Sei sulla pagina 1di 338

Q

uattordici secoli fa, Allah fece scendere il Corano. Questo Libro di


guida e saggezza invita l'uomo alla verit e tutti gli esseri umani ad
aderire ai valori che questa potente rivelazione contiene. Dal giorno
della sua rivelazione fino al Giorno del Giudizio, il Corano, l'ultimo Libro divino, rimarr l'unica guida per l'umanit.
La perfezione del linguaggio letterario del Corano, le incomparabili caratteristiche del suo stile e la grande saggezza in esso contenuta, sono alcune
delle prove definitive del fatto che il Corano la parola del nostro Signore.
Inoltre il Corano contiene, nelle sue parole, molti miracoli che dimostrano
che la parola di Allah. Uno di questi miracoli l'incredibile numero di verit scientifiche che esso racchuide. In questo Libro, che fu rivelato oltre
quattordici secoli fa al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui), ci
sono innumerevoli esempi di nozioni che l'essere umano stato in grado di
scoprire solo attraverso la tecnologia del ventesimo e del ventunesimo secolo.
Nonostante il Corano non vada considerato un libro scientifico, molti fatti
scientifici che sono spiegati in modo estremamente conciso e profondo nei
suoi versetti, sono stati scoperti dagli scienziati solo grazie al progresso tecnologico del 20 e del 21 secolo. Alle scoperte fatte finora, ogni giorno se
ne aggiungono di nuove. Semplicemente questi fatti che ora vengono portati all'attenzione del lettore, non avrebbero potuto essere noti all'epoca della
rivelazione del Corano, e questo dimostra che esso la parola di Allah.
Oltre ai miracoli scientifici del Corano, questo libro che tenete in mano contiene alcune sezioni che parlano di avvenimenti del passato e del futuro, della sua perfezione dal punto di vista letterario e dei miracoli matematici.

Riguardo l'autore: Adnan Oktar, che scrive


sotto lo pseudonimo di Harun Yahya, nato ad
Ankara nel 1956. Dal 1980 l'autore ha pubblicato
numerosi libri su tematiche connesse alla fede,
scientifiche e politiche. E' noto come autore di importanti opere che svelano gli inganni degli evoluzionisti, le loro effimere affermazioni e l'oscura
connessione tra il darwinismo e le ideologie sanguinarie come il fascismo e il comunismo. Tutte le
opere dell'autore condividono un unico obiettivo:
trasmettere il messaggio del Corano, incoraggiare
i lettori a riflettere sulle questioni basilari legate alla fede quali l'esistenza di Dio, la Sua unicit, e
l'Aldil e dimostrare la fragilit delle fondamenta
dei sistemi laici e delle ideologie distorte. Le sue oltre 300 opere, tradotte in 72
lingue diverse, si sono diffuse presso un vasto pubblico di lettori in tutto il mondo. Con la volont di Dio, i libri di Harun Yahya saranno un mezzo attraverso il
quale, gli esseri umani del ventunesimo secolo, arriveranno alla pace, alla giustizia e alla felicit promesse nel Corano.

La traduzione dei versetti del Corano presenti


in questo libro a cura di Hamza Piccardo.

Traduzione in lingua italiana dall'inglese


a cura di Dal Pont Moira.

ARASTIRMA PUBLISHING
Kayisdagi Mah. Degirmen Sok. No: 3
Atasehir - Istanbul / Turchia
Tel: +90 216 6600059

www.harunyahya.it - www.harunyahya.com
www.harunyahya.tv - www.it.a9.com.tr
www.miraclesofthequran.com

HARUN YAHYA lo pseudonimo dell'autore, Adnan Oktar,


che nato ad Ankara nel 1956. Dopo aver completato gli studi superiori ad Ankara, ha studiato arte alla Mimar Sinan
University di Istanbul e filosofia all'Universit di Istanbul. A
partire dagli anni 1980 ha pubblicato molti libri su temi politici, scientifici e di fede. Harun Yahya molto conosciuto come autore di opere importanti che svelano l'impostura degli
evoluzionisti, le loro errate tesi, e gli oscuri legami tra il darwinismo e ideologie sanguinarie come il fascismo e il comunismo.
Le opere di Harun Yahya, tradotte in 72 lingue, costituiscono
una collezione di pi di 55.000 pagine in totale con 40.000 illustrazioni.
Il suo pseudonimo composto dai nomi Harun (Aronne) e Yahya
(Giovanni), in memoria dei due venerati Profeti che si batterono
contro la perdita di fede dei loro popoli. Il sigillo del profeta sulle copertine dei suoi libri simbolico ed collegato ai loro contenuti. Esso
rappresenta il Corano (la Scrittura Finale) e il Profeta Muhammad
(la pace e la benedizione siano su di lui), l'ultimo dei profeti. Sotto
la guida del Corano e della Sunna (insegnamenti del Profeta [la
pace e la benedizione siano su di lui]), l'autore si propone di
demolire uno per uno i cardini delle ideologie atee, e di
avere l'"ultima parola", in modo da mettere completamente a tacere le obiezioni sollevate contro la religione.
Egli usa il sigillo dell'ultimo Profeta (la pace e la benedizione siano su di lui), che raggiunse la saggezza definitiva
e la perfezione morale, come segno della sua intenzione di
offrire quest'ultima parola.
Tutte le opere di Harun Yahya hanno un unico obiettivo:
trasmettere il messaggio del Corano; incoraggiare i lettori
a riflettere su questioni fondamentali della fede, come
l'esistenza di Dio, l'unit e l'Aldil; e dimostrare quanto
fragili sono le fondamenta dei sistemi atei e delle
ideologie distorte.
Harun Yahya ha moltissimi lettori in
molti paesi, dall'India all'America,
dall'Inghilterra all'Indonesia, dalla
Polonia alla Bosnia, dalla Spagna al

Brasile, dalla Malesia all'Italia, dalla Francia alla Bulgaria e alla Russia. Alcuni dei suoi libri sono gi disponibili in inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano, portoghese, urdu,
arabo, albanese, cinese, swahili, hausa, dhivehi (la lingua delle Mauritius), russo, serbocroato (bosniaco), polacco, malese, turco uygur, indonesiano, bengali, danese e svedese.
Molto apprezzate in tutto il pianeta, queste opere sono state lo strumento attraverso il
quale molti hanno ritrovato la fede in Allah e hanno riguadagnato una maggior comprensione della propria fede. La saggezza e la sincerit, accanto ad uno stile particolare e
molto comprensibile, toccano direttamente tutti coloro che le leggono. Chi riflette seriamente su questi libri non pu continuare a sostenere ancora l'ateismo o qualunque altra
distorta ideologia o filosofia materialistica, poich questi libri sono caratterizzati da una
rapida efficacia, da risultati definiti e incontrovertibilit. Anche se qualcuno continuasse a
farlo, sarebbe soltanto per un attaccamento emotivo, dal momento che questi libri dimostrano come tali ideologie siano false dalle fondamenta. Tutti i movimenti contemporanei
di negazione sono ora ideologicamente sconfitti, grazie alla collezione di libri scritti da
Harun Yahya.
Non c' dubbio che tutto ci derivi dalla saggezza e dalla chiarezza del Corano. L'autore
intende servire modestamente come mezzo nella ricerca dell'umanit per il giusto sentiero di Dio. La pubblicazione di queste opere non intesa al guadagno materiale.
Inestimabile il servizio reso da tutti coloro che incoraggiano altre persone a leggere questi libri, che aprono le loro menti e i loro cuori e li guidano a divenire pi devoti servi di
Dio.
Allo stesso tempo sarebbe soltanto una perdita di tempo e di energia diffondere altri libri
che creano confusione nella mente delle persone, le portano nel caos ideologico e, evidentemente, non hanno effetti forti e precisi nel rimuovere i dubbi dal cuore della gente,
come verificatosi in precedenti esperienze. impossibile che dei libri concepiti per sottolineare l'abilit letteraria dell'autore, piuttosto che il nobile scopo di salvare la gente dalla
mancanza di fede, abbiano un cos grande effetto. Quelli che ancora dubitano, possono
constatare direttamente come il solo scopo dei libri di Harun Yahya sia quello di sconfiggere la miscredenza e diffondere i valori morali del Corano. Il successo e l'efficacia di questo servizio si manifestano nella persuasione dei lettori.
Bisogna tenere a mente una cosa: la ragione principale della persistente crudelt, dei conflitti e delle sofferenze che affliggono la maggioranza della gente la prevalenza ideologica della miscredenza. A questo stato di cose si pu porre fine unicamente con la sconfitta ideologica della miscredenza, e divulgando le meraviglie della creazione e la morale
Coranica, in modo che la gente possa vivere secondo queste. Considerando l'attuale stato
del mondo, che conduce in una spirale discendente di violenza, di corruzione e di conflitto, chiaro che questo servizio deve essere reso in modo pi rapido ed efficace, prima che
sia troppo tardi.
In questo sforzo, i libri di Harun Yahya assumono un ruolo centrale. Con il permesso di
Dio, questi libri costituiranno un mezzo tramite il quale la gente del XXI secolo raggiunger la pace, la giustizia e la felicit promesse nel Corano.

AL LETTORE

In tutti i libri dell'autore, gli argomenti legati alla fede vengono spiegati alla
luce dei versi Coranici, e si invitano le persone ad apprendere le parole di
Dio e a vivere in conformit ad esse. Tutti i temi che riguardano i versetti di
Dio sono spiegati in modo tale da non lasciare alcuno spazio a dubbi o interrogativi nella mente del lettore. Lo stile sincero, semplice e scorrevole che
viene impiegato assicura che ognuno, di ogni et e proveniente da ogni
gruppo sociale, possa comprendere facilmente i libri. Grazie al loro linguaggio efficace e lucido, li si pu leggere tutti d'un fiato. Anche coloro che
rifiutano rigorosamente la spiritualit vengono influenzati dai fatti che tali libri documentano, e non possono contestare la veridicit dei loro contenuti.

Questo libro, e tutte le altre opere dell'autore, possono essere lette individualmente o discusse in gruppo. I lettori che sono desiderosi di trarre profitto dai libri troveranno molto utile la discussione, nel senso che essi saranno
in grado di ricollegare reciprocamente le loro riflessioni ed esperienze.

Inoltre, sar un grande servizio all'Islam il contribuire alla pubblicazione e


alla lettura di questi libri, che sono scritti soltanto per la volont di Dio. I libri dell'autore sono estremamente convincenti. Per questo motivo, per chi
volesse comunicare ad altri la vera religione, uno dei metodi pi efficaci
incoraggiare a leggere questi libri.

Si spera che il lettore esamini anche le recensioni degli altri libri che si trovano in fondo al testo. La gran quantit di materiali su argomenti di fede
molto utile e piacevole da leggere.

In questi libri, a differenza di molti altri, non si troveranno opinioni personali


dell'autore, spiegazioni basate su fonti dubbie, stili non osservanti del rispetto e della reverenza dovuti ad argomenti sacri, n argomentazioni senza
speranza, pessimistiche, che creano dubbi nella mente e distorsioni nel cuore.

INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12
PARTE PRIMA: I MIRACOLI SCIENTIFICI DEL CORANO . .
LA VENUTA ALLA LUCE DELL'UNIVERSO . . . . . . . . . . . . . . .
L'ESPANSIONE DELL'UNIVERSO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA FINE DELL'UNIVERSO ED IL BIG CRUNCH . . . . . . . . . .
LA CREAZIONE DA FUMO CALDO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA DIVISIONE TRA I CIELI E LA TERRA . . . . . . . . . . . . . .
LE DIFFERENZE STRUTTURALI TRA IL SOLE E LA LUNA . . .
LE ORBITE DELL'UNIVERSO ROTANTE . . . . . . . . . . . . . . . .
LA TRAIETTORIA DEL SOLE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
I PUNTI DIVERSI DELLALBA E DEL TRAMONTO . . . . . . . . .
LA FORZA DI GRAVITA DELLA TERRA . . . . . . . . . . . . . . . .
I CIELI CON LE LORO ORBITE INTRECCIATE . . . . . . . . . .
UNA ROSA IN CIELO: LA NEBULOSA ROSETTA . . . . . . . . . .
IL SISTEMA ELIOCENTRICO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA TERRA SI ESPANDE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL SOLE CESSERA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
L'IDROGENO E L'ELIO CONTENUTI NEL SOLE . . . . . . . . . .
I BUCHI NERI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA STELLA SIRIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LORBITA DELLA LUNA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LANNO LUNARE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA ROTONDITA DELLA TERRA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA TERRA SI FENDE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA TERRA TREMA E SI GONFIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA TERRA RIGETTA I SUOI FARDELLI . . . . . . . . . . . . . . . . .
LO STRATO DI OZONO AI POLI QUANDO SORGE IL SOLE
LA DIREZIONE DI ROTAZIONE TERRESTRE . . . . . . . . . . . . .
LA FORMA GEOIDE DELLA TERRA . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
GLI STRATI DELLATMOSFERA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL CIELO: UNA VOLTA SICURA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
GLI STRATI DELLA TERRA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA FOSSILIZZAZIONE E IL FERRO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA FUNZIONE DELLE MONTAGNE . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
I MOVIMENTI DELLE MONTAGNE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.16
.17
.19
.22
.25
.27
.28
.30
.33
.34
.36
.38
.40
.42
.46
.49
.53
.56
.58
.60
.62
.64
.66
.68
.70
.72
.74
.75
.76
.79
.83
.85
.87
.91

LA RELATIVITA DEL TEMPO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .


IL MIRACOLO DEL FERRO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LE PARTICELLE SUBATOMICHE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL PESO DELLE NUVOLE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA FORMAZIONE DELLA PIOGGIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA PROPORZIONE DELLA PIOGGIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA PIOGGIA RIPORTA IN VITA UNA TERRA MORTA . . . . . . . . . . . . .
I VENTI FECONDATORI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL PROCESSO DELLA FOTOSINTESI INIZIA AL MATTINO . . . . . . . . . .
I DUE MARI CHE NON SI MESCOLANO TRA DI LORO . . . . . . . . . . .
LOSCURITA NEI MARI E LE ONDE INTERNE . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LIDENTIFICAZIONE ATTRAVERSO LE IMPRONTE DIGITALI . . . . . . .
LA ZONA CHE CONTROLLA I NOSTRI MOVIMENTI . . . . . . . . . . . . . .
I CUORI TROVANO PACE CON IL RICORDO DI ALLAH . . . . . . . . . . .
STRESS E DEPRESSIONE: I RISULTATI DEL NON RISPETTARE
LA RELIGIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA NASCITA DELL'ESSERE UMANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA CREAZIONE DALLARGILLA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA SEQUENZA NELLO SVILUPPO DEGLI ORGANI UMANI . . . . . . . . .
IL MASSAGGIO CARDIACO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA CLONAZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL MOVIMENTO DI CONTRAZIONE CHE FACILITA IL PARTO . . . . . .
L'UTERO DELLA MADRE E LA PROTEZIONE CHE ASSICURA AL FETO
L'OSSIDAZIONE NEL SANGUE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA SAGGEZZA NELLA PROIBIZIONE DEL SANGUE CONTENUTA
NEL CORANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA FORMAZIONE DEL LATTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
UN MISCUGLIO MIRCOLOSO: IL LATTE MATERNO . . . . . . . . . . . . . .
LE CONTRAZIONI DEL PETTO CON L'AUMENTO
DELL'ALTITUDINE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LIMPORTANZA DEL MOVIMENTO DURANTE IL SONNO . . . . . . . . . .
LA RIDUZIONE DEI MOVIMENTI DURANTE LA NOTTE . . . . . . . . . . .
IL CICLO MESTRUALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
MUOVERSI, LAVARSI E BERE ACQUA HANNO EFFETTI BENEFI
PER LA SALUTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LOLIVO: UN PIANTA BUONA PER LA SALUTE . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL FICO E LA SUA PERFEZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA CARNE DI MAIALE E I SUOI EFFETTI DANNOSI
SULLA SALUTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL MIRACOLO DEL MIELE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL MIELE DELLE API FEMMINE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LESISTENZA DELLA VITA MICROSCOPICA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LESISTENZA DELLE SOCIETA ANIMALI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA BIOMIMETICA: UNISPIRAZIONE DI DESIGN PER GLI ESSERI
VIVENTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

10

.94
.95
.99
.102
.103
.107
.110
.112
.115
.118
.121
.124
.126
.128
.130
.136
.149
.151
.152
.154
.160
162
.165
.167
.170
.172
.177
.178
.180
.182
.184
.186
.194
.199
.201
.206
.208
.210
.213

LE LOCUSTE SI SPOSTANO IN SCIAMI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .218


LA COMUNICAZIONE DELLE FORMICHE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .220
IL CICLO DEL CIBO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .222
PARTE SECONDA: LE PREDIZIONI DEL CORANO
LA VITTORIA DEI BIZANTINI . . . . . . . . . . . . . . . .
LA PRESERVAZIONE DEL CORPO DI FARAONE . . .
LA CONQUISTA DI MECCA . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL VIAGGIO SULLA LUNA . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
L'ESPLORAZIONE DELLO SPAZIO . . . . . . . . . . . . .
MODERNI MEZZI DI TRASPORTO . . . . . . . . . . . . .
LA TRASMISSIONE DELLE IMMAGINI . . . . . . . . . . .
LA TRASMISSIONE OLAFTTIVA . . . . . . . . . . . . . . .
I POZZI ARTESIANI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ENERGIA ATOMICA E FISSIONE . . . . . . . . . . . . . .

.............
.............
.............
.............
.............
.............
.............
.............
.............
.............
.............

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

.224
.225
.230
.232
.234
.235
.236
.238
.240
.242
.244

PARTE TERZA: I MIRACOLI STORICI DEL CORANO . . . . . . . . . . . .


HAMAN E GLI ANTICHI EGIZI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
I PROBLEMI CHE AFFLISSERO FARAONE E IL SUO POPOLO . . . . . .
IL DILUVIO DI NOE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LA CITTA DI IRAM . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL PROFETA MOSE' (PACE SU DI LUI) E LA DIVISIONE DEL MARE .
IL PROFETA MOSE' (PACE SU DI LUI) RITENUTO UN MAGO . . . . .
LA PAROLA FARAONE NEL CORANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
IL POPOLO DI SABA E IL DILUVIO DI 'ARIM . . . . . . . . . . . . . . . . . .

.
.
.
.
.
.
.
.
.

.246
.247
.251
.254
.262
.266
.271
.272
.274

PARTE QUARTA: I MIRACOLI MATEMATICI NEL CORANO


RIPETIZIONE DI PAROLE NEL CORANO . . . . . . . . . . . . . . .
IL MIRACOLO DEL NUMERO 19 NEL CORANO . . . . . . . . . .
ALCUNI ELEMENTI CHIMICI INDICATI NEL CORANO . . . . .

.
.
.
.

.278
.279
.282
.294

......
......
......
......

PARTE QUINTA: LA PERFEZONE DEL CORANO DAL PUNTO


DI VISTA LETTERARO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
LINIMITABILITA DEL CORANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ALCUNI COMMENTI SULLECCELLENZA LETTERARIA E
SULLINIMITABILITA DEL CORANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
AFFERMAZIONI RIGUARDANTI IL CORANO . . . . . . . . . . . . . . . . . .

. .306
. .307
. .318
. .328

IL CORANO E LA PAROLA DI ALLAH . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .332

11

12

Quattordici secoli fa, Dio fece scendere il Corano per l'umanit come libro di guida, e invit la gente a lasciarsi condurre alla
verit aderendo a questo libro. Dal giorno della sua rivelazione fino al Giorno del Giudizio, questo ultimo libro divino rimarr l'unica guida per l'umanit.
Lo stile ineguagliabile del Corano e la grande saggezza che
contiene, sono la prova inconfutabile che la parola di Dio. Inoltre,
il Corano ha molte caratteristiche miracolose che dimostrano che
una rivelazione divina. Uno di queste caratteristiche il fatto che
molte verit scientifiche che l'uomo ha potuto scoprire solo con la
tecnologia del 20 secolo, erano gi state affermate nel Corano 1400
anni fa.
Naturalmente il Corano non un libro scientifico. Tuttavia,
molti fatti scientifici che sono descritti in maniera estremamente
concisa e profonda nei suoi versetti, sono stati scopertei solo con la
tecnologia del 20 secolo. Questi fatti
non potevano essere noti al momento della rivelazione del
Corano, e questo un'ulteriore prova che esso la
parola di Dio.
Per poter comprendere il miracolo scientifico del Corano, dobbiamo tener conto
del livello di sviluppo della scienza all'epoca in cui stato rivelato questo libro sacro.

13

I MIRACOLI DEL CORANO

Nel 7 secolo, quando fu rivelato il Corano, nella societ


araba erano diffuse molte superstizioni e credenze infondate per quanto riguarda le questioni scientifiche. Senza tecnologie adatte ad esaminare l'universo e la natura, gli antichi arabi credevano a leggende ereditate dalle generazioni passate. Credevano ad esempio che le montagne sostenessero il cielo, che la terra fosse piatta e che ci fossero alte
montagne alle sue due estremit. Si pensava che queste montagne fossero pilastri che sorreggevano la volta celeste.
Tuttavia tutte queste credenze superstiziose della societ araba
vennero eliminate con la rivelazione del Corano. Nella Sura Ar-Ra'd,
versetto 2, viene detto: "Dio Colui che ha innalzato il cielo senza pilastri visibili ..." (Corano, 13: 2). Questo versetto cancell l'idea che il

14

14

cielo fosse sostenuto delle montagne. Verit


rigurdanti molti altri argomenti, furono rivelate in un epoca in cui nessuno avrebbe potuto esserene a conoscenza. Il Corano, rivelato in un tempo in cui la gente sapeva molto poco di astronomia, fisica, o biologia, contiene
fatti importanti riguardanti molti temi come la creazione dell'universo, la creazione dell'essere umano,
la struttura di l'atmosfera e i delicati equilibri che
rendono possibile la vita sulla terra.
Diamo ora un'occhiata ad alcuni di questi
miracoli scientifici rivelati nel Corano.

Fino alla met del ventesimo secolo l'opinione prevalente era che
l'universo fosse infinito, che fosse esistito da sempre e che avrebbe
continuato ad esistere per sempre. Secondo quest'idea conosciuta come modello di universo statico, l'universo non aveva n un inizio n
una fine.
Affermando che l'universo un insieme di sostanze statiche e costanti, questa opinione ha costituito la base della filosofia materialista
e di conseguenza ha rifiutato l'esistenza di un Creatore. Tuttavia durante il ventesimo secolo, con lo sviluppo della tecnologia e della
scienza, il modello di universo statico stato completamente rifiutato.
Attraverso numerosi esperimenti, osservazioni e calcoli condotti
da alcuni dei pensatori pi illustri, la fisica moderna ha dimostrato che
l'universo ha effettivamente avuto un inizio e che venuto alla luce
dal nulla, durante unesplosione avvenuta in un unico momento.
Inoltre stato confermato che l'universo non n fisso n statico, come invece continuano a sostenere i materialisti. Al contrario sottoposto a un costante processo di movimento, cambiamento ed espansione. Questi fatti confermati recentemente, smentiscono la teoria dell'universo statico e oggigiorno vengono accettati ovunque dalla comunit scientifica.

17

I MIRACOLI DEL CORANO

L'origine dell'universo descritta nel Corano, nel seguente versetto:


Egli il Creatore dei cieli e della terra. (Corano 6: 101)

Questa informazione assolutamente in accordo con le scoperte


degli scienziati contemporanei. Come abbiamo detto prima, la conclusione a cui sono giunti gli astrofisici che l'intero universo venuto alla luce come risultato di una grande esplosione avvenuta moltissimo
tempo fa e conosciuta come il Big Bang. Tutti nella comunit scientifica concordano che questa esplosione si sprigionata da un unico punto, 15 bilioni di anni fa.
Prima del Big Bang non esisteva niente di simile alla materia.
Energia, materia e tempo, sono stati creati in un istante, da una condizione di non-esistenza; questo fatto, scoperto solo recentemente dai fisici moderni, ci era gi stato annunciato dal Corano 1.400 anni fa.

I sensori sensibili a bordo del satellite COBE, lanciato dalla NASA nel 1992,
hanno catturato degli importanti residui del Big Bang. Questa scoperta servita come prova dell'evento del Big Bang, che la spiegazione scientifica del fatto che l'universo stato creato dal nulla.

Le aree marrone scuro


mostrano la radiazione
di fondo.

Le aree rosa chiaro


sono calde.

Le aree marrone
chiaro sono fredde.

Le aree rosa scuro


indicano i luoghi
pi caldi .

18

Nel Corano, che stato rivelato 14 secoli fa, cio in un'epoca in cui
la scienza dell'astronomia era ancora primitiva, lespansione delluniverso stata descritta con le seguenti parole:
Il cielo lo abbiamo costruito con la Nostra potenza e (costantemente) lo estendiamo nell'immensit. (Corano 51: 47)

La parola cielo presente nel versetto, stata usata molto spesso


nel Corano. Si riferisce allo spazio e all'universo e in questo caso stata
usata con questo stesso significato, per affermare che l'universo si
estende. La parola araba: musiaauna nella frase inna lamusiaauna,
tradotta come e (Noi) lo estendiamo, deriva dal verbo evsea che significa estendere, espandere. Il prefisso la serve ad enfatizzare il
nome che lo segue e in questo caso d il senso di in gran parte. Questa
espressione significa quindi: Noi estendiamo in gran parte il cielo o
luniverso; questa anche la conclusione alla quale sono arrivati gli
scienziati oggi.1
Fino agli inizi del ventesimo secolo, l'unica opinione che prevaleva
nel mondo della scienza era che l'universo avesse una natura costante
e un'esistenza infinita. Ricerche, calcoli ed osservazioni eseguiti con
mezzi di tecnologia moderna hanno per rivelato che l'universo in
realt ha avuto un inizio e che si sta espandendo.

19

I MIRACOLI DEL CORANO

Queste informazioni
sono state confermate nel 1929 da
dati

basati

sull'osservazione.

Osservando il cielo con un telescopio Edwin Hubble, un astronomo


americano, ha scoperto che le stelle e le galassie si stanno costantemente allontanando le une dalle
altre; questa una delle pi importanti scoperte nella storia dell'astronomia. Durante i suoi studi
Hubble ha confermato che le stelle
emettono una luce che diventa pi
rossa a seconda della distanza;
Edwin Hubble con il suo telescopio
gigante

questo perch, a causa delle famose leggi della fisica, quando la luce

si dirige verso un punto di osservazione diventa viola, mentre quando


si allontana assume un colore pi rossastro. Hubble ha inoltre notato
che il colore della luce emessa dalle stelle tendeva al rosso. In breve, ha
visto che le stelle si stavano muovendo costantemente, allontanandosi
tra loro e allontanandosi anche da noi. Un universo in cui tutte le cose
si allontanano costantemente tra loro implica una sua costante espansione. Le osservazioni fatte negli anni futuri hanno confermato che l'universo si espande costantemente.
Per poter avere una comprensione pi chiara di quanto appena
spiegato, immaginiamo che l'universo sia la superficie di un pallone che
viene gonfiato. Pi il pallone viene gonfiato, pi i punti sopra la sua superficie si allontanano l'uno dall'altro; allo stesso modo, con l'espandersi dell'universo, i corpi celesti si allontanano tra loro. Questo stato teoricamente scoperto da Albert Einstein, uno dei pi grandi scienziati del
ventesimo secolo. Tuttavia, per non compromettere l'idea del

20

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Dal momento del Big Bang l'universo si sta costantemente espandendo a grande
velocit. Gli scienziati paragonanao l'universo in espansione alla superficie di un
palloncino che viene gonfiato.

modello di universo statico che veniva generalmente accettata all'epoca, Einstein lasci da parte tale scoperta. Pi tardi parl di questo fatto descrivendolo il pi grande errore della sua vita.
Queste informazioni sull'universo erano state illustrate nel Corano
in un'epoca in cui telescopi e tecnologie simili non erano nemmeno state inventate: e questo perch il Corano la parola di Allah, il Creatore
dell'intero universo.

21

La teoria del Big Crunch afferma che luniverso, che inizi ad


espandersi col Big Bang, croller su s stesso.
Secondo questa teoria, questo crollo delluniverso continuer fino
a che luniverso perder tutta la sua massa e diventer un unico punto
di intensit indefinita.
Come detto prima, la creazione dell'universo inizi con una grande esplosione. Da quel momento l'universo ha iniziato ad espandersi.
Gli scienziati dicono che quando la massa dell'universo avr raggiunto
un livello sufficiente, questa espansione terminer a causa della gravit,
causando il crollo dell'universo dentro s stesso.2
Si crede anche che l'universo si fonder diventando un fuoco impetuoso e questa fusione chiamata Big Crunch. Questo porter
quindi alla fine di tutte le forma di vita che conosciamo. Renata Kallosh
e Andrei Linde, professori di fisica dell'universit di Standford, hanno
detto a proposito di questo argomento:
L'universo pu essere destinato a crollare e scomparire. Tutto quello che vediamo e anche quello che molto lontano da noi e che quindi non riusciamo a vedere, croller diventando un punto pi piccolo
di un protone e in quella zona sar allora come trovarsi dentro ad un
buco nero [...]. Abbiamo notato che alcuni dei migliori tentativi di
descrivere l'energia oscura, prevedono che l'universo diventer negativo in modo graduale, e questo lo far diventare instabile fi-

22

H arun Yahya (Adnan Oktar)

no a crollare []. I fisici hanno capito che l'energia oscura diventer


energia negativa e che l'universo potrebbe crollare in un futuro lontano[...]; riteniamo che probabilmente ci possiamo trovare non all'inizio, ma a met del ciclo vitale del nostro universo.3

Questa stessa ipotesi scientifica di Big Crunch citata nel Corano


nel seguente versetto:
Il giorno in cui avvolgeremo il cielo come gli scritti sono avvolti
in rotoli. Come iniziammo la prima creazione, cos la reitereremo:
nostra promessa: saremo Noi a farlo. (Corano 21: 104)

In un altro versetto, questo stadio dello spazio cos descritto:

23

I MIRACOLI DEL CORANO

Non hanno considerato Allah nella Sua vera realt. Nel Giorno
della Resurrezione, di tutta la terra far una manciata e
terr ripiegati i cieli nella Sua mano destra. Gloria a Lui,
Egli ben al di sopra di quel che Gli associano!
(Corano 39: 67)

Secondo la teoria del Big Crunch, l'universo


inizier a crollare lentamente e poi questo crollo inizier a prendere velocit. Alla fine del processo, l'universo avr una densit indefinita e
sar caldo e piccolo. Questa teoria
scientifica corre parallelamente
alla spiegazione del
Corano di questo
particolare concetto
scientifico.

24

Gli scienziati moderni sono in grado di osservare la formazione


delle stelle da una nuvola di gas caldo. Anche la formazione dell'universo avvenuta da una massa calda di gas. Il modo in cui la creazione dell'universo stata descritta in questo versetto del Corano,
conferma questa scoperta scientifica:
Ha infisso (sulla terra) le montagne, l'ha benedetta e in quattro
giorni di uguale durata, ha distribuito gli alimenti; (questa
la risposta) a coloro che interrogano. Poi si rivolse al cielo che
era fumo e disse a quello e alla terra: Venite entrambi, per
amore o per forza. Risposero: Veniamo obbedienti!.
(Corano 41: 1911)

Sebbene alcuni scienziati abbiano cercato di portare argomentazione contro la teoria del Big Bang, le prove scientifiche hanno fatto
s che questa teoria venisse accettata completamente da tutta la comunit scientifica.
La parola araba che traduce fumo nel versetto sopra dukhanun, che descrive il caldo e cosmico fumo in questione. Questa parola presente nel Corano descrive il fumo in un modo molto accurato; esso infatti un corpo gassoso caldo che contiene particelle mobili connesse a sostanze solide. Qui, il Corano ha utilizzato la parola

25

I MIRACOLI DEL CORANO

della lingua araba pi appropriata per descrivere l'aspetto di questa fase dell'universo. E' solo nel ventesimo secolo che gli
scienziati hanno scoperto che l'universo emerso da un gas caldo sotto
forma di fumo.4
Il fatto che tale informazione riguardo la creazione dell'universo
sia stata data dal Corano, non altro che un miracolo.

26

Un versetto riguardante la creazione dei cieli :


Non sanno dunque i miscredenti che i cieli e la terra formavano
una massa compatta? Poi li separammo e traemmo dall'acqua
ogni essere vivente. Ancora non credono? (Corano 21: 30)

La parola raqt tradotta come formavano una massa compatta,


significa mescolati insieme, mischiati nell'arabo gergale. E' usata per
parlare di due sostanze diverse che formano un insieme cio un unico
corpo. La frase li separammo la traduzione del verbo arabo fataqa
e implica qualcosa che ha avuto origine facendo a pezzi o distruggendo
la struttura di cose unite l'una all'altra. Questo verbo si pu usare ad
esempio, per descrivere in maniera specifica il germogliare di un seme
dal suolo.
Il versetto afferma che il cielo e la terra all'inizio erano un oggetto
allo status di raqt e che si sono poi separati
(fataqa). Nel primo istante del Big Bang tutta la
materia dell'universo era ammucchiata in un unico
punto; in altre parole il cielo e la terra erano
uniti tra loro ed erano inseparabili. Questo
punto poi esploso violentemente
provocando la divisione della
materia.

27

Costruimmo sopra di voi sette solidi cieli e vi ponemmo una lampada ardente. (Corano 78: 1213)

Come sappiamo la sola fonte di luce nel sistema solare il sole.


Grazie agli sviluppi nel campo della tecnologia, gli astronomi hanno
scoperto che la luna non una fonte di luce, ma riflette solamente la luce solare che la raggiunge. Lespressione lampada nel versetto sopra
la traduzione della parola araba sirajan che descrive in un modo
perfetto il sole come fonte di luce e calore.
Nel Corano Allah utilizza diverse parole per parlare dei corpi celesti come la luna, il sole le stelle. La differenza tra le strutture del sole
e della luna espressa nel seguente versetto del Corano:
Non avete considerato come Allah ha creato sette cieli sovrapposti, e della luna ha fatto una luce e del sole un luminare. (Corano
71: 1516)

Nel versetto sopra per descrivere la luna stata usata la parola luce (nuran in arabo) e per descrivere il sole, la parola luminare (sirajan in arabo). La parola usata per la luna si riferisce ad un corpo luminoso e immobile, che riflette la luce. La parola usata per il sole si riferisce invece a un corpo celeste che brucia continuamente e a una costante fonte di calore e luce.

28

Sappiamo che la luna non emette una sua luce ma che riflette la
luce solare che la raggiunge e che al contrario, il sole emette luce propria. Questo fatto fu rivelato nel Corano in unepoca in cui luomo
non possedeva i mezzi necessari per scoprire tali fatti scientifici. Era
unepoca in cui la conoscenza dei corpi celesti era molto ristretta, per
non dire nulla. Questa dimostra la natura miracolosa del libro
dellIslam.

29

Lequilibrio nelluniverso possibile grazie al fatto che i corpi celesti seguono un percorso specifico. Stelle, pianeti e satelliti ruotano
ognuno intorno al proprio asse e allo stesso tempo ruotano insieme al
sistema di cui fanno parte. Luniverso funziona seguendo un ordine
perfetto, proprio come la catena di montaggio di una fabbrica.
Ci sono pi di 100 bilioni di galassie nelluniverso visibile; ogni galassia piccola contiene circa un bilione di stelle e ogni galassia grande ne
contiene pi di un trilione.5 Molte di queste stelle hanno pianeti e molti
dei pianeti hanno satelliti. Tutti questi corpi celesti seguono orbite e percorsi calcolati al millimetro. Da milioni di anni ognuno di questi corpi si
muove lungo il suo percorso in assoluta armonia con tutti gli altri.
Anche il sistema solare e le altre galassie si muovono intorno ad altri centri. Ogni anno la terra e il sistema solare si spostano di circa 500
milioni di chilometri rispetto a dove si trovavano lanno precedente. E
stato calcolato che anche una minima deviazione nei percorsi dei corpi
celesti potrebbe avere conseguenze drastiche che potrebbero portare alla fine dellintero sistema. Una fonte scientifica ha affermato:
Ruotando intorno al sole la terra segue unorbita che, ogni 18 miglia
devia di soli 2.8 mm dal suo percorso Una deviazione di 3 mm
causerebbe una catastrofe; se questa deviazione fosse di 2.5 mm anzich di 2.8 mm, lorbita sarebbe molto ampia e noi congeleremmo.
Se la deviazione fosse di 3.1 mm verremmo bruciati.6

30

31

I MIRACOLI DEL CORANO

Come molte altre comete nell'universo, anche la cometa di


Halley, vista dall'alto,
percorre un'orbita prestabilita. Ha un'orbita
specifica all'interno
della quale si muove in
perfetta armonia con
gli altri corpi celesti.

Allepoca in cui fu rivelato il Corano la gente non aveva telescopi


o strumenti di osservazione tecnologici con cui poter studiare corpi a
milioni di chilometri di distanza, e non conosceva nemmeno la fisica e
lastrofisica come le si conosce oggigiorno. Era quindi impossibile sapere che nello spazio ci sono orbite e percorsi; il versetto 7 della Sura 51,
che un giuramento, afferma per: Per il cielo solcato di percorsi.
Questa una prova che il Corano la Parola di Dio.

32

Nel Corano viene affermato che il sole e la luna seguono traiettorie specifiche:
Egli Colui che ha creato la notte e il giorno, il sole e la luna:
ciascuno nuota nella sua orbita. (Corano 21: 33)

La parola araba tradotta nel versetto come nuota e usata per


descrivere il movimento del sole nello spazio, sabaha. Questa parola implica che il sole non si muove casualmente nello spazio ma che
ruota intorno al suo asse seguendo un percorso. Il fatto che il sole non
si trovi in una posizione fissa ma che segua invece una particolare
traiettoria affermato anche nel seguente versetto:
E il sole che corre verso la sua dimora; questo il decreto
dellEccelso, il Sapiente. (Corano 36: 38)

Questi fatti a cui accenna il Corano, sono stati scoperti solo


recentemente grazie allo sviluppo dellastronomia. Secondo i
calcoli degli astronomi il sole si muove verso
una direzione chiamata apice solare alla velocit straordinaria di 720.000 km orari. In altre parole il sole percorre 17.28 milioni di chilometri
al giorno. Come il sole, anche tutti i pianeti e
i satelliti allinterno del suo campo gravitazionale percorrono la stessa distanza.

33

Lo giuro per il Signore degli orienti e degli occidenti, in verit abbiamo il potere. (Corano 70: 40)
Signore dei celi e della terra e di quello che vi in mezzo, il
Signore degli orienti! (Corano 37: 5)
Il Signore dei due orienti e il Signore dei due occidenti. (Corano
55: 17)

Nei versetti sopraccitati, le parole oriente ed occidente sono usate


al plurale nei primi due versetti (la parola mashaariq tradotta come
orienti e la parola maghaarib tradotta come occidenti), e al duale
nellultimo (le parole mashriqain e maghribain sono usate per parlare dei due orienti e dei due occidenti). Mashaariq e maghaarib

34

H arun Yahya (Adnan Oktar)

indicano anche il punto dove sorge il sole e il punto dove tramonta. I


versetti sopra parlano quindi di posti diversi dellalba e del tramonto.
Linclinazione dellasse terrestre di 23 27'. A causa di questa inclinazione e della forma sferica della terra, la luce dei raggi solari non
colpisce sempre lo stesso angolo. Quindi, pi ci si allontana dalle equatore, pi si potranno osservare i diversi punti di alba e tramonto.
Allequatore invece si vedr il sole sorgere sempre esattamente a est e
tramontare sempre esattamente a ovest perch i raggi solari in quellarea colpiscono sempre perpendicolarmente. Nel corso dell'anno il sole
non sorge e non tramonta sempre negli stessi punti dell'orizzonte; il
punto del sorgere e il punto del tramonto infatti variano con regolarit
durante l'anno.
All'equatore l'arco di orizzonte interessato dalla variazione del
punto del sorgere ha la minima ampiezza: 47 (=23,5 x 2)
Tenendo in mente che la penisola araba molto lontana dalle equatore, sembra impossibile poter fare una tale osservazione da l.
Lespressione sugli orienti e sugli occidenti nei versetti sopra pu indicare lalba e il tramonto in punti diversi. (E Allah ne sa di pi)

35

Non abbiamo fatto della terra un luogo di riunione? (Corano


77: 25)

La parola araba kifatan tradotta come luogo di riunione nel versetto sopra, significa esseri viventi che vengono riuniti e protetti nelle
loro dimore, oppure luoghi in cui esseri viventi o oggetti inanimati vengono riuniti insieme; o ancora posti in cui le cose vengono accumulate o
collocate. Kifatan deriva dalla parole-radice kafata che significa
raccogliere, mettere insieme, attirare verso di s, abbracciare.
Con la sua forza gravitazionale, la terra attira gli esseri umani e tutto ci che vi sopra essa, cose animate e non, verso il suo centro. E molto probabile che luso di un verbo che significa attirare verso di s nel
versetto si riferisca alla forza di gravit.
E grazie alla forza di gravit che la
terra attira verso di s animali, piante, esseri umani e tutte le cose presenti sulla terre,
che le persone riescono a camminare sulla
suolo e rimanere dove sono senza volare in
aria e che la pioggia pu cadere.
Il signor Isaac Newton, considerato
come uno dei pi grandi scienziati mai esistiti, analizz questa caratteristica della
terra e fece una delle pi grandi sco-

36

Isaac Newton

perte di tutti i tempi parlando della forza di gravit nel suo libro
Philosophiae Naturalis Principia Mathematica (I Principi
Matematici della Filosofia Naturale) pubblicato nel 1687. La parola latina attrarre che Newton us parlando della gravit, significa anchessa attirare, mettere insieme. Lallusione nel Corano
a una delle quattro pi grandi forze della terra, conosciuta dalluomo solamente nel diciassettesimo secolo, una delle prove
che il Corano fu mandato molto tempo prima da Allah.

37

Per il cielo solcato di percorsi (Corano 51: 7)

La parola araba alhubuk tradotta come solcato di percorsi nel


versetto 7 della Sura numero 51, deriva dal verbo habaka che significa
intrecciare strettamente, saldare, unire, legare insieme. Luso di questa parola nel versetto rappresenta un importante aspetto dellodierna
conoscenza sotto due aspetti.
Analizziamo il primo: le orbite nelluniverso sono cos fitte e intrecciate da costituire una serie di percorsi che si incrociano tra loro,
proprio come una fibra tessile. Il sistema solare in cui viviamo costituito dal sole, dai pianeti con i loro satelliti e dai corpi celesti, come le
meteore e le comete che sono in costante movimento. Il sistema solare
si muove nella via lattea e contiene bilioni di stelle.6 E stato stimato
che esistono bilioni di galassie. I corpi celesti e i sistemi ruotano a velocit di migliaia di chilometri allora, muovendosi tra lo spazio senza
mai entrare in collisione tra loro.
La scienza dellastronomia si sviluppata grazie alla mappatura
delle posizioni e della direzione delle stelle, mentre lastromeccanica si
sviluppata per determinare questi complessi movimenti. Gli astronomi pensavano che le orbite fossero perfettamente sferiche. Si scoperto
per, che in realt i corpi celesti possano avere una forma sferica, ellittica, parabolica o iperbolica. Il dottor Carlo Rovelli delluniversit di Pittsburgh afferma: Lo spazio in cui viviamo non

38

Harun Yahya (Adnan Oktar)

A Sinistra: le orbite di alcuni


dei corpi celesti nel sistema solare. Guardando le altre immagini in senso orario si potr notare che il sistema solare a sua
volta fa parte di movimenti orbitali ancora pi grandi.

altro che una rete estremamente complessa che


ruota.7
Le parole il cielo
solcato di percorsi con
cui Allah ha descritto luniverso nel versetto 7
della Sura adh-Dhariyat, dimostrano che il Corano straordinariamente in accordo con la scienza. Questa perfetta armonia fra il Corano e gli
sviluppi scientifici rivela chiaramente
che la Parola di Dio, il Creatore.

Questa immagine mostra in


maniera approssmativa i
movimenti annuali di sole
sette stelle nella Via Lattea.

Limmagine sopra mostra il movimento


annuale di sole sette stelle nella via lattea

39

Quando si fender il cielo e sar come una rosa tinta. (Corano


55: 37)

Lespressione araba tradotta nel versetto sopra come sar come


una rosa tinta, fa kaanat wardatan ka-ddihaani. Queste parole si riferiscono allimmagine di una rosa che appare in cielo, e descrivono perfettamente alcuni corpi celesti gassosi, in particolar modo la Nebulosa
Rosetta.
Nebulosa il nome dato alle masse gassose presenti nello spazio
che prima di diventare nebulose, sono stelle. Essendo molto grandi e a
causa delle loro alte temperature e pressioni interne, le stelle rilasciano
dei gas nello spazio che poi si uniscono formando nuvole gassose con
una temperatura di pi di 15.000 oC. Queste eruzioni di gas avvengono
molto velocemente e sono molto intense.
La Nebulosa Rosetta un tipo di nebulosa e viene chiamata cos perch assomiglia ad una rosa ed
anchessa una grande nuvola di gas; la sua gran-

40

dezza pari a 5 volte la grandezza dellintera luna.8

E stato stimato

che il suo diametro di 130 anni luce.


Lesistenza di questo corpo celeste rappresentato nellimmagine in
alto, pu essere accertata solo da strumenti di osservazione ad alta tecnologia. Le informazioni contenute nel versetto 37 della Sura 55 del
Corano sono state confermate dalle scoperte astronomiche moderne.
In un altro versetto del Corano ci viene detto:
In qualunque situazione ti trovi, qualunque brano del Corano reciti e qualunque cosa facciate, Noi siamo testimoni al momento
stesso in cui la fate. Al tuo Signore non sfugge neanche il peso di
un atomo sulla terra o nel cielo; non c cosa alcuna pi piccola o
pi grande di ci che non sia (registrata) in un Libro esplicito.
(Corano 10: 61)

41

Ha creato i cieli e la terra in tutta verit. Arrotola la notte sul giorno e arrotola il giorno sulla notte, e il sole e la luna ha costretto
(ad orbitare) fino ad un termine stabilito. Non forse Lui
lEccelso, il Perdonatore? (Corano 39: 5)

Nel versetto sopra, il movimento della terra stato descritto con la


parola yukawwiru che deriva dal verbo/radice takwir e significa
coprire un corpo sferico. La parola stata tradotta nel versetto come
arrotola e descrive la rotazione della terra come lazione dellarrotolare che fa alternare la notte e il giorno. Oltre ad alludere alla forma sferica della Terra, la parola anche lespressione pi accurata per descrivere il suo movimento intorno al sole. A causa della forma sferica della
terra e del suo movimento intorno al sole, il sole illumina sempre un lato della terra mentre laltro lato rimane nelloscurit. La parte nellombra avvolta dalloscurit della notte che viene poi sostituita dalla lucentezza del giorno quando sorge il sole. Le posizioni del sole e della
terra sono descritte nella Sura Ya Sin:
E il sole che corre verso la sua dimora: questo il Decreto
dellEccelso, del Sapiente. E alla luna abbiamo assegnato le fasi,
finch non diventa come una palma invecchiata. Non sta al sole
raggiungere la luna e neppure alla notte sopravanzare il giorno.
Ciascuno vaga nella sua orbita. (Corano 36: 3840)

42

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Come la Terra, anche gli altri pianeti del sistema solare seguono orbite specifiche.

I movimenti del sole e della luna sono descritti nel versetto 40 della Sura Ya Sin dalla parola araba yasbahuna che significa fluire, correre o nuotare. Questa parola si riferisce ad unazione che qualcuno
compie da s, in maniera continua e da solo, senza lintervento da parte di qualcun altro. I versetti sopra possono dunque fare riferimento al
movimento autonomo che il sole compie nelluniverso, un movimento
indipendente da qualsiasi altro corpo celeste. E impossibile per noi vedere o seguire il movimento del sole a occhi nudi, senza lutilizzo di materiale speciali e tecnologici. Come riportato nel versetto 39 della Sura
Ya Sin, il sole oltre che roteare intorno al suo stesso asse una volta ogni
26 giorni, si muove attraverso un suo percorso.
Il versetto dice anche che al sole non permesso raggiungere la
luna; il Corano afferma dunque che il sole e la luna non ruotano intorno allo stesso corpo. Allo stesso tempo, il versetto chiarisce che non
c alcun legame tra il movimento responsabile dellalternarsi del giorno e della notte e quello del sole e della luna.
Fino al sedicesimo secolo si pensava che la terra fosse il centro delluniverso. Questa opinione era conosciuta come il sistema geo-centrico, dalle parole greche geo (terra) e centron (centro). Questo credo
fu messo in dubbio dal famoso astronomo Nicolaus

43

I MIRACOLI DEL CORANO

Copernicus nel 1543, nel suo libro


De

Revolutionibus

Orbium

Coelestium, in cui proponeva lidea che la terra e gli altri pianeti


ruotassero intorno al sole. Dopo osservazioni fatte da Galileo Galilei
nel 1610 con luso di un telescopio,
fu scientificamente dimostrato che
la terra a ruotare intorno al sole.
Dato che fino a quel momento si riteneva che il sole girasse intorno alla terra, molti sapienti dellepoca ri-

Il manoscritto sopra risalente, al 1750,


mostra il sistema geocentrico dell'universo (con la Terra al centro). Ci sono
voluti molti anni prima che la gente
abbandonasse questa teoria e la sostituisse con il sistema eliocentrico.

fiutarono la teoria di Copernico.


Nel sedicesimo e diciassettesimo
secolo lopinione del famoso astronomo Johannes Kepler che illustrava i movimenti dei pianeti, con-

ferm il sistema eliocentrico. In questo sistema, il cui nome deriva dalle parole Helios (sole) e centron (centro), il sole ad essere al centro
delluniverso e non la terra. Anche altri corpi celesti ruotano intorno al
sole. Tutto questo era gi stato rivelato 1400 anni fa nel Corano.
Affermando che la terra era il centro delluniverso, lastronomo Ptolemy fu responsabile dellidea delluniverso
geocentrico che prevalse per centinaia di anni. Quando
fu rivelato il Corano nessuno sapeva che il sistema
della terra centrale, che spiegava la formazione
del giorno e della notte come causa dei movimen-

44

Harun Yahya (Adnan Oktar)

L'immagine a sinistra
rappresenta il sistema
eliocentrico (con il Sole
al centro) che oggi stato confermato dalla
scienza moderna, mentre in alto vediamo il sistema geocentrico, ritenuto vero per centinaia
di anni.

ti del sole, era scorretto. Al contrario, si riteneva che tutte le stelle ed i


pianeti girassero intorno alla terra.
Il Corano contiene molte espressioni che sono in accordo con la
scientifica verit che riguarda il giorno e la notte:
Per il sole e il suo fulgore, per la luna che lo segue, per il giorno
quando rischiara (la terra) Per la notte quando la copre (Corano
91: 1-4)

Come riportato nel primo versetto sopra il giorno, cio il fulgore


del sole, il risultato del movimento della terra; non il movimento del
sole ad essere responsabile del giorno e della notte. Linformazione nel
Corano rifiuta la teoria che la terra fissa e che il sole a girarle intorno. Il Corano discende chiaramente dal nostro Signore. Pi la scienza e
la tecnologia avanzano e pi vengono alla luce esempi di compatibilit
tra il Corano e la scienza.
Nelle loro storie c una lezione per coloro che hanno intelletto.
Questo (Corano) non certo un discorso inventato, ma la conferma di ci che lo precede, una spiegazione dettagliata di ogni
cosa, una guida e una misericordia per coloro che credono.
(Corano 12: 111)

45

Ed Egli Colui che ha disteso la terra, vi ha posto montagne e


fiumi, e di ogni frutto ha stabilito in esso una coppia. Fa s che la
notte copra il giorno. Ecco i segni per coloro che riflettono!
(Corano 13: 3)

Il termine arabo madda al-arda tradotto come ha esteso la terra


nel versetto sopra, significa essere ricoperto, disteso, allungato, espanso o aperto. Luso di questa parola nel contesto della terra in riferimento alla formazione delle montagne e dei fiumi, estremamente saggio. La spiegazione scientifica della formazione della terra sostiene che
le montagne e i fiumi si sono formati grazie allallungamento e allespansione della terra.
La scienza moderna afferma che allinizio la terra aveva un aspetto diverso da quello che ha ora. Nel suo libro Die Entstehung der
Kontinente und Ozeane (LOrigine dei Continenti e degli Oceani) scritto
nel 1915, il famoso scienziato tedesco Alfred Lothar Wegener affermava che tutti i continenti erano, in origine, ununica massa di terra.
Questa vasta massa di terra fu poi chiamata con il termine greco
Pangea, che significa tutti i continenti. Secondo la teoria di Alfred
Wegener della massa continentale, introdotta nel 1912, i continenti alle due estremit dellOceano Atlantico si stanno ancora allontanando
luno dallaltro. Questa teoria, conosciuta come la teoria delle placche
tettoniche, che assunse la sua ultima e odierna forma con

46

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Questa fotografia,
scattata dallo spazio
dalla Nasa, mostra il
Golfo di Aqaba e il
Canale di Suez, a est
della penisola del
Sinai. La Penisola del
Sinai, il Mar Morto e
il fiume Giordano costituiscono la parte
settentrionale della
Great Rift Valley.

lo sviluppo del campo della scienza, sostiene che i continenti non si allontanano luno dallaltro scivolando sulla superficie delloceano. La superficie delloceano e i continenti si muovono insieme sopra uno strato
di magma liquido sotto una forte pressione e un intenso calore conosciuto come astenosfera o crosta superiore. Quindi, entrambi i continenti sulla superficie della terra visibili dallesterno e la crosta sotto il
mare, si muovono insieme.9
Dal momento che le lastre che sopportano i continenti si muovono
in una maniera descritta come contrazione ed espansione o allungamento, i continenti oggi si allontanano luno dallaltro in media di tre
centimetri allanno. Lespansione pi evidente che sta avvenendo sul
mare quella tra lArabia e lAfrica, in cui i continenti si stanno allontanando luno dallaltro tre o quattro volte pi velocemente. Il risultato
dellespansione di un continente la formazione di valli che si allargano costantemente, come la grande Rift Valley nelle regioni dellest
Africa ed Arabia.
La grande Rift Valley una formazione geografica e geologica che
oscilla tra 30 e 100 km in ampiezza, si estende per 6000 km dal Sudan fino al Mozambico e per diverse migliaia km in profondit. Questa
profonda valle ha portato alla formazione del monte Kilimangiaro e il
Monte Kenya. La parte pi orientale della valle formata

47

I MIRACOLI DEL CORANO

Una ricostruzione della Terra all'epoca in cui


c'era solo un grande continente, la Pangaea
(circa 300 milioni di anni fa).

dal fiume Jordan, il mar Morto e il


golfo di Aqaba. Si espande poi verso
sud lungo il mar Rosso e i vari laghi
del Kenya. La maggior parte di questi
laghi sono molto profondi e al di sotto del livello del mare.

m.

Il libro LEspansione della Terra descrive come non soltanto le montagne ma anche i letti di alcuni fiumi si
sono formati a causa dellespansione della terra. Riguardo al continente americano, il Centro Ricerche Geologiche di Utah, ha affermato:
Le catene e i bacini stanno continuando a formarsi da 10 o 20 milioni di anni, in risposta allallungamento da est a ovest della crosta
terrestre. Lallungamento crea tensione che viene rilasciata attraverso un lento e continuo movimento o attraverso un movimento improvviso lungo una faglia (cio una rottura della crosta terrestre),
che causa terremoti. Durante un terremoto, le montagne si alzano
mentre le valli sprofondano nelle faglie. Lallungamento continua fino ad oggi.10

Fatti come lespansione della terra possono solo essere dimostrati


attraverso ricerche dettagliate compiute dai vari rami della scienza contemporanea. Ad esempio le foto prese dal satellite, prodotto della tecnologia del ventesimo secolo, hanno confermato lopinione che sostiene che i continenti fossero, in origine, complementari luno allaltro.
Misure altamente accurate hanno rivelato che lespansione nella crosta
terrestre continua. La presenza nel Corano di una informazione cos
importante, in unepoca in cui nessuno poteva sapere niente riguardo
ai continenti e alla loro formazione, dimostra di nuovo che esso la
parola di Allah.

48

E il sole corre verso la sua dimora; questo il decreto dell'Eccelso,


del Sapiente. (Corano 36:38)

Il sole sta emettendo calore da circa 5 bilioni di anni come conseguenza delle costanti reazioni chimiche che avvengono sulla sua superficie. In un momento futuro queste reazioni cesseranno, il sole perder
tutta la sua energia e alla fine si spegner.
La parola araba limustaqarrin tradotta nel versetto come dimora, si riferisce ad un particolare momento o luogo. La parola tajri tradotta come corre, in arabo ha il significato di muoversi, agire velocemente, spostarsi spesso, fluire. Dal significato delle parole, sembrerebbe che il sole continuer il suo corso in tempo e spazio, ma che questo movimento continuer solo fino ad uno specifico e predeterminato
momento. Il versetto: Quando sar oscurato il sole [...] (Corano 81: 1)
ci indica che quel momento arriver.
La parola araba taqdiru tradotta nel versetto come decreto, include i significati di stabilire, determinare il destino di qualcosa, misurare. Con questa espressione presente nel versetto 38 della Sura Ya Sin,
ci viene detto che l'arco di vita del sole limitato ad uno specifico periodo di tempo, determinato da Allah. Altri versetti del Corano sull'argomento riportano:
Ha sottomesso il sole e la luna, ciascuno in corsa verso il suo termine stabilito. Ogni cosa dirige ed esplica i segni s che

49

I MIRACOLI DEL CORANO


possiate avere certezza dell'incontro con il vostro
Signore. (Corano 13: 2)
Egli fa s che la notte compenetri il giorno e la notte compenetri
la notte e ha sottomesso il sole e la luna. Ciascuno orbita fino a
un termine stabilito. Questi Allah, il vostro Signore: appartiene a Lui la sovranit mentre coloro che invocate all'infuori di Lui
non posseggono neppure una pellicola di seme di dattero.
(Corano 35: 13)
Ha creato i cieli e la terra in tutta verit. Arrotola la notte sul giorno e il giorno sulla notte, E il sole e la luna ha costretto (ad orbi-

Una fotografia del Sole presa dalla NASA.


Le aree chiare sul Sole sono le zone in cui il campo magnetico pi forte.

50

Harun Yahya (Adnan Oktar)


tare) fino a un termine stabilito. Non forse Lui l'Eccelso,
il Perdonatore? (Corano 39: 5)

L'uso della parola musamman nei versetti sopra indica che la vita del sole continuer fino ad un termine stabilito. Analisi scientifiche riguardanti la fine del sole, parlano di un consumo di 4 milioni di
tonnellate di materia al secondo e dicono che il sole morir una volta
che il combustibile sar esaurito. Il calore e la luce emessi dal sole sono
lenergia rilasciata durante la consumazione della materia; lidrogeno si
trasforma infatti in elio durante il processo di fusione nucleare.
Lenergia del sole e di conseguenza anche la sua vita, giungeranno
quindi ad una fine una volta che questo combustibile sar stato esaurito. Un rapporto intitolato La morte del sole della BBC News Science
Departmente dice:
[] il sole morir gradualmente. Quando il nucleo di una stella collassa al suo interno, la stella diventa abbastanza calda per poter accendere gli atomi di un altro dei suoi componenti, lelio, che fondendosi insieme formano il carbonio. Quando la scorta di elio nel sole si esaurir, il centro croller e latmosfera si gonfier. Il sole non

TAVOLA PERIODICA

51

I MIRACOLI DEL CORANO

grande abbastanza per poter riaccendere completamente il suo nucleo centrale. Esso continuer ad espandersi, e la sua atmosfera ad
emanare una serie di scariche [] Il nucleo morente alla fine former
una stella nana bianca un diamante sferico della dimensione della
terra, fatto di carbonio e ossigeno. Da quel momento in poi il sole inizier ad affievolirsi diventando sempre pi offuscato fino a quando
la sua luce si spegner.11

Un documentario anchesso intitolato La morte del sole, trasmesso dal canale tv National Geographic, riporta la seguente descrizione:
Esso (il sole) genera calore e mantiene in vita il nostro pianeta. Ma
cos come gli esseri umani, anche il sole ha un periodo di vita limitato. Col passare del tempo diventer pi caldo e si estender, facendo
evaporare gli oceani e uccidendo tutte le vite sul pianeta Terra Il
sole diventer pi caldo perch invecchiando brucer combustibile
pi velocemente. Le temperature aumenteranno fino a distruggere la
fauna, far evaporare gli oceani e uccidere la florail sole si ingrosser e diventer una gigante stella rossa che divorer i pianeti pi vicini. La sua forza gravitazionale diminuir e forse permetter alla
terra di sfuggire. Alla fine si ritirer dentro una bianca stella nana,
emettendo un debole bagliore per centinaia di bilioni di anni.12

Gli scienziati hanno compreso con chiarezza solo recentemente la


struttura del sole e ci che succede al suo interno. Prima infatti nessuno sapeva in che modo il sole si procurasse lenergia o in che modo
emettesse la luce ed il calore. Il concetto rivelato 1400 anni fa nel Corano
che tale gigante massa di energia potesse un giorno consumare tutta la
sua energia e smettere di esistere, ne dimostra la sua sublime scienza.
La scienza appartiene al nostro Signore, la cui conoscenza avvolge ogni
cosa. Un altro versetto del Corano dice:
[] Il mio Signore abbraccia tutte le cose nella Sua scienza. Non
rifletterete dunque? (Corano 6: 80)

52

Il sole formato per il 70% da idrogeno e il 28% da atomi di elio.


Altre sostanze compongono il restante 2%. Nel sole ogni secondo seicento milioni di tonnellate di idrogeno vengono convertite in 596 milioni di tonnellate di elio. I rimanenti 4 milioni di tonnellate vengono
emessi sotto forma di calore e luce. Sotto questo aspetto, la prima cosa
che ci viene in mente quando si cita il sole, sono le lettere H (idrogeno)
e He (elio). Tutti i 15 versetti nella Sura del Corano ash-Shams (cio il
sole), terminano con le lettere H ed E. L'equivalente arabo di queste
due lettere :
(T (La lettera araba "He")

(La lettera araba "Elif")

I versetti in arabo della Sura ash-Shams e le lettere finali delle parole, possono essere analizzate qui sotto:

I MIRACOLI DEL CORANO

Come si pu notare, tutti i versetti della Sura terminano con le lettere H pi l'Elif. La lettera H sta per idrogeno e le lettere He per elio.
Dall'inizio alla fine del Corano non c nessun'altra Sura, oltre alla Sura
ash-Shams, che ha tutti i versetti che terminano con le lettere He. E'
quindi estremamente impressionante come solamente questa Sura termini con questa sequenza di lettere. Il numero della Sura ash-Shams
91; anche questo un dettaglio molto significativo. Oltre all'idrogeno, ci
sono altri 91 elementi nella tabella periodica che sono formati da elementi di idrogeno. In altre parole, sono tutti atomi; dall'idrogeno che
l'elemento pi leggero, ai pi pesanti che sono combinazioni intra-atomiche di atomi di idrogeno. Per questo motivo, l'atomo H (idrogeno)
nel sole, forma gli altri 91 elementi presenti in natura.

54

55

Il ventesimo secolo ha visto molte nuove scoperte nel campo dei


fenomeni celesti nelluniverso; uno di questi, scoperto solo recentemente, il fenomeno dei buchi neri. I buchi neri si formano quando una stella che ha consumato tutto il suo combustibile, collassa su s stessa diventando un buco nero con una densit infinita, un volume pari a zero
e un campo magnetico estremamente potente. Noi non possiamo vedere i buchi neri nemmeno con il telescopio pi potente, perch la loro
spinta gravitazionale cos forte da attirare verso di loro perfino la luce. Una stella collassata pu per essere percepita dagli effetti che essa
ha sulle zone circostanti. Nella Sura 56 Allah attira lattenzione su questo argomento giurando sulla posizione delle stelle:

56

H arun Yahya (Adnan Oktar)


Lo giuro per il declino delle stelle e questo un giuramento solenne, se lo sapeste. (Corano 56: 7576)

Il termine buco nero stato utilizzato per la prima volta dal fisico americano John Wheeler. Prima di allora luomo credeva di poter vedere tutte le stelle esistenti nelluniverso. Pi tardi si scopr per che la
luce di alcune stelle impossibile da percepire perch scompare; la luce delle stelle che collassano infatti non riesce a scappare dalla forza
gravitazionale del buco nero che cattura anche le particelle pi veloci
come i fotoni. Una normale stella, che ha una massa pari a tre volte
quella del sole, dopo la sua implosione finisce con lessere un buco nero di soli 20 km di diametro. I buchi neri sono appunto neri, cio nascosti da unosservazione diretta.
Il versetto seguente, oltre a descrivere il Giorno del Giudizio, pu
essere anche un riferimento a questa scoperta scientifica dei buchi neri:
Quando le stelle perderanno la luce (Corano 77: 8)

Le stelle che collassano vengono chiamate buchi neri proprio perch formano dei buchi nello spazio perforandolo. I seguenti versetti
parlano proprio di questa caratteristica delle stelle dimostrando che il
Corano al parola di Allah:
Per il cielo e per lastro notturno, e chi mai ti dir cos lastro notturno? E la stella perforante. (Corano 86: 13)

57

Analizzando alcuni dei concetti citati nel Corano alla luce delle nuove scoperte scientifiche del ventunesimo secolo, ci si rende conto dei numerosi miracoli contenuti in questo Libro. Uno di questi miracoli riguarda la stella Sirio, di cui parla il versetto numero 49 della Sura an-Najm:
e che Lui il Signore di Sirio (Corano 53: 49)

Il fatto che la parola araba shiraa tradotta in italiano come Sirio


appaia in questa Sura con il significato di stella, alquanto sorprendente. Tenendo in considerazione lirregolarit del moto proprio di
Sirio, la stella pi luminosa del cielo, gli scienziati hanno scoperto che in
realt una stella doppia. Sirio infatti linsieme di due stelle chiamate
Sirio A e Sirio B. La pi grande delle due Sirio A, che anche la stella
pi vicina alla terra e la pi luminosa, visibile anche ad occhio nudo.
Sirio B invece non pu essere vista se non con lutilizzo di un telescopio.
Il nome della stella Sirio appare nella Sura an-Najm (che significa
la stella). Le due stelle che formano Sirio si avvicinano luna allaltra
ogni 49.9 anni seguendo una orbita ad arco. Questo fenomeno astronomico indicato nei versetti 9 e 49 della Sura an-Najm.
Le due stelle di Sirio seguono unorbita ellittica luna intorno allaltra. Il periodo orbitale di Sirio A e B intorno al loro comune centro di
gravit di 49.9 anni. Questo dato scientifico oggi accettato dai dipartimenti di astronomia delle universit di Harvard, Ottawa e
Leicester.13

58

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Vediamo alcune affermazioni che confermano le informazioni appena lette:


Sirio, la stella pi luminosa, in realt una stella gemellaLa
durata della sua orbita di 49.9 anni.14
Come risaputo, le stelle Sirio A e Sirio B orbitano entrambe in
unorbita ad arco doppio ogni 49.9 anni.
Il punto da notare qui la doppia orbita a forma darco di due
stelle che orbitano luna intorno allaltra.
Questo fatto scientifico che stato scoperto in maniera dettagliata
solo alla fine del ventesimo secolo, era gi stato miracolosamente citato
nel Corano 1400 anni fa. Leggendo il versetto numero 49 ed il numero
9 della Sura an-Najm uno dopo laltro, questo miracolo ci appare ancora pi chiaramente:
e che Lui il Signore di Sirio (Corano 53:49)
(finch) fu alla distanza di due archi o meno (Corano 53:9)

Il versetto 9 della Sura an-Najm pu essere un riferimento al fatto


che queste due stelle si avvicinano luna allaltra nelle loro orbite ad arco. (E Allah ne sa di pi). Questo fatto scientifico che nessuno poteva conoscere allepoca in cui fu rivelato il Corano, prova ancora una volta che
il Corano la Parola di Allah.

59

E alla luna abbiamo assegnato le fasi, finch non diventa come il


ramo invecchiato di una palma da dattero. Non sta al sole raggiungere la luna e neppure alla notte sopravanzare il giorno.
Ciascuno vaga nella sua orbita. (Corano 36: 3940)

La luna non segue unorbita regolare come i satelliti degli altri


pianeti, ma orbita intorno alla terra trovandosi a volte dietro a essa e a volte davanti; allo stesso tempo si muove, insieme alla
terra stessa, intorno al sole, seguendo un percorso costante a forma di S nello spazio. Questo percorso che la
luna traccia nello spazio descritto nel Corano con
le parole alla luna abbiamo assegnato le fasi
finch non diventa come il ramo invecchiato
di una palma da dattero. Come si nota nellimmagine, lorbita lunare ha realmente una
forma che ricorda quella del ramo di una
palma. La parola urjun usata nel

60

H arun Yahya (Adnan Oktar)

La Luna ruota attorno al sole insieme


alla Terra, seguendo un percorso attraverso lo spazio che ricorda la lettera
"S". L'aspetto di questa orbita ricorda la
forma curva di una palma da datteri
invecchiata, come rivelato nel Corano.

Corano si riferisce ad un ramo sottile e curvo e viene usata per descrivere la parte del ramo che si piega per raccogliere un frutto. Inoltre la
parola invecchiato appropriata perch i rami vecchi delle palme sono pi sottili e pi curvi.
Non c dubbio che 1400 anni fa era impossibile per chiunque conoscere lorbita della luna. Il fatto che la forma dellorbita identificata
dalle tecnologie moderne fosse citata nel Sacro Corano, un altro miracolo scientifico del Corano.

61

Egli Colui che ha fatto del sole uno splendore e della luna una luce ed ha stabilito le sue fasi perch possiate conoscere il numero
degli anni ed il computo. Allah non cre tutto ci se non in verit.
Egli estrinseca i Suoi segni per la gente che conosce. (Corano 10: 5)
E alla luna abbiamo assegnato le fasi, finch non diventa come
una palma invecchiata. (Corano 36: 39)

Nel primo dei due versetti sopra, Allah afferma chiaramente che la
luna uno strumento di misura che luomo avrebbe potuto utilizzare
per calcolare lanno. Il versetto attira la nostra attenzione anche sul fatto
che questi calcoli vengono eseguiti in base alle diverse posizioni della luna nella sua orbita. La luna, che noi riusciamo a vedere perch illuminata dal sole, ha infatti forme diverse in momenti diversi dellanno. La
grandezza della parte illuminata della luna che noi percepiamo dalla terra, cambia. In base a questi cambiamenti, possono essere fatti molti calcoli e di conseguenza possibile per lessere umano, calcolare lanno.
In passato veniva considerato un mese il periodo tra due lune piene, oppure il periodo che la luna impiegava per fare il giro della terra.
Secondo questi calcoli un mese equivaleva a 29 giorni, 12 ore e 44 minuti ed era conosciuto come mese lunare. Dodici mesi lunari rappresentano un anno secondo il calendario hijri (calendario islamico); tra il
calendario hijri e quello gregoriano, in cui un anno il periodo

62

che la terra impiega per orbitare intorno al sole, c una differenza di


undici giorni. Il seguente versetto del Corano attira lattenzione su questa differenza:
Rimasero trecento anni nella loro caverna e ne aggiunsero altri
nove. (Corano 18: 25)

Analizziamo ora il periodo di tempo a cui fa riferimento il versetto:


300 anni moltiplicati per 11 giorni (che rappresentano la differenza
tra ogni anno islamico e gregoriano) = 3300 anni. Considerando che un
anno solare dura 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45.5 secondi:
3300:365 giorni = 9,04 anni. In altre parole, i 300 anni del calendario gregoriano equivalgono a 300 anni pi 9 (anni) del calendario hijri.
Come possiamo vedere il versetto cita i 9 anni che rappresentano la differenza finale. (E Allah ne sa di pi). Non c alcun dubbio che il
Corano, che contiene molte informazioni come questa, una rivelazione miracolosa.

63

Ha creato i cieli e la terra in tutta verit. Arrotola la notte sul giorno e il giorno sulla notte, e il sole e la luna ha costretto (a orbitare) fino ad un termine stabilito. Non forse Lui lEccelso, il
Perdonatore? (Corano 39: 5)

Nel Corano le parole usate per descrivere luniverso sono degne di


nota. La parola araba tradotta come arrotola nel versetto sopra
yukawwir. Nel dizionario arabo questa parola usata per descrivere
lavvolgere o larrotolare una cosa intorno ad unaltra, nello stesso modo in cui si indossa un turbante. Lazione dellarrotolare pu avvenire
solo intorno ad una cosa non piatta. Le parole del versetto arrotola la
notte sul giorno e il giorno sulla notte, che contengono uninformazione implicita molto precisa riguardo la forma della terra,
rispecchiano la verit solo perch la terra tonda.
Lastronomia a quellepoca credeva che il mondo fosse piatto e tutti i calcoli e le spiegazioni scientifiche venivano eseguiti in base a questa opinione. Il Glorioso
Corano ha usato delle parole che descrivono in
maniera implicita la terra esattamente com nella realt: tonda. Questa verit che luomo ha
compreso in maniera corretta solo nel nostro secolo, era presente nel Corano gi da
molto tempo.

64

H arun Yahya (Adnan Oktar)

65

Per il cielo che ritorna incessantemente e per la terra quando si


fende. (Corano 86: 1112)

La parola sada tradotta nel versetto sopra come fende, significa fendersi, spaccarsi, dividersi. Il fatto che Allah giuri sulle fenditure della terra significa che esse rappresentano un importante fenomeno
naturale. Nel 1945-1946 gli scienziati si immersero per la prima volta
nelle profondit dei mari e degli oceani per studiare le risorse minerarie. Uno dei fatti pi importanti che emerse da quelle ricerche fu la
struttura frammentata della terra: molte spaccature lunghe decine di
migliaia di chilometri che si estendono da nord a sud e da est a ovest,
ricoprendo lo strato roccioso della superficie esterna della terra. Gli
scienziati scoprirono anche la presenza di magma fuso sulla superficie
del mare, a una profondit di 100-150 km.

Le immagini rappresentative qui sopra mostrano la struttura frammentata


della Terra. Lo strato di magma sotto la crosta terrestre pu fuoriuscire
dalla superficie attraverso questa struttura frammentata. Questo riduce
significativamente la temperatura della Terra.

66

I MIRACOLI DEL CORANO

Se la superficie della Terra non permettesse a questo calore di fuoriuscire,


la vita sulla Terra sarebbe impossibile .

Le immagini sopra rappresentano la struttura frammentata della


terra. Lo strato di magma sotto la crosta terrestre riesce a fuoriuscire in
superficie attraverso queste fratture e questo riduce significativamente
la temperatura della terra.
Grazie alla struttura frammentata della terra, una grande quantit
di calore pu fuoriuscire dalla crosta terrestre. Se la terra non avesse
questa struttura e non potesse quindi emettere tutto quel calore, la vita
sul nostro pianeta diventerebbe impossibile.15
Non c dubbio che questa informazione data 1400 anni fa dal
Corano e confermata grazie a tecnologie avanzate, unaltra prova che
dimostra che il Corano la Parola di Allah.

67

Vedrai (alla stessa maniera) la terra dissecata che freme e si gonfia quando vi facciamo scendere l'acqua e lascia spuntare ogni
splendida specie di piante. (Corano 22: 5)

La parola araba tradotta con freme ihtazzat che significa essere in movimento, venire alla luce, fremere, muoversi, spostarsi, e indica il movimento e l'allungarsi di una pianta. La parola rabat tradotta come gonfia, significa anche aumentare, crescere in numero,
gonfiarsi, crescere, svilupparsi, spuntare (di una pianta), provvedere,
riempire d'aria. Queste parole descrivono nel modo pi appropriato i
cambiamenti che avvengono nella struttura molecolare del suolo durante le piogge.
Il moto descritto nel versetto diverso dal movimento della crosta
terrestre; quando una parte di essa si muove e produce un terremoto, in
realt sono solo le particelle del suolo che si stanno spostando. Queste
particelle sono formate da tessuti sistemati uno sopra l'altro. Quando
l'acqua penetra attraverso questi tessuti, causa il rigonfiamento delle
particelle di fango. Questi passaggi citati nel versetto, possono essere
scientificamente spiegati nel modo seguente:
1. Fremito del suolo: la carica elettrostatica sulla superficie delle particelle che appare dopo che sul suolo caduta un'abbondante quantit d'acqua, causa la sua instabilit e provoca dei fremiti. Questi
movimenti si stabilizzano solo una volta che la carica stata

68

H arun Yahya (Adnan Oktar)


neutralizzata da una carica opposta. Il fatto che le particelle del suolo
si muovano e fremano, dovuto anche dalla sua collisione con le particelle dell'acqua. Dal momento che le particelle dell'acqua non si
muovono verso una specifica direzione, le particelle del suolo si muovono come se fossero colpite da tutti i lati. Robert Brown, un botanico
scozzese, nel 1827 ha scoperto che quando le gocce di pioggia cadono
sul suolo, causano una specie di tremolio e delle vibrazioni nelle molecole del suolo. Egli descrisse questo movimento di particelle microscopiche che oggi conosciuto come il moto Browniano.16

2. Gonfiamento del suolo: quando piove, le gocce d'acqua piovana che colpiscono il suolo ne causano un rigonfiamento e un aumento
di volume. Questo perch, in presenza di abbondante acqua, lo spazio
tra le particelle del suolo aumenta per permettere alle particelle dell'acqua e agli ioni dissolti di penetrare. Quando l'acqua e gli elementi nutritivi dissolti in essa si espandono tra i tessuti, la misura delle particelle del suolo aumenta. Di conseguenza, queste particelle fungono da depositi d'acqua che danno la vita al suolo. Se il suolo non potesse trattenere l'acqua ed i depositi dei minerali non potessero posarsi sul suolo,
l'acqua verrebbe assorbita dalla parte pi profonda della terra e tutte le
piante morirebbero. Allah ha per creato il suolo in un modo che permette ai vari prodotti ed alla vegetazione di crescere.
3. Il germoglio nella terra: quando c' abbastanza acqua sul suolo,
i semi si attivano e assorbono i materiali nutritivi; le piante che crescono iniziano a sentire la necessit d'acqua 2 o 3 mesi dopo.
Il versetto sopra descrive, in tre stadi, ci che succede quando la
pioggia cade su una terra arida: le particelle del suolo fremono, il suolo
si gonfia e nascono le piante. Questi passaggi che il Corano ha rivelato
1400 anni fa, sono incredibilmente in accordo con le descrizioni scientifiche. Un altro versetto dice riguardo alle piante:
Ecco un segno per loro: la terra morta cui ridiamo la vita e dalla
quale facciamo uscire il grano che mangiate. (Corano: 3633)

69

Quando la terra sar agitata nel terremoto, la terra rigetter i suoi


fardelli e dir luomo: Cosa le succede? In quel giorno racconter le sue storie. (Corano 99: 1-4)

La parola zilzal tradotta come terremoto in arabo significa terremoto o scossa, mentre la parola athqal tradotta come fardelli,
significa carico o fardello pesante. Tenendo in considerazione il significato del versetto, si nota che fa riferimento ad un importante fatto
scientifico.
La Sura az-Zilzal afferma che la terra rigetta i suoi fardelli.
Ricerche eseguite negli ultimi anni hanno dimostrato che al centro della terra si trovano metalli pesanti comparsi a causa dei movimenti sulla superficie della terra. Secondo i calcoli dei geologi, dopo che la terra
si raffreddata sono sprofondate al suo interno sostanze pesanti e dense, mentre le sostanze pi leggere sono emerse in superficie. E per questa ragione che la crosta terrestre formata dalle sostanze pi leggere
(basalto e rocce di granito), mentre i metalli pesanti (nichel e ferro) si
trovano nel cuore della terra. Sotto la superficie, che consiste in metalli
fusi, si trovano materiali molto pi pesanti e densi.
Durante i terremoti, le sostanze pi pesanti che si trovano in
profondit, hanno la possibilit di emergere; la terra quindi rigetta i
suoi pesi, come rivelato nel Corano. Inoltre, le zone in cui le riserve di

70

H arun Yahya (Adnan Oktar)

metalli sono pi concentrate, sono anche quelle con la maggiore attivit


vulcanica. Queste scoperte scientifiche emerse recentemente dopo lunghe ricerche, sono solo alcuni dei fatti scientifici citati da Allah nel
Corano.

71

E, quando giunse dove sorge il sole, trov che sorgeva su di un


popolo cui non avevamo fornito alcunch per ripararsene.
(Corano18: 90)

La parola araba sitran (tradotta come ripararsene) del versetto


sopra, significa coprire, riparo, tenda o schermo. L'espressione lam
naj'aal lahum min dunihi sitran descrive un ambiente privo di alcun
riparo o protezione contro il sole. Alla luce della scienza moderna, questo allude allo strato di ozono che protegge gli esseri viventi dai raggi
di sole dannosi.
Le aree della terra circondate dallo strato di ozono pi sottile e che
quindi protegge meno dalle radiazioni solari, l'area dei poli. Ricerche
scientifiche hanno scoperto l'esistenza di uno strato d'ozono molto rado
al polo nord, nel momento in
cui sorge il sole,17 e questa
scoperta scientifica stata
descritta come la distruzione dell'ozono al sorgere del
sole.18

L'alba al Polo Nord

72

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Durante le loro ricerche, gli scienziati americani hanno individuato una


rapida diminuzione della
concentrazione di ozono
nel momento in cui sorge
il sole mentre non vi era
alcun segno di tale diminuzione prima dell'alba.19
Durante questo fenomeno,
che avviene in maniera
particolare nella regione
del polo nord (Artico), c'
un'importante calo di ozono per alcune ore subito dopo il sorgere del sole.20
La parola araba matlia nel versetto, significa posto in cui sorge
il sole e pu essere un riferimento a questa scoperta scientifica riguardante lo strato di ozono. Il fatto che questa informazione ottenuta con
apparecchi d'alta tecnologia nel ventesimo secolo appaia anche in queste parole del Corano, un'ulteriore prova che il Corano la rivelazione del nostro Signore, l'Unico e il Solo padrone della scienza e della tecnologia.

73

E vedrai le montagne che ritieni immobili passare come fossero


nuvole. Opera di Allah che rende perfetta ogni cosa. Egli ben
informato di quello che fate! (Corano 27: 88)

Il versetto sopra sottolinea che la terra non solo ruota, ma che ha


anche una direzione di rotazione. La direzione del movimento dei principali ammassi di nuvole a 3500 4000 metri di altezza, sempre da
ovest verso est. E per questo che di solito per le previsioni metereologiche vengono osservate prima le condizioni del tempo nelle zone occidentali.21
Le nuvole vengono spinte da ovest ad est a causa della direzione
di rotazione terrestre. Questo fatto scientifico, confermato solo recentemente dalla scienza, era gi stato rivelato 1400 anni fa nel Corano, in
unepoca in cui la gente credeva che la terra fosse piatta.

74

Dopo di ci ha esteso la terra. (Corano 79: 30)

La parola araba daha tradotta nel versetto


sopra come esteso, deriva dal verbo dah che significa estendere, spianare, ma anche coprire o disporre in cerchio.
Il concetto della rotondit presente anche in altre parole che derivano da dah. Dah ad esempio si riferisce ai giochi in cui vengono
lanciate pietre dentro a dei buchi e ai giochi con le noci. Le parole che
derivano da questa radice vengono usate anche per parlare di quando
uno struzzo ripulisce dalle pietre il posto in cui vuole sdraiarsi, per poi
costruirvi il suo nido e deporvi le uova.
La forma della terra, chiamata geoide, sferica ma leggermente
schiacciata ai due poli e ricorda la forma di un uovo. Da questo punti
di vista, luso della parola daha contiene unimportante informazione
riguardante la forma che Allah ha dato alla terra. Per centinaia di anni
la gente ha ritenuto che la terra fosse piatta e ha saputo la verit con certezza solo grazie alla tecnologia. Questo fatto era per gi stato rivelato
nel Corano quattordici secoli fa.

75

Una delle informazioni riguardanti luniverso citate nei versetti del


Corano, che il cielo composto da sette strati diversi:
Egli ha creato per voi tutto quello che c sulla terra. Poi si rivolto al cielo e lo ha ordinato in sette cieli. Egli lOnnisciente.
(Corano 2: 29)
Poi si rivolse al cielo che era fumo e disse a quello e alla terra:
Venite entrambi, per amore o per forza. Risposero: Veniamo
obbedienti. Stabil in due giorni i sette cieli e ad ogni cielo assegn la sua funzione. E abbellimmo il cielo pi
vicino di luminarie e di una protezione.
Questo il decreto dellEccelso, del
Sapiente. (Corano 41: 1112)
Atmosfera

Terra

L'atmosfera permette solo ai raggi necessari


alla nostra sopravvivenza di raggiungere
la Terra. I raggi ultravioletti ad esempio,
riescono a raggiungere il mondo solo in
parte, cos da consentire alle piante di
effettuare la fotosintesi e quindi, a tutti
gli esseri viventi di sopravvivere.

76

H arun Yahya (Adnan Oktar)

La parola cieli che appare in molti versetti del


Corano, in arabo samawaat, usata sia per parlare del cielo che per
parlare delluniverso. Oggi sappiamo che latmosfera del cielo consiste
in diversi strati sovrapposti l'uno sopra laltro. Secondo la moderna definizione geologica latmosfera composta da sette strati che sono:
Magnetosfera

Troposfera
Stratosfera
Ionosfera

Mesosfera
Termosfera
Esosfera
Ionosfera

Esosfera

Magnetosfera
Il

Corano, nella Sura

Fussilat, versetto 12 afferma:

Termosfera

"Stabil in due giorni i sette


cieli e ad ogni cielo assegn
la sua funzione[...]". Ognuno
di questi strati ha realmente

Mesosfera

compiti indispensabili per la


vita sulla terra degli esseri
umani e di tutti gli altri esseri

80 km

viventi. Ogni strato ha una


funzione particolare, dalla forStratosfera

mazione della pioggia al bloc50 km

care i raggi dannosi, dal riflettere le onde radio all'allontanare gli effetti pericolosi delle
meteore. Anche i versetti sotto

Troposfera

parlano dell'esistenza dei sette

15 km

strati dell'atmosfera:

77

I MIRACOLI DEL CORANO


Non avete considerato come Allah ha creato sette cieli sovrapposti. (Corano 71: 15)
Colui che ha creato sette cieli sovrapposti senza che tu veda alcun
difetto nella creazione del Compassionevole [... ]. (Corano 67: 3)

La parola araba "tabaqaan" tradotta nei versetti sopra come "cieli


sovrapposti" significa "strati, piani sovrapposti, giusta copertura di
qualcosa" e descrive l'atmosfera in maniera perfetta. E' un grande miracolo che la divisione in sette strati sovrapposti dell'atmosfera, che non
poteva essere scoperta senza le tecnologie del ventesimo secolo, fosse
gi stata citata in maniera esplicita nel Corano 1400 anni fa.

78

Nel Corano Allah attira la nostra attenzione su una caratteristica


molto importante del cielo:
E del cielo abbiamo fatto una volta sicura. Eppure essi si distolgono dai segni. (Corano 21: 32)

Questa caratteristica del cielo stata comprovata da ricerche


scientifiche eseguite nel ventesimo secolo che hanno confermato che
latmosfera circostante la terra svolge delle funzioni cruciali per la continuit della vita. Ad esempio distrugge le numerose meteore grandi e
piccole che cercano di avvicinarsi alla terra, impedendo a queste ultime di cadere sul nostro pianeta e di danneggiare gli esseri viventi.
Inoltre latmosfera filtra i raggi di luce dannosi che provengono
dallo spazio. La funzione pi impressionante che svolge latmosfera
quella di permettere solamente ai raggi di luce innocui, alle luci ultraviolette e alle onde radio indispensabili per la vita sulla terra, di passare. I raggi ultravioletti che passano solo in parte attraverso latmosfera, sono molto importanti per la fotosintesi delle piante e per la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi. La maggior parte dei raggi ultravioletti intensi emessi dal sole vengono filtrati dallo strato di ozono.
Solo una parte limitata ed essenziale dello spettro ultravioletto raggiunge la terra.

79

I MIRACOLI DEL CORANO

La funzione protettiva dellatmosfera non si limita a


questo. Latmosfera protegge la terra anche dal gelo dello spazio che arriva ad una temperatura approssimativa di -270 oC.
Non solo latmosfera a proteggere la terra dagli effetti dannosi;
anche le fasce di Van Allen, linee di forza del campo magnetico terrestre, fungono da scudo contro le radiazioni dannose emesse costantemente dal sole e da altre stelle che minacciano il nostro pianeta e i suoi
esseri viventi. Se le fasce di Van Allen non esistessero, lenorme quantit di energia emessa dalle frequenti eruzioni solari che avvengono
spesso, distruggerebbe la terra.

La magnetosfera, formata dal campo magnetico terrestre, come uno scudo


che protegge la Terra dai corpi celesti e da particelle e raggi cosmici nocivi.
Nella foto illustra la magnetosfera, che prende anche il nome di Fasce di
Van Allen. Queste fasce, situate a migliaia di chilometri al di sopra della
Terra, proteggono gli esseri viventi dall'energia fatale che altrimenti raggiungerebbero la Terra dallo spazio.
Tutte queste scoperte scientifiche dimostrano che il mondo protetto in una
maniera molto particolare. La cosa importante che la presenza di questa protezione era gi stata resa nota quattordici secoli fa nel versetto del Corano: "E
del cielo abbiamo fatto una volta sicura... ".

80

H arun Yahya (Adnan Oktar)

La magnetosfera, formata dal campo magnetico della terra, funziona come uno scudo che protegge la terra da corpi celesti, raggi cosmici e particelle dannose. Nellimmagine si possono osservare le
fasce di Van Allen che compongono la magnetosfera. Queste fasce, che
si trovano a migliaia di chilometri al di sopra della terra, proteggono gli
esseri viventi dallenergia nociva che altrimenti li raggiungerebbe .
Tutte queste scoperte scientifiche provano che il mondo protetto
in un modo molto speciale. La cosa importante che questa protezione
fu citata nel Corano nella frase : E del cielo abbiamo fatto una volta
sicura nel versetto sopra, rivelato quattordici secoli fa.

Osservando il cielo, la maggior parte delle persone non riflette sulla funzione
protettiva dell'atmosfera. Non pensano quasi mai a come sarebbe il mondo se
questo insieme di gas non esistesse. La foto rappresenta un gigantesco cratere
provocato da una meteorite caduta in Arizona, negli Stati Uniti. Se l'atmosfera
non esistesse, milioni di meteoroidi cadrebbero sulla Terra, che diventerebbe
un luogo inabitabile. La funzione protettiva dell'atmosfera permette quindi
agli esseri viventi di sopravvivere in condizioni di sicurezza. Questa certamente la protezione di Allah per gli esseri umani e un miracolo reso noto nel
Corano .

81

Per quanto riguarda limportanza delle fasce di Van Allen, il dottor Hugh Ross ha affermato:
La terra ha la densit pi alta di tutti i pianeti del nostro sistema
solare. Il suo grande nucleo costituito prevalentemente da nichel e
ferro, responsabile del campo magnetico; questo campo magnetico produce le fasce di radiazioni chiamate fasce di Van Allen che
proteggono la terra dal bombardamento di radiazioni. Se questo
scudo protettivo non ci fosse, la vita sulla terra non sarebbe possibile. Lunico pianeta roccioso oltre alla terra che ha un campo magnetico Mercurio, ma la forza del suo campo 100 volte minore rispetto a quello della terra. Nemmeno Venere ha un campo magnetico. Le fasce di Van Allen sono un design unico solo per il nostro
pianeta terra.22

E stato calcolato che lenergia emessa in una sola delle esplosioni


avvenute negli ultimi anni equivalente a 100 bilioni di bombe atomiche simili a quella sganciata su Hiroshima alla fine della seconda guerra mondiale. 58 ore dopo una di queste esplosioni, lago magnetico di
una bussola indicava movimenti insoliti e, ad un livello di 250 chilometri al di sopra dellatmosfera, un aumento improvviso della temperatura fino a 2,500 oC.
In breve, sopra il nostro pianeta c un sistema perfetto che lavora
ininterrottamente, circonda il nostro mondo e lo protegge contro le minacce esterne. Secoli fa Allah ci mise al corrente del fatto che latmosfera che circonda il mondo funziona come uno scudo protettivo.

82

Una delle informazioni date nel Corano riguarda la somiglianza


fra la terra e il cielo, formati entrambi da sette strati:
Allah Colui che ha creato sette cieli e altrettante terre. Scende il
Suo ordine tra di loro, affinch sappiate che in verit Allah onnipotente e che Allah abbraccia nella Sua scienza ogni cosa.
(Corano 65: 12)

La scienza ha confermato che la terra formata da sette strati che


sono:
Primo strato: Litosfera (acqua)
Secondo strato: Litosfera (terra)
Terzo strato: Astenosfera
Quarto strato: Mantello superiore
Quinto strato: Mantello interno
Sesto strato: Nucleo esterno
Settimo strato: Nucleo interno
Litosfera deriva dalla parola greca lithos che significa pietra ed
lo strato duro che forma la parte superiore della terra. E abbastanza
sottile rispetto alla maggior parte degli altri strati; la litosfera che si trova sotto agli oceani ancora pi sottile ed una zona ad attivit vulcanica. Il suo spessore medio di 80 km. E pi fredda e pi dura degli
altri strati e forma il guscio della terra.

83

I MIRACOLI DEL CORANO

Sotto la litosfera c lo strato chiamato astenosfera dalla parola greca asthenes che significa debole. Questo strato pi sottile della
litosfera. Si formato da sostanze calde e semi-solide che, essendo esposte ad alta pressione e alte temperatura durante il tempo geologico, si sono fuse. Si pensa che la litosfera dura scivoli o si muova seguendo i lenti movimenti dellastenosfera.23 Sotto questi strati c uno strato spesso
2.900 km, con unalta temperatura e formato da rocce semi-solide, chiamato mantello. Il mantello contiene pi ferro, magnesio e calcio della
crosta terrestre ed anche pi caldo e pi denso perch la temperatura
e la densit della terra aumentano con laumentare della profondit.
Al centro della terra c il nucleo, circa due volte pi denso del
mantello. La ragione della sua densit che contiene una proporzione di metalli (lega di ferro e nichel) pi alta della roccia. Il
nucleo della terra consiste in due parti: una il nucleo liquido esterno che ha uno spessore di 2.200 km, e laltra il nucleo solido interno, spesso 1.250 km. Nel
nucleo esterno risiede la sorgente principale del
campo magnetico terrestre.
La realt della similitudine fra gli strati del cielo e quelli della terra, identificata solo dalle tecnologie del ventesimo
secolo, senza dubbio un altro dei
miracoli scientifici del Corano.

Litosfera
(terra)
Astenosfera

Litosfera
(acqua)

Mantello
superiore

Mantello
interno
Nucleo
esterno
Nucleo
interno

84

E dicono: Quando saremo ossa e polvere sbriciolata, saremo resuscitati a nuova creazione? D: Foste anche pietre o ferro o
qualunque altra creatura che possiate concepire...! Diranno allora: Chi mai ci far ritornare? D: Colui che vi ha creati la prima volta. Scuoteranno allora le teste verso di te, dicendo:
Quando avve rr tutto ci? D: E' possibile che sia vicino.
(Corano 17: 4951)

Il tessuto vivente non si conserva per milioni di anni; ecco perch ci


possibile vedere ancora oggi creature vissute molto tempo fa, solo dopo che queste sono state fossilizzate. Dopo la loro morte, gli esseri viventi possono essere conservati per anni e anni attraverso la fossilizzazione,
un processo in cui i loro corpi diventano pietra. La parola fossile si riferisce alla preservazione di esseri viventi attraverso la pietrificazione.
Il ferro si conserva nel corpo senza essere danneggiato in alcun
modo dal momento in cui si fossilizza. Gli esseri umani devono consumare una media di 10-15 milligrammi di ferro al giorno per poter essere in buona salute; se ne viene consumata in quantit eccessiva, viene
immagazzinato nel fegato. Anche la proteina transferrina presente nel
plasma del sangue ne trasporta una certa quantit.
Il riferimento del versetto alla presenza del ferro nei resti del corpo umano estremamente saggio da questo punto di vista.
Ricerche hanno confermato anche la presenza di pirite, un compo-

85

I MIRACOLI DEL CORANO


Una conchiglia marina fossile risalente a milioni di anni fa, con dei resti di ferro che si sono formati spra

nente del ferro e del solforo, nei fossili. La pirite minerale del ferro
si forma molto facilmente durante la degradazione delle sostanze organiche; di conseguenza, si trova generalmente nei fossili di conchiglie ed in grado di danneggiare il
fossile. Le parole ossa e polvere possono essere un riferimento alla
degradazione della pirite, che porta alla frammentazione e alla polverizzazione del fossile quando appunto la pirite reagisce con l'acqua e
l'ossigeno. E Allah ne sa di pi.
Un altro fatto confermato da recenti ricerche che la materia cerca
costantemente di ottenere lo stato pi solido. Quindi, se venisse dato loro il tempo sufficiente, tutte le materie si trasformerebbero in ferro, che
la pi stabile delle materie nucleari. Plastici cosmologici prevedono
uno stadio in cui tutto si trasformer in ferro per risultato della fusione
nucleare e delle reazioni della fissione nucleare. Nel suo libro In Search
of Schrodinger's Cat: Quantum Physics and Reality, l'astrofisico John
Gribbon descrive come il ferro sia lo stato della materia pi desiderabile e come tutte le materie nell'universo vorrebbero trasformarsi in ferro.
La rivelazione nel Corano che parla del ferro e del fatto che l'uomo
si pietrifica, un'informazione che stata scientificamente confermata.
Allo stesso tempo va ricordato che all'epoca in cui fu rivelato il Corano,
non era possibile condurre alcuna ricerca astronomica, archeologica,
paleontologica o geologica, cos come non era possibile identificare gli
elementi usando un microscopio elettronico. Detto questo, le informazioni rivelate nel versetto sopra confermano ancora una volta che il
Corano un testo divino.

86

Il Corano attira la nostra attenzione su una funzione geologica delle montagne molto importante:
Abbiamo infisso sulla terra le montagne, affinch non oscilli sotto di loro[]. (Corano 21: 31)

Il versetto afferma che le montagne hanno la funzione di evitare


che la terra oscilli. Allepoca della rivelazione del Corano, nessuno era
a conoscenza di questo fatto, scoperto solo recentemente grazie alle moderne ricerche nel campo della geologia.
In passato si pensava che le montagne fossero solamente delle protuberanze sulla superficie della terra. Gli scienziati hanno per capito
che non era cos, e che le montagne hanno radici che si estendono
profondamente nella terra e possono avere unaltezza pari a 10-15 volte laltezza della montagna stessa. Il monte Everest ad esempio, che ha
unaltezza allincirca di 9 km, ha delle radici che si estendono per pi di
125 km. Con questa loro caratteristica le montagne svolgono un ruolo
simile a quello dei picchetti utilizzati per fissare al suolo una tenda.
Le montagne emergono come effetto dei movimenti e delle collisioni delle enormi placche che formano la crosta terrestre. Quando due
placche entrano in collisione, quella pi forte scivola sotto laltra. Le forze compressive, il sollevamento isostatico e l'intrusione di altro mate-

87

I MIRACOLI DEL CORANO

riale, forzano le rocce superficiali verso l'alto creando


una massa pi elevata rispetto al territorio circostante.
Il dottor Frank Press, ex presidente della U.S. National Academy of
Sciences, in un suo libro intitolato Earth che viene tuttora usato come
libro di testo in molte grandi universit, ha affermato che le montagne
sono come dei gambi che si estendono in profondit sotto la superficie
terrestre.24
In un altro versetto, questo ruolo delle montagne viene sottolineato dal paragone con i pioli:
Non facemmo della terra una culla e delle montagne dei pioli?
(Corano 8: 67)

In un altro versetto ancora stato rivelato che Allah ha ancorato


le montagne (Corano 79: 32). La parola arsaha tradotta nel versetto
come ha ancorato, significa anche stato creato con radici, stato
fissato, inchiodato a terra. Le montagne infatti si estendono al di sotto
della superficie terrestre fissando insieme la parte visibile pi superficiale con gli strati sottostanti. In questo modo impediscono che la crosta terrestre scivoli sopra lo strato di magma e la stabilizzano ostacolando le scosse telluriche.
Oggi sappiamo che sullo strato roccioso esterno della superficie
terrestre sono presenti molte faglie e che le placche tettoniche scivolano
sopra lo strato di magma. Dal momento che la terra ruota molto velocemente intorno al suo asse, se non fosse per questo effetto stabilizzante delle montagne, il suolo si muoverebbe sulla superficie terrestre
e non potrebbe quindi trattenere lacqua necessaria per la crescita delle
piante. In breve, la vita sulla terra sarebbe impossibile. Le montagne sono state create per come dei pioli che, sprofondando sotto la superficie della terra, impediscono alla crosta terrestre di muoversi.
Obbligammo le montagne a renderCi gloria con lui, al mattino e
alla sera. (Corano 38: 18)

88

Oceano

Sedimento

Oceano

-0
-10
-20

Crosta Continentale

-30
-40

Moho
Mantello

-50

Distanza orizzontale non in scala

Le montagne hanno radici profonde sotto la superficie del suolo. (Frank


Press e Raymond Siever, Terra, terza ed [San Francisco: WH Freeman &
Company: 1982], 413.)

Isole Britanniche

N. Germania

Alpi

Europa

Piattaforma
Russa

Caucaso

Sezione schematica. Monti, come pioli, hanno radici profonde conficcati nel terreno.
(Andre Cailleux e J. Moody Stuart, Anatomia della Terra [McGraw-Hill Companies:
1968], 220.)

Catena Montuosa

Erosione
Deposito

Livello del mare

Mantello
Radici delle montagne

Un'altra illustrazione mostra come le montagne abbiano una forma simile a quella
dei pioli a causa delle loro profonde radici. (Edward J. Tarbuck e Frederick
K. Lutgens, Scienze della Terra [USA: Macmillan USA :1993] , 158)

89

Ha infisso sulla terra le montagne, affinch non oscilli sotto di


voi e (ha disposto) fiumi e sentieri affinch non vi smarriate.
(Corano 16: 15)

Il vitale ruolo delle montagne che stato scoperto dalla geologia


moderna e dalle ricerche sismologiche solo recentemente, era gi stato
rivelato nel Corano secoli fa.
Ha creato i cieli senza pilastri che possiate vedere, ha infisso le
montagne sulla terra, che altrimenti si sarebbe mossa e voi con essa []. (Corano 31: 10)

90

Il versetto seguente parla


del fatto che le montagne non
sono immobili come sembra, ma
sono in costante movimento:
E vedrai le montagne che ritieni immobili, passare come fossero nuvole[]. (Corano 27: 88)

Questo causato dal movimento della crosta


terrestre che scivola sopra il mantello terrestre.
Allinizio del ventesimo secolo uno scienziato tedesco di nome Alfred Wegenre afferm per la prima
volta nella storia che, secondo la sua opinione, allinizio del pianeta terra i continenti erano tutti
attaccati luno allaltro e che col passare del
tempo, hanno iniziato a spostarsi lentamente
verso direzioni diverse per poi separarsi.
I geologi hanno capito solo negli anni ottanta che lopinione di Wegener
era corretta, cio 50 anni dopo la sua
morte. Come aveva sottolineato in
un articolo pubblicato nel 1915,

91

I MIRACOLI DEL CORANO

I MOVIMENTI DEI CONTINENTI


l'emisfero
occidentale
50 milioni
di anni fa

200 milioni di
anni fa

135 milioni
di anni fa

65 milioni di anni fa

l'emisfero orientale 50 milioni


di anni fa

oggi

500 milioni di anni fa le masse terrestri erano unite in ununica enorme


massa chiamata Pangea situata al polo sud.
La Pangea si divisa in due parti circa 180 milioni di anni fa; queste due parti hanno poi iniziato a spostarsi in direzione diverse. Uno di
questi enormi continenti era la Gondwana che includeva Africa,
Australia, Antartide e India. Laltro era lEurasia che includeva Europa,
nord America e Asia (tranne lIndia). Nei 150 milioni di anni successivi
alla divisione, la Gondwana e lEurasia si sono divise in altre parti pi
piccole.
I continenti che sono emersi dopo la divisione della Pangea, continuano ad essere in costante movimento sulla superficie della terra spostandosi in media sette centimetri allanno. Scoperto

92

H arun Yahya (Adnan Oktar)

grazie a ricerche geologiche eseguite allinizio del ventesimo secolo, questo movimento della crosta terrestre stato spiegato
dagli scienziati come segue:
La crosta terrestre e la parte superiore del mantello, con uno spessore di circa 100km, sono divise in segmenti chiamati placche. Ci sono sei placche maggiori e molte altre pi piccole che, secondo la teoria delle placche tettoniche, si muovono facendo spostare i continenti di circa 1.5 cm allanno. Questo provoca un lento cambiamento
geografico della terra; ogni anno ad esempio, loceano Atlantico diventa leggermente pi ampio.25

La deriva dei continenti un fatto scientifico che non poteva essere conosciuto allepoca della rivelazione del Corano; Allah ha per indicato chiaramente che [] le montagne che ritieni immobili, passare come fossero nuvole.
E senza dubbio un grande miracolo che questo fatto scientifico
scoperto solo recentemente dalla scienza, sia stato rivelato nel settimo
secolo, quando la concezione della natura delluniverso si basava su superstizioni e miti. Questa unaltra importante prova che il Corano la
parola di Allah.

93

La relativit del tempo un fatto scientifico comprovato che fu rivelato dalla teoria della relativit di Einstein nei primi anni del ventesimo secolo. Fino ad allora non si sapeva che il tempo fosse relativo e
nemmeno che potesse cambiare a seconda delle circostanze. Lo scienziato Albert Einstein prov questo fatto scoprendo la teoria della relativit. Dimostr che il tempo dipende dalla massa e dalla velocit.
Il Corano aveva gi per dato delle informazioni sulla relativit del
tempo. Alcuni versetti parlano dellargomento affermando:
[]Invero un solo giorno presso il tuo Signore vale come mille
anni di quelli che contate. (Corano 22: 47)
Dal cielo dirige le cose della terra e poi tutto risalir a Lui, in un
Giorno che sar come mille anni del vostro contare. (Corano 32: 5)
Gli angeli e lo spirito ascendono a Lui in un Giorno la cui durata
di cinquantamila anni. (Corano 70: 4)

Il fatto che la relativit del tempo sia citata cos chiaramente nel Corano, che fu rivelato nel 610,
una prova che dimostra che un libro divino.

94

Il ferro uno degli elementi a cui viene data particolare importanza nel Corano. Il seguente versetto della Sura al-Hadid, che significa il
ferro dice:
[]Facemmo scendere il ferro, strumento terribile e utile per gli
uomini []. (Corano 57: 25)

La parola anzalnaa tradotta nel versetto come facemmo scendere, si riferisce al ferro; considerando il suo significato letterale che
essere mandato gi fisicamente, essere fatto scendere come nel caso
della pioggia, ci si rende conto dellimportante miracolo contenuto in
questo versetto.
Moderne scoperte astronomiche hanno dimostrato che il ferro che
si trova nel nostro pianeta, cos come quello presente in tutto il sistema
solare, proviene da stelle giganti presenti nello spazio;26 la temperatura
del sole infatti inadeguata per la formazione del ferro. La superficie
del sole ha una temperatura di 6000
gradi celsius e la sua temperatura interna allincirca di 20 milioni di
gradi. Il ferro pu essere prodotto
solo in stelle pi grandi del sole,
dove la temperatura raggiunge alcune centinaia di milioni di gradi.
Lingotto di ferro

95

I MIRACOLI DEL CORANO

Quando la quantit di ferro in una stella supera un certo


livello, la stella non riesce pi a contenerlo ed avviene unesplosione
nova o supernova. Grazie a queste esplosioni il ferro si diffonde
nello spazio.27
Una fonte scientifica, parlando dellargomento, riporta quanto segue:
[] la presenza di elevati livelli di ferro-60 nei sedimenti sottomarini stata interpretata come il risultato unesplosione supernova avvenuta nel raggio di 90 anni luce dal sole, circa 5 milioni di anni fa. Il
ferro-60 un isotopo radioattivo del ferro che si forma nelle esplosioni supernova e che si decompone in un periodo di 1.5 milioni di anni. Unalta presenza di questo isotopo in uno strato geologico, indica
la recente nucleosintesi degli elementi nello spazio ed il loro conseguente trasporto sulla terra (forse come parte di grani di polvere).28

Tutto questo dimostra che il ferro non si formato sulla terra, ma


stato fatto scendere sul nostro pianeta, come descritto nel versetto.
E evidente che nel settimo secolo, quando stato rivelato il Corano, la
gente non poteva essere a conoscenza di questo fatto e che quindi il
Corano la parola di Allah.
Nel suo libro Natures Destiny, il famoso microbiologo Michael
Denton ha sottolineato limportanza del ferro dicendo:
Tra tutti i metalli non ce n nessuno pi importante per la vita del
ferro. E laccumularsi del ferro nel nucleo di una stella che scatena
unesplosione supernova e la conseguente dispersione degli atomi
vitali del ferro in tutto il cosmo. E stata lattrazione verso il centro
degli atomi del ferro, causata dalla forza di gravit, a provocare liniziale differenziazione chimica della terra, la formazione dei gas
nellatmosfera ed infine la formazione della idrosfera. E il ferro liquefatto della terra che, agendo come un gigantesco generatore, produce il campo magnetico della terra; questo campo produce le radiazioni nelle fasce di Van Allen che proteggono la superficie della
terra dalle radiazioni distruttive ad alta energia e proteggono lo strato di ozono dai raggi cosmici distruttivi [].

96

Harun Yahya (Adnan Oktar)


Senza latomo del ferro nelluniverso non ci sarebbe nessuna forma di vita basata sul carbonio; non avverrebbero esplosioni supernova, non ci sarebbe stato il surriscaldamento della terra primitiva, latmosfera e lidrosfera non esisterebbero. Non ci sarebbero il
campo magnetico protettivo, le fasce di Van Allen e lo strato dozono; non ci sarebbe alcun metallo presente nellemoglobina del corpo
umano, nessun metallo che controlla la reattivit dellossigeno e nessun metabolismo ossidativo.
Linteressante e profonda connessione tra la vita e il ferro non indica
solo limportanza dei metalli per la biologia, ma anche il biocentrismo delluniverso.29

Un importante utilizzo del ferro:


Dal 2003 le particelle di ossido di ferro sono state usate nel metodo
di trattamento del cancro chiamato Mag Force Nanotherapy. Una squadra guidata dal dottor Andreas Jordan del famoso Charit Hospital
in Germania riuscita a distruggere le cellule del cancro con questa
nuova tecnica chiamata ipertermia magnetica (con lutilizzo di un
fluido magnetico ad alta temperatura). Questa tecnica stata eseguita
per la prima volta su un paziente di 26 anni di nome Nikolaus H. e nei
mesi successivi al trattamento non si presentata nessuna nuova cellula cancerogena nel paziente.
Questa tecnica pu essere riassunta come segue:
1. Attraverso una speciale siringa viene iniettato nel tumore un liquido contenente particelle di ossido di ferro. Queste particelle si
diffondono nelle cellule tumorali. Il liquido composto da migliaia di
milioni di particelle di ossido di ferro, 1000 volte pi piccole dei globuli rossi, che possono facilmente scorrere attraverso i vasi sanguigni.
2. Il paziente viene posto dentro una macchina con un potente
campo magnetico. Questo campo magnetico inizia ad emettere le particelle di ferro allinterno del tumore. In questa fase la temperatura del

97

La Sura al - Hadid la numero 57 del Corano. Il valore numerico della parola


"al- Hadid" in arabo 57. Il valore numerico della parola "hadid" da sola (senza
l'articolo al) 26. Come si pu osservare dalla tabella periodica sopra, 26 il
numero atomico del ferro. Con il versetto rivelato nella Sura al- Hadid, Allah,
l'Onnipotente indica com' composto il ferro, e con il codice matematico contenuto nel versetto, Egli ci rivela un miracolo scientifico.

tumore che contiene le particelle di ossido di ferro, si alza fino ad arrivare a 45 gradi.
3. In pochi minuti le cellule cancerogene, incapaci di auto-proteggersi dal calore, vengono indebolite e poi distrutte. Il tumore pu essere
quindi eliminato definitivamente con una successiva chemioterapia.30
La diffusione di questa tecnica un importante sviluppo nel trattamento di queste malattie letali e cos diffuse tra gli esseri umani.
Lespressione strumento terribile e utile per gli uomini contenuta nel versetto del Corano degna di nota. Questo versetto pu essere unindicazione dei benefici del ferro per la salute umana (e Allah ne
sa di pi).
Nel Corano nascosta unaltra importante verit: il versetto 25 della Sura al-Hadid contiene due codici matematici piuttosto interessanti: alHadid la Sura numero 57 nel Corano. Quando i valori numerologici
delle lettere contenute nella parola araba al-Hadid (cio la parola hadid
pi larticolo al) vengono addizionati, il risultato che il suo abjad 57.
(Per i calcoli abjad vedi la sezione dei Calcoli Numeroligici abjad nel
Corano). Il valore numerologico della parola hadid senza articolo
invece 26, che anche il numero atomico del ferro.

98

Seguendo la teoria atomica del filosofo greco Democrito, la gente


credeva che la materia consistesse in minuscole particelle indivisibili e
indistruttibili chiamate atomi. Sviluppi negli studi in questo campo
hanno per rifiutato questo concetto. Oggi la scienza moderna ha dimostrato che latomo, ritenuto in passato la particella pi piccola in assoluto, pu essere a sua volta suddiviso. Questo fatto emerso solo nellultimo secolo, ma era gi stato rivelato nel Corano 1400 anni fa:
[]Colui al quale non sfugge il peso di un atomo, nei cieli e sulla terra, e non c nulla di pi grande o di pi piccolo che non sia
in un Libro chiarissimo. (Corano 34: 3)
Al tuo Signore non sfugge neanche il peso di un atomo sulla
terra o nel cielo; non c cosa alcuna pi piccola o pi
grande di ci che non sia (registrata) in un Libro esplicito. (Corano 10: 61)

99

I MIRACOLI DEL CORANO

1) La materia ordinaria composta da atomi legati insieme dalla


forza elettromagnetica che formano le molecole. Queste molecole
si uniscono per formare solidi, liquidi e gas.

Materia

2) Gli atomi consistono


in un nucleo denso circondato da una nube di
elettroni. La forza elettromagnetica tiene insieme il nucleo e gli elettroni.

Terra

Atomo
Molecola
Nucleo

Atomi
Elettrone

Nucleo

Protono
Neutrone

Quark

3) Il nucleo costituito
da protoni e neutroni
tenuti insieme da una
potente forza nucleare.

4) I protoni e neutroni sono composti da


tre quark ciascuno e sono tenuti insieme
da una potente forza nucleare.

100

1. La materia comune
consiste in atomi tenuti
insieme dalla forza
elettromagnetica
per formare le molecole
che si uniscono formando solidi, liquidi e gas.
2. Gli atomi consistono in un
nucleo denso circondato da una nuvola di elettroni. La forza elettromagnetica tiene insieme il nucleo e gli elettroni.
3. Il nucleo consiste in protoni e neutroni tenuti insieme da una potente forza nucleare.
4. Protoni e neutroni consistono in tre quark ognuno, tenuti insieme da una potente forza nucleare.
Fino a 20 anni fa si credeva che le particelle pi piccole fossero i
protoni e i neutroni che compongono latomo. Recentemente invece
stato scoperto che esistono particelle ancora pi piccole. Un ramo specializzato della fisica chiamato fisica delle particelle, ha studiato queste sub-particelle e il loro particolare comportamento scoprendo che i
protoni e i neutroni che formano latomo, consistono in sub-particele
chiamate quark. La grandezza sbalorditiva di questi quark va oltre la
concezione umana: 10-18 (0.000000000000000001 di un metro).31
Un altro punto degno di nota che questi versetti citano in maniera particolare il peso dellatomo. Le parole arabe mithqal dharratin presente nei versetti sopra, significano il peso di un atomo. E stato scoperto che i protoni, i neutroni e gli elettroni che formano latomo, sono
i componenti che danno allatomo il suo peso. Quindi, il fatto che questi versetti attirino lattenzione in particolar modo sul peso dellatomo e
non sulla sua grandezza o su una sua altra caratteristica, un altro miracolo del Corano.

101

Le nuvole possono avere un peso impressionante; il cumulonembo ad esempio, che una nube a sviluppo verticale che si forma in condizioni di instabilit atmosferica, pu contenere fino a 300.000 tonnellate dacqua.
Il fatto che una tale quantit dacqua possa rimanere sospesa in
aria davvero incredibile. In alcuni versetti, il Corano attira lattenzione sul peso delle nuvole:
Egli Colui che invia i venti, annunciatori e precursori della Sua
misericordia. Quando poi recano una nuvola pesante, la dirigiamo verso una terra morta e ne facciamo discendere lacqua con la
quale suscitiamo ogni tipo di frutti []. (Corano 7: 57)
Egli Colui che vi fa vedere il lampo, fonte di timore e speranza,
Colui che forma le nuvole pesanti. (Corano 13: 12)

Allepoca della rivelazione del Corano era impossibile avere una


qualsiasi informazione riguardo al peso delle nuvole. Il fatto che il
Corano parli delle nuvole usando lespressione nuvole pesanti
unaltra prova che la Parola di Allah.

102

Il modo in cui si forma la pioggia rimasto un grande mistero per


molto tempo. Solo dopo linvenzione dei radar stato possibile conoscere le fasi della formazione della pioggia. Secondo le scoperte scientifiche nel campo della meteorologia, prima il materiale che forma
la pioggia sale in aria trasportato dal vento, poi si formano le nuvole
e per finire appaiono le gocce di pioggia.
Il seguente versetto del Corano parla della formazione della pioggia accennando esattamente allo stesso processo:
Allah Colui che invia i venti che sollevano una nuvola; la distende poi nel cielo come vuole e la frantuma, e vedi allora le
gocce uscire dai suoi recessi. Quando poi ha fatto s che cadano
su chi vuole tra i Suoi servitori, questi ne traggono lieta novella. (Corano 30: 48)

Esaminiamo ora pi dettagliatamente queste tre fasi citati dal


versetto:
Prima fase: Allah Colui che invia i venti[].
Scoppiando, le innumerevoli bollicine che si formano dallevaporazione degli oceani, emettono nellaria particelle ricche di sale chiamate aerosol che in seguito salgono nellatmosfera trasportate dai
venti.

103

I MIRACOLI DEL CORANO

Seconda fase: [] la distende poi nel cielo come vuole e la frantuma, e vedi allora le gocce uscire dai suoi recessi [].
Dal vapore acqueo che condensa intorno ai cristalli di sale e alle
particelle di polvere presenti nellaria si formano le nuvole. Le gocce
dacqua nelle nuvole sono molto piccole (hanno un diametro tra 0.01 e
0.02 mm) e le nuvole rimangono sospese in aria diffondendosi e ricoprendo il cielo.
Terza fase: [] poi ha fatto s che cadano su chi vuole[].
Le particelle dacqua che circondano i cristalli di sale e le polveri si
inspessiscono; le gocce dacqua diventano quindi pi pesanti ed iniziano a cadere sulla terra sotto forma di pioggia.
Come gi detto, tutti gli stadi della formazione della pioggia sono
citati nei versetti del Corano nella giusta sequenza. Nel Corano Allah ha
spiegato in maniera corretta la formazione della pioggia cos come ha
fatto per molti altri fenomeni naturali, molti secoli prima che questi venissero scoperti dalluomo.

104

Harun Yahya (Adnan Oktar)

L'illustrazione mostra le goccioline d'acqua che vengono


rilasciate nell'aria. Questa
la prima fase nella formazione della pioggia. Dopo questa prima fase, le gocce d'acqua formano le nuvole che
rimangono sospese in aria
per poi condensarsi e formare la pioggia. Tutte queste fasi sono riportate nel Corano.

Un altro versetto parla dello stesso argomento affermando:


Non vedi che Allah spinge le nuvole e poi le raduna per farne ammassi? E vedi la pioggia scaturire dai loro recessi. E fa scendere
dal cielo montagne gonfie di grandine. Colpisce con esse chi vuole e ne preserva chi vuole e per poco il lampo della folgore (che le
accompagna) non rapisce la vista. (Corano 24: 43)

Studiando i diversi tipi di nuvole gli scienziati sono arrivati a conclusioni sorprendenti riguardo la formazione delle nuvole da pioggia.
Le nuvole da pioggia si formano e assumono la loro particolare forma
seguendo particolari stadi e sistemi. I seguenti sono gli stadi della formazione di un tipo di queste nuvole, le cumulonembi:
Nellimmagine: (A) Piccole nuvole isolate (cumulonembi) (B)
Quando le piccole nuvole si uniscono, le correnti ascensionali allinterno
della nuvola aumentano e le nuvole iniziano a crescere verticalmente.
Primo stadio: le nuvole vengono spinte e trasportare dal vento.
Secondo stadio: le nuvole piccole spinte dal vento si uniscono formando una nuvola pi grande.32
Terzo stadio: quando le nuvole piccole si uniscono, le correnti
ascensionali allinterno della nuvola pi grande che sono andate a formare, aumentano. Le correnti ascensionali al centro della nuvola sono

105

I MIRACOLI DEL CORANO

pi forti rispetto a quelle esterne; per questo motivo la nuvola inizia a crescere in grandezza estendendosi in verticale e di conseguenza entra in contatto con zone pi fredde dellatmosfera in cui si formano e crescono gocce dacqua e grandine. Quando queste gocce dacqua e di grandine diventano troppo pesanti e le correnti non riescono a
pi sostenerle, iniziano a cadere sulla terra.33
I meteorologi hanno scoperto solo recentemente questi dettagli sulla formazione, la struttura e la funzione delle nuvole, usando attrezzature avanzate come aerei, satelliti, computer, ecc. Allah ci aveva gi dato le stesse informazioni 1400 anni fa.

10
8

(A) Piccole nubi isolate


(cumulonembi)
(B) Quando le piccole
nuvole si uniscono, le
correnti ascensionali all'interno della nuvola
pi grande aumentano.

6
4
2
0

A causa di queste correnti, la nuvola cresce


in verticale. Questa crescita verticale provoca
l'allungamento della nube fino a raggiungere zone pi fredde, dove le gocce d'acqua e la
grandine iniziano a crescere diventando
sempre pi grandi. Quando queste gocce
d'acqua e grandine diventano troppo pesanti per le correnti ascensionali, iniziano a cadere dalla nube sotto forma di pioggia, grandine, ecc. Questo fatto scientifico stato annunciato da Allah nel versetto numero 43
della Sura an-Nur quattordici secoli fa in
questo modo: "Non vedi che Allah spinge le
nuvole e poi le raduna per farne ammassi? E
vedi la pioggia scaturire dai loro recessi...

106

Unaltra informazione riguardante la pioggia presente nel Corano,


che la pioggia viene mandata sulla terra con misura; questo citato
nella Sura az-Zukhruf:
E dal cielo ha fatto scendere con misura precisa unacqua tramite
la quale ridiamo la vita ad una terra morta: allo stesso modo vi resusciter. (Corano: 43: 11)

Il fatto che la pioggia cada sulla


terra in quantit misurata stato
scoperto solo dalla scienza moderna. E stato stimato che in un
secondo, dalla terra si evaporizzano approssimativamente 16 milioni di tonnellate
dacqua, quantit che equivale a 513 trilioni di tonnellate dacqua in un anno.
Questo numero uguale alla
quantit dacqua che ricade
sulla terra, sotto forma di pioggia, in un anno. Lacqua segue

107

I MIRACOLI DEL CORANO

Ogni anno, la quantit di acqua che evapora e che ricade sulla terra sotto
forma di pioggia "invariata": 513 trilioni di tonnellate. Il Corano parla di
questa quantit invariata nell'espressione: "e dal cielo ha fatto scendere
con misura un'acqua.... Il fatto che la quantit dell'acqua che evapora e ricade sulla Terra rimanga invariata col tempo, molto importante per la
continuit dell'equilibrio ecologico e di conseguenza, della vita.

108

H arun Yahya (Adnan Oktar)

quindi un ciclo continuo ed equilibrato da cui dipende la


vita sulla terra. Anche se venissero impiegate tutte le tecnologie che abbiamo oggi a disposizione, non sarebbe possibile riprodurre artificialmente questo ciclo.
Un minimo cambiamento nellequilibrio di questo ciclo, porterebbe velocemente ad uno squilibrio maggiore, che causerebbe la fine della vita sulla terra. Questo finora non mai successo e la pioggia continua a cadere ogni anno esattamente nella stessa misura, come rivelato
nel Corano.
Non esiste solamente una proporzione nella quantit della pioggia,
ma anche nella velocit con cui cadono le gocce; velocit che, indipendentemente dalla loro grandezza, non supera mai un certo limite.
Ogni anno la quantit dacqua che evapora e che ricade sulla terra
sotto forma di pioggia sempre la stessa: 513 trilioni di tonnellate.
Questa quantit costante citata nel Corano nellespressione e dal cielo ha fatto scendere con misura precisa unacqua.. Questo molto importante per il mantenimento dellequilibrio ecologico e, di conseguenza, della vita.
Philipp Lenard, un fisico tedesco che nel 1905 ricevette il premio
Nobel in fisica, scopr che, per quanto riguarda le gocce di pioggia con
un diametro massimo di 4.5 mm, la velocit con la quale cadono
aumenta con laumentare del loro diametro. Per le gocce pi
grosse invece la velocit di caduta non va oltre gli 8 metri al
secondo.34 Attribu questo cambiamento al flusso dellaria. Il
cambiamento nella forma delle gocce aumenta la resistenza dellaria e di conseguenza la caduta rallenta.
Il Corano ha attirato la nostra
attenzione sulla proporzione della
pioggia di cui la gente, 1400 anni fa, non
poteva essere a conoscenza.

109

La capacit della pioggia di riportare in vita una terra morta indicata in molti versetti del Corano come ad esempio:
Egli Colui che invia i venti come annuncio che precede la Sua
misericordia; e facciamo scendere dal cielo unacqua pura per rivivificare con essa la terra morta e dissetare molti degli animali e
degli uomini che abbiamo creato. (Corano 25: 4849)

Oltre a fornire alla terra lacqua indispensabile per tutti i suoi esseri viventi, la pioggia agisce anche da fertilizzante. Le gocce di pioggia
che evaporano dai mari e raggiungono le nuvole, contengono delle sostanze che si formano sullo strato superiore della superficie dei mari e
che rivitalizzano il suolo morto. In questo strato, spesso meno di un decimo di millimetro, si trovano grandi quantit di resti organici che si formano dalla decomposizione di alghe e plancton. Alcuni di questi scarti
assorbono elementi come fosforo, magnesio e potassio che raramente si
trovano nelle acque dei mari, e metalli pesanti come rame, zinco, cobalto e piombo. Semi e piante sulla superficie della terra ricevono dalle gocce di pioggia grandi quantit di sali minerali ed elementi di cui hanno
bisogno per crescere. Il Corano parla di questo argomento affermando:
Abbiamo fatto scendere dal cielo unacqua benedetta, per mezzo
della quale abbiamo fatto germogliare giardini e il grano
delle messi. (Corano 50: 9)

110

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Questi sali che scendono con la pioggia sono simili ai


fertilizzanti che vengono tradizionalmente usati per aumentare la produttivit. I metalli pesanti, che sono dello stesso tipo di quelli che si trovano negli aerosol, aumentano la produttivit durante la crescita e la
produzione delle piante.
In breve, la pioggia un importante fertilizzante. Con i fertilizzanti forniti esclusivamente dalla pioggia infatti, in cento anni un suolo di
scarsa qualit pu ottenere tutti gli elementi necessari alle sue piante.
Anche le foreste crescono e vengono nutrite con laiuto di queste sostanze chimiche che hanno origine nel mare. Ogni anno circa 150 milioni di tonnellate di particelle di fertilizzante cadono a terra.
Se non fosse per questa propriet della pioggia ci sarebbero molte
meno piante sulla terra e lequilibrio della vita sarebbe minacciato.
Linformazione sulla capacit della pioggia di rivitalizzare le piante
morte presente nei versetti del Corano, solo uno degli innumerevoli
miracoli del Corano.

111

Il seguente versetto del Corano parla dei venti fecondatori e della


conseguente formazione dellacqua:
I venti mandammo, portatori di fertilit, e dal cielo facemmo
scendere lacqua con la quale vi dissetiamo e che non sapreste come conservare. (Corano 15: 22)

Questo versetto afferma che il fattore principale nel primo stadio


nella formazione della pioggia il vento. Fino allinizio del ventesimo
secolo si pensava che il vento e la pioggia fossero connessi solo dal fatto che era il vento a spingere le nuvole; moderne scoperte metereologiche hanno per dimostrato il ruolo di fecondatore del vento durante
la formazione delle piogge.
Sulla superficie di oceani e mari, dalla schiuma dellacqua si forma
un gran numero di bolle daria. Quando queste bolle scoppiano, migliaia di particelle minuscole con un diametro di appena un centesimo
di millimetro vengono immesse nellaria. Queste particelle chiamate
aerosol si mescolano con la polvere della terra trasportata dal vento e
vengono portate fino agli strati pi alti dellatmosfera dove entrano in
contatto con il vapore acqueo. Il vapore si condensa intorno a queste
particelle trasformandole in gocce dacqua; queste gocce prima si uniscono formando le nuvole, e poi cadono sulla terra sotto forma di pioggia. I venti fecondano quindi il vapore dellacqua che si

112

H arun Yahya (Adnan Oktar)

trova nellaria con le particelle che trasportano dai mari,


aiutando cos la formazione delle nuvole e della pioggia.
Se i venti non avessero questa propriet, le gocce dacqua nellatmosfera non potrebbero formarsi e quindi non avremmo la pioggia.
Il fondamentale ruolo che il vento ha nella formazione della pioggia, stato citato secoli fa nel Corano, in unepoca in cui si sapeva ben
poco sui fenomeni naturali.
Questimmagine mostra gli stadi della formazione di unonda. Le
onde si formano quando il vento soffia sulla superficie dellacqua. Con

L'immagine mostra le fasi


della formazione di un'onda.
Le onde si formano dal vento che soffia sopra la superficie dell'acqua. Con il vento,
particelle d'acqua iniziano a
muoversi in un movimento
circolare. Questo movimento
forma subito le onde, una
dopo l'altra, e le bolle formate dalle onde si diffonfono
nell'aria. Questa la prima
fase nella formazione della
pioggia. Questo processo
descritto nel versetto come "I
venti mandammo, portatori
di fertitlit, e dal cielo facemmo scendere l'acqua...

direzione delle
onde in arrivo

113

il vento, le particelle dellacqua iniziano a muoversi in un moto circolare. Questo movimento forma velocemente le onde, una dopo laltra; di
conseguenza dalle onde si formano le bolle che si diffondono nellaria.
Questo il primo stadio nella formazione della pioggia. Questo processo citato nelle parole del versetto: I venti mandammo, portatori di
fertilit, e dal cielo facemmo scendere lacqua.
Unaltra informazione data dal versetto riguardante la propriet
fertilizzante del vento, il suo ruolo nellimpollinazione dei fiori. Molte
piante della terra disperdono il loro polline tramite il vento per assicurare la sopravvivenza della loro specie. Molte piante come gli alberi di
pino, le palme, le piante che producono fiori e le piante grasse, vengono impollinate esclusivamente dal vento.
Il vento trasporta il polline dalle piante ad altre piante della stessa
specie e le fertilizza.
Fino a poco tempo fa, il modo in cui il vento riesce ad impollinare
le piante era sconosciuto. Quando si scopr che le piante si dividono in
maschio e femmina, fu scoperto anche il ruolo del vento nella loro impollinazione. Questa verit era gi stata citata nel Corano nel versetto:
[]e dal cielo fa scendere lacqua, per mezzo della quale facciamo
germinare diverse specie di piante. (Corano 20: 53)

114

[] per la notte che si estende, per l'aurora che esala il suo alito.
(Corano 81: 1718)

Quando le piante subiscono il processo della fotosintesi, assorbono


dall'aria diossido di carbonio, un gas dannoso che gli esseri umani non
possono consumare, ed emettono lossigeno che noi respiriamo, che il
principale prodotto della fotosintesi e la nostra fonte di vita. Il 30% dell'ossigeno presente nell'atmosfera prodotto dalle piante della terra e il
rimanente 70% viene prodotto da piante ed esseri viventi unicellulari
che vivono nei mari e negli oceani.
La fotosintesi un processo complesso che gli scienziati non hanno
ancora pienamente compreso e che non pu essere osservato ad occhio
nudo. Possiamo per vedere i risultati della fotosintesi nell'ossigeno che
ci permette di respirare e negli alimenti che ci fanno sopravvivere.
La produttivit della fotosintesi viene misurata dal livello di ossigeno prodotto. Il punto pi alto al mattino, quando i raggi del sole sono pi concentrati. All'alba le foglie iniziano a sudare e la fotosintesi aumenta. Nel pomeriggio invece, succede il contrario; la fotosintesi rallenta e la respirazione aumenta perch, dato che la temperature si alza,
si alza anche la traspirazione. Di notte le temperature si abbassano, la
traspirazione scende e le piante riposano.

115

I MIRACOLI DEL CORANO

Proporzione della
fotosintesi

Reazione della Fotosintesi alla Curva di Luce

Punto di saturazione della luce

Livello della luce

La fotosintesi l'utilizzo da parte delle piante e talvolta di batteri e forme di vita


unicellulari, dei raggi del sole per produrre zucchero (carboidrato) dall'anidride
carbonica e dall'acqua. Come risultato di questa reazione, l' energia dei raggi solari viene immagazzinata all'interno della molecola di zucchero prodotta. La seguente formula riassume la reazione che avviene durante il processo mediante il
quale l'energia solare inutilizzabile viene trasformata in energia chimica utilizzabile: 6H2O + 6CO2 --- FOTOSINTESI --- > C6H12O6 + 6O2
(6 molecole di acqua + 6 molecole di anidride carbonica vengono trasformati in
una molecola di zucchero e 6 molecole di ossigeno attraverso la fotosintesi.)

Il termine itha tanaffasa nella Sura at-Takwir riferito alle ore del
mattino, tradotto come l'aurora che esala il suo alito, un'espressione metaforica riferita al fiato, alla respirazione o al respiro lento. Questo
termine sottolinea in maniera particolare il modo in cui la produzione
di ossigeno abbia ha inizio al mattino e il fatto che in quel momento l'ossigeno, indispensabile per respirare, ai livelli pi alti. L'importanza
del fenomeno messa in rilievo anche dal modo in cui Allah giura su
di esso (per all'inizio del versetto, un giuramento). Il fatto che Allah
abbia parlato dell'azione della fotosintesi, che una delle pi importanti scoperte del ventesimo secolo, un altro miracolo scientifico del
Corano.

116

La luce uno degli elementi pi importanti nello svolgimento della fotosintesi. La fotosintesi varia in base all'intensit e alla durata della fonte di
luce. Con la ricezione dei raggi del
sole al mattino, la fotosintesi, in altre
parole, la produzione di ossigeno, ha
inizio.

117

Il seguente versetto del Corano parla di una delle caratteristiche


dei mari che stata scoperta solo di recente:
Ha lasciato liberi i mari affinch si incontrassero, (ma) fra loro vi
una barriera che non possono oltrepassare. (Corano 55: 1920)

Il fatto che le acque di questi due mari, a causa della forza fisica
chiamata tensione superficiale, si incontrino senza per mescolarsi
tra loro, stato scoperto solo recentemente dagli oceanografi. La tensione superficiale, causata dalla differenza di densit delle acque, im-

Rapporto Fotosintesi

L'Oceano Atlantico

Il Mar Mediterraneo

La salinit dell'acqua
dell'Oceano Atlantico
inferiore a 36,0

L'acqua del Mar


Mediterraneo
Stretto di Gibilterra

Salinit pi alta
del 36,5%

Ci sono grandi onde, forti correnti e maree nel Mar Mediterraneo e


nell'Oceano Atlantico. L'acqua del mar Mediterraneo entra nell'Atlantico
attraverso lo Stretto di Gibilterra. Ma la loro temperatura, la loro salinit
e la loro densit non cambiano a causa della barriera che li separa .

118

Immagine satellitare dello


Stretto di Gibilterra

119

I MIRACOLI DEL CORANO

pedisce che queste si mescolino ed come se tra loro ci


fosse un sottile muro che le divide.35
Nel Mar Mediterraneo e nellOceano Atlantico ci sono forti onde,
maree e correnti. Lacqua del Mar Mediterraneo entra nellAtlantico attraverso lo Stretto di Gibilterra; le temperature dei due mari, la loro salinit e densit per non cambiano a causa della barriera che le separa.
E interessante che in unepoca in cui si sapeva cos poco della fisica, della tensione superficiale e delloceanografia, nel Corano sia stata rivelata questa verit.

120

Oppure (le loro opere sono paragonabili) a tenebre di un mare


profondo, le onde lo coprono, (onde) al di sopra delle quali si ergono (altre) onde al di sopra della quali vi sono nuvole. (Ammassi
di) tenebre le une sulle altre, dove luomo che stende la mano
quasi non pu vederla. Per Colui cui Allah non ha dato la luce,
non c alcuna luce. (Corano 24: 40)

Misurazioni eseguite con moderne tecnologie hanno dimostrato


che fra il 3 e il 30% della luce solare si riflette sulla superficie del mare.
Tutti i sette colori dello spettro di luce visibile tranne lazzurro vengono assorbiti, uno dopo laltro, nei primi 200 metri . Al di sotto dei 1000
metri di profondit c una totale assenza di luce. Questo fatto scientifico fu rivelato nel versetto 40 della Sura an-Nur del Corano, 1400 anni fa.
Nei mari profondi e negli oceani, al di sotto dei 200 metri c loscurit assoluta ed una totale mancanza di luce.36
Oggi sappiamo tutto del mare; conosciamo le caratteristiche degli
esseri viventi che lo popolano, la sua salinit, la quantit dacqua che
contiene, la sua superficie e la sua profondit. I sottomarini e gli speciali
apparecchi, che sono diventati sempre pi sofisticati grazie allo sviluppo della tecnologia moderna, hanno permesso agli scienziati di ottenere tutte queste informazioni.

121

I MIRACOLI DEL CORANO

Limmagine rappresenta le onde interne in un punto di contatto tra due strati dellacqua con densit diverse; lo strato pi
basso pi denso di quello superiore. Questo fatto scientifico, citato
nella Sura an-Nur del Corano 14 secoli fa, stato scoperto dagli scienziati moderni solo recentemente.
Lessere umano non pu immergersi oltre i 70 metri di profondit
senza laiuto di speciali strumenti. Non pu sopravvivere negli oscuri
abissi degli oceani e in acque profonde. E per questi motivi che gli

200m

1,000m

6,000m

850m
100m
150m
200m

Misurazioni effettuate con le tecnologie


attuali hanno rivelato che tra il 3 e il 30
per cento della luce solare viene riflessa dalla
superficie del mare. Poi, nei primi 200 metri (660
piedi), vengono assorbiti quasi tutti i sette colori dello
spettro della luce, uno dopo l'altro, fatta eccezione della luce blu (foto a sinistra).
Al di sotto dei 1.000 metri (3.280 piedi), c' totale assenza di luce (foto sopra).
Questo fatto scientifico stato messo in evidenza nel versetto numero 40
della Sura an- Nur 40 del Corano, 1400 anni fa.

122

H arun Yahya (Adnan Oktar)

onde di superficie
L'immagine a sinistra rappresenta
le onde interne che agiscono come
interfaccia tra due strati d'acqua di
diversa densit. Lo strato inferiore
pi denso di quello superiore.
Questo fatto scientifico, affermato
14 secoli fa nel versetto numero 40
della Sura an-Nur del Corano,
stato scoperto dagli scienziati
moderni solo recentemente.

acqua densa
acqua meno densa

onde interne

scienziati hanno potuto avere informazioni dettagliate sui mari solo recentemente. Il fatto che le profondit dei mari siano oscure era gi stato rivelato nel Corano 1400 anni fa, in unepoca in cui lessere umano
non aveva a disposizione nessun equipaggiamento che gli permettesse
di immergersi negli oceani e questo senza dubbio uno dei miracoli del
Corano.
Le parole tenebre di un mare profondo, le onde lo coprono, (onde) al di sopra delle quali si ergono (altre) onde al di sopra delle quali vi sono nuvole della Sura, contengono un altro miracolo del Corano:
negli ultimi anni gli scienziati hanno scoperto che anche sotto la superficie del mare ci sono delle onde che si formano nei punti di contatto tra
strati con densit diverse. Queste onde interne coprono le acque profonde dei mari e degli oceani perch lacqua profonda ha una densit pi
alta rispetto a quella superficiale; agiscono come quelle in superficie, e
si possono infrangere come le altre. Lessere umano non in grado di
distinguere le onde interne, che possono per essere localizzate attraverso lo studio della temperatura o dei cambiamenti della salinit di
certe zone specifiche.37
Laffermazione del Corano conferma quanto appena letto e questo
dimostra ancora una volta che il Corano la Parola di Allah.

123

Ogni individuo, compresi i gemelli identici tra loro, ha delle impronte digitali uniche, attraverso le quali pu essere identificato.
Questo sistema di identificazione pu essere paragonato al sistema del
codice a barre usato oggi.
Quando il Corano afferma che facile per Allah riportare alla vita
gli uomini dopo la loro morte, vengono citate, in maniera particolare,
anche le impronte digitali.
Invece s, possiamo persino riordinare le sue falangi. (Corano 75: 4)

L'importanza data alle impronte digitali ha un significato particolare e questo perch la loro forma e i loro dettagli sono unici e diversi in
ogni individuo. Ogni persona che viva o che vissuta in questo mon-

Ogni individuo, compresi i


gemelli identici tra loro, ha
impronte digitali uniche.
In altre parole, l'identit
delle persone pu essere
verificata attraverso le impronte digitali. Questo sistema di identificazione
pu essere paragonato al
sistema dei codici a barre
utilizzati oggi.

124

I MIRACOLI DEL CORANO

do, ha o aveva un gruppo di impronte digitali esclusivo


(anche dei gemelli identici e con la stessa sequenza di DNA hanno impronte digitali differenti l'uno dall'altro).
Le impronte digitali assumono la loro forma definitiva prima della nascita dell'individuo e questa rimane invariata per tutta la vita, tranne che nei casi di cicatrici permanenti. Questo il motivo per cui le impronte digitali sono una prova d'identit molto importante.
Questa caratteristica delle impronte digitali stata scoperta solo nel tardo
diciannovesimo secolo. Prima di quell'epoca la gente vedeva le impronte digitali come normali curve senza nessuna particolare importanza o senso. Nel
Corano per, Allah cita le impronte digitali attirando la nostra attenzione sulla loro importanza, che stata compresa solo nella nostra epoca.

125

State in guardia: se non smette, Noi lo afferreremo per il ciuffo, il


ciuffo mendace peccaminoso. (Corano 96: 1516)

Lespressione il ciuffo mendace peccaminoso nel versetto sopra


molto interessante. Ricerche eseguite negli ultimi anni hanno rivelato
che la parte responsabile della gestione di alcune importanti funzioni
del cervello larea prefrontale, che si trova appunto nella parte frontale del cranio. Gli scienziati hanno scoperto solo negli ultimi 60 anni le
funzioni di questa zone di cui il Corano ha parlato 1400 anni fa. Un libro intitolato Essential of Anatomy and Physiology che contiene i risultati delle ultime ricerche sulle funzioni di questarea, dice:
La pianificazione e la messa in atto dei movimenti avvengono nella parte anteriore dei lobi frontali, cio nella zona prefrontale. Questa
una zona di corteccia associativa [].38

Il libro dice anche:


[] si pensa che la zona prefrontale sia larea funzionale che attiva
le aggressioni[].39

Questa zona del cervello quindi responsabile di: pianificazione,


motivazione e inizio dei comportamenti buoni e di quelli peccaminosi.
E responsabile inoltre del mentire e del dire la verit.
E chiaro che le parole il ciuffo mentore peccaminoso corrispondono completamente alla spiegazione appena data. Ancora una volta,
questo fatto che gli scienziati hanno scoperto solo negli ultimi
60 anni, era gi stato citato da Allah nel Corano secoli fa.

126

127

Secondo le ricerche svolte da David B. Larson del Centro


Nazionale Americano delle Ricerche sulla Salute e dal suo team, il confronto tra americani credenti e non, ha dato origine a sorprendenti risultati. Ad esempio, le persone religiose in America che soffrono di attacco di cuore risultano il 60 % in meno rispetto a chi non crede o ha una
fede debole; il tasso di suicidi tra i credenti inferiore del 100%; i livelli di ipertensione tra i credenti sono molto pi bassi, e il rapporto tra fumatori e non, del 7:1.40
In uno studio pubblicato nel Giornale Internazionale della
Psichiatria nella Medicina, unimportante fonte scientifica nel mondo
della medicina, stato affermato che le persone che dicono di non avere alcun credo religioso si ammalano pi spesso e hanno un arco di vita pi breve. Secondo i risultati di questa ricerca, coloro che non credono hanno una probabilit doppia di soffrire di malattie di stomaco e intestino e il tasso di mortalit per problemi respiratori ben 66 volte pi
alto rispetto a coloro che credono.
Gli scienziati atei tendono a giustificare queste percentuali sostenendo che sono effetti psicologici. Questo significa che il credo alza
lo spirito delle persone e ci contribuisce alla salute. Questa spiegazione pu certamente essere ragionevole, ma una ben pi impressionante
conclusione emerge esaminando il singolo soggetto. La fede in Allah
pi forte di qualsiasi altra influenza psicologica. Le numerose ricerche
sulla connessione tra il credo religioso e la salute psicologi-

128

H arun Yahya (Adnan Oktar)

ca tenute dal dottor Herbert Benson della facolt di medicina di Harvard, hanno prodotto una sorprendente conclusione. Pur
non essendo credente, il dottor Benson ha concluso che adorare e credere in Allah ha un effetto pi positivo sulla salute degli esseri umani
rispetto a qualsiasi altro tipo di effetto osservato.41
Qual la ragione della connessione tra la fede, lanima umana e il
corpo? La conclusione a cui arrivato il ricercatore Benson , e queste
sono le sue stesse parole, che il corpo e la mente umana sono regolati
per credere in Allah.42
Tutto questo, che il mondo della medicina ha lentamente iniziato a
riconoscere, un segreto rivelato nel Corano in queste parole: In verit
i cuori si rasserenano al Ricordo di Allah. (Corano 13:28). La ragione
per cui coloro che credono in Allah, pregano e ripongono la fiducia in
Lui, godono di maggior salute psicologica e fisica, che vivono in accordo con lo scopo della creazione. I filosofi e i sistemi che contraddicono la creazione umana, portano sempre a dolore ed infelicit.
La medicina moderna tende a riconoscere questa verit, come ha
detto Patrick Glynn: [] la fede religiosa uno dei credi pi fortemente correlati allassoluta salute mentale e alla felicit.43

129

Chi si sottrae al mio monito, avr davvero vita miserabile, e sar


resuscitato cieco nel Giorno della Resurrezione. (Corano 20: 124)

A causa della non sottomissione ad Allah, molte persone non credenti si trovano in un costante stato di ansia e stress. Di conseguenza,
sono afflitti da diverse malattie psicologiche che causano anche lindebolimento e linvecchiamento precoce del corpo.
Un vero credente sano psicologicamente, non cade preda dello
stress e non si abbatte facilmente. Gli effetti positivi della sottomissione
ad Allah, del suo riporre fiducia in Lui, guardando al lato positivo delle cose ed accettando ci che succede con speranza, hanno un riflesso
sulla sua psiche e sul suo fisico. Questo ovviamente accade solo a coloro che vivono seguendo i valori morali del Corano e che comprendono
la religione in modo sincero e profondo. Certamente, anchessi si ammalano e invecchiano, ma questo processo naturale non comporta lo
stesso crollo psicologico che avviene negli altri.
Stress e depressione, sono i mali della nostra epoca, non causano
solo danni psicologici, ma si manifestano anche con problemi fisici. I comuni problemi legati allo stress e alla depressione si manifestano con
disturbi mentali, dipendenza dalle droghe, insonnia, disordini allo stomaco e alla pressione sanguinea, emicranie, malattie alle ossa, squilibri
renali, difficolt respiratorie, allergie e attacchi di cuore. Stress e depressione non sono sempre le uniche cause di questi distur-

130

H arun Yahya (Adnan Oktar)

bi, ma stato scientificamente provato che le origini di tali problemi di solito sono psicologiche.
Lo stress che affligge molte persone uno stato di ansiet mentale
causato da sentimenti quali la paura, linsicurezza, le emozioni troppo
forti, le preoccupaizoni e la pressione che danneggiano lequilibrio del
corpo. Quando le persone diventano vittime dello stress, i loro corpi reagiscono e al loro interno iniziano diversi tipi di reazioni bio-chimiche: il
livello di adrenalina nel flusso di sangue aumenta, il consumo di energia
e le reazioni fisiche raggiungono i massimi livelli, lo zucchero, il colesterolo e gli acidi grassi si depositano nel sangue, la pressione del sangue
sale e si accelera il battito. Quando il glucosio viene mandato al cervello,
il livello di colesterolo sale e tutto questo comporta disturbi al fisico.
Alterando in maniera particolare le normali funzioni del corpo, lo
stress cronico pu provocare seri danni. A causa dello stress, i livelli di adrenalina e di
cortisolo nel corpo aumentano fino a
raggiungere
livelli
anormali.
Aumenti di cortisolo per lunghi periodi portano ad una prematura
comparsa di disordini quali diabete,
psoriasi ed eczema. Gli effetti del li-

131

I MIRACOLI DEL CORANO

vello alto di cortisolo possono perfino includere luccisione delle cellule del cervello.
In un testo, i disordini provocati dallo stresso sono stati descritti
come segue:
Esiste unimportante relazione tra stress e tensione e i dolori che
questi fanno sorgere. La tensione causata dallo stress porta ad uno restringimento delle arterie, a disturbi del flusso di sangue in alcune zone della testa e alla riduzione della quantit di sangue in quelle stesse aree. La privazione di sangue ad un tessuto comporta un dolore
immediato perch un tessuto irrigidito da un lato richiede una maggiore quantit di sangue, e dallaltro lato linsufficienza di sangue stimola i recettori del dolore. Allo stesso tempo vengono emesse sostanze come ladrenalina e la noradrenalina che colpiscono il sistema
nervoso durante le situazioni di stress. Queste sostanze, direttamente o indirettamente, fanno aumentare o diminuire la tensione dei muscoli; il dolore porta a tensione, la tensione allansia e lansia intensifica il dolore.44

Uno degli effetti pi dannosi dello stress lattacco di cuore.


Ricerche dimostrano che le persone aggressive, nervose, ansiose, impazienti, ostili e facilmente irritabili, hanno pi probabilit di avere un attacco di cuore rispetto alle persone che non presentano queste caratteristiche.45
Questo perch lestrema stimolazione del sistema nervoso simpatico che comincia dallipotalamo, causa uneccessiva secrezione di insulina e di conseguenza un accumulo di insulina nel sangue. Questa una
questione di vitale importanza, perch nessuna delle condizioni che
portano alle malattie delle coronarie del cuore, gioca un ruolo cos nocivo e importante come leccesso di insulina nel sangue.46
Gli scienziati hanno confermato che pi il livello di stress alto,
pi diminuiscono gli effetti positivi delle cellule rosse nel sangue.
Secondo un esperimento compiuto da Linda Naylor, capo della societ
del trasferimento tecnologico dellUniversit di Oxford, lef-

132

H arun Yahya (Adnan Oktar)

fetto negativo del livello di stress nel sistema immunitario adesso pu essere misurato.
C una stretta connessione tra stress e sistema immunitario. Lo
stress psicologico ha un importante effetto sul sistema immunitario e
pu portare al suo deterioramento. Quand sotto stress, il cervello aumenta la produzione dellormone cortisolo nel corpo che indebolisce il
sistema immunitario. In altre parole, c una diretta relazione tra il cervello, il sistema immunitario e gli ormoni. Esperti in questo campo riportano:
Studi sullo stress psicologico e fisico hanno dimostrato che in momenti di intenso stress avviene un crollo delle reazioni immunitarie
collegato allequilibrio ormonale. E risaputo che la comparsa e lintensit di varie malattie, incluso il cancro, connesso allo stress.47

In poche parole, lo stress danneggia lequilibrio naturale dellessere umano. Vivere costantemente in questa anormale condizione, com-

A causa dello stress fisico


o psicologico, la ghiandola
surrenale dell'essere umano (ghiandola che si trova
sopra ogniuno dei due reni), secerne grandi quantit di ormoni glucocorticoidi. Questi ormoni aumentano il livello di energia dei muscoli e arrestano
temporaneamente quei
processi come la crescita,
che non sono essenziali in
quel momento. In casi di
forte stress cronico, psicologico e fisico, questi ormoni, che normalmente
sono di vitale importanza,
possono dare origine a disturbi come pressione alta,
obesit, erosione ossea e
ulcere gastriche.

Glucocorticoidi (cortisolo)
Epinefrina
Norepinefrina
Corticotropina

Corteccia

Locus Coeruleus
Amygdala
Tronco cerebrale

Ghiandola surrenale

133

I MIRACOLI DEL CORANO

promette la salute del corpo e porta a diversi disturbi. Gli


esperti hanno classificato gli effetti negativi sul corpo umano causati
dallo stress sotto le seguenti principali categorie:

Ansia e panico: la sensazione che gli avvenimenti crescano fino ad


essere fuori controllo.

Sudorazione che cresce costantemente.

Cambio della voce: balbuzie, voce tremante.

Iperattivit: improvvise esplosioni di energia.

Difficolt a dormire: incubi.

Malattie della pelle: brufoli, acne, febbre, psoriasi ed eczemi.

Segnali gastrointestinali: indigestione, nausea, ulcere.

Tensioni muscolari: digrignare i denti, dolori alle mascelle, alla


schiena, al collo e alle spalle.

Infezioni di bassa intensit: raffreddori ecc.

Emicranie.

Palpitazioni, dolore al petto, pressione del sangue alta.

Squilibri renali, ritenzione idrica.

Disordini respiratori, respiro corto.

Allergie.

Dolore alle articolazioni.

Bocca e gola secche.

Attacco di cuore.

Indebolimento del sistema immunitario.

Contrazioni nellarea del cervello.

Sensi di colpa e mancanza di fiducia in s stessi.

Confusione, incapacit ad analizzare correttamente, scarse abilit


di ragionare, memoria debole.

134

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Estremo pessimismo, credere che tutto andr male.

Difficolt nei movimenti o a stare fermi.

Incapacit a concentrarsi o difficolt a farlo.

Irritabilit, estrema sensibilit.

Irrazionalit.

Sentirsi inutili o senza speranza.

Carenza o aumento dellappetito.

Il fatto che coloro che non obbediscono ai valori morali della religione soffrano di stress stato rivelato da Allah nel Corano:
Chi si sottrae al mio monito, avr davvero vita miserabile e sar
resuscitato cieco nel Giorno della Resurrezione. (Corano 20: 124)

In un altro versetto Allah ha detto che: [] la terra nella sua vastit, divent angusta e loro stessi si sentirono stretti e capirono che
non c altro rifugio da Allah che in Lui stesso []. (Corano 9: 118)
La vita buia ed angusta, cio la vita di coloro che soffrono di
stress, il risultato del non obbedire ai valori morali insegnati dalla fede. Oggi i medici sostengono che la calma e lautocontrollo sono essenziali per auto-proteggersi dagli effetti dello stress.
E possibile avere un temperamento calmo e pacifico vivendo in accordo agli insegnamenti del Corano. E stato rivelato in molti versetti
del Corano che Allah d serenit ai credenti. (Corano 2:248, 9:26, 40.
48:4, 18). La promessa del Signore ai fedeli stata cos rivelata:
Daremo una vita eccellente a chiunque, maschio e femmina, sia
credente e compia il bene. Compenseremo quelli che sono stati
costanti in ragione delle loro azioni migliori. (Corano 16: 97)

135

Nel Corano sono stati citati un gran numero di argomenti diversi


tra loro, che invitano l'essere umano a credere; spazio, animali e piante
sono stati citati come prove dell'esistenza di Dio. In molti versetti l'uomo viene spinto a riflettere anche sulla sua stessa creazione; gli vengono ricordati il modo in cui venuto al mondo, le fasi della sua creazione e la sua essenza.
Siamo Noi che vi abbiamo creato; perch non prestate fede? Non
riflettete su quello che eiaculate? Siete forse voi a crearlo o siamo
Noi il Creatore? (Corano 56: 57-59)

Il miracolo della creazione dell'essere umano viene enfatizzato in


molti altri versetti oltre a questo. Alcune delle informazioni contenute in
questi versetti sono cos dettagliate che sarebbe stato impossibile per
qualsiasi uomo vissuto nel secolo della rivelazione, esserne a conoscenza.
I seguenti sono alcuni esempi:
1. L'essere umano non viene creato da tutto lo sperma, ma solo da
una piccolissima parte del liquido.
2. E' l'uomo che determina il sesso del bambino.
3. L'embrione umano aderisce all'utero della madre proprio come
una sanguisuga.
4. L'embrione si sviluppa in tre zone oscure all'interno dell'utero.
Le informazioni riportate qui sopra vanno ben al di l del

136

H arun Yahya (Adnan Oktar)

livello di apprendimento e cultura della gente che era in


vita nell'epoca della rivelazione del Corano. La loro scoperta stata
possibile solo grazie agli sviluppi della tecnologia del ventesimo secolo.
Nell'immagine si pu vedere dello sperma emesso all'interno di un utero. Dei 250 milioni di spermatozoi emessi dall'uomo, solo pochissimi
riescono ad arrivare all'ovulo, e solo uno riesce a fecondare l'ovulo. Il
fatto che l'essere umano non si formi da tutto lo sperma ma solo da una
sua piccolissima parte, riportato nel Corano nell'espressione una
goccia di sperma eiaculata. Esaminiamo ora questi quattro punti uno
ad uno.
Una goccia di sperma
Durante il rapporto sessuale l'uomo emette 250 milioni di spermatozoi alla volta. Lo sperma intraprende un difficile viaggio all'interno
del corpo della madre che termina quando raggiunge l'ovulo. Solo un
migliaio di spermatozoi su 250 milioni riescono per ad arrivarci; dopo
questa corsa di 5 minuti infatti, l'ovulo, che ha una grandezza di met
di un granello di sale, permetter solo ad uno spermatozoo di entrare e

La foto a sinistra raffigura lo sperma introdotto nell'utero. Su 250 milioni di spermatozoi emessi dall'uomo, solo pochissimi riescono a
raggiungere l' ovulo, e quello che
feconder l'ovulo, sar l'unico fra
un migliaio di spermatozoi che sopravviver. Il fatto che un essere
umano non si formi da tutto lo
sperma ma solo una piccola parte
di esso, riportato nel Corano nell'
l'espressione: "Gi non fu che una
goccia di sperma eiaculata."

137

I MIRACOLI DEL CORANO

questo significa che l'essere umano non si forma da tutto il


liquido ma solo da una goccia.
Questo spiegato nel Corano come segue:
Gi non fu che una goccia di sperma eiaculata, quindi un'aderenza,
poi (Allah) lo cre e gli diede la forma armoniosa; (Corano 75: 37-38)

Come abbiamo appena visto, il Corano, usando la parola goccia,


ci informa del fatto che l'uomo non stato creato da tutto lo sperma, ma
solo da una piccola parte di liquido. Questo particolare presente nel
versetto che espone una verit scoperta solo dalla scienza moderna,
una prova che dimostra che il Corano la Parola di Dio.
Il miscuglio contenuto nello sperma
Il liquido chiamato sperma contiene gli spermatozoi, ma non formato solamente da essi; al contrario, formato da un miscuglio di diversi fluidi con diverse funzioni. Alcuni contengono lo zucchero necessario per fornire l'energia agli spermatozoi, altri neutralizzano gli acidi
all'entrata dell'utero e altri ancora creano un ambiente viscido che facilita il movimento degli spermatozoi.

138

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Quando il Corano parla dello sperma, cita anche questo


fatto, scoperto solo recentemente dalla scienza moderna; lo sperma
stato definito come uno sperma eterogeneo:
Invero creammo l'uomo, per metterlo alla prova, da una goccia di
sperma eterogeneo e abbiamo fatto s che sentisse e vedesse.
(Corano 76: 2)

Anche in un altro versetto lo sperma viene descritto come un miscuglio e viene sottolineato che l'uomo creato da un estratto di questo miscuglio:
E' Colui che ha perfezionato ogni cosa e dall'argilla ha dato inizio
alla creazione dell'uomo, quindi ha tratto la sua discendenza da
una goccia d'acqua insignificante. (Corano 32: 7-8)

La parola araba sulala tradotta come goccia, precisamente significa la parte essenziale o la miglior parte di qualcosa, estratto, il succo di qualcosa (inteso come il punto pi importante) e il suo significato implicito anche parte di una totalit, di un intero. Questo dimostra che il Corano la parola di Chi conosce dettagliatamente come avviene la creazione dell'uomo, cio Dio, il Creatore di tutti gli uomini.
Il sesso del bambino
Fino a poco tempo fa si pensava che il sesso del bambino fosse determinato dalle cellule della madre o dalle cellule di entrambi il padre e
la madre. Nel Corano ci sono state date per delle informazioni diverse; riportato infatti che la mascolinit o la femminilit determinata
da una goccia di sperma quand' eiaculata.
Egli Colui che ha creato i due generi, il maschio e la femmina,
da una goccia di sperma quand' eiaculata. (Corano 53: 45-46)
Gi non fu che una goccia di sperma eiaculata, quindi unaderenza, poi (Allah) lo cre e gli diede forma armoniosa; poi ne trasse una coppia, il maschio e la femmina. (Corano 75: 37-39)

139

I MIRACOLI DEL CORANO

Cromosomi sessuali
della madre

Cromosomi sessuali
del padre

Meiosi

Tipi di ovulo

Tipi di spermatozoi

Zigote,
Fenotipo

Fenotipo dei bambini


Femmine

Mascho

Il cromosoma Y determina la mascolinit, mentre il cromosoma X determina la femminilit. Nell'ovulo della madre c' solo il cromosoma X che determina la femminilit. Nello sperma del padre ci sono spermatozoi portatori del cormosoma X e spermatozoi portatori del cromosoma Y. Pertanto il sesso del bambino dipende dal fatto che lo spermatozoo che feconda l'uovo contenga un cromosoma X o Y. In altre parole, come affermato nel versetto, il fattore che determina il sesso del bambino lo
spermatozoo che proviene dal padre. Questa realt che non poteva essere nota nell'epoca in cui stato rivelato il Corano, prova che il Corano la parola di Allah.

E' solo nel ventesimo secolo che la teoria che sosteneva che il sesso
del bimbo era determinato dalle cellule della madre o da quelle di entrambi i genitori, stata smentita; questa informazione insieme a tanti
altri dettagli sulla creazione dell'uomo, erano gi presenti nel Corano
da diversi secoli.
Lo sviluppo della genetica e della biologia molecolare ha scientificamente approvato l'accuratezza di tali nozioni date dal Corano e oggi
risaputo che il sesso viene determinato dalle cellule dello sperma dell'uomo e che le cellule della donna non hanno nessun ruolo in questo
processo.

140

H arun Yahya (Adnan Oktar)

In una cellula femminile i due cromosomi sessuali sono


indicati con XX, mentre in una cellula maschile con XY. Una cellula uovo contiene 23 cromosomi, 22 autosomici e 1 cromosoma X.
Lo spermatozoo contiene 23 cromosomi, 22 autosomici e 1 cromosoma sessuale X oppure 1 cromosoma Y. E questa variabilit tra i cromosomi dello spermatozoo a determinare il sesso del bambino. Se lovulo viene fecondato da uno spermatozoo con il cromosoma X, lunione dei cromosomi sessuali delle due cellule dar origine a una femmina
(XX). Se lovulo viene fecondato da uno spermatozoo con il cromosoma
Y, lunione dar origine a un maschio (XY). In altre parole, come riportato nel versetto, il fattore che determina il sesso del bambino lo sperma emesso dal padre. Questa informazione, che la gente non poteva sapere all'epoca della rivelazione del Corano, una prova che dimostra
che il Corano la parola di Dio.
I cromosomi sono l'elemento principale nella determinazione della
sessualit. Due dei 46 cromosomi che determinano la struttura di un essere umano, vengono identificati come i cromosomi della sessualit;
questi due cromosomi sono chiamati XY nei maschi e XX nelle femmine, per via della loro somiglianza con la forma delle relative lettere. Il
cromosoma Y porta i geni che determinano la mascolinit, mentre il cromosoma X porta i geni che determinano la femminilit.
La formazione di un nuovo essere umano inizia con la combinazione di uno di questi cromosomi che, nei maschi e nelle femmine, si
trovano in paia. Nelle femmine entrambi i componenti della cellula sessuale che si divide in due durante l'ovulazione, porta il cromosoma X.
La cellula sessuale di un maschio al contrario produce due diversi tipi
di spermatozoi: uno che contiene i cromosomi X ed uno che contiene i
cromosomi Y. Se un cromosoma X della femmina si unisce ad uno spermatozoo che contiene un cromosoma X, il bambino sar femmina. Se invece si unisce ad uno spermatozoo che contiene un cromosoma Y il
bambino sar maschio.

141

I MIRACOLI DEL CORANO

In altre parole, il sesso di un bambino determinato dal


tipo di cromosoma del maschio che si unisce all'ovulo della femmina.
Tutto ci stato scoperto solo nel ventesimo secolo con la scoperta della genetica. In molte culture si credeva che il sesso del bambino
fosse determinato dal corpo della donna ed era per questa ragione che
le donne venivano incolpate quando nasceva una femmina.
Tredici secoli prima che venissero scoperti i geni umani, il Corano
rivelava delle informazioni che negavano queste superstizioni e affermava che l'origine del sesso del neonato era stabilita dallo sperma
emesso dall'uomo e non dalla donna.
Un grumo di sangue che aderisce all'utero
Se esaminiamo i fatti riguardanti la formazione dell'essere umano
illustrati nel Corano, incontreremo altri importanti miracoli scientifici.
Nelle prima fase del suo sviluppo, il bambino uno zigote che aderisce allutero e prende il nutrimento necessario dal sangue della madre.
Quando lo sperma dell'uomo si unisce all'ovulo della donna, si forma l'essenza del bimbo che poi verr alla luce. Questa singola cellula
chiamata zigote in biologia, inizier immediatamente a riprodursi diNella prima fase del suo sviluppo all'interno del grembo materno, il bambino
uno zigote ancorato saldamente all'utero,
per mezzzo del quale riceve il nutrimento dal sangue materno. Nella foto
si vede uno zigote, che si presenta come un pezzo di carne. Questa formazione che stata scoperta dall'embriologia moderna, era gi stata miracolosamente indicata nel Corano
14 secoli fa, con la parola "alaq", che
significa "una cosa che aderisce a
qualche cosa", e viene usata anche
per descrivere le sanguisughe che si
aggrappano ad un corpo per succhiarne
il sangue.

142

H arun Yahya (Adnan Oktar)

videndosi e alla fine diventer un pezzo di carne chiamato embrione. Tutto ci ovviamente pu essere osservato solo con
l'aiuto di un microscopio.
L'embrione non trascorre il periodo del suo sviluppo nel vuoto, ma
aderisce all'utero proprio come le radici delle piante che, attraverso i loro viticci, rimangono saldamente conficcate nella terra. E grazie a questo attaccamento all'utero che l'embrione riesce a percepire dal corpo
della madre le sostanze essenziali per potersi sviluppare.48
Riguardo a questo punto, il Corano rivela un altro significativo miracolo. Parlando dello sviluppo dell'embrione nel ventre della madre
nel Corano, Dio usa la parola alaq; alaq; in arabo significa una cosa che aderisce a qualcosaltro e viene usata per descrivere una sanguisuga che aderisce ad un corpo per succhiarne il sangue.
L'uso di questa specifica parola per descrivere lo sviluppo dell'embrione nell'utero della madre dimostra che il Corano una rivelazione
da Dio.
L'avvolgersi dei muscoli intorno alle ossa
Un altro importante aspetto delle informazioni date nei versetti del
Corano, riguarda gli stadi dello sviluppo dell'essere umano nell'utero
della madre. E' riportato nei versetti che nell'utero, prima si sviluppano
le ossa e poi si formano i muscoli, avvolgendosi intorno ad essi.
Poi di questa goccia facemmo unaderenza e delladerenza un embrione; dellembrione creammo le ossa e rivestimmo le ossa di
carne. E quindi ne facemmo unaltra creatura. Sia benedetto
Allah, il Migliore dei creatori! (Corano 23: 14)

Le ossa del bambino, durante una fase particolare del loro sviluppo nellutero della madre, vengono ricoperti di carne, esattamente come
descritto nel Corano.
Lembriologia un ramo della scienza che studia lo sviluppo dellembrione nellutero della madre. Fino a tempi recenti, gli

143

I MIRACOLI DEL CORANO

Le ossa del bambino, che completano il loro


sviluppo nel grembo materno, si rivestono di
carne durante una fase specifica, esattamente
come citato nel Corano.

embriologi pensavano che le ossa e i


muscoli si sviluppassero nellembrione in un unico momento.
Ricerche avanzate condotte grazie
alla precisione delle nuove tecnologie, hanno dimostrato che la rivelazione del Corano corretta, parola per parola.
Queste osservazioni a livello di microscopio dimostrano che lo sviluppo allinterno dellutero della madre avviene proprio nel modo descritto in questi versetti. Prima avviene lossificazione del tessuto cartilagineo dellembrione e poi le cellule muscolari che vengono selezionate dai tessuti intorno alle ossa, si riuniscono e si avvolgono intorno alle
ossa.
Questo fatto viene descritto in una pubblicazione scientifica intitolata: Lo Sviluppo Umano, con le parole seguenti:
La forma dello scheletro determina lapparenza generale dellembrione durante lo stadio della formazione delle ossa nella settima
settimana. I muscoli non si sviluppano allo stesso momento; il loro
sviluppo avviene comunque poco dopo. I muscoli si formano intorno alle ossa lungo tutto il corpo rivestendole. Poi acquisiscono la forma e la struttura che tutti conoscono []. Lo stadio del rivestimento
dei muscoli avviene nellottava settimana.49

In breve, gli stadi di sviluppo delluomo cos come sono stati descritti nel Corano, sono in perfetta armonia con le scoperte dellembriologia moderna.

144

H arun Yahya (Adnan Oktar)


Molte fasi dello sviluppo di un
bambino all'interno del grembo
materno, sono riportate nel
Corano. Come descritto nel versetto numero 14 della Sura alMuminun, prima la cartilagine
embrionale nel grembo materno
si ossifica. Poi le ossa vengono
ricoperte da cellule muscolari.
Allah descrive questo sviluppo
con il versetto:

" ... dall'embrione creammo


le ossa e rivestimmo le
ossa di carne...

145

Nel versetto numero 6 della Surat az-Zumar, si precisa che l'uomo stato creato in tre zone distinte del
grembo materno. Infatti, l'embriologia moderna ha
rivelato che lo sviluppo embrionale del bambino
avviene in tre aree distinte nel grembo della madre.

Molti stadi dello sviluppo del bambino allinterno dellutero della


madre sono riportati nel Corano. Come descritto nella Sura alMuminin, versetto 14, prima avviene lossificazione della cartilagine
dellembrione e poi le ossa vengono ricoperte con le cellule dei muscoli. Allah ha descritto questo sviluppo con le parole: dellembrione
creammo le ossa e rivestimmo le ossa di carne.

146

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Le Tre Fasi Buie del Bambino allInterno dellUtero


Nel Corano riportato che lessere umano viene creato durante un
processo di tre fasi, nellutero della madre.
[] vi crea nel ventre delle vostre madri, creazione dopo creazione, in tre tenebre (successive). Questi Allah, il vostro Signore!
(Appartiene) a Lui la sovranit. Non c altro dio allinfuori di
Lui. Come potete allontanarvi (da Lui)? (Corano 39: 6)

Lespressione fii dhulumaati dhalaathatin tradotta in italiano come


in tre tenebre (successive), si riferisce alle tre zone oscure nelle quali
avviene lo sviluppo dellembrione, che sono:
loscurit delladdome
loscurit dellutero
loscurit della placenta
Come abbiamo visto, la biologia moderna ha rivelato che lo sviluppo embriologico del bambino avviene nel modo descritto nel versetto, in tre zone oscure. Inoltre, lo sviluppo nella scienza dellembriologia
dimostra che ognuna di queste tre zone formata da tre strati.
La parete addominale laterale formata da tre strati: uno peritoneale interno, uno muscolare intermedio ed uno cutaneo esterno.
Anche la parete dellutero consiste in tre strati: lendometrio, il
miometrio e il perimetro.
In maniera analoga, la placenta che circonda lembrione consiste in
tre strati: il sacco amniotico (la membrana interna intorno al feto), il corion (lo strato amniotico centrale) e la decidua (lo strato amniotico pi
esterno).50
In tutti i testi dellembriologia che vengono studiati oggi nelle facolt di medicina, questo argomento viene considerato un elemento base della scienza. Ad esempio, nel Basic Human Embryology, un testo
di riferimento fondamentale nel campo dellembriologia, questo fatto
descritto come segue:

147

I MIRACOLI DEL CORANO


La vita ha tre stadi allintero dellutero: il pre-embrionale
nelle prime due settimane e mezza; lembrionario fino alla fine dellottava settimana e quello fetale dallottava settimana al parto.51

Vediamo in breve le principali caratteristiche di queste fasi di sviluppo:


Lo stadio pre-embrionale
In questa prima fase lo zigote cresce dividendosi; una volta che
diventato una ammasso di cellule, si interra nella parete dellutero.
Durante la loro crescita le cellule si organizzano in tre strati.
Lo stadio embrionale
Durante la seconda fase che dura cinque settimane e mezza, il
bambino inizia ad essere chiamato embrione. Durante questo periodo iniziano a formarsi gli organi vitali ed i sistemi del corpo dagli strati di cellule.
Lo stadio fetale
Da questa fase che inizia allottava settimana di gestazione e termina col parto, lembrione viene chiamato feto. La caratteristica che
distingue questa fase che il feto assume la forma dellessere umano,
con viso, mani e piedi. Sebbene allinizio sia lungo solo tre centimetri,
tutti gli organi vitali sono gi formati. Questa fase dura trenta settimane e lo sviluppo continua fino al momento del parto.
Tutte queste informazioni sono state a nostra disposizione solo dopo osservazioni eseguite con dispositivi moderni. Allah ha miracolosamente attirato la nostra attenzione su questi fatti scientifici nei versetti
del Corano. Il fatto che queste informazioni cos dettagliate e accurate
siano state date nel Corano in unepoca in cui la gente aveva una scarsa conoscenza delle questioni mediche, una prova evidente che il
Corano la parola di Allah.

148

Nel Corano Allah rivela che la creazione dellessere umano un


miracolo. Allah cre lessere umano dando allargilla le sembianze di
un uomo e soffiando poi lanima al suo interno:
(Ricorda) quando il Signore disse agli angeli: Creer un essere
umano con largilla. Dopo che lavr ben formato e avr soffiato
il lui del Mio spirito, gettatevi in prosternazione davanti a lui.
(Corano 38: 71 72)
Chiedi loro se la loro natura pi forte di quella degli altri esseri che Noi abbiamo creato: in verit li creammo di argilla impastata! (Corano 37: 11)

Oggi esaminando il corpo umano, si trovano al suo interno molti


elementi che sono presenti anche nella terra. I tessuti viventi contengono il 95% di carbonio, idrogeno, ossigeno, nitrogeno, fosforo e zolfo per
un totale del 26 di elementi diversi.52 In un altro versetto del Corano ci
viene detto:
Creammo luomo da un estratto di argilla. (Corano 23: 12)

La parola araba sulala tradotta nel versetto come estratto, significa esempio rappresentativo, essenza. Linformazione rivelata nel
Corano 1400 anni fa conferma ci che la scienza moderna afferma riguardo al fatto che gli elementi che si trovano sulla terra, sono gli stessi di quelli usati per la creazione delluomo.

149

I MIRACOLI DEL CORANO

Qui sotto un diagramma che illustra la distribuzione


degli elementi in un individuo di 70 chili

Elemento
Minerali macro
Ossigeno

Simbolo Funzione principale


O

Respirazione di cellule/tessuti;

Peso in
grammi

65,0

43.000

18,5

12.000

componente dell'acqua
Carbonio

Struttura organica

Idrogeno

Componente dell'acqua/ tessuti

9,5

6.300

Nitrogeno

Componente delle proteine/ tessuti

3,3

2.000

Calcio

Ca

Ossa e denti

1,5

1.100

Fosforo

Ossa e denti

1,0

750

Potassio

Elettrolita intracellulare

0,35

225

Zolfo

Aminoacidi (capelli e pelle)

0,25

150

Cloro

Cl

Elettrolita, se sottoforma di ione cloruro

0,15

100

Sodio

Na

Elettrolita intracellulare

0,15

90

Magnesio

Mg

Elettrolita del metabolismo

0,05

35

Tessuto osseo connettivo

0,05

30

Silicio

Si

Minerali micro
Ferro
Zinco

Fe
Zn

Responsabile del trasporto di


emoglobina e ossigeno
Componente dell'insulina, sintesi
del DNA, funzione immunitaria

Rame

Cu

% Milligrammi
0,01

4.200

0,01

2.400

Cofattore di enzimi

0,01

90

Boro

Struttura ossea

0,01

68

Cobalto

Co

Parte integrante della vitamina B12

0,01

20

Vanadio

Metabolismo dei grassi

0,01

20

Iodio

Ormone tiroideo

15

Selenio

Se

Manganese

Mn

0,01
Enzimi antiossidanti, funzione immunitaria 0,01
Costituente metallo enzimatico
0,01

Molibdeno

Mo

Cofattore di enzimi

0,01

Cromo

Cr

Fattore di tolleranza al glucosio

0,01

150

15
13

Egli Colui che ha creato ludito, la vista e i cuori. Eppure ben raramente Gli siete riconoscenti. (Corano 23: 78)
Allah vi fa uscire dai ventri delle vostre madri sprovvisti di ogni scienza e vi d udito, occhi e intelletto. Sarete riconoscenti? (Corano 16: 78)
Invero creammo luomo, per metterlo alla prova, da una goccia di
sperma eterogenea e abbiamo fatto si che sentisse e vedesse. (Corano
76: 2)

I versetti sopra si riferiscono ad alcuni sensi che Allah ha creato nelluomo e vengono citati sempre nello stesso specifico ordine: udito, vista,
sentimenti e intelletto. In un articolo pubblicato dal giornale Journal of
the Islamic Medical Association, il dottor Keith Moore ha affermato che
durante lo sviluppo del feto, gli occhi iniziano a formarsi dopo che lorecchio interno ha assunto la sua forma iniziale. Continua dicendo che il
cervello, il centro dei sentimenti e dellintelletto, inizia il suo sviluppo
dopo quello delle orecchie e degli occhi.53
Le orecchie del feto iniziano a svilupparsi il ventunesimo giorno
della gravidanza ed iniziano a funzionare completamente nel quarto mese. Da quel momento quindi, il feto riesce gi a sentire. E per questa ragione che il senso delludito si forma prima delle altre funzioni vitali del
neonato.
Linformazione riguardo la formazione degli organi del bambino
nellutero materno scoperta solo recentemente, in totale accordo
con quanto rivelato nel Corano.

151

Molte caratteristiche miracolose del Corano provano che esso la


parola di Allah. Nei versetti sono rivelate verit attraverso fatti scientifici, descrizioni del passato e codici matematici che la gente al tempo
della rivelazione non poteva certo conoscere. I versetti del Corano hanno parlato anche di molti sviluppi prima del loro avvenimento; sviluppi di cui, con il livello distruzione e tecnologia di quellepoca, nessuno
poteva essere a conoscenza. Il fatto che alcuni eventi scientifici scoperti
solamente grazie allavanzamento della tecnologia nel ventesimo e nel ventunesimo secolo, fossero gi stati rivelati
nel Corano 1400 anni fa, una prova evidente che
il Corano non pu essere il lavoro di un essere
umano. Uno dei versetti che potrebbe fare riferimento al futuro il versetto 73 della Sura alBaqara:
Avevate ucciso un uomo e vi accusavate a vicenda Ma Allah palesa quello che celate. Allora
dicemmo: Colpite il cadavere con una parte della giovenca. Cos Allah resuscita i morti e
vi mostra i Suoi segni affinch possiate
comprendere. (Corano 1: 7273)

152

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Quando il petto viene


compresso durante il
massaggio cardiaco, il cuore
pu riprendere a battere. Le
parole del versetto: "Allora
dicemmo: 'Colpite il cadavere
con una parte della giovenca'.
Cos Allah resuscita i morti...
possono fare riferimento al
massaggio cardiaco. (Allah
conosce la verit).

Uno dei significati del termine arabo bibadiha, tradotto nel versetto come con una parte della, qualcuno. Nel contesto del versetto, la parola pu essere un riferimento al massaggio cardiaco, che
permette al cuore di riprendere la sua attivit quando smette di battere.
(E Allah ne sa di pi).
La persona alla quale viene effettuato il massaggio cardiaco, ha le
stesse caratteristiche di un corpo morto: perdita di conoscenza, cessazione della respirazione e del battito cardiaco. Grazie alle conoscenze
odierne, quando il cuore di una persona cessa di battere pu essere eseguito il massaggio cardiaco per cercare di riattivare il cuore e di fargli
riprendere le sue funzioni vitali. Durante questo massaggio, viene fatta
pressione sulla cassa toracica ad intervalli specifici; cos facendo viene
indotta la contrazione ritmica che gli permette di continuare a pompare sangue.
Il colpire il cadavere per riportare in vita il morto descritto nel versetto, pu riferirsi alla tecnica del massaggio cardiaco. Il Corano la parola di Allah lOnnipotente, Colui che ha creato tutte le cose dal nulla,
Colui la Cui conoscenza avvolge ogni cosa. Ogni versetto del Corano
contiene informazioni rivelate dalla saggezza del nostro Signore. In un
altro versetto Allah parla del Corano stesso dicendo:
Non meditano sul Corano? Se provenisse da altri che da Allah,
vi avrebbero trovato molte contraddizioni. (Corano 3: 82)

153

Li condurr alla perdizione, li illuder con vane speranze,


dar loro gli ordini ed essi taglieranno gli orecchi degli armenti;
io dar gli ordini e loro cambieranno la creazione di Allah. Chi
prende Satana per patrono al posto di Allah, si perde irrimediabilmente. (Corano 4: 119)

Il versetto sopra contiene lespressione yubattikunna che deriva


dal verbo battaka che significa tagliare o staccare. Il termine yughayyirunna nel versetto deriva dal verbo ghayyara che significa
cambiare, alterare, compromettere loriginale forma di qualcosa. Con
queste espressioni, il versetto 119 della Sura an-Nisa' pu fare
riferimento allattivit scientifica del copiare o clonare un
organismo; questo perch gli esperimenti di clonazione
vengono generalmente condotti con cellule prese dallorecchio di un animale. In altre parole, il duplicato di un essere vivente viene prodotto prelevando delle cellule da un

154

Harun Yahya (Adnan Oktar)

tessuto preso dallorecchio di un animale, proprio come


descritto nel versetto.
Un articolo scritto dal Centro Ricerche Agricoltura della Germania
Federale, fornisce le seguenti informazioni:
La fase del recupero del tessuto una fase semplice e veloce. Una
volta che lanimale stato posizionato, un campione di tessuto, come
ad esempio un ritaglio di un orecchio, pu essere raccolto in pochi
secondi. Inoltre, le cellule somatiche possono essere raccolte da qualsiasi specie Per bovini, maiali, pecore, capre, cammelli e lama, pu
essere utilizzata una procedura identica prelevando un campione di
tessuto dorecchio e usando degli intagliatori che vengono anche utilizzati per applicare i marchi (agli orecchi degli animali)
Chiaramente possono essere usati per tutte le specie i linfociti, ma
molto pi facile procurarsi le cellule somatiche prese dallorecchio,
che sono quindi preferibili.54

I seguenti sono alcuni articoli riguardanti organismi che sono stati


clonati prendendo campioni da tessuti di orecchio includono:
- Secondo un servizio di Reuters datato al 1 maggio 2002, Jose
Visintin, un ricercatore veterinario delluniversit di San Paolo in
Brasile, ha prodotto embrioni clonati per la prima volta in quel paese usando cellule prese dallorecchio di una mucca adulta.55
- Secondo un servizio della BBC, scienziati della Corea del Sud hanno clonato un cane bracchetto da cellule prese da un cane da caccia
afgano di tre anni. Ricercatori dellUniversit Nazionale di Seul hanno estratto materiale genetico da cellule
prese da un orecchio e lhanno posto allinterno di una cellula duovo vuoto.
Stimolando la divisione della cellula, fu
poi ottenuto un embrione.56

Snuppy, il cane clonato

155

I MIRACOLI DEL CORANO


- Secondo un altro servizio della BBC, stato prodotto un
nuovo clone usando cellule dorecchio prese da una mucca adulta,
nel corso di una ricerca eseguita dal dottor Jean-Paul Renard allistituto Nazionale de la Recherche Agronomique in Francia.57
- Secondo uninformazione del sito web dellHuman Genome
Project, nel febbraio del 2002 degli scienziati della compagnia biotecnologica Advanced Cell Technologies, hanno eseguito degli esperimenti sulla clonazione di un embrione di mucca usando la cellula
della pelle presa dallorecchio di una mucca.
- Un servizio dellAssociated Press, con data 24 gennaio 2000, annunciava che degli scienziati giapponesi avevano prodotto il clone di un
toro per la prima volta. Nella ri-clonazione era stato usato un campione di tessuto cutaneo preso dallorecchio del toro della prima generazione, quando aveva 4 mesi. Queste cellule sono poi state fuse

Nel processo di clonazione, il


DNA preso da una cellula dell'essere vivente da clonare, viene
prima collocato sotto il microscopio e poi trasferito nell'ovulo
di un altro individuo della stessa specie. Dopodich viene applicata una scossa elettrica che
stimola la divisione delll'ovulo.
L'embrione continua a dividersi;
dopodich viene posto all'interno del grembo dell'individuo
scelto, dove continuer a svilupparsi fino alla nascita.

156

Harun Yahya (Adnan Oktar)


con un uovo non fecondato dalla quale era stato rimosso il
nucleo.58

Il modo in cui il Corano ha parlato dei cambiamenti nella creazione degli esseri umani, usando lespressione taglieranno gli orecchi
agli armenti, in unepoca in cui non esisteva nessun ramo della scienza come la genetica o lembriologia, dimostra che il Corano proviene da
Allah. Nel Sacro Libro ci viene anche detto che alterando ci che ha
creato Allah, quelle persone verranno solamente illuse. Il versetto pu
quindi indicare che la clonazione far nascere una serie di problemi per
gli esseri umani. Il Centro d- i Apprendimento di Scienza Genetica
dellUniversit di Utah, ha fornito la seguente informazione:
Quando sentiamo di successi della clonazione, si sta parlando dei
pochi tentativi che hanno funzionato. Ci che invece non vediamo
sono i molti e molti esperimenti di clonazioni che falliscono! E anche
nelle clonazioni che hanno successo, ci sono problemi che tendono
ad insorgere col passare del tempo.

Unaltra informazione presa dal sito web dellHuman Genome


Project:
Dolly, il primo mammifero ad essere stato clonato da un DNA adulto, morto nel febbraio del 2003. Prima della sua morte, Dolly soffriva di cancro al polmone e artriti paralizzanti []. Pi del 90% dei
tentativi di clonazione falliscono cercando di produrre cuccioli in salute []. Oltre al basso livello di successi, gli animali clo-

Dolly, il primo mammifero ad


essere stato clonato, morto il
14 febbraio 2003.

157

I MIRACOLI DEL CORANO

nati tendono ad avere funzioni immunitarie pi compromesse ed un


pi alto tasso di infezioni, crescita
di tumori, ed altri disordini. Studi
giapponesi hanno dimostrato che i
gattini clonati vivono in cattiva salute e muoiono presto. Apparire in
salute in giovane et sfortunatamente non indice di una lunga sopravvivenza. E risaputo che i cloni
muoiono misteriosamente. Per
esempio, la prima pecora che stata clonata in Australia sembrava
essere in buona salute e piena di energia il giorno in cui mor e i risultati della sua autopsia non furono in grado di determinare la causa della morte.

Nel processo della clonazione, il DNA della cellula dellessere vivente da clonare, viene messo al microscopio e poi collocato allinterno
dellovulo di una cellula presa da un altro membro della stessa specie.
Il DNA dellanimale viene usato per questo. Dopodich viene applicato un elettroshock che stimola le cellule dellovulo a dividersi.
Lembrione continua a dividersi e viene poi messo allinterno dellutero di un membro della stessa specie dove si sviluppa e nasce.
I rischi che derivano dagli esperimenti di clonazione sono:
1 Unalta percentuale di fallimento: il livello di successo solo
tra lo 0.1 e il 3%. Questo significa che vi una percentuale di fallimento del 970 999 per ogni 1000 esperimenti.

158

Harun Yahya (Adnan Oktar)

2 Problemi durante lo sviluppo: gli animali clonati che


riescono a sopravvivere generalmente hanno organi pi grandi rispetto
alloriginale. Questo pu portare a difficolt respiratorie e alla circolazione, ad avere reni e cervello in cattiva salute e un sistema immunitario debole.
3 Analisi di espressione genetica anormale: sebbene i cloni abbiano lo stesso DNA delloriginale, le cellule dei nuclei nel clone non
hanno lo stesso programma che c in un embrione naturale. Vale a dire che il DNA non pu indicare la giusta serie di geni essenziali allo sviluppo del clone, al momento giusto. Ad esempio, cellule di nervi, ossa,
sangue o pelle, hanno tutte programmi diversi, ma il programma genetico nellembrione del clone non funziona bene come quello dellembrione naturale.
4 Differenze telomeriche: quando la cellula si divide, i cromosomi si accorciano. La ragione che le sequenze di DNA ad entrambe le
terminazioni di un cromosoma, conosciute come telomeri, si accorciano
durante ogni riproduzione del DNA. Quando lanimale invecchia, i telomeri si accorciano. Quindi, la vita dellanimale clonato ha dei cromosomi accorciati dal momento in cui nasce, proprio come se fosse gi vecchio.
Il materiale genetico preso da cellule viventi viene usato negli
esperimenti di clonazione, ma la fertilizzazione avviene artificialmente.
Il meccanismo di riproduzione creato da Allah viene quindi indebolito
con questi metodi e il risultato sono malattie non identificate, deficienze nello sviluppo e morti precoci. Il Corano, rivelato 1400 anni fa, parla
del fatto che un giorno gli scienziati avrebbero cercato di clonare gli esseri viventi e dei conseguenti problemi; questo dimostra che il Corano
una scrittura divina.

159

I dolori del parto la condussero presso il tronco di una palma.


Diceva: Me disgraziata! Fossi morta prima di ci e fossi gi del
tutto dimenticata! Fu chiamata da sotto: Non ti affliggere, che
certo il tuo Signore ha posto un ruscello ai tuoi piedi; scuoti il
tronco della palma: lascer cadere su di te datteri freschi e maturi. (Corano 19: 23-25)

La medicina moderna ha dimostrato che schiacciare un oggetto


durante il travaglio facilita il passaggio verso il basso del bambino attraverso il canale del parto. I muscoli usati durante le contrazioni, sono
gli stessi muscoli che spingono il bambino fuori dal ventre. A questo
scopo possono essere utilizzati vari metodi, come ad esempio tirare una
corda sospesa al soffitto, attaccare le braccia ai due lati del letto o ancora stringere la mano di qualcuno.
Un altro sistema quello di utilizzare una barra a forma di U montata nel letto. Tirare questa barra fa s che il bambino lasci lutero pi facilmente, diminuisce la lunghezza del canale del parto, allarga la bocca
dellutero e riduce il bisogno di molti altri strumenti e tecniche durante
il travaglio. La madre usa questa barra per tirarsi su e gi, e questo la
aiuta nei movimenti che fa per piegarsi ed accovacciarsi. In questa posizione, i muscoli impiegati per spingere il bambino attraverso il canale del parto, impiegano una quantit di energia minima. Inoltre, con
lallargamento dellosso pelvico, rimane a disposizione del

160

Harun Yahya (Adnan Oktar)

bambino il 30% in pi di spazio per poter uscire. Con i


movimenti di contrazione e allargamento, la forza propulsiva del corpo
raggiunge il massimo livello e il bimbo in grado di muoversi facilmente durante il parto.
C una grande saggezza nel modo descritto nel Corano con cui
Allah invita Maria a scuotere i rami della palma verso di lei. La parola
araba huzzi significa: oscillare velocemente, muovere o scuotere.
Tirare i rami verso di s e scuoterli, per poi spingerli facendoli tornare
indietro, sono movimenti che facilitano il parto. Questa tecnica che viene applicata ai nostri giorni, una delle prove che dimostrano che Allah
ha sostenuto Maria con la Sua compassione e che il Corano la parola
del Signore, lOnnipotente. Inoltre, noto che i datteri facilitano il parto e sono ricchi di propriet nutrizionali.

161

Non vi creammo da un liquido vile, che depositammo in un sicuro ricettacolo per un tempo stabilito. (Corano 77: 2023)

I versetti sopra riguardanti le creazione dell'essere umano contengono informazioni fondamentali nel campo dell'embriologia. La descrizione dell'utero come un sicuro ricettacolo indica unimportante caratteristica che stata poi compresa in maniera pi approfondita grazie
alla scienza moderna. Il processo che inizia con uno zigote prodotto
dall'unione delle cellule dello sperma e dell'ovulo, e che continua fino
alla formazione di un essere umano completo, formato da trilioni di cellule che lavorano tutte in armonia, avviene nell'utero della madre.
Questo posto in cui l'embrione completa i suoi 9 mesi di sviluppo , come ci dice il versetto, un sicuro ricettacolo.
La parola mekiynin tradotta come sicuro, significa saldo, solido, fermo, potente, fisso e al sicuro. Anche la parola karain significa
luogo, stabilit, permanenza e posto di insediamento. Queste parole
descrivono con grande saggezza l'utero come un posto sicuro e stabile.
L'utero della madre provvede all'isolamento dagli agenti esterni,
dalla luce e dai rumori, e in maniera particolare, protegge il bambino
dagli shock e dalla pressione. Situato nella cavit pelvica, l'utero ben
protetto dalle ossa forti e spesse che circondano l'endometrio e aiutano
a sopportare il peso dell'embrione fino alla fine della gravidanza.
Questa struttura fatta di potenti muscoli costruita nella

162

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Sebbene l'embrione sia un corpo


estraneo al grembo materno, non viene attaccato dal sistema di difesa.
Questo miracolo voluto al fine di
proteggere l'embrione.

maniera ideale per la crescita del


bambino e per il suo sviluppo.
Durante la gravidanza i legamenti
che uniscono le ossa in quella zona, diventano pi spessi e pi lunghi. Questi legamenti che uniscono la parte superiore dell'utero con le
forti ossa pelviche, rendono l'utero forte e stabile.
Nellutero l'embrione trova anche una fonte di calore, d'acqua, di
ossigeno e di nutrimento che gli servono nel corso del suo sviluppo.
L'utero della madre subisce molti cambiamenti durante la gravidanza
che lo rendono pi resistente. Oltre allaumento dei muscoli, dei legamenti e dei tessuti elastici, aumenta anche il numero dei nervi e dei vasi sanguigni. L'utero pu quindi aumentare il suo peso di 20 volte e la
sua capienza di 1000 volte senza subire alcun danno. Anche le tube di
Falloppio che sostengono l'utero, le ovaie e altri tessuti, si espandono e
diventano pi elastiche.
I costanti cambiamenti nell'utero continuano anche dopo che l'embrione cresciuto ed diventato un bambino, centinaia di volte pi
grande di comera al suo stato iniziale. L'utero cambia poi in modo tale
da permettere al bambino di uscire in una maniera del tutto salutare.
Durante la gravidanza avviene un altro fatto miracoloso che riguarda la protezione del feto: il bimbo infatti viene protetto anche dalle minacce interne. Quando un corpo estraneo entra nel corpo della madre, ad esempio durante il trapianto di un organo o di midollo osseo, il
sistema di difesa inizia a reagire. Questo non succede per con il feto,
che il sistema immunitario della madre non vede come un corpo estraneo. E' straordinario il modo in cui il sistema immunitario

163

della madre tollera i geni estranei provenienti dal padre. Marianne van den Heuvel, uno
scienziato dell'universit di Guelph, descrive questo come un fatto affascinante e continua dicendo: Questo
sempre stato un enigma dal punto di vista dell'immunologia
perch il feto , per il 50%, un corpo estraneo. E' parte della madre e anche del padre; e per questo dovrebbe essere rifiutato dal corpo.59
Ci si aspetterebbe che il sistema di difesa che identifica i virus ed i
tumori come corpi estranei e li uccide, dichiarasse guerra alle cellule del
feto; ma questo non accade e l'utero rimane un posto sicuro.
Le informazioni sull'embriologia fornite dal Corano, sono completamente in accordo con la medicina moderna e questa una delle prove pi chiare che il Corano la rivelazione del Signore, il Creatore di
tutte le cose. Un versetto del Corano dice:
... nella vostra creazione e negli animali che
dissemina sulla terra, ci sono segni per coloro che
credono con fermezza. (Corano 45: 4)

164

Niente affatto: piuttosto quello che fanno che ha arrugginito i


loro cuori. (Corano 83: 14)

Il termine arrugginito usato nel versetto per descrivere i cuori


pu fare riferimento alla reazione bio-chimica che avviene nel cuore. La
ruggine il risultato della reazione tra il ferro e l'ossigeno (ossidazione).
L'ossigeno che noi assorbiamo dall'aria, si diffonde per tutto il corpo
grazie al ferro contenuto nell'emoglobina del sangue. Durante questo
processo, l'ossigeno a contatto con il ferro del sangue, reagisce. Questo
significa che nel sangue del corpo umano, e di conseguenza nel cuore
che il centro del sistema circolatorio, avviene un costante processo simile all'arrugginimento.
Un eccesso di ferro nel sangue
pu portare ad un invecchiamento
precoce di tutte le cellule del corpo, provocando un'ossidazione simile alla ruggine.60 Durante la malattia conosciuta come emocromatosi, causata dall'eccesso di
ferro accumulato nel corpo, il ferro
produce un effetto tossico e causa
il collasso di organi come il fegato.
Cellule del sangue

165

I MIRACOLI DEL CORANO

L'ossigeno che prendiamo


dall'aria, viene trasportato
dal sangue in tutto il corpo,
per mezzo del ferro contenuto nell'emoglobina. Durante
questo processo, l'ossigeno
entra in una reazione con il
ferro nel sangue.

Dal momento che questo il risultato dell'ossidazione del ferro, questo


fenomeno viene spesso descritto come arrugginimento degli organi o
accumulazione di ruggine.61
Nel giornale Science News, il dottor Sharon McDonnell ha descritto l'ossidazione del ferro nelle cellule come un processo che fa arrugginire gli organi.62
Un'altra citazione al riguardo afferma: [...] le persone che soffrono di emocromatosi, assorbono il ferro immagazzinandolo nei loro organi e col passare del tempo, questo si accumula in quantit tossiche e
gli organi si fermano arrugginendo letteralmente.63
L'individuazione della reazione del ferro con l'ossigeno che avviene nel corpo (ossidazione nel sangue), possibile solamente in laboratori provvisti di strumenti molto avanzati.
Il fatto che il Corano contenga questa e molte altre informazioni
tutte assolutamente in accordo con la scienza moderna, un segno che
la rivelazione di Allah, il Creatore di tutte le cose.

166

In verit vi sono state vietate le bestie morte, il sangue, la carne di


porco e quello su cui sia stato invocato altro nome che quello di
Allah. E chi vi sar costretto, senza desiderio o intenzione, non
far peccato. Allah Perdonatore, Misericordioso (Corano 2: 173)

La saggezza che sta dietro la proibizione del sangue stata scoperta nel ventesimo secolo. Trasportando vitamine, ormoni, ossigeno e sostanze quali proteine, zucchero e grassi assorbiti durante la digestione
alle cellule, il sangue rende possibile la sopravvivenza; allo stesso tempo per trasporta anche tossine e prodotti di rifiuto che devono essere
espulsi dal corpo. Uno dei compiti pi importanti del sangue, quello
di trasportare le sostanze di rifiuto come l'urea, l'acido urico, la cheratina e il diossido di carbonio.
Nel caso in cui vengano consumate significative quantit di sangue, il livello di prodotti di rifiuto presenti nel corpo aumenta considerevolmente. Questo fa alzare il livello di urea e di altre sostanze dannose che vanno a finire nei reni (per essere poi espulse); questo pu compromettere le funzioni del cervello e portare anche al coma. Ecco perch, proprio a causa della sua natura, nel sangue saranno sempre presenti componenti dannosi, anche se si tratta di sangue preso da animali sani. Se proviene da un animale malato, verranno trasmessi anche parassiti e germi che si potranno poi moltiplicare e diffondere in tutto il
corpo; e questo un reale pericolo. Se qualcuno consuma

167

I MIRACOLI DEL CORANO

sangue, tutti i germi e i prodotti di rifiuto contenuti in esso si possono espandere nel corpo della persona e causare malattie come l'insufficienza renale o il coma del fegato. Inoltre, la maggior parte dei
microbi trasportati dal sangue possono danneggiare lo strato interno
dello stomaco e dell'intestino e causare ulteriori problemi.
Il sangue non un ambiente sterile; in altre parole, dal momento che i microbi contenuti nel sangue hanno molte opportunit di essere nutriti, quest'ultimo rappresenta per loro un ambiente ideale.64
Quand in equilibrio con le funzioni degli altri fluidi e il sistema immunitario, il sangue non aiuta i microrganismi e di conseguenza nemmeno lo sviluppo delle malattie. In un individuo in buona salute questi
microrganismi vivono sfruttandosi a vicenda, all'interno del corpo.
Al contrario, quando il corpo seriamente indebolito, essi possono ritrasformarsi in microrganismi che causano malattie non appena trovano le circostanze adatte.
Ad esempio, quando il livello di ph nel sangue sbilanciato a causa di una nutrizione povera o a causa di prodotti chimici dannosi, i microbi innocui si possono trasformare in microbi nocivi e causare malattie. Per essere in salute il corpo deve avere un livello del ph nel sangue
intorno a 7.3. Anche una minima variazione di questo livello pu portare ad un danneggiamento dell'equilibrio; come conseguenza, i microrganismi cercheranno di adattarsi all'ambiente intorno diventando
pi pericolosi e dannosi.65
Il sangue sterile pu essere paragonato a latte scaduto lasciato fuori dal frigo. I microbi gi presenti nel sangue, adattandosi al loro nuovo
ambiente, iniziano ad avere effetti dannosi.

168

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Inoltre, il sangue non adatto ad essere usato come


cibo perch il livello di proteine digeribili come l'albumina, la globulina
e il fibrinogeno basso: solo 8 grammi per ogni 100 ml di sangue. Lo
stesso vale per i grassi. Il sangue contiene anche un alto livello di emoglobina, una proteina complessa molto difficile da digerire, che lo stomaco rifiuta. Quando coagulano, le proteine fibrinogene si trasformano
in fibrina e danno vita ad una placca contenente eritrociti (globuli rossi). La fibrina una delle proteine pi difficili da digerire; questo rende
il sangue ancora meno assimilabile.
Per finire, gli esperti della salute concordano sul fatto che il sangue
inadatto alla consumazione da parte dell'essere umano in qualsiasi
forma.
Dopo aver detto: Vi sono vietati gli animali morti, il sangue, la
carne di porco e ci su cui sia stato invocato altro nome che quello di
Allah, lanimale soffocato, quello ucciso a bastonate, quello morto per
una caduta, incornato o quello che sia stato sbranato da una belva feroce, a meno che non labbiate sgozzato prima (della morte) e quello
che sia stato immolato su altari (idolatrici) e anche (vi stato vietato)
tirare a sorte con le freccette. Tutto ci iniquo[]. Allah continua
dicendo: Se qualcuno si trovasse nel bisogno della fame, senza lintenzione di peccare, ebbene Allah Perdonatore, Misericordioso.
(Corano 5: 3). La gente di quellepoca non era a conoscenza
della saggezza che sta dietro queste proibizioni.
Coloro che credono e ripongono la loro fiducia in
Allah, seguono i Suoi ordini ed evitano ci che Lui
ha proibito, avranno una vita benedetta nellAldil e
vivranno questa vita sotto la protezione e linfinita
misericordia di Allah.

169

E invero dai vostri greggi trarrete un insegnamento: vi dissetiamo


con quello che nei loro visceri, tra chimo e sangue; un latte puro, delizioso per chi lo beve. (Corano 16: 66)

La nutrizione del corpo avviene solo dopo i cambiamenti chimici


delle sostanze nutritive da parte del sistema digestivo. Queste sostanze,
una volta digerite passano attraverso la parete dellintestino e finiscono
nel circolo del sangue; quindi grazie alla circolazione del sangue che
raggiungono gli organi pi importanti.
Come gli altri tessuti del corpo, anche le ghiandole mammarie vengono nutrite dalle sostanze trasportate dal sangue che gioca quindi un
ruolo importante nel loro assorbimento. Il latte viene emesso dalle
ghiandole mammarie in seguito a tutti questi passaggi e dopo che i suoi
valori nutrizionali hanno raggiunto un livello particolarmente alto.
Gli esseri umani non possono consumare direttamente il sangue di
un animale o il cibo presente nel loro stomaco digerito solo a met. La
diretta consumazione di questi componenti pu infatti portare a gravi
malattie e anche alla morte. Grazie ai sistemi biologici estremamente
complessi che Egli ha creato, Allah mette a disposizione dellessere
umano cibo pulito, libero da questi fluidi e salutare.
Il latte, che il risultato del cibo digerito trasportato dal sangue , insieme ai suoi valori nutrizionali, prodotto dal sangue che non pu invece essere consumato direttamente, e da cibo digerito solo a met.

170

H arun Yahya (Adnan Oktar)

La formazione del latte di per s un grande miracolo e


il fatto che questa informazione cos dettagliata sia contenuta nel
Corano, un altro miracolo.
Come abbiamo visto, linformazione riguardo la formazione biologica del latte nel versetto 66 della Sura an-Nahl in accordo con i fatti
confermati dalla scienza moderna. E chiaro che tale informazione richiede una profonda conoscenza dei sistemi digestivo e mammario, che
la gente non poteva avere allepoca della rivelazione del Corano.

171

Abbiamo imposto alluomo di trattare bene i suoi genitori: lo


port sua madre di travaglio in travaglio e lo svezz dopo due anni: Sii riconoscente a Me e ai tuoi genitori. Il destino ultimo
verso di Me. (Corano 31: 14)

Il latte materno un composto unico creato da Allah per soddisfare


i bisogni nutrizionali del bambino e proteggerlo da possibili infezioni. I
livelli dei valori dei nutrienti contenuti sono in perfetto equilibrio e il latte ideale per il suo corpo ancora fragile. Allo stesso tempo il latte materno anche ricco di sostanze nutritive che accelerano la crescita delle
cellule del cervello e lo sviluppo del sistema nervoso.66 I cibi artificiali per
bambini non possono sostituire questo cibo naturale e miracoloso.
La lista dei benefici che il bambino trae dal latte materno si allunga ogni giorno. Ricerche hanno dimostrato che i bambini che vengono
allattati dalla madre sono particolarmente protetti da infezioni che attaccano i sistemi respiratorio e digestivo; questo perch gli anticorpi
contenuti nel latte materno forniscono una difesa diretta contro le infezioni. Altre propriet anti-infezioni nel latte materno provvedono ad un
ambiente ospitale per i batteri buoni, cio la flora normale che costituisce una barriera contro batteri nocivi, virus e parassiti. Inoltre stato provato che nel latte materno ci sono dei componenti che preparano
il sistema immunitario e gli permettono di funzionare correttamente.67

172

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Essendo stato creato in maniera speciale, il latte materno il cibo pi digeribile per i bambini, pur essendo nutrizionalmente
molto ricco. Dato che il bambino consuma poca energia durante la digestione, pu usare lenergia rimanente per le altre funzioni del corpo,
per la crescita e lo sviluppo degli organi.
Il latte delle madri che hanno avuto bambini prematuri contiene livelli di grasso, proteine, sodio, cloro e ferro pi alti per soddisfare le necessit del bambino. E stato stabilito che le funzioni degli occhi si sviluppano meglio nei bambini prematuri nutriti dal latte materno, che ottengono anche risultati migliori nei test di intelligenza. Inoltre hanno
una memoria pi forte e molti altri vantaggi.

173

I MIRACOLI DEL CORANO

Il latte materno importante per lo sviluppo del neonato anche perch contiene acido alfa lionelico e olio omega3. Per potersi sviluppare normalmente il cervello e i nervi hanno bisogno di
omega3 che particolarmente importante durante la gravidanza e nei
primi periodi dellinfanzia. Gli scienziati sottolineano limportanza del
latte materno descrivendolo come un perfetto e naturale magazzino di
omega3.68
Ricercatori delluniversit di Bristol hanno scoperto che tra i benefici a lungo termine del latte materno ci sono gli effetti positivi sulla
pressione del sangue, grazie ai quali si riduce il rischio di attacco di cuore. Il team di ricerche ha concluso che la natura protettiva del latte materno nei suoi contenuti nutrizionali. Secondo i risultati della ricerca
pubblicata nel giornale di medicina Circulation, i bambini che vengono allattati al seno hanno meno probabilit di avere malattie al cuore, e la presenza di acidi grassi polinsaturi a catena lunga nel latte materno previene lindurimento delle arterie. Inoltre, i bambini allattati al
seno consumano meno sodio, fatto che strettamente connesso alla
pressione sanguigna; di conseguenza non accumulano chili in eccesso e
questo di gran beneficio per il cuore.69
Una squadra guidata da Lisa Martin del Cicinnati Childrens
Hospital Medical Centre negli Stati Uniti, ha scoperto che nel latte materno i livelli della proteina ormonale chiamate adiponectina sono alti.70
I livelli alti di adiponectina vengono associati al ridotto rischio di attacchi di cuore, mentre i livelli bassi, che di solito si trovano nelle persone
obese, ad un alto rischio di attacco di cuore; il rischio di obesit nei bambini allattati col latte materno minore. Inoltre ha scoperto la presenza
di un altro ormone chiamato leptina che ha un importante ruolo nel metabolismo dei grassi. Si ritiene che la leptina sia un segnale che indica al
cervello la presenza di grasso nel corpo. Secondo quanto affermato dalla dottoressa Martin, questi ormoni assorbiti durante linfanzia, riducono il rischio di malattie quali lobesit, il diabete di tipo 2 e linsulino-resistenza e malattie alle arterie coronarie.71

174

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Il cibo pi fresco
Oltre a quelle appena descritte, il latte materno ha anche altre caratteristiche. Il suo contributo alla salute varia a seconda della fase di vita che attraversa il bambino e, in base al tipo di alimenti che gli servono, i contenuti del latte cambiano per soddisfare quei particolari bisogni. Il latte materno, pronto in ogni momento e sempre alla temperatura ideale, gioca un ruolo importante nello sviluppo del cervello grazie
ai grassi e zuccheri che contiene. Contiene anche altri elementi fondamentali per lo sviluppo delle ossa, come il calcio.
Sebbene sia chiamato latte, questo composto miracoloso consiste
per la maggior parte dacqua e questa una caratteristica molto importante perch oltre al cibo, il bambino ha bisogno anche di liquidi.
Ligiene dellacqua e dei cibi non mai unigiene completa; il latte materno per, formato al 90% dallacqua, soddisfa i bisogni del bambino
rispettando la massima igiene.
Il latte materno e lintelligenza
Ricerche scientifiche dimostrano che lo sviluppo cognitivo nei
bambini allattati al seno maggiore che negli altri bambini. Unanalisi
comparativa svolta da James W. Anderson, un esperto delluniversit
del Kentucky, ha stabilito che il quoziente intellettivo dei bambini allattati al seno pi alto di 5 punti rispetto a quello degli altri bambini. I risultati di questi studi hanno determinato che il latte materno pu influire in maniera positiva sullintelligenza e che i bambini che vengono
allattati per meno di otto settimane, non dimostrano alcun vantaggio
nel loro IQ.72
Il latte materno combatte il cancro?
Il risultato di tutte le ricerche eseguite che il latte materno protegge contro il cancro; questo nonostante il fatto che il meccanismo non
sia stato ancora pienamente compreso. Catharina Svanborg la professoressa di immunologia clinica alluniversit Lund in Svezia che ha
guidato il gruppo di ricercatori che ha scoperto questi se-

175

I MIRACOLI DEL CORANO

greti miracolosi del latte materno.


Questo gruppo ha descritto il modo in cui il
latte materno fornisce protezione contro molte
forme di cancro come una scoperta miracolosa.
Inizialmente, i ricercatori trattavano le cellule della mucosa intestinale prese dai neonati con
il latte materno. Hanno poi osservato che i disordini causati dal batterio Pneumococcus
conosciuto come pneumonia, potevano
essere bloccati in maniera efficace dal
latte materno. I bambini allattati al seno
hanno anche molte meno difficolt dudito rispetto a quelli nutriti col
latte in polvere e soffrono meno di infezioni respiratorie. Dopo una serie di studi stato dimostrato che il latte materno fornisce anche protezione contro il cancro. Prima stato dimostrato che i casi di cancro alla
linfa che colpiscono gli infanti erano nove volte pi numerosi nei bambini nutriti da latte in polvere, e poi che gli stessi risultati valevano anche per le altre forme di cancro. La sostanza chiamata alpha-lactalbumin, contenuta in grande quantit nel latte materno, individua accuratamente le cellule del cancro e poi le distrugge. Lalpha-lactalbumin
prodotto da una proteina che contribuisce alla produzione del lattosio
contenuto nel latte.73
Questa impareggiabile benedizione un dono da Allah
Unaltra caratteristica miracolosa del latte materno il fatto che esso sia di grande beneficio per il bambino se bevuto per i primi due anni di vita. Questa importante informazione, scoperta solo recentemente
dalla scienza, fu rivelata da Allah quattordici secoli fa nel versetto: Per
coloro che desiderano completare lallattamento, le madri allatteranno per due anni completi [].(Corano 2: 233)
Allah lOnnipotente, Colui che crea il latte nel corpo della madre
per il suo bimbo, conosce i bisogni e concede la Sua misericordia ad ogni essere vivente.

176

L'essere umano ha bisogno di ossigeno e di aria per poter sopravvivere. L'azione del respirare possibile grazie al fatto che l'ossigeno
presente nell'atmosfera raggiunge le sacche dell'aria nei nostri polmoni.
Con l'aumentare dell'altitudine, l'atmosfera diventa pi sottile e la pressione si abbassa. Quindi, la quantit di ossigeno che entra nel circolo del
sangue diminuisce e diventa pi difficile respirare; inoltre le sacche d'aria si restringono e si contraggono, e noi ci sentiamo come se non riuscissimo pi a respirare.
Se la quantit di ossigeno nel sangue minore rispetto a quella che
serve al corpo, emergono diversi sintomi: estrema fatica, mal di testa,
vertigini, nausea. Quando si raggiunge una certa altitudine, diventa addirittura impossibile per l'essere umano, respirare. Ecco perch servono
le bombole di ossigeno e speciali vestiti per poter sopravvivere a tali altitudini.
Qualcuno a 5000 7500 metri sopra il livello del mare, pu svenire e andare in coma a causa delle difficolt respiratorie. Questo spiega
la presenza di bombole di ossigeno negli equipaggi degli aerei e dei sistemi speciali che regolano la pressione dell'aria quando un aereo vola
a 9000 10000 metri sopra il livello del mare.
Questa verit fisica e il cambiamento che avviene nel petto con
l'aumento dell'altitudine sono descritti cos nel seguente versetto:
Allah apre il cuore all'Islam a coloro che vuole guidare, colui che
vuole sviare, lo stringe, e opprime il suo petto come, come a chi fa
sforzo a salire verso il cielo. Cos Allah impone l'infamit a
coloro che non credono. (Corano 6: 125)
177

Avresti creduto che fossero svegli e invece dormivano. Li giravamo sul lato destro e su quello sinistro, mentre il loro cane era sulla soglia, le zampe distese. Se li avessi scorti saresti certamente
fuggito volgendo le spalle e certo saresti stato preso dal terrore
vedendoli. (Corano 18: 18)

Questo versetto parla dei giovani della caverna che rimasero addormentati per centinaia di anni. Allah ha rivelato che Lui (il versetto
dice Li giravamo, ma Allah che parla di S usando il plurale) spostava i loro corpi girandoli a destra e a sinistra. La saggezza contenuta
in questa frase stata scoperta solo in tempi recenti.
Le persone che rimangono distese nella stessa posizione
per un lungo periodo di tempo, possono avere gravi problemi
di salute come difficolt circolatorie, indolenzimento dei
muscoli e formazione di coaguli di sangue nella parte
del corpo che a contatto con la superficie del letto.74
In questi casi, a causa della costante pressione
su una sola parte del corpo, i vasi sanguigni
vengono schiacciati e c la possibilit che si
chiudano. Di conseguenza, lossigeno e altre sostanze nutritive trasportate dal san-

178

H arun Yahya (Adnan Oktar)

gue, non riescono a raggiungere la pelle che inizia a morire.


Incominciano cos ad apparire sul corpo delle piaghe che se non vengono curate, possono portare anche alla morte delle cellule dei muscoli.75
Le piaghe che si formano sotto la pelle o i tessuti, possono assumere dimensioni importanti se non vengono trattate e se si infettano,
possono portare anche alla morte. La cosa migliore da fare quindi
cambiare la posizione del corpo ogni 15 minuti in modo da ridurre questa pressione. I pazienti che non possono muoversi da soli ricevono delle cure speciali e vengono spostati da qualcuno ogni 2 ore.76 Il fatto che
questa realt, scoperta solo nellultimo secolo, sia stata citata nel
Corano, un altro dei suoi miracoli.

179

Fende (il cielo) allalba. Della notte fa un riposo, del sole e della
luna una misura (del tempo). Ecco il decreto dellEccelso, del
Sapiente. (Corano 96: 6)

La parola araba sakanan tradotta nel versetto sopra come riposo, significa anche pausa, momento per ritirarsi e riposare, break.
Come indicato da Allah, la notte il momento in cui gli esseri umani riposano. Lormone della melatonina prodotto durante la notte prepara il
corpo per il sonno rallentando i movimenti della persona, rendendola
stanca ed assonnata, e funzionando come un tranquillante naturale che
rilassa la mente. Durante il sonno il battito cardiaco e la respirazione
rallentano e la pressione sanguigna si abbassa. Di mattina, la produzione degli ormoni cessa e il corpo stimolato a risvegliarsi.
Allo stesso tempo, il sonno permette ai muscoli e ai tessuti del corpo di riprendersi e al corpo di sostituire le cellule vecchie e quelle morte. Durante il sonno lo spreco di energia ridotto e quindi il corpo immagazzina quella in pi; inoltre vengono emesse sostanze chimiche vitali per il sistema immunitario e per la crescita degli ormoni.
Se non si riesce a dormire abbastanza, il sistema immunitario viene immediatamente colpito e il corpo pi a rischio di ammalarsi. Se
non si dorme per due notti, sar molto difficile concentrarsi e il livello
degli errori commessi sar pi alto. Se si viene privati del sonno per tre
notti, si inizier ad avere allucinazioni e non si riuscir pi a
pensare in maniera logica.77

180

H arun Yahya (Adnan Oktar)

La notte un momento per riposare sia per gli esseri umani che per
gli altri esseri viventi. Le parole di Allah Della notte fa un riposo nel
versetto, indicano un fatto che non pu essere osservato ad occhio nudo: molte attivit che vengono svolte durante il giorno, di notte rallentano il ritmo o cessano. Nelle piante ad esempio, la traspirazione delle
foglie e la fotosintesi iniziano ad aumentare quando sorge il sole; di pomeriggio accade il contrario. In altre parole, la fotosintesi rallenta e la
respirazione aumenta perch la traspirazione viene accelerata con laumento della temperatura. Di notte le temperatura si abbassa, la traspirazione rallenta e le piante riposano. Molte piante morirebbero se solo
per una volta non giungesse la notte. Da questo punto di vista, la notte
significa riposo e rigenerazione per le piante proprio come lo per gli
esseri umani.78
Anche il movimento a livello molecolare diminuisce durante la
notte. Le radiazioni emesse dal sole durante il giorno attivano gli atomi
e le molecole presenti nellatmosfera della terra e fanno salire i loro livelli. Con loscurit della notte, il livello di energia degli atomi e delle
molecole si abbassa e iniziano ad emettere radiazioni.79
Questi fatti sono indicati, con ogni probabilit, nella Sura al-Anam
e rivelano ancora un altro degli innumerevoli miracoli del Corano. (E
Allah ne sa di pi).

181

Il ciclo mestruale inizia quando l'ovulo che non stato fecondato


viene espulso dal corpo. Dal momento che la fecondazione non avvenuta, le pareti dell'utero che si erano precedentemente preparate, si
contraggono e l'ovulo viene espulso attraverso la rottura di un minuscolo vaso sanguigno. Dopodich, il corpo inizia un'altra preparazione
per ripetere lo stesso processo.
Questi passaggi vengono ripetuti nel corpo della donna per uno
specifico periodo di tempo. Ogni mese si formano cellule di un nuovo
ovulo e gli stessi ormoni vengono ripetutamente prodotti; cos, il corpo
della donna nuovamente pronto per essere fecondato. Nell'ultimo stadio per, l'assenza o la presenza dello sperma cambia la natura di questa preparazione che avviene nel corpo della donna.
Durante questo periodo i cambiamenti nello spazio vuoto dell'utero, possono essere individuati solo attraverso esami anatomici o ginecologici. Questi cambiamenti di cui gli scienziati sono venuti a conoscenza solo recentemente, sono stati miracolosamente citati nella Sura
ar-Ra'd:
Allah conosce quel che cela ogni femmina, (conosce) la diminuzione degli uteri e il loro aumento. Ogni cosa ha giusta misura
presso di Lui. (Corano 13: 8)

182

All'inizio del ciclo mestruale la mucosa delle pareti dell'utero


(tessuto endometriale) ha uno spessore di 0.5
mm. Sotto l'effetto della secrezione di ormoni da parte dell'ovulo, questo tessuto aumenta e raggiunge uno spessore di 5-6 mm; viene poi eliminato se non stato fecondato.
Come abbiamo letto nel versetto
sopra, l'aumento e la diminuzione che avvengono mensilmente nelle pareti dell'utero, sono stati citati nel Corano.

183

E ricorda il nostro servo Giobbe, quando chiam il suo signore:


Satana mi ha colpito con disgrazia e afflizioni. Batti il tallone:
avrai acqua fresca per lavarti e per bere. (Corano 38: 4142)

Davanti alla condizione di sfinimento e alle sofferenze inflittegli da


satana, il consiglio che Allah ha dato al profeta Giobbe quello di battere il tallone. Questa espressione nel versetto pu indicare i benefici
del movimento o dello sport.
Durante lo sport, il circolo del sangue si accelera a causa soprattutto del movimento dei muscoli lunghi, come quelli delle gambe (movimenti isometrici) e il livello di ossigeno che raggiunge le cellule aumenta. Il risultato che il senso di affaticamento scompare e il corpo
della persona viene energizzato grazie allespulsione dal corpo delle sostanze tossiche.80 Allo stesso tempo, il corpo acquisisce un aumento della resistenza ai microbi. Chi fa regolarmente esercizio, ha arterie pi larghe e pulite; questo previene la loro ostruzione e di conseguenza le malattie al cuore.81 Inoltre, lesercizio regolare gioca un ruolo importante
nella prevenzione del diabete regolarizzando lo zucchero nel sangue e
alzando i livelli del colesterolo buono.82
Camminare a piedi nudi un metodo molto efficace per rilasciare
lelettricit statica accumulata dal corpo e, come sottolineato nel versetto, il lavarsi un metodo ancora pi efficace per lo stesso scopo.
Oltre ad avere un fisico pulito, lavandoci riduciamo anche

184

H arun Yahya (Adnan Oktar)

stress e tensione; questo ha un effetto curativo per molti


disordini fisici e psicologici come stress e febbre.
Il versetto, oltre a raccomandare luso dellacqua per lavarsi, raccomanda anche di berla. Gli effetti benefici dellacqua sul corpo sono
cos importanti che non possono essere ignorati. La salute di molti organi come le ghiandole sudoripare, lo stomaco, lintestino, i reni e la
pelle, sono direttamente connessi alla presenza di unadeguata quantit
di acqua nel corpo. E possibile trattare i disordini che colpiscono questi organi fornendo al corpo una maggiore quantit dacqua. Laumento
del livello dellacqua nel corpo anche una cura per affaticamento,
stanchezza e debolezza perch lo purifica dalle impurit.
Mettendo in pratica questi consigli di vitale importanza per la nostra salute mentale e fisica, otterremmo degli
importanti risultati. Un versetto del
Corano dice: Facciamo scendere
nel Corano ci che guarigione
e misericordia per i credenti
[]. (Corano 17: 82)

185

Uno dei cibi a cui il Corano presta particolare attenzione l'oliva.


Negli ultimi anni le ricerche hanno dimostrato che l'oliva non soltanto un cibo delizioso, ma anche un'importante fonte di buona salute e
di nutrimento. Il Corano ne parla usando le seguenti parole:
Allah la luce dei cieli e della terra. La Sua luce come quella di
una nicchia in cui si trova una lampada, la lampada in un cristallo, il cristallo come un astro brillante; il suo combustibile viene da un albero benedetto, un olivo n orientale n occidentale, il
cui olio sembra illuminare senza neppure essere toccato dal fuoco.
Luce su luce. Allah guida verso la Sua luce chi vuole Lui e propone agli uomini metafore. Allah Onniscente. (Corano 24: 35)

L'espressione mubarakatin zaytun tradotta come albero benedetto nel versetto sopra, descrive l'olivo come abbondante, sacro, propizio e con innumerevoli benedizioni. L'olio d'oliva a cui si riferisce il termine zaytun, uno degli oli pi raccomandati da tutti gli esperti, specialmente per proteggere la salute delle coronarie e delle arterie. I suoi
benefici per la salute possono essere cos riassunti:
Benefici per la Salute delle Coronarie e delle Arterie:

La maggior parte dei grassi acidi contenuti nelle olive e nell'olio


d'oliva sono monoinsaturi. Gli acidi grassi monoinsaturi non contengo-

186

H arun Yahya (Adnan Oktar)

no colesterolo. Quindi, l'olio d'oliva non fa aumentare i livelli del colesterolo ma anzi li tiene sotto controllo. L'olio d'oliva inoltre contiene l'acido linoleico omega-6 che essenziale per il corpo umano. Per queste
sue caratteristiche, gli enti per la salute (come ad esempio
l'Organizzazione Mondiale della Salute) ritengono che almeno il 30% degli acidi grassi consumati nelle societ in cui i livelli di arterie indurite e
di diabete sono alti, dovrebbero consistere in omega-6.
Studi in questo campo hanno rivelato livelli di LDL (colesterolo
cattivo) molto pi bassi e livelli di antiossidanti pi elevati in persone
che consumano 25 ml (circa due cucchiai) di olio di oliva naturale al
giorno per una settimana.83 Gli antiossidanti sono importanti perch
neutralizzano le sostanze nocive presenti nel corpo conosciute come radicali liberi, e prevengono i danni delle cellule. Inoltre, nel corso di molti studi stato stabilito che il consumo di olio d'oliva riduce i livelli di
colesterolo e previene le malattie cardiache.84
L'olio di oliva raccomandato anche per i pazienti con malattie
cardiache e delle arterie in quanto riduce i livelli di colesterolo dannoso (LDL) nel sangue e aumenta quello del colesterolo buono (HDL).85
Nei paesi con alta incidenza di malattie cardiovascolari, vengono generalmente consumati grassi saturi con un alto contenuto di colesterolo.
Inoltre, l'olio di oliva non intacca la proporzione di omega 6 rispetto a
quella di omega 3. molto importante che nel corpo siano presenti livelli specifici di omega 3 e omega 6 perch un qualsiasi squilibrio pu
portare all'insorgenza di molte malattie, in particolare di malattie del
cuore e del sistema immunitario, e del cancro.86 Per tutti questi motivi,
molte persone godono di buona salute grazie all'olio di oliva.
L'American Heart Association suggerisce che, per ridurre il rischio di
malattie cardiache, aumentare il consumo di grassi mono-insaturi pu
essere un'alternativa a una dieta con un consumo ridotto del 30% di
grassi.87

187

Prevenzione del cancro

Uno studio pubblicato dall' The Archives of


Internal Medicine, ha dimostrato che le donne che
consumano alti livelli di grassi mono-insaturi hanno
un minor rischio di sviluppare il cancro al seno.88 Un
altro studio condotto dagli scienziati dell'Universit
di Buffalo, The State University of New York, ha dimostrato che il beta-sitosterolo, un grasso che si trova
negli oli vegetali come l'olio di oliva, aiuta a prevenire la formazione di cellule tumorali della prostata. I ricercatori concludono che il b-sitosterolo rafforza il sistema di comunicazione interno cellulare che stabilisce la divisione delle cellule e che il
cancro pu essere quindi prevenuto prima che la divisione cellulare
raggiunga un livello incontrollabile.
Un recente studio condotto dai medici dell'Universit di Oxford ha
dimostrato che l'olio di oliva ha un effetto protettivo contro il cancro intestinale. I medici hanno scoperto che l'olio d'oliva reagisce con l'acido

188

dello stomaco in modo da prevenire il cancro intestinale fin dall'inizio. Allo stesso tempo, i ricercatori dell'Universit di Oxford hanno stabilito anche
che l'olio d'oliva riduce i livelli della bile e aumenta
il livello dell'enzima diaminossidasi (DAO), prevenendo quindi la crescita anormale delle cellule e il cancro.89
Prevenzione dell'artrite

Secondo quanto riportato dai ricercatori, le persone che consumano grandi quantit di olio di oliva e verdure cotte possono avere un rischio ridotto di sviluppare l'artrite reumatoide, una malattia infiammatoria cronica delle articolazioni.
L'olio d'oliva aiuta lo sviluppo delle ossa

Le vitamine E, A, D e K contenute nell'olio d'oliva sono particolarmente importanti per lo sviluppo delle ossa in adulti e bambini e per
il loro rafforzamento perch fissano il calcio. L'olio d'oliva raccomandato anche per gli anziani in quanto facilmente digeribile e, attraverso i suoi minerali, aiuta il corpo ad assimilare le vitamine. Inoltre previene la perdita di calcio stimolando la mineralizzazione delle ossa.90 Le
ossa rappresentano il magazzino dei minerali dell'organismo e l'assenza di un accumulo di minerali nelle ossa pu portare a gravi complicazioni come il rammollimento osseo. Da questo punto di vista, l'olio d'oliva ha in assoluto l'effetto pi benefico sullo scheletro.

189

I MIRACOLI DEL CORANO


Prevenzione dell'invecchiamento

Dal momento che le vitamine contenute nell'olio di oliva contribuiscono al rinnovo delle cellule, vengono impiegate anche nel trattamenti per gli anziani perch nutrono e proteggono la pelle. Quando gli
alimenti vengono trasformati in energia nel nostro corpo, si formano gli
agenti ossidanti. Con i suoi alti livelli di antiossidanti, l'olio d'oliva protegge dai danni delle sostanze nocive, rinnova le nostre cellule e ritarda l'invecchiamento di tessuti e organi. L'olio di oliva anche ricco di
vitamina E, che sopprime l'azione dei radicali liberi che distruggono le
cellule del nostro corpo e ne causano l'invecchiamento.
Contributo allo sviluppo del bambino

A causa dell'acido linoleico (acido grasso della serie omega 6) che


contengono, le olive e l'olio di oliva sono tra i cibi pi sani per i neonati e per i bambini.
Una carenza di acido linoleico nella fase della prima infanzia porta a un ritardo nello
sviluppo e a vari disturbi della
pelle. L'olio d'oliva contiene
elementi antiossidanti che proteggono dagli effetti distruttivi
delle sostanze nocive presenti
nel nostro corpo, e acidi grassi
di grande importanza per la salute umana. Questi aiutano nella produzione degli ormoni e
nella formazione della membrana cellulare. L'olio di oliva,
contenendo acidi grassi polinsaturi in proporzioni ottimali,
simili a quelle del latte umano,

190

H arun Yahya (Adnan Oktar)

una fonte adeguata di questi acidi grassi che non possono essere ottenuti direttamente dal corpo umano ma che sono di assoluta importanza per l'individuo. Questi fattori rendono l'olio d'oliva molto importante per i neonati. Dal momento che contribuisce allo sviluppo naturale
del cervello e del sistema nervoso del bambino, prima e dopo la nascita, l'olio di oliva l'unico olio raccomandato alle madri da parte degli
esperti. Oltre a contenere livelli di acido linoleico simili a quelli del latte materno, l'olio di oliva, se aggiunto al latte vaccino senza grassi, diventa una fonte di sostanze nutritive naturale quanto il latte materno
stesso.
Riduzione della pressione sanguigna

Uno studio pubblicato nell'edizione dell' Archives of Internal


Medicine del 27 marzo 2000, sottolineava l'effetto benefico dell'olio d'oliva sulla pressione sanguigna alta. Anche alcuni farmaci per la riduzione della pressione sanguigna alta contengono preparati estratti dalle
foglie di ulivo.
Vantaggi per gli organi interni

Sia consumato caldo che freddo, l'olio di oliva protegge lo stomaco da malattie come gastriti e ulcere riducendo i livelli di acido gastrico.91 Inoltre stimola la bile, regola le emissioni della cistifellea e riduce
il rischio di formazione di calcoli biliari.92 Grazie al cloruro che contiene, aiuta anche il funzionamento del fegato e di conseguenza, aiuta il
corpo ad eliminare i prodotti di scarto. Infine, ha anche un effetto benefico sulle arterie cerebrali.93
E' per tutte queste sue propriet che negli ultimi anni, l'olio di oliva ha suscitato notevole attenzione tra gli esperti. Di seguito sono riportati alcuni commenti provenienti da esperti del settore:
Jean Carper, un'autorit riconosciuta nel campo della salute e della nutrizione, premiato corrispondente della CNN, editorialista e autore di The Food Pharmacy e di Food Your Miracle Medicine:

191

I MIRACOLI DEL CORANO


Una nuova ricerca italiana ha scoperto che l'olio di oliva contiene
antiossidanti ... che combatte alcuni tipi di malattia e disturbi, tra cui
la capacit del colesterolo LDL di intasare le arterie.

Pat Baird, un consulente dietista e nutrizionale:


Mi piace la versatilit dell'olio d'oliva ... pi conosciamo l'olio d'oliva
e pi scopriamo il suo grande contributo alla salute dell'individuo.

Dottor Dimitros Trichopoulos, presidente del Dipartimento di


Epidemiologia della Scuola di Salute Pubblica dell'Universit di
Harvard:
Le donne americane potrebbero davvero ridurre del cinquanta per
cento (50%) il rischio di cancro al seno se consumassero pi olio d'oliva al posto dei grassi saturi. L'olio di oliva ha un effetto protettivo
contro alcuni tipi di tumori maligni come il tumore della prostata,
della mammella, del colon, il carcinoma a cellule squamose, e il tumore dell'esofago.

D. Peck della Scuola di Medicina dell'Universit


di Miami:
E' stato dimostrato sui topi che l'olio d'oliva rafforza il
sistema immunitario...

Bruno Berra dell'Istituto di Fisiologia Generale e


Chimica Biologica, Universit degli Studi di Milano:
... I componenti polari minori dell'olio extravergine di oliva aumentano significativamente la resistenza delle LDL all'ossidazione.

A.A. Rivellese, G.Riccardi e M. Mancini


dell'Istituto di Medicina Interna e delle
Malattie del Metabolismo presso l'Universit
di Napoli Federico II:
L'olio previene l'insulino-resistenza e garantisce un migliore controllo del glucosio nel sangue.

192

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Patrizia Galletti della Facolt di Medicina e Chirurgia della


Seconda Universit di Napoli:
Un consumo dietetico dei polifenoli dellolio doliva pu abbassare
il rischio di malattie metaboliche come quelle gastrointestinali e larteriosclerosi derivate dallossigeno reattivo. Lidrossitirosolo dellolio doliva protegge lessere umano dai danni ossidativi.

Franck Sacks della Harvard School of Public Health:


Una dieta ricca dolio doliva pi efficace di una dieta con pochi
grassi per controllare e trattare lobesit. Inoltre, porta ad una perdita di peso a lunga durata e ne facilita il mantenimento [].

Come abbiamo visto, molti grandi medici pensano che una dieta
basata sullolio doliva costituisca un perfetto elemento nutritivo. E stato riportato che per queste loro propriet, le olive e lolio doliva dovrebbero essere parte fondamentale di
ogni pasto nel programma alimentare giornaliero. I benefici
di questa pianta citati da
Allah in molti versetti del
Corano sono stati scoperti dalle
ricerche della scienza e della medicina moderna.
Egli Colui che ha fatto
scendere lacqua dal cielo, bevanda per voi ed erba per i pascoli. Per mezzo suo ha fatto germinare i
cereali e lolivo, le palme e
le vigne e ogni altro frutto. In
verit in ci vi un segno per la
gente che sa riflettere. (Corano
16: 1011)

193

Per il fico e per lolivo. (Corano 95: 1)

Il versetto fa riferimento al fico. Il fico ha il livello pi alto di fibre


rispetto a tutti gli altri frutti e alle verdure. Un solo fico secco fornisce
due grammi di fibre, che corrisponde al 20% della quantit giornaliera
raccomandata allessere umano.
Negli ultimi quindici anni le ricerche hanno dimostrato che le fibre
delle piante commestibili sono molto importanti per regolare le funzioni del sistema digerente. E risaputo che le fibre contenute nel cibo aiutano il sistema digerente e riducono il rischio di alcune forme di cancro.
Inoltre i nutrizionisti hanno detto che mangiare fichi il modo ideale
per aumentare lassunzione di fibre.
Le fibre si suddividono in due tipi: solubili e insolubili. I cibi ricchi
di fibre insolubili facilitano il passaggio attraverso lintestino delle sostanze che devono essere espulse dal corpo, aggiungendo acqua a queste sostanze. Il processo digestivo viene cos accelerato e il funzionamento del corpo regolarizzato. E stato dimostrato che i cibi contenenti
fibre insolubili hanno un effetto protettivo rispetto al cancro al colon. I
cibi ricchi di fibre solubili invece riducono di oltre il 20% il livello di colesterolo nel sangue. Sono anche di grande importanza per ridurre il rischio di attacco di cuore in quanto i livelli eccessivi di colesterolo nel
sangue si accumulano nelle arterie, restringendole ed indurendole. Quando il colesterolo si accumula nei vasi sanguigni

194

H arun Yahya (Adnan Oktar)

di un organo, porta allinsorgere di vari problemi connessi allorgano


stesso. Ad esempio, se il colesterolo si accumula nelle arterie del cuore,
la persona inizia a soffrire di problemi al cuore e pu essere soggetto ad
un attacco cardiaco. Laccumulo di colesterolo nei vasi sanguigni dei reni pu portare a un aumento della pressione e allinsufficienza renale.
Assumere fibre solubili importante perch queste regolano lo zucchero nel sangue svuotando lo stomaco; un improvviso cambiamento dei livelli di zucchero nel sangue pu portare infatti a disordini che possono
essere una minaccia per la vita. E stato dimostrato che le popolazioni
che seguono una dieta ricca di fibre riportano molti meno casi di malattie come il cancro e di disturbi al cuore.
Quando fibre solubili e insolubili sono presenti nello stesso momento, i benefici per la salute sono maggiori. E stato dimostrato che in
questo caso sono molto pi efficaci nella prevenzione del cancro rispetto a quando presente solo uno dei due tipi. La presenza di entrambi i
tipi di fibre nel fico lo fa diventare uno degli alimenti pi importanti
sotto questo punto di vista.

Il dottor Oliver Alabaster, direttore del Institute for Disease


Prevention al George Washington
University Medical Centre ha parlato del fico dicendo: Potete aggiungere alla vostra dieta un cibo davvero salutare e ricco di fibre. Se mangerete pi spesso fichi ed altri cibi
ricchi di fibre, significa che assumerete una quantit minore di altri tipi
di cibo dannosi e questo importante per una salute duratura.
Secondo il California Fig
Advisory Board gli antiossidanti
contenuti nella frutta e nelle verdure proteggono da molte malattie.
Gli antiossidanti, se assunti dallesterno, neutralizzano le sostanze
dannose (radicali liberi) che si formano come risultato delle reazioni
chimiche che avvengono nel corpo;
tutto questo previene la distruzione
delle cellule. In uno studio svolto
dalluniversit di Scranton, stato
riscontrato che i fichi secchi hanno
una concentrazione di fenoli molto
pi alta rispetto agli altri frutti. Il fenolo usato come antisettico per uccidere i microrganismi.94
Un altro studio svolto dalluniversit Rugters nel New Jersey
ha dimostrato che gli acidi

196

H arun Yahya (Adnan Oktar)

grassi essenziali omega3 ed omega6 e i fitosteroli contenuti nei fichi secchi possono avere un ruolo importante nella riduzione
del colesterolo.95 E noto che lomega3 e lomega6 non possono essere
prodotti dal corpo, ma vengono assorbiti dal cibo. Questi grassi acidi
sono indispensabili per il buon funzionamento di cuore, cervello e sistema nervoso. I fitosteroli permettono al colesterolo presente nei prodotti animali che pu indurire le arterie del cuore, di essere espulso dal
corpo senza entrare nel circolo del sangue.
Il fico uno dei frutti che luomo consuma da sempre; stato descritto dal California Fig Advisory Board come il frutto pi perfetto
in natura e oggi stato riscoperto dai produttori di cibo. Il valore nutrizionale di questo frutto e i suoi benefici sulla salute gli hanno fatto acquisire un nuovo importante ruolo.
Valore Nutrizionale dei

Valore Nutrizionale dei

Fichi Freschi (100 grammi)

Fichi Freschi (100 grammi)

Calorie
Fibre
Grassi
Proteine
Sugar
Vitamina A
Vitamina C
Vitamina B1
Vitamina B2
Vitamina B6
Sodio
Potassio
Calcio
Fosforo
Magnesio
Ferro
Manganese
Rame
Selenio
Zinco

74
3
0
1
16
142
2
0.1
0.1
0.1
1
232
35
232
17
0.4
0.1
0.1
0.2
0.2

Calorie (kcal)
Fibre (g)
Grassi (g)
Proteine (g)
Sugar (g)
Vitamina A (IU)
Vitamina C (mg)
Vitamina B1
Vitamina B2
Vitamina B6
Sodio
Potassio
Calcio
Fosforo
Magnesio
Ferro
Manganese
Rame
Selenio
Zinco

197

249
10
1
3
48
10
1.2
0.1
0.1
0.1
10
680
162
67
68
3.07
0.8
0.3
0.6
0.5

I MIRACOLI DEL CORANO

Il fico pu essere incluso in qualsiasi dieta speciale. Dato che i fichi


non contengono grassi, sodio o colesterolo ma hanno livelli alti di fibre,
sono un alimento ideale per chi vuole perder peso. Allo stesso, tempo
hanno il pi alto contenuto minerale di tutti i tipi di frutta. 4 grammi di
fico contengono 244 mg di potassio (il 7% del fabbisogno giornaliero),
53 mg di calcio (il 6% del fabbisogno giornaliero) e 1.2 mg di ferro (il 6%
del fabbisogno giornaliero). Anche i livelli di calcio sono molto alti: il fico al secondo posto dopo larancia, nella lista dei cibi che contengono
pi calcio. Una cassa di fichi secchi fornisce la stessa quantit di calcio
di quella che fornisce una cassa di latte.
I fichi sono usati anche per dare forza ed energia, eliminano le difficolt fisiche e mentali e sono raccomandati anche per trattare asma e
raffreddori.
I benefici che noi ci siamo limitati a citare sono un segno della compassione di Allah verso lessere umano. Il nostro Signore fornisce le sostanze di cui luomo ha bisogno attraverso la frutta, che deliziosa e
contiene i livelli ideali per la salute umana. Il fatto che questa speciale
benedizione sia stata usata nel Corano in un giuramento da parte di
Allah, pu indicarne limportanza. (E Allah ne sa di pi). I valori nutrizionali del fico sono stati scoperti solo con lo sviluppo della medicina e
della tecnologia; questo denota che il Corano indiscutibilmente la parola di Allah.

198

In verit vi sono state vietate le bestie morte, il sangue, la carne di


porco e quello su cui sia stato invocato altro nome che quello di
Allah. E chi vi sar costretto, senza desiderio o intenzione, non
far peccato. Allah Perdonatore, Misericordioso. (Corano 2: 173)

Mangiare la carne di maiale ancora oggi dannoso sotto vari aspetti, nonostante tutte le precauzioni usate. Prima di tutto, indipendentemente da quanto possano essere puliti gli allevamenti e i posti in cui
cresce, il maiale per natura un animale sporco. Spesso si ciba e si arrotola nei suoi stessi escrementi; per questo, e anche a causa della sua
struttura biologica, i livelli di anticorpi nel suo corpo sono molto pi alti che negli altri animali. Anche i livelli dellormone della crescita prodotti dal maiale sono molto pi alti rispetto a quelli prodotti dagli altri
animali e dallessere umano. Questi anticorpi e ormoni passano attraverso i muscoli dei suoi tessuti, dove si accumulano. La carne di suino
contiene anche livelli alti di colesterolo e di lipidi. E stato scientificamente provato che la presenza di significative quantit di anticorpi, ormoni, colesterolo e lipidi nel maiale rappresentano una seria minaccia
per la salute umana.
E ben noto che in paesi come gli Stati Uniti e la Germania, dove
vengono consumate grandi quantit di carne suina, il numero di persone obese al di sopra della media. Se le persone hanno un eccessivo livello di ormoni della crescita, risultato di una dieta basata sulla carne

199

I MIRACOLI DEL CORANO

suina, il loro corpo inizia


ad accumulare chili in
eccesso e quindi a soffrire di deformazioni fisiche.
Un altro elemento
dannoso che spesso
presente nel maiale la
trichinella, un verme che
pu essere trasmesso al

Questa immagine mostra il


verme della trichinella

corpo umano e stabilirsi


direttamente nei musco-

li del cuore, rappresentando cos una possibile minaccia fatale. Anche


se adesso tecnicamente possibile individuare i maiali infetti dalla trichinella, nei primi secoli non si conosceva nessun metodo che permettesse ci. Questo significa che tutti coloro che hanno mangiato questa
carne hanno rischiato uninfezione da trichinella. Tutte queste ragioni
sono solo una parte della saggezza che c nella proibizione della carne
di maiale fattaci del nostro Signore, proibizione che ci offre una totale
protezione.
Fino al ventesimo secolo era impossibile essere a conoscenza del
pericolo che la carne di maiale rappresenta per la salute delluomo. Il
fatto che il Corano, rivelato quattordici secoli fa, ci abbia messi in guardia da questi pericoli che sono stati indiscutibilmente dimostrati con
luso di moderni strumenti medici e test biologici, uno dei miracoli
che dimostra che il Corano la rivelazione di Allah, lOnnipotente.
Nonostante tutte le precauzioni usate e le ispezioni fatte sui maiali, il
fatto che questo animale sia fisiologicamente incompatibile con il corpo
umano e che la sua carne sia dannosa per la salute umana, non cambiato.

200

Cibatevi di tutti i frutti e vivete nei sentieri che vi ha tracciato il


vostro Signore. Scaturisce dai loro ventri un liquido dai diversi
colori, in cui c una guarigione per gli uomini. Ecco un segno per
gente che riflette. (Corano 16: 69)

Il miele, come affermato nel versetto sopra, una guarigione per


gli uomini. Oggigiorno lapicoltura e la produzione di api hanno aperto nuovi campi di ricerca in vari paesi scientificamente avanzati. Qui
sotto sono elencati e descritti i benefici del miele.
Facilmente digeribile: grazie alle molecole di zucchero contenute
che si trasformano in altri zuccheri (come ad esempio il fruttosio in glucosio), il miele facilmente digeribile anche per lo stomaco pi sensibile nonostante il suo alto contenuto di acidi.
Si diffonde rapidamente in tutto il corpo: quindi una fonte di
energia rapida. Se accompagnato da acqua tiepida, il miele si diffonde
nel circolo sanguigno in sette minuti liberando molecole di zucchero
che migliorano le funzioni del cervello, che ne il maggior consumatore. Il miele un composto naturale di zuccheri come il glucosio e il fruttosio. Secondo ricerche recenti, questo esclusivo miscuglio di zuccheri
il mezzo pi efficace per rimuovere la fatica e aumentare le attivit atletiche.

201

I MIRACOLI DEL CORANO

Le propriet antibatteriche e antinfiammatorie del miele sono state scoperte da ricerche e osservazioni cliniche.
Il miele straordinariamente efficace nel ripulire da infezioni e cellule morte in modo indolore, e nello sviluppo dei tessuti nuovi. Luso
del miele come medicinale citato nelle scritture pi antiche. Oggi medici e scienziati hanno riscoperto lefficacia del miele anche nel trattamento delle ferite.
Il dottor Peter Molan, professore di
biochimica delluniversit del Waikato in
Nuova Zelanda, ha guidato diverse ricerche sul miele negli ultimi 20 anni e, parlan-

Le propriet antibatteriche e anti-infiammatorie del miele sono state scoperte grazie a ricerche e osservazioni cliniche. Il miele estremamente efficace nella pulizia indolore delle infezioni e delle cellule morte nelle zone infette,
e nello sviluppo di nuovi tessuti. L'uso del
miele come medicinale menzionato nelle
scritture pi antiche. Oggi i medici e gli scienziati stanno riscoprendo l'efficacia del miele
nel trattamento delle ferite.
Il dottor Peter Molan, da vent'ann leader nelle
ricerche sul in miele per e professore di biochimica all'Universit di Waikato in Nuova
Zelanda, dice per quanto riguarda le propriet
antimicrobiche del miele: "Studi randomizzati
hanno dimostrato che, nel controllo delle infezioni legate a ustioni, il miele pi efficace della sulfadiazina argentica, l'unguento antibatterico pi usato per le ustioni negli ospedali."
("Honey contro le lesioni cutanee infette,"
www.apitherapy.com/honeysk.htm.)

202

H arun Yahya (Adnan Oktar)

do delle sue propriet microbiche, ha affermato:


Esperimenti clinici randomizzati hanno dimostrato che il miele
pi efficace nel controllo delle infezioni su ferite da bruciature, rispetto alla sulfadiazina argentica, la pomata antibatterica pi usata
negli reparti di scottature.96

Contribuisce alla formazione del sangue: il miele fornisce unimportante parte di energia di cui il corpo necessita per la formazione del
sangue. Aiuta inoltre a ripulire il sangue, facilita la circolazione sanguigna e ha effetti positivi sulla regolazione; infine funziona come protezione contro i problemi dei capillari e nellarteriosclerosi.
Non ospita i batteri: questa propriet battericida del miele chiamata effetto inibitorio. Essa possibile grazie al suo alto contenuto di
zucchero che limita la quantit di microrganismi necessari per la crescita, alla sua alta acidit (ph basso) e alla sua composizione che priva i
batteri del nitrogeno necessario alla riproduzione. Lesistenza del perossido di idrogeno e degli antiossidanti nel miele impediscono lo sviluppo dei batteri.
Antiossidante: chi vuole vivere una vita in salute deve consumare
antiossidanti, componenti delle cellule che eliminano le sostanze dannose prodotte dalle normali funzioni metaboliche. Questi elementi bloccano le reazioni chimiche distruttive che causano malattie croniche. I ricercatori ritengono che i cibi ricchi di antiossidanti possano prevenire
anche problemi al cuore e il cancro. Nel miele sono presenti forti antiossidanti come: pinocembrina, (antiossidante che esiste solamente nel
miele) pinobaksina, crisina e galnagina.97
Deposito di vitamine e minerali: il miele composto da zuccheri
come il glucosio e il fruttosio e da minerali come magnesio, potassio,
calcio, cloruro di sodio, solfuro, ferro e fosfato. Contiene vitamine B1,
B2, C, B6, B5 e B3 che cambiano a seconda della qualit del nettare e del
polline ed infine, anche se in piccole quantit, iodio, rame e zinco.

203

Valori nutrizionali
Acqua
Carboidrati totali
Fruttosio
Glucosio
Maltosio
Saccarosio

Quantit media in una


porzione
3.6 gr
17.3 gr
8.1 gr
6.5 gr
1.5 gr
0.3 gr

Contenuti nutrizionali
Calorie totali (chilocalorie)
Calorie totali (chilocalorie) (Grassi)
Grassi totali
Grassi saturi
Colesterolo
Sodio
Carboidrati totali
Zuccheri
Fibre dietetiche
Proteine
Vitamine
B1 (Tiamina)
B2 (Riboflavina)
Acido nicotinico
Acido pantotenico
Vitamina B6
Acido folico
Vitamina C
Minerali
Calcio
Ferro
Zinco
Potassio
Fosforo
Magnesio
Selenio
Rame
Cromo
Manganese
ASH

Quantit media
in 100 gr
17.1 gr
82.4 gr
38.5 gr
31.0 gr
7.2 gr
1.5 gr

64
0
0
0
0
0.6 mg
17 gr
16 gr
0
0.15 mg

304
0
0
0
0
2.85 mg
81 gr
76 gr
0
0.7 mg

< 0.002 mg
< 0.06 mg
< 0.06 mg
< 0.05 mg
< 0.005 mg
< 0.002 mg
0.1 mg

< 0.01 mg
< 0.3 mg
< 0.3 mg
< 0.25 mg
< 0.02 mg
< 0.01 mg
< 0.5 mg

1.0 mg
0.05 mg
0.03 mg
11.0 mg
1.0 mg
0.4 mg
0.002 mg
0.01 mg
0.005 mg
0.03 mg
0.04 mg

4.8 mg
0.25 mg
0.15 mg
50.0 mg
5.0 mg
2.0 mg
0.01 mg
0.05 mg
0.02 mg
0.15 mg
0.2 gr

Nel primo "Congresso Mondiale della Guarigione delle Ferite", tenutosi a Melbourne dal 10
al13 settembre del 2000, si discusso dell'uso del miele nel trattamento delle ferite. Le osservazioni fatte durante il congresso sono state simili alle seguenti:
Si stanno valutando molte sostanze antibatteriche naturali al fine di trovare una cura per le ferite infette da batteri con resistenza multipla agli antibiotici, i "superbatteri", dal momento che
questo sta diventando un grave problema clinico. Ma la maggior parte di queste sostanze naturali non hanno dimostrato efficacia sulle ferite infette, e non nemmeno chiaro se abbiano
effetti negativi sui tessuti della ferita. Il miele diverso, in quanto ha un ottimo "track record"
di oltre 4.000 anni di utilizzo come protezione per le ferite. Il miele ha una forte attivit antibatterica ed molto efficace per combattere le infezioni e per proteggere le ferite da eventuali infezioni. (bio.waikato.ac.nz/pdfs/honeyresearch/potential.pdf)

204

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Il miele viene usato per curare le ferite: se usato nel trattamento


delle ferite, grazie alla sua capacit di assorbire lumidit dellaria, il
miele facilita il processo di guarigione delle ferite e previene la formazione di cicatrici. Questo perch stimola la crescita di cellule epiteliali
che formano la pelle nuova che va a ricoprire le ferite quando guariscono.
Il miele stimola la ricrescita dei tessuti coinvolti nel processo di
guarigione, stimola la formazione di nuovi capillari sanguigni, la crescita di fibroplasti che sostituiscono i tessuti connettivi degli strati pi
profondi della pelle e produce fibre collagene che aiutano la riparazione.
Il miele ha unazione anti-infiammatoria che riduce il gonfiore intorno alla ferita. Questo migliora la circolazione e quindi velocizza il
processo di guarigione riducendo anche il dolore. Evita che i nuovi tessuti si strappino quando vengono cambiate le bende e quindi non si
sente dolore.
Grazie alla sue propriet antimicrobiche citate sopra, il miele fornisce una barriera protettiva che impedisce alle ferite di infettarsi e pulisce rapidamente ogni eventuale infezione presente nella ferita. E assolutamente efficace anche contro i ceppi di batteri resistenti agli antibiotici. Quando vengono usati antisettici e antibiotici, il processo di
guarigione diminuisce a causa degli effetti contrari che subiscono i tessuti della parte ferita; assumendo il miele questo non succede.98
Da queste informazioni si pu facilmente dedurre che il miele ha
forti propriet curative. Questo senza dubbio uno dei miracoli del
Corano rivelatoci da Allah.

205

Ed il tuo Signore ispir alle api: Dimorate nelle montagne, negli


alberi e negli edifici degli uomini. Cibatevi di tutti i frutti e vivete nei sentieri che vi ha tracciato il vostro Signore. Scaturisce dai
loro ventri un liquido dai diversi colori, in cui c guarigione per
gli uomini. Ecco un segno per gente che riflette. (Corano 16:
6869)

Nelle colonie delle api da miele, in cui ad ognuna delle tantissime api viene assegnato un compito specifico, lunica eccezione lape
maschio che non contribuisce nella difesa e nella pulizia dellalveare,
n nella raccolta di cibo e nemmeno nella costruzione del favo e nella
produzione di miele. Lunica funzione del maschio allinterno dellalveare fecondare lape regina.99 Oltre agli organi riproduttivi, il maschio non possiede quasi nessuna delle caratteristiche che possiedono
le altre api e gli quindi quasi impossibile fare qualcosa oltre al fecondare la regina.
Le api operaie portano tutto il peso della colonia. Sebbene siano
femmine come la regina, le loro ovaie non si sviluppano e quindi sono
sterili. Esse hanno diversi compiti: puliscono lalveare, mantengono le
larve, nutrono lape regina e i maschi, producono il miele, costruiscono
il favo, lo sistemano, lo proteggono e lo arieggiano, raccolgono le provviste quali nettare, polline, acqua e resina e le immagazzinano nellalveare.

206

In arabo ci sono due modi diversi di usare i verbi e a seconda del


loro uso possibile determinare se il soggetto maschio o femmina. I
verbi che si riferiscono alle api usati nel versetto seguono il modello dei
verbi che si usano per i soggetti femminili; il Corano dunque indica che
le api che lavorano nelle produzione del miele sono le femmine.100
Non dobbiamo dimenticare che impossibile che questo fosse un
fatto conosciuto allepoca del Profeta Muhammad (che la pace sia su di
lui). Allah ha sottolineato questo punto mostrandoci ancora una volta il
miracolo del Corano.

207

Gloria a Colui che ha creato le specie di tutto quello che la terra


fa crescere, di loro stessi e di ci che neppure conoscono.
(Corano 36: 36)
[]E crea cose che voi non conoscete. (Corano 16: 8)

I versetti sopra indicano lesistenza di forme di vita sconosciute alla gente che viveva allepoca della rivelazione del Corano. Con la scoperta del microscopio, luomo ha potuto conoscere queste nuove forme
di vita troppo piccole per poter essere viste ad occhio nudo, di cui parla il Corano. Altri versetti che parlano dellesistenza di microrganismi,
che generalmente consistono in ununica cellula sono:
[]per Colui che conosce linvisibile, Colui al quale non sfugge
il peso di un atomo, nei cieli e sulla terra, e non c nulla di pi
grande o pi piccolo che non sia in un Libro chiarissimo. (Corano
34: 3)
[]Al tuo Signore non sfugge neanche il peso di un atomo sulla
terra o nel cielo; non c cosa alcuna pi piccola o pi grande di
ci che non sia (registrata) in un Libro esplicito. (Corano 10: 61)

I membri di questo mondo invisibile, cio i microrganismi che


comprendono batteri, virus, funghi, alghe, acari e zecche che vivono in
ogni parte del pianeta, sono 20 volte pi numerosi degli animali presenti sulla terra. Essi costituiscono un importante

208

Harun Yahya (Adnan Oktar)

elemento per lequilibrio del pianeta. Ad esempio, il ciclo


del nitrogeno, uno dei componenti fondamentali nella formazione della terra, possibile grazie ad un batterio. Le radici dei funghi sono lelemento pi importante delle piante e riescono ad assorbire minerali dal
sottosuolo. I batteri sulla nostra lingua impediscono lavvelenamento
da cibi che contengono nitrato come linsalata e la carne. Alcuni batteri
e alghe, insieme alle piante, hanno la capacit di provocare la fotosintesi, elemento fondamentale nella vita della terra. Alcuni membri della famiglia degli acari decompongono le sostanze organiche e le trasformano in cibo per le piante. Come abbiamo visto queste minuscole forme di
vita della quale siamo a conoscenza solo grazie ai
moderne strumenti tecnologici, sono essenziali per lesser umano.
Quattordici secoli fa il Corano parl
dellesistenza di esseri viventi che non potevano essere visti ad occhio nudo dalluomo. Questo un altro spettacolare
miracolo contenuto nei suoi versetti.

209

Non c essere che si muova sulla terra o uccello che voli con le
sue ali che non appartenga ad una comunit. Non abbiamo dimenticato nulla nel Libro. Poi tutti saranno ricondotti verso il loro Signore. (Corano 6: 38)

Grazie ai moderni studi ecologici, sappiamo che gli animali e gli


uccelli vivono in comunit organizzate, rispettando un ordine sociale.
Le api da miele ad esempio, con una vita sociale che lascia gli
scienziati sbalorditi, costruiscono i loro nidi in colonie negli alberi cavi
o in zone riparate. Una colonia di api formata da una regina, qualche
centinaia di maschi e da 10000 a 80000 operaie. Come abbiamo gi detto, c solo una regina in ogni colonia ed il suo compito fondamentale

210

Harun Yahya (Adnan Oktar)

quello del deporre le uova. Secerne inoltre sostanze


indispensabili per il funzionamento del sistema interno del favo e molto importanti per il mantenimento dellunit della colonia. Lunica funzione del maschio quella di fecondare la regina. Tutte le altre attivit
come la costruzione delle celle di cera nel favo, la raccolta di cibo, la
produzione di gelatina reale, la regolazione della temperatura del favo,
la pulizia e la sua difesa, vengono eseguite dalle operaie. Ogni fase della vita del favo segue un ordine specifico. Tutti i compiti, dalla cura delle larve al soddisfacimento delle necessit generali del favo, vengono
eseguite senza errori.
Nonostante le formiche sul nostro pianeta siano numerosissime,
anchesse seguono un ordine che pu essere desempio per gli esseri
umani in molti campi diversi come tecnologia, strategie militari, rete di
comunicazione avanzata, ordine gerarchico, disciplina e perfetta pianificazione delle citt. Le formiche vivono in societ chiamate colonie;
lordine che c tra questi insetti tale da poter dire che la loro sia una
societ simile a quella dellessere umano.
Le formiche producono ed immagazzinano il loro cibo, controllano i loro piccoli, difendono la colonia e dichiarano guerra contro i nemici. Questi animali hanno una rete di comunicazione molto potente.
La loro organizzazione sociale e le loro abilit sono molto superiori ri-

211

I MIRACOLI DEL CORANO

spetto a quelle di qualsiasi altro essere vivente.


(Vedi il libro di Harun Yahya The Miracle in the Ant).
Gli animali comunitari, con le loro vite organizzate, operano in
gruppo anche in caso di pericolo. Ad esempio quando degli uccelli rapaci come laquila o il falco minacciano una zona, gli uccelli pi piccoli
li circondano in massa e iniziano poi ad emettere dei suoni particolari
che attirano gli altri uccelli nellarea. Il comportamento aggressivo dimostrato dagli uccelli piccoli di solito fa allontanare quelli rapaci.101
Gli uccelli volano in stormo in modo che tutti i membri siano protetti allo stesso modo. Ad esempio, gli storni volano lasciando una
grande distanza tra un uccello e laltro; quando avvistano un falco per,
diminuiscono le distanze tra loro rendendo pi difficile per il rapace
penetrare in mezzo al gruppo. Anche se il falco riuscisse ad entrare, subirebbe comunque dei danni, le sue ali verrebbero danneggiate e non
sarebbe pi in grado di cacciare.102 I mammiferi durante un attacco, agiscono in gruppo. Le zebre ad esempio, quando scappano da un nemico, prendono i loro piccoli e li portano in mezzo al branco per proteggerli. I delfini nuotano in gruppi e combattono i loro nemici squali restando uniti.103
Ci sono innumerevoli esempi e molti dettagli riguardo alla vita sociale degli animali. Questi fatti sono il risultato di lunghi anni di ricerche. Le informazione sugli animali date nel Corano dimostrano che il libro dellIslam senza dubbio la Parola di Allah.

212

E invero dai vostri greggi trarrete un insegnamento: vi dissetiamo


con quello che nei loro visceri, tra chimo e sangue: un latte puro, delizioso per chi lo beve. (Corano 16: 66)
Invero, anche nel bestiame vi argomento (di meditazione): vi
diamo da bere ci che nel loro ventre e ne traete molti vantaggi;
e di loro vi cibate; viaggiate su di essi e sui vascelli. (Corano 23:
2122)

Prima dello sviluppo della scienza e dellavanzamento delle ricerche, gli esperti osservavano i modelli degli esseri viventi e imitavano i
loro sistemi e schemi. In altre parole, osservavano e studiavano i design creati da Allah e, ispirati da questi, continuavano il loro lavoro di
sviluppo delle tecnologie.
Questo ha dato vita alla biometria, un nuovo ramo della scienza
che cerca di imitare gli esseri viventi. Negli ultimi tempi la biometria ha
iniziato ad essere ampiamente usata nel mondo della tecnologia. Luso
della parola ibratan (che significa imparare da, consiglio, importanza, cosa importante o modello) nel versetto sopra, molto saggio in
questo contesto.
La biomimetica lo studio di sostanze, apparati, meccanismi e sistemi usato dalluomo per imitare i sistemi presenti in natura. La comunit scientifica al momento ha un grande bisogno della biomimetica, in particolar modo nei campi della nanotecnologia,

213

I MIRACOLI DEL CORANO

della tecnologia dei robot, dellintelligenza artificiale,


della medicina e nel campo militare.
La biomimetica fu proposta per la prima volta da Janine M.
Benyus, uno scrittore e osservatore scientifico dal Montana. Questo
concetto venne poi analizzato da molte altre persone e alla fine inizi ad
essere utilizzato. I seguenti sono alcuni dei commenti fatti sulla biomimetica:
Il tema della biomimetica un tema riguardo al quale abbiamo molto da imparare per quanto riguarda il mondo naturale inteso come
modello e mentore. Ci che i ricercatori hanno in comune una venerazione per il design naturale e il desiderio di usarlo per risolvere
i problemi dellessere umano.104

David Oakey, uno stratega della Interface Inc., compagnia che usa
la natura per aumentare la qualit dei prodotti e la produttivit, afferma:
La natura il mio mentore per gli affari e il design. Il sistema della
natura ha funzionato per milioni di anni[]. La biomimetica un
modo per imparare dalla natura.105

Gli scienziati che hanno iniziato a favorire questidea che si stava


rapidamente diffondendo, hanno potuto accelerare i loro studi usando
come modello lincomparabile e perfetto design della natura. Questi design rappresentano modelli per le ricerche tecnologiche perch permettono di sfruttare il massimo della produttivit con un impiego minimo
di materiali ed energia, si trovano in un ambiente silenzioso, esteticamente attraente, resistente e a lunga durata. Il giornale The High
Country News ha descritto la biomimetica come un movimento scientifico e ha commentato come segue:
Usando come modello i sistemi naturali, possiamo creare tecnologie pi sostenibili di quelle in uso oggi.106

Jasmine M. Benyus, che riteneva che i modelli in natura dovessero


essere imitati, riport i seguenti esempi nel suo libro

214

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Biomimicry: Innovation Inspired by Nature:


I colibr attraversano il Golfo del Messico consumando meno di
3 grammi (circa un decimo di unoncia) di carburante
Le libellule sono pi abili del miglior elicottero creato dalluomo
I sistemi di riscaldamento e di aria condizionata delle termiti sono superiori per quanto riguarda attrezzi ed energia consumata, rispetto a quelli dellessere umano
Il trasmettitore ad alta frequenza dei pipistrelli pi efficiente e
sensibile dei nostri sistemi radar
Le alghe che illuminano combinano varie sostanze chimiche per
fare luce
I pesci dellArtico e le rane, durante linverno si ibernano e si
congelano per proteggere i loro organi dal gelo, e in primavera si risvegliano
I camaleonti e le seppie cambiano il colore dei loro corpi per mimetizzarsi con ci che li circonda
Le api, le tartarughe e gli uccelli si spostano senza bisogno di
cartine e mappe

215

I MIRACOLI DEL CORANO

Le balene e i pinguini si immergono senza attrezzature


da sub
Quelli citati sono solo alcuni dei tanti meccanismi ed eccezionali
design presenti in natura che possono arricchire molti campi della tecnologia. Il loro potenziale diventato, con laccumularsi delle nozioni
scientifiche e con lo sviluppo degli strumenti tecnologici, ancora pi
evidente.
Tutti gli animali possiedono caratteristiche che sorprendono lessere umano. Alcuni hanno una forma idrodinamica ideale che permette loro di muoversi nellacqua; altri utilizzano sensi che sono da noi ancora sconosciuti. La maggior parte di queste caratteristiche sono state
scoperte dagli scienziati solo recentemente. A volte necessario che
prominenti scienziati di diversi campi come tecnologia, ingegneria
meccanica, elettronica, matematica, fisica, chimica e biologia, si riuniscano per imitare anche una sola caratteristica di un essere vivente.
Gli scienziati rimangono impressionati quando si confrontano con
le incomparabili strutture ed i sistemi che scoprono con il passare dei
giorni, e questo loro stupore li ispira a produrre nuove tecnologie per il
benessere delluomo. Osservando i sistemi perfetti e le straordinarie
tecniche in natura che vanno al di l della loro stessa conoscenza e del
loro intelletto, si rendono conto che sono soluzioni uniche per i problemi di oggi a cui sono sfuggiti per anni. Inoltre, imitando la natura, gli
scienziati stanno ottenendo importanti conquiste rispetto al tempo impiegato e alle risorse materiali utilizzate.
Lo sviluppo della tecnologia sta gradualmente scoprendo i miracoli della creazione e gli straordinari design degli esseri viventi vengono usati dalla biomimetica per servire lumanit. Benyus ha affermato
che Il metodo della natura ha un potenziale per cambiare il modo di
coltivare cibo, costruire materiali, sfruttare lenergia, guarire noi stessi,
accumulare informazioni e condurre gli affari.107
Nel diciannovesimo secolo la natura veniva imitata solo

216

Harun Yahya (Adnan Oktar)

nella forma estetica. Artisti e architetti di quel periodo sono stati influenzati dalla natura e hanno usato esempi di strutture naturali nei loro lavori. La comprensione degli straordinari design della natura e la
certezza che essi possono essere usati per beneficiare lessere umano,
hanno avuto inizio solo nel ventesimo secolo con lo studio dei meccanismi naturali a livello molecolare. In conclusione, gli scienziati oggi
stanno imparando dagli esseri viventi proprio come rivelato nel Corano
1400 anni fa.

217

Usciranno dalle tombe con gli occhi bassi, come locuste disperse.
(Corano 54: 7)

Questo versetto descrive la situazione in cui si trover la gente nellaldil.


Nel ventesimo secolo, grazie a studi condotti utilizzando delle microcamere, sono state ottenute molte informazioni sulle locuste. Gli
sciami di locuste, che sembrano una nuvola nera, lunga e larga migliaia
di metri, possono contenere un enorme numero di individui di locusta
che si comportano come se fossero un corpo unico. E stato affermato
che un solo sciame di locuste del deserto pu ricoprire fino a 1200 chilometri quadrati e contenere da 40 a 80 milioni di locuste per ogni chilometro quadrato.108
Le locuste depositano le loro uova in terreni sabbiosi e, dopo essere rimaste sotto terra per un lungo periodo di tempo, le larve emergono tutte insieme. Dopo aver scavato un tunnel nella terra lungo 1015
centimetri, la locusta femmina depone da 95 a 185 uova in una sola volta; le femmine possono deporre uova almeno tre volte nella loro vita.
Quando le larve si sono sviluppate, vale a dire dopo un periodo che varia dai 10 ai 65 giorni a seconda della temperatura dellaria, emergono
in gruppo. In un metro quadrato sono stati trovati fino a 1.000 gusci
d'uovo. Gli sciami di locuste sono abbastanza grandi da ricoprire diverse centinaia di chilometri quadrati, e il numero di cavallette adulte
che contengono per chilometro quadrato, varia da da 40 a 80 milioni.109
Alla fine della lunga vita sotterranea, appaiono improvvisamente sulla superficie della terra in massa, tutte insieme e allo

218

Harun Yahya (Adnan Oktar)

stesso momento; questo pu far pensare alla resurrezione degli esseri umani nel Giorno del Giudizio. (E Allah ne sa di pi).
Oggi le locuste vengono studiate da unit speciali che usano sistemi di controllo a distanza; i satelliti NASA vengono usati per individuare quelle zone in Africa in cui si sono sviluppate colonie di locuste
del deserto. Grazie ai satelliti possibile condurre ricerche sia sulla terra che nello spazio, osservando superfici vaste pi di 18 milioni di chilometri quadrati.
Il fatto che il Corano abbia fatto un simile paragone in unepoca in
cui queste tecnologie non esistevano, una prova che esso la rivelazione di
Allah, lOnnipotente.

219

Il Corano, raccontando la vita del profeta Salomone, afferma che le


formiche hanno un loro sistema di comunicazione:
Quando giunsero alla valle delle formiche, una formica disse: O
formiche, rientrate nelle vostre dimore che non vi schiaccino
inavvertitamente Salomone e le sue truppe. (Corano 27: 18)

Ricerche scientifiche sulle formiche hanno rivelato che questi minuscoli insetti hanno una vita molto organizzata e che, essendo questa
una necessit della loro societ, hanno anche una complessa rete di comunicazione. Il National Geographic riporta:
Enorme e minuscola, una formica ha nella sua testa organi multisensoriali che raccolgono i segnali chimici e visivi vitali per le colonie che possono contenere fino a un milione di formiche operaie, tutte femmine. Il cervello contiene mezzo milione di cellule nervose; gli
occhi sono composti; le antenne fungono da naso e impronte digitali; le sporgenze sotto alla bocca percepiscono i gusti e le setole rispondo se vengono toccate.110

Anche se noi non ne siamo a conoscenza, le formiche, grazie ai loro numerosi organi sensoriali, usano diversi metodi per comunicare, e
li usano per ogni cosa: per trovare le loro prede e per seguirsi luna con
laltra, per costruire i loro nidi e per fare guerra. Con 500.000 cellule nervose compresse nei loro corpi di 2 o 3 millimetri, possiedono un sistema di comunicazione che lascia lessere umano attonito.

220

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Le reazioni durante le loro comunicazioni sono state divise in diverse categorie ben specifiche: paura, reclutamento, scambio
di liquidi, effetti di gruppo, identificazione, determinazione della casta,
ecc.111 Le formiche, che organizzano la loro societ attraverso queste
reazioni, vivono una vita basata sul mutuo scambio di informazioni.
Per attuare questo scambio a volte utilizzano una comunicazione perfetta e riescono a risolvere problemi come ad esempio il riunirsi insieme, la pulizia e la difesa, azioni che luomo stesso molte volte non riesce a risolvere attraverso il solo uso della parola.
Le formiche comunicano principalmente a livello chimico. I semiochimici sono composti chimici che vengono percepiti dallolfatto ed
emessi dalle ghiandole interne e giocano il ruolo pi importante nellorganizzazione delle societ di formiche. Quando una formica secerne
un feromone, le altre lo percepiscono riconoscendone lodore o il gusto
e rispondono poi debitamente. Ricerche sui feromoni delle formiche
hanno dimostrato che tutti i segnali vengono emessi a seconda dei bisogni della colonia e che lintensit del feromone emesso varia a seconda della gravit della situazione. 112
Le formiche dovrebbero avere una profonda conoscenza della chimica per fare tutto quello che fanno. Il Corano ha parlato di questo fatto 1400 anni fa, in unepoca in cui nessuno sapeva niente delle formiche,
e questo un altro dei suoi miracoli scientifici.

221

Allah schiude il seme e il nocciolo: dal morto trae il vivo e dal vivo il morto. (Corano 6: 95)
Il versetto sopra citato focalizza lattenzione sul ciclo del cibo; la gente allepoca della rivelazione del Corano non aveva nessuna conoscenza
su questargomento.
Quando un essere vivente muore, i microrganismi lo decompongono rapidamente. Il corpo morto viene diviso in molecole organiche che si
mescolano con il suolo formando la principale fonte di nutrimento per
piante, animali e, alla fine, anche per lessere umano. Se non fosse per il
ciclo del cibo la vita non sarebbe possibile.
I batteri sono responsabili del soddisfacimento dei bisogni di minerali e cibo che hanno gli esseri viventi. Le piante e alcuni animali che trascorrono linverno in uno stato di letargo, quando giunge l'estate riprendono a vivere e possono ricominciare ad utilizzare i minerali e il cibo grazie allattivit che i batteri hanno svolto durante linverno. Dinverno infatti i batteri separano gli scarti organici come piante e animali morti e li
trasformano in minerali. 113 In questo modo, non appena un essere vivente si risveglia, trova il cibo gi pronto che lo aspetta. I batteri provvedono
alla pulizia primaverile dellambiente e a preparare la quantit necessaria di cibo per la natura.
Come abbiamo visto, le creature morte giocano un ruolo vitale nella
comparsa di quelle nuove. Questo processo indicato dal Corano in maniera perfetta, nelle frase: dal morto trae il vivo e dal vivo il morto.
Questa una delle prove che il Corano la Parola di Allah.

222

Minerali assorbiti
dalle radici dell'albero

Minerali assorbiti
dalle radici
dell'albero

Come illustrato
nel diagramma,
le piante e gli
animali morti
vengono decomposti dai
batteri e trasformati in minerali.
Questi rifiuti organici assorbiti
nel terreno, costituiscono la base alimentare delle piante.
Questo ciclo nutrizionale quindi di importanza
vitale per tutti gli esseri
viventi.

223

224

Una predizione davvero sbalorditiva si trova nei primi versetti della Sura ar-Rum (i romani) che parlano dellimpero bizantino, la parte
pi orientale dellultimo impero romano, che combatt contro una forte difesa riuscendo, alla fine, ad ottenere la vittoria.
Sono stati sconfitti i Romani nel paese limitrofo; ma poi, dopo essere stati vinti, saranno vincitori, tra meno di dieci anni appartiene ad Allah il destino del passato e del futuro e in quel giorno i credenti si rallegreranno. (Corano 30: 24)

Questi versetti furono rivelati intorno al 620 d.C., quasi sette anni
dopo che gli idolatri persiani ebbero pesantemente sconfitto i cristiani
bizantini tra il 613 e il 614. I bizantini subirono gravi perdite e sembrava impossibile che riuscissero a sopravvivere. Dopo la sconfitta, i persiani presero il controllo di Damasco, Cilicia, Tarsus, Gerusalemme e
dellArmenia. La perdita di Gerusalemme nel 614 fu particolarmente
traumatica per i bizantini, perch la Chiesa del Santo Sepolcro fu distrutta ed i persiani si impadronirono della Vera Croce, il simbolo del
Cristianesimo. Anche gli Slavi, i Lombardi e gli Avari rappresentavano
una seria minaccia per limpero bizantino. Limperatore Eraclio fece
fondere loro e largento che si trovavano nelle chiese per trasformalo in
monete da utilizzare per pagare le spese dellesercito; questo per non
fu sufficiente, e cos fece fondere anche le statue di bronzo.

225

GERUSALEMME

Il Mar
Morto

IL LAGO DI LOT

Molti governatori si ribellarono ad Eraclio, e i bizantini furono sul punto di crollare. 114 Mesopotamia, Cilicia, Siria, Palestina, Egitto ed
Armenia, che prima appartenevano ai bizantini, furono invase dai persiani. 115
Durante questo periodo furono rivelati i primi versetti della Sura
ar-Rum, che annunciavano che i bizantini avrebbero trionfato entro dieci anni. I politeisti arabi non credettero a questa predizione.
Come tutte le altre predizioni del Corano, per, anche questa si
realizz. Nel 622 Eraclio sconfisse i persiani varie volte e conquist
lArmenia.116 Nel dicembre del 627 i due imperi combatterono una battaglia decisiva a Nivea, circa 50 km ad est del fiume Tigri, vicino a
Bagdad, e anche questa volta lesercito bizantino sconfisse i persiani.
Pochi mesi dopo i bizantini obbligarono i persiani a restituire i territori
che avevano sottratto loro.117
La vittoria dei bizantini fu completata quando limperatore Eraclio
sconfisse il governatore dei persiani Khosrow II nel 630, ri-

226

IL MED
ITERRA
NEO

TEL AVV

Il bacino del Mar Morto dove i bizantini furono sconfitti dai persiani. La zona del
Lago di Lot, che la zona pi profonda del mondo, si trova a 395 metri al di sotto del
livello del mare.

conquistando Gerusalemme e la Vera croce della Chiesa del Sacro


Sepolcro.118 Quindi la vittoria dei romani proclamata da Allah (Sono
stati sconfitti i Romani), si avver miracolosamente in meno di dieci
anni, come riportato nel versetto (tra meno di dieci anni).
Un altro miracolo rivelato in questi versetti laccenno ad una caratteristica geografica che nessuno allepoca della rivelazione poteva conoscere, cio il fatto che i romani sarebbero stati sconfitti nella regione
pi profonda della terra. Lespressione araba adna al-ard stata tradotta nel versetto come nel paese limitrofo; questa per uninterpretazione figurale e non la traduzione letterale. La parola adna deriva dalla parola dani che significa il pi basso o il pi profondo e
la parola ard significa terra intesa anche come pianeta terra.
Quindi lespressione adna al-ard letteralmente significa il posto pi
basso o pi profondo della terra.

227

I MIRACOLI DEL CORANO

Alcuni traduttori del Corano hanno preferito usare lespressione paese limitrofo considerando la vicinanza della zona agli
arabi. Il suo vero significato indica un'importante realt geografica:
quella del Mar Morto, che oltre ad essere una delle zone in cui furono
sconfitti i bizantini, anche la zona pi bassa sulla terra.119 Come detto
prima, per i cristiani bizantini la perdita della Vera Croce fu il colpo pi
duro di quella sconfitta che avvenne a Gerusalemme vicino alle rive del
Mar Morto.

228

Harun Yahya (Adnan Oktar)

I bizantini e i persiani combatterono nel bacino del Mar


Morto, che si trova nel punto di incrocio tra le terre appartenenti a Siria,
Palestina e Giordania. A 417 metri sotto il livello del mare, il Mar Morto
il posto pi basso sulla superficie della terra.
Sono stati i metodi e gli strumenti di misurazione moderni a comprovare questo fatto che era impossibile conoscere allepoca della rivelazione
del Corano. Il Corano riporta per chiaramente che quella la zona della
terra pi profonda e questa unaltra prova che la parola di Dio.

Il Lago di Lot

229

Faraone riteneva s stesso una divinit. quando il profeta Mos lo


invit a credere in Dio, rispose con minacce e calunnie. Questo atteggiamento arrogante continu fino al momento della sua morte per annegamento.
Il Corano afferma:
E facemmo attraversare il mare ai figli di Israele. Faraone e le sue
armate li inseguirono per accanimento e ostilit. Poi, quando fu
sul punto di annegare, (Faraone) disse: Credo che non c altro
dio allinfuori di Colui in cui credono i Figli di Israele che sono
tra coloro che si sottomettono. (Corano 10: 90)

230

Harun Yahya (Adnan Oktar)

La conversione avvenuta alla fine


della sua vita non venne per accettata da
Dio in quanto non era sincera. Secondo il
Corano Dio afferm:
(Disse Allah): Ora ti penti, quando prima hai disobbedito ed eri
uno dei corruttori? Oggi salveremo il tuo corpo, affinch tu
sia un segno per quelli che verranno dopo di te. Ma in verit
la maggioranza degli uomini
sono incuranti dei Nostri segni. (Corano 19: 91-92)

Linformazione che il corpo


di Faraone sarebbe servito come
segno per le generazioni future,
pu indicare il fatto che il suo
corpo sarebbe stato mummificato e quindi non si sarebbe
decomposto. Dopo lannegamento, il corpo di Faraone fu
trasportato fino alla riva dove
fu raccolto e mummificato dagli egiziani.120

231

Allah mostrer la veridicit della visione (concessa) al Suo


Messaggero: se Allah vuole, entrerete in sicurezza nelle Santa
Moschea (Mecca), le teste rasate (o) i capelli accorciati, senza pi
avere timore alcuno. Egli conosce quello che voi non conoscete e
gi ha decretato oltre a ci una promessa vittoria. (Corano 48: 27)

Una notte il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) mentre


si trovava a Medina, sogn i credenti che entravano nella Sacra Moschea a
Mecca e camminavano intorno alla Kabah (la costruzione cubica che si trova al centro della Mecca). Quando si risvegli, raccont il suo sogno ai credenti che, emigrati con lui da Mecca a Medina, dal momento della loro emigrazione non erano pi riusciti a ritornare alla loro citt.
Nel versetto sopra Allah rivela al profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) che Egli lo avrebbe aiutato e sostenuto, che il suo sogno
era vero e che i credenti sarebbero ritornati a Mecca. Poco tempo dopo,
grazie allaccordo di al-hudaybiyya e alla conquista di Mecca, i credenti
entrarono nella Santa Moschea in totale sicurezza, proprio come rivelato
nel sogno.
Questo versetto pu intendere anche unaltra vittoria che avvenne
prima della presa di Mecca e cio la presa della fortezza di Khyber, (sempre a Mecca), che era sotto il controllo degli ebrei prima che si impossessassero anche di Mecca.121
I seguenti sono altri due versetti che danno la lieta novella
della conquista di Mecca:

232

Harun Yahya (Adnan Oktar)


Egli Colui che nella valle della Mecca ha trattenuto da
voi le loro mani e da loro le vostre, dopo avervi concesso la supremazia. Allah osserva quello che fate. (Corano 48: 24)
In verit ti abbiamo concesso una vittoria evidente, affinch
Allah ti perdoni le tue colpe passate e future, perfezioni su di te
il Suo favore e ti guidi sulla retta via; e affinch Allah ti presti ausilio possente. (Corano 48: 1-3)

Il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) entr a Mecca


e la conquist nellottavo anno dopo la hijra (lemigrazione da Mecca a
Medina), cio nel 630 d.C. Due anni dopo tutti i miscredenti lasciarono
Mecca, come aveva annunciato Allah. Un altro punto da notare qui
che quando il Profeta
diede ai credenti la notizia della sua visione,
sembrava un fatto che
non sarebbe mai potuto
accadere; le cose infatti
in quel momento stavano andando nella direzione opposta ed i politeisti erano molto determinati nellimpedire
ai credenti di entrare a
Mecca. Il Profeta per
ebbe fiducia nelle parole di Allah e la predizione si realizz poco
tempo dopo.

233

Per la luna quando si fa piena: invero passerete attraverso fasi


successive. (Corano 84: 1820)

Dopo aver giurato sulla luna, il versetto sopra afferma


che lessere umano salir in fasi successive. Il termine tarkabunna tradotto sopra come passerete, deriva dal verbo rakiba e significa montare, camminare lungo un percorso, seguire, imbarcarsi su
qualcosa, partire, partecipare, o governare.
Le navicelle spaziali per raggiungere la luna passano attraverso tutti gli strati dellatmosfera, oltrepassandoli uno dopo laltro;
iniziano poi a muoversi attraverso il
campo gravitazionale della luna. E quindi molto probabile che lespressione invero passerete attraverso fasi successive faccia riferimento ai veicoli che,
passando attraverso i vari strati dellatmosfera, arrivano sulla luna. (E
Allah ne sa di pi).

234

L'esplorazione dello spazio da parte dell'uomo stata velocizzata grazie al lancio del satellite sovietico Sputnik avvenuto il 4 ottobre del 1957, lancio che considerato dalla NASA come l'alba della "Space Age". Il primo
uomo a lasciare l'atmosfera della Terra per la prima volta nella storia stato
il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin, che ha intrapreso il suo volo spaziale
nel 1961 a bordo della navicella Vostok 1. Il 20 luglio del 1969, l'astronauta
americano Neil Armstrong stato il primo essere umano a mettere piede
sulla luna. Il Corano ci aveva rivelato che un giorno l'uomo sarebbe riuscito
in queste imprese. Allah attira la nostra attenzione su questi fatti nel seguente versetto:
O consesso dei dmoni e degli uomini, se potrete varcare i limiti dei
cieli e della terra, fatelo. Non fuggirete senza un'autorit (proveniente da Allah). (Corano, 55:33)
La parola araba sultan, tradotta come "un'autorit," ha altri significati tra cui: forza, potere, sovranit, dominio, diritto, percorso, permesso, licenza, giustificazione e prova. Un attento esame rivela che il versetto sopra sottolinea il fatto che l'umanit sar un giorno
in grado di muoversi attraverso la
profondit della Terra e del cielo, ma
solo grazie a un potere superiore.
Con ogni probabilit questo potere
superiore la tecnologia utilizzata
nel XX secolo che ha permesso
agli scienziati di realizzare
questa grande impresa.
235

E [vi ha dato] i cavalli, i muli e gli asini, perch li montiate e per ornamento. E crea cose che voi non conoscete. (Corano 36: 41-41)

Il versetto sopra indica che, oltre agli animali citati, la gente avr a
disposzione altri mezzi di trasporto che all'epoca erano ancora a loro
sconosciuti. Il versetto seguente indica il fatto che ci saranno mezzi di
trasporto di massa come ad esempio le navi:
un segno per loro, che portammo la loro progenie su di un vascello
stracarico.
E per loro ne creammo di simili, sui quali s'imbarcano. (Corano 36: 4142)

236

237

Uno, che aveva conoscenza del Libro, disse: Te lo porter prima ancora che tu possa battere ciglio. Quando poi [Salomone] lo vide posarsi
presso di s, disse: Questo parte della grazia del mio Signore per
mettermi alla prova, [e vedere] se sar riconoscente o ingrato. Quanto a
chi riconoscente, lo per se stesso, e chi ingrato... [sappia che] il mio
Signore basta a Se Stesso ed generoso. (Corano 27:40)

"Uno, che aveva la conoscenza del Libro", disse al profeta


Salomone che avrebbe potuto portargli il trono della regina di Saba
molto rapidamente. Questo un possibile riferimento alla trasmissione
di immagini che avviene grazie alla tecnologia moderna. Un altro versetto sullo stesso argomento afferma:
Un ifrit tra i dmoni, disse: Te lo porter prima ancora che tu ti sia
alzato dal tuo posto, ne sono ben capace e son degno di fiducia.
(Corano 27: 39)

Oggigiorno testi, immagini e filmati possono essere inviati in qualsiasi parte del mondo in pochi secondi grazie a Internet e ai progressi
nella tecnologia dei computer. Il fatto di portare il trono della regina al
profeta Salomone molto rapidamente potrebbe fare riferimento all'invio di una foto o di un'immaine tridimensionale che oggigiorno possibile fare in un batter d'occhio. Secondo gli scienziati, il teletrasporto
di atomi e molecole cos come quello di corpi pi grandi, pu diventare possibile in un prossimo futuro. Durante il teletrasporto, le caratteri-

238

Harun Yahya (Adnan Oktar)


stiche del materiale dell'elemento verranno spostate da una
postazione e trasferite in un'altra dove poi verrano ricomposte in ogni
dettaglio e sequenza atomica. Se questo un giorno sar possibile, il
tempo e lo spazio non rappresenteranno pi un ostacolo, e gli oggetti
potranno essere trasportati ovunque in un solo momento, senza dover
attraversare alcuna distanza fisica.122
Nel 1998, i fisici del California Institute of Technology (Caltech)
insieme a due gruppi europei hanno trasportato un fotone. Gli scienziati hanno formato una copia del fotone leggendo la sua struttura atomica e quindi hanno trasmesso l'informazione ad una distanza di 1
metro (3,28 piedi). In un altro recente esperimento di teletrasporto,
Ping Koy Lam dell'Universit Nazionale Australiana (ANU) e altri
ricercatori hanno trasmesso un raggio laser a una breve distanza.123
Secondo un rapporto della CNN, il 17 luglio del 2002 un gruppo
di fisici della Australian National University di Canberra ha diviso un
raggio laser e lo hanno "trasmesso" per diversi metri. Ping Koy Lam,
capo del team, ha dichiarato che non erano ancora riusciti a trasmettere la materia nel suo stato atomico, ma che una cosa del genere non era
impossibile e che potr diventare una realt nel futuro.
Secondo uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Nature,
Eugene Polzik dell'Universit danese di Aarhus e dei suoi colleghi,
hanno eseguito degli esperimenti su un gran numero di atomi utilizzando la fisica quantistica e i raggi laser.124 Nel suo studio sul potenziale del teletrasporto pubblicato nella rivista Scientific American, il
fisico australiano Anton Zeilinger afferma che dei sistemi molto pi
complessi potrebbero essere teletrasportati senza violare le leggi della
fisica.125
Questi progressi scientifici possono rappresentare una parte delle
tecnologie indicate nel Corano, che ne rivelano gli aspetti miracolosi.

239

Disse: Oggi non subirete nessun rimprovero! Che Allah vi perdoni,


Egli il pi misericordioso dei misericordiosi. Andate con questa mia
camicia e posatela sul viso di mio padre: riacquister la vista.
Conducetemi tutta la vostra gente. Non appena la carovana fu ripartita, disse il padre loro: Davvero sento l'odore di Giuseppe, e non dite
che sto delirando. (Corano 12: 92-94)

Oggi gli scienziati affermano che in un prossimo futuro sar possibile teletrasportare gli atomi e le molecole di profumo. Nel versetto 94
della Sura Yusuf, il padre del profeta Giuseppe dice che riesce a sentire l'odore di suo figlio. Gli scienziati dicono che presto sar possibile
inviare profumi nello stesso modo in cui vengono inviate foto e immagini tridimensionali. Questo versetto potrebbe quindi fare riferimento a
una tecnologia avanzata che un giorno sar in grado, partendo dalle
attuali ricerche, di trasmettere gli odori. La sede dell'olfatto il cervello. Le molecole di una buccia di limone ad esempio stimolano i recettori olfattivi del naso, che poi le trasmettono al cervello sotto forma di
segnali elettrici per l'analisi. Anche gli odori artificiali possono essere
percepiti nella stessa maniera.
Il sistema olfattivo di un essere umano permette a un naso allenato di nominare e distinguere fino a 10.000 odori diversi.
Professionisti del settore della profumeria che hanno ricevuto una formazione speciale sono in grado di percepire un profumo che contiene
100 essenze odorose e quindi elencarne gli ingredienti.126 Questo ha

240

Harun Yahya (Adnan Oktar)


spinto molti scienziati a progettare apparecchiature simili al naso. In molti centri di ricerca si sta tentando di riprodurre il sistema olfattivo umano. I modelli sviluppati vengono definiti naso elettronico".
I recettori del naso umano sono composti da proteine; quelli nel
naso elettronico sono costituiti invece da una serie di recettori chimici. Ogni recettore progettato per rilevare odori diversi; pi le loro
capacit di distinzione migliorano, pi difficile diventa la produzione e
maggiore il costo. I segnali rilevati dai sensori vengono trasformati in
codici binari mediante sistemi elettronici, e quindi inviati a un computer. Si pu pensare ai sistemi elettronici come a un'imitazione delle cellule nervose responsabili della rilevazione dei profumi, e al computer
come al cervello. Il computer programmato per analizzare i dati e
interpreta quindi i segnali del codice binario. I nasi elettronici sono
attualmente utilizzati nell'industria alimentare, chimica e dei profumi,
cos come anche in medicina. Le universit e le organizzazioni internazionali stanno fornendo un importante suporto a questo progetto.
Tuttavia, come affermato da Julian W. Gardner dell'Universit di
Warwick, i ricercatori sono ancora nelle fasi iniziali.
I ricercatori della NASA stanno mettendo a punto un naso artificiale estremamente sensibile per l'esplorazione spaziale. Questo dispositivo che pu essere programmato per distinguere quasi qualsiasi tipo
di composto, sar molto pi sensibile del naso umano. Servir come
parte di un sistema di sicurezza intelligente, e sar in grado di rilevare
le sostanze pericolose nella stazione spaziale.127
Il sistema USB-Pad prodotto dall'azienda Duftspezialisten, consente ai pc di
emanare fragranze in base alle preferenze dei loro utenti. Grazie a questo
sistema di trasmissione di profumi,
un'unit disco pu fornire una corrente
aerea controllata dal computer. Il profumo proviene da una cartuccia sostituibile contenente 20 diversi tipi di olio.
Questi sistemi di emissione di profumi
controllati dai computer, possono
fornire anche suoni e immagini dalla
natura.

241

Li dividemmo in dodici trib o nazioni. Quando il suo popolo


gli chiese da bere, ispirammo a Mos: Colpisci la roccia con la
tua verga. Sgorgarono da essa dodici sorgenti e ogni trib
conobbe da dove avrebbe dovuto bere; prestammo loro l'ombra
di una nuvola, e facemmo scendere la manna e le quaglie:
Mangiate le buone cose di cui vi abbiamo provvisto. Non a
Noi che fecero torto, fecero torto a loro stessi. (Corano 7: 160)
Il versetto sopra parla di quando il popolo del profeta Mos gli ha
chiesto dell'acqua e di come lui ha messo a loro disposizione delle sorgenti da cui poter bere. E' chiaro che quella gente soffriva a causa di
una carenza d'acqua., problema che esiste ancora attualmente; oltre 1
miliardo di persone oggi non ha accesso ad acqua pulita e 2,4 miliardi
di persone vivono ancora senza servizi igienici adeguati. Secondo
alcune stime, entro il 2025 circa 5 miliardi di persone non avranno
accesso a una quantit sufficiente d'acqua.128 Ogni anno, circa 12 milioni di persone muoiono per mancanza d'acqua, 3 milioni dei quali
sono bambini.129
Oggi, 31 paesi, vale a dire circa l'8 per cento della popolazione
mondiale, devono affrontare una scarsit cronica d'acqua dolce. Entro
il 2025 questo numero destinato a salire a 48. Secondo le previsioni
delle Nazioni Unite, l'acqua dolce rinnovabile diventer una risorsa

242

Harun Yahya (Adnan Oktar)


ancora pi limitata entro il 2025, e i 131 milioni di persone che soffrono per problemi legati alla scarsit d'acqua salir a 817
milioni o a 1 bilione e 70 (in base alla crescita della popolazione).
Le acque sotterranee, la principale fonte di acqua dolce sulla Terra, rappresentano oltre il 90 per cento delle riserve d'acqua dolce disponibili e
sono quindi indispensabili per soddisfare le esigenze d'acqua di 2 miliardi di persone. Costituiscono la principale fonte d'acqua per il 50 per
cento della popolazione americana, dato che sale al 95 per cento nelle
zone rurali. Le acque sotterranee sono anche la fonte pi sicura di
acqua fresca. Allo stesso tempo, possono essere utilizzate per produrre
energia geotermica e risparmiare energia utilizzando pompe di calore.
Quando l'acqua aspirata dal suolo arriva a uno strato sotterraneo
impermeabile, si ferma formando un deposito d'acqua. Quest'acqua
viene poi portata in superficie attraverso i pozzi.
Il fatto che i pozzi artesiani emergano dalle zone rocciose in
accordo con la descrizione nel Corano. Dato che Allah ordin al profeta Mos di colpire la roccia, il versetto 160 della Sura al-A`raf pu essere
un riferimento ai pozzi. (E Allah ne sa di pi.) Il verbo idrib tradotto
come "colpisci", pu significare anche "alzare, aprire." Questo versetto
pu quindi descrivere una sorgente d'acqua che viene aperta attraverso la perforazione di una roccia. Come risultato, l'acqua pressurizzata
emerge, come descritto dal verbo inbajasa (che significa versare, fluire
liberamente, traboccare, scorrere), proprio come accade con i pozzi
artesiani. Se si forma una pressione sufficiente, l'acqua pu continuare
a scorrere in superficie senza la necessit di una pompa.
Le soluzioni moderne impiegate per affrontare il bisogno d'acqua
utilizzano le risorse idriche sotterranee. Uno dei metodi pi efficaci
quello dei pozzi artesiani. In altre parole probabilmente l'uomo sta
inconsapevolmente copiando l'esempio del Profeta Mos di colpire o
sollevare la roccia. Il versetto 160 delle Sura al-A`raf pu quindi essere
un riferimento ai pozzi artesiani, il primo dei quali stato realizzato nel
1126 nella regione francese di Artois. (E Allah ne sa di pi.)

243

Allah schiude il seme e il nocciolo: dal morto trae il vivo e dal


vivo il morto. Cos Allah. Come potete allontanarvi da Lui?
(Corano 6:95)
I termini "seme" (al-habb) e "nocciolo" (al-nawaa) nel versetto
sopra possono indicare la scissione dell'atomo. Tra i significati della
parola al-nawaa ci sono anche "nucleo centrale e nucleo atomico."
Inoltre, la descrizione del trarre il vivo dal morto pu essere interpretata come la creazione da parte di Allah della materia dall'energia
morta. Trarre il morto dal vivo pu fare riferimento all'energia (morta)
che emerge dalla materia (vivente), dal momento che l'atomo in movimento. (E Allah ne sa di pi.) Questo perch hayy oltre che significare
vivo, pu significare anche "attivo, energico". Con il suo significato di
"morto", mayyit, pu molto probabilmente riferirsi all'energia. Gli
scienziati definiscono l'energia come la capacit di compiere lavoro. La
materia, che compone tutte le cose sulla Terra e nell'universo, consiste
di atomi e molecole in movimento, che possono essere osservati con un
microscopio elettronico. All'inizio del XX secolo, Albert Einstein
(d.1955) teorizz che la materia potesse essere convertita in energia,
suggerendo che le due fossero connesse tra loro a livello atomico.
Questa potrebbe essere il trarre il morto dal vivo descritto sopra o, in
altre parole, l'ottenere energia dalla materia che in movimento a livello atomico.130 Inoltre, yukhriju, tradotto come "allontanarvi", significa
anche "portare fuori, emettere" (come nel caso delle onde elettriche).

244

Harun Yahya (Adnan Oktar)


Pertanto, i termini in questo versetto possono indicare
l'energia ottenuta dall'atomo. (E Allah ne sa di pi.) Gli scienziati oggi
sono in grado di scindere l'atomo dividendo il suo nucleo. Prendendo le
teorie di Einstein come punto di partenza, nel 1940 si potuto ottenere
l'energia dalla materia per mezzo della fissione nucleare, il processo di
scissione del nucleo atomico. La parola faaliqu nel versetto 95 della
Sura al-An`am, tradotta come "schiude", pu essere un riferimento al
significato letterario della parola fissione: il processo di scissione (del
nucleo dell'atomo). Durante questo processo vengono rilasciate enormi
quantit di energia. I fenomeni descritti in questo versetto fanno pensare alla scissione del nucleo dell'atomo al fine di ottenere l'energia
atomica. Il versetto pu quindi essere un riferimento alla fissione
nucleare che stata resa possibile solo dalla tecnologia del ventesimo
secolo. (E Allah ne sa di pi)
Oggi il nucleo atomico pu essere
diviso in nuclei pi
piccoli mediante la
fissione nucleare

neutron

nucleus

atom

quark

245

246

Il Corano parla della vita del profeta Mos con molta chiarezza.
Racconta del conflitto con Faraone e del suo comportamento con i Figli
di Israele e rivela importanti informazioni sullantico Egitto. Il significato di questi punti storici ha attirato lattenzione di studiosi in tutto il
mondo solo recentemente. Esaminando questi punti, evidente che il
Corano con le innumerevoli informazioni che contiene fu rivelato da
Allah, il Conoscitore di tutte le cose, perch concorda con tutte le importanti scoperte avvenute negli ultimi anni nei campi della scienza,
della storia e dellarcheologia.
Un esempio si trova nel fatto che il Corano parli del personaggio
di Haman, citato in sei posti diversi del libro, affermando che egli era
uno degli alleati pi stretti di Faraone.
Sorprendentemente il nome Haman non viene mai citato nelle
parti della Torah che parlano della vita del profeta Mos. Si trova invece negli ultimi capitoli del Vecchio Testamento dove viene narrato
che Haman era un aiutante del re di Babilonia che visse circa 1100 anni dopo il profeta Mos.
Circa 200 anni fa, fu decifrato uno scritto archeologico in cui compariva il nome Haman. Fino al diciottesimo secolo le scritture e le incisioni degli antichi Egizi non potevano essere comprese. La lingua
degli antichi Egizi era formata da simboli chiamati geroglifici, che

247

I MIRACOLI DEL CORANO

Il nome "Haman" rimasto sconosciuto fino alla decodifica dei geroglifici egiziani
nel 19 secolo. Quando i geroglifici sono stati decodificati, si capito che Haman era
uno stretto aiutante del Faraone ed era "il capo delle cave di pietra". (Qui di seguito
vediamo operai degli Antichi Egizi). La cosa pi importante che Haman menzionato nel Corano come la persona che ha diretto i lavori di costruzione sotto il comando del Faraone. Ci significa che che queste informazioni sono state date dal Corano
in un'epoca in cui nessuno poteva esserne a conoscenza, e questo un punto ancora
pi degno di nota.

248

H arun Yahya (Adnan Oktar)

raccontavano storie e racchiudevano fatti importanti, cos come


fanno le parole che utilizziamo oggi. Di solito venivano incisi su rocce
o pietre, molte delle quali sono sopravvissute nel corso degli anni. Con
il diffondersi del Cristianesimo e di altre influenze culturali nel secondo e terzo secolo, gli Egizi abbandonarono i loro antichi credi insieme
alla scrittura geroglifica. Lultimo esempio di utilizzo dei geroglifici di
cui si conosce lesistenza unincisione risalente al 394. Il linguaggio
delle immagini e dei simboli fu via via dimenticato, senza che rimanesse nessuno in grado di leggerlo e comprenderlo. Naturalmente
questo rese lo studio dellarcheologia e della storia praticamente impossibile. Questa situazione continu fino a due secoli fa.
Nel 1799, per la gioia di storici e studiosi, il mistero degli antichi
geroglifici egiziani fu svelato, grazie alla scoperta di una tavola chiamata la Pietra di Rosetta risalente al 196 a.C. Questa tavola fu estremamente importante perch scritta in tre diverse forme di scrittura:
geroglifica, demotica (una forma semplificata della scrittura geroglifica egiziana) e greca. Con laiuto della scrittura greca si riusc a decifrare anche la parte scritta con i geroglifici. La traduzione dellincisione fu completata da un francese di nome Jean Francoise Champollion.
Fu cos che una lingua dimenticata e gli eventi che narrava furono riportati alla luce. Unimportante parte di scienza riguardante la civilt,
la religione e la vita sociale degli antichi Egizi fu messa a disposizione
di tutti gli esseri umani e questo apr le porte a una maggiore conoscenza di questa importante epoca della storia umana.
Attraverso la decodificazione dei geroglifici, fu rivelata unimportante informazione storica: il nome Haman era citato nelle incisioni egiziane. Questo nome compare anche in un monumento nel
Hof Museum di Vienna, che indica la stretta relazione tra Haman e
Faraone.131

249

I MIRACOLI DEL CORANO

Nel glossario People in the New Kingdom, preparato in base allintera raccolta di incisioni, viene detto che Haman
era il capo dei lavoratori delle miniere.132
Questo glossario rivela unimportante verit: Haman visse in
Egitto durante lepoca del profeta Mos, visse vicino a Faraone e partecip anche a lavori di costruzione, come affermato nel Corano:
Disse Faraone: Oh notabili! Per voi non conosco altra divinit
che me. O Haman, accendi un fuoco sullargilla e costruiscimi
una torre, chiss che non ascenda fino al Dio di Mos! Io penso
che sia un bugiardo!. (Corano 28: 38)

Il versetto del Corano parla di quando Faraone chiese ad Haman


di costruirgli una torre; questa citazione concorda con le scoperte archeologiche. Il Corano, in maniera miracolosa, ci trasmette informazioni storiche che nessuno poteva conoscere o comprendere allepoca della sua rivelazione. I geroglifici vennero decifrati
solo verso la fine del 1700, quindi queste informazioni
non possono essere state prese da fonti egiziane. La
scoperta della presenza del nome Haman nelle antiche scritture unulteriore prova dellinfallibilit
della Parola di Dio.

250

Faraone e i suoi seguaci erano cos devoti al loro sistema politeistico e al loro credo pagano, che nessun messaggio del profeta Mos riusc ad addolcire i loro cuori e ad allontanarli dalle loro superstizioni;
proclamarono pubblicamente questo fatto dicendo:
Dissero: Qualunque segno addurrai per stregarci, noi non crederemo in te. (Corano 7: 132)

A causa del loro atteggiamento arrogante, Allah li colp con afflizioni che, nel versetto 133 della Sura numero 7, sono descritte come segni ben chiari per punirli di questa loro arroganza. Il primo di questi
segni fu la siccit che port ad una conseguente diminuzione della produzione:
Colpimmo la gente di Faraone con anni di miseria e scarsit di
frutti, affinch riflettessero. (Corano 7: 130)

I sistemi agricoli egiziani dipendevano dal fiume Nilo, quindi i


cambiamenti delle condizioni naturali non influivano sulla produzione.
Faraone e la sua gente soffrirono a causa del loro orgoglio e del rifiuto
di accettare il messaggero di Allah. Allah li pun come afferma Il
Corano:

251

I MIRACOLI DEL CORANO

Allinizio del diciannovesimo secolo in Egitto fu scoperto un papiro che risaliva al


Medio Regno. Il papiro fu mandato al Leiden Museum in Olanda e fu tradotto
da A. H. Gardiner nel 1909. Tutto il suo testo si trova nel libro Admonitions of an
Egyptian from a HieraticPapyrus in Leiden e descrive la carestia, la siccit, la fuga
degli schiavi avvenute in Egitto. Il papiro una descrizione di queste catastrofi,
della fine della societ egiziana e della distruzione di faraone.

Mandammo contro di loro linondazione e le cavallette, le pulci,


le rane e il sangue, segni ben chiari. Ma furono orgogliosi e rimasero un popolo di perversi. (Corano 7: 133)

Allinizio del diciannovesimo secolo in Egitto fu scoperto un papiro che risaliva al Medio Regno. Il papiro fu mandato al Leiden
Museum in Olanda e fu tradotto da A. H. Gardiner nel 1909. Tutto il
suo testo si trova nel libro Admonitions of an Egyptian from a
HieraticPapyrus in Leiden e descrive la carestia, la siccit, la fuga degli schiavi avvenute in Egitto. Il papiro una descrizione di queste ca-

252

H arun Yahya (Adnan Oktar)

tastrofi, della fine della societ egiziana e della distruzione di faraone.


Le catastrofi citate nel Corano che colpirono il popolo dellEgitto
sono state confermate dalla scoperta del papiro di Ipuwer (vedi immagine sopra) trovato nel diciannovesimo secolo in Egitto, che risaliva allepoca del Medio Regno. Le informazioni contenute nel reperto descrivono questi eventi con le stesse modalit del Corano. Dopo la sua scoperta, il papiro fu mandato al Leiden Dutch Museum nel 1909 e successivamente fu tradotto da A. H. Gardiner, un prominente studioso dellantico Egitto. Nel papiro sono descritti alcuni dei disastri avvenuti in
Egitto, come ad esempio la carestia, la siccit e la fuga degli schiavi
dallEgitto. Inoltre sembra che lo scrittore del papiro abbia assistito a
questi eventi in persona. Il papiro di Ipuwer parla delle catastrofi descritte nel Corano, dicendo:
La peste si diffusa sul territorio. C sangue ovunque.133
Il fiume di sangue.134
[] la terra abbandonata al suo malessere [].135
Invero il grano andato distrutto ovunque.136
In tutta la terra c confusione e terribile rumore []. Per nove
giorni non ci sono state uscite dal palazzo e nessuno poteva vedere il viso del suo compagno []. Le citt sono state distrutte[]. LEgitto stato colpito da una devastazione [] sangue ovunque [...] peste in tutto il
paese [] loro scarseggia137
Gli uomini sono assetati di acqua.138
Quella la nostra acqua! Questa la nostra felicit! Cosa dobbiamo fare quindi? Tutto sta andando in rovina!139
Le citt sono state distrutte. Lalto Egitto secco.140
Gli eventi, che secondo questo documento colpirono il popolo
dellEgitto allepoca di Faraone, sono esattamente gli stessi descritti nel
Corano.141 Questo papiro dimostra che il Corano un libro di origine
divina.

253

Gi inviammo No al suo popolo; rimase con loro mille anni meno cinquantanni. Li colp poi il Diluvio perch erano ingrati.
(Corano 29: 14)

Allah mand il profeta No al suo popolo che si era allontanato dai


Suoi comandamenti. Il profeta No consigli alla sua gente di adorare
solo Allah e di abbandonare le false credenze che si erano diffuse tra la
comunit. Sebbene No avesse chiamato la sua gente con saggezza ed
eloquenza e li avesse messi in guardia dalla punizione di Allah, essi lo
rifiutarono e continuarono a dare degli associati ad Allah. Allah disse a
No che avrebbe punito i miscredenti facendoli affogare e avrebbe salvato i credenti che avessero abbracciato la vera religione e adorato un
Solo ed Unico Dio. La distruzione del popolo di No e la salvezza dei
credenti sono descritte cos nel Corano:
Lo tacciarono di menzogna. Salvammo lui e coloro che stavano
con lui nellarca e annegammo coloro che smentivano i segni
Nostri. In verit era un popolo cieco. (Corano 7: 64)

E rivelato che prima del diluvio Allah parl a No dicendogli:


Perci gli ispirammo: Costruisci unarca sotto i Nostri occhi secondo quello che ti abbiamo ispirato. Poi, quando giunger il decreto Nostro e ribollir la fornace, allora imbarca una coppia

254

H arun Yahya (Adnan Oktar)


per ogni specie e la tua famiglia, eccetto quelli contro il quale gi stata emessa al sentenza. E non Mi rivolgere suppliche in
favore degli ingiusti: saranno annegati. (Corano 23: 27)

Tutta la trib anneg, incluso suo figlio che pensava di poter scampare alla morte rifugiandosi su un monte, tranne coloro che si imbarcarono con il profeta No:
E fu detto: Oh terra, inghiotti le tue acque; o cielo, cessa! Fu risucchiata lacqua, il decreto fu compiuto e quando (larca) si pos sul (monte) al-Judi, fu detto: Scompaiano gli empi. (Corano
11: 44)

Rispetto ai resoconti sul diluvio contenuti nelle scritture ebraiche e


nelle varie credenze culturali di altre popolazioni, il resoconto del
Corano, Libro rivelato da Allah e unico testo divino ad essere rimasto
incorrotto, ritenuto il pi affidabile. Il Corano parla del diluvio sostenendo che annegarono solo i miscredenti che rifiutarono il profeta No:
Gi inviammo No al popolo suo: Io sono un nunzio esplicito,
affinch non adoriate altri che Allah. In verit temo per voi il castigo di un giorno doloroso. (Corano 11: 25 26)
Lo tacciarono di menzogna. Salvammo lui e coloro che stavano
con lui nellarca e annegammo coloro che smentirono i segni
Nostri. In verit era un popolo cieco. (Corano 7: 64)

Come gi detto, il Corano ci informa del fatto che solo il popolo di


No fu distrutto, non altri popoli. Scavi nella zona in cui si ritiene sia avvenuto il diluvio, dimostrano che non fu un evento universale come sostengono le scritture dei cristiani e degli ebrei, ma un disastro che colp
solo parte della Mesopotamia.
Quando lacqua strarip, arriv larca a salvare i credenti. Come rivelato nel Corano, il posto in cui si appoggi larca era il monte al-Judi.

255

I MIRACOLI DEL CORANO

La parola judi descrive un monte in particolare, sebbene la parola in s significhi posto alto, collina. Da questo punto di vista, la parola judi pu fare riferimento alle acque che raggiungono solo una certa altezza e non ricoprono tutta la terra. In altre parole, impariamo dal Corano che il diluvio non inghiott tutta la terra e tutte le
montagne presenti come descritto nelle altre scritture e leggende, ma
solo una particolare zona.

Prove archeologiche
Secondo scoperte archeologiche, il diluvio di No avvenne nella
pianura della Mesopotamia, la cui forma era molto diversa da quella
odierna. I confini attuali della pianura sono segnalati con un punto rosso nellimmagine qui a fianco.
Negli ultimi anni la scoperta di una grande quantit di prove inerenti il diluvio di No, ha attirato lattenzione degli archeologi e degli
storici pi prominenti del mondo. Il diluvio, che si crede sia avvenuto
intorno al 3000 a.C., distrusse unintera popolazione e permise ad una
completamente nuova di prendere il suo posto. Quelle prove del diluvio che sono state preservate per centinaia di anni, forniscono un deterrente per i popoli che sono venuti dopo questa punizione dei malvagi.
Per studiare il diluvio, che stato localizzato nella pianura della
Mesopotamia ed intorno ad essa, sono stati eseguiti molti scavi. Grazie
a questi scavi sono state scoperte tracce del diluvio nelle quattro principali citt della pianura della Mesopotamia: Ur, Erech, Kish e
Shuruppak, che hanno dimostrato che queste zone sono state colpite
dal nubifragio intorno al 3000 a.C.
I resti pi antichi della popolazione nella citt di Ur, oggi conosciuta come Tell al Muqqayar, risalgono al 7000 a.C. La citt di Ur, una
delle pi antiche, era un insediamento in cui sono nate e morte varie popolazioni.

256

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Le scoperte archeologiche prodotte da uno studio di Ur,


hanno fornito informazioni che dimostrano chiaramente la distruzione
di una popolazione in seguito ad una terribile alluvione, a cui segu lo
sviluppo di una nuova popolazione sostitutiva. Leonard Woolley ha
guidato le ricerche archeologiche insieme al British Museum e
allUniversity of Pennsiylvania nellarea desertica tra Baghdad e il
Golfo della Persia. Gli scavi di Woolley sono descritti dallarcheologo
tedesco Werner Keller come segue:
Woolley, preso dalla gioia al momento della scoperta da parte degli
Secondo scoperte archeologiche, il diluvio di No avvenne nella pianura della
Mesopotamia, la cui forma era molto diversa da quella odierna. I confini attuali
della pianura sono segnalati con un punto rosso nellimmagine qui sotto.

Baghdad

Eufrate

pi
an
Tigri
ur
am
es
op
ot
am
ica

Ur

257

I MIRACOLI DEL CORANO


archeologi di una lunga fila di tombe dei nobili Sumeri, sovrapposte luna allaltra, esclam: Le tombe dei re di Ur! Le cripte
di pietra erano veri scrigni preziosi, piene di calici costosi, magnifici
vasi e brocche, vasellame di bronzo, mosaici di madreperla, lapislazulli e argento che circondavano i corpi che erano diventati polvere.
Arpe e lire erano appoggiate contro i muri Quando dopo molti
giorni, alcuni operai di Woolley lo chiamarono, lui si cal sul fondo
di una buca. Il suo primo pensiero fu: Eccoci finalmente. Era sabbia,
pura sabbia, di un tipo che non poteva essere stato depositato dallacqua. Decisero di scavare una buca ancora pi profonda. Le loro
vanghe, sempre pi profonde sotto la terra: tre, sei piedi di profondit e ancora solo fango puro. Improvvisamente, ad una profondit

Scavi nella pianura della Mesopotamia hanno scoperto la presenza di uno strato
di fango e argilla ad una profondit di 2.5 metri (8 piedi). Questo strato che probabilmente consisteva in argilla trasportata dallacqua del diluvio, stato trovato
solo sotto la pianura della Mesopotamia.

pianura mesopotamica

civilt dopo i Diluvio

strato di fanfo

civilt prima del


Diluvio

258

H arun Yahya (Adnan Oktar)


di dieci piedi, sotto quel deposito di argilla spesso quasi
dieci piedi, scoprirono nuove prove di unabitazione umana []. Il
diluvio lunica spiegazione possibile per questo enorme deposito di
sabbia sotto la collina di Ur che separ due epoche di insediamenti
[].142

Scavi nella pianura della Mesopotamia hanno scoperto la presenza


di uno strato di fango e argilla ad una profondit di 2.5 metri (8 piedi).
Questo strato che probabilmente consisteva in argilla trasportata dallacqua del diluvio, stato trovato solo sotto la pianura della
Mesopotamia.
Analisi microscopiche hanno rivelato che questo deposito di argilla sotto la collina di Ur si accumulato in quella zona per effetto di un
diluvio cos forte e potente da spazzare via lintera popolazione dei
Sumeri.
Max Mallowan narr i pensieri di Leonard Woolley che afferm
che la formazione di una massa di materiale alluvionale cos enorme in
un periodo di tempo cos breve, poteva essere solo il risultato di un
enorme alluvione. Woolley descrisse anche lo strato di fango che separava la citt sumera di Ur dalla citt al-Ubaid come il risultato di un diluvio.143
Questi fatti dimostrano che la citt di Ur uno dei luoghi colpiti
dal diluvio. Larcheologo tedesco Wernerkeller descrisse limportanza
degli scavi eseguiti nella zona dicendo che il ritrovamento di resti della
citt sotto uno strato fangoso durante gli scavi eseguiti in Mesopotamia,
prova che c stato realmente un diluvio in quella zona.144
Unaltra citt della Mesopotamia in cui sono state trovate tracce del
diluvio la Kish dei Sumeri, chiamata oggi Tell Al-Uhaimer.
Documentazioni degli antichi Sumeri descrivono questa citt come la
sede della prima dinastia dopo il diluvio.145
Anche a Shuruppak, la citt della Mesopotamia meridionale

259

I MIRACOLI DEL CORANO

oggi chiamata Tall Farah, sono presenti tracce del diluvio. In


questa citt furono eseguite ricerche archeologiche tra il 1920 e il 1930
da Erch Schmidt delluniversit della Pennsylvania. Queste ricerche
portarono alla luce tracce di abitazioni risalenti al periodo preistorico
della terza dinastia degli Ur (2112-2004 a.C.). I ritrovamenti pi caratteristici sono le rovine di case costruite saldamente, tavole cuneiformi di
documentazioni amministrative e liste di parole che indicavano una societ molto sviluppata, esistita intorno alla fine del quarto millennio
a.C. 146
Secondo questa opinione la terribile alluvione avvenne intorno al
3000-2900 a.C. Schmidt raggiunse uno strato di suolo giallo (formatosi
dal diluvio) costituito da un miscuglio di argilla e sabbia; afferm che
questo strato era l dallepoca dellAntico Regno di Jemdet Nasr e lo descrisse come una sabbia proveniente da un fiume; infine lo associ al
diluvio di No.147
In breve, gli scavi nella citt di Shuruppak rivelarono ancora una
volta tracce di un diluvio avvenuto intorno al 3000-2900 a.C. Insieme alle altre citt, anche Shuruppak fu molto probabilmente colpita dal diluvio.148
Lultimo insediamento in cui furono scoperte prove del diluvio la
citt di Erech a sud di Shuruppak, oggi conosciuta come Tall Al-Warka.
Come in altre citt, fu scoperto uno strato di resti del diluvio risalente al
3000-2900 a.C.149 I fiume Tigri e Eufrate che in quellepoca dividevano la
Mesopotamia, strariparono insieme a tutte le altre sorgenti dacqua,
grandi e piccole, e insieme alla pioggia crearono unenorme alluvione.
Questo fenomeno riportato nel Corano con le seguenti parole:
Spalancammo le porte del cielo ad unacqua torrenziale, e da tutta la terra scaturirono sorgenti e le acque si mescolarono in un ordine prestabilito. E lo portammo su (quella fatta di) tavole e chiodi. (Corano 54: 1113)

260

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Quando gli indizi ottenuti dalle ricerche furono analizzati, dimostrarono che il diluvio avvenne in tutte le pianure della
Mesopotamia. La struttura geologica della Pianura della Mesopotamia
era molto diversa nel 3000 a.C. rispetto a com oggi. A quellepoca il
letto del fiume Eufrate era molto pi a est di oggi e si estendeva attraversando Ur, Erech, Shuruppak e Kish. Sembra dunque che le sponde
dellEufrate siano esplose in questarea distruggendo le quattro citt. (E
Allah ne sa di pi).
Attraverso i profeti e i libri, Allah ha dato la Sua guida a diverse civilt. Il Corano proviene da Allah ed Egli lo preserver per leternit, ed
lunica fonte tra le scritture sacre che possiamo leggere oggi, compatibile con le scoperte archeologiche. (Vedi Harun Yahya, Perished
Nations, Ta Ha Publisher, 2002).

261

Allinizio del 1990 un comunicato stampa dei pi famosi giornali


di tutto il mondo dichiarava che era stata scoperta la Mitica Citt
Perduta, la Citt Araba delle Leggende, la Citt delle Mille
Colonne: Ubar. Ci che rende questa scoperta archeologica particolarmente intrigante il fatto che la citt di Ubar citata nel Corano.
Molte persone che credevano che il popolo di Ad fosse una leggenda o
che il luogo in questione non sarebbe mai stato scoperto, non nascosero il loro stupore di fronte a questa straordinaria scoperta.
Fu Nicholas Clapp, un noto produttore di documentari e docente
universitario di archeologia, a scoprire questa leggendaria citt citata
nel Corano.150 Durante le sue ricerche sulla storia araba, Clapp lesse un
libro molto interessante intitolato Arabia Felix, scritto dal ricercatore
inglese Bertram Thomas nel 1932. Arabia Felix, che significa Arabia felice, era il nome latino della parte pi meridionale della penisola arabica che oggi include lo Yemen e gran parte dellOman. Anche i greci,
per via dei benefici che portavano le sue terre verdi e il clima temperato, chiamavano questa zona Eudaimon Arabia, cio Arabia felice. I
sapienti arabi del Medioevo la chiamavano Al-Yaman as-Saiid,151 cio
lo Yemen felice perch la gente che abitava quella zone produceva e
distribuiva il frankincenso, una resina aromatica ricavata da alberi molto rari.

262

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Le fotografie satellitari sopra mostrano una sezione


dell'Oman, nel sud della
penisola arabica. Nelle foto della citt di Ubar prese
dalla NASA nel 1992, sono
state individuate tracce di
antiche piste del deserto.
L'esistenza del popolo di
'Ad, rivelatata 1400 anni fa
nel Corano, attraverso la
tecnologia moderna si rivelata uno dei miracoli
del Corano.

263

I MIRACOLI DEL CORANO

Il ricercatore inglese Thomas parl di queste trib


descrivendole in maniera dettagliata e afferm di aver scoperto tracce
di unantica citt che era gi stata precedentemente scoperta proprio da
una di queste trib.152 La citt in questione era la citt che i beduini conoscevano come Ubar. Inoltre, durante uno dei viaggi che Thomas fece in quella zona, i beduini gli mostrarono delle impronte che conducevano verso lantica citt di Ubar. Thomas, che mostr un forte interesse
per largomento, mor prima di poter completare questa ricerca.
Certamente prima di voi avvennero molte cose. Percorrete la terra e vedrete che fine hanno fatto coloro che tacciavano di menzogna (gli inviati). (Corano 3: 137)

Clapp esamin quello che era stato scritto dal ricercatore Thomas
e si convinse dellesistenza della citt perduta descritta nel libro. Inizi
velocemente dalle ricerche cercando di continuare dal punto in cui si
era fermato Thomas. Per provare lesistenza di Ubar, Clapp prima trov
le tracce di cui avevano parlato i beduini e poi fece richiesta alla NASA
di immagini satellitari dellarea.
Clapp continu la sua ricerca analizzando approfonditamente manoscritti e mappe della zona; nella libreria Huntington in California
trov una mappa disegnata dal geografo Ptolemy nel 2000 che mostrava la locazione di una vecchia citt scoperta nella zona e il percorso che
conduceva fino a questa citt.
Dopo una lunga battaglia riusc a convincere le autorit e ad avere
dalla NASA le immagini satellitari che tanto desiderava.153 Questo fu di
importante aiuto per i suoi studi. Nelle immagini satellitari erano presenti tracce di carovane impossibili da vedere ad occhio nudo che attirarono lattenzione di Clapp. Confrontando queste immagini con la
vecchia mappa che aveva in mano, Clapp cap immediatamente che le
tracce nella mappa corrispondevano esattamente alle tracce nelle
immagini satellitari, la cui destinazione era una vasta area

264

H arun Yahya (Adnan Oktar)

che un tempo doveva essere stata una citt.


Alla fine, grazie al lavoro di Clapp e
Thomas, e grazie allaiuto dei ricercatori della
NASA, fu scoperta la locazione di questa leggendaria citt oggetto di molti racconti dei beduini.
Dopo un breve periodo iniziarono gli scavi e furono riportati alla luce i resti dellantica citt perduta
soprannominata Ubar.
Ma la domanda : come possiamo sapere che la
citt di Ubar era la citt del popolo di Ad citata nel
Corano?
Fin dallinizio delle ricerche apparve chiaro che
questa citt era appartenuta al popolo di Ad. I ricercatori scoprirono nella terra del popolo di Ad,
le colonne di Iram a forma di torre che erano state citate in maniera dettagliata nel Corano. Il
dottor Juris Zanaris, uno dei membri della
squadra di ricerche che guid gli scavi, disse
che dal momento che le colonne erano una caratteristica distintiva di Ubar e che era risaputo
che Iram aveva torri o colonne, la zona che avevano disseppellito era Iram, la citt degli Ad, come descritto nel Corano:
Non hai visto come il tuo Signore ha trattato gli
Ad? E Iram dalla colonna senza eguali tra le
contrade. (Corano 89: 68)

Linformazione data dal Corano sui fatti del


passato uguale alle informazioni storiche e questa
unaltra prova del fatto che il Corano la Parola
di Allah.

265

I re d'Egitto, noti come "Faraoni" ("Fir`awn" nella lingua araba del


Corano) si credevano degli esseri divini della religione politeista e
piena di superstitizioni dell'antico Egitto.
In un'epoca in cui il popolo d'Egitto preferiva credere alle superstizioni anzich avere fede in Dio, la stessa epoca in cui i figli d'Israele
erano schiavi, Allah mand il profeta Mos (pace su di lui) come messaggero. Quando il profeta Mos (pace su di lui) li invit alla religione
divina e all'Unicit di Allah, Faraone, la sua corte e quasi tutto il popolo egizio rifiutarono di abbandonare le proprie credenze idolatre. Il
profeta Mos raccomand a Faraone e ai suoi cortigiani di allontanarsi
dalla falsa adorazione e li mise in guardia dall'ira di Allah. Essi risposero alzandosi e calunniandolo. Lo accusarono di essere un pazzo, uno
stregone e un mentitore. Faraone e il suo popolo rifiutarono di obbedirgli nonostante i molti problemi che li affliggevano in quel periodo.
Rifiutarono di accettare Allah come Unica divinit e ritennero il profeta Mos responsabile di tutto ci che stava accadendo loro e cercarono
di esiliarlo dall'Egitto. Nel Corano, Allah parla del profeta Mos (pace
su di lui) e dei credenti dicendo:
E rivelammo a Mos: Fa' partire i Miei servi nottetempo.
Certamente sarete inseguiti. Faraone mand messi in tutte le
citt: [perch dicessero:] Invero, sono un gruppo esiguo, e ci
hanno irritato, mentre noi siamo ben vigili. Facemmo s che
abbandonassero giardini e fonti, tesori e graziose dimore. Cos
fu, e [tutto] demmo in eredit ai Figli di Israele. Al levarsi del
sole li inseguirono. (Corano 26: 52-60)

266

Harun Yahya (Adnan Oktar)


La costa araba
La costa egiziana

Le due comunit si incotrarono sulle rive del mare per fuggire.


Allah divise il mare e salv il profeta Mos e i credenti che erano con
lui, distruggendo Faraone e il suo popolo. Questo aiuto da parte di
Allah rivelato nel seguente versetto:
Rivelammo a Mos: Colpisci il mare con il tuo bastone. Subito
si apr e ogni parte [dell'acqua] fu come una montagna enorme.
Facemmo avvicinare gli altri, e salvammo Mos e tutti coloro che
erano con lui, mentre annegammo gli altri. In verit, in ci vi
un segno! Ma la maggior parte di loro non crede. In verit, il tuo
Signore l'Eccelso, il Misericordioso. (Corano 26: 63-68)
Recentemente sono stati ritrovati dei papiri risalenti all'epoca di
Faraone:
Da Amenamoni, responsabile dei libri protettivi della camera
bianca del palazzo, per lo scriba Penterhor:
quando riceverai questa lettera e sarai arrivato a questo punto
della lettura, abbandona il tuo cuore al dolore pi acuto, come una
foglia prima della tempesta, quando senti della dolorosa disgrazia
dell'annegamento nella corrente ...
La disgrazia lo colp all'improvviso e inevitabilmente.
Rappresenta la distruzione dei signori, il signore delle trib, il re
d'oriente e di occidente. Il sonno nelle acque ha reso qualcosa di
indifeso, qualcosa di grande. Quale notizia pu essere paragonata
alla notizia che ti ho dato?154
Il fatto che gli eventi passati rivelati nel Corano oggi possano essere confermati, senza dubbio un miracolo del Corano. (Vedi Harun

267

La mappa mostra il percorso intrapreso


dal Profeta Mos (pace su di lui) dopo
aver lasciato l'Egitto e la zona in cui si
ritiene si sia diviso il mare.

Yahya, Perished Nations, Ta -Ha Publishers, UK, 2001; Global


Publishing, Istanbul, 2002; The Prophet Musa (as), Millat Book Center,
India, 2001)
Questo miracolo vissuto dal profeta Mos e dai Figli d'Israele
mentre attraversavano il Mar Rosso, stato oggetto di molti studi. Le
indagini archeologiche oltre ad aver stabilito il percorso verso il Mar
Rosso intrapreso dopo la partenza dall'Egitto, hanno stabilito anche
che il luogo in cui si incontrarono Faraone, il profeta Mos e le loro
trib, era circondato da montagne. (E Allah ne sa di pi.)
Dopo molto studi e ricerche svolti partendo da questo come
punto, gli scienziati sono arrivati ad una conclusione impressionante
riguardo al modo in cui il mare si divise in due. Questa conclusione
in totale accordo con quanto rivelato nel Corano. Il modo in cui gli
eventi storici descritti nel Corano oggi possono essere delucidati da
documenti storici, senza dubbio un importante miracolo del libro
dell'Islam.

268

Harun Yahya (Adnan Oktar)


Naum Volzinger e Alexei Androsov,
due matematici russi, hanno dimostrato
che il profeta Mos (pace su di lui)
La costa egiziana
pu realmente aver diviso il mare.
Il letto del mare in questa zona costituA differenza di quegli scienziati
isce un barriera corallina straordinaria.
che si sono concentrati solo sulle
probabilit che questo miracolo si effettivamente avvenuto, i matematici russi
hanno studiato le condizioni che avrebbero portato al suo avvenimento, e questo
ha confermato il miracolo stesso.
Viene generalmente detto che la montagna conosciuta come Jabal -al Musa, si
trova nella Penisola del Sinai. Recenti
scoperte hanno per dimostrato che in
realt situata sulla costa araba del Mar
Rosso.
A seguito di un lungo e difficile viaggio
per il Profeta Mos (pace su di lui) e gli
Israeliti, appare un passaggio tra le montagne.
La parte della Penisola del Sinai che si
apre sul Golfo.
Il cocchio reale di Faraone esposto in un museo in Egitto. Un
modello simile stato ritrovato
durante gli scavi eseguiti nella
zona in cui divise il mare.

269

I MIRACOLI DEL CORANO


Secondo lo studio pubblicato nel Bollettino dell'Accademia
Russa delle Scienze, vicino alla superficie del Mar Rosso al momento
della divisione del mare, c'era una barriera corallina. E' da quel punto
che gli scienziati hanno cercato di stabilire la velocit del vento e la
forza della tempesta necessari affinch la barriera corallina rimanesse
asciutta con la bassa marea. E' emerso che il mare si dev'essere ritirato
a causa di un vento di 30 metri (98,5 piedi) al secondo, che lasci esposta la barriera. Naum Volzinger dell'Istituto di Oceanografia
dell'Accademia Russa delle Scienze ha dichiarato che "se il vento (proveniente da est) avesse soffiato per tutta la notte ad una velocit di 30
metri al secondo, allora la barriera corallina sarebbe rimasta asciutta."
Egli ha anche detto che "gli ebrei (che erano 600.000) avrebbero impiegato quattro ore per attraversare la barriera corallina lunga 7 km che
andava da una costa all'altra ... poi, nel giro di mezz'ora, le acque sarebbero ritornate indietro."155 Inoltre Volzinger ha affermato che lui e il
suo collega Androsov avevano studiato l'evento dal punto di vista di
Isaac Newton e come diceva lui: "Sono convinto che Dio governa la
Terra attraverso le leggi della fisica."156
Non va dimenticato che esiste tuttora la possibilit che questo
fenomeno naturale si verifichi di nuovo. Tuttavia, ci che veramente
miracoloso qui il fatto che le acque si siano ritirate proprio quando il
profeta Mos e la gente che era con lui stavano per attraversare il mare,
e che siano poi tornate indietro quando erano invece Faraone e la sua
comunit a dover passare. Questo un chiaro esempio dell'aiuto che
Allah d ai fedeli.
Certamente il modo in cui il Profeta Mos (pace su di lui) si affid
ad Allah riponendo la sua fiduciae in Lui, un esempio dei pi nobili
dei valori.
Quando le due schiere si avvistarono, i compagni di Mos dissero: "Saremo raggiunti!" Disse (Mos): "Giammai, il mio
Signore con me e mi guider". (Corano 26: 61-62)

270

Nei papiri risalenti all'epoca di Faraone, si parla del profeta Mos


(pace su di lui) come di un mago. (I papiri in questione si trovano al
British Museum). Nonostante tutti i loro sforzi, Faraone e i suoi sostenitori non riuscirono ad avere la meglio sul profeta Mos (pace su di
lui) durante la guerra contro lui e i Figli di Israele.
Questo stato scritto il secondo giorno del settimo mese del
Payni durante il regno di Ramses, fratello maggiore di Ammon, figlio
del Sole e amministratore della giustizia che vive in eterno come il
padre Sole ... Quando ricevi questa lettera, alzati, mettiti al lavoro e
impeganti nel controllo dei campi. Quando senti la notizia di un nuovo
disastro come un diluvio che rovina l'intera coltivazione di cereali,
pensa. Hemton li ha distrutti consumandoli avidamente, I granai sono
a pezzi, i ratti si sono ammassati nei campi, le pulci sono come uragano, gli scorpioni stanno mangiando avidamente, le ferite causate da
piccole mosche sono troppe da contare. E questo addolora la gente ...
Lo Scriba [probabilmente si sta parlando del profeta Mos] ha raggiunto lo scopo di distruggere l'intera quantit di cereali... Le stregonerie
sono come il pane. Lo scriba ... il primo degli uomini nell'arte della
scrittura.
Il riferimento al profeta Mos (pace su di lui) e le accuse di essere
un mago scagliate contro di lui, si trovano nel versetto seguente coranico:
Dissero: Qualunque segno addurrai per stregarci, noi non crederemo in te. (Corano 7: 132)

271

Nell'Antico Testamento, i governatori egizi all'epoca del profeta


Abramo e del profeta Giuseppe (pace su di loro) vengono chiamati
"Faraone". In realt per questo titolo ha iniziato ad essere usato dopo
le epoche in cui vissero questi due profeti.
Nel Corano, per parlare del sovrano egizio al tempo del profeta
Giuseppe (pace su di lui) viene utilizzata la parola araba "al-malik", che
si riferisce a un sovrano, un re o un sultano.
Disse il re: Conducetemelo.... (Corano 12: 50)
Il governatore d'Egitto all'epoca del profeta Mos (pace su di lui)
invece viene chiamato "Faraone". Questa distinzione presente nel
Corano non c' nel Vecchio e nel Nuovo Testamento, e nemmeno nei
libri storici ebrei. Nella Bibbia la parola Faraone viene usata per parlare dei monarchi egizi in generale. Il Corano molto pi preciso e
accurato nell'utilizzo dei due termini. L'uso della parola "Faraone"
appartiene solo all'ultimo periodo della storia egizia. Questo particolare titolo ha iniziato ad essere impiegato nel 14 secolo a.C. durante il
regno di Amenofi IV. Il profeta Giuseppe (pace su di lui) visse almeno
200 anni prima di quel momento.157
L' Enciclopedia Britannica dice che la parola "Faraone" era un titolo di rispetto usato dall'epoca del Nuovo Regno (a partire dalla 18
dinastia, 1539-1292 a.C.) fino alla ventiduesima dinastia (945-730 a.C.);
dopodich il termine divent il titolo dei re. Ulteriori informazioni su

272

Harun Yahya (Adnan Oktar)


questo argomento si trovano nell' Enciclopedia Accademica
Americana, in cui affermato che il titolo Faraone inizi ad essere
usato nel periodo del Nuovo Regno. Come abbiamo visto, l'uso della
parola "Faraone" risale a un determinato periodo storico. Il fatto che il
Corano distingua tra i diversi titoli egizi delle diverse epoche storiche
egizie l'ennesima prova che il Corano di Parola Allah.

273

Molti secoli fa, il popolo di Saba era una delle quattro civilt pi
grandi dell'Arabia meridionale. Le fonti storiche che parlano di Saba di
solito dicono che si trattava di un popolo con una cultura simile a quella dei Fenici e coinvolto in attivit commerciali. I sabei sono riconosciuti dagli storici come un popolo civile e colto. Nelle incisioni dei
governanti di Saba, parole come "ristabilire", "dedicare" e "costruire"
sono frequentemente utilizzate. Il Ma'rib Dam, uno dei principali
monumenti di questo popolo, dimostra chiaramente il livello tecnologico raggiunto da questo popolo. Saba aveva uno degli eserciti pi forti
della zona grazie al quale pot adottare una politica espansionistica.
Con la sua cultura avanzata e il suo potente esercito, lo stato sabeo era
senza dubbio uno dei "super poteri" della regione dell'epoca. Questo
straordinario esercito citato anche nel Corano; in un versetto che indica la sua grande forza, i comandanti dell'esercito di Saba sfidano la
governatrice (regina) dello stato:
Disponiamo di forza e temibile determinazione. La decisione
spetta a te: stabilisci, dunque, quello che vuoi ordinare (Corano
27: 33)
La diga di Ma'rib che era stata costruita con l'aiuto della tecnologia piuttosto avanzata per l'epoca, permetteva un'abbondante irrigazione e di conseguenza di avere un terreno fertile. Inoltre i sabei controllavano le rotte commerciali e questo consentiva loro di avere una
vita di benessere. Tuttavia il Corano dice che, anzich ringraziare Dio
per tutto questo, i sabei si "allontanarono da Lui" e rifiutatrono di ascoltare gli avvertimenti sulle punizioni di Allah. E' a causa della loro man-

274

Harun Yahya (Adnan Oktar)


canza di valori morali che, agli occhi di Dio, si meritarono un castigo: le loro dighe crollarono e il diluvio di 'Arim rovin
tutte le loro terre.
La capitale dello stato di Saba era Ma'rib, citt estremamente ricca,
si trovava molto vicino al fiume Adhanah. Il punto in cui il fiume raggiungeva il monte Balaq era un posto ideale per costruire una diga. Ed
questo che fecero i sabei: sfruttarono questa posizione geografica,
costruirono una diga e cominciarono ad irrigare le terre, raggiungendo
un alto livello di benessere economico. La capitale Ma'rib era una delle
citt pi sviluppate del tempo. Lo scrittore greco Plinio, dopo aver visitato la zona, la lod a lungo e parl di quanto fosse verde. 158
L'altezza della diga di Ma'rib era di 16 metri (52,5 piedi), la sua larghezza di 60 metri (197 piedi) e la sua lunghezza di 620 metri (2.034
piedi). Secondo i calcoli, la superficie totale che poteva essere irrigata
dalla diga era di 9.600 ettari (37 miglia quadrate), di cui 5.300 (20,5
miglia quadrate) facevano parte della pianura meridionale. La parte
rimanente apparteneva alla pianura settentrionale. Queste due pianure
venivano chiamate "Ma'rib e le due pianure" nelle incisioni dei sabei. 159
L'espressione del Corano "due giardini a destra e a sinistra" si riferi-

Rovine del tempio di Ma'rib

275

La diga di Ma'rib ( illustrata nella foto) era uno delle opere pi importanti del
popolo di Saba. La diga croll nel diluvio di Arim citato nel Corano; da allora
lo stato di Saba si indebol economicamente fino a crollare.

scono agli imponenti giardini e ai vigneti di queste due valli. Grazie


alla diga e ai suoi sistemi di irrigazione, la zona divenne famosa per
essere la migliore superficie irrigata e la pi fruttuosa dello Yemen. Il
francese J. Holevy e l'austriaco Glaser dimostrarono, da documenti
scritti, che la diga di Ma'rib esistette fin dai tempi antichi. In alcuni
documenti scritti in dialetto Himer, raccontato che questa diga rese il
territorio molto produttivo e che era il cuore pulsante dell'economia. Il
crollo della diga, avvenuto nel 542, port al diluvio di 'Arim che caus
danni enormi. I vigneti, I frutteti e i campi coltivati per centinaia di anni
dal popolo di Saba, andarono completamente distrutti. Dopo il crollo
della diga, il popolo di Saba sembrava essere entrato in un periodo di
rapido peggioramento che port alla fine dello stato sabeo.
Confrontando il Corano con i dati storici appena citati, si pu osservare che sono in accordo. I reperti archeologici e i dati storici confermano
quanto riportato nel Corano. Come gi detto nel versetto, questo popolo, che non ascolt le esortazioni del suo profeta e respinse la fede, alla
fine fu punito con un terribile diluvio descritto nel Corano nei seguenti versetti:
C'era invero, per la gente di Saba', un segno nella loro terra: due
giardini, uno a destra e uno a sinistra. Mangiate quel che il vostro
Signore vi ha concesso e siateGli riconoscenti: [avete] una buona
terra e un Signore che perdona! Si allontanarono [da Noi] e allora

276

Harun Yahya (Adnan Oktar)


inviammo contro di loro lo straripamento delle
dighe e trasformammo i loro due giardini in due giardini di frutti
amari, tamarischi e qualche loto. Cos li ricompensammo per la loro
miscredenza. Castighiamo in tal modo altri, che il miscredente?
(Corano 34: 15-17)
Nel Corano, la punizione inviata al popolo sabeo chiamata "sayl
al- `arim" che significa "diluvio di 'Arim". Questa espressione indica
anche il modo in cui si verific questo disastro: la parola " 'arim " indica una diga o una barriera, l'espressione "sayl al-`arim" descrive un
diluvio verificatosi con il crollo di questa diga o barriera. I commentatori islamici sono riusciti a determinare il momento e il luogo indicati
dai termini utilizzati nel Corano parlando dell'alluvione di 'Arim.
Mawdudi ad esempio ha scritto nel suo commento:
La parola "arim" utilizzata nell'espressione "sayl al-'arim" deriva
dalla parola "ariman" usata nel dialetto arabo meridionale, che significa "diga, barriera". Nelle rovine ritrovate durante gli scavi effettuati in
Yemen, questa parola con questo significato, era presente molto spesso.
Ad esempio nelle incisioni che il monarca dello Yemen Abraha (l'abissino) ordin di fare dopo il restauro del grande muro di Ma'rib nel 542
e 543 d.C., questa parola indicava sempre una diga. Quindi, l'espressione sayl al-`arim significa "diluvio che si verifica dopo la distruzione di una diga." trasformammo i loro due giardini in due giardini di
frutti amari, tamarischi e qualche loto... (Corano, 34:16). Questo significa che dopo il crollo della diga tutto il paese fu inondato dal diluvio.
I canali che erano stati scavati dal popolo sabeo e il muro che era stato
edificato con la costruzione di barriere tra le montagne, furono distrutti e il sistema di irrigazione croll. Come risultato il territorio, che
prima era un giardino divent una giungla, senza frutti. 160
Dopo il disastro del diluvio 'Arim, la zona cominci a trasformarsi in un deserto e i sabei persero la loro pi importante fonte di guadagno. Le loro terre, che erano state paradisi agricoli di prosperit e ricchezza, scomparvero. Il popolo, che non avevano risposto alla chiamata di Allah, non aveva creduto in Lui e non Gli era stato grato, fu punito con questo disastro. (Vedi Harun Yahya, Perished Nations, Ta -Ha
Publishers, Regno Unito, 2001; Global Publishing, Istanbul, 2002)

277

278

Oltre alle miracolose caratteristiche che abbiamo analizzato finora,


il Corano contiene anche quelli che possiamo chiamare i miracoli matematici. Ci sono molti esempi di questo affascinante aspetto del
Corano. Alcune parole sono straordinariamente ripetute lo stesso numero di volte. Qui sotto riportata una lista di queste parole e i numeri di volte con cui sono state ripetute nel Corano.
Le parole sette cieli sono ripetute sette volte, cos come la frase la creazione dei cieli (khalqas-samawat in arabo.)
La parola giorno (in arabo yawm) ripetuta 365 volte al singolare, mentre la stessa parola al plurale e al duale insieme (ayyam e yawmayn in arabo) sono ripetute 30 volte. La parola mese invece (shahr)
ripetuta 12 volte.
La parola pianta (nabat) e albero (sciajar) sono ripetute lo
stesso numero di volte e cio 26.
La parola ricompensa (jazaa) ripetuta 117 volte, mentre lespressione mughfirah che significa perdono, uno dei principi su cui si
basa il Corano, ripetuta 234 volte, cio esattamente il doppio di 117.

279

I MIRACOLI DEL CORANO

Contando le volte in cui leggiamo la parola d (imperativo


di dire) (in arabo qul), il risultato sar 332, cio lo stesso numero di volte che potremo leggere la frase essi dissero (in arabo qaalu).
Le parole vita terrena (dunya in arabo) e aldil (akhira) appaiono entrambe 115 volte.
La parola satana (shaitan) stata usata nel Corano 88 volte, come la parola angeli (malaika).
La parola fede (iman) (senza il genitivo) ripetuta 25 volte cos come la parola miscredenza (kufr).
Le parole paradiso (jannah) e inferno (jahannam) sono ripetute entrambe 77 volte.
La parola zakah (la tassa obbligatoria che ogni musulmano deve pagare e che va distribuita tra i poveri della comunit) ripetuta 32
volte; la parola benedizione (barakah) ripetuta anchessa 32 volte.
Lespressione i pii (al-abrar) usata 6 volte mentre la parola i
malvagi (al-fujjar) usata 3 volte, cio la met di 6
Le parole vino (khamr) e intossicanti (sakara) sono ripetute
nel Corano lo stesso numero di volte: 6
Le parole beneficio (naf) e corrotto (fasaad) appaiono entrambe 50 volte
Ricompensa (ajr) e azione (fal) sono ripetute entrambe 107
volte

280

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Amore (al-mahabbah) e obbedienza (at-taah) appaiono entrambe 83 volte


Le parole disgrazia (al-musiibah) e il ringraziamento (ashshukr) appaiono lo stesso numero di volte, cio 75.
Sole (shams) e luce (nur) nella sua forma semplice (cio senza contare i nomi derivati) appaiono entrambe 33 volte nel Corano.
La parola la guida (al-huda) e la misericordia (ar-rahma) appaiono lo stesso numero di volte cio 79.
Le parole afflizioni (daiq) e pace (tumaniina) sono ripetute
entrambe 13 volte nel Corano.
Le parole uomo (rajul) e donna (marah) sono utilizzate lo
stesso numero di volte cio 23, che anche il numero delle coppie di
cromosomi (46 in totale, 23 dal padre e 23 dalla madre) che, insieme,
formano lembrione umano.
La parola essere umano (insaan) usata 65 volte. Anche il totale delle altre parole che fanno riferimento agli stadi della creazione delluomo 65 e cio:
Essere umano: 65
Argilla (turab): 17, goccia di sperma (nutfah): 12, embrione (alaq): 6, il
grumo di carne che si forma dopo la fecondazione dellovulo (mudghah):
3, osso (idham): 15 , carne (lahm): 12 Totale: 65
La parola salawat che significa preghiere appare 5 volte nel
Corano; Allah ha ordinato allessere umano di pregare 5 volte al giorno.

281

Un altro miracolo matematico del Corano il modo in cui il numero 19 utilizzato nei versetti. Questo numero citato nelle parole del
versetto 30 della Sura 74: Gli stanno a guardia diciannove (angeli) e
in molti altri versetti del Corano.
Lespressione qui sotto (bismi-llahi ar-rahmani ar-rahim) che significa nel nome di Allah il Clemente, il Misericordioso, composta da
19 lettere:

282

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Prima lettera

Seconda lettera

Ottava lettera

Quindicesima
lettera

Nona lettera

Sedicesima
lettera

Terza lettera

Decima
lettera

Diciassette
sima lettera

Quarta lettera

Undicesima
lettera

Diciottesima
lettera

Quinta lettera

Dodicesima
lettera

Sesta lettera

Tredicesima
lettera

Settima lettera

Quattordice
sima lettera

Diciannove
sima lettera

Il Corano consiste in 114 Sure (19 x 6 = 114).


La prima Sura che stata rivelata, la numero 96, la diciannovesima Sura contando dalla fine del libro.
La prima Sura ad essere stata rivelata, la Sura al-Alaq consiste
in 19 versetti e 285 (19 x 15) lettere.
I primi versetti del Corano ad essere rivelati sono i primi cinque
della Sura 96, e il numero totale delle parole contenute in questi cinque
versetti 19:

283

I MIRACOLI DEL CORANO

Quinta
parola

Quarta
parola

Terza
parola

Nona
parola

Ottava
parola

Dodicesima
parola

Undicesima
parola

Seconda
parola

Settima
parola

Prima
parola

Sesta
parola

Decima
parola

Quindicesima Quattordicesima Tredicesima


parola
parola
parola

Diciannovesima
parola

Diciottesima Diciassettesima Sedicesima


parola
parola
parola

284

H arun Yahya (Adnan Oktar)

Come si pu vedere dalla tabella, i primi cinque versetti consistono in 19 parole. (La
stesso modo, le lettere

una lettera, non una parola. Allo

non sono incluse nel calcolo.)

La prima Sura ad essere rivelata, la Sura al-'Alaq, consiste in 19


versetti e 285 (19 x 15 ) lettere.
La Sura an-Nasr, lultima ad essere stata rivelata, formata da 19
parole:

Quinta
parola

Quarta
parola

Decima
parola

Nona
parola

Terza
parola

Ottava
parola

Seconda
parola

Settima
parola

Dodicesima
parola

Sedicesima
parola

Prima
parola

Sesta
parola

Undicesima
parola

Quindicesima Quattordicesima Tredicesima


parola
parola
parola

Diciannovesima
parola

285

Diciottesima
parola

Diciassette
sima parola

I MIRACOLI DEL CORANO

Anche il primo versetto della Sura an-Nasr, che


parla dellaiuto che Allah ha dato ai credenti, contiene 19 lettere:

Prima
lettera

Ottava
lettera

Quindicesima
lettera

Seconda
lettera

Nona
lettera

Sedicesima
lettera

Terza
lettera

Decima
lettera

Diciassettesima
lettera

Quarta
lettera

Undicesima
lettera

Quinta
lettera

Dodicesima
lettera

Sesta
lettera

Tredicesima
lettera

Settima
lettera

Quattordicesima
lettera

286

Diciottesima
lettera
Diciannove
sima lettera

H arun Yahya (Adnan Oktar)

113 Sure nel Corano iniziano con la formula


bismi-llahi ar- rahmani ar-rahim (nel nome di Allah il Clemente, il
Misericordioso) tranne la Sura at-Tawba che non la contiene e la Sura
an-Naml che lunica a contenerla due volte: la prima allinizio della
Sura e laltra nel versetto numero trenta. La Sura che non contiene la
formula (cio la Sura at-Tawba) si trova 19 capitoli prima rispetto alla
Sura che contiene la formula due volte (cio la Sura an-Naml).

La Sura atTawba
l'unica
Sura senza
la formula
all'inizio.

Oltre alla
formula all'inizio della Sura anNaml, ce
n' una seconda nel
versetto
numero.

NUMERO DELLA SURA


1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38

NOME DELLA SURA


al-Fatiha
al-Baqara
al 'Imran
an-Nisa'
al-Ma'ida
al-An'am
al-A'raf
al-Anfal
at-Tawba
Yunus
Hud
Yusuf
ar-Ra'd
Ibrahim
al-Hijr
an-Nahl
al-Isra'
al-Kahf
Maryam
Ta Ha
al-Anbiya'
al-Hajj
al-Muminun
an-Nur
al-Furqan
ash-Shu'ara'
an-Naml
al-Qasas
al-'Ankabut
ar-Rum
Luqman
as-Sajda
al-Ahzab
Saba'
Fatir
Ya Sin
as-Saffat
Sd

287

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19

Il numero
di Sure
nel mezzo
19.

I MIRACOLI DEL CORANO

Sommando le volte in cui il nome Allah citato


in quei versetti del Corano il cui numero multiplo di 19, si otterr il risultato 133, cio 19 x 7.
In base al sistema di numerazione abjad il valore della parola wahd che significa uno, 19. Questa parola usata in molte
occasioni nel Corano, a volte associata a varie parole (ad esempio una
porta, un tipo di cibo) e 19 volte associata al nome Allah.
(Le lettere arabe qui sotto
sono scritte senza I segni
delle rispettive vocali.)

Lettere della parola


"wahd"

Valore numerico
delle lettere

Il totale dei valori


abjad della parola

19

Il numero totale delle volte in cui appare la parola wahd in tutto il Corano 361 (19 x 19).
La parola rahman (Compassionevole) appare 57 (19 x 3) volte
nel Corano.
Nel Corano sono citati trenta numeri diversi:
Il totale di questi numeri (anche qui senza contare per pi di
una volta lo stesso numero) 162.146 cio 19 x 8.534.

288

H arun Yahya (Adnan Oktar)

19

70

1.000

20

80

2.000

30

99

3.000

10

40

100

5.000

11

50

200

50.000

12

60

300

100.000

La prima Sura dallinizio del Corano che contiene 19 versetti,


la Sura al-Infitar. Unaltra caratteristica di questa Sura che la sua ultima parola Allah; partendo dalla fine del libro, la diciannovesima
volta che questa parola appare.
Il valore abjad della parola Majiid usata nella Sura Qaf (che
sia il nome della Sura, sia una lettera dellalfabeto arabo) 57. Nella
stessa Sura, la lettera qaf usata 57 volte.
Sommando il numero di volte in cui la lettera qaf appare nel
Corano, otteniamo un totale di 798 (19 x 42). 42 il numero di unaltra
Sura che ha tra le sue lettere iniziali una qaf.
La lettera nun da sola appare solamente allinizio della Sura
numero 68; nella stessa Sura la nun appare in tutto 68 volte.
La tabella illustra il numero dei versetti delle Sure il cui numero multiplo di 19:

289

I MIRACOLI DEL CORANO

Numero della
Sura

Numerodei
versetti

19 x 1

Diciannovesima
Sura

99

19 x 2

Trentottesima
Sura

89

19 x 3

Cinquantasettesima
Sura

30

19 x 4

Settantasettesima
Sura

32

19 x 5

Novantacinquesima
Sura

19 x 6

Centoquattordicesia
Sura

266 (19 x 14)

TOTALE

Le lettere Ya e Sin appaiono allinizio della Sura Ya Sin. La


lettera sin appare 48 volte e la lettera ya 237 per un totale di 285 (19
x 15).
Solo una Sura, la settima, inizia con le lettere Alif, Lam, Mim,
Sad. La lettera alif appare in questa Sura 2.529 volte, la lam 1.530
volte, la mim 1.164 volte e la sad 97 volte. Queste quattro lettere appaiono in tutto 5.320 volte (cio 19 x 280).
Le lettere alif, lam e mim sono le lettere pi usate in arabo.
Appaiono insieme allinizio di sei Sure diverse: la numero 2, la 3, la 29,
la 30, la 31 e la 32. Il numero di volte in cui queste tre lettere appaiono
in ognuna di queste sei Sure, un multiplo di 19. In ordine: 9.899 (19 x
5 21); 5.662 (19 x 298); 1.672 (19 x 88); 1.254 (19 x 66) e 817 (19

290

H arun Yahya (Adnan Oktar)

x 43). Nella sesta Sura queste tre lettere appaiono in tutto 19.874
volte (19 x 1.046).
Le lettere Alif, Lam e Ra appaiono allinizio delle Sure numero: 10, 11, 12, 14 e 15. Appaiono in queste stesse Sure rispettivamente: 2.489 volte (19 x 131) nella Sura numero 10; 2.489 volte (19 x 131) nella Sura numero 11; 2.375 volte (19 x 125) nella Sura numero 12; 1.197
volte (19 x 63) nella Sura numero 14 e 912 volte (19 x 48) nella Sura numero 15.
Le lettere Qaf, Ha, Ya, Ayn e Sad appaiono come lettere iniziali solo nella Sura numero 19. La qaf appare in questa Sura
137 volte, la ha 175 volte, la ya 343 volte, la ayn 117 volte e la
sad 26 volte; sommando, appaiono in tutto 798 volte: 137 + 175 + 343
+117 + 26 = 798 (19 x 42).
Altri punti da notare sullargomento sono:
- In tutto il Corano la parola atii (obbedisci!) appare 19 volte.
- La parola abd (servo) e la parola abudu (adorazione) appaiono in tutto 152 volte (19 x 8).
I valori numerici secondo la numerazione adjad di alcuni dei
nomi di Allah sono multipli di 19:
Al-Wahid (Il Solo, lUnico) 19 (19 x 1).
Aj-Jami (Colui che raduna) 114 (19 x 6).
La Sura numero 96, la prima ad essere stata rivelata, si trova 19
Sure prima della fine del Corano; composta da 19 versetti e contiene
285 lettere (19 x 15). I primi cinque versetti di questa Sura contengono
76 (19 x 4) lettere.
I primi versetti della Sura numero 68, la seconda ad essere stata
rivelata, consiste in 38 (19 x 2) paroleLa terza Sura a essere stata rivelata la numero 73 ed composta da 57 parole (19 x 3)

291

I MIRACOLI DEL CORANO

19: UN NUMERO SPECIALE


Il sole, la luna e la terra si allineano una volta ogni 19 anni.161
La cometa Halley passa attraverso il sistema solare una volta
ogni 76 anni (19 x 4).162
Ci sono 209 (19 x 11) ossa nel corpo umano. Il numero delle ossa nella mano dellessere umano 76 (19 x 4).

Il numero 19 nel triangolo di pascal:


Il totale dei primi 19 numeri nel triangolo di pascal sommati tra
loro 57, che multiplo di 19 (19 x 3).

1
1

1
1

4
5

1
1

6
7

3
6

10
15

21

1
1
4
10

20
35

5
15

35

Le prime 19 immagini

292

1
1
6
21

1
7

293

Lintero universo, la terra in cui viviamo, tutti i suoi esseri viventi


e la materia inanimata, sono composti da diversi elementi. Sebbene gli
atomi di questi elementi siano tutti formati dalle stesse particelle, possiedono caratteristiche diverse. Ci che rende questi elementi diversi
tra loro il loro numero atomico, cio il numero di protoni presenti nei
loro nuclei. Nellidrogeno, che lelemento pi leggero, c un protone,
nellelio che il secondo elemento pi leggero ce ne sono 2, 79 nelloro,
8 nellossigeno e 26 nel ferro. La propriet che differenzia loro dal ferro, o il ferro dallossigeno, la differenza nel numero di protoni nei loro atomi. Laria che respiriamo, il corpo umano, le piante e gli animali
nel pianeta o nel resto dello spazio, tutto ci che vivo o inanimato, dolce o acido, solido o liquido, formato da protoni, neutroni ed elettroni.
(Per i dettagli vedi The Miracle of the Atom [Ta-Ha Publishers Ltd])
Hadid il nome di una delle Sure del Corano, anche il nome di
uno degli elementi di cui abbiamo gi parlato, il ferro. In questa Sura
sono citati anche altri elementi insieme ai loro numeri atomici e alle loro masse. In altre parole la Sura al-Hadid, rivelata 1400 anni fa, cio in
unepoca in cui gli elementi e i loro numeri atomici non erano ancora
stati scoperti, contiene informazioni riguardanti gli atomi che formano
la materia presente nelluniverso; questo uno dei tanti miracoli del
Corano.
(Questa sezione basata sul libro di mer elakl intitolato Building
Blocks of the Universe in the HolyQuran e contiene calcoli la cui precisione stata confermata)

294

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Gli scienziati hanno identificato 92 elementi naturali;


quelli artificiali sono stati scoperti attraverso esperimenti eseguiti negli
ultimi anni, ma si trovano raramente nella terra. La International
Union of Pure and Applied Chemistry (IUPAC) ha confermato lesistenza di 110 elementi in totale.
La sequenza delle lettere arabe nella Sura al-Hadid contiene ordini
e consigli dati da Allah e allo stesso tempo informazioni sugli atomi.

Gli scienziati hanno


identificato 92 elementi naturali.
Attraverso vari esperimenti eseguiti
negli ultimi tempi,
sono stati ottenuti
anche degli elementi
artificiali che per
sono molto rari sulla
Terra.
Finora la IUPAC,
Unione internazionale di chimica
pura e applicata, ha
dimostrato l'esistenza di 110 elementi.

I MIRACOLI DEL CORANO

IL RADON = Rn86
Il radon (Rn) fu scoperto dal chimico tedesco Friedrich E.
Dorn nel 1900, centinaia di anni dopo la rivelazione del
Corano. Questo elemento si trova raramente in natura. Il
radon un elemento radioattivo e viene utilizzato nei trattamenti medici.
Nella Sura al-Hadid il numero di lettere dallinizio del versetto
numero 22 alle lettere R e N 86; 86 anche il numero atomico del
radon:
(Sura al-Hadid (il ferro), 22)

IL TANTALIO: Ta73
Il tantalio (ta) fu scoperto dal chimico
svedese Anders Ekberg nel 1802. E uno
degli elementi pi rari in natura;
molto duro, ha un punto di fusione
molto alto e per questo viene usato nellelettronica
e nellelettrica. Inoltre, dal momento che questo elemento non reagisce ai corpi liquidi, viene utilizzato anche in
medicina.
Ci sono 73 lettere tra linizio del versetto numero 16
della Sura al-Hadid e la prima volta in cui le lettere
T e A appaiono vicine. 73 il numero atomico
del tantalio.

296

Harun Yahya (Adnan Oktar)


(Sura al-Hadid (il ferro), 16)

IL FLUORO: F9
Il fluoro (F) fu scoperto dal chimico Henri Moissan nel
1886. Ci sono 9 lettere tra linizio del versetto numero 1
della Sura al-Hadid e la prima volta in cui appare la lettera F. Il 9 anche il numero atomico del fluoro.
(Sura al-Hadid (il ferro), 1)

IL NITROGENO: N14
Il nitrogeno (N), scoperto dallo scienziato scozzese Daniel
Rutherford nel 1772, forma il 78% dellatmosfera. E presente anche nel sole e in molte stelle, nella struttura degli
esseri viventi e anche in componenti come le proteine e gli
acidi nucleici.
La lettera N presente nel versetto numero 3 della Sura al-Hadid
la quattordicesima lettera dalla fine del versetto. 14 anche il numero
atomico del nitrogeno.
(Sura al-Hadid (il ferro), 3)

297

I MIRACOLI DEL CORANO

IL BISMUTO: Bi83
Il bismuto (bi) uno degli elementi citati dal Corano centinaia di anni fa. E un elemento raro ed usato in molti
campi diversi: in medicina e cosmetica, nei reattori nucleari e nei circuiti elettrici.
Nei versetti 7 e 8 della Sura al-Hadid ci sono 83 lettere tra la prima
e la seconda volta in cui le lettere B ed I appaiono insieme. 83 il
numero atomico del bismuto.
(Sura al-Hadid (il ferro), 7-8)

LASTATO: At 85
Lastato (At) fu scoperto da tre scienziati nel 1940. Il suo
numero atomico presente nella Sura al-Hadid. Nei versetti 1, 2, 3 e 4 della Sura ci sono 85 lettere tra la seconda e
la terza volta in cui le lettere A e T appaiono vicine. 85
il numero atomico dellastato.
(Sura al-Hadid (il ferro), 1, 2, 3)

298

Harun Yahya (Adnan Oktar)

IL LITIO: Li6
Il chimico svedese Johan August scopr il litio (Li) nel 1817.
Questo elemento rappresenta circa lo 0.002% della crosta
terrestre. Il litio utilizzato nelle industrie, nella manifattura di batterie, freezer, gomme artificiali e anche nelle
medicine. Nel versetto numero 10 della Sura al-Hadid la parola che contiene le lettere L ed I vicine (il simbolo del litio) la sesta dallinizio del versetto. 6 il numero atomico del litio.
(Sura al-Hadid (il ferro), 10)

LAFNIO: Hf 178
Il fisico olandese Dirk Coster e il chimico Geor de Hevesy
scoprirono lafnio (Hf) nel 1923. Lafnio un elemento che
si usa soprattutto nei reattori nucleari, ed presente anche
nellatmosfera solare. Ci sono 178 lettere tra linizio della
Sura al-Hadid e la parola del versetto numero 11 in cui le lettere H ed
F appaiono vicine. Il numero atomico dellafnio 178.
(Nel calcolo le coniugazioni e ( ) in arabo non sono state contate essendo
una singola lettera e non una parola)
(Sura al-Hadid (il ferro), 11)

299

I MIRACOLI DEL CORANO

IL NICHEL: Ni58
Il nichel (Ni) fu scoperto nel 1751 dallo scienziato svedese
Axel Fredrik Cronstedt. E pi duro del ferro e non arrugginisce facilmente. Viene usato in molti campi come ad
esempio nella fabbricazione di monete di metallo e di attrezzature ad alta resistenza. Ci sono 58 lettere tra la prima volta in cui
le lettere N e I appaiono insieme nel versetto numero 27 della Sura
al-Hadid e la fine dello stesso versetto. 58 anche il peso atomico del
nichel.
(Nel calcolo le coniugazioni e ( ) in arabo non sono state contate essendo
una singola lettera e non una parola)
(Sura al-Hadid (il ferro), 27)

300

Harun Yahya (Adnan Oktar)

IL NIOBIO: Nb41
Il Niobio (Nb) fu scoperto dal chimico britannico Charles
Hatchett nel 1801. Questo elemento si trova raramente in
natura; utilizzato nei reattori nucleari e nei materiali resistenti alle radiazioni ad elevata frequenza. Nei versetti
numero 4, 5, 6, 7 e 8 della Sura al-Hadid, il numero di parole che si trovano tra la prima e la seconda volta che si incontrano le lettere N e
B (che sono il simbolo del niobio) insieme 41. 41 anche il numero
atomico del niobio.
(Nel calcolo le coniugazioni e - ( ) in arabo non sono state contate essendo
una singola lettera e non una parola)
(Sura al-Hadid (il ferro), 4-8 )

IL MAGNESIO: Mg12
Il magnesio (Mg) fu scoperto dal chimico britannico
Humphry Davy. E uno degli elementi presenti nella crosta terrestre pi comuni; si trova in molti posti: dallacqua
dei mari al corpo dellessere umano ed un elemento di
vitale importanza per tutti gli esseri viventi.
Nei versetti numero 20 e 21 della Sura al-Hadid ci sono 12 parole
tra i punti in cui le due lettere M e G (che sono il simbolo del

301

I MIRACOLI DEL CORANO

magnesio) appaiono insieme. 12 anche il numero atomico del magnesio.


(Nel calcolo le coniugazioni e - ( ) in arabo non sono state contate essendo
una singola lettera e non una parola.)
(Sura al-Hadid (il ferro), 20-21 )

IL DISPROSIO: Dy162
Il disprosio fu scoperto nel 1886 dallo scienziato francese
Paul Emile Lecoq de Boisbaudran; il suo peso atomico
162. Nei versetti che vanno dal numero 2 al numero 11 della Sura al-Hadid, il numero di parole che si trovano tra le due parole in
cui le lettere D e Y (il simbolo del disprosio) appaiono vicine 162.
(Sura al-Hadid (il ferro), 2 )

LO ZINCO: Zn65

302

Harun Yahya (Adnan Oktar)


(Sura al-Hadid (il ferro), 11 )

Lo zinco (Zn) si trova nella crosta terrestre e in molti esseri viventi e svolge molte funzioni importanti. Tra il versetto numero 2 e il numero 11 della Sura al-Hadid ci sono 65
parole tra la prima volta in cui le lettere Z e N (che
rappresentano anche il simbolo dello zinco) appaiono vicine e la seconda. 65 anche il peso atomico dello zinco.
(Nel calcolo le coniugazioni e ( ) in arabo non sono state contate essendo una singola lettera e non una
parola.)

303

I MIRACOLI DEL CORANO

IL KRIPTON: Kr83
Il kripton (Kr) fu scoperto dal chimico britannico Morris
W. Travers e da William Ramsay nel 1989. Nei versetti che
vanno dal numero 7 al numero 11 della Sura al-Hadid ci
sono 83 parole tra la prima e la seconda volta in cui le lettere K e R (che sono il simbolo del kripton) appaiono vicine. 83
anche il peso atomico del kripton.
(Nel calcolo le coniugazioni e ( ) in arabo non sono state contate essendo
una singola lettera e non una parola.)
(Sura al-Hadid (il ferro), 7, 11)

304

Harun Yahya (Adnan Oktar)

305

306

Il Corano possiede uno stile letterario inimitabile che lascia senza


parole, scritto in maniera chiara ed utilizza un linguaggio comprensibile a tutti, a prescindere dal livello di cultura e di educazione del lettore. In un versetto Allah afferma:
Invero abbiamo reso facile il Corano (Corano 54: 22)

Nonostante il suo stile semplice da capire, non mai stato possibile imitare il Corano da nessun punto di vista. I seguenti sono alcuni dei
versetti in cui Allah attira lattenzione del lettore sulla natura inimitabile del Libro:
E se avete qualche dubbio in merito a quello che abbiamo fatto
scendere sul Nostro Servo, portate allora una Sura simile a questa
e chiamate altri testimoni allinfuori di Allah, se siete veritieri.
(Corano 2: 23)
Oppure diranno: E lui che lo ha inventato. D: Portate una
Sura simile a questa e chiamate (a collaborare) chi potrete allinfuori di Allah, se siete veritieri. (Corano 10: 38)

Il Corano viene descritto come un libro miracoloso anche perch,


come detto nei versetti sopra, niente di simile potr mai essere scritto
dallessere umano. Il fatto che lo stile del Corano sia inimitabile per
qualsiasi uomo mai vissuto, una delle tante prove della sua

307

I MIRACOLI DEL CORANO

origine divina. Le parole utilizzate nel Libro Sacro sono speciali sia per
quanto riguarda il significato che per la fluidit.
Nel suo libro The Construction of the Bible and the Quran, F.F.
Arbuthnot ha riportato il seguente commento riguardo al Corano:
Dal punto di vista letterario, il Corano ritenuto un esemplare della lingua araba pi pura, scritto tra poesia e prosa. E stato detto che
in alcuni casi, i grammatici hanno adeguato alcune loro regole di
scrittura secondo frasi ed espressioni utilizzate nel Corano e, sebbene siano stati fatti molti tentativi per produrre un testo simile, nessuno di questi ha avuto successo.163

La prosa ritmata del Corano


Un altro elemento che rende il Corano unico la sua struttura letteraria. Pur essendo scritto in arabo, il Corano non ha alcuna similitudine con le forme di scrittura usate nella letteratura araba.
Il Corano in arabo scritto in rime e questo sistema di scrittura
conosciuto come prosa ritmata; i linguistici descrivono luso delle rime nel Corano come un fatto miracoloso. Nel suo libro Science
Miracles, scritto per dimostrare che il Corano un miracolo linguistico, il famoso scienziato britannico Adel M.A. Abbas, ha eseguito uno
studio approfondito delle lettere e delle rime usate nel

308

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Libro attraverso grafici e diagrammi. In questo testo sono stati confermati alcuni fatti impressionanti riguardo al sistema in rime del Corano.
Come sappiamo, 29 Sure nel Corano iniziano con una o pi lettere
isolate. Queste lettere in arabo sono chiamate muqattaah o lettere iniziali; sono quattordici tra le ventinove totali dellalfabeto arabo e sono:
Qaf, Sad, Ta, Ha, Ya, Sin, Alif, Lam, Mim, Kaf, Ayn, Nun, a, Ra.
Parlando delluso della lettera Nun, l88.8% dei versetti della
Sura al-Qalam, l84.6% dei versetti della Sura ash-Shura, il 90.32% dei
versetti della Sura an-Naml e il 92.05% dei versetti della Sura al-Qasas
fanno rima con la lettera Nun
Applicando questo calcolo allintero Corano risulta che il 50.08%
dei versetti fa rima con la lettera Nun. In altre parole pi della met
dei versetti nel Corano terminano con questa lettera. In nessun altro lavoro letterario con una lunghezza pari a quella del Corano, stato possibile scrivere delle rime utilizzando sempre lo stesso suono per pi della met del testo, e questo considerando libri scritti in tutte le lingue,
non solo in arabo.
La tabella seguente illustra i versetti delle Sure che iniziano con
una lettera isolata (o lettera iniziale) e che terminano con la lettera
Nun:

309

I MIRACOLI DEL CORANO

Numero del versetto

Nome della Sura

Numero della lettera


Nun

2
3
7
10
11
12
13
14
15
19
20
26
27
28
29
30
31
32
36
38
40
41
42
43
44
45
46
50
68

al-Baqara
al 'Imran
al-A'raf
Yunus
Hud
Yusuf
ar-Ra'd
Ibrahim
al-Hijr
Maryam
Ta Ha
ash-Shu'ara'
an-Naml
al-Qasas
al-'Ankabut
ar-Rum
Luqman
as-Sajda
Ya Sin
Sd
Ghafir
Fussilat
ash-Shura
az-Zukhruf
ad-Dukhan
al-Ghashiyya
al-Ahqaf
Qaf
al-Qalam

193
121
193
98
56
93
5
6
81
5
192
84
81
59
54
7
27
71
18
32
30
6
78
44
30
26
42

La tabella sopra indica i versetti che terminano con la lettera Nun presenti
nelle Sure che iniziano con le lettere isolate (o lettere iniziali)

Esaminando lo schema generale delle rime nel Corano, si potr notare che circa l80% delle rime sono formate da soli tre suoni (n, m, a),
cio i suoni delle lettere Alif, Mim, Ya e Nun.164 Escludendo i
versetti che fanno rima con la Nun, il 30% dei versetti fanno rima con
Alif, Mim o Ya.

310

Harun Yahya (Adnan Oktar)

La tabella sotto mostra le proporzioni dellutilizzo delle


quattro lettere citate, che formano il 79.92% di tutte le rime nel Corano:

Totale

Lettere
Suoni
Numero di
versetti
Proporzione (%)

949

246

666

3123

4984

15.22

3.94

10.68

50.08

79.92

La tabella sopra indica la proporzione della distribuzione delle quattro lettere che
costituiscono il 79,92% del sistema di rime del Corano.

I versetti seguenti sono solo alcuni dei molti esempi di rime che
usano queste quattro lettere:
Verse
number

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17

Surat al-Muminun
Qadaflahaalmu/minoona
AllatheenahumfeesalatihimkhashiAAoona
WaallatheenahumAAaniallaghwimuAAridoona
WaallatheenahumlilzzakatifaAAiloona
Waallatheenahumlifuroojihimhafithoona
... aw ma malakataymanuhum fa-innahumghayrumaloomeena
... faola-ikahumualAAadoona
Waallatheenahum li-amanatihimwaAAahdihimraAAoona
WaallatheenahumAAalasalawatihimyuhafithoona
Ola-ikahumualwarithoona
... humfeehakhalidoona
Walaqadkhalaqna al-insana minsulalatinminteenin
ThummajaAAalnahunutfatanfeeqararinmakeenin
... fatabarakaAllahuahsanualkhaliqeena
ThummainnakumbaAAdathalikalamayyitoona
ThummainnakumyawmaalqiyamatitubAAathoona
... wamakunnaAAanialkhalqighafileena

311

I MIRACOLI DEL CORANO


Verse
number

1
2
3
4
5
6

Verse
number

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

Surat an-Nahl

... wataAAalaAAammayushrikoona
... annahu la ilahailla ana faittaqooni
... taAAalaAAammayushrikoona
... fa-ithahuwakhaseemunmubeenun
... wamanafiAAuwaminhata-kuloona
Walakumfeehajamalunheenatureehoonawaheenatasr
ahoona

Surat al-An'am
... thummaallatheenakafaroobirabbihimyaAAdiloona
... thummaantumtamtaroona
... wayaAAlamu ma taksiboona
... illakanooAAanhamuAArideena
... fasawfaya/teehimanbao ma kanoobihiyastahzi-oona
... waansha/naminbaAAdihimqarnanakhareena
... in hathaillasihrunmubeenun
... thumma la yuntharoona
... walalabasnaAAalayhim ma yalbisoona
... ma kanoobihiyastahzi-oona

Verse
number

6
7
8
9
10
11
12
13
14
15

Surat ar-Rum
... walakinnaaktharaalnnasi la yaAAlamoona
... wahumAAani al-akhiratihumghafiloona
... wa-innakatheeran mina alnnasibiliqa-i rabbihimlakafiroona
... walakinkanooanfusahumyathlimoona
... an kaththaboo bi-ayatiAllahiwakanoobihayastahzi-oona
... thummailayhiturjaAAoona
... yublisualmujrimoona
... wakanoobishuraka-ihimkafireena
WayawmataqoomualssaAAatuyawma-ithinyatafarraqoona
... fahumfeerawdatinyuhbaroona

312

Harun Yahya (Adnan Oktar)


Verse
number

26
27
28
29
30
31
32
33
34

Surah Yunus
... ola-ikaas-habualjannatihumfeehakhalidoona
... ola-ika as-habualnnari hum feehakhalidoona
...
...
...
...

waqalashurakaohum ma kuntumiyyanataAAbudoona
in kunnaAAanAAibadatikumlaghafileena
wadallaAAanhum ma kanooyaftaroona
faqulafalatattaqoona

... faannatusrafoona
... annahum la yu/minoona
... faanna tu/fakoona

Verse
number

Surat al-'Ankabut

6
7

... innaAllahalaghaniyyunAAanialAAalameena
... walanajziyannahumahsanaallatheekanooyaAAmaloona

8
9
10

... lanudkhilannahumfeealssaliheena

... faonabbi-okumbimakuntumtaAAmaloona
... awalaysaAllahu biaAAlamabimafeesudoorialAAalameena

11
12
13

... walayaAAlamannaalmunafiqeena
... innahumlakathiboona
... walayus-alunna
yawmaalqiyamatiAAammakanooyaftaroona

14

... faakhathahumualttoofanuwahumthalimoona

Verse
number

12
13
14
15
16
17
18
19

Surat an-Naml
...
...
...
...
...
...
...
...

innahumkanooqawmanfasiqeena
hatha sihrunmubeenun
faonthurkayfa kana AAaqibatualmufsideena
minAAibadihialmu/mineena
innahathalahuwaalfadlualmubeenu
fahumyoozaAAoona
sulaymanuwajunooduhuwahum la yashAAuroona
waadkhilneebirahmatikafeeAAibadikaalssaliheena

313

I MIRACOLI DEL CORANO

Verse
number

23
24
25
26
27
Verse
number

22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

...
...
...
...
...

Surat an-Nisa'
innaAllaha kana ghafooranraheeman
innaAllaha kana AAaleemanhakeeman
waAllahughafoorunraheemun
waAllahuAAaleemunhakeemun
an tameeloomaylanAAatheeman

Surat al-Ma'ida
... fa-in yakhrujoominha fa-innadakhiloona
... fatawakkaloo in kuntum mu/mineena
... innahahunaqaAAidoona
... faofruqbaynanawabaynaalqawmialfasiqeena
... fala ta/sa AAalaalqawmialfasiqeena
... qalainnamayataqabbaluAllahu mina almuttaqeena
... inneeakhafuAllaharabbaalAAalameena
... wathalikajazaoalththalimeena
... faqatalahufaasbaha mina alkhasireena
... faasbaha mina alnnadimeena

Verse
number

2
3
4
5
6
7
8
9
10
11

Surat al-A'raf
... wathikralilmu/mineena
... qaleelan ma tathakkaroona
... fajaahaba/sunabayatanawhumqa-iloona
... ithjaahumba/sunailla an qalooinnakunnathalimeena
... walanas-alannaalmursaleena
... wamakunnagha-ibeena
... faola-ikahumualmuflihoona
... bimakanoo bi-ayatinayathlimoona
... qaleelan ma tashkuroona
... lamyakun mina alssajideena

314

Harun Yahya (Adnan Oktar)


Verse
number

7
8
9
10
11
12
13
14

Surat at-Tawba
... innaAllahayuhibbualmuttaqeena
... waaktharuhumfasiqoona
... innahumsaa ma kanooyaAAmaloona
... waola-ikahumualmuAAtadoona
... wanufassilu al-ayatiliqawminyaAAlamoona
... laAAallahumyantahoona
... ahaqqu an takhshawhu in kuntum mu/mineena
... wayashfisudooraqawmin mu/mineena

Verse
number

62
63
64
65
66
67
68
69

Surat al-Baqara
... walakhawfunAAalayhimwalahumyahzanoona
... waothkuroo ma feehilaAAallakumtattaqoona
... lakuntum mina alkhasireena
... faqulnalahumkoonooqiradatan khasi-eena
... wamawAAithatanlilmuttaqeena
... aAAoothubiAllahi an akoona mina aljahileena
... faifAAaloo ma tu/maroona
.. baqaratunsafraofaqiAAunlawnuhatasurrualnnathireena

Verse
number

130
131
132
133
134
135
136
137
138
139
140

Surah Al 'Imran
... waittaqooAllahalaAAallakumtuflihoona
WaittaqooalnnaraallateeoAAiddatlilkafireena
... laAAallakumturhamoona
... oAAiddatlilmuttaqeena
... waAllahuyuhibbualmuhsineena
... walamyusirrooAAala ma faAAaloowahumyaAAlamoona
... waniAAmaajrualAAamileena
... faonthurookayfakanaAAaqibatualmukaththibeena
... wamawAAithatunlilmuttaqeena
... waantumu al-aAAlawna in kuntum mu/mineena
... waAllahu la yuhibbualththalimeena

315

I MIRACOLI DEL CORANO


Verse
number

5
6
7
8
9
10
11
12
Verse
number

47
48
49
50
51
52
53
54
55
Verse
number

5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15

...
...
...
...
...
...
...
...

Surat al-Anbiya'
falya/tina bi-ayatinkamaorsila al-awwaloona
afahumyu/minoona
in kuntum la taAAlamoona
wamakanookhalideena
waahlaknaalmusrifeena
afalataAAqiloona
waansha/nabaAAdahaqawmanakhareena
humminhayarkudoona

Surat an-Nur
... wama ola-ikabialmu/mineena
... fareequnminhummuAAridoona
Wa-in
yakunlahumualhaqquya/tooilayhimuthAAineena
... bal ola-ikahumualththalimoona
... waola-ikahumualmuflihoona
... faola-ikahumu alfa-izoona
... innaAllahakhabeerunbimataAAmaloona
... wamaAAalaalrrasooliillaalbalaghualmubeena
... faola-ikahumualfasiqoona

Surat al-Hijr
... wamayasta/khiroona
... innakalamajnoonun
... in kunta mina alssadiqeena
... wamakanooithanmunthareena
... wa-innalahulahafithoona
Walaqadarsalna min qablika fee shiyaAAi
al-awwaleena
... kanoobihiyastahzi-oona
Kathalikanaslukuhu fee quloobialmujrimeena
... waqadkhalatsunnatu al-awwaleena
... feehiyaAArujoona
... nahnuqawmunmashooroona

316

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Il componimento di una prosa ritmata con due o tre


suoni, in un poema di 200 300 versetti, d al lavoro finale unalta qualit, e un simile testo viene considerato un capolavoro dai critici letterari moderni. Tenendo in considerazione la lunghezza del Corano, le
informazioni che contiene e la sua ampia esposizione, lo straordinario modo in cui stata utilizzata la prosa ritmata diventa ancora pi bello e chiaro. Il Corano contiene un oceano di informazioni riguardanti molti argomenti diversi inclusi: guida religiosa e morale, lezioni tratte dalla vita dei popoli del passato,
messaggi dei profeti e dei messaggeri di Dio, scienze fisiche e
racconti storici di eventi importanti; tutto questo scritto con il
pi fantastico ed eccellente ritmo melodico. Non possibile per un essere umano scrivere cos tante rime utilizzando solo cos pochi suoni diversi e allo stesso tempo parlare di cos tanti argomenti, con tanta precisione. Non stupisce quindi che i linguisti arabi descrivano il Corano come un libro assolutamente inimitabile.

317

[]. I Meccani continuavano a chiedergli un miracolo cos, con


notevole audacia e sicurezza in s stesso, Muhammad ricorse al Corano
stesso come suprema conferma della sua missione. Come tutti gli arabi,
anche i Meccani erano esperti nella lingua araba e nella retorica. Se il
Corano fosse stato una sua (del Profeta Muhammad) composizione, gli
uomini avrebbero potuto sfidarlo. Che producano allora dieci versetti
come i suoi e se non riescono, e ovviamente non ci riusciranno, allora
che accettino il fatto che il Corano un eccezionale ed evidente miracolo165 (Il noto arabista Hamilton Gibb dellUniversit di Oxford).
Il Corano un monumento letterario, una produzione unica della letteratura araba, che non ha n predecessori n successori nel suo stile. Musulmani di tutte le et proclamano linimitabilit non solo dei
suoi contenuti, ma anche del suo stile166 (Il noto arabista Hamilton
Gibb).
Ogni volta che veniva chiesto un miracolo al Profeta Muhammad
(pace e benedizione su di lui) come prova dellautenticit della sua missione, egli presentava la composizione del Corano e la sua incomparabile eccellenza come prova dellorigine divina del libro. Infatti, anche
per i non-musulmani, niente pi meraviglioso del suo linguaggio, con
quella sua perfezione e con quella catturante melodia (Dallarticolo
LEnseignement de lArabeau College de France di Paul
Casanova).

318

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Il Corano una rivelazione letterale divina trasmessa al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) attraverso
langelo Gabriele, perfetta in ogni sua lettera[]. La qualit miracolosa
del Corano risiede in parte nel suo stile cos perfetto e dal cos alto livello che impossibile per luomo produrre anche un solo capitolo paragonabile alla sua Sura pi breve, e in parte negli insegnamenti, nelle
profezie sul futuro e nelle informazioni incredibilmente precise che contiene e che il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) non
avrebbe mai potuto mettere insieme da solo.167
Tutti coloro che fanno conoscenza con il Corano arabo elogiano la
bellezza di questa scrittura religiosa; la magnificenza della sua forma
cos sublime che nessuna traduzione in una qualsiasi lingua europea
pu permetterci veramente di apprezzarla.168
Il Corano nella sua originale forma araba, possiede ammaliante
bellezza e fascino, ed uno stile conciso ed eccelso; le sue brevi e significative frasi, spesso in rima, possiedono una forza espressiva e unenergia esplosiva estremamente difficili da trasmettere attraverso una traduzione letterale.169
Il Corano scritto con eleganza e purezza nel linguaggio, nel dialetto dei Quraish, la trib pi nobile e perbene tra gli arabi []. Lo stile del Corano magnifico e fluente in molti punti, specialmente dove
vengono descritti la maest e gli attributi di Dio, sublime ed eccezionale, cattura le menti dei lettori in una maniera cos singolare che molti dei suoi oppositori hanno pensato fosse il risultato di una magia o di
un incantesimo.170
Un miracolo di purezza nello stile, saggezza e verit171 (Dal libro
di Rev. R. Bosworth Smith Mohammad and Mohammadanism).
Il Corano ha un ritmo di originale bellezza e una cadenza che affascina ludito. Molti arabi cristiani parlano del suo stile con forte ammirazione e molti arabisti ne riconoscono leccellenza pu essere senza dubbio affermato che nel campo della letteratura araba, cos ampia e prolifica sia nella poesia che nella prosa, non c

319

I MIRACOLI DEL CORANO

niente a che possa essere paragonato al Corano. (Dal libro Islam di Alfred Guillaume)172

Alcuni Commenti sullOrigine Divina del Corano e


lImpatto sui Lettori
Nellinsieme (il Corano) una raccolta di saggezza che pu essere
utilizzata dagli uomini pi intelligenti, dai pi grandi filosofi e dai politici pi abili. Non c altra prova della divinit del Corano oltre al fatto che stato preservato intatto attraverso i secoli, dal momento della
sua rivelazione fino ad oggi []. Letto e riletto dal mondo musulmano,
questo libro non desta nei fedeli alcuna noia anzi, ripetendolo lo si ama
ogni giorno di pi. Fa sorgere un profondo sentimento di timore reverenziale e rispetto in chi lo legge o lo ascolta. Quindi, al di l di tutto,
ci che ha causato la grande e rapida diffusione dellIslam il fatto che
questo libro il libro di Allah [] 173 (Dal libro Apologie de
lIslamisme di Laura Veccia Vaglieri).
Il Corano abbonda di eccellenti suggerimenti e precetti morali; la
sua composizione cos frammentaria che in ogni pagina possiamo trovare principi che luomo non pu che approvare. Questa costruzione
frammentaria contiene testi e motti, regole complete e adatte agli uomini comuni in ogni evento della loro vita174 (Dal libro A History of
the Intellectual Development of Europe di John William Draper).
Va riconosciuto anche che il Corano merita i migliori elogi per la
sua concezione della natura divina quando parla degli attributi del
Potere, della Conoscenza, della Providenza universale e dellUnicit
che il profondo e intenso credo nellUnico Dio, il Dio dei cieli e della
terra, e laffidarsi a Lui []. Rappresenta lattenzione verso i nobili e
profondi principi morali e la sentenziosa saggezza profetica, e contiene
elementi sulla base dei quali possono essere costruiti potenti nazioni e
imperi175 (Dalla prefazione del Corano tradotto dallarabo da Rev. J.
M. Rodwell).

320

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Nel tentativo di produrre qualcosa che possa essere


simile, anche se solo vagamente, alla sublime retorica del Corano arabo,
mi sono sforzato di studiare le rime intricate e ampiamente diverse tra
loro che insieme al messaggio stesso del Libro, costituiscono lindiscutibile diritto del Corano di collocarsi tra i pi grandi capolavori di letteratura dellumanit []. Questo tratto molto caratteristico, la sinfonia
inimitabile come lha descritta il fedele Pickthall nella sua traduzione
del Libro sacro, stato quasi totalmente ignorato dai precedenti traduttori; non sorprende dunque che ci che essi hanno scritto suoni monotono

noioso

rispetto

alloriginale 176

(Dal

libro

The

KoranInterpreted di Arthur J. Arberry).


Unesaminazione assolutamente obbiettiva del Corano ci fa notare quanto esso sia in accordo con la scienza moderna, com gi stato visto in molte occasioni. Ci fa capire che alquanto inconcepibile che un
uomo vissuto ai tempi del Profeta Muhammad (pace e benedizione su
di lui), possa essere stato autore di quelle affermazioni, visto il livello di
cultura e conoscenza dellepoca. Queste riflessioni sono una parte di ci
che d alla rivelazione Coranica la sua posizione unica, e che spinge gli
imparziali scienziati a riconoscere limpossibilit del Libro di fornire
spiegazioni che invitino meramente al ragionamento materialistico177
(Il Dottor Bucaille, ex primario della Clinica Chirurgica dellUniversit
d Parigi).
[] abbiamo un libro assolutamente unico per quanto riguarda
origine e preservazione [...] di notevole influenza sulla quale nessuno
ha mai potuto esprimere realmente un qualsiasi dubbio178 (Dal libro
Muhammad and Muhammadanism di Rev. Bosworth Smith).
[...] il Corano esplicitamente a sostegno della libert di coscienza179 (Dallarticolo intitolato Islam: The Misunderstood Religion di
James Michener).
Il senso di giustizia uno dei pi meravigliosi ideali dellIslam
[]. Quando leggo il Corano ritrovo quei dinamici principi di vita,

321

I MIRACOLI DEL CORANO

non mistici ma pratici e adatti alla condotta giornaliera


della vita, in ogni parte del mondo180 (Da una lezione sugli ideali
dellIslam, riportata nel libro Speeches and Writings of
Sarojini Naidu).
Non c da sorprendersi se troviamo nel Corano la
fonte della scienza. Vengono toccati vari argomenti connessi alluniverso o alla terra, alla vita umana, al commercio e altre attivit; questo ha dato vita a numerose
monografie e commentari su varie parti del Libro Sacro
[]. Il Corano causa di grandi discussioni e ad esso sono indirettamente dovuti gli sviluppi di tutti i rami della
scienza nel mondo musulmano. Il Libro non ha influenzato solo gli arabi, ma ha anche indotto i filosofi ebrei a
trattare questioni metafisiche e religiose secondo i metodi arabi. Infine, il modo in cui lo scolasticismo cristiano stato arricchito dalla teosofia araba, non ha bisogno di essere discusso ulteriormente [].

322

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Il Corano ha dato un impeto a studi medici ed ha raccomandato la contemplazione e lo studio della natura in generale
Non si pu negare che il Corano occupi unimportante posizione tra i pi grandi libri religiosi del mondo
[...]. (Il Corano) ha creato una nuova fase di pensiero e un
nuovo tipo di carattere. Ha prima trasformato molte
trib del deserto della penisola araba in comunit di eroi
e poi creato nel mondo islamico grandi organizzazioni
politico-religiose che sono ancora oggi tra le pi grandi
potenze con le quali lEuropa e lOriente deve fare i conti181 (Dallintroduzione della traduzione del Corano
arabo di Rev. J. M. Rodwell).
[...] quando lo (il Corano) leggiamo [] ci attrae, ci
meraviglia e alla fine rafforza la nostra riverenza []. Il
suo stile, cos come i suoi contenuti e il suo obbiettivo,
austero, grandioso, terribile e a volte davvero sublime.
Questo libro continuer a esercitare in tutte le epoche,
una potente influenza182 (Un detto di Goethe riportato
nel Dictionary of Islam di T. P. Hughes).

323

I MIRACOLI DEL CORANO

Commenti sul Corano di alcuni scienziati


[] c troppa accuratezza (nel Corano) e neanchio, come il dottor Moore, ho alcuna difficolt a pensare che questa sia una rivelazione
o unispirazione divina; questo lha spinto a pronunciare le sue parole183 (Dottor T. V. N. Persaud, Professore di Anatomia, Pediatria,
Ostetricia, Ginecologia e Scienza della Riproduzione allUniversit di
Manitoba).
[...] penso che non solo non ci sia conflitto tra genetica e religione,
ma anche che la religione possa guidare la scienza fornendo nuove
informazioni ad alcuni dei tradizionali metodi scientifici e che alcune
affermazioni del Corano, che sono state confermate dalla scienza dopo
molti secoli, dimostrino che la scienza del Corano stata mandata da
Dio184 (Dottor Joe Leigh Simpson, Professore di Ostetricia, Ginecologia
e Genetica Umana e Molecolare).
Alcune aaya (versetti coranici) contengono una descrizione comprensibile dello sviluppo umano dal momento dellunione dei gameti
fino allorganogenesi. Nessunaltra spiegazione dello sviluppo umano
cos chiara e dettagliata, in termini di classificazione, terminologia e descrizione, mai esistita prima. Nella maggior parte delle circostanze, se
non in tutte, queste descrizioni anticipano di molti secoli la spiegazione
dei vari stadi dello sviluppo dellembrione e del feto umano riportate
nelle tradizionali letterature scientifiche.185 (Gerald C. Goeringer,
Professore Associato dellEmbriologia Medica allUniversit di
Georgetown).
E stato un grande piacere per me aiutare a chiarire alcune affermazioni nel Corano che parlano dello sviluppo umano. Mi chiaro che
queste affermazioni devono essere giunte al (Profeta) Muhammad (pace e benedizione su di lui) da Dio, o Allah, perch la maggior parte di
queste nozioni sono state scoperte solo dopo molti secoli. Questo prova
che (il Profeta) Muhammad (pace e benedizione su di lui) devessere
stato un messaggero di Dio, o Allah186 (Il dottor Keith L.

324

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Moore, emerito professore nel Dipartimento di Anatomia


e Biologia della Cellula allUniversit di Toronto. Illustre Embriologo e
autore di molti libri medici).
[] dal momento che lo sviluppo dellembrione umano complesso e viene sottoposto a continui processi di cambiamento durante le
sue fasi, possibile che venga sviluppato un nuovo metodo di classificazione basato sullutilizzo di termini citati nel Corano e nella Sunna
(cio linsieme dei detti e delle azioni del Profeta Muhammad). Questo
nuovo sistema semplice, comprensibile e in accordo con la scienza embriologica odierna 187 (Il dottor Keith L. Moore, Moore, emerito
Professore nel Dipartimento di Anatomia e Biologia della Cellula
allUniversit di Toronto).
Intensi studi del Corano e degli Hadith (i detti del Profeta
Muhammad) eseguiti negli ultimi quattro anni, hanno rivelato un sistema di classificazione dellembrione umano davvero straordinario, considerando che il Corano stato rivelato nel settimo secolo d.C. [] le
descrizioni nel Corano risalenti al settimo secolo, non possono essere
basate su conoscenza scientifica188 (Dottor Keith L. Moore, emerito
Professore nel Dipartimento di Anatomia e Biologia della Cellula
allUniversit di Toronto).
Penso sia praticamente impossibile che lui (il Profeta Muhammad
pace e benedizione su di lui) potesse conoscere cose come lorigine delluniverso, che gli scienziati hanno scoperto solo negli ultimi anni grazie alluso di metodi tecnologici molto avanzati e complicati []. Penso
che qualcuno che 1400 anni fa non sapeva niente di fisica nucleare, non
potesse essere in grado di capire da solo fatti come lorigine comune
della terra e delluniverso o molti altri argomenti di cui abbiamo gi discusso189 (Alfred Kroner, Professore del Dipartimento di Geoscienze,
Universit di Mainz, Germania, uno dei pi famosi geologi a livello
mondiale).

325

I MIRACOLI DEL CORANO

Mettendo insieme tutto questo e tutte le affermazioni che sono state fatte nel Corano riguardo la terra, la sua formazione e la scienza in generale, si pu semplicemente dire che queste affermazioni sono vere, e che oggi possono essere confermate da metodi
scientifici [...]. Molte di queste affermazioni fatte nel Corano non potevano essere confermate a quellepoca, ma i moderni sistemi scientifici
di oggi sono in grado di provare quanto affermato da Muhammad (pace e benedizione su di lui) 1400 anni fa190 (Alfred Kroner, Professore
nel Dipartimento di Geoscienze, Universit di Mainz, Germania).
Sono davvero impressionato dallaver trovato nel Corano la spiegazione di reali fatti scientifici; noi astronomi moderni abbiamo studiato ogni piccola parte delluniverso e abbiamo concentrato i nostri sforzi
per comprenderli. Con i telescopi si possono vedere solo pochissime
parti del cielo. Leggendo il Corano e rispondendo alle domande, penso
che riuscir a trovare un mio modo per analizzare luniverso.191
E difficile immaginare che in quellepoca, cio circa 1400 anni fa,
qualcuno fosse a conoscenza di cose di questo tipo. Un normale essere
umano non pu spiegare questi fenomeno in maniera cos dettagliata.
Io ritengo che le informazioni possano esserci giunte da una fonte soprannaturale192 (Professor Dorja Rao, Professore di Geologia Marina
alla King Abdulaziz University, Jeddah, Arabia Saudita).
[...]. Credo che tutto quello che stato citato nel Corano 1400 anni fa sia vero e che possa essere comprovato dalla scienza []. Questo
devessere stato ispirato da Dio, Allah, che conosce tutte le cose. Credo
sia il momento di affermare che non c dio allinfuori di Allah, e che
Muhammad Messaggero di Allah (Professor Tejatat Tejasen, Capo
del Dipartimento di Anatomia ed Embriologia, Universit di Chiang
Mai, Tailandia).
Il Corano giunse molti secoli fa confermando quanto abbiamo
scoperto noi. Questo indica che il Corano la Parola di Dio (Professor
Joly Sumson, Professore in Ginecologia ed Ostetricia).

326

Harun Yahya (Adnan Oktar)

Se, come sappiamo, il livello di conoscenza scientifica di quei tempi era molto basso, e se la tecnologia non esisteva, allora non c dubbio che ci che leggiamo oggi nel Corano sia una luce da
Dio, che Lui che lo ha rivelato al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui). Ho eseguito delle ricerche sulla storia delle prime civilt
del Medio Oriente per scoprire se esistessero altre informazioni perfette come queste. Il fatto che in quel periodo non esistessero informazioni uguali a quelle contenute nel Corano, conferma il fatto che Dio ha
mandato al Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) una piccola parte della Sua immensa conoscenza che noi abbiamo scoperto solo recentemente []. (Professor Palmar, uno dei maggiori scienziati in
geologia degli USA).

327

Ogni cosa aveva un senso. Questa la bellezza del Corano; fa riflettere e ragionare [] Quando ho letto il Corano, ho notato che parlava della preghiera, della gentilezza e dellelemosina. Non ero ancora
musulmano ma sentivo che lunica risposta per me era il Corano e che
Dio laveva mandato a me (Yusuf Islam [Cat Stevens], britannico, ex
popstar).
Non sono musulmano nel senso comune della parola, anche se
spero di essere musulmano nel senso di essere sottomesso a Dio.
Credo che nel Corano, cos come in altre espressioni della visione islamica, sia radicato un grande magazzino di verit divina dalla quale io
e altri occidentali abbiamo ancora molto da imparare []. (Dal libro
Islam and Christianity Today).
Lelemento essenziale e determinante nella mia conversione
allIslam stato il Corano. Ho iniziato a studiarlo prima di convertirmi,
con lo spirito critico di un intellettuale occidentale []. Cerano alcuni
versetti di questo libro, il Corano, rivelato pi di tredici secoli fa, che
parlavano delle stesse nozioni di cui parlano oggi i moderni ricercatori
scientifici. Questo senza dubbio mi ha convinto a convertirmi (Ali
Selman Benoist, francese, dottore in medicina).
Ho letto le Sacre Scritture di ogni religione; in nessuna di queste
ho trovato ci che ho trovato nellIslam: la perfezione. Il Sacro Corano,
paragonato alle altre scritture che ho letto, come il sole

328

Harun Yahya (Adnan Oktar)

paragonato ad un fiammifero. Credo fermamente che


chiunque legga la Parola di Allah con una mente non totalmente chiusa alla verit, diventer musulmano (Saifuddin Dirk Walter Mosig).
La forza del Corano che un musulmano o una qualsiasi altra
persona, pu aprirlo e ricevere un messaggio concernente il significato
della vita193 (Il famoso teologo John Esposito).
Spero non sia lontano il momento in cui sar in grado di riunire
tutti gli uomini saggi e istruiti di ogni paese e riuscir ad instaurare un
regime uniforme basato sugli unici veri principi del Corano, i soli che
possono portare luomo alla felicit (Napoleone Bonaparte, francese,
imperatore).

Tony Blair: Il Corano mi ha ispirato


Il primo ministro britannico Tony Blair ha affermato di aver letto
tre volte lintero Corano. Nelle sue affermazioni parla spesso della sua
ammirazione per gli insegnamenti morali del Corano. Il 29 marzo del
2000, la BBC ha trasmesso un servizio speciale intitolato: Blair: Il
Corano mi ha ispirato che parla dellammirazione di Blair per il
Corano. E stato riportato che Blair ha detto che lIslam una religione
buona e pacifica e che lui stesso possiede due copie del Corano dalle
quali stato ispirato:
Se leggi il Corano, appare cos chiaro che i concetti di amore e amicizia sono gli spiriti guida dellumanit.194

Due o tre giorni prima dellattacco dell11 settembre, il giornale


britannico The Mail on Sunday ha pubblicato un articolo in cui Blair
diceva che Chelsea, la figlia dellex presidente degli Stati Uniti Bill
Clinton, gli aveva dato in regalo una copia del Corano che lui aveva iniziato a leggere e che gli dava coraggio nei momenti di difficolt.195
Anche dopo lattacco, in unintervista trasmessa nella televisione araba
Al-Jazira, Blair ha ripetuto di aver letto il Corano aggiungendo:

329

I MIRACOLI DEL CORANO

Leggo il messaggio del Corano, limitatamente a quanto pu essere tradotto. E leggo sullIslam e mi piace. Penso di aver imparato cose sul Corano che non ho mai saputo finora; penso che molti cristiani
sarebbero interessati.196
Il giornale Time, in un articolo che parla di Blair, definisce il primo ministro britannico come uno studente del Corano da tanto tempo.197

Un discorso di Bill Clinton in cui descrive


com stato influenzato dal Corano
Nel suo ultimo anno alla Casa Bianca, lex presidente degli Stati
Uniti Bill Clinton, durante il mese di Ramadan ha partecipato ad un incontro con i musulmani. Dopo la lettura iniziale del Corano, il presidente stesso ha usato alcuni versetti del Libro nel suo discorso, esprimendo spesso il suo interesse per lIslam:
Penso che sia particolarmente toccante il fatto che limam abbia letto il passaggio del Corano che afferma che Allah ha creato nazioni e
trib diverse affinch si conoscessero tra loro e non perch si odiassero. C un passaggio meraviglioso nella Torah degli ebrei che avverte gli uomini di non voltare mai le spalle allo straniero perch sarebbe come voltare le spalle a Dio. La Bibbia dei cristiani invece dice
che lessere umano deve amare il suo vicino come ama s stesso. Ma
davvero splendido che Allah abbia creato nazioni e trib affinch
si conoscessero meglio tra loro []. Voglio anche dire che il mondo
ha molto da imparare dallIslam, oggi praticato da una persona su
quattro. Gli americani stanno imparando molto nelle nostre scuole e
universit. Mi ricordo che durante un corso sulla storia islamica seguito al college, mia figlia ha letto gran parte del Corano e quando
tornava a casa la sera, insegnava ai genitori quello che aveva appreso e pi tardi ci interrogava []. Quindi vi chiedo di nuovo di impegnarvi in questo nuovo anno che sta per arrivare e assicu-

330

Harun Yahya (Adnan Oktar)


rarvi che gli altri in questo paese comprendano veramente
e apprezzino la fede che avete abbracciato, le sue pratiche, il suo credo, i suoi precetti e la sua umanit []. Il Corano, oltre ad insegnarci che dovremmo fare agli altri quello che vorremmo fosse fatto a noi,
ci insegna anche di non accettare per gli altri ci che non accettiamo
per noi stessi e a impegnarci per una vita di pace [].198

George Bush: E (il Corano) un dono molto premuroso


Il 26 settembre del 2001 il presidente George Bush ha tenuto un incontro con i leader musulmani americani e ha detto: Gli insegnamenti
dellIslam sono insegnamenti di pace e di bene. Durante lincontro il
dottor Muzammil Siddiqi, presidente della Islamic Society of North
America (ISNA), ha donato una copia del Corano al presidente Bush.
Durante una breve conferenza stampa dopo lincontro, il presidente ha
espresso il suo piacere dicendo:
Voglio ringraziarla molto per il regalo che mi ha dato, il Corano. E
un dono molto premuroso. Le dico ancora: grazie mille per questo
dono. Lo apprezzo molto. Limam ha risposto: E il miglior regalo
che potessi farle, Signor Presidente. 199

Il 17 settembre del 2001 il presidente Bush ha visitato la moschea


di Washington (Washington Islam Centre Mosque), una delle pi vecchie degli Stati Uniti. Nel suo discorso ha sottolineato che lIslam una
religione di pace e che lattacco terroristico dell11 settembre non aveva
niente a che fare con gli insegnamenti dellIslam o con i musulmani sinceri di tutto il mondo che condannano il terrorismo. Bush ha affermato
che chi fa del male ai civili musulmani in errore proprio come chi compie un attacco terroristico. A questo affollato incontro, trasmesso in diretta da molte televisioni nazionali e internazionali, il presidente Bush
ha letto il seguente versetto del Corano200:
E fu triste il destino di quelli che fecero il male, smentirono i segni di Allah e li schernirono. (Corano 30: 10)

331

Tutto quello che abbiamo letto in questi articoli conferma un fatto


chiaro: il Corano, questo straordinario libro, che fu rivelato al Profeta
Muhammad (pace e benedizione su di lui), fonte di ispirazione e
scienza. Il libro dellIslam la Parola di Allah che contiene informazioni storiche, scientifiche e archeologiche, confermate recentemente dalla
scienza moderna. Fatti nel campo della scienza e notizie riguardo al
passato e al futuro che nessuno poteva conoscere allepoca della rivelazione del Corano, sono annunciati nei suoi versetti.
Qualcuno in Arabia avrebbe potuto sapere, nel settimo secolo, che
latmosfera formata da sette strati?
Nel settimo secolo, qualcuno in Arabia avrebbe potuto conoscere
dettagliatamente i vari stadi dello sviluppo dellembrione?
Qualcuno in Arabia avrebbe potuto sapere, nel settimo secolo, che
luniverso in continua espansione, quando gli scienziati moderni hanno scoperto questa realt solo recentemente?
Qualcuno in Arabia avrebbe potuto essere a conoscenza, nel settimo secolo, dellesistenza delle colonne di Iram, scoperte solo di recente
grazie alle immagini satellitari della NASA?
Lunica risposta a queste domande che il Corano la Parola di
Dio, il Creatore di tutte le cose. In un versetto Allah dice: Non meditate sul Corano? Se provenisse da altri che da Allah, vi avrebbero
trovato molte contraddizioni (Corano 4: 82). Ogni infor-

332

Harun Yahya (Adnan Oktar)

mazione contenuta nel Corano rivela i miracoli segreti di questo Libro


divino. Il Corano una guida per la vita dellessere umano e chi lo legge dovrebbe farlo con cuore aperto. Nel Corano Allah afferma quanto
segue:
Questo Corano non pu essere forgiato da altri che da Allah. E anzi la conferma di ci che lo precede, una spiegazione dettagliata
del Libro del Signore dei mondi a proposito del quale non esiste
dubbio alcuno. Oppure diranno: E lui che lo ha inventato. D:
Portate una Sura simile a questa e chiamate (a collaborare) chi
potrete allinfuori di Allah se siete veritieri. (Corano 10: 3738)
Questo un Libro Benedetto che Noi abbiamo fatto scendere, seguitelo allora e siate timorati (di Allah) sicch possiate essere oggetto di misericordia. (Corano 6: 155)

333

I MIRACOLI DEL CORANO

NOTES
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.
26.
27.
28.
29.
30.
31.
32.
33.
34.
35.
36.
37.
38.
39.
40.
41.
42.
43.
44.
45.
46.
47.
48.
49.
50.
51.
52.
53.
54.
55.
56.
57.
58.
59.

S. Waqar Ahmed Husaini, The Quran for Astronomy and Earth Exploration from Space, 3rd ed. (New Delhi: Goodword Press:
1999), pagg. 103-108.
Philip Ball, "Black Crunch Jams Universal Cycle," Nature, December 23, 2002; Dr. David Whitehouse, "Universe is 'doomed to collapse', "BBC News Online, ottobre 22, 2002, http://news.bbc.co.uk/1/hi/sci/tech/2346907.stm
Schwartz, "Cosmic 'big crunch' could trigger an early demise of our universe," Stanford Report, settembre 25, 2002.
Dr. Mazhar U. Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an (New York, USA: Crescent Publishing House: 1998)
World Book Encyclopedia, 2003; contributor: Kenneth Brecher, Ph.D., Professor of Astronomy and Physics, Boston University.
Bilim ve Teknik (Journal of Science and Technology), luglio 1983.
George Johnson, "How Is the Universe Built? Grain by Grain", The New York Times, 7 dicembre 1999;
http://www.nytimes.com/library/national/science/120799sci-planck-length.html
http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/ap010214.html
http://www.ucmp.berkeley.edu/history/wegener.html
The Expanded Earth, Benchmark Publishing & Design, Canada, 1996
http://www.bbc.co.uk/science/space/stars/death/index.shtml
"Death of the Sun", National Geographic Channel, 20 marzo 2006, Direttore: Rabinder Minhas, parte 25, vol. 3.
http://www2.le.ac.uk/departments/physics/research/xroa (Leicester University Department of Physics & Astronomy);
www.site.uottawa.ca:4321/astronomy/index.html#Sirius (University of Ottowa); http://cfawww.harvard.edu/~hrs/ay45/Fall2002/ChapterIVPart2.pdf (Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics)
Exposes Astronomiques, La troisime loi de KEPLER, http://www.astrosurf.com/eratosthene/HTML/exposetheoastro.htm
Tetsuzo Seno, Satoru Honda, Mantle Convection and The Global Sea Level: When Did Plate Tectonics Begin on The Earth?
www.eri.u-tokyo.ac.jp/seno/sealevel_abst.html; Mantle Convection, http://theory.uwinnipeg.ca/mod_tech/node195.html; Prof.
Zaghloul El-Naggar, Scientific Signs in the Quran: Examples from the Area of Earth Sciences
Brian J. Ford, "Brownian Movement in Clarkia Pollen: A Reprise of the First Observations," The Microscope, 1992, vol. 40, no. 4,
pagg. 235-241; http://www.brianjford.com/wbbrowna.htm
L. A. Barrie, J. W. Bottenheim, R. C. Schnell, P. J. Crutzen, R. A. Rasmussen, "Ozone destruction and photochemical reactions at polar sunrise in the lower Arctic atmosphere", Nature, 14 luglio 1988, vol. 334, pagg. 138-141; http://www.nature.com/nature/journal/v334/n6178/abs/334138a0.html
I. Nagao, K. Matsumoto, H. Tanaka "Sunrise Ozone Destruction Found in the Sub-Tropical Marine Boundary Layer", Geophysical
Research Letters, 1999, vol. 26, no. 22, pagg. 33773380
Jagir S. Randhawa, "A Balloon Measurement of Ozone Near Sunrise"; http://www.stormingmedia.us/31/3147/0314707.html
I. Nagao, K. Matsumoto, H. Tanaka "Sunrise Ozone Destruction Found in the Sub-Tropical Marine Boundary Layer", Geophysical
Research Letters, 1999, vol. 26, no. 22, pagg. 33773380; http://www.agu.org/pubs/crossref/1999/1999GL010836.shtml
Effects of Rotation (Coriolis Effect), The Woodrow Wilson National Fellowship Foundation.
www.godandscience.org/apologetics/designss.html.
Inside the Earth, http://pubs.usgs.gov/publications/text/inside.html
Carolyn Sheets, Robert Gardner, and Samuel F. Howe, General Science (Newton, MA: Allyn and Bacon Inc.: 1985), pag. 305.
Sheets, Gardner, and Howe, General Science, pag. 305
Kazi, 130 Evident Miracles in the Quran, pagg. 110-111
Vedi nota precedente.
Priscilla Frisch, The Galactic Environment of the Sun, American Scientist, gennaio - febbraio 2000
Michael J. Denton, Natures Destiny (The Free Press: 1998), pag. 198.
"Nanotechnology successfully helps cancer therapies," IIC Fast Track, Nanotech News from Eastern Germany, Industrial
Investment Council, ottobre 2003.
L.M. Ledermann, D.N. Schramm, Demonstration: Die Bausteine der Materie, 1989.
Richard A. Anthes, et al., The Atmosphere, 3rd ed. (Columbus: Charles E. Merrill Publishing Company: 1981), 268-269; Albert
Millers, Jack C. Thompson, Elements of Meteorology, 2nd ed. (Columbus: Charles E. Merrill Publishing Company: 1975), pag. 141.
Anthes, et al., The Atmosphere, 269; Millers, and Thompson, Elements of Meteorology, pagg. 141-142.
Keith C. Heidorn, Ph.D., Philipp Lenard: Brushing the Teardrops from Rain,
www.islandnet.com/~see/weather/history/lenard.htm
Richard A. Davis, Principles of Oceanography (Don Mills, Ontario: Addison-Wesley Publishing Company), pagg. 92-93.
Danny Elder, and John Pernetta, Oceans (London: Mitchell Beazley Publishers: 1991), pag. 27.
M. Grant Gross, Oceanography, A View of Earth, 6th ed. (Englewood Cliffs: Prentice-Hall Inc.: 1993), pag. 205.
Rod R. Seeley, Trent D. Stephens, and Philip Tate, Essentials of Anatomy & Physiology, 2nd ed. (St. Louis: Mosby-Year Book Inc.
1996), p. 211; Charles R. Noback, N. L. Strominger, and R. J. Demarest, The Human Nervous System, Introduction and Review, 4th
ed. (Philadelphia: Lea & Febiger: 1991), pagg. 410-411.
Seeley, Stephens, and Tate, Essentials of Anatomy & Physiology, pag. 211.
b>Patrick Glynn, God: The Evidence, The Reconciliation of Faith and Reason in a Postsecular World (California: Prima Publishing:
1997), pagg. 80-81.
Herbert Benson, and Mark Stark, Timeless Healing (New York: Simon & Schuster: 1996), pag. 203.
Vedi nota precedente, pag. 193.
Glynn, God: The Evidence, The Reconciliation of Faith and Reason in a Postsecular World, pagg. 60-61.
Acar Baltas and Zuhal Baltas, Stress and How to Manage It, 15th ed. (Remzi Books), pag.162
Jane E. Brody, "Tool of survival is deadly for heart," The New York Times, 23 maggio 2002
Acar Baltas and Zuhal Baltas, Stress and How to Manage It, 15th ed. (Remzi Books), pag.159.
Vedi nota precedente, pag.169.
Keith L. Moore, et al., Human Development as Described in the Qur'an and Sunnah (Makkah: Commission on Scientific Signs of
the Qur'an and Sunnah, 1992), pag. 36.
Keith L. Moore, Developing Human, 3rd ed. (W. B. Saunders Company: 1982), pag. 364.
Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an, pag. 84.
Williams P., Basic Human Embryology, 3rd ed., 1984, pag. 64.
Kevin Griffin, The Elemental Composition of Life.
Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an, pagg. 78-79
http://www.fao.org/docrep/008/a0070t/a0070t05.htm
http://ngin.tripod.com/010502b.htm
http://news.bbc.co.uk/2/hi/science/nature/4742453.stm
http://news.bbc.co.uk/1/hi/sci/tech/331793.stm
http://www.gene.ch/info4action/2000/Jan/msg00061.html
http://www.uoguelph.ca/mediarel/archives/002054.html; Marianne van de Heuvel, "Biomedical Scientist Explores Role of

334

Harun Yahya (Adnan Oktar)

60.
61.
62.
63.
64.
65.
66.
67.
68.
69.
70.
71.
72.
73.
74.
75.
76.
77.
78.
79.
80.
81.
82.
83.
84.
85.

86.
87.
88.
89.
90.
91.
92.
93.
94.
95.
96.
97.
98.
99.
100.
101.
102.
103.
104.
105.
106.
107.
108.
109.
110.
111.
112.
113.
114.
115.
116.
117.
118.
119.
120.
121.
122.
123.
124.
125.
126.
127.

Immune System in Pregnancy", Communications and Public Affairs, 20 novembre 2002.


E. Griffiths, Iron and Infection, John Wiley & Sons, New York, 1987, pagg. 1-25
Jane E. Brody, The New York Times, "Personal Health", 5 marzo 1997.
Kathleen Fackelmann, Science News, "Rusty origins: researchers identify the gene for iron-overload disease - hereditary hemochromatosis", 18 gennaio 1997.
Deborah Weisberg, Post Gazette, "New center treats victims of chronic iron poisoning", 10 Novembre 1998; http://www.postgazette.com/healthscience/19981110hemo1.asp
Karl Windstosser, Polymorphic Symbionts as Potential Cofactors in Cancer Processes", Explore, vol. 7, no. 6, 1997.
http://biomedx.com/microscopes/rrintro/rr2.html
High-Risk Newborn - The Benefits of Mothers Own Milk, University of Utah Health Sciences Center.
Vedi nota precedente
C. Billeaud, et al., European Journal of Clinical Nutrition, 1997, vol. 51, pagg. 520-526.
"Breast milk 'does cut heart risk'," 1 marzo 2004, http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/3523143.stm
"Breast milk helps reduce obesity," 2 maggio 2004, http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/3673149.stm
Vedi nota precedente.
Tim Whitmire, IQ Gain from Breastfeeding
Peter Radetsky, "Human Breast Milk Kills Cancer Cells," Discover 20, No. 06, giugno 1999.
Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an, pag. 108.
Treating Pressure Sores (Agency for Health Care Policy and Research: 1994).
Kenneth Davis, Jr., et al. The Acute Effects of Body Position Strategies and Respiratory Therapy in Paralyzed Patients with Acute
Lung Injury, Critical Care 5 (2001): pagg. 81-87, www.biomedcentral.com/1364-8535/5/81/abstract
Marshall Brain, How Sleep Works.
Light, Temperature and Humidity, Texas Agricultural Extension Service, Texas A&M University System College Station, Texas.
Night-time on Venus, 18 gennaio 2001.
Prof. Fehmi Tuncel, Bilim Teknik Dergisi (Journal of Science and Technology), gennaio 1993.
Barbara A. Brehm, Your Health and Fitness, Fitness Management Magazine, 1990.
Kathleen Mullen, Some Benefits of Exercise (Medical Times C. Brown Publishers: 1986).
European Journal of Clinical Nutrition, aprile 2002, 56: 114-120.
Archives of Internal Medicine 1998; 158: 1181-1187.
Keys A, Menotti A, Karvonen MJ et al., The diet and 15-year death rate in the Seven Countries Study, Am J Epidemiol 124: 903915 (1986); Willett WC, Diet and coronary heart disease, Monographs in Epidemiology and Biostatistics 15: 341-379 (1990); World
Health Organization, Diet, nutrition, and the prevention of chronic diseases, Report of a WHO Study Group. WHO Technical
Report Series 797, Geneva 1990.
www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/query.fcgi?cmd=Retrieve&db=PubMed&list_uids=12442909&dopt= Abstract.
Journal of the American Heart Association, settembre 1999.
Archives of Internal Medicine 1998; 158: 41-45.
American Journal of Clinical Nutrition 1999; 70: 1077-1082.
Vedi nota precedente.
Muammer Kayahan, "Saglikli Yasam ve Zeytinyagi," (Healthy Life and Olive Oil) Bilim Teknik Dergisi (Journal of Science and
Technology), aprile 1995, pag. 48.
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
Dr. Joe A. Vinson, "The Functional Food Properties of Figs," Cereal Foods World, febbraio 1999, vol. 44, no. 2.
Vedi nota precedente.
Honey Against Infected Skin Lesions, www.apitherapy.com
Honey A Source of Antioxidants, Journal of Apicultural Research, 1998, 37:221-225,
www.nutritionfarm.com/health_news/1998/antioxidants4.htm; Janet Raloff, The Color of Honey, Science News Magazine, ottobre 3, 1998.
Honey As Medicine - Australia Produces A Worlds First!, San Diego Earth Times, gennaio 2000,
www.sdearthtimes.com/et0100/et0100s17.html
Hayvanlar Ansiklopedisi-Bcekler (Enciclopedia degli animali - insetti) (Istanbul: C.B.P.C. Publishing Ltd./ Phoesbus Publishing
Company: 1979), pag. 97
Kazi, 130 Evident Miracles in the Qur'an, pagg. 68-69.
Edward O. Wilson, Sociobiology: The New Synthesis (England: The Belknap Press of Harvard University Press: 1975), pag. 123.
Russell Freedman, How Animals Defend Their Young (USA: Penguin USA: 1978), pag. 69.
Russell Freedman, How Animals Defend Their Young (USA: Penguin USA: 1978), pag. 69.
Frederick Pratter, Stories from the Field Offer Clues on Physics and Nature, Christian Science Monitor.
Biomimicry, John Ahni Schertow, IC Magazine, novembre 2005,
Michelle Nijhuis, High Country News, 6 luglio 1998, vol. 30, no. 13,
Janine M. Benyus, Biomimicry: Innovation Inspired by Nature, William Morrow and Company, Inc.
The Reach of the Desert Locust, http://earthobservatory.nasa.gov/Features/Locusts/locusts2.php
National Geographic 165, no. 6, 777.
Vedi nota precedente.
Bert Hlldobler and Edward O. Wilson, The Ants (Cambridge: Harvard University Press: 1990), pag. 227.
Vedi nota precedente, pag. 244.
Bilim ve Teknik (Science and Technology) 234 (maggio 1987), pag. 17.
Warren Treadgold, A History of the Byzantine State and Society (Palo Alto, CA: Stanford University Press: 1997), pagg. 287-99.
Warren Treadgold, A History of the Byzantine State and Society (Palo Alto, CA: Stanford University Press: 1997), pagg. 287-99.
http://fstav.freeservers.com/emperors/heraclius.html
Treadgold, A History, 287-99.
http://impearls.blogspot.com/2003_12_07_impearls_archive.html
National Park Service, Lowest Places on Earth, http://www.nps.gov/deva/learn/nature/lowest-places-on-earth.htm
Mummifying-balm recipe is older than the pharaohs, Sid Perkins, Nature Magazine, 13 agosto 2014
Imam Taberi, Taberi Tefsiri (Commentary of AT-Tabari) (Istanbul: Umit Yayincilik), 5:2276.
Anil Ananthaswamy, "Teleporting larger objects becomes real possibility," New Scientist, 6 febbraio 2002.
Dr. David Whitehouse, BBC News Online, 17 giugno 2002.
Atom Experiment Brings Teleportation a Step Closer," Reuters, 26 settembre 2001.
James Schultz, Teleporting, the Quantum Way, Space News, 12 ottobre 2000.
Elise Hancock, "A Primer on Smell," Johns Hopkins Magazine, settembre 1996.
Mia Schmiedeskamp, "Plenty To Sniff At," Scientific American, marzo 2001.

I MIRACOLI DEL CORANO


128.
129.
130.
131.
132.
133.
134.
135.
136.
137.
138.
139.
140.
141.
142.
143.
144.
145.
146.
147.
148.
149.
150.
151.
152.
153.
154.
155.
156.
157.

158.
159.
160.
161.
162.
163.
164.
165.
166.
167.
168.
169.
170.
171.
172.
173.
174.
175.
176.
177.
178.
179.
180.
181.
182.
183.
184.
185.
186.
187.
188.
189.
190.
191.
192.
193.
194.
195.
196.
197.
198.
199.

Climate Change Adding Stress to Scarce Water Resources, DevNews Media Center, 5 giugno 2003.
WaterThe Essence of Life, DevNews Media Center, 17 maggio 2002.
Energy and Matter, Fundamentals of Physical Geography, www.physicalgeography.net/fundamentals/6a.html.
Walter Wreszinski, Aegyptische Inschriften aus dem K.K. Hof Museum in Wien (Egyptian Inscriptions from the K.K. Hof Museum
in Vienna) (Leipzig: J C Hinrichssche Buchhandlung: 1906).
Hermann Ranke, Die gyptischen Personennamen, Verzeichnis der Namen (The Egyptian Family Names, Listing of the Names),
Verlag Von J J Augustin in Glckstadt, Band I,1935, Band II, 1952.
The Plagues of Egypt, Admonitions of Ipuwer 2:5-6,
Vedi nota precedente, 2:10.
Vedi nota precedente, 5:12.
Vedi nota precedente, 6:3.
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente, 2:10.
Vedi nota precedente, 3:10-13.
Vedi nota precedente, 2:11.
Rabbi Mordechai Becher, The Ten Plagues Live From Egypt, Ohr Somayach Institutions, http://ohr.edu/838
Werner Keller, Und die Bibel hat doch recht (The Bible as History; a Confirmation of the Book of Books).
Max Mallowan, Noahs Flood Reconsidered (Iraq: XXVI-2: 1964), pag. 70.
Keller, Und die Bibel hat doch recht, pagg. 23-32.
Kish, Britannica Micropaedia 6, pag. 893.
Shuruppak, Britannica Micropaedia 10, pag. 772
Max Mallowan, Early Dynastic Period in Mesopotamia, Cambridge Ancient History 1-2, (Cambridge: 1971), pag. 238.
Joseph Campbell, Eastern Mythology, pag. 129.
Bilim ve Utopya (Science and Utopia), Luglio 1996, pag. 176.
Thomas H. Maugh II, "Ubar, Fabled Lost City, Found by LA Team," The Los Angeles Times, 5 febbraio 1992.
Kamal Salibi, A History of Arabia (Caravan Books: 1980).
Bertram Thomas, Arabia Felix: Across the "Empty Quarter" of Arabia, (New York: Schrieber's Sons: 1932), pag. 161.
Charlene Crabb, "Frankincense", Discover, gennaio 1993.
British Museum, Egyptian Papyri No.6
Galina Stolyarova, "City Scientists Say Red-Sea Miracle Can Be Explained," The St. Petersburg Times, 20 Gennaio 2004; Galina
Stolyarova, "Mathematicians Dissect a Miracle," The Moscow Times, 21 gennaio 2004.
Vedi nota precedente.
Elias Karm, Quranic Accuracy vs. Biblical Error: The Kings & Pharaohs of Egypt, www.islamicawareness.org/Quran/Contrad/External/josephdetail.html; Dr. Abu Ameenah Bilal Philips, An Aspect of the Quraans
Miraculous Nature, https://archive.org/stream/EbooksOfBilalPhilips/QuestionAnswers-bilalPhilipswww.islamchest.com_djvu.txt
Hommel, Explorations in Bible Lands (Philadelphia: 1903), pag. 739.
"Marib", Islam Ansiklopedisi: Islam Alemi, Tarihi, Cografya, Etnografya ve Bibliyografya Lugati (Encyclopedia of Islam: Dictionary
of Islamic World, History, Geography, Ethnography, and Bibliography,) 7, pagg. 323-339.
Mevdudi, Tefhiml Kuran (An Honoring of the Quran) 4, Insan Publishing (Istanbul), pag. 517.
"The Celtic Wheel of the Year Calendar," www.iol.ie/~plugin/stonecal.htm
Robert Nemiroff, Jerry Bonnell, "Astronomy Picture of the Day Index - Solar System: Comets: Halley,"
http://antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/halley.html
F.F. Arbuthnot, The Construction of the Bible and the Koran (London: 1985), pag. 5.
Dr. Adel M. A. Abbas, Anne P. Fretwell, Science Miracles, No Sticks or Snakes (Beltsville, Maryland, USA: Amana Publications:
2000), pag. 13.
H.A.R. Gibb, Islam-A Historical Survey (Oxford University Press: 1980), pag. 28.
Vedi nota precedente, pag. 36.
Harry Gaylord Dorman, Towards Understanding Islam (New York: 1948), pag. 3.
Edward Montet, Traduction Francaise du Coran (French Translation of the Quran), Introduction (Paris: 1929), pag. 53.
John Naish, M. A. (Oxon), D. D., The Wisdom of the Quran (Oxford: 1937), preface viii.
George Sale, The Koran: The Preliminary Discourse (London & New York: 1891), pagg. 47-48.
Rev. R. Bosworth Smith, Mohammed and Mohammadanism, Smith, Elder & Waterloo Place, 1874.
Alfred Guillaume, Islam (Penguin Books: 1990 [Reprinted]), pagg. 73-74.
Laura Veccia Vaglieri, Apologie de IIslamisme (Apology for Islamism), pagg. 57-59.
John William Draper, A History of the Intellectual Development of Europe I (London: 1875), pagg. 343-344.
Rev. J. M. Rodwell, M. A., The Koran (London: 1918), pag. 15.
Arthur J. Arberry, The Koran Interpreted (London: Oxford University Press: 1964), x.
Maurice Bucaille, The Quran and Modern Science, 1981, pag. 18.
Reverend Bosworth Smith in Muhammad and Muhammadanism (London: 1874).
James Michener in Islam: The Misunderstood Religion, Readers Digest, maggio 1955, pagg. 68-70.
Lectures on The Ideals of Islam, Speeches and Writings of Sarojini Naidu (Madras: 1918), pag. 167.
Video tape entitled This is the Truth, www.islamic-awareness.org/Quran/Science/scientists.html
Goethe, quoted in T. P. Hughes' Dictionary of Islam, pag. 526.
Video tape entitled This is the Truth, www.islam-guide.com/ch1-1-h.htm
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
Video tape entitled This is the Truth, www.islamic-awareness.org/Quran/Science/scientists.html
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
Vedi nota precedente.
John Esposito, quoted in Jacqueline Blais People Want to Know, So Koran is Best Seller, USA Today, 27 novembre 2001.
BBC News, 29 marzo 2000.
Blair Kurana Merak Salmis (Blair is Interested in the Quran), Milliyet, 11 settembre 2001.
Prime Minister Tony Blairs Interview with Al-Jazeera, 9 Ottobre 2001, www.number-10.gov.uk/output/page3562.asp.
Travels With Tony, Time 158, 12 novembre 2001, no. 20.
www.amaana.org/ISWEB/ramadan.htm
www.ama-nj.org/bush_meeting.html.
200. Remarks by the President at Islamic Center of Washington, D.C., 17 September 2001, http://usinfo.state.gov/usa/islam/s091701b.htm

336