Sei sulla pagina 1di 20

CENTROAMRICA

Catalogo della mostra fotografica itinerante


di Lourdes Soto

Quattordici scatti presentati in una


mostra itinerante dall Ass. Cult.
Progetto 7LUNE

CENTROAMRICA
Catalogo della mostra fotografica itinerante di Lourdes Soto

CC Creative Commons copyright


di ogni singola opera di Lourdes Soto
Copyright dei testi dellAss Cult
Progetto 7LUNE
www.progetto7lune.it
info@progetto7lune.org
In copertina: Somos Iguales,
Honduras, 2011
Prima edizione, 2016

Nata a Tegucigalpa, Honduras, la


fotografa risiede attualmente in
Spagna.
Si laureata in Scienze Sociali alla
UNAH ed ha lavorato a contatto
con le comunit povere del suo
Paese, dedicandosi inoltre alla
poesia e all'attivismo politico.
Ha esposto le sue opere in mostre
collettive e personali come
"UrbeRealidad" nella Casa di
Cultura di Comayagua.
Ha rappresentato il suo Paese in
Festival culturali a Cuba, El
Salvador, Messico.

PROLOGO
di Silvia Favaretto
Ho avuto il piacere di conoscere Lourdes Soto, giovane poeta e fotografa dellHonduras,
durante la mia partecipazione al primo Festival Internacional de Poesa Amada Libertad a
Santa Ana (El Salvador). Immediatamente tra noi due ci fu unintesa e una complicit non
comuni e lamicizia si prolungata durante i mesi e gli anni fino a portarla a Venezia e
cominciare questavventura della Mostra Itinerante Centroamrica.
Scatti intensi, in cui le popolazioni rurali, indigene e le classi meno abbienti della
popolazione onduregna la fanno da protagonista. Bimbi umili ma felici, intenti a giocare
coi propri animali, con giocattoli semplici come biglie o lacci, scrutando speranzosi
lorizzonte. Le foto di Lourdes Soto ci parlano di una umanit serena nonostante le difficili
condizioni sociali e politiche che sta affrontando il Paese.
Le fotografie raccolte in questo catalogo non ritraggono esclusivamente lHonduras ma
anche El Salvador e Cuba, paesi fratelli in cui la brillantezza dei colori e la calda luce dei
Caraibi accompagnano lo sguardo dello spettatore.
Laccento posto sulla natura e sulla figura umana in certi scatti un pretesto per focalizzare
lattenzione sulla inevitabile eredit ancestrale delle popolazioni mesoamericane e su
quelle figure politiche e di pensiero che hanno marchiato a fuoco il Centroamerica e la sua
recente storia sociale.
Offriamo queste immagini del repertorio di Lourdes Soto come uno spunto di riflessione
sullaffascinante realt centroamericana, come un invito a conoscere pi da vicino questi
paesi e queste genti, come una piccola finestra aperta su un grande mondo che ha molto da
offrire ai nostri occhi e alla nostra conoscenza.

Lourdes Soto, Biglie, 2013, Honduras


Maules un gioco tradizionale in Honduras ed il Centroamerica in generale. In questo caso
sono un bimbo e una bambina della zona rurale di San Antonio Comayagua nel quale la
fotografa prest servizio di assistenza sociale nella superivisione di aziende contadine e
delle condizioni dei lavoratori.

Lourdes Soto, Speranza, 2014, Honduras


Celebrazione del giorno del bambino a Comayagua. Il bambino guarda lorizzonte dopo
aver giocato a rompere la pignata, un animale fatto di giornali che viene rotto a bastonate
liberando caranelle per tutti.

Lourdes Soto, Bimbo Lenca, 2012, Honduras


Bambino che gioca con una pompa nel paese Guajiquiro, La Paz. Il bambino appartiene al
pueblo originario Lenca, che occupa lHonduras e parte di El Salvador. Si tratta di un
gruppo etnico mesoamericano la cui lingua purtroppo estinta. Il nome Lenca significa
luogo con molta acqua.

Lourdes Soto, Campo, 2013, Honduras


Scatto realizzato durante la campagna elettorale del 2013 in un magazzino.
Ai contadini viene mostrato come compilare le schede elettorali.

Lourdes Soto, Vita, 2012, Honduras


Celebrazione della vita: lo scatto colloca la parola VIDA sul ventre femminile capace di
generare lessere umano.

Lourdes Soto, Pelle Maya, 2014, Honduras


Nellimmagine la pelle della donna mostra una medaglietta maya con Yax Kuk Mo che offre
il bastone del comando a Yax Pac. Leredit ancestrale delle popolazioni precolombiane
viene riaffermata in questo scatto in cui le rovine di Copan si sovrascrivono alla pelle degli
abitanti del Centroamerica. Copan stata unimportante citt del mondo Maya.

Lourdes Soto, Cristo Redentore, 2014, El Salvador


La forte carica religiosa dellAmerica Centrale, spesso ritratta nei suoi aspetti pi barocchi
o macabri risalta in questo scatto in cui membra di santi sono ammonticchiati in un totem
postmoderno con rolex.

Lourdes Soto, Landays, 2015, Honduras


Nella scuola di Tegucigalpa, Honduras, stato realizzato un laboratorio di scrittura di
Landais. I Landais sono delle forme poetiche tradizionali della letteratura orale afghana, in
particolare delle donne Pashtu. Il Progetto 7LUNE ha realizzato nel 2014 la Prima
Antologia di Landai Ispanoamericani. Tre scrittrici incluse sono Perla Rivera, Carolina
Torres e la stessa fotografa Lourdes Soto che qui ritrae una bimba coi suoi versi che dicono
Non voglio che mi sgridi pi, dai tuoi sentimenti mi fai soffrire molto

Lourdes Soto, Libert, 2014, Honduras


Tramonto a Comayagua in cui gli uccelli rappresentano la libert, poich riescono a
spostarsi in zone in cui la sicurezza e la tranquillit ancora sono piccole oasi felici
dellHonduras.

Lourdes Soto, Tramonto, 2013, Honduras


Tramonto a Tegucigalpa: nonostante sia una citt violenta e insicura, ci sono spazi nel
giorno in cui la bellezza fa capolino.

10

Lourdes Soto, Fagioli, 2013, Honduras


Casa rurale in cui i proprietari hanno messo a seccare i fagioli per poi utilizzarli nella
normale praparazione delle pietanze.

11

Lourdes Soto, Utila, 2015, Honduras


Gli abitanti di Utila vengono chiamati caracoles ovverosia conchiglie: sono il risultato di
una mescolanza razziale che ha dato vita ad una giovent radiosa come i ragazzi ritratti
nellimmagine che si tuffano nelle acque cristalline della zona di Roatan

12

Lourdes Soto, Habana Vieja, 2015, Cuba


La fortografa ha rappresentato il suo paese nel Festival Internazional de Escritores
Jvenes del 2015 nella cornice della Fiera del Libro dellAvana, Cuba. In questoccasione ha
visitato il Malecn de La Habana catturando la bellezza decadente degli edifici consumati
dalla salsedine.

13

Lourdes Soto, Fidel, 2015, Cuba


In una caffetera de La Haban le immagini del Che e di Fidel sono collocate tra le macchine
da scrivere a congiungere la politica con la letteratura. Unicona ideologica, storica e
politica che si vincola anche ad una intera generazione di scrittori che hanno trovato nella
Rivoluzione Cubana il fondamento per la loro arte.

14