Sei sulla pagina 1di 2

Interrogazionearispostascritta.

BRESCIA.
AlMinistrodellinterno
.Persaperepremessoche:

il giorno 10 marzo 2016 statopubblicatosulsitowebdelMinisterodellInternounbandodi


gara avente ad oggetto la Procedura comparativa per il conferimento a titolo gratuito di
incarico di prestazione di lavoro autonomo occasionale per lo svolgimento delle attivit di
ComunicazioneperleesigenzedellaDirezioneCentrale deiserviziciviliper limmigrazionee
lasilodelDipartimentoperleLibertCivilielimmigrazione

come sileggenelbando,laproceduracomparativafinalizzataallaselezionediunesperto
di particolare e comprovata professionalit che possa fornire un supporto tecnico di alto
contenuto specialistico nelle attivit e nei processi finalizzati alla comunicazione e
all'informazione pubblica istituzionale relative alle attivit che si svolgono nei centri diprima
accoglienza,instrettoraccordoconlUfficioStampadelSig.Ministro

deve, inoltre, rilevarsi che al giornalista selezionato ed assunto a titolo gratuito, secondo
quanto stabilito dallarticolo 1 del ddg, saranno affidati compiti di supervisione da ci si
desumecheavrresponsabilitanchesullavorodialtrisoggetti

i requisiti specifici di cui allart. 2 del bando che consentono laccesso alla procedura
comparativa, prevedono che il candidato sia iscritto allelenco deigiornalisti eprofessionisti,
vanti unesperienza lavorativa documentabile di almeno 3 anninelsettorecomunicazionedi
Pubblicheamministrazioniepossiedaunottimaconoscenzadellalinguainglese

lart. 5 del bando, inoltre, specifica che lincarico di durata di un anno, non prorogabile o
rinnovabile, sar svolto al professionista a titoloassolutamentegratuitomache,sullabase
di una documentazione giustificativa presentata dallinteressato, possibile che siano
rimborsate nei modi e nei terminiprevistidallanormativadiriferimento,leeventualispesedi
viaggio, disoggiornoedivittosostenuteperl'espletamento dellincarico,sefuoridalcomune
dipropriaresidenza

la discordanza tra i requisiti specifici daccesso di cui lesperto di particolare e comprovata


professionalit deve essere in possesso, le prestazioni che il candidato selezionato
andrebbe a svolgere e quanto invece stabilito dallart. 5, ovvero lo svolgimento dellincarico
a titolo assolutamente gratuito, ha prodotto una dura reazione del FNSI Federazione
NazionaleStampaItaliana,ilsindacatounitariodeigiornalistiitaliani

in data 16 marzo 2016 sul quotidiano


Repubblica.it stata riportata una nota stampa
rilasciata dal segretario generale della FNSI, Raffaele Lorusso, insieme al Presidente,
Giuseppe Giulietti, ealsegretarioaggiuntoepresidentedellacommissionelavoroautonomo
del sindacato, Mattia Motta, i quali dichiarano quanto sia inaccettabile, oltre cheoffensivo,
che il ministero dell'Interno proceda ad una selezione pubblica per reclutare un giornalista
professionistaspecificandochel'incaricoatitologratuito

sostenendo che lattivit giornalistica, al pari di tutte le altre attivit professionali,nonpossa


essere esercitata a titolo gratuito, gli stessi esponenti della FNSI affermano che il bando

pubblicato dal Ministero dellInterno offende il decoro della professione giornalistica e la


dignit di migliaia di giornalisti che aspirano ad una occupazione stabile e ad una
retribuzioneadeguata.Perquesteragioniauspicabilechevengaimmediatamenteritirato

si ricorda, inoltre, che in base al comma 5 dellarticolo 9 della legge 150 del 2000 la
regolamentazione del rapporto di lavoro dei giornalisti impiegati negli uffici stampa delle
pubbliche amministrazioni oggetto di contrattazione collettivainmerito,nonsicomprende
perchquestanormanondebbatrovareanalogicaapplicazione:

se non intenda, in autotutela, procedere allimmediato ritiro del bando ovvero


allannullamentodellarelativaproceduradiselezioneovecompiutasi.

GiuseppeBRESCIA