Sei sulla pagina 1di 9

AI LETTORI

AI LETTORI

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
ALL' INTERNO

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
Quotidiano della Provincia di Siracusa

ALL' INTERNO

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 15 gennaio 2016 Anno XXix N. 11 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Lha disposta il ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini

Inchieste Inda: avviata


unattivit ispettiva

Il presidente Garozzo: Sereni e collaborativi con gli ispettori


Scatta

refezione

Nessun
disservizio
lamentato

Creato un progetto per prevenire

Ludopatia
Carabinieri
e Asp insieme

lattivit ispettiva
nei confronti dellistituto
nazionale del dramma
antico di Siracusa. "Rispondendo alla mia specifica interrogazione parlamentare
il ministro dei Beni e delle
attivit culturali e del turismo, Dario Franceschini,
ha deciso di accogliere la
mia richiesta assumendo
la decisione di avviare una
'urgente indagine ispettiva'
esordisce in una nota il
parlamentare Zappulla.

assessore
comunale alle Politiche sociali,
Rosalba Scorpo ritorna
sullargomento per tranquillizzare la cittadinanza,
che era stata allarmata, circa un mese fa.

Carabinieri del comando provinciale, direzione della-

A pagina tre

A pagina quattro

A pagina cinque

sanit

Tubercolosi
Niente
allarme

72 ore dallavvio della


refezione scolastica, anticipando i tempi che ci
eravamo posti per un primo pur parziale consuntivo, interveniamo per
puntualizzare alcuni punti
e richiamare le parti coinvolte ad una pi serena e
trasparente
valutazione
del servizio erogato dal
Comune di Siracusa.
Un servizio che, come voluto fortemente dai genitori dei Comprensivi, sottoscritto dallassessorato
alle Politiche Scolastiche
e approvato dal Consiglio
Comunale.

ella serata di ieri i Carabinieri della Tenenza di


Floridia, in sinergia con la
Centrale Operativa.

rima udienza intribunale al processo scaturito


dalloperazione antidroga,
denominata Euripide.

Carabinieri della
Stazione di Pachino
hanno tratto in arresto
in flagranza del reato
di tentato omicidio
Abid Desem, di 19
anni tunisino

A pagina quattro

A pagina sette

A pagina sette

A pagina sette

floridia

Anziana
salvata
in casa
N

cronaca

Euripide
Prima
udienza

zienda sanitaria provinciale e Sert di Siracusa insieme


contro il fenomeno della ludopatia. Il progetto stato
presentato ieri mattina dal comandate provinciale.

Aggredisce un malcapitato
a colpi di chiave inglese
I

Commenti 2

Il guaio maggiore che la


classe dirigente
partitica italiana di matrice di
sinistra dominata da coloro
che si sono
abbeverati al
comunismo, da
cui non riescono ad evolversi

di Salvatore Fontana

Gratta,

gratta e dal
fondo del barile
spunta che il Governo Renzi imposto
agli Italiani, come i
due precedenti, con
editto presidenziale, contro e a dispetto
dei padri costituenti,
i quali espressero le
loro determinazioni
correttamente e giustamente, confacenti
alla sintesi di stato
democratico.
Artt.
1 e 3 della Carta. Il
dna di questo governo prescinde dal vero
costituzionale. E non
sorprendente, date
le manichelle che
lanno imposto al popolo spodestandolo
dal suo potere. Capo
orchestrale colui
che per costituzione,
deve osservarla e farla osservare. Il fonde
del barile ormai lo
dimostra tutta ed
chiaro a tutti. Le cronache di questi giorni
configurano, deus ex
machina, un comitato daffari. Ci sono
tutti, amici e parenti.
Questa premessa non
un fuori testo,
come a qualcuno potrebbe sembrare, ma
armonizzazione pianificata, che alla fine
ha trovato una) utile
idiota affamata di
arrivismo che ha posto in essere loggetto
pianificato. Questa
la maestrina diretta
o indiretta interessata.
Non sorprendente
che il governo Renzi si sta rivelando,
come
sottolineano
le cronache di questi
giorni, un comitato
di interessi circolanti, dedito quasi agli
interessi e al vantaggio dei singoli interessati e dintorni.
S creata una china
di degrado etico e
di retorica. Nessuno
degli indiziati nelle
condizioni di sapere,
solo Berlusconi, e
soltanto lui, non poteva non sapere. Doveva andare fuori dalle
palle. Napolitano
docet. Questa lItalia dei muta casacca,
e quantaltro.
In questo stato lItalia, in correlazioni
internazionali
sopravvive, e il popolo
ne resta avvinto dalle

15 gennaio 2016, venerd

Sicilia 15 gennaio 2016, venerd

La nostra Italia dei muta


casacca e quantaltro
E questo il macigno che impedisce tuttora allItalia
a decollare fra gli stati formatisi dopo il 1945
belle parole e dagli
annunci quasi quotidiani, come un monologo programmato.
Chi si ricorda le problematiche della prima Repubblica, sembra di non esserne mai
usciti. E lui, Renzi, ha
affermato a ripetizione, che era punto primario del suo governo, tirare fuori lItalia
dalle secche del malaffare.
Ordunque,
percepiamo ossessionati, osserviamo che
sia la prima Repubblica che lattuale stanno
erotendo il patrimonio etico e materiale che Alcide De Gasperi e Luigi Einaudi,
adottando una politica
liberalista in un mercato di sintesi liberale,
cercarono di curare e
avviare il Paese a riprendersi dopo la catastrofe della guerra,
tanto che stato definito dagli osservatori
attenti, il miracolo
economico, correlato
alloccidente. Tuttora
si conserva, con ipocrita riferimento, una
indicizzazione programmata, ma solo
parole. Nello status
generale
traumatico, che loccidente
viveva per lormai
contrapposizione tra
i principali protagonisti, U.S.A. e URSS,
lItalia, nel 1948, nel
profilarsi nella sparti-

zione di influenza politica fra i due blocchi


che si costituivano, si
salvata dal pericolo di stabilizzazione
comunista, grazie al
voto dirigista delle donne, dominate
dalle parrocchie.
Tuttavia non si salv dal condizionamento parlamentare
per
lelaborazione
della Costituzione,
ma salv la democrazia. Per ne venuto
fuori un ordinamento giuridico che un
compromesso fra la
democrazia liberale e
comunismo, uno statalismo questultimo,
dominato dalla burocrazia della pubblica
amministrazione. E
questo il macigno
che impedisce tuttora
allItalia a decollare
fra gli stati formatisi
dopo il 1945. Il guaio maggiore che
la classe dirigente
partitica italiana di
matrice di sinistra
dominata da coloro
che si sono abbeverati al comunismo,
da cui non riescono
ad evolversi. Da qui
emerge un binomio,
statalismo, che supera gli interessi individuali, dominato dalla
burocrazia, come gi
detto, e il liberalismo
che privilegia lindividualismo in un clima concorrenziale di

libero mercato. Questi


sono due postulati che
si costituirono, con
lascesa in campo di
Marx, in contrapposizione ad Adam Smith.
Come abbiamo detto
prima, la costituzione del 1948 doveva
essere unopportunit
costituzionale per una
struttura moderna articolata alle esigenze
del progresso operativo democratico, nel
contesto internazionale. Ora, che il comunismo ha fallito la sua
prova costituzionale
centralista ed economica, si impone una
riforma ab imis della
Magna carta, e si impone per dare spazio a
una economia libera,
a produrre ricchezza
per fare crescere il
Paese. Questo ordinamento
giuridico
aiuta, osservandolo,
chiunque va al potere.
Chi va al Governo che
promette di riformare
e poi non riforma, non
conviene a nessuno di
coloro che possono
incidere sulla riforma
e sulla descrizionalit
da assumere. Matteo
Renzi, il classico
soggetto che promette
e che sa di non mantenere, ossia affetto
di epifermamia derivata e consegue con la
strategia operativa del
suo partito. I motivi
li abbiamo detti pri-

ma, e prima ancora.


E secolare che se la
sinistra perde larma
della contestazione si
annulla e perde tutto.
Conseguentemente
si impone la politica
del non facere. E di
questi giorni che si
dedicato al taglio del
nastro di opere ultimate, definendosi il
Governo del fare,
come se presentasse unopera iniziata
e compiuta dal suo
Governo. E quando
accusa i precedenti
Governi che non hanno realizzato nulla in
20 anni, dimentica
di dire che 11 sono
di matrice sinistra. Il
suo Governo, col suo
placet, ha declassato
il ponte di Messina da
opera pubblica strutturale, che avrebbe
e darebbe un viatico
primario di comunicazione e trasporti
ai fini commerciali e
industriali, rendendo
fluidificante tutto il
sistema produttivo,
ai fini dei costi e dei
tempi di celerit che
i mercati impongono.
Ci sarebbe qualcuno a programmare in
queste condizioni un
impegno progettuale in Sicilia, quando
si troverebbe tagliato
fuori dalla dinamica
concorrenziale che i
mercati impongono?
Infatti non avviene.

In questo blocco c il
sapore politico e Renzi lo sa. E che fa per
rimuoverlo? Nulla.
Disposto a pagare una
penale per disatteso
impegno contrattuale di oltre 2 miliardi
a fronte di 1,5 per la
partecipazione dello
Stato alla realizzazione dellopera. Ma c
di pi. Limpresa che
s aggiudicato lappalto s dichiarata
disponibile e rimetterci questo 1,5 mld
a suo carico, pur di
realizzare il progetto.
Niente da fare. E Don
Rodrigo e Don Abbondio.
E sinistro. Dai il via
libera, tu che ci tieni
tanto a tagliare nastri
di opere realizzate da
altri Governi, fatti fotografare per la posa
della prima pietra per
il ponte sullo stretto
di Messina.
Alcuni, quelli del non
facere : Ma il sistema
viario prima. Bene,
ma che fine hanno
fatto i fondi assegnati
dellU.E. proprio per
la sistemazione della
rete viaria in Sicilia?!
Revocati per mancanza di progetti. Proprio
cos, caro Renzi. Qui
sono primari i gettoni
di presenza, le indennit e quanto di truffaldino si pu scovare. E poi, non che
vanno tanto lontano
dal sistema statale. In
Sicilia si dice : Non
ti piglio se non ti assomiglio. Figli della
stessa chiocciata. In
questo Siracusa tiene
il testimone del non
facere.
Amici lettori, se ci riuscite tracciate un paragone con quanto segue: porto, aeroporto,
(aspettiamo risposta
dallOn. Marziano)
universit, lasciata
al singhiozzo, pap
liotro non vuole, teatro tutto da rifare, 60
anni e non c traccia, e la vergogna del
ponte S. Lucia, con il
tunnel sotto la Manica
che unisce la Francia
allInghilterra, realizzato in due anni.
Ci riuscite? Noi no.
Affidiamo la risposta
a Giacomo Leopardi,
Il canto allItalia
....O Patria mia vedo
le mura e gli archi e le
colonne...

lon. gennuso

Assessore
venga a vedere
lautostrada
Sr-Rosolini

davvero scandaloso vedere nel tratto autostradale Siracusa


Rosolini tre cantieri aperti, ma
non operativi. Nonostante le mie
sollecitazioni al Cas, il Consorzio
a tuttoggi non stato in grado di
fornire spiegazioni sui lavori cominciati e mai completati. E non
potrebbe essere diversamente, in

Sicilia 3

quanto negli stessi cantieri, non ci


sono n mezzi, n operai che lavorano. Sporadicamente si vedono uno, due operai, aggirarsi nei
cantieri. Lo scrive lon. Gennuso
allassessore Pistorio. Questo stato da terzo mondo, continua a creare forti disagi non soltanto agli automobilisti, ma rende il breve tratto

SiracusaCity

autostradale pericoloso per le continue interruzioni delle carreggiate, sia verso nord che verso sud,
arrecando danni anche alleconomia per il transito di automezzi
pesanti tra le province di Ragusa
e Siracusa. Chiedo di compiere un
sopralluogo sulla Siracusa Rosolini.

Disposta unattivit
ispettiva allInda

Il caso. Il ministro Franceschini


risponde in questo modo alla
richiesta dellon. Zappulla

Scatta lattivit ispet-

tiva nei confronti


dellistituto nazionale
del dramma antico di
Siracusa. "Rispondendo alla mia specifica
interrogazione parlamentare il ministro dei
Beni e delle attivit
culturali e del turismo,
Dario Franceschini, ha
deciso di accogliere
la mia richiesta assumendo la decisione di
avviare una 'urgente
indagine ispettiva'
esordisce cos in una
nota il parlamentare
nazionale del partito
democratico, Pippo
Zappulla -.
Le inchieste che, egregiamente, la procura
della Repubblica ha
portato avanti sulla gestione dellInda, hanno
posto obiettivamente
ombre inquientanti sulla trasparenza e sulla
regolarit, imponendo,
a mio avviso, lassunzione di forti e pi
rigorosi atti e iniziative
politiche. Per mesi sulla gestione dellInda si
sono addensati dubbi e
veleni in un crescente
clima di litigiosit e di
incertezze che certo
non fanno bene allimmagine dellIstituto.
Condividendo, pertanto, le preoccupazioni,
gli interrogativi e lo
sconcerto manifestati
da pi parti sulla gravit dei fatti contestati
e sulle evidenti lacune
di verifica e controllo,
ho chiesto una grande
operazione di trasparenza e verit.
LInda continua a

rappresentare per la
cultura e il turismo
del nostro territorio
uno straordinario veicolo di promozione e
attrazione - conclude
Zappulla -. Fare giustizia di ogni imputazione
e illuminare ogni zona
dombra interesse
primario dellIstituto,
della citt di Siracusa
e dellintera comunit.
Il Ministero, con una
articolata e approfondita risposta contenuta
in ben otto pagine di
ricostruzione e di valutazioni a firma del sottosegretario, nonch
vice-ministro, Ilaria
Borletti Buitoni, ha
inteso, quindi, coglie-

n merito allavvio
delle procedure per
unindagine ispettiva, il presidente della Fondazione Inda
Giancarlo Garozzo
dichiara quanto segue: Non posso che
essere soddisfatto
della decisione del
ministero, che ha il
potere di vigilanza
sullIstituto, di avviare unindagine
ispettiva volta a fare
finalmente chiarezza sulla gestione
passata e presente
della
Fondazione Inda. Insieme
al
sovrintendente
della Fondazione,
Gioacchino Lanza
Tomasi, ho sempre
tenuto
costantemente informato il
ministro per i Beni

Il ministro Dario Franceschini.

re la necessit di una
verifica assumendo
la seguente decisione
nella testuale formulazione finale Alla
luce di quanto sopra

espresso, La Direzione
Generale Spettacolo ha
ritenuto richiedere al
Ministero di avviare
unindagine ispettiva
volta ad accertare,

con riferimento ai fatti


descritti, se sussistono
nella gestione dellInda
gravi irregolarit tali da
costituire i presupposti
per lo scioglimento del

Intervento del presidente dellInda Garozzo

Grande serenit del Cda


sullattivit ispettiva
e le Attivit culturali
Dario Franceschini e
il direttore generale
dello Spettacolo Ninni Cutaia, cos come
il Collegio dei revisori dei conti e la Corte dei conti, su ogni
singola vicenda che
riguarda la gestione
dellIstituto nazionale del dramma antico. Una circostanza,
questa, evidenziata
dallo stesso ministero
nella risposta a uninterrogazione parlamentare. Negli ultimi
mesi a pi riprese il

sottoscritto, il sovrintendente, alcuni


consiglieri damministrazione e il presidente dellassociazione Amici dellInda
hanno posto allattenzione del ministro
Dario Franceschini e
del direttore generale
Ninni Cutaia circostanze e vicende che
rischiano ancora oggi
di bloccare lintera attivit dellIstituto che,
lo ricordo ancora una
volta, un patrimonio
di tutto il Paese e unistituzione conosciuta

e rispettata in tutto il
mondo. Ed proprio
per difendere limmagine della Fondazione Inda che fin dal
mio insediamento ho
avuto come priorit la
trasparenza e la regolarit nella gestione di
tutti gli aspetti dellIstituto difendendolo
da attacchi e critiche,
arrivati in alcuni casi
anche da alcuni consiglieri
damministrazione, che spesso
si sono rivelati pretestuosi. Ricordo anche
che il consigliere Pa-

Consiglio di Amministrazione o per ladozione di eventuali altre


iniziative. Conseguentemente , il Segretario
Generale Servizio
Ispettorato del Ministero sta predisponendo
gli atti necessari per
lavvio di una urgente
indagine ispettiva.
Inchiesta amministrativa ministeriale che,
come ho avuto modo
di esplicitare e di formalizzare gi nella
interrogazione, va
realizzata con il sostegno, che sono certo
non verr meno, del
Consiglio di Amministrazione che ha gi
assunto la importante
decisione di costituirsi
parte civile nel processo che vedr coinvolti
diversi dipendenti ma
che, a mio avviso, dovrebbe assumere anche
altri provvedimenti pi
rigorosi a tutela e salvaguardia dellIstituto, di
un bene collettivo di eccellenza nazionale e di
straordinaria rilevanza
per lintera comunit
siracusana".
R.L.
olo Giansiracusa ha
chiesto la rimozione del consigliere
delegato e il sovrintendente Gioacchino Lanza Tomasi ha
posto la questione
della governance
della Fondazione
avanzando lipotesi
del commissariamento dellIstituto.
Ho chiesto al ministro di valutare il
commissariamento
della Fondazione
perch
lattivit
dellInda non pu
continuare a rimanere bloccata a causa della conflittualit sui poteri degli
organi direttivi. Da
parte della Fondazione c grande
serenit sullattivit
ispettiva.

SiracusaCity 4

Sicilia 15 gennaio 2016, venerd

15 gennaio 2016, venerd

Refezione scolastica
Nessun flop
Intervento dei rappresentanti dei
presidenti distituto a proposizione
delle lamentele al servizio

72 ore dallavvio
della refezione scolastica, anticipando i
tempi che ci eravamo
posti per un primo
pur parziale consuntivo, interveniamo per
puntualizzare alcuni
punti e richiamare le
parti coinvolte ad una
pi serena e trasparente valutazione del
servizio erogato dal
Comune di Siracusa.
Un servizio che, come
voluto fortemente dai
genitori dei Comprensivi, sottoscritto
dallassessorato alle
Politiche Scolastiche
e approvato dal Consiglio Comunale l11
novembre del 2014,
costantemente monitorato dai rappresentanti della Commissione mensa comunale.
Un insegnante e due
genitori della scuola
dellinfanzia per ogni
Istituto, dopo una formazione di oltre 30
(trenta) ore, sono quotidianamente presenti
per verificare orari
di consegna, stato e

qualit dei pasti consegnati. I componenti


della Commissione
mensa sono in costante contatto con i
Dirigenti scolastici e i
singoli Presidenti dei
Consigli di Istituto,
oltre che con lo stesso
Assessore ed i funzionari dellAssessorato,
per segnalare qualsiasi eventuale mancanza. Tutte le famiglie
che usufruiscono del
servizio sanno di potersi avvalere dei tre
referenti mensa del
loro Istituto e con loro
si confrontano sullo
stato del servizio. Ad
oggi, dopo i primi tre
giorni di servizio, non
sono state segnalate o
comunicate raccolte
di firme da parte di
genitori.
La condivisione e la
partecipazione
dei
genitori,
naturalmente sostenuta dai
Dirigenti, dagli Insegnanti e dalla stessa Amministrazione
comunale - (non potrebbe essere diver-

Una mensa scolastica.

samente visto che si


tratta di una presa di
coscienza sostenuta
dalle norme vigenti)
ha permesso di arrivare ad un capitolato
dappalto condiviso
per il nuovo servizio triennale anche
attraverso
incontri
con lASP locale e
i tecnici incaricati. Siamo coscienti
che ogni servizio
questo in particolar
modo migliorabile, non perfettibile.
Genitori e insegnanti
si stanno spendendo

insieme perch tutto


questo possa avvenire; lo stanno facendo
gratuitamente, volontariamente e con spirito di partecipazione
alla cosa pubblica.
Parlare di flop dopo
72 ore, come leggiamo sulla stampa, ci
tocca personalmente
perch, con il massimo rispetto dovuto a
quanto messo in campo dalla Istituzione
cittadina e nello specifico dallassessore
alle Politiche Scolastiche, Valeria Troia,

tocca limpegno e il
lavoro svolto innanzitutto dai genitori di
questa citt. Siamo
certi che Siracusa pu
esprimere esempi di
politica alta, chiediamo per che ci si confronti, si discuta, ma
con un solo e chiaro
obiettivo condiviso: i
bambini. Continuiamo a fare questo, siamo certi che la stragrande maggioranza
la pensa cos. Vogliamo migliorare le cose,
ma per riuscirci serve
limpegno.

Lo afferma in maniera risoluta lassessore comunale alle Politiche sociali, Rosalba Scorpo

Nessun allarme
tubercolosi
a Siracusa

Lassessore

comunale alle Politiche sociali, Rosalba Scorpo ritorna


sullargomento per
tranquillizzare
la
cittadinanza,
che
era stata allarmata,
circa un mese fa, da
alcune dichiarazioni
rese a proposito di
due possibili casi di
tubercolosi segnalati al centro anziani
della circoscrizione
Akradina.
A tal proposito l'assessore Scorpo in-

forma che dai risultati dello screening


antitubercolare,
effettuato dal responsabile dellex
dispensario antitubercolare dellAsp
8 di Siracusa, dottore Schisano, viene
evidenziata
linfondatezza delle dichiarazioni fatte sui
due casi accertati di
anziani affetti da tubercolosi.
La nota dell'Asp ha detto l'assessore
Scorpo - dimostra

In foto, lassessore Rosalba Scorpo.

che tutte le misure


previste dal protocollo sui controlli della malattia
tubercolare
sono
state attivate regolarmente e tempe-

stivamente. Il test
di Mantoux, a cui
si sono sottoposti i
fruitori della struttura del centro anziani
e gli impiegati comunali addetti alla

struttura o operanti
nelle strutture adiacenti, non hanno
evidenziato casi di
tubercolosi in fase
attiva.
Gli esami erano
stati attivati come
da protocollo, a seguito della segnalazione da parte
dellAsp di un caso
di tubercolosi ad un
anziano non iscritto
al centro Akradina.
LAsp, inoltre, ha
ricordato a quanti
si sono sottoposti
al test di effettuare
un nuovo controllo,
cos come previsto
dalle linee guida,
a distanza di due
mesi.

Il vescovo
incontra
ambasciatore
della Bosnia
in Vaticano
Domenica prossima previsto in
arcivescovado un
incontro con mons.
Salvatore Pappalardo, il Prefetto
Armando Gradone
e il Questure di
Siracusa presso
lArcivescovado,
nelloccasione della
visita a Siracusa
Slavica Karacic
Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della
Bosnia Erzegovina
accreditata presso
la Santa Sede. La
stessa sar accompagnata oltre
che dal Presidente
dellAssociazione
Giuseppe Castellano, Dirigente
dellAssociazione,
soprattutto dai
bambini ospiti nella
nostra Provincia e
quella di Ragusa,
accompagnati dalle
rispettive famiglie.
In altre circostanze
Mons. Salvatore
Pappalardo ha
avuto, in passato,
modo dincontrare i bambini
provenienti dai
sette orfanatrofi,
ospiti delle famiglie siciliane. In
occasione dellultimo incontro,
avvenuto durante le
festivit Natalizie
2015/2016, questa
Onlus da circa 23
anni opera costantemente a favore
delle popolazioni
colpite dai conflitti armati nella
ex Jugoslavia,
dando la possibilit
a questi bambini,
provenienti dalle
zone in cui si sono
consumate guerre e
fratricidi, di poter trascorrere un
periodo di serenit
e vacanza nelle
famiglie.

Sicilia 5

SiracusaCity

Faranno fronte comune per lottare il fenomeno diffuso in provincia

Ludopatia: Asp, Sert


e carabinieri insieme

Saranno distribuiti vademecum nei luoghi di ritrovo


e nelle scuole per sensibilizzare giovani e adulti
Carabinieri

del comando provinciale, direzione


dellazienda sanitaria provinciale e sert di Siracusa
insieme contro il fenomeno della ludopatia. Il progetto stato presentato
ieri mattina dal comandate
provinciale dei carabinieri, colonnello Luigi Grasso, dal direttore generale
dellAsp 8, Salvatore Brugaletta, e dal responsabile
del Sert, Roberto Cafiso.
La finalit che stata posta quella di avviare,
una campagna congiunta
di sensibilizzazione sul
fenomeno della ludopatia
e del gioco dazzardo con
unazione di prevenzione
verso tutte le conseguenze
negative in cui pu incorrere chiunque non riesca a
gestire il gioco dazzardo
senza cadere nella dipendenza, condizione che pu
implicare rischi quali il ricorso ai prestiti ad usura,
compromissione dei rapporti interpersonali oltre
che della stabilit economica e familiare.
Da quando mi sono insediato al comando provinciale dei carabinieri,

In foto, la presentazione della campagna contro la ludopatia.

abbiamo intensificato gli


incontri e i momenti di
confronto con la cittadinanza dice il colonnello
Grasso Puntiamo molto sulla prevenzione non
solo sulla strada ma a tutto campo. Crediamo nella
collaborazione tra le istituzioni con lavvio di unintesa attivit di diffusione
di notizie utili che possano
raggiungere un pi ampio
spettro della popolazione
residente nella nostra provincia. La pubblicazione

del vademecum un altro


degli strumento che ci consentir di fare conoscere il
problema e di risolverlo
quanto pi sia possibile o,
comunque, di relegarlo a
un fattore prettamente fisiologico.
Tra le tante azioni che saranno messe in campo, la
distribuzione di un opuscolo esplicativo pensato
ed edito per il progetto
anche in occasione di un
serie di visite nelle scuole
organizzate per far cono-

scere ai pi giovani i rischi


del gioco dazzardo, che
oggi trova una delle sue
proposte pi importanti
attraverso la rete internet.
Non verr meno lattivit
repressiva ha spiegato il
comandante Grasso Vogliamo, infatti, ribadire il
costante impegno dellArma nel contrasto alle organizzazioni criminali che
sfruttano il gioco dazzardo per ricavare le risorse
economiche da reinvestire
in altre attivit delittuose.

Il controesame previsto per il 3 marzo

Terra bruciata 2: ieri


il pentito Scarrozza

E proseguito ieri mattina in tribunale il,processo

Terra bruciata 2. E stato sentito in videoconferenza il collaboratore di giustizia Gabriele Scarrozza al processo a carico di sedici persone, coinvolte a
vario titolo nelloperazione antimafia denominata
scaturita dallinchiesta della direzione distrettuale
antimafia di Catania su una serie di presunte estorsioni ai danni di commercianti e imprenditori, che
a giudizio degli inquirenti sarebbero state consumate e tentate tra il 2005 e il 2006 nel capoluogo.
Dinanzi al tribunale penale di Siracusa in composizione collegiale, Scarrozza ha confermato di avere
fatto parte del clan Bottaro-Attanasio dal 2008 al
2012 quando ha deciso di iniziare la sua collaborazione con la giustizia. Rispondendo alle domande
del pm Andrea Ursino, della Dda catanese, il pentito ha riferito di avere deciso di offrire la propria

In foto,
il pm
Andrea
Ursino
della
Dda di
Catania.

collaborazione alla giustizia dopo essere stato minacciato e soprattutto di avere avuto
il sentore che i reggenti della cosca in quel
periodo volevano leccarlo, che in gergo
significherebbe che lo avevano puntato per
eliminarlo fisicamente. Il contro esame del
pentito Scarrozza si terr alludienza del 3
marzo prossimo.
R.L.

Brugaletta
Fenomeno
molto
preoccupante

Il percorso di col-

laborazione, avviato
con i carabinieri,
per noi una mission
importante dice il
direttore generale
dellAsp, Brugaletta
Dai numeri e dalle
statistiche in nostro
possesso, siamo
preoccupati per la
diffusione del fenomeno della ludopatia
su tutto il territorio
provinciale. Rappresenta un costo per
la nostra economia,
per il sistema sanitario ma anche per
lequilibrio sociale.
Abbiamo bisogno di
diffondere una nuova
cultura e di porre,
in questo modo,
un argine al gioco
dazzardo e a tutte le
altre forme di gioco
che comporta questi
rischi.
La campagna adottata da Asp e carabinieri prevede la
distribuzione dei vademecum soprattutto
nei centri commerciali e in altri luoghi
in cui piuttosto
rilevante la presenza
di famiglie. Lattenzione maggiore sar
rivolta ai ragazzi e
per tale motivo sono
state previste delle
conferenze ad hoc
negli istituti di scuola media superiore,
in modo da raggiungere quelle fasce
det maggiormente
sensibili e pi esposte a finire nel baratro del gioco malato. Il dott. Cafiso ha
riferito che nel giro
di un anno sono state
156 le persone che si
sono rivolte al Sert
per essere sottoposte
alle terapie ma molte
altre si sono rivolti
a strutture sanitarie
private per essere
curati.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 15 gennaio 2016, venerd

15 gennaio 2016, venerd

Cos intervengono i segretari generali di


SPI Cgil, FNP
Cisl e UIL
Pensionati,
Valeria
Tranchina,
Sebastiano
Spagna
e Sergio
Adamo
In foto, Adamo,
Tranchina e Spagna.

Scorretto che lInps abbia


pagato le pensioni in ritardo
I

pensionati di
Siracusa, come di tutto il Paese, non solo
non sono riusciti ad
incassare l'assegno
di pensione il primo
gennaio ma l'Inps
Ente erogatore- non
ha nemmeno dato alcuna comunicazione.
Cos i segretari generali di SPI Cgil, FNP
Cisl e UIL Pensionati, Valeria Tranchina,
Sebastiano Spagna e
Sergio Adamo, commentano una vicenda
che magari - per
tanti potrebbe non
essere un problema
ma per i pensionati e
per chi arriva con difficolt gi alla terza
settimana del mese,
rappresenta un disagio notevole.
Questo mese i pensionati dell'Inps hanno ricevuto l'assegno
della pensione alle
Poste il 4 gennaio,
mentre chi ha l'accredito bancario non prima del 5 gennaio. Un
disagio vario creato
senza battere ciglio
da parte dell'Inps, da
una parte nei tempi di
erogazione, dall'altro
nell'aver comunque
attuato con valuta
successiva alle aspettative tale diritto dei
pensionati e degli
anziani senza alcuna
avviso che li avrebbe
messi nelle condizioni di onorare i propri

impegni familiari e
provvedere per tempo specie dopo il periodo natalizio che li
ha visti sopperire alle
mancanze economiche di tante famiglie.
Un brutto segnale di
disattenzione per chi

ha dato tanto con il


proprio lavoro e sacrificio al proprio Paese, un segnale che
pu metterci in allerta
qualora si volesse trovare piccole soluzioni
che nei grandi numeri
porterebbero a rientri

economici del grande


Ente di Previdenza.
Spi Cgil, Fnp Cisl e
Uil pensionati, inoltre
- sorpresi anche del
silenzio attuato nei
media su una notizia
cos importante, che
ha costituito allarme

e disagio per chi con


quella cifra attende di
pagarsi farmaci o bollette senza che ne capisse il perch - hanno
per tale ragione sollecitato i propri rappresentanti nel Comitato
dell'Inps affinch ne

Operazione dei carabinieri a Rosolini, denunciati due catanesi

Acciuffate due persone


che ricettavano profumi
I

Carabinieri della
Stazione di Rosolini,
impegnati nel quotidiano servizio di
controllo del territorio, hanno deferito
in stato di libert per
i reati di ricettazione
ed introduzione nello
Stato e commercio
di prodotti con segni
falso N. A. classe
1971 e G. C. classe
1988, entrambi catanesi con precedenti
di polizia per reati
contro il patrimonio.
I Carabinieri, impegnati in un posto di
controllo alla circolazione stradale nel
comune di Rosolini,
hanno notato una vettura con a bordo due
individui a loro sconosciuti. Hanno pertanto intimato loro
lalt, procedendo ad

un ordinario controllo di polizia. Nel corso del controllo i due


uomini, nonostante i
documenti di guida e
di circolazione fossero in regola, si sono
da subito mostrati
stranamente nervosi.
I militari, pertanto,
hanno proceduto a
perquisizione veicolare rinvenendo nel
bagagliaio dellauto
complessive 50 confezioni di profumo,
tutte con marchio palesemente contraffatto, nonch una macchinetta prezzatrice
utilizzata per apporre
il talloncino adesivo
riportante i prezzi
dei prodotti, che variavano dai 15 ai 30
euro. In particolare i
profumi, tutte imitazioni di marchi pre-

Il Consiglio co-

verifichino le motivazioni reali e soprattutto vigilino nel ruolo e


attuino un controllo
a monte del comportamento generale nei
confronti della fascia
pi vulnerabile della
popolazione.

Evasione
da domiciliari
Arrestato
35enne

I Carabinieri della

stigiosi, riportavano
il prezzo proprio
sulla lettera del marchio diversa rispetto
alloriginale, il tutto al fine di trarre in
inganno i potenziali
acquirenti.
I due uomini non

hanno fornito alcuna plausibile spiegazione in merito alla


provenienza
della
merce, che stata
sottoposta a sequestro in attesa di disposizioni dellAutorit Giudiziaria.

stazione di Cassibile nellambito di un


servizio del controllo del territorio
hanno arrestato in
flagranza di reato
Diego Fortezza,
35enne di Siracusa
per evasione.
I militari hanno
sorpreso il Fortezzafuori dalla sua
abitazione contravvenendo alla misura
degli arresti domiciliari alla quale era
stato sottoposto per
il reato di furto aggravato . Larrestato
dopo le incombenze
di rito stato accompagnato presso
la sua abitazione
e sottoposto alla
medesima misura
cautelare.

Nel

Siracusano

Processo Euripide
Ieri prima udienza

Marted
il bilancio
in aula

munale torna in
aula marted 19
gennaio alle 9.30.
Lunico punto
allordine del
giorno ladozione del Bilancio
di previsione
2015. Come
previsto allinizio del mese di
gennaio, infatti,
con lincardinamento dellargomento allordine
del giorno, si d
il via alla discussione sul bilancio
di previsione
del 2015 con la
presentazione
di quarantasei
emendamenti

Sicilia 7

Due impiutati sono


stati ammessi al
giudizio abbreviato
condizionato allesame di una donna
Desem Abid.

MELILLI

Aggredisce
malcapitato
con chiave
inglese
I

Carabinieri della Stazione di Pachino


hanno tratto in arresto in flagranza del
reato di tentato omicidio Abid Desem, di
19 anni cittadino italiano di origini tunisine, ormai da anni stabilmente residente in Italia con la propria famiglia.
Erano circa le 13 quando una pattuglia
della Stazione Carabinieri di Pachino, impegnata sul territorio in servizio
di perlustrazione, transitando in via La
Marmora, notava in lontananza un giovane il quale, brandendo una grossa
chiave inglese, cercava ripetutamente di
colpire un altro uomo che, nel frattempo, scappava.
Immediatamente i militari arrestavano
la marcia ed intervenivano bloccando
Abid Desem che, durante la corsa, aveva poco prima colpito alla testa un cittadino tunisino il quale, per la ferita riportata, si accasciava al suolo perdendo
i sensi.
I militari, dopo aver immobilizzato laggressore, prestavano i primi soccorsi
alla vittima richiedendo lintervento di
personale sanitario del 118. Mentre la
vittima, che nel frattempo aveva ripreso
i sensi e fornito la propria versione dei
fatti, veniva trasportata presso il pronto soccorso dellospedale Trigona di
Noto, i Carabinieri conducevano in caserma Abid Desem per ricostruire con
esattezza quanto accaduto poco prima.
Dai primi accertamenti esperiti dai militari appare verosimile che i due uomini avessero avuto diverse discussioni
nellambito della propria comitiva, pi
volte degenerate in violenti scontri verbali. Oggi lennesima discussione: prima qualche parola di troppo, poi gli insulti ed infine laggressione per le strade
del paese.
Fortunatamente, lintervento dei Carabinieri ha impedito ulteriori conseguenze:
la vittima, dopo essere stata medicata,
stata dimessa con prognosi di dieci giorni salvo complicazioni.
R.L.

Anziana
salvata
dai militari
N

Prima

udienza in
tribunale al processo
scaturito dalloperazione antidroga, denominata Euripide,
portata a termine dai
carabinieri l11 giugno dello scorso anno.
Il pm Andrea Ursino
della Dda di Catania,
ha avanzato le proprie
richieste di prova. Prima che si avviasse il
dibattimento, per, il
tribunale ha accolto le
istanze di due imputati, la cui posizione
stata stralciata perch
sono ricorsi al rito abbreviato condizionato. Saranno processati, quindi, alludienza
del 4 marzo prossimo Ernesto Maiorca
e Carmelo Messina,
difesi dagli avvocati
Giambattista Rizza e
Junio Celesti. I due
sono stati ammessi al
rito alternativo condizionato allescussione
di Lucia Alessandra
Bellomo, ex compagna del collaboratore
di giustizia con le dichiarazioni del quale
stato possibile ricostruire la mappa del
traffico di sostanze
stupefacenti. Rigettata, invece, la medesima richiesta avanzata
da Francesco Messina.
Il processo principale,
che si svolge con il
rito ordinario, prosegue per tutti gli altri
imputati: il marocchino El Mehdi Amraoui, Lucia Alessandra
Bellomo, Valentina
Cappello, Alessandro
Castiglione, Roberta
Cilio, Antonio Cislaghi, Piero Di Martino, Bruno Gattuso,
Vincenzo
Latina,
Giovanni
Carmelo
Maccarrone, Angelo
Messina, Francesco
Messina (48), Fran-

Il palazzo di giustizia.

cesco Messina (78),


Ettore Minardi, Carmelo Minimo, Matteo
Puglisi, il marocchino
Abdelkarim Radim,
Roberto
Sabatino,
Steven Smith, Angelo
Tagliata, Alessandro
Talio, il marocchino
Abella Tajjar, Diego
Tortorici, Christian

Verga, Venera Messina, Roberto Messina,


Simona Chiaramonte, Luigi Terracciano,
Francesca Cilio, Lucia Puglisi e Carmela
Mangano.
Lavvio
della fase dibattimentale avverr alludienza del 21 gennaio
prossimo.

La protesta della Cisl di Francofonte

Dipendenti comunali senza


salario accessorio del 2015

Non pi tollerabile commenta Daniele

Passanisi, Segretario Generale della CISL-FP


Ragusa Siracusa, che a pagare lo scotto di
questo silenzio e di questo immobilismo siano
sempre i dipendenti comunali che non hanno
potuto percepire il salario accessorio del 2015.
Questo il commento del segretario generale della
FP Cisl territoriale, intervenuto nella vicenda che
riguarda la ripartizione del Fondo per le politiche di sviluppo Risorse Umane del Comune di
Francofonte. Un ritardo di programmazione che
ha avuto lapice il 28 dicembre scorso, in pieno
clima natalizio ma, soprattutto, alla fine dellanno solare, quando si sarebbe dovuto parlare di
consuntivo, con la convocazione della Delegazione Trattante sulla Ripartizione Fondo per le
politiche di sviluppo Risorse Umane anno 2015.
A quellincontro la Funzione Pubblica della
CISL ha dichiarato che non poteva approvare
la costituzione di un Fondo presentato in forma
aggregata e non analitica, quindi poco chiaro e
trasparente, e lultimo giorno utile anzich ad
inizio anno come previsto per norma.
Ma questo solo il finale di una storia che parte
dal 22 Aprile 2015, quando la stessa Organizzazione Sindacale, attraverso un prolifero epistolario, invitava lAmministrazione del comune
di Francofonte ad attivarsi preventivamente,
attraverso una programmazione per la produttivit, a presentare progetti di miglioramento dei
servizi per i cittadini, coinvolgendo la stragrande
maggioranza dei dipendenti, e non i soliti noti,
ma, soprattutto, nel rispetto dei dettati normativi
e contrattuali; invito fino ad oggi non accolto.

ella serata di
ieri i Carabinieri
della Tenenza
di Floridia, in
sinergia con la
Centrale Operativa di Siracusa,
hanno tempestivamente soccorso
una donna di 92
anni, costretta in
sedia a rotelle,
allinterno della
sua abitazione di
Floridia.
In particolare la
donna, sola in
casa, era caduta
accidentalmente dalla sedia a
rotelle. Trascinandosi sul pavimento, riuscita
a raggiungere il
telefono ed ha
chiamato il 112
riuscendo con
molta fatica ad
indicare la via
della propria
abitazione, ma
grazie alloperatore della Centrale Operativa che
riuscito a comprendere dove
effettivamente si
trovava la donna
e al tempestivo
intervento della
pattuglia della Tenenza di Floridia
sul territorio,
sono riusciti ad
entrare allinterno dellabitazione
dove hanno soccorso lanziana
che era riversa a
terra allertando i
soccorsi.
Una disavventura a lieto fine,
insomma, per una
donna, che altrimenti avrebbe
avuto non poche
difficolt a risollevarsi da terra, ata
anche la veneranda et

Nel

Siracusano 8

Sicilia 15 gennaio 2016, venerd

15 gennaio 2016, venerd

Ama tanto i bambini e da pi di un anno presta la sua attivit

arte

La donna impegnata nellasilo nido comunale


della citt ed ospite al centro Sprar Obioma

Vermissage
della mostra
di Giudice
Maschere
del mio
tempo

La storia di buona integrazione


dellirachena Rafida
Riflettori ancora una volta su

Canicattini Bagni per parlare


delle buone prassi in tema
di accoglienza ai migranti, attuati dal Sistema di protezione
per richiedenti asili e rifugiati
(Sprar) Obioma di via del
Seminario, voluto dallAmministrazione comunale e
gestito dalla cooperativa sociale Passwork, e che ospita
donne e famiglie fragili,
dando il proprio contributo al
fenome-no dellimmigrazione, e diventando modello di
buona integrazione a livello
nazionale.
Lesperienza dello Sprar
Obioma, infatti, lo scorso
novembre ha gi trovato
spazio nellopuscolo Storie
dalla rete dello Sprar. Laccoglienza: unopportunit di
crescita per i territori, pubblicato a livello nazio-nale
dal Servizio Centrale Sprar
di Roma, in collaborazione
con lAnci, in cui vengono
raccolti e raccontati alcuni
dei casi e delle esperienze
realizzate nei progetti locali
di accoglienza, pubblicati
nel secondo Rappor-to sulla
Protezione internazionale in
Italia 2015 e su Redattore
Sociale. E fra le tante storie
Prosegue
loperazione
trasparenza Inps a porte
aperte. In questa sezione, raggiungibile dallhome
page del sito istituzionale
(www.inps.it), dopo essere
state pubblicate informazioni riguardanti la disciplina
dei maggiori fondi speciali
gestiti dallIstituto e di quelle categorie di lavoratori
che usufruiscono di particolari regole contributive e
previdenziali, vengono ora
focalizzate le prestazioni a
sostegno del reddito.
La sezione Inps a porte
aperte dedicata a migliorare il rapporto informativo
tra Ente e cittadini, al di l
degli obblighi prescritti dalla
legge. Lobiettivo quello di
rendere pi chiari i meccanismi di funzionamento delle
prestazioni erogate dallIstituto. Liniziativa fa parte di
quelloperazione trasparenza annunciata dal presidente Inps, Tito Boeri, allatto
del suo insediamento.
Viene pubblicata oggi una
scheda informativa sulla
prestazioni a sostegno del
reddito in favore dei lavoratori agricoli.
I lavoratori agricoli beneficiano di ammortizzatori sociali diversi da quelli acces-

In foto, Rafida al lavoro allasilo nido.


di buona accoglienza e integrazione raccolte in tutta
lItalia, ci sono anche quelle
di due delle donne ospiti del
Centro Sprar Obioma di
Canicattini Bagni, una irachena ed una eritrea, fuggite
dalle guerre, dalle violenze
e dalle discriminazioni, che
oggi, grazie al sostegno e
al lavoro degli operatori
di Pas-swork, superate le
difficolt legate alla lunga
migrazione, sono tornate a
vivere, puntando sulle proprie

capa-cit e competenze, integrandosi perfettamente nel


tessuto sociale che li ospita,
una lavorando presso lAsilo
Nido di Canicattini Bagni e
la seconda presso una nota
pasticceria di Siracusa.
Ieri mattina la giornalista
di Rai Sicilia, Lucia Basso,
in occasione della Giornata
internazionale del Mi-grante
e del Rifugiato che si ricorda
domenica 17 Gennaio, ha registrato un servizio che andr
in onda do-mani mattina,

Venerd 15 Gennaio, alle 7,30


nella rubrica Buongiorno
Sicilia (con replica Luned
pros-simo 18 Gennaio alla
stessa ora), raccontando una
di queste storie, quella di
Rafida, 46enne irachena, che
dopo un viaggio difficile, prima di approdare a Canicattini
Bagni da Bari, ha attraversato
molti Paesi, dalla Turchia
alla Norvegia, alla Svezia
e infine lItalia. Rafida ama
tanto i bambini e da pi di
un anno presta la sua attivit
nellAsilo Nido comunale S.
Maria Goretti di Canicattini
Bagni, e riceve quotidianamente lapprezzamento del
personale e dei genitori dei
bambini, per limpegno e
lamore che mette nel lavoro.
Ieri mattina a raccontare
assieme a Rafida nelle aule
dellAsilo Nido comunale
questa bella esperienza di
integrazione, cerano oltre
alle insegnanti e al personale
della struttura, il Sindaco
Paolo Amenta, lAssessore
al Welfare, Marilena Miceli,
e lAmministratore unico
di Passwork, il sociologo
Sebastiano Scaglione, e la
mediatrice culturale Imem
Bousbiaa.

Pubblicata ieri una scheda informativa sulla prestazioni

Le prestazioni a sostegno del


reddito dei lavoratori agricoli

sibili dagli altri lavoratori in


quanto concessi a prescindere dalla data di inizio e dalla
durata della disoccupazione.
In molti casi perci i sussidi
di disoccupazione diventano
una forma di integrazione al
salario, volta a compensare
la forte stagionalit del lavoro agricolo. Questo spiega
anche perch la percentuale
di lavoratori che fruisce dei
sussidi sia molto alta (attorno
al 50%) e rimanga tale anche
in fasi di ripresa economica.
Al contrario degli ammortizzatori per gli altri lavoratori,
compresi quelli stagionali, le
prestazioni a sostegno del
reddito dei lavoratori agricoli
non sono state riformate negli
ultimi anni.
Le peculiarit
del settore agricolo
Le tutele previste per il settore agricolo si differenziano da
quelle stabilite per la generalit dei lavoratori principal-

mente per i seguenti aspetti:


disoccupazione agricola: per
gli operai agricoli la prestazione viene erogata in una unica
soluzione lanno successivo
rispetto allevento di disoccupazione ed garantita a
prescindere dallaccertamento dello status di disoccupato
al momento della domanda e
della percezione.
Lanzianit riconosciuta
per lintero anno indipendentemente dal numero delle
giornate di lavoro agricolo effettuate e dal giorno di inizio
dellattivit lavorativa (diversamente, per la generalit dei
lavoratori dipendenti linizio
dellassicurazione
decorre
dal giorno del primo contributo effettivamente versato o
dovuto). E inoltre diversa la
misura della prestazione pari
al 40% della retribuzione giornaliera (lindennit di disoccupazione NASpI pari al 75%
della retribuzione);

assegno al nucleo familiare:


lassegno viene riconosciuto
per lintero anno agli operai
agricoli con almeno 101 giornate di effettivo lavoro agricolo (mentre per il lavoratore
dipendente non agricolo lassegno riconosciuto per 26
giornate mensili a decorrere
dallevento che determina il
diritto);
malattia/maternit: gli operai
agricoli a tempo determinato
hanno diritto alle prestazioni di malattia e maternit se
risultano iscritti negli elenchi
nominativi annuali per almeno 51 giornate di lavoro
agricolo svolte nellanno precedente.
Analogamente hanno diritto
alle indennit se le 51 giornate sono state lavorate nello
stesso anno in cui si verifica
levento, purch prima dellinizio dellevento stesso. Tale
requisito consente alloperaio
di acquisire lo status di lavo-

Nel pomeriggio alle 18,


presso la Sala delle Esposizione di Palazzo del Governo, in Via Roma 5, avr
luogo il vernissage della
mostra Maschere del mio
tempo dellartista siracusano Angelo Giudice.
Con un testo in catalogo di
Enzo Papa verranno presentate 75 opere dipinte su
pietra, caratteristica, questa, delloriginale produzione pittorica di Giudice.
Scrive Enzo Papa del pittore siracusano: La sua
lunga carriera darte
costellata di varie forme
espressive sperimentali, i
cui risultati hanno sempre
riscosso consenso e credito. Un artista poliedrico
a cui piace scandagliare
con curiosit e assaporare
i risultati della sua ricerca
con la stessa gioia e con
lo stesso entusiasmo che
mette nellarricchire le sue
preziose collezioni.
La mostra, che ha ottenuto il patrocinio del Libero
Consorzio Comunale e
dellAssociazione Presenza Cittadina, rester
aperta fino al 30 gennaio e
potr essere visitata tutti i
giorni, escluso le domeniche, dalle ore 9 alle ore 13
e dalle ore 16 alle ore 20.
ratore agricolo per accedere
alle tutele (per la maggior
parte degli altri lavoratori
necessario che levento si
verifichi in costanza del rapporto di lavoro);
il diritto allintegrazione
salariale, diversamente da
quanto avviene nel settore
Industria, riguarda solo operai, impiegati e quadri a tempo indeterminato[1]; spetta
per sospensioni a giornate
intere e non per riduzioni di
orario di lavoro; spetta per un
massimo di 90 giornate per
anno (invece delle 52 settimane potenzialmente indennizzabili dalla CIG).
La scheda completa relativa
alle prestazioni a sostegno
del reddito dei lavoratori agricoli disponibile nella sezione Inps a porte aperte sul
sito www.inps.it.
[1] Sono esclusi quindi i lavoratori a tempo determinato, quelli assunti con contratto di inserimento e quelli
dipendenti da cooperative
agricole e loro consorzi che
manipolano, trasformano e
commercializzano i prodotti
propri della cooperativa e dei
loro soci ai quali si applica la
disciplina delle integrazioni
salariali dellindustria.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Limportanza
di preservare
la biodiversit
stata infatti
largomento
clou prescelto
anche in occasione dellExpo di Milano e
a relazionare
sullargomento
lezioni di biodiversit
al Plemmirio1

Duecento alunni per la lezione sulla


Biodiversit allAmp del Plemmirio
A

l via le lezioni di
educazione ambientale 2016 all'Amp del
Plemmirio. Una partenza col botto, con
un boom di presenze di studenti delle
medie superiori per
lavvio della nuova
stagione dedicata agli
appuntamenti di educazionale ambientale
organizzati dallArea
Marina Protetta del
Plemmirio.
In due giorni, duecento alunni dellistituto
Tecnico
A.Rizza che accor-

In due giorni, duecento alunni dellistituto Tecnico


A.Rizza che accorpa anche il Nautico, si sono avvicendati
pa anche il Nautico,
si sono avvicendati,
raggiungendo cos la
capienza massima di
posti disponibili nella sala multimediale
Ferruzza-Romano,
nella sede del Consorzio che gestisce loasi
marina siracusana che
si affaccia sul Castello
Maniace. Sul tappeto,
la Giornata dedicata
alla Biodiversit post
Expo 2015 Milano e

il focus sulla Carettacaretta .


Limportanza di preservare la biodiversit
stata infatti largomento clou prescelto
anche in occasione
dellExpo di Milano e
a relazionare sullargomento, con particolare riferimento alla
tartaruga comune
stato il vicepresidente
dellEnte Fauna Siciliana Paolo Uccello.

Notevole linteresse
registrato nel giovane parterre di studenti i quali hanno
avuto la possibilit
di assistere anche ai
pi recenti filmati sul
tema, presentati in
anteprima alle scuole
siracusane, tra cui il
trailer del padiglione
Expo del Ministero
dellAmbiente realizzato da Federparchi
sui parchi nazionali e

Siamo sempre aperti a tutte le collaborazioni favorendo una rete sinergica


Siamo rammaricati
di apprendere dalla
stampa che la Dottssa Donatella Lo Giudice ha rassegnato
le proprie dimissioni
dalla Commissione
dei Garanti di Villa
Reimann, nominata
dallAmministrazione Comunale esattamente un anno fa
- esordisce cos la
nota dellassociazione Save Villa Reimann.
Avevamo
salutato
allora con estrema
soddisfazione
l'insediamento
della
Commissione dopo
anni di disattenzione
delle stesse volont testamentarie di
Christiane Reimann.
Ritenevamo che le
personalit
chiamati ad essere Garanti potessero lavorare per fermare

Save Villa Reimann,


Dispiaciuti delle
dimissioni di Lo Giudice
il degrado della Villa
e dell'intero lascito e
potessero incidere fortemente per il rispetto
delle stesse indicazioni della gentildonna
danese. Ma avevamo
gi con nota del settembre scorso posto
l'accento sulla non
operativit dei soggetti
coinvolti che si erano
riuniti pochissime volte
senza poter impostare
alcun programma operativo e principalmente
senza avere l'opportunit di visionare i documenti e conoscere
i fatti. Allora lassocia-

zione Save Villa Reimann fu rassicurata


circa la ferma volont
del Presidente e del
Vicesindaco, di riportare la Villa alla piena
fruizione dei cittadini,
individuando tutti i percorsi necessari per il
suo rilancio in armonia
con le disposizioni testamentarie.
Purtroppo non andata cos e lo dimostrano
le stesse amareggiate
parole della Lo Giudice. Il raggruppamento
di Associazioni e di
Cittadini, Save Villa
Reimann, coordinate

da Lo Iacono Marcello,
non mai stata , come
indicata, strenuamente
pedante nel sollecitare
l'assolvimento delle responsabilit personali
e politiche dell'Amministrazione verso il Patrimonio Reimann, semmai stata sempre
consapevole di portare avanti la soluzione
di problemi, piccoli e
grandi, molte volte trovando collaborazioni
tante volte trovando
chiusure inspiegabili.
Non dimeno Save
Villa Reimann stata
sempre aperta a tutte
le collaborazioni favorendo una rete sinergica tra quanti vogliono
dare un proprio contributo alla salvaguardia
ed alla divulgazione
dell'eredit morale della Reimann e del suo
Patrimonio donato alla
Citt di Siracusa.

le oasi marine protette


e il nuovissimo video
documentario
sulle attivit realizzate
dallIspra nellambito
dellOsservatorio Regionale della Biodiversit. Questultimo
realizzato proprio al
fine di colmare le lacune conoscitive su
specie e habitat di
particolare rilevanza
per la tutela della biodiversit marina.
Le immagini del video
documentario,
realizzate attraverso
le esplorazioni dei

Ed in virt di questo
convincimento
che
chiediamo al Sindaco, nonch Presidente dei Garanti, di respingere le dimissioni
presentate e di voler
rilanciare per davvero l'impegno della
Citt per Villa Reimann, non solo confermando la fiducia
alla Dottssa Donatella
Lo Giudice ma di nominarla suo Delegato
Permanente, dandole
i poteri politici ed amministrativi per potere
finalizzare il lavoro
della
Commissione
alla salvaguardia ed
al rispetto delle volont testamentarie di
Christiane Reimann e
di volerla sostituire nel
ruolo di Garante con
un rappresentante del
mondo Universitario
che tanta parte ha e
deve avere nel futuro
di Villa Reimann.
Save Villa Reimann

fondali marini siciliani, sono state realizzate con la nave


Oceanografica Astrea
e luso di moderne e
sofisticate tecnologie
che hanno permesso
di studiare ambienti
sottomarini estremi,
spesso fragili e ancora poco conosciuti: i
Banchi dello stretto
di Sicilia, unarea di
rilevante interesse geologico candidata a
diventare area di interesse mediterranea
ai sensi della Convenzione di Barcellona;
gli ecosistemi idrotermali superficiali e
profondi, con la differente biodiversit ad
essi associata e altri
luoghi proposti come
Siti di Importanza
Comunitaria .
Una fonte preziosa
che vuole rappresentare un utile contributo allampliamento
della base conoscitiva
sugli ambienti marini
in Sicilia e ha contribuito a divulgare
linteresse scientifico
degli studenti coinvolti per il patrimonio
sommerso dellisola.
Il naturalista ha poi
proposto un approfondimento a tutto
tondo sulla caretta-caretta con un emozionante cortometraggio
direttamente girato
sul suolo di Vendicari
con i volontari intenti
a facilitare lingresso delle tartarughine
in acqua, e c stato
il tempo, inoltre, di
un test rivolto ai
giovani sulla loro conoscenza in merito ai
tempi di smaltimento
dei rifiuti gettati in
mare. Non possiamo
che essere soddisfatti
dallinteresse suscitato negli studenti da un
argomento da cui dipende il futuro di tutti
afferma il presidente dellAmp del Plemmirio Sebastiano Romano ringraziamo
lEnte Fauna Siciliana per il volenteroso
contributo alla divulgazione e alla sensibilizzazione sul delicato
tema della biodiversit e i dirigenti degli
istituti scolastici con
i quali collaboriamo
ormai da tanti anni
nel rispetto della nostra mission istituzionale.

Sicilia 10

15 GENNAIO 2016, VENERD

Sicilia 15 GENNAIO 2016, VENERD

Lavori allo svincolo


di Villabate, disagi e caos
Primi disagi per
l'inizio dei lavori
sulla Palermo-Catania,
allaltezza dello svincolo di Villabate

Primi disagi per l'inizio


dei lavori sulla Palermo-Catania, allaltezza
dello svincolo di Villabate. Nonostante l'iter
di preparazione da parte degli uomini dell'Anas, svoltosi in questi
giorni, nelle strade
della A19 la situazione gi disastrosa. Le
prime code si sono formate mentre gli operai
stavano preparando il
restringimento per la
realizzazione dei la-

Autostrada Palermo - Catania

vori sul viadotto Favara. I tempi di attesa


sono stati di 45 minuti.
Quando, poi, i tecnici
hanno chiuso la rotonda dello svincolo di

Villabate per posizionare la segnaletica, il


traffico nella zona e
nelle strade circostanti
si letteralmente paralizzato, tanto che gli

uomini dell'Anas hanno tolto il blocco per


far defluire la circolazione. La situazione
precipitata in serata
quando la circolazione
rimasta paralizzata in
tutta via Messina Marine. Problematiche,
queste, gi vissute a
novembre, quando si
erano formate lunghe
code d'attesa. Proprio
per evitare questi disagi, i tecnici dell'Anas
avevano consigliato ai
veicoli leggeri di svoltare su via Messina
Montagne, collegata
direttamente allo svincolo di Villabate.
Questi lavori, che stan-

no costando oltre 1 milione e 410 mila euro,


hanno lo scopo di risanare le solette del
viadotto nonch il rifacimento dei giunti di
dilatazione, della impermeabilizzazione e
della pavimentazione.
Fino a sabato 27 febbraio, verr disposta
la chiusura della carreggiata in direzione
Catania tra il chilometro 3,400 e il chilometro 4,100 e, tra sabato
27 febbraio e gioved
21 aprile, la chiusura
della carreggiata in
direzione Palermo, tra
il chilometro 4,100 e il
chilometro 3,400.

Palermo: anello ferroviario,


ripartono gli scavi

Dovrebbero ripartire
il 20 gennaio i lavori
per la realizzazione
dell'anello ferroviario
in via Emerico Amari
a Palermo. Una lettera che il commissario
Tecnis, Saverio Ruperto, ha inviato al
Comune ha sbloccato
l'appalto.
Il patto che nel frattempo l'impresa presenti a Palazzo delle
Aquile un cronoprogramma aggiornato.
Nei giorni scorsi l'am-

ministrazione comunale aveva congelato


le nuove ordinanze
che
assegnavano

Anziana 83enne esce fuori strada


con la sua auto, resta illesa

Unanziana donna di 83 anni di Monreale


finita fuori strada sulla circonvallazione. La
donna, alla guida di una Fiat Panda di colore
bianco, ha terminato la sua corsa fuori stra-

all'impresa altre aree


per gli scavi. La paura
di Palazzo delle Aquile era che l'impresa,
commissariata dopo
l'arresto dei vertici,
venisse travolta dai
problemi
finanziari
mentre in citt si aprivano nuove trincee.
Ieri, invece, arrivata
la conferma da Ruperto che assicura come
l'impresa pu far fronte al completamento
dell'opera da 154 milioni che prevede la

Tecnis di Palermo

realizzazione
delle
fermate ferroviarie
Porto, Politeama e

da, probabilmente a causa di una distrazione. La sua auto si ribaltata un paio di volte,
finendo la sua carambola capottata.
Nell'incidente non sono coinvolte altre automobili. Ne uscita miracolosamente illesa, ed stata trasportata dai sanitari del 118
all'Ospedale Ingrassia, ma solo per qualche
accertamento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Monreale per ricostruire
l'esatta dinamica dell'incidente. La circonvallazione di Monreale molto pericolosa
e, spesso, stata teatro di tragedie. Lo ha
ricordato lo scorso luglio il parroco della
chiesa di San Castrenze nella cittadina normanna in occasione dei funerali di Marcello
Micalizzi, vittima di un incidente stradale.
"La circonvallazione non smette di essere
circondata di fiori in memoria e in ricordo
di persone che ci hanno lasciato - disse in
quell'occasione il sacerdote".

Lazio. Slittano invece ad aprile i lavori


di piazza Politeama:
la Tecnis riprogetter
alcuni interventi per
rendere pi fruibile
la piazza quando l'opera sar completata.
La bufera sulla Tecnis
risale allo scorso 22
ottobre quando furono arrestati i vertici
Mimmo Costanzo e
Concetto Bosco. Arresto al quale ha fatto seguito una misura
interdittiva antimafia
adottata dalla prefettura di Catania e la
firma a fine dicembre
dell'accordo per la
cassa integrazione a
rotazione di 179 dipendenti con il ministero del Lavoro.

Bufera all'Asp di Palermo, direttore sanitario


senza titoli
E' bufera all'Asp
di Palermo dove il
direttore generale,
Antonino Candela,
ha deciso di revocare
l'incarico di direttore
sanitario a Giuseppe
Noto, che occupa la
poltrona dal luglio
2014. La decisione
stata assunta in
quanto venuto
meno il rapporto
fiduciario in ordine
a gravi emergenze
non in precedenza
conosciute dal direttore generale e sulle
quali non si pu
ovviamente riferire
per non violare la
segretezza di indagini in corso". Ieri, al
termine dell'audizione in commissione
Sanit all'Ars, il
Movimento 5 stelle
aveva sostenuto
che Noto non " in
possesso dei titoli
indispensabili per
guidare l'azienda
sanitaria". Sulla
vicenda il Movimento aveva presentato
una interrogazione
all'Ars, indirizzata
al presidente della
Regione Crocetta e
all'assessore per la
Salute Gucciardi.
Ma a sollevare i dubbi sull'assenza dei
requisiti per diventare direttore sanitario
era stato il sindacato
dei medici Cimo
che, partendo dalla
denuncia di un dirigente Asp, Filippo
Grippi, ha raccolto
atti e delibere e inviato le carte in procura. La Cimo, le cui
affermazioni erano
rimaste inascoltate
per lungo tempo, si
era espressa duramente sulla mancata
presa di posizione
del direttore generale dellAsp Antonio
Candela. "Questo
silenzio un fatto
grave, specie in un
azienda sanitaria
dove si voluto
fare della legalit e
della trasparenza un
marchio di fabbrica".

La Procura di Ragusa apre


fascicolo per morti sospette

Sotto osservazione la divisione di Chirurgia dellospedale

Ospedale di Ragusa

La procura di Ragusa
ha aperto un fascicolo

su alcune "morti sospette" avvenute ne-

gli ultimi 6 mesi nella


divisione di Chirurgia
dell'Ospedale "Civile" di Ragusa. All'esame della magistratura
c' il caso di sei pazienti morti in circostanze da verificare.
Ci siamo mossi ha
detto il procuratore
capo, Carmelo Petralia perch abbiamo
ricevuto un report da
parte della direzione
generale dell'Asp 7
sulla mortalit di alcuni pazienti e cos
stato aperto un procedimento con la nomina di un consulen-

Bambine violentate e riprese


per scambi pedopornografici
Eennesima denuncia dellassociazione
Meter di don Fortunato Di Noto, segnalata alla polizia
postale che riguarda
video che riprendono decine di bambine legate e stuprate
dentro stanze di hotel
da adulti. Il materiale
veniva scambiato con
altri pedopornografi.
Serie di fotogrammi
in serie e di video con
una location ineccepibile: stanze di al-

berghi, dove soggetti


in carnagione chiara
e con bambine (di
circa 5,6, 12 anni di

et) legate vengono


violate nella loro intimit e innocenza.
Dai particolari della

LAvvocato Marcatajo
fa scena muta davanti al Gip
L'avvocato Marcello Marcatajo, finito
in carcere marted
scorso con l'accusa
di riciclaggio, con
l'aggravante di aver
favorito l'organizzazione mafiosa si
avvalso della facolt di non rispondere. Ma non solo
lui ha fatto scena
muta. Non hanno
risposto al gip e ai
pm Annamaria Picozzi, Amelia Luise,

Roberto Tartaglia e
Francesco Del Bene,

che coordinano l'indagine,


nemmeno

te. Ma siamo ancora


nella fase embrionale
dell'inchiesta.
L'ultimo decesso misterioso risale allo
scorso 7 gennaio
quando un bimbo di
undici mesi ha perso
la vita nella divisione
di pediatria dell'Ospedale "Maria Patern
Arezzo" di Ragusa.
Figlio di genitori albanesi, il piccolo ha
accusato un malore
durante la mattina del
6 gennaio e, condotto
all'ospedale, i medici
hanno deciso di ricoverarlo.
stanza, si spera di risalire allubicazione
e alla citt dove sono
gli hotel. Un filone,
questo, documentato,
del turismo sessuale
pedofilo.
Il male vincer dichiara don Fortunato Di Noto se noi
stiamo in silenzio. Ho
imparato molto dalla
vita e dalla sofferenza
dei piccoli. Non rester in silenzio. In questi giorni ci fa molta
paura questo senso
profondo comune di
indifferenza, consapevoli, certo delle altre problematiche che
investono il convivere
civile.
Angelo, Francesco
e Vincenzo Graziano. L'unico a rispondere agli inquirenti
stato l'ingegnere
Francesco Cuccio
che ha per riferito
di non sapere nulla
degli presunti affari
illeciti di Marcatajo.
In questa giornata
saranno interrogate le altre persone
coinvolte
nell'inchiesta che sono ai
domiciliari: Maria
Virginia Inzerillo,
Giorgio Marcatajo,
Giuseppe e Ignazio
Messeri.

Sicilia 11

Sicilia

Gela, processo a Eni per


bambini nati malformati
L'impresa energetica comparsa sul banco degli imputati
E' accusato dell'inquinamento ambientale prodotto, in oltre
50 anni di attivit,
dal suo petrolchimico, con conseguenze
pesanti sull'ecosistema e sulle persone.
Si tratta dell'Eni,
l'impresa energetica
comparsa sul banco
degli imputati nel
tribunale di Gela,
alla prima udienza
del processo, richiesto dalle famiglie di
una trentina di bambini nati malformati,
che ritengono l'ente
petrolifero di Stato
responsabile delle
patologie genetiche
dei loro figli. Anche
l'amministrazione
comunale di Gela
convinta della responsabilit dell'ente
e, a nome della citt,
si costituita parte
civile, chiedendo la
creazione di un primo fondo risarcitorio di 80 milioni di
euro. Il tribunale di
Gela ha cos nominato cinque periti
che hanno sancito
il nesso di causalit

esistente tra inquinamento industriale e


malformazioni neonatali riscontrate sui
bambini gelesi e hanno parlato di "disastro ambientale permanente" i cui effetti
nocivi giungerebbero
all'uomo attraverso la
catena alimentare.
L'avvocato dei ricorrenti,
Giuseppe
Fontanella, ha chiesto, con un ricorso
cautelare d'urgenza
firmato da 500 persone, il sequestro e
il blocco dei pozzi
petroliferi e degli impianti ancora in esercizio nella raffineria
di Gela. Ma i legali
dell'Eni respingono
ogni accusa, ribadiscono che l'azienda
ha le carte in regola,
avendo rispettato 110
prescrizioni delle 112
imposte dal ministero
per l'ambiente, e ammoniscono che "le richieste della controparte rischiano di far
saltare il protocollo
d'intesa per il salvataggio della raffineria
di Gela".

Favignana: colpi darma da fuoco a Leo, il cane


che partecip ai funerali del suo padrone

Leo, il cane che partecip in chiesa ai funerali del suo padrone stato colpito da
unarma da fuoco. Il sindaco delle Egadi,
Giuseppe Pagoto, che parla di brutale incivilt.
Da parte nostra non c solo la pi ferma
condanna per quanto verificatosi ma anche
la massima attenzione per individuare il responsabile. Ci siamo fatti carico delle cure
indispensabili e rivolgiamo un profondo
ringraziamento ai volontari, per lindispensabile aiuto e supporto rivolti alla bestiola
ferita e ai veterinari.

Esteri 12

Sicilia 15 GENNAIO 2016, VENERD

15 GENNAIO 2016, VENERD

Tragedia sulle Alpi francesi:


valanga travolge studenti
Colpiti sulla pista di Belelcombe un
gruppo di una decina di studenti francesi e il loro professore. La pista era chiusa

Tragico incidente sulle Alpi francesi, sulla


pista nera di Bellecombe, in localit Les
Deux Alpes, dove una
valanga ha travolto
una comitiva composta da una decina
di studenti e il loro
professore, del liceo
Saint-Exupery di Lione.
Sarebbero almeno 2 i
feriti, i quali verserebbero in condizioni disperate, e 3 le vittime
accertate: due sono
studenti, un 14enne il

Taglia sulla testa


degli aggressori
di Capodanno
in Colonia

La Procura della citt renana ha


messo una taglia
sulla testa degli aggressori che la notte di Capodanno
hanno molestato
almeno 652 donne.
Per chiunque fornisca informazioni o
testimonianze che
portino agli arresti
dei responsabili,
infatti, sono stati
messi a disposizione premi in denaro
fino a 10mila euro.
Il governo del
Nordreno-Vestfalia, inoltre, dispiegher un maggior
numero di poliziotti, circa 500 in
pi. Lo ha detto
il governatore socialdemocratico
Hannelore Kraft
nel corso di una riunione straordinaria del Landtag, il
parlamento regionale, come riporta
lo Spiegel online.
Per le vittime delle
aggressioni verr
istituito uno sportello dove presentare denunce.

cui corpo senza vita


stato rinvenuto sotto la neve e un altro
morto subito dopo la
tragedia, in seguito
alle violente ferite.
La terza persona deceduta sarebbe uno
sciatore ucraino che
non faceva parte della
comitiva.
Stando al bilancio diffuso dalla Gendarmerie, ci sarebbero anche Valanga Alpi Francesi
5 studenti dispersi e
le ricerche sarebbero loco la polizia di La
tuttora in corso: sono Mure, 3 elicotteri e
infatti impegnati in gli uomini delle sta-

El Chapo in America
rischia pena di morte

zioni sciistiche locali.


I feriti soccorsi son
stati poi ricoverati.

Giacarta: attacco terroristico, serie


di esplosioni provoca 7 morti e decine di feriti

Si sono verificate
nel centro di Giacarta, in Indonesia, una serie di
esplosioni proprio
di fronte al centro
commerciale Sarinah, zona molto frequentata da turisti e
dove hanno sede diversi hotel di lusso,
ambasciate e uffici.
Colpito anche uno
Starbuks, dentro il
quale si sarebbero
fatti esplodere tre
kamikaze.

Luogo della strage

Riferisce la Bbc che


le vittime sarebbero
sette: 3 poliziotti e
4 civili e decine i

Addio al Severus Piton di Harry


Potter: muore Alan Rickman
Lutto nel mondo del cinema: morto alet
di 69 anni lattore e regista britannico, Alan
Rickman, il celebre Severus Piton di Harry
Potter. Rickman stato stroncato da un tumore. La sua una lunga carriera tra teatro, cinema e tv, anche se la sua popolarit era dovuta
soprattutto al ruolo di insegnante di pozioni
della saga di Harry Potter. Nato a Londra da
una famiglia operaia, Rickman agli inizi degli
anni 70 inizi a coltivare la passione per la
recitazione, lavorando in varie compagnie teatrali, per poi debuttare al cinema negli anni
Ottanta nei film di cassetta Trappola di cristallo e Die Hard . Rickman stato interprete di
una settantina di film, due dei quali gli sono
valsi un Emmy Award e un Golden Globe.

feriti. Tra i morti ci


sarebbero anche 4
attentatori, colpiti
dalle forze di poli-

Se El Chapo venisse estradato negli


Usa, il narcotrafficante messicano
verrebbe sottoposto
a un "coast to coast"
di tribunali in diversi Stati. In Texas per
esempio il contrabbando punito con
la pena capitale.
Joaquin Archivaldo
Guzman Loera, 61
anni, avrebbe introdotto illecitamente
500 tonnellate di
cocaina nel Paese.
zia durante un conflitto a fuoco. Dalle
prime ricostruzioni
si appreso che le
esplosioni sarebbero
state causate da diverse granate, fatte
esplodere a distanza
di pochi minuti e in
diversi punti della
citt.
Alcuni terroristi sarebbero ancora in
fuga, si parla infatti
di un commando armato composto da
14 uomini. Il presidente indonesiano,
Joko Widodo, ha
definito atto terroristico lattacco
multiplo, nel suo discorso alla Nazione.

Il Duca
Bianco
cremato
in segreto
a New York

Nessun funerale
da star per David
Bowie: il Duca
Bianco, deceduto
lo scorso 10 gennaio dopo una lunga battaglia contro
il cancro al fegato
che lo aveva colpito 18 mesi fa,
sarebbe stato cremato in gran segreto a New York,
per volere dei
suoi familiari, che
avrebbero accolto
la sua ultima volont di andarsene
senza clamore.
Il Duca Bianco,
secondo quanto
scritto dal Daily
Mirror, avrebbe
espressamente
detto alla moglie
Iman e ai figli di
non volere alcun
funerale o celebrazione pubblica. Con tutto il
rispetto non c
bisogno di un funerale o una commemorazione per
ricordare David,
basta la sua musica, avrebbe detto
una persona vicina ai Bowie citata
dal Daily Mirror.
Delusione
dunque per i fan della rockstar che
da tutto il mondo
stanno esprimendo il loro cordoglio via social e
aspettavano di conoscere il luogo in
cui avrebbe avuto
luogo la cerimonia funebre. Niente di fatto, dunque. Il quotidiano
britannico scrive
inoltre che la salma
dellartista
londinese avrebbe
avuto la cosiddetta cremazione diretta, senza cio
cerimonia e senza
che nessuno assista formalmente.
La notizia della
cremazione stata
ripresa anche da
altre testate giornalistiche.

Caso Bozzoli: la moglie amministrer


la fonderia insieme al cognato
La signora Bozzoli amministrer
dunque il 50% delle quote societarie
della fonderia

Il tribunale civile di
Brescia ha nominato
la signora Irene Zubani, moglie di Mario
Bozzoli, limprenditore bresciano 50enne
scomparso nel nulla dalla sua fonderia
di Marcheno la sera
dell8 ottobre scorso,
curatrice del patrimonio del marito.
La signora Bozzoli
amministrer dunque
il 50% delle quote

Mario Bozzoli

societarie della fonderia di via Gitti a


Marcheno, che il coniuge gestiva con il

co-proprietario e fratello, Adelio, ed i figli


di questultimo, nonch suoi nipoti, Alex

e Giacomo Bozzoli.
I due giovani di 30
e 36 anni sono indagati per lomicidio
dello zio, sospettati
di avere ordito con
la complicit di due
operai dellazienda
(Abu e Oscar Maggi, anchessi indagati con le medesime
accuse) una diabolica trappola ai danni
dellimprenditore,
secondo la Procura
ucciso e poi gettato
in uno dei forni della
fonderia. Ancora non
sarebbe stata definita
la data dellinterrogatorio dei due fratelli,
audizione dalla quale
gli inquirenti si aspet-

tano possano emergere nuovi dettagli


utili alle indagini.
In attesa che la Procura renda possibile
il dissequestro dellazienda, le scorie prelevate dai forni sulle
quali sta compiendo
accertamenti lanatomopatologa, Cristina
Cattaneo, vengono
trasferite nei capannoni di unazienda
nel Milanese, al fine
di consentire la riapertura dei locali
della fonderia e ripristinare le attivit di
produzione e scongiurare cos lannunciato default dellazienda.

Giallo di Pordenone,
scomparsi tre anelli di Teresa
Il giallo sul duplice
omicidio di Pordenone si infittisce ulteriormente: sarebbero
infatti spariti tre anelli
appartenenti a Teresa Costanza, gioielli
che la ragazza portava nellanulare della
mano destra e da cui
non si separava mai.
Il sospetto degli inquirenti che il killer
dopo avere ucciso i
fidanzati, la sera del
17 marzo scorso, con
estrema
spregiudi-

catezza e perdendo
tempo prezioso per la
fuga, abbia sfilato gli
anelli dal dito della
fidanzata di Trifone
portandoli via alla

stregua di trofeo,
rischiando per giunta
di lasciare tracce di s
nella vettura dove la
coppia stata trucidata
con 5 colpi di pistola.
Il falso contatto invece sarebbe stato usato
dal militare campano
per contattare sotto
falso nome Teresa, al
fine di instillare in lei
il dubbio che il suo
Trifone la tradisse:
Sono lamante di Trifone e tu, Teresa, sei
una cornuta.

La famiglia di Antonio preoccupata per la sua salute

Sono realmente preoccupata per le condizioni di mio fratello: Antonio detenuto nel carcere di Ascoli Piceno, sedato, imbottito di psicofarmaci. Non fa che dormire e piangere, ha
continui attacchi di panico e allucinazioni,
molto malato e ha bisogno di aiuto. A parlare
Clelia, sorella di Antonio Tagliata, il 18enne
accusato di avere ucciso, con la complicit
della fidanzatina di 16 anni i suoi suoceri.

Corte Strasburgo condanna lItalia per sangue


infetto: contaminati oltre 800 cittadini
Scandalo
sangue
infetto: lItalia
stata
condannata
dalla Corte europea
dei diritti umani a
risarcire oltre 800
cittadini infettati da
virus di diversa natura attraverso trasfusioni di sangue
cui hanno dovuto
sottoporsi durante
cicli di cure e/o interventi chirurgici.
Sangue infetto che
li ha di fatto portati

Sacchi trasfusione sangue

a contrarre malattie
quali Aids, epatite B e C. Secondo
la storica senten-

za, il risarcimento
che lItalia stata
dunque
condannata a pagare am-

monterebbe a oltre
20 milioni di euro.
La condanna al pagamento della maxi
somma, evidenzia la
clamorosa falla del
Servizio
sanitario
nazionale, che non
avrebbe garantito un
efficiente e adeguato
controllo del sangue
destinato alle trasfusioni. Ad essere
interessati 889 cittadini italiani nati tra il
1921 e il 1993.

Sicilia 13

Italia

Americana
strangolata
a Firenze:
killer confessa
delitto
un immigrato clandestino il 27enne
senegalese arrestato
nella notte con laccusa di avere ucciso, strangolandola,
Ashley Olsen, la
ragazza americana
trovata morta sabato
pomeriggio nel suo
appartamento
sito
nel centro storico di
Firenze. Testimoni
avrebbero
riferito
di averlo visto uscire da una discoteca
insieme a lei, ed entrare con la ragazza
nellappartamento
dove avvenuto il
delitto, alle prime
luci dellalba di sabato scorso. Ricostruzione
peraltro
confermata dalle telecamere di videosorveglianza della zona.
Ne ha dato conferma
il procuratore di Firenze durante una
conferenza stampa.
Il presunto omicida
stato interrogato
per tutta la notte ed
avrebbe, dopo ore di
pressioni, ammesso
parzialmente le sue
responsabilit. Diaw
Cheik Tidian, questo
il suo nome, avrebbe riferito di un litigo con Ashley dopo
il rapporto sessuale:
durante una colluttazione lavrebbe spinta e la donna avrebbe
battuto la testa.

Beppe Grillo affonda


su Renzi e su sua sorella
Dopo il caso di Quarto, che ha coinvolto
il M5S, Beppe Grillo
affonda sullintegrit del premier rivolgendosi, stavolta, a
sua sorella Benedetta. Mediante il web
lex comico ligure ha
chiamato in causa direttamente la sorella
del Premier. C un
caso spinoso in casa
Pd che riguarda anche
la sorella del Bomba,
Benedetta Renzi, che

assessore a Castenaso dove il sindaco Pd


Stefano Sermenghi,
renziano di ferro,
sotto indagine da settembre per minacce
nei confronti del sindaco anti-cemento di
San Lazzaro di Savena (Bologna) Isabella
Conti, anche lei Pd.
Non manca di ironizzare lanciando anche
lhastag: Sermenghi
dimettiti o #TiMandiamoLaPicierno.

Spettacoli 14

Film su Video 66 Fantomas; Le parole che non ti ho detto Telesudest

Speciale Porta a porta - Dalla Russia con Albano su Rai 1, L'ispettore Coliandro su Rai 2
Fast and Furios film su Italia 1, Tutti insieme all'improvviso su Canale 5
Rai 1 alle 21.20 presenta i "Speciale Porta
a Porta - Dalla Russia
con Al Bano" Bano
continua ad avere un
rapporto privilegiato
con Rai1. Cosi' Bruno Vespa ha preparato
uno speciale di Porta a
Porta dedicato al Leone
delle Puglie .
Prima puntata su Rai
2 alle 21,15 della miniserie " L'Ispettore
Coliandro" giunto alla
5 stagione Coliandro
incontra l'affascinante Andreas, il Black
Mamba dei killer a pagamento. Ignaro della
sua identita', l'ispettore
decide di ospitarla nel
suo appartamento.
Film su Rai 3 alle
21,00 "Il segno della
libellula" Ragazzino
uscito dal coma racconta di aver conosciuto la moglie defunta di
un medico nell'aldil.
Proseguono le inchieste di "Quarto grado"
trasmesse da Rete 4
alle 21,15 Gianluigi
Nuzzi e Alessandra
Vieroconducono questo programma di approfondimento giornalistico che si focalizza
sui casi irrisolti della
cronaca degli ultimi

trent'anni con interviste e documenti inediti


gialli.
Seconda puntata su
Canale 5 alle 21,10
della fiction presenta
il documentario "Tutti
insieme
all'improvviso" Dopo vent'anni
in Africa a fare il veterinario, una notizia
sconvolgente riporta
Walter a Roma: suo
fratello e' morto.
In onda su Italia 1
alle 21,10 "Fast And
Furious" Poliziotto infiltrato nel mondo delle
corse automibilistiche
clandestine, indaga su
una banda di un certo
Toretto coinvolta in
loschi traffici e attivit
illecite.
Questa sera in tv su
Video 66 canale 286
in prima serata alle 21
trasmetteremo il Fantomas Nel parigino
Royal Palace Hotel,
Fantmas ruba i gioielli
e una grossa somma di
denaro alla principessa

Danidoff. In seconda
serata alle 23.30 Risvegli. Ispirandosi al
libro omonimo e all'esperienza dello psicologo e scrittore Oliver
Sacks, il film vorrebbe
dare un quadro umano
e psicologico dei disadattati.
Per la programmazione tv su Telesudest
canale 678 in prima serata alle 21.30 trasmetteremo Le parole che
non ti ho detto. Una
donna trova sulla spiaggia una bottiglia con un
messaggio d'amore. Si
metter alla ricerca del
misterioso G. Alle
23.45 in onda Pensavo
fosse amore e invece
era un calesse Tommaso, il protagonista della
storia, un perenne indeciso. Giudicato poco
affettuoso e troppo
sfuggente viene abbandonato dalla fidanzata.
Offeso nel suo orgoglio
torna alla carica cercando di farla ingelosire.

il meteo

Siracusa

Rai 2

18:45 - L'Eredit
20:00 - TELEGIORNALE
20:30 - Flavio Insinna
conduce Affari tuoi
21:20 - Speciale Porta a
Porta Dalla Russia con
Al Bano
23:34 - TG1 60 Secondi
23:35 - TV7
00:40 - TG 1 NOTTE
01:10 - Che tempo fa

18:00 - TG Sport
18:18 - Meteo 2
18:20 - TG 2
18:50 - TELEFILM Hawaii
Five-0 Vero amico
19:40 - TELEFILM N.C.I.S.
Il miglior amico
20:30 - TG2 20.30
21:00 - Zio Gianni - Gianni
Web Star
21:10 - LOL ;-)

Rete 4

Canale 5

16:10 - Vento Di Tempesta


- 1 Parte
16:48 - Tgcom
16:50 - Meteo.It
16:54 - Vento Di Tempesta
18:51 - Anteprima Tg4
18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:28 - Meteo.It
19:30 - Tempesta D'amore
20:30 - Dalla Vostra Parte
21:15 - Quarto Grado
00:22 - Wallander Ii: Il
Testimone - 1 Parte

18:10 - Tg5 Minuti


18:14 - Pomeriggio Cinque
18:45 - Caduta Libera
19:44 - Tg5 - Anticipazione
19:45 - Caduta Libera
19:57 - Prima Pagina Tg5
20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
20:40 - Striscia La Notizia
21:11 - Tutti Insieme
All'improvviso
23:30 - Supercinema
18:10 - Tg5 Minuti

AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CAROL
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
LA CORRISPONDENZA
ore 18:00 20:00 21:00
LA GRANDE SCOMMESSA"
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
STAR WARS

Poco nuvoloso o velato. Vento da Libeccio


con intensit di 6 km/h. Raffiche fino a 35
km/h. Temperatura minima di 8 C e massima di 15 C. Zero termico a 2750 metri.

18:10 - Geo
19:00 - TG3
19:30 - TG Regione
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:15 - Sconosciuti La
nostra personale ricerca
della felicit
20:35 - Un posto al sole
21:05 - Cinema Rai3
presenta

Italia 1

18:18 - Camera Cafe'


18:28 - Studio Aperto Anticipazioni
18:30 - Studio Aperto
19:23 - Meteo.It
19:25 - C.S.I. - Scena
Del Crimine -- La Torre
D'avorio
20:20 - C.S.I. - Scena Del
Crimine -- Sin City Blue
21:10 - Fast And Furious
22:07 - Tgcom
22:10 - Meteo.It

Video 66 (286)
13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
20.15 Documentario
21.00 Film
Fantomas
23.30 Film
Risvegli
00.30 TG 66
01.15 Documentario

Telesudest (678)

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.30 Film
Le parole che non ti ho detto
23.30 Film
Pensavo fosse amore
invece era un calesse
1.00 Documentario
01.30 Attualit

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo
Cancro

Siracusa

Rai 3

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa

Lasciatevi avvolgere
dall'ineffabile fragranza dell'amore... sorseggiatelo come un
nettare prezioso. Tutto ci che desiderate
vicino a voi, dentro
di voi...

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,00 - 19,30):
POIDOMANI
Corso Gelone, 1/5
BONGIOVANNI,
Viale Teracati, 106/a
FAVARA V.le S. Greca 399
MARTIN
Viale Zecchino, 199

Notturno
(Orario 19,30 - 8,30):
PARAVIZZINI
Via Piave 57 - 59

Rai 1

Pianeti amici vi sollecitano con la loro


energia: vale proprio
la pena di osare!
Chiedete quello che
vi pare giusto ottenere e che fino adesso
vi era stato precluso.

Bilancia

Un aumento o uno
scatto di carriera
sono vicini. Gioite di
ogni dono, di ogni
momento, di ogni
sensazione!

Capricorno

Marte inizia il sio transito, quindi al lavoro si


prospettano possibili
cambiamenti e nuovi
impegni che affrontati con grinta vi porteranno ad accarezzare nuove prestigiose
mete.

Sicilia 15

C molta attesa a Vibo Valentia per larrivo del Siracusa

Stasera in TV

Ariete

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
BONGIOVANNI,
Viale Teracati, 106/a
FAVARA V.le S. Greca 399

15 gennaio 2016, venerd

Sicilia 15 GENNAIO 2016, VENERD

Toro

Qualcuno tra voi


star
progettando
il matrimonio: beh
non esitate! Sar un
cambiamento pieno
di sorprese, di nuove emozioni e nuove
scoperte.

Leone

Non lasciate mai l'iniziativa agli altri: gli


astri vi aiutano, quindi
coraggio! Affrontate
nuove situazioni con
pi ottimismo, vedrete
che tutto andr per il
verso giusto.

Scorpione

Alcuni aspetti dovranno essere rivisti per


adeguarli alla situazione attuale, ma la
maggior parte dei vostri piani.

Acquario

Riprendete in mano
un vecchio progetto;
i tempi adesso sono
maturi e troverete le
persone che fanno
al caso vostro: finanziatori o consulenti in
grado di farvi partire
con il piede giusto.

Gemelli

La Luna un po' dispettosa non vi rende certo le cose facili: rimandate lavori complicati
e decisioni importanti
e dedicatevi esclusivamente alla cura di
voi stessi.

Vergine

Andateci piano con il


partner: questa volta
avete superato il limite e rischiate di farvi
lasciare a causa dei
vostri continui capricci e cambiamenti d'umore.

Sagittario

Arricchite il rapporto
con chi vi ama di quei
piccoli, poetici tocchi
in cui siete maestri:
lasciatevi guidare dalla calda affettivit.

Pesci

E' pi veloce la lepre


o il cane? Sicuramente la lepre, perch
'lavora in proprio'! Se
volete ottenere il massimo da una trattativa,
puntate
sull'effetto
sorpresa e cominciate
a correre per primi.

Laristocratica Vibonese
sulla strada del Siracusa
N

nellallora C-2 poi


diventata 2.a divisione, titolo mantenuto anche grazie alle
salvezze-miracolo ottenute poi da Angelo
Galfano fino al 2012,
anno in cui la squadra
rossobl retrocede in
eccellenza, da dove
recentemente risalita.
Una costante nella
sua lunga storia iniziata nel 1928 rappresentata dal suo stadio, il Luigi Razza,
dal nome del ministro
della Real Casa, morto nel 1935 in un incidente aereo nei cieli
dellEgitto. Ed in
questo stesso stadio,
recentemente ammodernizzato e abbellito,
che il Siracusa affronter domenica prossi-

ma la compagine ora
affidata a Gaetano Di
Maria, uno dei tecnici
pi bravi e pi preparati dellintera quarta
serie. E a lui si deve il
buon campionato che
la Vibonese sta disputando utilizzando un
modulo di gioco non
molto comune, come
il 3-5-2, ma molto
redditizio, grazie ad
un centrocampo assai
propositivo, imperiato sullesperto Franco
Da Dalt e ad un attacco dalla manovra rapida e sbrigativa che
ha in Diego Allegretti
(dieci reti) la punta
di diamante. Un po
in ombra invece il
bomber Andrea Saraniti (solo 3 reti), ecco
emergere la saetta

Vittoria sofferta
per il Real Siracusa
nel campionato allievi

gut. Due,comunque
i buoni motivi del
Siracusa per uscire
dal Luigi Razza con
un risultato positivo.
Quello di rivalersi
della beffa dellandata, allorch in vantaggio di ben due gol,fu
bloccato sul pari da
un uno-due micidiale,
realizzato in chiusura, e quello di tenere
il passo di Frattese e
Cavese, nella speranza di un favorevole
ribaltone.
Armando Galea

remo sicuramente con


maggiore convinzione. Il 2015 biancoverde, inoltre, ha visto
lOrtigia primeggiare
anche in campo femminile, raggiungendo la promozione in
serie A2. Tutti sanno
che per la squadra
femminile nutro un
affetto
particolare,
essendo stato allenatore delle ragazze per
diversi anni. Credo
che questo gruppo
stia mettendo le basi
per costruire qualcosa dimportante, anche perch, giusto

ricordarlo, lOrtigia
rosa vanta due coppe
europee e una finale
scudetto. Valentina
Ayale sta facendo un
lavoro fantastico, riportando entusiasmo
e voglia di fare bene,
e sono convinto che
questanno faranno
un grande campionato. Tuttavia, per
entrambe le squadre,
lobiettivo del 2016
rimane quello della
salvezza e, tutti insieme, lotteremo per
raggiungerlo ha
concluso coach Leone.

Gaetano Di Maria, tecnico della Vibonese


di Cariati, Cosimo
Cosenza (quattro reti
allattivo, due delle
quali domenica scorsa contro il Marsala).
Visto il buon andamento della squadra,
il presidente Giuseppe Caffo di concerto col dig Daniele
Beccaria, oltre al
forte difensore Gigi
Manzo, hanno regalato al coach rossobl due promettenti
juniores : il portiere
Bruno Petrachi e lattaccante Gilles Du-

Sport

Tre gol, tre espulsioni, nove ammonizioni e 7 minuti di recupero.


Gara al cardiopalma, tra Real
Siracusa e Junior
Vittoria sul green
di via Lazio. Ha
vinto, con il cuore, il carattere, lo
spirito di sacrificio, la squadra di
casa, che ha cos
riscattato il ko di
marted scorso sul
campo dellAtletico Vittoria, riappropriandosi della
vetta della classifica del girone
E del campionato
Allievi Regionali. Nel campionato Giovanissimi
Regionali vittoria
esterna per i ragazzi di Gianni
Bellaera, 1-0, sul
campo del Fair
Play
Uliveto.
Riscatta cos la
sconfitta interna
di marted pomeriggio contro lo
Junior Vittoria.

Dopo il rotondo successo di Marsala i rossobl di Gaetano


Di Maria sono attesi da unimportante verifica per saggiare
le proprie forze in prospettiva di eventuali play-off

ella regione pi
povera dItalia, eppure fra le pi ricche
di storia e di risorse ambientali poco
sfruttate, il calcio ha
unimportanza
sociale di grande spessore, tanto da essere
stata rappresentata ai
massimi livelli dalla
Reggina di Granillo e
di Lillo Foti e dal Catanzaro di Ceravolo,
e qualche gradino pi
gi, prima dal Cosenza e in questa stagione dal Crotone che
viaggia spedito verso
la massima divisione. Fra le squadre
minori, si distinta
la Vibonese che nel
2006, con Zampollini
in panchina, ha ottenuto la promozione

Mister Leone: Un 2015 davvero straordinario

Weekend di lavoro per lOrtigia per tornare al meglio


in campionato contro la Canottieri Napoli
Con

il campionato
di A1 fermo per la sosta, e con la stagione
di A2 alle porte, in
casa Ortigia proseguono gli allenamenti sia della squadra
maschile sia di quella
femminile. Le ragazze di Valentina Ayale,
stanno intensificando la preparazione
in vista del debutto
nel campionato di
A2 Femminile, previsto per domenica
24 Gennaio, a Roma,
contro la SIS.
Nel weekend scorso,
lOrtigia rosa ha lavorato al gran completo e continuer ad
allenarsi senza sosta
per tutta la settimana. I ragazzi di Gino
Leone, invece, orfani

solo di Stevie Camilleri impegnato con


la Nazionale maltese
agli Europei di Belgrado, stanno lavorando mattina e sera
per arrivare al meglio
alla gara casalinga del
30 Gennaio, ultimo
match del girone di
andata, contro la Canottieri Napoli.
Proprio il tecnico
aretuseo, al termine
dellallenamento di
ieri, ha fatto unanalisi sul 2015 biancoverde. Lanno che
si appena concluso,
per lOrtigia, stato
davvero straordinario
ha detto Gino Leone-. Un anno iniziato
con lobiettivo di crescita e valorizzazione
dei nostri giovani e

che invece terminato con una finale play


off, e successivo ripescaggio in A1, della
squadra maschile, e
con una promozione
in A2 delle ragazze.
Per quel che riguarda
la mia squadra, credo
che aver raggiunto
per il secondo anno
consecutivo la finale
promozione, sia stato
il giusto premio per
il grande lavoro che
hanno fatto i ragazzi".
l tecnico biancoverde
si sofferma poi sull'attuale
campionato,
condito da prestazioni
altalenanti ma che, vista la classifica corta
in coda, pu ancora
riservare
piacevoli
sorprese.
L'Ortigia
infatti al terz'ultimo

posto con 7 punti, ma


ad appena 5 lunghezze dalla posizione
occupata dal Trieste,
che oggi sarebbe salvo senza dover passare dalle forche caudine dei play-out.
"Sapevamo che il salto di categoria avrebbe comportato alcune
difficolt ha aggiunto ma, dopo un primo periodo di ambientamento, siamo
cresciuti e abbiamo
capito che nella massima serie ci possiamo stare. Adesso ci
attende lultima gara
del girone di andata,
contro una squadra
attrezzatissima come
la Canottieri Napoli,
e poi tutto il girone di
ritorno che affronte-

Sport 16
Inter, Thohir: Il
nostro obiettivo
rimane la Champions League

Dall'Indonesia
ha parlato Erick
Thohir, in vista
della gara di sabato pomeriggio
contro l'Atalanta:
"Spero che Mancini e i giocatori
reagiscano subito.
Mi aspetto si rialzino gi a Bergamo. Credo che
non bisogna farsi
prendere dal panico perch il nostro
l'obiettivo resta la
qualificazione in
Champions League. Sono i media
e i tifosi che reclamano lo scudetto",
le sue parole ad
alcuni cronisti a
Giacarta.
Thohir tornato a
parlare della sconfitta rimediata, a
San Siro, contro
il Sassuolo: "Penso che la partita di
domenica ci abbia
lasciato senza parole, ma questo
il calcio: avevamo
il 50% di possibilit di vincere e di
perdere. Abbiamo
attaccato costantemente, ma la palla
non entrata".

Maradona contro
Blatter e Platini,
due ladri
Una
maglietta
azzurra con l'immagine di un volto met Blatter e
met Platini e la
scritta ''due ladri'':
la indossa da Dubai Diego Armando Maradona per
il suo ennesimo
affondo ai presidenti di Fifa e
Uefa sospesi per
8 anni. La foto
stata postata su
Instagram da un
amico dell'ex fuoriclasse, il giornalista argentino
Daniel
Ricucci
che posta anche
una frase di Maradona a corredo
dell'immagine:
''Sono 25 anni che
lo dico''.

Sicilia 15 gennaio 2016,venerd

Inter: Guarin in Cina, arriva Soriano


Guarin in Cina e Soriano all'Inter: questo lo scenario di mercato che si potrebbe concretizzare
nelle prossime ore. Tutto dipende
dal futuro del colombiano che sta
valutando le proposte milionarie
(si parla di un ingaggio da oltre 6
milioni di euro all'anno) arrivate
dall'oriente: su di lui, infatti, ci
sono il Jangsu Suning e lo Shanghai Greenland Shenua. Entrambe
le squadre sono pronte a sborsare
15 milioni di euro per il cartellino
del centrocampista e i nerazzurri

non hanno intenzione di opporsi.


Soldi che, in gran parte, verrebbero girati alla Sampdoria per arrivare al centrocampista della Nazionale cresciuto nelle giovani del
Bayern Monaco.
Mancini lo ha individuato come
il sostituto ideale perch dotato
di tecnica e, soprattutto, bravo
anche a impostare l'azione, quello che serve all'Inter. I nerazzurri,
avrebbero gi un accordo con i
blucerchiati e con l'agente del giocatore.

Real Madrid: Zidane


vuole Pogba

Milan, Galliani:
Conte? In futuro non si sa...
El Shaarawy
pu tornare

n Spagna sta per


scatenarsi un milionario duello di
mercato tra Real
Madrid e Barcellona: al centro
del contendere c'
Paul Pogba, che
sarebbe diventato
l'obiettivo numero uno di Zinedine Zidane in vista della prossima
stagione. A riferirlo il quotidiano
As, secondo cui il
tecnico francese
ha scelto il centrocampista della Juventus come
primo
acquisto
stellare della sua
nuova avventura
alla guida dei Merengues.
Per Pogba, da
tempo, forte l'in-

El Shaarawy, Cerci,
Donnarumma, Luiz Adriano
e... Conte. Molto
mercato nelle parole dell'amministratore delegato
del Milan, Adriano Galliani, prima
della sfida di Coppa Italia contro il
Carpi: "Per Luiz
Adriano c' l'accordo fra il Milan
e la squadra cinese
- ha dichiarato infatti ai microfoni
di Rai Sport - ora
deve fare le visite
mediche e ottenere il visto. Se tutto
accadr vediamo,
possibile che El
Shaarawy torni da
noi", ha dichiarato infatti Galliani. "Il mercato
aperto fino al 2
di febbraio, vediamo. Credo che
il Milan abbia un
numero notevole
di giocatori, abbiamo concluso il
prestito di Cerci al
Genoa". Galliani
ha quindi blindato
Donnarumma: "E'
e rimarr il portiere del Milan, non
abbiamo ricevuto
offerte e nel caso
verrebbero respinte". Poi una battuta sull'attuale ct
dell'Italia: "Conte
l'allenatore della Nazionale, in
passato gli avevo
offerto la nostra
panchina. In futuro non si sa...".

I Merengues sono pronti a duellare


con il Barcellona per lo juventino:
l'asta parte da 100 milioni di euro

teresse del Barcellona, che la scorsa


estate ne ha parlato
direttamente con Marotta e
Paratici. As parla
di un prezzo del
cartellino fissato
a 100 milioni di
euro, cifra accessibile a pochissimi club al mondo.

Tra questi c' il


Real Madrid, che
sarebbe pronto a
sfidare i rivali catalani per regalare
a Zidane il primo
grande colpo della
sua gestione.
Certamente il giocatore
francese
non lascer Torino
in questa finestra

Florenzi pi avanzato, Pjanic potrebbe essere il regista. Dubbi sugli esterni d'attacco, obiettivo De Sciglio

Roma, Spalletti cambia: si torna al 4-2-3-1


L'arrivo a Roma di
Luciano
Spalletti
porter, ovviamente, alcune modifiche
tattiche per quanto
riguarda
l'assetto
della squadra. Domenica, contro il
Verona, l'ex tecnico
dello Zenit potrebbe presentarsi col
4-3-3 visto il poco
tempo a disposizione per lavorare con

il gruppo, ma nella
mente di Spalletti
sta gi prendendo
forma il 4-2-3-1 con
cui fece grandi cose
nel corso della sua
prima esperienza in
giallorosso.
La prima novit
sar in difesa, dove
Florenzi - salvo necessit - non far
pi il terzino destro
e verr dunque spo-

stato pi avanti, nel


ruolo di esterno nel
trio alle spalle della punta. Oppure,
in caso di 4-3-1-2
o 4-3-3, il giocatore
potrebbe anche essere utilizzato come
mezz'ala. In porta,
per ora, confermato Szczesny ma
stanno salendo le
quotazioni di De
Sanctis, il cui rap-

di mercato, ma il
pressing dei due
club spagnoli comincia a farsi insistente e la prossima estate sar pi
complicato resistere. Soprattutto
di fronte a offerte
che
potrebbero
raggiungere cifre
clamorose.
porto con Spalletti
ottimo dai tempi
di Udine.
A centrocampo, se
verr proposto il
4-2-3-1, il nuovo
tecnico
gradisce
avere un regista
affiancato da un
mediano. Ecco perch Pjanic potrebbe
abbassarsi davanti
alla difesa e agire
insieme a De Rossi o Nainggolan,
anche se il bosniaco potrebbe essere
schierato pure sulla
trequarti.