Sei sulla pagina 1di 38

EDITORIALE il dialogo bilaterale tra autori e fruitori.

Quest’anno, vogliamo fare un passo in più.


“STIAMO PER TORNARE”, con queste Anche con la possibilità di uno scambio di
.....................................................................
..................................................................... parole il nostro direttore e capitano Mau- ruoli. Mi spiego: pensiamo ad uno spetta-
.....................................................................
..................................................................... rizio Decollanz annuncia la nuova stagione tore che si interessa ad un tema e propone
.....................................................................
..................................................................... di “REBUS, questioni di conoscenza”. un video su YouTube; Rebus lo intercetta,
EDITORIALE
..................................................................... Una stagione nuova in tutti i sensi per coglie lo spunto e propone il video in
La terra trema.. Di paura Rebus che prosegue sul cammino avviato trasmissione. Quell’originario spettatore,
Nuovo terremoto: nuova tragedia ormai tre anni fa (prima trasmissione a cer- diventato adesso autore e fruitore allo
.....................................................................
care un contatto col suo pubblico tramite il stesso tempo, potrà poi mettere online il
Riscaldamento globale:
web e prima tv, Odeon, a entrare organi- suo video con l’aggiunta dei commenti da
Conferme o smentite?
..................................................................... camente nel mondo di Internet con l’inno- parte degli ospiti di Rebus. Una cosa sem-
I nuovi UFO files vativo progetto di Television Webcasting): plicissima che pochi fanno nella tv italiana.
Seimila nuove pagine dagli Archivi la ferma convinzione della necessità di un Forse nessuno”.
Nazionali Britannici
..................................................................... programma bidirezionale, che dia l’oppor-
Nautilus vs Revisionisti 5.a parte tunità agli spettatori di poter comunicare e REBUS sta quindi per tornare. Più nuova
.....................................................................
partecipare delle scelte dei contenuti e dei che mai, senza voler convincere nessuno,
C’era una volta l’Hobbit
temi trattati. Una decisione coraggiosa che ma solo per mostrare. E questo perché alla
Homo Floresiensis: la scoperta e le
ha portato, a volte, anche a forti dialettiche base di Rebus c’è solo la volontà di ricer-
polemiche
..................................................................... tra opposti schieramenti, ma che non han- care la verità. Qualunque essa sia.
Retroingegneria: Terza e ultima parte
..................................................................... no minimamente intaccato quella convin-
Spazio ai lettori zione. Il risultato di queste premesse è una “Rebus Tube” sarà in onda tutti i lunedì
.....................................................................
..................................................................... nuova serie che quest’anno si presenta con alle ore 21.15 e tutte le sere dalle 24.30 con
.....................................................................
..................................................................... la formula “Rebus Tube”. La Notte di Rebus, su Odeon, Odeon24
.....................................................................
.....................................................................
.....................................................................
..................................................................... (canale 827 piattaforma Sky) e OdeonWeb
.....................................................................
..................................................................... “I contenuti di questa edizione di Rebus (www.odeontw.tw).
.....................................................................
.....................................................................
.....................................................................
..................................................................... arriveranno dal web e da Youtube in par-
.....................................................................
.....................................................................
.....................................................................
..................................................................... ticolare. Questa serie rafforzerà e renderà La prima puntata di Rebus Tube, in onda
.....................................................................
..................................................................... ancora più evidente il legame che esiste il 5 aprile alle 21.15, è dedicata proprio
.....................................................................
.....................................................................
..................................................................... tra Rebus e i suoi spettaori 2.0.”, così al mondo del web con “Presi nella Rete”.
Decollanz spiega questa nuova edizione Tanti contributi e ospiti in studio per esplo-
che rappresenta una vera e propria “evo- rare il mondo di Internet, i social network e
luzione” di Rebus: “Rebus mi pare essere i pericoli del web.
1 la trasmissione televisiva che prima di altri
ha coniugato l’integrazione tra media e Mattia Paolinelli
2
LATERRATREMA.. DI PAURA

Magnitudo 8.8
Nuovo terremoto: nuova tragedia

Nel precedente numero di


Nautilus Magazine 3.0 il
collega Mattia Paolinelli ha
ampiamente analizzato le
incongruenze e i dubbi sca-
turiti dal catastrofico evento Anche il Cile
che ha aperto il nuovo anno
e nel quale hanno perso la
costretto a
vita circa 500.000 persone; piangere
in questo numero il nome del
luogo cambia ma la natura del le sue vittime
disastro rimane la stessa.
Da spettatore esterno, da
semplice navigatore del web
mi sono chiesta come sarebbe
trovarsi per strada, sull‘asfal-
to, senza nulla possedere..

3
..se non i soli vestiti e qualche coperta oltre alla prima grande scossa, di magnitu- magnitudo 6.5 ha colpito le isole Vanuatu,
per il freddo notturno; cosa proverei nel do 8.8 se ne sono susseguite altre 45 non fra Nuova Zelanda e Nuova Guinea, vener-
vedere la mia casa distrutta o, ancor peg- inferiori a magnitudo 5.0. dì 5 marzo è stato il turno di Sumatra con
gio, i miei cari schiacciati dal cemento e Enzo Boschi, Presidente dell’Istituto un 6.5; la maggior parte si sono verificati
dalle macerie, nel vedere i sacrifici di una Nazionale di Vulcanologia, ha dichiarato in pieno oceano e non sono stati percepi-
vita andare distrutti nel giro di un unico, che “in termini di energia liberata è stato ti dall’uomo. Lunedì 8 marzo un sisma
terribile, interminabile minuto. 30.000 volte più forte del terremoto che ha
colpito l’Aquila lo scorso anno”.
Il Cile corre lungo il confine tra due faglie,
di cui una molto grande, quella sudameri-
cana, ed è una zona altamente sismica. Nel
1922 fu colpito da un sisma di magnitudo
8.5, nel 1906 fu di M 8.2, nel 1985 di M 8.0
ma in assoluto il più devastante e potente
mai registrato nella storia fu nel 1960, un

di magnitudo 6.0 ha interessato le isole


Marianne e ancora un altro ha colpito la
Turchia; anche se ovviamente non pos-
siamo affermare che queste scosse siano
collegate tra loro, ci sono alte probabilità
che gli aftershocks durino per anni.
Di per se un terremoto è un fatto tragico, la
tristezza e l’impotenza ci fa capire qual è il
Questo deve essere l’inferno, un luogo posto che l’essere umano occupa su questo
dove persino nostra madre terra si ribella, pianeta, il senso di impotenza e di confu-
dove la sicurezza e la solidità del suolo sione, però, aumenta quando si cominciano
che dovrebbe sostenerci sembra vacillare a sentire voci che parlano dell’esistenza di
insieme alle pareti delle case, alle strade strumenti in grado di “provocare” calamità
e ai viadotti. terremoto che registrò un 9.5 della scala naturali che, però, naturali non sono.
Richter. Sul web si ipotizza l’utilizzo di “armi si-
La terra ha di nuovo urlato e con lei le oltre Poche ore prima che il Cile fosse colpito
800 persone che hanno perso la vita. dal terribile sisma, un terremoto di ma-
Lo sciame sismico è stato impressionante, gnitudo 7.0 ha colpito le isole Ryukyu, a
sud del Giappone, giovedì 4 marzo uno di
4
smiche” ovvero di strumenti in grado di causare terremoti, cedimenti di faglie e quale deriva la tecnologia del Pamir, di
colpire un qualsivoglia punto della terra movimenti tellurici. costruzione russa.
e causare un terremoto o un’alluvione, Alcuni lo definiscono come un enorme
sfruttando l‘elettromagnetismo; di questa generatore a pulsioni, chiamato anche
generatore Pavloski, che utilizzerebbe dei
cannoni elettromagnetici capaci di spinge-
re le onde d’urto fino a 50 km di profon-
dità; ovviamente tutto ciò non è provato
né dall’esistenza di documentazione né da
un effettivo utilizzo di questo dispositivo
anche solo per fini di pura ricerca.
Con una potenza a dir poco devastante, il
sisma dello scorso 27 febbraio, originatosi

ipotesi se ne è interessato anche Juan


Carlos Salfate, critico cinematografico e
presentatore della tv cilena, il quale aveva
parlato, subito dopo il terremoto ad Haiti,
di formazioni anomale di nubi notate pri-
ma del verificarsi della devastante scossa
di terremoto.
Queste formazioni di nubi, notate sia pochi
minuti prima del terremoto in Cina del ad una profondità di 35 km ha causato,
2008, sia ad Haiti che in Cile, si disgre- oltre che la perdita di vite umane, lo scon-
gano lasciando intravedere iridescenze volgimento della morfologia della nazione
e bagliori, che potrebbero essere causati cilena; alcuni rilievi ed esami effettuati
da potenti impulsi elettromagnetici; per tramite strumentazione GPS ipotizzano,
alcuni sarebbero la causa dell’utilizzo di addirittura, uno spostamento di circa 3 m
alcuni dispositivi con i quali è possibile della città di Concèption, di 27 cm della
capitale Santiago e di 4 cm della città di
Buenos Aires. Lo tsunami, originatosi
5 Mi sono presa la briga di fare qualche
ricerca su uno dei dispositivi Tesla dal
come conseguenza della forte scossa e per
il quale erano stati allertati Perù, Ecuador,
Colombia, Panama, Costa Rica e lo stesso un’onda alta 7 m che ha costretto gli abi-
Cile, ha generato un’onda che ha colpito, tanti del luogo a trovare riparo sulle alture
nell’arcipelago Juan Fernandez, a 600 km
dalla costa, l’Isola di Robinson Crusoe con

Isola di Crusoe

Richard Gross, geofisico del Jet Propulsion


Laboratory della Nasa di Pasadena, utiliz-
zando un modello matematico è arrivato
alla conclusione che il terremoto in Cile
potrebbe aver spostato l’asse terrestre di
circa 8 cm il che provocherebbe l‘accor-
ciamento delle giornate di 1,26 milione-
simi di secondo.
Cina, L’Aquila, Haiti, Cile, Turchia in due
anni la terra ha tremato e tremato ancora,
stanca di dover dare avvertimenti, stanca
di essere violentata e della mancanza di
rispetto che le dimostriamo; nostra Madre
Terra fa la voce grossa ed il suo grido fa
tremare … di paura.

Sabrina Pasqualetto

6
RISCALDAMENTO GLOBALE
Conferme o smentite?

Teorie scientifiche e fenome-


ni climatici in contrasto, ma
potrebbero essere facce di-
verse della stessa medaglia.

PRIMA PARTE
Un nuovo scontro fra teorie
scientifiche si va delineando:
Global warming o global fre-
ezing? Riscaldamento globa-
le, come finora sostenuto dai
metereologi, o possibile nuo-
va era glaciale, come alcuni
scienziati stanno ipotizzando
alla luce degli ultimi dati? La
verità forse sta nel mezzo e i
fenomeni che osserviamo..

7
..in questi giorni hanno spiegazioni ben più c’è chi prevede addirittura una piccola compromettono anche i modelli standard
complesse di quanto immaginiamo. era glaciale. Lo affermano anche alcuni del clima che affermano che il riscalda-
Qualcuno sostiene che il riscaldamento scienziati del noto IPCC, l’organo delle mento della Terra dal 1900 è aumentato
globale è stato sopravvalutato. L’APS Nazioni Unite che ha finora fornito molto esclusivamente a causa delle emissioni di
(American Physical Society) ha prima origine antropica di gas serra e continuerà
negato e poi riaffermato, attraverso il suo fino a quando i livelli del biossido di car-
sito web, la dichiarazione del 18 novembre bonio saliranno.
2007: “le emissioni di gas serra causate Come spiegare dunque questi dati con-
dalle attività dell’uomo stanno surriscal- trastanti?
dando il pianeta”. Riconfermando la pre- Parliamo innanzitutto del riscaldamento
cedente dichiarazione ha dichiarato inoltre globale e chiariamone gli aspetti prin-
cipali.
Riscaldamento globale (global warming
nella letteratura scientifica in inglese) è

materiale a supporto della teoria del glo-


bal warming antropogenico (la cui causa
principale cioè sono le emissioni dovute
all’attività umana).
Sul Mail Online è stato pubblicato un in-
teressante e approfondito articolo sui cam-
biamenti climatici intitolato: “The mini ice
l’inoppugnabile evidenza, sostenuta anche age starts here” (La mini era glaciale inizia
dall’intera comunità scientifica, che il sur- qui) in cui si legge che l’inverno rigido che
riscaldamento globale esiste e che devono si sta registrando quest’anno indicherebbe un’espressione usata per indicare, relati-
essere prese immediatamente soluzioni per che la tendenza globale è quella di una vamente alla storia climatica della Terra,
mitigare il problema. piccola era glaciale dovuta a cambiamenti le fasi di aumento della temperatura media
Sembrerebbe però che mentre assistiamo naturali del clima. L’inverno pungente che dell’atmosfera terrestre e degli oceani do-
ad evidenti cambiamenti climatici, gli affligge gran parte dell’emisfero settentrio- vute a cause naturali (cicli solari, moti del-
ultimi dati suggerirebbero che non si tratti nale quindi è solo l’inizio di una tendenza
di riscaldamento globale, tutt’altro...A di- globale verso un clima più freddo che po-
spetto di quanto finora proclamato a gran
voce dagli ambientalisti, tra gli scienziati
trebbe durare per 20 o 30 anni.
D’altro canto le previsioni degli scienziati
8
la Terra, variazioni dei gas atmosferici). nelle temperature medie globali a partire concentrazioni di gas serra antropogenici,
Nel 2001, il Comitato Intergovernativo sui dalla metà del XX secolo è molto proba- dall’altro i fenomeni naturali come le flut-
Cambiamenti Climatici (IPCC) pubblicò bilmente da attribuire all’incremento delle tuazioni solari e l’attività vulcanica hanno
uno studio sconvolgente in cui prevedeva contribuito marginalmente al riscaldamen-
che, se l’umanità non avesse cambiato rot- to nell’arco di tempo che intercorre tra il
ta, entro la fine del secolo la temperatura periodo pre-industriale e il 1950 e hanno
causato un lieve effetto di raffreddamento
nel periodo dal 1950 all’ultima decade del
XX secolo.
Queste conclusioni sono state supportate da
almeno 30 associazioni e accademie scien-
tifiche, tra cui tutte le accademie nazionali

globale sarebbe aumentata da un minimo


di 1,4 a un massimo di 5,8 gradi. In questo
studio Mark Lynas, giornalista e attivista
britannico, per la prima volta ci descrive,
grado per grado, le conseguenze di un tale
cambiamento climatico sulla Terra. Con
un grado in più: gran parte delle barriere
coralline e dei ghiacciai scomparirebbe-
ro. Ma con sei gradi in più, quasi tutte le
forme di vita (compresa quella umana) si
estinguerebbero.
L’IPCC ha concluso che se da un lato la
maggior parte dell’incremento osservato
della scienza dei paesi del G8. Nell’attuale
fase di riscaldamento del pianeta si sta
9 assistendo ad una variazione significativa
nella concentrazione atmosferica di anidri-
de carbonica o biossido di carbonio (CO2), cipalmente all’uso di combustibili fossili aggrava ulteriormente la situazione.
che durante il periodo carbonifero (tra 345
e 280 milioni di anni fa) avevano “fissato”
la CO2 nel sottosuolo, trasformandolo
dalla forma gassosa a quella solida o li-
quida di petrolio, carbone o gas naturale.
Negli ultimi 150-200 anni, a partire dalla
rivoluzione industriale, la combustione dei

giacimenti fossili ha invertito il processo


avvenuto durante il periodo carbonifero
liberando grandi quantità di anidride
carbonica (circa 27 miliardi di tonnellate
all’anno). Secondo le stime, il pianeta
riuscirebbe oggi a riassorbire, mediante Va sottolineato che l’effetto serra è comun-
la fotosintesi clorofilliana e l’azione delle que un fenomeno naturale e necessario
alghe degli oceani, meno della metà di tali per permettere alla superficie terrestre di
emissioni, anche a causa della deforesta- mantenere temperature adatte alla vita,
zione. L’attività umana ha infatti ridotto in particolare quella umana; ad esempio
uno dei gas serra. Tale incremento di circa la biomassa vegetale in grado di assorbire la decomposizione di piante ed animali
2 ppm all’anno (in due secoli il valore della la CO2 fin dalla rivoluzione agricola ne-
concentrazione è passato da 280 ppm a 380 olitica, trasformando i boschi in campi o
ppm, ed ha raggiunto il valore più alto da
650.000 anni a questa parte) è legato prin-
città. Oggi la deforestazione (in particolare
in Amazzonia) continua ad aumentare ed
10
morti o la normale attività geotermica contengono disciolta una grande quantità solare dovuta all’inquinamento atmo-
dei vulcani emettono enormi quantità di CO2 ed il riscaldamento dei mari ne sferico. Paradossalmente, una riduzione
causerebbe l’emissione in atmosfera. Inol- dell’inquinamento (in particolare degli
tre, il riscaldamento dovuto all’aumento SOx e del particolato) potrebbe portare ad
della temperatura produce una maggior un aumento delle temperature superiore a
evaporazione dei mari liberando in atmo- quanto ipotizzato.
sfera ulteriori quantità di vapore acqueo, il Quando una tendenza al riscaldamento
principale gas serra, accrescendo ulterior- provoca effetti che inducono ulteriore
mente la temperatura globale e, secondo riscaldamento si parla di retroazione posi-
alcuni ricercatori, aumentando quantità tiva, mentre quando gli effetti producono
e violenza di piogge ed uragani, e quindi raffreddamento si parla di retroazione
tropicalizzando il clima. negativa. E in questo potrebbe risiedere
Un altro fattore da prendere in considera- la spiegazione di alcuni degli eventi cli-
di gas serra, ma in questi casi si tratta zione è la variazione dell’attività solare ed matici contrastanti di cui parlavamo in
di emissioni costanti o in lentissima altri fattori cosmici. I dati di irraggiamento apertura, considerando che i due fenomeni
evoluzione (dell’ordine di migliaia o solare proposti dall’IPCC indicano come le
milioni di anni). Anche in concomitanza variazioni dell’attività solare negli ultimi
di grandi eruzioni catastrofiche si sono 30 anni sono state minime in rapporto ad
determinate evidenti mutazioni del un aumento della temperatura globale più
clima a livello globale (di solito però marcato, almeno fino al 1998, anno dopo il
abbassando le temperature a causa delle quale la temperatura globale ha mostrato
eccezionali quantità di polveri emesse un calo. Esistono tuttavia ricercatori che
in atmosfera, come nel caso delle eru- ritengono inaccurata la stima dell’irrag-
zioni dei vulcani Pinatubo o Krakatoa). giamento solare proposta dall’IPCC e
L’ipotesi dell’IPCC è invece che l’in- che, alla luce dei propri modelli, farebbero
cremento antropico di CO2 porti ad un risalire almeno il 50% del riscaldamento
riscaldamento globale non riassorbibile osservato all’andamento solare. C’è però
dal sistema pianeta. L’incremento della chi puntualizza giustamente sul fatto che sono comunque connessi fra loro.
CO2 dovuto alle fonti fossili verrebbe l’attività solare negli ultimi anni in realtà Cerchiamo di capire insieme questi mec-
amplificato dal conseguente surriscal- stia diminuendo e quindi il riscaldamento canismi e gli effetti sul clima.
damento degli oceani. Le acque marine globale non può dipendere in così larga Uno dei principali effetti a retroazione
misura dall’irraggiamento. Anzi, gli effetti positiva è legato all’evaporazione dell’ac-
del riscaldamento climatico potrebbero qua. Se l’atmosfera è riscaldata, la pres-
11 essere più significativi se non vi fosse stata sione di saturazione del vapore aumenta
una relativa riduzione dell’irraggiamento e con essa aumenta la quantità di vapore
acqueo nell’atmosfera. Poiché esso è un del rilascio di anidride carbonica (CO2) aumentate. Ma negli ultimi anni questo
gas serra, il suo aumento rende l’atmo- e metano (CH4). Con il riscaldamento calore degli oceani si è andato perdendo
sfera ancora più calda, e di conseguenza degli oceani si prevede una diminuzione e recentemente è iniziata una fase di
fa aumentare la produzione di vapore della capacità degli ecosistemi oceani- raffreddamento. Questi cicli in passato
acqueo. Questo processo continua fino ci di sequestrare il carbonio. Infatti il duravano all’incirca 30 anni. Le tempera-
a quando un altro fattore interviene per riscaldamento provoca una riduzione
interrompere la retroazione. Gli effetti delle quantità di nutrienti che limitano
di retroazione dovuti alle nuvole sono la crescita delle diatomee in favore dello
attualmente un campo di ricerca. Viste sviluppo del fitoplancton. Quest’ultimo è
dal basso, le nuvole emettono radiazione una pompa biologica del carbonio meno
infrarossa verso la superficie, esercitando potente rispetto alle diatomee.
un effetto di riscaldamento; vista dall’al- E quello che sta accadendo agli oceani
to, le nuvole riflettono la luce solare ed è estremamente interessante. Gli oceani
emettono radiazione verso lo spazio, con sono infatti le nostre grandi riserve di
effetto opposto. La combinazione di que- calore. D’accordo con le ricerche dal
sti effetti risultano in un raffreddamento Professor Don Easterbrook della We-
o in un riscaldamento netto a seconda del stern Washington University, gli oceani
tipo e dell’altezza delle nuvole. e le temperature globali sono correlati. ture potrebbero quindi seguire i cicli degli
Un altro importante processo a retroazio- Gli oceani, dice lo scienziato, hanno un oceani. Il raffreddamento globale dal
ne è costituito dall’albedo del ghiaccio: ciclo in cui si riscaldano e un altro in cui 1945 al 1977 ha coinciso con uno dei di
quando la temperatura globale aumenta, questi cicli freddi del Pacifico. Il Profes-
i ghiacci polari si sciolgono ad un tasso sor Easterbrook dice: “La modalità cool
superiore. Sia la terra che emerge sia le ha sostituito quella warm nell’Oceano
acque riflettono meno la luce solare ri- Pacifico, assicurandoci virtualmente circa
spetto al ghiaccio, quindi assorbono mag- un trentennio di raffreddamento globale”.
giormente il calore del sole. Per questo
motivo aumenta il riscaldamento globale Ines Curzio
che incrementa lo scioglimento dei ghiac-
ci e il processo continua. si raffreddano. Il più importante di questi FINE PRIMA PARTE
Il riscaldamento è anche un fattore sca- cicli è il cosiddetto Pacific decadal oscil-
tenante per il rilascio di metano da varie lation (PDO). Per gran parte degli anni
sorgenti presenti sia sulla terra che sui Ottanta e Novanta siamo stati in un ciclo
fondali oceanici. Il disgelo del permafrost, positivo, che vuol dire più caldo della
come nelle torbiere ghiacciate in Siberia, media. I rilevamenti hanno mostrato che 12
creano una retroazione positiva a causa anche le temperature stagionali erano
I NUOVI UFO FILES
Seimila nuove pagine dagli Archivi Nazionali UK

<<Cos’è tutta questa roba


sui dischi volanti?>> E’ la
frase che Winston Churchill
avrebbe pronunciato nel
1952, anno in cui richiese un
dossier sul fenomeno U.F.O.
dopo le innumerevoli segna-
lazioni dei piloti della
RAF. Piloti che negli anni
seguenti avrebbero realiz-
zato numerosi filmati al
riguardo, visionati anche
dagli alti ufficiali dell’e-
sercito inglese.
Questo e molto altro nei
nuovi documenti da poco
consultabili sul sito..

13
.. degli archivi nazionali britannici sugli aprirli, vista la mole di alcuni di questi. rante questo periodo, sia la radio che il
avvistamenti U.F.O. da parte di civili e Un utile sostegno alla consultazione è telefono cellulare smisero di funzionare.
militari negli ultimi 20 anni. Un nuovo, rappresentato poi da un documento pdf
corposo faldone (oltre 6.000 pagine) che
arriva ad includere episodi a noi tempo-
ralmente molto prossimi, come l’avvista-
mento nei pressi dello Stamford Bridge del

L’uomo riferì di sentirsi “molto spaventato


e come colto da malore”. In seguito vomitò
e sviluppò “una malattia della pelle” per la
quale gli fu consigliato di consultare un
medico. L’uomo segnalò l’incidente alla
polizia locale e una successiva indagine da
parte della RAF trovò che la sua auto era
“coperta di polvere e sporcizia”.

d’introduzione che spiega l’utilizzo dei bo- “Una sostanza bianca simile alla seta” la-
okmarks dei pdf stessi e presenta una lista sciata da un UFO a Birmingham
dei documenti declassificati accompagnati
1999 e altri clamorosi come quello occorso da una breve descrizione. Delle Highlights Il file Defe 24/1988 (p189, 185-86) riporta
al ministro Michael Howard. Per i lettori (denominate nel documento: “Key stories che un uomo ha osservato un UFO trian-
di Nautilus Magazine 3.0 siamo andati a and events featured in the files”), dunque, golare sorvolare il giardino posto sul retro
visitare il sito degli archivi nazionali bri- che qui vi riproponiamo tradotte: della propria abitazione a Kingstanding,
tannici, nella sezione dedicata –appunto- ai presso Birmingham. L’uomo ha sostenuto
nuovi U.F.O. files (diversi documenti era- L’incontro con un UFO provoca un malore che, mentre si muoveva, l’oggetto aveva
no già stati rilasciati negli anni precedenti) lasciato una “sostanza bianca simile alla
dove abbiamo trovato ben 24 pdf, ognuno Il file Defe 24/1988 (p. 266-67) riferisce seta” sulle cime degli alberi. L’uomo rac-
corrispondente ad un diverso caso, intera- che un uomo tornando a casa attraverso colse alcuni esemplari e li conservò in un
mente scaricabili e dalle dimensioni con- Ebbow Vale il 27 gennaio 1997 vide un
siderevoli: fino a 149.7 Mb (documento ‘tubo di luce scendere dal cielo’ verso di
DEFE 24/1979/1). E’ infatti lo stesso sito
a consigliare di scaricare i files prima di
lui. Il guidatore fermò la macchina e la
luce lo circondò per circa 5 minuti. Du-
14
barattolo in casa sua. Il file non rivela ciò Difesa negli archivi per cercare il filmato, Ministro degli interni, Michael Howard,
che è accaduto al barattolo. questo non è stato più ritrovato, dal che si a Folkestone, nel Kent (p. 195). I presenti
ipotizza o che il filmato sia andato distrutto hanno affermato che l’UFO ha oscillato
Filmato segreto sugli UFO per diversi minuti sopra un campo prima
di sparire in un lampo di luce. Un’indagine
Il file Defe 24/1966 presenta una lettera da parte della RAF ha constatato che non
(P220-222) di un alto funzionario del vi era alcuna evidenza di attività aerea non
autorizzata o un qualsiasi avviso di sicu-
rezza nella zona in quel momento.

Lettere pro “UFO-disclosure” a John Ma-


jor e Tony Blair

- Defe 24/1994, (p261-285, 136-38); Defe


o che possa essere stato “prelevato” dagli 24/1967, (p11); Defe 24/1968, (P107,
archivi per finire nelle mani di qualche 104-5); Defe 24/2011 , (p.103-105); Defe
appassionato collezionista. 24/1969, (P213-217) Questi file presenta-
no una serie di lettere da parte di persone
Avvistamenti UFO nei pressi della casa del
Ministero della Difesa, Ralph Noyes, in Ministro degli Interni nel 1997
cui descrive un filmato realizzato a partire
dalle riprese effettuate nel 1956 da teleca- Il file Defe 24/1994 (p174-210) riguarda
mere montate su dei caccia della RAF che alcune inchieste giornalistiche e un’indagi-
riuscirono a catturare le immagini di un ne della RAF del marzo 1997 avviata dopo
UFO. Noyes sostiene che il filmato venne
mostrato al personale della Difesa Aerea
nel 1970, nell’ambito di un proiezione
segreta tenutasi nel “Main Building” del
Ministero della Difesa. Nonostante nel
1993-94 sia stata effettuata una ricerca
da parte del personale del Ministero della convinte dell’esistenza del fenomeno UFO
che chiedevano in primo luogo a John
l’avvistamento da parte di numerose perso- Major e poi al neoeletto Tony Blair quali
15 ne di un grosso oggetto triangolare e “ron-
zante” nel cielo, vicino alla casa del (ex)
fossero le loro opinioni sugli UFO e la vita
extraterrestre; in altre si richiedeva il rila-
scio di documenti segreti sugli UFO che si dalla stessa RAF che identificava alcune di Glasgow.
riteneva fossero preclusi al pubblico. delle luci come stelle e pianeti estrema- Il File Defe 24/1989, (p. 154) riferisce
mente luminosi come. Il segnale radar fu invece che quattro membri dell’equipaggio
UFO ripreso in video e tracciato sul radar invece identificato come una “eco perma- di un peschereccio nel Mare del Nord av-
nente”, creata dall’alta guglia di una chiesa vistarono un oggetto piatto e lucente che
Il file Defe 24/1977 (P229-240) si riferisce nel Lincolnshire. La relazione RAF com- sorvolava il mare 19 miglia a nord-est di
ad avvistamenti di strane luci lampeggianti prende una trascrizione della conversazio- Fraserburgh il 18 agosto 1997. I quattro
e roteanti di colorazione rossa, blu, verde ne tra la guardia costiera e la polizia. hanno monitorato il misterioso UFO sul
e bianca nel cielo da parte dei funzionari loro radar di superficie per alcuni secondi,
di polizia di Boston e Skegness e ripresi UFO sul radar prima che lo stesso svanisse.
su video. Sembra che il fenomeno UFO si
fosse originato in una zona sopra il Mare Il file Defe 24/2008, (p344) si riferisce alla Bonnybridge, Scozia, UFO “flap”,
del Nord e fosse stato segnalato alla guar- testimonianza di un “senior controller” del 1994-95
traffico aereo dall’aeroporto di Prestwick
a Glasgow. Nel febbraio 1999 il control- Il file Defe 24/2017 (P5-19), riferisce
lore monitorò un UFO che si muoveva della corrispondenza tra il Cllr. William
Buchanan del Falkirk District Council e il
Ministero della Difesa. Buchanan scrisse a
John Major nel 1994, chiedendo l’apertura
di un’inchiesta su una serie di inspiegabili
avvistamenti UFO a Bonnybridge (un pic-
colo paese tra Glasgow e Edimburgo) e nei
suoi dintorni. La stampa aveva ribattezzato
l’area “the Bonnybridge triangle”. Bucha-
nan sosteneva che fossero stati più di 600
i casi di UFO registrati nell’area di Falkirk
dia costiera che a sua volta aveva provve- nell’arco due anni. In risposta il Ministero
duto ad allertare le navi nel Mare del Nord. velocemente ed in maniera inspiegabile sul della Difesa rimase dubbioso sul numero
Le luci sono state osservate anche da parte radar dell’aeroporto. Questa segnalazione degli avvistamenti e disse che non c’era
dell’equipaggio di una nave. ha portato ad un’ampia indagine da parte l’intenzione di indagare ulteriormente.
Contemporaneamente i radar di difesa ae- del personale della difesa aerea della RAF Ulteriori Corrispondenze, sempre con la
rea della RAF a Neatishead, nel Norfolk, che sequestrò i nastri radar di numerosi
rilevavano un segnale non identificato su aeroporti in tutto il Regno Unito. Non fu-
Boston. Sul caso la Stampa fece riferimen-
to ad una dettagliata indagine compiuta
rono trovati, tuttavia, ulteriori elementi di
prova che potessero corroborare l’episodio
16
richiesta di aprire un’inchiesta sugli Accuse: UFO precipitato e studiato presso dagli agenti di sicurezza USAF che hanno
avvistamenti UFO, intercorsero poi le basi militari nel Regno Unito: segnalato un atterraggio UFO al di fuori
del recinto perimetrale della base RAF di
Il file Defe 24/1981, (p71, 81, 211 ,310-
11) fa riferimento al caso di Menwith Hill,
base anglo-americana di sorveglianza

Woodbridge, nel Suffolk, nel dicembre


tra Buchanan e il neoeletto Tony Blair 1980. Nel 1999 un importante ufologo
nel 1997. ha pubblicato copie delle testimonianze
originali fatte dagli aviatori USAF e ul-
Rapimenti alieni: elettronica nel North Yorkshire. Nel 1997 teriori relazioni risalenti al gennaio del
degli agricoltori locali hanno sostenuto di 1981. Copie di queste dichiarazioni sono
Defe 24/1979 (P102); Defe 24/1980, aver visto un misterioso oggetto a forma di state inoltre inviate al Ministero della
(p.262-63); Defe 24/1994, (p 164) – Il disco all’interno del perimetro della base Difesa nel 1998 e collocate su di un file
file contiene dichiarazioni della Difesa RAF, circondato dai militari. I contadini dipartimentale.
in risposta a relazioni di “rapimenti alie- hanno poi affermato di aver ricevuto l’or-
ni” nel 1996. La questione fu considera- dine di allontanarsi dal recinto perimetrale. Cerchi nel grano
ta come non provata e fu concluso che Il file contiene una dichiarazione congiun-
ulteriori indagini non fossero necessarie. ta dalla base e del Ministero della Difesa, - Defe 24/1979, (p134-38)
Si consiglia di presentare rapporti di ul- la quale conferma che “nessun UFO / Questo file dispone di una lettera del 1996
teriori sequestri alla polizia o “all’Home disco volante è atterrato nelle vicinanze indirizzata dal cosmologo Carl Sagan,
office” che può indagare se sussistono di Menwith Hill e la base non aveva alcun professore della Cornell University di
prove sufficienti a sostegno dei rapporti. legame con la ricerca UFO”. New York, al Ministero della Difesa. In
questa Sagan chiede un commento ufficia-
Il caso della foresta di Rendlesham le in risposta alle teorie del complotto sul
presunto ruolo svolto dallo stesso ministe-
17 - Defe 24/2011, (p222-327) – questo file
presenta la testimonianza originale scritta
ro nel tentativo di sfatare il fenomeno dei
cerchi nel grano.
Incidenti che coinvolgono UFO e aerei nel 1996 ed inseguito dai jets della RAF. caso della segnalazione radar dall’aero-
Questo caso è stato spiegato dal ministero porto di Prestwick o per le indagini sulla
I files Defe 24/1979 (P229, 82); Defe della Difesa come una esercitazione not- collisione sfiorata tra il 737 e un UFO nel
24/1980, (P191-94) e Defe 24/1981, turna condotta con degli Harrier. 1995), sia i possibili errori di valutazio-
(p249) contengono informazioni relative Leggendo queste “highlights” emerge la ne (stelle o pianeti scambiati per UFO)
a un ‘near miss’ (una collisione sfiorata) da parte dei testimoni che le altrettanto
verificatasi tra un 737 in avvicinamento possibili particolarità (come l’eco per-
verso l’aeroporto di Manchester e un UFO manente creata dalla guglia della chiesa
il 6 gennaio 1995. Questo caso è stato og- del Lincolnshire) del caso dimostrano che
getto di un’indagine da parte della Civil anche segnalazioni in un primo momento
apparentemente spiegabili solo ricorren-
do alla spiegazione ufologica, possono
essere successivamente ricondotte nei
contraddizione di fondo insita nella vo- binari dell’esperienza umana. Ma non è
lontà di declassificare questi documenti questo il caso di molte storie presenti nei
un tempo riservati: da un lato rivelano files desecretati. Per concludere, se in al-
storie prima sconosciute, ma dall’altro cuni frangenti si è potuto obbiettivamente
sono tutte vicende che non che fanno au- fare ben poco per proseguire le indagini,
Aviation Authority che non è stata in gra- mentare i dubbi e i sospetti sulla condotta in altri si è voluto fare ben poco. Non che
do di individuare l’oggetto visto dal capi- del Ministero della Difesa e dell’Avia- questa considerazione risulti una novità o
tano e da un membro dell’equipaggio. zione britannica in rapporto alle indagini possa in qualche modo recare eccessivo
Nel file Defe 24/1977, (p.60-64), viene piuttosto che placarli o porre un punto sconforto agli appassionati di ufologia,
presentato del materiale aggiuntivo relati- conclusivo sul fenomeno UFO. Nessuna anche perché bisogna riconoscere che in
vo ad un incontro ravvicinato tra un UFO analisi sulla “sostanza bianca simile a circa sessant’anni di cose ne sono cam-
e un aereo di linea nei pressi dell’aeropor- seta” di Birmingham, la scomparsa dagli biate: tanto che se noi ora ci poniamo una
to di Glasgow nel dicembre 1996. archivi del Ministero della Difesa del domanda riguardo all’esistenza extrater-
Il file Defe 24/1988 (p123) si riferisce ad filmato segreto sugli UFO, le richieste restre, questa non chiede più se siamo soli
un avvistamento UFO da parte dell’equi- sempre respinte riguardo all’apertura di nell’universo, ma quanto siamo lontani.
paggio di un volo Aer Lingus in rotta da un’inchiesta sugli avvistamenti di Falkirk
Dublino ad Amsterdam nel mese di aprile e del “Bonnybridge triangle”, la secca Mattia Paolinelli
del 1997. Il file Defe 24/1980 (p.253-54) smentita in risposta alla testimonianza
contiene la risposta del Ministero della oculare di quattro persone nei pressi della
Difesa ad un’inchiesta del giornale “News base anglo-americana di Menwith Hill.
of the World” che riferiva di un UFO av-
vistato sulla tenuta reale a Balmoral Royal
Per gli altri casi, sia l’effettiva mancanza 18
di prove o riscontri tangibili (come nel
NAUTILUS vs REVISIONISTI
a cura di Mattia Paolinelli

QUINTA PARTE
Ecco la Quinta Parte
delle 66 Controrisposte
al Pamphlet dei Revisio-
nisti. Ricordiamo che le
prime quattro parti sono
state pubblicate su Nau-
tilus Truth Magazine e
sui precedenti numeri di
Nautilus Magazine 3.0. In
questa parte si affrontano
le domande legate a quelli
che per i revisionisti sareb-
bero i presunti vantaggi,
derivati dall’Olocausto, di
cui si gioverebbe lo stato
d’Israele e non solo..

19
Domanda n. 21: ogni “muro” costruito dagli israeliani, è: economici da parte degli Stati Uniti anche
proprio voi che avete sofferto tanto per gli all’Egitto e addirittura a questo in misura
“21) In che modo la storia dell’”Olocau- orrori della guerra e della segregazione, maggiore che ad Israele.
sto” giova agli ebrei oggi? come potete ora ripeterli? Dati Readers Digest alla mano risulta che
Riguardo poi ai finanziamenti da 10 miliar- nei sei anni che vanno dal 1988 al 1993 il
REVISIONISTI - “Come gruppo sociale,li di di dollari all’anno: gli Stati Uniti hanno TOTALE di aiuti economici ad Israele fu
pone al riparto da ogni critica.Stabilisce un di quasi 18 miliardi di dollari (17,770) con-
“legame comune” che torna utile ai suoi tro più di 18 miliardi all’Egitto (18,293).
dirigenti.Si è dimostrato uno strumento Negli anni dal 1945 al 1984 il totale di
estremamente efficace nelle campagne aiuti ad Israele fu invece di quasi 14 mi-
destinate a raccogliere fondi e a giusti- liardi (13.751).. Molto, molto meno dei
ficare il sostegno accordato ad Israele:il 10 miliardi all’anno (!) “sparati” da queste
che, in cifre, si traduce in 10 miliardi di domande/risposte..
dollari l’anno.”
Domanda n. 22:
NAUTILUS/PAOLINELLI - Li pone al
riparo da ogni critica? Semmai è vero il “22) In che modo la storia dell’”Olocau-
contrario: sapere cosa ha comportato per guidato le indagini e il processo d’infor- sto” giova allo Stato di Israele?
il proprio popolo lo scenario di una guer- mazione nel mondo sull’olocausto alla
ra ha fatto si che tutti biasimassero certi fine della seconda guerra mondiale.. Sono REVISIONISTI - E’ servita a giustificare i
quindi coinvolti anche loro nell’invenzione miliardi di dollari,versati a titolo di “ripa-
dell’Olocausto? E perché l’avrebbero fat- razioni” che Israele ha ricevuto dalla Ger-
to? Per poter dare in seguito soldi ad Israe- mania Occidentale (la Germania Orientale
le? E riguardo all’Unione sovietica che per si è sempre rifiutata di pagare).Viene
i revisionisti è stata la maggiore artefice nel utilizzata dal gruppo di pressione sionista
creare prove contraffatte sull’Olocausto? per tenere sotto controllo la politica este-
Anche qui per dare poi soldi ad Israele? ra statunitense nei confronti di Israele,e
Per appoggiarla? No, visto che (antici- per costringere i contribuenti americani a
pando così una delle prossime domande) i versare tutti i fondi desiderati da Israele.E
russi, di soldi agli israeliani, non ne hanno l’ammontare di questi contributi aumenta
dati mai né mai li hanno appoggiati. Gli ogni anno.”
Stati Uniti forniscono e fornirono aiuti ad
comportamenti da parte d’Israele! Se c’è Israele perché c’erano -e ci sono ancora- di
un pensiero che subito viene in mente ad
ogni operazione militare d’Israele, ad
mezzo importanti ragioni strategiche.. Le
stesse che hanno portato a fornire aiuti
20
REVISIONISTI - Corrisponde all’idea questa domanda e relativa nonché ormai
NAUTILUS/PAOLINELLI - Nessuna ri- espressa nell’Antico Testamento secondo abituale assurda risposta un prelato. Vo-
parazione viene pagata per persone uccise la quale gli ebrei sono il “popolo eletto” lessimo essere particolarmente cattivi, un
dai nazisti. Le riparazioni vengono pagate perseguitato.Permette ,inoltre, di continua- gesuita.. Per il momento accontentatevi di
re a rendere la Terra Santa,che è sotto il questa mia banale osservazione:
controllo di Israele,accessibile al clero.” leggendo la risposta dovremmo immagi-
nare la chiesa cattolica tutta gaudente alla
NAUTILUS/PAOLINELLI - Prima di tut-
to l’Olocausto non è una “storia”, ma una
realtà. E’ incredibile notare come, pur non
dando un riferimento storico, pur proce-
dendo a risposte perentorie e assolute sen-
za minimamente preoccuparsi di fornire
delle prove (d’altronde, a che servono? in
unicamente ai sopravvissuti in risarcimen- fondo si sta solo negando il genocidio degli
to dei beni perduti e per le sofferenze subi- ebrei..), a mano a mano che si procede nel
te negli anni dell’Olocausto. Ciò è molto
interessante perché risulta chiaro come per
gli israeliani, avessero voluto lucrare su notizia dell’olocausto.. Gli ebrei vengono
questa opportunità, ci sarebbe stato tutto confermati come popolo eletto perseguita-
l’interesse a minimizzare (e non a massi- to come scritto nella Bibbia: evviva! Senza
mizzare) il numero delle vittime! bisogno di crociate si può riconquistare la
terra santa! E poco importa se per arrivare
Dunque, continuiamo. Continuiamo anche a questo risultato si è dovuti arrivare allo
se la 23 è davvero sconcertante: scoppio della seconda guerra mondiale
e tra tanti milioni di morti, 6 sono stati
Domanda n. 23: uccisi perché i nazisti, in piena guerra,
leggerle queste domande/risposte danno hanno mantenuto la volontà di procedere
“23) In che modo la storia dell’”Olocau- nella loro formulazione sempre più per al sistematico sterminio degli ebrei in
sto” giova al clero? scontata la non esistenza dell’Olocausto. quanto colpevoli.. Di essere ebrei! D’al-
Come se scrivere falsità con una numera- tronde le vie del Signore sono misteriose..
zione crescente posta accanto fosse l’unico Credo che con questa domanda/risposta
presupposto per trasformare delle accuse si sia toccato un apice di follia davvero
21 infamanti in verità.. E’ sconcertante.. Sa-
rebbe istruttivo chiamare a rispondere per
insopportabile..
Domanda n. 24: (per evidenti motivi), è stata in particola- glio fare una premessa. Come si è potuto
re la cortina di ferro ad aver determinato vedere mi sono preso del tempo per rispon-
“24) In che modo la storia dell’”Olocau- tale situazione.. Nessuno mette in dubbio
sto” ha giovato all’Unione Sovietica? gli orrori del regime sovietico, ma questo
nulla c’entra col mettere in dubbio l’esi-
REVISIONISTI - Le ha consentito di tene- stenza o meno dell’Olocausto perpetrato
re nascoste le atrocità e i crimini commessi dai nazisti..
prima,durante e dopo la Seconda Guerra
Mondiale.” Domanda n. 25:

NAUTILUS/PAOLINELLI - Permise “25) In che modo la storia dell’”Olocau-


di tenerli nascosti a chi? Non all’occi- sto” giova alla Gran Bretagna?
dente. Testimonianze come quella di
A. Kalpašnikov (Prisoner of Trotzky’s, REVISIONISTI - Nello stesso modo in cui
N.Y., Doubleday) già dal 1920 chiamano ha giovato all’Unione Sovietica.”
le atroci prigioni sovietiche col loro vero
NAUTILUS/PAOLINELLI - Cioé? Ci si
riferisce alle guerre anglo-boere tenutesi
tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo?
Non credo ci si riferisca all’Apartheid, per-
ché questa entrò in vigore dopo la seconda
guerra mondiale (approssimativamente dal
1948) e il Sud Africa ottenne l’indipenden- dere a questa domanda. L’avrei fatto se non
za dalla Gran Bretagna nel 1931.. Quindi altro come atto di protesta alla risposta che
il riferimento dev’essere alle guerre anglo- in questa lista segue alla domanda 26: l’en-
boere.. E per il “durante”? Al D-Day? E nesima risposta assoluta e priva di un qual-
nome: campi di lavoro, campi di rieduca- per il dopoguerra? Alla pecora Dolly? E sivoglia tipo di giustificazione, motivazio-
zione forzata, campi di concentramento.. comunque mi ripeto: nessuno mette in ne, documentazione o citazione a supporto.
Se poi notizie precise e dati certi sul reale dubbio gli orrori delle guerre anglo-boere, Ma se ho preso del tempo l’ho fatto anche
valore dell’orrore comunista -in particola- o le altre stragi di cui è costellata la storia per un’altra ragione: alcuni potranno cre-
re con Stalin- e la possibilità di effettuare ma queste nulla c’entrano col mettere in dere che uno dei motivi a muovermi in
riscontri certi su quanto affermato dagli dubbio l’esistenza o meno dell’Olocausto
esuli o rifugiati russi non si sono avute perpetrato dai nazisti..
fino alla Perestrojka, ciò non è da attribuire
all’Olocausto! E’ stata l’Unione Sovietica Prima di rispondere alla domanda 26 vo-
22
questa serie di “contro risposte” sia quel la mitizzazione degli eventi e degli uomini avvenuto su questa terra e che l’olocausto
gusto di battaglia che ogni “sfida” si porta –anche nei termini- che trasformano i lager è stato compiuto da uomini, non diavoli.
appresso. Che la volontà di controbattere a in inferni e i nazisti in diavoli contro la re- Volendo, tra la “novità” e la “noiosa ope-
certe dichiarazioni punto per punto si ori- altà che c’insegna che ciò che è successo è razione del ricordo” che, in quanto tale, a
gini solo da un vago piacere intellettuale, mano a mano che passa il tempo ha sempre
per compiacere il proprio narcisismo o per meno forza e voce per parlare nel presente.
Ma riguardo a quest’ultima osservazione:
è realmente così? I libri, il cinema, la te-
levisione possono fare tanto per mantenere
vivo il ricordo: ma può bastare? Ho letto
con una triste felicità -un ossimoro del cuo-
re- un articolo del Corriere della Sera, un
resoconto di un viaggio ad Auschwitz da
parte di una scolaresca di Firenze. L’arti-

la volontà di sconfiggere un ideale avver-


sario fatto di parole e concetti che non sono
i propri e che quindi devono essere travolti
con brutalità e senza rispetto. I termini in
cui mi sono precedentemente espresso, i
momenti in cui –potrebbe apparire- gratu-
itamente mi sono lasciato andare a espri-
mere frasi come “certe idiozie” o “questa
è una follia” sembrerebbero confermare colo, “I ragazzi di Firenze ad Auschwitz,
queste considerazioni. Ma non è così. Il Volo della memoria nel non luogo” raccon-
punto è che questa, se è una sfida, non mi ta della visita guidata e delle reazioni degli
è estranea, ma è enormemente più grande studenti. Due di loro avevano simpatie
di me e di chiunque altro. E’ la sfida tra “nazionaliste”(qualunque cosa ciò voglia
la testimonianza di un orrore e l’oblio. Tra dire). Alla fine della visita, ammetteranno
che non avevano “creduto che fosse così”.
Dopo tutti diranno: “«Alla televisione
23 avremmo forse visto di più, ma qui abbia-
mo sentito gli odori e visto i colori». Que-
sta storia insegna come spesso il luogo, la Ancor più dei Promessi Sposi, una visita alla banalità della dimenticanza. Ognuno
testimonianza fisica abbia -in chi la vede, come questa dovrebbe essere inserita nel di noi italiani compone questo paese e
la tocca, la “vive”- un qualcosa di magico. “budget morale” di ogni scuola e di ogni più che il diritto ha il dovere d’informarsi
Lì il ricordo non perde nulla della sua voce. scolaresca. Forse, al di là di mille parole nella maniera migliore possibile sulla real-
e intenzioni, toccare l’orrore è ancora –e tà che lo circonda, così come ogni uomo
sarà sempre- la migliore soluzione per che partecipa a comporre la stirpe umana
non dimenticare. Non è che con questo io ha il dovere d’informarsi sul proprio pas-
voglia dire che chi non ha avuto la fortuna sato che non è solo tedesco, solo italiano
o solo di quei cittadini tedeschi e italiani
che hanno origini ebree.. Tutto ciò che ac-
cade ed è accaduto nel nostro mondo deve
interessarci perché parla di noi. Di ciò che
accade o è accaduto lontano nel tempo e
nello spazio ma che un giorno potrebbe
interessarci. O interessarci di nuovo. Per
questo, alla luce dei fatti, alla luce di te-
stimonianze “lontane” da me, io ho paura.
Paura di vedere vecchie espressioni in
nuovi volti e nuove voci. Vecchi pensieri
in nuove menti. A me vicine. Per questo
dico che l’ignoranza non ha nessun pregio.
Per questo, alla luce della Storia, ribadisco
le mie parole e i miei giudizi. E dico che
non si possono liquidare né la Storia né il
presente con un no o con un si. Mai.. Per
questo ho preso del tempo. Per non cadere
nello stesso errore..
di visitare quei luoghi possa per l’ennesi-
ma volta bestemmiare contro il “sistema Mattia Paolinelli
Italia” contro le possibilità negate, ecc.
Perché anche senza quel viaggio, ognuno FINE QUINTA PARTE
di noi ha il compito –dopo quanto è suc-
cesso- di informarsi su quella tragedia e
“realizzarla” nella propria mente. Ognuno
di noi ha il compito di non cedere di fronte
24
C’era una volta l’Hobbit
Homo Floresiensis: la scoperta e le polemiche

E’ stata ribattezzata col


nome di una delle popola-
zioni del magico mondo di
Tolkien, gli Hobbit, quella
che sembra essere una
nuova specie di ominidi,
scoperta nel 2003 grazie al
ritrovamento di un piccolo
scheletro quasi completo ad
opera di un team di ricerca-
tori australiani e indone-
siani. E’ stato trovato nella
grande grotta calcarea di
Liang Bua il primo esem-
plare di Homo Floresiensis
(questo il nome scientifico
tratto dal luogo del ritrova-
mento: l’isola..

25
.. Flores, in Indonesia): uno scheletro di diverso tempo coesistere con gli esseri cob, della Gadjah Mada University, in In-
un metro di altezza, una femmina di circa umani moderni (forse, anche perché al donesia, che come riporta il New Zealand
30 anni che si stima sia vissuta intorno ai sicuro dalla loro ferocia). Herald nel 2003 affermava:
Nel 2004 così si esprimeva così al Scien- “Tutto porta nella direzione dell’Homo
ce Daily l’archeologo nonché professore Sapiens, i denti in particolare. I denti nella
associato della New England University mascella superiore e inferiore sono chiara-
Mike Morwood: mente di un Sapiens”
“Si tratta di una nuova specie “umana” che All’epoca d’altronde era stato trovato un
ha realmente vissuto fianco a fianco con la solo esemplare e senza il ritrovamento di
nostra, ma loro rispetto alle nostre dimen- ulteriori resti che presentassero caratte-
sioni erano la metà. Avevano l’altezza di ristiche simili era arduo poter affermare
un bambino di tre anni, pesavano circa 24 senza ombra di dubbio di trovarsi di fronte
kg e possedevano un cervello più piccolo ad una nuova specie di ominide, specie se
di quello di uno scimpanzé. Ma anche questa risaliva ad un’epoca contemporanea
con queste caratteristiche sapevano usare a quella dei sapiens.
il fuoco e realizzare sofisticati strumenti Bisogna anche dire che nel 2004, poco
di pietra con i quali cacciavano Stegodon dopo che la scoperta dell’Homo Floresien-
(una primitiva specie di elefante) e ratti sis era stata resa pubblica al mondo, Jacobs
giganti. Siamo anche convinti che i loro
antenati potrebbero aver raggiunto l’isola
con zattere di bambù. La chiara implica-
zione è che, nonostante il cervello piccolo,
questi piccoli esseri umani erano intelli-
genti e quasi certamente avevano prodotto
una lingua”.
Nonostante le parole di Morwood, non tutti
pensavano di trovarsi di fronte ad una nuo-
va specie di ominidi vissuta parallelamente ha suscitato grosse polemiche nel mondo
a quella umana moderna. dell’antropologia per aver prelevato senza
Secondo altri scienziati, infatti, l’Homo permesso lo scheletro conservandolo nel
18.000 anni fa. La scoperta ha fatto subito Floresiensis era un Sapiens a tutti gli effetti proprio laboratorio personale fino al mo-
nascere un’ipotesi affascinante: una sorta le cui differenze anatomiche potevano es-
di realizzazione del “mondo perduto” di A. sere ricondotte ad una malattia congenita,
C. Doyle, dove una popolazione di ominidi
isolata dal resto del mondo ha potuto per
la “microcefalia”.
Dello stesso avviso il professor Teuku Ja-
26
mento in cui non venne preso “in custodia” Brook University: possibile ravvisare la presenza di un’ottu-
dal Centro archeologico di Giacarta e lì “La forma complessiva del cranio LB1, razione - forse non copriva semplicemente
inviato, per l’ovvio disappunto degli altri in particolare la parte che circonda il una carie, ma un’operazione di devitaliz-
cervello (neurocranio) è maggiormente zazione e quindi un foro che raggiungeva
simile a quella dei fossili di ominidi vis- l’apice del canale radicolare - nel suo pri-
suti oltre 1,5 milioni di anni fa in Africa e mo molare inferiore sinistro (tecnicamente
in Eurasia piuttosto che agli esseri umani conosciuto come M1). Henneberg riteneva
moderni, anche se la presenza dell’Homo quindi che il dente fosse stato perforato e
Floresiensis può essere datata tra i 17.000 la cavità riempita con una sorta di cemento
e i 95.000 anni fa”. dentale utilizzato dai dentisti indonesiani
Altri studi avevano poi già messo in evi- degli anni ’30 (del 1900).
denza caratteristiche primitive anche in Henneberg aveva condiviso le foto alla
altre parti dello scheletro del Floresiensis, base delle sue osservazioni con diversi
ricercatori che accusarono Jacobs di impe- in particolare gli arti superiori e inferiori, altri partecipanti alla riunione annuale dell’
dire l’accesso ai resti dell’”Hobbit”. evidenziando marcate differenze rispetto American Association of Physical Anthro-
Oggi, una nuova analisi sui resti del 2003 agli esseri umani moderni non tutte ricon-
-e sul cranio in particolare- sembra com- ducibili a eventuali deformità.
provare l’esistenza di questa nuova specie. Una nuova specie, dunque, a detta di
Lo studio, condotto dal Dott. Karen Bab, alcuni un antenato dell’Herectus che si è
Ph.D. (ricercatore presso il Dipartimento trasformato in una sorta di fossile vivente
di Scienze anatomiche di New York) e da grazie all’isolamento. Sicuramente notizie
Kieran McNulty (professore di antropolo- più precise verranno dalla nuova serie di
gia presso l’Università del Minnesota) e scavi intrapresa sempre nel sito di Liang
pubblicato sul Journal of Human Evolution Bua, affidata ad Emanuel Vairus Aptomo
ha comparato la forma del cranio dell’Ho- e probabilmente in grado di regalarci
mo Floresiensis con quella di ominidi nuove sorprese. Nell’attesa, tuttavia, gli
estinti, di uomini moderni e di scimmie, scettici possono ancora dire la loro, come
risultato: l’ipotesi di un Sapiens affetto da hanno fatto nel 2008 dopo la polemica nata
nanismo e microcefalia è sbagliata. intorno ad alcune foto dell’LB1, sigla con
Secondo quanto affermato da Bab attra- la quale è stato classificato lo scheletro pologists svoltasi a Columbus, Ohio. Nel
verso un comunicato stampa della Stony femminile dell’Hobbit: Maciej Henneberg, corso dell’appuntamento Henneberg aveva
paleoantropologo presso l’Università di illustrato le sue conclusioni sull’analisi
Adelaide, in Australia aveva sostenuto in- dell’LB1 sottolineando le differenze tra il
27 fatti che guardando le fotografie dell’arcata
dentaria inferiore dell’esemplare LB1 fosse
colore dello smalto e quello del presunto
riempimento e facendo inoltre notare come
lo stesso apparisse più rovinato rispetto cazione della radice (biforcazione radico- zata da un dentista, in quanto il difetto si
alle zone di smalto circostanti. lare) per l’M1. Queste lo hanno portato ad presenta come superficiale, non ritentivo e
Henneberg diceva di essere giunto a que- affermare che “Le scansioni tomografiche non è esteso in direzione apicale interpros-
ste e altre conclusioni già tre anni prima, se combinate con una dettagliata vista simale. In ognuno dei denti dell’LB1 non
ma di non aver voluto renderle pubbliche occlusale, confutano totalmente le affer- vi è alcun segno di carie”. E’ sempre Hil-
fino al momento in cui non avesse avuto mazioni di Henneberg,”. debolt poi ad aggiungere: “se per qualche
la possibilità di verificare le proprie tesi Anche Charles Hildebolt, paleoantropo- motivo, un riempimento temporaneo fosse
avendo come riscontro i resti originali. A logo alla Washington University di St. stato collocato nel primo molare mandibo-
tre anni di distanza, tuttavia, non aveva an- Louis, ha lavorato sui reperti di Flores lare sinistro dell’LB1, dovremmo essere
cora potuto vedere lo scheletro di persona in grado di vederne qualche segno dalle
ma si era deciso a rendere pubbliche le sue immagini TC, ma non se ne trova traccia
teorie perché era ormai diventato sempre - tutto ciò che possiamo vedere è un difetto
più evidente che non avrebbe mai avuto che assomiglia ad altri difetti presenti sui
l’opportunità di visionare i resti originali denti dell’LB1, dove lo smalto si è rovina-
dell’LB1 (una richiesta di Henneberg in tal to e la dentina è esposta”.
senso venne infatti negata). Il paleoantropologo John Hawks Universi-
I “difensori” dell’Hobbit non hanno mai ty of Wisconsin-Madison, che era presente
dato credito a queste affermazioni. Peter quando Henneberg espose pubblicamente
Brown, paleoantropologo presso l’univer- il suo caso, ha fatto osservare sul suo
sità del New England a Armidale, in Au- –interessante- blog che la scansione TC di
stralia, ovvero l’uomo che ha condotto le Brown “ha una risoluzione piuttosto scar-
analisi iniziali sull’LB1 afferma infatti che sa (tipica delle scansioni mediche TC), e
la fotografia da lui stesso realizzata della interseca le cuspidi linguali del basso M1,
superficie occlusale (la porzione dentaria non le cuspidi orali (guance), che sembra-
con la quale si mastica, per intenderci) “di- no essere maggiormente affette dal difetto
mostra che non c’è nessun riempimento. (cui fa riferimento Henneberg n.d.R.)”. Per
Non esistono materiali dentari o dentisti effettuando delle proprie scansioni TC. In Hawks, quindi, una panoramica (rx) sareb-
che possano far combaciare in maniera una e-mail ha così chiarito quali siano le be maggiormente convincente.
così perfetta il colore del materiale usato sue conclusioni alla luce dei risultati degli
per l’otturazione con quello dello smalto esami: “Pensiamo che sia altamente impro- Mattia Paolinelli
da nascondere una cavità in un molare nel- babile che un qualsiasi tipo di materiale di
la misura che sarebbe qui necessaria”. riempimento sia presente nel primo molare
Brown ha inoltre esaminato le scansioni sinistro della mandibola”. “Il difetto del
TC (tomografia computerizzata) dei denti
dell’LB1 che rivelano una normale bifor-
primo molare mandibolare sinistra non ha
l’aspetto di una cavità preparatoria realiz-
28
RETROINGEGNERIA .. accreditato ufficiale del Pentagono ormai Roswell; conoscenze che ci avrebbero
T e r z a P a r t e
scomparso, uno dei primi a denunciare permesso un balzo incredibile prima in
l’utilizzo di queste strabilianti conoscenze ambito bellico, poi di riflesso in quello
da parte di molti governi già dopo il caso civile. Oggi, a pochi decenni di distanza
Dalle antiche leggende alle dall’invenzione del TV Color, utilizziamo
tecnologie come cristalli liquidi, plasma,
nuove frontiere della scien- processori, internet, fibre ottiche, super-
za: indagine sui prodotti conduttori, microonde, GPS, apparati wi-
reless; tutte “invenzioni” sviluppate prima
della retroingegneria.. per impieghi militari e poi, dopo tempi
TERZA E ULTIMA PARTE stabiliti, riadattate e concesse in parte e in
formule diverse al settore civile. Le azien-
.. Pare che molti governi ab- de che producono armi spesso fanno parte
degli stessi gruppi che forniscono servizi
biano beneficiato di retroin- agli ignari utenti.
gegneria aliena grazie agli Boyd Bushman, uno scienziato in pensio-
ne della compagnia Lockheed Martin che
ufo-crash avvenuti dagli ha lavorato 23 anni negli stabilimenti di
anni ‘40 in poi, come testi- White Settlement in Texas, ha spiegato le
sue ricerche sull’antigravità e confermato
monierebbero ad esempio le dichiarazioni di Ben Rich sulla retroin-
l’impennata in termini di gegneria di tecnologie aliene.
Bushman, nato nel 1928, ha anche lavorato
capacità tecnologica della alle Hughes Aircrafts, Texas Instruments,
NASA e presunti progetti o General Dynamics, ed è possessore di 25
brevetti d’invenzioni.
come il famigerato Aurora. Un altro indizio non trascurabile è la pre-
A sostenerlo fu il colonnello senza sul mercato di materiali metallici a
forma “predeterminata” che una volta de-
Philip Corso, un .. formati, ritornano alla loro forma iniziale.
Stranamente, gli stessi compaiono nella
letteratura grigia sul caso Roswell che
precede di decenni la messa sul mercato di
29 detti materiali. Che siano frutto di “reverse
engineering”?
Un recente articolo di NASA Science (20 progetti, ma il motivo vero sembra legato con le montagne di Bayan Kara Ula oggi
aprile 2004) parla di una sonda per testare al fatto che la Russia sta cercando di far ribattezzata Bayan Har Shan. Sembra si
il Gravitomagnetismo. Queste recentis- cessare l’esodo di alta tecnologia ad ovest. tratti di una minoranza etnica composta da
sime ricerche, condotte in un laboratorio La Boeing ad ogni modo sta cercando una
di fisica nei pressi di Vienna che gode di collaborazione con lo scienziato Evgeny
contributi UE e dell’attiva collaborazione Podkletnov, che ha chiamato il suo proget-
della NASA e della BOEING (la più im- to: “GRASP” – Ricerca sulla Gravità per
portante azienda produttrice di aerei del una propulsione avanzata spaziale. Egli
mondo), indicano che un disco di super- afferma che si può modificare la gravità
conduttore in essere fatto girare ad alta e che questo porterà ad una alterazione
dell’intero mondo aerospaziale.
I documenti del progetto affermano che
i suoi esperimenti usano un meccanismo
chiamato “impulso generatore di gravità”
che è capace di generare un fascio di ener-
gia che può istantaneamente spostare un
oggetto con la forza di 1.000 gr (sebbene,
da principio, gli oggetti venivano vaporiz-
zati, specialmente se erano in movimento individui non più alti di un metro e trenta,
a forte velocità). che parla una lingua sconosciuta e incom-
velocità (con un motore ad aria compressa, Podkletnov ha dimostrato nel suo labora- prensibile, installatasi in un accampamento
non magnetico), perde peso. La NASA, in torio in Russia che un piccolo meccanismo situato all’interno di un’antichissima fore-
particolare, si sta impegnando seriamente antigravità (di soli 10 cm) ha la capacità di sta, a circa 5.000 metri di altitudine. Qui
nella ricerca in questione. spostare rapidamente gli oggetti un chilo- sono stati rinvenuti manufatti, mummie
La propulsione anti-gravità quindi sembra metro avanti e che per ogni oggetto posto e antichissime conoscenze tecnologiche
essere possibile e la Boeing ha recente- sopra al meccanismo, l’apparecchio perde e scientifiche, quali volani senza attrito,
mente ammesso che sta lavorando proprio circa il 2% del suo peso. troppo avanzati per la loro epoca e del tut-
al progetto di un aereo antigravità. Per anni la scienza ufficiale ha negato to anacronistici. Sempre qui l’archeologo
Come parte di questo sforzo che è iniziato che meccanismi di questo tipo fossero cinese Chi Pu Tei rinvenne nel 1937, 716
con la costruzione dell’aereo Fantasma realizzabili. Eppure esiste un caso storico tombe al cui interno giacevano resti di
sviluppato in Seattle, la compagnia sta ben documentato, anche se insabbiato più esseri con caratteristiche anatomiche non
cercando la collaborazione di scienziati volte, che ci riporterebbe proprio al discor-
Russi che hanno già sviluppato l’antigravi- so dei dischi superconduttori. Parliamo del
tà nei motori, anche se la Russia continua
a negare ufficialmente l’esistenza di tali
popolo Dropas, situato nella remota zona
di Nimu, provincia di Sichuan, confinante
30
comuni. Il cranio provvisto di cavità ocu- tradurre le inscrizioni, ma senza successo. lisso ma destinato a sollevare curiosità ed
lari molto larghe, si presentava enorme e Fino a quando un altro professore cinese, interesse: “I manoscritti incisi riguardanti
molto sproporzionato rispetto all’esile cor- il Dr. Tsum Um Nui riuscì a comprendere le navi spaziali arrivate sulla Terra 12.000
po, non più lungo di un metro e trenta, con il codice ed iniziò a tradurre i messaggi. A anni fa”. In occidente non venne preso se-
braccia lunghissime. Fu proprio durante lo questo punto, egli si rese conto che sarebbe riamente e, in poco tempo, l’intera vicenda
studio degli scheletri, che uno dei ricerca- stato meglio divulgare il messaggio solo sembrò svanire nell’oblio.
tori inciampò su un disco di pietra, largo e a poche selezionate persone. Il mondo Con la collaborazione di geologi, e dopo
rotondo, dello spessore di circa 2 cm, che un’analisi spettrografica, si scoprì che
giaceva quasi sepolto nella polvere della i dischi possiedono un alto contenuto
caverna. Esso appariva come una specie di cobalto e di altro metallo (non viene
di disco di pietra per un grammofono. Era riferito di quale metallo si tratta). Questo
dotato di un foro al centro e di un sottile implica un’origine artificiale dei dischi.
solco a spirale sulla superficie, che andava Precedentemente si pensava che fossero
dal centro verso il margine. Ad un’analisi di diorite. La durezza del materiale, difatti,
più approfondita, il solco spiraliforme, ri- è paragonabile alla diorite. Gli scienziati
sultò essere un’inscrizione formata da una russi chiesero di poter esaminare i dischi
doppia riga di caratteri molto compressi. e diversi furono spediti a Mosca per essere
Dopo un’accurata ricerca nelle caverne, analizzati. Essi furono sottoposti ad analisi
vennero rinvenuti ben 715 dischi con le che confermarono quanto dichiarato dagli
stesse caratteristiche. Ogni disco aveva le scienziati cinesi. Ma non è tutto. Posti su
stesse dimensioni: 22,7 cm di diametro e una speciale piattaforma girevole, essi
2 cm di spessore; inoltre ogni disco aveva generavano un suono ad alta frequenza e
al centro un foro perfettamente circolare questo fece pensare che fossero stati sotto-
di 2 cm di diametro. Il bordo esterno era posti ad un’alta tensione; o, come dichiarò
dentellato per tutta la circonferenza. Infine uno degli scienziati, “come se facessero
ogni disco aveva un doppio solco che, ini- parte di un circuito elettrico”. Dopo lunghe
ziando dal centro, si muoveva in senso an- esterno rimase quindi all’oscuro, mentre ricerche e confronti si giunse a capire che
tiorario verso il bordo esterno, esattamente le conclusioni sul significato dei dischi tali dischi inseriti in particolari congegni
come il disco di un fonografo. Quanto al erano talmente eccezionali che furono magnetici funzionavano come accumula-
messaggio inscritto, nessuno fu in grado di ufficialmente soppresse. Il Dipartimento tori di energia in grado di muovere motori
decifrarlo. Molti esperti hanno tentato di di Preistoria dell’Accademia di Beijing gli molto potenti. Accumulatori simili sono
proibì di pubblicare le sue scoperte. Nel stati creati solo negli anni ’60, funzionano
1963 il Dr. Tsum Um Nui decise di farlo, con 16 dischi in grado di dare energia ad un
31 nonostante il divieto dell’Accademia. La
pubblicazione apparve con un titolo pro-
motore di Formula uno. C’è da chiedersi
cosa possono muovere 715 dischi?
Questo è uno dei tanti casi in cui la storia e nale. L’articolo è pubblicato con il titolo di pilotaggio per velivoli terrestri basati sul
i reperti archeologici ci raccontano di una “Sonic Levitation Apparatus” sul NASA rilevamento delle onde cerebrali del pilota
tecnologia che ci appariva, fino a poco Technical Report Server. Ribadiamo che che pensa intensamente alla manovra volu-
tempo fa, irrealizzabile e fantascientifica. lo studio risale al 1984 per cui ci sarebbe ta e il computer, decifrando le onde esegue
Cosa dire di tutti quei miti e leggende in da chiedersi quanti e quali progressi sono detta manovra. La stessa tecnologia è oggi
cui si parla della levitazione sonica come stati fatti in questa direzione? E perché applicata in macchine di uso medico per
mezzo per spostare oggetti e costruire edi- fenomeni di questo tipo sono considerati pazienti con problemi di comunicazione
fici monumentali? Si pensi alla piramide ancora, nella maggior parte dei casi, “pa- verbale e movimento degli arti. Potremmo
del mago a Uxmal, le mura di Gerico, le ranormali”, quando invece sembrano rien- dire che ormai il termine “fantascienza”
città e i monumenti dei popoli preincaici, trare nelle normali possibilità che la fisica non è da riferirsi più ad immagini pseudo-
il Coral Castle, solo per citarne alcuni. In sta esplorando? scientifiche basate sulla fantasia, ma piut-
tutti questi casi si narra di pietre erette, tosto potrebbe indicare a tutti gli effetti
spostate o distrutte al suono delle trombe, le nuove conquiste della scienza, difatti
dei tamburi e di altri strumenti musicali. ormai la maggior parte degli elementi an-
La levitazione sonica è sempre stata consi- ticipati dalla letteratura grigia sugli UFO
derata un fenomeno ai confini della scien- hanno trovato un riscontro nella scienza
za, al massimo un’ipotesi, ma nulla di più. ufficiale. Il più recente e probabilmente
Eppure già nel 1984 venne pubblicato un quello che desta maggiore scalpore, è
articolo riguardante la realizzazione di un il brevetto Tajmar che con il suo nuovo
apparato per la levitazione sonica realiz- concetto di creazione di campi gravitazio-
zato al Marshall Space Flight Center della nali indipendenti da quello terrestre segna
Nasa. Questo apparato genera differenti una svolta nel settore. Nel 2007, Martin
livelli di energia acustica in risposta al Tajmar, scienziato austriaco laureatosi nel
livello di amplificazione elettrica cui è 1997 ha brevettato un “Procedimento per
sottoposto il trasduttore sonico. Un con- l’ottenimento di un campo gravitazionale
dotto comunica con una camera acustica e di un generatore di gravità” (Brevetto
distribuendo il moto oscillatorio all’aria Martin Tajmar WO 2007/082324 A1), giungendo ad esso
che viene pulsata all’interno della camera. dopo una serie di studi che cercheremo
Il flusso così ottenuto è abbastanza forte Sempre a proposito di facoltà paranormali, brevemente di illustrare. Tajmar, del centro
da far levitare i campioni di materiale in- sembrano risalire a studi di retroingegneria ricerche austriaco ARC Seibersdorf Rese-
seriti in questa camera. Il meccanismo ha anche tutti quegli apparati legati alla lettura arch Gmbh, assieme con Clovis de Mator
sollevato numerose domande circa la pos- delle onde cerebrali. Nella narrativa fanta-
sibilità di utilizzare la levitazione sonica scientifica sugli alieni si parlava di apparati
come mezzo di propulsione in presenza di
condizioni particolari di forza gravitazio-
azionati dal pensiero. Ebbene, sono ormai
in fase di sperimentazione avanzata sistemi
32
ed altri ricercatori finanziati dall’Agenzia rotazione. Piccoli sensori di accelerazione citato del 2007.
spaziale europea (ESA), ha misurato per posti in vari punti nei pressi del super- Tutto questo sta gettando le basi di un
la prima volta in laboratorio l’equivalente conduttore hanno registrato un campo settore tecnologico completamente nuovo,
gravitazionale di un campo magnetico. I di accelerazione che sembra prodotto con potenziali ricadute sia in tecnologie
dati rilevati, in certe condizioni si disco- dal gravitomagnetismo. In particolare, il spaziali che terrestri. Ma ancora una vol-
stano da quelli previsti dalla teoria gene- campo registrato è cento milioni di trilioni ta c’è da chiedersi: è davvero solo una
rale della relatività e potrebbero aiutare a di volte maggiore di quanto previsto dalla coincidenza che tante conoscenze, oggi
fare un passo avanti nella teoria quantica teoria della relatività. Le proprietà elet- alla ribalta come nuove conquiste della
della gravità per descrivere le forze in gio- tromagnetiche dei superconduttori sono scienza, riportino alla mente dichiarazioni
co nell’universo. Come il movimento di insabbiate, informatori screditati, materiali
una carica elettrica genera un campo ma- sequestrati e archiviati come Top Secret in
gnetico, così quello di una massa produce anni e anni di ostilità della scienza stessa
un campo gravitomagnetico. Secondo la verso fenomeni incomprensibili? Anni in
teoria generale della relatività di Einstein, cui non si è fatto altro che gettare fango sul
l’effetto di questo campo dovrebbe essere fenomeno UFO e non solo.
del tutto trascurabile. Martin Tajmar è Oggi, mentre si parla tanto di disclosure,
invece riuscito a misurare questo effetto. mentre tutti gli archivi dei files segreti su-
L’esperimento è stato condotto utilizzando gli avvistamenti vengono declassati e resi
un anello di materiale superconduttore in di pubblico dominio, mentre siamo tutti col
rotazione a 6.500 giri al minuto. I super- naso all’in su per scovare un disco volante
conduttori sono materiali che perdono la fra le nuvole, sarebbe utile gettare anche
resistenza elettrica a basse temperature spiegate dalla teoria dei quanti assumendo uno sguardo obiettivo e analitico a tutto
e, se in rotazione, producono un debole che le particelle portatrici di energia, i quello che già abbiamo sotto gli occhi,
campo magnetico. Misure precedenti sui fotoni, aumentano di massa. Perfezio- probabilmente da migliaia di anni. Dalle
vettori di corrente nei superconduttori nando, parallelamente agli esperimenti, antiche leggende alle nuove frontiere della
avevano rilevato una discrepanza tra la il modello teoretico, Tajmar e Matos sono scienza, tutto sembra suggerirci che l’uma-
massa misurata e quella prevista dalla giunti alla conclusione che le particelle nità ha sempre avuto grandi esempi da cui
teoria dei quanti. Questa differenza, grazie gravitazionali, i gravitoni, parallelamente apprendere i sentieri dell’evoluzione.
all’esperimento appena condotto, può es- ai fotoni, aumentano di massa e in questo
sere spiegata dall’apparizione di un campo modo il campo gravitomagnetico può es- Ines Curzio
gravitomagnetico nel superconduttore in sere modellato. I risultati della ricerca, che
arrivano dopo oltre 250 esperimenti, sono
stati presentati il 21 marzo 2006 nello
33 stabilimento olandese ESTEC dell’ESA, e
hanno condotto Tajmar al brevetto sopra
LA VERITA’ CI MUOVE,
QUALUNQUE ESSA SIA

34
S P A Z I O A I L E T T O R I

Come annunciato apriamo lo Qui presenteremo i vostri pareri e i


spazio dedicato agli spunti e vostri consigli per poter migliorare
ai commenti più interessanti sempre di piu’ il magazine.
postati da Voi lettori. Il Vostro NAUTILUS magazine 3.0
Innanzitutto partiamo da un sentito ringraziamento a tutti voi lettori per gli straordinari risultati
ottenuti dai primi due numeri del magazine. In modo particolare ringraziamo alcuni lettori spe-
ciali e “insperati”: Myriam Toscano e Hrafn Andres Hardarson, che rispettivamente da Rio de
Janeiro, in Brasile e Kópavogur, in Islanda, hanno voluto testimoniare il loro apprezzamento per
il magazine. Un profondo grazie. Lo stesso che riserviamo anche ai gentilissimi Alessio Emauele
Federico, Zaira Selene Sterzi, Michele Pizzardo e Anna Maugeri.
Mille grazie a tutti voi.

Vi aspettiamo per il prossimo numero di NAUTILUS magazine 3.0: il Numero Tre!

La Redazione

35
Presto la nuova timeline su JFK

Più di 17.000 Una notizia, una storia.


visualizzazioni Da seguire ogni giorno.

36
NAUTILUS
MAGAZINE 3.0 Vi ricordiamo le altre iniziative
Capitano: Maurizio Decollanz della piattaforma Nautilus:
Nostromo: Mattia Paolinelli
Il nostro gruppo su Facebook

Redazione:

Fabio Storino Il nuovo


Nautilus Travel Magazine:
Sabrina Pasqualetto lo spazio dedicato al piacere
Ines Curzio della scoperta attraverso i viaggi.
Perché siamo tutti esploratori,
Yuri Ceschin qualunque sia il nostro sentiero..

Nautilus Tube:
Ideazione e realizzazione grafica il canale di Nautilus su
Youtube
a cura di: Mattia Paolinelli
ARRIVEDERCI AL PROSSIMO
NUMERO!

37