Sei sulla pagina 1di 3

Tensostrutture in acciaio

per larchitettura di oggi


I tiranti sono
la soluzione
ideale per
le moderne
esigenze
costruttive,
anche grazie
alla loro
capacit di
resilienza

Nella moderna architettura sono sempre pi


utilizzati, in particolare per grandi strutture, i tiranti metallici che consentono di migliorare la resistenza al vento, la stabilit ed
il sostegno strutturale delledificio.
Il sistema DETAN, prodotto da HALFEN-DEHA srl, realizzato in acciaio al carbonio o
in acciaio inox ed disponibile con diversi
diametri ed una serie completa di accessori.
Le caratteristiche principali del sistema sono la facile regolabilit della lunghezza, disponibile con varie protezioni contro la corrosione, una vasta gamma di diametri, da 6
a 95 mm (in acciaio inox fino a 30 mm) e
la capacit di portata fino a 2695 kN.
Il prodotto, inoltre, stato certificato da Inspection Board for Building Engineering
LGA (Bavaria - Germany).
Il DETAN in acciaio al carbonio viene fornito in ben diciannove diametri diversi, ed in
funzione del diametro, in due tipi di acciaio
(S355 e S460) con le seguenti caratteristiche
di resistenza: diametri 6-12 mm=355
N/mm2 e diametri 16-95=460 N/mm2.
La resilienza del materiale, ovvero la sua ca-

pacit di non diventare fragile ad alte temperature, risulta essere pari a Av>27 J a
20C.
Il DETAN-S460 disponibile con due finiture standard: nero e zincato a caldo (barre e
dischi) e DACROMET (forchette terminali).
Questultimo un trattamento anticorrosione con capacit protettive non inferiori alla zincatura a caldo.
Il sistema DETAN-E, in acciaio inox, stato
progettato per applicazioni in ambienti dove la protezione dalla corrosione un requisito fondamentale. Il materiale sicuramente il pi indicato per progetti ove sono
richiesti elevati standard estetici.
Le barre sono disponibili con lunghezze fino a sei metri e con possibilit di scegliere
fra nove diversi diametri, da 6 a 30 mm.
Sono disponibili due finiture standard: polished (satinato) e lucidato a mano.

tetto & pareti - giugno 2005

Passiamo ora ad analizzare i componenti di


questo sistema.
Le barre, o tiranti, sono fornite con le estremit filettate, cio con una filettatura a destra ed una a sinistra che consentono la regolazione della lunghezza e la messa in tiro. Esse sono dotate di spianature, in prossimit dei filetti, che permettono di usare la
speciale chiave per la rotazione (chiave a
settore).
I manicotti saranno utilizzati per realizzare
giunti di barre molto lunghe o consentire
una maggiore capacit di regolazione.
Ognuno di essi accompagnato da due dadi di serraggio. In presenza di manicotti con
diametro superiore ai 12 mm possibile
avere anche un occhiello forato al quale si
pu eventualmente appendere un ulteriore
tirante: ci consente di predisporre, ad
esempio un rompitratta su grandi luci.
Per aumentare ulteriormente la lunghezza
del sistema sono disponibili i dischi, componenti particolarmente importanti di DETAN. I dischi costituiscono essenzialmente il
collegamento centrale per controventi a
crociera e su ognuno di essi possono essere collegate fino a otto barre.

I terminali o forchette di connessione sono


indispensabili per il collegamento tra la barra filettata e la struttura o il disco.
La barra ha due forchette ed ognuna di esse identificabile mediante un codice colore e in combinazione con i dadi di serLutilizzo dellacciaio
al carbonio ha portato
ad un aumento della
capacit portante a parit di diametro.
Nella tabella a fianco
le differenze tra i materiali precedente, evidenziano il risparmio
in termini di diametro
Possibili impieghi dei
tiranti DETAN disponibili in due varianti: in
acciaio inox e in acciaio al carbonio

DIAM.
DS

[MM]

36
42
48
52
56
60

ACCIAIO
S355
[KN]

ACCIAIO
S460
[KN]

302,8
372,1
486,0
570,4
661,6
759,4

371,2
509,5
669,6
799,0
922,7
1073,7

Esploso del sistema di


tiranti DETAN

tetto & pareti - giugno 2005

La HALFEN nasce nel 1929 a Dusseldorf e da


allora inizia la sua espansione in Europa e nel
mondo, diventando una delle societ leader nel
settore delle tecnologie di fissaggio. Nel 1991 ha
acquisito ed integrato la Frimeda e poi entrata a far parte del Gruppo HANIEL con sede a
Duisburg (Germania).
Il gruppo Haniel venne fondato nel lontano
1756 in Germania e ben presto si trasform da
azienda di commercio a gruppo di livello internazionale, non solo nel settore del carbone e
dellacciaio ma, con notevole capacit imprenditoriale, anche nei campi delle tecnologie del
futuro (costruzioni, produzione di acciaio e ferro, ingegneria meccanica...).
In Italia lazienda presente dal 1977 come
HALFEN OROBIA, con sede a Urgnano (BG),
mentre nel 2004 ha cambiato la sua denominazione in HALFEN-DEHA srl.

raggio forniscono un terminale funzionale e di piacevole aspetto. Ogni forchetta


fornita completa di un perno
e due anelli di fissaggio.
Fase conclusiva del montaggio la verifica
del serraggio del filetto: per questo stato
previsto un meccanismo visivo di controllo. Infatti, se il manicotto di serraggio nasconde il segno posto sulla barra filettata, il
sistema nei limiti di tolleranza della regolazione.
I puntoni DETAN sono stati progettati per garantire la stabilit in alcuni controventi reticolarie dove si pu presentare la necessit di avere elementi soggetti a compressione. I puntoni sono perfettamente compatibili, per estetica, a tutti gli altri elementi del
sistema e sono stati realizzati con tubi di diversi diametri: alle estremit sono stati
montati i terminali DETAN di connessione alla struttura e sono disponibili in entrambi i
materiali.
Infine arriviamo alla piastre di collegamento che congiungono il sistema alla struttura. Sono disponibili come piatti da saldare
alla carpenteria metallica oppure come piastre a T da bullonare o tassellare.
La corretta progettazione della posizione
del sistema e la sua corretta posa sono indispensabili al fine di evitare pericolose flessioni del sistema di tiranti: per questo motivo vanno rigorosamente rispettati gli assi
del centro-schema.
Il sistema ideale nella realizzazione di coperture e facciate, in particolare di grandi
dimensioni, dove una struttura di sostegno
di diverso tipo risulterebbe troppo costosa,
di difficile montaggio e pesante.
Con DETAN si realizzano invece costruzioni
con linee moderne, esteticamente piacevole, architettonicamente avanzate, leggere e
di ogni dimensione, senza nulla togliere alla loro perfetta solidit.

Clio Fabbri
[ info@tettoepareti.com ]

tetto & pareti - giugno 2005