Sei sulla pagina 1di 12

CROCE VIOLA

Sesto Fiorentino

La Centrale del Volontariato


Di
Firenze

1
Cos’è ESCULAPIO
E’ una Centrale di “2° Livello” che si
occupa dei trasporti sanitari di tipo
ORDINARIO, quali:
Dimissioni;
Trasferimenti tra strutture;
Ricoveri programmati;
Dialisi;
Terapie di Riabilitazione;
Trattamenti Terapeutici;
Visite Specialistiche;
Esami Diagnostici;
-o-
TRASPORTI SANITARI CHE NON
RICHIEDONO CARATTERE DI
URGENZA
2
Il trasporto è riservato a chi ne ha
necessariamente bisogno:

Non deambulanti;
Diversamente abili (temporanee e
permanenti);
Etc;

A tutti coloro ai quali verrà rilasciata


una certificazione che attesta la
necessità del trasporto sanitario.

La CERTIFICAZIONE viene rilasciata


dallo specialista del Distretto Sanitario
di competenza o dalla Struttura
Ospedaliera stessa.
3
UN PO’ DI STORIA
La Centrale del Volontariato nasce il 2
gennaio 2004 con sede sul Lungarno
Santa Rosa all’interno dell’omonimo
Distretto Sanitario.
Dal momento della sua apertura la
Centrale è attiva 24h per 365 giorni
l’anno.
Il suo compito è quello di tenere sotto
controllo il trasporto sanitario (non di
emergenza) in ambito provinciale,
cercando di ottimizzare personale e
mezzi.
Attualmente Esculapio gestisce
Circa 300.000 interventi l’anno.

4
COME FUNZIONA
I trasporti sanitari non urgenti sono in
genere richiesti dal cittadino
direttamente alla propria associazione.
Se l’Associazione è in grado di
rispondere in tempi adeguati alla
richiesta la Centrale viene solo
informata del servizio effettuato.
Se invece non è in grado di effettuarlo
in tempi adeguati la richiesta viene
passata alla Centrale, che cercherà sul
territorio la soluzione più idonea.
Tutte le Associazioni aderenti a questo
di sistema di trasporto sono collegate in
modo telematico, il che garantisce una
rapida gestione del servizio.
5
ESCULAPIO NON SOSTITUISCE IN
ALCUN MODO LE ASSOCIAZIONI DI
VOLONTARIATO, NE’ ALLENTA IL
LEGAME TRA LE STESSE ED I SOCI.

ESCULAPIO ANZI LE AFFIANCA


COME UNO STRUMENTO IN GRADO
DI OTTIMIZZARE IL SERVIZIO IN
UN TERRITORIO URBANO
VARIEGATO E COMPLESSO...

6
PROTOCOLLI
OPERATIVI
I Protocolli Operativi si basano sull’
Accordo Quadro Regionale che
disciplina il rapporto tra le
Associazioni di Volontariato e la
CRI, rappresentanze degli Organi
Federativi del Volontariato e dal
Comitato Regionale della CRI, le
Aziende Sanitarie Locali e
Ospedaliere presenti sul territorio
e la Regione Toscana per la
gestione dei trasporti sanitari.

7
Secondo i protocolli stabiliti i
trasporti sanitari non urgenti sono
divisi in:

PRIMARI: visite da domicilio, terapie


di cura, o di riabilitazione da domicilio,
esami diagnostici da domicilio, etc...

SECONDARI: trasferimenti tra


strutture, visite, esami, cure,
riabilitazioni da strutture, etc...

8
Il Trasporto PRIMARIO può essere
gestito dalle Associazione di
Volontatiato che hanno ricevuto la
richiesta del cittadino.

Il trasporto SECONDARIO viene


gestito esclusivamente dalla
Centrale, che invierà in mezzo più
adeguato alle peculiarità del
servizio da effettuare,

9
Il Trasporto SECONDARIO può
essere anche di tipo “opzionabile”:
il paziente può esprimere una sua
preferenza sull’associazione di
volontariato con la quale essere
trasportato.
Sarà compito della Centrale
verificare la disponibilità della
stessa. In caso negativo la ricerca
avverrà secondo i criteri stabiliti
dai protocolli (competenza
territoriale, di prossimità e di
disponibilità).
10
Ordine di priorità dei servizi
gestiti dalla Centrale “Esculapio”:

Dialisi;
Dimissioni/Traferimenti da DEA;
Visite e Terapie da strutture;
Visite e Terapie da domicilio;
Trasferimenti tra strutture;
Dimissioni da Reparto;
Trasporti di Materiale;

11
TRASPORTO
CAMPIONI DI TESSUTO
La Centrale “Esculapio” gestisce
le richieste di trasporto dei
campioni di tessuto per la
Organizzazione Toscana Trapianti
(O.T.T.) attraverso tutti i presidi
ospedalieri della toscana.
Questi servizi possono assumere
carattere di URGENZA a seconda
del tipo di tessuto trasportato ed
il relativo esame che deve essere
fatto.
Specifiche procedure da seguire
verranno applicate.
12