Sei sulla pagina 1di 24

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina III

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

ENZO MAURO

GUADAGNARE SU INTERNET
CON IL FOREX
GUIDA AGLI STRUMENTI E AI SEGRETI
PER OPERARE SUL MERCATO DELLE VALUTE

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina IV

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

SERVIZI GRATUITI ON LINE


Questo libro dispone dei seguenti servizi gratuiti disponibili on line:

filodiretto con gli autori


le risposte degli autori a quesiti precedenti
files di aggiornamento al testo e/o al programma allegato
possibilit di inserire il proprio commento al libro.

L'indirizzo per accedere ai servizi : www.darioflaccovio.it/scheda/?codice=DF8401

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina V

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

INDICE

Premessa ................................................................................................pag. IX
Prefazione...............................................................................................
XI
Introduzione ........................................................................................... XIX

CAPITOLO 1
Le basi
Cosa serve per operare sul FOREX ..........................................................
Materiale di studio .................................................................................
Termini ...................................................................................................
Convenzioni ...........................................................................................
Intermediari (brokers) ............................................................................
La scelta del broker................................................................................
La valuta del conto ........................................................................
Conclusioni ....................................................................................
Slippage .........................................................................................
La piattaforma operativa. Utilizzo demo ...............................................
Conto reale .............................................................................................
Apertura e chiusura del conto........................................................
Versamenti e prelievi .....................................................................
Ammontare del fondo....................................................................
Valuta del conto .............................................................................
Notizie previsioni segnali ................................................................
Notizie............................................................................................
Previsioni .......................................................................................
Segnali ...........................................................................................

1
2
3
4
6
8
10
11
11
14
17
18
19
22
22
23
23
24
24

27
27
28
30

33
33

CAPITOLO II
Le regole
Il FOREX ..................................................................................................
Tipo di operazione .........................................................................
Piazzare un ordine .........................................................................
Orari mercati finanziari..........................................................................
Ordini (Ordini al mercato Ordini pendenti Stoploss Takeprofit
Trailingstop Chiusura operazione).................................................
Tipi di ordini ..................................................................................

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina VI

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

VI

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

Ordini al mercato...........................................................................
Ordini pendenti ..............................................................................
Stop loss e take profit ....................................................................
Trailing stop...................................................................................
Chiusura operazione (per intero/per quota parte)..........................
Cancellazione e modifica degli ordini ...................................................
Leva e margine.......................................................................................
La leva ...........................................................................................
Il margine.......................................................................................
Chiamata margini (chiusura automatica posizioni).......................
Correlazione tra leva e margine.....................................................
Calcolo del valore dei contratti e dei pips .............................................
Il calcolo del valore dei pips .........................................................
Spread e chiusura di unoperazione...............................................
Gli interessi di Rollover.........................................................................
Operazioni sul mercato Metodologie di trading .................................
Trading system...............................................................................

36
37
38
40
40
40
41
41
41
44
44
46
48
50
53
58
58

61
64
64
70

75
76
77
78
82
84
88
92
92
94
95
97

CAPITOLO III
Analisi economica
Analisi fondamentale: indicatori economici ..........................................
Relazione e intensit tra indicatori economici e mercati finanziari
Come leggere gli indicatori economici..................................................
Macroeconomia e trend..........................................................................

CAPITOLO IV
Analisi tecnica
Tecniche di analisi..................................................................................
Timeframe......................................................................................
Trend ..............................................................................................
Analisi grafica........................................................................................
Tipologie dei grafici...............................................................................
Timeframe (il periodo del grafico) ........................................................
Le figure.................................................................................................
Le linee di studio....................................................................................
Supporti e resistente...............................................................................
Trendline ................................................................................................
Tracciare una trendline...........................................................................
Ritracciamenti di Fibonacci ...................................................................

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina VII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Indice

VII

Indicatori e oscillatori ............................................................................


Prolificazione indicatori ................................................................
Media mobile .................................................................................

98
98
100

CAPITOLO V
Operativit
Tecniche operative .................................................................................
Tecniche di trading: scalping .................................................................
Operativit e variazioni giornaliere .......................................................
Correlazioni tra le valute........................................................................
Pivot point ..............................................................................................
Carry trade .............................................................................................
Operare su pi valute .............................................................................
Operazioni a difesa e correttive (hedging) ............................................
Un modello di trading ............................................................................
Introduzione ai sistemi automatici.........................................................

109
110
112
116
118
120
121
121
124
124

127
128
129
136

Una giornata al mercato con Talete .......................................................


Non resta che il FOREX ...........................................................................

146
151

CAPITOLO VI
Regole ed esercizi
Le regole doro.......................................................................................
Impostazione piattaforma metatrader ....................................................
Visualizzazioni del terminale.........................................................
Esercizi...................................................................................................

CONCLUSIONI

APPENDICI
Economiche
Vademecum delleconomista.........................................................
Economia politica ..........................................................................
Microeconomia ..............................................................................
Macroeconomia .............................................................................
Gli interventi dello Stato ...............................................................

155
155
157
159
163

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina VIII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

VIII

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

Modello IS-LM ................................................................................


Problemi di macroeconomia..........................................................
Il ciclo economico .........................................................................
Recessione, inflazione, stagflazione..............................................

163
165
167
170

Tecniche
Schede tecniche: indicatori/oscillatori...........................................
Schede tecniche: linee di studio ....................................................
I sistemi automatici di trading (TS)...............................................

171
177
180

Talete
Talete: un aneddoto........................................................................
Le Pillole di Talete.........................................................................
Gioco o investimento.....................................................................
Arbitraggio o speculazione............................................................
Prodotti finanziari ..........................................................................
Capitale per operare con i sistemi automatici ...............................

187
189
194
196
198
203

Informative
Tassazione FOREX Legislazione italiana sul FOREX .....................
Regolamento dellattivit dei brokers ...........................................
Forexmercatovalute.org .................................................................

207
211
213

Glossario ................................................................................................

216

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina IX

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Premessa

Non esiste vento favorevole


per il marinaio che non sa dove andare
Seneca

FINALIT
Molto spesso mi sono sentito fare domande riguardo alloperativit sul FOREX che hanno evidenziato una scarsa conoscenza, da
parte del mio interlocutore, sia di informazioni di base, economiche
e tecniche, sia degli elementi e degli strumenti specifici necessari a
operare su questo mercato.
Le risposte naturalmente non potevano che riguardare largomento richiesto, ma mi accorgevo che, facendo riferimento a termini tecnici o a concetti economici e finanziari, il mio interlocutore restava
interdetto. Lo rinviavo allora agli articoli e ai manuali pubblicati su
vari siti che trattano largomento (tra cui quello che seguo in prima
persona: forexmercatovalute.org).
Anche questa strada per si rivelava spesso insoddisfacente, dato
che sui siti (cos come sul mio) gli argomenti sono singolarmente trattati ma, spesso, senza un percorso logico-formativo.
Mi sono anche stupito del fatto che molti di coloro che, ormai da
anni, sono abituati a trattare i mercati finanziari (azioni, commodities, futures) quasi non conoscono il mercato delle valute, le sue
regole, gli strumenti per operare su di esso, e i suoi vantaggi.
Mi sono anche preoccupato di vedere tanti che, attratti dalla pos-

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina X

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

sibilit di aprire mini conti (300, 500 euro), perdevano i loro soldi in
brevissimo tempo.
Insomma, il FOREX resta un mercato sconosciuto ai pi, e, tranne
qualche informazione sul web, libri e manuali sullargomento sono
scarsi e quasi tutti in inglese.
Ho pensato, quindi, che fosse utile proporre un manuale di base,
maneggevole, semplice (a volte semplicistico), che fosse daiuto sia a
chi si avvicinava al FOREX, senza particolari conoscenze tecniche ed
economiche, sia a chi, gi avendole, non conosceva questo mercato.
Alla ricerca di questestrema semplificazione (ad usum delphini) ho
cercato di tracciare un percorso conoscitivo partendo dalle cose pi
semplici ed elementari, via via sino a quelle pi complesse, volutamente inserite nelle appendici, in maniera che il lettore interessato potr,
con calma, dopo aver digerito i concetti base, approfondire gli argomenti. Chi si approcia per la prima volta a questo mercato trover, alla
fine del libro, anche un glossario dei termini maggiormenti adoperati.
naturale che speri di esserci riuscito e che questo libro possa stimolare linteresse verso unopportunit dinvestimento finanziario
che pu dare parecchie soddisfazioni, anche per i costi molto contenuti che sono applicati a ogni singola operazione, e lattuale non tassabilit dei proventi.
Mi auguro anche che la sua lettura possa evitare quegli errori pi
comuni che spesso sono causa di perdite in brevissimo tempo, e non
in ragione del rischio connesso a ogni investimento cosa inevitabile , ma per la scarsa conoscenza degli elementi di base.
Daltra parte la lettura di alcuni capitoli, che trattano argomenti
strettamente connessi al FOREX, giover anche a coloro che gi conoscono i segreti dellanalisi fondamentale e tecnica, considerate le
diversit operative tra questo e gli altri mercati finanziari.
Chi, in seguito, vorr approfondire pu trovare parecchio materiale sul sito www.forexmercatovalute.org oppure pu contattarmi a
talete@forexmercatovalute.org, oltre, ovviamente, cercare nel web; a
questo scopo, ho inserito una pagina con gli indirizzi dei siti che
trovo maggiormente utili e interessanti.
Buona lettura e buon lavoro!
Enzo Mauro (Talete)

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XI

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Prefazione

SI PU VIVERE DI FOREX
Prescindendo da qualunque argomento tecnico che riguarda il
commercio delle valute, e che sar trattato nel libro, , prima di tutto,
opportuno determinare qual latteggiamento corretto per iniziare a
operare sul FOREX, anzi, diciamo pure, sul mercato delle valute.
Perch di mercato si tratta, e quindi chi lo frequenta un commerciante.
Nei contatti quotidiani con molti trader, ho notato che questa
relazione, mercato=commercio=commerciante, non ben compresa.
Partiamo quindi da questassunto di base: operare sul FOREX
significa iniziare una vera e propria attivit commerciale che non differisce sostanzialmente da qualunque altra attivit di tal genere, se
non per piccoli particolari. In entrambi i casi sinvestono capitali,
conoscenze, esperienze, per cercare di ottenere dei risultati profittevoli.

COSA SIGNIFICA OTTENERE RISULTATI PROFITTEVOLI


In economia ottenere risultati profittevoli significa che in un
periodo di solito un anno il capitale investito ha dato dei risultati economici almeno pari a quelli che si potevano ritrarre da un qualunque altro tipo dinvestimento. Nel confronto vanno presi in considerazione anche la remunerazione del lavoro (impegno) personale
e il rischio connesso al tipo dinvestimento.
Facciamo un esempio.

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

XII

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

Con un certo ammontare di capitale, si pu:


A) acquistare titoli di stato: rischio limitato; tasso di rendimento
contenuto; nessun onere aggiuntivo; nessun impegno di lavoro o
di tempo per curare linvestimento;
B) acquistare obbligazioni: rischio leggermente pi alto; tasso di
rendimento proporzionalmente pi alto del precedente; nessun
onere aggiuntivo; nessun impegno di lavoro o di tempo per curare linvestimento;
C) acquistare azioni: rischio ancora un po pi alto; tasso di rendimento atteso, considerato il rischio, pi alto; un certo impegno di
lavoro e di tempo per curare linvestimento;
D) aprire unattivit commerciale-professionale: rischio abbastanza
elevato (specialmente allinizio per mancanza di esperienza); tasso
di rendimento pi difficile da determinare; molto impegno di
lavoro e di tempo.
Come si evince, i risultati attesi sono direttamente proporzionali,
oltre che al rischio insito nelle diverse tipologie, allimpegno di
tempo e di lavoro richiesto per la cura dellinvestimento.
Teoricamente lammontare del capitale ininfluente: se investo 1000
o 10.000 e il tasso di rendimento il 5%, lo sar sia per luna sia per
laltra somma.
Si otterr un rendimento leggermente inferiore per capitali molto
piccoli, che offrono limitate possibilit di diversificazione, e leggermente superiore per capitali molto grandi, per la ragione opposta,
anche se, ovviamente, investimenti molto grandi e diversificati
hanno oneri di gestione proporzionalmente maggiori.

COME SI DETERMINA IL TASSO DI RENDIMENTO


Per gli investimenti in alcuni strumenti finanziari il tasso noto
perch dichiarato; per altri strumenti finanziari presumibile in
quanto influenzato da alcuni parametri variabili: per esempio il
rendimento dei Fondi Comuni non certo perch dipende anche
dalle capacit professionali del gestore.
Per le attivit commerciali e professionali non mai certo, ma

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XIII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Prefazione

XIII

presumibile, in base a uno studio preventivo dei dati di settore, allesperienza e alle informazioni raccolte su piazza.
Limportante, nello scegliere la tipologia dinvestimento, avere delle
aspettative di guadagno realistiche e in ogni caso razionali e prudenti.
Meglio sbagliare per difetto che per eccesso!
Mentre scrivo un interlocutore ha affermato che si aspetta una resa,
dal commercio delle valute, del 50%, investendo tra laltro una
cifra molto modesta (500 euro). Credo che un rendimento annuo
cos elevato non esista per alcuna attivit economica (o investimento), tranne, forse, nel settore delledilizia, dove, peraltro, il range
temporale da pre n d e re in considerazione supera lanno. Inoltre, il
50% di rendimento dovrebbe essere, nellintenzione dellinterlocutore, gi al netto delle perdite, il che significherebbe una performance annua di almeno due volte e mezzo superiore!
Riconduciamo il discorso fatto sinora al mercato delle valute:
1) il FOREX senzaltro unattivit commerciale (professionale);
2) il rendimento dellinvestimento, probabilmente, si aggira intorno
a un 25-30% annuo, al lordo degli oneri di gestione;
3) attribuendo un valore simbolico agli oneri di gestione del
5-10%, il rendimento atteso medio (media tra risultati positivi e
negativi) si aggira intorno al 15-20% lanno.
Aspettative maggiori sono fuorvianti e pericolose, perch generano senso di sfiducia nel proprio operato, frustrazione e quindi una
maggiore propensione a commettere errori di valutazione.

CONFRONTO TRA ATTIVIT COMMERCIALI E COMMERCIO


SUL MERCATO DELLE VALUTE

Confrontiamo la gestione di una qualunque attivit commerciale


con la gestione del commercio delle valute.
Principi di gestione attivit commerciale
A) Acquisire gli strumenti necessari: negozio, stigliatura, registratore
di cassa, licenze e permessi, ecc.

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XIV

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

XIV

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

B) Contattare i fornitori e stabilire le condizioni di fornitura e di pagamento; scegliere tra i tanti quelli che pi fanno al caso e che ci
offrono condizioni e merce migliori.
C) Stabilire se si vuole trattare un solo tipo di merce (solo vestiti, solo
scarpe) o merce mista, questultima connessa per materia (scarpe e
vestiti), oppure non connessa (vestiti, scarpe e giocattoli per bambini); nonch se la si vuole trattare allingrosso o al dettaglio.
D) Valutare se il caso di ricorrere a capitale di terzi, per esempio
chiedendo un fido in banca.
E) Scegliere, allinterno della tipologia di merce, il modello piuttosto
che le misure e le quantit da immagazzinare; ci richiede, tra laltro, esperienza e ricerche di mercato o, quantomeno, informazioni sul mercato (aspettative e orientamenti dei consumatori).
F) Decidere quanto destinare, al termine di un ciclo, a profitto, e quanto destinare a ricapitalizzare lazienda; oppure se immettere nuovo
capitale (proprio o di terzi) sia per continuare (malgrado eventuali
perdite) sia per espandere la propria attivit.
G) Sopportare eventi eccezionali, non direttamente controllabili.
H) Decidere cosa fare della merce invenduta (dovuta a un acquisto
sbagliato, in qualit o in quantit, per esempio); conservarla e riammetterla sul mercato in altra epoca, stoccarla, venderla sotto costo.
I) Scegliere il prezzo giusto al quale vendere la merce, in concorrenza
con gli altri commercianti: un prezzo troppo alto pu emarginare
lazienda e uno troppo basso pu rendere profitti non remunerativi.
Principi di gestione attivit FOREX
A) Venire in possesso di strumenti per operare: piattaforme, computer, linea telefonica, ecc.
B) Contattare i fornitori, ovvero gli intermediari (brokers) e scegliere
quelli che pi fanno al caso e che ci offrono condizioni migliori.
C e D) Non vi sono sostanziali differenze.
E) Scegliere su quale valuta fare operazioni e se acquistarne poca o
molta; assumere informazioni sul mercato e sui dati macroeconomici.
F) Decidere se ritirare i propri profitti o se utilizzarli, in parte o tutti, per nuovi investimenti o se immettere altro denaro nellattivit.

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XV

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Prefazione

XV

G) Eventi eccezionali possono trasformare una valuta forte in debole


e viceversa.
H) Decidere cosa fare di unoperazione non profittevole: assumersene
la perdita, aspettare tempi migliori, venderne una parte sotto costo.
I) Decidere qual il guadagno realizzabile, e quando opportuno
realizzarlo.
Vi sembra che tra il commercio e il FOREX vi siano sostanziali differenze?
Se la risposta negativa, allora perch bisognerebbe comportarsi
in maniera diversa?
anche evidente che chiunque svolge unattivit, commerciale o
professionale, deve dedicarci del tempo.
Nessuno terrebbe aperto un negozio o uno studio professionale
qualche ora al giorno, qualche giorno al mese, oppure, dopo aver
aperto, se ne allontanerebbe, senza controllare gli sviluppi commerciali della giornata.
Se vero che nel FOREX nessuno ci obbliga a operare tutto il giorno
e tutti i giorni (in questo il commercio delle valute differisce da altri
commerci), certamente da escludere che, una volta iniziato a operare
immessi gli ordini , sia opportuno abbandonare la propria postazione o affidarsi ad automatismi.
Cos come nel commercio capita di fare acquisti sbagliati e di
prendere decisioni non adeguate, nel FOREX capita di acquistare lotti
doperazioni insostenibili o valute che invece il mercato tende a vendere; fissare livelli di profitto non compatibili con i volumi degli
scambi e la velocit del trend; raddoppiare le operazioni, destinando
sempre pi risorse alla gestione e non alla capitalizzazione.
Nel commercio, i rimedi adottabili sono:
imparare a comprare poco e bene;
non comprare merce solo perch il rappresentante lha consigliata, senza aver preventivamente studiato il mercato;
stoccare, svendere;
fare offerte promozionali;
mantenere le proprie quote di mercato.
Nel commercio, nessuno di questi rimedi giusto o sbagliato in

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XVI

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

XVI

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

assoluto; dipende dalla situazione del mercato e dalla struttura economica-finanziaria dellazienda.
Nel FOREX, i rimedi adottabili sono:
comprare poco e possibilmente diversificato;
non operare sulla base dei consigli dei c.d. esperti o almeno
formarsi una propria opinione;
aspettare che il mercato riprenda il trend sul quale ci si era posizionati; vendere tutto o in parte; rivolgersi ad altre valute;
proteggere i risultati ottenuti, quanto e come si protegge il proprio capitale iniziale.
Nel FOREX, nessuno di questi rimedi giusto o sbagliato in assoluto; dipende dalla situazione del mercato, dalla struttura del vostro
investimento, per esempio dalla leva e dal margine di cui si dispone.
Come nel commercio, anche nel FOREX, solo dopo avere ben
appreso le tecniche di gestione aziendale (e qualche principio di
macroeconomia), si potranno applicare tecniche e strategie operative adeguate.
Infine una nota sugli aspetti psicologici.
Non v dubbio che qualunque attivit umana sia soggetta a fattori psicologici.
Peraltro, tutti cercano di averne un certo controllo, altrimenti la
convivenza con se stessi e con gli altri diventa problematica.
Senza la pretesa di disquisire sulla materia, sosterrei che esistono
almeno due tipologie di fattori psicologici che possono influire sulle
attivit umane:
1. fattori che chiameremo esogeni, cio estranei allattivit che si
sta svolgendo: per esempio, eventi della vita personale o sociale;
2. fattori che chiameremo endogeni, cio strettamente connessi
allandamento dellattivit che si sta svolgendo.
In entrambi i casi bisogner cercare di averne il controllo.
Decisioni prese sotto linfluenza di emozioni, negative o positive
che siano, sono potenzialmente dannose e solo con il tempo e lesperienza si impara a controllarle.
Non credo che il commercio delle valute sia unattivit particolarmente pi soggetta di altre a risentire di fattori psicologici.

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XVII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Prefazione

XVII

La conclusione che un approccio corretto al mercato delle valute pu rendere questinvestimento uninteressante opportunit di
lavoro, con un rendimento, ovviamente, compatibile con la misura
dellimpegno di capitale e lavoro.

PERCH OPERARE SUL MERCATO DELLE VALUTE


Il FOREX un mercato speculativo di dimensioni vastissime, in
quanto le valute sono trattate sui mercati finanziari di tutto il mondo
ininterrottamente 24 ore su 24.
A differenza delle borse azionarie o di quelle delle merci non
collocato in un preciso luogo fisico, e le transazioni avvengono solo
telematicamente attraverso intermediari autorizzati.
Di fatto, quindi, non soggetto a nessuna regolamentazione,
ma piuttosto a delle convenzioni, mentre gli intermediari sono
soggetti alle leggi e alle regolamentazioni del paese che li autorizza a operare.
La vastit e lenorme volume di transazioni che lo caratterizza
impediscono, di fatto, che le cosiddette mani forti, gli investitori
professionali possano intervenire per alterare i corsi delle valute,
sicch il prezzo delle stesse si forma liberamente in base alla legge
della domanda e dellofferta.
anche impossibile linsider trading, perch le informazioni che
possono far propendere per un maggior acquisto o una maggiore vendita sono contemporaneamente a disposizione di tutti gli operatori, piccoli o grandi che siano.
Daltra parte le valute rappresentano le monete di un determinato paese e, come intuitivo, uno Stato non pu fallire, quindi non ci
sar mai il rischio di aver comprato qualcosa di invendibile. Si potr
certamente deprezzare, se leconomia di quel paese non stabile, ma
prima o poi si verificher un riequilibrio e uninversione.
Tutto questo evita, almeno in larga parte, allinvestitore privato di
correre quei rischi che avrebbe trattando azioni, opzioni, indici,
commodities.
Il FOREX presenta i seguenti vantaggi:
ha dei costi operativi molto contenuti: il costo delloperazione

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XVIII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

XVIII

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

calcolato solamente allapertura delloperazione, mentre sul mercato azionario si pagano commissioni sia in entrata che in uscita;
i risultati reddituali del FOREX non sono tassabili;
non necessario investire ingenti capitali; naturalmente i risultati
economici saranno proporzionali al capitale e al tempo investito;
non possibile perdere mai pi del 75% del capitale investito;
infatti, lintermediario non accetta ordini che intaccano il capitale
depositato oltre un certo livello: se lordine eseguito comporta, nel
tempo, una perdita superiore al livello di guardia la chiude
automaticamente, inibendo la facolt di continuare a operare;
il capitale, e i risultati economici realizzati, sono immediatamente disponibili.

Il FOREX un mercato tecnico che richiede una buona conoscenza dei principi di analisi tecnica, una discreta conoscenza di principi
economici e molta esperienza.

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XIX

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Introduzione

Sono parecchi anni, ormai, che si sviluppato un vivace interesse


sulla possibilit di operare sui mercati finanziari attraverso i collegamenti telematici. Oggi si possono fare operazioni sulle borse, nazionali ed estere, comodamente collegati da casa. Non c strumento finanziario che non possa essere trattato: azioni, obbligazioni, futures,
commodities e in ultimo le valute (FOREX).

BREVE STORIA DEL FOREX


Con laccordo di Bretton Woods fu fatto un primo tentativo di regolare gli scambi internazionali mediante un sistema monetario stabile basato su cambi fissi contro il dollaro, a sua volta ancorato a un
prezzo fisso delloro.
Nel 1973 gli USA decisero, unilateralmente, di porre fine agli accordi di Bretton Woods: da quel momento il prezzo delle valute poteva fluttuare liberamente in base alle regole della domanda e dellofferta del mercato.
Nel 1978 in Europa furono raggiunti accordi per limitare parzialmente la libera determinazione dei tassi di cambio reciproci, stabilendo una banda di oscillazione oltre la quale gli stati (le banche centrali) si impegnavano a intervenire sul mercato, acquistando o vendendo valuta nella misura necessaria a ristabilire lequilibrio.
Con la nascita delleuro, anche questo sistema stato abbandonato e cos ci si garantiti che le valute dei paesi partecipanti non possano essere soggette a manovre speculative.

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XX

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

XX

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

Il mercato delle valute quindi diventato un mercato mondiale


soggetto solo alle leggi di mercato: il prezzo di una valuta rispetto
a unaltra si forma in base a valutazioni economiche sullo stato di
salute del sistema economico di un paese, e di quel paese rispetto a
un altro.
La principale ragione per la quale necessario un mercato delle valute strettamente connessa agli scambi commerciali internazionali: un
operatore commerciale che acquista merce o beni in un paese straniero deve pagarla nella moneta di quel paese e quindi deve vendere la sua
valuta per acquistare laltra.
Questo mercato, completamente deregolamentato, diventato
cos il mercato del denaro-merce, dove gli speculatori possono trarre profitto dalle differenze di valore tra i vari cambi.
Questo tipo di scambio oggi non pi riservato solo alle grandi
banche o istituzioni finanziarie in quanto, mediante gli intermediari,
chiunque vi pu operare e per qualunque ammontare.

ANALISI ECONOMICA
Il valore di una moneta largamente determinato dalla situazione
economica di un paese. Tale valutazione fatta in base agli indici
economici che la esprimono come il Pil, il tasso di interesse di riferimento e molti altri di cui parleremo nellapposito capitolo. quindi
necessario che loperatore sul FOREX abbia un minimo di nozioni per
comprendere i meccanismi economici di base e interpretare le notizie che sono comunicate giornalmente, per valutare i possibili umori
del mercato e le conseguenti decisioni degli operatori di acquistare,
vendere o detenere una moneta piuttosto che un'altra.

ANALISI TECNICA
Non esiste un mercato finanziario pi tecnico del FOREX. Anzi,
spesso si dice che landamento di una valuta (il trend) va osservato
pi che dal suo prezzo dal suo grafico.
Poich statisticamente probabile che gli eventi del futuro siano
largamente influenzati dagli accadimenti del passato (e dalle decisio-

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XXI

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Introduzione

XXI

ni prese in base a essi), gli strumenti di analisi tecnica sono un valido


supporto a una proficua gestione dellinvestimento.

INDIRIZZI E RIFERIMENTI UTILI


Insieme allinteresse verso questo mercato si sviluppata, in
parallelo, unampia possibilit di accedere a informazioni tecniche
ed economiche, anche in tempo reale, mediante il web.
I siti che trattano argomenti specifici, che danno indicazioni,
informazioni e dati, sono numerosissimi, e non mancano quelli in lingua italiana.
Di seguito forniamo alcuni indirizzi.
www.forexmercatovalute.org: un sito amatoriale, in lingua italiana, gestito in gran parte dallautore di questo libro. Oltre le notizie quotidiane, economiche e tecniche, sulle valute, contiene articoli e manuali utili sia per chi inizia, sia per chi, pi esperto, vuole
approfondire gli argomenti, avere confronti, utilizzare gli strumenti operativi.
www.cfxintermediazioni.com: un intermediario in valute, di diritto italiano, che mette a disposizione la piattaforma metatrader e ha
dei buoni spread sui principali pairs.
Gli indirizzi dei broker che operano sul mercato FOREX e di quelli che
mettono a disposizione la piattaforma MT4, si possono trovare ai seguenti indirizzi:

www.earnforex.com/forex_brokers.php
www.goforex.net
www.fxstreet.com/brokers/forex-brokers
www.forexmercatovalute.org/Portals/0/MetaTrader_Brokers_
List_01_1_.pdf

I seguenti siti sono gestiti dai relativi brokers (sono in inglese ma


hanno anche alcune pagine in italiano) e mettono a disposizione utili
strumenti operativi o tabelle di dati:
www.fxstreet.com
www.mataf.net

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XXII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

XXII

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

www.mgforex.com
http://fxlabs.oanda.com(http://fxlabs.oanda.com/FXNewsEffect
s.shtml
(per valutare i cambiamenti di trend in prossimit della pubblicazione di dati economici)
www.alpari-idc.com/en/dc/databank.html
(la banca dati per chi utilizza i sistemi di trade automatico)
www.activtrades.com
www.finotec.com
www.iforex.com/scripts/fxdata/interest.aspx?type=wwwintr&act
=lang&lang=Italiano
I seguenti siti (la maggior parte in italiano) pubblicano articoli,
commenti e manuali:

www.tradingprofessionale.it
www.investopedia.com
www.laborsaditutti.it
www.scalpingschool.com
www.forexmonitor.it
www.analisitecnica.iaconet.com
www.xdirectory.it/economia-e-finanza/borsa-e-mercati
www.educazionefinanziaria.it/analisi-tecnica-di-borsa.htm
www.dimensionetrading.it
www.euroforex.com
www.analisitecnica.iaconet.com
www.performancetrading.it/Documents/PGTeoria/Teo_Influenza.
htm

Alcuni siti istituzionali, dei governi e delle banche centrali, degli


organi di controllo sui brokers americani:

www.bankofengland.co.uk
www.federalreserve.gov
www.boj.or.jp
www.ecb.int
www.swift.com/biconline/index.cfm
www.bancaditalia.it
www.cftc.gov

00I-XXIV (1-24)

27-11-2008

9:44

Pagina XXIII

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Introduzione

XXIII

www.cme.com
www.webfract.it
www.nfa.futures.org
Poich nel FOREX di massima importanza tener conto di orari e
giorni di apertura dei mercati, i seguenti siti contengono utili informazioni:
www.scalpingschool.com/public/aspnuke/calendarioeconomico/calendario.asp
www.jours-feries.com/statique/index_pays6.html
http://userspace.ats.it/free/aran/clock.htm
http://individuals.interactivebrokers.com/en/general/currencyH
oliday.php?ib_entity=llc

001-154

5-12-2008

9:29

Pagina 1

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

CAPITOLO I
Le basi

COSA SERVE PER OPERARE SUL FOREX


Per iniziare a operare sul FOREX necessario:
1. un computer (fisso, portatile) senza particolari pretese hardware;
2. possibilmente due monitor. Il secondo, anche in B/N, vi servir
per tenere sottocchio dati e informazioni, senza privarvi del primo piano della piattaforma sulla quale state operando;
3. un collegamento Internet. Non strettamente necessario che sia a
banda larga (ADSL), anche in dial up riuscirete a seguire il mercato.
opportuno che abbiate un contratto c.d. flat, che permette di
restare collegati pi ore, o una certa quantit di megabyte a disposizione. Operare con tranquillit fondamentale per evitare gli
errori causati dalla fretta o dallansia.
(Alcuni broker mettono a disposizione anche piattaforme gestibili
attraverso un palmare, anche se questa opzione utile per controllare la vostra operativit lo di meno per impostarla, dato che la
visibilit di un grafico, su di un palmare non uguale);
4. effettuare la scelta di un intermediario (broker) con il quale operare (anche pi di uno, secondo le vostre necessit e le condizioni
offerte);
5. valutare la piattaforma con la quale operare;
6. sperimentare le tecniche di trading (almeno tre-sei mesi), sulla
demo della piattaforma che il broker vi mette a disposizione;
7. lo studio contemporaneo dei principi danalisi tecnica ed economica;

001-154

5-12-2008

9:29

Pagina 2

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

GUADAGNARE SU INTERNET CON IL FOREX

8. scegliere uno o pi siti che pubblichino informazioni tecniche ed


economiche, dati statistici, strumenti per loperativit, un buon
forum;
9. labbonamento di solito gratuito alle newsletter;
10.un capitale, per iniziare, di almeno 1000 euro (importi inferiori
sono sconsigliabili, se non a determinate condizioni e con precise
modalit, di cui si dir);
11.la sottoscrizione del contratto con il broker e il versamento del
capitale a garanzia;
12.la disponibilit di almeno due-tre ore, anche non consecutive, e
non necessariamente quotidiane, per seguire il mercato, impostare le operazioni e controllarne landamento. Se possibile, in un
ambiente tranquillo.

MATERIALE DI STUDIO
Per quanto riguarda i punti 1, 2, 3, 8 e 9 illustrati nel precedente
paragrafo non c molto altro da aggiungere.
Per quanto riguarda i punti 4 e 5 gli argomenti relativi sono trattati nel capitolo I.
Per quanto riguarda i punti 6 e 12, oltre a leggere quanto scritto
a proposito dellappropriato utilizzo delle demo, va subito detto che,
secondo la mia esperienza, tre mesi (massimo sei, dipende anche da
quanto tempo ci dedicate) sono un periodo sufficiente per apprendere le nozioni di base ed imparare a utilizzare gli strumenti necessari ad operare. Protrarre ulteriormente il periodo di sperimentazione,
magari alla ricerca di una fantomatica strategia vincente non molto
utile. Sebbene loperativit in demo non differisca assolutamente
dalloperativit dal vivo, operare con soldi veri vi porr in condizioni psicologiche diverse e vi spinger a porre la massima attenzione.
Ricordate anche ma ci torneremo che aprire un conto live non vi
costringe necessariamente ad operare o a operare a pieno regime.
Consiglio di affiancare la sperimentazione in demo allo studio ed
allapprofondimento delle tecniche operative (capitolo V) e a qualche altro spunto offerto nel capitolo VI.
Per quanto riguarda il punto 7, un buon inizio leggere (e studia-

001-154

5-12-2008

9:29

Pagina 3

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

1. Le basi

re) gli elementi base che sono contenuti nei capitoli III e IV e nelle
appendici (tecniche ed economiche). La lettura di questultime pu
essere rinviata ad un momento successivo, e deve servirvi pi a stimolare la vostra curiosit sugli argomenti trattati che a uno studio
fine a se stesso.
Per quanto riguarda il punto 10, limporto del capitale con il
quale operare sar la necessaria conseguenza della comprensione
dei concetti di margine e leva e delle altre nozioni illustrate nel
capitolo II.
Per quanto riguardo il punto 11, ovvio che la lettura del contratto che andrete a sottoscrivere fondamentale (anche se, scegliendo
un broker non italiano, sarete costretti a tradurre il contenuto del
contratto). Va peraltro detto che i contratti che vi sottopongono non
nascondono trappole o condizioni particolarmente vessatorie, se si
esclude che sono studiati pro domo sua; insomma non sono diversi da
quelli che sottoscrivete quando aprite un conto corrente con una
banca italiana. Piuttosto sar opportuno approfondire le modalit di
versamento e prelievo, come consigliato in questo capitolo.

TERMINI
Tra le tante cose di cui si ha bisogno, quando si comincia a prendere confidenza con un nuovo settore, la conoscenza delle regole
del gioco e della terminologia adoperata. Nel mondo della finanza
molti termini sono dorigine anglosassone, spesso intraducibili in italiano, pena il completo travisamento del significato pratico.
Quando ho potuto, ho cercato di tradurli; altrimenti ho utilizzato il vocabolo originario (qualcuno adoperato anche senza la s finale, propria del plurale dei vocaboli inglesi). Ho in ogni caso preferito usare il vocabolo nella sua accezione comune, piuttosto che in
quella propria letterale , quando ci faceva parte del frasario
comunemente adoperato.
Nelle appendici troverete il glossario completo dei termini tecnici che riguardano i mercati finanziari in genere e specificamente del
FOREX.