Sei sulla pagina 1di 5

THOMAS STRIDSMAN: Il giocatore di poker svedese prestato al trading sistematico (Quarta Parte) : Tradando 2008 - Levento per i Trader

di Borsa professionisti

Home

Il programma completo

Il campionato Top Trader

Gli espositori

Il decennale LombardReport

Come raggiungerci

Dove pernottare e mangiare

Il territorio

Foto

Ottobre 29, 2007

THOMAS STRIDSMAN: Il giocatore di poker


svedese prestato al trading sistematico
(Quarta Parte)
By tradando in Le Interviste, Articolo | 0 comments

Continua lintervista di Emilio Tomasini al guru svedese del trading sistematico


19. Per un trader che ha a disposizione
circa 50mila euro pi facile
guadagnare su frame intraday o
nellovernight?
Se operi su indici azionari ti direi intraday o
periodo brevi, come 3/7 giorni.
Se operi su valute o materie prime meglio
allungare i tempi oltre i 3/7 giorni.
Ma queste mie risposte spingeranno molta
gente a ritenere che io non sappia cosa sto
dicendo, magari perch hanno un trading

http://www.tradando.it/2007/10/29/thomas-stridsman-il-giocatore-di-poker-svedese-prestato-al-trading-sistematico-quarta-parte/ (1 di 5)20/03/2008 21.21.56

Gli ultimi articoli


Conclusione!
Importante comunicato delle Ferrovie
Il Simulatore di VT5 raccontato da Claudio Baldi
e Stefano Bargiacchi
Intervista a Bruno Moltrasio
Intervista a Paolo Serafini
Intervista a Luca Zanatta
Intervista a Claudio Baldi
Intervista a Stefano Bargiacchi
Intervista a Massimo Mereghetti
Intervista a Roberto Malnati

THOMAS STRIDSMAN: Il giocatore di poker svedese prestato al trading sistematico (Quarta Parte) : Tradando 2008 - Levento per i Trader di Borsa professionisti

system eccezionale per tradare gli indici


azionari sul lungo termine, o un amico del
fratello che ha un sistema che uccide per
fare intraday sulle valute.
20. Come ti interfacci con la equity line? Stai lungo quando lequity line
sale e stai fuori mercato quando lequity line scende?
Non credo in queste cose. Se lequity line una conseguenza della curva dei
prezzi, trovo molto pi utile continuare ad analizzare i prezzi. Detto questo,
naturale che un sistema debba essere accantonato nel momento in cui non pi
in armonia con il mercato. Ma fare lanalisi tecnica della equity line non ha senso.
Un modo migliore quello di confrontare una serie di operazioni recenti con la
stima matematica dei guadagni attesi ed agire se si appura la presenza di una
elevata deviazione standard, ad esempio 1 o 2 scarti quadratici medi.
21. Sei un fautore dellanalisi Montecarlo? Non pensi che sia possibile
che si possano verificare nuovamente certi trade nel futuro come
successo nel passato?
Dai uno sguardo al mio secondo libro, Trading Systems and Money
Management, e troverai che, sulla material, ho scritto in modo esteso. E s, io
ritengo che sia impossibile che una serie di trade si ripeta in modo identico nel
futuro. Come abbiamo gi indicato, quando decidi di seguire i dettami di un
sistema automatico credete che il sistema in questione continuer a produrre gli
stessi risultati anche in futuro, come nel passato, con la medesima distribuzione
di frequenza. Il modo in cui si analizza questa situazione, e stimare quindi cosa
potr succedere in futuro, potrebbe essere quello di utilizzare una simulazione
MonteCarlo e vedere se il sistema regge. Nei miei seminari di tre giorni, sul test
dei sistemi avanzati e sul disegno degli stessi, spendo almeno una giornata a
snocciolare le tecniche e a come testare il tuo sistema sotto i profili
dellaffidabilit e della significativit.
22. Una domanda pi precisa: pensi che con lanalisi MonteCarlo sarebbe
stato possibile, per i sistemi intraday, evitare le sconfitte determinate
dalla bassa volatilit degli anni 2003-2007?
Ora, proprio perch tu utilizzi tecniche come lanalisi MonteCarlo e il boot
strapping non significa che non sperimenterai lunghi periodi di drawndown o di
performance deludenti per altri motivi. Un periodo cos si verificato per molti
trader negli anni successivi al rally del 1999 e in quelli del conseguente declino.
http://www.tradando.it/2007/10/29/thomas-stridsman-il-giocatore-di-poker-svedese-prestato-al-trading-sistematico-quarta-parte/ (2 di 5)20/03/2008 21.21.56

THOMAS STRIDSMAN: Il giocatore di poker svedese prestato al trading sistematico (Quarta Parte) : Tradando 2008 - Levento per i Trader di Borsa professionisti

La causa delle performance negative di molti sistemi furono da ricercare nei


parametri imposti nelle volatilit storica inseriti nei sistemi. Cos, mentre lanalisi
MonteCarlo e il boot strapping ti aiuteranno a minimizzare leffetto negativo della
randomicit a breve termine dei mercati, ma non ti consentiranno di superare i
cambiamenti pi a lungo termine dei mercati. Un modo per capire se un sistema
a lungo termine sia affidabile quello di testarlo in due modi differenti: sulla base
di un prefissato contratto tipo e in un modo basato sulla volatilit, variando le
basi del contratto.
Dal punto di vista pratico, se stai costruendo oggi un nuovo sistema per gli indici
azionario non dovresti, probabilmente, utilizzare dati precedenti al 2003 o al
2004, perch la situazione attuale del mercato non come quella dei periodo
1999-2002. E quindi utilizzare quella base di dati rischierebbe di sovraottimizzare
i parametri.
23. Il pensiero attuale quello che un sistema robusto possa funzionare
su diversi mercati. In realt molti trader utilizzano sisteme non
ultraottimizati ma basati su alcune regole specifiche per ogni mercato.
Per esempio prendiamo i future del Dax e Eurostoxx, i movimenti sui due
listini sono stanzialmente gli stessi ma necessitano di regole diverse. Che
ne pensi?
Mi sto allontanando sempre di pi dallidea che un dato sistema debba funzionare
nello stesso modo su tutti i mercati, e questo vero soprattutto quando si parla
di indici azionari. Per iniziare consideriamo gli gli ups and downs di un mercato:
non si comportano nello stesso modo tutti, quindi perch forzarli in sistemi con gli
stessi parametri? Sarebbe stupido e lontano dalla realt (come si dice dellattuale
politica estera americana) cercare parametri uguali per mercati diversi sarebbe
come se tutti fossero costretti ad indossare lo stesso numero di scarpe,
semplicemente stupido.
La ragione per cui un tempo si credeva fosse una buona idea quella di usare lo
stesso sistema su tutti i mercati che tutti necessitavamo di avere abbastanza
scambi per fare si che i nostri risultati fossero robusti e attendibili per essere
trasformati in un vero sistema di trading pratico. Credendo questo facevamo due
errori fondamentali: primo, non usavamo tecniche tipo il boot strapping
provate, ma volevamo la certezza di poter produrre abbastanza scambi, per
poterci sentire a nostro agio con i risultati. Secondo, non avevamo capito che
bisogna distinguere tra un sistema e una strategia. Una sistema un insieme di
scambi basato sulla logica e su regole per un mercato mentre una strategia
costituita da diversi sistemi e/o mercati che lavorano insieme. I risultati che una
persona dovrebbe tenere in conto sono quelli della strategia, non del sistema, e
per questo si possono usare sistemi individuali su tutti i mercato, o almeno
http://www.tradando.it/2007/10/29/thomas-stridsman-il-giocatore-di-poker-svedese-prestato-al-trading-sistematico-quarta-parte/ (3 di 5)20/03/2008 21.21.56

THOMAS STRIDSMAN: Il giocatore di poker svedese prestato al trading sistematico (Quarta Parte) : Tradando 2008 - Levento per i Trader di Borsa professionisti

differenti parametri per tutti i mercati.


24. Negli ultimi dieci anni un gran numero di sistemi automatizzati ha
invaso il mercato. Pensi che questo abbia cambiato la struttura del
mercato rispetto alla decade precedente? E che effetto ha sui trading
system? Ci fai un esempio?
Non riesco a pensare ad un esempio adesso. La struttura del mercato in
continua evoluzione ma non saprei dire se al momento dominata dai computer
o meno. Sarebbe evoluta in ogni caso secondo me. Se metti di fronte ad un
trader due tabelle di prezzi, una degli anni 70 e una recente, ma togliendo tutti i
riferimenti, non credo che nessuno sia in grado di dire con certezza quale sia la
tabella presente e quella passata. Detto questo, pi le cose cambiano e pi
rimangono la stessa cosa. Per di pi la somma degli effetti sarebbe zero o parit,
perch in questo gioco ci saranno sempre vincitori e vinti.
25. Cosa ne pensi del rumore di fondo su time frame differenti? E
possibile fare una vera comparazione dei sistemi di trading in questo
modo (5 minuti, 15 minuti, eccetera) o pensi che lefficacia di un sistema
(in rapporto al suo rumore di fondo) sia diversa a seconda della sua
durata?
No. Secondo me non sono comparabili, sarebbe assurdo pensarlo. Tutti i prezzi
sono effetto di attivit umane, come la reazione ad una minaccia, unopportunit,
sentimenti e ricordi: tutto questo non a livello di singolo, ma a livello di comunit
di trader. N lindividuo n la comunit reagiscono nello stesso medesimo
momento, nello stesso giorno, o in qualsiasi stesso altro universo temporale.
CONTINUA: sul prossimo numero lultima puntata dellintervista

email this | tag this | digg this | trackback | comment RSS feed

Post a Comment
Name (required)

E-mail (will not be published) (required)


http://www.tradando.it/2007/10/29/thomas-stridsman-il-giocatore-di-poker-svedese-prestato-al-trading-sistematico-quarta-parte/ (4 di 5)20/03/2008 21.21.56

THOMAS STRIDSMAN: Il giocatore di poker svedese prestato al trading sistematico (Quarta Parte) : Tradando 2008 - Levento per i Trader di Borsa professionisti

Website

Submit Comment

Tradando 2008 - Levento per i Trader di Borsa professionisti - Credits: realizzazione sito e promozione online by Vitamino.it
Entries (RSS) | Comments (RSS) | XHTML | CSS

http://www.tradando.it/2007/10/29/thomas-stridsman-il-giocatore-di-poker-svedese-prestato-al-trading-sistematico-quarta-parte/ (5 di 5)20/03/2008 21.21.56