Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L U N I T A P A S T O R A L E

DI

CAPEZZANO P.re - MONTEGGIORI - S. LUCIA


Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.org

N 707

3 MAGGIO 2015

V SETTIMANA DI PASQUA - LITURGIA DELLE ORE I SETTIMANA

SENZA DI ME NON POTETE FARE NULLA


Mi colpiscono le parole forti e dure di Ges: Senza di me non potete fare nulla.
Non dice che faremo le cose male o a met, ma proprio che non faremo nulla. E
proprio cos, me ne convinco sempre di pi: possiamo correre dalla mattina alla
sera, fare mille cose, impegnarci in molte attivit, ma se tutto questo fatto senza
di Lui, non nulla. Non conta niente.
In poche righe viene ripetuto per sei volte il verbo rimanere. Mi piace questa
insistenza, perch fa vacillare tutte le presunte dichiarazioni di assoluta autonomia
di cui spesso ci gonfiamo e che sono la causa di molti nostri fallimenti e delusioni.
Oggi Ges ce lo dice chiaramente, senza giri di parole: non basti a te stesso, non
sei tu la fonte della gioia, non sei tu che ti doni la pienezza della vita. Ges ci mette
in guardia: se stai affogando non puoi pretendere di salvarti tirandoti su per i
capelli
Il Signore Risorto ci invita a rimanere con lui, a gustare questa stupenda e
dolcissima dipendenza, a fare dellintimit con lui il luogo pi vero della nostra
persona, a sperimentare che solo lui pu saziare i desideri pi insaziabili della
nostra vita.
Tutto questo richiede coraggio, richiede di abbandonare un po di difese, di fidarsi,
di mettersi nudi nella mani di Dio. Ma soprattutto questo cammino ci chiede di non
sentirci mai arrivati e mai a posto, per questo Ges dice di diventare discepoli.
Si diventa discepoli giorno dopo giorno, con la fedelt nascosta e luminosa nella
preghiera; con il desiderio appassionato di portare in famiglia, al lavoro, nella
scuola, tra le persone pi care, la novit travolgente del Vangelo.
Davvero senza di Lui siamo come tralci secchi, sterili, inutili. Davvero abbiamo
bisogno di essere potati dalle sue mani esperte per andare allessenziale, per non
disperderci, per scoprire in noi una fecondit che mai avremmo immaginato.

PIETRE ANGOLARI DELLA SPERANZA


La mattina di Pasqua le donne, giunte nellorto, videro il macigno
rimosso dal sepolcro.
Ognuno di noi ha il suo macigno. Una pietra enorme, messa al
limboccatura dellanima, che non lascia filtrare lossigeno, che
opprime in una morsa di gelo, che blocca ogni lama di luce, che
impedisce la comunicazione con laltro.
il macigno della solitudine, della miseria, della malattia, dellodio,
della disperazione, del peccato. Siamo tombe alienate. Ognuna col suo
sigillo di morte.
Quella mattina il Risorto ha mostrato alle donne che possibile il
rotolare del macigno, la fine degli incubi, linizio della luce, la
primavera di rapporti nuovi.
E che se ognuno di noi, uscito dal suo sepolcro, si adoperasse per
rimuovere il macigno del sepolcro accanto, si ripeterebbe nuovamente
il miracolo del terremoto che contrassegn la prima Pasqua di Cristo.
A COSA SERVE LUMILT
Negli antichi codici, c la storia di una fanciulla, che aveva fatto parte
del gruppo delle donne che avevano accompagnato Ges fin sul
Calvario.
Era una giovane timida, silenziosa e riservata. Alla notizia della
Risurrezione, non aveva avuto bisogno n di visioni n di conferme.
Aveva creduto subito. E spinta da unaudacia mai avuta prima, si era
fatta pellegrina per annunciare le parole di Ges. Non aveva pi paura.
Predicava nelle citt e nei villaggi.
Un giorno le si avvicin un uomo, che era stato profondamente
impressionato dalla sua testimonianza. E le chiese: Dimmi, qual il
segreto del tuo coraggio?.
Lumilt. Cos mi ha insegnato il Maestro.
Luomo stette un attimo in silenzio, poi chiese ancora: E a che cosa
serve lumilt? A dire per prima: Ti voglio bene.

Calendario delle Sante messe


presso i vari altarini
la sera alla ore 21
Via Masini 77
Via Fiaschetto 6
Via Massoni, n 73
Via Carraia
Via Olivella
Via Giardo, n 60
Via XII Agosto n 27
Via Pennelle
Via Illica, n 13
Via Masini, n 30
Via Sarzanese 42
Via Arginvecchio 108

12
13
14
15
18
19
20
21
22
25
26
27

Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio
Maggio

N. B.: Il Santo rosario verr recitato tutte le sere, alle ore 21, presso i
vari Altarini e in Parrocchia, presso la grotta della Madonna, dal
luned al venerd, alle ore 18;
- Le offerte raccolte presso i vari Altarini saranno devolute per i lavori
della Chiesa
Sabato 30 Maggio - Ore 21 Processione - Santa Messa
e solenne consacrazione a Maria
PELLEGRINAGGIO ALLA MADONNA DI MONTENERO
Gioved 28 Maggio ci recheremo, in pellegrinaggio, alla
Madonna di Montenero.
La partenza alle 14,30 dal Piazzale degli Alpini.
Il costo del viaggio, comprendente anche la cena, di 35,00
10,00 da versare al momento delliscrizione

CALENDARIO DELLA SETTIMANA


DOMENICA 3 MAGGIO
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Santa Lucia ore 10
Ore 16
Celebrazione del Sacramento del Battesimo
LUNED 4
Ore 9,15
Pulizia dei locali dellOratorio
Ore 21
Giovani - Giovanissimi Dopo Cresima
SABATO 9
Ore 14,30
Pulizia della Chiesa
Ore 16,30
Confessioni
Ore 17
Ritrovo di tutti i ragazzi del catechismo
Ore 18
Santa Messa Festiva
DOMENICA 10 MAGGIO
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Santa Lucia ore 10
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SI SONO UNITI NEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO

Spelta Gianluca e Farnocchia Martina


Bonuccelli Gabriele e Nica Nicoleta
Paoli Francesco e Fedi Giada
-----------------------------------------------------------------SONO TORNATE ALLA CASA DEL PADRE
Rugani Assunta e Bianchi Maria
-----------------------------------------------------------------O Maria,
tu che sei la vita di umilt che piace a Dio,
la via di semplicit che porta a lui,
la vita di servizio per i fratelli,
guarda il nostro mondo che manca di Dio,
manca di pace, manca di amore;
guarda la nostra povera vita
e assistici sempre con la tua materna protezione.