Sei sulla pagina 1di 9

Societ

Il Sindaco

25 aprile, la presidente
Boldrini come
lex deputato Fini

Lappalto igiene
urbana, quanti
misteri in itinere
A pagina due

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quattro

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 22 aprile 2015 Anno XXVIIi N. 94 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Politica. Lo ha deciso il Consiglio comunale nella seduta di ieri

Porto grande e turistici


Commissione per verificare

Si tocca con mano lo stato di avanzamento lavori


D

interventi

La malavita
torna
a ruggire
L

di Concetto Alota

escalation
criminale
a Siracusa che si era concentrata negli ultimi tempi, lasciava presagire che
qualcosa si stava muovendo
sinistramente nei confronti
della pacifica condizione
del vivere civile, in uno stato democratico dove i diritti
dei cittadini sono al primo
posto, creando tensione e
paura tra gli esercenti in generale, cos come tra i cittadini residenti. Il traffico
intensissimo della droga,
senza tanta accortezza nel
nasconderla.
A pagina sei

albergo

Disposta
una nuova
perizia
Colpo

augusta

Una nave
carica
di rifiuti
I

di scena al processo che vede imputati il


netino Waldker Albergo e
altri della sua famiglia.

n arrivo da Taranto al
porto commerciale di
Augusta, il primo carico di
rifiuti speciali.

A pagina sette

A pagina cinque

Tra Ortigia e la Borgata

Ritorna
il collegamento
in barca

POLITICA

edicata ai problemi
dellarea portuale la mozione firmata da Fabio
Rodante, Milazzo e Sorbello e che si occupa della riqualificazione delle
banchine, dei progetti di
porti turistici di Marina di
Archimede ed ex Spero e
chiede la costituzione di
una commissione consiliare per la verifica dello
stato di avanzamento dei
lavori del porto turistico.
Il punto stato affrontato.

l Consiglio ha approvato
la mozione per un progetto
di prevenzione oncologica
da realizzare in convenzione con Asp e Isab srl,
una proposta lanciata da
Alberto Palestro.

ipristino del collegamento via mare tra la Borgata


e Ortigia, un convenzione per la prevenzione oncologica, una mozione sui progetti nellarea portuale e tre
opere pubbliche ad Epipoli: sono le proposte approvate dal consiglio comunale nel corso di una seduta.

A pagina due

A pagina tre

A pagina tre

Progetto
prevenzione
oncologica

La societ Dante Alighieri


e la festa del libro
La Festa del libro apre
la duegiorni della Societ Dante Alighieri a
Siracusa, oggi e domani, nella sede dellIdroscalo Aeronautica Militare, al civico 23 di via
Elorina.
A pagina quattro

Cronaca di Siracusa 2
il sindaco

Appalto igiene
urbana: caso
da elenco
dei misteri

Sicilia 22 aprile 2015, mercoled

Sulla procedura per lappalto di igiene urbana, il sin-

daco, Giancarlo Garozzo interviene sostenendo che


tutta la vicenda nebulosa. Il presunto parere rilasciato dallUfficio legislativo e legale della Regione sul
bando di igiene urbana arricchisce lelenco dei misteri
di un Ente che sembra incapace di fornire certezze sugli atti compiuti dai comuni. Questo parere, ancorch
emesso prima della pubblicazione del bando da parte
dellUrega, non stato mai comunicato al Comune e

22 aprile 2015, mercoled

neppure stato pubblicato sui siti ufficiali della Regione. Un atto interno, di cui veniamo a conoscenza oggi
da fonti giornalistiche, sembrerebbe emesso su richiesta
dellUfficio dellenergia e dei servizi di pubblica utilit
che aggiungendo mistero a mistero ha approvato il
nostro piano di intervento nellaprile dello scorso anno e
non ci ha mai comunicato. Il documento, riguarderebbe
non solo Siracusa ma tutti i comuni che avevano in itinere un bando sul servizio di igiene urbana.

politica. Iniziativa di rodante

la verifica dello stato


di avanzamento dei
lavori del porto turistico. Il punto stato
affrontato, e la mozione votata, nonostante
lassenza dellassessore ai Lavori pubblici e
dei tecnici, circostanza
che stata duramente
criticata da Rodante
che ha chiesto agli uffici una relazione scrit-

ta incaricando il presidente di farsi carico


dellistanza. Rodante
ha inoltre chiesto che
la questione venga
affrontata dalla commissione Urbanistica,
perch il Consiglio
deve sapere cosa si
muove in termini di
progetti per lo scalo,
che deve tornare ad
essere risorsa della

l Consiglio comunale ha approvato


latto dindirizzo con il quale viene
ripristinato il servizio di traghettamento a remi da Ortigia alla Borgata
santa Lucia. Il provvedimento stato
adottato in accoglimento della proposta avanzata dal consigliere comunale Massimo Milazzo. Con il servizio di traghettamento rigorosamente
a remi e tramite i caratteristici gozzi
siracusani tra lo sbarcadero Santa
Lucia e riva della Posta, Siracusa si
riappropria di una fetta della sua storia e del suo folklore incentivando al
contempo il turismo, loccupazione e
i trasporti dice Milazzo Il servizio dei barcaioli a remi tra la borgata
Santa Lucia e lisola di Ortigia deve
essere svolto di continuo nelle ore

occuper del supporto logistico, della campagna di comunicazione e


vigiler sulla corretta applicazione dellintesa. Tutti questi principi saranno previsti nella convenzione. Nellillustrare la proposta, Palestro
ha spiegato che uniniziativa simile gi attiva a Priolo e che lIsab
stata scelta perch ha gi previsto in bilancio somme per iniziative
sociali che vanno indirizzate verso precise attivit. In aula la proposta
ha avuto il sostegno di Castagnino, Moscuzza, Palestro, Castelluccio;
di iniziativa lodevole hanno parlato anche Armaro e Acquaviva, che
per si sono astenuti perch il Comune, hanno sostenuto, deve essere
un controllore rispetto ai casi di inquinamento.

Cambiata la geografia
del Consiglio comunale
Sorbello ha sollevato il problema
della ricomposizione delle commissioni consiliari

Nella foto, il porto grande di Siracusa.

citt, anche in vista


dello schema di piano
regolatore del porto.
Il consiglio comunale
ha dovuto votare il nostro atto di indirizzo,
vincolando lamministrazione comunale,
senza che questa relazionasse in aula, come
richiesto, sullo stato
dei lavori e le date di
consegna delle opere.

Unomissione intollerabile, lennesima,


alla quale il consiglio
ha voluto rispondere
con forza. Lamministrazione comunale,
assessori e dirigenti,
non possono sottrarsi
al confronto su temi
centrali per lo sviluppo della citt.
Siracusa ha bisogno di
certezze, di istituzioni

passa in aula un atto di indirizzo

Si ripristina il servizio
di traghettamento
tra Borgata e Ortigia

l Consiglio ha approvato la mozione per un progetto di prevenzione oncologica da realizzare in convenzione con Asp e Isab srl, una proposta lanciata da
Alberto Palestro e firmata trasversalmente da 30 consiglieri di maggioranza e
opposizione. Lazienda privata fornir le risorse destinate agli esami prevalenti e maggiormente riconosciuti per la prevenzione dei tumori; lAsp metter a disposizione le consulenze specialistiche di diagnostica; il Comune si

Cronaca di Siracusa

politica. molti cambiamenti di casacca dei consiglieri

Commissione
per verificare
i lavori
del porto
edicata ai problemi dellarea portuale
la mozione firmata da
Fabio Rodante, Milazzo e Sorbello e che si
occupa della riqualificazione delle banchine, dei progetti di porti
turistici di Marina di
Archimede ed ex Spero e chiede la costituzione di una commissione consiliare per

Si istituisce il progetto
di prevenzione oncologica

Sicilia 3

Nella foto, lo sbarcadero santa Lucia.

diurne ed anche in quelle serali durante


la stagione turistica primaverile/estiva.
Appare manifesto il fascino per siracusani e turisti di spostarsi da una sponda
allaltra del porto piccolo al chiarore di
una lampara nelle sere della primavera
e dellestate. Il ripristino dellattivit
dei barcaioli a remi, del quale tanti siracusani ricordano con affetto e nostalgia lestrema utilit, presenta vantaggi:
agevola, in maniera ecocompatibile, i
movimenti di tutti coloro che dal resto
della citt vogliono raggiungere Ortigia
o viceversa, alleggerendo il traffico veicolare e lautotrasporto pubblico; aiuta
i commercianti di Ortigia ed in particolare i tanti ambulanti del mercato di via
De Benedictis, ; incrementa lofferta turistica della citt, fornendo ai visitatori

uno strumento facile ed affascinante per


recarsi alla borgata Santa Lucia; sviluppa, in un momento di gravissima emergenza economica, loccupazione, creando nuovi posti di lavoro sia legati al
diretto esercizio dellattivit di barcaioli sia legati allindotto che ne consegue.
Si rivolge formale indirizzo allAmministrazione Comunale affinch, anche
avvalendosi dei proventi dellimposta di soggiorno, deliberi di: destinare
una sovvenzione annua in favore degli
esercenti, privati o persone giuridiche,
il servizio di barcaioli a remi tra lo
sbarcadero Santa Lucia e la riva della
Posta; subordinare la concessione della sovvenzione annua alla previa dimostrazione dellespletamento del servizio
per almeno 300 giorni nellanno solare;

credibili che riescano


ad attrarre visitatori
ma soprattutto investitori. E tutto ci passa
dalle scadenza programmate, dai piani
di sviluppo e soprattutto dalle interlocuzioni privilegiate che
le istituzioni cittadine
potranno mettere in
campo con operatori
del settore marittimo e
nuovi investitori.
Per questo ho pi volt
ribadito che in assenza
di confronto, latto di
indirizzo del consiglio
comunale non rappresenta un mero consiglio, la cui attuazione
rappresenta una mera
facolt per la Giunta,
ma a tutti gli effetti
un atto vincolante che
impegna la Giunta e
gli uffici di settore ad
eseguire il deliberato
disposto dal Consiglio.
A questo punto, mi
aspetto che la banchina n. 11 sia resa
fruibile sin dal mese
di giugno 2015 e che
di tali scadenze siano
resi edotti oggi, e non
a stagione inoltrata,
gli agenti marittimi e
tutti gli operatori del
settore, associazioni di
categoria comprese, al
fine di consentire una
pi attenta ed efficace
programmazione dei
lavori, degli attracchi

Ripristino

del collegamento via mare tra la Borgata e Ortigia, un convenzione per la prevenzione
oncologica, una mozione
sui progetti nellarea portuale e tre opere pubbliche
ad Epipoli: sono le proposte approvate dal consiglio comunale nel corso di
una seduta a tratti tesa. Il
presidente Leone Sullo ha
dovuto sospendere i lavori
per due volte per riportate lordine e, a causa delle
tensioni tra maggioranza
e opposizione, in segno
di protesta Sonia DAmico ha abbandonato laula.
Ma stata anche una seduta segnata, su proposta
di Salvo Sorbello, da un
fatto legato allattualit:
losservanza di un minuto di raccoglimento per i
migranti morti nel Canale
di Sicilia e la decisione di
fare la stessa cosa domani
alle 12 in tutte le scuole
comunali.
Novit anche sul fronte
della geografia consiliare a
causa di passaggi di consiglieri da un gruppo allaltro, al punto che Sorbello
ha sollevato la necessit di
esaminare la composizione delle commissioni, proposta accolta dal presidente Sullo. Enrico Lo Curzio
ha annunciato labbandono del gruppo di Sel e il
passaggio al Misto, dove
confluiranno anche i suoi
due ex compagni di stra-

da Gaetano Malignaggi e
Giuseppe Rabbito; Alessandro Acquaviva, lascia
il gruppo del Pd per passare al Misto ma restando
nella maggioranza; Elio Di
Lorenzo ha ufficializzato
la costituzione, con Antonio Moscuzza e Sullo, del
nuovo gruppo Democratici per Renzi nellambito
della maggioranza. Questa
decisione comporta scomparsa dei gruppi Siracusa
amarla per cambiarla e
Per Siracusa Garozzo
sindaco, i cui componenti
(Salvatore Cavarra, Gaetano Bottaro, Cristina Garozzo e Antonio Grasso)
entrano nel gruppo misto,
che risulta cos formato da
16 consiglieri.
Di Lorenzo ha subito per
un richiamo ufficiale del
presidente per avere mostrato in aula il simbolo
del nuovo gruppo, gesto
che ha provocato la ferma reazione di Salvatore
Castagnino che, riferendosi al regolamento, ha
chiesto lespulsione del

collega. Il presidente Sullo, come previsto dalle


norme, stato costretto a
interrompere i lavori e a
convocare i capigruppo
per decidere sul provvedimento da adottare. Quanto
ai quattro provvedimenti
approvati, il collegamento marittimo tra Borgata
ed Ortigia, proposto da
Massimo Milazzo, la mozione sui lavori al porto,
esposta da Fabio Rodante,
e la mozione sui lavori ad
Epipoli, presentata dalla
commissione Urbanistica,
sono passati allunanimit,
mentre la convenzione per
la lotta ai tumori, presentata da Alberto Palestro, ha
avuto solo due astensioni.
Poi il presidente, Leone
Sullo, ha dato la parola
ai consiglieri che dovevano porre delle questioni
preliminari allordine del
giorno. Gaetano Firenze,
Simona Princiotta e Cetty
Vinci hanno sollevato il
problema della legittimit
delle due commissioni in
cui era stato inserito il pre-

sidente Sullo, nonostante


fosse incompatibile, poi
sostituito da componenti
del proprio gruppo consiliare. La risposta al problema, sul quale sono stati
annunciati ricorsi al Tar,
stata data dal segretario
generale, Danila Costa,
che nei giorni scorsi ha
reso un parere formale: la
presenza del presidente e
la successiva sostituzione
non inficia il rapporto tra
maggioranza e opposizione allinterno delle due
commissioni, inoltre alla
stessa maniera non incide
sullelezione dei presidenti perch il suo voto non
stato decisivo (cosiddetta prova di resistenza).
Firenze si occupato anche dei dirigenti nominati dallAmministrazione,
richiamando una sentenza
della Corte costituzionale
che boccia il criterio di nomina diretta, senza passare
da una selezione pubblica
e trasparente, anche per incarichi a tempo. Firenze ha
messo in guardia lAmmi-

nistrazione, perch ci potrebbero essere delle conseguenze di ordine penale


per gli Enti che ricorrono
alla nomina, chiedendo al
presidente di convocare il
sindaco Garozzo perch
riferisca sullargomento.
Princiotta e Vinci hanno
affrontato il tema degli ordini del giorno urgenti, ricordando alla presidenza
la presenza di una norma
regolamentare, secondo
loro non rispettata, che
ne prevede la trattazione
nella prima seduta utile se
richiesto da 8 consiglieri.
Infine, Princiotta ha chiesto al presidente notizie
su eventuali iscrizioni nel
registro degli indagati del
sindaco e di alcuni dirigenti per la vicenda del
servizio idrico. La richiesta ha provocato la reazione decisa di Santino Armaro, che lha considerata
inopportuna; ne scaturito un diverbio nel quale
sono stati coinvolti altri
consiglieri che ha spinto il
presidente Sullo a sospendere i lavori e a convocare
i capigruppo.
La proposta di Massimo
Milazzo per la riattivazione del collegamento via
mare, con i tipici gozzi siracusani, tra lo Sbarcadero santa Lucia e riva della
Posta, ha avuto un sostegno trasversale. Lidea
prevede una sovvenzione
da parte dei Comune ai
barcaioli (i soldi potrebbero arrivare dalla tassa di
soggiorno) ma dovrebbero dimostrare di avere lavorato almeno 300
giorni lanno, e la stesura
di uno specifico regolamento anche per indicare
i requisiti di scelta dei barcaioli. Secondo Milazzo,
il servizio favorisce una
mobilit ecocompatibile
alleggerendo il traffico su
gomme; aiuta i commercianti del mercato di via
De Benedictis; propone
unattrattiva per i turisti
anche a vantaggio della
borgata Santa Lucia; offre
nuove opportunit occupazionali anche per lindotto.

Cronaca di Siracusa 4

22 aprile 2015, mercoled

Il 25 aprile
La Boldrini
come Fini

uando eravamo
ragazzini, la notte fra il 24 e il 25
aprile, andavamo
in giro per le citt
a scrivere sui muri:
Italiano, il 25 aprile non festa per
te.
Intendevamo, nella
nostra incosciente
ingenuit, sottolineare la contrariet
ad una ricorrenza
partigiana, nel senso estremo e pi
negativo di parte,
auspicando che in
quella giornata si
celebrasse una definitiva conciliazione
fra tutti gli italiani.
Fini, ne sono certo,
non partecip mai a
queste spedizioni
notturne, non perch fosse contrario
in linea di principio
a quanto intendevamo affermare, ma,
piuttosto,
perch
era noto nel nostro
ambiente il suo caratterepacifico,
per usare un eufemismo.
Nel 2009, dopo 64
anni dalla fine del
Fascismo, Fini rilasci sullargomento unintervista su
LAltro, il giornale di Sansonetti,
nella quale lallora
Presidente della Camera si lasci andare ad affermazioni
sul Fascismo che,
forse, neppure negli
anni bui dellarco
costituzionale e dello scellerato pactum
ad
escludendum,
erano state usate
dagli avversari pi
agguerriti.
Fini, dopo anni in
cui stato fascista
intransigente,
un duro e puro
-come allora si diceva-,
diventava,
da buon apostata,
il pi antifascista
degli antifascisti,
sottolineando della
ricorrenza del 25
aprile laspetto pi
odioso e pi rancoroso, quando anche
le pi alte cariche
dello Stato cominciavano ad imboccare una nuova strada, cio la via della
riconciliazione, che
non pu prescindere dal riconoscimento della buona
fede dei ragazzi di

Sicilia 22 aprile 2015, mercoled

Sal che, piaccia


o non piaccia, non
solo combatterono e
morirono per salvare lOnore della Patria, ma, con il loro
sacrificio, evitarono la distruzione e

lo smantellamento
delle grandi industrie de nord, come
programmato dai
Tedeschi e, quindi,
forse
inconsapevolmente, contribuirono alla rina-

scita del Paese nel


dopoguerra. Allora
affermammo: Fini,
neppure il nuovo 25
aprile non festa
per te!
Oggi Fini, ne sono
certo, avr partico-

larmente apprezzato laffermazione


della
Presidente
della Camera, on.
Laura Boldrini che,
dopo 70 anni dalla fine della guerra
civile, con un in-

tervento
vecchio
stile, auspica addirittura la cancellazione delliscrizione Mussolini Dux
dallobelisco
del
Foro Italico, opera
dellarch. Costantino Costantini, che
solo negli anni bui
dellantifascismo
pi violento del dopoguerra qualcuno
inutilmente - ebbe
lardire di proporre. Lon. Boldrini,
con la sua proposta,
dimostra una straordinaria ingiustificabile incultura e
un incredibile disprezzo della storia
degni di un ignorante guerrigliero
dellISIS, e ci, fra
laltro, nel momento in cui in tutto il
mondo scientifico
si studia con grande
attenzione il Razionalismo italiano.
Aspettiamo
che
questo
inadeguato Presidente della
Camera proponga
anche che venga
scalpellato il mosaico di Mario Sironi
LItalia Corporativa del Palazzo dei
Giornali di Milano!
Enrico Di Luciano

Programmata dalla societ Dante Alighieri di Siracusa

Allidroscalo la due giorni


della festa del libro

a Festa del libro apre la duegiorni della Societ Dante Alighieri a


Siracusa, oggi e domani, nella sede
dellIdroscalo Aeronautica Militare, al civico 23 di via Elorina. Far
gli onori di casa la presidente
Gioia Pace.
Si apre oggi, alle 18 con Annamaria
Cancellieri che parla di Una vita
bellissima. Alle 18,30 Massimo
Leotta (La Sicilia) intervista Annamaria Cancellieri. Alle 19 i giovani
recitano Dante. Alle 19,30 linaugurazione della Festa del libro. I
lavori saranno conclusi alle 20.
Domani si celebra la Giornata
della Dante. Si apre alle 9,30 con
il saluto delle autorit. Alle 9,45
Massimo Arcangeli conversa su
Dante e la divina scienza dei numeri. Alle 10,45 la premiazione di una
mamma per la Dante (Nelly Greco
Bellina) e una nonna per la Dante
(Franca Valenti Gallo). Alle 11 sar
consegnato un diploma di benemerenza al giornalista Giuseppe
Bianca, direttore del nostro giornale. Alle 11,15 lannuale premiazione de Le Cime della Dante,
giunta alla quinta edizione. Alle 12

denti stranieri. Alle 20 cena multietnica. Infine alle 22 la chiusura


dei lavori.
Saranno quindi due giornate intense e vivaci, durante le quali la
cultura incontra la societ, con il
coinvolgimento di giovani e non,
tutti impegnati nella difesa di valori fondamentali per la vita in questa societ che non sempre li ricorda e li pratica.

Cronaca di Siracusa

CRONACA.
Lallarme
stato lanciato da Legambiente
Augusta che
si domanda:
Con quale
criterio le autorit competenti hanno
autorizzato il
trasferimento

Coperta corta o chi

ha pi sale consa
la minestra? In arrivo da Taranto al
porto commerciale di
Augusta, il primo carico di rifiuti speciali,
circa 10 mila tonnellate provenienti
dalla nota acciaieria
Ilva. La nave Rita
Br gi attraccata in
banchina, pronta a
scaricare il polverino degli elettrofiltri
trattenuti dagli altiforni dellIlva, dove
verranno sbarcati e
smaltiti nella discarica Cisma, a met
strada tra Augusta e
Melilli. Lallarme
stato lanciato da Legambiente Augusta
che si domanda:
Con quale criterio

palazzolo
condannato
a 9 mesi
per avere
truffato
Un imprendi-

In foto, la nave Rita Br.

I veleni dellIlva in nave


arrivati al porto di Augusta
le autorit competenti hanno autorizzato il trasferimento
di questi rifiuti dalla
Puglia alla Sicilia per
poi smaltirli in unarea ad alto rischio
ambientale che ha
impellente e vitale
bisogno di bonificare
e di eliminare i propri
rifiuti industriali piuttosto che accogliere
quelli di altri. Chi ha
pensato di bonificare
le discariche interne

dellILVA spedendo
i rifiuti ad Augusta ha
valutato che questa
operazione toglier
impatti da Taranto per caricarli per
sulla martoriata zona
di Augusta, Priolo e
Melilli? prosegue
il portavoce Enzo
Parisi - La Commissione dindagine
sulle ecomafie che
nei giorni scorsi
stata a Siracusa, non
ritiene sia necessa-

rio indagare cosa sta


succedendo e cercare di comprendere
come mai le bonifiche da queste parti
non iniziano ed anzi
si creano i presupposti per non avviarle
mai?. Parrebbe che,
nellindifferenza delle istituzioni, si stia
riaprendo la stagione
dellattacco al territorio, con ulteriori inceneritori e discariche
da concentrare nel

triangolo industriale
gi avvelenato. Legambiente Augusta
chiede alle amministrazioni locali, al
governo Crocetta, ai
deputati regionali e
nazionali di attivarsi
subito in difesa della salute dei cittadini
dellarea
Augusta,
Priolo , Melilli. E di
non permettere che
unaltra violenza nei
confronti della popolazione.

Una delegazione ricevuta dal prefetto Armando Gradone

Augusta bloccata dalla protesta


dei lavoratori della ditta Pts
Sul

il premio Pier Paolo Conti (terza


edizione) al giornalista Massimo
Leotta.
Si riprende alle 17,30 con Massimo
Arcangeli che tratta La conversazione non verbale nella Divina
Commedia. Alle 18,15 incontro
con lautore Domenico Pisana. Alle
18,35 presentazione del testo Dove
sta la frontiera a cura di Gabriella
Celotta. Alle 19 saggio degli stu-

Sicilia 5

piede di guerra i lavoratori


della Pts, la ditta appaltatrice delle pulizie della Marina militare di
Augusta e della regione Sicilia, che
a fine mese saranno licenziati dalla propria impresa, in quanto non
saranno garantite le condizioni per
proseguire lappalto ridotto ai minimi termini. Al sit in di protesta dei
lavoratori che si svolto ieri mattina allingresso della citt, procurando notevoli difficolt di viabilit
alla popolazione, hanno preso parte
il segretario generale della Cgil Paolo Zappulla, il segretario Filcams
Siracusa Stefano Gugliotta e il rappresentante della Cgil di Augusta
Carmelo Lo Turco.
Dopo circa 4 ore di proteste, una delegazione dei lavoratori guidata da
Paolo Zappulla e Stefano Gugliotta
stato ricevuta dal Prefetto Gra-

done. Lo stesso, dopo aver ascoltato la delegazione, ha assicurato


il proprio impegno per anticipare
lincontro previsto per il 30 aprile
al Ministero della Difesa attraverso
la segreteria nazionale filcams. La
mobilitazione dei lavoratori licenziati non si pu fermare fino al ritiro
dei licenziamenti intimati; questa

la determinazione che i lavoratori


hanno deciso a valle dellincontro
con il Prefetto Gradone. Da domani e fino a giorno 24, i lavoratori
licenziati resteranno in assemblea
permanente con un presidio stabile alla base di Marisicilia e dinnanzi al Comune di Augusta, non
assicurando di fatto alcun servizio
alla Marina militare di Augusta.
ha detto Stefano Gugliotta Non
esistono pi le condizioni per continuare lappalto oramai portato ai
minimi termini a causa dei ripetuti tagli operati dal ministero della
Difesa. I lavoratori licenziati e con
essi la Filcams, non permetter ad
altra impresa di immettersi nellappalto, che costringerebbe i lavoratori a contratti di appena 3 ore settimanali.
F.G.

tore palazzolese
stato condannato a 9 mesi di
reclusione oltre
che al risarcimento dei
danni alle parti
offese perch
riconosciuto responsabile del
reato di truffa
ai danni dei
titolari di due
aziende olivicole. La sentenza
di condanna
stata emessa dal giudice
monocratico
del Tribunale
di Siracusa,
Carmen Scapellato, a carico
di Antonio
Bonaiuto di 54
anni, che aveva
affidato la sua
difesa allavvocato Domenico
Nigro. Secondo
quanto sostenuto dalla pubblica accusa,
luomo avrebbe
effettuato alcune operazioni
commerciali in
Inghilterra. In
particolare tra
aprile 2006 e il
gennaio 2007
avrebbe ricevuto dalla ditta
Cavasecca
3500 bottiglie
di olio che
avrebbe dovuto vendere nel
mercato inglese a 13 euro
ciascuna. Ma a
fronte delle 32
mila euro pattuite, luomo
avrebbe restituito ai titolari
un assegno da
4 mila sterline. Un altro
caso riguarderebbe la ditta
La Pietraia
di Cassibile,
sempre per la
commercializzazione di olio
doliva.

societ 6

Sicilia 22 aprile 2015, mercoled

La criminalit locale
si sta riorganizzando

Il fuoco che distrugge i negozi scuote la vita della comunit siracusana


dividuale "azienda",
Lescalation crimi-

nale a Siracusa che si


era concentrata negli
ultimi tempi, lasciava
presagire che qualcosa si stava muovendo
sinistramente nei confronti della pacifica
condizione del vivere
civile, in uno stato democratico dove i diritti dei cittadini sono al
primo posto, creando
tensione e paura tra
gli esercenti in generale, cos come tra i
cittadini residenti. Il
traffico intensissimo
della droga, senza
tanta accortezza nel
nasconderla, davanti
ai tanti bar della citt, i furti, le rapine, le
estorsioni, le sparatorie e i ritrovamenti di
armi da fuoco in poco
pi di sei mesi e in
punti nevralgici pronti alluso per far fuoco
al bisogno, confermano le notizie sulla
nuova fase delittuosa
che gruppi autonomi
si stavano riorganizzando.
Lattivit delittuosa
a Siracusa, che crea
oggi tutte le altre condizioni favorevoli per
delinquere a cascata,
lo spaccio della droga,
dove girano tanti soldi
e che in quel quartiere, collegato con gli
altri fronti caldi di
Santa Panagia e della
Mazzarrona da pochi
isolati a nord, registra
la presenza costante
di rivenditori di stupefacenti che incassano tanto contante
dopo lo scambio delle
dosi richieste dai numerosi clienti; di solito sono giovani che
sostano nei bar delle
vie principali, nei vicoli e nelle strade di
collegamento.
Altro allarme sociale
diventa il numero di
armi in circolazione
tra i trafficanti e gli
spacciatori della droga, cos come tra la
delinquenza comune,
ma scuote le coscienze la raffica in atto in

Scena di un attentato col fuoco.


questi giorni delle inti- lobiettivo,
magari
midazioni con il fuoco abbassando di tanto
estorsivo.
la somma di denaro
Lo scorso anno si re- richiesto
attraverso
gistrarono in tutta la lamico cui si riprovincia sequestri di volto per una vecchia
stupefacenti a indivi- ancora in voga sub
dui che insieme alla cultura, anzich alle
droga avevano unar- forze di polizia.
ma addosso e pronta Siracusa non un teralluso, e negli am- ritorio a vocazione
bienti di riferimento mafiosa; ma i presupla circolazione e la posti annunciati e i
vendita delle armi fatti delittuosi accaun altro filone fioren- duti in questi ultimi
te; di solito il fornitore trenta giorni, lasciano
della droga lo stesso presagire una nuova
che fornisce le armi, stagione
criminale
segno che il doppio promossa da giovapossesso collegato nissimi aspiranti "maal clima pesante che fiosi". Vi un rapporsi registrato da qual- to sul territorio da uno
che tempo tra i clan e a dieci: per ogni vecle squadre, come pure chio delinquente abitra i tanti lupi solitari. tuale, ormai in pensioMa da qualche tempo ne ma sempre con la
si parlerebbe di una passione della "mafia"
nuova fase organiz- in testa, ci sono almezativa con lapporto no dieci giovani che
esterno di personaggi vogliono emergere,
provenienti dalla zona percorrersi la strada in
nord della provincia quell'ambiente dove il
di Siracusa, con riferi- crimine oggi, purmenti ai clan catanesi; troppo, l'unico avvee la conferma il fe- nire, lavoro. I racconti
nomeno delle estor- dei "vecchi" animano
sioni e delle rapine, le passioni nel cuore
con laggravante che degli adolescenti e dei
sono in pochi i com- pi grandicelli, vicimercianti e gli arti- ni alla maggiore et.
giani a denunciare gli Il fenomeno raggira i
autori della richiesta tempi e come per endel pizzo. Questo fatto fasi si rispecchia nei
spinge gli estorsori a racconti delle gesta
insistere sulle minac- del passato, di uomice fino a raggiungere ni che cavalcarono

la tigre malavitosa in
corsa e in una condizione, che fu breve
quanto crudele, l'unica storia di mafia a
Siracusa. Il tormento
dei giovani insiste
nell'affermazione della prepotente personalit, e ogni scusa
buona per mettersi in
mostra, per allenarsi
verso il pratico sogno
da qualche tempo inseguito.
E ora che si traccia la
mappa alla crescente
criminalit
minore,
fatta di auto bruciate,
sparatorie per contrasti personali o di famiglia, furti, le mini
estorsioni con la velata minaccia che "troppe macchine si stanno
bruciando chiss perch", ma la vera regina del crimine siracusano oggi rimane lo
spaccio della droga,
con nuovi metodi organizzativi e strumenti artefatti per dribblare le forze dell'ordine
in agguato. I reati legati allo spaccio della
droga sono nella statistica al primo posto,
e niente potr fermare
questo trend, poich
insistono fattori di sopravvivenza, e anzi le
giovani leve copiano i
vecchi metodi di allearsi in "cooperativa"
pur rimanendo nell'in-

ma con l'impegno
d'intervenire in caso
d'incidente del preventivato arresto. Ma
anche su questo fronte
l'ingegno stato aguzzato; la dose consegnata al cliente in
maniera singola. Un
deposito provvisorio
stato messo su nelle
vicinanze del luogo di
lavoro e si fa la spola
avendo in tasca una
sola dose del prezioso materiale; questo
fatto non fa scattare lo spaccio, ma il
solo possesso a uso
personale. Di soliti il
magazzino uno degli armadietti dell'Enel o della Telecom,
cos come nel caso
del ritrovamento della pistola nella zona
del Viale Zecchino.
Oppure, all'interno di
un condominio privato dove insiste un
garage, un'auto, una
moto o una semplice
e innocente scatola
della frutta o similare. I ferimenti, con
il possesso delle armi
da fuoco tra giovani
poco tempo fa, conferma che il fenomeno in fermento negli
ultimi tempi, e danno
il significato e senso
logico alle cose che
le bande studiano per
provare fino a quale punto si possono
esporre; ma a volte
l'obbligo di manifestare la propria capacit
criminale deve essere
plateale, decisa, diretta e senza "parlare"
di fronte alle forze di
polizia che insistono e
minacciano nel sapere
chi stato l'attentatore, nella misura simile
ai vecchi tempi, e con
la logica di farsi giustizia da soli. una
brutta strada. un
fatto che allarma, ma
i fenomeni economici
e sociali camminano insieme. La crisi
in atto rafforza nella
mente del malcapitato la disperazione che

22 aprile 2015, mercoled

vuole incontrare al pi
presto la soluzione, a
tutti i costi, alla propria sfiducia nella societ globalizzata che
distrugge ogni cosa;
la regola che al peggio
non c' fine
Nella scienza sociale
si trova tale comportamento in sintonia
con la socialit attiva
del gruppo, del convivere insieme, dove
si dorme, si mangia e
si lavora; quello del
criminale
assertore per capacit o per
necessit avvolge, il
mistero nella fase cruciale del suo percorso
comportamentale, e
nulla potr fermare il
proprio "Io", prima di
aver sperimentato il
percorso malavitoso
e stabilire cos se un
forte o un debole, per
continuare nella carriera da sempre sperata, ma appena intrapresa.
La societ non reagisce di solito a
quest'andazzo di cose
e anzi stabilisce una
socialit di comodo,
per giustificare nella
propria innata sottocultura meridionale,
la mancanza di lavoro
e di prospettive per
giovani o padri di famiglia che finiscono
nel giro della criminalit.
La giustificazione si
protrae fino a quando
la violenza non si tinge del sangue; allora
scatta il meccanismo
perverso della ragione
per la legalit, della
tranquillit, pu capitare anche a me e via
dicendo, mentre prima
si disposti a tacere, a
far finta di non vedere,
a diventare complici
di una siffatta situazione per piet, per
ragion veduta, perch
non c' lavoro e la colpa del governo se i
giovani non trovano
un'occupazione nella
domanda: "ma cosa
devono fare, morire di
fame"?
La premessa vuole
che a finire il lavoro
con la fretta di solito venga male. Ma le
passioni a volte non si
possono controllare.
Nessuna
giustificazione, ma solamente
una riflessione ad alta
voce.
Concetto Alota

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

cronaca. Si attendeva ieri la sentenza

Processo Albergo
Il Tribunale
dispone perizia
Colpo

di scena al processo che vede imputati il


netino Waldker Albergo e
altri componenti della sua
famiglia per la vicenda relativa allacquisizione di
un chiosco sito nel centro
storico di Noto. A sorpresa, il Tribunale penale di
Siracusa ha emesso unordinanza con la quale ha
disposto lesecuzione di
una perizia contabile sulla
dichiarazione dei redditi
degli imputati relative agli
anni dal 2008 al 2012. I
documenti contabili sono
stati allegati al fascicolo

Waldker Albergo.

Il consulente dovr verificare la documentazione


contabile prodotta dai legali della difesa dellimputato
prodotto dal collegio difensivo, composto dagli
avvocati Domenico Mignosa, Sebastiano Troia
e Nunzio Cancemi, attraverso i quali intende
dimostrare la capacit
reddituale del nucleo familiare di Albergo. I giudici, nellaccogliere listanza della difesa, hanno
disposto la verifica della
documentazione contabile affidando lincarico

peritale ad un consulente
super partes, il dott. Nicola Lo Iacono, il quale
avr modo di consultare
i documenti e stilare una
relazione rispondendo al
quesito del Tribunale.
Un provvedimento che
allunga ma non di molto i
tempi dellemissione della
sentenza dopo che il Pubblico Ministero Andrea
Bonomo nel mese di febbraio scorso, nel dettare le

conclusione della propria


requisitoria, ha chiesto al
Tribunale di emettere un
verdetto di assoluzione
nei confronti del presunto
esponente del clan Trigila
di Noto. Lo stesso magistrato della Procura distrettuale antimafia di Catania aveva chiesto, per,
la condanna di Albergo
per il reato di associazione mafiosa, sollecitando
il Tribunale a infliggergli

dopo la piena assoluzione da parte del csm

Domani torna a insediarsi in Procura


a Siracusa il magistrato Maurizio Musco

E atteso per domattina il ritor-

no alla Procura di Siracusa del


sostituto procuratore Maurizio
Musco. A quasi due anni dal suo
trasferimento a Palermo, Musco
torna nel luogo in cui cresciuto
professionalmente. Al magistrato siracusano abbiamo chiesto
qual il suo stato danimo alla
vigilia del suo ritorno al palazzo
dio Giustizia di viale Santa Panagia. Di estrema serenit, nonostante tutto esordisce Maurizio Musco - Sono anche molto
motivato e pronto a iniziare nuovamente a lavorare alla Procura
di Siracusa.
Musco agir sotto le direttive del
procuratore capo, Francesco Paolo Giordano: la presenza del
dott. Giordano - dice - che gi
conoscevo, a capo della Procura
di Siracusa per me motivo di
ulteriore incoraggiamento. D'altra parte, la sua competenza e
professionalit riconosciuta da
tutti.
-Il sostituto procuratore Musco
stato coinvolto nella vicenda
Veleni in Procura, pagando in
prima persona con il trasferimento disposto nel settembre 2013
dal Csm su indicazione dellallora ministro della Giustizia, Paola
Severino. Con unassoluzione in
sede penale (primo grado dinanzi al Up del Tribunale di Messi-

na, pende adesso il ricorso della


Procura peloritana in appello),
Musco ritorna sulla vicenda per
dire che cosa abbia significato
per lui: A parte l'occasione di
fare un'esperienza diversa in un
ufficio prestigioso come quello
di Palermo, le rispondo come ho
gi avuto modo di fare in un'altra occasione sostiene il dott.
Musco - Chi avesse un minimo
di perspicacia e di avvedutezza,
sapeva, fin dallinizio, che i fatti
su cui di recente il Csm ha posto
la parola fine erano nullaltro
che un gran teatrino. Niente a che
vedere con il dolore delle antiche
tragedie greche, ma unopera dei
pupi in piena regola: grandi urla,
gran rumore di spade che battono sugli scudi, ma in realt tutto
finto. Il lieto fine, per quanto mi
riguardava, era gi scritto, come
si conviene nel teatro dei burattini.
Buona parte delle accuse che gli
sono state rivolte attiene alla sua
amicizia con lavvocato Pietro
Amara che ha generato dubbi e
incertezze soprattutto sulla sua
attivit professionale. Lei si
gi difeso in aula, ma allopinione pubblica che cosa risponde?
Posso garantire che l'opinione
pubblica, perlomeno la gran parte, aveva capito sin dall'inizio
che le notizie divulgate da alcuni

pennivendoli erano palesemente


false. Il Csm, poi, ha dato loro la
conferma definitiva.
Nei giorni caldi nei quali tutti si accusavano a vicenda, il
magistrato originario di Priolo
disse che vi era la regia di un
attacco concentrico alla Procura di Siracusa e che foste vittima di un complotto. A distanza
di qualche anno e a bocce quasi
ferme, non possibile sapere
che cosa ne pensa perch, A
questa domanda preferisco non
rispondere perch sono tuttora
in corso indagini da parte della
competente autorit giudiziaria.
Dopo lassoluzione in sede disciplinare, e dopo una prima assoluzione sentenziata dal Gup del
Tribunale di Messina la sua posizione sembra definitivamente
chiarita. Sul piano disciplinare
il Csm si pronunciato nel merito in via definitiva conclude
il magistrato -. Sul piano penale
l'assoluzione di primo grado
stata impugnata dalla Procura di
Messina e il processo d'appello si terr a breve ma un dato,
tuttavia, certo: pu capitare
di essere assolti in sede penale
e condannati, per gli stessi fatti,
in sede disciplinare. Il contrario,
nella storia giuridiziaria italiana,
non mai accaduto.

due anni e sei mesi di reclusione a titolo di continuazione con la sentenza


del processo Nemesi.
Il Pubblico Ministero ha
chiesto l'assoluzione di
Corrado Albergo e Rosario Montesano per non
aver commesso il fatto
dall'accusa di attentato
incendiario dell'auto di
un imprenditore, mentre
ha chiesto la condanna
di Concetta e Salvatore
Albergo, proponendo per
il primo otto mesi di reclusione e un anno per la
seconda.

Inflitte
condanne
a due
donne
nomadi
E costata la condanna a un anno e
mezzo di reclusione
ciascuno, il furto consumato da due nomadi ai danni dei titolari
di un circolo privato.
La condanna stata inflitta dal giudice
monocratico presso il
Tribunale di Siracusa,
Franco Scollo a carico di Rita Bono di 55
anni e di Maria Bona
di 54 entrambe residenti a Noto. I fatti
oggetto della contestazione si sono consumati il 9 gennaio
2009 quando, secondo quanto ricostruito
nel corso dellistruttoria dibattimentale,
le due donne hanno
fatto ingresso nella
sede del circolo Il
punto macrobiotico
di Noto. Mentre una
delle due si mostrava
interessata, laltra si
sarebbe allontanata
per rovistare in un
armadietto dove era
custodita la somma di
250 euro della quale
si appropriata.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 22 APRILE 2015, MERCOLED

TRIBUNALE DI SIRACUSA

22 aprile 2015, mercoled

PROSSIMA INSERZIONE:

26/04/2015

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com


INSERZIONI GRATUITE

COLLEZIONISMO
MONETE Vaticano, serie dal 2002 al 2012.
No 2010 E 500 Tel.
0931/39460
B A N C O N O TA l i r e
500.000. Perfette condizioni. Prezzo affare Tel.
338/1100626
CEDO collezione monete, italia, vaticano, san
Marino e stati esteri.
Sconto 60-70Tel. sui cataloghi Tel. 0931/39460
COLLEZIONE dvd Ragazzi della III C E 25 Tel.
366/5364817
FUMETTI n. 40 di Zagor,
alcuni dei quali originali
E 75 Tel. 339/4302436
FUMETTI originali al
miglior offerente. N. 52
Intrepido del 1942, n.
20 Luomo Mascherato
del 1946 Tel. 0931/39460
MONETA da 1 euro di
San Marino per collezionismo Tel. 368/3458428
MONETE Italia, Repubblica e Regno.
Prezzi interessanti Tel.
0931/39460
MONETE 17 comprensione, serie complete
Italia, dal 1969 al 1994
E 450 Tel. 0931/39460
OROLOGIO da collezione Ferrari, anni 70, unico
al mondo, solo ad amatori Tel. 368/3458428
SCHEDE telefoniche
(dalla lira alleuro) a

tiratura limitata. Solo


per collezionisti Tel.
329/0112990
TELEFONINI da coll e z i o n e E t a c s Te l .
329/0112990
VENDESI lire 50.000 +
lire 100.000 del 1993 AU
serie zecca E 900 Tel.
0931/39460
VENDESI 20 pezzi 500
lire argento Caravelle e
Centenario FDC proveniente dalla zecca E 300
Tel. 0931/39460
VENDO Lire in monete
a prezzi trattabili Tel.
377/2445592
VENDO collezione n. 38
dvd di Ken Shiro. Costo
originale E 380 vendo a
E 25 Tel. 366/5364817
ANTIQUARIATO
AMPLIFICATORE mangiacassette Painer anni
70 Tel. 329/7167997
MACCHINA da cucire
Borletti, anni 70 Tel.
329/7167997
MOBILE antico del 1900
con uno sportello a ribalta e due sportellini piccoli
Tel. 0931/442439
ARMADIO dell800 a
due ante in noce E 800
+ 2 comodini dell800
in noce da restaurare
E 800 cadauno Tel.
346/7611561
CONSOLLE fine 700,
ben tenuta, bellissima,

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 414/11 R.E.I.
Si rende noto che giorno 17/6/15, ore 12.30, presso
il proprio studio sito a Siracusa nel viale Santa
Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e
se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni:
LOTTO 1: appartamento sito a Lentini in via
delle Spighe 59, piano terra, vani 3, esteso mq.
42 circa; in catasto Fg. 94, p.lla 912 sub 1, cat.
A\4. Prezzo base dasta 5.468,39 (al netto dei
costi per la regolarizzazione della difformit
catastale meglio indicata in perizia). Minima
offerta in aumento 1.000,00.
LOTTO 2: appartamento sito a Lentini in via
delle Spighe 61, piano II, vani 4,5, esteso mq.
45 circa; in catasto Fg. 94, p.lla 912 sub 3, cat.
A\4. Prezzo base dasta 6.308,98 . Minima
offerta in aumento 1.000,00.
In caso di esito negativo della v.s.i., il 24/6/15,
ore 12.30, sempre presso il proprio studio,
lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita
allincanto dei suddetti beni. Le offerte o le
domande di partecipazione dovranno essere
depositate in busta chiusa, presso lo studio
del suddetto professionista, entro le ore 12.00
del giorno precedente a quello fissato per la
vendita, accompagnate da cauzione del 10%
e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.
Il professionista delegato

Avv. Giuseppe Librizzi

con specchiera lavorata.


Prezzo interessante Tel.
348/9343915
CORREDO copriletto di
cant, tovaglia da tavolo
con tovaglioli. Valore E
8000, vendo a E 50,00
Telefonare per info al
366/5364817

CRISTALLIERA, prezzo
pregiato dantiquariato
creato da artigiani italiani
inizi 1900, 2 sportellini a
vetri (122x43cm), laterali
in vetro (130x30cm). Nella parte sottost. un cassettone (102x35x18cm)
E 1500 Tel. 339/2001175

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedimento civile n. 1471/13 R.G.
Si rende noto che giorno 17/6/15, ore 13.00, presso
il proprio studio sito a Siracusa nel viale Santa
Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e
se del caso allaggiudicazione, del seguente bene:
appartamento (in corso di costruzione) sito
a Floridia (SR) nel Corso Vittorio Emanuele
456-458, piano T e 1, esteso mq. 224 ca.; in
catasto Fg. 25, p.lla 1824 (ex Fg. 28 p.lla 1158),
cat. A\3, vani 9. Limmobile oggetto di lavori
di straordinaria manutenzione meglio indicati
in perizia (cui si rimanda). Prezzo base dasta
81.000,00 (al netto dei costi di regolarizzazione
urbanistica indicati in perizia). Minima offerta
in aumento 5.000,00.
In caso di esito negativo della vendita senza
incanto, il 24/6/15, ore 13.00, sempre presso
il proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder alla vendita allincanto dei suddetti
beni. Le offerte o le domande di partecipazione
dovranno essere depositate in busta chiusa,
presso lo studio del suddetto professionista,
entro le ore 12.00 del giorno precedente a
quello fissato per la vendita, accompagnate
da cauzione del 10% e deposito spese del
20%, con 2 assegni circolari non trasferibili
intestati allavv. Giuseppe Librizzi. Avviso
integrale e relazione dellesperto disponibile
sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero presso
lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 365/87 R.E.I.
Si rende noto che giorno 17/6/15, ore 12.00,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene:
villino, con terreno di pertinenza (in N.C.T. Fg.
8 p.lle 1 e 8), sito a Noto nella c.da Santa Lucia;
in N.C.E.U. Fg. 8, p.lla 274 sub 2 (estesa mq.
200 ca., cat. C\2) e p.lla 274 sub 3 (vani 8,5, cat.
A\2). Prezzo base dasta 101.338,72 (al netto
delle somme necessarie per la regolarizzazione
catastale meglio indicate nella relazione del
C.T.U.). Minima offerta in aumento 6.000,00.
In caso di esito negativo della v.s.i., il 24/6/15,
ore 12.00, sempre presso il proprio studio, lavv.
Giuseppe Librizzi proceder alla vendita allincanto
del suddetto bene. In entrambi i casi, le offerte
o domande di partecipazione dovranno essere
depositate (previo appuntamento telefonico)
in busta chiusa, presso lo studio del suddetto
professionista, entro le ore 12.00 del giorno
precedente a quello fissato per la vendita,
accompagnate da cauzione del 10% e deposito
spese del 20%, con 2 assegni circolari (non
postali) non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

DIPINTO di Romano
Mussolini anno 1987
Tel. 327/9933040 333/3789293

GRAMMOFONO con diffusore suono interno costruito


nel 1904. Tel. 0931/491374
- 330/378709

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 400\91 R.E.I.
Si rende noto che giorno 17/6/15, ore 11.30,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Santa Panagia 136/N, lavv. Giuseppe Librizzi
proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene:
quota pari ad 1\4 di uno stacco di terreno,
con annessi fatiscenti fabbricati rurali,
sito a Lentini nella c.da Ossena, esteso,
nellintero, Ha. 6.00.18; in N.C.T. Fg. 90 p.lle
141, 142 (F.R.), 176 e 248. Prezzo base dasta
26.150,00 (al netto delle somme necessarie
per la demolizione dei fabbricati rurali e meglio
indicate nella relazione del C.T.U.). Minima
offerta in aumento 2.000,00.
In caso di esito negativo della v.s.i., il 24/6/15,
ore 11.30, sempre presso il proprio studio,
lavv. Giuseppe Librizzi proceder alla vendita
allincanto del suddetto bene. In entrambi i casi,
le offerte o domande di partecipazione dovranno
essere depositate (previo appuntamento
telefonico) in busta chiusa, presso lo studio del
suddetto professionista, entro le ore 12.00 del
giorno precedente a quello fissato per la vendita,
accompagnate da cauzione del 10% e deposito
spese del 20%, con 2 assegni circolari (non
postali) non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato
Avv. Giuseppe Librizzi

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Avviso di vendita
Procedura esecutiva n. 212/05 R.E.I.
Si rende noto che giorno 17/6/2015, ore 12.30,
presso il proprio studio sito a Siracusa nel viale
Montedoro 66, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
allesame delle offerte di acquisto senza incanto, e
se del caso allaggiudicazione, dei seguenti beni:
fabbricato in pessimo stato di conservazione
destinato ad attivit di pizzeria-ristorante
sito a Siracusa nella c.da Dammuso, esteso
mq. 933 ca., con veranda scoperta estesa mq.
336 ca. e parcheggio antistante di pertinenza
esteso mq. 1.667 ca., in catasto Fg. 55 p.lla
55; caseggiato in muratura, utilizzato in parte
quale deposito ed in parte quale alloggio,
esteso mq. 134 ca., in catasto Fg. 55 p.lla
324; il tutto (p.lle 55 e 324) cat D\8; terreno di
pertinenza esteso mq. 24.111, in catasto Fg.
55 p.lla 58. Prezzo base dasta 385.641,51
(al netto dei costi di costruzioni ancora da
versare e di riduzione in pristino meglio
specificati nelle perizie in atti). Minima offerta
in aumento 20.000,00. In caso di esito negativo
della v.s.i., il 24/6/15, ore 12.30, sempre presso il
proprio studio, lavv. Giuseppe Librizzi proceder
alla vendita allincanto del suddetto bene. Le
offerte o domande di partecipazione dovranno
essere depositate in busta chiusa, presso lo
studio del suddetto professionista, entro le ore
12.00 del giorno precedente a quello fissato
per la vendita, accompagnate da cauzione del
10% e deposito spese del 20%, con 2 assegni
circolari non trasferibili intestati allavv. Giuseppe
Librizzi. Avviso integrale e relazione dellesperto
disponibile sul sito www.astegiudiziarie.it ovvero
presso lo studio predetto.

Il professionista delegato

Avv. Giuseppe Librizzi

Sicilia 9

Con le garanzie Ismea


gli imprenditori agricoli

Impegno Le
aziende agricole
siciliane potranno avvalersi del
fondo di garanzia ISMEA per
quanto riguarda
la parte di intervento diretto per
gli investimenti relativi alle
misure del PSR
2014/2020.
E' quanto deciso
nel corso dell'incontro che si
svolto a Catania
tra
l'Assessorato Regionale
dell'Agricoltura
ed i responsabili
dell'ABI (Associazione
Bancaria Italiana),
degli Istituti di
credito siciliani
e
dell'ISMEA
(Istituto di Servizi per il Mercato
Agricolo
Alimentare),
braccio operativo del Ministero
delle Politiche
Agricole.
Grazie all'accordo sottoscritto i
soggetti beneficiari di progetti
finanziati con il
prossimo PSR
potranno accedere direttamente ai finanziamenti
bancari
senza dover fornire ulteriori garanzie personali,
forti di una garanzia sugli investimenti che
verr
fornita
direttamente da
ISMEA.
La
mancanza
di liquidit o la
difficolt di accedere al credito da parte delle
imprese ha messo negli ultimi
anni seriamente
a rischio la possibilit di attuare
gli investimenti
relativi alle mi-

Firmato accordo Assessorato regionale allAgricoltura-Ismea.


Lassessore Nino Caleca: Avranno accesso diretto al credito da parte delle banche
sure del PSR.
E negli ultimi
anni in Sicilia
nel settore agricolo si sono verificate contemporaneamente

volte superiori
a quelli pagati
dagli omologhi
in altre regioni
italiane.
L'Accordo, che
intende
agire

gli incontri di
presentazione
del
prossimo
PSR che si sono
svolti in tutta la
Sicilia dichiara l'Assessore

BI, consentir
ai beneficiari di
contributi
europei di portare
a buon fine gli
investimenti e
di far crescere le

E quanto deciso
nel corso dell'incontro che si
svolto a Catania
tra l'Assessorato Regionale
dell'Agricoltura
ed i responsabili
dell'ABI (Associazione Bancaria Italiana),
degli Istituti di
credito siciliani
e dell'ISMEA

Arturo Semerari: Presidente de ISMEA

pi sistuazioni
che hanno rallentato la crscita
del settore agricolo: un pesante credit crunch
(una stretta del
credito) ed un
innalzamento
del costo del
denaro che ha
costretto gli imprenditori siciliani a pagare
tassi fino a sei

come leva sugli


investimenti,
consentir anche di raggiungere con maggiore efficacia
l'obiettivo finale
che si data l'Unione Europea
di favorire una
progressiva riduzione dell'et
media dei conduttori agricoli.
Nel corso de-

dell'Agricoltura
Nino Caleca
ho raccolto un
grido di allarme
proveniente dagli imprenditori
siciliani che ho
ritenuto di approfondire anche in sede nazionale.
La convenzione
sottoscritta con
l'ISMEA, e con
l'accordo dell'A-

proprie aziende
per una maggiore competitivit
nei mercati.
L'accordo continua l'Assessore Caleca sar
di grandissimo
aiuto per i giovani che notoriamente
non
possono contare
su garanzie reali
e che in questo
modo potranno

societ

realizzare i propri progetti. La


garanzia fornita
da ISMEA consentir, quindi,
anche un maggior
successo
verso gli investimenti che saranno collegati
all'attuazione
della
Banca
della Terra
conclude Nino
Caleca - che
rappresenta tra
le iniziative pi
innovative
di
questo Assessorato. Continuer a rapportarmi
con gli Istituti di
credito conclude l'Assessore Caleca per
trovare insieme
buone prassi che
facilitino tra le
banche e i produttori agricoli.
Sempre in materia di credito
agricolo si rappresenta, intanto, che grazie
all'intervento
dell'Assessore
all'agricoltura
Nino Caleca,
stata
introdotta nel disegno
di legge di stabilit all'esame
del Parlamento
regionale a partire dal prossimo ventiquattro
aprile, una norma che consente
alle cooperative
che operano nel
settore
agroalimentare - sopratutto quelle
che operano nel
settore
vitivinicolo con
cambiali agrarie scadute o in
scadenza al 31
dicembre 2015,
di ricontrattarle
con l'IRCAC ed
ammortizzarle in un arco di
cinque anni.

SPECIALE 10

Sicilia 22 APRILE 2015, mercoled

22 APRILE 2015, mercoled

Stamane dalle 9 alle 16,30 saranno presenti a Siracusa nello splendido scenario di Ortigia sul piazzale Capitaneria di Porto

Una vita da social tornata in Sicilia


con la campagna educativa itinerante
Si affrontano temi dei social network, cyberbullismo,
adescamento, sicurezza e violazione della privacy online

E Ripartita da
Piazza del Quirinale a Roma la
pi importante e
imponente campagna educativa
itinerante realizzata dalla Polizia di Stato in
collaborazione
con il Ministero
dellIstruzione,
dellUniversit e
della Ricerca e l
Autorit Garante per linfanzia
e ladolescenza, sulla sensibilizzazione e
prevenzione dei
rischi e pericoli
della Rete.
Un progetto al
passo con i tempi delle nuove
generazioni che
nel corso della
1^ edizione ha
raccolto un grande consenso: gli
operatori della
Polizia Postale
e delle Comunicazioni hanno
incontrato circa
100.000 studenti
nelle piazze e
400.000 nelle
scuole, 15.000
genitori, 8.000
insegnanti per
un totale di 1.800
Istituti scolastici, 9.000 km
percorsi e 42
citt raggiunte
sul territorio e
una pagina facebook con oltre
400.000 visualizzazioni settimanali sui temi
della sicurezza
online.
Ancora una volta

Aziende come
Facebook, Italiaonline, con
i portali Libero.it e Virgilio.
it, Fastweb, FireEye, Google,
H3G, Microsoft,
Telecom Italia,

Twitter, Norton
by Symantec,
Skuola.net, Vodafone, Wind,
Youtube, Scania, Continental,
ItalWork Consorzio e RDS
100% Grandi

Successi "radio
ufficiale dell'evento" insieme
alla Polizia di
Stato per un solo
grande obiettivo:
fare in modo
che i gravissimi
episodi di cro-

naca culminati
con il suicidio
di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno
del cyberbullismo e di tutte le
varie forme di
prevaricazione

connesse ad un
uso distorto delle
tecnologie, non
avvengano pi.
Da Roma a Milano passando per
Grosseto, Siena,
Firenze, Livorno, Pisa, Massa Carrara, La
Spezia, Genova,
Albissola, Savona, Imperia, Sanremo, Cuneo,
Aosta, Novara,
Varese, Alessandria, Orvieto, Viterbo, Spoleto,
Macerata, Ascoli
Piceno, Giulianova, Pescara,
Isernia, Castel
Volturno, Benevento, Avellino,
Foggia, Monte SantAngelo,
Lecce, Brindisi,
Matera, Catanzaro, Messina,
Siracusa, Agrigento, Trapani,
Oristano, Nuoro,
Sassari, Parma,
Brescia, Verona,
Rovereto, Bassano del Grappa, Pordenone, Longarone,
Udine, Ferrara,
Bologna, Frosinone Latina, gli
operatori della
Polizia Postale
e delle aziende, attraverso un
truck allestito
con unaula didattica, incontreranno studenti,
genitori e insegnanti sui temi
della sicurezza
online con un
linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le
fasce di et.
Gli operatori della Polizia Postale
e delle aziende, attraverso
un truck di 18
metri allestito
con unaula didattica multimediale con postazioni internet, il
22 aprile, dalle

09,00 alle 16,30


saranno presenti
a Siracusa nello
splendido scenario di Ortigia
sul piazzale antistante la Capitaneria di Porto,
svolgeranno incontri, con un
linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte
le fasce di et,
con studenti, genitori, insegnanti
e societ civile, sullutilizzo
sicuro, consapevole, responsabile e critico
della rete internet. Testimoniale dellevento
a Siracusa sar
il giocatore di
calcio Giuseppe Mascara. Tra
le novit, non
poteva mancare
la pagina Facebook Una vita
da social dove
verranno postate le attivit e
le impressioni
dei giovani internauti durante
tutte le tappe del
Truck.
Secondo una ricerca di Skuola.
net, realizzata
per la Polizia di
Stato, su un campione di circa
10.000 studenti
di scuole medie
e superiori, solo
1 studente su 5
afferma che i
social hanno un
ruolo marginale
nelle relazioni
sociali.
I social network
infatti sono ormai diventati
uno strumento
di comunicazione del tutto
integrato nella
quotidianit dei
teenager.
Tra i motivi principali che spingono i ragazzi
alluso dei social,

ci sono infatti il
desiderio di informarsi sia sulle
notizie (59%)
che su quanto
accade ai propri
amici e conoscenti (51%) ma
anche sostituire
per ragioni di risparmio economico telefonate
ed e sms (44%).
Quasi l85% degli studenti appartiene ad un
gruppo classe
su WhatsApp
che per la maggior parte di loro
costituisce uno

strumento equivalente al tradizionale gruppo


di studio.
Cos non stupisce che 9 ragazzi
su 10 hanno uno
smartphone con
accesso internet
in mobilit. Tra
questi oltre il
60% accede ai
social mentre si
trova a scuola
e quasi la met
di loro anche in
presenza di un
docente.
Oltre la met
degli intervistati trascorre sui

social network
pi di unora al
giorno. Globalmente 1 ragazzo
su 4 si dichiara
sempre connesso, rispondendo prontamente
ad ogni notifica
proveniente da
smartphone, tablet o pc. Circa
12 mesi fa il dato
degli alwayson era di poco
inferiore a 1 su 3.
Da questo ne discende la necessit di disporre
sempre di una
connessione in-

Sicilia 11

ternet. Quando
viene a mancare,
1 su 6 ammette
di provare un
senso dansia e
di prodigarsi per
ristabilire subito laccesso alla
Rete, mentre la
met degli intervistati vive
questa situazione con fastidio
ma senza fretta
di riconnettersi.
P r eo ccu p a in
maniera pi forte
il fenomeno del
cyberbullismo:
circa 2 ragazzi su
3 ritengono che
fenomeni di que-

SPECIALE

sto tipo siano in


aumento. Infatti
la met di loro ha
avuto esperienza
diretta o indiretta
di fenomeni di
questo tipo.
Per questo motivo 4 su 5 accoglierebbero con
favore incontri
con esperti per
formare gli studenti all'uso dei
social. La Polizia di Stato
afferma Mario
Caggegi Questore della Provincia di Siracusa da
oltre dieci anni
fortemente impegnata nei progetti educativi
su questi temi,
tuttavia con il
progetto itinerante una vita da
social ci siamo
posti lobiettivo
di raggiungere
con la formazione anche gli
adulti, che svolgono un ruolo
determinante nel
garantire che lesperienza di utilizzo del web da
parte dei ragazzi
sia una grande
opportunit .
M e n t r e M a rcello La Bella
Dirigente del
Compartimento
Polizia Postale
della Campania
di Catania ha
dichiarato: Grazie alle attivit
di formazione
abbiamo visto
una crescita della
consapevolezza
che difendersi
possibile, sono
cresciute le denunce, cresciuta la percezione
che ciascuno
responsabile di
ci che compie
in rete e anche
un gesto fatto per
scherzo pu avere conseguenze
serie.

attualit 12

Sicilia 22 aprile 2015, mercoled

22 aprile 2015, mercoled

LOSSERVATORIO

Il disastro della interruzione dellautostrada Palermo-Catania

Si spera solo nei treni veloci


ma siamo ancora allannuncio

Politica, amministrazione comunale e sindacato assenti e silenti

di Salvatore Maiorca

distanza di tanti
giorni dal disastro
della interruzione dellautostrada
Palermo-Catania
siamo ancora agli
annunci. Sia per
interventi urgenti
sulla viabilit sia
anche per il potenziamento dei collegamenti ferroviari
alternativi.
E intanto la politica,
lamministrazione
comunale e il sindacato di Siracusa
restano totalmente
assenti e silenti.
Come se questa
vicenda non riguardasse lintera popolazione siracusana,
tra la quale i lavoratori che il sindacato
dovrebbe tutela-

Catania ha un sindaco (Enzo Bianco) che si fa sentire in tutte le sedi.


Siracusa invece ha un sindaco (Giancarlo Garozzo) che cerca soltanto
di stare a galla nelle acque marce della politica siracusana

la storia La conferenza di Luciano Canfora per lassociazione Medeuropa

Non abbiamo subto


due guerre mondiali. Ma una soltanto.
Interminabile. Combattuta in vari tempi
e forme varie, con
interruzioni e riprese
su vari fronti. Fino
alla
deflagrazione
totale. E non illudiamoci che sia finita.
E questa lanalisi
choc, lucidamente
condotta da Luciano
Canfora nella conferenza tenuta sul tema
Come incominci
la guerra.
La conferenza di
Canfora stata voluta e organizzata
dallassociazione
culturale Medeuropa, fondata e presieduta da Carmelo
Saraceno. Ed stato
Saraceno ad aprire la
conferenza e presentare Luciano Canfora, il cui profilo

Non due guerre mondiali


ma ununica grande guerra

In mezzo c stata soltanto una tregua spesso violata

stato poi tracciato da


Paolo Fai.
Saraceno ha aperto i
lavori sottolineando
limportanza
della
conoscenza della nostra storia. Ed ha citato Cicerone: Non
c futuro senza pas-

sato. Ha pure colto


loccasione per stigmatizzare il ruolo,
tuttaltro che salvifico, di certi intellettuali troppo vicini al
potere. Al contrario
di Luciano Canfora.
Saraceno ha concluso

la sua introduzione
ricordando il compianto Nino Consiglio, recentemente
scomparso.
Paolo Fai ha quindi
ricordato chi Luciano Canfora: professore ordinario di

Sicilia 13

I parlamentari, sia regionali che nazionali: chi li ha


visti? A cominciare da quelli del Partito Democratico, impegnati esclusivamente nel gestire la guerra
tra il gruppo Foti e il gruppo Marziano-Zappulla.
Anche il sindacato assente e silente. Vergogna!
(uno ogni 2 ore).
Di prolungamento
della tratta fino a
Siracusa, comera
una volta, non si
parla nemmeno.
Senza fiatare su
Siracusa rileva Liliana Gissara, componente del Consiglio nazionale di
Italia nostra per la

Sicilia. E aggiunge: Se cos stanno


le cose, sono 7x 2
schiaffi alla citt di
Archimede.
Lunico politico
che in questa vicenda si fatto
vivo il deputato
regionale Vincenzo Vinciullo. Ma
anche il suo grido

coppie di treni veloci Palermo-Catania,


ndr) non pu vedere
esclusi i cittadini
della provincia di
Siracusa. Trenitalia
commette, ancora
una volta, un errore
insopportabile se
pensa di escludere la provincia di
Siracusa.
Attender - conclude Vinciullo una risposta positiva, certo che
linteresse pubblico
Da sinistra le stazioni di Palermo, Messina e Catania. Quella di prevalga su quello
Siracusa non ha pi alcuna funzione pratica per la gente
di bottega. Belle

Filologia greca e
latina all'Universit
di Bari e coordinatore scientifico della
Scuola superiore di
studi storici di San
Marino;
membro
dei comitati direttivi di varie riviste,
sia scientifiche sia
di alta divulgazione,
come ad esempio il
Journal of Classical
Tradition di Boston,
la spagnola Historia
y crtica, la rivista
italiana di alta divulgazione geopolitica
Limes (Gruppo L'Espresso);
membro
della
Fondazione
Istituto Gramsci e
del comitato scientifico dell'Enciclopedia Treccani.
Sarebbe ancora lungo il profilo di Luciano Canfora, fra le
sue tante pubblicazioni che trattano di
filologia, storia e politica dall'et antica

all'et contemporanea, e le tante attivit


di ricerca, di studio e
pubblicazioni varie.
Canfora ha sottolineato come la prima guerra mondiale
sia stata preceduta e
seguita da vari episodi bellici e come
la Germania, per un
verso o per laltro,
ci sia sempre stata in
mezzo. Ha ricordato
la incerta pace di
Versailles del 1918 e
lattacco giapponese
alla Cina nel 1935.
Ma ha pure ricordato
la guerra di Libia nel
2012.
Quando comincia
un fatto? ha chiesto
e si chiesto Canfora. Ed ha aggiunto:
E difficile delineare una statistica precisa.
Linsigne
storico
ha ripercorso i vari
eventi di questo
lungo e travagliato

periodo. Ha citato testimonianze e


documenti. Ha sottolineato sempre la
variabilit del comportamento
degli
Stati: lUnione sovietica, da poco nata,
che proclama guerra alla guerra e poi
non entra a far parte
della Societ delle
Nazioni; la guerra
Grecia-Turchia;
il
problema di Ebrei e
Palestinesi; i confini inventati sulla
carta geografica; il
Medio Oriente sempre in subbuglio.
E ancora la guerra
Russo-Polacca del
1939. E altri focolai
ancora. Qua e l: in
Europa, nel mondo.
Non c mai stata
una pace ha affermato Canfora.
C stata una tregua
spesso violata. Ha
quindi ricordato la
nascita del governo

lassessorato regionale delle Infrastrutture e della mobilit


ha risposto con una
lettera che contiene
un fiume di inutili parole per una
semplice quanto
desolante risposta
in concreto: qualunque investimento
(se mai ce ne saranno di investimenti,
ndr.) sar riservato
al triangolo magico PalermoMessina-Catania.
E Siracusa? Ma chi
lha vista? Il fatto

che Catania ha
un sindaco (Enzo
Bianco) che si fa
sentire in tutte le
sedi. E da tutte le
sedi ottiene risposte. A cominciare
dalle annunciate
sette coppie di treni veloci PalermoCatania. Siracusa
invece ha un sindaco (Giancarlo Garozzo) che cerca
soltanto, col sostegno del suo capo
Gino Foti, di stare
a galla nelle acque
marce della politica
siracusana. E nulla
pi.
E gli altri parlamentari, sia regionali che nazionali?
Assenti e silenti.
Hanno altro da fare.
A cominciare da
quelli del Partito
Democratico, impegnati esclusivamente nel gestire la
guerra tra il gruppo
Foti e il gruppo
Marziano-Zappulla. Vergogna!
Soltanto vergogna!
Come per gettotonopoli e rimborsoli. Vergogna!
Soltanto vergogna!
Ricordate gente.
Ricordate.

dellambasciatore
americano a Mosca.
Ci sono i dispacci
di Georgi Dimitrov,
il bulgaro divenuto
presidente del Comintern
(Internazionale comunista).
Cresce e simpone
Stalin, il dittatore
russo che conosceva
il greco antico ma
non il tedesco. Cresce lUrss (Unione
delle Repubbliche
socialiste
sovietiche).
LUrss ha sottolineato Canfora
un Paese sui generis.
Il quale, diventando
una potenza, deve
comportarsi
come
una potenza.
Intanto il cinese Ci
En-lai va a Mosca.
Nel maggio 1941
Stalin, in un discorso
ai cadetti, dopo una
descrizione analitica
delle forze militari,
afferma: Non siamo

ancora preparati alla


guerra. Ma lambasciatore
tedesco
a Mosca avverte: la
Germania si sente
minacciata dalla concentrazione di truppe
russe ai suoi confini.
C il sospetto di un
attacco tedesco o il
sospetto di un attacco russo? E il disastro ha inizio.
Tra le fonti Canfora
ha citato la Storia
della seconda guerra
mondiale di Winston Churchill, i diari
di Dimitrov, il diario
di Giuseppe Saragat
(che prima definisce
sublime la Russia,
poi passa al Psi e infine fonda il Psdi), gli
scritti di Alessandro
Natta (Pci), del tedesco Willy Brandt,
ed altro ancora. Bisognerebbe proprio
andare a scuola da
Luciano Canfora.
s. m.

di dolore rimasto
come un abbaiare
alla luna.
Siracusa non pu
rimanere esclusa
dal ripristinato treno veloce Catania-Palermo, ha
proclamato. Ed ha
aggiunto: Questa
decisione (di mettere in esercizio sette

re. Inutile parlare


dellamministrazione comunale, totalmente inefficiente, il cui sindaco
frattanto precipitato
al sessantatreesimo
posto nella classifica del Sole 24 Ore
per il gradimento
popolare. Ma i parlamentari regionali
e nazionali dove
sono?.
Per lautostrada
lannuncio stato
proclamato dal ministro Delrio: entro
due anni il nuovo
viadotto ed entro
tre mesi una bretella
provvisoria. Sognate gente. Sognate.
Per la ferrovia ecco
lannuncio di Trenitalia: sette coppie di treni veloci
Palermo-Catania

comunista in Russia.
Le reazioni in Europa, con Churchill e
De Gaulle contro la
Russia. E intanto la
nascita della dittatura di Hitler, lannessione dellAustria
alla Germania, la
definizione di Stato canaglia per la
Germania che ha
violato quasi tutte le
clausole del trattato
di pace.
La guerra di Spagna ha poi detto
Canfora stata la
prova generale della
guerra mondiale.
Barcellona cade nel
1939. E c un quadro di guerra totale
gi in corso proprio
nel 39.
Hitler invade la Polonia. Allinizio di
luglio 1939 una delegazione
inglese
parte per Mosca per
discutere la vicenda
Polonia. Ma parte

intenzioni. Ma il
deputato Vinciullo
attende ancora. E
chiss quanto ancora dovr attendere.
E con lui tutti noi.
Lui stesso, sollecitato sulla vicenda
ferrovia, si limita a
rispondere: I treni
veloci promessi da
Trenitalia per la tratta Palermo-Catania
non entreranno in
esercizio prima del
15 maggio.
Intanto ad una interrogazione dello stesso Vinciullo

Luciano Canfora. Al microfono Carmelo Saraceno

per mare. Impiegando gran tempo per


raggiungere Mosca.
In quel clima di sospettosit reciproca
come non voler affrontare il confronto, voler prendere
tempo.
Intanto nellagosto
1939 viene firmato
il patto di non aggressione tra Russia
e Germania.
Il 15 aprile del 40
c la contestazione

di Mosca allambasciatore inglese.


Francia e Inghilterra avrebbero dovuto
accettare lalleanza
con la Russia nel 39.
Avrebbero scoraggiato la Germania.
Ma fino al 30 giugno
del 41 lInghilterra
sola: Il razzismo
ha affermato Canfora un prodotto
anglo-sassone.
Gli eventi precipitano. C il dispaccio

attualit

SOCIET 14
E al suo debutto
ma gi riuscito
ad imporsi uno dei
concorsi pi importanti del calendario
nazionale. Per la Sicilia e per Siracusa
poi una prima
in senso assoluto:
anche se in passato
si sono svolte competizioni di livello
internazionale, sin
qui tuttavia mai era
stata ospitata una
manifestazione di
questo tenore.
Le premesse per un
fine settimana sportivo emozionante, e
non solo per gli appassionati, ci sono
tutte. Latteso appuntamento quello con il Challenge
Ortigia Cup di salto a ostacoli in programma da venerd
24 a domenica 26
aprile sui campi
della SIS, la Societ
Ippica Siracusana.
I numeri da soli dicono praticamente tutti: a sfidarsi
nella tre giorni di
gare saranno circa
250 cavalieri provenienti oltre che
da tutta la Sicilia
anche da diverse altre regioni dItalia.
Nel prossimo week
end Siracusa sar
dunque una sorta
di capitale dellequitazione italiana
con i circa mille
addetti ai lavori
coinvolti ed impegnati in questa kermesse organizzata
dallASD Ortigia
Equiclub Siracusa.
A disposizione dei
binomi in gara oltre al grande campo principale in
erba di 6mila metri
quadrati (il fondo
del quale in vista
di questo importante appuntamento
stato interamente
rifatto con limpiego di materiali che
esaltano la potenza
e la spinta dei cavalli) anche altri
due campi di circa
1.800 metri quadrati ciascuno, che
serviranno per il
riscaldamento pregara e campo desercizio.
La manifestazione
stata presentata questa mattina
nella Sala Stam-

22 aprile 2015, mercoled

Sicilia 22 APRILE 2015, MERCOLED

A sfidarsi nella tre giorni


di gare saranno circa 250
cavalieri provenienti oltre
che da tutta la
Sicilia anche
da diverse
altre regioni
dItalia

Challenge
Ortigia Cup

pa
Archimede
del Comune di
Siracusa, alla presenza del vice sindaco
Francesco
Italia, dellassessore comunale allo
Sport Pietro Coppa, del presidente
dellASD Ortigia
Equiclub Antonio
Marchese e del presidente del Comitato FISE (Federazione Italiana Sport
Equestri)
Sicilia
Gaetano Di Bella.
Il CHALLENGE
ORTIGIA
CUP
avr, inoltre, un

montepremi
di
27mila euro elemento che, assieme alla tipologia di
gara, ne fa una delle
manifestazioni di
punta del calendario agonistico nazionale.
Tre le giornate di
gara previste dal
programma sportivo del Nazionale
A4*, in un crescendo che vedr categorie riservate ai
cavalli giovani (di
et 4, 5 e 6 anni), a
categorie per amatori e professionisti

con diverse altezze e difficolt. La


gara pi prestigiosa
ed importante della manifestazione
il Gran Premio
intitolato Citt di
Siracusa con un
premio in palio di
9mila euro. Il Gran
Premio che si disputer nel pomeriggio di domenica
26 aprile incoroner quindi il campione delle tre giornate e dellevento.
Il vincitore ritirer
nella
cerimonia
di premiazione il

trofeo
intitolato
Challenge Ortigia
Cup pezzo unico
realizzato ed offerto per loccasione
dallartista ed orafo
siracusano di fama
internazionale Massimo Izzo. Sul trofeo verr inciso il
nome del vincitore
del Gran Premio
di questa edizione
2015.
Tra gli atleti pi attesi ci sono i giovanissimi Ernesto ed
Elisabetta Varcirca,
ma anche Gabriele
e Giuseppe Cara-

botta tutti provenienti da Catania.


Dovranno difendersi dagli assalti della
nutrita schiera di
cavalieri della Sicilia Occidentale, a
partire da Giovanni
Gio, Andrea Vitale
e i fratelli All. A
tenere alto lo stendardo della citt
aretusea ci penser
invece il padrone
di casa Carlalberto
Marchese, medaglia d'argento assoluta 2014 ai Campionati Siciliani, in
sella alla sua fidata
Alina van de Korneliosheve.
Ben rappresentati
anche i team messinesi con il giovane
Antonio Nassisi e
lesperto Salvatore
Sorbello.
Il direttore di campo (chef de piste)
sar Marco Rossi,
toscano, direttore
di livello internazionale che ha disegnato percorsi in
tutto il mondo e in
manifestazioni di
rilievo come il Global Champion Tour
e alcune tappe della
Coppa del mondo.
La tre giorni di
grande equitazione
a Siracusa sar anche segnata da una
particolare
attenzione al sociale con
liniziativa La solidariet oltre ogni
ostacolo: il comitato organizzatore,
infatti, per sottolineare la straordinaria valenza che ha
lo sport come fattore di crescita sociale
e di abbattimento di
ogni barriera e steccato, ha chiamato a
raccolta il variegato
mondo del volontariato siracusano. A
disposizione delle
associazioni
non
profit ci sar unampia porzione degli
spazi promozionali
che si affacciano sul
campo di gara principale in erba. Sar
un modo per dare
la giusta visibilit,
nel corso di una tre
giorni di sport di altissimo livello, a chi
ogni giorno opera
silenziosamente e
lontano dai riflettori
per dare una mano a
chi ne ha bisogno.

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Pallanuoto serie A2 girone Sud

Meno tre gare alla fine,


7 Scogli ancora a rischio
In Palio ci sono ancora nove punti, con l'Ortigia
di mister Leone gi qualificata per i play off
e la 7 Scogli di mister Baio ancora a rischio play out

ancano
tre
giornate alla fine
della regular season per il campionato di serie
A2 girone sud di
pallanuoto ed ancora il quadro non
completo.
In palio ci sono
nove punti. Sabato i risultati hanno
dato ragione, in
parte, alla classifica emettendo
gi alcune sentenze.
Continua la, marcia del Civitavecchia e della
Roma, che hannoavuto la meglio
rispettivamente
dalla President e
dalla Telimar Palermo, che vede
cos allontanarsi
il sogno playoff.
L'Ortigia bissa il

successo dell'andata nel derby di


Siracusa contro la
Canottieri 7 Scogli, mentre la Rari
Nantes
Salerno
ipoteca la salvezza grazie all'affermazione sull'Item Catania. In
chiave salvezza
vittorie per i Muri

Tennis, Tc Match Ball in chiaroscuro.


Vincono le donne perdono i maschi
Dopo un ottimo avvio della squadra aretusea, arriva alla terzultima giornata la prima sconfitta
della stagione contro il Tc Pinea,
ostica squadra catanese. Dopo la
grande vittoria di Lopez nel primo singolare , la squadra del T C
match ball Sr con il secondo singolarista buccheri ha avuto la chance
di portarsi sul 2/0 , ma dopo aver
sprecato 4 match point si e dovuto
arrendere al solido avversario.
Da un possibile 2 a 0 ad un 1 pari
che lascia l amaro in bocca. La
squadra non reagisce e si porta
sull 1 a 3 dopo i 4 singolari. Vani i
tentativi di recupero nei 2 doppi, e
il risultato finale di 1 a 5 a favore
del T C Pinea. Domenica 26 Aprile ci sar la trasferta a Leonforte
match che decider le sorti della
stagione.
Stessa giornata vede protagoniste
le giocatrice della squadra di Serie
C femminile che a Palermo contro il Tc Palermo 2 vincono 3 a 1,
appuntamento per loro giorno 26
Aprile in casa.

Antichi opposti
alla TGroup e per
la Rari Nantes
Latina sulla Promogest gi retrocessa. Il Civitavecchia, la Roma,
lOrtigia e lItem
Nuoto
Catania
sembrano avere
in mano il loro
destino,
quanto

per la zona bassa


della
classifica,
dove molte squadre lottano per
non retrocedere
c' ancra qualcosa
da decidere. Se la
vittoria del Latina
sulla Promogest,
ultima in classifica, sembra essere
inutile se non per
lorgoglio, quella
della Muri Antichi sulla Tgroup
Arechi ha un valore ben diverso:
vale il sorpasso in

classifica e la rincorsa a posizioni


migliori, tenendo
conto della sconfitta della President
Bologna
contro la capolista. Non tanto
distanti, per, ci
sono anche la 7
Scogli,
battuta
nel derby siracusano dallOrtigia,
e la Nuoto Salerno, che beffa la
Nuoto Catania. In
cima, alla Roma,
vittoriosa
sulla

Te.Li.Mar
non
resta che sperare
in qualche passo
falso del Civitavecchia. Adesso
per i ragazzi del
presidente Capillo, con tre gare
consecutive
da
paura, con Item
Nuoto
Catania,
Telimar e Civitavecchia, servono
tre punti che lallontanerebbero
dallincubo play
out.
Anthony Maria Bianca

Cinofilia, al Fidasc Work


di Siracusa il 1^ Gran Prix
Si sono svolti a

Siracusa il 1^ Gran Prix


FIDASC Cinowork, manifestazione cinofila sportiva agonistica che mette a confronto
atleti, affiancati dai loro inseparabili amici a
quattro zampe, nelle diverse discipline quali Protezione Civile sportiva, Delta (gara di
obbedienza e reattivit) e Rally disciplina
ultima nata in Cinowork che oltre alla preparazione tecnica mette anche a dura prova
le capacit atletiche dei singoli binomi.
Ad ospitare i 25 partecipanti provenienti in
gran parte dalla zona della Sicilia orientale stata la struttura della FIDASC Work
Siracusa, Centro cinofilo capitanato dal veterano del settore nonch Tecnico Federale
Sig. Corvaia Agatino che ha cos commentato: " stata una due giorni molto intensa
che ha comunque visto primeggiare, oltre
agli atleti migliori, un gran senso di sportivit e rispetto tra gli atleti stessi e gli Ufficiali di gara impegnati Sig.ri Ursino, De
Benedictis e Patan.
A trionfare nelle varie specialit sono stati
TenaceAdriano, che ha avuto la meglio nella classe Rally Avanzato su altri tre partecipanti; Ernesto ROMEO, medico catanese

che ha vinto in classe Delta Obbedienza;


vittoria di misura per Tarascio Patrizia in
Delta 1 Assoluto; fa doppietta invece l'aretuseo Marco Corvaia, figlio d'arte nonch
istruttore federale, che nelle classi Delta 2
Obbedienza/reattivit e Sporting Research 3
sbaraglia avversari non certo facili tra i quali Calabrese Angelo e RoccaroSofio, salendo cos sul gradino pi alto del podio, come
a dire: " Buon sangue non mente."
Il prossimo appuntamento sar il 27 e 28
Giugno presso lo stadio comunale di Canicattini Bagni per la finale del Gran Prix che
vedr assegnare, ai migliori atleti siciliani,
il titolo di Campione Regionale e l'ammissione alle finali nazionali.
Salvatore Cavallaro

Sicilia

SPORT PAGINA 16 22 aprile 2015, mercoled

Baio: Per
noi ospitare
Calcaterra ed
il suo campus
un motivo di
grande orgoglio

Badminton,
al via la fase
provincile
per alunni
di secondo
e primo
grado

Pallanuoto, conclusa al Paolo


Caldarella la Waterpoli Camp
Fine

settimana pi
che
soddisfacente
per il settore giovanile del C.C. 7 Scogli Siracusa. Si
concluso, ieri, il Waterpolo Camp organizzato da Roberto
Calcaterra a Siracusa
in
collaborazione
con la 7 Scogli.
Il campus stata
una iniziativa molto riuscita in quanto
hanno partecipato 70
ragazzini che sono
riusciti, nei 2 gior-

Il campus organizzato dalla 7 Scogli stata un successo,


che ha visto la partecipazione di oltre 70 ragazzini

ni di full immersion
di allenamenti, ad
apprendere
molto
grazie alla bravura
ed alla preparazione di un campione,
come Calcaterra, che
dopo aver collezionato in serie titoli e
medaglie, nel corso
della sua carriera da
giocatore, sta dimostrando, anche in al-

tra veste, tutta la sua


bravura ed esperienza. Liniziativa stata voluta fortemente
dallo staff 7 Scogli
con lo scopo di dare
una grande opportunit al proprio settore giovanile.
"Il fatto che Roberto Calcaterra abbia
scelto noi, per organizzare lunica tappa

siracusana del Wp
Camp, motivo di
grande orgoglio e
soddisfazione", commenta coach Baio al
termine dello stage.
Roberto -prosegue
Baio - ha ben compreso quanto questa
societ stia crescendo da tutti i punti di
vista. Conta tantissimi giovani pallanuo-

Pallanuoto femminile serie B

Ancora una vittoria


per lOrtigia in Rosa

Ancora

un successo per lOrtigia in rosa che si


imposta, con il
risultato di 10-8,
sulla Polisportiva
Messina consolidando il primo
posto in classifica
in compagnia della Pol. Mimmo
Ferrito. Impegno
ostico per le ragazze di Valentina Ayale che, nel
capoluogo peloritano, hanno faticato pi del previsto a causa del
grande impegno

mostrato
dalle
messinesi. Cassone e compagne
hanno dovuto attendere il quarto
tempo di gioco
per chiudere la
gara e portare a
casa la vittoria.
Lultima frazione
del match, infatti, stata disputata con maggiore cattiveria
e
convinzione
dalle siracusane,
capaci di andare
anche quattro gol
sopra, e terminare poi lincontro

con il definitivo
10-8.
Migliore
realizzatrice per
lOrtigia stata il
vicecapitano Grazia Sparacio, che
ha messo a segno
tre reti. A segui-

re, con due gol a


testa, Anna Cassone,
Arianna
Comitini e Paola
Todaro. Un gol
anche per Simona Schiavone nel
primo tempo.

tisti, ancora indietro


rispetto ai loro coetanei delle altre societ, ma molto desiderosi di colmare
lattuale gap grazie
non solo alla professionalit e la bravura
degli attuali tecnici
ma anche in virt di
queste meravigliose
esperienze che la 7
scogli continua ad
organizzare al fine
di diversificare ed
arricchire il bagaglio
tecnico ed umano
dei tantissimi junior
bianco-blue".
E proprio in questa
direzione che il sodalizio del presidente
Capillo lieta di annunciare lennesima
iniziativa riservata,
questa volta, alla categoria under 15. Infatti, dal 30 Aprile al
3 Maggio 2015 sar
ospite della 7 Scogli
la squadra under 15
dei Neptunes di Malta, club dove destate
gioca Steve Camilleri. In tale occasione, lo staff 7 Scogli
organizzer, grazie
allintermediazione
di Camilleri, alcuni common training
con i coetanei della
7 Scogli ed un torneo
di categoria al quale
parteciperanno, oltre
alla 7 Scogli ed ai
Neptunes, la Nuoto
Catania e Torre del
Grifo.

ggi ore 8.30


nella palestra di
via Asbesta di
Siracusa, si svolger la fase provinciale di badminton, riservata
agli alunni iscritti
e frequentanti gli
istituti secondari di primo e secondo grado di
Siracusa e provincia.
Attesa sar la partecipazione
per
il secondo grado
della
giovanissima rappresentativa del Liceo
Scientifico Einaudi formata da B.
Savasta, M. Idonea, G. Midollo,
e N. Coppola.
Questi ultimi tre
campioni siciliani uscenti e sesti classificati in
campo nazionale
nell'A.S.
2013
2014 ai Campionati
Nazionali
di primo grado,
quando frequentavano il decimo
Istituto Giarac.
Cinque gli incontri da disputare,
singolo maschile,
singolo femminile, doppio maschile, doppio femminile e doppio
misto.