Sei sulla pagina 1di 6

STATUTO

FUTURO PRESENTE
Sede, Costitutizione, Durata, Oggetto Sociale
Art. 1
costituita lAssociazione denominata Futuro Presente, ai sensi delle norme del Codice
Civile e della Legge 7 dicembre 2000, n. 383. LAssociazione ha sede legale in Piovene
Rocchette, via Ulisse Dellai n. 46. Il Consiglio Direttivo, con propria deliberazione, pu in
seguito trasferire la sede legale. Essa di durata indeterminata, affinch possano esserne
perseguiti gli scopi. LAssociazione regolamentata dal presente Statuto.
Art. 2
LAssociazione apartitica, laica e priva di alcun legame ideologico. Essa, basata sui
principi democratici e di uguaglianza, si pone come scopo la promozione del bene fatto
per il bene.
LAssociazione rivolta a tutti coloro che vorranno condividere il proprio tempo e le
proprie peculiari capacit per il fine sopraindicato. In particolare lAssociazione interpella
i giovani affinch si dedichino alla cura di ci che comune, considerando il fatto che la
loro partecipazione attiva alle vicende del mondo sempre pi sentita come necessaria.
Art. 3
A tale scopo si giunger mediante le varie iniziative che contraddistingueranno
lAssociazione, fra cui la creazione di un luogo, non semplicemente fisico, di incontro e
aggregazione. Ci nel nome di interessi rivolti ad un bene che non sia solo individuale,
ma anche e soprattutto comune, per la formazione ad una crescita umana e civile che sia
rispettosa dellAltro e per lattenzione ai bisogni della comunit, ciascuno secondo le
proprie abilit e possibilit.
LAssociazione potr a tal fine promuovere ogni attivit ritenuta necessaria o utile al
raggiungimento dei propri fini sociali. In questottica, essa potr operare anche in
collaborazione con altri enti per lo sviluppo di iniziative comuni, mantenendo comunque
la pi completa indipendenza da organizzazioni politiche o religiose.
Art. 4
LAssociazione non ha fini di lucro. Per il perseguimento dei propri fini essa si avvale
delle attivit, prestate in forma libera e gratuita, degli associati.

Le risorse economiche dellAssociazione sono principalmente costituite dalle quote


associative, da eventuali contributi volontari, donazioni o lasciti, per le cui deliberazioni
sulluso competente lAssemblea e da contributi derivanti da pubbliche
amministrazioni, organismi internazionali o altri enti e istituzioni pubbliche.
vietata la distribuzione di utili o avanzi, nonch di altro tipo di capitale, durante la vita
dellAssociazione, salvo i casi in cui la Legge a permetterlo o imporlo.
Leventuale avanzo di gestione cos risultante dal rendiconto annuale sar sempre
reinvestito nelle attivit istituzionali previste dal presente Statuto e approvate
dallAssemblea dei soci.
Qualora lAssociazione si estinguesse, il patrimonio sar interamente devoluto allente
che verr indicato dallAssemblea, come deciso in apposita delibera.

Associati
Art. 5
Possono far parte dellAssociazione tutti coloro che ne condividono lo spirito, gli ideali e
le finalit, senza distinzione o discriminazione di sorta, anche in riferimento a quanto
stabilito allart. 3 della Costituzione italiana.
LAssociazione rivolta a chiunque creda nel volontariato come azione di solidariet e
sostegno reciproco, che produce inoltre una crescita sia a livello individuale che sociale.
In particolare gli associati saranno coloro che in diverso grado, secondo i propri carismi e
secondo le proprie disponibilit, decideranno di fare, con se stessi e con gli altri, una
scommessa sul Bene: una scommessa atipica in verit, perch non vi azzardo, ossia
non vi rischio in nessun caso di perdere alcunch.
Si tratta dunque di puntare le proprie forze, le proprie aspettative e le proprie capacit
nellidea che agire per il bene sia in qualsiasi caso un bene.
Se si fa del bene e avviene un ritorno di ricompensa, allora si otterr un surplus da far
fruttare in altro bene, oltre a quello gi iniziato. Se si fa del bene e non avviene un ritorno
di ricompensa, allora si lascer in ogni caso la traccia del bene gi iniziato, un surplus
gratuito rispetto ad ogni logica solamente utilitaristica (do ut des). Che si assista al primo o
al secondo caso, ad ogni modo si vince la scommessa, perch si fatto il bene per il
bene in quanto tale, mentre gli effetti secondari (es: il guadagno in risposta allazione)
non sono costitutivi, semmai ausiliari, rispetto allazione stessa.
La partecipazione alle attivit associative mira oltretutto a rinsaldare uno stile etico
fondato sul rispetto reciproco, sullattenzione verso se stessi e gli altri e sulla volont di
mettersi in gioco per il bene.

Art. 6
Lammissione dei Soci avviene su domanda scritta degli interessati, compilando
lapposito modulo.
Si avranno, su scelta del singolo interessato al momento della compilazione:
- soci attivi: costituenti lAssemblea dei soci e dotati delle relative funzioni.
- soci riceventi: meri destinatari delle attivit istituzionali dellAssociazione.
Per socio attivo si intende chiunque offra regolarmente (ogniqualvolta gli sia possibile) il
suo aiuto ai fini della Associazione. Le forme di aiuto possono essere intese come le
seguenti: servizio volontario nelle attivit associative, donazione costante di risorse di
vario genere e altro tipo di attivit utili al raggiungimento delloggetto sociale.
Ogni nuovo ammesso contribuisce con una quota associativa annuale libera a partire da
1 (uno), salvo successive delibere dellAssemblea. La quota associativa non n
trasmissibile n rimborsabile.
Oltre al simbolico contributo economico, ogni nuovo socio attivo apporter
allAssociazione, indicandoli al momento delliscrizione o del rinnovo, uno o pi servizi
che egli potr donare e/o di cui egli avr necessit, costituendo questo loggetto sociale e
il fine ultimo dellAssociazione. Ci a discrezione del singolo, salvo evidenti discrasie.
Tali servizi non saranno gli unici che il socio potr compiere e/o ricevere durante lanno
associativo, ma costituiscono un simbolico impegno a perseguire gli scopi cui, con
liscrizione, ha aderito.
Art. 7
Tutti gli Associati hanno diritto a ricevere la tessera sociale di validit annuale e di
partecipare cos a tutte le attivit e le iniziative istituzionali. I soci attivi hanno inoltre
diritto di voto nellAssemblea, in cui possono proporre novit o modifiche che
diverranno oggetto di discussione.
Gli Associati sono tenuti allosservanza dello Statuto, del regolamento e delle
deliberazioni.
Art. 8
Qualora un Associato agisca al di fuori delle disposizioni dello Statuto, del regolamento e
delle deliberazioni, arrechi danni morali o materiali allAssociazione, ovvero con il suo
comportamento smetta di fare il Bene a s o ad altri, egli cesser di essere socio.
Ci avverr con decisione a maggioranza assoluta dellAssemblea.
Inoltre chiunque potr, su domanda, tornare a far parte dellAssociazione, dimostrando
di sapersi prendere una tale responsabilit e sempre con decisione a maggioranza
assoluta dellAssemblea.

Organi dellAssociazione
Art. 9
Gli organi dellAssociazione sono:
a. lAssemblea dei soci attivi;
b. il Consiglio Direttivo;
c. il Presidente;
d. il Segretario;
e. il Tesoriere.
Art. 10
LAssemblea dei soci attivi sovrana ed il momento fondamentale di confronto e di
crescita per lAssociazione tutta. Essa composta dai soci aventi tale qualifica al
momento della convocazione ed presieduta dal Presidente, in sua assenza da altra
persona facente parte del Consiglio Direttivo da esso nominata.
La convocazione deve avvenire per comunicazione scritta e deve contenere gli argomenti
posti allordine del giorno, lindicazione del luogo, il giorno e lora della riunione. Essa
deve essere inviata agli interessati almeno dieci giorni prima della riunione.
LAssemblea rimane comunque pubblica, quindi aperta a chiunque sia interessato a
conoscere la societ, sia esso socio o meno.
Art. 11
LAssemblea ha le seguenti funzioni:
a. approva gli indirizzi e le attivit proposte;
b. approva il rendiconto annuale cos come illustrato dal Tesoriere;
c. nomina i componenti del Consiglio Direttivo, il Presidente, il Segretario e il
Tesoriere;
d. delibera circa la cessazione della qualifica di socio in riferimento ad una persona,
in sua presenza - salvo qualora questa non si presenti per pi di 2 (due) volte alle
riunioni in cui argomento di discussione: in tal caso sar sospesa la sua attivit di
associato finch non prenda parte allAssemblea;
e. modifica, a maggioranza assoluta, il presente Statuto;
f. approva e modifica il Regolamento;
g. delibera sulla gestione degli eventuali utili, se consentito dalla Legge;
h. delibera, a maggioranza di tre quarti, lo scioglimento dellAssociazione e in ordine
alla devoluzione del suo patrimonio;
i. revoca il Presidente, a maggioranza assoluta.

LAssemblea ordinaria deve essere convocata dal Presidente almeno una volta allanno
per lapprovazione del rendiconto. LAssemblea straordinaria deve essere convocata
almeno ogni volta venga chiesta su domanda motivata e firmata da almeno 1/10 degli
Associati.
Le delibere assembleari vengono conservate dal Segretario, nonch pubblicate e rese note
allAssemblea.
Art. 12
LAssemblea regolarmente costituita con la presenza di almeno la met pi uno dei soci
attivi e delibera validamente a maggioranza dei presenti sulle questioni poste
allordine del giorno, salvo i casi nei quali lo Statuto preveda maggioranze diverse. I soci
la cui assenza giustificata non figurano nel computo necessario al raggiungimento del
numero legale richiesto.
Ogni associato ha diritto ad un voto. Le votazioni possono avvenire per alzata di mano,
anche se il socio in collegamento audiovisivo perch impossibilitato a presenziare, o a
scrutinio segreto, su richiesta di almeno 1/10 dei presenti.
Art. 13
Il Consiglio Direttivo composto da un minimo di 3 (tre) ad un massimo di 5 (cinque)
Consiglieri, eletti dallAssemblea fra gli associati e previa loro accettazione, per la durata
di 1 (un) anno. Essi sono corrispondenti ad altrettante macro-aree di intervento
dellAssociazione, delle quali saranno responsabili, e che verranno individuate
dallAssemblea. Compongono inoltre il Consiglio Direttivo il Presidente, il Segretario e il
Tesoriere, cos come nominati dallAssemblea.
I responsabili delle diverse aree di attivit possono essere rieletti per un numero
indefinito di volte. In caso di dimissioni di un componente si proceder allimmediata
convocazione dellAssemblea per eleggerne il successore.
Art. 14
Il Consiglio Direttivo si riunisce ogni volta che si ritenga necessario e comunque almeno
due volte allanno per deliberare sugli atti della vita associativa. Si ritiene necessaria per
la validit delle riunioni la presenza di almeno la met dei componenti. Le decisioni
saranno quindi prese a maggioranza semplice.
Il Consiglio Direttivo ha le seguenti funzioni:
a. redige i programmi di attivit sociale sulla base di quanto deciso in Assemblea;
b. si occupa dellesecuzione di quanto deliberato in Assemblea;
c. redige i rendiconti economici da sottoporre allapprovazione dellAssemblea;
d. stipula eventuali atti inerenti allattivit sociale;

e. svolge le ulteriori attivit necessarie al funzionamento dellAssociazione.


Art. 15
Il Presidente ha la legale rappresentanza dellAssociazione.
Egli presiede e convoca lAssemblea e il Consiglio Direttivo, gestisce lordinaria
amministrazione e riferisce sullattivit svolta.
Inoltre autorizzato ad eseguire incassi e accettare donazioni di ogni natura a qualsiasi
titolo provenienti da pubbliche amministrazioni, enti e privati.
Viene nominato dallAssemblea e la sua carica dura 1 (un) anno, salvo differenti decisioni
della totalit dei soci. Resta possibile la sua rielezione per un numero indeterminato di
volte, qualora ci risulti funzionale alladempimento delloggetto sociale.
Art. 16
Il Segretario, che resta in carica 1 (un) anno ed rieleggibile, responsabile della
custodia dei documenti dellAssociazione, oltre che della redazione dei verbali relativi
alle deliberazioni degli organi previsti.
Art. 17
Il Tesoriere, che resta in carica 1 (un) anno ed rieleggibile, responsabile della cassa
sociale. Egli, assieme al Segretario, si occupa della redazione del rendiconto annuale da
sottoporre poi allapprovazione dellAssemblea.
Disposizioni finali
Art. 18
Per tutto quanto non previsto espressamente dal presente Statuto, cos come
eventualmente in seguito modificato, si rimanda alla vigente normativa in materia.

IL PRESIDENTE

IL SEGRETARIO