Sei sulla pagina 1di 6

Universit`

a degli Studi della Calabria


Facolt`
a di Ingegneria

Seconda Prova Scritta di Analisi Matematica 1


21 Giugno 2010

Cognome: .............................................................................
Nome: ..................................................................................
Matricola: ............................................................................

IMPORTANTE

Al termine della prova `


e necessario riconsegnare solo il presente
fascicolo. I risultati e lo svolgimento relativo vanno riportati negli
appositi spazi o nel retro dei fogli del presente fascicolo: un campo
vuoto o assenza di calcoli dove richiesto significano 0 punti.
Gli esercizi valgono 55 punti il primo, 25 punti il secondo, 15 punti il terzo e
15 punti il quarto.

SPAZIO RISERVATO ALLA COMMISSIONE

Seconda Prova Scritta di Analisi Matematica 1 del 21 Giugno 2010


Esercizio 1.
Quesito a. Si consideri la funzione

(
f (x) = x 2 +

1
log x

)
.

Determinarne:
dominio
Svolgimento:
{
{
x>0
x>0
,
log x = 0
x = 1
intersezioni con gli assi
Svolgimento:
La funzione
non
(
) ha intersezione con lasse y non essendo definita 1in x = 0. Inoltre:
x 2 + log1 x = 0 = 2 + log1 x = 0 = log x = 12 = x = e 2 ,
( 1 )
dunque il grafico della funzione interseca lasse x nel punto e 2 , 0 .
limiti agli estremi del dominio
Svolgimento:
(
)
(
)
(
)
limx0+ x 2 + log1 x = 0, limx1 x 2 + log1 x = , limx+ x 2 + log1 x = +.
asintoti orizzontali
Svolgimento:
Dal punto precedente segue che La retta di equazione x = 1 `e asintoto verticale per f .
asintoti obliqui
Svolgimento:
Poich`e
(
)
1
limx+ f (x)
=
lim
2
+
x+
x
log x = 2,
[ (
)
]
limx+ [f (x) 2x] = limx+ x 2 + log1 x 2x = limx+ logx x = +,
la funzione non ammette asintoti obliqui.
derivata prima
Svolgimento:
(
)
2
x+log x1
f (x) = 2 + log1 x + x log12 x x1 = 2 + log1 x log12 x = 2 log log
.
2x
punti stazionari e loro classificazione
Svolgimento:
Si ha:
f (x) = 0 2 log2 x + log x 1 = 0. Posto t = log x, risulta 2t2 + t 1 = 0 t = 1 e t = 12 .
1
Quindi: f (x) = 0 x = e1 e x = e 2 .
Classificazione:
Si ha: f (x) 0 2 log2 x + log x 1 0. Posto t = log x, risulta 2t2 + t 1 0 t 1 t 12 .
1
Quindi: f (x) 0 0 < x e1 x e 2 .
1
Il punto x = e1 `e un punto di massimo locale e il punto x = e 2 `e un punto di minimo locale.

Seconda Prova Scritta di Analisi Matematica 1 del 21 Giugno 2010


derivata seconda
Svolgimento:
(4 log x+1) log2 x(2 log2 x+log x1)2 log x
x
f (x) =
= 2log
.
x log4 x
x log3 x
intervalli di concavit`
a, convessit`
a e punti di flesso
Svolgimento:
Risulta:
x
0 0 < log x 2 1 < x < e2 .
f (x) 0 2log
x log3 x
(
)
(
)
La funzione `e convessa in 1, e2 e concava in (0, 1) e2 , + . Il punto x = e2 `e un punto di flesso.
grafico qualitativo
Svolgimento:

Quesito b. Si consideri la funzione


f (x) =

sin x
.
1 2 sin2 x

Determinarne:
dominio
Svolgimento:

1 2 sin2 x = 0 sin x = 22 xk = 4 + k 2 , k Z .
eventuali asintoti
Svolgimento:
Tutte le rette di equazione x = xk sono asintoti verticali.
Poiche il limite di f (x) per x che tende a non esiste, non esistono altri tipi di asintoti.

Seconda Prova Scritta di Analisi Matematica 1 del 21 Giugno 2010


Esercizio 2. Dopo aver calcolato lintegrale improprio
+
0

1
dx,
1 + ex

si studi, utilizzando un opportuno criterio, la convergenza del seguente integrale improprio:


( )
+ 2
x arctan x2
dx.
(1 + ex ) (1 + x2 )
0
Svolgimento:
Posto t = ex risulta x = log t dx =

dt
t .

Inoltre x = 0 t = 1 e x + t +. Quindi

+
0

Risulta:
1
t(1+t) =

A
t

1
dx =
1 + ex

B
1+t

A (1 + t) + Bt = 1 (A + B) t + A = 1
conseguenza:
Di+
1
t(1+t) dt
1
k 1
k(
= limk+ 1 t(1+t)
dt = limk+ 1 1t

A+B =0
,
A=1

1
dt.
t (1 + t)

A=1
.
B = 1

dt = limk+ [log |t| log |1 + t|]1


)
(
k
+ log 2 = log 2.
= limk+ [log k log (1 + k) + log 2] = limk+ log 1+k
( )
2
Essendo x2x+1 < 1 e arctan x2 < 2 , per il criterio del confronto si ha che

+
0

1
1+t

( )

x2 arctan x2
+ 1

dx <
dx = log 2.
x
2
x
(1 + e ) (1 + x )
2 0
1+e
2

Dunque lintegrale dato converge. Equivalentemente si conclude dal criterio del confronto asintotico osservando che
( )
x2 arctan x2
2

(x +) .
x
2
(1 + e ) (1 + x )
(1 + ex )

Seconda Prova Scritta di Analisi Matematica 1 del 21 Giugno 2010

Esercizio 3. Si studi, utilizzando un opportuno criterio, la convergenza della seguente serie numerica:
+

sin n
.
2 + log n
n
+
n
n=1
Svolgimento:
Controlliamo la convergenza assoluta e osserviamo che:
+
+



sin n
1


.
n + n2 + log n
2
n + n + log n
n=1
n=1
Posto an =

1
n+n2 +log n ,

si ha:

an
lim
n+ 12
n

= 1 e quindi la successione {an } `e asintoticamente equivalente alla successione

{ n12 }, la cui serie associata converge.


Quindi, dal criterio del confronto asintotico, converge anche la serie associata alla successione {an } e quindi la serie
di partenza converge assolutamente.

Seconda Prova Scritta di Analisi Matematica 1 del 21 Giugno 2010

Esercizio 4. Calcolare
il seguente limite utilizzando opportunamente lo sviluppo in serie di Taylor di centro x0 = 0
( )
della funzione sin x2 :
( )
sin x2 x2
lim
.
x0
x6
Svolgimento:
Poiche sin(x2 ) = x2

x6
6

+ o(x6 ), si ha:
x2
sin(x2 ) x2
lim
=
lim
x0
x0
x6

x6
6

+ o(x6 ) x2
1
= .
x6
6