Sei sulla pagina 1di 3

ABRUZZO

Prot.n. 36/2015

LAquila, l 17.03.2015

Al Sig.
Vice Presidente ed Assessore Attivit
Produttive della Regione Abruzzo
On.Giovanni Lolli
Via L. Da Vinci n. 6
67100 LAQUILA
Al Partenariato Istituzionale ed
Economico-Sociale
LORO SEDI

Oggetto: Documento Confcommercio Abruzzo su incontro Partenariato 17 Marzo 2015.


Come noto, negli ultimi anni lincidenza dei diversi settori economici sulla produzione del
PIL regionale, nonch sul numero degli addetti occupati, ha evidenziato sostanziali cambiamenti a
favore del c.d. Terziario di Mercato rispetto al passato.
Tale tendenza, peraltro, viene costantemente confermata dalle pi qualificate fonti
statistiche e si inquadra in un trend analogo a livello nazionale.
Considerato pertanto tale quadro di consolidate dinamiche, abbiamo richiesto nel corso
degli scorsi incontri di partenariato e di confronto, tempo per tempo, di orientare le scelte in
materia nella direzione di incidere gradualmente e costantemente rispetto alla necessit di
rimodulazione proporzionale delle risorse dei Fondi U.E. coerentemente e conseguentemente con
la mutata dinamica che la realt dei pesi economici ed occupazionali ha assunto rispetto al
passato.
In sostanza abbiamo richiesto un riequilibrio graduale ma proporzionale a favore del
Terziario di Mercato che incide sempre pi largamente anche in Abruzzo sulla produzione del PIL
e delloccupazione regionale.
Sulle modalit e le destinazioni di questo riequilibrio suggeriamo al Tavolo di Partenariato
ed al Governo Regionale tra laltro, la possibilit di istituire Poli di Innovazione per il Terziario di
Mercato e per il Turismo.
_______________________________________________________________________________________
Via Giacomo Caldora Terminal Bus Lorenzo Natali 67100 LAQUILA
Tel. 0862 413450 Fax 0862 411284 E Mail: abruzzo@confcommercio.it

ABRUZZO
Essi potrebbero essere finanziati secondo le linee programmatiche degli Assi Prioritari, e a
nostro avviso, realizzati in sinergia con i (C.A.T.) Centri di Assistenza Tecnica espressione delle
associazioni di categoria, a suo tempo riconosciuti, istituiti e finanziati una tantum molti anni fa,
con Legge Regionale.
Riteniamo indispensabile il coinvolgimento dei Centri di Assistenza Tecnica in quanto dotati
di adeguate professionalit nel proprio ambito e diretta e qualificata espressione
dellimprenditoria di settore, in grado di svolgere un prezioso compito a supporto del sistema
imprenditoriale delle Micro e Piccole Imprese, al fine di consentirgli la necessaria crescita
qualitativa di servizi e prestazioni, della professionalit degli operatori e degli addetti, e quindi di
fatto incidere sul livello qualitativo del Sistema Distributivo e Turistico, rendendolo pi efficiente e
competitivo.
Sappiamo che lincontro odierno riservato a tematiche specifiche riguardanti il FESR, tuttavia
la nostra Organizzazione ritiene comunque utile e prioritario sottoporre alla Vostra cortese
attenzione i seguenti punti che a nostro parere, potrebbero positivamente incidere sia sullattesa
ripresa economica e produttiva regionale, sia sul livello di competitivit del Sistema Economico
Territoriale Abruzzese:
-

necessario abbattere le aliquote Irpef e Irap, e proseguire la politica di sostegno


economico sia in favore delle nuove imprese che di quelle gi operanti;
Occorre potenziare dal punto di vista turistico il brand Abruzzo sul piano regionale e
nazionale;
Bisogna proseguire ad incentivare i consorzi locali dei vari settori;
Favorire la diffusione della cultura ambientale ed ecosostenibile anche nel sistema delle
imprese per rendere ecologicamente compatibili le attivit degli operatori economici in
tale quadro;
Necessita rigenerare e riqualificare le aree urbane ed i centri cittadini, quali elementi
strategici per la crescita e per lo sviluppo della Regione Abruzzo.

Di seguito, Vi rimettiamo alcune nostre riflessioni sulle osservazioni pervenute dalla


Commissione Europea, che riteniamo importanti per i settori da noi rappresentati e che saranno
oggetto di approfondimento e verifica secondo le modifiche necessarie stabilite dalla medesima,
in particolare:
-

Lentit della misura con la quale la Regione Abruzzo intende istituire e potenziare la Banda
Larga, accelerandone lattivazione nelle aree produttive e rurali, in particolare nelle aree a
disagio insediativo, montane ed interne della Regione Abruzzo;

_______________________________________________________________________________________
Via Giacomo Caldora Terminal Bus Lorenzo Natali 67100 LAQUILA
Tel. 0862 413450 Fax 0862 411284 E Mail: abruzzo@confcommercio.it

ABRUZZO
-

Gli obiettivi di partenza nella quale la Regione intende rafforzare la capacit brevettuale
del territorio e il modo nel quale si intende effettuare il riposizionamento competitivo del
Sistema Produttivo Regionale;
I termini nei quali si intende sviluppare il settore delle PMI;
La ricaduta in termini occupazionali della Crescita Intelligente della Regione;
Il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, con particolare
riferimento agli obiettivi che si intendono realizzare;
La destinazione e le modalit di utilizzo delle risorse pari a euro 13.000.000 per lo sviluppo
turistico con particolare riferimento alle strategie e agli interventi necessari per la
promozione del marchio Regione Abruzzo e lindividuazione dei segmenti di mercato ai
quali ci si intende rivolgere;
Gli interventi che verranno realizzati per la valorizzazione del patrimonio culturale delle
province Abruzzesi;
La misura in cui il piano di Sviluppo Amministrativo incider sullo snellimento delle pratiche
burocratiche.

Ci rendiamo pienamente disponibili per ogni ulteriore necessit di approfondimento nei


prossimi incontri che a nostro avviso si renderanno necessari ed inviamo cordiali saluti.
IL DIRETTORE
Dott. Celso Cioni

IL PRESIDENTE
Cav. Roberto Donatelli

_______________________________________________________________________________________
Via Giacomo Caldora Terminal Bus Lorenzo Natali 67100 LAQUILA
Tel. 0862 413450 Fax 0862 411284 E Mail: abruzzo@confcommercio.it