Sei sulla pagina 1di 2

DIRITTO COLLABORATIVO COME E PERCH?

Il diritto collaborativo o pratica collaborativa, un procedimento per trovare una soluzione condivisa per definire la separazione, il divorzio o qualsivoglia controversia, senza dover ricorrere
alla decisione dei tribunali. Quando si hanno dei problemi personali, con gravi ripercussioni
legali, come nel caso della separazione e del divorzio, vi spesso la necessit di riprendere in
mano la propria vita. Spesso si rimane imbrigliati nel conflitto e si delega il tribunale ad assumere delle decisioni sulla propria esistenza e su quella dei propri cari.
una via difficile e rischiosa, chi meglio di noi conosce i nostri bisogni, le nostre esigenze i
nostri desideri, perch delegare ad altri lindirizzo della nostra vita?
Perch delegare quando possibile arrivare ad una scelta condivisa?
Il Diritto o pratica Collaborativa ci viene in aiuto.
Occorre rivolgersi ad un professionista adeguatamente formato. Si pu verificare se un avvocato formato ed qualificato per la pratica collaborativa sul sito dellAssociazione Italiana
Avvocati Diritto Collaborativo. LAvvocato esperto di Diritto Collaborativo verificher con il
cliente la possibilit di affrontare il percorso collaborativo. Se possibile si comunicher alla
controparte, nel caso di separazione e divorzio, al coniuge, la scelta di percorrere la strada
collaborativa. Se anche laltra parte daccordo sceglier un avvocato formato alla pratica collaborativa. Cos le parti dopo aver scelto i professionisti e dato ciascuno al proprio avvocato la
disponibilit a seguire il percorso collaborativo, si incontrano per la prima riunione.
Nel corso del primo incontro le parti e gli avvocati sottoscrivono un accordo di collaborazione
in cui ogni soggetto si impegna al rispetto delle regole che costituiscono le fondamenta del procedimento: riservatezza, trasparenza, cooperazione, fiducia reciproca e rispetto reciproco. Nella
pratica collaborativa tutte le informazioni vengono messe a disposizione. Tutti si impegnano
ad un dialogo rispettoso e costruttivo e si propongono un obiettivo comune: raggiungere un
accordo condiviso, globale, soddisfacente e duraturo. Nella prima riunione si mette a punto un
calendario di incontri. Negli incontri successivi si affronteranno tutti gli argomenti importanti,
si lavora in team, ciascuna parte guarder laltra come alleata e gli avvocati coopereranno per
il raggiungimento di un accordo che deve venire dalle parti stesse. Nello spirito della pratica
collaborativa non ci sono battaglie da vincere, n sconfitti o vincitori esiste invece unestrema
collaborazione tra i protagonisti, tutti impegnati nel raggiungimento dellobiettivo prefissato.
Le parti e gli avvocati possono farsi affiancare da un esperto in relazioni familiari, normalmente
uno psicologo, pure formato alla pratica collaborativa, che favorir il dialogo e la creazione di
nuovi canali di comunicazione. Per questioni economiche di particolare importanza il procedi-

STUDIO LEGALE CECATIELLO


Via Carducci, 12 -20123 Milano
T +39 02 72022862 F +39 02 89016054 E-mail studio@cecatiello.it C.F. CCTRND70S12F205P P.IVA 06067090966
www.cecatiello.it
cecatiello@pec.it

mento collaborativo prevede espressamente la partecipazione di un commercialista. Laccordo


verr formalizzato per iscritto e, nel caso delle separazioni e dei divorzi, verr portato in tribunale per la sua formalizzazione attraverso il deposito di un ricorso congiunto.
Il procedimento collaborativo nato negli anni 90 grazie alla sensibilit di un avvocato americano esperto di diritto di famiglia: Stuart Webb. Webb, che per anni aveva frequentato i tribunali
per i suoi clienti, si rese conto che spesso il procedimento giudiziale pi dannoso per i figli e i
coniugi dello stesso divorzio. Cos elabor un metodo volto ad evitare di delegare al giudice le decisioni che invece dovrebbero prendere le parti personalmente. Dalla fine del secolo scorso sono
numerosissimi i casi risolti grazie alla pratica collaborativa sia negli Stati Uniti che in Europa.
Negli ultimi anni anche in Italia possibile trovare avvocati abilitati alla pratica collaborativa
e ci grazie al lavoro di formazione dei professionisti e di diffusione della cultura collaborativa
svolto dallAIADC, associazione di Avvocati e altri professionisti formati alla pratica collaborativa con sede a Milano.
Avvocato Armando Cecatiello, Milano
www.cecatiello.it

STUDIO LEGALE CECATIELLO


Via Carducci, 12 -20123 Milano
T +39 02 72022862 F +39 02 89016054 E-mail studio@cecatiello.it C.F. CCTRND70S12F205P P.IVA 06067090966
www.cecatiello.it
cecatiello@pec.it