Sei sulla pagina 1di 1

MOVIMENTI SONORI!

concorso di composizione di colonne sonore per animazioni!

!
!!
!!

!!

TITOLO DELLA COMPOSIZIONE: Ombre blu!

DATA: 31/07/2014!

ORGANICO: pianoforte, 2 violini, viola, violoncello, chitarra 12 corde, chitarra acustica, percussioni (sand
drum, wind chimes, suspended cymbal), audio track pre registrata (effetti sonori, parti elettroniche e
campionate possono eventualmente essere eseguite live da almeno due tastiere MIDI).!

!!

DESCRIZIONE:!
Lintento principale della composizione consiste nel dare particolare rilievo al generale senso poetico
evidenziato in tutta lanimazione, sottolineando il lato interiore, pi nascosto e mistico, suscitato dalle
immagini. Le ombre sono quelle proiettate dai pesci ma forse anche le emozioni di tutti, i sogni pi remoti
avvolti ancora dalloscurit.!

La struttura musicale evolve attraverso tre sezioni (vicine ai classici movimenti da concerto, veloce-lentoveloce) che marcano i momenti pi importanti della narrazione, cos riassumibili nei seguenti campi
semantici: !
I. introduzione (Allegro scorrevole): generale clima infantile, ingenuo, semplice, divertito, superficiale; !
II. evoluzione (No Tempo - audio track): evento inatteso, scoperta, presa di coscienza;!
III. conclusione (Allegro molto): attuazione della propria decisione, ricerca interiore, discesa in profondit; !

Linizio di ogni movimento" scandito nello specifico dai seguenti sincroni tra musica e immagini:!
I. fading-in al bianco - tema pianoforte!
II. rallenty centrale sullo skateboard - arpeggio chitarra, audio track (elettronica e sound fx)!
III. contatto tra dito e superficie - introduzione di un nuovo pedale armonico e ostinato ritmico che sfocer
infine nella ripresa del tema variato (ultimo sincrono con il tuffo)!

Dal punto di vista narrativo e strumentale, si passa da un ambiente tradizionale, semplice, intimo e
acusticamente realistico ad ambienti altri, via via pi complessi, onirici, distanti, ampi come le vastit
delloceano (o delluomo), non per questo in contrapposizione o antitesi, ma anzi alla fine in perfetta
simbiosi.!

La parte conclusiva vuole evidenziare proprio questo processo di maturazione, di arricchimento,


levoluzione, il percorso seguito (il tema iniziale si ripresenta infatti questa volta, seppur brevemente,
elaborato e carico delle trasformazioni operate fino a quel momento). !

La composizione introdotta da un elemento fondamentale, che si mostrer poi in maniera pi chiara e


distesa nella sezione finale: il fischio umano. Lutilit di questo inserimento va intesa, oltre che dal punto di
vista strettamente musicale, in senso pi ampio, offrendo attraverso un gesto sonoro antico e ancestrale un
ulteriore livello di interpretazione, una chiave di lettura pi attenta, un richiamo, un incontro rinnovato tra
uomo e natura, un veicolo verso la scoperta della propria interiorit. !

!
!!
!!
!!
!

Ma tutto, in fondo, solo un sogno !


ecco infine unultima onda, pronta a spazzarlo via.!