Sei sulla pagina 1di 16

www.altroconsumo.

it/finanza

F inanza

Anno XXIV - 2014


2 Dicembre

1102

Abbiamo contrattato per te con BccforWeb


e quando a febbraio cambier i suoi tassi
continuer a essere il miglior conto.
p. 12

Presto i fondi comuni sbarcheranno in


Borsa: potrebbero diminuire i costi, ma li
attendiamo alla prova dei fatti.
p. 13

Bocciato il referendum svizzero che voleva


imporre acquisti di oro alla Banca centrale.
Scopri che fare dei tuoi investimenti. p. 15

Ora basta!

Vincenzo Somma, direttore

Mi puoi scrivere a
direttore@altroconsumo.it
Mi puoi telefonare
il gioved dalle 9 alle 12
allo 02 69.61.577

IN EVIDENZA

Valutazione del rischio


dall1 al 7 dicembre 2014

BASSO
Conto Facto
di Banca
Farmafactoring
Il vincolato a 12mesi ti
d il 2,4% lordo.

MEDIO
General Electric
capital corporation
4,375% 16/09/20
indollari Usa e ti d
l1,31% netto annuo.

ALTO
Lyxor msci India
quotato a Piazza Affari
e punta sullandamento
della Borsa di Mumbai.

Un tempo la pensione era anche l80% degli ultimi stipendi e iniziavi a prenderla
che non avevi neanche sessantanni. Molti di quelli nati nel primo quarto del Novecento, complice lallungamento della vita media, ne hanno potuto usufruire per
decenni. Poi hanno iniziato a rendersi conto che questo sistema costava troppo e
hanno iniziato con i tagli. Prima hanno preso a calcolare la pensione sulla media
di quanto guadagnavi nel corso degli ultimi 10anni (che sensibilmente meno
dei soli ultimi stipendi), poi col governo Dini hanno rifatto i conti. Via il vecchio
metodo di calcolo, troppo generoso, e con quello nuovo siamo a una pensione
variabile da persona a persona negli importi, ma che pu benissimo essere anche
il 60% dellultimo stipendio, quando non addirittura meno. Non bastato: hanno
continuato a spostare pi in l let pensionabile e ora la prospettiva di non tirare
i remi in barca prima dei sessantasetteanni. Ci avevano almeno dato un contentino: gli sgravi fiscali per convincerci ad aderire ai fondi pensione. Una soluzione
che non mi mai piaciuta (e lo sai benissimo), perch equivaleva ad andare a nozze
con i fichi secchi, ma che alla fine ci toccava in qualche modo accettare come unica
soluzione possibile per evitare una vecchiaia in povert. Ora, per, il governo che
fa? Vuole alzare la tassazione sui fondi pensione, e intende farlo addirittura retroattivamente a partire dallo scorso gennaio. Anche tu d di no allaumento e firma
su www.altroconsumo.it/soldi/pensioni/news/aumento-tasse-pensioni-e-tfr la
nostra petizione. In pochi giorni (labbiamo lanciata settimana scorsa) le firme si
avvicinano gi a quota settemila. Aiutaci. Aiutati.

Che fare questa settimana?


Per prima cosa firma la nostra petizione contro laumento delle tasse (vedi qui sopra).
In secondo luogo acquistaazioni. Quali? Ad esempio Jinkosolar (pagina3) titolo che
scommette sui pannelli solari, rischioso, ma sottovalutato. Incassa poi i buoni guadagni (circa il 60%) che ti sei portato a casa se hai seguito la nostra speculazione
su Ams (vedi in Detto tra noi) societ attiva nel settore dei microchip. Compra poi
obbligazioni indollari americani. A pagina11 te ne indichiamo diverse, tra le altre
Bei 2,5% 15/04/21 e Bei 2,125% 15/10/21. Anche le obbligazioni in corone svedesi
sono una importante occasione di diversificazione. Acquista Bei 2,75% 13/11/23.
Non acquistare bond ineuro, ma preferisci un conto di deposito come Conto corrente
Altroconsumo di BccforWeb che ti d il 2% lordo fino a fine gennaio e dal primo febbraio ti dar l1,6% restando comunque il migliore sul mercato (vedi a pagina11 e il
nostro approfondimento in Detto tra noi).

Altroconsumo Finanza settimanale Anno XXIV 5,10 Abb. anno 212,40 Altroconsumo Edizioni s.r.l. via Valassina, 22 20159 Milano
Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, LO/MI

A zioni
Un mese positivo

A2A
Energia e servizi alla collettivit

Molto bene Tokio che ha chiuso novembre con


un rialzo del 6,4%. Londra ha messo su il 2,7%,
NewYork il 2,5%. Milano si fermata a +1,2%.
solo grazie alle aspettative di un
intervento deciso da parte della
Banca centrale europea che Milano
riuscita a recuperare terreno nelle
ultime due settimane e a chiudere
il mese in attivo. Anche settimana
scorsa, infatti, a Piazza Affari
(+0,3%) si sono distinte leazioni
delle banche, che beneficerebbero
in prima battuta dellintervento
della Banca centrale. Tra le migliori
Intesa Sanpaolo (2,48euro; +4,8%)
e Ubi Banca (6,18euro; +4,6%).
Acquista la prima, vendi la seconda
(a pagina4 trovi perch). Tra le
Borse europee, la migliore stata
Francoforte (+2,6%), grazie al
+6,2% di Deutsche Post (26,71euro;
Isin DE0005552004). Il gruppo
ha presentato conti trimestrali
confortanti (vedi pagina3).
Mantieni. Debole Londra (-0,4%) a
cui non bastato il +8% di BT Group
(410,2pence; Isin GB0030913577).
Leazioni del gruppo telefonico
sono sui massimi degli ultimianni,
ma mantienile: la strategia della
societ valida (vedi pagina3). Wall
Street ha chiuso la settimana con
un modesto +0,2%. A contrastare

il calo deititoli energetici (-9,3%),


legato al -9,2% del prezzo del
petrolio, ci hanno pensato ititoli
tecnologici (+4,7%), sostenuti anche
dal +2,1% di Apple (118,93Usd;
Isin US0378331005). Questo, in
termini di valore di Borsa, ormai
di gran lunga il titolo americano
pi importante (il secondo, Exxon
Mobil, vale quasi la met). Vedremo
se le attese di ottime vendite di
iPhone6, che hanno spinto il titolo,
saranno confermate. Nel frattempo,
mantieni.
Il consiglio suititoli della
selezione, che trovi alle pagine
6-9, aggiornato ogni giorno.
Verificalo su www.altroconsumo.
it/finanza dove trovi gi nuovi
report su Axa, E.On, Telefnica e
Telenet. Non usi internet? Resta
informato chiamandoci allo
02/6961577 dal luned al venerd
dalle 9 alle 12.

Danilo Magno
analistaazioni
mi puoi scrivere a:
borsa@altroconsumo.it

Risposte per te
@Beatrice Colgate-Palmolive ha staccato il dividendo trimestrale (0,36Usd lordi) il 15/10.
Il pagamento partito il 14/11. Il prossimo stacco dovrebbe essere a met gennaio.
@Giuseppe Vendere al meglio non vuol dire vendere al prezzo pi alto del giorno. Significa farlo appena possibile (appena c un compratore), indipendentemente dal prezzo.
@Salvatore Il prezzo di una singola azione non dice nulla sulla sua convenienza. Un titolo
con prezzo di 0,02 pu essere caro e uno con prezzo 100 pu essere conveniente.
2 AF 1102

Borsa di Milano 0,84EUR


Rischio: 4/5
Governance: 5/10
Dividendo 2014: 0,03EUR
120
110
100
90
80
70
60
50
40
30
20

2009

2010

2011

2012

2013

2014

A2A (grassetto; base 100) si un po


ripresa dai minimi del 2014, ma il
bilancio dellanno resta comunque
peggiore rispetto a quello del settore
utility europeo preso nel suo complesso (linea sottile). A nostro parere, ai
prezzi attuali, il titolo ancora correttamente valutato.

Lo stop alla fusione tra le piccole utility lombarde Acsm-Agam e


Gelsia ha rilanciato le attese per
una crescita di A2A tramite acquisizioni (la preda potrebbe essere
proprio Acsm-Agam). da un po
che il gruppo si guarda intorno, ma
gli interessi politici dietro queste societ rendono difficili questo
tipo di operazioni. Piuttosto, a breve possibile la cessione di quote
azionarie da parte dei Comuni
azionisti. Brescia (azionista principale di A2A assieme a Milano)
preme in questo senso per racimolare denaro in vista della chiusura
del bilancio 2014. Questa vendita
potrebbe pesare sul titolo a brevissimo. Per il lungo periodo, per, lo
riteniamo correttamente valutato. I conti trimestrali, che hanno
mostrato una nuova riduzione del
debito, ci hanno portato a confermare le nostre attese di un utile
per azione pari a 0,07euro per il
2015.

MANTIENI

www.altroconsumo.it/finanza

BT GROUP

DEUTSCHE POST

JINKOSOLAR

Telecomunicazioni

Industrie e servizi vari

Energia e servizi alla collettivit

Borsa di Londra 410,20pence


Rischio: 3/5
Governance: 6/10
Dividendo 2014/15: 12,2pence

Borsa di Francoforte 26,71EUR


Rischio: 2/5
Governance: 5/10
Dividendo 2014: 0,85EUR

Borsa di New York 22,89USD


Rischio: 4/5
Governance: 2/10
Dividendo 2014: 0USD

30

450
400

25

350

30

20

300
250

25

15

200

20
15

10

150
100

10

50
0

40
35

2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014

5
2009

2010

2011

2012

2013

2014

2010

2011

2012

2013

2014

BT in trattative per acquisire la pi


importante societ di telefonia mobile nel Regno Unito: operazione
strategicamente valida. La profonda
ristrutturazione degli ultimianni ha
rilanciato il titolo (inpence) che viaggia sui massimi dal 2007, ma ancora
correttamente valutato.

Forte dei buoni risultati trimestrali, il


gruppo ha mantenuto i suoi ambiziosi
obiettivi di crescita. Manteniamo le
nostre stime sullutile per azione a
1,70euro per il 2014, 1,85euro per
il 2015 e 2euro per il 2016. Ai prezzi attuali il titolo (ineuro) ancora
correttamente valutato.

Il calo del prezzo del petrolio e le


guerre tariffarie sui pannelli solari
made in China hanno messo sotto
pressione il titolo (indollari). Le prospettive di JinkoSolar sono, per,
positive e i prezzi attuali le sottovalutano. Lazione, seppur pi rischiosa
della media, ancora conveniente.

BT Group (Isin GB0030913577)


in trattative per acquisire
Everything Everywhere (n1 nella
telefonia mobile britannica) oppure 02 (n3), a un prezzo che si
avvicinerebbe a 10miliardi di sterline. Lobiettivo proporre ai suoi
clienti britannici (77% del fatturato) unofferta che comprenda
anche la telefonia mobile, oltre a
quella che riguarda telefoni fissi,
internet e tv unofferta completa che sta diventando la norma
in Europa. Una tale operazione,
oltre a offrire elevate sinergie,
consentirebbe a BT di difendersi
meglio dalla concorrenza di Vodafone che sta per lanciare offerte
che comprendono, oltre alla telefonia mobile, anche internet e tv.
Le autorit antitrust non dovrebbero opporsi allacquisizione: la
concorrenza nel Regno Unito
gi elevata. Stimiamo un utile per
azione di 26,5pence nel 2014/15 e
di 29pence nel 2015/16.

Nel 3 trimestre Deutsche Post


(Isin DE0005552004) ha visto crescere il fatturato del 4% grazie al
contributo di tutte le divisioni e,
in particolare, di DHL (logistica,
posta celere e consegna rapida di
pacchi; +8%). Nonostante la guerra
dei prezzi, che ha pesato soprattutto sullattivit di consegna di
pacchi (27% del fatturato), anche
la redditivit migliorata: lutile
industriale salito del 5%. Forti
di questo risultato, i vertici hanno
confermato gli obiettivi di medio
e lungo termine, continuando a
prevedere un risultato industriale compreso tra 2,9 e 3,1miliardi
dieuro per il 2014 (circa 2,48euro per azione) e poi in crescita
dell8% medio annuo fino al 2020.
Sono obiettivi ambiziosi, ma alla
portata di Deutsche Post. Il gruppo
pu infatti contare sulla tenuta del
mercato della posta tradizionale in
Germania e sul boom del commercio elettronico.

Anche se gli investitori temono


un calo della domanda di prodotti fotovoltaici, nel 3trimestre le
vendite di pannelli di JinkoSolar
(Isin US47759T1007) sono salite
del 36%. Si stima, inoltre, che la
domanda di questi prodotti possa
crescere del 20% nel 2015 e del 9%
medio annuo da qui al 2020. JinkoSolar ci sembra ben piazzata per
beneficiarne: nellattuale contesto
di calo dei prezzi destinato a continuare finch i prezzi dellenergia
solare non diventeranno competitivi rispetto a quelli di altre
fonti energetiche il fatto di avere
i costi di produzione pi bassi del
settore rappresenta un indubbio
vantaggio. Il gruppo ha, inoltre,
un marchio forte a livello mondiale (Cina inclusa) e si sviluppa
nelle redditizie solar farm. Ci rassicura, infine, la sua intenzione di
aumentare del 20-25% la capacit
produttiva di pannelli nel 2015. Il
titolo conveniente.

MANTIENI
www.altroconsumo.it/finanza

MANTIENI

ACQUISTA

a
1102 AF 3

A zioni
SALINI IMPREGILO

TISCALI

UBI BANCA

Costruzioni e immobili

Alta tecnologia

Settore finanziario

Borsa di Milano 3,14EUR


Rischio: 3/5
Governance: 4/10
Dividendo 2014: 0EUR

Borsa di Milano 0,06EUR


Rischio: 5/5
Governance: 5/10
Dividendo 2014: 0EUR

Borsa di Milano 6,18EUR


Rischio: 4/5
Governance: 6/10
Dividendo 2014: 0,06EUR

400

300

160

350

250

140

300

120

200

250

100

150

200

80

100

150
100

50

50

2009

2010

2011

2012

2013

2014

60
40
2009

2010

2011

2012

2013

2014

20

2009

2010

2011

2012

2013

2014

Grazie alle buone notizie sul fronte


degli appalti, lazione Salini Impregilo (linea in grassetto, base 100; la
linea sottile Piazza Affari) riuscita a rialzare la testa. Nonostante la
progressiva internazionalizzazione
del gruppo, sulla base delle attuali
prospettive di crescita il titolo caro.

I picchi dei giorni scorsi non bastano


al titolo Tiscali (grassetto; base 100)
per recuperare lampio ritardo nei
confronti di Piazza Affari (linea sottile). Daltronde, la societ ancora
in perdita e prevediamo un ritorno
allutile solo nel 2016 (a 0,005euro
per azione). Titolo caro.

Ubi Banca (grassetto, base 100; la


linea sottile il settore bancario europeo) cerca di sostenere i conti con
la riorganizzazione della rete, ma i
risultati sono incerti e il titolo in Borsa non sembra beneficiare di queste
prospettive. Ai prezzi attuali, lazione
resta a nostro avviso cara.

Nelle ultime settimane Salini Impregilo si aggiudicata diversi


nuovi contratti. Si occuper della
realizzazione, in Turchia, di alcune opere relative allimpianto
idroelettrico Cetin. A questa commessa se ne aggiungono nuove in
Polonia, dove realizzer unautostrada da Danzica a Cracovia, e
negli Usa. In questultimo Paese
contribuir alla costruzione del
Dugway storage tunnel a Cleveland,
che avr il compito di trattare le
acque reflue diminuendo linquinamento del lago Erie. Il gruppo
Salini Impregilo sempre pi proiettato allestero, come si vede
dagli ultimi dati di bilancio. Nel
2013 l83,5% del fatturato stato realizzato allestero, quota che
salita all89% nei primi 6mesi
del 2014. Un dato positivo, data la
crisi permanente del settore delle
costruzioni in Italia, ma che non
basta per farci cambiare il nostro
giudizio sul titolo.

Tiscali ha recentemente vissuto giornate euforiche in Borsa.


Il motivo? Linteressamento di
Telecom Italia per lacquisto di Metroweb (vedi Altroconsumo Finanza
n1101), che va a aggiungersi alle
voci in circolazione oramai da tempo di trattative in corso per una
fusione tra Tre e Wind, ha risvegliato lidea che nel settore telecom
si andr verso fusioni e acquisizioni. In questo contesto Tiscali
viene vista come possibile preda
in un quadro di concentrazione del
settore, data lesiguit del suo valore in Borsa. Insomma, sono solo
supposizioni e al momento non ci
sono nemmeno voci o indiscrezioni che riguardino la societ sarda.
Non c, dunque, motivo per tentare una scommessa sul titolo: il
rialzo, a oggi, basato sul nulla e se
ti va male, rimani con una societ
che ancora in perdita e alle prese con la ristrutturazione del suo
debito.

Nellultima settimana lattenzione


dei vertici di Ubi Banca si focalizzata sulla rete distributiva. Da
un lato, Ubi punta a semplificare la struttura con la chiusura di
114punti operativi e con un esodo anticipato del personale (500
uscite nei primi mesi del 2015).
Dallaltro, punta a rafforzare i canali alternativi alla filiale: il nuovo
piano industriale prevede infatti
la fusione (da maggio) di Iw Bank
e Ubi Banca private investments,
con lobiettivo di salire da 180.000
a 400.000 clienti entro il 2018
aumentando del 50% la rete di
promotori. Un traguardo troppo
ambizioso secondo noi. Queste
manovre, per, sosteranno i conti
che nel terzotrimestre hanno un
po sofferto (utile in calo dell11%,
ma in crescita del 47% sui novemesi). Tenendo conto anche dei
costi per gli esodi, stimiamo utili
per azione di 0,18euro nel 2014 e
di 0,21 nel 2015.

VENDI
4 AF 1102

VENDI

VENDI

www.altroconsumo.it/finanza

VOLKSWAGEN

IN BREVE

ZIGNAGO VETRO

Settore automobilistico

Beni di consumo

Borsa di Francoforte 181,45EUR


Rischio: 3/5
Governance: 3/10
Dividendo 2014: 4,50EUR

Borsa di Milano 5,30EUR


Rischio: 2/5
Governance: 6/10
Dividendo 2014: 0,22EUR

300

220
200

250

180

200

160

150

140

100

50
0

80
2009

2010

2011

2012

2013

2014

60

2009

2010

2011

2012

2013

2014

Volkswagen ha annunciato un
importante piano quinquennale dinvestimenti con cui mira a diventare
il n1 al mondo del settore. Secondo noi, i suoi mezzi sono allaltezza
delle sue ambizioni. A nostro parere,
ai prezzi attuali, il titolo (ineuro)
ancora correttamente valutato.

Zignago Vetro (grassetto, base 100;


la linea sottile indica Piazza Affari) ha
visto le sue vendite andare bene nei
primi 9mesi. La societ generosa
nel ridistribuire i suoi utili e il titolo
ha un buon rendimento da dividendo
(circa il 4% lordo). Lazione correttamente valutata.

Nei prossimi 5 anni Volkswagen


(Isin DE0007664005) investir
ben 85 miliardi di euro (in media 17miliardi lanno) per creare
nuovi modelli (in particolare nella gamma dei SUV), aumentare la
capacit produttiva e sviluppare
nuove tecnologie per ridurre le
emissioni inquinanti. Lobiettivo
principale di questo piano dinvestimenti che va dal 2015 al 2019
quello di far s che Volkswagen
diventi il n 1 mondiale del settore. Un obiettivo che il gruppo
tedesco, che gi attualmente si
contende il primato con Toyota,
potrebbe centrare anche prima del
previsto. Volkswagen vanta, inoltre, delle finanze tra le pi solide
del settore e continua a realizzare
buoni risultati industriali (ha una
forte presenza in Cina e nellalta
gamma grazie a Audi e Porsche).
Manteniamo le stime sullutile per
azione a 22 euro per il 2014 e a
23euro per il 2015.

Nei primi nove mesi del 2014


Zignago Vetro ha visto il suo fatturato crescere del 5%, ma i suoi utili
calare del 5,8%. In realt, essendo la societ abbastanza piccola,
la differenza di giusto un milione dieuro: sono bastati un po pi
di ammortamenti (la parte di costi a valenza pluriennale spesati su
questi novemesi) e un po meno
prodotti avanzati in magazzino rispetto un anno fa a capovolgere i
conti. Visto, per, che avere meno
prodotti in magazzino un mero fatto contabile che alla lunga
si potrebbe rivelare un vantaggio
(significa che la societ sta vendendo bene), continuiamo a essere
ottimisti. Certo, il momento economico non dei migliori per i
consumi e Zignago Vetro per forza
di cose ne risente; ci attendiamo
tuttavia un utile per azione in crescita da 0,28 euro per il 2014 a
0,3euro per il 2015 fino a 0,32euro per il 2016.

MANTIENI
www.altroconsumo.it/finanza

Ha ridimensionato da 10,7 a 6,6miliardi didollari (circa 5,3miliardi dieuro)


limporto del prestito necessario per
completare la fusione con lamericana
IGT. Notizia positiva per il debito della futura nuova GTech, ma che non ci
porta a modificare il consiglio sul titolo: vendi.

COMPANY
cINDESIT
10,97EURO, +0,2%

120

100

cGTECH
18,43EURO, -1,3%

MANTIENI

Dopo lofferta pubblica di acquisto di


Whirlpool, che ha ora il 97,42% del capitale della societ, il titolo abbandona
il listino di Borsa e, di conseguenza,
esce anche dalla nostra selezione. Se
ancora haititoli Indesit, non hai pi
la possibilit di venderli in Borsa: devi aspettare che Whirlpool eserciti il
diritto di acquistare dufficio anche
leazioni residue.

bMONDADORI
0,86EURO, +13,8%
Ha deciso di creare Mondadori Libri, societ controllata al 100% in cui far
confluire tutte le attivit dellarea libri.
Loperazione avr effetto dal 1 gennaio e non avr impatti sul bilancio del
gruppo. Tuttavia, essendo Mondadori
Libri una societ e non pi una divisione interna di Mondadori, sar pi
facile realizzare alleanze, se non addirittura fusioni con altre societ (
questo il motivo che ha spinto il titolo
al rialzo). Non ci sono motivi, per ora,
per ritoccare stime e valutazione: titolo
correttamente valutato. Mantieni.

& C.
bPIRELLI
11,41EURO, +0,5%
Ha firmato un accordo preliminare
con il Ministro per gli investimenti
dellEgitto per lespansione della fabbrica di pneumatici di Alexandria Tire,
societ egiziana di cui Pirelli controlla
oltre il 90%. Alexandria Tire dovrebbe
investire 107milioni didollari (85milioni di euro) per lespansione e il
potenziamento tecnologico della fabbrica. Loperazione non impatta in
maniera significativa sui conti e sulle
prospettive della societ. Il titolo resta
correttamente valutato. Mantieni.
1102 AF 5

A zioni
Nome

Prezzo (1)
al 28/11/2014

Pubblicato
su AF (3)

Rischio (4)

Amsterdam
Bruxelles
Francoforte
Parigi
Milano
Milano
New York
Londra
Madrid
Lisbona
New York
Parigi
Francoforte
Milano
Amsterdam
Milano
Milano
Milano
Milano
Stoccolma
Madrid
New York
Parigi
Milano
Zurigo
Milano
Milano
Milano
New York
Zurigo

1084
1066
1070
1041
1101
1097
1087
1099
1050
1089
1096
1085
1095
1101
1086
1100
1098
1098
1099
1082
1091

1094
1099
1097
1096
1085
1093
1051
1100

3/5
4/5
4/5
3/5
4/5
4/5
4/5
4/5
4/5
4/5
3/5
4/5
4/5
3/5
4/5
4/5
4/5
3/5
5/5
3/5
4/5
4/5
4/5
4/5
4/5
5/5
5/5
5/5
3/5
3/5

confermati gli obiettivi 2015


fatturato record nel 3 trimestre
aumenter il dividendo 2014
investe nelle assicurazioni in Nigeria
frena su aumento quota in Anima Holding
pulizia dei crediti riporta i conti in rosso
deve migliorare ancora la redditivit
progressi a livello di riduzione dei costi
punta sul Messico
non supera stress test in scenario negativo
3 trimestre dinamico
buoni risultati nel 3 trimestre
resta ancora invischiata in cause legali
si aggiudica gara europea per Expo 2015
vende unaltra quota delle assicurazioni Usa
interessata a crescere nel private banking
movimenti nellazionariato
9 mesi: cresce la raccolta, ma cala lutile
dopo esame Bce in perdita per 1,1 miliardi
3 trimestre in linea con le nostre attese
nuova presidenza, ma continuit strategica
imminente lOpa di Santander
3 trim. globalmente deludente
studia riorganizzazione della rete
successo dellofferta di scambio
utile 3 trim. supera le nostre previsioni
propone conversione az. risparmio in ordinar.
propone conversione az. risparmio in ordinar.
alza ancora gli obiettivi per il 2014
conferma la politica di dividendi generosi

B
B
B
A
C
C
B
A
C
B
B
B
C
B
B
A
C
C
C
B
B
C
B
C
B
A
C
C
A
A

Francoforte
Milano
Milano
Milano
Madrid
New York
Parigi
Parigi
Stoccolma
New York
Londra
Milano
Bruxelles
Milano
Milano
Amsterdam
Bruxelles
Milano

1087
1099
1087
1101
1094
1044
1018
1038
1090
1032
1043
1093
1090
1096
1100
1076
1086
1089

2/5
2/5
2/5
2/5
3/5
2/5
3/5
3/5
4/5
2/5
2/5
2/5
3/5
5/5
2/5
2/5
2/5
2/5

management prudente per il 2015


primi 9 mesi in netto miglioramento
risultati inferiori alle attese
ricavi primi 9 mesi 2014: +8,1%
risultati trimestrali deludenti
la scissione della salute conclusa
crescita deludente del fatturato nel 3 trim.
lattivit cresce del 4% nel 3 trimestre
troppe incertezze per giustificare lacquisto
cede Duracell a Berkshire Hathaway
scissione della farmacia entro fine 2014
ricavi dei primi 9 mesi: +5%
fatturato stabile nei primi 9 mesi del 2014
primi 9 mesi, pareggio industriale pi vicino
ricavi dei primi 9 mesi: -1,5%
deboli vendite nel 3 trimestre
dovrebbe continuare a offrire buoni dividendi
ricavi primi 9 mesi: +5%

C
C
C
C
C
B
C
C
B
B
B
C
B
C
C
C
B
B

1028
1101
1100
1097
1069
1043
1070
1098
1023

2/5
3/5
2/5
2/5
3/5
2/5
3/5
2/5
3/5

ha sofferto nel 3 trimestre


utile trimestrale sopra le nostre attese
risultati inferiori alle attese
avvertimento su utili dopo 3 trim. deludente
cerca di rilanciarsi in Cina
accusa un rallentamento nei Paesi emergenti
deboli volumi di vendita nel 3 trimestre
dividendo trimestrale in salita del 5%
conferma le previsioni sulla crescita interna

C
C
C
B
C
B
C
A
B

Borsa (2)

Commento

Consigli

Settore finanziario
Aegon (5)
Ageas (5)
Allianz (5)
Axa (5)
B. Pop. Milano
Banco Popolare
Bank of America
Barclays Bank
BBVA (5)
BCP
BlackRock
BNP Paribas (5)
Deutsche Bank (5)
Generali
ING (5)
Intesa Sanpaolo
Mediobanca
Mediolanum
Monte Paschi
Nordea
Santander (5)
Santander Bras.
Socit Gnr. (5)
UBI Banca
UBS Group
Unicredit
Unipol
UnipolSai
Western Union
Zurich Insur.

6.31 EUR
28.76 EUR
138.10 EUR
19.42 EUR
0.59 EUR
11.09 EUR
17.04 USD
245.15 p.
8.64 EUR
0.08 EUR
359.08 USD
51.56 EUR
26.28 EUR
17.39 EUR
11.78 EUR
2.48 EUR
7.20 EUR
5.58 EUR
0.65 EUR
93.15 SEK
7.25 EUR
5.82 USD
39.89 EUR
6.18 EUR
17.35 CHF
5.95 EUR
4.13 EUR
2.30 EUR
18.58 USD
302.80 CHF

Beni di consumo
adidas Group
BasicNet
DeLonghi
Geox
Inditex
Kimberly-Clark
LOral (5)
LVMH (5)
Oriflame
Procter&Gamble
Reckitt Benck.
Salv. Ferragamo
Sioen
Stefanel
Tods
Unilever (5)
Van de Velde
Zignago Vetro

64.02 EUR
2.72 EUR
15.92 EUR
2.70 EUR
23.42 EUR
116.59 USD
137.20 EUR
144.50 EUR
131.70 SEK
90.43 USD
5255.00 p.
21.90 EUR
11.42 EUR
0.35 EUR
74.25 EUR
32.76 EUR
37.85 EUR
5.30 EUR

Alimentari e bevande
AB InBev
Autogrill
Campari
Coca - Cola
Danone (5)
Diageo
Heineken
Kraft Foods Gr.
Mondelez Int.
6 AF 1102

94.46 EUR
6.07 EUR
5.62 EUR
44.83 USD
56.75 EUR
1981.00 p.
63.25 EUR
60.17 USD
39.20 USD

Bruxelles
Milano
Milano
New York
Parigi
Londra
Amsterdam
Nasdaq
Nasdaq

www.altroconsumo.it/finanza

Prezzo (1)
al 28/11/2014

Nome
Nestl
Parmalat

72.55 CHF
2.42 EUR

Pubblicato
su AF (3)

Rischio (4)

Zurigo
Milano

1076
1090

2/5
3/5

+4,5% la crescita interna su 9 mesi


vendite primi 9 mesi: +2,4%

B
C

Amsterdam
Parigi
Bruxelles
Francoforte
Londra
New York
Milano
Milano

1057
1061
1070
1068
1101

1094
1091

3/5
3/5
3/5
3/5
2/5
2/5
3/5
2/5

leggero miglioramento nel 3 trimestre


vendite quasi stabili nel 3 trimestre
vende i discount americani
conferma previsioni su utili 2013/14
utili e dividendi in calo nei prossimi anni
buoni risultati nel 3 trimestre
tornano voci di alleanze con concorrenti
ricavi primi 9 mesi: +14,7%

B
C
B
B
A
A
C
C

New York
Milano
Londra
Milano
New York
Londra
Milano
New York
Zurigo
New York
Milano
Zurigo
Parigi
Milano
New York

1087
1099
1092
1069
1060
1088
1100
1035
1084
1046
1098
1025
1083
1099
1095

3/5
3/5
3/5
2/5
3/5
3/5
2/5
3/5
3/5
3/5
2/5
3/5
4/5
3/5
4/5

acquisizione di Topera
ingresso in Brasile
8-10 omologazioni possibili nel 2015-16
primi 9 mesi 2014 in linea con il 2013
utile trimestrale in calo
nuove misure di riduzione dei costi
primi 9 mesi 2014 in linea con le attese
buon 3 trim. grazie alle riduzioni dei costi
dati positivi per il Secukinumab
alleanza con Merck KGaA (cancro)
confermate stime 2014
vendite trimestrali sopra le attese
attesi 18 nuovi farmaci entro il 2020
utili dei primi nove mesi in linea con attese
consiglio damministrazione: nuovo presidente

B
C
C
C
B
B
C
B
B
B
C
B
B
C
A

4/5
4/5
4/5
4/5
4/5
2/5
4/5
3/5
3/5
3/5
3/5
2/5
1/5
3/5
3/5
3/5
4/5
3/5
4/5
3/5
3/5
4/5
4/5
3/5

aperta ad aggregazioni in Lombardia


conti trimestrali in linea con le attese
risultati un po sotto le attese
rischia lo scontro con il governo francese
il 2015 si annuncia difficile
buoni risultati nel 3 trimestre
calo dei risultati nel 2 trimestre
-1% utili nei primi 9 mesi del 2014
utili in calo del 45% nei primi 9 mesi 2014
vertici preannunciano risparmi per 1,6 mld
accordo per sviluppo gas in Angola
nuova acquisizione
buoni risultati trimestrali
risultato in crescita del 10,6% su 9 mesi
soffre delle incertezze su nucleare in Belgio
la Spagna continua a pesare sui risultati
alziamo da 3/5 a 4/5 il livello di rischio
nuovo amministratore delegato
azione rischiosa, ma conveniente
conferma le previsioni di crescita
riduce obiettivo di produzione per il 2017
risultati trimestrali migliori del previsto
risultati deludenti nel 2 trimestre
contratto da 1 miliardo di dollari nel Caspio

B
B
B
C
A
A
B
B
B
B
B
B
B
B
A
B
A
B
A
A
B
A
B
B

Borsa (2)

Commento

Consigli

Distribuzione
Ahold (5)
Carrefour (5)
Delhaize
Metro
Sainsbury
Wal-Mart Stores
World Duty Free
Yoox

14.21 EUR
25.45 EUR
58.79 EUR
27.30 EUR
233.40 p.
87.54 USD
7.79 EUR
19.25 EUR

Salute e farmacia
Abbott
Amplifon
AstraZeneca
Diasorin
Eli Lilly
GlaxoSmithKline
Luxottica
Merck
Novartis
Pfizer
Recordati
Roche GS
Sanofi (5)
Sorin
Teva Pharma

44.51 USD
5.01 EUR
4780.00 p.
33.00 EUR
68.12 USD
1485.00 p.
43.00 EUR
60.40 USD
93.50 CHF
31.15 USD
14.06 EUR
289.40 CHF
77.86 EUR
1.93 EUR
56.98 USD

Energia e servizi alle collettivit


A2A
ACEA
Astm
Atlantia
BP
Chevron
E.ON (5)
EDP
EDP Renovveis
Enel
ENI
Exelon
Exxon Mobil
Gas Natural
GDF Suez (5)
Iberdrola
ION Geophysical
Iren
JinkoSolar
National Grid
R.Dutch Shell A
Repsol
Sabesp
Saipem
a acquistare

b mantenere

0.84 EUR
9.14 EUR
10.36 EUR
20.28 EUR
420.20 p.
108.87 USD
14.22 EUR
3.30 EUR
5.42 EUR
3.88 EUR
16.07 EUR
36.17 USD
90.54 USD
22.78 EUR
19.82 EUR
5.95 EUR
2.47 USD
0.96 EUR
22.89 USD
930.00 p.
26.85 EUR
18.05 EUR
7.40 USD
11.51 EUR

Milano
Milano
Milano
Milano
Londra
New York
Francoforte
Lisbona
Lisbona
Milano
Milano
New York
New York
Madrid
Parigi
Madrid
New York
Milano
New York
Londra
Amsterdam
Madrid
New York
Milano

1091
1093
1100
1101
1098
1099
1069
1092
1096
1101
1091
1077
1096
1066
1101
1098
1094
1094
1081
1078
1039
1054
1073
1098

c vendi/aderisci allOPA

(1)Prezzo in valuta locale (EUR = euro; AUD = dollaro australiano; CHF = franco svizzero; DKK = corona danese;
JPY = yen giapponese; p. = pence; SEK = corona svedese; USD = dollaro americano), 1 AUD = 0.6846 EUR;
1 CAD = 0.7035 EUR; 1 CHF = 0.8325 EUR; 1 DKK =
0.1344 EUR; 100 JPY = 0.6759 EUR; 100 p. = 1.2562
EUR; 1 SEK = 0.1078 EUR; 1 USD = 0.8021 EUR.
www.altroconsumo.it/finanza

(2)Principale Borsa di quotazione.


(3)Ultimo numero della rivista in cui si parlato di
questazione.
(4)Indicatore di rischio (da 1/5 a 5/5): maggiore il
numero, pi elevato il rischio legato allazione.
Questindicatore tiene conto delle fluttuazioni del
prezzo dellazione in Borsa (volatilit), della situa-

zione finanziaria e del settore di attivit dellimpresa, nonch del rispetto delle regole di corporate
governance.
(5)Quotata anche alla Borsa di Milano.

1102 AF 7

A zioni
Nome
SIAS
Snam
Tenaris
Terna
Total (5)
Vestas Wind

Prezzo (1)
al 28/11/2014

Borsa (2)

Pubblicato
su AF (3)

Rischio (4)

Commento

Consigli

8.11 EUR
4.26 EUR
13.30 EUR
3.88 EUR
44.99 EUR
220.40 DKK

Milano
Milano
Milano
Milano
Parigi
Copenhaghen

1089
1099
1100
1095
1095
1060

3/5
3/5
2/5
3/5
3/5
3/5

traffico un po sotto le attese


conferma piano di investimenti
3 trim.: utile stabile, ma vendite in calo
conti trimestrali in linea con le attese
previste ancora cessioni nel piano 2015-17
conta di distribuire un dividendo

C
B
C
B
B
C

72.82 EUR
120.69 EUR
71.40 USD
110.50 EUR

Francoforte
Francoforte
New York
Bruxelles

1034
1093
1038
1047

3/5
3/5
3/5
3/5

riduce gli obiettivi per il 2015


vuole cedere i prodotti per diabetici
solido trimestre grazie ai tagli ai costi
+9,5% lutile industriale nel 3 trimestre

B
C
B
C

1095
1088
1093
944
1098
1093
1067
1098
1072
920
1095

2/5
3/5
4/5
3/5
4/5
3/5
3/5
2/5
5/5
3/5
3/5

3 tr.: continua a superare Audi e Mercedes


risultati trimestrali migliori del previsto
utili trimestrali in calo del 12%
risultati di buona fattura nel 3 trimestre
annuncia lo scorporo Ferrari
riduce obiettivi su vendite 2014
conferma gli obiettivi del piano di rilancio
crescita dei ricavi nel terzo trimestre
riduce la perdita nel terzo trimestre
rialza le previsioni per il mercato europeo
solide performance nel 3 trimestre

B
C
C
B
C
B
B
C
C
B
B

Chimica
BASF (5)
Bayer (5)
DuPont
Solvay

Settore automobilistico
BMW (5)
Brembo
CNH Industrial
Daimler (5)
FCA
Michelin
Peugeot
Piaggio
Pininfarina
Renault (5)
Volkswagen

91.93 EUR
27.79 EUR
6.30 EUR
67.53 EUR
10.03 EUR
73.95 EUR
10.30 EUR
2.36 EUR
3.38 EUR
64.52 EUR
181.45 EUR

Francoforte
Milano
Milano
Francoforte
Milano
Parigi
Parigi
Milano
Milano
Parigi
Francoforte

Siderurgia, minerali non ferrosi, miniere


ArcelorMittal
Intek (ex KME)
Rio Tinto
Schnitzer Steel

9.87 EUR
0.34 EUR
2992.50 p.
22.80 USD

Amsterdam
Milano
Londra
Nasdaq

1101
1076
1081
1081

3/5
3/5
3/5
4/5

3 trimestre incoraggiante
in crescita risultati nei primi 9 mesi 2014
approfitta del calo del titolo
4 trim. di buona fattura

A
C
A
A

1093
1093
1092
1077
1096
1073
1099
1099
1026
1077
1097

4/5
3/5
3/5
4/5
2/5
4/5
4/5
5/5
4/5
4/5
3/5

prezzo di Borsa sopravvaluta le prospettive


chiude in perdita i primi 9 mesi del 2014
dati trimestrali migliori delle attese
il titolo riflette gi le buone prospettive
ricavi in crescita nel terzo trimestre
avanza progetto di fusione con Holcim
approfitta del calo del titolo
chiude primi 9 mesi del 2014 in forte perdita
problemi finanziari diminuiscono gradualmente
dopo 3 trim. stabile conferma stime annuali
risultati inferiori alle attese

C
C
C
B
C
C
A
C
C
B
C

1041
1078
1101
1062
1074
1101
1096
1040
1101
1036
1090
1101
1097
1095
1092
1083
1049
1078

3/5
4/5
2/5
5/5
2/5
3/5
3/5
2/5
4/5
2/5
2/5
4/5
3/5
2/5
3/5
2/5
3/5
1/5

mantiene obiettivi di redditivit per il 2015


la redditivit continuer a crescere
dati trimestrali inferiori alle attese
chiude in utile il terzo trimestre
risultati di tutto rispetto nel 3 trimestre
3 trim.: fatturato ben orientato allestero
risultati 9 mesi in linea con attese
obiettivi confermati
terzo trimestre senza grandi sorprese
beneficia del boom del commercio elettronico
dati primi 9 mesi 2014 inferiori alle attese
nuova offerta su divisione trasporti?
vende gli elettrodomestici a Electrolux
primi 9 mesi 2014: vendite in forte crescita
rivede al ribasso gli obiettivi 2015
deprezzamento dello yen sostiene i risultati
buon volume di attivit da inizio anno
+3% lutile dei primi 9 mesi

B
A
C
C
B
A
C
C
B
B
C
B
A
C
B
B
B
C

Costruzioni e immobili
Acciona
Beni Stabili
Buzzi Unicem
Headwaters
Italcementi
Lafarge
MDC Holdings
Prelios
Sacyr
Saint - Gobain
Sal. Impregilo

59.54 EUR
0.56 EUR
12.03 EUR
14.00 USD
4.95 EUR
57.18 EUR
26.31 USD
0.33 EUR
3.16 EUR
36.94 EUR
3.14 EUR

Madrid
Milano
Milano
New York
Milano
Parigi
New York
Milano
Madrid
Parigi
Milano

Industrie e servizi vari


Adecco
Agfa - Gevaert
Ansaldo
Beghelli
BME
Bouygues
CIR
Compass Group
DAmico
Deutsche Post
Exor
Finmeccanica
General Electr.
Interpump
Lufthansa
Mabuchi Motor
Nasdaq OMX
Nice
8 AF 1102

67.85 CHF
1.93 EUR
8.47 EUR
0.44 EUR
33.13 EUR
30.26 EUR
0.88 EUR
1090.00 p.
0.44 EUR
26.71 EUR
35.80 EUR
7.80 EUR
26.49 USD
11.01 EUR
14.28 EUR
9460.00 JPY
44.91 USD
2.73 EUR

Zurigo
Bruxelles
Milano
Milano
Madrid
Parigi
Milano
Londra
Milano
Francoforte
Milano
Milano
New York
Milano
Francoforte
Tokio
Nasdaq
Milano

www.altroconsumo.it/finanza

Nome
Pirelli & C.
Prysmian
Republ. Airways
Seaspan
Siemens (5)
Spirit Aerosys.
US Ecology
Vivendi (5)
Waste Connect.
Xerox

Prezzo (1)
al 28/11/2014
11.41 EUR
14.45 EUR
13.28 USD
20.05 USD
95.38 EUR
43.11 USD
39.82 USD
20.48 EUR
47.21 USD
13.96 USD

Pubblicato
su AF (3)

Rischio (4)

1089
1101
1072

1100
1085
1050
1019
1080
1075

3/5
3/5
4/5
4/5
3/5
3/5
3/5
3/5
3/5
3/5

emesso bond da 600 milioni


primi 9 mesi: ricavi in affanno, regge utile
superiori alle attese i risultati 3 trim.
inferiore alle attese il 3 trimestre
redditivit in crescita nel 2013/14
la direzione alza le previsioni per il 2014
alza le previsioni sugli utili 2014
3 trim. in linea con le attese
2 trimestre in linea con le nostre attese
utile trimestrale conforme alle attese

B
C
B
B
B
A
B
B
B
A

Milano
Milano
Milano
Milano
Londra
Milano
New York
New York
Amsterdam
Londra

1099
1097
1101
1101
1014
1095
1087
1057
1032
1084

4/5
3/5
2/5
2/5
2/5
5/5
2/5
3/5
3/5
2/5

utile a 1,01 euro per azione, come nel 2013


sotto le attese i risultati a 9 mesi
societ prevede un utile nel 2014
riduce le perdite rispetto al 2013
prevede un 2014 difficile
perdita dimezzata rispetto al 2013
attivit televisive ben orientate nel 3 tr.
il successo di Frozen dopa i risultati
non riesce a rilanciare le vendite
prudente per il resto dellesercizio

C
C
C
B
B
C
B
B
C
B

New York
Bruxelles
Londra
Francoforte
Amsterdam
Bruxelles
Parigi
Lisbona
Milano
Madrid
New York
Bruxelles
New York
Londra

1097
1061
1073
1068
1098
1057
1092
1099
1101
1030
909
1062
1088
1079

2/5
2/5
3/5
3/5
3/5
3/5
3/5
4/5
4/5
3/5
4/5
4/5
3/5
3/5

risultati trimestrali un po deludenti


rialza le previsioni per il 2014
in vista acquisizione nella tel. mobile in UK
conferma gli obiettivi
-15% risultati industriali nel 3 trim.
aumenta leggermente le previsioni per il 2014
conferma obiettivi 2014 dopo 3 trim. solido
Isabel dos Santos lancia Opa a 1,35 euro/az.
S&P conferma il rating a BB+
potrebbe cedere la controllata britannica O2
+7% il risultato industriale nel 3 trimestre
dopo 3 trim. solido conferma stime per 2014
3 trimestre in linea con le attese
alza obiettivo su risultati industr. 2014/15

A
B
B
C
C
C
B
B
C
B
A
C
A
A

Nasdaq
Nasdaq
New York
New York
Nasdaq
New York
Nasdaq
Bruxelles
Helsinki
Bruxelles
Amsterdam
Londra
Francoforte
Parigi
Nasdaq
Milano
Nasdaq
Bruxelles

1097
1065
1077
1064
1034
1097
1101
1097
1051
1047
1093
1079
1044
1033
1097
1083
1091
1074

3/5
3/5
3/5
3/5
4/5
2/5
3/5
3/5
4/5
5/5
3/5
2/5
3/5
4/5
3/5
5/5
4/5
3/5

risultati 2013/14 sopra le attese


risultati sopra le attese nel 1 tr. 2014/15
risultati trimestrali sopra le nostre attese
prevede utile/az. 2014/15 in crescita del 14%
sopra le attese i risultati del 3 trimestre
il 3 trimestre deludente pesa sul titolo
annunciati obiettivi 2015 sopra le attese
aumenta ancora le stime su utili 2014
risultati trimestrali superiori alle attese
grosso contratto di vendita con USRobotics
prossima cessione dellattivit illuminazione
approfitta del calo del titolo
riduce lobiettivo su utili industriali 2014
prevede calo di vendite e margini nel 4 tr.
previsioni incoraggianti per 4 trim. 2014
aumenta le perdite rispetto al 2013
alza obiettivo su margine industr. nel 2016
conferma gli obiettivi per il 2014

B
B
A
A
C
A
A
A
C
C
C
A
C
B
A
C
C
B

Borsa (2)
Milano
Milano
Nasdaq
New York
Francoforte
New York
Nasdaq
Parigi
New York
New York

Commento

Consigli

Media e tempo libero


GTech
LEspresso
Mediaset
Mondadori
Pearson
RCS MediaGroup
Time Warner
Walt Disney
Wolters Kluwer
WPP

18.43 EUR
0.99 EUR
3.25 EUR
0.86 EUR
1231.00 p.
0.98 EUR
85.12 USD
92.51 USD
23.57 EUR
1340.00 p.

Telecomunicazioni
AT & T
Belgacom
BT Group
Deutsche Telek. (5)
KPN
Mobistar
Orange (ex FT) (5)
Portugal Telec.
Telecom Italia
Telefnica (5)
Telefnica Bras
Telenet
Verizon
Vodafone Group

35.38 USD
31.75 EUR
410.20 p.
13.66 EUR
2.67 EUR
19.17 EUR
14.17 EUR
1.51 EUR
0.91 EUR
12.88 EUR
20.56 USD
45.97 EUR
50.59 USD
233.95 p.

Alta tecnologia
Apple
Cisco Systems
Corning
CSC
Facebook
IBM
Intel
Melexis
Nokia (5)
Option
Philips (5)
Sage Group
SAP (5)
STMicroelectr. (5)
Texas Instrum.
Tiscali
TriQuint Semic.
Zetes

118.93 USD
27.64 USD
21.02 USD
63.38 USD
77.70 USD
162.17 USD
37.25 USD
37.25 EUR
6.69 EUR
0.35 EUR
24.26 EUR
407.10 p.
56.60 EUR
6.03 EUR
54.42 USD
0.06 EUR
24.37 USD
23.12 EUR

www.altroconsumo.it/finanza

1102 AF 9

O bbligazioni
Gli Usa crescono
pi delle attese
Il crollo del prezzo del petrolio
affossa la Russia, aiuta la Turchia e
deprime il dollaro australiano.
tassi usa, rialzo a giugno?
Nel 3trimestre di questanno il Prodotto interno lordo
americano (la somma di tutta la ricchezza prodotta da
un Paese) cresciuto del 3,9% su base annua, mentre le
stime preliminari parlavano di una crescita del 3,5%. La
ripresa economica Usa pare sempre pi solida. Il rialzo dei
tassi sembra avvicinarsi di nuovo: secondo molti, la Banca
centrale americana (Fed) aumenter i tassi dello 0,25%
entro giugno del prossimo anno. I rendimenti deititoli di
Stato Usa negli ultimi giorni hanno per perso terreno.
Un titolo americano a 10anni rende oggi il 2,18% lordo
annuo, sette giorni fa dava il 2,31%. Il dollaro Usa ha
chiuso la settimana stabile sulleuro, a 1,2483dollari
per 1euro. Scegli obbligazioni indollari Usa, quelle con
scadenza compresa tra 5 e 7anni sono le pi interessanti.
pil inglese in linea con le attese
Leconomia inglese, nel 3trimestre, cresciuta del 3%
su base annua, un dato in linea con le attese. La sterlina,
che, a questi livelli, sopravvalutata sulleuro, ha chiuso a
0,7953 sterline per 1euro, in sostanziale parit sulla valuta
comunitaria rispetto a 7 giorni fa. Le obbligazioni in sterline
non sono interessanti. Punta piuttosto su bond indollari Usa
o in corone svedesi. Molto pi contenuta, invece, la crescita
delleconomia in Germania nel 3trimestre cresciuta
dell1,2% su base annua e in Spagna dove il Pil cresciuto
dello 0,6% nello stesso periodo. La ripresa economica di
Eurolandia ancora lontana.
italia: spread e rendimenti btp ai minimi
Nonostante i dati macroeconomici italiani non
trasmettano limmagine di un Paese in salute tra gli
ultimi il continuo calo della fiducia dei consumatori e
la disoccupazione, in crescita al 13,2% - la differenza
coititoli tedeschi, lo spread BTp-Bund, scesa al di sotto
dei 140punti in settimana. Il rendimento deititoli
di Stato italiani cos ai minimi storici: durante le
ultime aste, il BTp a 5anni stato collocato allo 0,94%
lordo annuo, il decennale a poco pi del 2%. A queste
condizioni i BTp non sono interessanti: preferisci un
conto deposito, vedi alle pagine 11 e 12.
Risposte per te
@Davide vendi Kingdom of Belgium 5,5
% 28/03/2028
(150,79, Isin BE0000291972).

10 AF 1102

Pia Miglio
analista obbligazioni
mi puoi scrivere a:
obbligazioni@altroconsumo.it

si aggrava la crisi delleconomia russa


Da giugno dello scorso anno il prezzo del petrolio sceso
di quasi il 40%. Il crollo sta facendo soffrire la Russia,
la cui economia dipende dallesportazione di petrolio e
gas. Questo fatto, insieme alle sanzioni per la questione
ucraina, ha avuto conseguenze negative per Mosca.
La Banca centrale russa ha gi azzerato le previsioni di
crescita del Pil 2015 e la scorsa settimana si cominciato
insistentemente a parlare di recessione. A farne le spese
stato il rublo, la cui quotazione, da inizio anno, ha perso
il 30% rispetto alleuro. Ci aspettiamo che la situazione
russa continui a essere critica anche nei prossimimesi
e che landamento del rublo continui a essere molto
ballerino. Non investire in obbligazioni in rubli.
La lira turca beneficia del calo del petrolio
La Turchia importa circa il 90% del greggio e il 70%
dellenergia che consuma: il crollo del prezzo del petrolio ha
avuto effetti positivi sulla lira turca, che, negli ultimi 2mesi,
ha guadagnato terreno sulleuro (+5%). Il rendimento
deititoli turchi, invece, continua a scendere. Un bond
inlire turche a 10anni rende il 7,6% lordo annuo, un mese
fa superava l8,2%. Rendimenti comunque interessanti
peccato che la lira turca sia sopravvalutata sulleuro. Non
investire in bond in questa valuta.
il dollaro australiano soffre
Il dollaro australiano ha risentito del calo del prezzo del
petrolio e delle materie prime in generale. Ha cos chiuso
la settimana a 1,4647dollari australiani per 1euro:
ai minimi da 4anni. Negli ultimimesi le esportazioni
hanno sofferto per la concorrenza di quelle asiatiche
anche a causa della svalutazione dello yen e della rupia
indonesiana. Il deprezzamento del dollaro non per
finito, stando a quanto dichiarato dalla Reserve bank
of Australia. Non il momento di puntare suititoli
indollari australiani.
Risposte per te
@Gabriele mantieni Enel 4,875
% 20/2/18 (112,94
Isin IT0004794142) e Bei 9
% 21/12/18 (107,34, Isin
XS0356222173).
@Piero la scrittausd nella colonna valuta della tabella le
migliori obbligazioni di questa settimana significa che il titolo
emesso indollari Usa.

www.altroconsumo.it/finanza

IL MEGLIO DELLA SETTIMANA


PER INVESTIRE LA TUA LIQUIDIT
Conto corrente Altroconsumo 2% lordo
di BccforWeb
(1,48% netto)

Il tasso valido fino 1 febbraio 2015, dopo scender all1,6% per cifre investite fino a 25.000euro e
da 50.000euro in su. Dallattuale 2,2% lordo annuo per importi investiti da 25.000 a 50.000euro si
passer all1,7%. Lo apri qui: www.bccforweb.it o nverde 800/27.93.92.

Conto deposito Findomestic


di Findomestic banca

1,5% lordo
(1,11% netto)

Per il primo anno non paghi il bollo. Importo minimo 100euro, importo massimo 500.000euro. Per
informazioni: http://www.findomestic.it/conto-deposito.shtml, oppure telefonare al numero 848/80.06.15.

Deposito Dolomiti flex


di Dolomiti direkt

1,8% lordo
(1,33% netto)

Tasso promozionale per i primi 2mesi e se sei nuovo cliente. Dopo dar, a te che sei nostro lettore,
l1,35% lordo annuo. Paghi il bollo. Per info: www.dolomitidirekt.it o nverde 800/37.83.78.

Conto Santander
di Santander consumer bank

1,5% lordo
(1,11% netto)

Paghi il bollo. Per informazioni: www.santanderconsumer.it o 800/80.01.93 da telefono fisso,


011/63.18.815 da cellulare. Si pu aprire solo al telefono. Per prudenza ti consigliamo di limitare
linvestimento a 20.000euro.

ContosuIBL
di IBL Banca

1,25% lordo
(0,925% netto)

Linvestimento minimo per lapertura 1.000euro. Dal 1 gennaio 2015 dovrai pagare il bollo di legge.
Per info: www.contosuibl.it oppure nverde 800/91.90.90.

Conto Forte
di Mediocredito del Friuli

1% lordo
(0,74% netto)

Non paghi il bollo.Per informazioni: www.contoforte.it, oppure nverde 800/37.37.17.

Vivi libero
di Banca Dinamica

1,25% lordo
(0,925% netto)

Paghi il bollo. Investimento minimo 5.000euro. Per informazioni: www.bancadinamica.it o 800/53.53.53.

SIConto! corrente
di Banca Sistema

1,5% lordo
(1,11% netto)

Paghi il bollo, che per il conto corrente pari a 8,55euro atrimestre se la giacenza superiore a
5.000euro. Visto che laccredito degli interessi trimestrale, nel calcolo degli interessi si tenuto conto
anche del pagamento del bollo. Per informazioni: www.sicontocorrente.it o 800/69.16.29.

I migliori conti deposito vincolati se vuoi investire per 6 mesi


ContosuIBL vincolato 6mesi
di IBL Banca

1,5% lordo
(1,11% netto)

Dal 1 gennaio paghi il bollo. Linvestimento minimo per lapertura 5.000euro.


Per info: www.contosuibl.it oppure nverde 800/91.90.90.

Conto Forte vincolato 6mesi 1,4% lordo


di Mediocredito del Friuli
(1,04% netto)

Non paghi il bollo. Linvestimento minimo per lapertura 2.000euro. Per informazioni: www.contoforte.it,
oppure nverde 800/37.37.17.

Banca Dinamica vincolato


6mesi
di Banca Dinamica

Paghi il bollo. Tasso garantito per chi fa richiesta di apertura entro il 31 dicembre. Investimento minimo
1.000euro. Per informazioni: www.bancadinamica.it o 800/53.53.53.

1,4% lordo
(1,04% netto)

I migliori conti deposito vincolati se vuoi investire per 12 mesi


Conto Facto
di Banca Farmafactoring

2,4% lordo
(1,78% netto)

Non paghi il bollo. Investimento minimo 15.000euro. Per informazioni: www.contofacto.it.

ContosuIBL vincolato
12mesi
di IBL Banca

1,75% lordo
(1,3% netto)

Dal 1 gennaio paghi il bollo. Linvestimento minimo per lapertura 5.000euro.


Per info: www.contosuibl.it oppure nverde 800/91.90.90.

Conto deposito Spread


di Bcc San Marzano

1,75% lordo
(1,3% netto)

Paghi il bollo. Investimento minimo 10.000euro. Per informazioni: www.contospread.it o 800/18.09.86.


Dal 1 dicembre il tasso sul conto deposito vincolato a 12mesi scender all1,75%.

La classifica dei conti deposito liberi in ordine decrescente di interesse (rendimento, liquidabilit, politica sul bollo) considerando un investimento di 5.000euro per 3mesi.
La classifica sui conti deposito vincolati in ordine decrescente di interesse (rendimento, liquidabilit, politica sul bollo) considerando un investimento di 20.000euro.

le migliori obbligazioni
di questa SETTIMANA
Valuta

Emittente
o tipo di titolo

La sua
affidabilit

Codice
che identifica
lobbligazione

Ti verr
rimborsata
il

Interessi
annui
(%)

Ti paga
gli interessi
il

Prezzo

Lanno ti
rende (%)
netto il

Devi investire
almeno
euro

sek

Bei

Eccellente

XS0852107266

13/11/23

2,75

13/11

111,51

1.205

usd

Bei

Eccellente

XS0888089082

16/03/20

1,625

16/03

99,55

1,4

820

usd

General electric cap. corp. Buona

US36962G4R28

16/09/20

4,375

16/09

110,12

1,31

900

usd

Bei

Eccellente

US298785GL42

15/04/21

2,5

15/04

103,64

1,51

890

usd

Bei

Eccellente

US298785GP55

15/10/21

2,125

15/10

100,14

1,76

825

usd

Republic of Italy

Sufficiente

US465410AH18

27/09/23

6,875

27/09

127,43

2,47

1.040

Valuta: sek: corona svedese;usd: dollaro Usa. Prezzi di luned alle ore 9; cambi di chiusura di venerd.
www.altroconsumo.it/finanza

1102 AF 11

Detto tra noi


contO corrente altroconsumo

Bcc taglia
iltasso, ma resta
la migliore
Grazie alla nostra contrattazione
e nonostante il taglio dei tassi,
ilconto della banca di Pisa continua
a piazzarsi bene anche tra i
conti deposito. Le novit, per,
nonfiniscono qua: la banca sta per
lanciare il trading suazioni e bond:
lo abbiamo provato in anteprima.
CONTO CORRENTE: CAMBIA IL TASSO,
Ma non la POSIZIONE IN CLASSIFICA
Dal 1 febbraio 2015 la liquidit depositata sul Conto
corrente Altroconsumo verr remunerata all1,6% lordo
annuo (1,18% netto) fino a 25.000euro e da 50.000euro
in su (oggi il 2% lordo annuo). Per cifre depositate tra
25.000 e 50.000euro, invece, ci sar l1,7% lordo annuo
(1,26% netto), oggi il 2,2% lordo (1,63% netto).
Inoltre, la periodicit di revisione del tasso passer
da 6 a 4mesi. Questo significa che i tassi in questione
resteranno validi fino al
Conto corrente
31maggio 2015.
Altroconsumo Abbiamo contrattato a
Ancora in vetta lungo con la banca, come
alle classifiche ti abbiamo anticipato
nello scorso numero
di Altroconsumo Finanza e, grazie anche alla nostra
insistenza, siamo riusciti a strappare condizioni migliori
di quanto inizialmente proposto, ovvero l1,5% lordo
annuo e tremesi come periodicit di revisione. Il Conto
corrente Altroconsumo non solo resta il miglior conto
corrente sul mercato per gestire le esigenze quotidiane,

ma sar, a queste condizioni, anche la migliore


alternativa per investire la liquidit per tremesi per chi
non se la sente di vincolare il denaro pi a lungo.
Sar, insomma, ancora il primo della classifica a
pagina11, e la tabella Investi 5.000euro per tre mesi
che trovi qui sotto ne un esempio. I montanti sono
stati calcolati tenendo conto delle tasse e di eventuali
bolli di legge a carico del sottoscrittore. Per il calcolo
relativo al Conto corrente Altroconsumo abbiamo
considerato il tasso oggi in vigore fino al prossimo 31
gennaio e, dal 1 febbraio 2015, le nuove condizioni. Per
gli altri prodotti, invece, abbiamo usato le condizioni in
vigore al 28 novembre.
Non solo, pur non essendo il prodotto migliore, per chi
intende vincolare il proprio denaro per 3 o 6mesi, il
Conto corrente Altroconsumo ottiene un buon risultato
anche tra i conti deposito vincolati.
Come puoi vedere nella tabella Conto corrente
Altroconsumo si difende bene anche tra i vincolati, diventer
il pi interessante per tremesi per cifre investite da
20.000euro in su, cos come per cifre investite fino a
30.000euro per 6mesi. Anche in questo caso lanalisi
stata fatta tenendo conto di tasse e bolli e, con le
condizioni attuali, per gli altri prodotti. Non garantito
che rimangano invariate, per gli altri prodotti, anche nei
prossimimesi.

investi 5.000euro per tremesi


Prodotto

Tasso lordo (%)

Montante
altermine
delperiodo

Conto corrente Altroconsumo


di BccforWeb
Conto deposito Findomestic
di Findomestic
Depo Dolomiti flex promo
di Dolomiti direkt
Conto Santander
di Banca Santander
Conto su IBL
di IBL Banca
Conto Forte
di Mediocredito del Friuli
Vivi Libero
di Banca Dinamica
SIConto corrente
di Banca Sistema

2%-2,2% fino al
31/1/15; poi 1,6%-1,7%

5.019,5 euro

1,5%

5.013,9 euro

1,8% per 2mesi; poi


1,35% per i soci ACF

5.013 euro

1,5%

5.011,4 euro

1,25%

5.009,74 euro

1%

5.009,12 euro

1,25%

5.009 euro

1,5%

5.005,14 euro

conto corrente altroconsumo si difende bene anche tra i vincolati


Prodotto (dati al 28/11/2014)

Importo investito (ineuro)


10.000
20.000
30.000

50.000

100.000

5.009
5.012,72
5.012

10.018
10.025
10.024

20.035
20.051
20.068

30.053
30.076
30.103

50.089
50.127
50.177

100.177
100.254
100.346

5.020
5.025
5.027
5.031

10.041
10.051
10.055
10.063

20.082
20.102
20.109
20.126

30.123
30.153
30.164
30.191

50.205
50.255
50.273
50.244

100.410
100.510
100.546
100.448

1.000

5.000

1.002
1.002,54
1.002
1.004

1.005
1.006

Investire a 3 mesi
Banca Dinamica (1,25%) dal 1dicembre
IBL Banca vincolato (1,4%)
Conto corrente Altroconsumo

Investire a 6 mesi
Banca Dinamica (1,4%) dal 1dicembre
Conto Forte vincolato (1,4%)
IBL Banca vincolato (1,5%)
Conto corrente Altroconsumo
12 AF 1102

www.altroconsumo.it/finanza

come funziona il bollo CON i prodotti


di ING direct?
Il bollo su Conto Arancio, il conto deposito di Ingdirect, lo
0,2% di quanto investito, senza minimo e lo paga il cliente. Il
bollo sul Conto corrente Arancio non si paga fino a 5.000euro
di giacenza media (come per tutti i conti correnti), e per cifre
pi alte depositate se ne fa carico la banca.

La pagella del trading di bccforweb


Oltre a variare il tasso del conto corrente, Bccforweb ha
lanciato la sua piattaforma di trading che consente al
momento di fare compravendite di strumenti finanziari
su Piazza Affari e alcune Borse estere.
Il nostro giudizio sulla piattaforma di per s neutro.
La piattaforma semplice da usare, e questo un bene,
ma per i trader pi incalliti forse troppo semplice: per
esempio non puoi impostare stop loss automatici.
Puoi per raggiungere tutti i principali mercati europei
Svizzera inclusa e i mercati Usa. Laccesso ai mercati
completo, ma alcunititoli potrebbero non essere stati
ancora inseriti in piattaforma devi chiedere tu alla
banca di renderteli disponibili.
Cosa ci piace del trading di bccforweb
Su due aspetti promuoviamo il trading di Bccforweb.
Primo: non si paga il bollo sul depositotitoli. a carico
della banca per un importo massimo di 2.000euro
annui (corrispondente a un controvalore di strumenti
finanziari di 1 milione dieuro) fino al 31/12/2015. Non
ci sono altre condizioni
Trading Bccforweb
anche Binck ti fa
Niente bollo, ma
lo sconto sul bollo,
leazioni estere le ma solo se attivi il
paghi a caro prezzo prestitotitoli.
Secondo: le condizioni
di trading sulle obbligazioni quotate a Piazza Affari e
su Tlx sono le migliori se si fanno investimenti da circa
5.000euro ciascuno. Paghi lo 0,15% dellinvestimento,
con un minimo commissionale di 4euro e un massimo di
70euro.
e su cosa lo bocciamo
Su altri due aspetti, invece, il nostro giudizio sul trading
di Bccforweb negativo.
Primo: i costi per la compravendita diazioni estere
sono molto elevati. In particolare, per comprareazioni
Usa spendi lo 0,49%, con un minimo commissionale di
ben 30dollari a operazione, pi spese fisse a operazione
di 3dollari ciascuna. In pratica per una compravendita
da 2.000dollari spendi ben 33dollari di commissioni
contro i 9dollari (tutto incluso) che ti chiede Directa Sim,
la migliore per comprareazioni Usa.
Secondo: paghi 1euro di commissione per ogni incasso
di dividendi e di cedola, compresi quelli sutitoli di Stato
eazioni italiane. Di solito, per quanto riguarda i conti
online, queste spese non ci sono.
www.altroconsumo.it/finanza

Giudizio finale sul trading di bccforweb


Se ti piace seguire i nostri portafogli, comprando e
vendendoazioni anche su Borse estere, ti sconsigliamo
al momento il trading di Bccforweb. Se, invece, sei un
cassettista con un patrimonio superiore a 20.000euro
e fai poche operazioni di compravendita lanno, quasi
esclusivamente su Borsa italiana o Tlx male, perch ti
precludi delle ottime possibilit allora puoi trovare
il trading di Bccforweb interessante. Vuoi sapere se fa
davvero al caso tuo? Chiamaci allo 02/6961580 dal
marted al gioved dalle 9 alle 12 e ti faremo i conti al
centesimo. La consulenza per te gratis.
fondi comuni

Fondi in Borsa:
una rivoluzione?
Tutto pronto perch anche i fondi
comuni aperti siano quotati in
Borsa come gi accade per gli Etf e
per i fondi Immobiliari. Sulla carta ci
potrebbe offrire grandi novit. Ma
siamo come San Tommaso e prima
vogliamo assicurarci che funzioni.
Grossa novit: da questo mese anche i fondi comuni
di tipo aperto possono essere quotati in Borsa.
Attenzione: abbiamo sottolineato laggettivo aperto
perch ci sono in Borsa gi diversi fondi quotati come gli
Etf, e i fondi che investono in immobili. E non il caso
di fare confusione. Non di questi che parliamo, ma
dei classici fondi comuni, quelli in circolazione oramai
da trentanni che di solito si acquistano tramite un
promotore, la tua banca o una vetrina fondi on line
come Fundstore.
La quotazione avverr in linea con la loro natura di
prodotto semplice. Per cui
Fondi on line
non ci saran complicazioni
Fundstore a te come i prezzi che variano di
nostro lettore istante in istante seguendo
gli alti e bassi del mercato (
paga il bollo
quanto accade ad esempio
per gli Etf). I fondi comuni aperti quotati a Piazza
Affari continueranno a comportarsi come i loro cugini
non quotati: avranno un solo prezzo per ogni giornata.
Tu la mattina (il mercato sar aperto fino alle 11) potrai
impartire alla tua banca lordine di acquisto indicando un
certo numero di quote. Tipo: voglio 100 quote del fondo
Caio, 50 quote del fondo Tizio. A quel punto lordine passer
al gestore che provveder a emettere le quote. Ache prezzo?
1102 AF 13

Detto tra noi


Quello calcolato la sera stessa del tuo ordine, sulla base
delle quotazioni di chiusura dei mercati. Quando lo saprai?
Il giorno successivo, come gi avviene oggi.

costi gi e scelta pi ampia


Ma tu che ci guadagni? Potenzialmente due cose: una
maggiore scelta di prodotti e minori costi. Maggiore
scelta di prodotti perch qualunque gestore si potr
quotare e tu con un normale internet banking potrai
accedere a tanti fondi che oggi con la tua banca neppure
ti sogni. Minori costi perch buona parte delle spese
di gestione oggi sono retrocesse alla rete di vendita.
Scomparsa la rete di vendita (la Borsa la sostituisce) i
fondi potranno abbassare questi costi. Forse emetteranno
quote apposta per la Borsa con costi pi bassi, tipo quelli
degli Etf che raramente superano lo 0,5%.
ma il diavolo star nei dettagli
Attento: se sar cos sar solo la pratica a dircelo. Per cui
armati di pazienza. Ci potrebbero volere un po dimesi
a confermare la teoria dei minori costi, cos come a
disfarla. Tanto pi che al momento indiscrezioni di
stampa fanno riferimento a solo una dozzina di gestori
pronti allo sbarco. E comunque, attento anche a unaltra
cosa: comprare i fondi in Borsa non sar comunque
gratis. Pagherai le spese che la tua banca ti chiede per
acquistare e vendere a Piazza Affari. In media lo 0,7%
allo sportello e lo 0,19% on line. Certo molto meno di
quanto ti chiedono quei fondi (perlopi venduti tramite
promotore) che hanno fino al 4% di commissioni, ma
non detto che sia pi di quanto paghi con vetrine
fondi on line come Onlinesim o Fundstore. Queste ti
azzerano quasi sempre le commissioni e si limitano a
chiederti solo spese fisse bancarie che variano a seconda
dei prodotti. Alcuni ti costano una decina dieuro a
operazione (il che percentualmente poco se investi
tanto), altri anche pi di trenta. Infine la convenienza
si potr giocare anche sul filo di lana delle eventuali
convenzioni che ti permettono di risparmiare qualcosa
sui bolli, come ad esempio la nostra con Fundstore, che ti
permette di risparmiare sul bollo fino al 2018 (su www.
fundstore.it/altroconsumo.html per i particolari).

allestero spesso cos


La quotazione dei fondi in Borsa non una novit assoluta. In
altri Paesi esiste daanni. Prendiamo il caso della Germania dove
allo Xetra (il circuito telematico del mercato tedesco) sono quotati circa 3.000 fondi comuni. L le quotazioni avvengono tra le
nove del mattino e le otto di sera con prezzi offerti di continuo
ogni momento proprio come accade in Italia per gli Etf e quindi
con un prezzo in acquisto e uno di vendita, ma diversamente
da come sar in Italia per i fondi comuni il cui prezzo sar solo
sulla base del Nav (il valore contabile delle quote). Altra Borsa
dove sono quotati i fondi Euronext Amsterdam. L i fondi
quotati sono molti meno (un paio di centinaia) e il modello in
linea con quello italiano. Niente prezzi in acquisto e in vendita
definiti di continuo, ma un solo Nav per ogni giornata.

14 AF 1102

analisi

Basta ai chip
sotto la pelle!
Ti ricordi il grillino che aveva detto
che il governo ci avrebbero messo
dei microchip sotto la pelle per
controllarci? Avevamo detto se
non abbiamo scampo, cerchiamo di
guadagnarci. Se lo hai fatto, ora
incassa il +60% su Ams.
Ti avevamo consigliato Ams (35,85 franchi svizzeri; Isin
AT0000A18XM4) un anno e mezzo fa su Altroconsumo
Finanza n1021 il prezzo pubblicato in quellanalisi
va diviso per 5, visto che nel frattempo la societ ha
effettuato uno split azionario (in pratica a luglio 2014 per
ogni azione vecchia ne hai avute 5 nuove, ognuna con un
prezzo pari a un quinto dellazione vecchia). Nelleprime
settimane dopo il consiglio non andata bene: i ricavi
dei primi seimesi del 2013 sono stati sottole attese
e il mercato, che
Non solo controllo
puntava su una crescita
delle masse
sostenuta dei risultati,
Con i chip Rfid
si spaventato vedi
grafico Una volata lunga
puoi pagare
14mesi. Poi, per, la
coltelefonino
societ ha ripreso a
macinare utili. Negli ultimi due trimestri i conti hanno
battuto le attese e ora Ams potrebbe chiudere il 2014
conun utile per azione di 1,5euro (pari a circa 1,8
franchi svizzeri), in rialzo di oltre il 50% rispetto al
2013. Ilmercato ha apprezzato: il bilancio dal nostro
consiglio, ineuro e tenendo conto dei dividendi, di
+60% circa per Ams contro il +25% circa fatto dal listino
elvetico.

ecco perch incassare i guadagni ORA


Anche se ci aspettiamo una forte crescita dei risultati
perlanno prossimo (+20% circa lutile per azione),
ormai non pi il caso di avere in mano le Ams.
In primo luogo perch gli indicatori di convenienza
sonoadesso peggiori di quelli della Borsa svizzera presa
nel suo complesso. Peresempio, il rapporto tra prezzo e
valore contabile atteso (pensalo come il prezzo al metro
quadro delle case, pi basso, pi la casa conveniente)
pari a 3,3 per Ams contro il 2,6 del listino elvetico,
mentre il rendimento lordo atteso da dividendo pari
all1,4% per Ams contro il 3,3% della Borsa svizzera.
In secondo luogo perch le buone sorprese sui
conti potrebbero essere finite (le indicazioni per il
www.altroconsumo.it/finanza

UNA VOLATA LUNGA 14 MESI

180
160
140
120
100
80
60
40

MAM J J A S OND J FMAM J J A S ON

Dopo la scivolata della primavera del 2013, il titolo Ams (grassetto; base 100, ineuro
e dividendi inclusi) si ripreso alla grande e ha staccato il listino svizzero (linea sottile;
ineuro e dividendi inclusi). Ora si quasi riportato sui massimi dinizio ottobre: vendi.

quartotrimestre 2014 sono state in linea con le attese):


temiamo che alla prima delusione si possa ripetere lo
scivolone registrato nella primavera del 2013, quando il
titolo aveva perso in una manciata dimesi oltre il 40%.
Vendi.

analisi

Oro: la Svizzera
ha detto no
Bocciata la proposta che avrebbe
imposto alla Banca nazionale elvetica
di tenere un quinto delle sue riserve
in oro. Ecco che fare.
La notizia non ha smosso di molto il prezzo delloro:
del resto gi da met novembre i sondaggi davano una
crescita del no. E ci nonostante, dalla nostra ultima
analisi (vedi Altroconsumo Finanza n1099) di inizio
novembre, loro si un po ripreso: da qualche giorno
che viaggia a ridosso dei 1.200dollari loncia (il prezzo
di riferimento al momento dellanalisi 1.182dollari).
Il rimbalzo un po legato ai maggiori acquisti doro
fisico dallIndia, un po alle attese di maggiori acquisti da
parte delle Banche centrali ora anche il Front National,
uno dei principali partiti in Francia, chiede il rimpatrio
delloro francese un po a qualche speculazione sulloro
di carta da parte dei grandi investitori finanziari.

Restano i rischi a breve


Noi crediamo che nel lungo periodo loro possa risalire
ancora a questi livelli molte piccole miniere sono
costrette a chiudere, generando una carenza di offerta
www.altroconsumo.it/finanza

ma nel breve lo scenario resta poco brillante: le Borse


continuano a salire loro si compra per proteggersi
dai loro ribassi linflazione ancora non c loro
si compra per proteggersi dal carovita e il dollaro
continua a essere forte il biglietto verde un porto
sicuro alternativo al metallo prezioso. Inoltre, da un
punto di vista dellanalisi tecnica grafica, se loro non
riesce a riportarsi sopra i 1.200dollari loncia e si sta
dimostrando soglia ostica rischia un ulteriore ribasso
anche fino a 1.000dollari.

Che fare?
Morale: tieni un 5% di oro in portafoglio ma non di
pi. Lo fai con lEtfs gold bullion securities (90,94euro;
Isin GB00B00FHZ82) che quotato a Piazza Affari
ineuro. Sevuoi uno strumento per speculare su
eventuali ribassidi breve puoi usare il certificate gold
-5x di SocitGnrale (55,3euro; Isin IT0006725482):
moltiplica, ma al contrario, i movimenti delloro. Quindi
se loro scende questo certificate guadagna 5 volte tanto
(allincirca, ci possono essere scostamenti).
Occhio: molto poco scambiato. Inoltre, se loro inizia
a salire perdi 5 volte tanto. Rischi di farti tanto male.
Solo per speculatori. Metti sempre un tetto massimo alle
perdite ammissibili: appena perdi il 10% vendi senza se
e senza ma.
IN TUA DIFESA

Fondi pensione
e Tfr non si
toccano!
Aiutaci a bloccare laumento delle
tasse sui fondi pensione e sul Tfr:
firma anche tu la nostra petizione!
In Altroconsumo Finanza n1097 ti avevamo parlato della
decisione del governo di alzare le tasse sui rendimenti
dei fondi pensione (dall11% fino al 20% - in questi
giorni si parla di un rialzo limato al 17%, ma il concetto
non cambia) e sulla rivalutazione del Tfr (dall11% al
17%). Una situazione inaccettabile, perch cambia le
regole senza darti la possibilit di uscirne, crea sfiducia
nel sistema e nel caso dei fondi pure retroattiva!
Eallora il momento di passare dalle parole ai fatti: per
dire no a tutti questi aumenti, abbiamo lanciato una
petizione: vai su www.altroconsumo.it/soldi/pensioni/
news/aumento-tasse-pensioni-e-tfr e firmala anche tu e
falla firmare anche a tutti i tuoi amici, parenti, colleghi
pi siamo e pi contiamo!
1102 AF 15

Detto tra noi


Risposte per te
La Borsa indiana un mercato su cui consigliate di puntare?
Se s, con quale fondo o Etf?
Matteo

Vero, la Borsa indiana un mercato che consigliamo, ma


solo se hai un orizzonte temporale (il tempo per cui pensi di
non toccare il tuo denaro) di 20anni, oppure, se il tuo orizzonte di 10anni, solo se sei disposto a assumerti un rischio
medio o alto. Se ti riconosci in uno di questi profili, acquista
lEtf Lyxor msci India (13,925euro; Isin FR0010361683).
Mia moglie ha 40 anni, ha
iniziato a lavorare nel 2007.
Non vuole aderire al suo fondo chiuso per non rinunciare
al Tfr. Cosa consigliate in alternativa?
Andrea

Se tua moglie proprio non


vuole rinunciare al suo Tfr,
conscia che cos perde per il contributo del datore,
allora le consigliamo un
fondo pensione aperto, con

il quale almeno mantiene


il beneficio fiscale. Siccome
le mancano pi di 20anni
alla pensione, pu puntare
su un fondo azionario come
Anima A&M crescita 25+ I
(14,44euro al 31/10).
Il prezzo di uno dei certificate
da voi consigliati, pu arrivare
a zero?
Antonio

No, ma pu arrivarci molto


vicino.

Quando a un Isin corrispondono pi titoli, come nel


caso del Lyxor Etf Russia
(FR0010326140), quale bisogna acquistare?
Alfonso

Il codice Isin identifica una


sola azione, bond, fondo o
Etf. Lisin FR0010326140
corrisponde dunque solo e soltanto al Lyxor ucits
etf Russia. Quello che pu
cambiare il mercato di
quotazione, Italia, Francia,
Germania In genere per
gli Etf, tra cui quello russo
in oggetto, consigliamo lacquisto su Borsa italiana.
Ma devo proprio venderla
GTech (18,43euro)?

Inoltre, dopo che avr acquistato lamericana IGT, la


nuova GTech sar quotata solamente a New York,
mentre le azioni GTech,
oggi quotate a Milano, non
esisteranno pi. Fai attenzione: se il tuo conto non ti
permette di operare su New
York, per vendere leazioni
della nuova societ sarai costretto a farlo allo sportello
oppure via telefono, e questo richiede tempo e costi
maggiori. Pensaci bene.
Anche lEtf Db X-trackers II
iboxx sov. eurozone (112,35euro, Isin LU0952581402) da
vendere come gli altri bond
ineuro?
Flavio

Loredana

S, vendila, perch date le


prospettive della societ, ai prezzi attuali, cara.

S, meglio venderlo.

Investitore pratico

Regali di Natale dai tuoi bond


LE cedole E ititoli in scadenza a dicembre
Isin

Ti verr
pagata il

Cedola
lorda%

Riceverai

15
1
15
1
1
1
15
22

1,5
1,375
0,75
2,375
1,75
1,75
1,075
4,25

13,1
12,03
6,6
20,8
15,31
15,31
9,4
37,2

BTp
3% 15/6/2015
2,75% 1/12/2015
1,5% 15/12/2016
4,75% 1/6/2017
3,5% 1/6/2018
3,5% 1/12/2018
2,15% 15/12/2021
8,5% 22/12/2023

Isin

Ti verr
pagata il

Cedola
Riceverai
lorda%

In euro
IT0000366721
IT0004880990
IT0004987191
IT0000366721
IT0004907843
IT0004957574
IT0005028003
IT0000366721

Dexia Crediop

IT0004552714

30

3,3

1.025,4 (1)

8
8

3,125
4

1.024,17 (1)
32

15
1

3,25
5

28,43
43,75

21

78,75

In sterline inglesi
KFW
Idcol

XS0479413931
XS0435618557

In corone svedesi
World Bank
Bei

XS0485770241
XS0219399275

In rand sudafricani
Bei

XS0356222173

Limporto che riceverai calcolato per un valore pari a 1.000. Le cedole staccate dai bond societari sono tassate al 26% solo sulla parte maturata dal 1 luglio, quanto maturato
fino al 30 giugno viene tassato al 20%. Per ititoli di Stato (italiani e esteri) e per quelli degli enti sovranazionali, come la Bei, la tassazione rimasta al 12,5%. (1) Obbligazione
in scadenza, il dato include il rimborso del capitale.

ALTROCONSUMO EDIZIONI S.R.L.

Sonoriservati tutti i diritti di riproduzione, adattamento e traduzione. Ogniutilizzazione a fini commerciali


proibita. Grafici: Thomson Datastream Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza: 212,40. Abbonamentoannuale a Altroconsumo Finanza + Fondi Comuni: 279,60. Perabbonarsi sufficiente inviare una
lettera a: Altroconsumo Edizioni s.r.l.Gestione abbonamenti Via Valassina 22 20159 Milano. Nonesce in
agosto. Nondiamo consigli personali sugli investimenti. Tel. uff. abbonamenti: 02/69 61 520 da luned a venerd
dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 alle 17,00. Analistimercato italiano e rispettive aree di competenza:
Alessandra Bigoni: tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Alberto Cascione: media,
tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Pietro Cazzaniga: lusso, tessile, alimentare, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Danilo Magno: energia, gas,
aziende industriali, strumenti di liquidit, strumenti di risparmio gestito; Pia Miglio: costruzioni, alimentari,
aziende industriali, distribuzione, strumenti di liquidit, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari,
valute; Michela Sirtori: bancario, assicurazioni, telecom, mercati obbligazionari, valute. Perle analisi dei mercati
esteri Altroconsumo Finanza collabora con un gruppo di organizzazioni di consumatori europee con cui ha
standardizzato le metodologie di analisi a cui cede, e di cui riprende, alcuni contenuti. Larete cos composta:

16 AF 1102

Euroconsumers S.A. avenue Guillaume 13b, L-1651 Luxembourg. Test-Achats S.C. rue de Hollande 13, 1060
Bruxelles. DecoProteste, Editores, Lda. Av. Eng. Arantese Oliveira, n.13, 1. B, 1900-221 Lisboa. OcuEdiciones S.A., C/Albarracn, 21-28037 Madrid. Leanalisi pubblicate da Altroconsumo Finanza sono sempre redatte
in autonomia secondo metodologie liberamente consultabili allindirizzo http://www.altroconsumo.it/finanza/
metodologia. Leanalisi non vengono mai preventivamente inviate allemittente gli strumenti finanziari oggetto
di valutazione e, pertanto, non vengono mai modificate su richiesta di questultimo. Laretribuzione del personale coinvolto nella produzione dellinformazione finanziaria non in alcun modo collegata allandamento
dello strumento oggetto di analisi. Tuttii consigli, azionari e obbligazionari, se non diversamente specificato,
vengono riconsiderati e, se necessario aggiornati, settimanalmente sulla rivista. Nessunopu fare previsioni
sicure o garantire il successo dellinvestimento. Iprezzi delle azioni sono quelli di chiusura in Borsa, modalit
last dellultimo giorno di quotazione della settimana commentata, cos come riportati da Datastream. Iprezzi
delle obbligazioni sono quelli denaro riportati dal circuito Reuters il luned alle ore9, mentre i cambi sono
quelli di chiusura del venerd. Stampa: Sumisura S.r.l.via Como, 45 23887 Olgiate Molgora (LC). Reg. Trib.
Milanon631 del 30.08.1991. Direttoreresponsabile: Vincenzo Somma.

www.altroconsumo.it/finanza