Sei sulla pagina 1di 23

Programmazione

neurolinguistica
La PNL non un insieme di tecniche.
, piuttosto, lo studio e il modellamento
delle strategie
g di successo.

OBIETTIVI della PNL


Obiettivi:
- individuare nella struttura dell
dellesperienza
esperienza individuale
come una persona sviluppa certi comportamenti e
ottiene certi risultati,
risultati sia desiderabili sia indesiderabili;
- elaborare strategie valide (efficaci) su come fare le
cose; per esempio,
esempio su come insegnare,
insegnare piuttosto che su
che cosa insegnare.

Armando Luisi

LE STRATEGIE

(presupposti e definizioni)

Ogni persona programmata per fare quello che fa.


Ogni nostro comportamento diretto da strategie
operanti internamente ( scritto nella mente).
I comportamenti
t
ti sono conseguenza di sequenze di
rappresentazioni mentali (schemi neurologici). Senza
schemi
h i neurologici
l i i non pu darsi
d i il comportamento.
t
t
Le sequenze di rappresentazioni si chiamano strategie.

Armando Luisi

LE STRATEGIE
Per ottenere i risultati desiderati, le strategie
si possono migliorare;
si possono apprendere.
Qualche volta utile cambiare strategia o disporre di
strategie differenti per lo stesso obiettivo, per
aumentare le possibilit di scelta;
superare i sentimenti negativi determinati da
strategie inadeguate;
potenziare le capacit di apprendimento.
apprendimento
Armando Luisi

LE STRATEGIE
Le strategie si possono estrarre (elicitare) raccogliendo
informazioni per rendere esplicita la sequenza di
rappresentazioni mentali che forma una strategia.
Le informazioni si possono raccogliere
tramite il linguaggio verbale (con apposite domande)
tramite losservazione del soggetto mentre esegue
una certa strategia.

Armando Luisi

LE STRATEGIE

(li
(linguaggio
i di precisione)
i i )

Se si utilizza il linguaggio verbale, occorre fare ricorso a


un linguaggio che ci permetta di inviare messaggi
comprensibili e di raccogliere informazioni precise.
A questo scopo si parla di linguaggio di precisione.
precisione
Categorie di frasi prive di precisione:
1. Mancanza di soggetto noto (uso di tutti, nessuno, si
dice, la ggente )) . Le domande ppossono aiutarci a
capire a chi specificamente fa riferimento la persona
che pparla.
Armando Luisi

LE STRATEGIE

(li
(linguaggio
i di precisione)
i i )

Categorie di frasi prive di precisione (segue):


2 Mancanza
2.
M
di riferimento
if i
t all tempo
t
(
(uso
di sempre,
mai, qualche volta, ). Le domande spingono la
persona a specificare
ifi
meglio
li quello
ll che
h dice.
di
3. Espressione di necessit e di impossibilit (uso di
devo, dovrebbe, non posso). Le domande ci aiutano
a comprendere ci che la persona ritiene una
costrizione o un impedimento.

Armando Luisi

LE STRATEGIE

(li
(linguaggio
i di precisione)
i i )

Categorie di frasi prive di precisione (segue):


4 Verbi
4.
V bi che
h necessitano
it
di precisioni.
i i i Le
L domande
d
d
spingono la persona a dare risposte su come si
rappresenta
t lesperienza
l
i
espressa con un solo
l
verbo.
5. Mancanza di termine di paragone (uso di troppo,
meglio, molto, poco). Le domande ci aiutano a
comprendere i termini di paragone per la persona.

Armando Luisi

PRESUPPOSTI PNL
visione
missione
id i
identit

Anima

valori convinzioni

Mente

conoscenze e credenze
capacit strategie
emozioni
comportamenti

Cuore

Corpo

AMBIENTE
Armando Luisi

I LIVELLI

FULCRO: senza le
capacit e le strategie (il
come) il cosa e il
come),
perch diventano inutili

Programmazione Neurolinguistica
PNL
Richard Bandler, John Grinder, La struttura della magia, Astrolabio, Roma
R. Dilts, Creare Modelli con la PNL, Astrolabio, Roma, 2003

Programmazione = lavoro
mentale che avviene nella
persona allatto del ricevimento di
una informazione.

Neuro = lesperienza
elaborata e filtrata dal nostro
sistema nervoso attraverso
gli organi di senso.

Linguistica = indica la relazione


che avviene con lesterno (in modo
verbale
b l o non verbale)
b l ) iin risposta
i
t
agli stimoli ricevuti dallesterno o
affiorati internamente.

Armando Luisi

PRESUPPOSTI PNL
La mappa non il territorio
La mappa viene formata attraverso le informazioni
filtrate dai nostri sensi e le connessioni fra quelle
i f
informazioni
i i e lle nostre
t precedenti
d ti esperienze.
i
Non reagiamo
g
tanto alla realt in s q
quanto alle
nostre mappe della realt.
Non la realt esterna che ci vincola o limita,, ma la
nostra mappa della realt.

possibile arricchire ampliare la nostra mappa?


possibile accrescere le opportunit che ci diamo per
leggere,
gg , capire,
p , agire?
g
Armando Luisi

PRESUPPOSTI PNL
Interazione sistemica
La vita, le nostre interazioni, il nostro corpo, la nostra
societ sono una sorta di ecologia di sistemi e
sottosistemi che si influenzano
f
reciprocamente.
Le p
persone vengono
g
condizionate da molti aspetti
p
dei
sistemi che le circondano.
Per
e il ca
cambiamento
b a e o va
a co
considerato
s de a o lintero
e o ssistema
se ad
di
interazione che influenza (incoraggia, stimola,
deprime) un fenomeno o un processo.

Armando Luisi

PRESUPPOSTI PNL
Interazione sistemica
UN MODELLO DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Le dotazioni personali si
esprimono in
competenza se
sussistono due condizioni:

ATTITUDINE

ESERCIZIO

CONOSCENZE

CONTESTO

ESPERIENZA
FINALIZZATA

CAPACIT

MOTIVAZIONE e IMMAGINE DI S

COMPETENZA
Armando Luisi

il contesto che fornisce


opportunit di esercizio
la motivazione e
limmagine di s , che
spingono lindividuo ad
agire, applicando
conoscenze e
manifestando abilit in
prestazioni orientate allo
svolgimento di un compito,
dotato di senso per il
soggetto stesso.

Lo STATO per cambiare

STATO = la condizione emozionale, il modo


in cui ci si sente in ogni momento.
Rappresentazione
interna

STATO

Comportamento

Risultati

Fisiologia

Il modo in cui ti senti dentro determina in larga misura i risultati che ottieni.

Lo STATO per cambiare


La rappresentazione interna i pensieri
pensieri: Ci che hai
nella mente determina il modo in cui ti senti.
La rappresentazione
pp
interna le emozioni
emozioni:: Il modo in
cui ti senti pu modificare la tua fisiologia.
La fisiologia:
fisiologia La tua fisiologia pu modificare il
modo in cui ti senti.
Puoi cambiare il modo in cui ti senti ogni volta
che vuoi

Modellamento

Il modellamento un PROCESSO
attraverso il quale impariamo
qualcosa da qualcuno,
intuitivamente o consapevolmente.
consapevolmente

I NOSTRI DEBITI

A CHI SIAMO DEBITORI?

VERSO CHI VORREMMO ESSERE DEBITORI?

Che cosa sai fare in maniera eccellente?


Quali sono le tue strategie vincenti?

Che cosa ti p
piacerebbe saper
p fare al meglio?
g
Quali strategie vincenti desidereresti possedere?

Armando Luisi

MODELLAMENTO E PNL
METODOLOGIA
Questionari, interviste, giochi di ruolo,
simulazioni
Osservazioni dal vivo dellesperto in azione
Ricordare e ri
rivivere
i ere unesperienza
nesperien a specifica
Realizzare un compito che preveda o susciti
una determinata capacit/strategia
Agire come se (uso dellimmaginazione
liberandosi dalla percezione attuale dei limiti
della realt))

Armando Luisi

MODELLAMENTO INTUITIVO
il modellamento tipico dei bambini.
o
olistico
st co (s
(si prende
p e de il tutto nel
e suo insieme)
s e e)
Coinvolge lemisfero destro (intuitivo/creativo)
simultaneo (coglie contemporaneamente pi parti)
inconscio (avviene
(a iene a
automaticamente)
tomaticamente)
Tipico della seconda posizione (nei panni di ).
Pi la persona mi trova simile a lei, pi sento che c un
cambiamento dentro di me.
Ci si avvicina alla struttura profonda della persona; non
c solo il ricalco.

Armando Luisi

MODELLAMENTO INTUITIVO
Non c cambiamento senza modellamento intuitivo.
Il pericolo del cambiamento intuitivo quello di essere
manipolati.
P ttale
Per
l motivo
ti necessario
i un rapporto
t di fiducia.
fid i
Da una dimensione g
globale (dinsieme)
(
) al particolare
p
(approccio deduttivo)
Da una posizione di associato interno con se stesso ad
una di associato esterno (Interno esterno)

Armando Luisi

MODELLAMENTO INTUITIVO
Il modellamento il piacere di
- esse
esseree laltro
at o
- essere con laltro
- essere nellaltro
Si impara e si cambia nellamore.
nellamore

identificazione
fiducia
proiezione

Armando Luisi

MODELLAMENTO ANALITICO
il modellamento tipico delladulto.
un processo induttivo: da tante piccole parti (micro) a
un modellamento macro.
Coinvolge lemisfero sinistro (razionale)
frazionato (coglie singole parti distinte)
conscio (avviene consapevolmente)
Procede
P
d dalle
d ll parti
ti allinsieme
lli i
(dallesterno
(d ll t

allinterno)
Dopo
p aver osservato scelgo
g le parti
p
e le faccio mie.
Per osservare sono in terza posizione.

Armando Luisi

MODELLAMENTO ANALITICO
Il modello analitico
richiede
c ede
- un contratto
- interazione e rapport

accordo
relazione

Armando Luisi