Sei sulla pagina 1di 1

bene che un uomo senza giurisdizione componga un trattato sui mali della Santa Chiesa?

O non forse gi temerario solo il pensarvi quando ogni sollecitudine della Chiesa di Dio
appartiene di diritto ai astori della medesima? ! il rilevarne le piaghe non forse un mancare di
rispetto agli stessi astori "?#$ % questa questione io rispondevo che il meditare sui mali della
Chiesa& anche a un laico non poteva essere riprovevole& ove a ci' fare sia mosso dal vivo zelo del
bene di essa& e della (loria di Dio " ! finalmente mi si presentavano innanzi agli occhi gli esempi
di tanti santi uomini che in ogni secolo fiorirono nella Chiesa& i quali& senza essere )escovi& come
un san (irolamo& un san *ernardo& una santa Caterina e altri& parlarono per' e scrissero con
mirabile libert e schiettezza dei mali che affliggevano la Chiesa dei loro tempi& e della necessit e
del modo di ristorarnela$ +on gi che io mi paragonassi pur da lontano a quei grandi& ma io pensai&
che il loro esempio dimostrava non esser per s, riprovevole l-investigare& e il chiamar l-attenzione
dei Superiori della Chiesa sopra ci' che travaglia e affatica la Sposa di (es. Cristo$
/
%+0O+1O 2OS31+1& Delle cinque piaghe della Santa Chiesa& 2izzoli /445& pp$ 6
0utto va bene& a giudizio de- prudenti di questo secolo$ % giudizio d-altri& ancor pi. prudenti&
necessario che i cattolici non abbiano l-audacia di parlare7 conviene osservare un perfetto silenzio
per non fomentare inquietudini e rumori disgustosi& e tutto quello che pu' recar turbamento non
che imprudenza e sconsideratezza$ 0ale specie di prudenza l-arma pi. terribile di coloro che
minano la Chiesa7 essi la minano sordamente& e chi denunzia la loro insidia& chi rivela il tradimento&
sono i turbolenti& sono i perturbatori della societ$ 1ntanto la Chiesa geme& e con troppa ragione pu'
dire le parole del profeta che nella pace la sua amarezza s- fatta amarissima# 8Is 9:&/6;$ 1ndi che
se qualche voce& interrompendo il silenzio di morte& s-innalza a parlare de- mezzi di salvezza che
restano alla Chiesa& guardate da dove viene< essa esce da qualche semplice fedele$ 0utt-al pi. sar
qualche povero sacerdote che ha tanto coraggio$
%+0O+1O 2OS31+1& Delle cinque piaghe della Santa Chiesa& 2izzoli /445& pp$ =/=>=/9$
il Signore che dice< ?)ai qua& vai di l& fai questo "@& ti suscita quella creativit che a tanti Santi
costata molto$ ensate al *eato %ntonio 2osmini& colui che ha scritto Le cinque piaghe della
Chiesa& stato proprio un critico creativo& perch, pregava$ Aa scritto ci' che lo Spirito gli ha fatto
sentire& per questo andato nel carcere spirituale& cio a casa sua< non poteva parlare& non poteva
insegnare& non poteva scrivere& i suoi libri erano all-indice$ Oggi *eatoB 0ante volte la creativit ti
porta alla croce$ 3a quando viene dalla preghiera& porta frutto# 8apa Crancesco& Dialogo con i
sacerdoti di Caserta& =6 luglio =D/E;&