Sei sulla pagina 1di 29

STRADELLEOTTOREALIZZAZIONI

DEIGRANDIESSERI

ConuncommentariodiThichNhatHanh

_______________
Acuradi:www.liberrebil.it
Tori no 2011

STRA
DELLEOTTOREALIZZAZIONI
DEIGRANDIESSERI

Tradottodalcineseinvietnamitaecommentatoda
ThichNhatHanh
Tradottodalvietnamitainingleseda
DiemThanhTruongeCaroleMelkonian

Tradottodallingleseacuradi
www.liberrebil.it

1987ThichNhatHanh
Tuttiidirittiriservati
PlumVillage,Meyrac47120LoubesBernacFrancia

Thich Nhat Hanh un monaco buddista impegnato nel


sociale. Fu presidente della delegazione buddista viet
namita negli Accordi di Pace a Parigi e fu proposto dal
dr.MartinLutherKingJr.perilpremioNobeldellapace.
Traisuoilibri:Esserepace,Lapaceognipasso,Ilmiraco
lodellapresenzamentale(ealtritradottiinitalianoN.d.T.)

PRENDERSICURADEILIBRIDIDHARMA
I testi di Dharma contengono linsegnamento del Buddha, hanno il
potere di proteggere dallerinasciteinferiorie di mostrare la via per
la liberazione. Quindi dovrebbero essere trattati con rispetto: non
posarlisulpavimentoodovelepersonesiedonoocamminanoenon
calpestarli.Dovrebberoesserecopertioprotettiquandovengonotra
sportati, posti in un luogo alto e pulito, separati da materiali pi
mondani.
Non bisognerebbe porre altri oggetti sopra i testi o i materiali di
Dharma.Inumidirsileditaconlasalivapergirarelepagineconsi
deratacosanegativa,chepuarrecarecattivokarma.Senecessario
eliminaredelmaterialediDharma,bisognerebbebruciarloenonget
tarlo nellimmondizia. Quando si stia per bruciare dei testi, si reciti
primailmantraOMAHUM,poisivisualizzinoleletterediqueite
stichesiassorbononellaA,chepoisiassorbenelcorpodellaperso
nachecompielazione.Poi,sibrucinoitesti.
Queste regole valgono anche per gli oggetti artistici di Dharma cos
comepergliscrittieleoperedartedellealtrereligioni.
2

INDICE

ILSTRADELLEOTTOREALIZZAZIONI
DEIGRANDIESSERI 5

COMMENTARIOALSTRA 9

PRATICAREEOSSERVAREILSTRA 25

POSTFAZIONE 26

VERSIPERILTRASFERIMENTODEIMERITI 27

3
4
ILSTRADELLEOTTOREALIZZAZIONI
DEIGRANDIESSERI

TRADOTTODALCINESEECOMMENTATODATHICHNHATHANH

Un discepolo del Buddha dovrebbe quotidianamente re


citarecongrandeintensitemeditaresulleottorealizza
zioniscopertedaiMahsattva,iGrandiEsseri.

LAPRIMAREALIZZAZIONElaconsapevolezzacheil
mondo impermanente. Tutti i regimi politici sono sog
gettiadecadenza;tuttelecosecompostedaiquattroele
menti
1
sonovuoteecontengonoilsemedellasofferenza.
Tutti gli esseri umani sono costituiti dai cinque skandha,
gliaggregati
2
,enoncalcunioindipendente.Essiso
no in perenne cambiamento continuamente nascono e
continuamente muoiono. Sono vuoti di un s, senza una
sovranit che li domini. La mente la sorgente di ogni
confusioneeilcorpolaforestaditutteleazioniimpure
(cio negative). Se meditiamo su queste cose, possiamo
gradualmente liberarci dal Samsra, la ruota di nascita e
morte.

_________________

1
Terra, aria, acqua, fuoco
2
Forma, sensazione, percezione, formazioni mentali, coscienza.
5
LA SECONDA REALIZZAZIONE la consapevolezza
che maggiori desideri sviluppano maggiore sofferenza.
Tutte le avversit della vita quotidiana sorgono dalla
viditedaldesiderio. Chinutrelimitatidesiderieambi
zioni,ingradodirilassareilcorpoelamente,liberoda
difficolt.

LA TERZA REALIZZAZIONE che la mente umana


sempreallaricercadelpossessoenonsisentemaiappa
gata. Ci causa un continuo incremento delle azioni ne
gative.Inveceibodhisattvaricordanosempreilprincipio
di avere pochi desideri. Per praticare la Via, conducono
unavitasemplice, in paceeconsiderano larealizzazione
della perfetta conoscenza come la loro unica occupazio
ne.

LA QUARTA REALIZZAZIONE la consapevolezza


che qualsiasi forma di pigrizia un ostacolo alla pratica.
Per questo dobbiamo praticare diligentemente per di
struggere i fattori mentali nocivi che ci legano, per an
nientare i quattro tipi di Mra
3
e per liberarci dalla pri
gionedeicinqueaggregatiedeitremondi
4
.

_________________

3
Fattori mentali nocivi, cinque aggregati, morte, distrazioni quali
fantasieodimenticanze.
4
Ilmondodeidesideriedellepassioni;ilmondodellaforma(senza
desideriepassioni);ilmondosenzaforma(lesolefunzionimentali).
6
LAQUINTAREALIZZAZIONElaconsapevolezzache
lignoranza la causa della ruota infinita di nascita e
morte. Per questo i bodhisattva ricordano sempre di a
scoltare e imparare per sviluppare la loro conoscenza e
leloquenza. Questo permette loro di educare gli esseri
viventiedicondurlinelRegnodellaGrandeGioia.

LASESTAREALIZZAZIONElaconsapevolezzachela
povertcreaodioeavversionechealorovoltacreanoun
circoloviziosodipensierieazioninegative.Quandopra
ticano la generosit, i bodhisattva considerano ogni per
sona,siaamicochenemico,inmodoequanime.Nonbia
simano nessuno per gli errori del passato, n odiano chi
nelpresentecausadanno.

LA SETTIMA REALIZZAZIONE lessere consapevoli


che le cinque categorie di desideri
5
causano difficolt.
Nonostante siamo in questo mondo, dovremmo cercare
dinonesserecoinvoltiinfaccendemondane.Unmonaco
peresempio,possiedetreabitieunaciotola.Viveinmo
dosempliceperpraticarelaVia.Isuoivotilorendonoli
bero dallattaccamento a oggetti mondani ed egli tratta
tutticonequanimitecompassione.

_________________

5
Esserericchi;esserebelli;essereambiziosi;trovarepiacerenelcibo;
esserepigri.
7
LOTTAVA REALIZZAZIONE la consapevolezza che
ilfuocodinascitaemorteimperversacausandoovun
que infinite sofferenze. Dovremmo pronunciare il Gran
de Voto di aiutare tutti, soffrire con tutti e guidare tutti
gliesserisenzientinelRegnodellaGrandeGioia.

Queste Otto Realizzazioni sono la scoperta dei Grandi


Esseri, Buddha e Bodhisattva, che hanno diligentemente
praticato la via della compassione e della comprensione.
EssihannonavigatoconlanavedelDharmakya
6
sinoalla
sponda del Nirvana
7
, ma sono ritornati nel mondo ordi
nario:hannoabbandonatoicinquedesideri,conlamente
eilcuoreindirizzatisullanobileVia,usandoquesteOtto
Realizzazioni per aiutare gli altri esseri senzienti a rico
noscere la sofferenza di questo mondo. Se un discepolo
del Buddha recita queste Otto Realizzazioni e medita su
diesse,potrporfinealleinfiniteincomprensioniediffi
colt e procedere verso lilluminazione, lasciandosi alle
spalle il mondo di nascita e morte, dimorando per sem
preinpace.

_________________

6
IlcorpodegliinsegnamentisulRisveglio.
7
Liberazionedanascitaemorte.
8

COMMENTARIO

LORIGINEDELSTRA

Questo stra fu tradotto dal pali al cinese dal monaco


partoAnShihKao(invietnamita:AnTheCao)nellacitt
di Loyang, in Cina, durante lultima dinastia Han,
140171d.C. Nonsisa sesi siaconservata una versione
inpali.
La pi antica forma di questo stra il risultato della
riunione di testi pi brevi come il Stra dei quarantadue
capitolieilStrasulleseiPramit.Questostracomple
tamente in accordo sia con la tradizione Mahyna, sia
conquellaTheravada.

Ognuno degli otto punti trattati pu essere oggetto di


meditazione e ciascuno pu essere ulteriormente suddi
viso.Benchlaformadelstrasiasemplice,ilsuoconte
nutoprofondoemeraviglioso.
Il Stra delle Otto Realizzazioni dei Grandi Esseri non un
trattatoanalitico,maunrealisticoedefficaceapproccio
allameditazione.

9
CONTENUTODELSTRA

Il Stra delle Otto Realizzazioni dei Grandi Esseri contiene


undici essenziali soggetti di meditazione. Tratter di
questinelcontestodelleottorealizzazioni.

1. LaPrimaRealizzazionespiegaechiarificaiquattro
oggettibasilaridellameditazionebuddista:

a) impermanenza, b) sofferenza, c) nons, d) non


purezza. Dobbiamo sempre ricordare e meditare su
questi quattro principi della realt. Come ricordato
nelstra,sequalcunomeditasudiessi,gradualmente
potr raggiungere la liberazione dal samsra, il ciclo
dellerinascite.

a) Impermanenzalanaturaimpermanenteditutte
le cose: momento per momento tutto nel mondo,
inclusa la vita umana, le montagne e i fiumi, i si
stemi politici sono in costante trasformazione.
Questodettoimpermanenzainognimomento.
Ogni cosa passa attraverso un periodo di nascita,
dimaturit,ditrasformazioneedidistruzione.La
distruzione detta impermanenza in ogni ciclo.
Per vedere la natura impermanente di tutte le co
se, dobbiamo esaminarle attentamente. Facendo
cos,eviteremodiessereimprigionatidallecosedi
questomondo.
10
b) Sofferenza la vacuit di tutte le cose. Lantico
popolo dellIndia diceva che tutte le cose sono
composte da quattro elementi: terra, acqua aria e
fuoco. Riconoscendo questo, Buddha e Bodhisat
tva capirono che quando c una relazione armo
niosatraiquattroelementi,cpace.
Quandoiquattroelementinonsonoinarmoniac
sofferenza.
Poich tutte le cose si formano da una combina
zionediquestielementi,nullapuesistereinmo
doindipendenteopermanente.Tuttelecosesono
impermanenti, di conseguenza quando siamo
coinvolti nella natura delle cose, anche noi risen
tiamo le conseguenze della loro natura imperma
nente. Dal momento che tutte le cose sono vuote,
quandosiamoimbrigliatidallecose,anchenoisof
friamo per la loro vacuit. La consapevolezza
dellesistenza della sofferenza ci rende capaci di
praticare la via della realizzazione. Questa la
primadelleQuattroNobiliVerit
8
.

_________________

8
Sofferenza,causadellasofferenza,finedellasofferenzaeOttuplice
Sentiero.
11
Quando non siamo consapevoli e non meditiamo
sullesistenzadellasofferenzaintuttelecose,pos
siamoesserefacilmentesballottatidallepassionie
dai desideri per le cose mondane, incrementando
ladistruzionedellanostravitanelperseguireque
stidesideri.
Solo con il diventare consapevoli della sofferenza,
possiamo trovarne la causa, affrontarla diretta
menteedeliminarla.

c) La mancanza di un s/io la natura del corpo. Il


buddismoinsegnachegliesseriumanisonocom
postidacinqueaggregati,dettiskandhainsanscri
to.Selaformacreatadaiquattroelementivuota
e priva di un s, gli esseri umani, formati
dallunione dei cinque skandha, devono essere
anchessivuotiesenzauns.Gliesseriumaniso
no coinvolti in un processo di trasformazione se
condo per secondo, minuto per minuto, e speri
mentano continuamente limpermanenza in ogni
momento. Meditando molto profondamente i cin
queskandha,possiamofareesperienzadellanatura
priva di s dei nostri corpi, del nostro passaggio
attraverso nascita e morte e della vacuit; in tal
modosidistruggelillusionecheinostricorpisia
no permanenti. Nel buddismo, il nons il pi
importanteoggettodimeditazione.Meditandosul
nons,possiamo sfondare la barrieratranoiegli
12
altri.Quandononsiamopiseparatidalluniverso
si crea una esistenza in perfetta armonia con
luniversostesso. Vediamo che tutti gli altriesseri
umanisonoinnoienoisiamointuttiglialtriesse
riumani.Possiamovederecheilpassatoeilfutu
ro sono contenuti nel momento presente e com
prendere ed essere completamente affrancati dal
ciclodellerinascite.
La scienza moderna ha anche scoperto la verit
della mancanza di un s di tutte le cose.
Lapproccio del biologo inglese Lyall Watson, per
esempio, corrisponde perfettamente ai principi
dellaoriginedipendenteedelnons.Gliscienzia
ti che meditano continuamente la natura della
mancanzadiunsdeilorostessicorpiementi,co
s come sulla natura della mancanza di un s in
tutte le cose, potranno un giorno facilmente rag
giungerelilluminazione.

d) Nonpurezza la natura del corpo e della mente.


Impuritsignificalassenzadiunostatodipurez
za dellessere, non essere n santi n belli. Dal
puntodivistadellapsicologiaedellafisiologia,gli
esseriumanisonoimpuri.Non unacosa negati
vaopessimistica,maunobiettivomododivedere
lessereumano.
Seesaminiamoicostituentideinostricorpi,capel
li, sangue, pus, muco, escrezioni, urina, la massa
13
dei batteri intestinali, le molte malattie che atten
dono di svilupparsi, possiamo vedere che i nostri
corpi sono impuri e soggetti a decomposizione.
Inoltreinostricorpicreanolemotivazioniperper
seguire la soddisfazione dei nostri desideri e pas
sioni. per questo che il stra considera il corpo
comeunluogodoveglierrorisiaccumulano.
Consideriamo ora il nostro stato mentale. Finch
siamo incapaci di vedere la verit dellimper
manenza,lasofferenzaelamancanzadisditutte
le cose, la mente spesso diventa vittima di avidit
eiraenoiagiamoerroneamente.Cosilstradice:
Lamentelasorgentediogniconfusione.

2. Maggiori desideri portano a maggiore sofferenza.


labasedellasecondarealizzazione.
Moltagentedefiniscelafelicitcomelasoddisfazione
di tutti i desideri. Ci sono cinque tipi di desideri
9
.

Idesiderisonoillimitati,manonlolanostracapaci
t di realizzarli e i desideri insoddisfatti creano sem
presofferenza.
Quando un desiderio soltanto parzialmente soddi
sfatto, continuiamo a perseguire il suo completo sod
disfacimento e creiamo ulteriore sofferenza. Anche
quando un desiderio viene esaudito, soffriamo quan
doneterminalappagamento.
_________________

9
Vedi nota 5
14
solo dopo che siamo completamente esausti per
questaincessantericerca,checominciamoarealizzare
finoa chepunto siamostatipresinellinsaziabilerete
dei desideri e passioni. Allora riusciamo a compren
derechelaverafelicitrealmenteunostatodipace
del corpo e della mente, e che esiste solo se i nostri
desiderisonoscarsi.Avendopochidesiderienoncer
cando la soddisfazione attraverso il perseguire i cin
que desideri, facciamo un grande passo verso la libe
razione.

3. Sapendo come sentirci soddisfatti con pochi beni,


distruggiamoildesiderioelavidit.
Questo significa accontentarsi delle condizioni mate
rialichecipermettonodistareinsaluteefortiasuffi
cienza per praticare la Via. Questa unefficace ma
nierapersfuggireallaretedeidesideriedellepassio
ni, raggiungere uno stato di pace per il corpo e la
mente, potere aiutare di pi gli altri, essere liberi di
realizzareilpialtotraguardo:losviluppodellacon
centrazioneedellacomprensioneperottenerelaRea
lizzazione. Sapere come sentirsi soddisfatti da pochi
beni,ciaiutaaevitarediacquistarecosenonnecessa
rie, di diventare parte di un sistema economico che
sfrutta gli altri e ci permette di ridurre il nostro coin
volgimentonellinquinamentodellambiente.
15
4. Lapraticadiligentedistruggelapigrizia.
Dopo aver smesso di cercare la gioia nei desideri e
nelle passioni e aver imparato a sentirsi soddisfatti
conpoco,nonpossiamoesserepigrielasciarsfuggire
via giorni e mesi con noncuranza. Occorrono grande
pazienza e diligenza continue per sviluppare la con
centrazione e la comprensione nello sforzo di auto
realizzarci. Dobbiamo utilizzare tutto il nostro tempo
per meditare sulle quattro verit dellimpermanenza,
dellasofferenza,delnonsedellanonpurezza,ipri
mi quattro oggetti di meditazione. Dobbiamo pene
trareprofondamenteilcompletosignificatodeiQuat
tro Fondamenti della Consapevolezza
10
, praticando,
studiando e meditando sugli atteggiamenti e sui cicli
(divenire, maturare, trasformarsi, distruggersi) del
nostro corpo cos come le sensazioni, percezioni, for
mazionimentaliecoscienza.Dovremmoleggerestra
ealtriscrittichespieghinolameditazionelacorretta
postura e il controllo del respiro come il Sathipattana
sutta e il Sutra del cuore della mahPraynapramit.
Dobbiamo seguire gli insegnamenti di questi stra e
praticarli in modo intelligente cercando i metodi che
meglio si possono applicare alla nostra situazione. Se
necessariopossiamomodificareimetodiperadattarli
allenostrenecessit.
_________________

10

Corpo,sensazioni,statodellamente,contenutimentali.
16
La nostra energia deve essere disciplinata finch
tutti i basilaridesideriepassioniavidit,rabbia,ri
strettezzamentale,arroganza,dubbieideepreconcet
te non siano sradicati. In quel momento sapremo
checorpoementesonoliberidallaprigionedinascita
emorte,daicinqueskandhaedaitremondi.

5. La concentrazione e la comprensione distruggono


lignoranza. Lignoranza ha le radici pi profonde
traibasilaridesideriepassioni.Quandoquesteradi
civengonoliberate,anchetuttiglialtridesideriepas
sioniavidit,rabbia,dubbieideepreconcetteven
gonosradicati.
Sapendoci,dobbiamofaregrandisforzipermedita
resulleveritdellimpermanenza,delnonsedello
riginedipendentedituttelecose.Unavoltachelara
dice dellignoranza sia sradicata, possiamo non solo
liberarenoistessi,maancheinsegnareaglialtricome
usciredallaprigionedinascitaemorte.

Iprimiquattrooggettidimeditazioneciaiutanoaot
tenere la liberazione; i successivi quattro hanno lo
scopo di aiutare gli altri a raggiungerla, unendo cos
chiaramente e saldamente il pensiero del buddismo
TheravadaeMahayna.
17
6. Quandopratichiamolagenerosit,dobbiamoconsi
deraretutticonequanimit.
Alcune persone pensano che si possa praticare la ge
nerositsolosesiricchi.Nonvero.Alcunepersone
molto ricche praticano la generosit, ma molte fanno
lacaritconlintenzionediguadagnaredeimeriti,dei
profitti o per compiacere altri. La gente la cui vita si
basa sulla compassione, raramente ricca, perch di
vide con gli altrituttocichepossiede. Non sonodi
sposti ad arricchirsi finanziariamente a spese della
povertaltrui.
Molta gente fraintende lespressione buddista prati
carelagenerositintendendolacomedarepochicen
tesimi a un mendicante in strada. In effetti la pratica
della generosit ben altro che questo. Essa con
temporaneamentemodestaegrandiosa.

Praticare la generosit significaagirein modotale da


aiutarealivellareledifferenzetraricchezzaepovert.
Qualsiasi cosa facciamo per alleviare le sofferenze
umaneecrearelagiustiziasocialepuessereconside
rataunapraticadigenerosit.
Nonnecessariodirechenoidobbiamoessereimpe
gnati in ogni organizzazione politica. Invece impe
gnasiinazionipolitichedipartecheconducanoalot
te di potere tra opposte fazioni e causino morte e di
struzione noncertocichesignificapraticare la ge
nerosit.
18
PraticarelagenerositlaprimadelleseiPramit
11
.P
ramit significa aiutare gli altri a raggiungere laltra
sponda,laspondadellaliberazionedallamalattia,pover
t,fame,ignoranza,desideriepassioni,nascitaemorte.

Come pu una persona che pratica Sapendo come


essere soddisfatti con pochi beni anche praticare la
generosit?ilvivereconsemplicit.Pressochtutti,
uomini o donne, che trascorrono la vita servendo e
aiutando gli altri, sacrificandosi a beneficio delluma
nit, vivono semplicemente. Se essi vivono preoccu
pandosidifardenaroeguadagnaremeriti,comepos
sonopraticarelagenerosit?IlMahatmaGandhivisse
unesistenza molto semplice; nonostante ci furono
immensi i suoi meriti nellaiutare lumanit e salvare
gliesseri.Cisonocentinaiadipersonechevivonofra
noiinmodosemplice,mentrerecanoungrandeaiuto
amolti,moltialtri.Nonhannounafamagrandecome
quelladiGandhi,mailoromeritinonsonominoridei
suoi. sufficiente per noi essere un po pi attenti e
consapevoli della presenza di persone come queste.
Essenonpraticanolagenerositdonandodenaro,che
nonpossiedono,mapiuttostodonandoillorotempo,
energia,amoreeattenzionelalorointeravita.

_________________

11
Donare(generosit),osservareiprecetti(moralit),sforzoentusia
stico(perseveranza),pazienza,concentrazioneesaggezza.
19
Praticarelagenerositinuncontestobuddistasignifi
canondiscriminarenessuno.Anchesetraipoveriei
derelitti vi sono sia persone crudeli che gentili, non
dobbiamo escludere i primi dalla nostra pratica. Poi
ch la povert porta ira e odio, gli indigenti sono pi
inclini a produrre il male. Come recita il stra:
Quando praticano la generosit,i bodhisattvaconsi
derano ogni persona, sia amico che nemico, in modo
equanime. Non biasimano nessuno per gli errori del
passato, n odiano chi nel presente causa danno.
Questo esprime lo spirito del buddismo Mahayna.
La povert crea rabbia, astio e comportamenti errati.
Anche se insegniamo e teniamo lezioni di filosofia
buddista, ma non pratichiamo la generosit per alle
viare la sofferenza degli altri, non abbiamo ancora
raggiuntolessenzadelbuddismo.Dobbiamopratica
re la generosit unendola alla compassione e non al
disprezzo, senza discriminare le persone che, a causa
dellaloropovert,ciprovocanorabbiaeastio.

7. Dal momento che viviamo nella societ, non do


vremmolasciarcidaessacontaminare.
Dobbiamovivereinarmoniaconlasocietperaiutare
glialtri,senzaesserepredadeicinquedesideri,vivere
come il fior di loto che fiorisce nel fango, eppure ri
manepuroeimmacolato.
Praticando la via della liberazione non dobbiamo
sfuggire la societ, ma aiutarla. Prima che le nostre
20
capacit di aiutare diventino forti e solide, possiamo
esserecontaminatidalviverenellasociet.Perquesta
ragione i bodhisattva meditano sulla natura nociva
dei cinque desideri e fermamente decidono di vivere
semplicementealfinedipraticarelagenerositsenza
discriminazioni. Cos, vivendo nella societ senza es
sernesporcati,praticareleseiPramit.

8. Dobbiamofarsorgereinnoistessilafermadecisio
ne di aiutare gli altri. Dovremmo pronunciare un
profondoesolennevotodisuperaredifficolt,perico
li, e sofferenze che potranno capitarci nellaiutare gli
altri. Poich la sofferenza nella societ infinita, la
buona volont e la dedizione nel praticare la Via di
aiutare gli altri devono anchesse essere senza limiti.
CoslospiritodelMahaynaunasorgenteinfinitadi
energia che ci ispira a praticare la generosit senza
discriminazioni. Con lo spirito del Mahayna, pos
siamo sopportare le molte sfide e umiliazioni che si
incontranonellasocietedesserecapacidicontinuare
lapraticadellaVia.Questorecherunagrandefelicit
aglialtri.

SoloconlospiritodelMahaynapossiamorealizzare
iseguentetemicitatinelPoLunSanMiLu(invietna
mitaBaoVuongTamMuoiSastra):

21
1 Mentremeditisulcorpo,nonsperareodesiderare
di essere esonerato dallammalarti. Senza malattia,
desideriepassionipossonofacilmentesorgere.

2 Mentreagiscinellasociet,nonsperareodesidera
re di non avere difficolt. Senza difficolt, lar
roganzapusorgerefacilmente.

3 Mentre mediti sulla mente, non sperare o deside


rare di non incontrare ostacoli. Senza intralci la
consapevolezza attuale non potr essere messa in
dubbiooessereampliata

4 Mentre lavori non sperare o desiderare di non in


contrare ostacoli. Senza intralci, il desiderio di aiu
tareglialtrinondiventapiintenso.

5 Mentre sviluppi un progetto non sperare o desi


derare di raggiungere il successo facilmente.Con
unsuccessofacile,puagevolmentesorgerelarro
ganza.

6 Mentreinteragisciconglialtri,nonsperareodesi
derare di ottenere un profitto personale. Con la
speranzadiunguadagnopersonale,lanaturaspiri
tualedellincontroverrdiminuita.
22
7 Mentreparliconglialtri,nonsperareodesiderare
dinonessereindisaccordo.Senzadisaccordo,lau
toaffermazionepuprosperare.

8 Mentre aiuti gli altri, non sperare o desiderare di


essere pagato. Senza la speranza di un compenso,
lazionediaiutareglialtrisarpura.

9 Seriscontri(chepossaesserci)unprofittopersona
le in unazione, non parteciparvi. Anche una mini
ma partecipazione potr suscitare desideri e pas
sioni.

10 Quandoseiingiustamenteaccusato,nontentaredi
giustificarti. Cercando di difenderti, creerai inutili
rabbiaeostilit.

11 Il Buddha parl della malattia e della sofferenza


comediunamedicina;deitempididifficolt ede
gli incidenti come di tempi di libert e realizzazio
ne; degli ostacoli come liberazione; delle armi del
male come dei custodi del dharma; delle difficolt
come necessarie per avere successo; della persona
cheodiaqualcunocomedelsuomiglioramico;del
proprio nemico come di un frutteto o un giardino;
delfareunfavoreaqualcuno,comediunattome
schino quale il gettare via un vecchio paio di scar
23
pe; dellabbandono dei beni materiali come della
ricchezza; dellessere accusato ingiustamente come
dellafontedienergiadellavoroperlagiustizia.

LoschemaseguenteelencaleOttoRealizzazioniemet
te in rilievo che in questo stra contenuta la pratica
delbuddismoMahynadelleseiPramit.

1Pramitgenerosit 6
a
Realizzazione

2Pramitosservareiprecetti 2
a
3
a
7
a
Realizzazione

3Pramitsforzoentusiastico 4
a
Realizzazione

4Pramitpazienza 8
a
Realizzazione

5Pramitconcentrazione 1
a
Realizzazione

6Pramitsaggezza 5
a
Realizzazione

Lo stile, i contenuti e la metodologia del Stra delle Otto


RealizzazionideiGrandiEssericoerenteelogico.uns
tra molto pratico e conciso. Ma questa trattazione dei
contenutiintendeesseresolounatracciapreliminare.Per
beneficiarecompletamentediquestostradobbiamoan
chepraticareeosservareisuoiinsegnamenti.
24
PRATICAREEOSSERVAREILSTRA

PerpraticareeosservareilStradelleOttoRealizzazionidei
GrandiEsserioccorrescegliereunmomentoincuiilcorpo
e la mente siano completamente rilassati, per esempio
dopo aver fatto un piacevole bagno. Possiamo iniziare
accendendo un bastoncino di incenso per dare un piace
voleprofumoallastanza.PoiprendiamoilStraeloleg
giamolentamenteperscoprirneipiprofondisignificati.
Colleghiamo le parole del testo alla nostra esperienza di
vita.attraversolapropriaesperienzadivitachepos
sibilecapireognicontenutodelsutrapiuttostocheattra
versolaltruispiegazione.

Ognivoltachesediamoinmeditazione,esaminiamoac
curatamente ogni oggetto indicato dal Stra. Pi si me
ditasuognioggetto,pisiscoprelaprofondasaggezza
contenutanelStra.SarebbebeneancheleggerealtriS
tra come lAnapanasati sutta sulla consapevolezza delrespi
roeilSatipatthanasutta.
Entrambi sono testi profondi e brevi che possono com
pletare il Stra delle Otto Realizzazioni dei Grandi Esseri;
questidueStraspieganocondettaglipraticicomepro
gredire passo passo nelle realizzazioni. Se si combina il
metododiseguireerilassarelarespirazione,comescrit
tonelStradelleOttoRealizzazionideiGrandiEsseri,sisa
r capaci di raggiungere il traguardo di realizzare la
proprianatura.
25
POSTFAZIONE

Il contenuto del Stra delle Otto Realizzazioni dei Grandi


Esseri fondato sul punto di vista sia del Theravada che
del Mahayna. Facciamo tesorodiquesto Stra. Quando
avevodiciassetteanniederounnovizioalprimoannodi
studiinunmonasterobuddista,lostudiaielomemoriz
zai. Mi rese pi facile unire il significato del Stra alla
meditazione con la conta dei respiri. Da allora sono
passati 44 anni questo Stra ancora uninestimabile
lucecheilluminalamiavia.
Oggiholopportunitdioffrirloavoi.Sonomoltogratoa
questoprofondoemirabileStra.Uniscolemanierecito
conrispetto:OmaggioalpreziosoStradelleOttoRealiz
zazionideiGrandiEsseri.

Nel1978chiesiallaLaBoiPressdidivulgarequestoStraa
beneficiodiqueiboatpeoplecheeranoannegatinelMarCinese
meridionaleenelGolfodelSiamneitreanniprecedentiean
che per quelli che avevano avuto la sorte di sopravvivere af
finch potessero trovare una nuova casa in qualche posto nel
mondo.Nel1987chiesiallaParallaxPressdipubblicareuna
edizioneingleseperchquestoStrafossedisponibileperilet
torioccidentalieperirifugiatiinOccidente.

LedizionevietnamitadiquestolibrofuscrittadaThichNhatHanh
nel 1978 mentre dirigeva un progetto di soccorso ai boat people nel
MarCinesemeridionale.
26
VERSI
PERILTRASFERIMENTODEIMERITI

Possanoimeritielevirtaccumulatiperquestolavoro,
adornareleTerrePuredeiBuddha,
meritaresoprattuttoiquattrotipidigentilezza
eaiutarechistasoffrendoneimondiinferiori.

Possanotuttiquellicheloleggonooloascoltano
generareladecisionediraggiungerelaBodhi
equandolascinoquestocorpodipunizione
possanonascereinsiemenellacompletabeatitudine.

NOTA: si possono recitare questi versi per trasferire universalmente tutti i


meriti e le virt che derivano dalla la recitazione dei stra o dalladempi
mentodiogniazionemeritevole(peresempioildonare)
27
28