Sei sulla pagina 1di 27

Software Telematico Facile

La gestione semplificata dei processi di gestione degli invii telematici

1
Telematico Facile: prodotto
Telematico Facile è il nuovo software che semplifica il processo di gestione dei file
telematici consentendo di centralizzare tutte le operazioni relative agli invii
telematici che abitualmente un intermediario espleta con Entratel, ovvero:

- Identificazione dell’intermediario (con personalizzazione della password del


professionista);
- invio diretto;
- controllo;
- autentica/invio;
- scarico delle ricevute;
- decriptaggio
p gg delle ricevute e relativa stampa;p ;

Inoltre:
- verifica delle versioni delle applicazioni Entratel installate
- notifica
tifi automatica
t ti ddeglili aggiornamenti
i ti di E
Entratel
t t led deii moduli
d li di controllo.
t ll

-2-

2
Telematico Facile: prodotto (funzionalità)
Le principali funzionalità che l’applicazione
l applicazione è in grado di garantire sono le seguenti:

· trasmissione all'Agenzia delle Entrate fino a 200 file con unico invio diretto e
automatizzato: su ogni file telematico selezionato viene effettuato in automatico il
controllo, la creazione del file conforme, l’autenticazione e l’invio.

· automatizzazione dell’esecuzione delle singole operazioni intermedie: controllo,


controllo e conformità,
conformità autenticazione o invio
invio.

Questo tipo di elaborazione, sia che si tratti di invio diretto sia per le singole
operazioni intermedie, è del tutto svincolata dal modello di fornitura che si intende
processare e dall’anno di riferimento: questo significa che è possibile elaborare
contemporaneamente file telematici relativi a modelli diversi.
(Es. F24, 770, IVA, Unico, ecc.) e ad anni diversi (2009, 2008, 2007).

· Prelevamento delle ricevute dei telematici inviati tramite una comoda interfaccia
grafica senza aprire il sito dell’Agenzia delle Entrate.……

-3-

3
Telematico Facile

UTILIZZO DEL SOFTWARE

-4-

4
Telematico Facile: Creazione nuovo utente

La prima schermata al momento dell’avvio


del programma chiede la selezione
dell’utente utilizzando la stessa modalità
prevista in eBridge.
eBridge

La seconda schermata
richiede il Login di accesso
dell’utente corrispondente all’
intermediario. La prima volta
che si entra l’utente non esiste
e deve essere generato
utilizzando il tasto “Nuovo”,
indicato dalla freccia, che ci
consente di accedere alla
schermata di caricamento
dell’Utente.

-5-

5
Telematico Facile: Creazione nuovo utente

Nelle impostazioni del nuovo utente inserire la ragione


Sociale della azienda (per le persone fisiche indicare il
cognome e nome)
nome), il cognome,
cognome il nome e il codice
fiscale dell’intermediario. Nella sezione 2 inserire il
codice utente e la password dell’intermediario che
coincidono con quelle richieste nell’area servizio
telematico prevista nel sito dell’Agenzia Entrate
evidenziate nell’immagine di cui sopra

-6-

6
Telematico Facile: Creazione nuovo utente
Sempre nella seconda sezione indicare il percorso
dell’ambiente di sicurezza
sicurezza. In pratica deve essere
indicato il percorso nel quale sono presenti i 3 file
riportati nella figura in basso riferiti alla chiave privata e
pubblica necessari per autenticare i file telematici e per
aprire le ricevute prelevate dal sito del ministero.

La cartella contenente i tre file di cui sopra può


trovarsi in qualsiasi parte del disco o su di una unità
esterna tipo floppy o chiavetta USB. Nel campo
successivo inserire la password dell’ambiente di
sicurezza con la quale il programma provvederà ad
autenticare i file telematici. Nello specifico la
gg
password in oggetto è quella richiesta da Entratel
nella fase di autentica dei file.

-7-

7
Telematico Facile: Creazione nuovo utente

Se il PC che invia i file si trova all’interno di


una rete con server Proxy, dobbiamo
impostare in queste due caselle, l’IP e il
numero della porta.
porta

Se il p
programma
g viene istallato all’interno di un
dominio con utente e password, dobbiamo qui
scrivere il percorso e il nome del dominio e le
credenziali per permettere al software di
scrivere all’interno delle cartelle.

-8-

8
Telematico Facile: Avvio del programma

Creato l’utente, il software lo propone in automatico nella


maschera di accesso, richiedendo la password in precedenza
indicata e corrispondente a quella di accesso ad Entratel.
In presenza di più utenti selezionare quello richiesto utilizzando
il menù
ù a tendina.
t di

La password, secondo le nuove regole per la gestione delle


password per l’accesso ai servizi telematici, deve essere
modificata ogni 90 giorni
giorni. Questa operazione va effettuata nel
sito di entratel.
Di conseguenza la nuova password deve sostituire la precedente
indicata all’interno del programma Telematico Facile nei dati
dell’utente. Tale variazione va eseguita utilizzando la voce di
menù ù “modifica
“ difi configurazione”
fi i ”

Nella successiva schermata vengono messe a


confronto le versioni di Entratel e dei moduli
di controllo presenti nel PC con le ultime
versioni rilasciate dall’Agenzia delle Entrate e
disponibili nel sito “Telematico facile”.

-9-

9
Telematico Facile: Aggiornamento Software

In presenza di versioni software non


aggiornate, premendo il tasto “aggiorna”
accediamo
acced a o al
a sito
s to “Telematico
e e at co Facile”
ac e
dove possiamo prelevare i relativi
aggiornamenti.

- 10 -

10
Telematico Facile: Struttura directory utente
La p
prima volta che si accede al programma,
p g ,
per ogni utente, il software genera all’interno
del percorso C:\Programmi\Telematico
Facile\Utenti\ una cartella denominata con il
nome dell’utente e nella quale viene creata la
struttura visualizzata in basso. All’interno di
ognuna di queste cartelle vengono inseriti i
vari file telematici controllati, autenticati ed
inviati. Vengono memorizzate qui anche le
ricevute messe a disposizione dall’Agenzia.
dall’Agenzia

- 11 -

11
Telematico Facile: Menù principale

IL menù principale si presenta composto da 5 pulsanti


che consentono di svolgere le varie funzioni previste
nel software Entratel. Per ognuno di essi e
e’ attivo un
menù a tendina che esamineremo più avanti in modo
dettagliato

- 12 -

12
Telematico Facile: Controllo dei file telematici

La funzione evidenziata esegue un


semplice controllo di uno o più file
telematici (senza la creazione del
file conforme)

Il programma ci restituisce un log con i


risultati dei controlli effettuati che, oltre ad
essere stampato può essere salvato su disco
in formato testo o esportato in pdf.

- 13 -

13
Telematico Facile: Controllo dei file telematici

Nel file Wri sono esposti in modo


analitico gli eventuali
errori/anomalie rilevati sul file
telematico.

I file Wri vengono creati nella cartella Wri presente nel


percorso C:\Programmi\Telematico
p g Facile\Utenti\Nome intermediario\Controllo

- 14 -

14
Telematico Facile: Controllo dei file telematici

Al termine dell’operazione di controllo, il programma crea i file


diagnostici con estensione .dgn che vengono inseriti nel percorso
C:\Programmi\Telematico Facile\Utenti\Nome intermediario\Controllo\Diagnostici\Validi

Se il controllo rileva dei file telematici


con errori bloccanti, i file .dgn
vengono inseriti
i i i nella
ll cartella
ll “non

validi”

- 15 -

15
Telematico Facile: Controllo e file conforme
La fase successiva al controllo è l’autentica del file telematico che richiede la presenza del
file conforme con estensione dcm. L’opzione sotto evidenziata oltre la creazione del
diagnostico consente anche la creazione del file conforme.

- 16 -

16
Telematico Facile: Controllo e file conforme
Dopop aver eseguito
g l’operazione
p di controllo e creazione file conforme,, i
file con estensione .dcm vengono inseriti nel percorso
C:\Programmi\Telematico Facile\Utenti\NOME_INTERMEDIARIO\Controllo\Conformi\Validi

- 17 -

17
Telematico Facile: Autentica dei file telematici
L’operazione
p di autentica dei file permette
p di creare dei file con estensione .ccf richiesti nella
fase di invio all’Agenzia delle Entrate. Il processo di autenticazione per essere eseguito
utilizza l’ambiente di sicurezza e la relativa password precedentemente impostate nella
configurazione Utente.

- 18 -

18
Telematico Facile: Autentica dei file telematici
Eseguita ll’operazione
operazione di autentica i file con estensione ccf vengono creati all
all’interno
interno del
percorso C:\Programmi\Telematico Facile\Utenti\INTERMEDIARIO\Autenticati\DaInviare

- 19 -

19
Telematico Facile: Invio dei file telematici
Di seguito all’autentica si procede all’invio dei file telematici utilizzando l’opzione di
seguito evidenziata

- 20 -

20
Telematico Facile: Il pulsante di invio diretto

Il pulsante di invio diretto è il punto di


forza del prodotto. Infatti con un semplice
click il Software svolge tutte le funzioni
elencate precedentemente (controllo +
conforme, autentica e invio). Dopo l’invio
il programma restituisce il risultato delle
operazioni effettuate per singolo file

- 21 -

21
Telematico Facile: Download delle ricevute
Effettuato l’invio,
l invio, ll’Agenzia
Agenzia delle Entrate mette a disposizione le ricevute dei file elaborati

E’ possibile effettuare una ricerca per


singola ricevuta inserendo il numero di
protocollo o una ricerca in un range
temporale inserendo l’intervallo delle
date

- 22 -

22
Telematico Facile: Download delle ricevute
Al termine della ricerca il programma visualizza ll’elenco
elenco delle ricevute relative alla selezione
in precedenza impostata. Cliccando sul numero di protocollo viene effettuato il download
della singola ricevuta.

Le ricevute devono essere salvate nel seguente percorso


che l’utente deve impostare :
C:\Programmi\Telematico Facile\Utenti\Nome intermediario\Ricevute\Compresse\

- 23 -

23
Telematico Facile: Apertura delle ricevute
Effettuato il download delle ricevute
ricevute, che risultano in formato compresso
compresso, per renderle
visibili è necessario eseguire la funzione “apri le ricevute”.

Questa funzione,
funzione come ll’autentica
autentica
utilizza l’ambiente di sicurezza e la
relativa password precedentemente
impostato nella configurazione utente

Il p
programma
g si posiziona
p
direttamente nella cartella
“compresse” e ci permette di
selezionare la ricevuta che
intendiamo rendere leggibile

- 24 -

24
Telematico Facile: Apertura di una ricevuta

Selezionata la ricevuta da aprire, il programma


visualizza il contenuto della stessa come
riportato nella figura in basso a destra

- 25 -

25
Telematico Facile: Apertura di una ricevuta
Al termine dell’operazione di apertura delle ricevute vengono creati due tipi di file:

.rel
rel che contiene la ricevuta in formato telematico nel
percorso:
C:\Programmi\Telematico Facile\Utenti\PALMI_EMAN\Ricevute\Elaborate

.clear che contiene la ricevuta in formato testo nel


p
percorso:
C:\Programmi\Telematico Facile\Utenti\PALMI_EMAN\Ricevute\InChiaro

- 26 -

26
Buon lavoro !

- 27 -

27