Sei sulla pagina 1di 4

Regolamento di pesca

della Zona a Regolamento Specifico

Torrente Limentra
Art. 1: Esercizio dellattivit Nel "Z.R.S. Torrente Limentra l'attivit di pesca potr essere esercitata solo ed esclusivamente da pescatori muniti di regolare licenza di pesca ed in possesso dell' apposito permesso giornaliero rilasciato dai gestori del tratto. Il permesso a pagamento e dovr essere esi ito al personale o agli organi di vigilanza insieme alla licenza di pesca in corso di validit e ad un regolare documento di identit. Il rilascio del permesso su ordinato al pagamento di una !uota c"e assicura la copertura di parte dei costi delle attivit previste nel #iano di gestione e nei programmi attuativi. #er il primo triennio il costo del permesso giornaliero sar cosi suddiviso$ % % #ermesso No &ill$ Zone '( )( * #ermesso #relievo$ Zone )( * +uro ,(-+uro .(--

L'ac!uisizione del permesso determina l'accettazione del presente Regolamento da parte del pescatore. Art. 2: Periodi e tempi di pesca La pesca all'interno della Z.R.S consentita dall' ultima domenica di fe raio alla prima domenica di otto re( e in tale periodo nell'arco di tempo c"e va da un ora prima dell'al a ad un ora dopo il tramonto ai sensi dell art. , /.#.0.R. ,12R del 332-.23--,. Riposo alieutico previsto il giorno 4artedi 5ad esclusione delle eventuali festivit c"e cadono in tale giorno6 7 vietato il prelievo di !ualsiasi esemplare di fauna ac!uatica ad eccezione delle trote( ove consentite. Art. 3: Tratti e regolamenti specifici Zona A: dall'inizio della Z.R.S ovvero 8-- metri a valle della c"iesa del 4onac"ino fino al ponte presso l'a itato di L''c!ua. Zona 9No :ill; con o ligo di rilascio del pescato. I pesci catturati dovranno essere rilasciati immediatamente usando la massima cautela. La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. 7 consentito la pesca solo ed esclusivamente mediante l'uso della mosca artificiale con solo coda di topo galleggiante( tecnica Ten:ara e <alsesiana con amo privo di ardiglione o con ardiglione sc"iacciato. 7 consentito l'uso di tutte le mosc"e artificiali 5secca( sommersa( ninfa e streamer6 con il limite massimo di un artificiale per montatura. 7 vietato l'uso di stri:e indicator o similari 7 vietato l'uso di ami di grandezza superiore al nr= .

'pprovato con determinazione n= >>>>>>>>>>>> % #agina ? di 1

La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. Il pescatore in caso di ric"iesta del personale addetto alla vigilanza o degli organi predisposti a tale compito o ligato a mostrare la licenza di pesca accompagnata da regolare documento di identit( il permesso della Z.R.S.( il tipo di esca e2o tecnica utilizzata. 7 altres@ vietato tutto ciA c"e non menzionato dai punti precedenti. Zona B: dal ponte per l'a itato di L''c!ua fino al ponte per l'a itato di Bossato. 7 consentito la tecnica di pesca cos@ come prevista nella Zona A. 7 consentito la pesca a spinning mediante l'uso di esc"e artfificiali con amo singolo senza ardiglione o con ardiglione sc"iacciato( con un solo artificiale per montatura 7 vietato l'uso di esc"e siliconic"e o similari 7 consentito il prelievo di massimo una trota nella misura minima di C- cm e una volta raggiunta la !uota di prelievo o ligatorio cessare l' attivit di pesca I pesci allamati di misura inferiore alla misura minima di C- cm dovranno essere rilasciati immediatamente dopo la cattura usando la massima cautela. La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. 7 vietato l'uso di ami di grandezza superiore al nr= . Il pescatore in caso di ric"iesta del personale addetto alla vigilanza o degli organi predisposti a tale compito o ligato a mostrare la licenza di pesca accompagnata da regolare documento di identit( il permesso della Z.R.S.( il tipo di esca e2o tecnica utilizzata ed eventuali pesci trattenuti. 7 altres@ vietato tutto ciA c"e non menzionato dai punti precedenti. ona C: dal ponte per l'a itato di Bossato fino al confine regionale con la Regione +milia Romagna. La presente regolamentazione immediatamente vigente nel tratto interamente toscano 5comuni di Sam uca #istoiese e *antagallo6 per 3.1-- m circa ( mentre tratto finale di confine con la provincia di )ologna 5comune di *astel di *asio6 per circa D-- m lEapplicazione della regolamentazione della ZRS su ordinata alla definizione di specifici accordi con gli enti interessati della Regione confinante. 7 consentito la tecnica di pesca cos@ come previsto nella Zona A e Zona B 7 consentito la pesca con esc"e naturali( con l'esclusione della larva di mosca carnaria 5 igattini6 e uova di pesce 5salmonidi o altro6( con amo singolo senza ardiglione o con ardiglione sc"iacciato. 7 vietato l'uso di ami di grandezza superiore al nr= . 7 vietato l'uso di esc"e come il pesce 9vivo; o 9morto; 7 consentito il prelievo di massimo due trote nella misura minima di 3, cm e una volta raggiunta la !uota di prelievo o ligatorio cessare l' attivit di pesca I pesci allamati di misura inferiore alla misura minima di 3, cm dovranno essere rilasciati immediatamente dopo la cattura usando la massima cautela. La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. Il pescatore in caso di ric"iesta del personale addetto alla vigilanza o degli organi predisposti a tale compito o ligato a mostrare la licenza di pesca accompagnata da regolare documento di identit( il permesso della Z.R.S.( il tipo di esca e2o tecnica utilizzata ed eventuali pesci trattenuti. 7 altres@ vietato tutto ciA c"e non menzionato dai punti precedenti. Zona di Protezione con divieto assoluto di pesca: % a monte del tratto ' istituita una Z/# in entram e le sponde % in tutti gli affluenti( riali tri utari del torrente in entram e le sponde Art. !: "att#re
'pprovato con determinazione n= >>>>>>>>>>>> % #agina 3 di 1

Nel Zona A 5No &ill6 fatto divieto di trattenere il pescato. Tutti i pesci allamati dovranno essere rilasciati immediatamente dopo la cattura usando la massima cautela. La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. Nel Zona B consentito il prelievo di massimo un esemplare di trota della misura minima di Ccentimetri e una volta raggiunta la !uota di prelievo o ligatorio cessare l' attivit di pesca. I pesci allamati di misura inferiore alla misura minima di C- cm dovranno essere rilasciati immediatamente dopo la cattura usando la massima cautela. La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. Nel Zona C consentito il prelievo di massimo due esemplari di trota della misura minima di 3, centimetri e una volta raggiunta la !uota massima di prelievo o ligatorio cessare l' attivit di pesca. I pesci allamati di misura inferiore alla misura minima di 3, cm dovranno essere rilasciati immediatamente dopo la cattura usando la massima cautela. La slamatura deve avvenire con mano agnata( e i capi allamati in profondit( con difficoltoso recupero dell'amo( dovranno essere rilasciati tramite taglio della lenza. Art. $: %ivieti 7 fatto divieto di utilizzare esc"e e tecnic"e di pesca diverse da !uelle indicate nell. 'rt. C. 7 fatto divieto di utilizzare esc"e con ami di grandezza superiore al numero . . 7 fatto divieto di trattenere il pescato in nasse o reti o similari. 7 fatto divieto di pasturare. 7 fatto divieto gettare o lasciare rifiuti nel torrente o lungo le sponde. 7 fatto divieto di cacciare( distur are e2o prelevare !ualsiasi esemplare di flora o fauna presente nell' am iente fluviale e circostante. 7 fatto divieto di portare al seguito durante l'esercizio di pesca pesci catturati in altro luogo 7 fatto divieto di inoltrarsi a piedi nellEac!ua( in esercizio di pesca( dove la profondit superi metri ?(--. Sono fatti salvi tutti gli altri divieti previsti dallEart. 8 del /.#.0.R. n. ,12r del 332-.23--,. Art. & : 'anzioni Le violazioni al presente regolamento sono sanzionate ai sensi della L.R. n. 823--, art. ?F( in particolare$ a6 alle violazioni delle disposizioni di cui allEart. ? per !uanto concerne il possesso della licenza di pesca e del permesso( si applica la sanzione amministrativa da euro .-(-- a euro 1.-(-- ai sensi dellEart. ?F comma ? della L.R. 823--,G 6 alle violazioni delle disposizioni di cui allEart. C relative ai limiti di cattura per settore( si applica la sanzione amministrativa da euro ?-(-- a euro 3-(-- per ogni capo trattenuto oltre il limite di prelievo( ai sensi dellEart. ?F comma 8 della L.R. 823--,G c6 alle violazioni delle disposizioni di cui agli artt. C e 1 relative ai luog"i e tempi consentiti per lEesercizio della pesca si applica la sanzione amministrativa da euro C-(-- a euro ?.-(--( ai sensi dellEart. ?F comma D della L.R. 823--,G d6 alle violazioni delle disposizioni di cui allEart. C ed allEart. , relative alle modalit e mezzi consentiti per lEesercizio della pesca si applica la sanzione amministrativa da euro .-(-- a euro 1.-(--( ai sensi dellEart. ?F comma . della L.R. 823--,G Sono fatte salve le ulteriori sanzioni previste dalla L.R. n. 823--,. In relazione alla gravit della violazione od in caso di reiterazione delle violazioni il gestore puA interdire al pescatore l'accesso alla ZRS. LEinteressato puA presentare memoria difensiva allEamministrazione provinciale c"e potr ric"iedere al gestore la revoca o modifica del
'pprovato con determinazione n= >>>>>>>>>>>> % #agina C di 1

provvedimento. (l gestore o lamministrazione provinciale possono rivalersi per danni ca#sati da comportamenti del pescatore non conformi al presente regolamento ed alle norme vigenti. Art. ): *esponsa+ilit Il pescatore c"e esercita la pesca nella Z.R.S. esonera lE'mministrazione #rovinciale ed il gestore della Z.R.S. da !ualsiasi responsa ilit per danni o sinistri c"e dovessero verificarsi nell'esercizio dell'attivit.

'pprovato con determinazione n= >>>>>>>>>>>> % #agina 1 di 1