Sei sulla pagina 1di 16

Circolo Didattico “Alda Costa” Ferrara

SCUOLA PRIMARIA STATALE PONTEGRADELLA

Progetto INFEA “L’ambiente come libro di lettura”

Progetto INFEA “L’ambiente come libro di lettura” Classe quinta Anno scolastico 2008/2009 Pubblicazione
Progetto INFEA “L’ambiente come libro di lettura” Classe quinta Anno scolastico 2008/2009 Pubblicazione

Classe quinta

Anno scolastico 2008/2009

libro di lettura” Classe quinta Anno scolastico 2008/2009 Pubblicazione realizzata con il contributo della Regione

Pubblicazione realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna Bando INFEA SCUOLE 2008

L’acqua è senza dubbio la sostanza più comune e più diffusa nell’ambiente e oltre ad
L’acqua è senza dubbio la sostanza più comune e più diffusa nell’ambiente e oltre ad

L’acqua è senza dubbio la sostanza più comune e più diffusa nell’ambiente e oltre ad

L’acqua è senza dubbio la sostanza più comune e più diffusa nell’ambiente e oltre ad essere utilizzata come fonte di vita per vegetali e animali, viene impiegata nelle fabbriche e nelle industrie. L’acqua, grazie al sole, passa continuamente dai mari all’aria e di nuovo sulla terra.Sul nostro pianeta Terra, esistono due diversi tipi di acqua: l’acqua dolce dei fiumi, dei ghiacciai, delle acque sotterranee, dei laghi e l’acqua salata dei mari. Ognuno di questi tipi di acqua ha le proprie caratteristiche chimico- fisico-biologiche: inquinarle significa proprio modificarne le caratteristiche in modo tale da renderle inadatte allo scopo cui sono destinate.

significa proprio modificarne le caratteristiche in modo tale da renderle inadatte allo scopo cui sono destinate.

Ci sono diversi tipi di inquinamento. L’inquinamento civile è dovuto agli scarichi delle città e
Ci sono diversi tipi di inquinamento.
L’inquinamento civile è dovuto agli scarichi delle città e delle abitazioni,
quando l’acqua viene gettata senza alcun trattamento di depurazione nei
fiumi o direttamente nei mari.
Cosa possiamo fare?
Impariamo ad usare correttamente gli scarichi domestici:
-non versiamo nell’acquaio o in qualunque altro tipo di scarico, olio da
cucina ma, raffreddato, versiamolo
in una bottiglia di plastica e portiamolo negli appositi punti di raccolta;
-non gettiamo nel water rifiuti solidi che non siano rapidamente solubili in
acqua:è corretto gettarli nell’immondizia.
A volte basterebbe solo noi !!!!!! più sensibilità e attenzione da parte di ognuno di
A volte basterebbe solo
noi !!!!!!
più
sensibilità e attenzione da parte di ognuno di

Inquinamento agricolo

Inquinamento agricolo In agricoltura vengono spesso usati in modo eccessivo e scorretto fertilizzanti e pesticidi che,

In agricoltura vengono spesso usati in modo eccessivo e scorretto fertilizzanti e pesticidi che, essendo generalmente idrosolubili, penetrano nel terreno e contaminano le falde acquifere.

fertilizzanti e pesticidi che, essendo generalmente idrosolubili, penetrano nel terreno e contaminano le falde acquifere.

Inquinamento industriale Le industrie spesso scaricano nell’acqua sostanze chimiche che uccidono gli organismi
Inquinamento industriale
Le industrie spesso scaricano nell’acqua sostanze chimiche che uccidono gli
organismi acquatici, avvelenando i pesci e, di conseguenza, danneggiano le
persone che se ne nutrono.
Anche il calore, liberato nei fiumi dagli impianti industriali e dalle
centrali elettriche attraverso le acque di raffreddamento può essere
considerato un inquinante, in quanto provoca alterazioni della
temperatura che possono compromettere l’equilibrio ecologico degli
ecosistemi acquatici e causare la morte degli organismi meno
resistenti.

Anche il petrolio e gli oli combustibili riversati nei fiumi e nei mari sono particolarmente inquinanti. Formano sulla superficie dell’acqua pellicole oleose che, impedendo l’assorbimento atmosferico, provocano morie di organismi marini.

atmosferico, provocano morie di organismi marini. Il pericolo maggiore è rappresentato dagli incidenti delle

Il pericolo maggiore è rappresentato dagli incidenti delle petroliere e dalle perdite di petrolio durante le operazioni di trivellazione presso le piattaforme petrolifere marine. Ogni abitante della Terra contribuisce allo stato di salute del pianeta, perché tutti usiamo le risorse naturali e tutti produciamo scarti: più numerosi siamo e maggiori sono i danni che causiamo. Purtroppo fabbriche, centrali, aeroplani, riscaldamenti, veicoli, emettono nell’aria fumi e gas nocivi che inquinano anche l’atmosfera.

 
 

I fumi prodotti dagli impianti industriali sono considerati i principali responsabili del fenomeno delle

considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze
considerati i principali responsabili del fenomeno delle L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze

L’acqua piovana viene contaminata quando le sostanze nocive dei fumi si combinano con il vapore acqueo presente nell’aria e precipitano nel terreno, insieme alla pioggia.

Le piogge acide danneggiano animali, piante ed edifici.