Sei sulla pagina 1di 4

Qualche riflessione sui tarocchi -----------------------------(post pubblicato su gnosi.myblog.it) Riporto il testo di un post, del moderatore, del forum "it.groups.yahoo.

com/group/saggezza_della_rosacroce" :

Vorrei condividere qualche riflessione sui Tarocchi, visti nel loro aspetto Erme tico. Chi si occupa di divinazione sostiene che la combinazione degli arcani maggiori Torre - Morte - Diavolo abbia un'incidenza nefasta nella lettura divinatoria e r appresenti il rischio di malattie o cose ancor pi gravi. Cosa si cela, dal punto di vista Ermetico in questa combinazione? Prendiamo le carte di due dei pi importanti mazzi di Tarocchi in circolazione, qu ello di Wirth e quello di Waite. Per la visione delle immagini dei due mazzi consiglio i seguenti link. Per Wirth: http://www.tarocchi.net/I_Tarocchi_di_Oswald_Wirth__21 Pewr Waite: http://www.tarocchi.net/I_Tarocchi_di_Arthur_Waite__25 oppure http://en.wikipedia.org/wiki/Rider-Waite_tarot_deck Vi sono elementi comuni fra le carte di questi mazzi, ma anche rappresentazioni diverse dei medesimi concetti. Vediamo le carte una alla volta. La Torre -----------La Torre nel mazzo di Wirth: 7 mattoni cadono dalla torre 6 palle rosse 5 palle gialle 5 palle verdi 3 finestre nella torre La torre finische con una decorazione che ricorda una corona regale. Solo uno dei due caduti Re quello di sinistra

La Torre nel mazzo di Waite: 10 fiamme a destra e 12 a sinistra 3 finestre nella torre La torre finische con una decorazione che ricorda una corona regale. Solo uno dei due caduti Re quello di destra (opposto rispetto a Wirth) Cosa significano le 6 palle rosse nella carta di Wirth?

La lettera ebraica che ha valore 6 la Wav che significa gancio. La torre che cro lla rappresenta la caduta che ha vincolato i microcosmi alla natura materiale, c he duplice. In definitiva le 6 palle rosse rappresentano le dodici forze della n atura materiale, il cerchio zodiacale dialettico, i dodici eoni del basso. Le 5 palle gialle e le 5 verdi rappresentano i dieci sephirot dell'albero della Vita. Nel libro della Formazione si parla solo delle 10 sephiroth, poste 5 di fr onte a 5 e non vi accenno a Da'at. Questo perch Da'at diviene una realt solo per c oloro che decidono di percorrere un cammino di rigenerazione, di restaurazione d ell'Uomo Divino originale. Il medesimo concetto rappresentato da Waite con 10 fiamme gialle a destra e 12 a sinistra. Le 10 fiamme di destra riportano alle 10 sephiroth mentre le 12 a sinistra ai do dici eoni della natura materiale. I sette mattoni che, nella carta di Wirth, cadono dalla Torre, rappresentano i s ette domini di manifestazione del microcosmo. Con la Caduta, l'Uomo ha perso la possibilit di manifestarsi coscientemente in tutti i domini. La Torre rappresenta la personalit Regale dell'Uomo Originale. Le tre finestre ra ppresentano i tre poteri della personalit: Pendiero, Desiderio e Volont. La Personalit dell'uomo divino originale andata distrutta con la caduta ed questa la ragione della nostra esistenza materiale, divenire dei sostituti di quello c he andato distrutto. Dei due personaggi che cadono dalla torre solo uno incoronato e nonostante la ca duta non perde la sua corona. Si tratta del microcosmo propriamente detto, la cu i origine regale permane nonostante la caduta, mentre la personalit che originari amente era legata a tale microcosmo, come mostra Wirth, mor con la caduta. Nella carta di Wirth, infatti, la figura priva di corona al suolo ed un mattone la col pisce in testa. Il potere di ideazione originale perduto. La gloria della person alit dell'uomo originale ormai svanita. La Morte ------------Questa carta nel mazzo di Wirth rappresentata come uno scheletro con la falce in mano ed ai suoi piedi vi sono la testa di un re coronato, quella di una donna e mani e piedi che spuntano dal terreno. Nel mazzo di Waite la morte un cavaliere, con tanto di armatura ed insegne. Ai s uoi piedi un re morto, due bambini genuflessi di cui uno distoglie lo sguardo da l cavaliere. In piedi con le mani giunte un alto prelato si pone difronte al cav allo. Alla sinistra del cavaliere, quindi alla destra del prelato, in lontananza , il sole sorge o tramonta al dil di due bastioni, due alte colonne di una porta. Vista nell'ottica della caduta la Morte la prima conseguenza di questa. Considerata nel corso del processo di rigenerazione, di Trasfigurazione, essa la morte mistica, la totale resa dell'io. Questa resa l'unica possibilit per far to rnare il microcosmo alla sua antica gloria. Il re morto o la testa del re che spunta ai piedi della Morte ci riportano alla frase latia "Iustum Necar Reges Impios" giusto far morire il re empio. Il Re emp io l'io che deve giungere ad una totale autoresta al microcosmo divino.

Il Diavolo ---------Nel Mazzo di Waite vediamo due figure antropomorfe che per hanno corna e coda, in catenate per il collo allo scranno del Diavolo. Sulla testa del Diavolo c' la stella a cinque punte capovolta. Nel Mazzo di Wirth vediamo una figura molto simile, tuttavia, le figure sono men o antropomorfe e sul diavolo vi sono alcuni simboli: Sulla testa la stella a cin que punte diritta, sul bacino l'Ank o chiave della vita e sulle braccia la formu la alchemica "Solve et Coagula", il Solve sul braccio destro e Coagula sul sinis tro. La Carta esprime il legame delle due forze maschie e femminile, che nell'uomo so no asservite all'influenza della natura caduta, rappresentata dal Diavolo. Il pe ntagramma diritto il simbolo dell'uomo divino, mentre quello rovesciato del Diav olo, dell'uomo caduto. La chiave della vita rappresenta la concreta possibilit di accedere ad un nuovo campo di vita. La Carta di Waite esprime bene l'asservimento dell'uomo alle forze cadute di que sta natura della morte, tuttavia quella di Wirth mostra che questa natura, pu ess ere vista anche come un ordine di vita nel quale offerta al microcosmo la possib ilit della rigenerazione. Perch questo possa avvenire necessario sciogliere tutti i legami con le forze dec adute e votarsi alla Volont divina, vera chiave della Vita. Quest'orientamento di vita pu raddrizzare il pentagramma, ovvero, restituire alla personalit la sua funzione originale. E' questo il "Coagula" alchemico. Riassumendo, dal punto di vista ermetico, questa combinazione si pu tradurre come segue: Torre - Consapevolezza della caduta => Pre-Ricordo Diavolo - Consapevolezza del limite e possibilit di rigenerazione cosciente => Pi ano di soccorso. Morte - Cambiamento fondamentale => Morte Mistica Vediamo, ora le tre carte in relazione all'Albero (sefirotico) della Vita. Non u ser i riferimenti della Golden Dawn ma quelli dedotti dai rituali della Rosacroce di Waite. Nel sistema Rosicruciano di Waite, egli non us pi i Tarocchi ma dei simboli apposi tamente disegnati e quindi risulta difficile una sovrapposizione dei due sistemi . Tuttavia comparando i grandi simboli de sentiero con le lame dei tarocchi possia mo dedurre la seguente sovrapposizione: - Il Diavolo (XV) - 25 Samek - sul sentiero fra Hod e Tiphereth - La Torre (XVI) - 31 Shin - sul sentiero fra Malkut e Hod - La Morte (XIII) - 21 Kaf - sul sentiero fra Tiphereth e Geburah Il percorso di Samek , ove troviamo il Diavolo, interdetto dalla Legge della Gera rchia. Il simbolo del 32 sentiero da una parte simbolo della caduta ma dall'altra il sim bolo della ricostruzione successiva. Si tratta di un obiettivo, per raggiungere

il quale necessario progredire, realmente, attraverso i gradi dell'evoluzione sp irituale. Quindi questo sentiero non viene percorso essendo la conseguenza di un lavoro.

Di questi tre sentieri solo quello fra Tiphereth e Geburah, il 21, viene percorso . Il sentiero che porta dalla seconda nascita alla tessitura del Manto d'Oro del le Nozze. Questa via di radicale trasformazione passa per la Morte Mistica, Gran de Simbolo del sentiero di Kaf. Kaf Significa cavit o palmo della mano, il suo valore 20 ed analogo alla Beth. Kaf s gnifica anche anca (vedi l anca slogata dall angelo di dio a Giacobbe). Essa iniziale della parola Kun che significa fondare, ristabilire, consolidare, ma se si pretend e troppo, se l orgoglio vuol far giungere sino al Padre allora, diviene Kab rovinar e. Spero che queste poce riflessioni possano essere lo spunto per un approfondiment o ulteriore.