Sei sulla pagina 1di 2

S

Lo sport in tv

port
8.30 Sky Sp. 24 Rubrica: Speciale 18.55 Rai Due Nuoto: Campionato
calciomercato del Mondo
8.55 Rai Tre Nuoto: Campionato 19.00 Italia 1 Notiziario: Studio

12.00 Rai Tre


del Mondo
Notiziario: TG Sport
notizie
Sport
20.30 Sport Italia Rubrica:
Calciomercato
auto service
13.00 Italia 1 Notiziario: Studio 20.45 Canale 5 Calcio: Finale Audi
L’officina più comoda, vicina
Sport Cup 2009 alla stazione, ai bus, ai taxi.
14.45 Rai Tre Nuoto: Campionato
del Mondo
20.45 Sky Sport 1 Calcio: Inter -
Monaco
Per ogni esigenza automobilistica:
18.10 Rai Due Notiziario: Sport Sera 21.00 Sky Sp. 24 Rubrica: Speciale OFFICINA - CARROZZERIA - REVISIONI
calciomercato CREMONA - Via Dante, 78 - tel. 0372 463000
Giovedì 30 luglio 2009

Ritiro grigiorosso Dito lussato per il portiere Giorgio Bianchi


Prodezza di Guidetti sul gol del pareggio
Atalanta in gol con Valdes, Caserta e Tiboni

1ª divisione. Squadra organizzata e convinta, ma l’espulsione di Alberto Bianchi spiana la strada agli orobici

La Cremonese convince ancora


L’1-3 nel test con l’Atalanta matura in inferiorità numerica
dall’inviato
Giorgio Barbieri
BRENTONICO (Tn) — La Cre-
monese resiste bene all’Ata-
lanta sino a che rimane in pari-
tà numerica. L’espulsione, af-
frettata, di Alberto Bianchi al
31’ della ripresa, decide il ri-
sultato finale (3-1 per i berga-
maschi). Ma a parità di uomini
era stata la Cremonese a fare
bella figura contro i più quota-
ti avversari. Bella nel gioco, ne-
gli schemi, nella volontà nei
confronti di un’Atalanta lenta
e impacciata. Un’Atalanta che
ha lasciato molto a desiderare
nei suoi giocatori migliori, con
Acquafresca appena pervenu-
to e Tiribocchi nemmeno. La
Cremonese ha confermato la
forza del gioco, la capacità di
giocare di prima intenzione.
Molto bene all’esordio il giova-
ne Galuppo al centro della di-
fesa, ma tutti sono stati su buo-
ni livelli. Il risultato non trag-
ga in inganno, la Cremonese La formazione di partenza della Cremonese
ha meritato gli applausi del
pubblico di fede orobica. LA SOCIETÀ
Avanti così e ci divertiremo. ATALANTA 3
La discesa da Bressanone a CREMONESE 1
Brentonico (138 chilometri) è «Espulsione di Bianchi esagerata, ora sotto con la Coppa Italia»
abbastanza agevole, molto più Atalanta: Coppola, Madonna (dal 15’st Garics), Talamonti (dal
complicato per chi doveva sali-
re da Cremona. L’autostrada
ad Affi è diventata un inferno
15’st Bianco), Pellegrino (dal 15’st Manfredini), Peluso (dal 15’st
Bellini), Layun, Barreto, Radovanovic (dal 15’st Guarente), Val-
des (dal 27’ st Caserta), Tiribocchi (dal 33’st Tiboni), Acquafresca
Turotti: vedo una bella crescita
di camion incastrati l’uno nel- (dal 27’st Padoin). A dispo.: Consigli, Rossi, Doni. All. Gregucci. BRENTONICO (Tn) — Il dg Sandro Turotti era al campo di Brentoni-
l’altro, la strada del lago di Cremonese: G. Bianchi (dal 23’pt Paoloni), Sales, Viali (dal 1’st co insieme all’addetto stampa e marketing grigiorosso Pietro Cortino-
Garda si è infiammata per l’in- A. Bianchi), Galuppo (dal 28’st Alloisio), Malacarne (dal 1’st G. vis e al consigliere Beppe Carletti. «Un po’ mi secca per questo 3-1 —
cendio di un mezzo pesante. Rossi), Zerzouri (dal 1’st Gori), Tacchinardi (dal 1’st Fietta), Bur- esclama il dg — perchè l’espulsione di Alberto Bianchi mi è sembrata
Gregucci e Venturato scelgo- rai (dal 1’st Carotti), Nizzetto (dal 1’st Mauri), Musetti (dal 1’st Co- affrettata, soprattutto per una gara amichevole. Poi il terzo gol era
no di mandare in campo subi- da), Guidetti (dal 1’st Pasciuti). A disp.: D. Rossi, Brunetti. All. Ven- da annullare, il giocatore del’Atalanta era in fuorigioco. Diciamo so-
to formazione miste, anche se turato. Arbitro: Cisaria (assistenti Cerantola e Fassina). Reti: nel lo che sino a che siamo rimasti in parità numerica ce la siamo giocata
le coppie d’attacco sono quel- pt Valdes al 32’, Guidetti al 34’; nel st Caserta al 35’, Tiboni al 41’. bene. La squadra mi è piaciuta, ho visto altri passi avanti, la nuova
le titolari (Acquafresca-Tiri- Note: spettatori 500 circa. Espulso A. Bianchi al 31’ st per prote- Cremonese sta crescendo di partita in partita. Bene l’esordio di Ga-
bocchi e Musetti-Guidetti). Ini- ste. Calci d’angolo 9-5 a favore dell’Atalanta. luppo, evidentemente la società ha visto bene. Adesso sotto con la
zia bene la Cremonese, Guidet- Coppa Italia, noi vogliamo andare a Vicenza domenica 9 agosto». Sandro Turotti
ti ha due occasioni ma non rie-
sce a controllare bene la palla.
La prima parata però tocca a
Giorgio Bianchi, al 12’ si accar-
toccia su un diagonale di Ac-
quafresca. Risponde Burrai
un minuto dopo con un tiro
bloccato da Coppola. Layun ta-
sta i guantoni di Bianchi, Viali
Venturato sorride di meno: «Il risultato non mi va
spreca a lato un calcio di puni-
zione. La Cremonese tiene co-
munque bene il campo. Al 23’
Giorgio Bianchi si fa male ad
una mano (dito lussato e visita
L’ultimo quarto d’ora in dieci per me non fa testo»
in ospedale) e Paoloni entra al BRENTONICO (Tn) — A dif-
suo posto. Ed è subito il portie- ferenza delle altre amichevo- Guidetti controlla la palla
rone grigiorosso a salvare su ti- li non è contentissimo Rober- e parte in contropiede
ro di Talamonti. Ma al 27’ ri- to Venturato quando arriva
sponde Coppola con un volo su in sala stampa. Di solito il mi-
botta di Guidetti. L’Atalanta ster si presenta con il sorriso.
passa in vantaggio al 32’ con il «Non mi va il risultato — di-
messicano Valdes, che ripren- ce il tecnico — non c’è stata
de un tiro di Radovanovic de- questa differenza in campo
viato da Paoloni. La Cremone- fra le due squadre. Anzi, avre-
se non ci sta e al 34’ trova il pa- mo potuto segnare noi il gol
reggio con una prodezza di Gui- del vantaggio... Però perdere
detti, che in mezzo a tre difen- per essere rimasti in dieci,
sori riesce a trovare il varco per una barriera piazzata ma-
giusto per battere Coppola. Al le sulla punizione di Caserta
41’ Sales si mangia un gol su e per un gol segnato in fuori-
splendido assist di Musetti per- gioco non mi va bene. Comun-
chè preferisce tornare palla al que prendiamo quello che c’è
centro anziché tirare. stato di positivo devo dire
Nella ripresa la Cremonese che ho notato un altro passo
cambia squadra, mentre Gre- avanti. Quello che conta è la
gucci mantiene lo stesso orga- fase di miglioramento e c’è Il capitano William Viali
nico. Coppola al 2’ si deve al- stata anche stavolta».
lungare su un tiro di Coda per La squadra è piaciuta sia Se Sales sbagliasse in cam-
mettere in angolo. Paoloni al- nel primo che nel secondo
lunga i guantoni su Barreto. pionato quel gol cosa diresti?
Coda viene anticipato alla di- tempo, segno che funziona Venturato ci guarda e sorri-
sperata da Coppola, la Cremo- l’intercambiabilità dei gioca- de.
nese gioca come nel primo tori. «Avrei detto che si tratta di
tempo. Al 31’ la Cremonese re- «Noi cerchiamo di dare a un errore, come capitano a
sta in dieci, l’arbitro espelle tutti una identità, sia singola Il tecnico Roberto Venturato tutti. Lui è un difensore che
per proteste Alberto Bianchi, che collettiva. L’importante ama attaccare, deve abituar-
un fatto assurdo per una gara è che il gruppo si muova se- nesi, Alberto Bianchi e Galup- «E’ normale, ci siamo trova-
condo regole ben precise. E po la parte centrale della dife- ti in dieci contro una forma- si anche ad andare al tiro».
amichevole. E al 35’ Caserta Domenica c’è il primo impe-
trova il gol della vittoria su cal- questo sta avvenendo». sa è completa. Sono contento zione di serie A e senza un di-
cio di punizione. La Cremone- Due parole su Galuppo. del ragazzo perchè il giorno fensore di ruolo. L’ultimo gno ufficiale.
se non c’è più, le forze fresche «Conoscevamo il ragazzo e dopo il suo arrivo è sembrato quarto d’ora non fa testo, an- «Vedremo di continuare i
dell’Atalanta fanno la diffe- quindi siamo andati sul sicu- giocare da sempre con noi». che se va analizzato pure miglioramenti per arrivare
renza. E al 41’ Tiboni fa il tris ro. Adesso anche in difesa sia- Dopo l’espulsione la squa- quello. Ma prima Coda aveva ancora più preparati alla sfi-
dopo avere superato Alloisio. mo a posto. Con Viali, Cremo- dra si è disunita. auto una buona occasione...». da con il Chioggia». (barb)
La Provincia
Giovedì 30 luglio 2009 Sport 39
LA CONFERENZA STAMPA

Presentato ieri mattina il secondo marchio che affianca ‘èpiù’


Edilkamin è il co-sponsor
CREMONA — Con il marchio A sinistra le
Edilkamin la Cremonese ha divise della
completato la fase dedicata Cremonese
agli sponsor. Dopo ‘Èpiù’ ec- con gli
co arrivare un’altra azienda sponsor
che nel territorio cremonese A destra
ha investito con la sua presen- Calcinoni,
za a Gabbioneta. L’Edilka- Borsatti
min, già fortunato sponsor e Turotti
della squadra di volley di Sotto
Ostiano, passa da sponsor mi- Cortinovis
nore (era già presente l’anno
scorso) a co-sponsor dei gri- sorizzazione — dice il vice pre- ga ancora di più al suo territo-
giorossi. Il marchio sarà appo- sidente grigiorosso Calcinoni rio e la risposta di due azien-
sto sulle maglie in piccolo. — della quale si parlava da de come Padania Alimenti ed
Ieri mattina Maurizio Calci- circa sei mesi. Borsatti è un Edilkamin fa scattare l’ap-
noni ha presentato l’Edilka- appassionato di calcio e se- prezzamento di Sandro Turot-
min alla presenza di Davide gue la Cremonese anche in ti.
Borsatti uno dei titolari della trasferta». «In un periodo come que-
ditta che si occupa di caminet- «Da quarant’anni — rac- sto è significativo ricevere ap-
ti e stufe. L’Edilkamin nasce conta Borsatti — siamo radi- poggi da aziende locali, devo
nel 1963 e si afferma a livello le), in Ungheria (lavorazione razione ghisa), in Spagna (la- cati sul territorio di Cremona fare i complimenti a Cremo-
internazionale. Ha sede a Lai- acciai Edilkamin Internatio- vorazione cementi) e Nuvole- e la Cremonese è una delle na e alla sua provincia perché
nate ma conta stabilimenti a nal Sarvar), a Pratola Peligna ra (lavorazione marmi). maggiori realtà sportive». altrove non accadono queste
Gabbioneta (quello centra- in provincia dell’Aquila (lavo- «Sono contento della spon- La Cremonese dunque si le- cose». (i.g.)

I giocatori. Bene il difensore Galuppo all’esordio, ma salterà la Coppa per motivi burocratici

Guidetti: «Ho fatto un bel gol


E chi va in campo sa cosa fare»
BRENTONICO (Tn) — C’è un l’attaccante — niente da dire. re venga chiamato in campo quindi parlo poco. Sono con-
po’ di rammarico fra i giocato- Mi sono trovato fra tre difen- sa quello che deve fare, gli tento di come gioca la squa-
ri per il risultato ma non man- sori e sono riuscito a portarmi schemi e le posizioni vengono dra e delle capacità di mister
ca l’ennesima soddisfazione avanti la palla per il tiro deci- richiamate a memoria. Proba- Venturato. Sul piano tattico è
per la buona prova contro sivo. Ma, al di là del gol, devo bilmente senza l’espulsione eccezionale. Sono l’unico ri-
una formazione di serie A. sottolineare la buona presta- di Alberto Bianchi avremo masto in campo per 90 minuti
Il primo arrivare in sala zione della squadra nel suo portato a casa anche un risul- e devo dire che non ho accusa-
complesso. Siamo riusciti a fa- tato positivo. Ma si tratta pur to la fatica. La squadra è sem-
stampa è Max Guidetti, auto- re quei movimenti che studia- sempre di amichevoli, servo- pre disposta bene e l’Atalan-
La punizione di Caserta con re del gol del momentaneo pa- mo in settimana, e contro una no solo a migliorare». ta (la mia ex squadra) non ci
la quale l’Atalanta si è reggio che ha strapapto ap- squadra di due categorie più Simone Sales arriva e dice ha messo in difficoltà se non
portata sul risultato di 2-1 plausi. alte non è facile. Comunque di non essere un parlatore. quando siamo rimasti in die-
«E’ stato un bel gol — dice va detto che qualsiasi giocato- «Vengo dal profondo Sud e ci. L’ultimo gol poi era irrego-
lare, c’era un fuorigioco gros-
so come una casa».
E del tuo gol sbagliato cosa
dici?
«Musetti mi ha aperto una
autostrada, io ho controllato
male e così ho pensato bene
di restituire palla al nostro
centravanti. Ho sbagliato, do-
vevo tirare».
Buono l’esordio di Alberto
Galuppo, arrivato solo il gior-
no prima in ritiro.
«Sono abituato a fare il
4-4-2 e quindi mi sono subito
trovato a mio agio. Non ho
avuto il minimo di difficoltà
perchè ho trovato una squa-
dra organizzatissima. Tiriboc-
chi e Acquafresca magari non
erano al massimo, però si trat-
ta di due giocatori che saran-
no fra i protagonisti in serie
A. La difesa non è mai andata
in affanno, se non in qualche
occasione».
Ti rivedremo all’opera già
in Tim Cup?
«Domenica non sarò della
Coppa Italia, i cinque giorni
per il tesseramento non sono
Il portiere Paoloni si distende in tuffo per prendere la palla (fotoservizio Ib frame) Il nuovo difensore Alberto Galuppo ancora passati». (barb)

E’ il medico storico della società: «Con Venturato c’è spirito di gruppo»


Bozzetti, 21 anni in grigiorosso
BRESSANONE (Bz) — Da ven- o con i giocatori d’esperienza?
tun’anni assiste e cura i giocato- «Con i giovani è più facile, so-
ri della Cremonese. Giovanni prattutto a livello preventivo ed
Bozzetti, medico sportivo, è in- educativo. Gli anziani spesso so-
fatti il dottore della Cremonese no meno disponibili e disposti
dal 1988. ad accettare consigli, un po’ per-
«I primi dieci anni li ho fatti chè sono passati per le mani di
al settore giovanile, poi sono decine di medici ed un po’ per-
passato alla prima squadra. Non chè ormai hanno abitudini con-
sono affatto stanco, fare il medi- solidate».
co di una squadra di calcio, so- Com’è il lavoro quest’anno?
prattutto se è quella per cui tifi, «Lavoriamo molto sulla preven-
è coinvolgente ad appassionan- zione degli infortuni. E per ades-
te. E’ chiaro che tutto dipende so non ci sono state patologie
dal clima in cui si lavora, ci sono particolari. Ho parlato ai ragaz-
state anche stagioni in cui i pro- zi anche delle abitudini alimen-
blemi non sono mancati». tari e non solo. Abbiamo affron-
E adesso come va? «Da quan- tato il problema del doping, del-
do Giovanni Arvedi ha preso in l’abuso di alcool e del fumo. Pri- Il responsabile dello staff medico Giovanni Bozzetti
mano la Cremonese tutto funzio- ma di me Galbarini aveva tenu-
na al meglio, la società è organiz- to una lezione sulla prevenzione cartilagine. Dovrebbe essere a non vogliamo rischiare il contat-
zata come una di serie A. E poi dei guai fisici. Ma tutto è legato posto fra una ventina di giorni. to con gli avversari, faremo una
c’è un allenatore, Venturato, nella vita di un atleta, le abitudi- Rossi, dopo il grave infortunio ecografia per essere più sicuri.
con il quale è bello collaborare. ni in campo e fuori dal campo dell’anno scorso, sta lavorando Musetti ha un fastidio al ginoc-
Lui è esigente, coinvolgente, tie- non possono essere scisse». bene. Zanchetta adesso sta me- chio sinistro per il lavoro svolto,
ne al lavoro di equipe. Ed io, che La situazione degli infortuni glio, si è allenato con i compa- ma ormai è in via di guarigione.
ho la stessa mentalità, non ho in casa grigiorossa... «Pradolin gni. Lui ha un problema al mu- Cremonesi soffre di una piccola
difficoltà ad assecondarlo in tut- aveva un problema al ginoc- scolo della coscia destra, dove contusione al menisco esterno
to». chio, ragion per cui abbiamo fat- c’è anche una contrattura in via del ginocchio sinistro, in via di
Meglio lavorare con i giovani to un intervento di pulizia della di superamento. Per il momento assorbimento». (barb)

Interessi correlati