Sei sulla pagina 1di 28

Akademie Calendario corsi

Settembre - Dicembre 2011

TV Italia Gruppo TV SD

TV Italia Akademie
TV Italia Akademie la divisione di TV Italia, ente di certificazione e ispezione appartenente al Gruppo internazionale TV SD, dedicata alla formazione. Nata nel 2002 con lo scopo di trasferire know how attraverso una formazione tecnica e professionale, oggi Akademie offre unampia proposta formativa con corsi erogati su tutto il territorio nazionale. Colonne portanti della nostra attivit sono la particolare attenzione agli sviluppi e agli aggiornamenti normativi, sia a livello nazionale che europeo, e limpegno a diffondere una cultura aziendale incentrata sulla qualit, sul rispetto dellambiente, promuovendo la cultura della sostenibilit. Questo perch siamo convinti che unorganizzazione che si impegna nella formazione dei propri collaboratori e opera nel rispetto delle norme, delle leggi e delle regole, unazienda competitiva sul mercato che crea valore per s e per tutti gli stakeholders.

Calendario corsi
Il nostro calendario caratterizzato da due programmazioni generali allanno, che si basano sulle richieste del mercato permettendoci di offrire nuovi corsi aggiornati e con approfondimenti sempre pi settoriali. Il calendario lo strumento base per conoscere date, sedi e costi della nostra proposta formativa e i corsi in cui non sono indicate le date sono erogati sulla base delle richieste delle aziende. Eventuali novit, aggiornamenti ed integrazioni sono veicolati attraverso il nostro sito www.tuvakademie.it, strumento fondamentale per la gestione e la promozione di tutta la nostra attivit.

Master
La creazione di figure professionali qualificate lobiettivo principale dei nostri master. Sono destinati a laureati, tecnici e professionisti che vogliono incrementare la loro professionalit per affrontare con successo le continue sfide del mercato.

Formazione finanziata
TV Italia ha creato nel 2009 TV SD Formazione, societ dedicata al reperimento di finanziamenti per la formazione, che ha come obiettivo primario quello di rendere il pi possibili finanziabili i corsi presenti nel catalogo. Attraverso i fondi inteprofessionali nelle modalit bando, conto formativo o voucher individuali, possibile finanziare complessi impianti formativi o singoli corsi. Per qualsiasi informazione siamo a disposizione per supportarvi.

Executive Master in SAFETY MANAGEMENT


Dal 15 settembre 2011 al 30 aprile 2012

Il master rivolto a laureati, quadri, dirigenti e personale aziendale; professionisti, consulenti; manager e tutti coloro che sono direttamente coinvolti nella progettazione, realizzazione, gestione e valutazione di sistemi di gestione aziendale.
TV Italia Akademie - la divisione dellente che si occupa di formazione - e TV SD Formazione hanno progettato questo master, unico a livello nazionale, che rilascia attestazioni in ambito sicurezza di carattere cogente, volontario e di prodotto. Il progetto Executive Master in Safety Management nasce dalla consapevolezza che la sicurezza dei lavoratori sia il fondamento di ogni attivit economica e che senza unadeguata formazione degli individui sia difficile da consolidare e raggiungere.

Al termine dellexecutive master, al superamento dellesame, possibile ottenere 23 tra attestazioni e qualifiche in ambito cogente, volontario e di prodotto

OBIETTIVI Formare le competenze manageriali dirette e trasversali necessarie agli RSPP per ricoprire questo ruolo in organizzazioni complesse orientate al cambiamento organizzativo Qualificare figure professionali in grado di implementare e gestire un Sistema di Gestione della Sicurezza, considerando i requisiti cogenti e le norme volontarie Formare e qualificare Ispettori/Auditor in grado di valutare la conformit di un Sistema di Gestione della Sicurezza, secondo lo standard OHSAS 18001 Formare manager che sappiano affrontare efficacemente le incertezze e i conseguenti rischi e opportunit che le organizzazioni devono fronteggiare a seguito delle diposizioni del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e i programmi di prevenzione dei rischi-reato, secondo il D.Lgs 231/01 Formare professionisti in linea con quanto disposto dallart. 30 del D.Lgs 81/08, in riferimento ai Sistemi di Gestione della Sicurezza sui luoghi di lavoro soggetti ad Asseveramento

DURATA 75 giornate formative, per un totale di 600 ore (da settembre 2011 ad aprile 2012). Il master erogato con formula END WEEK (escluse domeniche) con lezioni pianificate nelle giornate di venerd e sabato per un totale di 16 ore settimanali e, a settimane alterne, anche nella giornata di gioved per un totale di 24 ore settimanali. Lorario delle lezioni sar dalle ore 9.00 alle ore 18.00. QUOTA DI PARTECIPAZIONE Euro 7.500+iva comprensiva del materiale didattico, pranzi e coffee break per le giornate di corso.

Data di termine delle iscrizioni: 15 luglio 2011* Il modulo di iscrizione scaricabile dal sito www.tuvformazione.it.
PER INFORMAZIONI www.tuvsudformazione.it info@tuvsudformazione.it Telefono: 051 6133284 051 2987411

* Il Master sar attivato al raggiungimento di minimo 15 partecipanti

Indice corsi
Formazione tecnico-specialistica

Aerospaziale Ambiente Arti grafiche Automotive Corporate Responsibility Cosmetico & benessere Edilizia & patrimonio immobiliare Energia Food & GDO Governance ICT Industria Management Medicale Metrologia Qualit Rail Safety Sanit & socio assistenziale Sicurezza prodotto Tessile & retail Trasporto & logistica

pag. 7 7 8 9 10 11 11 12 13 14 15 16 17 18 19 19 21 21 23 24 24 25 26

Formazione obbligatoria

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

AEROSPAZIALE
LSGQ LEN91 Il Sistema di Gestione per la Qualit nel settore Aerospaziale La norma EN 9100 per la qualit nellindustria aerospaziale
300 1.600 350 1.800 350 350 350 18/11 13/10 28/10 5/12 17/11 12-16/12 8/09

3 gg 1g 5 gg 1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 2 gg 2 gg 2 gg

RAIC91 Corso per Auditor/Lead Auditor di S.G.Q. nel settore aerospaziale corso riconosciuto AICQ-SICEV
7-11/11 9/09

LFACI

Collaudo del primo pezzo di produzione in campo aerospaziale (FAI e FACI)


300 300

LNORM Normativa cogente in campo aerospaziale, civile e militare LRSK LLOG LKPC LCONF L9110 L9120 LJAR LEUO LPTM LP14 LAOC La gestione dei rischi in campo aerospaziale
300 23/11

La logistica nel settore aeronautico Key Product Characteristics in campo aerospaziale ISO 10007 - la gestione della configurazione in campo aerospaziale
300 350 14/10 24/11

La norma EN 9110: la qualit nelle organizzazioni di manutenzione La norma EN 9120: requisiti del S.G.Q. per stockisti e distributori La norma JAR-OPS 3
1.200 1.200 1.200 1.400 1.400 1.400 22-23/09 17-18/10 3-4/10

La norma EU-OPS La norma EASA Part-M La norma EASA Part-145


1.200 1.200 1.400 1.400 12-13/09 1-2/12

2 gg 2 gg

AOC Management (Air Operator Certificate Management)

AMBIENTE
VAMB AEMAS AFSC APEFC ARCH Lestensione del D.Lgs 231/01 ai reati ambientali
300 350 23/09 18/10 11/11 2/12

1g 0,5 g 1g
15/12

Il nuovo regolamento CE n.1221/09 EMAS III Certificazione della Catena di Custodia FSC
300 300 350 350 6/10 7/10 22/11 23/11

Certificazione della Catena di Custodia PEFC


16/12

1g 1g

Il regolamento REACH n. 1907/2006

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

ASIEF ADOSS ABS14 ALEG1 ALEG2 ASIS AAD14

REACH: gestione dei SIEF e Chemical Data Sharing lungo la Supply Chain REACH: redazione del Chemical Safety Report e dei Dossier Tecnici La norma ISO 14001:2004 e lanalisi ambientale iniziale
500 575 3-4/10 12-13/09 6-7/12 18-19/10 10-11/11

1g 1g 2 gg 1g 1g 1g 3 gg
21-23/11

Il Testo Unico in materia ambientale D.Lgs 152/2006: aria, acqua e energia Il Testo Unico in materia ambientale D.Lgs 152/2006: la gestione dei rifiuti Il Sistema di Controllo della Tracciabilit dei Rifiuti (SISTRI) corso applicativo Auditor Interno di Sistemi di Gestione Ambientale (ISO 14001:2004)
800 920 28-30/09 28-30/11 19-23/09 14-18/11 11-13/10 12-14/12 24-26/10

RK4014 Corso per Valutatore di parte II e III di S.G.A. - ISO 14001:2004 (40 ore) corso riconosciuto KHC
1.400 1.600

5 gg 3 gg 0,5 g 1g

RKHC14 Corso per Valutatore di parte II e III di S.G.A. - ISO 14001:2004 (24 ore) corso riconosciuto KHC
900 1.000 21-23/09 16-18/11 13/10(pom) 14/10

AEMSS AKYT

Cambiamenti climatici: la direttiva Emissions Trading Scheme e la nuova norma ISO 14064
200 400 250 23/11(pom) 450 24/11

Cambiamenti climatici: protocollo di Kyoto e i meccanismi flessibili (progetti CMD/JI/VER)

ARTI GRAFICHE
HPEFC HFSC HDENS Certificazione della Catena di Custodia PEFC nelle aziende del settore grafico
300 300 600 300 350 350 700 350 350 200 28/11(mat) 3/10

1g 1g 2 gg 1g

Certificazione della Catena di Custodia FSC nelle aziende del settore grafico
5/10 15-16/09 29/09 30/09 10-11/11 24/11

Il controllo qualitativo dello stampato nella fase di stampa

HCOLOR Principi di colorimetria HEFFI HDIG HISO HPDFA HADCQ Efficienza della macchina da stampa e determinazione degli standard
300 150 150 150 800 25/11

1g 0,5 g 0,5 g 0,5 g 3 gg

La qualit colore nella stampa digitale Gli standard ISO del settore grafico
200 28/11(pom) 200 920 29/11(mat) 19-21/10 19/09(mat) 14-16/11

ISO 19005: il PDF/A per larchiviazione di dati digitali a lungo periodo Corso per Auditor cmyQ

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

AUTOMOTIVE
AHYB ALTH AVLT AELET ASFT AFNC AUSA ALLT ALLV ATS9 ATTS AADTS Veicoli ibridi e fuel cell: principi di funzionamento Batterie litio-ioni: sviluppo ed evoluzioni Sicurezza per gli operatori nei lavori su veicoli dotati di sistemi ad alta tensione Veicoli elettrici: principi di funzionamento e norma ECE R100 Architetture elettriche ed elettroniche in applicazioni safety relevant Introduzione alla functional safety in campo Automotive: ISO 26262 La valutazione e gestione dellusato
700 800 10-11/11

1g 1g 2 gg 1g 1g 2 gg 2 gg 2 gg 2 gg 0,5 g 2 gg

Allestimenti veicoli commerciali corso per tecnici Allestimenti veicoli commerciali corso per venditori Corso di aggiornamento alla nuova norma ISO/TS 16949:2009 La norma ISO/TS 16949:2009
500 800 575 920 6-7/10 24-26/10 21-22/11

Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la Qualit: ISO/TS 16949:2009


14-16/12

3 gg 1g 1g 1g

AVSQM La guida AVSQ-MIA AVDA AVD5 AVD1F AVD1N AVD1C ASPC AQFD AAPQP AFMEA AFMAP AFTA AT5S AMSA Gli audit di processo secondo lo standard VDA 6.3 (edizione 2010)
400 500 17/10 19/09 18/11 18/10 5/12

Gli audit di prodotto secondo lo standard VDA 6.5


400 500 6/12

Lo standard VDA19/ISO 16232 sulla contaminazione particellare: fondamenti e terminologia Lo standard VDA19/ISO 16232 sulla contaminazione particellare: norme applicative Tecniche per la Qualit: il controllo statistico dei processi (SPC) Tecniche per la Qualit: il metodo QFD Tecniche per la Qualit: APQP, Piani di controllo e PPAP
300 300 300 350 350 350 15/09 2/12 17/11 22/09 30/09 10/10

1g 2 gg 2 gg 1g 1g 1g

Lo standard VDA19/ISO 16232 sulla contaminazione particellare: esempi applicativi e casi di studio 6 gg

Tecniche per la Qualit: il metodo FMEA


7/11

Applicazione del metodo FMEA: esempi pratici e casi applicativi Metodi di analisi di sicurezza: FTA e FMEA di prodotto Tecniche per la Qualit: la tecnica delle 5S Tecniche per la Qualit: lanalisi dei sistemi di misurazione (MSA)
300 350 16/09 24/11 11/10

1g 1g 1g 1g

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

AMSP QDOE QDAP QTPM QAFF AM8D

Applicare la tecnica MSA: esempi pratici e casi applicativi


300 300 300 300 600 350 350 350 350 700 27/10 28/10 28/11 3-4/10 8/09 25/11

1g 1g 1g 1g 2 gg 1g

Tecniche per la Qualit: il metodo DOE Applicazione del metodo DOE: esempi pratici e casi applicativi
9/09 14/10 12-13/12

Tecniche per la Qualit: la metodologia TPM Tecniche per laffidabilit Tecniche per la Qualit: il modello 8D

CORPORATE RESPONSIBILITY
EBS26 ERSP ESA80 ERPP ECVL EBLC EAA1 ENP1 ENP2 ENP3 ISO 26000: linee guida sulla Responsabilit Sociale delle organizzazioni
300 350 20/10 1/12 4/11

1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 0,5 g 0,5 g 0,5 g

La Responsabilit Sociale delle organizzazioni: quadro di riferimento ed esperienze in corso I Sistemi di Gestione della Responsabilit Sociale (SA 8000:2008)
300 350 4/10 5/12

Il ruolo del Rappresentante dei Lavoratori SA 8000:2008 Stakeholders strategici e sviluppo della Carta dei Valori
300 300 350 350 14/10 13/10

Stakeholders engagement, governo dei processi e Bilancio Sociale Il Bilancio Sociale e la norma AA 1000 Redazione del Bilancio Sociale nelle organizzazioni non profit - modulo 1: princpi
150 150 200 22/09(mat) 24/10(mat) 24/10(pom)

Redazione del Bilancio Sociale nelle organizzazioni non profit - modulo 2: linee guida e dati
200 22/09(pom)

Redazione del Bilancio Sociale nelle organizzazioni non profit - modulo 3: rendicontazione e comunicazione
150 200 23/09(mat) 25/10(mat)

E626 EDRT ESCM

Salute e sicurezza dei luoghi di lavoro: interazioni con la SA 8000 I concetti del Diritto del Lavoro in relazione alla SA 8000 SCM (Supply Chain Management) e CSR (Corporate Social Responsibility): evoluzione della catena di fornitura e del consumatore
300 350 15/11

1g 1g 1g

ETAC

La Responsabilit Sociale dImpresa (RSI) applicata al tessile abbigliamento calzature (TAC)


300 350 16/11

1g

10

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

COSMETICO & BENESSERE


KCOS KADC KPKD KBRCP KBEN Pratiche di Buona Fabbricazione dei cosmetici (GMP): la norma ISO 22716:2008
300 300 350 350 3/10 4/10 7/11

1g 1g 3 gg 1g 1g

Tecniche di Auditing applicate alla norma ISO 22716:2008


8/11

Packaging Design BRC Global Standard for Packaging & Packaging Materials (issue 3)
300 300 350 350 22/09 7/11 21/10 21/11

La gestione della qualit, igiene e sicurezza nei centri benessere, spa e terme

EDILIZIA & PATRIMONIO IMMOBILIARE


CEDIL CCPD CCNT CLEGN CCLS CMTLL Il Testo Unico sulla Sicurezza: adempimenti per il settore edile Strumenti operativi per i professionisti del settore costruzioni (CPD e NTC cap.11)
300 350 24/11 10/10

1g

Direttiva Prodotti da Costruzione (89/106/CEE) e norme tecniche per le costruzioni (DM 14/01/2008) 1 g
1g 0,5 g 1g 0,5 g

I nuovi requisiti di accettazione per i prodotti da costruzione in legno I nuovi requisiti di accettazione per il calcestruzzo I nuovi requisiti di accettazione per i prodotti metallici da costruzione: armature per c.a. e c.a.p. e carpenteria metallica
150 200 22/09(mat)

CTRAS CSIC CCQ28 CAD90 CAD28 CLEDN CLEDV

La qualificazione dei centri di trasformazione di armature in acciaio per cemento armato


150 200 22/09(pom) 15/11

0,5 g 1g

La gestione della sicurezza in cantiere


300 350 24/10

Il controllo Qualit in cantiere: la gestione degli approvvigionamenti Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la Qualit nel settore costruzioni La gestione degli audit nel settore costruzioni: aspetti specifici e criticit
300 350 23/09 5/12

1g 3 gg 1g 1g 1g

La certificazione di qualit ambientale LEED per edifici nuovi: concetti base e strategie
300 350 26/09 10/11 11/10

La certificazione di qualit ambientale LEED per la gestione e manutenzione di edifici esistenti: concetti base e strategie
300 350 25/10 12/12 25/11

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

11

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

CCERT CWEM CIASC CIBT CIMT CAPP CGIO CVAL CSOS CASS CIMM CTEL

La certificazione energetica degli edifici


600 300 600 700 350 700 13-14/10 3-4/11

2 gg 1g

Window Energy Manager


20/10 28-29/11 11/11

Ispettori impianti ascensori Ispettori verifiche impianti elettrici di messa a terra in BT e scariche atmosferiche
300 350 21/11 7/11 15/09 6/10 27/10

2 gg 1g 1g
28/10

Ispettori verifiche impianti elettrici di messa a terra in MT/AT


300 350 22/11 8/11 16/09 7/10

Verifica e validazione di progetto: normativa in materia di appalti pubblici (D.Lgs 163/2006 e relativo regolamento DPR 207/2010)
300 350 17/10 18/11 27/09

1g

La valutazione delle aree esterne gioco e ludiche


300 350 13/12 14/11 20/10 30/09 30/11

1g 1g
21/10 16/11 17/11 1/12

La valutazione degli immobili per lanalisi dei rischi


300 300 350 350 5/09 6/09 18/10 19/10

Progettare, erogare e verificare eventi sostenibili Criteri e tecniche di valutazione dellimmobile: asset tecnico e asset di sostenibilit La norma UNI 11257: pianificazione della manutenzione nei patrimoni immobiliari La norma UNI 11068: centrali di telesorveglianza
300 350 26/10

1g 1,5 g 1g 1g

ENERGIA
NEN16 Sviluppare ed implementare un Sistema di Gestione dellEnergia (EN 16001:2009 e nuovi requisiti della ISO 50001)
600 700 14-15/11 13-14/10

2 gg

RAIC16* Auditor/Lead Auditor di Sistemi di Gestione dellEnergia (UNI CEI EN 16001:2009) corso riconosciuto AICQ-SICEV
900 1.000 26-28/09 14-16/12 16-18/11

3 gg

NFNT NEFF NFTV

Fonti rinnovabili ed incentivi: il quadro completo


600 700 15-16/09

2 gg 2 gg 2 gg
15-16/12

Fonti rinnovabili ed uso efficiente dellenergia: lo stato dellarte


600 600 700 700 6-7/10

Impianti fotovoltaici: il quadro completo

* Il corso verr svolto secondo la nuova norma ISO 50001 appena sar ufciale

12

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

NBIO NESP NCERT NWEM NLEDN NLEDV

Biomassa ed energia Esperto in diagnosi e audit energetico La certificazione energetica degli edifici
600 700 3-4/11

2 gg 2 gg 2 gg 1g
20/10 11/11

Window Energy Manager


300 300 350 350 26/09

La certificazione di qualit ambientale LEED per edifici nuovi: concetti base e strategie
10/11 11/10

1g 1g

La certificazione di qualit ambientale LEED per la gestione e manutenzione di edifici esistenti: concetti base e strategie
300 350 25/10 12/12 25/11

FOOD & GDO


FIS22 FIS22R FAD22 FVA22 FHACP FINTR FRSK FIFS FIFSL FEUR FBRC FADBR La norma ISO 22000:2005 Food Safety Management System
300 350 26/09 16/11

1g 1g 2 gg 5 gg 1g

La norma ISO 22000:2005 nella ristorazione collettiva Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la sicurezza alimentare (ISO 22000:2005)
600 700 27-28/09 17-18/11

Corso per Auditor/Lead Auditor ISO 22000:2005 La sicurezza alimentare: il metodo HACCP e il Codex Alimentarius

La gestione integrata dei sistemi di sicurezza alimentare con i sistemi di sicurezza nei luoghi di lavoro 1 g
300 350 19/09 11/11

Crisis Management: il piano aziendale per gestire le situazioni di crisi di prodotto


300 350 7/10 28/10

1g 1g

Lo standard IFS Food (vers. 5)


300 350 25/10 22/11

Lo standard IFS Logistic


300 350 12/12

1g 1g 1g
30/11

Lo standard GlobalGAP Frutta&Verdura (vers. 3) BRC Global Standard for Food Safety (issue 5)
300 600 350 700 17/10 18-19/10

Auditor Interno per lo standard BRC Food (issue 5)


1-2/12

2 gg

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

13

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

FVABR FBRCC FRTC FTCH FGMP

Corso per Valutatore di parte III per lo standard BRC Food (issue 5) BRC Global Standard - consumer products
300 300 350 350 10/11

4 gg 1g 1g 1g 1g

Sistemi di rintracciabilit nella filiera agro-alimentare (UNI EN ISO 22005:2008)


13/10 24/11

Etichettatura dei prodotti alimentari La norma EN 15593:2008 - strumento per lattuazione delle GMP nel settore della produzione di imballi per alimenti
300 350 350 3/10 22/09 7/11

FBRCP

BRC Global Standard for Packaging & Packaging Materials (issue 3)


300 25/11 4/11

1g

GOVERNANCE
V310 Risk Management: la nuova norma UNI ISO 31000:2010
300 350 26/09 10/10 20/10 21/11 28/11

1g 3 gg

V310B* UNI ISO 31000:2010 - Applicazione e valutazione di un sistema di Risk Management per la misura della prevenzione (Risk Approach Evaluation)
900 600 1.050 700 350 700 350 350 350 23/09 23/09 10-12/10 26-27/09 21-23/11 20-21/10 15/09 15-16/09 18/10 27/10 21/11 17/11 17-18/11 28-29/11

VA310* Come gestire e monitorare il sistema dei rischi aziendali UNI ISO 31000:2010 corso riservato agli Auditor 2 gg V231 D.Lgs 231/01: approccio alla responsabilit amministrativa e sviluppo dei Modelli di Organizzazione
300 600

1g

VA231** Come gestire gli adempimenti del D.Lgs 231/01 nello svolgimento degli audit corso riservato agli Auditor 2 gg VAMB VODV VD81 VIT48 VPMI VINTR VINTS Lestensione del D.Lgs 231/01 ai reati ambientali
300 300 300 11/11 2/12

1g 1g

D.Lgs 231/2001: aspetti organizzativi ed operativi dellOrgano di Vigilanza


7/11

Larticolo 30 del D.Lgs 81/2008 - modalit operative del Modello di Organizzazione ex D.Lgs 231/01 1 g Sicurezza delle informazioni e delle infrastrutture: strumenti per lattuazione delle prescrizioni del D.Lgs 231/01 per i reati presupposto Tecnologici (L. 48/08) Le normative cogenti generali (Compliance Survey): comprenderle per gestire i rischi connessi
300 350 10/11

1g 1g 1g

Utilizzare i Sistemi di Gestione Integrati come strumento operativo per la gestione dei principali adempimenti cogenti (Compliance Management & Assurance)
300 300 350 350 7/10 11/11 5/12

Strumenti operativi per unefficace integrazione tra i Sistemi di Gestione Qualit-Ambiente-Sicurezza 1 g

* Per chi ha partecipato al corso V310 non necessario frequentare il primo giorno di corso e la quota verr scontata di: cliente 300; non cliente 350 ** Per chi ha partecipato al corso V231 possibile frequentare solo la seconda giornata ai seguenti costi: cliente 300; non cliente 350

14

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

VITGV VPRYQ

IT Governance - ISO/IEC 38500 Limpatto del Codice della Privacy (D.Lgs 196/03) nei Sistemi di Gestione per la Qualit

1g 1g

ICT
ITIL3* IAG20 IBS20 IAD20 ITIL Foundation v3
1.000 1.150 14-17/11 27-30/09

3,5 gg 1g 2 gg
27-28/10

Corso di aggiornamento sulla norma ISO/IEC 20000-1:2011


300 600 350 700 4/11 11/11

La norma ISO/IEC 20000-1:2011 Auditor Interno di Sistemi di Gestione dei servizi IT - ISO/IEC 20000-1:2011

2 gg 5 gg

RAIC20** Corso per Auditor/Lead Auditor per i Sistemi di Gestione dei servizi IT - ISO/IEC 20000-1:2011 corso riconosciuto AICQ-SICEV
2.000 2.300 19-20/09 5-7/10 27-28/10 28-30/11

IBS27 IAD27

La norma ISO/IEC 27001:2005 Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la sicurezza delle informazioni - ISO/IEC 27001:2005

2 gg 2 gg 5 gg

RAIC27** Corso per Auditor/Lead Auditor per i Sistemi di Gestione per la sicurezza delle informazioni ISO/IEC 27001:2005 corso riconosciuto AICQ-SICEV
1.600 1.800 21-22/11 12-14/12 19-20/10 16-18/11

RINTR*** Corso per Auditor/Lead Auditor di Sistemi di Gesione Integrati - SGSIT/SGSI corso riconosciuto AICQ-SICEV
2.835 3.150 19-20/10 27-28/10 7-9/11

7 gg

ISO27 IBSPL IHND IDRCV IRSK IIT48 ITGOV

La norma ISO/IEC 27003:2009 - come implementare i Sistemi di Gestione per la sicurezza delle informazioni
600 300 300 300 300 700 350 350 350 350 10/11 11/11 24/11

2 gg

Business Continuity Plan nei sistemi informativi, secondo le norme BS 25999 - ISO 27031
25/11 23/09

1g 1g

Incident Handling and Crisis Management (ISO/IEC 18044)


16/09

La gestione del Disaster Recovery per lICT, secondo la norma ISO/IEC 24762
3/10

1g 1g 1g 1g

Risk Assessment e Risk Management secondo la ISO/IEC 27005 Sicurezza delle informazioni e delle infrastrutture: strumenti per lattuazione delle prescrizioni del D.Lgs 231/01 per i reati presupposto Tecnologici (L. 48/08) IT Governance - ISO/IEC 38500

* Il corso comprensivo dellesame di certicazione ITIL Foundation ** Per chi partecipa soltanto al Modulo 2 verranno applicate le seguenti quote: RCEP20 (cliente 1200; non cliente 1400) - RAIC27 (cliente 1000; non cliente 1100) *** Il corso prevede anche una partecipazione modulare con le seguenti quote: Modulo 1+3 (cliente 2160; non cliente 2400) ; Modulo 2+3 (cliente 1980; non cliente 2200); Modulo 3 (cliente 1710; non cliente 1900).

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

15

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

INDUSTRIA
PDIRM PDIMP PELTR PELUS La direttiva macchine 2006/42/CE
300 350 28/11 27/09 12/12 21/10 7/10

1g 1g 1g

Applicazione della direttiva macchine agli impianti Lequipaggiamento elettrico delle macchine: la norma CEI EN 60204-1:2006
300 350 16/11 17/10

Lequipaggiamento elettrico delle macchine secondo la normativa USA: codice NEC e norme UL/NFPA 1 g
1g

PSTCM I circuiti di comando aventi funzioni di sicurezza: applicazione pratica delle norme UNI EN ISO 13849-1 e CEI EN 62061
300 350 350 350 350 17/11 29/09 18/10

PVRK PISTR PFSCT

La valutazione del rischio delle macchine: il nuovo approccio della progettazione


300 300 300 24/10

1g 1g 1g 1g 1g

Il manuale di istruzioni delle macchine


4/11 21/09

Il fascicolo tecnico secondo la direttiva 2006/42/CE

PMNTZ La manutenzione delle macchine PMANU Progettare per la manutenibilit: la considerazione del fattore umano per lefficienza delle attivit manutentive
300 350 30/09 14/11

PCON PMCE

La sicurezza delle macchine: gli aspetti contrattuali per lacquisto e la vendita La verifica della sicurezza e ladeguamento di attrezzature in uso per macchine sprovviste di marcatura CE
150 200 15/11(mat)

1g 0,5g

POHS PACQ PFNSF PSOFT PATEX PCLA PEN60 PEN50

Metodologia per la gestione organica della sicurezza delle macchine in ambito OHSAS 18001
300 350 29/11

1g 1g

Macchine di produzione: guida tecnica allacquisto (studi Cm, Cmk, SPC)


800 400 300 920 450 350 20-21/09

Functional Safety Systems (IEC/EN 61508): risk analysis, definizione e calcolo del Safety Integrity Level 2 gg Functional Safety Systems (IEC/EN 61508): la progettazione del software
26/10

1g 1g

La direttiva ATEX 94/9/CE


21/11 13/09 6/10 9/11 28/10

La classificazione delle aree: direttiva 99/92/CE La nuova norma CEI EN 60079-0: nuovi aspetti tecnici e formali per i prodotti ATEX La norma EN 50495: laffidabilit dei sistemi di sicurezza negli impianti con rischio di esplosione

1g 1g 1g

16

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

PEN11 PATUS PPED PTPED PDM3 PEN38

La norma EN 1127-1: prevenzione e protezione contro le esplosioni


300 350 19/09

1g 1g 1g
10/11

La gestione del rischio di esplosione secondo la normativa USA (NEC 500) La direttiva PED 97/23/CE sugli apparecchi a pressione
300 350 22/11 10/10

La direttiva T-PED 99/36/CE


300 350 23/11 11/10

1g 1g 2 gg

Messa in servizio delle attrezzature in pressione DM 329/01: modalit operative alla luce del D.Lgs 81/2008 Il Sistema di Gestione per la Qualit in saldatura secondo la UNI EN ISO 3834:2006 corso base con applicazioni pratiche
600 700 3-4/10 7-8/11 5-6/12 13-14/10

PPND PSALD PWLC PTMB PTMA

Prove Non Distruttive in saldatura


300 300 350 350 27/10

1g 1g
18/11

Tecnologie di saldatura: le norme EN 15614-1 e EN 287-1


28/09

Welding Coordinator Tecniche di Tempi e Metodi Applicazione della tecnica Tempi e Metodi

5 gg 1g 1g

MANAGEMENT
GLTH GLDS GLSP GLAS GBLSC GFNZ GPRFN GPRAD Lean Thinking e Lead Manufacturing: concetti fondamenti e strumenti operativi
600 600 300 700 700 350 12-13/09

2 gg 2 gg 1g 3 gg

Lean Design: lapplicazione del Lean Thinking al processo di sviluppo del prodotto
3-4/11 7/09 18/11

Lean Supply Chain: la riconfigurazione delle catene di fornitura in ottica Lean Lean Assessment
900 1.000 21-23/11

Balanced Scorecard: un modello per lo sviluppo bilanciato dellimpresa La norma UNI ISO 10014:2007 - i benefici economico finanziari della qualit
300 900 900 350 1.000 1.000 17/10

1g 1g 3 gg 3 gg

Project Management: C.D. ISO 21500 Foundation


5-7/10 24-26/10

Project Management: C.D. ISO 21500 Advanced

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

17

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

GTMW GMAP GMPM GMPP GCSR GCEM GSEL GSRU GLEAD RKHCII

Creazione di Spirito di Squadra e Team-Work Le Mappe Mentali per ideare, organizzare e collaborare corso propedeutico
600 600 600 300 700 700 700 350 10-11/10 14-15/11 12-13/12 12-13/09

1g 2 gg 2 gg 2 gg 1g 1g 1g 2 gg 2 gg 2 gg 3 gg 3 gg 3 gg

Le Mappe Mentali: sviluppare la creativit e la collaborazione nel Project Management


26-27/10 23-24/11 28/9

Le Mappe Mentali: l'organizzazione e la creativit nella soluzione dei problemi Customer service e gestione efficace del cliente Customer Experience Management Processo di selezione allinterno di una gestione efficace ed organizzata del personale aziendale Ufficio Sviluppo Risorse Umane Potenziamento della leadership e delle strategie manageriali nella gestione dei collaboratori
600 600 900 700 700 1.000 1.000 1.000 19-20/09 3-4/10 19-21/10 7-9/11 28-30/11

Corso di qualifica per Innovatore dImpresa corso in fase di qualifica KHC

RKHCFC Corso di qualifica per Facilitatore di Processi Creativi corso in fase di qualifica KHC RPDAJ RPDAS Potential Development Analyzer JUNIOR corso riconosciuto KHC
900 900

Corso di qualifica per Potential Development Analyzer SENIOR (fase teorica) corso riconosciuto KHC

MEDICALE
MMCE MIS85 MAUD La marcatura CE dei dispositivi medici
450 450 450 450 520 520 520 520 520 520 520 15/09

1g 1g 1g 1g

La norma ISO 13485:2003 (incluso AC 2007)


17/10 18/10 3/11 14/12

Tecniche di auditing applicate alla ISO 13485:2003

MPROG Il processo di progettazione a norma ISO 13485:2003 MFSCT MVAL MRSK

Il fascicolo tecnico per i dispositivi medici secondo la direttiva EEC/93/42 e successivi aggiornamenti 1 g
450 450 450

La validazione dei processi applicata ai dispositivi medici


6/10

1g 1g

La gestione del rischio applicato ai dispositivi medici (ISO 14971)


5/10

18

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

MUSB MSFB MSFA METL MFDA MCAN

Applicazione dei requisiti di usabilit ai dispositivi medici (EN IEC 60601-1-6:2004, EN 62366:2008) 1 g
450 450 450 520 520 520 10/11

Introduzione alla norma EN 62304:2006 Software per i dispositivi medici corso base
24/10

1g 1g

Applicazione della norma EN 62304:2006 Software per i dispositivi medici corso avanzato
25/10

Il controllo del processo di sterilizzazione ad Ossido di Etilene affidato in outsourcing nel campo dei 1 g dispositivi medici Commercializzazione dei dispositivi medici nel mercato USA (FDA: Food and Drug Administration)
450 520 26/09 25/11

1g

Commercializzazione dei dispositivi medici nel mercato Canadese (CMDR: Canadian Medical Device 1 g Regulation)
450 520 16/09

METROLOGIA
TCAM TIS12 TSTIN TMID TSTR TBIL TMAS TLAB TAD17 TVAL Campionamento: definizioni, principi, modalit di prelievi, norme
300 300 300 300 350 350 350 350 27/09 28/09 14/11 22/09 7/11

1g 1g 1g

La gestione dei processi di misura e delle apparecchiature di misurazione (UNI EN ISO 10012) Stima dellincertezza di misura
15/11

La direttiva europea 2004/22/CE sugli strumenti di misura (MID)


28/10

1g 2 gg 1g 1g 1g 3 gg 1g

La gestione operativa dei sistemi di misura La taratura di bilance La taratura di masse La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 e laccreditamento dei laboratori di prova
300 800 300 350 900 350 1/12 5-7/10 2/12 18/10 17/10

Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la Qualit nei laboratori (ISO/IEC 17025) Validazione dei metodi e stima delle incertezze in un laboratorio prove (ISO 5725-x)

QUALIT
QV28 QV2 Corso di aggiornamento alla norma ISO 9001:2008 corso riconosciuto KHC
300 350 7/10 12-13/09 14-15/11 4/11 10-11/10 5-6/12 27-28/09 21-22/11 6/12

1g 2 gg

La norma ISO 9001:2008


500 575 8-9/11 24-25/10

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

19

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

Q904 Q299 Q29A QVIG QDOC QIND QCSFM QRAQ

La nuova norma UNI EN ISO 9004:2009 e sua integrazione con la ISO 10014: strumenti operativi per una efficace implementazione del sistema di gestione aziendale
300 350 13/10 26/09

1g

La norma ISO 29990:2010 Servizi per lapprendimento relativi allistruzione e alla formazione non formale
300 800 300 300 300 300 300 900 350 920 350 350 350 350 350 1.000 22/09 26/09 30/09 10-12/10 26/10 21-23/11 11/11 8/11

1g

Strumenti per lo sviluppo degli interventi formativi: applicazione della ISO 29990:2010
5-7/12

3 gg 1g 1g 1g

La certificazione di servizio per gli Istituti di Vigilanza (UNI 10891:2000) La gestione efficace della documentazione (paper less)
25/10 18/11 21/10 24/10 23/11 24/11 12/10

Definire e migliorare gli indicatori della Qualit Misura della customer satisfaction: strumenti e tecniche Strumenti e tecniche per il potenziamento della funzione del Responsabile Qualit
25/11 9/11

1g 1g 3 gg
17-19/10**

QMYS1* Corso per Mystery Auditor - UNI TS 11312 (1 livello) corso riconosciuto AICQ-SICEV QMYS2* Corso di approfondimento settoriale per Mystery Auditor - UNI TS 11312 (2 livello) corso riconosciuto AICQ-SICEV
600 700 24-26/10 19-21/12 19-21/09 16-18/11 17/10 6-8/09 28-30/11 10/11 4-6/10 14-16/12

2 gg
20-21/10**

QAD90

Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la Qualit (ISO 9001:2008)


800 920 2-4/11 12-14/10

3 gg 1g 5 gg
12-16/09** 24-28/10** 12-16/12**

QAD90V Corso avanzato per auditor interni di SGQ: laudit efficace


300 350

RKHC90 Corso per Valutatore di parte II e III di S.G.Q. - ISO 9001:2008 corso riconosciuto KHC
1.400 1.600

RAICEX Executive Auditor corso riconosciuto AICQ-SICEV


700 800 22-23/11 18-19/10

2 gg 1g 2 gg 1g 1g 1g
7/11 10/10

QSTR QSPC QQFD QAPQP QFMEA

Tecniche per la Qualit: i sette strumenti statistici Tecniche per la Qualit: il controllo statistico dei processi (SPC) Tecniche per la Qualit: il metodo QFD Tecniche per la Qualit: APQP, Piani di controllo e PPAP
300 300 350 350 15/09 2/12 17/11 22/09

Tecniche per la Qualit: il metodo FMEA

* Per chi partecipa ai due corsi (livello 1+2) verranno applicate le seguenti quote: costo cliente 1400; costo non cliente 1600 **Per questo corso TV Italia offre la possibilit di usufruire GRATUITAMENTE dei servizi di pernottamento, colazione e cena per tutta la durata del corso presso i nostri alberghi convenzionati

20

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

QFMAP QT5S QMSA QMSP QDOE QDAP QTPM QAFF QM8D Q6SIG QLAS

Applicazione del metodo FMEA: esempi pratici e casi applicativi


300 350 30/09

1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 2 gg 1g 1g 2 gg 3 gg

Tecniche per la Qualit: la tecnica delle 5S Tecniche per la Qualit: lanalisi dei sistemi di misurazione (MSA)
300 300 300 300 300 600 350
350

16/09

24/11 25/11

11/10

Applicare la tecnica MSA: esempi pratici e casi applicativi Tecniche per la Qualit: il metodo DOE
350 350 350 700 27/10 28/10 28/11 3-4/10 8/09 9/09 14/10 12-13/12

Applicazione del metodo DOE: esempi pratici e casi applicativi Tecniche per la Qualit: la metodologia TPM Tecniche per laffidabilit Strumenti per il miglioramento: il modello 8D Strumenti per il miglioramento: Lean Six Sigma Lean Assessment
900 1.000 21-23/11

Q6SGM Strumenti per il miglioramento: le metriche del Six Sigma

RAIL
F1585 FIRIS FSIL FSOFT La saldatura dei veicoli ferroviari: la norma UNI EN 15085:2008
300 600 350 700 18-19/10 27/10 8-9/11 28/11 26/09

1g 2 gg 1g 1g

IRIS: standard e tecniche di audit per il settore ferroviario Sicurezza dei dispositivi e sistemi elettronici per il segnalamento ferroviario (EN 50129) Sviluppo, verifica e validazione del software dei componenti e sistemi per il segnalamento ferroviario (EN 50128)

SAFETY
ZBALP ZSTR ZCOM Il rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori: valutazione e gestione con il Metodo LERGO BALP Sicurezza del lavoro: prevenire i rischi da stress lavoro correlati
300 300 350 350 14/09 14/11

1g 1g 1g

Comprendere e comunicare la Sicurezza


15/11 30/09

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

21

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

ZAPP ZEDIL ZDIR ZRSK Z310

La gestione degli appalti in azienda e la valutazione dei rischi di interferenza Il Testo Unico sulla Sicurezza: adempimenti per il settore edile Formazione dei dirigenti (novit del TU 81/08): organigramma e organizzazione del servizio Prevenzione e Protezione e individuazione dei preposti Metodi e tecniche per la valutazione dei rischi (D.Lgs 81/2008) e lapplicazione dei sistemi OHSAS 18001:2007
600 700 26/09 10/10 20-21/10

1g 1g 1g 1g 2 gg

ZMANU Il Testo Unico sulla Sicurezza: adempimenti per il settore manifatturiero e servizi

Risk Management: la nuova norma ISO 31000:2009


300 350 20/10 21/11 28/11

1g 3 gg

Z310B* UNI ISO 31000:2010 - Applicazione e valutazione di un sistema di Risk Management per la misura della prevenzione (Risk Approach Evaluation)
800 920 10-12/10 21-23/11

ZA310* Come gestire e monitorare il sistema dei rischi aziendali (ISO 31000:2009) corso riservato agli Auditor
600 700 26-27/09 20-21/10 28-29/11

2 gg 1g

Z231

D.Lgs 231/01: approcciare la responsabilit amministrativa dellimpresa


300 350 15/09 17/11

ZA231** Come gestire gli adempimenti del D.Lgs 231/01 nello svolgimento degli audit corso riservato agli Auditor 2 gg
600 700 15-16/09 17-18/11

ZAMB ZD81 ZPMI ZINTR ZSCCO ZSCCM ZBS18 ZAD18

Lestensione del D.Lgs 231/01 ai reati ambientali


300 350 23/09 18/10 11/11 2/12

1g

Larticolo 30 del D.Lgs 81/2008 - modalit operative del Modello di Organizzazione ex D.Lgs 231/01 1 g
300 350 23/09 21/11

Le normative cogenti generali (Compliance Survey): comprenderle per gestire i rischi connessi
300 350 10/11

1g 1g

Utilizzare i Sistemi di Gestione Integrati come strumento operativo per la gestione dei principali adempimenti cogenti (Compliance Management & Assurance)
300 350 11/11

Sistemi di Gestione per la Sicurezza: lo standard SCC (Safety Checklist for Contractors) corso per il personale operativo Sistemi di Gestione per la Sicurezza: lo standard SCC (Safety Checklist for Contractors) corso per i manager aziendali La norma OHSAS 18001:2007
500 575 19-20/09 6-7/10 24-25/10 7-8/11 17-18/11

2 gg 2 gg 2 gg

Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la Sicurezza e Salute dei Lavoratori (OHSAS 18001:2007) 3 gg
800 920 7-9/09 17-19/10 21-23/11 26-28/10

* Per chi ha partecipato al corso Z310 possibile frequentare solo la seconda giornata ai seguenti costi: cliente 300; non cliente 350 ** Per chi ha partecipato al corso Z231 possibile frequentare solo la seconda giornata ai seguenti costi: cliente 300; non cliente 350

22

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

RK4018 Corso per Valutatore di parte II e III di S.G.S. - OHSAS 18001:2007 (40 ore) corso riconosciuto KHC 5 gg
1.400 1.600 10-14/10 28/11-2/12

RKHC18 Corso per Valutatore di parte II e III di S.G.S. - OHSAS 18001:2007 (24 ore) corso riconosciuto KHC 3 gg
900 1.000 12-14/10 30/11-2/12

SANIT & SOCIO ASSISTENZIALE*


SV2 SSIC SRCL SRSK SSAN SAD90 I Sistemi di Gestione per la Qualit in ambito sanitario
600 700 4-5/10

2 gg 2 gg

La gestione della sicurezza nei laboratori ed ambulatori clinici, odontoiatrici, microbiologi, alimenti, forensi e chimici
600 700 15-16/12 29-30/09

La gestione del Rischio Clinico Risk Management in ambito sanitario (UNI ISO 31000:2010)
800 300 800 1.400 920 350 920 1.600 350 350 350 350 350 14/11 15/11 5/12 28/10 5/09 14/09 19-21/10 14-18/11 30/11-2/12

1g 3 gg 1g 3 gg

Buone pratiche di sanificazione e pulizia delle strutture sanitarie


17/10

Auditor Interno di Sistemi di Gestione per la Qualit in ambito sanitario

RKHCS Corso per valutatore di Sistemi di Gestione per la Qualit in ambito sanitario corso in fase di qualifica KHC 5 gg SOUT SV2S SADS SCLI SDIS SFARM SFOSP S1518 S7218 La gestione dei processi affidati in outsourcing e lindividuazione degli indicatori in Sanit Pubblica
300 300 300 300 300 22/11

1g

Applicazione della UNI EN ISO 9001:2008 nel settore socio assistenziale e norme di servizio settoriali 1 g Tecniche di audit nel settore socio assistenziale
6/09 12/10 27/10

1g 1g 1g 0,5 g 1g

Rischio Clinico nel settore socio assistenziale La norma UNI 11010: servizi diurni e residenziali per disabili
10/10 21/11

Modalit di preparazione e somministrazione di farmaci in ambito socio assistenziale La gestione della qualit e della sicurezza nele farmacie ospedaliere, radiofarmacie e farmacie con produzione galenica secondo FU e normative ISO
300 350 9/11

La norma ISO 15189:2008 La gestione della qualit nei laboratori di analisi cliniche e diagnostiche genetiche
300 300 350 350 13/10 14/10 5/12

1g

La norma ISO 7218:2007 novit ed implicazioni nella gestione del laboratorio di microbiologia

1g

* I corsi verrano erogati con il riconoscimento dei crediti ECM

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

23

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

SICUREZZA PRODOTTO
PILLU PCMIL PAELD PLVD PEMC PECO PELET PAED PAELT PUCD PRESP PPGC2 PPARC PPKD Apparecchi dilluminazione: la norma EN 60598-1 Componenti per apparecchi dilluminazione: la norma EN 61347-1 e parti seconde Apparecchi elettrici per uso domestico e similare: principali aspetti di sicurezza, compatibilit elettromagnetica e campi elettromagnetici La direttiva 2006/95/EC di bassa tensione
150 200 17/10(mat) 25/11(mat)

1g 1g 1g 0,5 g 0,5 g 1g 0,5 g 0,5 g 0,5 g 1g 1g 2 gg 1g 3 gg

La direttiva 2004/108/EC sulla compatibilit elettromagnetica


150 200 17/10(pom) 25/11(pom)

La direttiva ECO-DESIGN 2005/32/CE Elettroutensili: norme applicabili e principali aspetti di sicurezza


150 200 11/11(mat)

Apparecchi elettrodomestici: la norma EN 60335-1:2008


150 200 11/11(pom)

Sicurezza e conformit degli apparecchi elettrici


150 200 10/11(pom)

User Centred Design: princpi e tecniche per linnovazione di prodotto


450 520 26/09 15/11

Responsabilit per danno da prodotto difettoso


300 350 13/12

La sicurezza nei parchi gioco: costruire, installare e gestire in sicurezza un area gioco
600 700 26-27/10 29-30/11

Corso per operatori di percorsi acrobatici in altezza (UNI EN 15567-1 e 2) Packaging Design

TESSILE & RETAIL


XABB XNOB XBAM XSUP Abbigliamento: definizione, gestione e unificazione europea delle taglie
300 300 300 300 350 350 350 350 13/10

1g 1g 1g 1g

La nobilitazione dei prodotti tessili


27/10 18/11 2/12

La sicurezza e la qualit dellabbigliamento per bambini La gestione della supply chain dei prodotti tessili

24

CALENDARIO CORSI

costo
Non Cliente cliente

sedi di svolgimento

MI

TO

BO

FI

VI

RM

NA

BA

CT

altre

XSTN XETC XTAC XBS14 XCO2 XEXP XRFOR XSTK XPER XAGE XDRIN XRMK XRPF

La sicurezza chimica dei prodotti tessili e di abbigliamento


300 300 300 350 350 350 22/09

1g 1g

Etichettatura dei prodotti tessili


9/09

La Responsabilit Sociale dImpresa (RSI) applicata al tessile abbigliamento calzature (TAC)


16/11

1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 1g 3 gg 2 gg

La norma ISO 14001:2004 applicata al settore tessile abbigliamento calzature (TAC) Cambiamenti climatici: la nuova norma ISO 14064 e la Carbon Neutrality applicate al settore tessile La regolamentazione dei mercati internazionali per lesportazione dei prodotti del settore moda La distribuzione retail come leva di sviluppo del business Stock Management come leva di successo della distribuzione retail Reclutamento, selezione, formazione e valutazione delle risorse umane nellarea retail Il ruolo dellagente nello sviluppo dellarea retail Retail diretto ed indiretto: vantaggi e svantaggi nel sistema moda Le variabili del marketing nella gestione dei negozi Il punto vendita come Business Unit: misurazione della performance ed analisi economica

TRASPORTO & LOGISTICA


TADR TIMD TMUL TRIF TLOG TIS28 TLSP Trasporto terrestre delle merci pericolose: ADR 2009 Trasporto marittimo delle merci pericolose: IMDG Code Ed. 2008 Trasporto multimodale delle merci pericolose: ADR 2009/IMDG 2008/IATA 2009 Trasporto di rifiuti pericolosi in colli e cisterna Monitorare e migliorare le prestazioni del sistema logistico distributivo: strumenti e metodi per la gestione delloutsourcing
300 300 300 350 350 350
20/10,4/11, 1.750 11/11,23/11

1g 1g 1g 1g 1g

25/11 12/10

20/10

La norma ISO 28000:2007 - Sistemi di Gestione per la Sicurezza della Supply Chain Lean Supply Chain: la riconfigurazione delle catene di fornitura in ottica Lean
7/09
21/10,3/11, 10/11,24/11

1g 1g 4 gg

18/11
19/10,2/11, 9/11,25/11

TBSCM Basics of Supply Chain Management corso ufficiale APICS


1.750

TCSCP TSCM

Certified Supply Chain Professional (CSCP) corso ufficiale APICS SCM (Supply Chain Management) e CSR (Corporate Social Responsibility): evoluzione della catena di fornitura e del consumatore
300 350 15/11

5 gg 1g

SETTEMBRE - DICEMBRE 2011

25

Formazione Obbligatoria
TV Italia, grazie alla collaborazione con TV SD Formazione, arricchisce la sua offerta formativa con nuovi corsi nellambito della formazione obbligatoria, cio la formazione che lo Stato impone con leggi specifiche per l'acquisizione di competenze e conoscenze di natura professionalizzante a tutela e vantaggio delle aziende e dei privati cittadini.

Corso per RSPP e ASPP Modulo A (28 ore)


Corso base e propedeutico per lo svolgimento della funzione di RSPP e ASPP finalizzato alla conoscenza della normativa generale e specifica di riferimento in tema di igiene e sicurezza del lavoro, nonch dellidentificazione dei pericoli e classificazione dei rischi, necessaria per la redazione del documento di valutazione dei rischi e a garantire una buona organizzazione e gestione del sistema di prevenzione e sicurezza.

Corso per RSPP e ASPP Modulo B


Corso di natura tecnico specialistica comune alle funzioni di RSPP e ASPP che fornisce una formazione tecnica specialistica adeguata alla specificit lavorativa e di rischio del comparto produttivo di riferimento. La durata dei moduli B dipende dai settori Ateco di riferimento: settore ATECO 1: agricoltura (36 ore) settore ATECO 3: estrazioni minerali, industrie estrattive, costruzioni (60 ore) settore ATECO 4: industria alimentari, tessili abbigliamento, produzione e lavorazione metalli (48 ore) settore ATECO 5: raffinerie, trattamento combustibili e nucleari, industria chimica, fibre, gomma e plastica (68 ore) settore ATECO 6: commercio - ingrosso e dettaglio (24 ore) settore ATECO 7: sanit, servizi sociali (60 ore) settore ATECO 8: pubblica amministrazione e istruzione (24 ore) settore ATECO 9: ristorazione/assicurazione/Immobiliari/Informatica/associazioni (12 ore)

Corso per RSPP e ASPP Modulo C (24 ore)


Corso destinato alla formazione al ruolo di RSPP, che eroga una formazione sulla prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e psico-sociale, di organizzazione e gestione delle attivit tecnico amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali.

Corso per Valutatore degli apprendimenti (116 ore)


Il Valutatore degli apprendimenti una nuova figura professionale prevista dal repertorio regionale toscano. Questo corso, riconosciuto dalla Regione Toscana ai sensi dellart. 17 comma 1 lett.B della L.R. 32/2002 (decreto dirigenziale 4752/2010). Progetto PRO.VA. - PROgetto VAlutazione e certificazione delle competenze, fornisce tutte le conoscenze per il raggiungimento di questa qualifica.

Corso per Addetto ai servizi di Pubblico controllo e nelle attivit di intrattenimento e spettacolo (90 ore)
Questo corso d laccesso alliscrizione presso i registri delle Prefetture e labilitazione allesercizio di Addetto ai servizi di pubblico controllo nelle attivit di intrattenimento e spettacolo come previsto dal DM 06/2009.

26

TV Italia S.r.l. Direzione Via Carducci 125, pal. 23 20099 Sesto San Giovanni (MI) Divisione Akademie Via Isonzo 61 40033 Casalecchio di Reno (BO) Tel. +39 051 2987411 Fax +39 051 2987499 tuv.formazione@tuv.it www.tuvakademie.it