Sei sulla pagina 1di 5

LA LEZIONE DI UNA FARFALLA Un giorno, apparve un piccolo buco in un bozzolo; un uomo che passava per caso, si mise a guardare

la farfalla che per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco. Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre dell a stessa dimensione. Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non a vesse pi la possibilit di fare niente altro. Allora l uomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed apr il bozzolo.L a farfalla usc immediatamente. Per il suo corpo era piccolo e rattrappito e le sue ali erano poco sviluppate e s i muovevano a stento. L uomo continu ad osservare perch sperava che, da un momento all altro, le ali della f arfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare. Non successe nulla! In quanto, la farfalla pass il resto della sua esistenza tras cinandosi per terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate.Non fu mai capace di volare. Ci che quell uomo, con il suo gesto di gentilezza e con l intenzione di aiutare non c apiva, era che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinch la farfalla potesse tra smettere il fluido del suo corpo alle sue ali, cos che essa potesse volare. Era la forma con cui Dio la faceva crescere e sviluppare. A volte, lo sforzo esattamente ci di cui abbiamo bisogno nella nostra vita. Se Dio ci permettesse di vivere la nostra esistenza senza incontrare nessun osta colo, saremmo limitati. Non potremmo essere cos forti come siamo. Non potremmo mai volare. Chiesi la forza... e Dio mi ha dato le difficolt per farmi forte. Chiesi la sapienza... e Dio mi ha dato problemi da risolvere. Chiesi la prosperit... e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare. Chiesi di poter volare... e Dio mi ha dato ostacoli da superare. Chiesi l amore... e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare. Chiesi favori... e Dio mi ha dato opportunit. Non ho ricevuto niente di quello che chiesi... Per ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno. Vivi la vita senza paura, affronta tutti gli ostacoli e dimostra che puoi supera rli I 18 principi della felicit del Dalai Lama 1) Tieni sempre conto del fatto che un grande amore e dei grande risultati compo rtano un grande rischio. 2) Quando perdi, non perdere la lezione.3) Segui sempre le tre "R": Rispetto per te stesso, Rispetto per gli altri, Responsabilit per le tue azioni. 4) Ricorda che non ottenere quel che si vuole pu essere talvolta un meraviglioso colpo di fortuna. 5) Impara le regole, affinch tu possa infrangerle in modo appropriato. 6) Non permettere che una piccola disputa danneggi una grande amicizia. 7) Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fai immediatamente qualcosa per correggerlo. 8)Trascorri un p di tempo da solo ogni giorno. 9) Apri le braccia al cambiamento, ma non lasciar andare i tuoi valori. 10) Ricorda che talvolta il silenzio la migliore risposta. 11) Vivi una buona, onorevole vita, di modo che, quando ci ripenserai da vecchio , potrai godertela una seconda volta. 12) Un'atmosfera amorevole nella tua casa deve essere il fondamento della tua vi

ta. 13) Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato. 14) Condividi la tua conoscenza. E' un modo di raggiungere l'immortalit. 15) Sii gentile con la Terra. 16) Almeno una volta l'anno vai in un posto dove non sei mai stato prima. 17) Ricorda che il miglior rapporto quello in cui ci si ama di pi di quanto si ab bia bisogno l'uno dell'altro. 18) Giudica il tuo successo in relazione a ci a cui hai dovuto rinunciare per ott enerlo. Una notizia che ha dell incredibile: la causa principale del cancro stata ufficial mente scoperta decenni fa (1923) da uno scienziato premio Nobel per la medicina, nel 1931. E da allora nulla stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca, attraverso associazioni come , ad esempio l italiana, AIRC. Quando la causa primaria del cancro era gi conosciuta. Pochissime persone in tutto il mondo lo sanno, perch questo fatto nascosto dall ind ustria farmaceutica e alimentare. Nel 1931, lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha ricevuto il Premio Noan imaltesting Nobel per la scoperta sulla causa primaria del cancro. Proprio cos. Ha trovato la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel. Otto ha scoperto che il cancro il risultato di un potere anti-fisiologico e di u no stile di vita anti-fisiologico. Perch? Poich sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l inattivit fisica, il corpo crea un ambiente acido (nel caso di i nattivit, per una cattiva ossigenazione delle cellule). L acidosi cellulare causa l espulsione dell ossigeno. La mancanza di ossigeno nelle ce llule crea un ambiente acido. Egli ha detto: La mancanza di ossigeno e l acidit sono due facce della stessa medagl ia: Se una persona ha uno, ha anche l altro . Cio, se una persona ha eccesso di acidit, quindi automaticamente avr mancanza di os sigeno nel suo sistema. Se manca l ossigeno, avrete acidit nel vostro corpo. Egli ha anche detto: Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle al caline che attirano ossigeno . Cio, un ambiente acido un ambiente senza ossigeno. Egli ha dichiarato: Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore poss ibile convertirla in un cancro . Tutte le cellule normali hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma le cellule tum orali possono vivere senza di esso . (Una regola senza eccezioni). I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini. Nella sua opera Il metabolismo dei tumori , Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (a

cido) e ipossia (mancanza di ossigeno). Ha scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno. Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno. Pertanto, il cancro non altro che un meccanismo di difesa che hanno alcune cellu le del corpo per sopravvivere in un ambiente acido e privo di ossigeno. IN SINTESI: Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il norm ale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno. IMPORTANTE: Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualit d i proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidit o alcalinit nel corpo. In altre parole tutto dipende unicamen te da ci che si mangia. Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata PH, i cui valori vanno da 0 a 14, al valore 7 corrisponde un pH neutro. importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, p oich le cellule..per funzionare correttamente dovrebbe essere di un ph leggerment e alcalino (poco di sopra al 7). In una persona sana, il pH del sangue compreso tra 7.4 e 7.45. Se il pH del sangue di una persona inferiore 7, va in coma. GLI ALIMENTI CHE ACIDIFICANO IL CORPO: * Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. ( il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinat i che schiacciano il pancreas). Il suo pH di 2,1 (molto acido) * Carne. (Tutti i tipi) * Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc) * Il sale raffinato. * Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc) * Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti) * Margarina. * Caffeina. (Caff, t nero, cioccolato) * Alcool. * Tabacco. (Sigarette) * Antibiotici e medicina in generale. * Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l ossigeno aumentando l acidita dei cibi ) * Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc. Il sangue si autoregola costantemente per non cadere in acidosi metabolica, garant ire il buon funzionamento e ottimizzare il metabolismo cellulare. Il corpo deve ottenere delle basi minerali alimentari per neutralizzare l acidit del sangue nel m etabolismo, ma tutti gli alimenti gi citati (per lo pi raffinati) acidificano il s angue e ammorbano il corpo. Dobbiamo tener conto che con il moderno stile di vita, questi cibi vengono consu mati almeno 3 volte al giorno, 365 giorni l anno e tutti questi alimenti sono anti

-fisiologici. GLI ALIMENTI ALCALINIZZANTI: * Tutte le verdure crude. (Alcune sono acide al gusto, ma all interno del corpo av viene una reazione alcalinizzante. . Altre sono un po acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio). Le verdure crude producono ossig eno, quelle cotte no. * I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all interno del corpo ha un effetto altamente alcalino. (Probabilmente il pi potent e di tutti - non fatevi ingannare dal sapore acidulo) * I frutti producono abbastanza ossigeno. * Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini. * I cereali integrali: l unico cereale alcalinizzante il miglio. Tutti gli altri s ono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una perce ntuale di acidit, bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consuma ti cotti. *Il miele altamente alcalinizzante. * La clorofilla: le piante sono fortemente alcaline. (In particolare aloe vera, noto anche come aloe) * L acqua importante per la produzione di ossigeno. La disidratazione cronica la te nsione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie de generative. Lo afferma il Dott. Feydoon Batmanghelidj. * L esercizio ossigena tutto il corpo. Uno stile di vita sedentario usura il corpo. L ideale avere una alimentazione di circa il 60% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti. Non abusare del sale o evitarlo il pi possibile. Per coloro che sono malati, l ideale che l alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti pi nocivi. Se si ha il cancro il consiglio quello di alcalinizzare il pi possibile. Il Dr. George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi pi rispettati al mondo, d ichiara apertamente: Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidit nel corpo. Come precedentemente accennato, del tutto impossibile, per il cancro, comparire in una persona che libera il corpo dagli acidi con una dieta alcalina, che aumen ta il consumo di acqua pura e che eviti i cibi che producono acido. In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ci che si eredita son o le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita. Questo pu produrre il c ancro. Mencken ha scritto: La lotta della vita contro la ritenzione di acido . Invecchiamen to, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, ecz ema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono a ltro che l accumulo di acidi . Il Dr. Theodore A. Baroody ha scritto, nel suo libro Alcalinizzare o morire (alcal ine o Die): In realt, non importa i nomi delle innumerevoli malattie, ci che conta che essi pr ovengono tutti dalla stessa causa principale: molte scorie acide nel corpo Dr. Robert O. Young ha detto: L eccesso di acidificazione nell organismo la causa di tutte le malattie degenerative

. Se succede una perturbazione dell equilibrio e un corpo inizia a produrre e imma gazzinare pi acidit e rifiuti tossici di quelli che in grado di eliminare, allora le malattie si manifestano. E LA CHEMIOTERAPIA? La chemioterapia acidifica il corpo a tal punto, che ricorre alle riserve alcali ne dell'organismo, per neutralizzare l acidit, sacrificando basi minerali (calcio, magnesio e potassio) depositati nelle ossa, denti, articolazioni, unghie e capel li. Per questo motivo osserviamo tali alterazioni nelle persone che ricevono questo trattamento e, tra le altre cose, la caduta dei capelli. Per il corpo non vuol d ire nulla stare senza capelli, ma un pH acido significherebbe la morte. Niente di tutto questo descritto o raccontato perch, per tutte le indicazioni, l in dustria del cancro (leggi: industria farmaceutica) e la chemioterapia sono alcun e delle attivit pi remunerative che esistano..Si parla di un giro multi-milionario e i proprietari di queste industrie non vogliono che questo sia pubblicato. Tutto indica che l industria farmaceutica e l industria alimentare sono un unica entit e che ci sia una cospirazione in cui si aiuta l altro al profitto. Pi le persone sono malate, pi sale il profitto dell industria farmaceutica. E per av ere molte persone malate serve molto cibo spazzatura, tanto quanto ne produce l in dustria alimentare. Quanti di noi hanno sentito la notizia di qualcuno che ha il cancro e qualcuno d ire: Poteva capitare a chiunque No, non poteva! Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo . (Ippocrate, il padre della medicina) FONTI: http://www.ecplanet.com/node/3619 http://www.pmbeautyline.wordpress.com/ ALTRI ARTICOLI: ISTITUTO SUPERIORE SANITA': http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/tumore-phalcalino.php PIANETA CANCRO: http://www.assie.it/italiano/nir/nir.htm ALDO VACCARO: http://valdovaccaro.blogspot.it/2012/11/documento-esplosivo-del-no bel-otto.html QUESTA ITALIA: http://questaitalia.wordpress.com/2012/11/01/nel-1931-otto-heinri ch-warburg-ha-scoperto-la-causa-primaria-del-cancro-e-ha-vinto-il-premio-nobel/