Sei sulla pagina 1di 4

NORMATIVA

diritto del lavoro

INDENNIT DI MALATTIA
SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI INDENNIT ECONOMICA
TIA DI MALAT-

Art. 38 Costituzione - Art. 2110 Codice Civile - R.D.L. 13.11.1924, n. 1825 - L. 23.12.1978, n. 833 - D.L. 30.12.1979, n. 663 - L. 29.02.1980, n. 33 - Circ. Inps 28.01.1981, n. 134368 - Circ. Inps 8.08.1985, n. 11PMMC/179 - Circ. Inps 12.05.1992, n. 127 - Circ. Inps 15.07.1996, n. 147 - Circ. Inps 25.07.2003, n. 136

Durante la malattia dalla quale scaturisca, ai sensi dellart. 2 del D.L. 663/1979, uninfermit comportante incapacit lavorativa e la totale impossibilit temporanea della prestazione, il lavoratore gode del diritto, tutelato a livello costituzionale, di beneficiare dei mezzi di sostentamento adeguati alle sue esigenze di vita. Lart. 2110 del Codice Civile garantisce, in caso di malattia, il diritto al trattamento economico ed alla conservazione del posto di lavoro nella misura e nei tempi determinati dalla legge e dalle norme contrattuali. Dall1.01.1980, lInps si occupa, attraverso la riscossione dei contributi per malattia, dellerogazione delle indennit a suo carico corrisposte ai lavoratori dipendenti attraverso i datori di lavoro e direttamente per alcune categorie marginali di lavoratori. In genere, la retribuzione garantita per intero dai contratti collettivi, che impegnano i datori di lavoro ad integrare la differenza rispetto a quanto corrisposto dallInps o a pagare lintera retribuzione nei casi in cui non sia presente la copertura assistenziale.

SCHEMA DI SINTESI
Lindennit riconosciuta in caso di infermit comportante incapacit lavorativa comunicata e certificata nei termini di legge o di contratto al datore di lavoro e/o allInps. Dal 1.01.1980 corrisposta ai lavoratori dipendenti a cura del datore di lavoro allatto dellerogazione della retribuzione. Il trattamento economico a carico dellInps spetta per un massimo di 180 giorni per ciascun anno solare comprendendovi tutte le giornate di malattia anche non indennizzate.

Insorgenza del diritto

Periodo e giornate indennizzabili

Operai

Tutti i giorni feriali compreso il sabato nel caso di settimana corta. Tutti i giorni feriali comprese le domeniche e le festivit in giorni feriali.

Impiegati

INDENNIT ECONOMICA DI MALATTIA

Misura e calcolo dellindennit a carico Inps

Nella generalit dei casi, limporto dellindennit, che sia pagata direttamente dallInps o anticipata dal datore di lavoro, pari al 50% della retribuzione media globale giornaliera dal 4 giorno al 20, mentre per i giorni successivi e fino al 180 pari al 66,66%. In genere la retribuzione garantita per intero dai contratti di lavoro, che impegnano i datori di lavoro ad integrare la differenza. Per le giornate di ricovero in case di cura, per i lavoratori che non hanno familiari a carico, lindennit ridotta ai 2/5.

Malattia senza ricovero.

Malattia con ricovero.

Impiegati

Ammontare della retribuzione lorda del mese precedente a quello dinizio della malattia (purch interamente lavorato) + rateo mensile elementi ricorrenti (13, 14, e simili) diviso 30. Ammontare della retribuzione lorda del mese precedente a quello dinizio della malattia (purch interamente lavorato) diviso 26 + rateo mensile elementi ricorrenti (13, 14, e simili) diviso 25. Retribuzione lorda del mese precedente (paghe mensili) o delle 4 settimane immediatamente precedenti linizio della malattia (paghe settimanali) diviso per il numero delle giornate retribuite nel periodo + rateo mensile elementi ricorrenti, diviso 25.
RATIOlavoro N.8-9/2004 3 7 1 5

Retribuzione media giornaliera

Operai con salario fisso

Operai con salario a tempo

13

NORMATIVA

diritto del lavoro

INDENNIT ECONOMICA DI MALATTIA

INSORGENZA DEL DIRITTO

Lindennit riconosciuta in caso di infermit comportante Il lavoratore ha diincapacit lavorativa comunicata e certificata nei termini di ritto al relativo tratlegge o di contratto al datore di lavoro e/o allInps. tamento economico. corrisposto ai lavoratori dipendenti a cura del datore di lavoro allatto dellerogazione della retribuzione nel periodo di paga di riferimento della malattia. Per categorie marginali provvede direttamente lInps: .. lavoratori assunti a tempo determinato per lavori stagionali; .. lavoratori disoccupati o sospesi senza trattamento Cig; .. lavoratori agricoli esclusi dirigenti ed impiegati; .. lavoratori dipendenti da impresa in procedura di fallimento; .. lavoratori domestici.

TRATTAMENTO ECONOMICO

Dall1.01.1980

BENEFICIARI

Indennit a carico Inps Industria e artigianato: operai e categorie assimilate compresi i lavoratori a domicilio. Operai Commercio e categorie assimilate Impiegati Quadri ed assimilati. Credito assicurazione e servizi tributari appaltati. Agricoltura Salariati fissi e assimilati Braccianti fissi e avventizi Salariati Compartecipanti e piccoli coloni

Hanno inoltre diritto allindennit i seguenti lavoratori: .. soci di societ ed enti cooperativi; .. sospesi, purch la malattia insorga entro 60 giorni dalla sospensione1 ; .. assunti con contratto di inserimento; .. assunti con contratto intermittente; .. ex apprendisti in L. 56/1987. Nota 1 Sono ricomprese anche le sospensioni di attivit aziendali implicanti permessi non superiori a 7 giorni e le sospensioni disciplinari. Industria Credito Assicurazioni Servizi tributari appaltati

ESCLUSI

Impiegati

Portieri e dipendenti da proprietari di stabili. Dipendenti di partiti politici ed associazioni sindacali. Collaboratori domestici e familiari ed apprendisti di qualunque settore. Viaggiatori e piazzisti. Dipendenti degli enti pubblici. CERTIFICAZIONE DELLA MALATTIA Il lavoratore deve trasmettere al datore di lavoro ed eventualmente allInps territorialmente competente il certificato redatto dal medico curante. Si compone di 2 moduli: .. attestato di malattia da consegnare al datore di lavoro; .. certificato di diagnosi per listituto.
3 7 1 5

Termine di consegna Entro 2 giorni successivi al rilascio. Per la consegna al datore di lavoro i contratti collettivi possono prevedere tempistiche pi lunghe.

14

RATIOlavoro

N.8-9/2004

NORMATIVA

diritto del lavoro

RITARDO NELLINVIO

Nel caso di ritardata trasmissione, lindennit decurtata per tanti giorni quanti sono quelli del ritardo rispetto ai 2 giorni previsti per linoltro.

PERIODO INDENNIZZABILE

MALATTIE A CAVALIERE DI 2 ANNI

Il trattamento economico a carico dellInps spetta per un massimo di 180 giorni per ciascun anno solare comprenden- Sono esclusi dal computo: .. periodi di astensione dal lavoro per madovi tutte le giornate di malattia anche ternit/paternit e congedo parentale; non indennizzate. .. periodi di malattia da infortunio sul lavoro; Nel caso di malattie iniziate in un anno .. periodi di malattia professionale; che si protraggono ininterrotamente .. periodi di malattia causati da terzi per i nellanno seguente il limite dei giorni quali listituto abbia esperito, con esito vale per ciascun anno autonomamente positivo, azione di surroga; anche se la malattia, ai fini dellimporto .. giorni di malattia tubercolare. dellindennit si considera prosecuzione della prima.

GIORNATE INDENNIZZABILI

Tutti i giorni feriali compreso il sabato nel caso di settimana corta. Escluse domeniche e festivit. Tutti i giorni feriali comprese le domeniche e le festivit cadenti in giorno feriale. Escluse le festivit cadenti in domenica.

Operai

Impiegati e quadri

GIORNATE ESCLUSE

Primi 3 giorni (detti carenza) che nella generalit dei casi sono posti a carico del datore di lavoro. I giorni sanzionabili a seguito di assenze alle visite domiciliari. Le giornate in caso di ritardo nellinvio della certificazione medica cadenti tra lultimo giorno (escluso) utile per linvio ed il giorno (compreso) di effettivo adempimento.

MISURA DELLINDENNIT INPS

Limporto dellindennit nella generalit dei casi, che sia pagata direttamente dallInps o anticipata dal datore di lavoro, pari: Malattia .. al 50% della retribuzione media globale giornaliera dal 4 giorno senza ricovero al 20; .. al 66,66% per i giorni successivi e fino al 180. In caso di giornate di ricovero in case di cura, per i lavoratori che non hanno familiari a carico, lindennit ridotta ai 2/5. Malattia con ricovero

Lindennit spetta fin dal primo giorno nel caso di ricaduta o continuazione intervenute entro 30 giorni dalla data di guarigione precedente. Nel caso di malattia a cavaliere di 2 anni il diritto allindennit sar riconosciuto nellanno immediatamente successivo, a decorrere dal 1 gennaio, per ulteriori 180 giorni nella misura corrispondente allultimo giorno indennizzato nellanno di inizio.

RATIOlavoro

N.8-9/2004

3 7 1 5

15

NORMATIVA

diritto del lavoro

INTEGRAZIONE DATORI DI LAVORO

In genere la retribuzione garantita per I contratti di lavoro tutelano anche la intero dai contratti di lavoro, che impe- conservazione del posto ( periodo di comgnano i datori di lavoro ad integrare la porto). differenza. Levento va considerato globalmente ed il computo delle giornate va calcolato fin dal suo inizio. Determinazione Se il datore erogasse lintera differenza percentuale tra la nordellintegrazione male retribuzione lorda mensile e lindennit a carico Inps il lavoratore assente per malattia avrebbe un vantaggio retributivo rispetto al lavoratore in servizio. Infatti, poich lindennit Inps non soggetta ai contributi, il suo importo, in aggiunta allintegrazione del datore, genererebbe una retribuzione netta superiore a quella normale. Lordizzazione Meccanismo con il quale lindennit Inps aumentata figurativamente considerando lincidenza della contribuzione a carico del lavoratore prima di determinare lintegrazione a carico ditta. 100/100-Ctr Dove Ctr la percentuale di contributi a carico dipendente.

Coefficiente

Se ad esempio laliquota fosse 9,19% il coefficiente sar: 100 : (100 - 9,19) = 1,1012003 Tale valore moltiplicato per limporto erogato dallInps consente di ottenere il valore lordizzato da sottrarre alla retribuzione spettante al dipendente per determinare la quota a carico del datore di lavoro.

MISURA E CALCOLO

Lintegrazione del datore di lavoro determinata moltiplicando la retribuzione media giornaliera x le giornate indennizzabili x la relativa percentuale di riferimento.

RETRIBUZIONE MEDIA GIORNALIERA

Impiegati

Ammontare della retribuzione lorda del mese precedente a quello dinizio della malattia (purch interamente lavorato) + rateo mensile degli elementi ricorrenti (13, 14 e simili) diviso 30. Ammontare della retribuzione lorda del mese precedente a quello dinizio della malattia (purch interamente lavorato) diviso 26 + rateo mensile degli elementi ricorrenti (13, 14 e simili) diviso 25. Retribuzione lorda del mese precedente (paghe mensili) o delle 4 settimane immediatamente precedenti linizio della malattia (paghe settimanali) diviso per il numero delle giornate retribuite nel periodo + rateo mensile degli elementi ricorrenti, diviso 25. Nel caso di settimana corta le seste giornate si ottengono moltiplicando il numero di giorni retribuiti per 0,20.

Operai con salario fisso mensile

Operai con salario a tempo

16

RATIOlavoro

N.8-9/2004

3 7 1 5