Sei sulla pagina 1di 18

normazione

ENTE SUPERVISORE: ENTE GESTORE:

SISTEMA DI ALIMENTAZIONE COMBUSTIBILE Verifica innesco/disinnesco al banco

NORMA DI PROVA

7-A3711
Pagina: Data:

1 di 18 16/03/2006

Fiat Powertrain Italia PE - Engines

CRITERI DI UTILIZZO DELLA NORMA Questa norma finalizzata alle modalit di prova per la definizione delle caratteristiche del gruppo aspirazione combustibile (componente serbatoio) per la verifica al banco dellinnesco/disinnesco.
Edizione
RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Modifica

Data

Descrizione della modifica

15/06/01 14/10/03

Edizione 1 Nuova. Edizione 2 Modificati i seguenti moduli: "Esecuzione della prova" ed "Elaborazione dati". Edizione 3 Modificati i seguenti moduli: "Elaborazione dati" ed Help. Edizione 4 Variato Ente del Supervisore e del Gestore. Variato nominativi del Supervisore e del Gestore su sito web.

(LC) (MV) (MV) (AN)

16/04/04 16/03/06

IN CASO DI STAMPA LA COPIA E' DA RITENERSI NON CONTROLLATA, PERTANTO, E' NECESSARIO VERIFICARE L'AGGIORNAMENTO NELL'APPOSITO SITO WEB

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Mod.

--

Classe

PME

Fiat Powertrain Italia PE - Engines

7-A3711

Pag. 2 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

2 NORMATIVA RICHIAMATA NEL TESTO

7-G0030 56605/16

Calcolo della significativit degli oggetti di prova (PGE) ISO Fluido di prova SHELL SOL TD

3 STRUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA PROVA Alimentatore per comando pompa liquido di prova Banco basculante per installazione serbatoio (H 1) Buretta graduata - sensibilit 0,01 l Circuito idraulico completo di: pompa alimentazione (immersa/in linea) per liquido di prova, regolatore di pressione, valvola regolatore di flusso, tubazioni Contenitore graduato per misura del volume combustibile Erogatore/contatore stradale - sensibilit 1/10 di l Livella con sensibilit 1/10 di grado Manometro con fondo scala adeguato per il rilievo della pressione di alimentazione Rilevatore di pressione Rilevatore di temperatura (liquido interno serbatoio)

Nota:

Gli strumenti indicati possono essere sostituiti con altri a condizione che siano equivalenti o migliori per caratteristiche, precisione e ripetibilit.

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Data:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 3 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

4 DESCRIZIONE DELLOGGETTO DI PROVA Tab. 4.1 - Serbatoio combustibile Disegno N Origine Materiale Livello tecnologico (B/C/D/E) Trattamento Fornitore Capacit dichiarata [l] Riserva nominale a progetto [l] Distanza pescante fondo serbatoio [mm] Tab. 4.2 - Gruppo aspirazione Disegno N Origine Materiale Livello tecnologico (B/C/D/E) Fornitore Tab. 4.3 - Pompa combustibile Disegno N Origine Fornitore Pressione alimentazione (Pi) [bar] Ubicazione Tab. 4.4 Bocchettone introduzione combustibile Disegno N Origine Fornitore Ubicazione Tab. 4.5 - Sistema alimentazione Tubazione mandata combustibile Tubazione ritorno combustibile Disegno N Disegno N
RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Tensione alimentaz. Pompa [V]

Data:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

7-A3711

Pag. 4 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

5 SIGNIFICATIVIT DEI COMPONENTI DI PROVA

PESO COMPONENTI E LORO CARATTERISTICHE AI FINI DELLA VALUTAZIONE SIGNIFICATIVIT Tipo di Valore % Componente di signif. (A) Attivo Attivo Peso (B) 0,5 0,4 Componente che influisce sulla significativit della prova Serbatoio Gruppo di aspirazione combustibile completo di pompa Bocchettone Caratteristiche significative Geometria, materiale Geometria, taratura Min. livello tecnologico C C

Attivo

0,1

Geometria

Significativit oggetto di prova (%) = (A x B) = Nota: per ogni componente valutare la percentuale di significativit su tre gradini distinti secondo la norma 7-G0030, riportando i valori nella colonna A.

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Data:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 5 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

6 PREPARAZIONE DELLA PROVA 6.1 Preparazione documentazione tecnica 6.1.1 Procurare i disegni seguenti: elementi di fissaggio serbatoio su veicolo (viti, staffe, tamponi); gruppo di aspirazione combustibile; serbatoio combustibile/completo; bocchettone; tubazione mandata combustibile; tubazione ritorno combustibile (se esiste). Tecnico [ ]

6.1.2 Assicurarsi che i disegni siano aggiornati ad ultima modifica e riportare i dati richiesti nella tabella in Descrizione delloggetto di prova. 6.1.3 Procurare la documentazione delle caratteristiche geometriche relative agli elementi di fissaggio sul veicolo del componente in prova secondo gli assi X,Y,Z, e compilare le tabelle seguenti con i dati utili per linstallazione del serbatoio sul banco di prova. 6.1.4 Definire, qualora non siano gi disponibili, le caratteristiche dimensionali da assegnare alle staffe di supporto del serbatoio. 6.2 Preparazione materiale 6.2.1 Richiedere al/ai fornitore/i componenti che costituiscono il complessivo, nelle quantit sotto indicate: n 3 Serbatoio combustibile. n 3 Gruppo aspirazione carburante realizzato, se possibile, con la quota di pescaggio impostata sul valore massimo. Tecnico [ ] Tecnico [ ] Tecnico [ ]

Tecnico

[ ]

n 3 Kit di staffe e tamponi elastici previsti per il fissaggio del serbatoio su veicolo. Nota: i componenti approvvigionati debbono essere certificati dal fornitore per tutte le caratteristiche previste nel modulo Significativit della prova. 6.2.2 Ricavare, sulla parte superiore di uno dei due serbatoi, una finestra di ispezione che permetta losservazione del livello fluido di prova presente nel serbatoio.

Add. prova

[ ]

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

7-A3711

Pag. 6 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

6.3 Preparazione attrezzature 6.3.1 Costruire, se non gi disponibile, il supporto serbatoio/bocchettone (simulacro della struttura portante del telaio) avente la parte inferiore predisposta per il fissaggio al banco.[H 2] Nota: i punti di appoggio serbatoio realizzati sul supporto simulacro struttura portante telaio devono riprodurre il posizionamento occupato a bordo del veicolo (riferimento alle coordinate: X - Y Z). Tecnico Add. prova [ ] [ ]

Tab. 6.1 - Caratteristiche geometriche elementi di fissaggio serbatoio su veicolo Assi di riferimento X Y Z Fissaggio n 1 2 3 4 5 6 7

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Data:.. Nome Addetto Prova:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 7 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

7 ESECUZIONE DELLA PROVA 7.1 Caratterizzazione funzionalit di innesco/disinnesco sistema alimentazione combustibile 7.1.1 Funzionalit del sistema Nota: per lo svolgimento di questa attivit deve essere utilizzato il serbatoio sul quale stata ricavata una finestra di ispezione. Add. prova Tecnico Add. prova [ ] [ ] [ ]

Montare il supporto e componenti su banco basculante. Realizzare il circuito idraulico di prova nella configurazione essenziale prevista per lapplicazione su veicolo. [H 3]

7.1.1.1 Volume minimo necessario ad assicurare linnesco della pompa in piano 7.1.1.1.1 Assicurarsi che la posizione spaziale del serbatoio corrisponda a quella occupata sul veicolo nella condizione di stazionamento su strada piana (Assetto orizzontale della tavola banco di prova) 7.1.1.1.2 Assicurarsi che il rubinetto posto sulla linea di ritorno o mandata (return less) sia in posizione di totale chiusura. 7.1.1.1.3 Verificare che le diverse zone di tenuta dellimpianto idraulico siano a tenuta. 7.1.1.1.4 Attivare il funzionamento della pompa combustibile (alimentare con 12 V.D.C.). 7.1.1.1.5 Immettere nel serbatoio una quantit di liquido di prova a step successivi di 0,5 l ogni 10 s di stabilizzazione. Nota: linnesco pompa individuato dalla variazione di emissione sonora dovuta al diverso carico di funzionamento del gruppo di alimentazione combustibile cui corrisponde la salita di pressione del liquido di prova osservabile sul manometro sistemato in derivazione sulla mandata combustibile. Tecnico Add. prova [ ] [ ] Add. prova [ ]
RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Tecnico Add. Prova

[ ] [ ]

Add. Prova

[ ]

Add. prova

[ ]

7.1.1.1.6 Fermare il funzionamento della pompa combustibile ad innesco avvenuto (raggiungimento della pressione di alimentazione (Pi) della pompa combustibile vedere Descrizione delloggetto di prova Tab. 4.3). 7.1.1.1.7 Riportare il valore del volume di liquido introdotto (Vi) nella Tab. 7.2 al fondo del presente modulo. Nota: le prove che seguono devono essere svolte in sequenza alla prova di cui al 7.1.1.1 ed in sequenza fra di loro Add. prova [ ]

Add. prova

[ ]

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

7-A3711

Pag. 8 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

7.1.1.2 Definizione volume max di combustibile cui corrisponde il disinnesco della pompa in piano 7.1.1.2.1 Posizionare una buretta graduata alluscita del tubo di ricircolo o di mandata, a seconda della tipologia del sistema in prova. [H 3] 7.1.1.2.2 Attivare il funzionamento della pompa e verificare che il risultato ottenuto nella prova precedente si confermi (il manometro posto in derivazione sulla linea di ricircolo/mandata combustibile indica il valore di pressione di 2,5 bar). 7.1.1.2.3 Simulare un consumo modesto di combustibile agendo sul rubinetto sistemato sulla linea di ritorno/mandata combustibile (impostare una apertura molto contenuta) ed osservare landamento della pressione sul manometro. 7.1.1.2.4 Interrompere il funzionamento della pompa combustibile nel momento in cui la pressione di alimentazione scende al di sotto del valore (Pi) riportato nel modulo Descrizione delloggetto di prova Tab. 4.3 e chiudere il rubinetto. 7.1.1.2.5 Rilevare, dopo una attesa di decantazione di 60 s, il volume di liquido fluito nella buretta e riportare il dato nella Tab. 7.3, colonna Volume liquido fluito nella buretta per disinnesco pompa al fondo del presente modulo. 7.1.1.2.6 Riportare, nella tabella citata, colonna Volume liquido preparato per lesecuzione della prova, il volume minimo di innesco pompa (Vi), definito al 7.1.1.1. 7.1.1.2.7
RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Add. prova

[ ]

Add. prova

[ ]

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

Tecnico Add. Prova

[ ] [ ]

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

Calcolare la differenza tra il volume Vi ed il volume di olio fluito nella buretta, definendo in tal modo il volume limite superiore con il quale si verifica il disinnesco pompa. 7.1.1.2.8 Riportare il dato nella Tab. 7.3, colonna Volume max. cui corrisponde il disinnesco pompa, al fondo del presente capitolo.

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 9 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

7.1.1.3 Definizione volume max di combustibile cui corrisponde il disinnesco della pompa con pendenza P Nota: la metodologia e le modalit di prova che devono essere seguite per i rilievi nelle diverse condizioni (pendenza: in salita, in discesa, laterale dx o sn) sono simili a quelle descritte per la strada piana ( 7.1.1.1), pertanto nel testo viene fatta una descrizione generica indicando con la lettera P il tipo di pendenza simulato e riferendosi, per le condizioni specifiche di prova, alla tabella riportata nella pagina seguente

7.1.1.3.1 Posizionare la tavola del banco di prova in modo che la disposizione spaziale del serbatoio corrisponda a quella occupata sul veicolo nella condizione di pendenza P nel senso indicato nella tabella della pagina seguente (longitudinale per asse Y o trasversale per asse X). 7.1.1.3.2 Osservare, attraverso la finestra trasparente, se il punto di aspirazione combustibile sommerso o scoperto. Agire poi come segue a seconda del risultato dellosservazione. Nel caso di punto di aspirazione sommerso: Riportare, nella Tab. 7.3 al fondo di questo modulo, nella colonna Volume di liquido preparato per lesecuzione della prova, il volume (Vr) residuo nel serbatoio alla fine della prova precedente. Nel caso di punto di aspirazione scoperto: Rifornire il serbatoio con un volume (Vn) di liquido di prova noto e sufficiente a ricoprire il punto di aspirazione combustibile; Riportare, nella Tab. 7.3 al fondo di questo modulo, nella colonna Volume di liquido preparato per lesecuzione della prova, la somma del volume (Vr) residuo nel serbatoio alla fine della prova precedente e del volume (Vn) su definito.

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

Tecnico Add. prova

[ ] [ ]

7.1.1.3.3
RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Porre una buretta graduata alluscita del tubo di ricircolo/mandata combustibile, aprire il rubinetto posto sulla linea simulando un consumo modesto di combustibile e attivare la pompa alimentazione. 7.1.1.3.4 Osservare landamento della pressione di combustibile e interrompere il funzionamento della pompa quando la pressione scende sotto i 2,5 bar. 7.1.1.3.5 Appoggiare la buretta graduata su di un piano orizzontale, attendere che il liquido sia depositato completamente sul fondo del recipiente (60 s), effettuare la lettura del volume e riportare il valore (Vb) nella Tab. 7.3 al fondo di questo capitolo, nella colonna Volume di liquido fluito nella buretta. 7.1.1.3.6 Riportare nella tabella citata, colonna Volume max cui corrisponde il disinnesco pompa la differenza Vr -Vb

Add. prova

[ ]

Add. prova

[ ]

Add. prova

[ ]

Add. prova

[ ]

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

7-A3711

Pag. 10 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

Tab. 7.1 Inclinazioni e pendenze Senso della pendenza in salita in discesa laterale laterale laterale laterale laterale laterale Lato della pendenza sinistro destro sinistro destro sinistro destro Inclinazione [%] 25 25 20 20 31,5 31,5 49 49

Tab. 7.2 Funzionalit del Sistema Definizione del volume di combustibile cui corrisponde linnesco pompa Grandezza misurata Volume minimo per innesco pompa Simbolo Vi Unit misura [l] Valore

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 11 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

Tab. 7.3 Funzionalit del Sistema Definizione del volume max di combustibile cui corrisponde il disinnesco pompa Volume di liquido preparato per lesecuzione prova [l] Volume di liquido fluito nella buretta per disinnesco pompa [l] Volume max cui corrisponde il disinnesco pompa [l]

Tipologia di prova

simbolo

Veicolo in piano (inclinazione 0) Veicolo in salita (inclinazione 25%) Veicolo in discesa (inclinazione 25%) Veicolo in pendenza laterale sn (incl.20%) Veicolo in pendenza laterale dx (incl.20%) Veicolo in pendenza laterale sn (incl.31,5%) Veicolo in pendenza laterale dx (incl.31,5%) Veicolo in pendenza laterale sn (incl.49%) Veicolo in pendenza laterale dx (incl.49%)

Vd V1 V2 V3 V4 V5 V6 V7 V8

Data:.. Nome Addetto Prova:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

7-A3711

Pag. 12 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

8 ELABORAZIONE DATI 8.1 Criteri di valutazione 8.1.1 Sulla base dei dati riportati nelle tabelle 7.2 e 7.3 del modulo Esecuzione della prova, compilare le Tabelle 8.1 e 8.2. Tecnico [ ] Nota: Riportare lesito parziale della prova in base al criterio di valutazione dato, per ciascuna grandezza, nellapposita colonna. 8.1.2 Compilare infine il giudizio sullesito complessivo delle prove svolte sui componenti. Tecnico [ ]

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Data:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 13 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

Tab. 8.1 Funzionalit gruppo aspirazione volume innesco grandezza misurata volume innesco in piano [Vi] unit misura [%] valore misurato valore obiettivo 40% ris. Min esito positivo [ ] esito negativo [ ]

Tab. 8.2 Funzionalit gruppo aspirazione volumi disinnesco grandezza misurata Veicolo in piano (inclinaz. 0) [Vd] Veicolo in salita (inclinaz. 25%) [V1] Veicolo in discesa (inclinaz. 25%) [V2] Veicolo in pendenza laterale sn (incl.20%) [V3] Veicolo in pendenza laterale dx (inclinaz. 20%) [V4] Veicolo in pendenza laterale sn (incl. 31,5%) [V5] Veicolo in pendenza laterale dx (incl. 31,5%) [V6] Veicolo in pendenza laterale sn (incl. 49%) [V7] Veicolo in pendenza laterale dx (incl. 49%) [V8] Volume riserva nominale unit misura [l] [l] [l] [l] [l] [l] [l] [l] [l] [l] ----------valore misurato valore obiettivo 1 ris. nom ris. nom ris. nom ris. nom 1, 5 ris. nom 1, 5 ris. nom 2 ris. nom 2 ris. nom esito positivo [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] ------esito negativo [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] -------

Esito della prova Positivo Negativo Nota: [ ] [ ]


RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

lesito della prova positivo se tutte le prove hanno avuto esito positivo.

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

7-A3711

Pag. 14 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

9 ATTIVIT PER IL RIPRISTINO DELLOGGETTO DI PROVA/BANCO/VEICOLO 9.1 Smontare il serbatoio/i e relativa attrezzatura dal banco prova e riporli nel magazzino di reparto in qualit di campione in deposito. 9.2 Riporre i componenti provati nel magazzino di laboratorio, avendo cura allegare cartellino e stralcio documentazione di prova con le indicazioni seguenti: modello di veicolo cui appartengono; tipo di prove eseguite; esito delle prove. Tecnico Add. prova [ ] [ ]

Add. prova

[ ]

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

Data:.. Nome Addetto Prova:.. Nome Tecnico:.

Deroga:

NO [ ]

SI [ ]

Firma..

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 15 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

10 HELP

Help 1

Schema banco di prova e sistemazione serbatoio/supporto secondo gli assi di riferimento del veicolo Asse di riferimento X Y Disposizione asse su veicolo TRASVERSALE LONGITUDINALE

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

7-A3711

Pag. 16 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

Help 2 Schema di montaggio del serbatoio e relativo bocchettone sul supporto

10

3 7 4

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

1. BOCCHETTONE 2. Esempio di PUNTO DI RIFERIMENTO ASSI: X - Y - Z 3. Esempio di FISSAGGIO (Riferimento coordinate: X - Y - Z) 4. GRUPPO DI ASPIRAZIONE COMBUSTIBILE 5. SERBATOIO 6. STAFFA 7. SUPPORTO SERBATOIO E BOCCHETTONE (simulacro della struttura portante veicolo) 8. TAMPONE ELASTICO 9. TUBO DI SFIATO 10.BRETELLA

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

Pag. 17 di 18 Data: 16/03/06 Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore: Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

7-A3711

Help 3 Esempi di schemi di alimentazione combustibile Schema sistema di alimentazione combustibile dotato di ricircolo per motori ad accensione comandata e diesel con pompa di pre-alimentazione (es.: common rail)

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

7-A3711

Pag. 18 di 18 Data: 16/03/06 Commessa: Numero Disegno: Data Ultima Modifica:

Livello Tecnologico: A[ ] - B[ ] - C[ ] - D[ ] - E[ ] Componente Tipo: Fornitore:

Schema sistema di alimentazione combustibile retunr less per motori ad accensione comandata

Sistema di alimentazione combustibile per motori diesel (senza pompa di pre-alimentazione)

RISERVATO IL PRESENTE DOCUMENTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTO N PORTATO A CONOSCENZA DI TERZI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA DELLA FIAT AUTO S.p.A.

REALIZZAZIONE EDITORIALE A CURA DI SATIZ - NORMAZIONE