Sei sulla pagina 1di 1

6

GIOVED 14 FEBBRAIO 2013

Sebastian Mapelli ringrazia chi gli ha espresso vicinanza e annuncia:Vorrei creare un rifugio a San Donaci

Tommyora sia un simbolo


Il figlio di Maria Lochi:Aiutare gli altri cani il miglior modo per onorarlo
di MARIATERESA LANZILLOTTI SAN DONACI Tommy ormai non c pi. La rabbia per la sua perdita non passa con un giorno di riflessione. Ma la storia del cane di Maria Lochi non deve chiudersi con qualche lacrima e parola di affetto nei suoi confronti. Sebastian Mapelli afferma: Ora impegniamoci tutti quanti per donare una vita dignitosa a quei cani che non hanno niente. Aiutiamo gli altri amici di Tommy. Tommy lo hanno conosciuto tutti. Certo, dal vivo lo hanno visto in pochi. Solo quelli di San Donaci e i media. Ma il nome del cane e la sua storia - se non tutta, quanto meno la versione melensa - li hanno conosciuti tutti. La storia di Tommy, il cane abbandonato, raccolto dalla strada da un angelo che si chiamava Maria Lochi, e poi irremovibile, deciso ad attenderne il ritorno dopo la sua prematura dipartita, ha fatto il giro del mondo. Con la fama per Tommy per sono arrivati anche i problemi. Da sconosciuto, anonimo, il cane di Maria Lochi - lunica persona che lo abbia mai veramente amato - Tommy diventato una star e tutti hanno cercato di godere anche solo per un momento della sua notoriet involontaria. Dopo la scomparsa di Maria Lochi, la sua famiglia avrebbe voluto che il cane venisse portato al sicuro e amato come lo era stato fino a poco tempo prima. Gli stato impedito. Lultimo periodo della sua vita Tommy lo ha trascorso sotto i riflettori con tutto quello che questo comporta. Solo quando i media gli hanno voltato le spalle, Tommy tornato da Sebastian Mapelli, il figlio della sua salvatrice. Tommy a casa ci tornato in fin di vita. Dopo soli tre giorni, marted il cucciolone volato via. Un arresto cardiaco alle 15.45 lha strappato per sempre allamore dei suoi cari. una parola dolce nei riguardi di mia madre e del suo adorato cane. Ora Tommy non c pi. Ma non possiamo dimenticarlo, dobbiamo onorare il suo ricordo e quello di mia madre. E lunico modo che abbiamo per farlo mobilitandoci per salvare gli altri cani bisognosi. Sebastian Mapelli ha raccolto la testimonianza di centinaia di persone che si sono dette amanti di Tommy e degli animali. Bene, ora venuto il momento che tanto slancio si materializzi, che tutti, come insegnato da Maria Lochi si rimbocchino le maniche per i bisognosi. E il figlio di Maria sa cosa fare. Ora sto cercando di radunare spiega Mapelli tutte le persone che mi sono state vicine. Lidea quella di tirare su unassociazione in nome di Tommy e di mia madre e in questo modo creare un rifugio a San Donaci, la casa dei randagi. Era questo che mia madre e Tommy avrebbero voluto. Perch anche dalle storie pi tragiche pu nascere qualcosa di buono. Perch la vita di Maria Lochi e Tommy sia desempio. Perch gli animali da salvare non stanno in televisione, ma per strada, al freddo, senza amore.

Sebastian Mapelli, figlio di Maria Lochi, durante il trasferimento di Tommy in una clinica veterinaria

La rabbia nei confronti di chi ha fatto in modo dichiara Sebastian Mapelli che Tommy non tornasse a casa, ma venisse sballottolato da una parte allaltra per finire in video, quella non passer mai. Non possibile cancellare le ultime immagini di Tommy che si trascina per il paese. La tristezza per la morte di Tommy tanta, cos come la

rabbia per i suoi ultimi giorni di vita. Il vuoto lasciato dalla sua assenza incolmabile. Ma la vita di Tommy non deve finire con la sua scomparsa, non deve essere vana. Ci sono ancora tutti gli altri fratelli di Tommy da salvare. I randagi, gli invisibili, quelli che nessuno ama. Quei cani abbandonati che vengono scacciati da tutti, proprio come facevano con Tommy.

Gli altri ci sono ancora. Maria Lochi avrebbe voluto salvarli tutti. E ora in suo onore e nella memoria di Tommy arrivato il momento della mobilitazione per gli amici a quattro zampe dimenticati. In questo periodo racconta Sebastian Mapelli ho ricevuto il sostegno di gente di tutto il mondo. Mi hanno scritto dallestero come dallItalia, tutti pronti a dire

Esiste un posto in paradiso, il ponte dell'arcobaleno....e'un posto dove le nostre care bestiole si ricongiungono agli umani andati in cielo........quindi adesso tommy e'con la sua cara padrona..... Sabrina ciao Tommy bello, ora conosci la mia Kelly....per una nuova Vita...... Rocco ciao piccolo salutami i miei pelosetti e ne ho tanti lassu' dove andrai te un bacione grosso a te ed hai miei cucciolotti che mi mancano da morire Cinzia De Franco sono orfana da poco anch'io della mia cagnetta ed ho imparato che gli animali hanno una dignit nel sopportare il dolore che noi dobbiamo solo ammirare... ciao Tommy, sei stato grande. Milky R.i.p. in pace tommy Ebe Cucciolo, spero tanto che esista il ponte dell'arcobaleno perch se cos, sarei felice di rivedere la tua padrona e correre insieme nei prati verdi... so solo che piango ormai solo per queste bellissime creature e mai pi per gli uomini.. un bacio grande Tommy... Marta Come sempre gli animali sono un passo avanti e di un'altra categoria rispetto alle per-

I commenti dei lettori www.senzacolonne.it da


sone...un caro saluto Tommy...vedrai che adesso starai sicuramente meglio....insieme a dei veri amici^__* Francesco 72 L'essere umano riesce sempre a supererarsi, trova sempre un modo per cadere pi in basso. Maledetta ignoranza e maledetta cattiveria! Questa Verginia (forse Virginia, solo che non sa nemmeno scrivere il suo nome) dovrebbe solo vergognarsi! Tommy l'hanno ucciso le bestie come lei, quelli che lo hanno nascosto quando il cane doveva essere portato in un luogo idoneo. E loro no: "il cane deve stare a San Donaci". Dice bene la giornalista.. volevate solo le telecamere!!! Che schifo, non meritate nemmeno di esistere!! VERGOGNA!!!! Francescaxxxx Peccato mi e' dispiaciuto molto,Tommy ha dimostrato l'umanita', l'affetto e l'amore,cosa che la persona di questi valori non ha' piu'.Dagli animali noi persone possiamo imparare tante cose.Ciao Tommy. Roby Mia nonna mi diceva sempre il DIO degli animali siamo noi umani vorrei tanto capire cosa e' successo a TOMMI si e spento da solo o stata la mano dell'uomo a dire basta alla vita? Ti voglio bene amico mio Lena purtroppo molti dei miei amati cani mi hanno preceduta ,ma se non potessi ritrovarli in Paradiso (posto che me lo meriti,)preferirei non andarci e stare ovunque loro siano! Federica Spero ci sia un paradiso per cani che li liberi una volta per tutte dalla presenza degli umani, e che il dolce Tommy sia finalmente sereno e felice. Addio bel cagnone, e perdona l'essere umano nella tua infinita dolcezza. Stefania Di Paolo Tommy sei stato un esempio eccezionale Anmari Ciao Tommy, sei stato da esempio anche e soprattutto per gli umani, quelli non ti hanno apprezzato! Carlo Mauro