Sei sulla pagina 1di 2

Maurizio Bonanni

Roma, 17 Luglio 2012

SENTI CHI.. SPIA!

Spioni .. bello, in fondo! Pensiamo a Mata Hari e a tutti quelli che, con una spiata, hanno fatto virare dalla parte giusta le sorti della guerra! Vedi la macchina nazista Enigma per criptare gli ordini hitleriani, di cui una copia, una volta finita in mani inglesi, contribu non poco alla disfatta tedesca. E, oggi, come funziona questo conflitto costituzionale di attribuzione dei poteri, che Napolitano ha sollevato presso la Consulta, tramite lAvvocatura generale dello Stato? Male davvero, visto che, ahim, il Presidente il Capo di tutti i magistrati dItalia e, quindi, in teoria, come controllato (anche se indirettamente) dalla onnipotente Procura di Palermo sarebbe in.. conflitto di interessi con se stesso! Ma questo, confesso, solo folklore.. Se i pm hanno agito nellassoluta legalit, il problema non si pone. Del resto, nessuna indiscrezione filtrata sul tenore e sul contenuto delle conversazioni NapolitanoMancino. Anchio, dal mio angusto spazio di commentatore, metto la mia pietruzza sul soglio di marmo dei Giusti (stiamo parlando, per capirci, di Shindler list!), per dire che s, quelle intercettazioni vanno seppellite nel sarcofago della storia, come una scoria radioattiva di Chernobil. A meno che.. Il punto sta, infatti, tutto in quel ma: con la sua iniziativa il Presidente ha coperto, o no, uno dei soggetti politici che, a torto o a ragione, la Procura di Palermo ritiene pesantemente coinvolto nella famosa Trattativa Stato-Mafia? Se cos fosse, i procuratori palermitani avevano lassoluto obbligo di coinvolgere, secondo le modalit di legge, lunico potere costituzionale che possa dichiarare LImpeachment del Presidente per alto tradimento, ovvero: il Parlamento. Invece se (come mi pare lecito immaginare..) quelle conversazioni erano il semplice frutto di parole di circostanza e di conforto umano, per qualcuno -amico da sempre, pur se avversario nella lotta politica-, che abbia dato chiari segni di trovarsi in uno stato di profonda sofferenza e disagio, per quanto di processualmente rilevante lo riguardi, allora ben venga la pietra tombale sulle parole di Napolitano. Ma, il Quirinale dovrebbe (a mio modestissimo avviso) anche prendere atto delle valutazioni che lUomo della Strada fa del suo recente operato (ho ascoltato, in proposito, alcune telefonate scandalizzate fatte da anonimi ascoltatori a Radio24 e a Radio3). La critica pi ricorrente (che giro tale e quale al Sacro Colle..) quella di chi si meraviglia, piuttosto, che il Capo dello Stato non faccia pesantemente pesare sui piatti della bilancia politico-giudiziaria la sua fermissima condanna per quei fatti del 1992 (che, stando ai processi per le stragi di Borsellino-Falcone e per la mancata cattura di Riina, coinvolgono uomini delle istituzioni, in divisa e non..), chiedendo con tutta la sua autorevolezza di fare rapida luce su quelle oscure vicende, senza guardare in faccia nessuno.. Visti i tempi di crisi assoluta (finanziaria, sociale, morale..) che stiamo vivendo, una mossa in tal senso del Quirinale avrebbe ben potuto rappresentare una goccia dacqua per chi, cittadino, muore (figurativamente) di sete e di stenti..

Altra osservazione che riguarda liniziativa tesa a sollevare la questione del conflitto tra poteri costituzionali, affidandola allarbitrato del Giudice delle Leggi, come Costituzione prevede. Per molti, si cos creata sulla vicenda una cassa di risonanza, di rilevanza interna e (soprattutto) internazionale, destinata ad avere riflessi sui giudizi di.. affidabilit del nostro Sistema-Paese. Personalmente, per dire, avrei apprezzato moltissimo un percorso di presidenziali passi.. felpati, magari lasciando che altre Procure, diversamente coinvolte e/o interessate, muovessero con eccezioni di vario tipo e segno, per marcare correttamente, in futuro, il territorio del lecito e del non lecito in materia di intercettazioni. Avrei, cio, lasciato nelle loro mani il grimaldello della illegittimit costituzionale di determinate forme e circostanze dellazione penale. Ricordo, infatti, che i Magistrati non sono un.. Potere costituzionale (lo , per, il Csm..), ma un Ordine (giudiziario). Un po pi di prefetti, ma molto meno di un.. Presidente del Consiglio! E, anche l: la stessa tutela (una volta individuato il perimetro dellutilizzo e dei limiti delle intercettazioni telefoniche) deve valere per entrambi i Presidenti (della Repubblica e del Consiglio), per tutto il tempo della loro permanenza nella carica. In fondo, poi, se la famigerata trattativa ci fu o no, a quelli come interessa soltanto che, da ventanni a questa parte, moltissimi boss mafiosi siano finiti dietro le sbarre, come effettivamente avvenuto..

Interessi correlati