Sei sulla pagina 1di 42

Rinnovata e sicura: Rivalutare, Recuperare, Ristrutturare, Ricostruire Rivalutare: valorizzare i luoghi della citt.

Recuperare: recuperare e non aggiungere per ridisegnare la citt. Ristrutturare: amica faglia, per non vivere di paura. Ricostruire: demolire per costruire; aumento zero dei volumi. Cosa (l'idea) Come (il provvedimento) Quando (i tempi) Perch (l'obiettivo) Il Semaforo della spesa pubblica

In cinque anni, interventi di riqualificazione nel 100% degli edifici privati Pareggio tra minori entrate Diminuzione dell'entrata IMU, aumento Ogni anno, in sede di approvazione del dell'imposta sugli immobili e del gettito da addizionale IRPEF e dei bilancio di previsione. maggiori entrate legate alla tributi legati all'edilizia. dinamicit del settore edilizio. Detrazione IMU per chi assicura il proprio immobile contro il rischio Modifica regolamento IMU entro il 50% degli edifici privati assicurati sismico. Tavolo con le associazioni 2013, validit dall'anno fiscale 2015, contro il rischio sismico entro il nazionali delle imprese assicuratrici e per chi si assicura dal 2014. 2018. degli agenti autonomi. Intervenire a sostegno delle classi pi deboli che non si giovano di Contributi diretti per le ristrutturazioni, Bilancio di previsione 2014 (dicembre politiche di vantaggio fiscale con l'utilizzo dei fondi FAS. 2013) poich gi a livelli di tassazione bassa Un piano di intervento di Piano Speciale per l'adeguamento Approvazione entro il 2013, Mettiamo in sicurezza il 100% del adeguamento sismico di sismico del patrimonio pubblico, realizzazione a step programmatici finanziato con fondi FAS, risorse di patrimonio pubblico. tutto il patrimonio annuali bilancio, mutui, project financing edilizio pubblico e Accordo con Sovrintendenza, Regione e privato. Piano Speciale per l'adeguamento Curia Diocesana entro il 2013 e sua Mettiamo in sicurezza il 100% del sismico del patrimonio artistico, adozione entro il primo trimestre 2014. patrimonio artistico, culturale e culturale e religioso, con l'utilizzo dei Realizzazione step programmatici religioso. fondi FAS. annuali a partire dal 2014. Istituzione del Fascicolo Elettronico di Edificio. Ogni edificio dovr avere una sua "storia" codificata e rintracciabile, cos da poterne monitorare la sicurezza e la staticit.

Detrazione dall'IMU dell'importo dei lavori di ristrutturazione delle abitazioni Primi 100 Giorni. private.

Primi 100 Giorni.

Interventi di riqualificazione, consolidamento e contenimento del rischio idrogeologico in via Japasseri, piazza Generale Ruggeri, stadio Pallozzi.

Piano OO PP 2014. Finanziamento con fondi dedicati per il contrasto al dissesto idrogeologico.

Mettere in sicurezza tutta la zona, riaprire la possibilit di parcheggio su via Volta, riqualificare l'ascensore ed il percorso fino alla villa attraverso lo studio del progetto fatto, anni fa, da un gruppo di giovani ingegneri sulmonesi. Avere un gruppo efficiente e coordinato, non pronto solo alle emergenze ma anche all'attivit ordinaria, con particolare attenzione alla prevenzione ed alla formazione dei volontari oltre che alla programmazione ed alla gestione di esercitazioni dedicate. Costituzione di un sistema sperimentato di azione territoriale, che non sia solo la somma dei COC, ma un vero e proprio network operativo senza doppioni e ripetizioni ma con una piena ed ottimale allocazione delle risorse economiche e strumentali. Disporre di aree dove si possa in pochissimo tempo attivare servizi a rete di prima necessit, utili a servire moduli provvisori o tendopoli.

Riorganizzazione della Protezione Civile Comunale. Adozione Regolamento. Definizione di un coordinamento stabile Primi 100 Giorni. con il Comune, le forze dell'ordine, la sanit e le organizzazioni di volontariato.

Coordinamento territoriale di protezione mediante accordo di programma e costituzione di una stazione unica appaltante di settore.

Entro il 31 Dicembre 2014.

Realizzazione di un Individuazione e infrastrutturazione di Individuazione: primi 100 giorni. nuovo sistema di aree pronte ad accogliere 3000 sfollati. Infrastrutturazione, in 5 anni a step. Emergenza e Protezione Civile.

Realizzazione di un nuovo sistema di Emergenza e Protezione Civile.

Realizzazione di un centro di accoglienza gi pronto per 300 posti letto.

Piano OO. PP. Anno 2014. Realizzazione entro Dicembre 2015.

Un edificio pronto ad ospitare un numero minimo di sfollati o anche di responsabili di funzioni fondamentali. Una piccola parte (30 posti letto) saranno attrezzati permanentemente ed utilizzati come dormitorio pubblico. La struttura pu essere utilizzata anche per accogliere turisti o per grandi eventi. Un sistema efficace che consenta a chi vince la gara di fare investimenti e di dotarsi di mezzi utili a rispondere alle esigenze di Sulmona. Verr corrisposto un fisso, una indennit variabile per l'esecuzione dei lavori ed una percentuale a risultano. Sostituzione di materiali, arrotondamento delle linee, sostituzione arredi al fine di rendere il layout dell'area pi armonico con il contesto della Citt Storica. Sostituzione di materiali, arrotondamento delle linee, sostituzione arredi al fine di rendere il layout dell'area pi armonico con il contesto della Citt Storica. Sostituzione di materiali, arrotondamento delle linee, sostituzione arredi al fine di rendere il layout dell'area pi armonico con il contesto della Citt Storica.

Affidamento con gara d'appalto e retribuzione mista "fissa" e "a risultato", per la gestione dell'emergenza neve, con durata minima di 9 anni.

ento il 2013.

Riqualificazione di piazza don Minzoni.

Piano OO. PP. Anno 2013. Realizzazione entro 2014.

Riqualificazione di Largo Salvatore Tommasi

Piano OO.PP. Anno 2013 Realizzazione entro 2014.

Riqualificazione area Chiesa di San Rocco (Piazza Garibaldi)

Piano OO.PP. Anno 2013 Realizzazione entro 2014.

Dichiarare guerra al brutto

Dichiarare guerra al brutto

Piano generale per la segnaletica. Riforma regolamento insegne. Sostituzione segnaletica "Cammino di San Tommaso Apostolo". Adozione piano colori, con sistema di premi e sanzioni. Riforma del regolamento edilizio.

Entro il 31 Dicembre 2013.

Dare pi armonia ed efficienza al sistema di indicazione turistica. Ottenere un layout bello e uniforme del centro storico entro il 2018. Serve un luogo fisico, ma anche virtuale, di confronto e vaglio di opere pubbliche e arredo urbano, dove far partecipare esperti ma anche normali cittadini senza competenze specifiche. Dare agli eletti dal popolo il potere concreto di intervenire non solo nella fase di programmazione ma anche in quelle successive. Salvare villa Orsini dalla deturpazione. Recuperare le risorse per un effettivo miglioramento della viabilit

Entro il 31 Dicembre 2013.

Istituzione del tavolo cittadino della bellezza.

Primi 100 Giorni.

Riforma del regolamento sui contratti, prevedendo ulteriori passaggi di controllo da parte del Consiglio Comuale sui progetti Stop alla costruzione del ponte su Villa Orsini, variante al progetto per il ritorno alla originaria finalit di migliorare la viabilit nel comparto Sulmona Est.

Entro il 31 Dicembre 2013.

Prima riunione di Giunta.

Riconversione della attuale caserma dei vigili del fuoco e costruzione di una Piano OO.PP. Anno 2013 Realizzazione nuova caserma. Accordo con il entro 2014. Ministero dell'Interno. Realizzazione di un parcheggio nell'attuale Caserma. Riconversione della attuale caserma della Guardia di Finanza e costruzione di una nuova sede della stessa. Piano OO.PP. Anno 2013 Realizzazione Accordo con il Ministero dell'Economia e entro 2014. Finanze. Riconversione della attuale sede a fini culturali.

Fornire ai VV. FF. una caserma pi funzionale e sicura. Aumentare l'offerta di parcheggi a servizio del centro storico. Fornire alla GDF una sede pi funzionale, recuperare lo spazio attuale da destinare a "Casa della Storia", centro polifunzionale dedicato alla memoria civica.

Recupero delle Caserme per finalit culturali, di servizio e abitative

Finanza di progetto per riconversione della Caserma "De Amicis", accordo con Recupero delle Caserme il Ministero della Difesa. Recupero della Piano OO.PP. Anno 2014 Realizzazione per finalit culturali, di Torre di avvistamento. Costruzione di entro 2015. servizio e abitative appartamenti di piccolo e medio taglio per giovani coppie e single. Accordo complesso per il recupero della Caserma "Battisti". Finanza di progetto per la realizzazione di un nuovo quartiere urbano. Destinazione dell'immobile a unit abitative, aree commerciali, servizi, sanit, aree culturali. Definizione della provvisoria concessione della Caserma Pace all'universit dell'Aquila. Accordo con il Ministero della Difesa entro giugno 2014. Piano OO.PP 20142016. Bando 2014, Lotto I 2015, Lotto II 2016. Lotti di completamento entro 2017.

Aumentare l'offerta abitativa nel centro storico con appartamenti di taglio piccolo e medio. Aumentare l'offerta di parcheggio. Consentire al Ministero della Difesa una remunerativa valorizzazione dell'immobile. Rivoluzionare il comparto meridionale della Citt con un nuovo "quartirere nel quartiere". Uno spazio a servizio dei giovani, degli anziani, delle startup, delle famiglie in cerca di edilizia residenziale pubblica. Porre fine alla precariet amministrativa dell'affidamento per dare certezza della disponibilit dell'immobile. Per costruire una Citt sicura bisogna intervenire sull'esistente. Non un centimetro cubo in pi se non in corrispondenza di una demolizione. Premialit solo per edifici ad alta efficienza energetica, ERP e per project di iniziativa pubblica. Recepire il piano a volumi zero e le altre indicazioni per una citt pi sicura e pi vivibile all'interno del PRG. Recepire nel regolamento dei piani complessi il principio della crescita a volumi zero.

Entro il 2013.

Revoca della delibera di Giunta che adotta il documento preliminare del PRG. Revoca della delibera di approvazione del documento preliminare. Approvazione documento d'indirizzo urbanistico generale.

Primi 100 Giorni.

Piano urbanistico a volumi zero.

Approvazione nuovo documento preliminare PRG. Modifica Regolamento Programmi Complessi.

Entro 2013

Entro 2013

Piano urbanistico a volumi zero.

Sportello dedicato agli incentivi per le ristrutturazioni, nell'ambito del SUAP.

Entro 2014

Piano di recupero urbano: Sulmona Segreta

Presentazione della proposta nell'ambito del Piano Nazionale Citt: recupero dell'area descritta tra il lato Sud di Piazza Garibaldi e la linea della fortificazione muraria che costeggia la circonvallazione orientale, fino al congiungimento con Porta Pacentrana a est e con Corso Ovidio a Ovest.

Studio Preliminare e a ccordo con la Regione Abruzzo entro il 2013, presentazione proposta entro il 2014. Inserimento nel piano OO.PP. 20142016, con lotti annuali, fino a completamento nel 2018.

In un quarto d'ora un cittadino dovr essere messo a conoscenza di tutte le condizioni e le opportunit di livello locale, regionale, nazionale ed europeo per effettuare una ristrutturazione in linea con standard sismici ed energetici. Recupereremo l'area di Santa Chiara, facendone un nuovo quartiere. Uno scrigno dove collocare nuove opportunit abiative, ricettive, turistiche e ricreative. Riconvertiremo l'attuale casa di riposo, costruendone una nuova ed al passo con i tempi e con l'esigenza di residenzialit assistita prevista negli standard di pianificazione sanitaria e socioassistenziale. Oggi quell'area deserta. La trasformeremo in un'occasione di incontro e aggregazione e in una location per fiere, eventi, concerti, attivit ricreative e comunitarie.

Creazione di un nuovo parco urbano nell'area sovrastante il Parcheggio di Santa Chiara

Intervento di settore nell'ambito della programmazione dell'intervento generale.

Incentivi sulla fiscalit locale per chi acquista e ristruttura abitazioni nel comparto, spostandoci la residenza. Sperimentazione di una nuova ZTL a fasce, con un nucleo pedonalizzato h.24. Tavolo di monitoraggio con sistema valutativo su parametri ambientali, economici e sociali codificati.

Innescare un meccanismo per cui convenga abitare nel centro Approvazione o modifica dei storico. In 60 mesi almeno 1500 regolamenti IMU e TARES entro il 2014. nuovi residenti nel perimetro delle mura. Dividere il centro secondo le esigenze, aumentare gli spazi completamente liberi da auto e facilitare le mobilit alternative.

Estate 2013.

Centro Vivo

Centro Vivo

Modifica Regolamento Piano Dehors, con incentivo per il posizionamento di tavolini e abbuoni fiscali. Modifica Regolamento Fiere e Mercati. Bando per nuovi stazionamenti in Piazza Garibaldi, limitazione degli spuntisti. Bando annuale per la proposta di nuove fiere. Tavolo permanente di monitoraggio. Piano dell'arredo urbano e del layout della Citt Storica, concertato con i commercianti e cofinanziato.

Estate 2013.

1000 posti a sedere in pi nei bar e nei ristoranti del centro storico. Meno fiere e pi belle. Eventi con rilevanza esterna. Stop a cianfrusaglie, s a vendite che coprono offerta straordinaria. Stop a privilegi organizzativi di ogni tipo. Mai pi polemiche e lamentele sugli allestimenti, stop ad abbellimenti selvaggi, uniformit dello stile. Rendere facile e conveniente per gli operatori del settore e per i proprietari di immobili ristrutturare e adeguare case ed edifici in maniera compatibile con la strategia urbanistica cittadina.

Settembre 2013 (modifica regolamento) piena attuazione nel 2014.

Entro 2014.

Operazione Cantiere 15

Varo con delibera di Giunta dei seguenti livelli di performance per le attivit di ristrutturazione o di nuova edificazione che rispettino i requisiti del Entro il 2013. Piano a Volumi Zero: 15 minuti per depositare la richiesta, 15 giorni dalla data di presentazione per sbrigare tutte le pratiche e far partire il cantiere. Ricognizione dell'offerta di servizi nelle aree diverse dal centro storico, Entro il 2013. attraverso una classificazione "di bacino" Adozione di un piano di localizzazione di servizi pubblici diffusa sul territorio Entro il 2014

Monitoraggio completo della vivibilt nella citt. Aumento della qualit della vita nelle aree residenziali. Maggiore dinamicit sociale attraverso la nascita di nuove attivit commerciali che potranno avere un razionale bacino di riferimento. Aumentare la partecipazione il coinvolgimento e la concertazione con i cittadini per migliorare le scelte del Comune, in coerenza con il DL liberalizzazioni ma anche con la funzione sociale e di garanzia dell'ente.

Adozione di incentivi per l'insediamento di attivit private carenti nelle aree di Entro il 2014. bacino, in relazione all'esito della ricognizione. Piano Particolareggiato dei Servizi nell'area esterna al Centro Storico.

Consultazione pubblica per un piano straordinario di interventi infrastrutturali nei singoli bacini territoriali.

Primo trimestre 2014.

Piano Particolareggiato dei Servizi nell'area esterna al Centro Storico.

Inserimento delle risultanze della consultazione pubblica nel Piano OO.PP. Accordo quadro con le parti sociali per le aree diverse dal Centro Storico. Completamento della metanizzazione

Prima variazione Piano OO. PP. 20142016

Ricezione delle indicazioni della societ civile per il miglioramento della vivibilit urbana. Concertazione con i privati per l'attuazione delle linee di indirizzo indipendenti dalla parte pubblica. Nessuna casa pi off grid. Due uffici distaccati, uno nelle frazioni est, l'altro in quelle ovest, dove far ruotare servizi al pubblico, assicurare la presenza della PM, consentire aiuto per godere di Servizi Online. Nelle aree rurali non si dovr pi parcheggiare selvaggiamente ma bisogner assicurare la sicurezza dello stazionamento con 300 posti auto segnati con strisce bianche, utilizzando le risorse provenienti dall'emendamento Iannamorelli presentato alle NTA. Non consigli di quartiere ma luoghi aperti dove si accreditano cittadini ed associazioni per discutere col comune della qualit della vita nelle varie frazioni.

Secondo Trimestre 2014. Entro il 2016

Uffici distaccati del comune

Entro il 2014.

Piano particolareggiato parcheggi nelle frazioni

Entro il 2014

Insediamento Tavoli delle aree rurali

Entro il 2013.

Frazioni

Frazioni

Attuazione mozione Iannamorelli sulle farmacie nelle frazioni

Entro il 2015.

Apriranno due nuove farmacie, queste dovranno essere calate nel tessuto sociale, inseriti in piccoli "poli di servizio" di nuova programmazione territoriale e concertare attivit sociali rilevanti (consegna farmaci a domicilio, servizi di medicina di prossimit) attraverso un protocollo d'intesa con il Comune, al momento dell'apertura. Riorganizzazione trasparente e definitiva dell'utilizzo di locali pubblici come luogo di aggregazione. Nessuno deve essere escluso nel proporre attivit ma la creativit e l'amore per il proprio quartiere devono essere esaltati. Con pi risorse da parte del Comune, pi responsabilit da parte degli utenti. Un PRG ed un piano dei servizi unitario per Bagnaturo, con la fine delle situazioni assurde dettate dalla burocrazia che divide l'area in due. I cittadini della frazione di Bagnaturo devono essere rappresentati come tali. Varo di un organo sul modello delle "amministrazione separate degli usi civici", con poteri e responsabilit delegate dai due Comuni.

Nuovo regolamento per i "centri sociali" Entro il 2014.

Accordo di programma con il Comune di Pratola per la gestione condivisa dei servizi e dell'urbanistica nella frazione di Bagnaturo.

Entro il 2013.

Accordo di programma con il Comune di Pratola per l'elezione di un comitato civico della frazione di Bagnaturo.

Entro il 2013.

Bella, Accogliente e Accessibile: cultura, arte, turismo e divertimento per tutti

nifica per tutte le et, per tutti i gusti, per normodotati e diversamente abili. I grandi eventi per attrarre il turismo, la cultura 365 giorni all'anno per chi vive Sulmona tutt Cosa (l'idea) Come (il provvedimento) Quando (i tempi) Perch (l'obiettivo) Restituire alla Citt il suo Cinema, con possibilit di farlo ridiventare uno spazio culturale multidisciplinare. Dare al Teatro una gestione professionale, efficiente, trasparente, rendendolo autosufficiente dal punto di vista economico manageriale. Fornire servizi di accoglienza e ristorazione agli utenti degli edifici, creare posti di lavoro, aumentare le attivit a valore aggiunto utili a finanziare la cultura. Fornire una offerta culturale completa e integrata, accessibile e in grado di rendere la nostra Citt competitiva nel mercato turistico. Il Semaforo della spesa pubblica

Gara pluriennale per la gestione del Cinema Pacifico, con obbligo di 250 Indizione nei Entro tre mesi giorni di proiezioni all'anno e prevedendo dall'approvazione del programma nel bando la presentazione di accordi di mandato.. preliminari con i circuiti distributivi. Gara per la gestione del Teatro Comunale "Maria Caniglia", del Piccolo Teatro di via Quatrario e di altri spazi culturali. Gara unificata per la gestione dei bar in tutti gli edifici di propriet comunale utilizzati per servizi pubblici e attivit culturali. La gara riguarder anche la gestione delle vending machines. Istituzione SMS (sistema museale sulmonese), comprendente tutti i musei pubblici e privati della Citt. Gara per il servizio museale, comprendete l'innovazione tecnologica e l'apertura domenicale, festiva e prefestiva anche notturna.

Entro il 2014.

Indizione nei Entro tre mesi dall'approvazione del programma di mandato..

Aprire i luoghi della Cultura.

Censimento e accordo con tutti i soggetti interessati entro il 31 Dicembre 2013. Istituzione di "SMS" entro il primo semestre del 2014. Gara servizio museale entro il 31 Dicembre 2014.

Aprire i luoghi della Cultura. Riapertura dell'Eremo di Celestino V. Varo del percorso celestiniano, in accordo con i Comuni d'Italia interessati alla vicenda storica di Celestino V. Integrazione del percorso celestiniano sulmonese in "SMS". Puntare su Celestino V come testimone dei valori del nostro territorio: umilt, Piano OO.PP. 2013; accordo per il testimonianza, determinazione. percorso celestiniano entro il Attraverso questa operazione 2013; culturale faremo diventare Sulmona centro di attrazione mondiale sui temi della pace, del rispetto, della solidariet. Valutazione delle condizioni della biblioteca per riapertura nella sede storica entro i Entro tre mesi dall'approvazione del programma di mandato.. In caso negativo, ricognizione sulla disponibilit di un nuovo immobile entro 31 dicembre 2013. Accordo con Ferrovie dello Stato entro giugno 2014. Avvio dei lavori entro il 2015. Recuperare l'esperienza del "Centro Ovidiano di studi e ricerche" (intitolandolo alla memoria del compianto prof. Papponetti) per trasformare Sulmona in una tappa obbligata per chi fa ricerca su Ovidio Creare un luogo della memoria che celebri il ruolo della ferrovia e dei ferrovieri per lo sviluppo dell'Abruzzo e di Sulmona in particolare. Tutti devono poter fruire della cultura, dell'istruzione, della formazione. Per questo rimuoveremo entro il 2018 tutte le barriere architettoniche della Citt. Ma anche quelle sociali. Un genitore che vuole andare al Cinema o al Teatro deve poter lasciare il proprio bambino a giocare e farlo senza aggravi di spesa. Per questo non ci sar, entro il 2018, una sola location culturale o formativa a Sulmona, priva di una opportunit di svago per i bambini.

Riapertura della Biblioteca Comunale "Ovidio" (nella sede storica o in una nuova) e sua trasformazione in Centro Internazionale di Studi Ovidiani.

Recupero della stazione SulmonaIntrodacqua e sua trasformazione in "Museo Ferroviaro Abruzzese" (in collaborazione con DLF Sulmona).

Piano "Accesso di sicurezza".

Screening di tutte le location di tipo culturale e formativo, per la rimozione delle barriere architettoniche e sociali.Nell'ambito di ciascuna location verr creato un luogo dedicato ai bambini.

Entro il 2014. In tempo utile per inserire nel piano OO.PP. 20152017 un piano triennale di rimozione delle barriere architettoniche e sociali.

Istituzione del Tavolo permanente della Cultura, dove far sedere insieme tutti i "promotori" di attivit culturali e di intrattenimento, sia le associazioni che i soggetti imprenditoriali. Il tavolo avr il Entro il 2013. compito di far sviluppare sinergie, progettualit e integrazione ma anche di evitare sovrapposizioni, ripetizioni e spreco di soldi ed energie.

Il tavolo avr il compito di far sviluppare sinergie, progettualit e integrazione ma anche di evitare sovrapposizioni, ripetizioni e spreco di soldi ed energie.

Basta con finanziamenti a pioggia o "ad personam", nessuna manifestazione sar pi Modifica del regolamento entro i finanziata grazie ai rapporti Bandi pubblici per l'attribuzione di fondi, Entro tre mesi dall'approvazione preferenziali con la politica. con scadenza stagionale e anticipo di del programma di mandato.. L'attribuzione di fondi sar quattro mesi rispetto al periodo di Primo bando (stagione primavera trasparente, programmata per riferimento. 2014) emanato a Settembre 2013 tempo e decisa in base alla con esito entro la fine del 2013. qualit ed alla funzionalit in termini di accrescimento dell'offerta culturale e turistica. Riconoscimento al Sulmonacinema, alla Pasqua, alla Giostra Cavalleresca, al Premio Maria Caniglia, al Premio Sulmona, al Certamen Ovidiano e al "Muntagninjazz" dello status di Grande Evento. Individuazione del sistema di "accreditamento" di eventi satellite ai Entro il 2013. grandi eventi e definizione del metodo dell' "adozione culturale" degli eventi minori da parte dei Grandi Eventi. Norma generale per il riconoscimento di nuovi grandi eventi ovvero di grandi eventi straordinari.

La cultura non un privilegio.

Istituire un meccanismo automatico di finanziamento dei grandi eventi, dando agli stessi una stabilit tale che possa determinare lo sviluppo e la crescita degli stessi attraverso investimenti in qualit e professionalit.

Nascita del Fondo Mecenate Sulmona, con il compito di riunire i finanziatori dell'offerta culturale cittadina. Sotto forma di fondazione metter insieme il Comune e gli operatori economici e Entro il 2014. culturali, con particolare riferimento agli istituti di credito e alle fondazioni bancarie. Nel CDA saranno rappresentate le associazioni ed i cittadini.

E' finito il tempo della cultura finanziata e assistita dalla risorsa pubblica e basta. Serve integrazione tra pubblico e privato sotto una regia condivisa. Questo obiettivo verr realizzato con il Fondo Mecenate, la cassaforte della cultura sulmonese, la banca della creativit civica. Un'area con auditorium, sale prove per la musica, aree destinate alla creativit, spazi espositivi. Uno spazio per i giovani, la cultura, l'arte che non pu essere solo in centro storico. Un luogo dove si discute, si affrontano i problemi, si progetta il futuro, sincronizzando l'offerta formativa con lo sviluppo che si immagina per la citt, rendendo protagonisti civici e non solo confinati nel loro ambito, i vari soggetti che fanno vivere il sistema formativo sulmonese. 100% Scuole sicure, calde, efficenti, accessibili. Un piano di gestione del traffico speciale per le fasce 8-9 e 12.3014 in corrispondenza delle scuole. Un sistema con pi sicurezza ed efficienza.

Accordo con Arpa entro il 2013, provvedimenti urbanistici entro il Realizzazione del Terminal della Cultura, 2014, inizio lavori entro il 2015, recuperando l'attuale sede dell'ARPA. inaugurazione entro il primo semestre 2017.

Varo del Tavolo della formazione, con rappresentanti di studenti e docenti di tutte le scuole superiori e di esponenti del mondo della formazione e dell'impresa

Entro il 2013

Scuola, valore in Comune.

Piano straordinario di manutenzioni nelle scuole della citt, attivazione, d'intesa Entro il 2013. Piano pluriennale. con le ditte appaltatrici di un numero verde per le segnalazioni. Piano per la mobilit scolastica, che differenzi orari per i parcheggi pubblici Entro il 2014. nelle fasce orarie coincidenti con l'inizio e la fine della giornata scolastica.

Scuola, valore in Comune.

Basta con le "spesette" autofinanziate dalle famiglie nella scuola dell'obbligo. Piano di sostegno alle piccole esigenze delle scuole cittadine.

Ordinanza "basta collette" entro l'inizio dell'a.s. 2013/2014. Piano di sostegno con la votazione della salvaguardia degli equilibri di bilancio 2013.

Fine di una ingiustizia. I cittadini pagano le tasse e non devono aggiungere altro. Quello che manca deve essere a carico del Comune. I soldi verranno dai risparmi sullo staff del sindaco. Istituzionalizzare la Giostra, accentrando al Comune il ruolo di "proprietario" dell'evento "gara" e responsabilizzando i borghi e i sestieri nella programmazione culturale. Superamento della logica meramente volontaristica e passaggio a una dimensione professionale dell'impegno.

Istituzione dell'Ente Giostra Cavalleresca, con la partecipazione dei Borghi e dei Sestieri, dell'associazione Giostra, degli Entro il 2013. enti pubblici finanziatori e di privati che sottoscrivano un piano di finanziamento almeno decennale.

La Giostra gira.

Acquisto delle tribune per la Giostra.

Razionalizzare la spesa per l'allestimento del campo di gara della giostra. prevedendo una Entro il 2013. Gara per la gestione gara per la gestione delle dell'impianto entro il 2014. tribune che restituisca marginalit al Comune, da reinvestire nell'evento. Razionalizzare la spesa per l'allestimento del campo di gara della giostra.

Affidamento pluriennale dell'allestimento del campo di gara della giostra, Entro il primo semestre 2015. eventualmente anche come parte di accordi di finanza di progetto con privati.

Partecipazione al progetto L'Aquila Capitale Europea della Cultura 2019.

Secondo la tempistica della Candidatura, da qui al 2016. E in caso di successo fino al 2019.

E' l'unica misura del FAS finanziata con soldi abruzzesi. Sulmona all'interno del progetto grazie alla proposta presentata nel 2010 da Antonio Iannamorelli. Ora bisogna stare dentro la programmazione della candidatura perch la capitale europea della cultura non solo una Citt, ma un territorio. Trarremo vantaggi immensi e pubblicit a livello mondiale.

Candidatura a "Citt Europea dei Giovani Organizzazione candidatura dal C' vita oltre il Ponte di San 2017" 2013, presentazione nel 2015. Panfilo.

Sulmona sar in grado di partecipare a questo ambizioso programma europeo, diventanto punto di riferimento dei giovani per un intero anno, portando turismo, cultura, notoriet.

Recuperiamo l'occasione mancata per il bando 2013. Preparazione con monitoraggio Questa misura consente di Partecipazione al bando "Gioielli d'Italia" parametri dal 2013. Presentazione entrare in un grande piano di 2015. nel 2014. valorizzazione turistica nazionale per comuni di media grandezza. Catalogare e mettere in rete il patrimonio librario di Sulmona, Censimento e accordo con tutti i della Valle Peligna e dell'Alto soggetti interessati entro il 31 Sangro per aprirsi al mondo e Dicembre 2013. Istituzione del permettere agli studenti di ogni Polo OPAC e avvio dei lavori entro ordine e grado di fruire di tutti i il primo semestre del 2014. servizi a disposizione (prestito interbibliotecario, document delivery, etc.)

Creazione di un Polo Peligno-Sangrino del Sistema Bibliotecario Nazionale.

Ristrutturazione e concessione in gestione con gara dell'area camper. Ristrutturazione dell'accesso. Interventi di riqualificazione.

Entro il 2015.

Un'area camper da fare invidia a tutta Italia, un vero hub anche con succursali in nuove aree della citt, dotata di servizi anche di tipo tecnologico. Dare alla Citt un accesso dedicato ai turisti che conduca direttamente al centro, migliorando la viabilit della zona nord. Questa arteria consentir di rendere Ponte San Panfilo a senso unico (in uscita dalla Citt) e di rivedere la rotonda, rendendola pi bella e funzionale. Aumentare la qualit della recettivit camperistica.

Sulmona Citt in Camper

Costruzione del collegamento viario tra Piazza Generale Ruggeri e via Paradiso. Senso unico ad uscire dalla Citt su Ponte San Panfilo. Accesso dedicato per i Camper in piazza Generale Ruggeri con deflusso sulla circonvallazione orientale.

Piano OO.PP. 2014-2016. Gara nel 2014, realizzazione e inaugurazione entro la primavera 2016.

Servizio Camper Open Wi Fi nell'area. Affermare Sulmona come location per la celebrazione di matrimoni.

Entro il 2013. Dal 2014, con step programmatici di avanzamento negli anni successivi.

Merry here, Sulmona.

Apertura ai matrimoni civili di una serie di location pubbliche (Abbazia entroi il 2014 Celestiniana, Terrazza Palazzo Mazara, Cortile Palazzo San Francesco) anche per i rinfreschi. Accordo per fornire le location gratis a chi acquista servizi in loco per il entro il 2014 matrimonio (catering, fotografo, sartoria). Piano di comunicazione e marketing dello sposarsi a Sulmona, d'intesa con i entro il 2014 maggior wedding plannerist mondiali. Dal recupero dell'esperienza di Sweet Confetto, realizzazione di una fiera annuale per la promozione del prodotto Entro il 2014. confetto di Sulmona e di tutti gli altri prodotti e servizi collegati al matrimonio con particolare riferimento all'arte orafa.

Ottenere un sistema di incoming per gli eventi nunziali. Almeno 50 matrimoni all'anno entro il 2017

Codificazione e realizzazione della prima fiera nel 2014. Redazione di un piano pluriennale.

Tavolo permanente con i comuni del territorio per la programmazione di cultura e intrattenimento e la Una offerta di intrattenimento territoriale. promozione turistica. Recupero dei sentieri di valle attraverso la costruzione di una ippociclovia attraverso i FAS 2013. Sulmona winter muntagninjazz.

Dal 2014

Mai pi sovrapposizioni ma un'offerta turistica che copre tutte le stagioni e tutti i giorni dei periodi di alta stagione. Aumento del numero di notti soggiornate a Sulmona. Una attrazione turistica da 5000 accessi l'anno. Creare un grande evento invernale, capace di richiamare pubblico e notoriet. Dieci nuove aperture, 30 nuovi occupati, nel settore dell'intrattenimento notturno.

Secondo la tempistica del FAS 2013, dal 2015.

Appuntamento permanente che faccia da Dal 2014 controcanto al Muntagninjazz estivo. Sostegno alle attivit di intrattenimento notturno esistenti ed incentivo all'apertura di nuove.

Entro il 2014

Disciplinare "notte sicura", con caratteristiche per l'insonorizzazione dei locali, la fornitura di bagni pubblici, l'aumento della videosorveglianza, la Entro il 2014 formazione di personale per la sicurezza, sistema di controllo del rumore. Piano delle sanzioni e dei premi.

Un sistema efficace ma fattibile di indicazioni per l'intrattenimento notturno. Chi le rispetta pagher meno tasse.

Sulmona allunga la notte.

Servizio h.24 dei vigili urbani nei prefestivi. Convenzioni con associazioni autorizzate dalla prefettura all'attivit di vigilanza, protocollo d'intesa e centrale operativa coordinata della Polizia Locale con PS, CC e GDF.

Entro tre mesi dall'approvazione del programma di mandato.

Chi si vuole divertire deve farlo in sicurezza. Chi vuole dormire ha il diritto di farlo. Basterebbe la buona educazione, ma quando manca non deve mancare la forza pubblica, che in maniera coordinata interviene e ripristina in breve l'ordine senza alcuna tolleranza.

Sulmona allunga la notte.

Sulmona Convention

Percorso Celestino

Un luogo concertare le scelte con gli imprenditori, per esempio concertando le iniziative di intrattenimento del Entro tre mesi dall'approvazione Istituzione del Tavolo della notte. Comune, in modo tale da del programma di mandato. evitare la concorrenza con le iniziative private, ma al contrario facendole risultare complementari. Un punto di riferimento per Istituzione del Sulmona Convention l'organizzazione di convegni a Bureau, in accordo tra Comune ed Entro il 2015. Sulmona. Sul modello del operatori turistici. Firenze Convention Bureau. Uno strumento per far Realizzazione del portale convention conoscere Sulmona come polo dove reperire informazioni sulle location della convegnistica, portando in Entro il 2015. pubbliche e private da destinare a sede citt un numero importante di di convegni e conferenze. convegni e presenze di livello nazionale. Fare di Sulmona il punto di Salone dell'editoria enogastronomica, in riferimento per chi scrive, collaborazione con le associazioni di Dal 2015. discute, raffigura settore. l'enogastronomia con ogni forma di comunicazione. Restituire alla Citt il suo luogo pi straordinario e misterioso. Completamento del recupero dell'Abbazia Accordo, progettazione e Farla diventare sede di Celestiniana, con il concorso dei fondi stanziamento entro il 2014. convegni, di cultura, di FAS 2013 e dell'intervento di privati in Realizzazione a step fino al 2017. religione, di formazione e project financing. sviluppo, di accoglienza turistica di alta qualit. Accordo con i comuni d'Europa che hanno un legame con Celestino V, per la Formulare un'offerta turistica di definizione di un cammino turistico e livello mondiale attorno alla culturale. Nascita di una apposita figura di un personaggio che Entro il 2014. fondazione d'intesa con l'Associazione rappresenta valori universali. Celestiniana, cui conferire parte del Accogliere 50000 visitatori patrimonio comunale utile alla all'anno. valorizzazione del percorso.

Recupero e funzionalizzazione dell'area archeologica del santuario di Ercole Curino. Bando per la gestione dei servizi educativi per i musei e le aree archeologiche a cooperative.

Entro il 2014

Riconsegnare al turista e al cittadino una location meravigliosa in piena sicurezza. Aumentare la qualit dell'offerta, effettuare nuovi scavi per portare alla luce nuovi reperti.

Entro il 2015.

Casa-Museo di Ovidio

Creare un luogo in cui possa essere celebrata la memoria di Risorse in Bilancio 2014. Ovidio, con sale sull'et Individuazione della location e augustea, su Sulmona in et stanziamento nel Piano OO.PP romana, sulle opere e la fortuna 2015. Ultimazione entro il 2017, di Ovidio in ambito letterario e Bimillenario della morte di Ovidio. artistico. Potenziamento della presenza di Sulmona nel circuito del turismo scolastico nazionale. Trasformare la Valle Peligna in "Parco di Ovidio" per organizzare attivit di promozione del territorio, in collaborazione e sotto l'egida della societ "Paesaggio Culturale Italiano", detentice del marchio "Parchi Letterari" (www.parchiletterari.com) Riportare al centro dell'attenzione, nei modi corretti, la figura di Ovidio e la sua importanza per la storia della cultura mondiale. Impiantare stabili rapporti con universit e centri di ricerca nazionali ed esteri. Incrementare la presenza di turismo culturale, in particolare quello collegato alle grandi mostre.

Progetto Metamorfosi Istituzione del Parco Letterario di Ovidio Entro il 2013.

3 grandi mostre e un convegno internazionale su Ovidio e la sua influenza nell'arte in occasione del Bimilllenario della morte (2017)

2015, 2016, 2017

DiscoverSulmona

Accordo con le sovrintendenze museali, la CEI, il FAI, per ospitare ed esporre le opere d'arte dimenticate nei fondaci dei musei di tutta Italia. Pronti a restituirle quando i proprietari potranno esporle degnamente.

Accordo dal 2014, attivazione dal 2015. Piano delle location espositive nel 2014.

Ci offriamo per risolvere un problema dell'Italia. Ne ricaveremo visibilit mondiale e accessi turistici. Revisione dell'accordo con l'Universit dell'Aquila e ingresso di nuove universit, italiane ed estere, nel consorzio. Potenziamento dell'offerta formativa per consentire di restare o venire a studiare a Sulmona.

UniSulmona

Potenziamento dell'offerta formativa del Consorzio per il Polo Universitario di Sulmona e del Centro Abruzzo

Dal 2013

Smart & Green Un green district, dove rispettare l'ambiente un guadagno. Una Smart City dove si passa dal timbro al clic. Una comunit dove l'iniziativa privata fidanzata con il progetto pubblico. Il Semaforo della spesa pubblica

Cosa (l'idea)

Come (il provvedimento)

Quando (i tempi)

Perch (l'obiettivo)

Realizzazione di un sistema di teleriscaldamento attraverso l'uso del biogas prodotto dalla discarica e dalla rete gas naturale.

Entro il 2016

E' possibile produrre energia senza bruciare e rispettando l'ambiente. Sulmona contribuisce in gran parte alla discarica, utilizziamo sistemi innovativi per abbassare il costo della bolletta dei sulmonesi.

Global service energetico per tutti gli impianti pubblici alimentati ad energia, attraverso contratti Delibera di Consiglio Comunale CONSIP o con gare che riunifichino nei primi 100 Giorni. Piano di i contratti parcellizzati attualmente efficentamento in step annuali. in corso e che prevedano l'uso spinto del fotovoltaico e delle altre forme di energie rinnovabili

Efficienza energetica totale del 100% degli edifici pubblici.

Sistema di stoccaggio locale di parte del surplus energetico prodotto.

Entro il 2017.

Massimizzare la capacit di autosufficienza energetica. Portare a zero, entro il 2018, il saldo tra energia consumata ed energia prodotta dagli edifici pubblici. Ogni anno un 10% degli edifici privati sar dotato di microimpianti. Entro il 2018 il 100% degli edifici pubblici avr un tetto fotovoltaico.

Sostegno all'installazione di impianti di microgenerazione da Dal 2014. parte di privati e gare per l'installazione di microimpianti pubblici. Dotazione, anche con project financing, di pannelli fotovoltaici su Dal 2014. tutti gli edifici pubblici.

Superamento del knowledge gap Dal 2013. attraverso il servizio ELENA dell'UE. Esternalizzazione del Servizio di Trasporto Pubblico Locale, con la previsione della sostituzione -entro Entro il 2014. 5 anni- di tutti i mezzi a idrocarburi con mezzi a propulsione ecocompatibile Aumentare l'efficienza Entro il 2014. energetica, proteggere l'ambiente, vivere meglio. Con i progetti EEEA dell'UE e Smart Mobility Grid. Sistema di i FAS 2020. infomobilit integrato in grado di dare informazioni sul passaggio dei mezzi pubblici, attivare allarmi in Entro il 2015. base al livello di inquinamento, informare sulla disponibilit di parcheggi e di mezzi alternativi all'auto. Costruzione della "casa dell'acqua" e del punto di recupero delle Entro il 2013. bottiglie di plastica. Circuito di piste e aree ciclabili in Adozione del piano entro il 2013, grado di interconnettere tutti i realizzazione in tre anni, anche quartieri della Citt. Adozione di un con l'utilizzo di fondi europei. apposito piano triennale. Electro-Bike sharing, con pensiline Entro il 2014. fotovoltaiche. Smart Grid per la illuminazione pubblica.

Recuperare la maggior parte di finanziamenti da parte dell'UE, con progetti di qualit. Riduzione della spesa, efficentamento del servizio, innovazione con servizi a chiamata e trasporto cose nel centro storico a propulsione elettrica. Riduzione della spesa, razionalizzazione del servizio, aumento della sicurezza e lotta alla criminalit. Una viabilit cittadina informata che aiuti i percorsi, li modifichi, segnali i parcheggi e si integri con la mobilit pubblica aiuta ad avere una citt pi vivibile e meno inquintata. Dimezzare la spesa delle famiglie per l'acquisto di acqua minerale, sostenere il riciclo ed il recupero della plastica. 50 km di piste ciclabili in tutta la Citt, compresa una circolare che connetta le frazioni ovest con quelle est. Dare ai residenti delle aree esterne al centro la possibilit di mobilit alternativa, pulita, comoda e veloce.

Smart Grid per il rifornimento di auto elettriche. Via libera alle auto elettriche in centro. Entro il 2014, con piani di Esternalizzazione di microtrasporto implementazioni annuali. urbano elettrico di cose e persone nel centro storico.Realizzarione eventualmente in PPP.

Elettrificare il 20% della mobilit privata sulmonese ed il 100% della mobilit di cose nel Centro Storico. Migliorare la qualit dell'aria.

Sulmona Recupera, Ricicla, Risparmia.

Fornire il 100% delle utenze private del sistema di misurazione effettiva e non Installazione di smart metering per Accordo con SNAM entro il 2013. presuntiva, con risparmi e il consumo di gas metano. Realizzazione a step fino al 2018. possibilit di sfruttare al meglio tutte le offerte personalizzate del mercato libero. Un comune con un'offerta Certificazione di Qualit per turistico ambientale certificata da Dal 2014. l'ambiente e l'offerta turistica. garanzia di attendibilit all'estero. Bonifica discarica Santa Lucia, Piano di recupero cave e bonifica Approvazione del piano entro il recupero pieno di tutti i discariche anche con Fondi FAS 2014. Azioni nel triennio 2015 detrattori ambientali presenti nel 2013 e 2020. 2017. territorio entro il 2018. Universalizzare il sistema di Attivazione della raccolta raccolta per portare ad una differenziata "porta a porta" nel Entro il 2013. quota inferiore al 20% 100% del territorio comunale. l'indifferenziato. Cinque posti in citt dove conferire i rifiuti, in maniera Costruzione di isole ecologiche ecocompatibile e non interrate e non impattanti sotto il Piano OO PP 2013 e 2014. impattante, ma in grado di punto di vista visivo. incrociare i tempi della Citt in modo efficace e comodo. Adozione di un sistema informatizzato con premi e sanzioni Zero infrazioni. Contribuire a per la produzione di rifiuti Entro il 2015. raggiungere quota meno 20 indifferenziati. Aumento dell'indifferenziato progressivo delle sanzioni per la raccolta rifiuti impropria.

Sulmona Recupera, Ricicla, Risparmia. Incentivo all'acquisto e all'installazione di sistemi di compostaggio domestico. Contribuire a raggiungere quota meno 20 dell'indifferenziato e a generare risparmi per le famiglie, con sistema di riacquisto per il mercato agricolo. Contribuire a raggiungere quota meno 20 dell'indifferenziato e a generare risparmi per le famiglie, con sistema di riacquisto per il mercato agricolo. Dare spazi all'agricoltura. In cinque anni devono nascere 30 nuove imprese agricole per un totale di 100 nuovi posti di lavoro tra addetti, stagionali e indotto. Sostenere le imprese agricole esistenti. Aumento della produttivit, della qualit e dell'export. Sostegno all'agricoltura non professionale, all'autoconsumo, alla manutenzione del territorio.

Entro il 2014

Sistema pubblico di riciclo delle lattine.

Entro il 2014.

Attuazione della proposta, accolta ma non attuata dalla precedente amministrazione, di una ricognizione dei terreni destinabili all'agricoltura per offrirli in affitto ai giovani. Incentivi sull'IMU per le imprese agricole Attuazione delle nuove NTA del PRG, che consente la costruzione di ricoveri per attrezzi a chi ha 3000 metri di terreno, anche se non imprenditore agricolo. Scommettere sull'agricoltura. Istituzione del farmer market a vendita diretta da parte dei produttori al consumatori, nella parte sud di Corso Ovidio, con un giorno prestabilito. Realizzazione del mattatoio comprensoriale, aperto anche alla macellazione di selvaggina.

Ricognizione entro il 2013, d'intesa con il CONAF Abruzzo e attuazione di un piano di assegnazione dal 2014. Entro il 2014

Entro il 2013

Entro il 2013

Incremento del mercato interno, azione anticongiunturale.

Entro il 2015

Incremento dell'offerta e sua caratterizzazione territoriale.

Scommettere sull'agricoltura.

Realizzazione del marchio d'area, sostegno al conseguimento del marchio DOP per l'aglio rosso. Nascita di un centro servizi marketing per le tipicit locali.

Entro il 2013

Ottenere che il 30% del PIL della Citt sia generato dal comparto. Dare uno spazio stabile ai protagonisti del mondo agricolo e farlo diventare un punto di riferimento per tutto il centro Italia. Creazione del Circuito Cittadino Verde, che fornisca di occasioni di svago ed intrattenimento tutti i territori della Citt.

Area Fieristica adibita allo scambio Entro il 2015 di semi e di prodotti. Gestione unitaria dei parchi urbani: Giardini di Viale Mazzini, Villa Comunale, Parco Fluviale, Giardino di Piazza Tenente Iacovone, Giardini di Viale Togliatti.

Delibera entro il 2013, Gara entro il 2014. Realizzazione piano investimenti a step annuali, fino al 2018.

Sistema intergrato dei parchi urbani.

Rivalutazione del Parco Fluviale con concorso di idee alla base progettuale della gara di gestione unitaria dei parchi urbani, con le seguenti indicazioni: rinascita del Entro il 2014, con piani di giardino botanico, lavori implementazioni annuali. infrastruttrali per la fornitura di spazi anche coperti di aggregazione culturale e sociale, attrezzamento del parco con aree picnic, gioco, laghetti e altro.

Fare del Parco Fluviale la pi bella location naturalistica urbana dell'Abruzzo.

Piano di investimento, nell'ambito della gara, per la dotazione e la gestione nei parchi urbani di aree gioco per bambini, aree riservate Entro il 2014. agli animali domestici, chioschi/bar, spazi espositivi e per eventi, anche attraverso coperture ecocompatibili.

I bambini, le famiglie, gli anziani hanno bisogno di spazi belli, sicuri e divertenti. Realizzeremo 5 nuove aree gioco pubbliche, rivedremo il piano chioschi garantendone l'apertura anche eventualmente con gestione pubblica, daremo spazi di incontro accoglienti e ordinati, senza dimenticare spazi per gli animali domestici.

Piano di fruibilit dei parchi privati della Citt. Protocollo d'intesa con i proprietari dei grandi parchi (villa Orsini, villa Sardi) e dei piccoli giardini gentilizi nel centro, per la piena fruibilit degli stessi.

Ricognizione e contatto soggetti interessati entro 2013. Piano di fruibilit entro 2014. Attuazione investimenti piano OO.PP 20152017, con attuazione a step annuali.

Aumentare l'offerta di verde con il recupero di spazi segreti.

Sulmona spesa bene.

Progetto di sostegno all'acquisto da parte dei soggetti a reddito pi basso, nell'ambito dei negozi della Citt. Carta d'acquisto finanziata per il 50% dal Cittadino e per il Bilancio di previsione 2014. 50% dal Comune, fino a un Sperimentazione a Natale 2013. massimo di 100 Euro al mese. Per ogni 100 Euro, la capacit di acquisto, nei negozi convenzionati sar di 150 Euro. No Local TAX area per le attivit commerciali della parte sud di Corso Ovidio. Realizzazione di un centro di ricerca e produzione 3D, presso un'ala dell'Abbazia Celestiniana, attraverso l'utilizzo dei fondi FAS. Anni 2014 e 2015.

Aumento dei consumi. Sostegno al centro storico. Entro il 2018 nessun immobile commerciale sfitto in centro.

Rilanciare il commercio nell'area. Recuperere una parte dell'Abbazia Celestiniana e creare 100 nuovi posti di lavoro. Accesso alle opportunit formative e di sviluppo nell'ambito dello stanziamento FAS 2013 sull'innovazione e la ricerca nell'industria automobilistica.

Un futuro in 3D.

A step 2013, 2014, 2015.

Ingresso di Sulmona nel campus automotive.

Nel 2014.

Sulmonautomotive

Sulmonautomotive Incentivi alla natalit imprenditoriale di aziende dell'indotto del comparto automobilistico. Entro il 2015, secondo il piano di attuazione dei FAS 2013.

Ottenere 100 nuovi posti di lavoro nel settore dell'indotto Magneti Marelli, attraverso investimenti mirati e concordati con un protocollo d'intesa tra azienda e parti sociali per garantire acquisti e forniture, a prezzi concorrenziali, per almeno 5 anni, alle aziende del territorio.

Piano di recupero del tessuto industriale.

Entro il 2015 il nucleo industriale non apparir pi come una realt morta e desertificata. L'accordo Accordo con il CSI entro il 2013. preveder un censimento Azioni di recupero infrastrutturale, pubblico delle aree disponibili ed estetico e funzionale nel piano interventi di riqualificazione OO.PP. 2014. visiva, oltre che di modifiche normative ed investimenti strutturali. Entro il 2013 Accordo, entro il 2016 attuazione. Il Cloud Computing richiede spazi sicuri per l'archiviazione. E' un settore di certo sviluppo che porta nuove imprese e almeno 30 nuovi occupati. Produrre e recuperare energia. Diventare parnter del gestore di rete per gli accumuli dal 2014. Le aree industriali devono essere o produttive o disponibili. Entro il 2016 non ci saranno pi spazi nel "limbo" di assegnazioni cui non segue l'avvio dell'attivit. Rendere conveniente investire a Sulmona. 10 nuove imprese nelle aree NLTA.

Accordo con il nucleo industriale per la fornitura di spazi per lo stoccaggio ed il recovery data. Gara per l'installazione su tutti i capannoni abbandonati di pannelli fotovoltaici e sperimentazione dell'accumulo in accordo con TERNA.

Dal 2014.

Sulmona Industria 2020

Recupero anche con esproprio di aree assegnate ma inutilizzate.

Secondo il piano stipulato nell'accordo.

No Local TAX area per le nuove imprese che assumono, o per quelle gi esistenti che investono.

Secondo il piano stipulato nell'accordo, con quadranti a sequenza dove applicare le agevolazioni.

Sulmonamondo

Creare concertazione vera. A prescindere dalla legge sulla Cabina di regia tra comuni del governance dei consorzi territorio e Consorzio Industriale, industriali serve un luogo che per lo sviluppo del territorio. Entro il 2013. gestisca i processi, con Aperta a soggetti istituzionali e particolare riguardo al protocollo associativi. d'intesa 2008, ai FAS 2013 e ai FAS 2020. Dare uno strumento al pubblico e al privato (a costi bassi) per la Gara per un servizio di advisoring conoscenza, l'affiancamento, la nell'europrogettazione, a lobbyng nell'ambito disposizione dei soggetti pubblici e dell'acquisizione dei fondi privati, in vista soprattutto del FAS Entro il 2013 comunitari. Non uno sportello 2020, che prevede una quota di 45 informativo ma un vero e proprio mld di Euro da destinare servizio professionale. Il 20% del direttamente ai Comuni. bilancio del Comune sar rappresentato da fondi UE. Tenere legati i sulmonesi che lavorano o studiano fuori citt a Sulmona. Generare Delibera entro il 2013, attivazione coinvolgimento, creare rete, Rete dei Sulmonesi fuori Citt a step annuali. sfruttare conoscenze, far nascere aggregazioni di sostegno e servizio alla promozione della Citt e all'assistenza. Valorizzazione dei Sulmonesi nel Approvazione del piano entro il Attivare una rete di contatti e mondo, costituzione di un network 2014. Nomine degli ambasciatori conoscenze utili a pubblicizzare relazionale stabile.Istituzione della dal 2014. Realizzazione network Sulmona nel mondo. carica di "ambasciatore di entro il 2016. Sulmona". Attrazione di turismo e di Istituzionalizzazione del "Sulmona contatto con i mondi economici Twins Day" una giornata dedicata a Dal 2014. della Germania e del Canada, tutte le citt e alle nazioni azioni di export in Grecia e gemellate con Sulmona Romania.

Sulmonamondo

Progetto Sulmediorientexpress con Anno 2016. l'utilizzo dei fondi FAS 2020

Progetto "La Cina vicina", con l'utilizzo dei fondi FAS 2020

Anno 2016.

Un sistema di dialogo imprenditoriale con il medio oriente ed in particolare con il mondo arabo per l'attrazione di investimenti e la commercializzazione dei prodotti tipici. Protocollo d'intesa con la comunit cinese, d'intesa con l'ambasciata e l'associazione Italia - Cina, per l'export del made in Sulmona in Cina e la promozione di investimenti nel nostro territorio da parte di fondi Cinesi. Far diventare Sulmona il centro storico che manca alla costa.

Provincia dell'Aquila, direzione Pescara

Realizzazione della metropolitana di superficie Sulmona - Pescara, attraverso i fondi FAS

Secondo il cronoprogramma FAS 2013

Attenta e corretta: efficienza, giustizia sociale e meritocrazia Tutta l'amministrazione sar online, ogni spesa, ogni fattura. Nel rispetto del Freedom of Information Act. Il Municipio sar amico dei deboli, non forte con i deboli e debole Cosa (l'idea) Come (il provvedimento) Quando (i tempi) Perch (l'obiettivo) Il Semaforo della spesa pubblica

Nomina del Consiglio Tributario. Modifica del regolamento, prevedendo Entro il 2013. la remunerazione "a risultato". Incrocio dei dati IMU con i dati IRPEF e TARSU Lotta all'evasione fiscale Formazione di un nucleo della Polizia Locale per le attivit di accertamento fiscale. Consulenza gratuita ai cittadini che si sentono vessati o ingiustamente perseguitati dal fisco, a cura del Consiglio Tributario. Istituzionalizzazione della struttura semplice Demanio Comunale. Censimento del patrimonio. Entro il 2013. Accordo per la formazione entro il 2013, formazione nel 2014.

Recuperare 5 milioni di euro in cinque anni, ridefinendo un quadro corretto di giustizia sociale.

Entro il 2013.

Entro il 2013, censimento ultimato entro il 2014.

Venire incontro ai cittadini onesti, anche con l'attivazione di un fondo speciale per il soccorso anti pressione fiscale, che consenta anticipi e rateizzazioni, prevenendo l'evasione minore. Avere piena coscienza del patrimonio comunale e dare un punto di riferimento burocratico certo e con responsabilit, da valorizzarsi "a risultato". Recuperare entro il 2018 tutto il patrimonio pubblico comunale, trasformarlo da costo in risorsa, aumentare l'housing sociale e gli spazi civici secondo le necessit della collettivit e della parte pubblica, attraverso un piano condiviso con la cittadinanza.

Piano di partenariato Pubblico / Privato per la ristrutturazione del patrimonio pubblico. Il patrimonio verr conferito ad un soggetto privato, scelto con procedura ad evidenza Delibera entro il 2013, pubblica, che provveder a attivit dal 2014. ristrutturare l'immobile e tratterr come pagamento una parte dell'immobile, restituendo al Comune il resto, ristrutturato secondo quanto prevede il progetto pubblico.

Valorizzazione del patrimonio pubblico

Valorizzazione del patrimonio pubblico

Esternalizzazione della gestione del patrimonio non alienando. Tutti gli immobili dati in affitto verranno dati in gestione a un privato, scelto con gara Entro il 2013. europea. Il privato verser il canone al comune e l'affittuario pagher l'affitto al privato. Ricognizione e controllo dell'attuale patrimonio di housing sociale.Revoca Entro il 2014. dell'assegnazione ai non aventi diritto. Valorizzazione del patrimonio pubblico sportivo. Costituzione della fondazione SulmonaSport con il coinvolgimento di tutte le associazioni sportive. Entro il 2015. Affidamento in gestione per l'uso imprenditoriale con ristorno del surplus per l'attivit dilettantistica. Piano di recupero crediti stragiudiziale. Dal 2014. Tutte le fatture ricevute dall'Amministrazione verranno messe online e saranno consultabili liberamente. Saranno corredate da una breve scheda illustrativa che le renderanno comprensibili e riconducibii al dirigente / funzionario che ha ordinato la spesa. Tutte le spese telefoniche comunali online, con nome e cognome dell'utilizzatore della linea.

Mai pi furbi negli edifici pubblici. Morosit zero, tutela della funzione sociale del patrimonio pubblico ma con procedure trasparenti, pubbliche e meritocratiche. Nessun povero senza casa entro il 2017. Nessun furbo in case pubbliche entro il 2014.

Gli impianti saranno messi a norma e gestiti in maniera imprenditoriale, creranno plus valore con gli eventi a pagamento che verr utilizzato per finanziare lo sport dilettantistico.

Recupero del 100% degli affitti non pagati fino al 2013 entro il 2018.

Entro il 2013 I cittadini devono sapere come vengono spesi i loro soldi

Tutte le spese online.

Entro il 2013

Zero carta entro il 2018. Nessun materiale accatastato negli scantinati, Espletamento della gara d'appalto per Gara entro il 2014, disponibilit in tempo reale di tutti i il servizio di archiviazione dell'archivio Digitalizzazione 100% entro documenti degli ultimi dieci anni, del Comune. Digitalizzazione di tutti i il 2016. disponibilit fisica degli originali di documenti in uscita ed in entrata. tutto l'archivio disponibile entro 2 giorni. Digitalizzazione totale degli archivi. Istituzione dell'archivio storico, con la messa in sicurezza e la custodia diretta (recuperandola dall'archivio di stato) del materiale di rilevanza storica. Partnership con bando pubblico con una istituzione culturale specializzata per la sua cura e catalogazione, valorizzazione ed accessibilit anche online. Stop a Equitalia. Svolgimento della gara sulla riscossione dei tributi, prevedendo clausole di salvaguardia sociale.

Recupero e manutenzione della storia Messa in sicurezza e cartacea ed amministrativa della Citt, custodia inculsa nela gara di digitalizzazione e funzionalizzazione cui al punto precedente. dell'archivio storico, allestimento della Valorizzazione entro il 2016. Casa della memoria.

Entro il 2013.

Basta riscossioni esose. Un servizio pi umano, duro con i forti e dolce con i deboli. Che miri al recupero e renda conto di dove finisce il recuperato. Un fondo cui attingere per prestiti a tasso zero da parte delle imprese che non sono in regola con il pagamento delle imposte e che presentano un piano di investimento e/o stabilizzazione del personale. Al fondo potranno accedere anche i cittadini in condizione di indigenza, dopo una istruttoria svolta dal competente ufficio. Aumentare i servizi sollevando i deboli dalla pressione fiscale. Rilanciare i consumi e il commercio.

Istituzione del fondo sociale anti pressione fiscale locale.

Delibera istitutiva e approvazione del regolamento entro il 2014. Finanziamento del fondo con il bilancio di previsione 2015. Attivazione dal 1 Gennaio 2015.

Riforma Fiscale Locale

Diminuzione dell'addizionale IRPEF per le fasce di reddito pi basse, aumento Modifica regolamento nel della fascia di esenzione. 2013, nuove aliquote in Compensazione con l'aumento vigore dal 2014. dell'addizionale per le fasce pi alte.

Riforma Fiscale Locale Fondo perequativo IMU in base al reddito Approvazione regolamento e aliquote TARES, con incentivi per startup, giovani, pensionati, soggetti a basso reddito. Pubblicazione dei flussi di cassa, attraverso un sistema di infografica che spieghi ai cittadini cosa finanziato con la tassazione municipale. Proporzionalit delle sanzioni amministrative per violazione del codice della strada in base alla cilindrata del veicolo. Agevolazioni nella fiscalit locale per chi sponsorizza cultura, sport e volontariato. Modifica regolamento nel 2013, nuove aliquote in vigore dal 2014.

Entroi il 2013.

Aiutare i cittadini indigenti, pensionati e a basso reddito che hanno case ereditate da parenti e non come speculazione. Compensazione con ultraricchi. Full recovery cost del servizio ambientale. Pi peso sui ricchi, meno sui poveri cos da determinare il rilancio dei consumi. Nessun euro preso dai cittadini avr pi destinazione ignota. Giustizia sociale. Il ricco deve avere un disagio proporzionato a quello del povero se commette un'infrazione. Aumento dei finanziamenti privati alla cultura, allo sport, al volontariato. L'associazione far da cabina di regia politica per la governance delle seguenti attivit: Stazione Unica Appaltante; Direzione Servizi Condivisi; Smart Policy (tecnologie, rifiuti ambiente); Programmazione Culturale; Promozione turistica. Verranno stipulati accordi di programma con i comuni del comprensorio per condividere il servizio "legale, contratti ed appalti", come previsto dalle recenti normative. Gli acquisti su larga scala saranno pi economici, efficienti e trasparenti.

Dal 2014.

dal 2015.

Dal 2014.

Nascita di AssoPeligna, associazione dei comuni del comprensorio Peligno.

Entroi il 2014.

Istituzione entro il 2013.

Sulmona, Citt Territorio

Stazione Unica Appaltante

Sulmona, Citt Territorio

Stazione Unica Appaltante

Allargamento dei comuni associati negli anni seguenti, fino ad arrivare alla totalit dei comuni dell'ambito territoriale peligno-altosangrosubequano entro il 2015.

Aumento delle economie di scala. 15% di risparmi rispetto al 2013 nell'acwuisto di beni e servizi.

Direzione Servizi Condivisi

Entro il 2014.

Nell'ambito della Stazione Unica Appaltante verr costituita la Direzione dei Servizi Condivisi, che si occuper di gestire, affidare e controllare i servizi e le funzioni associate tra i comuni inferiori ai 5000 abitanti del nostro territorio e i Comuni di Sulmona e Pratola. Dovranno essere cancellate norme assurde e antiche, ormai datate di quasi un secolo. Bisogna eliminare tutte le norme in contrasto tra loro oppure in contrasto con la normativa regionale, nazionale o comunitaria. In particolare vanno adeguati il regolamento di contabilit (adeguandolo alle nuove norme sulla finanza locale in vigore dal 2014) e quello sui contratti e gli incarichi professionali (limitando gli affidamenti diretti e i contratti "in economia"). Verranno verificate con l'azione consiliare, e la presenza della giunta, le parti che devono contenere le innovazioni sui vari temi, contenute in questo programma amministrativo.

Nomina di una apposita commissione, retribuita "a risultato", con il compito di coordinare tutti i regolamenti Entro il 2013. comunali, adeguandoli alla normativa vigente.

Testo Unico dei Regolamenti Municipali

Esame di una prima bozza della commissione da parte delle Entro il primo semestre commissioni consiliari, ciascuna per la 2014. propria competenza tematica. Recepimento delle indicazioni delle commissioni consiliari ed elaborazione Entro un mese dal punto della proposta definitiva da parte della precedente. commissione tecnica.

Testo Unico in vigore dal 1 Gennaio 2015.

Elaborazione della proposta definitiva, assegnazione ed esame negli Entro il 2014. organismi competenti. Approvazione definitiva ed entrata in vigore. Soppressione dei quattro attuali settori e istituzione di due Strutture Entro il 2013. Complesse: quella della Programmazione e del controllo e quella dell'Erogazione dei Servizi. Varo della Stazione Unica Appaltante, in associazione con i comuni del Entro il 2013. centro abruzzo. Riorganizzazione sotto la Struttura Complessa Programmazione e Controllo delle seguenti funzioni: Amministrativo Contabile, Lavori Pubblici (programmazione), Cultura (programmazione), Urbanistica (programmazione), Patrimonio e Personale, Pianificazione Sociale. Riorganizzazione sotto la Struttura Complessa Erogazione dei Servizi dell seguenti funzioni: Anagrafe e Stato Civile, Welfare e servizi alla persona, Servizi Pubblici Locali, Lavori Pubblici (esecuzione), Manutenzioni, Polizia Municipale.

Testo Unico in vigore dal 1 Gennaio 2015.

Bisogna semplificare e risparmiare, dando pi valore alla programmazione e riducendo le dirigenze da quattro attuali a due. Riduzione del 15% della spesa in acquisto di beni e servizi. Mai pi proroghe di contratti in essere.

Entro il 2014. Efficienza nella gestione della cosa pubblica, corrispondenza delle cose che si fanno al programma politico di mandato, gestione della performance efficiente, individuazione trasparente delle responsabilit. Entro il 2014.

Istituzione dell'Agenzia Cittadina di Controllo sui servizi, con il compito di controllare la corretta esecuzione di tutti contratti di servizio tra il Comune Entro il 2013. e soggetti gestori/affidatari dei servizi, con poteri di intervento e sanzione previsti per rimuovere situazioni di inefficienza e disservizio.

Controllo pubblico con partecipazione dei cittadini e sistema di valutazione open su tutti i servizi pubblici esternalizzati.

Riordino della macchina

Valorizzazione del personale in servizio, su parametri rinnovati, che tengano conto delle valutazione degli utenti dei servizi.

Entro il 2013, modifica regolamento performance, nomina OIV, gara per il controllo di gestione esterno.

Piena efficienza e meritocrazia.

Razionalizzazione del Personale Dipendente, riduzione progressiva della pianta organica a 90 unit. Riordino della macchina amministrativa. Assunzione di nuovo personale qualificato, nell'ambito dell'informatica, dell'ambiente, della consulenza direzionale e dell'ingegneria gestionale. Limitazione del conferimento della funzione APO, attraverso una nuova pianificazione delle responsabilit. Revoca immediata di tutti i provvedimenti di mobilit interna che hanno sottratto, negli ultimi 10 anni, personale alla Polizia Locale. Nessuna funzione d'ufficio affidata alla PL.

Aumento dei posti di lavoro grazie alle esternalizzazioni, diminuzione della A step, con raggiungimento spesa diretta, eliminazione di sacche di dell'obiettivo nel 2017. privilegio, modernizzazione dei processi, premialit per i volenterosi, penalit per i lavativi. 12 nuove professionalit innovative entro il 2017.

Dal 2014.

Zero doppioni, procedure pubbliche e Conseguentemente al concorrenziali per l'assegnazioni delle riordino delle dirigenze, con posizioni organizzative valutate l'istituzione di strutture annualmente. Ogni struttura semplice semplici. una sola PO. Aumento della sicurezza pubblica, contrasto alla criminalit, fine del privilegio.

Entro il 2013.

Riforma del sistema di incentivi al personale e individuazione dei livelli di performance utili all'individuazione ed Entro il 2013. all'erogazione dell'indennit di risultato. Estensione a tutte le attivit produttive delle modalit del Programma Cantiere 15

Zero privilegi.

Entro il 2015.

Quindici minuti per porre un problema formalmente al Comune. Massimo 15 giorni per risolverlo. A regime definitivo entro il 2017.

Fine degli affidamenti diretti e degli acquisti in economia. Riduzione a 5000 Euro della soglia nell'ambito del regolamento interno. Adozione delle convenzioni CONSIP per il 100% dei servizi. Ogni affidamento o acquisto di servizi di tipo professionale sar selezionato mediante una procedura concorrenziale, a prescindere dalle soglie di legge. Revisione totale dei permessi invalidi per le auto. Recepimento del pass invalidi europeo. Piano per lo smaltimento del contenzioso attraverso la mediazione stragiudiziale. Piano per la prevenzione del contenzioso.

Dal 1 Genaio 2014, con modifica del regolamento Risparmio del 15% sull'acquisto di sui contratti e gli appalti nel lavori, beni e servizi. 2013 ed emanazione linee di indirizzo. Dal 1 Genaio 2014, con modifica del regolamento Risparmio del 15% sull'acquisto di sui contratti e gli appalti nel servizi professionali. 2013 ed emanazione linee di indirizzo. Diminuzione del 30% dei pass. Entroi il 2014. Erogazione e incasso di sanzioni per tutti gli abusi. Entro il 2014. Zero debiti fuori bilancio entro il 2018. Limitazione dell'avanzo vincolato per liti al 5% del totale. Pianificazione rigorosa del processo, con step di controllo, per conseguire gli obiettivi di risparmio e aumento dell'efficienza. Reinternalizzazione dei servizi strumentali simulati per far fronte ad esigenze interne. Piena e totale compartecipazione dei cittadini al controllo dei parametri di efficienza. Aumento dell'economia di scala nel settore trasporti con il conferimento di servizi assimilabili.

Piano per le esternalizzazioni.

Delibera di Consiglio Comunale entro la salvaguardia degli equilibri di bilancio 2013.

Istituzione del "Tavolo degli utenti", come organo consultivo e propositivo dell'agenzia di controllo sui servizi. Esternalizzazione del Trasporto Pubblico Locale riaggregato con il servizio gestione flotta e Scuolabus.

Entro il 2013.

Entroi il 2013.

Esternalizzazioni e Controllo pubblico dei servizi.

Esternalizzazione della gestione dei parcheggi pubblici, con gara pluiriennale che preveda anche investimenti e migliorie sia sotto il Entro il 2013. profilo tecnologico (pagamenti online o via telefono) che sotto quello strutturale (parcheggio di Santa Chiara). Esternalizzazione del servizio cimiteriale, eventualmente attuando finanze di progetto per la costruzione di nuovi loculi da concedere a prezzi calmierati e "sociali". Revisione del piano chioschi antistante al cimitero. Repressione abusi. Inserimento nel Entro il 2014. piano degli investimenti di lavori di miglioramento dell'accesso (entrata posteriore con automobile e piattaforma stop and go, rimozione barriere architettoniche, miglioramento della viabilit pedonale interna con rimozione del brecciato). Protocollo d'intesa per la definizione dei rapporti tra concessionari e Comune nell'ambito dell'attivit edilizia funeraria.

Possibilmente aggregabile alla gestione trasporti pubblici per aumentarne l'appetibilit.

Efficienza e trasparenza nella gestione del serivizio, maggiore disponibilit di loculi a minor prezzo, riduzione dei prezzi nei servizi di pompe funebri, svolgimento del servizio cremazione, costruzione nuova ala cimitero per altre confessioni in localit Case Pente. Stop definitivo al progetto SNAM.

Entro il 2015.

Valorizzazione del ruolo mutualistico dei concessionari. Stop a situazioni ambigue o di incertezza normativa. Riduzione dei costi per i cittadini, maggiore efficienza energetica. Mai pi allagamenti. 4 milioni di investimenti su Sulmona entro il 2018. Riduzione delle perdite, attivazione della tariffa unica d'ambito e fine dello scaricamento sui sulmonesi delle inadempienze dei comuni del circondario.

Esternalizzazione del servizio lampade Entro il 2013. votive. Impegno per una gestione pubblica e socialmente responsabile del servizio idrico integrato, e vigilanza sull'attuazione del piano d'ambito nella parte che riguardi l'effettivo finanziamento degli investimenti sul territorio comunale, con particolare rilevanza per gli interventi di deflusso delle acque reflue.

Entro il 2014.

Riorganizzazione dei servizi strumentali attualmente esternalizzati, attraverso una re-internalizzazione dei servizi pi strettamente assimilabili Entro il 2013. alla attivit dei dipendenti pubblici e la esternalizzazione di altri servizi (centralino, URP, front office, attivit di archiviazione e documentazione). Fine dell'affidamento ad unico soggetto dell'erogazione dei servizi sociali. Passaggio al sistema dell'accreditamento degli operatori e all'erogazione all'assistito di un bonus sociale da spendere tra i soggetti accreditati.

Maggiore trasparenza negli affidamenti, pi concorrenza, meno sprechi. Pi efficienza nei servizi, soprattutto in quelli a rapporto con il pubblico (URP).

Delibera nel 2013. Sperimentazione dal 2014. Attivazione definitiva dal 2015.

I cittadini potranno scegliere da chi farsi assistere, a chi consegnare i loro cari, come meglio provvedere alle esigenze familiari. Aumento della concorrenza nel settore, 30 nuovi posti di lavoro nel privato sociale.

Riforma completa del sistema dell'accesso ai servizi sociali. Varo del "quoziente Sulmona" che tiene in Delibera di Consiglio entro il considerazione l'effettiva capacit di 2013, da calare nel bilancio spesa dei cittadini e non la di previsione 2014. Pi servizi a minor costo per i deboli, disponibilit patrimoniale, secondo sostegno alle famiglie, aumento del l'appartenenza al nucleo familiare. potere d'acquisto, sostegno indiretto al consumo e al commercio. Innalzamento delle soglie per lo stato Riforma dei servizi sociali. di indigenza e di disagio. Introduzione Delibera di Consiglio entro il di soglie di accesso differenziate per 2013, da calare nel bilancio servizio. Introduzione di nuove soglie di previsione 2014. per i pi abbienti che prevedano "valore aggiunto". Lotta alla droga, attraverso la nascita di un tavolo permanente territoriale che incentivi la dissociazione da fenomeni criminosi e l'integrazione della risposta sociale alla criminalit.

Istituzione di un servizio consultoriale comunale, in collaborazione con Delibera entro il 2013, associazioni accreditate con bando attivit dal 2014. pubblico.

Istituzione di un servizio consultoriale comunale, in collaborazione con Delibera entro il 2013, associazioni accreditate con bando attivit dal 2014. pubblico.

Valorizzazione della funzione rieducativa del carcere e dell'integrazione delle attivit rieducative della struttura con il tessuto sociale della Citt. Istituzione del servizio cittadino antiludopatia. Integrare pienamente la comunit straniera con quella italiana. Aumentare l'asincronia tra orari di lavoro della popolazione e orari di fruibilit dei servizi comunali, per aumentare la qualit della vita. Mai pi un giorno di ferie per andare a fare una pratica in Comune.

Istituzione del tavolo interculturale di mediazione sociale.

Delibera entro il 2013, attivit dal 2014.

Il Tempo denaro.

Rivisitazione totale degli orari di apertura al pubblico degli uffici, in modo che aumentino i tempi di Entro il 2013. apertura non coincidenti con l'orario di lavoro. Ristrutturazione completa del sito web del Comune, costruito secondo il modello "full smile" del sistema Magellano PA. Con possibilit di interagire, di seguire l'iter dei processi decisionali, di entrare in contatto Entro il 2013. immediato con i responsabili dei procedimenti di interesse, che sia completamente interattivo ed in grado di effettuare download e upload di documenti.

100% entro il 2014 dei requisiti di Magellano PA.

Attivazione dei Tavoli di partecipazione per singoli temi. Procedure di "open consultation" sul modello del processo decisionale dell'UE.

Delibera (attuativa dello statuto comunale) entro il 2013. Piena attivit dei tavoli dal 2014.

Piena partecipazione di tutti i cittadini alle decisioni strategiche del Comune. Pubblicit del procedimento decisionale con tempi certi per la formulazione di proposte. Democrazia Diretta. Allocazione della quota disponibile di avanzo di amministrazione dopo il consenso della popolazione. Almeno il 20% dei cittadini attivi nei processi di consultazione entro il 2018.

Citt partecipazione.

Citt partecipazione.

Sistema informatizzato di segnalazione di disservizi, guasti e interventi di manutenzione necessari a Entro il 2014. livello stradale e infrastrutturale, attivabile via sms o tramite una applicazione smartphone

Eliminazione entro 48 ore di disservizi, guasti, criticit infrastrutturali (buche etc), limitazione di sinistri e richieste di rimborso. I cittadini offrendo ci che sanno fare potranno accedere ai servizi offerti da tutta la comunit. Creazione di un "luogo" in cui possibile scambiare il proprio tempo libero, mettendo a disposizione le proprie capacit e creativit e ricevendo da altri ci di cui si ha bisogno. (es. baby sitting, lavori domestici, lezioni di bricolage, compagnia per andare al cinema, assistenza anziani...).

Realizzazione di un portale per la gestione della Banca dati del Tempo.

Entro il 2015.

Trasmissione online in streaming del Consiglio Comunale. Portale OpenSulmona dove seguire tutta l'attivit degli amministratori con Dal 1 Gennaio 2014. elenco delle presenze, delle proposte, delle attivit svolte nonch delle indennit percepite e dei rimborsi ottenuti. Taglio ai costi della politica con eliminazione delle attivit consiliari durante l'orario di lavoro, riorganizzazione delle ore lavoro Dal 1 Gennaio 2014. dell'unit di personale destinata al consiglio comunale, al fine di evitare l'aumento degli straordinari. Esecuzione della delibera sulla localizzazione del nuovo ospedale. Valorizzazione urbanistica dell'area e Project Financing per la costruzione del nuovo nosocomio.

Tutte le sedute pubbliche trasmesse in streaming. Un milione di contatti in 5 anni.

Risparmi per circa 30 mila euro l'anno.

Entro il 2015.

Nuovo Ospedale con area urbanizzata entro il 2018.

La Salute ha casa.

Casa della Salute: ristrutturazione dell'ex centro di formazione professionale di viale Mazzini, anche con project financing, per ubicarvi la casa della Salute.

Enrto il 2015

Decongestionamento dell'Ospedale per le cure primarie, maggiore efficienza, minor turismo clinico, risparmi per i cittadini.

La Salute ha casa.

Costituzione dell'ospedale di comunit all'interno della casa della Salute, in convenzione con l'Universita agli Studi Entro il 2015. dell'Aquila, corso di laurea di scienze infermieristiche Nell'ambito della Casa della Salute, assegnazione di locali alle associazioni Entro il 2015. di volontariato accreditate. Piano Comunale di fabbisogno di residenzialit sociale per anziani. Entro il 2015. Attuazione nel 2016 e 2017.

Raddoppio del numero degli studenti stanziali. Miglioramento dei servizi.

Minori costi sociali per la comunit, pi spazio al privato sociale, nuovi posti di lavoro nel settore. 200 nuovi posti RSA. Diminuzione dei costi sociali del servizio odontoiatrico, risparmi per i cittadini, sostegno ai consumi e indirettamente al commercio. Pi comodit per la mobilit delle donne in gravidanza. Pi possibilit di avere tempo a disposizione per la famiglia. Mantenimento del livello di 500 parti annui nell'ospedale, mantenimento del livello di popolazione nel territorio.

Servizio odontoiatrico sociale, d'intesa Entro il 2015. con gli studi odontoiatrici della Citt. Adozione delle "strisce rosa" nei parcheggi pubblici, riservati alle donne Entro il 2013. incite oltre il terzo mese di gravidanza. Raddoppio dei posti negli asili nido, con accordi con privati e riordino Entro il 2014. generale del sistema. Azioni per il sostegno alla natalit, incentivi, welfare domestico, supporto Entro il 2015 e sollievo della gravidanza.

Voglio nascere a Sulmona.