Sei sulla pagina 1di 13

Il chinino | bimestrale dinformazione | anno II - numero cInQUe - ottobre 2012 | copia gratuita

Chinino
il
CRONACHE CITTADINE

Il bImestrale con effettI collateralI

Ultima fermata
I trasporti pubblici allitaliana: aumento dei biglietti e taglio delle corse

CRONACHE CITTADINE

TIPI PONTINI

ARCHIVIO MAP

I nuovi progetti didattici de La Rete


Lassociazione per i disabili punta sullarte

In difesa della bellezza del nostro territorio


Mario Frighi adotta un pezzo di campagna

La calda primavera del 1991 in Agro Pontino


Quando gli allevatori bloccarono i caseifici

Vivaio
Il verde che non ti lascia mai al verde

SOMMARIO

Andrea Zuccaro

PONTINIA GENEROSA

Produzione e vendita di piante ornamentali,fioriture e cespugli della macchia mediterranea. Cortesia e professionalit per proporvi soluzioni verdi per il Vostro balcone o giardino PONTINIA VIA MIGLIARA 46 1/2
Info 342/5258828 ivanvivaio@alice.it
VIVAIO IVAN CORRADINI SEGUITECI

4 7 8 10 12 14
15

CRONACHE CITTADINE
La dura vita del pendolare

TIPI PONTINI

Chi inquina il territorio ha un nuovo nemico

CRONACHE CITTADINE
Larte secondo La Rete

CRONACHE CITTADINE

Un Consiglio in scadenza

CRONACHE CITTADINE RUBRICHE


Bibliofagia, Fasti-Fest

Si riunito nei giorni scorsi il Comitato solidale di Pontinia per il post-terremoto emiliano, presso laula consigliare alla presenza del sindaco Eligio Tombolillo. Un comitato formato da varie associazioni comunali, dalla Nemesis alla Pro Loco, dal Cantiere Creativo al Gap e a tante altre, per stilare un primo bilancio della raccolta di fondi per le popolazioni colpite dal sisma di maggio. La riunione servita per decidere come spendere i 10mila e 800 euro raccolti in questi mesi di sensibilizzazione dei cittadini. Infatti, il contributo venuto principalmente dalla vendita del Parmigiano Reggiano, di cui sono stati distribuiti circa 3000 chilogrammi. Mentre gli altri contributi sono arrivati dalla Nemesis e dallAmministrazione Comunale. Altre associazioni come lAvis e la Caritas hanno deciso di dare i loro contributi direttamente alle loro associate emiliane. Alla fine stato deciso di impiegare questi fondi costruendo o comprando qualcosa di concreto per i paesi colpiti, chiedendo direttamente ai sindaci e alla Camera di Commercio locale. Ovviamente lopera del Comitato non finita, perch la raccolta di fondi continua, sperando di sollecitare ancora di pi la sensibilit di Pontinia, anche per i particolari legami storici e culturali che la uniscono allEmilia Romagna.

SOSTIENI IL CHININO
ecco le coordinate bancarie: Associazione Il Chinino causale: contributo volontario Iban: IT 41 H087 3874 0600 0000 0027 024
Il Chinino bimestrale dinformazione anno II numero 5 ottobre 2012

LEuropa invade Pontinia

RUBRICHE
JumpAroundMusic,

registrato al tribunale di latina numero 6 del 29/04/2011 copia gratuita

16 18 18 21 22

TUTTI IN SCENA
Intervista a Paola Sangiorgi
Con il contributo del Comune di Pontinia Direttore Vicedirettore collaboratori andrea Zuccaro Paolo Periati Gianpaolo Danieli, luca Ghidoni, Guglielmo bin, enrico bellissimo, Donatella Di maria, antonio rossi, lucia andreatta, roberto repele, andrea Zanotti, Daniela sposi, fausto simeoli simone olivieri, andrea Zuccaro, lucia andreatta, Daniela sposi, antonio rossi foto di copertina: simone olivieri Keller adv Tipografia Monti srl Via appia, Km 56,149 04012 cisterna di latina

CRONACHE CITTADINE

La Giornata della memoria

ARCHIVIO MAP
La guerra del latte

Fotografie

PONTINI NEL MONDO TE LO DICONO I NOSTRI ESPERTI

Progetto Grafico stampato presso

Una sportiva a Londra


http://ilchinino.blogspot.com - ilchinino@gmail.com

CRONACHE CITTADINE
di ANDREA ZANOTTI foto di ANDREA ZUCCARO

FRATTARELLI RISCHIA IL DEFAULT


di An. Zan.

capolinea cotral

Lodissea dei pendolari pontini tra aumenti dei costi e tagli alle corse
cotral. Praticamente nessuno di loro sorvola sul recente aumento degli abbonamenti: questanno, infatti, le famiglie degli studenti pendolari hanno scoperto di dover pagare 35 euro al mese, invece dei classici 30. aumento, questo, che potrebbe anche sembrare legittimo, vista la corsa del prezzo dei carburanti, ma che molti hanno accolto con una vera e propria presa in giro dopo aver constatato il grave peggioramento del servizio. ma come di solito accade, i problemi che toccano i cittadini sono semplicemente la punta delliceberg, il riflesso di un meccanismo che non riesce a far funzionare i propri ingranaggi. felice Violo, dipendente cotral e sindacalista, illustra la situazione a monte di quanto sta accadendo quando afferma che ci sono molti fattori di cui occorre tener conto. Uno - spiega - la diminuzione di fondi ricevuti dalla regione lazio, che sta impedendo, tra le altre cose, un efficace rimpiazzo degli autisti, la manutenzione e riparazione dei bus attualmente in servizio e il loro rinnovo. Il personale cotral e le vetture in questo periodo scarseggiano. Infatti continua Violo il numero di autisti in negativo rispetto alle corse da effettuare e molti bus sono fuori servizio, nonostante lo sforzo degli operai delle officine Cotral, in quanto mancano i pezzi di ricambio per poter effettuare manutenzioni e riparazioni. siamo costretti a sopprimere corse un po su tutti i paesi della provincia cercando di creare meno danno possibile allutenza spiega il sindacalista e di conseguenza si viene a creare linevitabile sovraffollamento sulle corse di punta e a volte anche dover attendere la corsa successiva. Dal discorso di felice Violo emerge limmagine di una pesante macchina burocratica: vero che la regione viene informata costantemente e in tempo reale di ogni variazione o problema, ma tra tagli, risorse non utilizzate al meglio e problemi logistici, la burocrazia avvolge il sistema, e ci ritroviamo ostaggi di noi stessi, conclude Violo. occorrerebbe, dunque, mobilitare lente regionale affinch sblocchi le risorse e riduca la burocrazia. attualmente lazienda cotral e la regione stanno provando a rimettere in carreggiata il servizio: una ventina di autisti saranno assunti a breve e, inoltre, stato attivato un servizio online (info mobilit), dove lutenza, collegandosi, pu avere tutte le informazioni sulle corse in tempo reale. Ma finch non si dar uno scossone al sistema, i tempi continueranno ad allungarsi sempre di pi e i ragazzi a rimanere a piedi.

e manca un sostegno dallalto, a farne le spese sono in gran parte le piccole attivit. In questo caso, si parla dellagenzia Frattarelli.

Il tradizionale servizio di trasporti pontino sta attraversando un periodo difficile sotto ogni punto di vista. come se laumento dei carburanti non fosse stato un colpo gi abbastanza duro di per s, adesso a rincarare la dose arriva linterruzione del finanziamento della regione. frattarelli, infatti, fornisce un servizio pubblico in modo simile a quello cotral, la cui continuit non si pu basare soltanto sulle entrate degli abbonamenti, e purtroppo, come spiega il titolare: I finanziamenti non arrivano da dieci mesi, precisamente dal dicembre 2011. Gi quattro anni fa, lagenzia era stata costretta a sopprimere uno dei tre pullman che ogni mattina da Pontinia accompagnava a latina i ragazzi delle scuole. ora la gravit della situazione fa presagire addirittura una sospensione permanente del servizio: Di questo passo non ce la faremo ad andare avanti a lungo, lo sfogo che si leva dalla sede dellagenzia in via G. mameli, perch precisa antonio frattarelli i fondi destinati a noi, quando arrivavano, erano scarsi, e ora nessuno ci ascolta. siamo trattati come cittadini di Serie B. lagenzia di trasporti, da molti anni offre un servizio utile alla comunit di Pontinia, e sarebbe felice di poter continuare. ma affinch questo accada, c bisogno di un sostegno che non sembra voler giungere. naturalmente, a danno della libera concorrenza.

li studenti pontini, allinizio dellanno scolastico 2012/2013, hanno scoperto quanto sia semplice spezzare una routine. La consuetudine monotona, forse anche un po banale, di prendere lautobus per andare e tornare da scuola, per molti di loro si trasformata in una piccola impresa quotidiana di non facile attuazione. Gi dai primi giorni di settembre, il trasporto pubblico che garantiva i loro viaggi giornalieri ha cominciato a manifestare dei disservizi non indifferenti, fino al punto, per gli studenti pi sfortunati, di essere lasciati tristemente a piedi. la mattina accade spesso, sulla linea da Pontinia per latina, sulle fermate tra Pontinia e la migliara 45, di poter assistere al singolare spettacolo di studenti dai volti preoccupati e scettici che si accalcano intorno alle portiere di autobus gi strapieni, tentando, spesso invano, di guadagnarsi il proprio angolino sul veicolo che li porter a scuola. nei giorni di punta, accade persino che quando lautobus

si riempie oltre il limite consentito, per ragioni di sicurezza ma anche di spazio effettivo, il conducente sia costretto a prendere provvedimenti. Nei casi pi comuni, questi salta ogni fermata fino a Latina; altre volte, quando il veicolo si ritrova al collasso, gli sfortunati collocati in prossimit delle porte vengono fatti scendere per recuperare un paio di metri cubi daria. se prima lazienda cotral presentava le caratteristiche tipiche di un servizio pubblico italiano, con i suoi sporadici guasti e ritardi, ora il disagio si fatto pesante, in particolar modo nelle zone di Pontinia e sezze. a grave danno degli studenti e delle loro famiglie. Come spiega una delle tante madri, che si ritrovano i figli a casa gi alle otto del mattino perch il pullman si fermato: a inizio anno, i dirigenti cotral avevano promesso alle scuole di latina che avrebbero mantenuto un certo regime nel servizio. era stato garantito che il numero di corse sarebbe stato sempre sufficiente e puntuale il pi possibile, e invece eccoci qui. ma c qualcosaltro che contribuisce a indispettire i clienti

A lato, studenti a una fermata Cotral. Sopra, la sede di Autoservizi Frattarelli.

ottobre 2012

IL CHININO

IL CHININO
anno II n 5

GEOM. GIOVANNI BELLINI


ZOOTECNIA

TIPI PONTINI

Un territorio da difendere

ho adottato un cassonetto
Via Migliara 49, n 30 04010 B.go San Donato Sabaudia (LT) Tel/Fax 077350279 Cell: 3483801636 Cell. 3319276194 mail: megzo@libero.it

Via Tavolato, 43 04014 pontinia tel. 0773867043 fax 0773867396 www.vendittimacchine.it info@vendittimacchine@.it

di Lucia Andreatta

SERVICE
AUTO di CORTESIA GRATUITA AUTO DI CORTESIA CARROZZERIA FIDUCIARIA DEI CONVENZIONE PIU IMPORTANTI GRUPPI ASSICURATIVI

GRATUITA

o deciso di mettere dei cartelli provocatori accanto al cassonetto dei rifiuti per cercare di smuovere la gente, che sembra aver dimenticato limportanza del rispetto per lambiente. Ricordo che quando ero bambino la gente ci teneva al paesaggio e faceva di tutto per mantenerlo pulito e ben curato. Io bevevo lacqua del fiume Sisto e mi divertivo a fare il bagno in questi canali. Dov finita la considerazione che meritano questi luoghi?. cos inizia la chiacchierata con mario frighi, il proprietario dellautocarrozzeria in via della striscia, allincrocio con la migliara 47, che per sensibilizzare le persone e le istituzioni alla salvaguardia del territorio, ha pensato di avviare una battaglia in proprio affiggendo dei cartelli vicino al cassonetto della spazzatura che si trova davanti alla sua officina. Il fatto scatenante successo un po di tempo fa, quando venne notato un uomo che, con un furgone, scaricava rifiuti accatastandoli affianco al cassonetto, per poi andarsene a spron battuto. non potendo fermare il conducente, mario frighi pens di seguirlo riuscendo a prendere il numero di targa e denunciando lo scaricatore ai vigili urbani di Pontinia che emisero una multa ai danni del trasgressore. non era la prima volta, per, che il nostro protagonista si imbatteva in gente poco rispettosa dellambiente e delle norme di smaltimento dei rifiuti: noto che fatti del genere non accadano solo in via della striscia. Immondizia gettata nei canali, lungo le strade di campagna, tra le dune che guarda-

no il mare. ma non ci si pu di certo piazzare a ogni angolo ad aspettare di riprendere qualche maleducato. e non ci si pu certo attendere che le istituzioni, da sole, creino una task force anti-rifiuti. C poi un altro problema che sottolinea Frighi: la gente non sente pi il territorio come proprio e di conseguenza non si sente in dovere di mantenerlo pulito o, addirittura, mantiene pulito solamente il proprio giardino e quando si trova lontano da casa adotta comportamenti discutibili. a tal proposito non va taciuto che pochissimi abbiano dimostrato solidariet alliniziativa del carrozziere, la maggior parte nemmeno un briciolo di curiosit. Una soluzione suggerita sia da frighi sia dal comando della Polizia municipale, va in direzione delleducazione del cittadino al rispetto del territorio e dellapplicazione di una sanzione certa a quanti trasgrediscono regole che, anche se solo consuetudinarie, rientrano nella categoria della sopravvivenza.

CON ASSICURAZIONI

PRATICHE ASSICURATIVE SOSTITUZIONE CRISTALLI

GESTIONE PRATICHE ASSICURATIVE CON BANCO dI ASSISTENZA RISCONTRO LEGALE INTERNA INSTALLAZIONE VERNICIATURE a FORNO KIT SENSOR PARK

con ASSITENZA LEGALE INTERNA

ASSOCIATO con Soccorso MONTAGGIO Stradale H24 KIT ESTETICI TUNING

ASSOCIATO CON CARROZZERIA SOCCORSO STRADALE H24 CON ATTESTATO


DI ECOIDENTITA CARROZZERIA CON
OGNI RIPARAZIONE VIENE EFFETTUATA CON RICAMBI ATTESTATO DI ECOIDENTITA ORIGINALI O ALTERNATIVI DI PRIMA QUALITA OFFRENDO UNA GARANZIA SULLE RIPARAZIONI DI 3 ANNI. DI OGNI RIPARAZIONE VIENE EFFETTUATA CON RICAMBI ORIGINALI O ALTERNATIVI PER LAVORIQUALITA OFFRENDO UNA GARANZIA SULLEVETTURA SARA IN ANNI. PRIMA SUPERIORI AI 500 LA LUCIDATURA DELLA RIPARAZIONI DI 3 OMAGGIO

In alto Mario Frighi. Sopra un cartello di avviso per gli scaricatori. Foto di L. Andreatta

IL CHININO
anno II n 5

CRONACHE CITTADINE
di DONATELLA DI MARIA

Metti in rete pittura e teatro

Superare la disabilit lasciando sfogare la propria creativit

a anni La Rete, onlus nata nel 2001 per affrontare gli ostacoli della disabilit, concentra il suo impegno su progetti di integrazione che, tramite laiuto di esperti e professionisti, coinvolgono i ragazzi dellassociazione e le loro famiglie avvicinandoli al mondo dello sport, della cultura, dellarte. Proprio larte stata terreno di due progetti recenti ma gi solidi e di grande qualit che vanno sotto il nome generico di arte-terapia ma si articolano in campi distinti: il primo, tenuto dalla pittrice e arte-terapeuta annarina Giordani, si occupa di pittura (e da questanno anche di tecnica del mosaico); il secondo, curato dallattore-regista e insegnante di teatro-terapia claudio corinaldesi, si rivolge invece al mondo della recitazione e ai suoi vari aspetti. la coordinatrice de la rete antonella emiliozzi spiega che il progetto di annarina Giordani, nato tre anni fa dalla convinzione che sarebbe stato utile ai ragazzi per comprendere la propria creativit e trovare i mezzi per esprimerla. larte continua valorizza la personalit di ciascuno, allenta blocchi

comportamentali e crea gratificazione. Tutti fattori di grande importanza, specie nel nostro caso. la qualit del laboratorio legata alla personalit della Giordani che, secondo antonella emiliozzi, ha creato un ottimo rapporto con i ragazzi, riuscendo a cogliere gli aspetti pi profondi del loro sentire e a farli emergere attraverso le varie tecniche artistiche che propone loro. Durante gli incontri, che si svolgono il marted mattina, la terapeuta fornisce un argomento di cui discute con i ragazzi, e da questo si parte mantenendo sempre una dimensione di gruppo per realizzare ci che esso evoca. Dalle parole, passando per la fase dellelaborazione emozionale, si raggiunge il colore, che finalmente si libera su carta o su tela: il momento della creazione artistica, il pi emozionante per i ragazzi. Il progetto tuttavia non si limita allincontro settimanale, infatti la scorsa estate alcuni lavori sono stati esposti in una mostra estemporanea allestita per il festival Pontino degli artisti di strada, fra lammirazione dei presenti e limmensa soddisfa-

zione di chi ha realizzato le opere. Inoltre, il progetto di anno in anno sta divenendo sempre pi ricco, grazie anche alla preziosa collaborazione della dirigente scolastica anna maria bilancia, che ha mostrato grande sensibilit per questi temi e che da subito ha acconsentito affinch svolgessimo il laboratorio negli spazi della scuola elementare Don Milani, conclude Antonella emiliozzi, la quale, insieme a lucrezia Zuccaro, coordina anche liniziativa di teatro-terapia. lintento di claudio corinaldesi, che cura teatri-amo la disabilit dallo scorso anno, quello di stimolare un percorso di crescita in cui il teatro va considerato come mezzo di utilit sociale capace di far emergere le singole personalit individuali in unottica collettiva, in cui ciascuno deve collaborare e rendersi disponibile. Il laboratorio si svolge tutti i luned pomeriggio nel teatro f. fellini di Pontinia, ma anche in questo caso non si limita solamente alle lezioni, poich i ragazzi sono coinvolti anche nella realizzazione di veri spettacoli. un progetto totale, che coinvolge tutti, e a tutti i livelli, che aiuta i ragazzi a vivere il teatro a 360, sia come

spazio fisico in cui muoversi sia come spazio ideale di libert espressiva, spiega Corinaldesi, intrecciando nelle sue parole non solo lesperienza come terapeuta, ma anche quella di artista della compagnia eleusis teatro e di attore televisivo. I ragazzi nei mesi scorsi hanno presentato a Pontinia e poi al Parco nazionale del circeo lo spettacolo manca uno a 23, ottenendo un enorme successo: proprio come dei veri attori hanno registrato un tutto esaurito che li ha riempiti di gioia. Nel mese di novembre (16 e 24), invece, saranno coinvolti nello spettacolo Interferenze scritto dallo stesso corinaldesi e con la regia di andrea faina che andr in scena al teatro f. fellini alle ore 21. ciascun ragazzo avr il suo ruolo: dallaiuto regia allaccoglienza, a chi si occuper della biglietteria, fino allaiuto luci. Dunque, pare proprio che entrambi i progetti, realizzati con il fondamentale contributo della cassa rurale ed artigiana dellagro Pontino, stiano registrando degli ottimi risultati nellaspetto performativo, ma soprattutto per la crescita e i progressi emotivi e comportamentali di tutti i ragazzi coinvolti.

IL CHININO
agosto 2012

anno II n 5

IL CHININO

CRONACHE CITTADINE

IL CONSIGLIO DEI GIOVANI SI RIFAR


I giovani consiglieri di Pontinia. Illustrazione di Fausto Simeoli.

di Luca Ghidoni

l Consiglio dei Giovani si rifar, poich la volont di tutti quella di rifarlo, come rassicura il consigliere comunale Gianluca Cengia, il quale fissa al prossimo mese di dicembre linizio delliter per le nuove elezioni, ovvero quando scadr il mandato attualmente in carica. Per quanto riguarda i soldi necessari per le nuove elezioni, il comune ha lasciato un capitolo aperto per i fondi provenienti dalla regione lazio, che dovrebbero arrivare in automatico mediate una devolution. In caso di risposta negativa, lente comunale attinger dai proprio fondi. Questa notizia di certo rassicurer matteo lovato (presidente del consiglio dei Giovani), il quale spera che lesperienza si ripeta per dare nuova fiducia ai ragazzi di Pontinia. Non rinnovarlo fa presente Lovato significherebbe perdere una grossa fetta del lavoro svolto dal primo consiglio, che ha esplorato per la prima volta una strada mai percorsa prima e creato dei sentieri e dei collegamenti tra i giovani e il Comune. anche se spesso la prima esperienza si rivelata travagliata, come stata definita dallo stesso Lovato, chi ci ha preceduto ha tracciato il solco per avviare questa giunta giovanile. Un solco afferma che ora andrebbe riempito per far avvicinare i giovani alla politica, responsabilizzarli, ma sopratutto convincerli a scendere in cam-

po, insomma, a metterci la faccia per il loro futuro. Il presidente poi, si ritiene soddisfatto degli eventi organizzati da quelli sportivi a quelli culturali, passando per la musica e non solo ed esprime una particolare menzione nei confronti dellente comunale che va ringraziato prima di tutto perch ha proposto liniziativa e poi perch non ci ha mai ostacolato. In particolare continua ringrazio personalmente il delegato alle politiche giovanili Gianluca cengia, che ci stato vicino da un punto di vista umano e collaborativo da un anno e mezzo a questa parte. la grande pecca allinterno della prima giunta giovanile stata la partecipazione solo di alcuni giovani consiglieri, senza dimenticare il completo assenteismo di altri. Un errore da non ripetere perch, come sottolinea Cengia, nonostante sia difficile ottenere una partecipazione piena, solo con essa che si pu ambire a grandi progetti e imprese. suggerimento ribadito anche da matteo lovato a tutti coloro che vorranno candidarsi per prendere parte al prossimo consiglio, i quali dovranno avere la consapevolezza dellimportanza del ruolo che andranno a ricoprire, la volont di portare a termine gli impegni presi, nonch essere uniti e guardare al di l delle idee politiche per il bene comune.

La nostra farmacia resta APERTA anche il MERCOLED POMERIGGIO

Dal 1 ottobre hai pi tempo per il tuo benessere.

via Trieste n. 15/17 - 04014 Pontinia (LT) telefono 077386752 - fax 0773 848569
ottobre 2012

Dott.ssa Stefania Piediferro

SantAnna
Farmacia

IL CHININO

10

CRONACHE CITTADINE
a cura di LUCA GHIDONI

Giovani europei

la pacifica invasione
Patrcia Moreira (Portogallo) Penso che Pontinia sia un bel paese, molto tradizionale, cattolico e strettamente connesso al passato. la sua storia davvero interessante e conoscendola si pu comprendere molto meglio Pontinia e la sua architettura. le persone sono molto accoglienti e interessate alle nuove persone straniere che hanno invaso il loro spazio. a Pontinia ho passato davvero dei bellissimi momenti. Camille Roux (Francia) Pontinia una citt davvero bella e le persone che ho conosciuto sono cos simpatiche che ti fanno venir voglia di rimanere. non ha laspetto di una citt tradizionale italiana per larchitettura e la storia, ma davvero divertente. Penso che durante il mio soggiorno sia ingrassata perch il cibo cos buono, con tutte queste verdure fresche! senza alcun dubbio posso dire che Pontinia una citt di carattere. Lluis Arriaga (Spagna) Pontinia una citt accogliente. I cittadini sono in genere molto socievoli, affettuosi e cordiali. la citt in s molto bella, un luogo dove ci si sente a casa, tranquilla ma anche dove c divertimento, una citt che, credo, meriti di essere visitata. Invito chiunque a fare un salto in una citt cos unica e vivere le stesse magnifiche esperienze che ho vissuto io. non ci sono parole per descriverla, Pontinia bisogna visitarla e basta. Marcel Lqr (Germania) Ho apprezzato molto il mio viaggio a Pontinia. Ho trovato una citt piccola ma con persone incredibilmente belle. cera tutto quello che volevo: un mercato, una buona cucina, gustosi gelati e tante altre cose. Ci che pi mi ha impressionato stata la vitalit dei giovani. Tuttavia, stato triste vedere che Pontinia cos difficile da raggiungere con i mezzi pubblici. Mi sono fatto molti amici e sicuramente torner.

ottobre 2012

IL CHININO

12

13

IL CHININO
anno II n 5

BIBLIOFAGIA
AA.VV., Futurismo e agro pontino he cosa sarebbe stato il fascismo senza il Futurismo? possibile immaginare lesistenza/efficienza del regime senza il decisivo sostegno della maggiore avanguardia italiana del primo Novecento? In che misura quantificabile tale supporto? Il saggio mira a individuare modalit e influenze reciproche nel rapporto regime-avanguardia sul nostro territorio, chiarendo da subito che il futurismo intuisce la radicalit delle trasformazioni che la modernit imprimer allo spazio urbano e al paesaggio. non bisogna, per, cascare nella trappola tipica di certa critica italiana: leccedere forzato della coincidenza. lopera fugge da questa tendenza, analizzando, sullo sfondo di un impianto storico-critico, solo ci che stato realmente futurista e futuribile ai tempi del duce: un rapporto fatto di contraddizioni, di un filippo tommaso marinetti fascista della prima ora, salvo poi tornare sui suoi passi vista la svolta reazionaria dei Fasci di Combattimento, per poi infine rifugiarvisi di nuovo quando benito mussolini ha in mano il potere. Un marinetti che inaugura, con mussolini, littoria e sabaudia: citt che rispondono in pieno alla visione di ci che il futurismo

JUMPAROUNDMUSIC
doveva essere; punti di raccolta in cui saranno per esigue le tracce di futurismo nella pittura, nonostante gli energici inviti dello scrittore a donare opere degli aderenti al movimento alla Galleria di littoria. ma senza dubbio nellarchitettura che sono individuabili i veri caratteri futuristi del nostro territorio. Nel celebre Ritmo Eroico, Marinetti magnifica le opere di angiolo mazzoni, architetto che, sulla scia di antonio santelia, riesce a ottenere un superamento futurista del semplice razionalismo, superando oriolo frezzotti stesso. mazzoni futurista nasce a e con littoria: pienamente ascrivibili al movimento sono la stazione, con la sorprendente pensilina a cemento armato e le vetrate che immergono di getto nello spettacolo dei treni in corsa; ledificio postale, in cui le zanzariere rappresentano una novit assoluta. enrico Prampolini il terzo grande futurista del saggio, lunico in grado di mediare con le altre avanguardie europee, in particolare con il neoplasticismo: esempio illustre la sala del podest di Aprilia, in cui a una forte semplificazione che monumentalizza gli elementi sono affiancati i princpi della polimatericit, servendosi essenzialmente del modo neoplastico di comporre. Guglielmo bin dallhard rock dei Deep Purple. Le orecchie del JumpAround sono arrivate fino a loro e con samuel De maria, chitarrista e fondatore del gruppo, ricostruiamo le avventure rock della band. Pur se allinizio erano sky Skaper, presto con linfluenza del rock britannico hanno voluto cambiare nome in lady rider, prendendo spunto dalla celebre canzone dei Dire Straits: Lady Writer. Anche se si definiscono hard rock, nei loro unici due brani inediti: busy World e I feel It everywhere, si possono ritrovare un miscuglio dinfluenze che hanno caratterizzato il rock degli anni 90 con lo sguardo rivolto ai 70. non manca lattitudine punk, essenziale per gli esordi. samuel De maria, giovane chitarrista di Pontinia si racconta tra esperienze live e registrazioni in studio. studia chitarra da sette anni con mauro miletta (la maglia della salute) e dice di essersi appassionato profondamente alla chitarra elettrica dai possenti assoli di ludo Piccinini (Prophilax). a due anni di attivit, i lady rider: Gioia scalambra (voce), francesco onori Lady Rider, giovane band di Sabaudia, hanno creato intorno a loro interesse riavvicinando il pubblico al rock che trae spunto dai Dire Straits e

(tastiere), samuel De maria (chitarra), enrico morelli (batteria) e luca capone (basso), portano a casa buoni propositi per continuare la loro avventura rock. molti i concerti in provincia, tra locali, contest e notti bianche. appunto, la loro prima apparizione risale al contest della prima notte bianca di Pontinia, quando ancora si facevano chiamare sky skaper. Vincitori del primo premio, hanno saputo sfruttare lo studio di registrazione al meglio, fissando su cd i primi due loro inediti che allascolto riescono a evocare al meglio il genere. la registrazione allo studio ZeroZero stata la nostra prima esperienza professionale in multitraccia, ben riuscita anche perch hanno saputo darci dei buoni consigli racconta samuel e dopo il mixaggio abbiamo distribuito la nostra musica in modo del tutto gratuito. Per, continua samuel, nonostante gli sforzi e la pubblicit, si suona poco, e il chitarrista, alla domanda: Cosa pensi possa offrirvi Pontinia?, risponde che servirebbe un maggior numero di eventi estivi per far suonare e ascoltare il rock e uno spazio dove incontrare altri musicisti. Per esempio conclude a sabaudia stata fatta una petizione per richiedere uno spazio al comune per una sala prove. credo che sarebbe una buona opportunit anche per i ragazzi di Pontinia, considerato che non hanno spazio e mezzi per esprimersi. Gianpaolo Danieli

FASTI-FEST
l 3 novembre 2012, a partire dalle ore 17, il centro storico di Castro dei Volsci, piccolo comune del frusinate, si animer grazie alliniziativa Sapori di un antico borgo. levento da segnalare non solo per la presenza di stand gastronomici che daranno loccasione di degustare i prodotti locali, ma soprattutto perch nellambito della manifestazione si svolger anche la festa dellorganetto e degli strumenti della musica popolare, giunta ormai alla sua V edizione. lorganetto uno strumento fondamentale della tradizione musicale ciociara, infatti, spesso il protagonista, insieme al tamburello, della tipica ballerella, nome con cui si indica il saltarello nella parte pi meridionale del territorio ciociaro. le ricerche etnomusicologiche di alan lomax e Diego carpitella del 1954-55, hanno evidenziato come la ballarella costituisca una vera e propria famiglia etnocoreutica italiana, radicata tra il casertano, il basso lazio, la ciociaria e il molise appenninico,

giungendo poi in Abruzzo sin sulle sponde meridionali del fiume Pescara, passando per le valli del pendio occidentale della majella. Parente stretta di alcune forme di tarantella, la ballarella si manifesta variamente secondo le zone: esiste un modello chiamato altadanza che viene per lo pi ballato in coppia, basata sul ballo frontale, giro grande e giri sottobraccio; della stessa versione vi anche un modello danzato a due coppie, pi figurato e coreografico. La versione a bassadanza invece eseguita con continui giri a passi camminati ed eventuali avanzamenti e indietreggiamenti radiali. Qualsiasi variante comunque impensabile senza il ritmo dato dallorganetto, vero protagonista musicale della tradizione musicale ciociara e simbolo dellidentit popolare, che il 3 novembre castro dei Volsci vuole festeggiare e (ri)valorizzare. la manifestazione vedr protagonisti suonatori di tutte le et e di varie provenienze, coordinati dallassociazione Gruppo folk citt di castro in collaborazione con la Pro loco e lamministrazione comunale. Per informazioni: 0775.211417 Per prenotare visite guidate: 0775.21141 Donatella Di maria

PERSICHINO DAL 1986


PIATTI PRONTI DA ASPORTO PESCE FRESCO E FRUTTI DI MARE

ottobre 2012

IL CHININO

14

Viale Italia, 31/33 Tel. 0773 867182, Pontinia (Lt)

TUTTI IN SCENA

CRONACHE CITTADINE

il fellini rosa non solo sul palcoscenico


Paola Sangiorgi, direttrice del teatro, presenta il cartellone: Abbiamo saputo coniugare spettacoli teatrali e musicali

di Roberto Repele Il chinino. Come giudichi il rapporto tra la comunit e lattivit teatrale che proponete? sangiorgi. Dal mio punto di vista pare sia ben accetta la gestione del teatro da parte di una squadra tutta al femminile, che ha saputo coniugare spettacoli teatrali e musicali, invogliando i cittadini a venire a teatro e creando un vero punto di aggregazione, con un pubblico non solo locale, ma proveniente da tutta la provincia. Il chinino. Da quanti anni ti occupi di organizzazione teatrale? sangiorgi. dalla fine degli anni 90, da quando organizzavo concerti per a.t.c.l. (associazione dei teatri comunali del Lazio) e ho proseguito finora. Poi lo scorso anno sono stata investita ufficialmente come direttrice del teatro federico fellini. credo che la mia riconferma sia testimone del buon lavoro svolto. Il chinino. Quale dovrebbe essere la funzione sociale di un teatro? sangiorgi. Dare alle persone una cultura differenziata, aiutandole nello scoprire cose nuove. Per la mia esperienza personale, posso dire che lo spettacolo importante quanto il dopo-spettacolo, che si rivela spesso un momento di condivisione conviviale in cui scambiare idee e opinioni. Gli spettatori hanno piacere nel trovare un ambiente accogliente e che li faccia sentire a proprio agio. Un vero esempio di aggregazione culturale e sociale che, di anno in anno, conferma questa funzione con un successo crescente.

LA NEMESIS RICORDA La Giornata del Ringraziamento


In alto un momento della manifestazione del 2011. Foto di A. Rossi.

a includere tra le donne pi attive allinterno del panorama culturale di Pontinia e dintorni, Paola Sangiorgi, presidente dellassociazione Arte e Teatro, la curatrice delle stagioni teatrali del Federico Fellini. Dopo un primo anno di studio, dove comunque non sono mancati spettacoli di qualit, questa potrebbe essere per lei la stagione della verit. Paola sangiorgi, che vanta unesperienza almeno ventennale, nel tempo riuscita a circondarsi di preziosi collaboratori, sostenitori e sponsor, che laiutano nellorganizzazione e nella gestione di tutti gli eventi connessi al fellini, ma non solo: sempre la sua associazione che sta allietando le serate estive di Pontinia con unofferta alternativa alla salsiccia e ai balli di gruppo, curando la rassegna musica in Giardino. ora, Il chinino ha voluto incontrarla, ovviamente nel foyer del teatro, per avere alcune anticipazioni sugli eventi che faranno parte della prossima stagione, tirare le somme su questo primo anno di cultura e spettacolo, nonch saperne di pi su questa sua grande passione e la sua idea di sviluppo del teatro.

di Antonio Rossi

giunta alla XII edizione la giornata del ringraziamento organizzata dai volontari del Circolo Culturale Nemesis Onlus di Pontinia. La manifestazione dello scorso 4 Novembre ha visto la partecipazione di centinaia di mezzi agricoli e da lavoro. I mezzi hanno sfilato per le vie del centro cittadino fin davanti al sagrato della chiesa dove hanno ricevuto la benedizione del neo arrivato parroco padre Valeriano. Una parata rurale delle forze agricole e lavoratrici che animano e rendono prospero questo territorio a testimonianza della vocazione rurale di Pontinia. Il corteo dei mezzi era guidato da un trattore che trainava una carretto allestito dai volontari della nemesis con i prodotti frutto della terra coltivata. Nella sfilata erano presenti mezzi agricoli depoca, che tra i primi hanno arato queste terre quasi 80 anni fa, suscitando malinconia tra i pi anziani. Ma simpatia tra i giovani, meravigliati quando sono hanno sfilato gli ultimi modelli dei pi avanzati trattori e trebbiatrici che sembrano usciti da un film sci-fi, mastodontici ed ipertecnologici da un design avveniristico che somigliano a dei transformer. Una testimonianza, a giudicare dal tipo dei mezzi intervenuti, degli investimenti fatti in questo settore dagli operatori malgrado la crisi sistemica che attanaglia il comparto agricolo. la sorpresa stata notare che alla guida di questi mezzi non ci fossero soltanto adulti o anziani, ma tantissimi giovani e giovanissimi con a bordo anche bambini e qualche fidanzata per condividere e partecipare al clima di festa e solidariet. la celebrazione religiosa stata animata dai volontari che al momento delloffertorio hanno portato sullaltare i prodotti agricoli,

derrate ed ortaggi, frutto del lavoro nei campi, che sono stati donati alla caritas diocesana. Una manifestazione che, nonostante il tempo inclemente, ha visto la partecipazione di oltre 100 mezzi agricoli e ladesione di molti simpatizzanti e curiosi sopresi dallevento. la ricorrenza si confermata ancora una volta gradita al numeroso pubblico che ha accolto i mezzi ed ha visto la partecipazione delle autorit locali, del corpo dei vigili urbani e della protezione civile che hanno curato la viabilit. arrivederci allanno prossimo.

Il chinino. Quando partir la nuova stagione teatrale? sangiorgi. Ufficialmente a gennaio, ma gi il 26 ottobre c stata una serata di gala con concerti e commedia dellarte. Il chinino. Potresti darci qualche anticipazione? sangiorgi. oltre alla consolidata stagione concertistica e di prosa, avremo diverse novit. Infatti, abbiamo messo in cartellone spettacoli della famosa attrice cinzia leone e di Paola tiziana cruciani, nonch uno spettacolo di macchietta napoletana del teatro san carlo di napoli, solo per citare i pi noti.

UNA TRADIZIONE CHE RISALE AL 1600

La sfida creare un punto di aggregazione non solo locale

a giornata del ringraziamento celebra la fine delle attivit lavorative nei campi. storicamente era occasione di incontro e quindi di festa per rendere grazie del buon andamento del raccolto e dei lavori svolti. la nemesis ha voluto consolidare questa antica tradizione cristiana, risalente al 1623 e ancora oggi mantenuta in molti paesi del mondo, perch in armonia con Pontinia e il suo territorio agricolo, la sua storia e tradizione rurale. questa una delle poche manifestazioni in grado di esprimere il folklore ed il costume di Pontinia, per la sua natura e storia ma soprattutto per la giovane et, 78 anni il prossimo 18 Dicembre se contiamo dalla posa della prima pietra nel 1934, in divenire cercando tradizioni in cui la comunit possa riconoscersi. Un modo per promuovere il territorio coinvolgendo i suoi attori e protagonisti pi importanti in un clima di solidariet e partecipazione.

ottobre 2012

IL CHININO

16

17

IL CHININO
anno II n 5

ARCHIVIO MAP
di ENRICO BELLISSIMO

la battaglia del latte


Nel 1991 esplode la guerra tra allevatori e produttori che paralizza lAgro Pontino

el numero precedente una bella inchiesta di copertina aveva dato largo spazio allindustria casearia e alloro bianco, suo principale prodotto identificato nella mozzarella di bufala pontina, preziosa ricchezza del nostro territorio.

la ribellione del latte scatur da un atto di prepotenza dei caseifici dellagro e della ciociaria, intenzionati a ridurre di molto i costi di spesa sul latte acquistato. fu una rigida battaglia sul prezzo, protrattasi per diversi mesi, che scomod non soltanto la casa municipale, ma anche lamministrazione regionale e il Governo nazionale. Gi il 27 ottobre del 1990, con le loro rappresaglie, i produttori di latte avevano ottenuto un accordo sul prezzo del latte bovino che si attestava sulle 669 lire al litro. fino alla chiusura di quellanno i produttori continuarono a vendere il proprio latte al prezzo concordato, ma dal 1 gennaio 91 entr in vigore un nuovo accordo nazionale sul prezzo del latte firmato in Lombardia, e a questo le industrie casearie di Pontinia avevano deciso di uniformarsi contravvenendo, dunque, allaccordo stipulato in precedenza. Il prezzo sarebbe stato ribassato a 486 lire-litro pi Iva, in un tentativo surrettizio dei caseifici pontini di adattare la zootecnia del centro-sud ai costi stabiliti e funzionali per il

In quella analisi i caseifici che producono mozzarella a partire dal latte vaccino o bufalino di propria produzione, erano stati eretti ad emblema di questo sistema produttivo, ma dietro le quinte di un settore cos vasto, la storia di Pontinia arricchita da anni da un altro soggetto: lallevatore, da cui le industrie casearie comprano la materia prima. Due categorie che vivono necessariamente di questo binomio, ma che negli anni della nostra storia hanno avuto numerosi problemi di convivenza. Gli scontri tra le due fazioni sono stati intensi, toccando lapice nei primi mesi del 1991, quando una protesta dei produttori del latte rischi di lasciare in ginocchio leconomia casearia.

nord Italia, su cui era tarato il prezzo governativo. le reazioni dei produttori furono aspre, da ultimatum e assemblee di confronto, passando per vertenze, fino a sguinzagliare i sindacati e le associazioni competenti. Il 10 gennaio di quellanno latina oggi titolava: ancora Guerra. Il latte in Consiglio, in cui si specificava che erano state chiamate in causa la Regione, nella figura del consigliere Raniero Spazzoni e il ministero dellagricoltura, a cui in seguito venne lasciato il compito di accordare le due parti in causa: lassolatte in rappresentanza delle industrie offriva un prezzo pari a 550 lire-litro pi Iva, a fronte di una richiesta della coldiretti e dei produttori che avanzavano una proposta di 580 lire pi Iva. Il Governo Il Governo dichiar in medio stat virtus, con uno scarto che avrebbe ridotto di 30-50 lire al litro gli introiti dei produttori. Giunti a questo punto i produttori si mobilitarono per un guerriglia programmata, al fine di ottenere il rispetto dellaccordo contravvenuto. Il 7 marzo, molteplici giornali

locali raccontavano la guerra del latte, iniziata alle 6 del mattino di quello stesso giorno, nei termini di un lungo sciopero, ad oltranza, delle consegne e nel blocco-picchettaggio dei caseifici con trattori e ogni altro mezzo. Non sarebbe entrato nei caseifici un solo litro di latte e non ne sarebbe uscita una sola mozzarella per quelle che erano, a detta dei manifestanti, delle pretese da suicidio. Avvertimenti per una protesta dai picchi pi incisivi e spettacolari, come il blocco della statale o il riversamento del latte nelle strade di latina, se la vertenza non avesse trovato uno sbocco positivo. Alla fine di questa maratona, le industrie casearie capitolarono proponendo un prezzo e un accordo ritenuti sufficienti dai produttori di latte. Il prezzo di 622 lire/litro (Iva inclusa), sarebbe stato applicato a cavallo delle province di latina e frosinone, a cui si aggiungevano 6 lire/litro per i costi di refrigerazione e il ribasso del valore proteico dal 3,25 al 3,05 per i produttori pontini e ciociari.

ottobre 2012

IL CHININO

18

19

IL CHININO
anno II n 5

CRONACHE DAL MAP PONTINI NEL MONDO


di ENRICO BELLISSIMO

sWinging london

Una veduta della City, il cuore di Londra.

di Daniela Sposi

ivere allestero era qualcosa che mi aveva sempre affascinato. Mai avrei pensato che un giorno anche io avrei fatto la valigie per andar via dallItalia.

e ora eccomi qua, a scrivere della mia vita da cittadina britannica, dopo aver vissuto in questo splendido paese per pi di sette anni. sono infatti passati tanti anni da quando mi sono trasferita prima in scozia per qualche mese, ad aberdeen e poi in Inghilterra, a londra, per seguire mio marito che per lavoro era gi in scozia da qualche anno. ed a londra che abbiamo iniziato la nostra vita di famiglia con la nascita di nostro figlio Matteo. Ripensando al mio arrivo a Londra, non posso fare a meno di ricordare le difficolt iniziali a capire e assorbire la cultura locale, le abitudini, i modi di fare, la burocrazia, il modo di lavorare, la lingua e i ritmi frenetici che sono tipici di una metropoli come londra. lo sport mi ha aiutato tantissimo a facilitare il mio ambientamento. infatti grazie allo sport che ho fatto amicizia, migliorato il mio inglese e vissuto unesperienza unica. seguire il proprio coniuge allestero non sempre facile, soprattutto quando il suo lavoro assorbe tempo e richiede continui spostamenti. Per me poi stata una scelta di vita. avevo da poco terminato una stagione sportiva fantastica, iniziata con il bronzo ai mondiali di beach handball in egitto con la nazionale italiana, le semifinali scudetto giocando con il Teramo e i Giochi del mediterraneo sempre con la nostra nazionale. spostandomi a londra avrei smesso quindi di fare latleta di professione, visto che in Gran bretagna la pallamano uno sport minore.

Per fortuna per ho trovato subito una squadra, vicino dove abito, che si chiama ruislip eagles e che stata fondamentale per farmi conoscere tante persone, provenienti da diverse nazioni e mi ha permesso di continuare a praticare lo sport che amo e farmi togliere qualche piccola soddisfazione personale. Il ruislip eagles un club composto prevalentemente da giocatrici che arrivano nella city per motivi di famiglia, lavoro o studio, e quindi siamo tutte l ad allenarci per amore del nostro sport e per il piacere di stare insieme. nel 2005 londra ottenne lorganizzazione dei Giochi olimpici e grazie a questo la nazionale britannica di pallamano ricevette alcuni finanziamenti. Inoltre, la federazione mi chiese aiuto grazie alla mia esperienza internazionale in questo sport, che avevo maturato in Italia con le nazionali e le squadre di club. e cos, dopo la pausa per maternit, dal 2007 sono diventata parte integrante del progetto britannico insieme a un gruppo di trenta ragazze. Vivere in qui mi ha fatto apprezzare il senso civico dei britannici, lorganizzazione, il rispetto delle regole e il rispetto di usi e costumi altrui che essi hanno. I parchi puliti e organizzati, i servizi del trasporto pubblico puntuali e professionali, le tecnologie, listruzione e i servizi al cittadino che funzionano. ci mi ha fatto apprezzare di pi tutte le belle cose che abbiamo in Italia, le arti e le bellezze naturali, i cervelli che lItalia ha creato e crea ancora, il gusto per le cose belle e la nostra cucina. Vivere in Gran bretagna per mi ha fatto anche rendere conto di come sia cambiato il paese dove sono nata, dove il rispetto per la cosa pubblica sembra scomparire insieme al rispetto per le persone e dove purtroppo il futuro dei giovani pieno di incertezze ed inquinato da modelli di vita falsi e pericolosi.

ottobre 2012

IL CHININO

20

21

IL CHININO
anno II n 5

LAVVOCATO

QUANDO LE CARTELLE ESATTORIALI DI EQUITALIA DIVENTANO NULLE

alcune sentenze hanno stabilito che la relata in bianco e la mancanza di sottoscrizione del notificatore determinano la nullit della cartella per difetto insanabile di notifica (Commissione tributaria Provinciale di roma, sezione 29, sentenza n. 54 depositata l8 febbraio 2011). In difetto di tali elementi latto nullo per inesistenza della notifica che qualifica un vizio insanabile dellatto impugnato. si consente quindi di impugnare anche cartelle di pagamento per le quali siano scaduti i termini perentori di impugnazione (solitamente 60 giorni dalla notifica); ci in quanto la notifica della cartella affetta da vizi quali quelli sopra giuridicamente inesistente. Inoltre, in mancanza di una valida notifica non vi neppure effetto interruttivo della prescrizione, con la conseguenza che dei crediti portati in cartella si possa far valere la prescrizione. Va per precisato che i suddetti orientamenti non sono ancora stati condivisi dalla Cassazione; non si pu escludere tuttavia che anche la suprema corte possa con il tempo avallare la linea interpretativa, rigorosa e garantista, sposata da un numero sempre crescente di giudici di merito. avv. romina realacci

e pi recenti decisioni dei giudici tributari hanno evidenziato un problema, di non poco conto, sulla validit delle notifiche a mezzo posta delle cartelle esattoriali Equitalia.

Servizi Immobili Condominiali


Lamministratore di condominio... che non ti aspetti!
SERVIZI ON-LINE ED ON-SITE PER ESSERE SEMPRE PRESENTI

SIC!

studio

In particolare stato evidenziato che sono da ritenersi nulle le cartelle notificate direttamente da Equitalia mediante spedizione di raccomandata, senza avvalersi dei soggetti legittimati e indicati dallart. 26 D.P n. 602/1973, e cio gli ufficiali della .R. riscossione; gli agenti della polizia municipale; i messi comunali e altri soggetti abilitati dal concessionario nelle forme previste dalla legge. Parimenti sono da ritenersi nulle le cartelle in cui manchi la relazione di notifica, ossia un apposito spazio da compilare nel quale lagente notificatore dovrebbe riportare il dettaglio delle operazioni di notifica (data, ora, persona cui il plico viene consegnato, ecc.); solitamente tale parte non risulta compilata quando le cartelle vengono recapitate tramite il servizio postale.

ISPEZIONE MENSILE DEL CONDOMINIO contrattualmente prevista per assicurare la presenza sul condominio da parte dellAmministratore, preventivamente notificata, con affissione in bacheca del rapporto relativo a quanto riscontrato NOTIFICA VIA SMS Oltre ai tradizionali canali di comunicazione, lo Studio SIC per aumentare la velocit delle proprie comunicazioni si avvale degli SMS per dare riscontro delle azioni intraprese a seguito di segnalazioni da parte dei condomini o inviare avvisi e solleciti rapidi.

mail: romina.realacci@gmail.com

via Trieste 79 04014 Pontinia (LT) Tel./Fax 0773866715 Cell. 3338050820

LAMMINISTRATRICE

FOTOVOLTAICO SUL CONDOMNIO: ISTRUZIONI PER IL RISPARMIO


a richiesta da parte di sempre pi condomin di installaziane di pannelli fotovoltaici per produrre energia elettrica a servizio delle parti comuni (obbligatori per gli edifici costruiti dal 01/01/2012) in aumento sopratutto per i vantaggi fiscali che si ottengono con gli incentivi(conto energia). Il quadro normativo di riferimento per linstallazione di un impianto fotovoltaico o di qualsiasi intervento volto al contenimento del consumo energetico o alluso di fonti rinnovabili di energia la legge nr. 10 del 9 gennaio 1991 cos come modificata dalla legge nr. 99 del 23 luglio 2009. In particolare le richiamate norme indicano che per linstallazione di un impianto fotovoltaico sul tetto dellimmobile condominiale sufficiente la maggioranza semplice delle quote millesimali rappresentate dagli intervenuti in assemblea in deroga a quanto previsto dallart. 1120 del codice civile. cos sar possibile che con assemblea regolarmente costituita da tizio con 168 millesimi e caio con 100 millesimi il solo voto favorevole di tizio consenta linstallazione di pannelli solari sul tetto condominiale Gli eventuali condomini dissenzienti possono rifiutarsi di partecipare alle spese

relative allinstallazione dellimpianto, ai sensi dellarticolo 1121 del codice civile, ma non possono impedirne la messa in opera. Qualora linnovazione comporti una spesa molto gravosa o abbia carattere voluttuario rispetto alle particolari condizioni e allimportanza delledificio, e consista in opere, impianti o manufatti suscettibili di utilizzazione separata, i condomini che non intendono trarne vantaggio sono esonerati da qualsiasi contributo nella spesa. se lutilizzazione separata non possibile, linnovazione non consentita, salvo che la maggioranza dei condomini che lha deliberata o accettata intenda sopportarne integralmente la spesa. Chi non partecipa alle spese non potr beneficiare degli effetti del contratto di net metering (scambio sul posto) e contribuiranno in base ai rispettivi millesimi alla quota parte dellelettricit misurata dal contatore duscita contabilizzata nella bolletta. Gli impianti installati sul tetto comune ad uso singolo per quanto indicato dall articolo 1102 del codice civile (uso della cosa comune) possono essere installati, a patto che resti la possibilit anche ai dissenzienti di poterne installare uno di medesima potenzialit. si suggerisce di far partecipare un professionista abilitato alla discussione del punto allordine del giorno relativo allinstallazione di un impianto fotovoltaico per meglio illustrare i dettagli al di la dellimpresa che verr poi scelta per meglio valutare i preventivi. Dott.ssa Sabrina Centra (Amministratore di Condominio)

I SERVIZI WEB DELLO STUDIO SIC! Lo studio SIC! offre gratuitamente a tutti i condomini degli immobili amministrati laccesso al sito web www.studio-sic.com per gestire in maniera semplice, veloce e sicura il proprio rapporto con lamministratore. Valuta direttamente il servizio consultando i dati caricati di un condominio tipo: non richiesta alcuna registrazione. AGENDA AVVISI E SCADENZE Consultazione del calendario delle scadenze, convocazione assemblea ed avvisi. Bacheca condominiale per proporre idee e pubblicare annunci. ARCHIVIO DOCUMENTI ON-LINE Consultazione degli estratti di conto corrente intestato al condominio, verbali di assemblea, regolamento di condominio, rubrica telefonica dei fornitori per le emergenze, bollette delle utenze, contratti, rendiconti consuntivi, di previsione e molto altro. POSIZIONE AMMINISTRATIVA Importo della quota condominiale dovuta con indicazione delle modalit di pagamento, piano delle rate, cronologia dei versamenti effettuati per avere sempre sotto controllo la propria posizione nei confronti del condominio. SEGNALAZIONE GUASTI Comunicazione dei guasti o denuncia di situazioni di pericolo, degrado o violazioni al regolamento di condominio, gestione delle segnalazioni inviate.

SEMPRE CON TE

Farmacia Centrale

Dott. R. Calogero
Via Cavour 33 04014 Pontinia (LT) Tel/Fax 077386029

ottobre 2012

IL CHININO

22

dott. Gianluca Centra e-mail: info@studio-sic.com COMMERCIALISTA


web: www.studio-sic.com

mobile: 320.92.85.838