Sei sulla pagina 1di 315

Indice

Tecnologia e progettazione degli ancoraggi


1. Materiali base . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .2 1.1 Calcestruzzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .2 1.2 Muratura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .3 1.3 Altri materiali base . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 1.4 Perch un ancorante tiene nel materiale base? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5 1.4.1 Tipologie di collasso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6 1.4.1.1 Effetti del carico statico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6 1.4.1.2 Influenza delle fessurazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .7 Lacciaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9 2.1 Acciai al carbonio o acciai legati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9 2.2 Acciai inossidabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9 2.3 La compatibilit tra diversi materiali a contatto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12 Corrosione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .14 Carico dinamico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .17 Resistenza al fuoco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .19 Omologazioni / Approvazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .23 Progettazione degli ancoraggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .24 7.1 Il metodo ETAG Annesso C . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .24 7.2 I concetti di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .25 7.2.1 I metodi di progettazione presenti sul Manuale di Tecnologia del Fissaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .26 7.2.2 Metodo di progettazione con coefficienti parziali di sicurezza M, F . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .26 7.2.3 Metodo di progettazione con coefficiente globale di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .27 7.3 Il metodo di progettazione Hilti CC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .29 7.4 Modi di rottura e fattori di influenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .32 7.5 Differenze tra il metodo ETAG Annesso C e il metodo Hilti CC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .33 7.6 Il programma di calcolo ProfiS Anchor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .35 Come utilizzare le schede tecniche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .36 8.1 Campi di applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .36 8.2 Caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .37 8.3 Dati di carico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .37 8.3.1 Dati di carico - condizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .37 8.3.2 Dati di carico - valori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .38 8.4 Posa del tassello . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .38 8.5 Caratteristiche meccaniche dellancorante . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .39 8.6 Procedura di calcolo con metodo Hilti CC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .40 8.6.1 Calcolo della resistenza di progetto a trazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .40 8.6.1.1 Calcolo della resistenza allo sfilamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .40 8.6.1.2 Calcolo della resistenza alla rottura conica del calcestruzzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .41 8.6.1.3 Calcolo della resistenza a trazione dellacciaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .43 8.6.1.4 Calcolo della resistenza a trazione del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .43 8.6.2 Calcolo della resistenza di progetto a taglio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .44 8.6.2.1 Calcolo della resistenza alla rottura del bordo di calcestruzzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .44 8.6.2.2 Calcolo della resistenza a taglio dellacciaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46 8.6.2.3 Calcolo della resistenza a taglio del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46 8.6.3 Calcolo della resistenza a carico combinato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46

2.

3. 4. 5. 6. 7.

8.

Indice

Sistemi di ancoraggio meccanico


Ancoranti pesanti Ancoranti HDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .48 Ancoranti pesanti HSL-3 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .57 Ancoranti pesanti HSL-G-R . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .67 Ancoranti di medio carico Ancoranti a filetto esterno HST . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .71 Ancoranti a filetto esterno HSA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .81 Ancoranti a vite HUS-H . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .92 Ancoranti compatti HKD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .101 Ancoranti a bussola HLC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .110 Ancorante per solaio alveolare HKH . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .115 Ancoranti leggeri Ancoranti universali HUD-1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .118 Ancoranti universali HUD-L . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .122 Ancoranti per Gasbeton HGN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .126 Ancoranti leggeri HLD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .130 Ancoranti universali HRD-U/-S . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .133 Ancoranti universali HRD-U 8 per serramenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .138 Ancoranti metallici per serramenti HT . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .143 Ancoranti leggeri a vite HUS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .146 Ancoranti a battuta HPS-1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .150 Ancoranti per materiali vuoti HHD-S . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .154 Ancoranti a cuneo DBZ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .158 Ancoranti a gancio/occhiello HA 8 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .161 Ancorina metallica regolabile HTB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .164 Ancoranti per cartongesso HSP/HFP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .167 Ancoranti leggeri (fissaggio pannelli isolanti) Funghi IDP per fissaggio pannelli isolanti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .170 Funghi ad espazione IZ per fissaggio pannelli isolanti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .173

Sistemi di ancoraggio chimico


Ancoranti pesanti Ancoranti chimici HVZ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .178 Ancoranti chimici HVU . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .189 Ancoranti chimici HVU con HAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .190 Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .199 Ancoranti chimici HVU con HAS-R/-HCR Subacqueo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .207 Ancoranti chimici HVU con HIS-RN Subacqueo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .209 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .210 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 con HAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .211 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 con HIS-N/-RN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .220 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 con barre ad aderenza migliorata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .229

II

Indice

Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .239 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 con HAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .240 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 con HIS-N/-RN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .249 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 con barre ad aderenza migliorata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .258 Ancoranti medio/leggeri HIT-HY 70 resina ad iniziezione per murature . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .267 Ancoranti speciali Ancoranti ferroviari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .277 Ancoranti ferroviari HRA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .278 Ancoranti ferroviari HRC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .280 Ancoranti ferroviari HRT . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .282 Ancorante chimico ad iniezione HIT-RE con kit HTD-1000 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .284 Progettazione a carico combinato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .286

Esempi
9.1 Esempio 1 9.2 Esempio 2
............................................................................................................................................................................... ...............................................................................................................................................................................

288 292

Appendice
Il Team Tecnico Hilti Italia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .298 Il Servizio Tecnico Hilti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .303 La Squadra Hilti sempre al vostro servizio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .305 La rete dei Punti vendita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .306

III

Tecnologia e progettazione

1
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Tecnologia e progettazione degli ancoraggi


Materiali base . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .2 1.1 Calcestruzzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .2 1.2 Muratura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .3 1.3 Altri materiali base . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 1.4 Perch un ancorante tiene nel materiale base? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5 1.4.1 Tipologie di collasso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6 1.4.1.1 Effetti del carico statico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6 1.4.1.2 Influenza delle fessurazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .7 Lacciaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9 2.1 Acciai al carbonio o acciai legati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9 2.2 Acciai inossidabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .9 2.3 La compatibilit tra diversi materiali a contatto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .12 Corrosione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .14 Carico dinamico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .17 Resistenza al fuoco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .19 Omologazioni / Approvazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .23 Progettazione degli ancoraggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .24 7.1 Il metodo ETAG Annesso C . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .24 7.2 I concetti di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .25 7.2.1 I metodi di progettazione presenti sul Manuale di Tecnologia del Fissaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .26 7.2.2 Metodo di progettazione con coefficienti parziali di sicurezza M, F . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .26 7.2.3 Metodo di progettazione con coefficiente globale di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .27 7.3 Il metodo di progettazione Hilti CC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .29 7.4 Modi di rottura e fattori di influenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .32 7.5 Differenze tra il metodo ETAG Annesso C e il metodo Hilti CC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .33 7.6 Il programma di calcolo ProfiS Anchor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .35 Come utilizzare le schede tecniche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .36 8.1 Campi di applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .36 8.2 Caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .37 8.3 Dati di carico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .37 8.3.1 Dati di carico - condizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .37 8.3.2 Dati di carico - valori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .38 8.4 Posa del tassello . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .38 8.5 Caratteristiche meccaniche dellancorante . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .40 8.6 Procedura di calcolo con metodo Hilti CC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .40 8.6.1 Calcolo della resistenza di progetto a trazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .40 8.6.1.1 Calcolo della resistenza allo sfilamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .41 8.6.1.2 Calcolo della resistenza alla rottura conica del calcestruzzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .41 8.6.1.3 Calcolo della resistenza a trazione dellacciaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .43 8.6.1.4 Calcolo della resistenza a trazione del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .43 8.6.2 Calcolo della resistenza di progetto a taglio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .44 8.6.2.1 Calcolo della resistenza alla rottura del bordo di calcestruzzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .44 8.6.2.2 Calcolo della resistenza a taglio dellacciaio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46 8.6.2.3 Calcolo della resistenza a taglio del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46 8.6.3 Calcolo della resistenza a carico combinato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .46

8.

Materiali base

1 Materiali base
Diverse condizioni di ancoraggio

La grande variet di materiali da costruzione impiegati al giorno d'oggi offre agli ancoranti condizioni diversificate di posa. Risulta difficile trovare un materiale base in cui non sia possibile eseguire un fissaggio con un prodotto Hilti. Ci nonostante, le propriet del materiale base rivestono un ruolo determinante ai fini della scelta dell'ancorante o del dispositivo di fissaggio idoneo e della definizione del carico sopportabile. Di seguito vengono descritti i principali materiali da costruzione adatti per i fissaggi con ancoranti.

1.1 Calcestruzzo
Una miscela di cemento, inerti e acqua

Il calcestruzzo una pietra artificiale costituita da una miscela di cemento, inerti ed acqua, eventualmente contenente additivi, che si ottiene quando la massa di cemento indurisce e matura. Il calcestruzzo presenta una resistenza a compressione relativamente alta, ma una resistenza a trazione limitata. Al fine di assorbire le forze di trazione, nel calcestruzzo vengono annegati tondini di armatura in acciaio. In tal caso si parla di calcestruzzo armato.

Fessurazioni dovute a flessione

Sforzi e deformazioni in sezioni con condizione I e II

b, D ...........sforzo di compressione di progetto b, Z ...........sforzo di trazione di progetto fct ..............resistenza a trazione del calcestruzzo

Materiali base

Se viene superata la resistenza a trazione del calcestruzzo, si verificano delle fessurazioni, che di solito non sono visibili. L'esperienza ha dimostrato che l'ampiezza delle fessurazioni non supera il valore considerato ammissibile, ad esempio w 0.3 mm, se il calcestruzzo sottoposto ad un carico costante. Se il calcestruzzo sottoposto principalmente a forze di costrizione, le singole fessurazioni possono essere pi estese se nel calcestruzzo non sono previste armature supplementari atte a limitarne l'ampiezza. Se un elemento in calcestruzzo sottoposto ad un carico di flessione, le fessurazioni presentano un andamento cuneiforme, si localizzano in tutta la sezione trasversale dell'elemento stesso e terminano in prossimit all'asse neutro. Si consiglia di impiegare, nella zona tesa del calcestruzzo, i sistemi di ancoraggio ad espansione geometrica e a coppia di serraggio controllata, quali ad esempio i modelli HSL-3, HST, HA8, DBZ, oppure lancorante sottosquadro HDA. Si potranno impiegare altri tipi di ancoranti, purch vengano inseriti ad una profondit tale per cui il loro campo di ancoraggio venga a trovarsi nella zona compressa. Gli ancoranti vengono inseriti sia in calcestruzzo a bassa resistenza che in calcestruzzo ad alta resistenza. In genere, i valori della resistenza fck,cubo, 150, a compressione cubica, variano tra 25 e 60 N/mm2. Gli ancoranti ad espansione non dovrebbero mai essere inseriti nel calcestruzzo se lo stesso non maturato per almeno sette giorni. Se gli ancoranti vengono caricati subito dopo la posa, la capacit di carico pu essere considerata solamente pari alla effettiva resistenza del calcestruzzo in quel determinato momento. Se un ancorante viene invece inserito e quindi caricato in un secondo tempo, la capacit di carico pu essere considerata pari alla resistenza del calcestruzzo determinata al momento dell'applicazione del carico. Si raccomanda di evitare il taglio dell'armatura durante l'esecuzione dei fori di ancoraggio. Se ci inevitabile, sar necessario richiedere la consulenza dell'ingegnere progettista responsabile.

Se esistono fessurazioni nella zona tesa bisogna prevedere un adeguato ancorante

Considerare la maturazione del calcestruzzo quando si utilizzano ancoranti ad espansione.

Evitare di tagliare larmatura.

1.2 Muratura
La muratura un materiale base di tipo eterogeneo. Il foro praticato per un ancorante pu raggiungere strati di malta o cavit. A causa della resistenza relativamente bassa della muratura, non possibile applicare localmente carichi troppo elevati. Sul mercato possibile trovare una grandissima variet di tipi e forme di elementi e mattoni per muratura, ad esempio mattoni in argilla, mattoni silicei o blocchetti in calcestruzzo, tutti con forme diverse, pieni o forati. Hilti offre una vasta e diversificata gamma di soluzioni di fissaggio per tutti questi tipi di muratura, ad esempio i modelli HPS-1, HRD, HUD, HIT, ecc. In caso di dubbi al momento della scelta di un fissaggio o di un ancorante, il tecnico Hilti di zona sar lieto di fornirvi assistenza. Quando viene eseguito un fissaggio, importante assicurarsi che, come materiale base, non sia stato utilizzato uno strato isolante o di cartongesso. La profondit di ancoraggio specificata (profondit di posa) deve giacere completamente nel materiale base vero e proprio.
I rivestimenti in gesso non sono da considerarsi un materiale base per i fissaggi

Tipi e forme diverse.

Materiali base

1.3 Altri materiali base


Calcestruzzo cellulare

Calcestruzzo cellulare: si ottiene da inerti a grana fine, calce viva e/o calcestruzzo come legante, acqua e alluminio come agente gassificante. La densit varia da 0.4 a 0.8 kg/dm3 e la resistenza a compressione tra 2 e 6 N/mm2. Per questo tipo di materiale base Hilti offre gli ancoranti tipo HGN e HRD-U. Calcestruzzo leggero: si tratta di calcestruzzo a bassa densit, cio 1800 kg/m3 e con una porosit che riduce la resistenza del calcestruzzo stesso e quindi la capacit di carico di un ancorante. Per questo tipo di materiale base Hilti offre i sistemi di ancoraggio HRD, HUD, HGN, ecc. Pannelli in cartongesso/gesso: si tratta per lo pi di componenti per edilizia non portanti, come ad esempio i pannelli murali e per soffitti, a cui vengono applicati dei fissaggi meno importanti, definiti di tipo secondario. Gli ancoranti Hilti adatti a questo tipo di materiale sono i modelli HLD e HHD. Oltre ai suddetti materiali da costruzione, nelle applicazioni pratiche possibile impiegare molti altri materiali come ad esempio pietra naturale, ecc. Inoltre, dai suddetti materiali si possono ottenere anche componenti speciali per edilizia che, in base al sistema di produzione ed alla loro configurazione, risultano essere materiali base particolari e da considerare con attenzione, per esempio componenti cavi per soffitti, ecc. Descrizioni e chiarimenti per ciascuno di questi tipi di materiali non rientrano nei compiti del presente manuale. In generale, tuttavia, questi materiali sono adatti per la posa di fissaggi. In alcuni casi esistono dei risultati di prova relativi a questi materiali speciali. Si consiglia inoltre di discutere i casi specifici con l'ingegnere progettista, con la societ incaricata dei lavori e con lo staff tecnico Hilti.

Calcestruzzo leggero

Pannelli in cartongesso/gesso

Variet dei materiali base

Prove in cantiere

In alcuni casi dovranno essere previste delle prove in cantiere per determinare l'idoneit e la capacit di carico dell'ancorante scelto.

Materiali base

1.4 Perch un ancorante tiene nel materiale base?


La tenuta di un ancorante in un materiale da costruzione si basa sui tre seguenti principi fondamentali di funzionamento: Attrito Il carico di trazione, N, viene trasmesso al materiale base per mezzo della forza di attrito, R. Perch ci si verifichi necessaria la forza di espansione Fexp, Tale forza viene ad esempio prodotta dallinserimento di un ancorante ad espansione (HKD). Il carico di trazione N risulta in equilibrio con le forze portanti R e agisce sul materiale base, come nel caso degli ancoranti HDA. Adesione chimica Tra la barra filettata e la parete del foro viene a crearsi un legame chimico a base di resina sintetica, come nel caso degli ancoranti HVA.
Adesione chimica Attrito

Forma

Forma

Combinazione dei principi di lavoro


Per molti ancoranti la rispettiva capacit di tenuta dipende da una combinazione dei suddetti principi di funzionamento. Ad esempio, la pressione d'espansione sulle pareti del foro viene sviluppata facendo scorrere un cono in un manicotto. Ci consente la trasmissione per attrito della forza longitudinale all'ancorante. Contemporaneamente questa pressione di espansione opera una deformazione locale permanente del materiale base, soprattutto nel caso di ancoranti metallici. Si ha cos un'azione di ancoraggio per forma, che permette un'ulteriore trasmissione della forza longitudinale al materiale base.
Combinazione dei principi di funzionamento

Materiali base

Ancoranti ad espansione a controllo di coppia e di spostamento

Nel caso di ancoranti ad espansione, viene fatta una distinzione tra quelli a controllo di coppia e quelli a controllo di spostamento. La forza di espansione degli ancoranti a controllo di coppia dipende dalla forza di trazione agente sugli stessi (ancoraggi pesanti HSL). Questa forza di trazione si genera e quindi viene controllata quando viene applicata la coppia di serraggio per espandere l'ancorante. Nel caso di ancoranti a controllo di spostamento, la forza di espansione si esplica ad una distanza che viene determinata dalla geometria dell'ancorante in condizione espansa. Si genera quindi una forza di espansione (ancoranti HKD) che controllata dal modulo di elasticit del materiale base.

Ancoranti chimici/a resina

La resina sintetica dell'ancorante chimico penetra nei pori del materiale base e, dopo l'indurimento e la maturazione, determina una tenuta per forma oltre che per adesione.

1.4.1 Tipologie di collasso 1.4.1.1 Effetti del carico statico


Tipologie di collasso

Le tipologie di collasso degli ancoranti soggetti a carichi in continuo aumento possono essere descritte come segue:

Cause di cedimento

Il punto pi debole di un fissaggio determina la causa del cedimento. Tipologie di cedimento: 1. rottura del calcestruzzo, 2. sfilamento dell'ancorante e, 3., 3a., rottura dell'ancorante, si verificano per lo pi quando ancoranti singoli, posati ad una idonea distanza dal bordo e ad un adeguato interasse rispetto all'ancorante successivo, vengono sottoposti a carico di trazione pura. Queste cause di cedimento influenzano la capacit di carico massima degli ancoraggi. Per contro, ridotte distanze dal bordo provocano la modalit di cedimento 4. rottura del bordo. I carichi di rottura sono quindi inferiori rispetto a quelli delle modalit di rottura precedentemente citate. La resistenza a trazione del materiale base per il fissaggio viene superata nei casi di rottura del calcestruzzo, rottura del bordo e fessurazione. In linea di massima, le stesse tipologie di cedimento si verificano anche in presenza di carichi combinati. La tipologia di cedimento 1. rottura del calcestruzzo, si verifica con minore frequenza all'aumentare dell'angolo tra la direzione del carico applicato e l'asse dell'ancorante.

Carico combinato

Materiali base

Generalmente, un carico di taglio crea una zona concoide (di tipo a conchiglia) con schegge su di un lato del foro, e quindi le parti dell'ancorante presentano rotture a flessione o a taglio. Se la distanza dal bordo limitata e il carico di taglio rivolto verso il bordo libero di un componente strutturale, il bordo si rompe comunque.

Carico di taglio

1.4.1.2 Influenza delle fessurazioni


Non possibile costruire strutture in calcestruzzo armato senza che queste presentino delle fessurazioni in condizioni di lavoro. A patto che le fessurazioni non superino una determinata larghezza, esse non devono essere necessariamente considerate come dei difetti strutturali. Tenendo presente quanto sopra, il progettista di una struttura, durante il lavoro di progettazione, deve partire dal presupposto che nelle zone tese del calcestruzzo armato si formeranno delle fessurazioni (condizione II). Le forze di trazione dovute a flessione nella struttura composita vengono assorbite da armature opportunamente dimensionate, realizzate meditante ferri nervati in acciaio, mentre le forze di compressione vengono assorbite dal calcestruzzo (zona compressa). L'armatura viene utilizzata in modo efficace solamente se il calcestruzzo nella zona tesa pu sopportare sollecitazioni (allungamenti) tali da provocarne la fessurazione per azione del carico di lavoro. La posizione della zona tesa viene determinata dallo schema statico/teorico e dal punto in cui il carico viene applicato alla struttura. Normalmente, le fessure corrono in una sola direzione (lineari o parallele). Solo raramente, ad esempio nel caso di solette in calcestruzzo armato sollecitate su due piani, le fessure possono correre anche in due direzioni. Le condizioni di prova e di applicazione degli ancoranti sono attualmente in fase di stesura a livello internazionale, sulla base dei risultati di ricerca ottenuti da produttori e universit. Questo garantir l'affidabilit funzionale e la sicurezza dei fissaggi eseguiti in calcestruzzo fessurato. Se gli ancoraggi vengono eseguiti in calcestruzzo non fessurato, l'equilibrio viene creato da una condizione di tensione a simmetria radiale intorno all'asse dell'ancorante. Se esiste una fessura, si avr una grave spaccatura del meccanismo portante poich, in pratica, nessuna forza anulare di trazione pu essere assorbita al di l del bordo della fessurazione. La spaccatura causata dalla fessura ha l'effetto di ridurre la capacit portante del sistema di ancoraggio.

Le fessurazioni molto strette non costituiscono difetti

Un efficace impiego dellarmatura

Meccanismi portanti

Piano di fessurazione

a) Calcestruzzo non fessurato

b) Calcestruzzo fessurato

Materiali base

Coefficiente di riduzione per calcestruzzo fessurato

L'ampiezza di una fessura in un elemento in calcestruzzo ha una notevole influenza sulla capacit portante di trazione di tutti i dispositivi di fissaggio, e non solo per gli ancoraggi, ma anche per gli elementi ad immersione, come nel caso di tirafondi. Quando vengono progettati i dispositivi di ancoraggio si presuppone la presenza di una fessura con ampiezza di circa 0.3mm. In passato il coefficiente di riduzione che veniva applicato ai carichi di rottura a trazione di ancoraggi eseguiti in calcestruzzo fessurato, rispetto al calcestruzzo non fessurato, erano fissati, ad esempio, in 0.6 - 0.65 per gli ancoranti HSL-TZ o 0.65 - 0.70 per gli ancoranti HSC. Coefficienti maggiori di riduzione per carichi di rottura a trazione dovevano essere segnalati anticipatamente (e utilizzati nel calcolo) nel caso in cui gli ancoranti erano stati posati senza tenere in conto della suddetta influenza di fessure. A questo proposito, il coefficiente di sicurezza da considerare per il cedimento del calcestruzzo fessurato non corrispondeva al valore indicato nelle schede tecniche, e cio a tutti i vecchi dati del precedente manuale di ancoraggio. Si trattava di una situazione inaccettabile, che stata eliminata grazie all'esecuzione di prove specifiche con ancoraggi posati in calcestruzzo fessurato, integrando con informazioni adeguate le descrizioni relative ai prodotti. Da quando le condizioni internazionali in merito alle prove di ancoranti sono basate sulle suddette ampiezze di fessurazione, non stata indicata alcuna relazione teorica tra i carichi di rottura a trazione e le diverse ampiezze di fessurazione.

La forza di pretiro in barre/viti di ancoranti

Perdita della forza di pretiro dovuta a fessurazioni

Le suddette affermazioni si riferiscono innanzitutto a condizioni di carico statico. Se il carico dinamico, la forza di serraggio e la forza di pretiro sulla vite e sulla barra dell'ancorante giocano un ruolo determinante. Se una fessura si propaga in un elemento in calcestruzzo armato dopo la posa dell'ancorante, si deve presupporre che la forza di pretiro nello stesso diminuir e, di conseguenza, la forza di serraggio della parte fissata si ridurr (si perder). Le propriet di questo fissaggio per il carico dinamico subiranno pertanto un deterioramento. Per avere la sicurezza che un fissaggio sia sempre idoneo a sopportare il carico dinamico, anche dopo che compaiano delle fessure nel calcestruzzo, occorre fare attenzione che vengano mantenute la forza di serraggio e di pretiro nell'ancorante. Misure adeguate a questo scopo possono consistere nel ricorso a set di molle o dispositivi analoghi.

Lacciaio

2 Lacciaio
2.1 Acciai al carbonio o acciai legati
Lacciaio una lega costituita da ferro (Fe) e carbonio (C). La quantit di carbonio contenuta nella maggior parte degli acciai utilizzati compresa tra lo 0,1 e lo 0,2%. Un acciaio viene generalmente caratterizzato dai due valori: - resistenza nominale di trazione a rottura: Rm o fu,k - resistenza nominale allo snervamento (limite di elasticit): Re o fy,k Queste due caratteristiche meccaniche fondamentali sono espresse in N/mm2 (o MPa) e definiscono la classe di qualit dellacciaio utilizzato (da 3.6 a 12.9). Per esempio, una barra filettata di qualit 5.8 significa: - la prima cifra 5 rappresenta un centesimo della resistenza nominale a rottura, ovvero fu,k = 500 N/mm2 - la seconda cifra 8 rappresenta dieci volte il rapporto tra il limite di elasticit fy,k e la resistenza nominale a rottura fu,k. La moltiplicazione di questi due valori permette di ricavare un decimo della resistenza nominale allo snervamento a partire dalla resistenza a rottura, ovvero fy,k/10 = 8 x 5 = 40 N/mm2, da cui si ricava fy,k = 40 x 10 = 400 N/mm2
Nomenclature e caratteristiche

Caratteristiche meccaniche di bulloni, viti e barre filettate (secondo norma UNI-EN 20898-1)
Classe di resistenza 3.6 300 180 4.6 400 240 4.8 400 320 5.6 500 300 5.8 500 400 6.8 600 480 8.8 800 640 10.9 1000 900 12.9 1200 1080

Resistenze meccaniche nominali [N/mm2] Resistenza a rottura (trazione): fu,k Resistenza allo snervamento: fy,k

2.2 Acciai inossidabili


Gli acciai inossidabili sono utilizzati in caso di ancoraggi da realizzare in ambienti corrosivi. Questi sono principalmente acciai austenitici contenenti CrNiMo (A4, AISI 316) oppure, pi raramente, acciai austenitici contenenti CrNi (A2, AISI 304). In casi particolari, quando richiesta una elevata resistenza alla corrosione a causa di ambienti molto aggressivi contenenti cloruri (ad es. fissaggi in gallerie, piscine, ecc.) pu essere utilizzato un acciaio denominato HCR (High Corrosion Resistance) ad elevato contenuto di Molibdeno. Attualmente esistono diverse nomenclature per definire la composizione degli acciai inossidabili. Di seguito vengono riportate le pi importanti (per un confronto diretto, si faccia riferimento alla tabella a pag. 12).
Tipologie di acciai inossidabili

Lacciaio

La nomenclatura AISI

LAISI (American Iron and Steel Institute) utilizza una nomenclatura ormai riconosciuta in tutto il mondo. Consiste in un numero, che definisce il tipo di acciaio, al quale viene a volte associata una lettera. In particolare: 200: indica gli acciai austenitici contenenti cromo, nikel e manganese 300: indica gli acciai austenitici contenenti cromo, nikel e molibdeno 400: indica gli acciai inossidabili ferritici e martensitici Leventuale lettera aggiuntiva (di seguito ne sono indicate alcune) significa: L = a basso contenuto di carbonio N = al nitrogeno Se = al selenio Ti = al titanio Nb = al niobio

La nomenclatura DIN

In modo similare, la nomenclatura tedesca indicata dalla DIN, identifica un acciaio inossidabile tramite cinque cifre, tipo 1.4306. La cifra 1 significa acciaio, i due numeri successivi 43 indicano acciaio chimicamente resistente senza Mo, Nb o Ti. Gli ultimi due numeri 06 sono relativi alla lega utilizzata. In modo similare al numero 43, esistono le seguenti nomenclature per gli acciai inossidabili: 40 41 44 45 = = = = acciaio acciaio acciaio acciaio senza Mo, Nb, Ti, e Ni < 2,5% contente Mo, senza Nb o Ti, e Ni < 2,5% contente Mo, senza Nb o Ti, e Ni > 2,5% contente Cu, Nb o Ti, e Ni > 2,5%

Altre nomenclature

In alcune nazioni europee viene utilizzata come nomenclatura una forma abbreviata della composizione chimica.

Ad esempio: X 2 Cr Ni 19 11

X 2 Cr Ni

= = = =

lega di acciaio 1/100 % del contenuto in carbonio, in questo C = 0.02% contenuto % di Cromo, in questo caso Cr = 19% contenuto % di Nickel, in questo caso Ni = 11%

Il materiale X 2 Cr Ni 19 11 corrisponde allacciaio AISI 304L e DIN 1.4306.

10

Lacciaio

Con gli anni si inoltre affermata la nomenclatura A1, A2, A4, etc... Tale designazione deriva dai nomi scelti da un produttore di acciaio nei primi anni di produzione industriale degli acciai. Con il sinonimo A1, ad esempio, sono stati raggruppati gli acciai austenitici contenenti Cromo e Nickel, senza Molibdeno ma con un contenuto relativamente alto di solfuro. La classe A2 raggruppa invece acciai austenitici CrNi senza Molibdeno, mentre quella A4 gli acciai austenitici che contengono almeno il 2% di Molibdeno. In un certo senso, quindi, questa nomenclatura definisce una certa classe di resistenza alla corrosione e non uno specifico acciaio. Considerando ad esempio lacciaio A2-70, viene interpretato come segue: A = acciaio inossidabile Austenitico (alternative: F = ferritico, C = martensitico) 2 = acciaio al Cromo-Nickel (alternative: 1 = acciaio non lavorato con aggiunta di S, 4 = acciaio CrNiMo) 70= resistenza a rottura fu,k = 700 N/mm2

La nomenclatura A2, A4

La seguente tabella definisce le propriet meccaniche degli acciai inossidabili:


Resistenze meccaniche nominali [N/mm2] Resistenza a rottura (trazione): fu,k Resistenza allo snervamento: fy,k Classe di resistenza A2 / A4-50 500 210 A2 / A4-70 700 450 A2 / A4-80 800 600
Caratteristiche meccaniche degli acciai A2, A4

Nota: per questo tipo di acciai vi una riduzione delle caratteristiche meccaniche per diametri superiori a M24 (ad esempio, per le barre HAS-R M27, fu,k = 500 N/mm2 e fy,k = 250 N/mm2 pur essendo di classe A4-70).

11

Lacciaio

Tabella comparativa tra le diverse nomenclature


Numero materiale 1.4301 1.4401 1.4404 1.4571 1.4565 1.4462 1.4529 Nomenclatura DIN X5 CrNi 18 10 X5 CrNiMo 17 12 2 X2 CrNiMo 17 12 2 X6 CrNiMoTi 17 12 2 X2 CrNiMnMoNbN 25 18 54 4 X2 CrNiMoN 22 5 3 X1 NiCrMoCuN 25 20 6 AISI 304 316 316 L 316 Ti --318 LN --Classe acciaio A2 A4 A4L A5 A4 AK (Dibt) HCR

2.3 La compatibilit tra diversi materiali a contatto


Durante la scelta di un ancorante, molto importante tener presente laccoppiamento tra i diversi materiali in modo da evitare il nascere di fenomeni corrosivi dovuta al contatto tra materiali non compatibili. La tabella sottostante guida alla scelta dei materiali per evitare questo fenomeno. Compatibilit tra acciai ai fini della corrosione
Ancorante Zincato Parte da ancorare Zincata Zincata a caldo Lega di alluminio Rivestimento al cadmio Acciaio strutturale Acciaio colato Acciaio al cromo Acciaio al CrNi (MO) Stagno Rame Ottone

Zincato a caldo

Lega di Acciaio alluminio strutturale

Acciaio inox

Ottone

Nessuna (o ridotta) corrosione dellancorante Moderata corrosione dellancorante Elevata corrosione dellancorante

12

Lacciaio

Carichi minimi di rottura in kN: barre a filettatura metrica ISO a passo grosso
Classe di resistenza dnom [mm] As [mm2] 3.6 5 6 7 8 10 12 14 16 18 20 22 24 27 30 33 36 39 14.2 20.1 28.9 36.6 58 84.3 115 157 192 245 303 353 459 561 694 817 976 4.69 6.63 9.54 12.10 19.10 27.80 38.00 51.80 63.40 80.80 100.00 116.00 152.00 185.00 229.00 270.00 322.00 4.6 5.68 8.04 11.60 14.60 23.20 33.70 46.00 62.80 76.80 98.00 125.10 141.00 184.00 224.00 278.00 327.00 390.00 4.8 5.96 8.44 12.10 15.40 24.40 35.40 48.30 65.90 80.60 103.00 127.00 148.00 193.00 236.00 292.00 343.00 410.00 Acciai al carbonio o acciai legati 5.6 7.10 10.00 14.40 18.30 29.00 42.10 57.50 78.50 96.00 122.00 152.00 176.00 230.00 280.00 347.00 408.00 488.00 5.8 7.38 10.40 15.00 19.00 30.20 43.80 59.80 81.60 99.80 127.00 158.00 184.00 239.00 292.00 361.00 425.00 508.00 6.8 8.52 12.10 17.30 22.00 34.80 50.60 69.00 94.00 115.00 147.00 182.00 212.00 275.00 337.00 416.00 490.00 586.00 8.8 11.35 16.10 23.10 29.20 46.40 67.40 92.00 125.00 159.00 203.00 252.00 293.00 381.00 466.00 576.00 678.00 10.9 14.80 20.90 30.10 38.10 60.30 87.70 120.00 163.00 200.00 255.00 315.00 367.00 477.00 583.00 722.00 850.00 12.9 17.30 24.50 35.30 44.60 70.80 103.00 140.00 192.00 234.00 299.00 370.00 431.00 560.00 684.00 847.00 997.00 Acciai Inox A2 e A4 50 7.10 10.05 14.45 18.30 29.00 42.15 57.50 78.50 96.00 122.50 151.50 176.50 229.50 280.50 347.00 408.50 70 9.94 14.07 20.23 25.62 40.60 59.01 80.50 109.90 134.40 171.50 212.10 247.10 321.30 392.70 485.80 571.90 683.20 80 11.36 16.08 23.12 29.28 46.40 67.44 92.00 125.60 153.60 196.00 242.40 282.40 367.20 448.80 555.20 653.60 780.80

810.00 1020.00 1200.00 488.00

dnom: diametro nominale della filettatura As: sezione resistente Valori basati sulla resistenza minima alla rottura.

13

Corrosione

3 Corrosione
Raccomandazioni sui materiali per contrastare i fenomeni corrosivi
Applicazioni
Costruzioni iniziali/scheletro

Condizioni generali

Raccomandazioni

Fissaggi provvisori: Casserature, strutture di cantiere, ponteggi Fissaggi strutturali: Mensole, colonne, travi

Applicazioni in ambienti chiusi e all'aperto Ambienti chiusi asciutti, senza condensa Ambienti chiusi umidi con occasionale condensa dovuta ad elevata umidit e a variazioni di temperatura Condensa frequente e di lunga durata (ad esempio serre), locali interni semiaperti o capannoni / ripari aperti.

Zincatura o rivestimento Zincatura 5-10 micron Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron

Acciaio inox A4 (316), possibilmente zincato a caldo

Struttura composita

Protezione dovuta all'alcalinit del calcestruzzo

Zincatura 5-10 micron

Finiture d'interni Pannelli in cartongesso, controsoffitti, Ambienti interni asciutti, finestre, porte, ringhiere / recinzioni, senza condensa ascensori, uscite di sicurezza Facciate / tetti Lamiere grecate, rivestimenti di muri Atmosfera rurale non portanti, fissaggi di materiale (senza emissioni) isolante, intelaiature per rivestimenti Fissaggi interni Fissaggi esterni Materiali isolanti Zincatura 5-10 micron Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron Dacromet / plastica, acciaio inox A4 (316) Zincatura 5-10 micron Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron, Hilti-HCR in presenza di cloruri Acciaio inox A4 (316) Zincatura 5-10 micron Acciaio inox A4 (316) Acciaio inox A4 (316) Zincatura 5-10 micron Hilti-HCR Hilti-HCR Zincatura 5-10 micron

Atmosfera urbana: Elevati livelli di SO2 e Nox, i cloruri derivanti dal sale stradale possono accumularsi/concentrarsi su zone non direttamente esposte agli agenti atmosferici

Fissaggi interni Fissaggi esterni

Materiali isolanti Atmosfera industriale: Elevati livelli di SO2 e di alte sostanze corrosive (senza alogenuri) Fissaggi interni Fissaggi esterni Materiali isolanti

Atmosfera marittima: Elevati livelli di cloruri, associati ad emissioni industriali

Fissaggi interni Fissaggi esterni Materiali isolanti

14

Corrosione

Applicazioni
Installazioni Installazione di tubi, canaline per cavi, condotti per aria

Condizioni generali

Raccomandazioni

Ambienti interni asciutti, senza condensa

Zincatura 5-10 micron

Impianti elettrici: Canaline per cavi, illuminazione, antenne Impianti industriali: Guide di scorrimento per gru, barriere, trasportatori, fissaggi di macchine

Ambienti interni umidi, locali scarsamente Zincatura a caldo / sherardizzazione ventilati, cantine/seminterrati, condensa min. 45 micron occasionale derivante da umidit elevata e variazioni di temperatura Condensa frequente e di lunga durata (ad esempio serre), locali interni semiaperti o capannoni / ripari aperti. Acciaio inox A4 (316), possibilmente zincato a caldo

Costruzione di strade e ponti Installazione di condotte, canaline per cavi, segnaletica stradale, pannellature fonoassorbenti, paracarri e barriere di sicurezza, strutture di raccordo Influenza diretta degli agenti atmosferici Zincatura a caldo / sherardizzazione (i cloruri vengono dilavati regolarmente min. 45 micron, acciaio inox A4 (316), dalla pioggia) acciaio Duplex o austenitico con un tenore di molibdeno di circa 4-5% Esposizione frequente e massiccia al sale stradale, strutture di rilevanza primaria ai fini della sicurezza Costruzione di gallerie Rivestimento con pannelli/lamiere di gallerie, reti di rinforzo, segnaletica stradale, illuminazione, rivestimento/copertura delle pareti della galleria, condotti di ventilazione, strutture sospese a soffitto, ecc. Porti e strutture portuali, piattaforme offshore Fissaggi su murate di banchine, installazioni portuali e bacini Di rilevanza secondaria ai fini della sicurezza, fissaggi provvisori Umidit elevata, presenza di cloruri, spesso presenza anche di una "atmosfera industriale" sovrimposta o cambi di olio / acqua marina Su piattaforme offshore Industria / industria chimica Installazione di tubi, canaline per cavi, strutture di collegamento, illuminazione Ambienti chiusi asciutti Ambienti esterni aggressivi, ad esempio fissaggi in laboratori, impianti di zincatura, atmosfere con vapori altamente corrosivi Fissaggi esterni, altissimi livelli di SO2 e presenza di altre sostanze corrosive (ambienti circostanti solamente con presenza di acidi) Centrali elettriche Fissaggi rilevanti ai fini della sicurezza Ambienti chiusi asciutti Fissaggi esterni, altissimi livelli di SO2 Zincatura 5-10 micron Acciaio inox A4 (316) Zincatura 5-10 micron Acciaio inox A4 (316), Hilti-HCR Zincatura a caldo Hilti-HCR Di rilevanza secondaria ai fini della sicurezza Di rilevanza primaria ai fini della sicurezza Acciaio Duplex, possibilmente Acciaio inox A4 (316) Hilti-HCR Hilti HCR

Acciaio inox A4 (316)

Acciaio inox A4 (316)

15

Corrosione

Applicazioni
Camini di impianti di incenerimento rifiuti Fissaggio, ad esempio, di scalette di servizio, conduttori per illuminazione

Condizioni generali

Raccomandazioni

Nella sezione inferiore del camino Nella sezione superiore del camino, concentrazione di acidi, spesso associate ad elevate concentrazioni di cloruri e di alogenuri

Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron per acciaio inox A4 (316) Hilti-HCR

Impianti fognari / per il trattamento delle acque di scarico Installazione di tubi, canaline per cavi, strutture di collegamento, ecc. In atmosfera, elevata umidit; nelle fognature / gas di fogna, ecc. Applicazioni subacquee; sistemi fognari / acque di scarico civili; acque di scarico industriali Parcheggi coperti su pi livelli Fissaggio, ad esempio, di parapetti, corrimano, balaustre Elevati livelli di cloruri (sale stradale) portati dai dai veicoli, vari cicli asciutto/bagnato Hilti-HCR Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron per acciaio inox A4 (316) Hilti-HCR

Piscine coperte Fissaggio, ad esempio, di scalette di servizio, corrimano, controsoffittature Centri e impianti sportivi, stadi Fissaggio, ad esempio, di sedili, corrimano, recinzioni In atmosfera rurale In atmosfera urbana Fissaggi inaccessibili Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron Zincatura a caldo / sherardizzazione min. 45 micron per acciaio inox A4 (316) Acciaio inox A4 (316) Fissaggi rilevanti ai fini della sicurezza Hilti-HCR

16

Dinamica

4 Carico dinamico
Impatto sugli elementi di fissaggio e loro resistenza
I carichi dinamici variano su brevi intervalli di tempo. Possono mutare sia di direzione che di entit. Gli ancoranti soggetti a carichi dinamici richiedono maggiore considerazione rispetto a quelli soggetti a carichi statici. La sezione che segue ha il solo scopo di essere una guida introduttiva sull'argomento. In fase di progettazione di fissaggi destinati a sopportare carichi dinamici, potr essere utile contattare i locali centri di assistenza tecnica Hilti. Il comportamento di un sistema di ancoraggio esposto a carichi dinamici risulta meno prevedibile di quello che si avrebbe in condizioni di carico statico. Ulteriori informazioni in merito sono riportate nell'opuscolo Progettazione degli ancoraggi soggetti a carichi dinamici disponibile presso i centri Hilti locali. I carichi dinamici possono essere ripartiti in tre categorie principali: a fatica, sismici e in funzione della loro insorgenza rispetto al tempo. Fatica dopo un numero Shock, ridotto di cicli di carico carichi di tipo impulsivo

Classificazione Cicli di carico Tasso di deformazione Esempi

Fatica

104 < N < 108 10-6 < ' < 10-3


Carichi indotti dal traffico, da macchine, dal vento, da onde

101 < N < 104 10-5 < ' < 10-2


Terremoti, sismi artificiali

1 < N < 20 10-3 < ' < 10-1


Urto, esplosione, cedimenti strutturali improvvisi

fatica
Azione Andamento
Carico

sismico

shock
Cause possibili

Armonico (carico alternante) Armonico (carico crescente)

Tempo

forma sinusoide Macchine rotanti

Carico

Tempo

forma sinusoide

Carico

Periodico
Carico

Tempo

periodico di forma qualsiasi

Macchine tessili, punzonatrici Terremoti, traffico stradale e ferroviario Collisioni, esplosioni, valvole a chiusura rapida

Stocastico
Tempo Carico

non periodico di forma qualsiasi

Shock

Tempo

breve tempo dazione

17

Dinamica

Simbolo di carico a fatica

Carichi: Il carico che causa rottura a fatica caratterizzato da un alto numero di cicli di carico (da 10.000 a oltre 2.000.000). Esempi tipici sono i fissaggi di macchine rotanti, elevatori, frantumatori, ecc. I carichi possono essere di tipo armonico o non armonico, periodico o non periodico, pulsanti o alternati. Resistenza: Il comportamento di acciaio e calcestruzzo in condizioni di fatica diverso da quello in presenza di sollecitazioni statiche. La resistenza dell'acciaio si riduce sino al 30% e quella del calcestruzzo sino al 60% rispetto al valore iniziale (a seconda della qualit del materiale, del numero di cicli di carico, del senso di esplicazione del carico, ecc.). Con ancoraggi multipli si possono osservare fessurazioni del calcestruzzo, presollecitazioni degli ancoranti, cedimento dell'acciaio e conseguente scorrimento del calcestruzzo, e molti altri fenomeni. I fissaggi potranno essere progettati solamente utilizzando tavole semplificate o un programma computerizzato, quale ad esempio il programma di calcolo per gli ancoraggi Hilti Profis Anchor.

Simbolo di carico sismico

Carichi: Il carico sismico caratterizzato da un numero moderato di cicli di carico, che vanno da 10 a 10.000. I terremoti inducono accelerazioni vibratorie nel suolo, che vengono trasferite ai fissaggi dall'intera struttura. I carichi non risultano prevedibili e sono principalmente basati su ipotesi semplificate. Resistenza: La resistenza di un ancoraggio non facilmente prevedibile in quanto durante i terremoti possono comparire molte fessurazioni nella struttura. Ci nonostante si sono condotte prove su una vasta gamma di carichi congiunti per simulare la resistenza dell'ancorante in tali condizioni , ad esempio le prove a specifiche ICBO, COLA, KEPCO, ecc. (9).

Simbolo di carico d'urto

Carichi: I carichi d'urto sono caratterizzati da un numero ridotto di cicli di carico (da 1 a 10) ad elevati valori di picco. Applicazioni tipiche in tal senso sono i fissaggi di barriere spartitraffico e di strutture soggette ad esplosioni, alla caduta di oggetti, ecc. Resistenza: Dal momento in cui i carichi d'urto sono di natura insolita, si potr di norma accettare una quota definita di spostamento. La resistenza, di conseguenza, di solito superiore rispetto ai carichi statici. Per le installazioni di difesa civile, i rifugi o strutture analoghe, la Protezione Civile Svizzera (BZS) ha formulato una procedura di prova ed una metodica di progettazione dei fissaggi.

18

Fuoco

5 Resistenza al fuoco

I carichi massimi qui indicati servono solo a garantire il funzionamento del fissaggio in caso di incendio. In assenza di incendio, devono essere considerati i valori riportati nelle schede tecniche presenti nei Capitoli 2 e 3.

Ancoranti sottoposti a test per applicazioni antifuoco


STOFFE, BAU F. Amtliche Ma MA

AU U. BRA IVB N SS ialprfanstalt f D


r

Sottoposti a prova secondo la curva standard della temperatura (ISO 834, DIN 4102 T.2) Testati su calcestruzzo fessurato esposto al fuoco senza alcuna misura di protezione o isolamento
Dimensione Carico Massimo (kN) per durata specifica di resistenza al fuoco Rapporto di prova IBMB / Technical university of Brunswick, n 3039/8151

TZ D. TU B HU auwese RAU n SC das B

te

Ancorante / tassello

EIGINSTI TU CHW T NS

F30 HDA-P/PF M10 HDA-T/TF M12 M16 HSL-3 M8 M10 M12 M16 M20 M24 HSL-G-R M8 M10 M12 M16 M20 HST M8 M10 M12 M16 M20 M24 HST-R M8 M10 M12 M16 M20 M24 HST-HCR M8 M10 M12 M16 HSA M6 M8 M10 M12 M16 M20 HSA-R M6 M8 M10 M12 M16 4.50 10.00 15.00 3.00 7.00 10.00 20.00 34.60 45.50 6.90 10.40 15.00 25.70 34.60 1.50 4.50 10.00 15.00 25.00 35.00 12.00 20.00 30.00 40.00 60.00 80.00 12.00 20.00 30.00 40.00 0.90 1.50 4.50 10.00 15.00 25.00 2.60 6.00 9.50 14.00 26.00

F60 2.20 3.50 7.00 1.10 2.00 3.50 7.50 14.00 21.20 6.90 10.40 15.00 20.00 30.00 0.80 2.20 3.50 5.00 9.00 12.00 5.00 9.00 12.00 15.00 35.00 50.00 5.00 9.00 12.00 15.00 0.50 0.80 2.20 3.50 7.00 9.00 1.30 3.00 4.75 7.00 13.00

F90 1.30 1.80 4.00 0.60 1.30 2.00 4.00 7.00 12.00 2.00 4.00 6.00 8.00 20.00 0.50 1.30 1.80 4.00 7.00 9.50 1.80 4.00 5.00 7.50 15.00 24.00 1.80 4.00 5.00 7.50 0.30 0.50 1.30 1.80 4.00 7.00 0.80 1.80 3.00 4.00 7.50

F120 1.00 1.20 3.00 0.40 0.80 1.20 3.00 5.00 8.00 0.80 2.00 3.00 6.00 10.00 4.00 0.90 1.20 3.00 5.00 8.00 1.00 2.00 3.00 6.00 10.00 16.00 1.00 2.00 3.00 6.00 0.25 4.00 1.00 1.20 3.00 5.00 0.60 1.20 2.50 3.00 6.00

F180 0.70 1.00 2.50

3041/1663

3027/0274-5

3245/1817-3

3245/1817-3

3245/1817-3

3049/8151

3049/8151

19

Fuoco

Ancorante / tassello

Dimensione

Carico Massimo (kN) per durata specifica di resistenza al fuoco

F30 HKD-S M6 HKD-SR M8 M10 HKD-E M12 M16 M20 HLC 6,5 (M5) 8 (M6) 10 (M8) 12 (M10) 16 (M12) 20 (M16) DBZ 6/45 6/35 HUS-H 10,5 (Calcestruzzo) 12,5 HA8 R1 8 HRD-U10 10 direzione 70 di carico 90 HRD-S10 10 direzione 70 di carico 90 HVU-TZ + M10 HAS-TZ M12 M16 M20 HVU-TZ + M10 HAS-RTZ M12 / HCR-TZ M16 M20 HVU + HAS M8 M10 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39 0.35 1.60 1.60 1.60 1.20 1.20 1.20 4.50 10.00 15.00 25.00 10.00 15.00 20.00 35.00 1.50 4.50 10.00 15.00 25.00 35.00 40.00 50.00 60.00 70.00 85.00 2.00 3.00 5.00 8.50 11.50 18.80 0.53 0.93 1.94 3.08 4.00 4.00 0.80 0.80 7.00 9.00

F60 1.00 1.10 2.00 3.50 7.50 14.00 0.29 0.51 0.99 1.57 2.28 3.75 0.40 0.40 2.65 3.30 0.20 1.60 1.60 1.60 0.80 1.40 1.60 2.20 3.50 7.00 9.00 4.50 7.50 11.50 18.00 0.80 2.20 3.50 5.00 9.00 12.00 13.50 17.00 20.00 24.00 29.00

F90 0.40 0.60 1.30 2.00 4.00 7.00 0.21 0.37 0.67 1.07 1.55 2.70 0.25 2.25 1.50 1.80 0.10 0.80 1.40 1.60 0.80 0.80 1.30 1.80 4.00 7.00 2.70 4.00 7.50 11.50 0.50 1.30 1.80 4.00 7.00 9.50 11.00 14.00 16.50 19.50 23.50

F120 0.30 0.40 0.80 1.20 3.00 5.00 0.17 0.30 0.51 0.81 1.18 2.00 0.15 0.15 1.00 1.20

F180

Rapporto di prova IBMB / Technical university of Brunswick, n 3027/0274-4+E

3093/517/07

3794/7949-1

3574/5146

3245/1817-5

0.05
3613/3891-1

0.80 0.80
3613/3891-2

1.00 1.20 3.00 5.00 1.70 3.00 6.00 9.00 0.40 0.90 1.00 3.00 5.00 8.00 9.00 11.00 13.50 16.00 19.50

3357/0550-1

3357/0550-1

3333/0891-1

20

Fuoco

Ancorante / tassello

Dimensione

Carico Massimo (kN) per durata specifica di resistenza al fuoco

F30 HVU + M8 HAS-R M10 / HCR M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39 HVU + HIS-N M8 M10 M12 M16 M20 HVU + HIS-RN M8 M10 M12 M16 M20 HIT-HY 150 M8 + HAS M10 M12 M16 M20 M24 HIT-HY 150 M8 + HAS-R M10 M12 M16 M20 M24 HIT-HY 150 + Barre ad aderenza migliorata HIT-RE 500 + Barre ad aderenza migliorata HIT-RE 500 M8 + HAS M10 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39 2.00 6.00 13.00 20.00 36.00 56.00 65.00 85.00 100.00 120.00 140.00 1.50 4.50 10.00 15.00 25.00 10.00 20.00 30.00 50.00 65.00 2.70 3.60 6.00 7.00 12.50 16.00 2.70 3.60 6.00 7.00 12.50 16.00

F60 0.80 3.50 9.00 13.50 25.50 38.00 34.00 58.00 68.00 82.00 96.00 0.80 2.20 3.50 5.00 9.00 5.00 9.00 12.00 15.00 35.00 1.10 1.90 3.50 5.00 10.00 12.50 1.30 1.90 4.60 5.00 10.00 12.50

F90 0.50 1.50 5.00 7.50 15.00 24.00 27.00 36.00 42.00 51.00 60.00 0.50 1.30 1.80 4.00 7.00 1.80 4.00 5.00 7.50 15.00 0.50 1.00 2.00 3.20 7.00 10.00 0.50 1.00 3.20 3.20 8.00 10.00

F120 0.40 1.00 3.00 6.00 10.00 16.00 18.00 24.00 28.00 34.00 40.00 0.40 0.90 1.00 3.00 5.00 1.00 2.00 3.00 6.00 10.00 0.40 0.60 1.20 2.00 5.00 8.00 0.40 0.60 2.00 2.00 6.50 8.50

F180

Rapporto di prova IBMB / Technical university of Brunswick, n 3333/0891-1

3333/0891-1

3333/0891-1

3027/0274-6

3027/0274-6

Z-21.8 - 1648

In accordo al rapporto di prova dellIBMB / TECHNICAL UNIVERSITY of BUNSWICK


3357/0550-5

In accordo al rapporto di prova dellIBMB / TECHNICAL UNIVERSITY of BUNSWICK 2.3 3.70 5.35 10.00 15.60 22.50 29.25 35.75 44.25 58.50 62.25 1.26 2.00 2.91 5.42 8.46 12.19 15.84 19.37 23.96 31.65 33.69 0.73 1.15 1.68 3.12 4.87 7.02 9.13 11.15 13.80 18.23 19.40 0.46 0.73 1.06 1.97 3.08 4.43 5.77 7.05 8.72 11.52 12.26
3588/4825

21

Fuoco

Ancorante / tassello

Dimensione

Carico Massimo (kN) per durata specifica di resistenza al fuoco

F30 HIT-RE 500 M8 + HIS-N M10 M12 M16 M20 HIT-RE 500 M8 + HAS-R / M10 HAS-HCR M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39 HIT-RE 500 M8 + HIS-RN M10 M12 M16 M20 HIT-HY 70 M8 su mattone pieno M10 con hef = 80 mm M12 2.30 3.70 5.35 10.00 15.60 2.42 3.84 6.50 12.10 18.88 27.21 35.38 43.24 53.49 70.68 75.23 2.42 3.84 6.50 12.10 18.88 2.0 2.0 2.0

F60 1.26 2.00 2.91 5.42 8.46 1.88 2.98 5.50 10.24 15.98 23.02 29.93 36.58 45.25 59.79 63.64 1.88 2.98 5.50 10.24 15.98 0.4 0.4 0.4

F90 0.73 1.15 1.68 3.12 4.87 1.34 2.12 4.50 8.37 13.07 18.83 24.48 29.92 37.01 48.90 52.05 1.34 2.12 4.50 8.37 13.07 0.2 0.2 0.2

F120 0.46 0.73 1.06 1.97 3.08 1.07 1.69 4.00 7.44 11.61 16.73 21.75 26.59 32.89 43.46 46.26 1.07 1.69 4.00 7.44 11.61

F180

Rapporto di prova IBMB / Technical university of Brunswick, n 3588/4825

3565/4595

3588/4825

PB III/B-06-348

Ancoranti sottoposti a test per applicazioni antifuoco


STOFFE, BAU F. Amtliche Ma MA

AU U. BRA IVB N SS ialprfanstalt f D


r

Sottoposti a prova secondo la curva tedesca della temperatura per gallerie (ZTV - tunnel, parte 1) Testati su calcestruzzo fessurato esposto al fuoco senza alcuna misura di protezione o isolamento
Dimensione Rapporto di prova IBMB / Technical university of Brunswick, n Rapporto di prova aggiuntivo al 3357/0550-2 Rapporto di prova aggiuntivo al 3245/1817-2 Rapporto di prova aggiuntivo al 3333/0891-2 Rapporto di prova aggiuntivo al 3332/0881-2

TZ D. TU B HU auwese RAU n SC das B

te

Ancorante / tassello

22

EIGINSTI TU CHW T NS

Carico Massimo (kN) per durata specifica di resistenza al fuoco

HVU-TZ + M8 HAS-HCR-TZ M12 M16 M20 HVU + M8 HAS-HCR M10 M12 M16 HST-HCR M8 M10 M12 M16 HKD-SR M8 M10 M12 M16 M20

1.50 2.50 6.00 8.00 0.50 1.50 1.50 5.00 1.00 1.50 2.50 6.00 0.50 0.80 2.50 5.00 6.00

Omologazioni / Approvazioni

Omologazioni / Approvazioni
Italia
Tipo di ancorante Descrizione Ente/Laboratorio Nr. Rif. / Data

HDA-T, HDA-P HDA Dynamic HSL-3 HST HST-R HST-HCR HSA HSA-R HUS-H 10.5/12.5 HKD-S/-E HKD-SR HKH HRD-U/-S HRD-U 8 DBZ HA 8-R1 HVZ HVZ-R HVZ-HCR HVU-HAS/HIS-N HVU-HAS-R/HIS-RN HVU-HCR HIT-RE 500/HAS/HIS-N HIT-RE 500/HAS-R/HIS-RN HIT-RE 500/HAS-HCR HIT-HY 150/HAS/HIS-N HIT-HY 150/HAS-R/HIS-RN HIT-HY 150/HAS-HCR HIT-HY 150/REBAR HIT-HY 70

Ancorante sottosquadro autoforante in acciaio zincato Ancorante sottosquadro in acciaio zincato per carichi dinamici Ancorante ad espasione a controllo di coppia in acciaio zincato Ancorante ad espansione a filetto esterno in acciaio zincato Ancorante ad espansione a filetto esterno in acciaio inox Ancorante ad espansione a filetto esterno in acciaio HCR Ancorante ad espansione a filetto esterno in acciaio zincato Ancorante ad espansione a filetto esterno in acciaio inox Ancorante a vite autofilettante con rivestimento Deltatone Ancorante ad espansione a filettatura interna a controllo di spostamento in acciaio zincato Ancorante ad espansione a filettatura interna a controllo di spostamento in acciaio inox Ancorante per solaio alveolari Tassello universale in poliammide PA 6 Tassello universale in poliammide PA 6 Ancorante ad espansione in acciaio galvanizzato Ancorante per sospensioni in metallo zincato galvanicamente Ancorante chimico in fiala per carichi dinamici e per zone tese, con barra filettata in acciaio zincato Ancorante chimico in fiala per carichi dinamici e per zone tese, con barra filettata in acciaio inox Ancorante chimico in fiala per carichi dinamici e per zone tese, con barra filettata in acciaio HCR Ancorante chimico in fiala, con barra filettata in acciaio zincato Ancorante chimico in fiala, con barra filettata in acciaio inox

CSTB, Paris DIBt, Berlin DIBt, Berlin CSTB, Paris DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin CSTB, Paris CSTB, Paris DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin

ETA-99/0009 15.01.2011 Z-21.1-1696 31.03.2011 Z-21.1-1693 30.09.2011 ETA-02/0042 09.01.2008 ETA-98/0001 19.02.2008 ETA-98/0002 19.02.2008 ETA-04/0031 19.04.2009 ETA-99/0001 08.03.2010 ETA-99/0008 08.03.2010 ETA-06/0159 26.07.2011 Z-21.1-1548 30.04.2008 ETA-02/0032 17.10.2007 ETA-02/0033 17.10.2008 Z-21.1-1722 31.10.2011 Z-21.2-599 31.10.2007 ETA-07/0219 17.09.2012 ETA-06/0179 13.09.2011 Z-21.1-88 31.12.2008 ETA-03/0032 01.10.2008 ETA-03/0033 01.10.2008 ETA-03/0034 01.10.2008 ETA-05/0255 20.01.2011 ETA-05/0256 20.01.2011 ETA-05/0257 20.01.2011 Z-21.3-1650 30.09.2008 ETA-04/0027 28.05.2009 ETA-04/0028 28.05.2009 ETA-04/0029 28.05.2009 ETA-05/0051 17.03.2010 ETA-05/0049 17.03.2010 ETA-05/0050 17.03.2010 Z-21.8-1648 31.12.2009

DIBt, Berlin DIBt, Berlin DIBt, Berlin Ancorante chimico in fiala, con barra filettata in acciaio HCR DIBt, Berlin Resina epossidica ad iniezione per calcestruzzo, pietra naturaDIBt, Berlin le dura e legno con barra filettata/bussola in acciaio zincato Resina epossidica ad iniezione per calcestruzzo, pietra naturale dura e legno con barra filettata/bussola in acciaio inox Resina epossidica ad iniezione per calcestruzzo, pietra naturale dura e legno con barra filettata in acciaio HCR DIBt, Berlin DIBt, Berlin

Resina ad iniezione per calcestruzzo e pietra naturale dura, DIBt, Berlin con barra filettata/bussola in acciaio zincato Resina ad iniezione per calcestruzzo e pietra naturale dura, DIBt, Berlin con barra filettata/bussola in acciaio inox Resina ad iniezione per calcestruzzo e pietra naturale dura, DIBt, Berlin con barra filettata in acciaio HCR Resina ad iniezione per calcestruzzo e pietra naturale dura, DIBt, Berlin con barra ad aderenza migliorata Resina ad iniezione per mattoni pieni e forati, tufo, legno e gasbeton

In preparazione

23

Progettazione degli ancoraggi

7 Progettazione degli ancoraggi


7.1 Il metodo ETAG Annesso C
Per la realizzazione di fissaggi di qualit su calcestruzzo per applicazioni medie o pesanti, necessario che tali fissaggi vengano dimensionati, come da normale pratica ingegneristica, in modo da avere la garanzia che il progetto del fissaggio sia ottimale e riesca ad assicurare il livello di sicurezza richiesto. Tra i metodi attuali a livello internazionale che riguardano la progettazione dei fissaggi [1], per la redazione delle presenti schede tecniche ci si basati sul cosiddetto Metodo della Capacit del Calcestruzzo (Metodo-CC). Tale metodo stato ripreso dalla EOTA (European Organisation for Technical Approvals) per la redazione della ETAG Nr.001, Edizione 1997, riguardante le Linee Guida per lOttenimento del Benestare Tecnico Europeo di ancoranti metallici da utilizzare in calcestruzzo. In particolare, ai fini della progettazione risulta fondamentale lAnnesso C di tali linee guida in quanto riporta il metodo pi rigoroso e ad oggi pi completo per il dimensionamento di ancoraggi. Questo metodo di progettazione, basato sui coefficienti parziali di sicurezza, prevede lanalisi di tutti i possibili modi di rottura dellancorante a trazione, taglio ed eventualmente a carico combinato. Il seguente diagramma riassume tutte le verifiche previste dal metodo ETAG Annesso C. Per una descrizione dettagliata del metodo si faccia riferimento al documento ufficiale, disponibile gratuitamente sul nostro sito Internet www.hilti.it nellarea download.

Inizio Trazione Acciaio Calcestruzzo Cono calcestr. Acciaio Taglio puro Taglio Calcestruzzo

Estrazione

Flessione

Rottura del bordo

Splitting

Trovare la minima resistenza di progetto

Trovare la minima resistenza di progetto

Azione combinata
Questo metodo pu essere utilizzato per gli ancoranti che hanno gi ottenuto il Benestare Tecnico Europeo ed quindi disponibile la certificazione ETA (European Technical Approval) contenente tutti i valori caratteristici dei diversi modi di rottura che servono per la progettazione. Al momento, gli ancoranti Hilti che sono in possesso di tale certificazione sono: HDA-T, HDA-P, HSL-3, HST, HST-R, HST-HCR, HSA, HSA-R, HUS-H, HKD-S, HKD-SR, HVZ e HIT-RE 500. Tutte le certificazioni originali sono disponibili sul sito internet www.hilti.it o sul Cd-Rom Progettare con Hilti. Altre approvazioni sono in fase di realizzazione e verranno pubblicate appena disponibili.

24

pry-out

Progettazione degli ancoraggi

7.2 I concetti di sicurezza


Il manuale Tecnologia del Fissaggio utilizza due diversi concetti di sicurezza: Concetto di sicurezza con coefficienti parziali di sicurezza, M, F Il concetto di sicurezza con coefficienti parziali di sicurezza viene adottato per tutte le versioni dei seguenti ancoraggi: HDA, HSL-3, HST, HSA, HKD, HLC, HHD-S, DBZ, HUS-H, HRD, HPS-1, HUD-1, HUD-L, HLD, HSP, HVZ, HVU, HVU-UW, HIT-HY 150, HIT-HY 70, HIT-RE 500 Concetto di sicurezza con coefficiente globale di sicurezza, Il concetto di sicurezza con coefficiente globale di sicurezza viene applicato ai seguenti ancoraggi: IDP, IZ, HRA, HRC, HRT

Ru,m

Resistenza ultima media . (1 - k . v) 1)

Ru,m Resistenza ultima media . (1 - k . v) 1) Rk resistenza caratteristica

Rk

resistenza caratteristica 1 . M resistenza di progetto .


F

Rd

. . 1 F carico raccomandato F

Rd Fracc

carico effettivo

carico raccomandato

Il concetto di sicurezza basato sul coefficiente generale di sicurezza viene sempre pi sostituito dal concetto basato sui coefficienti parziali di sicurezza. Una importante caratteristica del concetto di sicurezza che utilizza coefficienti parziali di sicurezza consiste nella rigorosa distinzione tra i coefficienti parziali di sicurezza riferiti ai carichi imposti ei coefficienti parziali di sicurezza riferiti alla resistenza del fissaggio nei confronti di tali carichi. I coefficienti parziali di sicurezza riferiti ai carichi sono intesi compensare le incertezze e le dispersioni riferite ai carichi. I coefficienti parziali di sicurezza riferiti alla resistenza sono intesi compensare le incertezze e le dispersioni riferite alla resistenza, e cio alla capacit portante del fissaggio.

1)

k, dipende dal numero di prove, v, coefficiente di variazione.

25

Progettazione degli ancoraggi

7.2.1

I metodi di progettazione presenti sul Manuale di Tecnologia del Fissaggio


Nel Manuale di Tecnologia del Fissaggio presente il metodo Hilti CC che una versione semplificata dellETAG Annesso C, ed stato studiato in modo da conservare il pi possibile del metodo precedente (coeff. globale di sicurezza) e includere il pi possibile di quello nuovo (coeff. parziali di sicurezza). Le principali caratteristiche del nuovo metodo di progettazione sono: Differenziazione tra le modalit di cedimento: sfilamento/cedimento del calcestruzzo o rottura dellacciaio. Le diverse modalit di cedimento, che nascono quando lancoraggio sottoposto al carico fino a rottura, vengono considerate separatamente. Differenziazione dei coefficienti di sicurezza sulla base delle diverse modalit di cedimento. Nelle pagine seguenti viene riportato il modo in cui queste caratteristiche sono tenute in conto nel metodo di progettazione. I vantaggi del presente approccio sono: Il nuovo metodo riflette con maggiore precisione leffettivo comportamento degli ancoraggi, consentendo di conseguenza carichi pi elevati per determinate applicazioni. La differenziazione tra le varie modalit di cedimento consente maggiore flessibilit rispetto agli elementi in acciaio, senza che siano necessari nuovi calcoli teorici. I dati forniti sono conformi alle future normative di progettazione, come lETAG Annesso C o il capitolo 22 delle norme ACI 318 (si veda anche il Rif. 1). Gli ancoraggi per cui viene adottato il presente metodo di progettazione sono: HDA, HSL-3, HKD, HST, HSA, HUS-H, HVZ, HVU, HVU-UW, HIT-HY 150, HIT-RE 500 Gli ancoraggi per applicazioni leggere (HLC, DBZ, HHD, HLD, HPS-1, HRD, HUD, HSP, IN, IDP, HIT-HY 70), come pure quelli per applicazioni speciali (HRC, HRT, HRA) vengono utilizzati solamente per fissaggi basati su progettazioni molto semplici. I valori di carico sono basati su risultati di prove condotte principalmente su materiali base disomogenei o in condizioni speciali.

7.2.2

Metodo di progettazione con coefficienti parziali di sicurezza, M, F

Per la verifica con questo metodo, assimilabile agli stati limite, bisogna soddisfare la seguente disequazione:

Sd
Carichi Sd = valore di progetto delle azioni sollecitanti

Rd
Resistenza Rd = valore di progetto della resistenza

Valutazione delle azioni di progetto Sd La valutazione delle azioni agenti sugli ancoraggi deve essere effettuata secondo le vigenti normative (ad es. Eurocodice 2) o secondo le prescrizioni ETAG - Annesso C.

26

Progettazione degli ancoraggi

Sd = SkF dove, Sk = valore caratteristico dellazione, definito come il frattile del 95%. (il 95% delle azioni reali hanno un valore inferiore a questo valore)

Frequenza del carico

In generale, unazione di progetto definita come:

95%

1
Fm F95% F [kN]

F = coefficiente parziale di sicurezza lato carico: - serve per compensare le incertezze e le dispersioni riferite ai soli carichi - dipende dal tipo di carico (permanente, variabile, etc) Con riferimento allEurocodice 2, nel caso pi semplice di unazione permanente e unazione variabile agenti in una direzione, il valore di progetto della sollecitazione risulter data dallequazione Sd = GGk + QQk Gk (Qk) = valore caratteristico dellazione permanente (variabile) G (Q) = coeff. parziale di sicurezza relativo allazione permanente (variabile) I valori dei coefficienti parziali di sicurezza per i carichi dipendono dalla tipologia del carico e, in assenza di normative nazionali di riferimento, possono essere assunte in conformit allEurocodice 2 pari a G = 1.35 per le azioni permanenti Q = 1.5 per le azioni variabili Valutazione della resistenza di progetto Rd La resistenza di progetto definita come:

Frequenza del carico

Rd =
dove,

Rk M

5% F5% F F [kN]

Rk =valore caratteristico della resistenza per la rottura considerata, definito come il frattile del 5%. (il 95% delle resistenze ottenute dalle prove sono superiori a questo valore) M = coefficiente parziale di sicurezza lato resistenza: - serve per compensare le incertezze e le dispersioni riferite alla sola resistenza - dipende dal tipo di rottura considerata (lato calcestruzzo, lato acciaio, etc)

7.2.3

Metodo di progettazione con coefficiente globale di sicurezza,

Con questo metodo, assimilabile alle tensioni ammissibili, un solo coefficiente di sicurezza tiene in conto delle incertezze legate sia ai carichi applicati che alle resistenze. In questo caso, la verifica da effettuare

S
Carichi S = valore effettivo delle azioni sollecitanti

Fracc
Resistenza Fracc = carico raccomandato

Il carico raccomandato Fracc viene ottenuto nel seguente modo:

27

Progettazione degli ancoraggi

Fracc =
dove,

Rk

Rk =valore caratteristico della resistenza, non ha un valore statistico univocamente definito (ad esempio, media delle prove, frattile del 95%, etc) = coefficiente globale di sicurezza: - serve per compensare le incertezze e le dispersioni dei carichi e della resistenza - non dipende n dal tipo di rottura considerata n dalla tipologia di carico - in generale dipende soltanto dalla tipologia dellancorante (varia tra 2.5 e 5)

Nota Anche se il presente Manuale di Tecnologia del Fissaggio basato sul metodo di verifica con coefficienti parziali di sicurezza, possibile ottenere il carico raccomandato dividendo la resistenza di progetto ottenuta Rd (NRd per sollecitazione a trazione, VRd per sollecitazione di taglio oppure FRd per sollecitazione combinata) per il coefficiente F = 1.4 che risulta una media tra i due valori dei coefficienti di sicurezza lato carichi per azioni permanenti (G = 1.35) e variabili (Q = 1.50). In questo caso, la verifica da effettuare diventa:

S
dove, S = valore effettivo delle azioni sollecitanti

Fracc =

Rd F

Rd = valore di progetto della resistenza (il minore delle possibili modalit di rottura, vedi pagg. seguenti) F = coefficiente medio di sicurezza lato carichi = 1.4

[1] Comit Euro-International du Bton, Progettazione dei fissaggi in calcestruzzo: Guida alla progettazione - Parti da 1 a 3, Bollettino 233, Thomas Telford Publishing, Gennaio 1997.

28

Progettazione degli ancoraggi

7.3

Il metodo di progettazione Hilti CC

Resistenza a trazione: In questa direzione di carico figurano tre diverse modalit di cedimento, e cio cedimento per sfilamento, cedimento del calcestruzzo e cedimento dellelemento in acciaio. La seguente tabella fornisce il diagramma di flusso dei calcoli richiesti: Cedimento per sfilamento N0Rd,p valore di base della resistenza di progetto Cedimento del calcestruzzo N0Rd,c valore di base della resistenza di progetto Cedimento dellacciaio NRd,s resistenza di progetto a trazione dellacciaio

fB,N

fattore di influenza relativo alla resistenza del calcestruzzo

fB,N

fattore di influenza relativo alla resistenza del calcestruzzo

fT

fattore di influenza relativo alla profondit di ancoraggio

fT

fattore di influenza relativo alla profondit di ancoraggio

Resistenza finale di progetto al cedimento per sfilamento: NRd,p =N0Rd,p fB,N fT

fA,N

fattore di influenza relativo allinterasse degli ancoraggi

fR,N

fattore di influenza relativo alla distanza dal bordo

Resistenza finale di progetto al cedimento del calcestruzzo: NRd,c =N0Rd,c fB,N fT fA,NfR,N

Resistenza finale di progetto a trazione: NRd = min {NRd,p; NRd,c; NRd,s}

Verifica di sicurezza: NSd NRd

NSd

valore di progetto dei carichi di trazione imposti

29

Progettazione degli ancoraggi

Resistenza a taglio: Con questa tipologia (direzione) di carico viene operata una distinzione tra due modalit di cedimento, e cio il cedimento del bordo del calcestruzzo, ovvero la rottura del bordo dellelemento in calcestruzzo, e il cedimento dovuto a sollecitazioni di taglio dellelemento in acciaio. La seguente tabella fornisce il diagramma di flusso dei calcoli richiesti:

Cedimento del bordo del calcestruzzo V0Rd,c valore di base della resistenza di progetto VRd,s

Cedimento dellacciaio resistenza di progetto a taglio dellacciaio

fB,V

fattore di influenza relativo alla resistenza del calcestruzzo

fAR,V

fattore di influenza relativo alla distanza dal bordo e allinterasse degli ancoraggi

f,V

fattore di influenza relativo alla direzione del carico

Resistenza finale di progetto al cedimento del calcestruzzo: VRd,c = V0Rd,c fB,V f,V

Resistenza finale di progetto a sollecitazioni di taglio: VRd = min {VRd,c; VRd,s}

Verifica di sicurezza: VSd VRd

VSd

valore di progetto dei carichi di taglio imposti

30

Progettazione degli ancoraggi

Carico combinato: In caso di combinazione di carichi di trazione e di taglio, e cio con carichi inclinati di un angolo rispetto all'asse dell'ancoraggio, la verifica di progetto viene data dalla formula:

FSd ( ) FRd ( )

La sollecitazione risultante, FSd, valutata per un'inclinazione , viene data dalla formula:
2 2 FSd = N Sd + VSd
Sd Sd

= arctan

VSd NSd

Sd

Dove NSd = componente di trazione VSd = componente di taglio

La resistenza di progetto (capacit di carico), FRd, valutata per l'inclinazione , viene data dalla formula: cos NRd
1.5

FRd =

sin VRd

1.5

Dove NRd = resistenza di progetto a trazione pura VRd = resistenza di progetto a puro taglio come precedentemente calcolate

31

Progettazione degli ancoraggi

7.4

Modi di rottura e fattori di influenza


Trazione Acciaio Calcestruzzo

Trazione pura

Estrazione

Fessurazione1)

Rottura conica del calcestruzzo

Fattori dinfluenza

Qualit dellacciaio

Resistenza del calcestruzzo

Resistenza del calcestruzzo Spessore del calcestruzzo

Resistenza del calcestruzzo Interasse ancoranti (s) Distanza dal bordo (c) Calcestruzzo teso/compresso Profondit di ancoraggio

Taglio Acciaio Calcestruzzo

Taglio puro

Taglio per

flessione1)

Rottura del bordo del calcestruzzo

Fattori dinfluenza

Qualit dellacciaio

Qualit dellacciaio Distanza piastra (e)

Resistenza del calcestruzzo Interasse ancoranti (s) Distanza dal bordo (c1) Calcestruzzo teso/compresso Direzione del carico di taglio

1)

Modi di rottura non presenti nel metodo Hilti CC

32

Progettazione degli ancoraggi

7.5

Differenze tra il metodo ETAG Annesso C e il metodo Hilti CC


Per facilitare la progettazione degli ancoraggi, in questo manuale alcuni fattori presenti nellETAG Annesso C sono combinati in un unico coefficiente mentre altri non vengono tenuti in considerazione. Di seguito sono indicate tali semplificazioni con riferimento al documento originale Guideline for European Technical Approval of Metal Anchors for Use in Concrete, Annex C.

Resistenza a Trazione ETAG Annesso C


Resistenza a trazione dellacciaio NRd = NRk,s / Ms NRp = NRk,p / Mp NRd = NRk,s / Ms (nessuna differenza) Resistenza allo sfilamento NRp = NRk,p / Mp (nessuna differenza) Resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,c = N0Rk,c Mc

Hilti CC

Ac,N A0c,N

. s,N . ec,N . re,N . ucr,N

NRd,c = N0Rd,c . fB,N . fA,N . fR,N

Il valore della resistenza conica N0Rk,c viene calcolato a partire dalla classe di resistenza del calcestruzzo in cui vengono installati gli ancoranti [Cfr. formula 5.2 ETAG Annesso C].

Le resistenze N0Rk,c riportate nelle schede tecniche del presente manuale fanno riferimento ad un calcestruzzo di classe C20/25. Tramite il coefficiente fB,N possibile ottenere le resistenze per calcestruzzi di classe superiore. I coefficienti fA,N e fR,N sono i corrispondenti

I fattori

Ac,N A0c,N

. s,N considerano linfluenza

dei fattori

Ac,N A0c,N

. s,N

e tengono conto

della disposizione geometrica degli ancoranti (interasse e distanza dal bordo). Il fattore ec,N fa riferimento alleventuale eccentricit del carico agente sulla piastra. Il fattore re,N fa riferimento alla rottura dello strato di calcestruzzo al di sopra delleventuale armatura presente nel materiale base. Il fattore ucr,N valuta le differenti resistenze che si ottengono per ancoraggi realizzati in calcestruzzo fessurato (larghezza massima fessure wk = 0,3 mm) o non fessurato. Resistenza alla

dellinterasse (fA,N) e della distanza dal bordo del calcestruzzo (fR,N). Non viene considerato nel metodo di progettazione semplificato. Questa tipologia di cedimento non decisiva per profondit di ancoraggio maggiore di 100 mm o per armatura ben distribuita. In questo manuale vengono forniti in tabelle distinte questi valori e quindi il fattore ucr,N viene considerato in modo implicito. fessurazione

Questa tipologia di cedimento non determinante se viene rispettato il valore minino dello spessore del materiale base (hmin), dellinterasse tra gli ancoranti (smin) e della distanza dal bordo (cmin) riportato nelle schede tecniche e nei relativi Benestare Tecnici Europei (ETA).

33

Progettazione degli ancoraggi

Resistenza a Taglio ETAG Annesso C


VRd = VRk,s / Ms

Hilti CC
VRd = VRk,s / Ms (nessuna differenza) Con il metodo semplificato non possibile progettare fissaggi distanziati.

Resistenza a taglio dellacciaio senza braccio di leva Resistenza a taglio dellacciaio con braccio di leva VRd = VRk,s / Ms

Resistenza alla rottura del bordo di calcestruzzo VRd,c = V Rk,c Mc


0

. A0c,V . s,V . h,V . ,V . ec,V . ucr,V


A c,V

VRd,c = V0Rd,c . fB,V . f,V . fAR,V

Il valore della resistenza alla rottura del bordo V0Rk,c viene calcolato a partire dalla classe di resistenza del calcestruzzo in cui vengono installati gli ancoranti [Cfr. formula 5.7 ETAG Annesso C] e per una determinata distanza dal bordo c1.

Le resistenze riportate nelle schede tecniche del presente manuale fanno riferimento ad un calcestruzzo di qualit C20/25. Il coefficiente fB,V considera le differenti classi di resistenza del calcestruzzo, integrate in modo diretto nel fattore V0Rd,c del metodo ETAG Annesso C. Il coefficiente fAR,V il corrispondente

I fattori

Ac,V A0c,V

. s,V . h,V

tengono in conto

dei fattori

Ac,N A0c,N

. s,V . h,V

e valuta

della disposizione geometrica degli ancoranti (interasse e distanza dal bordo). Il fattore ec,V fa riferimento alleventuale eccentricit del carico agente sulla piastra. Il fattore ,V tiene in conto della direzione del carico di taglio. Il fattore ucr,V valuta le differenti resistenze che si ottengono per ancoraggi realizzati in calcestruzzo fessurato (larghezza massima fessure wk = 0,3 mm) o non fessurato.

leffetto dellinterasse tra gli ancoranti e della loro distanza dal bordo del calcestruzzo. Non viene considerato nel metodo di progettazione semplificato. Il coefficiente f,V di questo manuale corrisponde al fattore ,V. In questo manuale vengono forniti in tabelle distinte questi valori e quindi il fattore ucr,V viene considerato in modo implicito. Resistenza al pryout Questa tipologia di cedimento determinante soltanto per ancoranti corti e rigidi. Per questo motivo non viene considerata nel metodo semplificato.

VRd,cp = k . NRk,c / Mc

34

Progettazione degli ancoraggi

7.6

Il programma di calcolo ProfiS Anchor


In aggiunta alle procedure di progettazione conformi alle varie approvazioni internazionali disponibili, nel nuovo programma di calcolo ProfiS presente il nuovo metodo Hilti SOFA (=Solution for fastenings). Questo metodo si differenzia in alcuni punti dal metodo Hilti CC presente in questo Manuale e quindi anche i risultati possono non coincidere; in entrambi i casi si ottengono risultati conservativi, ovvero a favore di sicurezza. 1. Il metodo SOFA non ha restrizioni relative alle eccentricit sopra descritte. 2. Il SOFA consente di utilizzare qualsiasi tipo di geometria di piastra e disposizione degli ancoranti. Per fare questo necessaria una valutazione di tipo ingegneristica (specialmente per carichi di taglio su ancoranti vicino al bordo). Lipotesi di base che il carico di taglio sia distribuito in modo uniforme su tutti gli ancoranti. 3. Se sulla piastra agisce un momento flettente, le sollecitazioni sugli ancoranti sono calcolate tenendo in conto della parte compressa della piastra. Questo porta a risultati differenti nel caso in cui si utilizzino metodi semplificati di calcolo (per es. piastra rigida). 4. Per gli ancoranti chimici installati con profondit di ancoraggio maggiore di quella nominale, la resistenza alla rottura del calcestruzzo viene calcolata come una combinazione della resistenza alla rottura conica del calcestruzzo e della rottura per sfilamento. Per ulteriori e pi approfondite informazioni sul metodo SOFA di faccia riferimento al Tutorial presente allinterno del programma ProfiS Anchor.

35

Come utilizzare le schede tecniche

8 Come utilizzare le schede tecniche


Nel seguenti capitoli 2 e 3 del Manuale di Tecnologia del Fissaggio vengono riportate le schede tecniche degli ancoranti, divise nelle due grandi famiglie di sistemi di ancoraggio:

Ancoranti Meccanici Ancoranti Chimici

Allinterno delle due tipologie, i tasselli vengono suddivisi per applicazioni pesanti, di medio carico e leggere. Le schede tecniche degli ancoranti leggeri forniscono tutte le informazioni utili al loro impiego (applicazioni e caratteristiche principali, idoneit ai materiali base, versioni e materiali del tassello, modalit di posa) e i dati di carico. Le schede tecniche degli ancoranti pesanti e di medio carico, oltre alle precedenti informazioni, forniscono la procedura dettagliata di progetto secondo il metodo Hilti CC. Di seguito viene riportato un esempio di scheda tecnica con chiavi di lettura.

8.1 Campi di applicazione


Nella prima sezione vengono presentati i campi di applicazione pi idonei allutilizzo dellancorante.

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di piastre per carroponte Fissaggio di coperture Fissaggio di piattaforme mobili

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche Fissaggi sottoposti a carichi dinamici: shock, sismici, fatica Barriere acustiche, di sicurezza e di protezione

36

Come utilizzare le schede tecniche

8.2 Caratteristiche
La successiva sezione definisce le informazioni relative ai materiali base in cui possibile utilizzare lancorante, le principali caratteristiche, il tipo di acciaio (o altro materiale) con cui realizzato il tassello, le versioni disponibili e le approvazioni ottenute (antifuoco, carichi dinamici, CE, ecc.).

Caratteristiche: - ideonei per zone tese - elevata capacit di carico - espansione a controllo di coppia - massima resistenza del componente fissato - nessuna rotazione nel foro quando viene serrato il bullone Materiale bullone: - classe 8.8, DIN EN ISO 898-1, zincatura min. 5 micron Versioni: HSL-3 HSL-3-G HSL-3B HSL-3-SK HSL-3-SH - versione con bullone - versione con dado - Versione con cappellotto di sucurezza (controllo automatico di coppia) - versione a testa svasata - versione con testa a brugola

HSL-3

HSL-3-G

HSL-3-B

HSL-3-SK
Calcestruzzo Resistenza alla corrosione Resistenza al fuoco Programma di calcolo Hilti Ridotta distanza dal bordo/interasse

HSL-3-SH*
Fatica Shock Benestare Tecnico Europeo (ETA)

*Disponibile su richiesta

8.3 Dati di carico


8.3.1 Dati di carico - condizioni Nella prima parte di questa sezione vengono riportate le ipotesi relative ai materiali base su cui sono state effettuate le prove sperimentali e le condizioni in cui sono state eseguite: singolo ancorante senza influenza di altri ancoranti e lontano dai bordi del materiale base (ad esempio tassello singolo al centro di una platea o di una parete in calcestruzzo).

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSL-3/HSL-3-B/HSL-3-SH/HSL-3-SK*


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

37

Come utilizzare le schede tecniche

8.3.2 Dati di carico - valori I dati riportati si riferiscono ai valori ottenuti dalle prove sperimentali. In particolare vengono forniti i valori di resistenza a rottura per fissaggi su calcestruzzo non fessurato e fessurato (solo per gli ancoraggi idonei): Resistenza ultima media Rum Resistenza caratteristica Rk

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 28.4 43.0 M10 37.7 63.5 M12 53.4 88.9 M16 71.3 128.6 M20 100.6 160.6 M24 133.1 239.7 M8 20.3 43.0 M10 26.9 63.5

calcestruzzo fessurato

M12 38.1 88.9

M16 50.9 128.6

M20 71.8 160.6

M24 95.0 239.7

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 23.4 31.1 M10 29.5 49.2 M12 36.1 71.7 M16 50.4 101.1 M20 70.4 141.9 M24 92.6 177.9 M8 16.7 31.1 M10 21.1 49.2 M12 25.8 71.7 M16 36.0 101.1 M20 50.3 141.9 M24 66.1 177.4

Vengono quindi forniti i valori di resistenza su calcestruzzo non fessurato e fessurato (solo per ancoranti idonei) da utilizzare per la progettazione del fissaggio: Resistenza di progetto Rd Carico raccomandato Fracc I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 15.6 24.9 M10 19.7 39.4 M12 24.1 57.4 M16 33.6 80.9 M20 46.9 113.5 M24 61.7 141.9 M8 6.7 24.9 M10 10.7 39.4 M12 17.2 57.4 M16 24.0 80.9 M20 33.5 113.5 M24 44.1 141.9

Carico raccomandato, Fracc [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 11.1 17.8 M10 14.0 28.1 M12 17.2 41.0 M16 24.0 57.8 M20 33.5 81.1 M24 44.1 101.4 M8 4.8 17.8 M10 7.6 28.1 M12 12.3 41.0 M16 17.1 57.8 M20 24.0 81.1 M24 31.5 101.4

8.4 Posa del tassello


Le informazioni inerenti la posa specificano: gli attezzi necessari allinstallazione i dati tecnici fondamentali per linstallazione la descrizione delle operazioni di posa

Attrezzatura dinstallazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55,TE76), martello, chiave dinamometrica, pompetta di pulizia.

38

Come utilizzare le schede tecniche

Particolari di posa
HSL-3
Dimensione ancorante tfix [mm] Spessore max da fissare (corto/medio/lungo)1) do [mm] Diametro nominale foro nel calcestruzzo [mm] Diametro punta trapano h1 [mm] Profondit foro hef [mm] Profondit effettiva ancoraggio l [mm] Lunghezza ancorante 2) tfix corto tfix medio tfix lungo [mm] Lunghezza testa e rondella dw [mm] Diametro rondella hmin [mm] Spessore minimo materiale base df [mm] Diametro foro nella piastra Sw [mm] Misura chiave Tinst [Nm] Coppia di serraggio M8/ tfix 5/20/40 12 12.5 80 60 83 98 118 7.5 20 120 14 13 25 M10/ tfix 5/20/40 15 15.5 90 70 95 110 130 10 25 140 17 17 50 M12/ tfix 5/25/50 18 18.5 105 80 111 131 156 11 30 160 20 19 80 M16/ tfix 10/25/50 24 24.55 125 100 138 153 178 14 40 200 26 24 120 M20/ tfix 10/30/60 28 28.55 155 125 163 183 213 17 45 250 31 30 200 M24/ tfix 10/30/60 32 32.7 180 150 185 205 235 19 50 300 35 36 250

T ins

hef h1 hmin

tfix

Praticare un foro mediante la punta di un trapano

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Installare lancorante

Serrare alla coppia prescritta (per HSL-3-B: non richiesto il serraggio con chiave dinanometrica)

8.5 Caratteristiche meccaniche dellancorante


Vengono forniti i dati relativi alle caratteristiche meccaniche del tassello.

39

Come utilizzare le schede tecniche

Caratteristiche meccaniche del bullone di ancoraggio


Dimensione ancorante fuk fyk As W [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica a trazione [N/mm2] Resistenza allo snervamento 8.8 [mm2] [mm3] Sezione reagente Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato M8 800 640 36.6 30 12.5 M10 800 640 58.0 60 24.9 M12/ 800 640 84.3 105 43.7 M16 800 640 157.0 266 111.0 M20 830 640 245.0 519 216.0 M24 830 640 353.0 898 374.2

Mracc [Nm]

8.6 Procedura di calcolo con metodo Hilti CC


Nellultima sezione viene illustrato in dettaglio la procedura di calcolo dellancoraggio. 8.6.1 Calcolo della resistenza di progetto a trazione Per la verifica della resistenza a trazione vengono prese in considerazione le differenti modalit di cedimento dellancoraggio (sfilamento, rottura del calcestruzzo e rottura dellacciaio): si deve valutare quale resistenza risulta essere la minore, definendo cos il valore della resistenza di progetto del fissaggio. Per i sistemi di ancoraggio (ad es. piastra con pi tasselli) necessario valutare la resistenza del tassello pi sollecitato, previa analisi delle sollecitazioni agenti sul sistema.

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C
Nrec, p/c/s

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: NRd,p : resistenza allo sfilamento NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,s : resistenza acciaio
8.6.1.1 Calcolo della resistenza allo sfilamento La verifica allo sfilamento non necessaria per tutti gli ancoranti, in particolare non richiesta per gli ancoraggi chimici. Per questa tipologia di ancoranti i valori della resistenza a rottura conica del calcestruzzo e della rottura per sfilamento vengono riportati in un unico valore, indicato nellapposita tabella. Per gli ancoranti meccanici invece viene fornito il valore N0Rdp di sfilamento per un calcestruzzo C20/25 (fessurato e, se rilevante per il tassello, non fessurato). Leventuale coefficiente correttivo fB prende in considerazione fissaggi in calcestruzzo di qualit migliore.

NRd,p: resistenza allo sfilamento


La rottura allo sfilamento determinante solo per gli ancoranti M8 ed M10 in calcestruzzo fessurato NRd,p = NoRd,p fB Resistenza a compressione del calcestruzzo. fck,cube
Dimensione ancorante NoRd,p1) = [kN] Per calcestruzzo fessurato
(150)

= 25 N/mm2
M8 6.7 M10 10.7

1) La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza caratteristica a trazione No o Rk,p tramite la formula N Rd,p = NoRk,p/Mp, dove il fattore sicurezza parziale Mp pari a 1.8 per M8 e 1.5 per M10.

40

Come utilizzare le schede tecniche

8.6.1.2 Calcolo della resistenza alla rottura conica del calcestruzzo La verifica alla rottura conica del calcestruzzo si ottiene dal valore N0Rdc riferito ad un tassello singolo posizionato in calcestruzzo C20/25, rettificato dai fattori che definiscono le condizioni geometriche e al contorno: NRd,c = NoRd,c fT fB,N fA,N fR,N

Come indicato precedentemente, per gli ancoranti chimici il valore N0Rdc include sia la resistenza alla rottura conica del calcestruzzo che la resistenza allo sfilamento.

NRd,c : Resistenza alla rottura conica del calcestruzzo

NRd,c = NoRd,c fB fA,N fR,N

NoRd,c : resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo. fck,cube (150) = 25 N/mm2
Dimensione ancorante NoRd,c1) [kN] NoRd,c1) [kN] hef
1)

M8 15.6 11.1 60

M10 19.7 14.1 70

M12/ 24.1 17.2 80

M16 33.6 24.0 100

M20 46.9 33.5 125

M24 61.7 44.1 150

per calcestruzzo non fessurato per calcestruzzo fessurato profondit effettiva ancoraggio

[mm]

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza caratteristica a trazione NoRk,c tramite la formula NoRd,c = NoRk,c/Mc,N dove il fattore sicurezza parziale Mc,N pari a 1.5.

fT : influenza della profondit di ancoraggio


Il fattore fT tiene in considerazione la possibilit di posa a profondit superiore rispetto a quella nominale hnom, in particolare fino a due volte tale misura, potendo cos incrementare il valore iniziale di resistenza a trazione. Questo fattore viene considerato solo nella verifica di ancoranti chimici, per i quali si possono utilizzare barre filettate della misura necessaria; per gli ancoranti meccanici la profondit di posa non incrementabile. fT = hact hnom

Limite alleffettiva profondit di ancoraggio hact: hnom

hact

2.0 hnom

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Il fattore fB corregge il valore di resistenza in relazione alla qualit del calcestruzzo.
Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica Designazione della classe del calcestruzzo a compressione cilindrica a compressione cubica fck,cyl [N/mm2] fck,cube [N/mm2] (ENV 206) C20/25 20 25 C25/30 25 30 C30/37 30 37 C35/45 35 45 C40/50 40 50 C45/55 45 55 C50/60 50 60

fB

1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2

fck,cube (150)

60Nmm2

Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm

Cubo dicalcestruzzo lunghezza lato 15 cm

Geometria del provino di calcestruzzo

41

Come utilizzare le schede tecniche

fAN : influenza dellinterasse degli ancoranti


Il fattore correttivo fAN considera la riduzione di resistenza di un ancorante dovuta alla vicinanza ad uno o pi tasselli: a tale riguardo necessario considerare tale fattore tante volte quanti sono i tasselli vicini. Per una fila di tre ancoranti, ad esempio, ciascun tassello laterale risente dellinfluenza solo del tassello centrale (considerare il fattore fAN una volta) mentre lancorante centrale risente di entrambi i tasselli laterali (considerare due volte il fattore fAN).

Interasse ancoranti s [mm] 60 70 80 90 100 120 130 140 150 175 200 225 250 275 300 325 350 375 400 425 450

Dimensione ancorante M8 0.67 0.69 0.72 0.75 0.78 0.83 0.86 0.89 0.92 0.99 M10 0.67 0.69 0.71 0.74 0.79 0.81 0.83 0.86 0.92 0.98 M12 M16 M20
Ancoraggio non consentito

fAN = 0.5 +
M24

s 6 hef

0.67 0.69 0.71 0.75 0.77 0.79 0.81 0.86 0.92 0.97

0.67 0.70 0.72 0.73 0.75 0.79 0.83 0.88 0.92 0.96 1.00

fAN = 1

0.67 0.69 0.70 0.73 0.77 0.80 0.83 0.87 0.90 0.93 0.97 1.00

Limiti: smin s scr,N scr,N = 3 hef


0.67 0.69 0.72 0.75 0.78 0.81 0.83 0.86 0.89 0.89 0.92 0.97 1.00

fRN : Influenza della distanza dal bordo


Il fattore correttivo fRN considera la riduzione di resistenza di un ancorante dovuta alla vicinanza ai bordi del calcestruzzo (considerare tale fattore per ogni bordo in prossimit del tassello).
Distanza dal bordo c [mm] 60 70 80 90 100 120 130 140 150 175 200 225

Dimensione ancorante M8 0.75 0.83 0.92 1.00 0.75 0.82 0.89 0.96 1.00 0.75 0.81 0.88 0.91 1.00 0.75 0.78 0.85 0.95 1.00 0.85 0.95 0.75 0.83 0.92 1.00
Ancoraggio non consentito

M10

M12

M16

M20

M24

fRN = 0.25 + 0.5

c hef

Limiti: cmin c ccr,N ccr,N = 1.5 hef


Nota: Se pi di tre bordi sono inferiori a ccr,N rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti

fRN = 1

42

Come utilizzare le schede tecniche

Spessore minimo del materiale di base, minimo interasse e minima distanza dal bordo degli ancoranti in calcestruzzo fessurato e non fessurato.
Dimensione ancorante
Interasse minimo Minima distanza dal bordo

M8 Smin per c cmin per s hmin [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] 60 100 60 100 120

M10 70 100 70 160 140

M12 80 160 80 240 160

M16 100 240 100 240 200

M20 125 300 125 300 250

M24 150 300 150 300 300

Spessore minimo materiale di base

8.6.1.3 Calcolo della resistenza a trazione dellacciaio I valori della resistenza di progetto a trazione dellacciaio sono riportati nella tabella presente in questa sezione. Per gli ancoranti meccanici disponibili anche in acciaio inox e per gli ancoranti chimici tale tabella indica i valori di resistenza dei diversi tipi di acciaio.

NRd,s: resistenza di progetto a trazione dellacciaio


Dimensione ancorante NRd,s1) [kN]
1)

M8 19.5

M10 30.9

M12/ 44.9

M16 83.7

M20 130.7

M24 188.3

Il valore di progetto della resistenza a trazione dellacciaio NRd,s viene calcolato tramite la formula NRd,s = NRk,s/Ms, dove il coefficiente parziale di sicurezza per lacciaio Ms, vale 1.5.

8.6.1.4 Calcolo della resistenza a trazione del sistema Il valore finale della resistenza di progetto a trazione del fissaggio il minore tra le resistenze calcolate (resistenza lato calcestruzzo e lato acciaio).

NRd: resistenza di progetto a trazione del sistema


NRd = minima tra NRd,p, NRd,c e NRd,s
Carico combinato: Solo se applicati i carichi di trazione e taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza allacciaio

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

43

Come utilizzare le schede tecniche

8.6.2 Calcolo della resistenza di progetto a taglio Per la verifica della resistenza a taglio vengono esaminate le differenti modalit di cedimento dellancoraggio (rottura del bordo del calcestruzzo e rottura dellacciaio): si deve valutare quale resistenza risulta essere la minore, definendo cos il valore della resistenza di progetto del fissaggio. Per i sistemi di ancoraggio (ad es. piastra con pi tasselli) necessario valutare la resistenza del tassello pi sollecitato, previa analisi delle sollecitazioni agenti sul sistema.

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza allacciaio

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

8.6.2.1 Calcolo della resistenza alla rottura del bordo di calcestruzzo La verifica alla rottura del bordo di calcestruzzo si ottiene dal valore VoRdc riferito ad un tassello singolo posizionato alla distanza minima dal bordo cmin e in calcestruzzo C20/25, rettificato dai fattori che definiscono le condizioni geometriche e al contorno: VRd,c = V0Rd,c fB,V fAR,V f,V

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione della sollecitazione di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v. VRd,c = VoRd,c fB f,V fAR,V

VoRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo. fck,cube (150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
Dimensione ancorante HSL-3, HSL-3-SH, HSL-3-G VoRd,c VoRd,c Cmin Smin
1)

M8 4.7 3.3 60 100

M10 6.5 4.6 70 160

M12/ 8.6 6.1 80 240

M16 13.7 9.8 100 240

M20 27.5 19.7 150 300

M24 29.7 21.2 150 300

[kN] [kN] [mm] [mm]

Per calcestruzzo non fessurato Per calcestruzzo fessurato Minima distanza dal bordo Minimo interasse

La resistenza di progetto a taglio rispetto al bordo di calcestruzzo V0Rd,c viene calcolata attraverso la formula V0Rd,c = V0Rk,c/Mc,V, dove il fattore di sicurezza parziale per il calcestruzzo Mc,V pari a 1.5.

44

Come utilizzare le schede tecniche

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Il fattore fB corregge il valore di resistenza in relazione alla qualit del calcestruzzo.
Designazione della Resistenza caratteristica a compressione classe del calcestruzzo fck,cyl [N/mm2] (ENV 206) C20/25 20 C25/30 25 C30/37 30 C35/45 35 C40/50 40 C45/55 45 C50/60 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm Cube compressive strength fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo dicalcestruzzo lunghezza lato 15 cm

1
fck,cube 25

fB 1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

Limiti: 25 N/mm2

fck,cube (150)

60Nmm2

Geometria del provino di calcestruzzo

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Il fattore correttivo fV considera linfluenza della direzione di carico rispetto al bordo del calcestruzzo. Nella condizione pi svantaggiosa, con la sollecitazione diretta verso il bordo, il coefficiente fV vale 1; quando il carico invece parallelo al bordo (ad es. agente lungo un pilastro nella direzione della lunghezza) od opposto ad esso, il bordo non risulta sollecitato direttamente, pertanto la resistenza dellancoraggio risulta essere superiore e il coefficiente fV vale 2. Per un angolo compreso tra 55 e 90 bisogner valutare il valore di fV tramite la formula sotto riportata. Qualora vi fossero pi bordi necessario verificare ciascuno di essi, ognuno con il relativo coefficiente di direzione.
Angolo [o] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1 f,V per 0o 1 = 1 cos + 0.5 sin per 55o < per 90o < 55o 90o 180o

f,V = 2

fAR.V : influenza dellinterasse e della distanza dal bordo


Il fattore correttivo fAR,V considera leffettiva distanza dei tasselli dal bordo del calcestruzzo e linterasse tra di loro. Questo fattore da applicare ai soli tasselli della fila pi vicina al bordo in quanto la resistenza a taglio del calcestruzzo affidata solo ad essi (come da prescrizione ETAG Annex C); i tasselli delle file pi lontane non vengono quindi considerati nella verifica della resistenza.
Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solamente da un bordo

fAR,V =

c cmin

c cmin

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi interasse) valida per s < 3c

fAR,V =

3c + s 6cmin

c cmin

45

Come utilizzare le schede tecniche

Formula generale per n ancoranti distanza dai bordi pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 sono ciascuno < 3c e c2 > 1.5c

fAR,V =

3c + s1 + s2 + ... + sn-1 3ncmin

c cmin

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

8.6.2.2 Calcolo della resistenza a taglio dellacciaio I valori della resistenza di progetto a taglio dellacciaio sono riportati nella tabella presente in questa sezione. Per gli ancoranti meccanici disponibili anche in acciaio inox e per gli ancoranti chimici tale tabella indica i valori di resistenza dei diversi tipi di acciaio.

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dellacciaio


Dimensione ancorante HSL-3 VRd,s [kN] HSL-3-SH, HSL-3-SK HSL-3-G HSL-3-G (solo barra filettata) M8 24.9 24.9 20.9 11.7 M10 39.4 39.4 27.8 18.6 M12/ 57.4 57.4 43.4 27.0 M16 80.9 68.6 50.2 M20 113.5 113.5 78.4 M24 141.9 -

La resistenza di progetto a taglio per lacciaio VRd,s viene calcolata tramite la formula VRd,s = VRk,s/Ms dove il coefficiente parziale di sicurezza per lacciaio Ms vale 1.25.

8.6.2.3 Calcolo della resistenza a taglio del sistema Il valore finale della resistenza di progetto a taglio del fissaggio il minore tra le resistenze calcolate (resistenza lato calcestruzzo e lato acciaio).

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema


VRd = minore tra VRd,c e VRd,s

8.6.3 Calcolo della resistenza a carico combinato Nel caso in cui lancoraggio sia sollecitato sia a trazione che a taglio, bisogner valutare la resistenza a carico combinato tramite le formule riportate a pag. 31.
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

46

Sistemi di ancoraggio meccanico

Sistemi di ancoraggio meccanico


Ancoranti pesanti Ancoranti HDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .48 Ancoranti pesanti HSL-3 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .57 Ancoranti pesanti HSL-G-R . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .67 Ancoranti di medio carico Ancoranti a filetto esterno HST . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .71 Ancoranti a filetto esterno HSA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .81 Ancoranti a vite HUS-H . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .92 Ancoranti compatti HKD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .101 Ancoranti a bussola HLC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .110 Ancorante per solaio alveolare HKH . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .115 Ancoranti leggeri Ancoranti universali HUD-1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .118 Ancoranti universali HUD-L . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .122 Ancoranti per Gasbeton HGN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .126 Ancoranti leggeri HLD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .130 Ancoranti universali HRD-U/-S . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .133 Ancoranti universali HRD-U 8 per serramenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .138 Ancoranti metallici per serramenti HT . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .143 Ancoranti leggeri a vite HUS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .146 Ancoranti a battuta HPS-1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .150 Ancoranti per materiali vuoti HHD-S . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .154 Ancoranti a cuneo DBZ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .158 Ancoranti a gancio/occhiello HA 8 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .161 Ancorina metallica regolabile HTB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .164 Ancoranti per cartongesso HSP/HFP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .167 Ancoranti leggeri (fissaggio pannelli isolanti) Funghi IDP per fissaggio pannelli isolanti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .170 Funghi ad espazione IZ per fissaggio pannelli isolanti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .173

47

Ancoranti HDA

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di piastre per carroponte Fissaggio di coperture Fissaggio di piattaforme mobili

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche Fissaggi sottoposti a carichi dinamici: shock, sismici, fatica Barriere acustiche, di sicurezza e di protezione

Telecomunicazioni

Fissaggi di antenne per telecomunicazioni Torri di trasmissione Cabine per telecomunicazioni

Installazioni industriali

Fissaggio di macchinari Fissaggio di tubazioni pesanti Fissaggio di elementi di supporto a parete/soffitto/pavimento

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni metalliche

Facciate

Impianti energetici

Edifici ed impianti pubblici

48

Ancoranti HDA

Caratteristiche: - tenuta per forma - sistema completo - bassa forza di espansione (con conseguente ridotta distanza dal bordo/interasse) - sottosquadro automatico (senza che sia necessario ricorrere ad attrezzi speciali) - contrassegno sull'ancorante per controllo posa (facile e sicuro) - idoneo per zone tese - prestazioni tipo tirafondo - verbali di prova: resistenza al fuoco, a fatica, a shock, sismica - completamente rimovibile - HDA-T: fissaggio passante - HDA-P: per preistallazione Materiale: Bussola: Bullone: Rivestimento: - acciaio lavorato con punte brasate al carburo di tungsteno - acciaio forgiato a freddo, classe 8.8 - zincato, min. 5m, DIN 50961
Ridotta distanza dal bordo/ interasse Prestazioni tipo tirafondo Resistenza al fuoco (F 180) Programma di calcolo Hilti Benestare Tecnico Europeo (ETA)
Calcestruzzo Zona tesa Fatica Shock Sismico

Ancorante HDA-T passante

Ancorante HDA-P per preinstallazione

Dado esagonale: - classe 8.8, h = d, zincato (DIN 934, EN 24033) Anello: Cappuccio: - anello in plastica - cappuccio in plastica

Dati principali di carico (per singolo ancorante): HDA-P


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: calcestruzzo: come indicato in tabella. assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione NRu,m Taglio V Ru,m M10 48.5 28.4 M12 70.5 38.5 M16 130.9 74.5 M10 48.5 26.4

calcestruzzo fessurato

M12 70.5 37.3

M16 130.9 77.7

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione NRk VRk Taglio M10 46.0 22.0 M12 67.0 30.0 M16 126.0 62.0 M10 25.0 22.0 M12 35.0 30.0 M16 75.0 62.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm
Dimensioni ancorante Trazione NRd Taglio VRd M10 30.7 17.6 M12 44.7 24.0 M16 84.0 49.6
2

M10 16.7 17.6

M12 23.3 24.0

M16 50.0 49.6

49

Ancoranti HDA

Carico raccomandato, F Racc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm


Dimensioni ancorante Trazione N Racc Taglio V Racc M10 21.9 12.6 M12 31.9 17.1 M16 60.0 35.4

M10 11.9 12.6

M12 16.7 17.1

M16 35.7 35.4

Dati base di carico (per un singolo ancorante): HDA-T


Per il metodo dettagliato di progettazione, Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a vedi pagine seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella. assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse per M10 - M12: tfix = 10mm; per M16 tfix = 14mm posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione NRu,m Taglio VRu,m M10 48.5 74.8 M12 70.5 93.9 M16 130.9 165.7 M10 48.5 71.8

calcestruzzo fessurato

M12 70.5 88.3

M16 130.9 153.2

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione NRk Taglio VRk M10 46.0 65.0 M12 67.0 80.0 M16 126.0 140.0 M10 25.0 65.0 M12 35.0 80.0 M16 75.0 140.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo f ck,cube = 25 N/mm
Dimensioni ancorante Trazione NRd VRd Taglio M10 30.7 43.3 M12 44.7 53.3 M16 84.0 93.3
2 2

M10 16.7 43.3

M12 23.3 53.3

M16 50.0 93.3

Carico raccomandato, FRacc [kN]: concrete fck,cube = 25 N/mm


Dimensioni ancorante Trazione NRacc VRacc Taglio M10 21.9 30.9 M12 31.9 38.1 M16 60.0 66.6

M10 11.9 30.9

M12 16.7 38.1

M16 35.7 66.6

Particolari di posa
HDA-T
l
Contrassegno
df
d

HDA-P
l
f

h ef hmin

t fix

h ef hmin

t fix

50

Ancoranti HDA

Dimensioni ancorante HDA-T/HDA-P: Contrassegno sulla testa


l

20-M10x100/20

22-M12x125/30

22-M12x125/50

30-M16x190/40

30-M16x190/60

I 150 170 100 10 20 20 20 21 12 27.5 17 50

L 190 190 125 10 30 30 22 23 14 33.5 19 80

N 210 190 125 10 50 50 22 23 14 33.5 19 80

R 275 270 190 15 40 40 30 32 18 45.5 24 120

S 295 270 190 15 60 60 30 32 18 45.5 24 120

[mm] Lunghezza totale ancorante

hmin [mm] Spessore minimo del materiale di base


h ef t fix t fix d0 df dw Sw

[mm] Profondit effettiva ancoraggio min. [mm] Spessore (utile) fissabile per HDA-T max. [mm] Spessore (utile) max. fissabile per HDA-P

[mm] Diametro nominale del foro nel cls [mm] Foro sulla piastra HDA-T HDA-P [mm] Diametro rondella [mm] Misura chiave

Tinst [Nm] Coppia di serraggio

Attrezzatura d'installazione
Ancorante TE 25 TE 56; TE 75 TE 76/ 1 vel. TE 56ATC HDA-P 20-M10x100/20 HDA-T 20-M10x100/20 HDA-P 22-M12x125/30 HDA-T 22-M12x125/30 HDA-P 22-M12x125/50 HDA-T 22-M12x125/50 HDA-P 30-M16x190/40 HDA-T 30-M16x190/40 HDA-P 30-M16x190/60 HDA-T 30-M16x190/60 TE 76ATC TE-C-HDA-B 20x100 TE-Y-HDA-B 20x100 TE-C-HDA-B 20x120 TE-Y-HDA-B 20x120 TE-C-HDA-B 22x125 TE-Y-HDA-B 22x125 TE-C-HDA-B 22x155 TE-Y-HDA-B 22x155 TE-C-HDA-B 22x125 TE-Y-HDA-B 22x125 TE-C-HDA-B 22x175 TE-Y-HDA-B 22x175 TE-Y-HDA-B 30x190 TE-Y-HDA-B 30x230 TE-Y-HDA-B 30x190 TE-Y-HDA-B 30x250 TE-Y-HDA-ST 30 M16 7.0 -9.0 150 - 300 TE-C-HDA-ST 20 M10 TE-Y-HDA-ST 20 M10 TE-C-HDA-ST 20 M10 TE-Y-HDA-ST 20 M10 TE-C-HDA-ST 22 M12 TE-Y-HDA-ST 22 M12 TE-C-HDA-ST 22 M12 TE-Y-HDA-ST 22 M12 TE-C-HDA-ST 22 M12 TE-Y-HDA-ST 22 M12 TE-C-HDA-ST 22 M12 TE-Y-HDA-ST 22 M12 Punta con fermo Attrezzo di posa Singola energia di battuta (J) 3.7 - 4.7 6.5 - 7.5 3.7 - 4.7 6.5 - 7.5 3.7 - 4.7 6.5 - 7.5 3.7 - 4.7 6.5 - 7.5 3.7 - 4.7 6.5 - 7.5 3.7 - 4.7 6.5 - 7.5 Velocit sotto carico (1/min) 250 - 500 480 - 500 250 - 500 480 - 500 250 - 500 480 - 500 250 - 500 480 - 500 250 - 500 480 - 500 250 - 500 480 - 500

max energia dimpatto

51

Ancoranti HDA

Operazioni di posa HDA-T

Praticare un foro mediante la punta con fermo

Far uscire con aria compressa polvere e frammenti

Espandere l'ancoraggio con l'attrezzo di posa inserito in un trapano a percussione.

1. Controllo posa: il contrassegno di riferimento sull'attrezzo di posa dovr risultare a filo con la superficie dell'elemento da fissare.

2. Controllo posa: dovr risultare visibile il contrassegno di riferimento sullo stelo dell'ancoraggio!

Serrare l'elemento da installare.

HDA-P

Praticare un foro mediante la punta con fermo.

Far uscire con aria compressa polvere e frammenti

Espandere l'ancoraggio con l'attrezzo di posa inserito in un trapano a percussione

1. Controllo posa: il contrassegno di riferimento sull'attrezzo di posa dovr risultare a filo con la superficie del calcestruzzo.

2. Controllo posa: dovr risultare visibile il contrassegno di riferimento sullo stelo dell'ancoraggio!

Serrare l'elemento da installare.

Caratteristiche meccaniche del bullone di ancoraggio


Dimensioni ancorante HDA-P
As fuk

M10

M12

M16

[mm2] [N/mm2] [N/mm2] [mm3] [Nm]

Sezione resistente Resistenza caratteristica a trazione Resistenza caratteristica allo snervamento Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato 1)

58 800 640 62.3 34.2

84.3 800 640 109.2 59.9

157 800 640 277.5 152.2

f yk Wel Mrec
1)

Il momento flettente raccomandato per i bulloni di ancoraggio del tasselo HDA-P viene calcolato con l'equazione Mrec = MRd, s / F = (1.2 . Wel . fuk ) / ( Ms . F ), dove il fattore di sicurezza parziale per i bulloni di grado 8.8 pari a Ms = 1.25 ed il fattore di sicurezza parziale per le azioni viene definito come F = 1.4 .

52

Ancoranti HDA

Dimensioni ancorante HDA-T


As fuk

M10

M12

M16

[mm2] [N/mm2] [N/mm2] [mm3] [Nm]

Sezione resistente Resistenza caratteristica a trazione Resistenza caratteristica allo snervamento Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato 1)

58 800 640 610 334

84.3 800 640 810 445

157 800 640 2170 1200

f yk Wel Mrec
1)

Il momento flettente raccomandato per i bulloni di ancoraggio del tassello HDA-T viene calcolato con l'equazione Mrec = MRd, s / F = (1.2 . Wel . fuk ) / ( Ms . F ), dove il fattore di sicurezza parziale per i bulloni di grado 8.8 pari a Ms = 1.25 ed il fattore di sicurezza parziale per le azioni viene definito come F = 1.4 .

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

N rec,p/c/s
s

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,p : resistenza allo sfilamento
(solo per calcestruzzo fessurato)

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,s : resistenza acciaio NRd,p : resistenza allo sfilamento (solamente per calcestruzzo fessurato)
o NRd,p = NRd,p . fB

N0Rd,p 1) : resistenza di progetto allo sfilamento Resistenza a compressione del calcestruzzo, f ck,cube (150) = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante N0Rd,p [kN]
1)

HDA-T/HDA-P per calcestruzzo fessurato

M10 16.7

M12 23.3

M16 50.0

Il valore iniziale del carico di trazione di progetto necessario ad ottenere l'adeguata resistenza a sfilamento viene calcolato con la formula NRd,p =NRk,p/Mp, dove il fattore di sicurezza parziale corrisponde a Mp =1.5. I valori di carico sono riferiti a carichi costanti. La quota di spostamento deve risultare inferiore a d95% 3 mm dopo 1000 cicli di apertura e chiusura della fessurazione (w= 0.3 mm).

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo


o NRd,c = NRd,c fB f A,N fR,N

0 Rd,c :

resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo


HDA-T/HDA-P per calcestruzzo fessurato w = 0.3 mm per calcestruzzo non fessurato M10 27.7 38.7 M12 38.7 54.1 M16 72.4 101.4

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2


[kN] [kN]

Dimensione ancorante N0Rd,c1) N0Rd,c1)


1)

Il valore del carico di trazione di progetto per la resistenza alla rottura conica del calcestruzzo viene calcolato con la formula NRd,c=NRk,c/Mc, dove il fattore di sicurezza parziale per il calcestruzzo pari a Mc=1.5.

53

Ancoranti HDA

fB : Influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm Geometria del provino di calcestruzzo Resistenza a compressione cubica 2 fck,cube [N/mm ] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo lunghezza lato 15 cm

fB
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti: 2 2 25 N/mm fck,cube 60 N/mm

f A,N : Influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti s [mm] 100 125 150 190 200 250 300 350 375 400 450 500 550 570 Dimensioni ancoranti HDA-T/HDA-P M10 M12 M16 emanuela.n@additivo.com 0.67 Ancoraggio 0.71 0.67 non consentito 0.75 0.70 0.82 0.75 0.67 0.83 0.77 0.68 0.92 0.83 0.72 1.00 0.90 0.76 0.97 0.81 1.00 0.83 0.85 0.89 0.94 fA,N = 1 0.98 1.00

fR ,N : Influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 80 100 120 140 150 160 180 187 200 220 240 260 280 285 Dimensioni ancoranti HDA-T/HDA-P M10 M12 M16 0.66 0.76 0.66 Ancoraggio non consentito 0.86 0.74 0.96 0.82 1.00 0.87 0.66 0.90 0.68 0.98 0.73 1.00 0.75 0.79 0.84 0.89 fR,N = 1 0.94 0.99 1.00

f A,N = 0.5 +

s 6 . h ef
Limiti:

fR,N = 0.27 + 0.49 .


c min c c cr ,N

c h ef
Nota: Se pi di 3 bordi sono inferiori a ccr,N rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti

Limiti : s min s s cr,N

s min = h ef s = 3 .h
cr,N

ef

c min = 0.8 . h ef c cr,N = 1.5 . h ef

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Dimensioni ancoranti NRd,s1)
1)

HDA-T/HDA-P

M10 30.7

M12 44.7

M16 84.0

[kN]

Il valore di progetto allo stato limite di trazione viene calcolato dalla formula NRd,s= As fuk/Ms,N . Il fattore di sicurezza parziale, Ms,N , per l'acciaio di grado 8.8 pari a 1.5.

NRd : Resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,p , NRd,c e NRd,s
Carico combinato: Solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag 31 e gli esempi del capitolo 4).

54

Ancoranti HDA

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1 .5

V rec,c/s
c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio
Nota:

c
h> 1 .5 c

c2 >

1.5

2
Se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2 , rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,V.
o VRd,c = VRd,c fB f,V f AR,V

0 Rd,c

: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo

Resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo c min
HDA-T/HDA-P per calcestruzzo fessurato w = 0.3 mm per calcestruzzo non fessurato calcestruzzo fessurato e non fessurato M10
6.1 8.5 80

Dimensioni ancoranti

M12
9.2 12.8 100

M16
18.6 26.1 150

V Rd,c [kN] 0 1) V Rd,c [kN] cmin [mm]


1)

1)

Il valore di progetto allo stato limite di taglio viene derivato dalla resistenza caratteristica di taglio dell'ancorante, VRk,c, divisa per V Rd,c= VRk,c/Mc,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,V, pari a 1.5.

fB : Influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) (e C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Resistenza a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60

fB
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti:
25 N/mm fck,cube 60 N/mm2
2

Cilindro di calcestruzzo altezza 30 cm, diametro 15 cm

Cubo di calcestruzzo lunghezza lato 15 cm

Geometria del provino del calcestruzzo

55

Ancoranti HDA

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

f,V
1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1
f,V = 1 cos + 0.5 sin

V ... forza di taglio applicata

per 0 55 per 55< 90 per 90< 180

f ,V = 2

fAR,V : Influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza del bordo

c 2,1 s n-1 s3 s2

f AR,V =

c c min

c c min

s1 c 2 ,2 c h >1,5 c

Formula per il fissaggio con due ancoranti, valida s < 3c

f AR,V

3c + s c = 6c min c min

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 risultano tutti < 3c e c2 > 1.5 c

Nota:

f AR ,V

3c + s1 + s 2 + ... + s n1 . c = 3nc min c min

Si suppone che solamente la fila di ancoraggi pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio

Dimensioni ancorante VRd,s


1)

M10 HDA-T HDA-P 43.3 17.6

M12 53.3 24.0

M16 93.3 49.6

[kN]

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s= VRk,s/Ms,V. Il fattore di sicurezza parziale Ms,V pari a 1.5 per gli ancoranti HDA-T, e a 1.25 per gli ancoranti HDA-P.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd : System design shear resistance VRd = minima tra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

56

Ancoranti pesanti HSL-3

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di piastre per carroponte Fissaggio di coperture Fissaggio di piattaforme mobili

2
Ingegneria civile Costruzioni metalliche Fissaggi sottoposti a carichi dinamici: shock, sismici, fatica Barriere acustiche, di sicurezza e di protezione

Installazioni meccaniche

Fissaggio di mensole di sostegno per passerelle pedonali Fissaggi di tubazioni pesanti e di impiantistica in genere Fissaggio di guide per ascensori Installazioni industriali

Fissaggio di macchinari pesanti Fissaggio di rotaie per carroponte Fissaggio di elementi di supporto a parete/soffitto/pavimento

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni metalliche

Installazioni elettriche

Facciate

Impianti energetici

Telecomunicazioni

57

Ancoranti pesanti HSL-3

Caratteristiche: - ideonei per zone tese - elevata capacit di carico - espansione a controllo di coppia - massima resistenza del componente fissato - nessuna rotazione nel foro quando viene serrato il bullone Materiale bullone: - classe 8.8, DIN EN ISO 898-1, zincatura min. 5 micron Versioni: HSL-3 HSL-3-G HSL-3B HSL-3-SK HSL-3-SH - versione con bullone - versione con dado - Versione con cappellotto di sucurezza (controllo automatico di coppia) - versione a testa svasata - versione con testa a brugola

HSL-3

HSL-3-G

HSL-3-B

HSL-3-SK
Calcestruzzo Resistenza alla corrosione Resistenza al fuoco Programma di calcolo Hilti Ridotta distanza dal bordo/interasse

HSL-3-SH*
Fatica Shock Benestare Tecnico Europeo (ETA)

*Disponibile su richiesta

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSL-3/HSL-3-B/HSL-3-SH/HSL-3-SK**


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 28.4 43.0 M10 37.7 63.5 M12 53.4 88.9 M16 71.3 128.6 M20 100.6 160.6 M24 133.1 239.7 M8 20.3 43.0 M10 26.9 63.5

calcestruzzo fessurato

M12 38.1 88.9

M16 50.9 128.6

M20 71.8 160.6

M24 95.0 239.7

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 23.4 31.1 M10 29.5 49.2 M12 36.1 71.7 M16 50.4 101.1 M20 70.4 141.9 M24 92.6 177.9 M8 16.7 31.1 M10 21.1 49.2 M12 25.8 71.7 M16 36.0 101.1 M20 50.3 141.9 M24 66.1 177.4

** HSL-3-SH e HSL-3-SK sono disponibili fino alla dimensione M12

58

Ancoranti pesanti HSL-3

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 15.6 24.9 M10 19.7 39.4 M12 24.1 57.4 M16 33.6 80.9 M20 46.9 113.5 M24 61.7 141.9 M8 6.7 24.9 M10 10.7 39.4 M12 17.2 57.4 M16 24.0 80.9 M20 33.5 113.5 M24 44.1 141.9

Carico raccomandato, Fracc [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 11.1 17.8 M10 14.0 28.1 M12 17.2 41.0 M16 24.0 57.8 M20 33.5 81.1 M24 44.1 101.4 M8 4.8 17.8 M10 7.6 28.1 M12 12.3 41.0 M16 17.1 57.8 M20 24.0 81.1 M24 31.5 101.4

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSL-3 G


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa a pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 23.4 26.1 M10 29.5 34.8 M12 36.1 54.3 M16 50.4 85.7 M20 70.4 141.9 M8 16.7 26.1 M10 21.1 34.8

calcestruzzo fessurato

M12 25.8 54.3

M16 36.0 85.7

M20 50.3 141.9

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck, cube= 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 15.6 20.9 M10 19.7 27.8 M12 24.1 43.4 M16 33.6 68.6 M20 46.9 113.5 M8 6.7 20.9 M10 10.7 27.8 M12 17.2 43.4 M16 24.0 68.6 M20 33.5 113.5

Carico raccomandato, Fracc [kN]: fck, cube= 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 11.1 14.9 M10 14.0 19.9 M12 17.2 31.0 M16 24.0 49.0 M20 33.5 81.1 M8 4.8 14.9 M10 7.6 19.9 M12 12.3 31.0 M16 17.1 49.0 M20 24.0 81.1

Attrezzatura dinstallazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55,TE76), martello, chiave dinamometrica, pompetta di pulizia.

59

Ancoranti pesanti HSL-3

Particolari di posa
HSL-3
Dimensione ancorante tfix [mm] Spessore max da fissare (corto/medio/lungo)1) do [mm] Diametro nominale foro nel calcestruzzo [mm] Diametro punta trapano h1 [mm] Profondit foro hef [mm] Profondit effettiva ancoraggio l [mm] Lunghezza ancorante 2) tfix corto tfix medio tfix lungo [mm] Lunghezza testa e rondella dw [mm] Diametro rondella hmin [mm] Spessore minimo materiale base df [mm] Diametro foro nella piastra Sw [mm] Misura chiave Tinst [Nm] Coppia di serraggio M8/ tfix 5/20/40 12 12.5 80 60 83 98 118 7.5 20 120 14 13 25 M10/ tfix 5/20/40 15 15.5 90 70 95 110 130 10 25 140 17 17 50 M12/ tfix 5/25/50 18 18.5 105 80 111 131 156 11 30 160 20 19 80 M16/ tfix 10/25/50 24 24.55 125 100 138 153 178 14 40 200 26 24 120 M20/ tfix 10/30/60 28 28.55 155 125 163 183 213 17 45 250 31 30 200 M24/ tfix 10/30/60 32 32.7 180 150 185 205 235 19 50 300 35 36 250

HSL-3-G
Dimensione ancorante tfix [mm] Spessore max da fissare (corto/medio/lungo/100mm)1) do [mm] Diametro nominale foro nel calcestruzzo [mm] Diametro punta trapano h1 [mm] Profondit foro hef [mm] Profondit effettiva ancoraggio l [mm] Lunghezza ancorante 2) tfix corto tfix medio tfix lungo tfix = 100 mm [mm] Lunghezza testa e rondella dw [mm] Diametro rondella hmin [mm] Spessore minimo materiale base df [mm] Diametro foro nella piastra (fissaggio passante) df [mm] Diametro foro nella piastra (fissaggio a contatto barra filettata) Sw [mm] Misura chiave Tinst [Nm] Coppia di serraggio M8/ tfix M10/ tfix M12/ tfix M16/ tfix M20/ tfix 5/20/40/100 5/20/40/100 5/25/50/100 10/25/50/100 10/30/60/100 12 15 18 24 28 12.5 15.5 18.5 24.55 28.55 80 90 105 125 155 60 70 80 100 125 87 102 122 182 8 20 120 14 9 13 20 100 115 135 195 11 25 140 17 12 17 35 119 139 164 214 13 30 160 20 14 19 60 148 163 188 238 17 40 200 26 18 24 80 170 190 220 260 20 45 250 31 22 30 160

HSL-3-B
Dimensione ancorante tfix [mm] Spessore max da fissare (corto/medio/lungo)1) do [mm] Diametro nominale foro nel calcestruzzo [mm] Diametro punta trapano h1 [mm] Profondit foro hef [mm] Profondit effettiva ancoraggio l [mm] Lunghezza ancorante 2) tfix corto tfix medio tfix lungo [mm] Lunghezza testa e rondella dw [mm] Diametro rondella hmin [mm] Spessore minimo materiale base df [mm] Diametro foro nella piastra Sw [mm] Misura chiave Tinst [Nm] Coppia di serraggio M12/ tfix 5/25/50 18 18.5 105 80 117 137 162 16.5 30 160 20 24 M16/ tfix 10/25/50 24 24.55 125 100 144 159 184 19.5 40 200 26 30 M20/ tfix 10/30/60 28 28.55 155 125 169 189 219 22.5 45 250 31 36 M24/ tfix 10/30/60 32 32.7 180 150 191 211 241 24.5 50 300 35 41 -

60

Ancoranti pesanti HSL-3

HSL-3-SH
Dimensione ancorante tfix [mm] Spessore max da fissare (corto/medio/lungo)1) do [mm] Diametro nominale foro nel calcestruzzo [mm] Diametro punta trapano h1 [mm] Profondit foro hef [mm] Profondit effettiva ancoraggio l [mm] Lunghezza ancorante 2) [mm] Lunghezza testa e rondella dw [mm] Diametro rondella hmin [mm] Spessore minimo materiale base df [mm] Diametro foro nella piastra Sw [mm] Misura chiave Tinst [Nm] Coppia di serraggio M8/ tfix 5 12 12.5 85 60 88 10 20 120 14 6 20 M10/ tfix 20 15 15.5 95 70 120 13 25 140 17 8 35 M12/ tfix 25 18 18.5 110 80 142 15 30 160 20 10 60
1) 2)

Altri tfix possibili Altre lunghezze di ancoranti possibili relative ai vari tfix

HSL-3-SK
Dimensione ancorante tfix [mm] Spessore max da fissare (corto/lungo)1) do [mm] Diametro nominale foro nel calcestruzzo [mm] Diametro punta trapano h1 [mm] Profondit foro hef [mm] Profondit effettiva ancoraggio l [mm] Lunghezza ancorante 2) dr [mm] Diametro svasatura hmin [mm] Spessore minimo materiale base df [mm] Diametro foro nella piastra Sw [mm] Misura chiave Tinst [Nm] Coppia di serraggio M8/ tfix 10/20 12 12.5 80 60 80/90 22.5 120 14 6 25 M10/ tfix 20 15 15.5 90 70 100 25.5 140 17 8 50 M12/ tfix 25 18 18.5 105 80 120 32.9 160 20 10 80

T ins

hef h1 hmin

tfix

61

Ancoranti pesanti HSL-3

Praticare un foro mediante la punta di un trapano

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Installare lancorante

Serrare alla coppia prescritta (per HSL-3-B: non richiesto il serraggio con chiave dinanometrica)

Caratteristiche meccaniche del bullone di ancoraggio


Dimensione ancorante fuk fyk As W [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica a trazione [N/mm2] Resistenza allo snervamento 8.8 [mm2] [mm3] Sezione reagente Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato M8 800 640 36.6 30 12.5 M10 800 640 58.0 60 24.9 M12/ 800 640 84.3 105 43.7 M16 800 640 157.0 266 111.0 M20 830 640 245.0 519 216.0 M24 830 640 353.0 898 374.2

Mracc [Nm]

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C
Nrec, p/c/s

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: NRd,p : resistenza allo sfilamento NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,s : resistenza acciaio NRd,p: resistenza allo sfilamento
La rottura allo sfilamento determinante solo per gli ancoranti M8 ed M10 in calcestruzzo fessurato NRd,p = NoRd,p fB

Resistenza a compressione del calcestruzzo. fck,cube


Dimensione ancorante NoRd,p1) = [kN] Per calcestruzzo fessurato

(150)

= 25 N/mm2
M8 6.7 M10 10.7

1) La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza caratteristica a trazione No o Rk,p tramite la formula N Rd,p = NoRk,p/Mp, dove il fattore sicurezza parziale Mp pari a 1.8 per M8 e 1.5 per M10.

62

Ancoranti pesanti HSL-3

NRd,c : Resistenza alla rottura conica del calcestruzzo

NRd,c = NoRd,c fB fA,N fR,N

NoRd,c : resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo. fck,cube (150) = 25 N/mm2
Dimensione ancorante NoRd,c1) [kN] NoRd,c1) [kN] hef
1)

M8 15.6 11.1 60

M10 19.7 14.1 70

M12/ 24.1 17.2 80 NoRk,c

M16 33.6 24.0 100 tramite la formula

M20 46.9 33.5 125 NoRd,c =

M24 61.7 44.1 150 NoRk,c/Mc,N

per calcestruzzo non fessurato per calcestruzzo fessurato profondit effettiva ancoraggio

[mm]

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza caratteristica a trazione dove il fattore sicurezza parziale Mc,N pari a 1.5.

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica Designazione della classe del calcestruzzo a compressione cilindrica a compressione cubica fck,cyl [N/mm2] fck,cube [N/mm2] (ENV 206) C20/25 20 25 C25/30 25 30 C30/37 30 37 C35/45 35 45 C40/50 40 50 C45/55 45 55 C50/60 50 60

fB

1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2

fck,cube (150)

60Nmm2

Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm

Cubo dicalcestruzzo lunghezza lato 15 cm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAN : influenza dellinterasse degli ancoranti


Interasse ancoranti s [mm] 60 70 80 90 100 120 130 140 150 175 200 225 250 275 300 325 350 375 400 425 450 Dimensione ancorante M8 0.67 0.69 0.72 0.75 0.78 0.83 0.86 0.89 0.92 0.99 M10 0.67 0.69 0.71 0.74 0.79 0.81 0.83 0.86 0.92 0.98 M12 M16 M20
Ancoraggio non consentito

fAN = 0.5 +
M24

s 6 hef

0.67 0.69 0.71 0.75 0.77 0.79 0.81 0.86 0.92 0.97

0.67 0.70 0.72 0.73 0.75 0.79 0.83 0.88 0.92 0.96 1.00

fAN = 1

0.67 0.69 0.70 0.73 0.77 0.80 0.83 0.87 0.90 0.93 0.97 1.00

Limiti: smin s scr,N scr,N = 3 hef


0.67 0.69 0.72 0.75 0.78 0.81 0.83 0.86 0.89 0.89 0.92 0.97 1.00

63

Ancoranti pesanti HSL-3

fRN : Influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 60 70 80 90 100 120 130 140 150 175 200 225 Dimensione ancorante M8 0.75 0.83 0.92 1.00 0.75 0.82 0.89 0.96 1.00 0.75 0.81 0.88 0.91 1.00 0.75 0.78 0.85 0.95 1.00 0.85 0.95 0.75 0.83 0.92 1.00
Ancoraggio non consentito

M10

M12

M16

M20

M24

fRN = 0.25 + 0.5

c hef

Limiti: cmin c ccr,N ccr,N = 1.5 hef


Nota: Se pi di tre bordi sono inferiori a ccr,N rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti

fRN = 1

Spessore minimo del materiale di base, minimo interasse e minima distanza dal bordo degli ancoranti in calcestruzzo fessurato e non fessurato.
Dimensione ancorante
Interasse minimo Minima distanza dal bordo

M8 Smin per c cmin per s hmin [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] 60 100 60 100 120

M10 70 100 70 160 140

M12 80 160 80 240 160

M16 100 240 100 240 200

M20 125 300 125 300 250

M24 150 300 150 300 300

Spessore minimo materiale di base

NRd,s: resistenza di progetto a trazione dellacciaio


Dimensione ancorante NRd,s1) [kN]
1)

M8 19.5

M10 30.9

M12/ 44.9

M16 83.7

M20 130.7

M24 188.3

Il valore di progetto della resistenza a trazione dellacciaio NRd,s viene calcolato tramite la formula NRd,s = NRk,s/Ms, dove il coefficiente parziale di sicurezza per lacciaio Ms, vale 1.5.

NRd: resistenza di progetto a trazione del sistema


NRd = minima tra NRd,p, NRd,c e NRd,s
Carico combinato: Solo se applicati i carichi di trazione e taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza allacciaio

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

64

Ancoranti pesanti HSL-3

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione della sollecitazione di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v. VRd,c = VoRd,c fB f,V fAR,V

VoRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo. fck,cube (150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
Dimensione ancorante HSL-3, HSL-3-SH, HSL-3-G VoRd,c VoRd,c Cmin Smin
1)

2
M12/ 8.6 6.1 80 240 M16 13.7 9.8 100 240 M20 27.5 19.7 150 300 M24 29.7 21.2 150 300

M8 4.7 3.3 60 100

M10 6.5 4.6 70 160

[kN] [kN] [mm] [mm]

Per calcestruzzo non fessurato Per calcestruzzo fessurato Minima distanza dal bordo Minimo interasse

La resistenza di progetto a taglio rispetto al bordo di calcestruzzo V0Rd,c viene calcolata attraverso la formula V0Rd,c = V0Rk,c/Mc,V, dove il fattore di sicurezza parziale per il calcestruzzo Mc,V pari a 1.5.

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione della Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica classe del calcestruzzo a compressione cilindrica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] fck,cyl [N/mm2] (ENV 206) C20/25 20 25 C25/30 25 30 C30/37 30 37 C35/45 35 45 C40/50 40 50 C45/55 45 55 C50/60 50 60 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm Cubo dicalcestruzzo lunghezza lato 15 cm fB 1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2

fck,cube (150)

60Nmm2

Geometria del provino di calcestruzzo

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo [o] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1 f,V per 0o 1 = 1 cos + 0.5 sin per 55o < per 90o < 55o 90o 180o

f,V = 2

65

Ancoranti pesanti HSL-3

fAR.V : influenza dellinterasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solamente da un bordo

fAR,V =

c cmin

c cmin

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi interasse) valida per s < 3c

fAR,V =

3c + s 6cmin

c cmin

Formula generale per n ancoranti distanza dai bordi pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 sono ciascuno < 3c e c2 > 1.5c

fAR,V =

3c + s1 + s2 + ... + sn-1 3ncmin

c cmin

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dellacciaio


Dimensione ancorante HSL-3 VRd,s [kN] HSL-3-SH, HSL-3-SK HSL-3-G HSL-3-G (solo barra filettata) M8 24.9 24.9 20.9 11.7 M10 39.4 39.4 27.8 18.6 M12/ 57.4 57.4 43.4 27.0 M16 80.9 68.6 50.2 M20 113.5 113.5 78.4 M24 141.9 -

La resistenza di progetto a taglio per lacciaio VRd,s viene calcolata tramite la formula VRd,s = VRk,s/Ms dove il coefficiente parziale di sicurezza per lacciaio Ms vale 1.25.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema


VRd = minore tra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

66

Ancoranti pesanti HSL-G-R

Caratteristiche: - elevata capacit di carico - espansione a controllo di coppia - massima resistenza del componente fissato - nessuna rotazione nel foro quando viene serrato il bullone Materiale bullone: - Acciaio inossidabile X5CrNiMo1810, 1.4401, A4-70 DIN 267 T11 Versioni: HSL-G-R: - versione con dado
Calcestruzzo Programma di calcolo Hilti Resistenza al fuoco Resistenza alla corrosione Ridotta distanza dal bordo/interasse

HSL-G-R*

* Disponibile su richiesta

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSL-G-R


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti)

calcestruzzo non fessurato


Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Dimensione ancorante Calcestruzzo fck, cube [N/mm2] 20 30 40 50 55 20 M8 21.3 22.5 23.8 25.0 25.6 23.1 M10 29.5 32.7 35.8 39.0 40.6 36.5 M12 34.3 41.4 48.4 55.5 59.0 53.1 M16 52.5 66.7 80.8 95.0 102.1 99.0 M20 80.9 102.3 123.6 145.0 155.7 154.4

Trazione, NRk

Taglio, VRk

Resistenza di progetto, Rd [kN]: fck, cube = 30 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRd Carico combinato Taglio, VRd 0 30 45 60 90 M8 10.4 11.9 12.6 13.4 14.9 M10 15.1 17.9 19.3 20.7 23.5 M12 19.1 24.1 26.6 29.1 34.1 M16 30.9 41.8 47.3 52.7 63.6 M20 47.3 64.6 73.3 82.0 99.3

Carico raccomandato, F30 [kN]: fck, cube = 30 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Carico combinato Taglio, VRacc 0 30 45 60 90 M8 7.5 8.5 9.1 9.6 10.6 M10 10.9 12.8 13.8 14.8 16.7 M12 13.8 17.3 19.1 20.8 24.4 M16 22.2 30.0 33.8 37.7 45.4 M20 34.1 46.3 52.5 58.6 70.8

67

Ancoranti pesanti HSL-G-R

Carico raccomandato per specifica applicazione


FRac = F30 fB fT fA fR

N F s V

fT: influenza della profondit di ancoraggio


hnom fT = hact hnom hact 1.5 hnom

c h

hact = profondit di ancoraggio reale

Dimensione ancorante hnom

[mm]

M8 65

M10 75

M12 80

M16 105

M20 130

F30 fB: influenza della resistenza del calcestruzzo


Dimensione ancorante Calcestruzzo fck, cube [N/mm2] 20 30 40 50 55 20 M8 7.1 7.5 7.9 8.3 8.5 10.6 M10 9.8 10.9 11.9 13.0 13.5 16.7 M12 11.4 13.8 16.1 18.5 19.7 24.4 M16 17.5 22.2 26.9 31.7 34.0 45.4 M20 27.0 34.1 41.2 48.3 51.9 70.8

Trazione

Taglio

fA: influenza dellinterasse degli ancoranti


Trazione / Taglio Interasse ancorante c [mm] 65 75 80 105 130 155 175 195 225 240 275 315 350 395 430 M8 0.70 0.72 0.73 0.79 0.85 0.90 0.95 1.00 M10 0.70 0.71 0.76 0.81 0.86 0.90 0.94 1.00 HSL-G-R M12 M16 M20

0.70 0.74 0.79 0.84 0.87 0.91 0.97 1.00 1.00

Ancoraggio non consentito

fA = 0.15

s hact

+ 0.55

fAN = 1

0.70 0.73 0.77 0.80 0.82 0.87 0.89 0.94 1.00 1.00

0.70 0.72 0.75 0.77 0.80 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00 1.00

Smin = hnom, scr = 3 hact


Fissaggi multipli separati devono essere distanziati di a 2 scr per assicurare che non ci siano interferenze

68

Ancoranti pesanti HSL-G-R

fR: influenza dalla distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 65 75 80 105 130 155 162 187 200 225 265 275 300 325 350 Trazione Dimensione ancorante M10 M12 M16 0.70 0.71 0.78 0.85 0.91 0.93 1.00 Taglio Dimensione ancorante M10 M12 M16 0.30 0.44 0.59 0.74 0.78 0.85 1.00

M8 0.70 0.73 0.75 0.82 0.90 0.97 1.00

M20

0.70 0.76 0.83 0.88 0.90 0.96 1.00 1.00

Ancoraggio non consentito

fRN = 1

0.70 0.74 0.79 0.80 0.85 0.88 0.92 1.00 1.00 1.00

0.70 0.73 0.75 0.78 0.80 0.84 0.91 0.92 0.96 1.00 1.00

M8 0.30 0.37 0.40 0.59 0.77 0.95 1.00

M20

0.30 0.44 0.59 0.74 0.78 0.92 1.00 1.00

Ancoraggio non consentito

fRV = 1

0.30 0.41 0.52 0.55 0.66 0.72 0.83 1.00 1.00 1.00

0.30 0.39 0.41 0.50 0.55 0.64 0.79 0.82 0.91 1.00 1.00

fRN = 0.2

c hact

+ 0.5

fRV = 0.47

c hnom

0.17

cmin = hnom, ccr = 2,5 hact

cmin = hnom, ccr = 2,5 hnom

Per carichi combinati con influenza della distanza dal bordo

fR = fRN (fRN fRV)

90

Si dovr calcolare il valore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini (non solo quello in direzione delle sollecitazioni). La direzione delle sollecitazioni di taglio considerata nel fattore fV.

Particolari di posa

l dh do Tinst dw

h nom

t fix

hn

h1 h

HSL-G-R

69

Ancoranti pesanti HSL-G-R

Dimensione ancorante HSLG-R M8 / 20 Particolari di posa d0 [mm] h1 [mm] hnom [mm] tfix [mm] l [mm] hn [mm] Tinst [Nm] Sw [mm] dh [mm] dw [mm] h [mm] Punta trapano Punta trapano Diametro punta trapano Profondit foro Profondit nominale ancoraggio Spessore massimo fissabile Lunghezza ancorante Spessore dado + rondella Coppia di serraggio Misura chiave Diametro foro piastra Diametro rondella Spessore min. materiale base TE-CXTE-T12 80 65 20 102 9.5 25 13 14 20 120 12/22 M10 / 20 15 90 75 20 115 12.0 40 17 17 25 140 15/27 M12 / 25 18 100 80 25 125 15.0 80 19 20 30 160 18/32 M16 / 25 24 125 105 25 157 18.0 120 24 26 40 180 24/32 M20 / 30 28 155 130 30 190 22.0 200 30 31 45 220 28/32

Attrezzatura dinstallazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55, TE76), punta per trapano, pompetta di pulizia. martello e chiave dinamometrica.

Praticare un foro mediante la punta di un trapano

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Installare lancorante

Serrare alla coppia prescritta

Caratteristiche meccaniche del bullone di ancoraggio


Dimensione ancorante HSL-G-R fuk [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica a trazione fyk [N/mm2] Resistenza allo snervamento 8.8 As [mm2] Sezione reagente W [mm3] Modulo di resistenza elastico Mracc [Nm] Momento flettente raccomandato M8 700 450 36.6 106 41 M10 700 450 58.0 231 90 M12 700 450 84.3 390 150 M16 700 450 157 965 375 M20 700 450 245 1421 550

70

Ancoranti a filetto esterno HST

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di pensiline Installazione di ponteggi Fissaggio di pareti divisorie e coperture Fissaggio di pannelli solari

Installazioni meccaniche

Fissaggi di tubazioni e di impiantistica in genere Fissaggio di mensole di sostegno per passerelle pedonali Fissaggio di guide per ascensori Installazioni industriali

Fissaggio di scaffalature Fissaggio di macchinari Fissaggio di elementi di supporto a parete/soffitto/pavimento

Finiture di interni

Controsoffitti Scale metalliche e corrimani Scaffali

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche

Installazioni elettriche

Facciate

Telecomunicazioni

Edifici ed impianti pubblici 71

Ancoranti a filetto esterno HST

Caratteristiche: - elevata capacit di carico - espansione a controllo di coppia - idonei per zone tese - idonei per carichi durto - omologazione antincendio - preassemblati con dado e rondella risparmio di tempo - stampaggio a freddo Materiale: HST: HST-R: HST-HCR: - acciaio al carbonio, zincatura di spessore min. 5 m - acciaio inossidabile; A4; 1.4401, EN10088 - acciaio inossidabile; 1.4529
Resistenza al fuoco Elevata resistenza alla corrosione Programma di calcolo Hilti Benestare Tecnico Europeo (ETA) Calcestruzzo Zona tesa Shock Ridotta distanza dal bordo/interasse Resistenza alla corrosione

HST / HST-R / HST-HCR

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HST


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 16.6 23.0 M10 22.3 26.5 M12 35.2 44.2 M16 48.7 72.2 M20 76.0 119.1 M24 86.1 125.0 M8 10.3 22.8

calcestruzzo fessurato

M10 11.6 24.4

M12 21.9 47.5

M16 31.1 67.6

M20 44.9 107.4

M24 60.2 116.4

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 9.0 13.0 M10 16.0 20.0 M12 20.0 30.0 M16 35.0 50.0 M20 50.0 55.0 M24 60.0 94.0 M8 5.0 13.0 M10 9.0 20.0 M12 12.0 30.0 M16 20.0 50.0 M20 30.0 55.0 M24 40.0 94.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 5.0 10.4 M10 10.7 16.0 M12 13.3 24.0 M16 23.3 40.0 M20 33.3 41.4 M24 40.0 62.7 M8 2.8 10.4 M10 6.0 16.0 M12 8.0 24.0 M16 13.3 40.0 M20 20.0 41.4 M24 26.7 62.7

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 3.6 7.4 M10 7.6 11.4 M12 9.5 17.1 M16 16.7 28.6 M20 23.8 29.6 M24 28.6 44.8 M8 2.0 7.4 M10 4.3 11.4 M12 5.7 17.1 M16 9.5 28.6 M20 14.3 29.6 M24 19.0 44.8

72

Ancoranti a filetto esterno HST

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HST-R


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 18.1 22.8 M10 26.7 31.9 M12 35.1 50.3 M16 49.8 84.0 M20 77.4 136.0 M24 79.1 151.4 M8 12.7 20.6

calcestruzzo fessurato

2
M10 18.4 31.9 M12 20.1 45.5 M16 36.0 84.0 M20 55.1 106.6 M24 70.5 151.4

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 9.0 13.0 M10 16.0 20.0 M12 20.0 30.0 M16 35.0 50.0 M20 50.0 80.0 M24 60.0 115.0 M8 5.0 13.0 M10 9.0 20.0 M12 12.0 30.0 M16 25.0 50.0 M20 30.0 80.0 M24 40.0 115.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 6.0 10.4 M10 10.7 16.0 M12 13.3 24.0 M16 23.3 38.5 M20 33.3 55.6 M24 40.0 79.9 M8 3.3 10.4 M10 6.0 16.0 M12 8.0 24.0 M16 16.7 38.5 M20 20.0 55.6 M24 26.7 79.9

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 4.3 7.4 M10 7.6 11.4 M12 9.5 17.1 M16 16.6 27.5 M20 23.8 39.7 M24 28.6 57.1 M8 2.4 7.4 M10 4.3 11.4 M12 5.7 17.1 M16 11.9 27.5 M20 14.2 39.7 M24 19.0 57.1

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HST-HCR


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 15.2 14.0 M10 22.7 21.6 M12 32.4 32.4 M16 45.5 59.4 M8 13.8 14.0

calcestruzzo fessurato

M10 16.2 21.6

M12 21.5 32.4

M16 32.4 59.4

73

Ancoranti a filetto esterno HST

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRuk M8 9.0 13.0 M10 16.0 20.0 M12 20.0 30.0 M16 30.0 55.0 M8 5.0 13.0 M10 9.0 20.0 M12 12.0 30.0 M16 25.0 55.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 5.0 10.4 M10 8.9 16.0 M12 11.1 24.0 M16 19.4 44.0 M8 2.8 10.4 M10 5.0 16.0 M12 6.7 24.0 M16 13.8 44.0

Carico raccomandato, Fracc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 3.6 7.4 M10 6.4 11.4 M12 7.9 17.1 M16 13.9 31.4 M8 2.0 7.4 M10 3.6 11.4 M12 4.8 17.1 M16 9.9 31.4

Particolari di posa

M12x215/120

M12x235/140

M12x255/160

M16x215/100

M16x255/140

M10x110/30

M10x130/50

M12x115/20

M12x145/50

M12x185/90

M16x140/25

Particolari di posa d0 [mm] Diametro nominale della punta l [mm] Lunghezza ancorante HST Lunghezza dc [mm] HST-R filettatura HST-HCR HST Tinst [Nm] Coppia di serraggio HST-R raccomandata HST-HCR SW [mm] Misura chiave df [mm] Diametro foro sulla piastra h1 [mm] Profondit minima foro hef [mm]Profondit effettiva di posa tfix [mm] Max spessore fissabile hmin [mm] Spessore min. calcestruzzo Punta trapano

75 25 25 25

8 95 46 46 25 20 20 13 9 65 47 30 100

115 65 65 25

90 30 30 30

10 12 16 110 130 115 145 185 215 235 255 140 165 215 255 295 50 70 45 75 115 145 165 180 55 80 130 170 180 50 70 45 75 115 145 40 40 40 40 40 30 30 35 35 35 35 40 40 40 40 40 45 60 110 40 17 12 80 60 30 120 60 19 14 95 70 90 120 140 160 140 110 24 18 115 82 100 140 180 160

10

50

10

50

20

50

25

50

TE-CX-8

TE-CX-10

TE-CX-12

TE-C-16 o TE-Y-16

74

M16x165/50

M8x115/50

M10x90/10

M8x75/10

M8x95/30

Dimensione ancorante

M16x295/180

Ancoranti a filetto esterno HST

M20x170/30

M20x200/60

M24x200/30

Particolari di posa dc [mm] Diametro nominale della punta l [mm] Lunghezza ancorante IG [mm] Lunghezza HST filettatura HST -R Tinst [Nm] Coppia di serraggio raccomandata SW [mm] Misura chiave df [mm] Diametro foro sulla piastra h1 [mm] Profondit minima foro hef [mm] Profondit effettiva di posa tfix [mm] Max spessore fissabile hmin [mm] Spessore min. calcestruzzo Punta trapano
1)

170 65 45

30

20 200 95 45 240 30 22 140 101 60 200 TE-C-S 20 TE-Y 20

270 60

130

24 200 60 55 300 36 26 170 125 30 250

230 60 55

M24x230/60

Dimensione ancorante

M20x270/130

2
60

TE-C-S 24 TE-Y 24

Gli ancoranti HST-HCR sono disponibili sino a M16. Per gli HST-R non sono disponibili le seguenti misure: M12x235, M12x255, M20x270.

Attrezzatura dinstallazione
Perforare (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55, TE76), punta per trapano, pompetta di pulizia, chiave dinamometrica, adeguata chiave esagonale di inserimento per la posa corretta.

Operazioni di posa

Caratteristiche meccaniche del bullone di ancoraggio


Dimensione ancorante HST fuk [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica a trazione HST-R HST-HCR HST fyk [N/mm2] min. resistenza caratteristica allo snervamento Sezione reagente al cono Sezione reagente nel filetto Modulo di resistenza elastico HST MRd,s [Nm] Momento flettente di progetto1) HST-R HST-HCR
1)

M8 800 700 700 640 500 450 24.2 36.6 31.2 24.0 18.7 16.8

M10 800 700 700 640 500 450 41.3 58 62.3 47.8 37.4 33.5

M12 800 700 700 640 500 450 57.4 84.3 109 83.7 65.4 58.7

M16 680 650 700 480 500 450 105.7 157 277 159.6 166.2 161.1

M20 550 700 400 500 167.4 245 541 259.7 324.6 -

M24 530 700 450 500 240.5 353 935 475.7 561.0 -

HST-R HST-HCR

As As Wel

[mm2] [mm2] [mm3]

Il momento flettente di progetto viene calcolato con MRd,s = 1.2WefWelfuk/Ms dove il fattore di sicurzza parziale Ms varia in base al tipo ed alle dimensioni dellancorante (come per la relativa omologazione).

75

Ancoranti a filetto esterno HST

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: NRd,p : resistenza allo sfilamento : resistenza alla rottura conica NRd,c : resistenza acciaio NRd,s NRd, p: resistenza allo sfilamento
NRd,p = N0Rd,p fB

Nrec, p/c/s

N0Rd,p : resistenza di progetto allo sfilamento

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube (150) = 25 N/mm2


M8 HST 5.0 6.0 5.0 2.8 3.3 2.8 M10 10.7 10.7 8.9 6.0 6.0 5.0 M12 13.3 13.3 11.1 8.0 8.0 6.7 M16 23.3 23.3 19.4 13.3 16.7 13.8 M20 33.3 33.3 20.0 20.0 M24 40.0 40.0 26.7 26.7 -

Dimensione ancorante

N0Rd,p1) [kN]

calcestruzzo non fessurato

HST-R HST-HCR HST

N0Rd,p1) [kN]

calcestruzzo fessurato

HST-R HST-HCR

1)

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza caratteristica a trazione NoRk,p con la formula NoRd,p = NoRk,p/Mp dove il fattore sicurezza parziale Mp varia a seconda della tipologia e della misura dellancorante (come riportato nella approvazione specifica).

NRd, c: resistenza alla rottura conica del calcestruzzo


NRd,c = NoRd,c fB fAN fRN

N0Rd,c : resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube (150) = 25 N/mm2


M8 9.0 6.4 47 M10 15.6 11.2 60 M12 19.7 14.1 70 M16 24.9 17.8 82 M20 34.1 24.4 101 M24 47.0 33.5 125

Dimensione ancorante N0Rd,c1) [kN] N0Rd,c1) [kN] hef


1)

calcestruzzo non fessurato calcestruzzo fessurato profondit effettiva di posa

[mm]

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza caratteristica a trazione NoRk,c con la formula NoRd,c = NoRk,c/Mc,N dove il fattore sicurezza parziale Mc,N varia a seconda della tipologia e della misura dellancorante (come riportato nella approvazione specifica).

76

Ancoranti a filetto esterno HST

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione della Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica classe del calcestruzzo a compressione cilindrica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] fck,cyl [N/mm2] (ENV 206) C20/25 20 25 C25/30 25 30 C30/37 30 37 C35/45 35 45 C40/50 40 50 C45/55 45 55 C50/60 50 60 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm Cubo di calcestruzzo lunghezza lato 15 cm fB 1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2 60Nmm2

fck,cube

(150)

Geometria del provino di calcestruzzo

fAN : influenza dellinterasse degli ancoranti


Interasse ancoranti s [mm]

Dimensione ancoranti HST M8 0.71 0.75 0.82 0.89 0.96 M10 0.69 0.75 0.81 0.86 0.92 0.97 M12 0.64 0.67 0.71 0.76 0.81 0.86 0.90 0.95 1.00 M16 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.85 0.89 0.93 0.97 1.00 M20 M24

60 70 90 110 130 150 170 190 210 230 250 270 290 310 330 350 380

Ancoraggio non consentito

fAN = 0.5 +

s 6 hef

fAN = 1

0.68 0.71 0.75 0.78 0.81 0.85 0.88 0.91 0.95 0.98 1.00

0.67 0.70 0.73 0.75 0.78 0.81 0.83 0.86 0.89 0.91 0.94 0.97 1.00

Limiti: smin s scr,N smin varia in base alla distanza dal bordo, vedi tabelle seguenti scr,N = 3 hef

fRN : influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 55 60 70 80 90 100 110 120 130 140 150 160 170 180 Dimensione ancoranti HST M8 0.82 0.89 0.99 M10 0.71 0.75 0.83 0.92 1.00 M12 0.64 0.68 0.75 0.82 0.89 0.96 M16 M20 M24

fRN = 0.25 + 0.5


0.68 0.74 0.80 0.86 0.92 0.98

c hef

Ancoraggio non consentito

fRN = 1

0.94 0.99

Limiti: cmin c ccr,N smin varia in base alla distanza dal bordo, vedi tabelle seguenti ccr,N = 1.5 hef
Nota: se pi di 3 bordi sono inferiori a ccr,N rivolgersi al servizio di consulenza tecnica Hilti

0.85 0.89 0.93 0.97

77

Ancoranti a filetto esterno HST

HST Interasse minimo smin per c Minima distanza dal bordo cmin per s HST-R Interasse minimo smin per c Minima distanza dal bordo cmin per s HST-HCR Interasse minimo smin per c Minima distanza dal bordo cmin per s Valori intermedi ottenibili per interpolazione [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm]

M8 60 50 50 60 M8 60 60 60 60 M8 60 60 60 60

M10 55 80 55 115 M10 55 70 50 115 M10 55 70 55 115

M12 60 85 55 145 M12 60 80 55 145 M12 60 80 55 145

M16 70 110 85 150 M16 70 110 70 160 M16 70 110 70 160

M20 100 225 140 270 M20 100 195 140 210

M24 125 255 170 295 M24 125 205 150 235

NRd,s: resistenza di progetto a trazione dellacciaio

Dimensione ancorante HST NRd,s1) [kN] HST-R HST-HCR


1)

M8 12.8 11.3 12.9

M10 21.3 18.7 21.5

M12 28.7 26.7 30.5

M16 50.0 44.2 56.3

M20 46.9 63.0 -

M24 90.1 90.2 -

La resistenza di progetto a trazione viene desunta da quella caratteristica NRk,s tramite la formula NRd,s = NRk,s/Ms dove il fattore sicurezza parziale varia a seconda della tipologia e della misura dellancorante (come riportato nellapprovazione specifica).

NRd: resistenza di progetto a trazione del sistema


NRd = minima fra NRd,p , NRd,c , NRd,s
Carico combinato: Solo se applicati i carichi di trazione e taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: VRd,c: resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s: resistenza dellacciaio

Nota: se non vengono soddisfttele condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza Hilti.

78

Ancoranti a filetto esterno HST

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza al bordo del calcestruzzo.Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione della sollecitazione di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v. VRd,c = VoRd,c fB f,v fAR,V

V0Rd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube (150) = 25N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin

2
M12 4.2 3.0 55 145 M12 4.2 3.0 55 145 M12 4.2 3.0 55 145 M16 9.1 6.5 85 150 M16 6.8 4.9 70 160 M16 6.8 4.9 70 160 M20 21.5 15.4 140 270 M20 21.5 15.4 140 210 M24 31.7 22.7 170 295 M24 26.3 18.8 150 235

HST V0Rd,c1) V0Rd,c1) Cmin per s HST-R V0Rd,c1) V0Rd,c1) Cmin per s HST-HCR V0Rd,c1) V0Rd,c1) Cmin per s [kN] [kN] [mm] [mm] [kN] [kN] [mm] [mm] [kN] [kN] [mm] [mm]

Dimensione ancorante calcestruzzo non fessurato calcestruzzo fessurato minima distanza dal bordo distanza minima interasse Dimensione ancorante calcestruzzo non fessurato calcestruzzo fessurato minima distanza dal bordo distanza minima interasse Dimensione ancorante calcestruzzo non fessurato calcestruzzo fessurato minima distanza dal bordo distanza minima interasse

M8 3.0 2.1 50 60 M8 3.9 2.8 60 60 M8 3.9 2.8 60 60

M10 3.9 2.8 55 115 M10 3.4 2.4 50 115 M10 3.9 2.8 55 115

1) La resistenza di progetto a taglio viene calcolata dalla resistenza caratteristica V0Rk,c tramite la formulaV0Rd,c = VRk,c/Mc,v, dove il fattore di sicurezza parziale Mc,v pari a 1.5.

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB
1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

79

Ancoranti a filetto esterno HST

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

f,V
1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f ,V = 1
f ,V = 1 cos + 0.5 sin

V ... forza di taglio applicata

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

f ,V = 2

fAR,V : influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza dal bordo

SHEAR
s n-1

c 2,1

f AR,V =

c c min

c c min

s3

Formula per fissaggio con due ancoranti valida per s < 3c

s2

s1 c 2,2

f AR,V

3c + s c = 6c min c min

c
h >1,5 c

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 risultano tutti < 3c e c2 > 1.5 c

f AR ,V =

3c + s1 + s 2 + ... + s n -1 3nc min

c c min

Nota:

si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dellacciaio

Dimensioni ancorante HST

M8 10.4 10.4 10.4

M10 16.0 16.0 16.0

M12 24.0 24.0 24.0

M16 40.0 38.5 44.0

M20 41.4 55.6 -

M24 62.7 79.9 -

VRd,s1) [kN] HST-R


HST-HCR
1)

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata dalla resistenza caratteristica a taglio VRk,s tramite la formula VRd,s = VRk,s/Ms dove il fattore di sicurezza parziale Ms varia a seconda della tipologia e della misura dell'ancorante (come riportato nell'approvazione specifica).

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

80

Ancoranti a filetto esterno HSA

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di pareti divisorie e coperture Installazione di ponteggi Fissaggio di pannelli solari

2
Installazioni meccaniche Fissaggi di tubazioni e di impiantistica in genere Fissaggio di segnaletica Fissaggio di guide per ascensori

Installazioni elettriche

Fissaggio di supporti per cavi Fissaggio di quadri elettrici Fissaggio di piccoli dispositivi

Finiture di interni

Scale metalliche e corrimani Controssoffitti Scaffali

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche

Costruzioni in legno

Facciate

Installazioni industriali

Telecomunicazioni

Edifici ed impianti pubblici 81

Ancoranti a filetto esterno HSA

Caratteristiche: - elevata capacit di carico - espansione a controllo di coppia - lunga filettatura - contrassegno sulla testa per identificazione dopo la posa - omologazione antincendio - preassemblati con dado e rondella risparmio di tempo - stampaggio a freddo Materiale : HSA: HSA-R: HSA-F: - acciaio al carbonio con zincatura di spessore min. 5 micron - acciaio inossidabile; A4; 1.4401 - acciaio al carbonio zincato a caldo; spessore zincatura min. 35 m (M6-M16), min. 45 m (M20)
Calcestruzzo Ridotta Resistenza distanza dal al fuoco bordo/interasse Programma Resistenza alla di calcolo Hilti corrosione Benestare Tecnico Europeo (ETA)

HSA / HSA-R / HSA-F

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSA


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato

Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m

M6 M8 M10 M12 Profondit standard di ancoraggio 12.5 20.1 20.6 39.7 8.4 15.5 22.4 35.1

M16 62.5 63.3

M20 100.1 84.2

M6 9.2 10.6

M8 M10 Profondit ridotta 12.8 18.3 16.7 23.4

M12 M16 di ancoraggio 19.8 38.3 35.1 62.6

M20 44.4 84.2

Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk

M6 M8 M10 M12 Profondit standard di ancoraggio 6.0 12.0 16.0 25.0 5.5 9.5 16.0 23.2

M16 38.9 39.3

M20 52.6 61.3

M6 5.0 5.5

M8 M10 Profondit ridotta 9.0 12.0 9.5 16.0

M12 M16 di ancoraggio 17.9 25.8 23.2 39.3

M20 34.7 61.3

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M6 Profondit 3.3 4.0 M8 standard 8.0 6.2 M10 M12 di ancoraggio 10.7 16.7 9.9 14.3 M16 25.9 26.7 M20 35.1 41.7 M6 2.8 4.0 M8 M10 Profondit ridotta 6.0 8.0 6.2 9.9 M12 M16 di ancoraggio 11.9 17.2 14.3 26.7 M20 23.1 41.7

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M6 Profondit 2.4 2.9 M8 standard 5.7 4.4 M10 M12 di ancoraggio 7.6 11.9 7.1 10.2 M16 18.5 19.1 M20 25.1 29.8 M6 2.0 2.9 M8 M10 Profondit ridotta 4.3 5.7 4.4 7.1 M12 M16 di ancoraggio 8.5 12.3 10.2 19.1 M20 16.5 29.8

82

Ancoranti a filetto esterno HSA

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSA-R


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato

Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m

M6 M8 M10 M12 Profondit standard di ancoraggio 11.2 17.2 20.1 33.6 8.7 20.0 24.0 35.4

M16 52.3 62.2

M20 69.0 97.0

M6 9.2 9.5

M8 M10 Profondit ridotta 12.8 18.3 14.3 24.6

M12 M16 di ancoraggio 19.8 30.0 27.5 62.2

M20 43.0 97.0

Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk

M6 M8 M10 M12 Profondit standard di ancoraggio 6.0 12.0 12.0 25.0 6.0 11.0 17.0 25.0

M16 38.7 51.8

M20 44.1 80.9

M6 7.1 6.0

M8 M10 Profondit ridotta 7.5 12.0 11.0 17.0

M12 M16 di ancoraggio 21.4 23.0 25.0 51.8

M20 33.0 80.9

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M6 Profondit 3.3 4.0 M8 standard 6.7 7.3 M10 M12 di ancoraggio 6.7 11.9 11.3 16.7 M16 21.5 31.4 M20 24.5 49.0 M6 1.9 4.0 M8 M10 Profondit ridotta 4.2 5.7 7.3 11.3 M12 M16 di ancoraggio 11.9 12.8 16.7 31.4 M20 18.5 49.0

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M6 Profondit 2.4 2.9 M8 standard 4.8 5.2 M10 M12 di ancoraggio 4.8 8.5 8.1 11.9 M16 15.4 22.4 M20 17.5 35.0 M6 1.4 2.8 M8 M10 Profondit ridotta 3.0 4.1 5.2 8.1 M12 M16 di ancoraggio 8.5 9.1 11.9 22.4 M20 13.2 35.0

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSA-F


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

83

Ancoranti a filetto esterno HSA

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M6 M8 M10 M12 Profondit standard di ancoraggio 11.1 18.3 25.3 38.3 8.4 15.5 22.4 35.1 M16 45.6 63.3 M20 64.4 84.2 M6 10.4 10.6 M8 M10 Profondit ridotta 14.2 20.8 16.7 23.4 M12 M16 di ancoraggio 26.8 39.8 35.1 62.6 M20 54.1 84.2

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M6 M8 M10 M12 Profondit standard di ancoraggio 6.0 12.0 16.0 25.0 5.5 9.5 16.0 23.2 M16 38.9 39.3 M20 52.6 61.3 M6 5.0 5.5 M8 M10 Profondit ridotta 9.0 12.0 9.5 16.0 M12 M16 di ancoraggio 17.9 25.8 23.2 39.3 M20 34.7 61.3

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M6 Profondit 3.3 4.0 M8 standard 8.0 6.2 M10 M12 di ancoraggio 10.7 16.7 9.9 14.3 M16 25.9 26.7 M20 35.1 41.7 M6 2.8 4.0 M8 M10 Profondit ridotta 6.0 8.0 6.2 9.9 M12 M16 di ancoraggio 11.9 17.2 14.3 26.7 M20 23.1 41.7

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M6 Profondit 2.4 2.9 M8 standard 5.7 4.4 M10 M12 di ancoraggio 7.6 11.9 7.1 10.2 M16 18.5 19.1 M20 25.1 29.8 M6 2.0 2.9 M8 M10 Profondit ridotta 4.3 5.7 4.4 7.1 M12 M16 di ancoraggio 8.5 12.3 10.2 19.1 M20 16.5 29.8

Particolari di posa Profondit standard di ancoraggio per HSA Profondit ridotta di ancoraggio per HSA

primo contrassegno: anello blu


Contrassegno

secondo contrassegno: termine filetto

df

Tinst

Contrassegno sulla testa

d0

h ef h1 hmin

t fix

84

Ancoranti a filetto esterno HSA

M10x108

M10x120 OK OK 120 G 72

Particolari di posa HSA-R disponibile HSA-F disponibile do I IG Tinst SW df h1 ancoraggio standard hef [mm] Diametro punta trapano [mm] Lunghezza ancorante [mm] Lunghezza filettatura [Nm] Coppia di serraggio* [mm] Misura chiave [mm] Diametro foro sulla piastra [mm] Profondit minima foro [mm] Prof. effettiva di ancoraggio 45 30 37 5 20 100 TE-CX-6 40 10 50 A 15 65 C 30 5 10 7 55 40 47 30 100 OK OK OK OK 6 85 D 50 OK

OK OK 100 E 65 57 B 20

OK OK 75 C 35

OK OK 8 92 E 52 15 13 9

OK OK 115 G 75 137 H 97

OK OK 68 C 25

OK OK 90 E 42 OK 10 108 F 60 30 17 12

140 I 92

Contrassegno sulla testa (codice)

M10x140

M10x68

M6x100

M8x115

M8x137

M10x90

M6x85

M6x50

M6x65

M8x57

M8x75

M8x92

Dimensioni ancorante

2
70 50 59 50 100 70

45 10 27

65 48 55 50 100 50 35 42 72

60 42 51 63 85 5 25 45 100 20 37

hnom [mm] Profondit ancoraggio tfix hmin [mm] Spessore max. da fissare [mm] Spessore min. calcestruzzo [mm] Profondit min. foro [mm] Prof. effettiva di ancoraggio

ancoraggio ridotto

h1 hef

hnom [mm] Profondit ancoraggio tfix hmin [mm] Spessore max. da fissare [mm] Spessore min. calcestruzzo

55

23

40 100 TE-CX-8

57

77

Punta trapano

TE-CX-10

* Si tenga presente che, secondo ETA, la coppia di serraggio la stessa per gli ancoraggi sia di tipo standard che ridotto. M12x180 M12x100 M12x120 M12x150 M12x220 M12x240 M12x300 M16x100 M16x120 M16x140 M16x190 M16x240 M20x125 75 125 105 78 90 95 145 10 55 160 TEC-S 20 TE-Y 20 M20x170 130 103 115 30 210 M12x80 Dimensioni ancorante

Particolari di posa HSA-R disponibile: HSA-F disponibile : do [mm] Diametro punta trapano I [mm] Lunghezza ancorante Contrassegno sulla testa (codice) IG [mm] Lunghezza filettatura Tinst [Nm] Coppia di serraggio* SW [mm] Misura chiave df [mm] Diametro foro sulla piastra h1 ancoraggio standard hef [mm] Profondit minima foro [mm] Prof. effettiva di ancoraggio

OK OK 80 D 30

OK OK OK OK OK OK OK 12 16 20 100 120 150 180 220 240 300 100 120 140 190 240 125 170 E G I L O P S E G I L P G K 45 65 95 125 165 180 180 35 50 70 1201) 170 45 85 50 100 200 19 24 30 14 18 22 OK OK OK OK OK OK 95 70 80 5 25 55 85 140 70 50 60 125 145 205 5 25 115 84 95

OK OK

h nom [mm] Profondit di ancoraggio tfix hmin h1 [mm] Spessore max. da fissare [mm] Spessore min. calcestruzzo [mm] Profondit minima foro [mm] Prof. effettiva di ancoraggio

170 90 64 75

ancoraggio ridotto

hef

h nom [mm] Profondit di ancoraggio tfix hmin [mm] Spessore max. da fissare [mm] Spessore min. calcestruzzo 5 25 45 75

105 145 165 225

25

45 130

100 TE-CX-12

Punta trapano

TE-C-16 or TE-Y-16

* Si tenga presente che, secondo ETA, la coppia di serraggio la stessa per gli ancoraggi sia di tipo standard che ridotto. 1) Lunghezza di filettatura per la versione HSA-R: 80 mm

85

Ancoranti a filetto esterno HSA

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55, o TE76), pompetta di pulizia, chiave dinamometrica e chiave a tubo esagonale di inserimento, di dimensioni adeguate per la posa corretta.

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Installare l'ancorante

Serrare alla coppia prescritta

Caratteristiche meccaniche del bullone di ancoraggio


Dimensioni ancorante HSA As [mm2] fuk [N/ mm ] As,i [mm2] fuk [N/ mm2] W el [mm3] Mrec [Nm]
2

M6 20.1 550 13.5 700 12.7 7.6 M6 20.1 800 13.5 800 12.7 9.1 M6 20.1 550 13.5 750 12.7 7.6

Sezione reagente nella filettatura Resistenza nominale a trazione nella filettatura Sezione reagente nella zona conica di transizione Resistenza nom. a trazione nella zona conica di transizione Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato 1)

M8 36.6 520 25.5 650 31.2 18.7 M8 36.6 700 25.5 800 31.2 18.7 M8 36.6 520 25.5 650 31.2 18.7

M10 58.0 550 44.2 650 62.3 37.4 M10 58.0 700 44.2 800 62.3 37.4 M10 58.0 550 44.2 650 62.3 37.4

M12 84.3 550 62.2 650 109 71.9 M12 84.2 700 62.2 800 109 65.4 M12 84.3 550 62.2 650 109 71.9

M16 157.0 500 114.0 580 277 182.8 M16 157.0 650 114.0 800 277.0 166.2 M16 157.0 500 114.0 580 277.0 182.8

M20 245.0 500 186.3 520 541 291.6 M20 245.0 700 186.3 600 540.0 324.0 M20 245.0 500 186.3 520 541.0 292.1

Dimensioni ancorante HSA-R As [mm2] fuk [N/ mm2] As,i [mm2] fuk [N/ mm2] W el [mm3] Mracc [Nm] Sezione reagente nella filettatura Resistenza nominale a trazione nella filettatura Sezione reagente nella zona conica di transizione Resistenza nom. a trazione nella zona conica di transizione Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato 1)

Dimensioni ancorante HSA-F As [mm2] fuk [N/ mm2] As,i [mm2] fuk [N/ mm2] W el [mm3] Mracc [Nm]
1)

Sezione reagente nella filettatura Resistenza nominale a trazione nella filettatura Sezione reagente nella zona conica di transizione Resistenza nom. a trazione nella zona conica di transizione Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato 1)

Il momento flettente raccomandato viene calcolato mediante la formula MRd,s = 1.2Welfuk/Ms dove il fattore di sicurezza parziale Ms varia a seconda della tipologia e della misura dell'ancorante.

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

Nrec,p/c/s
s

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti NRd,p : resistenza allo sfilamento NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,s : resistenza dell'acciaio
86
c

Ancoranti a filetto esterno HSA

NRd,p : resistenza allo sfilamento


NRd,p = N o ,p,sta. / red. . fBN Rd

0 Rd,p,sta./red.:

resistenza di progetto allo sfilamento


M6 3.3 2.8* M6 3.3 1.9 M6 3.3 2.8* M8 8.0 6.0* M8 6.7 4.2* M8 8.0 6.0* M10 10.7 8.0 M10 6.7 5.7 M10 10.7 8.0 M12 16.7 -** M12 11.9 -** M12 16.7 -** M16 -** -** M16 21.5 12.8 M16 -** -** M20 -** -** M20 24.5 18.5 M20 -** -**

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2


Dimensioni ancoranti HSA N0Rd,p,sta.1) [kN] N0Rd,p,red. [kN]
1)

Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta

Dimensioni ancoranti HSA-R N


0 Rd,p,sta. 1) [kN]

Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta

N0Rd,p,red.1) [kN]

Dimensioni ancoranti HSA-F N0Rd,p,sta. 1) [kN] N0Rd,p,red.1) [kN]


1)

Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione NRk,p tramite la formula NRd,p = NRk,p /Mp,N dove il fattore di sicurezza parziale Mp,N varia a seconda della tipologia e della misura dell'ancorante (come riportato nell'approvazione specifica)

* Luso consensito esclusivamente in componenti strutturali staticamente indeterminati. ** La resistenza allo sfilamento non vincolante per il progetto.

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo


NRd,c = N oRd,c,sta. / red. . f T . fBN . f AN ,sta. / red. . fRN,sta. / red.

0 Rd,c,sta./red. :

resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2


Dimensioni ancoranti HSA N0Rd,c,sta.1) [kN] N0Rd,c,red.1) [kN] Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta M6 7.1 4.6* M6 7.1 3.9 M6 7.1 4.6* M8 11.2 7.0* M8 9.3 7.0* M8 11.2 7.0* M10 11.9 9.1 M10 9.9 9.1 M10 11.9 9.1 M12 19.7 11.9 M12 14.1 11.9 M12 19.7 11.9 M16 25.9 17.2 M16 25.9 17.2 M16 25.9 17.2 M20 35.1 23.1 M20 35.1 23.1 M20 35.1 23.1

Dimensioni ancoranti HSA-R N0Rd,c,sta.1) [kN] N0Rd,c,red.1) [kN] Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta

Dimensioni ancoranti HSA-F N0Rd,c,sta.1) [kN] N0Rd,c,red.1) [kN]


1)

Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione NRk,c tramite la formula NRd,c = NRk,c/Mc,N dove il fattore di sicurezza parziale Mc,N varia a seconda della tipologia e della misura dell'ancorante (come riportato nell'approvazione specifica) * Luso consensito esclusivamente in componenti strutturali staticamente indeterminati.

87

Ancoranti a filetto esterno HSA

fT : influenza della profondit di ancoraggio


h f T = act. h ef,red.
1.5

Limiti hef,red. hact hef,sta.


per HSA e HSA-F
fB

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica Designazione a compressione cilindrica a compressione cubica di resistenza del fck,cyl [N/mm2] fck,cube [N/mm2] calcestruzzo (ENV 206) C20/25 20 25 C30/37 30 37 C40/50 40 50 C50/60 50 60

1 1.17 1.32 1.42

fc,cube f BN = 25 Limiti 25 N/mm2 fck,cube 60 N/mm2


per HSA-R fBN = 1

0.4

fAN,sta. : influenza dell'interasse tra gli ancoranti (per profondit di ancoraggio standard)
Interasse ancoranti s [mm] 40 50 55 75 90 105 120 130 144 150 180 210 230 252 280 300 309 HSA / HSA-R / HSA-F M6 0.67 0.71 0.73 0.81 0.88 0.94 1.00 M8 0.67 0.69 0.76 0.81 0.86 0.92 0.95 1.00 M10 M12 M16 M20

0.68 0.75 0.80 0.85 0.90 0.93 0.98 1.00

Ancoraggio non consentito

0.67 0.71 0.75 0.79 0.81 0.84 0.86 0.93 1.00

fA,N = 1

0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.80 0.86 0.92 0.96 1.00

0.67 0.69 0.71 0.73 0.74 0.79 0.84 0.87 0.91 0.95 0.99 1.00

f AN,sta = 0.5 +

s 6 h ef ,sta

Limiti s min s s cr,N s cr ,N = 3 h ef ,sta

fAN,red. : influenza dell'interasse tra gli ancoranti (per profondit di ancoraggio ridotta)
Interasse ancoranti s [mm] 35 55 75 90 100 105 120 126 140 150 180 192 200 210 230 234 HSA / HSA-R / HSA-F M6 0.68 0.78 0.89 0.96 1.00 M8 0.67 0.76 0.86 0.93 0.98 1.00 M10 0.72 0.80 0.86 0.90 0.92 0.98 1.00 M12 M16 M20

Ancoraggio non consentito

0.83 0.85 0.90 0.92 0.97 1.00

fA,N = 1

0.76 0.77 0.81 0.83 0.86 0.89 0.97 1.00

0.71 0.72 0.76 0.77 0.80 0.82 0.88 0.91 0.93 0.95 0.99 1.00

f AN, red = 0.5 + .

s 6 h ef, red

Limiti s min s s cr,N s cr ,N = 3 h ef ,red

88

Ancoranti a filetto esterno HSA

fRN,sta. : influenza della distanza dal bordo (per profondit di ancoraggio standard)
Distanza dal bordo c [mm] 50 60 65 72 75 90 105 120 125 126 144 150 154 HSA / HSA-R / HSA-F M6 0.87 1.00 M8 0.87 0.92 1.00 M10 M12 M16 M20

fRN ,sta. = 0.22 + 0.52


Limiti: cmin c c cr ,N

0.90 0.97 1.00 0.89 1.00

Ancoraggio non consentito

c h ef ,sta.

fRN = 1

0.87 0.96 0.99 1.00

c cr ,N = 1.5 h ef ,sta.
0.85 0.86 0.93 0.98 1.00 Nota: se pi di 3 bordi sono inferiori a ccr, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

fRN,red. : influenza della distanza dal bordo (per profondit di ancoraggio ridotta)
fRN,red. = 1
Dimensioni ancorante Profondit standard effettiva di ancoraggio, hef,sta. Profondit ridotta effettiva di ancoraggio, hef,red. HSA / HSA-F Interasse min., smin [mm] Distanza dal bordo min., cmin [mm] Interasse min., smin [mm] Distanza dal bordo min., cmin [mm] HSA-R Interasse min., smin [mm] Distanza dal bordo min., cmin [mm] Interasse min., smin [mm] Distanza dal bordo min., cmin [mm] M6 40 50 35 38 M6 40 50 35 40 M8 50 60 35 45 M8 50 60 35 45 M10 55 65 55 65 M10 65 75 55 65 M12 75 90 100 100 M12 75 90 100 100 M16 90 105 100 100 M16 90 105 100 100 M20 105 125 100 115 M20 105 125 100 115

Dimensioni ancorante Profondit standard effettiva di ancoraggio, hef,sta. Profondit ridotta effettiva di ancoraggio, hef,red.

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Dimensione ancorante NRd,s1) [kN] NRd,s1) [kN] NRd,s1) [kN] HSA HSA-R HSA-F M6 5.6 6.9 5.6 M8 9.6 12.5 9.6 M10 17.6 21.9 17.6 M12 24.8 30.6 24.8 M16 43.8 43.8 43.8 M20 71.6 62.8 71.6

1)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta da quella caratteristica NRk,s tramite la formula NRd,s = NRk,s/Ms dove il fattore di sicurezza parziale Ms varia a seconda della tipologia e della misura dell'ancorante (come riportato nell'approvazione specifica)

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima fra NRd,p , NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

89

Ancoranti a filetto esterno HSA

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

c2 >

1.5

V rec,c/s
c

c2 >

1 .5

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio
Nota:

h>

1. 5 c

se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote c2 rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v.
o VRd,c = VRd,c,sta. / red. fB f ,V f AR,V

VRd,c,sta./red. : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal dordo cmin
Dimensioni ancorante HSA Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta HSA-R Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta HSA-F Ancoraggio a profondit standard Ancoraggio a profondit ridotta M6 2.6 2.2* M6 2.6 2.2 M6 2.6 2.2*
0

M8 3.8 2.4* M8 3.8 2.4* M8 3.8 2.4*

M10 4.8 4.6 M10 5.9 4.6 M10 4.8 4.6

M12 8.8 9.6 M12 8.8 9.6 M12 8.8 9.6

M16 12.5 11.0 M16 12.5 11.0 M16 12.5 11.0

M20 18.2 15.1 M20 18.2 15.1 M20 18.2 15.1

V V

0 0

1)

Rd,c,sta.
1)

Rd,c,red.

[kN] [kN]

Dimensioni ancorante

V V

0 0

1)

Rd,c,sta.
1)

Rd,c,red.

[kN] [kN]

Dimensioni ancorante

V V
1)

0 0

1)

Rd,c,sta.
1)

Rd,c,red.

[kN] [kN]

La resistenza di progetto a taglio viene desunta da quella caratteristica V Rk,c tramite la formula V 0Rd,c = V 0Rk,c/Mc,v dove il fattore di sicurezza parziale Mc,v vale 1.5. * Luso consensito esclusivamente in componenti strutturali staticamente indeterminati.

fB: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60

fB
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB =

fck,cube 25

Limiti: 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Cilindro di calcestruzzo altezza 30 cm diametro 15 cm

Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

Geometria del provino di calcestruzzo

90

Ancoranti a filetto esterno HSA

f ,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

,V

Formule:
f,V = 1
f,V = 1 cos + 0.5 sin

V ... carico di taglio applicato

1 1.1 1.2 1.5 2

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

f ,V = 2

fAR,V : influenza della distanza dal bordo e dell'interasse


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza dal bordo

2
c 2,1 s n-1 s3 s2 s1 c 2 ,2 c h >1,5 c

f AR,V =

c c min

c c min

Formula per fissaggio con due ancoranti, valida per s < 3c

f AR,V =

3c + s c 6c min c min
Nota:

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1interassi) valida solo se da s1 a sn-1 risultano tutti < 3c e c2 > 1.5 c.

si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

f AR ,V =

3c + s1 + s 2 + ... + sn-1 c 3nc min c min

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio


Dimensioni ancorante VRd,s 1) [KN] HSA M6 4.0 M6 HSA-R 4.0 M6 HSA-F 4.0 M8 6.2 M8 7.3 M8 6.2 M10 9.9 M10 11.3 M10 9.9 M12 14.3 M12 16.7 M12 14.3 M16 26.7 M16 31.4 M16 26.7 M20 41.7 M20 49.0 M20 41.7

Dimensioni ancorante VRd,s 1) [KN]

Dimensioni ancorante VRd,s 1)


1)

[KN]

La resistenza di progetto a taglio viene desunta da quella caratteristica VRk,s tramite la formula VRd,s = VRk,s/Ms dove il fattore di sicurezza parziale varia a seconda della tipologia e della misura dell'ancorante (come riportato nell'approvazione specifica)

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c,sta./red. e VRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

91

Ancoranti a vite HUS-H

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Barriere di protezione temporanee Corrimano Scaffalature

Installazioni elettriche

Fissaggio profili a C per canaline Quadri elettrici Quadri portafusibili Linee elettriche

Installazioni meccaniche

Fissaggio profili a C per sistemi di installazione Tubazioni Condotte daria

Edifici ed impianti pubblici

Sedili per tribune impianti sportivi

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Ingegneria civile

Costruzioni in legno

Installazioni industriali

Telecomunicazioni

Finiture di interni

Costruzioni metalliche

92

Ancoranti a vite HUS-H

Caratteristiche: - operazione di posa semplice e veloce - ridotte forze di espansione nel materiale base - fissaggio passante - maneggevolezza semplice e sicura - rondella e testa esagonale forgiate senza filetto sporgente - differenti profondit di posa
Calcestruzzo Zona tesa Ridotta distanza dal bordo/interasse

HUS-H

- rimovibile - diametro 16,5 idoneo per calcestruzzo fresco Materiale : - acciaio 1.5525, DIN EN 10263-4, rivestimento Deltatone
Resistenza al fuoco Programma di calcolo Hilti

2
Benestare Tecnico Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HUS-H


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante hnom=[mm] Trazione NRum,s Taglio VRum,s 10.5 60 17.0 19.9 10.5 50 12.6 19.9 12.5 70 22.2 27.1 12.5 60 18.0 27.1 16.5 110 53.0 73.4 16.5 90 39.9 71.3 16.5 70 27.7 61.1 10.5 60 12.2 19.9

calcestruzzo fessurato

10.5 50 7.6 19.9

12.5 70 17.3 27.1

12.5 60 12.3 27.1

16.5 90 34.7 71.3

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante hnom=[mm] Trazione NRk Taglio VRk 10.5 60 11.3 15.4 10.5 50 8.4 15.4 12.5 70 14.8 21.6 12.5 60 12.0 21.6 16.5 110 42.0 56.7 16.5 90 34.0 55.1 16.5 70 22.0 51.1 10.5 60 6.3 15.4 10.5 50 3.9 15.4 12.5 70 8.9 21.6 12.5 60 6.4 21.6 16.5 90 14.3 55.1

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante hnom=[mm] Trazione NRd Taglio VRd 10.5 60 6.3 10.3 10.5 50 4.7 10.3 12.5 70 8.2 14.4 12.5 60 6.7 14.4 16.5 110 28.0 37.8 16.5 90 22.7 36.7 16.5 70 14.6 34.1 10.5 60 3.5 10.3 10.5 50 2.2 10.3 12.5 70 4.9 14.4 12.5 60 3.6 14.4 16.5 90 9.5 36.7

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante hnom=[mm] Trazione NRacc Taglio VRacc 10.5 60 4.5 7.3 10.5 50 3.3 7.3 12.5 70 5.9 10.3 12.5 60 4.8 10.3 16.5 110 20.0 27.0 16.5 90 16.2 26.2 16.5 70 10.4 24.6 10.5 60 2.5 7.3 10.5 50 1.5 7.3 12.5 70 3.5 10.3 12.5 60 2.5 10.3 16.5 90 6.8 26.2

93

Ancoranti a vite HUS-H

Calcestruzzo fresco: il calcestruzzo deve essere stato gettato da pi di 3 giorni e deve avere una resistenza a compressione almeno pari a fck, cube = 15N/mm2

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 15 N/mm2


Dimensioni ancorante hnom=[mm] Trazione NRd Taglio VRd 16.5 110 7.5 16.2 16.5 90 5.5 14.0 16.5 70 3.5 11.5

Particolari di posa

HUS-H
Dimensione ancorante hnom [mm] d0 h0 hnom hef hmin ls tfix hnom Tinst SW [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [Nm] [mm] Diametro punta trapano Min. profondit foro Min. profondit di ancoraggio Profondit effettiva di ancoraggio Min. spessore del materiale base Lunghezza dell'ancorante a vite Max. spessore fissabile Max. foro sulla piastra Coppia di serraggio Chiave 10.5 60 8 70 60 55 110 10.5 50 8 60 50 45 100 12.5 70 10 80 70 65 130 12.5 60 10 70 60 55 110 16.5 110 14 120 110 105 210 16.5 90 14 100 90 85 170 16.5 70 14 80 70 65 130

65 ls 150 55 ls 150 75 ls 160 65 ls 160 80 ls 160 80 ls 160 80 ls 160 ls 60 12 35 13 ls 50 12 35 13 ls 70 14 45 15 ls 60 14 45 15 ls 110 18 65 21 ls 90 18 65 21 ls 70 18 65 21

94

Ancoranti a vite HUS-H

Attrezzatura d'installazione
Dimensioni ancorante

10.5 60

10.5 50

12.5 70

12.5 60

16.5 110

16.5 90

16.5 70

hnom [mm] Punta raccomandata Perforatore raccomandato Inserto a boccola raccomandato Avvitatore ad impulsi raccomandato

TE-CX 8/17 TE-CX 8/17 TE-CX 10/22 TE-CX 10/17 TE-CX 14/22 TE-CX 14/22 TE-CX 14/17 TE 1,TE 2,TE 5,TE 6,TE 6A,TE 15 TE 1,TE 2,TE 5,TE 6,TE 6A,TE 15 S-NSD 13 1/2, S-NSD 13 1/2 L S-NSD 15 1/2, S-NSD 15 1/2 L SI 100 (100Nm) TE 1,TE 2,TE 5,TE 6,TE 6A,TE 15,TE 18 S-NSD 13 1/2, S-NSD 13 1/2 L SI 100 (100Nm)

2
Inserto a boccola corto

Inserto a boccola lungo con magnete

Avvitatore ad impulsi tangenziali

Operazioni di posa

Praticare il foro

Far uscire polveri e frammenti

Avvitare l'ancorante a vite

Dimensioni ancorante

10.5 60

10.5 50 38.5 1000 900 33.7 19.2

12.5 70 54.1 1000 900 56.1 32.1

12.5 60 54.1 1000 900 56.1 32.1

16.5 110 147.4 770 700 252.4 111.1

16.5 90 143.1 770 700 241.5 106.3

16.5 70 132.7 770 700 191.7 84.4

hnom [mm] As fuk fyk [mm2] Sezione resistente

38.5 1000 900 33.7 19.2

[N/mm2] Resistenza ultima a trazione [N/mm2] Resistenza caratteristica allo snervamento Modulo di resistenza elastico Momento flettente raccomandato1)

Wel [mm3] Mrec [Nm]


1)

Il momento flettente raccomandato viene calcolato con la formula Mrec = MRd,s / F = (1.2 Wel fuk)/(Ms F), dove il coefficiente di sicurezza parziale per il materiale vale Ms = 1.5 e quello per le sollecitazioni vale F = 1.4.

95

Ancoranti a vite HUS-H

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,p : resistenza allo sfilamento NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,s : resistenza dell'acciaio NRd,p : resistenza allo sfilamento
c

N rec,p/c/s
s

NRd,p = No ,p . fB Rd

N0Rd,p : resistenza di progetto allo sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2
10.5 60 per calcestruzzo fessurato per calcestruzzo non fessurato 3.5 6.3 10.5 50 2.2 4.7 12.5 70 4.9 8.2 12.5 60 3.6 6.7 16.5 110 28.0 16.5 90 9.5 22.7 16.5 70 14.6

Dimensione ancorante hnom [mm]

N0Rd,p1) [kN] N0Rd,p1) [kN]

1) Il valore della resistenza di progetto allo sfilamento viene calcolato tramite la formula NRd,p = NRk,p/Mp dove il coefficiente parziale di sicurezza per il calcestruzzo vale Mp = 1.8 per le dimensioni 10,5 e 12,5 e Mp = 1.5 per la dimensione 16,5.

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo

NRd,c = N o ,c . fB . f AN . f RN Rd

0 Rd,c

: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo

Resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2


Dimensione ancorante hnom [mm] per calcestruzzo fessurato per calcestruzzo non fessurato 10.5 60 5.0 7.1 10.5 50 3.7 5.3 12.5 70 7.6 10.6 12.5 60 5.9 8.2 16.5 110 36.2 16.5 90 18.8 26.3 16.5 70 17.6

N0Rd,c1) [kN] N0Rd,c1) [kN]

1) Il valore di progetto della resistenza a trazione per la rottura conica del calcestruzzo viene calcolato con la formula NRd,c = NRk,c/Mc, dove il coefficiente parziale di sicurezza per il calcestruzzo varia in funzione del diametro dell'ancorante.

96

Ancoranti a vite HUS-H

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50
Cilindro di calcestruzzo altezza 30 cm diametro 15 cm

Resistenza a compresssione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60


Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB
1.0 1.08 1.17 1.27 1.32 1.37 1.42

f 0.4 fB = ck,cube 25
Limiti: 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm2

2
per 10.5 e 12.5
16.5 90mm 16.5 70mm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAN : influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti s [mm] 55 60 65 70 75 80 85 90 95 100 105 110 115 120 125 130 135 140 160 180 200 220 240 smin Dimensioni ancorante HUS e hnom 10.5 60mm 0.72 0.74 0.76 0.78 0.80 0.82 0.84 0.86 0.88 0.90 0.92 0.94 0.96 0.98 10.5 50mm 0.77 0.80 0.82 0.85 0.87 0.90 0.92 0.94 0.97 0.99 12.5 70mm 12.5 60mm 16.5 110mm

f AN = 0.5 +

s 4.5 . h ef

0.72 0.74 0.76 0.77 0.79 0.81 0.82 0.84 0.86 0.88 0.89 0.91 0.93 0.94 0.96 0.98

0.76 0.78 0.80 0.82 0.84 0.86 0.88 0.90 0.92 0.94 0.96 0.98

Ancoraggio non consentito

Limiti: s min s s cr,N

s cr,N
0.66 0.67 0.68 0.69 0.70 0.71 0.72 0.73 0.74 0.75 0.76 0.77 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 0.98 80 0.70 0.71 0.72 0.73 0.75 0.76 0.77 0.78 0.79 0.81 0.82 0.83 0.84 0.89 0.94 0.99 0.76 0.77 0.79 0.80 0.82 0.84 0.85 0.87 0.88 0.90 0.92 0.93 0.95

= 2.25 hef

per 16.5

f AN = 0.5 +

s 4.8 . h ef

Limiti: s min s s cr,N

s cr,N

= 2.4 hef

fA,N = 1

per HUS 16.5, hnom = 70 mm


80 80

55

55

65

65

fR,N = -0.2 +

fRN : influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 60 70 80 90 95 100 110 120 125 Dimensioni ancorante HUS e hnom 16.5 110mm 0.56 0.62 0.69 0.75 0.79 0.82 0.88 0.95 0.98 10.5 90mm 0.62 0.70 0.79 0.87 0.91 0.96 12.5 70mm 0.72 0.88

c hef

per HUS 16.5, hnom = 90 mm

fR,N = 0.11 + 0.72

c hef

per HUS 16.5, hnom = 110 mm

fR,N = 0.17 + 0.68

c hef

fR,N = 1
Limiti: cmin c ccr,N ccr,N =1.2hef per HUS 10.5 e 12.5 cmin ccr,N quindi non c' influenza della distanza dal bordo

Minima distanza dal bordo


Minima distanza dal bordo cmin [mm] Dimensioni ancorante HUS e hnom 10.5 60mm 55 10.5 50mm 55 12.5 70mm 65 12.5 60mm 65 16.5 110mm 60 16.5 90mm 60 16.5 70mm 60

97

Ancoranti a vite HUS-H

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Dimensioni ancorante 10.5 27.5 12.5 38.6 16.5 73.0

N0Rd,s1)
1)

[kN]

Il valore di progetto della resistenza a trazione dell'acciaio viene calcolato tramite la formula NRd,s = NRk,s/Ms, dove il coefficiente parziale di sicurezza per l'acciaio vale Ms = 1.4

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima fra NRd,p , NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1.5

V rec,c/s
c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio
Nota:

c
h> 1.5 c

c2 >

1.5

se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v.
o VRd,c = V Rd,c . fB . f ,V . f AR,V

0 Rd,c

: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo

resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
10.5 60 per calcestruzzo fessurato per calcestruzzo non fessurato 2.8 3.8 10.5 50 2.6 3.7 12.5 70 3.8 5.4 12.5 60 3.7 5.2 16.5 110 5.3 16.5 90 3.7 5.2 16.5 70 4.8

Dimensione ancorante hnom [mm]

V0Rd,c1) [kN] V0Rd,c1) [kN]


1)

La resistenza di progetto a taglio rispetto al bordo del calcestruzzo viene calcolata tramite la formula VRd,c = VRk,c/Mc, dove il fattore di sicurezza parziale per il calcestruzzo, Mc pari a 1.5.

98

Ancoranti a vite HUS-H

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB
1.0 1.08 1.17 1.27 1.32 1.37 1.42

0.4 f fB = ck,cube 25
Limiti 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

2
V ... forza di taglio applicata

Geometria del provino di calcestruzzo

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

f,V
1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f ,V = 1
f ,V = 1 cos + 0.5 sin

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

f ,V = 2

fAR,V : influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solamente da 1 bordo

f AR,V =

c c min

c c min

c 2,1 s n-1

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida per s < 3c

s3

s2

s1 c 2,2

f AR,V

3c + s c = 6c min c min

c
h >1,5 c

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 sono ciascuno < 3c e c2 > 1.5 c.

f AR ,V =

3c + s1 + s 2 + ... + s n1 c 3nc min c min

Nota:

si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

99

Ancoranti a vite HUS-H

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio


Dimensione ancorante hnom VRd,s1)
1)

10.5 60 10.3

10.5 50 10.3

12.5 70 14.4

12.5 60 14.4

16.5 110 37.8

16.5 90 36.7

16.5 70 34.1

[mm] [kN]

La resistenza di progetto a taglio per l'acciaio viene calcolata tramite con la formula VRd,s = VRk,s/Ms, dove il coefficiente parziale di sicurezza per l'acciaio vale Ms = 1.5.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

100

Ancoranti compatti HKD

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di supporti per casseforme Installazione di ponteggi Fissaggio di controsoffitti e mensole Fissaggi temporanei

Installazioni meccaniche

Fissaggi di tubazioni e di impiantistica in genere Fissaggio di macchinari Fissaggio di guide per ascensori

Finiture di interni

Controsoffitti Scale metalliche e corrimani Scaffalature

Edifici ed impianti pubblici

Fissaggio di sedili in tribune di impianti sportivi Fissaggio di segnaletica Fissaggio di elementi di supporto a parete/soffitto/pavimento

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche

Installazioni elettriche

Installazioni industriali

Telecomunicazioni

101

Ancoranti compatti HKD

Caratteristiche: - filettatura interna e limitata profondit di posa - ancorante a filo con la superficie - espansione a controllo di spostamento - massima resistenza del componente fissato Materiali: HKD-S/-E HKD-SR - zincatura min. 5 m - acciaio inossidabile: 1.4401, EN 10088

HKD-S / HKD-SR con imbocco

HKD-E senza imbocco


Calcestruzzo Resistenza alla corrosione Resistenza al fuoco Programma di calcolo Hilti Benestare Tecnico Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HKD-S /-E


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa a pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio VRu,m M6x25 8.2 6.5 M6x30 10.6 6.5 M8x30 10.8 9.1 M8x40 16.6 9.1 M10x30 10.8 9.6 M10x40 16.6 10.4 M12x50 23.3 18.3 M16x65 34.5 28.5 M20x80 47.1 45.1

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio VRk M6x25 6.2 5.0 M6x30 8.3 5.0 M8x30 8.3 7.0 M8x40 9.0 7.0 M10x30 8.3 7.4 M10x40 12.8 8.0 M12x50 17.8 14.1 M16x65 26.4 21.9 M20x80 36.1 34.7

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M6x25 3.0 3.0 M6x30 4.6 3.0 M8x30 4.6 5.5 M8x40 5.0 5.5 M10x30 4.6 5.9 M10x40 7.1 6.4 M12x50 9.9 11.3 M16x65 17.6 17.5 M20x80 24.1 27.8

Carico raccomandato, Fracc [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio VRacc M6x25 2.1 2.1 M6x30 3.3 2.1 M8x30 3.3 3.9 M8x40 3.6 3.9 M10x30 3.3 4.2 M10x40 5.1 4.6 M12x50 7.1 8.1 M16x65 12.6 12.5 M20x80 17.2 19.9

Bullone: 5.6, EN ISO 898-1 Lunghezza minima di impiego filettatura = dimensione filettatura bullone + 2 mm

102

Ancoranti compatti HKD

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HKD-SR


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivante da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensione ancorante Trazione, NRu,m Taglio VRu,m M6x25 8.2 8.3 M8x30 10.8 10.9 M10X40 16.6 13.7 M12X50 23.3 24.3 M16X65 34.5 41.7 M20X80 47.1 66.3

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensione ancorante Trazione, NRk Taglio VRk M6x25 6.2 6.4 M8x30 8.3 8.4 M10X40 12.8 10.5 M12X50 17.8 18.7 M16X65 26.4 32.1 M20X80 36.1 51.0

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2
Dimensione ancorante Trazione, NRd Taglio VRd M6x25 3.0 4.1 M8x30 4.6 5.5 M10X40 7.1 6.9 M12X50 9.9 12.3 M16X65 17.6 21.1 M20X80 24.1 33.6

Carico raccomandato, Fracc [kN]: calcestruzzo fck, cube = 25 N/mm2


Dimensione ancorante Trazione, NRacc Taglio VRacc M6x25 2.1 3.0 M8x30 3.3 3.9 M10X40 5.1 4.9 M12X50 7.1 8.8 M16X65 12.6 15.1 M20X80 17.2 24.0

Bullone: A4-70, EN ISO 356 Lunghezza minima di impiego filettatura = dimensione filettatura bullone + 2 mm

103

Ancoranti compatti HKD

Particolari di posa

HKD-E/-S
Dimensione ancorante Particolari di posa

M6x25 8 27 25

M6x30 8 32 30

M8x30 10 33 30

M8x40 10 43 40

M10x30 M10x40 12 33 30 12 43 40

M12x50 15 54 50

M16x65 20 70 65

M20x80 25 85 80

do h1 hef l

[mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit foro [mm] Profondit minima di ancoraggio [mm] Lunghezza ancoraggio

ls min/max [mm] Profondit di avvitamento Tinst Df h [Nm] Coppia di serraggio [mm] Diametro foro piastra [mm] Spessore min. materiale base

8/11 4 7 100

8/11 4 7 100

10/13 8 9 100

10/13 8 9 100

12/12 15 12 100

12/16 15 12 100

14/22 35 14 100 TE-CX-15/17 TE-TX15/22

18/28 60 18 130 TE-C-20/22S TE-Y-20/32S

23/24 120 22 160 TE-C-25/27S TE-Y-25/32S

Punta trapano

TE-CX-8/17

TE-CX-10/17

TE-CX-12/17 TE-TX-12/22

Attrezzature dinstallazione
Perforatore (TE 2, TE 6-A, TE15, TE15, TE18-M, TE 35, TE 55, TE 76-ATC, TE 76); pompette di pulizia; attrezzo manuale di posa HSD-G (M6 M20) o attrezzo meccanico di posa HSD-M (M6 M20)

Operazioni di posa

Praticare un foro

Far uscire con aria compressa polvere e frammenti

Installare lancorante

Premere introducendolo sino a che non sia visibile il contrassegno

104

Ancoranti compatti HKD

Caratteristiche meccaniche dellancorante


Dimensione ancorante fuk fyk [N/mm2] [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica Resistenza allo snervamento As
1)

M6 HKD-S/-E HKD-SR HKD-S/-E HKD-SR 560 540 440 355 20.9

M8 560 540 440 355 26.1

M10 510 540 410 355 28.81) 31.62)

M12 510 540 410 355 58.7

M16 460 540 375 355 102.8

M20 460 540 375 355 163.8

[mm2]

Sezione reagente
2)

hnom = 30 mm

hnom = 40 mm
Nrec, p/c/s

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: NRd,p :resistenza allo sfilamento NRd,c :resistenza alla rottura conica del calcestruzzo NRd,s :resistenza acciaio NRd, p: resistenza allo sfilamento
La modalit di rottura a sfilamento non determinante, a esclusione dellancorante HKD-E/S M8x40

1)

NRd,p = NoRd,p fB
M8x40 5.0

Dimensione ancorante HKD-E/HKD-S NoRd,p1) [kN]

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza di trazione caratteristica NoRk,p con la formula NoRd,p = NoRk,p/Mp, dove il fattore sicurezza parziale Mp pari a 1.8.

NRd, c: resistenza alla rottura conica del calcestruzzo


NRd,c = NoRd,c fB fAN fRN

NoRd,c : resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube (150) = 25 N/mm2

Dimensione ancorante HKD-E/HKD-S NoRd,c1) [kN] hef [mm]

M6x25 3.0 25

M6x30 4.6 30

M8x30 4.6 30

M8x40 7.1 40

M10x30 4.6 30

M10x40 7.1 40

M12x50 9.9 50

M16x65 17.6 65

M20x80 24.1 80

Dimensione ancorante HKD-SR NoRd,c1) [kN] hef


1)

M6x25 3.0 25

M8x30 4.6 30

M10x40 7.1 40

M12x50 9.9 50

M16x25 17.6 65

M20x80 24.1 80

[mm]

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza di trazione caratteristica NoRk,c con la formula NoRd,c = NoRk,c/Mc,N, dove il fattore sicurezza parziale Mc,N pari a 1.8 per M6 fino a M12 e 1.5 per M16 fino a M20.

105

Ancoranti compatti HKD

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione della classe del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Resistenza a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 fB

fB =
1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2

fck,cube (150)

60Nmm2

Cubo di Cilindro di calcestruzzo calcestruzzo: lunghezza altezza 30 cm, lato 15 cm diametro 15 cm Geometria del provino di calcestruzzo

fAN : Influenza dellinterasse tra gli ancoranti


Interasse sncoranti s [mm] 50 60 80 90 100 110 120 130 140 150 160 175 190 205 220 235 HKD-S/-SR/-E M6x25 0.83 0.90 0.83 0.94 1.00 0.83 0.94 1.00 0.83 0.88 0.92 0.96 1.00 0.83 0.94 1.00 0.83 0.88 0.92 0.96 1.00 0.93 0.97 1.00 0.83 0.86 0.88 0.91 0.95 0.83 0.86 0.90 0.93 0.96 0.99
Ancoraggio non consentito

fAN = 0.5 +

M6x30

M8x30

M8x40

M10x30 M10x40 M12x50 M16x65 M20x80

s 6hef

Limiti: smin s scr,N scr,N = 3 hef

fAN = 1

0.99

fRN : Influenza della distanza dal bordo


fRN = 1 Limite: cmin 3.5 hef

Dimensione ancorante HKD-E/-S/-SR Cmin [mm]

M6x25 88

M6x30 105

M8x30 105

M8x40 140

M10x30 105

M10x40 140

M12x50 175

M16x65 227

M20x80 280

106

Ancoranti compatti HKD

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dellacciaio

Dimensione ancorante HKD-E/HKD-S NRd,s1) [kN] NRd,s1) [kN] NRd,s1) [kN] NRd,s1) [kN] acciaio 4.6 acciaio 5.6 acciaio 5.8 acciaio 8.8

M6x25 4.0 5.0 6.7 8.7

M6x30 4.0 5.1 6.7 8.8

M8x30 7.3 9.2 11.4 11.4

M8x40 7.3 9.2 11.4 11.4

M10x30 11.6 12.4 12.4 12.4

M10x40 11.6 13.4 13.4 13.4

M12x50 16.9 21.1 23.7 23.7

M16x65 31.4 37.2 37.2 37.2

M20x80 49.0 59.1 59.1 59.1

Dimensione ancorante HKD-SR NRd,s1) [kN]


1)

M6x25 6.9

M8x30 9.1

M10x40 11.5

M12x50 20.4

M16x25 35.1

M20x80 55.7

La resistenza di progetto a trazione viene calcolata dalla resistenza di trazione caratteristica NRk,s con la formula NRd,s = NRk,s/Ms, dove il fattore sicurezza parziale Ms varia a seconda del tipo e della dimensione dellancorante.

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema


NRd = minima tra NRd,p ,NRd,c e NRd,s Carico combinato: solo se sono applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei seguenti valori: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dellacciaio
Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2 rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v.

VRd,c = VoRd,c fB f,v fAR,V

VoRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo

Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube (150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
M6x25 6.4 88 M6x30 8.3 105 M8x30 8.9 105 M8x40 14.5 140 M10x30 9.4 105 M10x40 15.4 140 M12x50 24.0 175 M16x65 40.7 227 M20x80 62.0 280

Dimensione ancorante HKD-E/-S VoRd,c1) [kN] cmin [mm]

107

Ancoranti compatti HKD

Dimensione ancorante HKD-SR VoRd,c1) [kN] cmin


1)

M6x25 6.4 88

M8x30 8.9 105

M10x40 14.5 140

M12x50 24.0 175

M16x65 40.7 227

M20x80 62.0 280

[mm]

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata dalla resistenza caratteristica a taglio VoRk,c con la formula VoRd,c = VoRk,c/Mc,V, dove il fattore sicurezza parziale Mc,V pari a 1.5.

fB : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione della classe del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Resistenza a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 fB

fB =
1.0 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fck,cube 25 fck,cube 60Nmm2

Limiti: 25 N/mm2

Cubo di Cilindro di calcestruzzo calcestruzzo: lunghezza altezza 30 cm, lato 15 cm diametro 15 cm Geometria del provino di calcestruzzo

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo b [o] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
per 0o 1 f,V = 1 cos + 0.5 sin per 55o < f,V = 1 f,V = 2 per 90o < 55o 90o 180o

fAR,V : influenza dellinterasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solamente da 1 bordo fAR,V = c cmin c cmin

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi interasse) valida per s < 3c fAR,V = 3c + s 6cmin c cmin
Nota: si suppone che solamente la fila di ancoraggi pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

108

Ancoranti compatti HKD

Formula generale per n ancoranti (distanza dai bordi pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 risultano tutti < 3c e c2 > 1.5c 3c + s1 + s2 + ... + sn-1 3ncmin c cmin

fAR,V =

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dellacciaio


Dimensione ancorante HKD-E/HKD-S VRd,s1) VRd,s1) VRd,s1) [kN] [kN] [kN] acciaio 4.6 acciaio 5.6 acciaio 5.8 acciaio 8.8 VRd,s1) [kN]

M6x25 2.4 3.0 4.0 4.2

M6x30 2.4 3.0 4.0 4.2

M8x30 4.4 5.5 5.5 5.5

M8x40 4.4 5.5 5.5 5.5

M10x30 5.9 5.9 5.9 5.9

M10x40 6.4 6.4 6.4 6.4

M12x50 10.1 11.3 11.3 11.3

M16x65 17.5 17.5 17.5 17.5

M20x80 27.8 27.8 27.8 27.8

Dimensione ancorante HKD-SR VRd,s1) [kN]


1)

M6x25 4.1

M8x30 5.5

M10x40 6.9

M12x50 12.3

M16x25 21.1

M20x80 33.6

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata dalla resistenza caratteristica a taglio VRd,s con la formula VRd,s = VRk,s/Ms, dove il fattore sicurezza parziale Ms varia a seconda del tipo e della dimensione dellancorante.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema


VRd = minima tra VRd,c e VRd,s Carico combinato: solo se sono applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

109

Ancoranti a bussola HLC

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Installazione di ponteggi Fissaggio di pareti divisorie e coperture Fissaggi per supporti temporanei

Installazioni elettriche

Fissaggi di piccoli dispositivi Fissaggio di luci Fissaggio di quadri elettrici

Finiture di interni

Scale metalliche e corrimani Telai per infissi Elementi decorativi

Edifici ed impianti pubblici

Fissaggio di sedili in tribune di impianti sportivi Fissaggio di segnaletica Fissaggi temporanei

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche

Costruzioni in legno

Facciate

Telecomunicazioni

110

Ancoranti a bussola HLC

Caratteristiche: - per calcestruzzo, mattoni pieni e pietra naturale dura - espansione a controllo di coppia - indicazione di posa per scegliere lancorante della lunghezza giusta - test report al fuoco Materiali: HLC, -EO, EC - resistenza min. a trazione 500 N/mm2 - acciaio galvanizzato min 5 micron HLC-H, SK, L, T - bullone acciaio 8.8 - acciaio galvanizzato min 5 micron

HLC

HLC-H

2
HLC-SK

Calcestruzzo

Resistenza al fuoco

HLC-L

Dati principali di carico (per singolo ancorante) su calcestruzzo: HLC, HLC-H, HLC-EC/EO, HLC-L, HLC-SK, HLC-T
Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a: calcestruzzo: come indicato in tabella assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti)

HLC-EC

HLC-EO

calcestruzzo non fessurato

HLC-T

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: fck,cube


Dimensione ancorante Trazione, NRk (kN) Taglio VRk (kN) 6.5 2.1 3.8 8 3.5 7.0 10 4.5 8.8

25 N/mm2
12 7.2 14.4 16 10.0 20.0 20 13.2 20.0

Resistenza di progetto, Rd [kN]: fck,cube


Dimensione ancorante Trazione, NRd (kN) Taglio VRd (kN) 6.5 1.2 2.1 8 2.0 3.9 10 2.5 4.9

25 N/mm2
12 4.0 8.0 16 5.5 11.1 20 7.4 11.1

Carico raccomandato, FRacc [kN]: fck,cube


Dimensione ancorante Trazione, NRacc (kN) Taglio VRacc (kN) 6.5 0.8 1.5 8 1.4 2.8 10 1.8 3.5

25 N/mm2
12 2.8 5.7 16 4.0 7.9 20 5.2 7.9

111

Ancoranti a bussola HLC

Dati principali di carico (per singolo ancorante) su mattoni pieni 1, 2, 3: HLC, HLC-H, HLC-EC/EO, HLC-H, HLC-SK, HLC-T

MZ 12-2,0-2DF Carico raccomandato, FRacc [kN]: fb


Dimensione ancorante Trazione, NRacc (kN) Taglio VRacc (kN) 6.5 0.3 0.45 8 0.5 1.0 10 0.6 1.2 12 0.7 1.4

19 N/mm2
16 0.8 1.6

KS 12-2,0-2DF Carico raccomandato, FRacc [kN]: fb


Dimensione ancorante Trazione, NRacc (kN) Taglio VRacc (kN) 6.5 0.4 0.65 8 0.5 1.0 10 0.6 1.2 12 0.8 1.6

29 N/mm2
16 0.8 1.6

1) 2) 3)

I dati tecnici e di carico per gli ancoranti HLC si riferiscono a mattoni pieni tipo MZ 12 e KS 12. Data lampia gamma di mattoni pieni, si consiglia il collaudo in situ degli ancoranti per la validazione dei dati tecnici. Per i muri di mattoni nei quali non possibile determinare il posizionamento dellancorante nel mattone, si consiglia di collaudare sempre lancoraggio. Lancorante HLC stato installato e testato al centro di mattoni pieni, come illustrato. Lancorante HLC non stato collaudato nel giunto malta-mattone o nei mattoni cavi; in questi casi lecito attendersi una riduzione dei carichi.

Particolari di posa
Posizione dellancorante nel calcestruzzo Posizione dellancorante nel mattone pieno

La distanza dal bordo e gli interassi per gli ancoranti sono indicati nei particolari di posa.

La distanza dal bordo libero per strutture in mattoni pieni di circa 30 cm. Distanza dai giunti mattone-malta orizzontali e verticali 5,5 cm.

112

Ancoranti a bussola HLC

HLC- HLC-H, HLC-EC/EO, HLC-L

HLC-SK

10x100/65

12x100/60

16x100/50

16x140/90

20x115/60 M16 20 85 41 60 80 24 21 120 80 160

12x55/15

12x75/35

16x60/10

10x50/15

10x60/25

Particolari di posa d d0 h1 Diametro filettatura Diametro punta trapano Prof. minima foro Prof. massima foro hef Prof. minima ancoraggio l lc tfix Lunghezza totale ancorante Lunghezza ancorante al di sotto della rondella Spessore massimo fissabile1) [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [Nm] [Nm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm]

M5 6,5 (1/4) 30 16 30 25 5 45 40 20 5 2,5 8 7 60 30 60 65 60 40 46 40 10

M6 8 40 26 61 55 25 8 4 10 9 70 50 100 76 70 40 91 85 55 48 40 5 58 50 15

M8 10 50 31 68 60 25 25 13 13 11 80 60 120 88 108 65 80 100 55 45 65 15

10x80/45

M10 12 65 33

M12 16 75 41

h1,max = h (spessore effettivo del materiale base) - 10 mm - d0 85 110 72 112 152 95 130 165 75 100 60 100 140 80 115 120 35 40 20 15 17 13 100 65 130 17 100 80 160 60 10 50 50 25 19 90 25 95

Tinst Coppia di serraggio su calcestruzzo Tinst Coppia di fissaggio su muratura Sw Misura chiave df HLC HLC-H Diametro foro sulla piastra

hmin Spessore minimo del materiale base [mm] ccr Distanza critica dal bordo2) scr Interasse critico
1) 2)

Quando si installano ancoranti lunghi per fissare elementi di poco spessore verificare lo spessore del materiale di base; eseguire con cautela le perforazioni alla lunghezza massima, per evitare la fuoriuscita dal lato posteriore. Per gli ancoranti con carico di taglio in direzione del bordo, la distanza critica dal bordo dovr essere raddoppiata.

20x80/25

6,5x25/5

8x40/10

8x55/25

8x70/40

8x85/55

10x40/5

Dimensioni ancorante

113

20x150/95

6,5x40/20

6,5x60/40

Ancoranti a bussola HLC

HLC-SK
10x105/65 10x85/45 10x55/15 M10 12 65 33 80 35 40 20 T 40 100 65 130 65 25 13 T 40 80 60 120 95 8x60/25 8x75/40 8x90/55 10x45/5 Dimensioni ancorante 10x130/95 6,5x45/20 6,5x65/40 M5 [mm] [mm] [mm] [mm] [mm]
1)

Particolari di posa d d0 h1 Diametro filettatura Diametro punta trapano Prof. minima foro Prof. massima foro hef Prof. minima ancoraggio l tfix Lunghezza totale ancorante Spessore massimo fissabile

6,5x85/60

M6 8 40 26 85 60 60 25 75 40 8 4 T 30 70 50 100 90 55 45 5

M8 10 50 31 85 105 130 45

6,5 (1/4) 30 16 45 20 65 40 5 2,5 PZ 3 60 30 60

h1,max = h (spessore effettivo del materiale base) - 10 mm - d0

[mm] [Nm] [Nm]

Tinst Coppia di serraggio su calcestruzzo Tinst Coppia di fissaggio su muratura Inserti per avvitatura

hmin Spessore minimo del materiale base [mm] ccr Distanza critica dal bordo2) scr Interasse critico
1)

[mm] [mm]

Quando si installano ancoranti lunghi per fissare elementi di poco spessore verificare lo spessore del materiale di base, eseguire con cautela le perforazioni alla lunghezza massima, per evitare la fuoriuscita dal lato posteriore.

Attrezzatura dinstallazione
Trapano a percussione (TE 2, TE 6, TE 6-A, TE 7, TE 7-A, TE 16, TE 16-C, TE 16-M, TE 35); punta da trapano, martello e chiave dinamometrica.

Operazioni di posa

Praticare il foro con la punta del trapano

Eliminare polvere e frammenti con aria compressa

Installare lancorante

Serrare alla coppia prescritta

114

Ancoranti per solaio alveolare HKH

CAMPI DI APPLICAZIONE
Installazioni elettriche

Fissaggi di profili a soffitto per condotte e tubazioni daria

2
Installazioni meccaniche Fissaggi di profili a soffitto per canaline elettriche

115

Ancorante per solaio alveolare HKH

Caratteristiche: - per soffitti sospesi e applicazioni sopra testa - installazione di binari - approvazione DIBt per fissaggio singolo - controllo visivo della corretta espansione - fissaggio passante - approvato per gli impianti antincendio Materiale: - acciaio galvanizzato con zincatura 5 microns - barra M6 acciaio classe 8.8 - barra M8 acciaio classe 5.8
Resistenza al fuoco

HKH

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HKH


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo, f cc 50 N/mm2 solai alveolari in cui b H 4.2bst assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Carico raccomandato, F
Racc

[kN]:
M6 0.7 0.7 M8 25 0.7 0.7 M10 0.9 0.9 M6 0.9 0.9 M8 30 0.9 0.9 M10 1.2 1.2 M6 2.0 2.0 M8 40 2.0 2.0 M10 3.0 3.0

Dimensione ancorante Spessore superficie soletta - alveo du [mm] Trazione, N Racc Taglio, V Racc

Dati principali di carico per fissaggi con due ancoranti: HKH


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo, f cc 50 N/mm2 solai alveolari in cui b H 4.2bst assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Carico raccomandato, F
Racc

[kN]:
M6 0.45 0.55 M8 25 0.45 0.55 M10 0.6 0.75 M6 0.6 0.75 M8 30 0.6 0.75 M10 0.8 1.0 M6 1.25 1.65 M8 40 1.25 1.65 M10 2.0 2.5

Dimensione ancorante Spessore superficie soletta - alveo du [mm] Trazione, N Racc interasse, ag 100 mm Trazione, N Racc interasse, ag 200 mm

Dati principali di carico per fissaggi con quattro ancoranti: HKH


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo, f cc 50 N/mm2 solai alveolari in cui b H 4.2bst assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Carico raccomandato, F
Dimensione ancorante Spessore superficie soletta Trazione, N Racc interasse, ag Trazione, N Racc interasse, ag Trazione, N Racc interasse, ag
Racc

[kN]:
M6 M8 25 0.3 0.35 0.45 M10 0.4 0.5 0.6 M6 0.4 0.5 0.6 M8 30 0.4 0.5 0.6 M10 0.5 0.65 0.8 M6 0.8 1.1 1.3 M8 40 0.8 1.1 1.3 M10 1.3 1.65 2.0

- alveo du [mm] 100/100 mm 100/200 mm 200/200 mm

0.3 0.35 0.45

116

Ancoranti per solaio alveolare HKH

2
Particolari di posa
Dimensione ancorante I [mm] Lunghezza ancorante [mm] Lunghezza barra IG [mm] Diametro del foro d0 [mm] Diametro foro piastra dh [mm] Spessore fissabile tfix [Nm] Coppia di serraggio Tinst Punta trapano M6 M8 55 99 12 14 10 10 TE-CX-12 M10

10 12 10 5 TE-CX-10

14 16 10 20 TE-CX-14

Attrezzatura dinstallazione
Perforatore (TE 6A, TE 6C, TE 6S, TE 15, TE 15-C o TE18-M), punta da trapano (vedi tabella sopra), chiave dinamometrica.

Operazioni di posa

Il segno blu deve essere visibile

Praticare un foro

Installare lancorante.

117

Ancoranti universali HUD-1

CAMPI DI APPLICAZIONE
Costruzioni in legno

Fissaggio di elementi in legno (correnti, assi, listelli)

Installazioni elettriche

Linee elettriche Interruttori Installazione di lampade al neon

Installazioni meccaniche

Impianti leggeri Radiatori

Finiture di interni

Elementi decorativi Interruttori Morsetti Accessori per sanitari

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Telecomunicazioni

Edifici ed impianti pubblici

Edilizia

118

Ancoranti universali HUD-1

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo, mattoni pieni, mattoni forati, calcestruzzo poroso (cellulare), pannelli in gesso - elevata capacit di tenuta - indicati per fissaggi passanti a vite - resistenza alla rotazione nel foro ed alla espansione prematura - necessitano di una bassa coppia di serraggio per inserimento vite con conseguente rapidit di posa - resistenti a sollecitazioni termiche, durto ed allaggressione chimica - ottima guida per vite Materiale : - poliammide PA 6, priva di metalli pesanti - assenza di cadmio e piombo - assenza di alogeni e silicone - temperatura ammessa in opera: da -40 C a +80 C - temperatura di posa: da -10 C a +40 C

HUD-1

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HUD-1


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: calcestruzzo, fcc = 30 N/mm2 tipi diversi di materiale base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Dimensioni ancorante Materiale base HUD-1 5x25
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 6x30
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 8x40
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 10x50
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 12x60
Vite per legno

HUD-1 14x70
Vite per legno

Calcestruzzo, fcc = 30 N/m 2 m Calcestruzzo cellulare PB 2


1)

NRk VRk NRk VRk

1.5 2.0 0.3 0.2 0.5 0.65 0.85 1.2 1.25 1.25 0.4 1.15 0.4 1.15 0.2 0.45 0.3 0.45

0.5 0.2 0.3 0.3 0.75 0.25 0.25 0.3 0.3 -

2.75 4.5 0.5 0.25 0.75 0.9 1.75 1.5 2.5 2.8 0.5 1.75 0.75 1.75 0.25 0.7 0.4 0.7

1.75 0.3 0.5 0.75 1.5 0.4 0.5 0.4 0.4 -

4.25 6.25 0.75 0.4 1.5 1.5 3.0 2.2 4.25 3.7 1.0 1.25 0.3 0.5 -

2.5 0.5 1.0 1.75 2.0 0.6 0.75 0.5 0.5 -

7.0 11.0 1.0 2.0 4.0 5.0 6.6 1.25 1.5 0.753) -

0.753) 1.03) -

10.0 15.0 1.25 2.5 5.0 7.5 1.4 1.75 1.54) -

15.0 28.0 1.5 3.0 5.05) 7.55) 1.6 2.0 -

Calcestruzzo cellulare PB 4 Mattone pieno, Mz 20 1.8 1 NF Mattone siliceo pieno, KS12 1.6 2DF Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF1) Mattone forato, 1) HlzB 12-1.0 x 5DF con intonaco di 15 mm, DIN 18550 Pannello in gesso , 12.5 mm Pannello in gesso2), 2x12.5 mm
2)

NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk

119

Ancoranti universali HUD-1

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Dimensioni ancorante Materiale base HUD-1 5x25
Vite per legno

HUD-1 6x30
Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 8x40
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 10x50
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 12x60
Vite per legno

HUD-1 14x70
Vite per legno

Vite per Vite per pannelli in legno truciolato

Calcestruzzo, fcc = 30 N/mm2 Calcestruzzo cellulare PB 2


1)

NRd VRd NRd VRd

0.42 0.6 0.08 0.06 0.14 0.2 0.24 0.34 0.35 0.35 0.11 0.3 0.11 0.32 0.06 0.13 0.08 0.13

0.14 0.06 0.08 0.08 0.21 0.07 0.07 0.08 0.08 -

0.77 1.3 0.14 0.07 0.21 0.3 0.5 0.4 0.7 0.8 0.14 0.5 0.2 0.5 0.07 0.2 0.11 0.2

0.5 0.08 0.14 0.21 0.42 0.11 0.14 0.11 0.11 -

1.2 1.75 0.21 0.11 0.4 0.4 0.84 0.62 1.2 1.0 0.3 0.35 0.08 0.14 -

0.7 0.14 0.3 0.5 0.56 0.17 0.21 0.14 0.14 -

2.0 3.1 0.28 0.6 1.1 1.4 1.8 0.35 0.4 0.213) -

0.213) 0.283) -

2.8 4.2 0.35 0.7 1.4 2.1 0.4 0.5 0.424) -

4.2 7.8 0.42 0.8 1.45) 2.15) 0.5 0.6 -

Calcestruzzo cellulare PB 4 Mattone pieno, Mz 20 1.8 1 NF Mattone siliceo pieno, KS 12 1.6 2DF Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF1) Mattone forato, 1) HlzB 12-1.0 x 5DF con intonaco di 15 mm, DIN 18550 Pannello in gesso , 12.5 mm Pannello in gesso2), 2x12.5 mm
2)

NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Dimensioni ancorante Materiale base HUD-1 5x25
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 6x30
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 8x40
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 10x50
Vite per legno Vite per pannelli in truciolato

HUD-1 HUD-1 12x60


Vite per legno

14x70
Vite per legno

Calcestruzzo, fcc = 30 N/mm2 Calcestruzzo cellulare PB 21)

NRacc VRacc NRacc VRacc

0.3 0.4 0.06 0.04 0.1 0.13 0.17 0.24 0.25 0.25 0.08 0.23 0.08 0.23 0.04 0.09 0.06 0.09

0.1 0.04 0.06 0.06 0.15 0.05 0.05 0.06 0.06 -

0.55 0.9 0.1 0.05 0.15 0.18 0.35 0.3 0.5 0.56 0.1 0.35 0.15 0.35 0.05 0.14 0.08 0.14
3) 4)

0.35 0.06 0.1 0.15 0.3 0.08 0.1 0.08 0.08 -

0.85 1.25 0.15 0.08 0.3 0.3 0.6 0.44 0.85 0.74 0.2 0.25 0.06 0.1 -

0.5 0.1 0.2 0.35 0.4 0.12 0.15 0.1 0.1 -

1.4 2.2 0.2 0.4 0.8 1.0 1.32 0.25 0.3 0.153) 5)

0.153) 0.23) -

2.0 3.0 0.25 0.5 1.0 1.5 0.28 0.35 0.34) -

3.0 5.6 0.3 0.6 1.05) 1.55) 0.32 0.4 -

Calcestruzzo cellulare PB 4 Mattone pieno, Mz 20 1.8 1 NF Mattone siliceo pieno, KS 12 1.6 2DF Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF1) Mattone forato, 1) HlzB 12-1.0 x 5DF con intonaco di 15 mm, DIN 18550 Pannello in gesso , 12.5 mm Pannello in gesso2), 2x12.5 mm
1) 2) 2)

NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc

Perforazione (TE-CX, TE-C) senza funzione di percussione Perforazione: punta per trapano

Solo con vite di diametro 6 mm Solo con vite di diametro 8 mm

Solo con vite di diametro 10 mm

120

Ancoranti universali HUD-1

Particolari di posa
5mm + ld
do
ld

tfix

h1
Dimensioni ancorante Particolari di posa d0 h1 ld tfix [mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit minima foro [mm] Profondit min. di ancoraggio [mm] Spessore max. da fissare SK/RK 3.5 - 4 SK/RK 4.5 - 5 HUD-1 5x25 5 35 25 HUD-1 6x30 6 40 30 HUD-1 8x40 8 55 40 HUD-1 10x50 10 65 50 HUD-1 12x60 12 80 60 HUD-1 14x70 14 90 70

a seconda della lunghezza viti SK/RK 56 SK/RK/6K 7-8 SK/RK/6K 8 - 10 6K 10 - 12

Tipo consigliato di vite per legno d [mm] Diametro vite per legno

Lunghezza vite Punta trapano TE-CX-5/12 TE-CX-6/12

ld + tfix + 5 mm TE-CX-8/17 TE-CX-10/17 TE-CX-12/17 TE-CX-14/17

Interassi e distanze dai bordi: Dimensioni ancorante Interasse [mm] Distanza dal bordo [mm] HUD-1 5x25 50 40 HUD-1 6x30 60 40 HUD-1 8x40 80 40

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C o TE18-M), punta per trapano (vedi tabella precedente) e avvitatore (SF 100, SF 120, SD45 o SU 25).

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante

Inserire la vite nell'ancorante

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante

Inserire la vite nell'ancorante

121

Ancoranti universali HUD-L

CAMPI DI APPLICAZIONE
Costruzioni in legno

Fissaggio di elementi in legno (correnti, assi, listelli)

Installazioni elettriche

Linee elettriche Interruttori Installazione di lampade al neon

Installazioni meccaniche

Impianti leggeri Radiatori

Finiture di interni

Accessori per sanitari Elementi decorativi Interruttori Morsetti

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Telecomunicazioni

Edifici ed impianti pubblici

Edilizia

122

Ancoranti universali HUD-L

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo, mattoni pieni, mattoni forati, calcestruzzo cellulare, pannelli in gesso - va ri e lunghezze per adattarsi a murature piene/forate di vari spessori - indicati per fissaggi passanti a vite - resistenza alla rotazione nel foro ed alla espansione prematura - necessitano di una bassa coppia di serraggio per inserimento vite con conseguente rapidit di posa - resistenti a sollecitazioni termiche, durto ed allaggressione chimica - guida vite ottimizzata Materiale : - poliammide PA 6, priva di metalli pesanti - assenza di cadmio e piombo - assenza di alogeni e silicone - temperatura ammessa in opera: da -40 C a +80 C - temperatura di posa: da -10 C a +40 C

HUD-L

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HUD-L


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: fcc = 30 N/mm2 tipi diversi di materiale base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo,1) fcc = 30 N/mm2 Calcestruzzo cellulare PB 22) NRk VRk NRk VRk Calcestruzzo cellulare PB 4 Mattone pieno, Mz 20 1.8 1 NF Blocco siliceo pieno, KS 12 1.6 2PDF Blocco siliceo forato, KS 12 1.6 2PDF Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF1) Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF1) con intonaco di 15 mm, DIN 18550 Pannello in gesso2), 2x12.5 mm DIN 18180 Pannello in gesso fibrorinforzato 22x12.5mm NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk HUD-L 6x50 Vite per legno da 5 mm 4.5 5.0 0.6 1.0 1.2 2.5 2.75 1.25 0.75 2.0 0.75 2.0 0.5 0.75 1.50 2.40 HUD-L 8x60 Vite per legno da 6 mm 6.5 7.5 1.25 1.75 2.5 4.0 4.5 1.5 1.0 3.5 1.0 3.5 0.75 1.75 1.80 2.90 HUD-L 10x70 Vite per legno da 8 mm 9.0 12.5 2.0 3.5 3.5 7.0 7.5 2.0 1.5 6.5 1.5 6.5 0.63) 2.10 3.36

123

Ancoranti universali HUD-L

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo,1) fcc = 30 N/mm2 Calcestruzzo cellulare PB 22) NRd VRd NRd VRd Calcestruzzo cellulare PB 4 Mattone pieno, Mz 20 1.8 1 NF Blocco siliceo pieno, KS 12 1.6 2DF Blocco siliceo forato, KSL 12 1.4 2DF Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF2) Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF2) con intonaco di 15 mm, DIN 18550 Pannello in gesso2), 2x12.5 mm DIN 18180 Pannello in gesso fibrorinforzato 2x12.5mm NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd HUD-L 6x50 Vite per legno da 5 mm 1.3 1.4 0.17 0.3 0.34 0.7 0.77 0.35 0.2 0.56 0.2 0.56 0.14 0.2 0.7 1.12 HUD-L 8x60 Vite per legno da 6 mm 1.8 2.1 0.35 0.5 0.7 1.1 1.3 0.4 0.3 1.0 0.3 1.0 0.2 0.5 0.84 1.34 HUD-L 10x70 Vite per legno da 8 mm 2.5 3.5 0.56 1.0 1.0 2.0 2.1 0.56 0.4 1.8 0.4 1.8 0.173) 0.98 1.57

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo1), fcc = 30 N/mm2 Calcestruzzo cellulare PB 2
2)

HUD-L 6x50 Vite per legno da 5 mm

HUD-L 8x60 Vite per legno da 6 mm 1.3 1.5 0.25 0.35 0.5 0.8 0.9 0.3 0.2 0.7 0.2 0.7 0.15 0.35 0.60 0.96

HUD-L 10x70 Vite per legno da 8 mm 1.8 2.5 0.4 0.7 0.7 1.4 1.5 0.4 0.3 1.3 0.3 1.3 0.123) 0.70 1.12

NRacc VRacc NRacc VRacc

0.9 1.0 0.12 0.2 0.24 0.5 0.55 0.25 0.15 0.4 0.15 0.4 0.1 0.15 0.50 0.80
3)

Calcestruzzo cellulare PB 4 Mattone pieno, Mz 20 1.8 1 NF Blocco siliceo pieno, KS 12 1.6 2DF Blocco siliceo forato, KSL 12 1.4 2DF Mattone forato, HlzB 12-1.0 x 5DF2) Mattone forato, HlzB 12-1.0 -5DF2) con intonaco di 15 mm, DIN 18550 Pannello in gesso2), 2x12.5 mm DIN 18180 Pannello in gesso fibrorinforzato 2x12.5mm
1)

NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc

Pulire il foro

2)

Foratura senza percussione

Indicato per l'inserimento a mano di viti esagonali

124

Ancoranti universali HUD-L

Particolari di posa
h1

ld
do

t fix 5 mm + ld + tfix
Dimensioni ancorante Particolari di posa d0 h1 ld [mm] [mm] [mm] Diametro punta trapano Profondit minima foro Lunghezza ancorante

2
HUD-L 8x60 8 80 60 HUD-L 10x70 10 90 70

HUD-L 6x50 6 70 50

Diametro consigliato vite per legno tfix d ld [mm] [mm] [mm] Spessore max. da fissare Diametro vite per legno Lunghezza richiesta di inserimento della vite nel materiale di base 4.5 - 5 55

viti per legno e per pannelli in truciolato di tipo comune secondo la lunghezza della vite 5 -6 65 TE-CX-8/17 7 -8 75 TE-CX-10/22

Punta trapano

TE-CX-6/17

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C o TE18-M), punta per trapano (vedi tabella precedente) e avvitatore (SF 100, SF 120, SD45 o SU25).

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante

Mettere in posizione il componente da fissare ed inserire la vite nell'ancorante

Praticare un foro mediante la punta per trapano drill bit. Drill hole with

Mettere in posizione il componente da fissare ed installare l'ancorante

Inserire la vite nell'ancorante

125

Ancoranti per Gasbeton HGN

CAMPI DI APPLICAZIONE
Installazioni elettriche

Fissaggio di staffe per sostegno di canaline leggere

Installazioni meccaniche

Fissaggio di staffe per il sostegno di condotte daria

126

Ancoranti per Gasbeton HGN

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo alleggerito, pannelli in gesso, calcestruzzo cellulare (Gasbeton) e altri materiali alleggeriti da costruzione - possibilit di effettuare fissaggi passanti - per applicazioni universali - facile inserimento grazie alle ampie alette Materiale: - Poliammide PA 6, priva di metalli pesanti - assenza di cadmio e piombo - assenza di alogeni e silicone - temperatura ammessa in opera: da 40C a +80C - temperatura di posa: da 10C a +40C

HGN

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HGN


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a tipi diversi di materiale base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza ultima media, R
u,m

[kN]:
HGN 12 HGN 14 4.3 4.6 6.0 8.0 12.4 11.0 4.5 5.5 7.9 8.0 5.0 5.9 4.2 5.1

Dimensione ancorante Materiale base PB 2 (G2) PB 4 (G4) PB 6 (G6) P 3.3 (GB 3.3) P4.4 (GB4.4) Pannello in gesso Calcestruzzo di pomice NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m

2.9 3.9 4.4 6.8 10.4 9.8 3.5 4.7 6.5 6.8 3.7 5.0 3.1 4.3

La resistenza a compressione dei materiali base usata per determinare i dati : PB 2 PB 4 PB 6 P 3.3 P 4.4 = = = = = 2.5 5.0 7.5 3.5 5.0 N/mm2, N/mm2, N/mm2, N/mm2, N/mm2, > > > > > 0.3 0.5 0.6 0.5 0.6 kg/dm3 kg/dm3 kg/dm3 kg/dm3 kg/dm3

Gesso Calcestruzzo di pomice

= 7.8 N/mm2 = 4.7 N/mm2

127

Ancoranti per Gasbeton HGN

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Dimensione ancorante Materiale base PB 2 (G2) PB 4 (G4) PB 6 (G6) P 3.3 (GB 3.3) P4.4 (GB4.4) Pannello in gesso Calcestruzzo di pomice NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd HGN 12 0.7 0.8 1.0 1.3 2.2 2.0 0.9 1.0 1.4 1.3 0.7 0.8 0.5 0.8 HGN 14 0.9 1.0 1.4 1.75 2.8 2.24 1,1 1.1 1.7 1.75 0.8 1.0 0.7 1.1

Carico raccomandato, RRacc [kN]:


Dimensione ancorante Materiale base PB 2 (G2) PB 4 (G4) PB 6 (G6) P 3.3 (GB 3.3) P4.4 (GB4.4) Pannello in gesso Calcestruzzo di pomice NRec VRec NRec VRec NRec VRec NRec VRec NRec VRec NRec VRec NRec VRec HGN 12 0.5 0.6 0.75 0.95 1.6 1.4 0.65 0.7 1.0 0.95 0.5 0.55 0.35 0.6 HGN 14 0.65 0.7 1.0 1.25 2.0 1.6 0.8 0.8 1.2 1.25 0.55 0.7 0.5 0.8

In caso di carichi elevati a temperature superiori ai 40C, si dovranno ridurre i carichi raccomandati.

128

Ancoranti per Gasbeton HGN

Particolari di posa

do

l=hnom h1
Dimensione ancorante Particolari di posa d0 h1 l ls d [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] Diametro punta trapano e ancorante Profondit min. foro Lunghezza ancorante Lunghezza richiesta della vite Diametro della vite 12 95 75 l + tfix + 5 8-10 TE-CX-12/22 14 110 85 l + tfix + 5 10-12

tfix

HGN 12

HGN 14*

Punta trapano

TE-CX-14/22

* Raccomandazioni: per HGN 14: vite da 12 mm di diametro per PB 4 (G4), PB 6 (G6): foro da 15 mm di diametro

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M), martello, punta da trapano (vedi tabella precedente) e avvitatore (SF 100, SF 120, SD45, SU25).

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Far uscire con aria compressa polvere e frammenti

Installare lancorante

Posizionare la parte da fissare

Avvitare l'ancorante

129

Ancoranti leggeri HLD

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia in genere

Profili metallici leggeri Ogni tipologia di ancoraggio leggero su cartongesso

Installazioni elettriche

Linee elettriche Interruttori Installazione di lampade al neon

Installazioni meccaniche

Canaline Tubi leggeri Morsetti

130

Ancoranti leggeri HLD

Caratteristiche: - materiale base: virtualmente tutti gli esistenti materiali edili, specialmente pannelli e simili - universali, versatili, per pareti sottili e materiali base pieni, anche di bassa resistenza - copre una ampia gamma di spessori di pareti/pannelli - sicuro contro la rotazione nel foro - eccellente guida vite - semplicit di posa - verifica di posa grazie al notevole aumento della resistenza ad inserimento avvenuto della vite Materiale : - poliammide PA 6, priva di metalli pesanti - assenza di cadmio e piombo - assenza di alogeni e silicone - temperatura ammessa in opera: da -40C a +80C - temperatura di posa: da -10C a +40C

HLD

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HLD


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo fcc = 15 N/mm2 tipi diversi di materiale base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse i valori forniti in tabella sono riferiti a carichi di trazione e taglio

Resistenza caratteristica, Rk [kN]:


Materiale base Calcestruzzo: fcc = 15 N/mm Pannello in gesso Pannello in gesso fibrorinforzato 12.5 mm Pannello in gesso fibrorinforzato 2x12.5 mm Cemento-amianto Mattoni forati cotti Blocchi silicei pieni KS 12 1.6 2DF Pannelli in lana di legno
2

Principio di funzionamento dellancorante1)

Dimensioni ancorante HLD 2 HLD 3 HLD 4 1.25 0.4 0.30 0.60 0.75 1.25 2.0 0.4 0.60 0.60 0.75 2.0 0.25 2.5 0.4 0.60 0.75 2.5 0.25 1) Vedi particolari di posa alla pagina successiva.

C B A A A A/B C A

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Materiale base Calcestruzzo: fcc = 15 N/mm2 Pannello in gesso Pannello in gesso fibrorinforzato 12.5 mm Pannello in gesso fibrorinforzato 2x12.5 mm Cemento-amianto Mattoni forati cotti Blocchi silicei pieni KS 12 1.6 2DF Pannelli in lana di legno
Principio di funzionamento dellancorante1)

Dimensioni ancorante HLD 2 HLD 3 HLD 4 0.35 0.11 0.14 0.17 0.21 0.35 0.56 0.11 0.28 0.17 0.21 0.56 0.07 0.7 0.11 0.17 0.21 0.7 0.07

C B A A A A/B C A

131

Ancoranti leggeri HLD

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Materiale base Calcestruzzo: fcc = 15 N/mm Pannello in gesso Pannello in gesso fibrorinforzato 12.5 mm Pannello in gesso fibrorinforzato 2x12.5 mm Cemento-amianto Mattoni forati cotti Blocchi silicei pieni KS 12 1.6 2DF Pannelli in lana di legno
2

Principio di funzionamento dellancorante1)

Dimensioni ancorante HLD 2 HLD 3 HLD 4 0.25 0.08 0.1 0.12 0.15 0.25 0.4 0.08 0.2 0.12 0.15 0.4 0.05 0.5 0.08 0.12 0.15 0.5 0.05

C B A B A A/B C A

In presenza di elevati carichi di trazione a temperature superiori ai 40C si dovr ridurre il carico raccomandato.

Particolari di posa
A
B
C
h1

do

do

tfix

tfix

ls

tfix

Dimensioni ancorante Particolari di posa d0 h1 ls d h


1)

HLD 2

HLD 3

HLD 4

HLD 2

HLD 3

HLD 4

HLD 2

HLD 3 9

HLD 4

[mm] [mm] [mm] [mm] [mm]

Diametro punta trapano Profondit foro Lunghezza vite Diametro della vite Spessore parete/pannello Punta trapano 4 12 15 19 33 + tfix 40 + tfix -

9 - 10 33 + tfix 40 + tfix 49 + tfix 50 40 + tfix

56 46 + tfix 5-6

66 56 + tfix

49 + tfix

45 24 28 12 16 19 23 28 32 from 35

from 42 TE-CX-9/22

from 50

TE-CX-10/17, TE-CX-9/221) A B

Principio di funzionamento dell'ancorante


1)

Impiegare una punta per trapano da 9 mm per i pannelli in gesso e in lana di legno e da 10 mm per il calcestruzzo.

Attrezzature d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2; TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M) e avvitatore (SF100, SF120, SD45, SU25).

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante HLD

Inserire la vite

132

Ancoranti universali HRD-U/-S

CAMPI DI APPLICAZIONE
Facciate

Fissaggio di rivestimenti Fissaggio di elementi in legno e metallo

2
Isolamenti Fissaggio di componenti termici di isolamento

Installazioni elettriche

Fissaggio quadri elettrici Linee elettriche

Finiture di interni

Fissaggio telai in legno Rivestimenti Pannellature interne

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni in legno

Costruzioni metalliche

Telecomunicazioni

Edifici ed impianti pubblici

Edilizia

133

Ancoranti universali HRD-U/-S

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo, mattoni pieni, mattoni forati, calcestruzzo poroso (cellulare) - ancoranti pronti alluso (corpo e vite)
- indicati per fissaggi passanti - appositi fermi eliminano espansioni premature - bassa coppia di serraggio Materiale: - poliammide PA 6 / 6.6, priva di metalli pesanti - assenza di cadmio e piombo - assenza di alogeni e silicone - temperatura ammessa in opera: da -40C a + 80C Vite: Zincata: - con testa esagonale + rondella integrata e testa svasata - 5 micron, cromatura gialla, 6.8, ISO 898 T1 Zincata a caldo: - con testa esagonale + rondella integrata, 45 micron, grigia Acciaio Inox: - con testa esagonale, testa svasata, A4
Resistenza al fuoco

HRD-U10

HRD-S10

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HRD-U10, HRD-S10


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo, fcc 20 N/mm2 tipi diversi di materiali base spessore minimo componente (vedi la seguente tabella) Resistenza caratteristica, Rk [kN]
Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo, fck,cube = 20 N/mm2 Mattone pieno, Mz 12 Mattone pieno, Mz 20 Mattone siliceo pieno, KS 12 - 1.6 - 2DF Mattone siliceo forato, KSL 6 (U 10) Mattone forato in calcestruzzo alleggerito, (D) KHbl 1-4 Mattone pieno in calcestruzzo alleggerito, (D) V 2 Calcestruzzo poroso1), PB 2 Calcestruzzo poroso, PB 4 Calcestruzzo poroso, PB 6 Spessore min. componente (cm) Calcestruzzo Altri materiali base 12.0 11.5 10.0 NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk 9.0 10.0 4.0 5.0 6.0 6.0 7.5 6.0 4.0 5.0 1.25 1.25 1.25 1.25 1.5 2.5 3.0 4.0 4.0 5.0 7.0 9.0 3.0 4.0 4.0 5.0 6.0 5.0 2.0 2.5 1.25 1.25 1.25 1.25 1.0 1.75 1.75 2.5 2.5 3.25 HRD-U 10 HRD-S 10

134

Ancoranti universali HRD-U/-S

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Dimensioni ancorante HRD-U 10 Materiale base Calcestruzzo, fcc = 20 N/mm2 Mattone pieno, Mz 12 Mattone pieno, Mz 20 Mattone siliceo pieno, KS12 - 1.6 -2DF Mattone siliceo forato, KSL 6 (U10) Blocco forato in calcestruzzo alleggerito, (D) KHbl 1-4 Blocco pieno in calcestruzzo alleggerito, (D) V 2 Calcestruzzo poroso1), PB 2 Calcestruzzo poroso, PB 4 Calcestruzzo poroso, PB 6
1)

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


HRD-S 10 2.0 2.5 0.8 1.1 1.1 1.4 1.7 1.4 0.6 0.7 0.35 0.35 0.35 0.35 0.3 0.5 0.5 0.7 0.7 0.9 Dimensioni ancorante NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc c HRD-U 10 1.8 2.0 0.8 1.0 1.2 1.2 1.5 1.2 0.8 1.0 0.25 0.25 0.25 0.25 0.3 0.5 0.6 0.8 0.8 1.0 HRD-S 10 1.4 1.8 0.6 0.8 0.8 1.0 1.2 1.0 0.4 0.5 0.25 0.25 0.25 0.25 0.2 0.35 0.35 0.5 0.5 0.65

NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd

2.5 2.8 1.1 1.4 1.7 1.7 2.1 1.7 1.1 1.4 0.35 0.35 0.35 0.35 0.4 0.7 0.8 1.1 1.1 1.4

I fori devono essere praticati solamente mediante perforatore. A temperature superiori ai 40 C i valori consigliati dovranno essere ridotti in presenza di elevati carichi di trazione.

Momenti flettenti ammissibili, MRacc [Nm]:


Ancorante Carico di trazione Vite zincata Vite in acciaio inossidabile 10.1 9.5 HRD-U 10 NRacc = 0 kN NRacc = 1.6 k N 8.8 8.2 10.1 9.5 HRD-S 10 NRacc = 0 kN NRacc = 1.4 kN 9.0 8.4

I momenti flettenti ammissibili per le viti sotto carico con valori che giacciano tra i due limiti forniti in tabella potranno essere interpolati. Interasse ancoranti, smin , e distanza dal bordo, cmin (cm):
Materiale base Calcestruzzo, fcc = 20 N/mm2 Mattone pieno, Mz 12 Mattone siliceo pieno, KS 12 - 1.6 - 2DF Mattone siliceo forato, KSL 6 (U10) Mattone forato in calcestruzzo alleggerito, (D) Khbl 1-4 Mattone pieno in calcestruzzo alleggerito, (D) V 2 Calcestruzzo poroso, PB 2 Calcestruzzo poroso, PB 4 Calcestruzzo poroso, PB 6 HRD-U 10 Distanza dal bordo 10 10 10 10 10 10 10 15 15 HRD-S 10 Distanza dal bordo 5 10 10 10 10 10 10 15 15

Interasse 10 10 10 25 25 25 10 15 15

Interasse 10 10 10 15 15 15 10 15 15

135

Ancoranti universali HRD-U/-S

Particolari di posa
HRD-S10
l
l

HRD-U10

do

T40
hnom

do

T40 h1 tfix

hnom

h1

tfix

Dimensioni ancoranti Particolari di posa d0 h1 hnom tfix l Tinst [mm] Diam. della punta per trapano e dell'ancorante [mm] Profondit min. foro [mm] Profondit min. ancoraggio [mm] [mm] Spessore massimo fissabile [mm] Lunghezza ancorante [Nm] Coppia di serraggio max.1) TE-CX10/17 TE-CX-10/22 10 80 30 100 50 120
x80/10 x100/30 x120/50

HRD-U 10
x140/70 x160/90 x180/110 x200/130 x230/160

10 80 70 70 140 18 / 5 TE-CX-10/27 TE-CX10/47 90 160 110 180 130 200 160 230

Dimensioni punta trapano

Dimensioni ancoranti Particolari di posa d0 h1 hnom tfix l Tinst [mm] Diam. della punta per trapano e dell'ancorante [mm] Profondit min. foro [mm] Profondit min. ancoraggio [mm] [mm] Spessore massimo fissabile [mm] Lunghezza ancorante [Nm] Coppia di serraggio max.1) TE-CX10/17 10 60 30 80 50 100
x60/10 x80/30 x100/50

HRD-S 10
x120/70 x140/90 x160/110 x180/130

10 60 50 70 120 10 / 5 TE-CX-10/22 TE-CX-10/27 90 140 110 160 130 180

Dimensioni punta trapano


1)

1 valore: materiale base pieno/ 2 valore: materiale base cavo

I fori di ancoraggio in elementi in muratura o in calcestruzzo poroso (cellulare) potranno essere praticati solamente con la funzione rotazione (senza percussione) del perforatore. I fori nel componente da fissare dovranno essere al massimo di 0.5 mm superiori al diametro dell'ancorante.

136

Ancoranti universali HRD-U/-S

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, o TE35), punta per trapano (vedi tabella precedente), martello e avvitatore (SF 100, SF 120, SD45 o SU25).

Operazioni di posa

2
Praticare un foro mediante la punta per trapano Far uscire con aria compressa polveri e frammenti Installare l'ancorante Inserire la vite nell'ancorante

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante

Inserire la vite nell'ancorante

137

Ancoranti universali HRD-U 8

CAMPI DI APPLICAZIONE
Costruzioni metalliche

Fissaggio di serramenti

Finiture di interni

Scatole metalliche e corrimano

Facciate

Facciate a vista

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Edilizia

138

Ancoranti universali HRD-U 8

Caratteristiche: - ottima qualit, versatilit e produttivit - innovativo sistema di avvitatura a 3 fasi (3-Phase-Screw) - eccellente qualit di posa - per i principali materiali pieni e forati Materiale: Ancorante Vite - poliammide PA - acciaio classe 6.8 con zincatura min. 5 micron
Benestare Tecnico Europeo (ETA)

HRD-U 8

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HRD-U 8


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a i dati di carico sono validi per fori praticati con perforatori TE con battuta. posa corretta (vedi operazioni di posa pagg. seguenti) Dati di carico per installazione su calcestruzzo [kN]:
Materiale base Resistenza caratteristica di base Rk,0 Trazione Taglio Trazione Taglio Trazione Taglio Trazione Taglio 5,0 6,9 4,2 6,9 3,85 6,9 5,5 6,9 Resistenza di progetto Rk 1,75 6,9 2,5 6,9 Resistenza di progetto Rd 1,4 5,52 1,18 5,52 0,98 5,52 1,4 5,52 Carico raccomandato Rracc 1,0 3,9 0,84 3,9 0,7 3,9 1,0 3,9

Calcestruzzo C 12/15, non fessurato Calcestruzzo C 16/20 C 50/60, non fessurato Calcestruzzo C 12/15, fessurato Calcestruzzo C 16/20 C 50/60, fessurato

Dati di carico per installazione su calcestruzzo [kN]:


Momento flettente 11.1 11.1 8.9 6.3

Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a i dati di carico sono validi per fori praticati con perforatori TE con battuta, per mattoni pieni i dati di carico sono validi per fori praticati con perforatori TE senza battuta, per mattoni forati posa corretta (vedi operazioni di posa pagg. seguenti) i valori vengono forniti per carichi di trazione e taglio Dati di carico per installazione su elementi di muratura e calcestruzzo aerato [kN]:
Materiale base Resistenza caratteristica di base Rk,0 2.6* 1.75 Resistenza di progetto Rk 2.0* 1.2 Resistenza di progetto Rd 0.8* 0.48 20N/mm2 0.70* 0.57 20N/mm2 Carico raccomandato Rracc 0.57* 0.34

Mattone pieno Mz 12/2,0 DIN V 105-100 / EN 771-1 fb 12 N/mm2 Mattone pieno n pietra calcarea Mz 12/2,0 DIN V 106 / EN 771-2 fb 12 N/mm2

* Valori validi solo per resistenza dei mattoni 2.9* 2.0 2.5* 2.0 1.0* 0.8

* Valori validi solo per resistenza dei mattoni

139

Ancoranti universali HRD-U 8

Materiale base

Resistenza caratteristica di base Rk,0

Resistenza di progetto Rk

Resistenza di progetto Rd

Carico raccomandato Rracc

Blocco pieno alleggerito Vbl 6/0,9 DIN V 18151-100 / EN 771-3 fb 6 N/mm2 Mattone pieno in tufo Mattone forato Hlz B 12/1,2 DIN V 105-100 / EN 771-1 fb 12 N/mm2 Mattone forato in pietra calcarea KSL 12/1,4 DIN V 106 / EN 771-2 fb 12 N/mm2 Blocco forato in calcestruzzo alleggerito Hbl 2/0,8 DIN V 18151-100 / EN 771-3 fb 2 N/mm2

0.70

0.50

0.20

0.14

2.0

0.56

0.40

0.60

0.50

0.20

0.14

1.1

0.9

0.36

0.26

0.7

0.50

0.20

0.14

Mattone forato EN 771-1 fb 22 N/mm2

1.6

1.5

0.6

0.43

Mattone forato Doppio Uni EN 771-1 fb 25 N/mm2

1.2

1.2

0.48

0.34

Mattone forato EN 771-1 fb 40 N/mm2

0.95

0.60

0.24

0.17

Mattone forato francese EN 771-1 fb 6 N/mm2 Calcestruzzo aerato autoclavato AAC 4 EN 771-4 fb 4 N/mm2 Calcestruzzo aerato autoclavato AAC 6 EN 771-4 fb 6 N/mm2

0.65

0.50

0.20

0.14

0.75

0.21

0.15

0.75

0.21

0.15

140

Ancoranti universali HRD-U 8

Particolari di posa
min. L + 10 mm L 8 mm

T30 min. 50 mm tfix

2
HRD-U 8 x80/30 x100/50 8 60 50 x120/70 x140/90

Particolari di posa:

x60/10 Diametro punta trapano e diametro ancorante Minima profondit del foro Minima profondit di ancoraggio Massimo spessore fissabile Lunghezza ancorante Coppia di serraggio massima (calcestruzzo, avvitatore a batteria SF 180-A) Punta trapano Spessore minimo materiale base (calcestruzzo / altro) Temperatura dinstallazione Temperatura desercizio [mm] [C] [C] d0 [mm] h1 [mm] hnom [mm] tfix [mm] l [mm] Tinst [Nm] 10 60

30 80

50 100 12

70 120

90 140

TE-CX 8/17 100 / 115 da -10 a +40 da -40 a + 80

TE-CX 8/22

Interasse e distanza dal bordo:


Interasse minimo (calcestruzzo C20/25) C20/25) Smin [mm] Cmin [mm] Smin [mm] 120 60 120 60 200 100

Distanza minima dal bordo (calcestruzzo

Interasse minimo (mattone Alveolater 50, Doppio Uni)

Distanza minima dal bordo (mattone Alveolater 50, Doppio Uni) Cmin [mm] Interasse minimo (altre murature) Distanza minima dal bordo (altre murature) Smin [mm] Cmin [mm]

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE-2, TE-6 A), avvitatore (SF 144-A, SF 151-A).

141

Ancoranti universali HRD-U 8

Operazioni di posa
1 2 3

8 mm

Praticare un foro mediante la punta per trapano.

Installare lancorante.

Avvitare la vite allinterno dellancorante.

Attrezzatura d'installazione
Il concetto di sicurezza per lancorante HRD-U 8 basato sul concetto di sicurezza dell ETAG 020: Linea guida per il benestare tecnico europeo di ancoranti plastici per molteplici usi su calcestruzzo o muratura in applicazioni non strutturali. In questo caso ci sono due valori di resistenza caratteristica (Rk,o e Rk) che mostrano rispettivamente il frattile 5% delle prove di resistenza e linfluenza del comportamento carico-spostamento e dellidoneit dei test. Nel passato questa caratteristica era inglobata in un unico fattore di sicurezza.

Ru,m

Resistenza ultima media (1 - k v)

Rk,0

Resistenza caratteristica di base

Rk

Resistenza caratteristica M

Rd

Resistenza di progetto F Rd Rracc F Carico raccomandato

Sk

Carico effettivo

k v M F

Fattore che dipende dal numero di prove Coefficiente di variazione Fattore di riduzione (comportam. carico-spostamento, idoneit dei test) Coefficiente di sicurezza parziale per il materiale base Coefficiente di sicurezza parziale per il carico

142

Ancoranti metallici HT

CAMPI DI APPLICAZIONE
Costruzioni metalliche

Fissaggio di serramenti

143

Ancoranti metallici HT

Caratteristiche: - per il fissaggio di telai di porte e finestre - nessun rischio di distorsione o forze costruttive - il cono di espansione non pu essere perso Materiale: - gambo in acciaio grado 4.8 galvanizzato 5 microns, cromato - bussola: acciaio 02 DIN 17162 galvanizzato Sendzimir 20 microns
Resistenza al fuoco

HT

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HT 8, HT 10


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: fcc 20 N/mm2 tipi diversi di materiale base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
HT 8 Calcestruzzo, f
cc

H T10 5.0 7.0 0.3 0.5 2.6 5.0 2.6 5.0 1.5 0.5

= 30 N/mm2

Nr,k Vr,k Nr,k Vr,k Nr,k Vr,k Nr,k Vr,k Nr,k Vr,k

4.2 6.6 1.8 1.8 -

Calcestruzzo cellulare PP21) Mattone pieno Mz 12 Mattone pieno in pietra calcarea, KS 12 Mattone forato in pietra calcarea, KSL

Carico raccomandato, Fracc [kN]:


HT 8 Calcestruzzo, f
cc

H T10 1.7 0.5 0.1 0.15 0.8 0.5 0.8 0.5 0.5 0.15

= 30 N/mm2

Nracc Vracc Nracc Vracc Nracc Vracc Nracc Vracc Nracc Vracc

1.4 0.5 0.6 0.6 -

Calcestruzzo cellulare PP21) Mattone pieno Mz 12 Mattone pieno in pietra calcarea, KS 12 Mattone forato in pietra calcarea, KSL

1) I fori devono essere praticati con perforazione senza battuta.

144

Ancoranti metallici HT

Particolari di posa
L

do

hnom min. 50mm

max. 30mm

Ancorante 8x72 d hnom h1 L Tinst tfix h [mm] [mm] [mm] [mm] [Nm] [mm] [mm] Diametro ancorante Profondit minima ancoraggio Profondit minima foro Lunghezza Coppia di serraggio massima
1)

HT 8 8x92 8x112 8 30 50 72 92 112 4 tfix L - h1 100 TE-CX-8/17 TE-CX-8/22 TE-CX-8/27 132 152 182 8x132 8x152 8x182

Spessore utile max. da fissare Spessore minimo materiale base

Punta trapano

Ancorante 10x72 d hnom h1 L Tinst tfix h [mm] [mm] [mm] [mm] [Nm] [mm] [mm] Diametro ancorante Profondit minima ancoraggio Profondit minima foro Lunghezza Coppia di serraggio massima
1)

HT 10 10x92 10x112 10x132 10 30 50 72 92 112 132 8/4 tfix L - h1 100 TE-CX-10/17 TE-CX-10/22 TE-CX-10/27 TE-C-10/37 152 182 202 10x152 10x182 8x182

Spessore utile max. da fissare Spessore minimo materiale base

Punta trapano

1) 1 valore: materiale base pieno / 2 valore: materiale base forato

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M o TE35), punta per trapano (vedi tabella precedente), un martello e un avvitatore (SF 100-A, SF 121-A, SF 150-A, ST 18 o SU 25).

Operazioni di posa

Praticare un foro con il trapano.

Installare lancorante

Inserire la vite nellancorante

145

Ancoranti leggeri a vite HUS

CAMPI DI APPLICAZIONE
Costruzioni metalliche

Fissaggio di serramenti Carpenteria leggera

Installazioni elettriche

Fissaggio di impianti leggeri Fissaggio di scatole di derivazione

146

Ancoranti leggeri a vite HUS

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo, calcestruzzo poroso, mattoni silicei pieni, mattoni forati - rimovibile - fissaggio distanziato - adatto anche a interassi e distanze dal bordo ridotti - facilit di posa con avvitatore ad impulsi - approvato per controsoffitti sospesi Materiale: - acciaio classe 10.9, con zincatura bianca 5 microns - cromatura gialla

HUS

HUS-S

HUS-H

Calcestruzzo

Ridotta distanza dal bordo/interasse

Resistenza al fuoco

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HUS, HUS-S, HUS-H


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: C20/25 mattone siliceo pieno, calcestruzzo poroso, mattoni forati Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Materiale base Trazione, NRk [kN] Taglio, VRk [kN], per distanza dal bordo 60 mm Calcestruzzo, C20/25 Mattone siliceo pieno KS Mattone forato Hlz 0.8/121) Calcestruzzo poroso PB2/PB42) Calcestruzzo poroso PB6 5.0 5.0 0.5 1.0 1.0 8.0 5.5 2.0 1.5 3.0 30 mm 2.5 2.0 1.0 0.5 1.0

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Materiale base Trazione, NRd [kN] Taglio, VRd [kN], per distanza dal bordo 60 mm Calcestruzzo, C20/25 Mattone siliceo pieno KS Mattone forato Hlz 0.8/121) Calcestruzzo poroso PB2/PB42) Calcestruzzo poroso PB6
1) I fori devono essere praticati senza percussione. 2) I fori NON devono essere praticati su calcestrusso poroso PB2/PB4 (vite autofilettante).

30 mm 0.7 0.6 0.3 0.14 0.3

1.4 1.4 0.14 0.3 0.3

2.2 1.5 0.6 0.4 0.8

Nota: Durante l'installazione della vite nell'ancorante in materiali leggeri e in mattoni perforati necessario prestare attenzione a non applicare una coppia di serraggio eccessiva.

147

Ancoranti leggeri a vite HUS

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Materiale base Trazione, NRacc [kN] Taglio, VRacc [kN], per distanza dal bordo 60 mm Calcestruzzo, C20/25 Mattone siliceo pieno KS Mattone forato Hlz 0.8/121) Calcestruzzo poroso PB2/PB42) Calcestruzzo poroso PB6
1) I fori devono essere praticati senza percussione. 2) I fori NON devono essere praticati su calcestrusso poroso PB2/PB4 (vite autofilettante).

30 mm 0.5 0.4 0.2 0.1 0.2

1.0 1.0 0.1 0.2 0.2

1.6 1.1 0.4 0.3 0.6

Particolari di posa
h0
h0

dh

dh

h0 dh

d0

d0

d0

hnom l

tfix

hnom l

tfix

hnom l

tfix

HUS

HUS-S

HUS-H

Particolari di posa:
Calcestruzzo Mattone pieno Mattone forato 6 40 34 6 50 44 6 70 64 l - hnom Fissaggio distanziato 6.2 Calcestruzzo poroso PB2/PB4 64 PB6 6 60 64

Particolari di posa d0 h0 hnom tfix [mm] [mm] [mm] [mm] Diametro punta trapano Profondit foro1),
2)

Profondit ancoraggio2) Spessore utile di fissaggio

dh [mm] Diametro foro passante

Fissaggio aderente al materiale base 8 8.5 HUS 45 - 180

[mm]

Lunghezza ancorante

HUS-S 60 - 180 HUS-H 35 - 80

Punta trapano Accessori

TE-CX-6/17

TKI-S-6/20

TE-CX-6/20 TKI-S-6/20

HUS: inserto S-B TXI 40; HUS-S: inserto S-B TXI 30; HUS-H: inserto S-NSD 13 L o S-B TXI 40

1) Quando un foro praticato verso il basso, si raccomanda di aumentare la profondit del foro di 10 mm essendo pi difficile eliminare la polvere e i frammenti della perforazione e formandosi polvere e frammenti addizionali quando la vite inserita nell'ancorante. 2) Se presente uno strato di stucco, la profondit del foro, la profondit dell'ancoraggio e la lunghezza della vite devono essere aumentate di una quantit pari allo spessore dello strato di stucco.

148

Ancoranti leggeri a vite HUS

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6, TE6A, TE15-C o TE18-M), punta da trapano (vedi tabella precedente), avvitatore (TKI 2500, TCI 12), inserto per avvitatore, pompetta di pulizia.

Operazioni di posa

HUS

2
Praticare un foro Far uscire con aria compressa polveri e frammenti Inserire l'ancorante con lavvitatore

HUS-S

Praticare un foro

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Inserire l'ancorante con lavvitatore

HUS-H

Praticare un foro

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Inserire l'ancorante con lavvitatore

149

Ancoranti a battuta HPS-1

CAMPI DI APPLICAZIONE
Installazioni elettriche

Installazione linee elettriche Canaline Morsetti Interruttori

Costruzioni metalliche

Fissaggio piastre, lamiere, profili metallici Lavori di lattoneria

Finiture di interni

Fissaggio di elementi su pannelli in cartongesso Strutture per cartongesso Elementi decorativi Interruttori Isolamento

Fissaggio pannelli isolanti

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni in legno

Installazioni meccaniche

Telecomunicazioni

Edilizia

150

Ancoranti a battuta HPS-1

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo e mattoni pieni o forati - ancoranti pronti alluso per fissaggi passanti - supera i vuoti grazie alla sezione collassabile - espansione a battuta mediante martello o avvitatore - ampia gamma di prodotti - rimovibili e regolabili mediante avvitatore Materiale : - poliammide PA6.6, priva di metalli pesanti - assenza di cadmio o piombo - assenza di alogeni o silicone - temperatura ammessa in opera: da -40 C a +80 C - temperatura di posa: da -10 C a +40 C Vite di inserimento - acciaio zincato a 5 micron (HPS-1) - acciaio inossidabile classe A2 (HPS-1 R) - rame (HPS-1 C)
Resistenza alla corrosione

HPS-1

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HPS-1


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo, fcc = 20 - 45 N/mm2 tipi diversi di mattoni calcestruzzo cellulare assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza ultima media, Ru,m [kN]:
Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo, fcc=20 - 45 N/m2 Mattone pieno, Mz 20 -1.8 - 1 NF Blocco siliceo pieno, KS 12 - 1.6 - 2 DF Calcestruzzo cellulare, PB 4 NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m NRu,m VRu,m HPS-1 5/0 HPS-1 5/15 1.0 2.3 1.0 2.3 1.0 2.3 0.8 HPS-1 6/0 HPS-1 6/25 1.75 3.4 1.75 3.4 1.75 3.5 1.0 HPS-1 6/30 HPS-1 6/40 1.75 2.2 1.75 2.2 1.75 1.8 0.7 HPS-1 8/0 HPS-1 8/40 2.5 5.6 2.5 5.6 2.5 3.5 1.7 HPS-1 8/60 HPS-1 8/100 2.5 3.0 2.5 3.0 2.5 2.2 0.9

Le resistenze ultime sono state determinate in fori praticati con punte del diametro minimo.

151

Ancoranti a battuta HPS-1

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo, fcc= 20 - 45 N/mm2 Mattone tecnico, 12 fori, classe B Mattone perforato, comune a 3 fori Blocco in themalite, leggero da 7 N Blocco in themalite, leggero, da 1/2 N Calcestruzzo cellulare, PB 4, PB 6 1) Mattone estruso, Boral 10 NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd HPS-1 4/0 0.07 0.21 0.07 0.21 0.07 0.21 0.07 0.21 HPS-1 5/0 0.14 0.42 0.14 0.42 0.14 0.42 0.14 0.35 HPS-1 5/55/15 0.21 0.49 0.21 0.49 0.21 0.49 0.11 0.21 0.07 0.14 0.11 0.14 0.21 0.42 HPS-1 6/06/25 0.35 0.77 0.35 0.77 0.28 0.77 0.21 0.35 0.11 0.21 0.14 0.17 0.28 0.56 HPS-1 6/306/40 0.35 0.49 0.35 0.49 0.28 0.49 0.21 0.21 0.11 0.14 0.14 0.14 0.28 0.35 HPS-1 8/0 0.42 0.70 0.42 0.70 0.35 0.7 0.28 0.56 0.35 0.7 HPS-1 8/108/40 0.56 1.26 0.56 1.26 0.42 1.26 0.35 0.56 0.17 0.35 0.21 0.42 0.49 1.26 HPS-1 8/608/100 0.56 0.70 0.56 0.70 0.42 0.77 0.35 0.35 0.17 0.21 0.21 0.28 0.49 0.77

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Dimensioni ancorante Materiale base Calcestruzzo, fcc= 20 - 45 N/mm2 Mattone tecnico, 12 fori, classe B Mattone perforato, comune a 3 fori Blocco in themalite, leggero da 7 N Blocco in themalite, leggero, da 1/2 N Calcestruzzo cellulare, PB 4, PB 6 Mattone estruso, Boral 10
1) 1)

HPS-1 4/0 0.05 0.15 0.05 0.15 0.05 0.15 0.05 0.15

HPS-1 5/0 0.1 0.3 0.1 0.3 0.1 0.3 0.1 0.25

HPS-1 5/55/15 0.15 0.35 0.15 0.35 0.15 0.35 0.08 0.15 0.05 0.1 0.08 0.1 0.15 0.3

HPS-1 6/06/25 0.25 0.55 0.25 0.55 0.2 0.55 0.15 0.25 0.08 0.15 0.1 0.12 0.2 0.4

HPS-1 6/306/40 0.25 0.35 0.25 0.35 0.2 0.35 0.15 0.15 0.08 0.1 0.1 0.1 0.2 0.25

HPS-1 8/0 0.3 0.5 0.3 0.5 0.25 0.5 0.2 0.4 0.25 0.5

HPS-1 8/108/40 0.4 0.9 0.4 0.9 0.3 0.9 0.25 0.4 0.12 0.25 0.15 0.3 0.35 0.9

HPS-1 8/608/100 0.4 0.5 0.4 0.5 0.3 0.55 0.25 0.25 0.12 0.15 0.15 0.2 0.35 0.55

NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc

Foro praticato con punta TE-CX, senza funzione di percussione. In caso di carichi elevati a temperature superiori ai 40 C, si dovranno ridurre i carichi raccomandati.

Particolari di posa
l ~ 2mm

do

dn

hnom h1

tfix

152

Ancoranti a battuta HPS-1

Dimensioni ancorante HPS-1 Particolari di posa d0 h0 [mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit foro Spessore (utile) [mm] di fissaggio [mm] Lunghezza ancorante [mm] Diametro testa

4/0 4 25 20 2 21.5 7 TE-C-4/9.5

5/0 5 25 20 2 22 7.5

5/5 5 30 20 5 27 9.5

5/10 5 30 20 10 32 9.5

5/15 5 30 20 15 37 9.5

6/0 6 40 25 2 27 11

6/5 6 40 25 5 32 11

6/10 6 40 25 10 37 11

6/15 6 40 25 15 42 11

6/25 6 40 25 25 52 11

6/30 6 40 25 30 57 11

6/40 6 40 25 40 67 11

hnom [mm] Profondit ancoraggio tfix l dn

Punta trapano

TE-CX-5/12

TE-CX-6/12

Dimensioni ancorante HPS-1 Particolari di posa d0 h0 [mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit foro

8/0 8 50 30 2 32.5 13

8/10 8 50 30 10 42.5 13

8/20 8 50 30 20 52.5 13

8/30 8 50 30 30 62.5 13

8/40 8 50 30 40 72.5 13

8/60 8 50 30 60 92.5 13

8/80 8 50 30 80 112.5 13

8/100 8 50 30 100 132.5 13

hnom [mm] Profondit ancoraggio tfix l dn Spessore (utile) [mm] di fissaggio [mm] Lunghezza ancorante [mm] Diametro testa

Punta trapano

TE-CX-8/17

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C o TE18-M), martello, cacciavite a croce incassata di tipo Pozi formato 2 o 1, o cacciavite con punta a croce incassata di tipo Pozi, formato 2 o 1.

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante

Percuotere l'ancorante

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Installare l'ancorante

Inserire l'ancorante

153

Ancoranti per materiali vuoti HHD-S

CAMPI DI APPLICAZIONE
Finiture di interni

Fissaggio profili e pannelli su elementi in cartongesso Elementi decorativi Interruttori Accessori per sanitari Installazioni elettriche

Installazione linee elettriche Canaline Morsetti Interruttori

Installazioni meccaniche

Fissaggio tubazioni Collari antifuoco Morsetti Radiatori

Costruzioni in legno

Fissaggio assi e listelli

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni metalliche

Telecomunicazioni

Edilizia

154

Ancoranti per materiali vuoti HHD-S

Caratteristiche: - materiale base: pannelli in granulare/truciolare, pannelli in cartongesso, blocchi forati - max. capacit di tenuta in materiale base a parete sottile grazie allottimizzazione della tenuta per forma - posa facile, rapida e controllata - viti preinstallate in tutti i formati - espansione a controllo di coppia Materiali: Ancoranti per mat. - fu = 270 N/mm2 vuoti HHD-S: Vite: - ISO 8457

HHD-S

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HHD-S


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a tipi diversi di materiale di base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse prefissaggio fissaggio passante Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Dimensione ancorante M5/12x52 Materiale base NRk Pannello in granulare/truciolare 10 Pannello in cartongesso Pannello in cartongesso Pannello in cartongesso Pannello in fibra gessata Pannello in fibra gessata Pannello in fibra gessata 10 12,5 [mm] [mm] [mm] 0.6 0.6 VRk 1.5 1.5 NRk VRk NRk 0.6 0.6 VRk 1.5 1.5 NRk VRk NRk 0.6 0.6 VRk 1.5 1.5 NRk VRk M5/25X65 M6/12X52 M6/24X65 M8/12X54 M8/24X66

0.6

1.5
1.2 3.0

0.6

1.5 0.9 2.7

0.6

1.5 1.2 3.0

2x12.5 [mm] 10 12.5 [mm] [mm] 0.9 1.8

0.75

2.4

1.2 1.8 2.4 5.4

2.7 3.6 2.7 5.1

1.5

3.0 2.7 3.3

0.9

3.0

2x12.5 [mm]

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Dimensione ancorante M5/12x52 Materiale base NRd Pannello in granulare/truciolare 10 Pannello in cartongesso Pannello in cartongesso Pannello in cartongesso Pannello in fibra gessata Pannello in fibra gessata Pannello in fibra gessata 10 12,5 [mm] [mm] [mm] 0.3 0.3 VRd 0.7 0.7 NRd VRd NRd 0.3 0.3 VRd 0.7 0.7 NRd VRd NRd 0.3 0.3 VRd 0.7 0.7 NRd VRd M5/25X65 M6/12X52 M6/24X65 M8/12X54 M8/24X66

0.3

0.7
0.55 1.4

0.3

0.7 0.4 12.5

0.3

0.7 0.55 1.4

2x12.5 [mm] 10 12.5 [mm] [mm] 0.4 0.8

0.35

1.1

0.55 0.8 2.4 2.5

1.25 1.7 1.25 2.4

1.7

1.4 1.25 1.5

0.4

1.4

2x12.5 [mm]

155

Ancoranti per materiali vuoti HHD-S

Carico raccomandato, Fracc [kN]:


Dimensione ancorante M5/12x52 Materiale base NRd Pannello in granulare/truciolare 10 Pannello in cartongesso Pannello in cartongesso Pannello in cartongesso Pannello in fibra gessata Pannello in fibra gessata Pannello in fibra gessata 10 12,5 [mm] [mm] [mm] 0.2 0.2 VRd 0.5 0.5 NRd VRd NRd 0.2 0.2 VRd 0.5 0.5 NRd VRd NRd 0.2 0.2 VRd 0.5 0.5 NRd VRd M5/25X65 M6/12X52 M6/24X65 M8/12X54 M8/24X66

0.2

0.5
0.4 1.0

0.2

0.5 0.3 0.9

0.2

0.5 0.4 1.0

2x12.5 [mm] 10 12.5 [mm] [mm] 0.3 0.6

0.25

0.8

0.4 0.6 0.8 1.8

0.9 1.2 1.9 1.7

0.5

1.0 0.9 1.1

0.3

1.0

2x12.5 [mm]

Particolari di posa
ls

tfix

Dimensione ancorante Particolari di posa d0 l ls h hmin/max Diametro punta trapano Lunghezza ancorante Lunghezza min. vite Lungh. collo ancorante Min./Max. spessore pannello tfix [mm] Spessore utile pannello d [mm] Diametro punta trapano Punta trapano [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] M 5/12 10 52 58 12.5 11/13 30 M5 M5/25 10 65 71 25 23/25 30 M5 M6/12 12 52 58 12.5 11/13 M6/24 12 65 71 25 26/25 M8/12 12 54 60 12.5 11/13 30 M8 M8/24 12 66 72 25 23/25 30 M8

30 30 M6 M6 TE-CX 10/22

156

d0

Ancoranti per materiali vuoti HHD-S

Attrezzature d'installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C, o TE18-M) o avvitatore a batteria (SF100 o SF120), punta per trapano (vedi pagina precedente) e attrezzo di posa HHD-SZ2.

Operazioni di posa1)
Prefissaggio:

2
Praticare un foro mediante la punta per trapano Collocare l'ancorante nell'attrezzo di posa Installare l'ancorante con l'attrezzo di posa Togliere la vite dall'ancorante e riavvitarla con l'elemento da fissare

Fissaggio passante

Praticare un foro mediante la punta per trapano


1)

Collocare l'ancorante nell'attrezzo di posa

Installare l'ancorante con l'attrezzo di posa

Praticare il foro nel pannello di fibra gessata, in truciolare o in cartongesso, senza avvalersi della funzione di percussione, oppure avvalendosi dell'avvitatore a batteria con una punta per trapano.

157

Ancoranti a cuneo DBZ

CAMPI DI APPLICAZIONE
Installazioni elettriche

Fissaggio reggette per linee elettriche Sistemi di illuminazione sospesi

Installazioni meccaniche

Fissaggio reggette per tubazioni leggere

Costruzioni metalliche

Lavori di lattoneria

Finiture di interni

Sospensioni leggere a soffitto Nastri perforati

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni in legno

Telecomunicazioni

Edilizia

158

Ancoranti a cuneo DBZ

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - semplice fissaggio passante - espansione ad impatto mediante martello, senza attrezzi speciali - ancoraggio ad espansione geometrica - idoneo per zone tese - fissaggio rigido stabile Materiale: Cuneo Perno ad espansione Finitura superficiale - Q + St 36-3 DIN 1654 - barra in acciaio temprato
1)

DBZ

Calcestruzzo

Calcesruzzo fessurato1)

Resistenza al fuoco

Benestare Tecnico Europeo (ETA)

- zincatura di spessore min. 5 micron

In caso di pi punti di fissaggio

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): DBZ


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: fcc 15 N/mm2 assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse

calcestruzzo fessurato
Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Ancorante Trazione NRk Taglio VRk DBZ 6/4.5 e DBZ 6/35 2.4 3.3

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Ancorante Trazione NRd Taglio VRd DBZ 6/4.5 e DBZ 6/35 1.1 1.5

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Ancorante Trazione NRacc Taglio VRacc DBZ 6/4.5 e DBZ 6/35 0.8 1.1

159

Ancoranti a cuneo DBZ

Particolari di posa
do

hnom

h1

tfix

Dimensioni ancorante Particolari di posa d0 h1 hnom tfix [mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit minima foro [mm] Profondit min. di ancoraggio [mm] Spessore (utile) max da fissare

DBZ 6/4.5 6 41 31 4.5 TE-CX-6/12

DBZ 6/35

35 TE-CX-6/17

Punta trapano

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M) e martello

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Installare l'ancorante con l'elemento sospeso

Percuotere l'ancorante per inserirlo completamente

160

Ancoranti a gancio/occhiello HA 8

CAMPI DI APPLICAZIONE
Finiture di interni

Elementi leggeri sospesi a soffitto Sospensione controsoffitti

2
Installazioni meccaniche Fissaggio tubazioni leggere

Installazioni elettriche

Sistemi di illuminazione sospesi

Installazioni industriali

Elementi leggeri sospesi a soffitto

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Edilizia

161

Ancoranti a gancio/occhiello HA 8

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - posa semplice a mano - elevata capacit di carico - espansione geometrica - idoneo per zone tese - programma di supporto universale Materiale: Bussola ad espansione Barra (corpo) Finitura superficiale - MU St 3 LG, DIN 1624 - filo di acciaio/barra, temprati se necessario - zincatura di spessore min. 5 micron
Calcestruzzo Calcestruzzo fessurato1) 1) In caso di pi punti di fissaggio Resistenza al fuoco

HA 8 R1 Anello chiuso

HA 8 H1 Anello aperto

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HA 8


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: fcc 20 N/mm2 i valori forniti in tabella sono riferiti al solo carico di trazione assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza ultima media, Ru,m [kN]:
Ancorante Trazione, NRu,m HA 8 R1 1.9 HA 8 H1 1.9

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Ancorante Trazione, NRd HA 8 R1 1.1 HA 8 H1 1.1

Carico raccomandato, FRacc [kN]:


Ancorante Trazione, NRacc HA 8 R1 0.8 HA 8 H1 0.8

162

Ancoranti a gancio/occhiello HA 8

Particolari di posa
do

h1 hnom

2
Dimensioni ancorante Particolari di posa h1 hnom d0 F l d [mm] Profondit minima foro [mm] Profondit min. di ancoraggio [mm] Diametro foro [mm] Distanza dal soffitto [mm] Lunghezza ancorante [mm] Diametro bullone HA 8 R1 50 40 8 12 15 66 5 TE-CX-8/17 HA 8 H1 50 40 8 12 15 66 5

Punta trapano

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M) e martello

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Installare l'ancorante

Tirare per espandere l'ancorante

163

Ancorina metallica regolabile HTB

CAMPI DI APPLICAZIONE
Finiture di interni

Fissaggio di controsoffitti

Installazioni elettriche

Pendinature con barre per fissaggi di apparecchiature medio-pesanti su pareti in cartongesso o controsoffitto in cartongesso

Costruzioni metalliche

Pendinature per collari

164

Ancorina metallica regolabile HTB

Caratteristiche: - adatto per un ampio range di spessori - nessuna rotazione nel foro - fissaggio semplice e veloce, diametro ridotto del foro Materiale: Ancorina Rondella Gambi - acciaio con zincatura min. 5 microns - copolimero di polipropilene - polistirene alto impatto (HIPS)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HTB


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a tipi diversi di materiale di base assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse prefissaggio Resistenza caratteristica, Rk [kN]:
Materiale base Pannello di gesso da 10.0 mm Pannello di gesso da 12.5 mm Pannello di gesso da 2x12.5 mm Pannello in fibra di gesso da 10.0 mm Pannello in fibra di gesso da 12.5 mm Tavole forate con spessore cavit Mattone forato in calcestruzzo B40 30.0 mm NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk NRk VRk HTB M6 0.75 0.45 1.20 0.90 2.10 0.90 1.20 2.70 1.80 3.00 1.50 1.35 2.7

Resistenza di progetto, Rd [kN]:


Materiale base Pannello di gesso da 10.0 mm Pannello di gesso da 12.5 mm Pannello di gesso da 2x12.5 mm Pannello in fibra di gesso da 10.0 mm Pannello in fibra di gesso da 12.5 mm Tavole forate con spessore cavit Mattone forato in calcestruzzo B40 30.0 mm NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd NRd VRd HTB M6 0.35 0.21 0.56 0.42 0.98 0.42 0.56 1.26 0.84 1.40 0.70 0.63 1.26

165

Ancorina metallica regolabile HTB

Carico raccomandato, Fracc [kN]:


Materiale base Pannello di gesso da 10.0 mm Pannello di gesso da 12.5 mm Pannello di gesso da 2x12.5 mm Pannello in fibra di gesso da 10.0 mm Pannello in fibra di gesso da 12.5 mm Tavole forate con spessore cavit Mattone forato in calcestruzzo B40 30.0 mm NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc HTB M6 0.25 0.15 0.40 0.30 0.70 0.30 0.40 0.90 0.60 1.00 0.50 0.45 0.90

Particolari di posa
Particolari di posa d0 S d I Tinst [mm] Diametro punta trapano [mm] Lunghezza vite [mm] Diametro vite [mm] Profondit della cavit [Nm] Coppia di serraggio HTB M6 13 - 14 12 + h + tfix M6 min.10 - max.90 min. 48 5

h + tfix [mm] Spessore muro + fissaggio

Attrezzatura dinstallazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6, TE6A, TE15...), avvitatore a batteria (SF 100, SF 120, SF 121-A...).

Operazioni di posa

* I fori effettuati su pannelli in gesso o su pannelli in fibra di gesso devono essere effettuati con perforazione senza battuta.

166

Ancoranti per cartongesso HSP/HFP

CAMPI DI APPLICAZIONE
Finiture di interni

Fissaggio di elementi leggeri su pannelli in cartongesso Elementi decorativi Interruttori

Costruzioni in legno

Fissaggio assi e listelli

167

Ancoranti per cartongesso HSP/HFP

Caratteristiche: - materiale base: pannelli in cartongesso, pannelli in gesso - punta autoforante - posa rapida e conveniente - disponibili con filetto di connessione - indicati per applicazione in serie Materiale : HFP HSP Vite - poliammide rinforzata con fibra di vetro - acciaio zincato - zincatura spessore 5 m

HSP

HFP

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HSP, HFP


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Resistenza di progetto, Rd [N]:
Dimensioni ancorante HSP Materiale base Pannello in cartongesso di 12.5 mm Doppio pannello 2x12.5 mm Pannello in gesso da 100 mm 1) NRd VRd NRd VRd NRd VRd 98 252 140 378 126 350 98 252 140 378 126 350 98 252 140 378 126 350 98 252 140 378 126 350 98 252 140 378 126 350 HSP-S HSP-M6 HFP HFP-S

Carico raccomandato, FRacc [N]:


Dimensioni ancorante HSP Materiale base Pannello in cartongesso di 12.5 mm Doppio pannello 2x12.5 mm Pannello in gesso da 100 mm 1)
1)

HSP-S 70 180 100 270 90 250

HSP-M6 70 180 100 270 90 250

HFP 70 180 100 270 90 250

HFP-S 70 180 100 270 90 250

NRacc VRacc NRacc VRacc NRacc VRacc

70 180 100 270 90 250

Foratura con punta per trapano di diametro 6 mm.

168

Ancoranti per cartongesso HSP/HFP

Particolari di posa
Is

tfix

2
HFP-S 30 4.5 0-10 29

Dimensioni ancorante, HSP HSP Particolare di posa ls d tfix l [mm] [mm] [mm] [mm] Lunghezza vite Diametro vite Spessore da fissare Lunghezza ancorante tfix + 15 mm 4.5 0-15 39 30 4.5 0-15 39 39 tfix+15 mm 4.5 0-10 29 HSP-S HSP-M6 HFP

Attrezzatura d'installazione
Avvitatore (SF 100, SF 120, ST 18) con punta D-B PH2 HSP/HFP o punta D-B SQ HSP-G.

Operazioni di posa
HFP

4 4,5 mm #8

HSP

Inserire l'ancorante

Fissare il componente e inserire la vite

4 4,5 mm #8

HSP-M6

Inserire l'ancorante

Fissare il componente e inserire la vite

.
Inserire l'ancorante Fissare il componente e inserire la vite

169

Funghi IDP per pannelli isolanti

CAMPI DI APPLICAZIONE
Isolamento

Fissaggio di materiali isolanti rigidi, autoportanti

170

Funghi IDP per pannelli isolanti

Caratteristiche: - per materiali isolanti di spessore fino a 15 cm - garanzia di una perfetta intonacabilit (superficie brevettata per la perfetta aderenza dellintonaco) - semplicit di posa Versioni speciali: - per materiali isolanti di spessore fino a 20 cm - non infiammabili Materiale : - assenza di metalli pesanti - assenza di cadmio o piombo - assenza di alogeni o silicone - polipropilene, non resistente agli ultravioletti - conduttivit termica pari a 0,19 kcal/m h grd. a 20 C - temperatura ammessa in opera da -40 C a +80 C - temperature di posa da 0 C a +40 C

IDP

Nel fissaggio di pannelli in lana di legno, in fibra di legno e in polistirene espanso su fibra di legno (i cosiddetti pannelli sandwich), si dovr sempre valutare se, una volta in opera, questi dovranno assorbire elevati coefficienti di umidit a causa delle condizioni ambientali circostanti. In tal caso, infatti, l'umidit provocherebbe la deformazione dei pannelli e, in tali condizioni, si svilupperebbero elevate forze di estrazione su ogni fissaggio.

Dati principali di carico (per un singolo fissaggio): IDP


N

Resistenza ultima media, VRu,m, Ru,m, N Ru,m [N]:


V

Carico di taglio, V=carico di lavoro ad una distanza media di isolamento di 10mm misurata nella direzione della forza.
Spessore del materiale isolante 20 Materiale isolante Dimensioni elemento di fissaggio Poliuretano espanso PUR (Roxon) 30-35 kg/m3 Roofmate 40 kg/m3 Sagex 15 kg/m3 VRu,m Ru,m Polistirene espanso PS VRu,m Ru,m Polistirene espanso PS VRu,m Ru,m senza piastra Sughero 120-160 kg/m3 con piastra Flumroc 70 kg/m3 VRu,m Ru,m VRu,m Ru,m Lana minerale Materiale base Calcestruzzo, mattoni pieni, legno Mattoni forati1)
1)

40 IDP 2/4 180 500 200 500 100 300 200 320 200 400 200 400

60 IDP 4/6 210 500 320 500 160 500 270 500 270 500 270 500

80 IDP 6/8 230 500 420 500 190 500 300 500 300 500 300 500

100 IDP 8/10 270 500 520 500 220 500 320 500 320 500 320 500

120

150

IDP 0/ 2 / 140 460 90 500 50 40 100 60 100 160 100 160

IDP 10/12 IDP 13/15 290 500 620 500 240 500 340 500 340 500 340 500 290 500 620 500 240 500 340 500 340 500 340 500

VRu,m Ru,m

NRu,m NRu,m

500 200

Nota: Sono applicabili solamente i valori di resistenza allo strappo, , che risultino inferiori al carico di cedimento dell'elemento di fissaggio nel materiale base (ad es. mattoni forati 200 N).

171

Funghi IDP per pannelli isolanti

Numero consigliato di funghi IDP per l'isolamento a parete (carico di taglio)


Materiale isolante Poliuretano espanso PUR Polistirene espanso PS Polistirene espanso PS Sughero Lana minerale Flumroc Marca Roxon Roofmate Sagex Densit Numero minimo di funghi IDP per m2 rispetto allo spessore isolamento (mm): Kg/m3 35 40 15 140 70 sino a 40 3 3 3 4 4 40 60 3 3 3 4 4 60 80 3 3 3 4 4 80 100 4 4 3 5 4 100 120 120 150 4 4 3 6 4 5 5 4 7 5

A temperature superiori ai 40 C, ridurre il valore di carico raccomandato in presenza di carichi elevati. Se l'isolamento consiste in un rivestimento (intonaco o altro), aumentare il numero di funghi IDP. Se l'isolamento in materiale tenero, come ad esempio lana minerale, si raccomanda l'impiego dell'apposita piastra.

Particolari di posa
ll
60 mm hnom 50mm tfix tfix

do

Particolari di posa tfix h1 hnom l d0

Dimensioni elemento di fissaggio

IDP 0/2 0-20 60-40 50-30 50 8

IDP 2/4 20-40 60-40 50-30 70 8

IDP 4/6 40-60 60-40 50-30 90 8

IDP 6/8 60-80 60-40 50-30 110 8

IDP 8/10 80-100 60-40 50-30 130 8

IDP 10/12 100-120 60-40 50-30 150 8

[mm] Spessore isolamento [mm] Profondit minima foro [mm] Profondit ancoraggio [mm] Lunghezza elemento di fissaggio [mm] Diametro punta trapano

Dimensioni punta trapano

TE-CX-8/22

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6A, TE15-C, TE18-M o TE35), punta trapano (vedi la tabella precedente) e un martello.

Operazioni di posa

Praticare un foro mediante la punta per trapano

Inserire l'elemento di fissaggio con un martello

172

Funghi ad espansione IZ

CAMPI DI APPLICAZIONE
Isolamento

Fissaggio di materiali isolanti rigidi, autoportanti

173

Fungo isolante ad espansione IZ

Caratteristiche: - eccellente isolamento < 0.001 W/m2 K - profondit di posa 30 mm - adatto per mattoni forati - per materiali isolanti fino a 160 mm di spessore - perfetta adesione del fungo sulla superficie - insensibile alla polvere della foratura Materiale: - assenza di metalli pesanti - assenza di metallo e piombo - assenza di alogeni e silicone - corpo del fungo: polipropilene - chiodo espandente: poliammide rinforzato con fibre di vetro - temperatura di posa: da -10C a + 40C

IZ

Dati di principali di carico (per un singolo ancorante): IZ


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a tipi diversi di materiale di base distanza dal bordo ed interasse 100 mm intervallo di temperatura: da -10C a 40C Resistenza caratteristica, N Rk [N]:
Materiale base Calcestruzzo C 16/20 Mattone pieno Mz 12-2.0-NF Mattone pieno in pietra calcarea KS 12-1.6-3DF Mattone forato Hlz 12-0.8-6DF Mattone forato in pietra calcarea KSL 12-1.4-3DF IZ 0.6 0.6 0.6 0.3 0.6

Carico raccomandato, FRacc [N]:


Materiale base Calcestruzzo C 16/20 Mattone pieno Mz 12-2.0-NF Mattone pieno in pietra calcarea KS 12-1.6-3DF Mattone forato Hlz 12-0.8-6DF Mattone forato in pietra calcarea KSL 12-1.4-3DF IZ 0.2 0.2 0.2 0.1 0.2

Numero consigliato di funghi [ancoranti/m2]


Materiale base Calcestruzzo, mattone pieno, mattone pieno in pietra calcarea, mattone forato in pietra calcarea [kN/m2] 0 0.35 1.0 0 Mattone forato

Carico del vento secondo DIN 1055-4 Materiale isolante Polisterolo: EPS - pannello isolante PS15 SE e PS20 SE Lana minerale: MW- pannello isolante HD Pannelli in fibre minerali rinforzate HDT 140

0.35

1.0

Spessore del materiale da fissare 60 mm 60 mm 60 mm 60 mm 40 mm 4 4 4 4 4 5 4 5 4 4

Numero di ancoranti al m2 8 6 6 6 5 4 4 4 4 4 10 8 10 8 8 16 12 12 12 10

174

Fungo isolante ad espansione IZ

Particolari di posa

I l ala
60mm

d0

h1
Dimensione ancorante Particolari di posa la lN d0 h1 hnom tfix Lunghezza dell'ancorante Lunghezza chiodo di espansione [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] Diametro punta trapano Profondita minima foro Profondita ancoraggio Spessore isolamento min. Spessore isolamento max. 0 40 20 60

hnom tfix

2
8x130 130 125 8 hnom + 10 mm 40 mm 8/150 150 145 8x170 170 165 8x190 190 185 8x210 210 205

8x70 70 65

8x90 90 85

8x110 110 105

la - tfix >= 30 mm 40 80 60 100 80 120 100 140 120 160 140 180

Dimensioni punta trapano

TE-CX-8/22

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE 2, TE 2A, TE 2S, TE 2M, TE6A, TE 6C, TE 6S, TE15), punta da trapano (vedi la tabella precedente), un martello.

Operazioni di posa

Praticare un foro

Inserire solo il corpo del fungo

Inserire il chiodo di espansione con il martello

175

Testatina SX

176

Sistemi di ancoraggio chimico

Sistemi di ancoraggio chimico


Ancoranti pesanti Ancoranti chimici HVZ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .178 Ancoranti chimici HVU . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .189 Ancoranti chimici HVU con HAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .190 Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .199 Ancoranti chimici HVU con HAS-R/-HCR Utilizzo sottacqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .207 Ancoranti chimici HVU con HIS-RN Utilizzo sottacqua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .209 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .210 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 con HAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .211 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 con HIS-N/-RN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .220 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-RE 500 con barre ad aderenza migliorata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .229 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .239 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 con HAS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .240 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 con HIS-N/-RN . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .249 Ancoranti chimici ad iniezione HIT-HY 150 con barre ad aderenza migliorata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .258 Ancoranti medio/leggeri HIT-HY 70 resina ad iniziezione per murature . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .267 Ancoranti speciali Ancoranti ferroviari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .277 Ancoranti ferroviari HRA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .278 Ancoranti ferroviari HRC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .280 Ancoranti ferroviari HRT . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .282 Ancorante chimico ad iniezione HIT-RE con kit HTD-1000 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .284 Progettazione a carico combinato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .286

177

Ancoranti chimici HVZ

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di piastre per carroponte Fissaggio di coperture Ancoraggi strutturali

Ingegneria civile

Ancoraggio di elementi in legno lamellare Fissaggi sottoposti a carichi dinamici: shock, sismici, fatica Ancoraggio di barriere di sicurezza

Costruzioni metalliche

Fissaggi pilastri in acciaio Fissaggio di scale

Installazioni industriali

Fissaggio di macchinari o tubazioni pesanti Fissaggio di rotaie per carroponte Fissaggio di elementi di supporto a parete/soffitto/pavimento

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Installazioni meccaniche

Installazioni elettriche

Facciate

Impianti energetici

Edifici ed impianti pubblici

178

Ancoranti chimici HVZ

Caratteristiche: - fiala in laminato plastico invece che vetro - flessibilit di inserimento in fori irregolari - contrassegno per lidentificazione dopo la posa - verbali di prova: resistenza al fuoco, dinamica (fatica, shock), impermeabilit allacqua Materiale : HVU-TZ HAS-TZ HAS-RTZ HAS-HCR-TZ - resina di metacrilato uretanico - esente da stirene, agenti indurenti, sabbia di quarzo, fiale in laminato plastico - classe 8.8; DIN EN 20898-1; rivestimento: DIN 50968-FE/Cu 3 Ni 10 - acciaio inossidabile; A4-80; 1.4401; 1.4571; EN 10088 - acciaio inossidabile; 1.4529; 1.4547; EN 10088-3 Barra filettata HAS-TZ, HAS-RTZ e HAS-HCR-TZ Fiala HVU-TZ

Calcestruzzo

Zona tesa

Ridotta distanza dal bordo/interasse

Fatica

Shock

Sismico

Elevata Resistenza alla corrosione resistenza alla corrosione

Resistenza al fuoco

Programma di calcolo Hilti

Benestare Tecnico Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HAS-TZ


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa a pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione NR,um Taglio VR,um M10 38.2 20.1 M12 49.0 29.2 M16 82.1 54.2 M16L 82.1 54.2 M20 132.9 93.3 M10 38.2 20.1

calcestruzzo fessurato

M12 49.0 29.2

M16 68.7 54.2

M16L 72.0 54.2

M20 132.9 93.3

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione NRk Taglio VRk M10 32.7 18.0 M12 40.0 27.0 M16 54.3 51.0 M16L 70.5 51.0 M20 111.8 88.0 M10 20.0 18.0 M12 33.3 27.0 M16 38.7 51.0 M16L 50.3 51.0 M20 79.8 88.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione NRd Taglio VRd M10 21.8 14.4 M12 26.7 21.6 M16 36.2 40.8 M16L 47.0 40.8 M20 74.5 70.4 M10 13.3 14.4 M12 22.2 21.6 M16 25.8 40.8 M16L 33.5 40.8 M20 53.2 70.4

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione NRacc Taglio VRacc M10 15.6 10.3 M12 19.1 15.4 M16 25.8 29.1 M16L 33.6 29.1 M20 53.2 50.3 M10 9.5 10.3 M12 15.9 15.4 M16 18.4 29.1 M16L 23.9 29.1 M20 38.0 50.3

179

Ancoranti chimici HVZ

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HAS-RTZ


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo di interasse cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media , Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione NRu,m Taglio VRu,m M10 38.2 22.6 M12 49.0 32.7 M16 82.1 61.0 M16L 82.1 61.0 M20 132.9 103.9 M10 38.2 22.6

calcestruzzo fessurato

M12 49.0 32.7

M16 68.7 61.0

M16L 72.0 61.0

M20 132.9 103.8

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione NRk Taglio VRk M10 32.7 20.0 M12 40.0 30.0 M16 54.3 56.0 M16L 70.5 56.0 M20 111.8 98.0 M10 20.0 20.0 M12 33.3 30.0 M16 38.7 56.0 M16L 50.3 56.0 M20 79.8 98.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione NRd Taglio VRd M10 21.8 16.0 M12 26.7 24.0 M16 36.2 44.8 M16L 47.0 44.8 M20 74.5 78.4 M10 13.3 16.0 M12 22.2 24.0 M16 25.8 44.8 M16L 33.5 44.8 M20 53.2 78.4

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione NRacc Taglio VRacc M10 15.6 11.4 M12 19.1 17.1 M16 25.8 32.0 M16L 33.6 35.9 M20 53.2 56.0 M10 9.5 11.4 M12 15.9 17.1 M16 18.4 32.0 M16L 23.9 32.0 M20 38.0 56.0

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HAS-HCR-TZ


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato .in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo di interasse cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione NRu,m Taglio VRu,m M10 38.2 25.1 M12 49.0 36.4 M16 82.1 61.0 M16L 82.1 61.0 M20 132.9 105.8 M10 38.2 25.1

calcestruzzo fessurato

M12 49.0 36.4

M16 68.7 61.0

M16L 72.0 61.0

M20 132.9 105.8

180

Ancoranti chimici HVZ

Resistenza caratteristica Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione NRk Taglio VRk M10 32.7 20.0 M12 40.0 30.0 M16 54.3 56.0 M16L 70.5 56.0 M20 111.8 98.0 M10 20.0 20.0 M12 33.3 30.0 M16 38.7 56.0 M16L 50.3 56.0 M20 79.8 98.0

I seguenti valori sono riferiti al:

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione NRd Taglio VRd M10 21.8 16.0 M12 26.7 24.0 M16 36.2 44.8 M16L 47.0 44.8 M20 74.5 78.4 M10 13.3 16.0 M12 22.2 24.0 M16 25.8 44.8 M16L 33.5 44.8 M20 53.2 78.4

Carico raccomandato FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione NRacc Taglio VRacc M10 15.6 11.4 M12 19.1 17.1 M16 25.8 32.0 M16L 33.6 32.0 M20 53.2 56.0 M10 9.5 11.4 M12 15.9 17.1 M16 18.4 32.0 M16L 23.9 32.0 M20 38.0 56.0

Particolari di posa

d0

hef h1 hmin

Dimensione ancorante Fiala in laminato plastico Barra filettata do h1 heff hmin tfix df Sw Tinst [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm]

HVU-TZ M.. HAS-TZ M.. HAS-RTZ HAS-HCR-TZ

M10x75 10x90 10x75 / tfix 12 90 75 150 15 / 30 / 50 racc. max. HAS-TZ HAS-R/HCR-TZ

M12x95 12x110 12x95 / tfix 14 110 95 190 25 / 50 / 100


(e 40 per HAS-RTZ)

df t fix
M16x105 M16x125 16x125

M20x170 20x190

16x105 / tfix 16x125 / tfix 20x170 / 40 18 125 105 210 145 125 250 25 195 170 340 40 22 30 150 TE-C 25/27S TE-T 25/32

Diametro punta trapano Profondit foro Profondit effettiva di ancoraggio Spessore minimo materiale base Spessore max. da fissare

30 / 60 / 100 18 19 24 90 100 TE-C 18/32S TE-T 18/32

Diametro foro (senza verifica di flessione) [mm] Misura chiave Copia [Nm] di serraggio

Punta trapano

12 14 13 15 17 19 40 50 50 70 TE-CX 12/22 TE-CX 14/22 TE-TX 12/32 TE-TX 14/32

181

Ancoranti chimici HVZ

Tempo di indurimento Temperatura materiale base Tempo minimo di attesa prima di togliere l'attrezzo di posa tcure AVVITATO (non applicabile a TE-C HEX): trel 8 min. pari o superiore a 20C 20 min. da 10C a 20C 20 min. 30 min. da 0C a 10C 30 min. 1 ora da -5 a 0Cd 1 ora 5 ore Rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti inferiore a -5C

Attrezzature di installazione
Perforatore (TE5, TE2, TE6A, TE15, TE-15C, TE18-M, TE35, TE55, TE76); velocit massima di posa di 850 giri/min. (azione rotante a percussione); punta per trapano, pompetta di pulizia e attrezzo di posa: TE-C HEX (M10-M16), TE-Y HEX ( M20);

Operazioni di posa

HVU-TZ

4
TE-C HEX

Praticare un foro

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Inserire la fiala HVU-TZ

Inserire con azione rotopercussione


Tinst

trel

tcure

Attendere che passi il tempo prescritto

Attendere che il composto indurisca

Serrare alla coppia prescritta

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche


Contrassegno del materiale e della profondit di ancoraggio per HAS-TZ: HVZ... per HAS-RTZ: HVZ R... per HAS-HCR: HVZ HCR...

dw

dp

HVU-TZ M..

HVU-TZ M..

lp

hef

182

Sw

dk

Ancoranti chimici HVZ

Dimensioni ancorante Fiala HVU-TZ: lp [mm] HVU-TZ lunghezza fiala dp [mm] Diametro fiala HVU-TZ HAS-TZ/-RTZ/-HCR-TZ: Area della sezione reagente soggetta a carico di trazione: Area della sezione reagente soggetta a carico di taglio sul filetto:

M10 110 11.0

M12 127 13.0

M16x105 140 17.0

M16x125

M20 200 23.0

44.2 58.0

56.7 84.3

95.0 157.0 800 800 800 640 600 600 277.0 181.6 16 16.8 181/211/251 201/231/271 30

153.9 245.0

As [mm2]

HAS-TZ 8.8 Resistenza ultima fuk [ HAS-RTZ a trazione HAS-HCR-TZ HAS-TZ 8.8 Resistenza caratteristica fyk HAS-RTZ a snervamento HAS-HCR-TZ 3 W [mm ] Modulo di resistenza 62.3 HAS-TZ 8.8 Resistenza di MRd,s [Nm] HAS-RTZ e 38.6 progetto a flessione1) HAS-HCR-TZ d [mm] Diametro gambo 10 dk [mm] Diametro estremit ancorante 10.8 l mm] Lunghezza ancorante 124/139/159 dw [mm] Diametro esterno rondella 20 [
1)

109.0 68.8 12 12.8 158/183/233 24

541 415.2 20 22.7 269 37

La resistenza di progetto a flessione della barra filettata viene calcolata con la formula MRd,s = MRk,s /Ms,b, dove il fattore di sicurezza parziale Ms,b vale 1.25.

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C) Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HVZ, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza acciaio
c

Nrec,c/s
s

183

Ancoranti chimici HVZ

NRd,c: resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


o NRd,c = NRd,c fB,N f A,N fR,N

NRd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante M10 21.8 13.3 75 M12 26.7 22.2 95 M16 36.2 25.8 105 M16L 47.0 33.5 125 M20 74.5 53.2 170

N Rd,c [kN] 0 1) N Rd,c [kN] hef [mm]


1)

1)

in calcestruzzo non fessurato in calcestruzzo fessurato Profondit effettiva ancoraggio

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c computando NRd,c=NRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,N pari a 1.5.

Designazione della classe del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60

Resistenza caratteristica Resistenza a compressione cubica, caratteristica a fck,cube compressione cilindrica [N/mm2] fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo altezza 30 cm, diametro 15 cm 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo lunghezza lato 15 cm

fB,N
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB,N =

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

fA,N: influenza dell'interasse


Interasse, s [mm] 50 60 65 70 75 80 85 90 100 120 135 140 160 180 200 220 240 M10 0.61 0.63 0.64 0.66 0.67 0.68 0.69 0.70 0.72 0.77 0.80 0.81 0.86 0.90 0.94 1.00 1.00 M12 0.60 0.61 0.62 0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.71 0.74 0.75 0.78 0.82 0.85 0.89 0.92 Dimensioni ancorante M16 M16L M20

Ancoraggio non consentito


0.61 0.62 0.63 0.63 0.64 0.66 0.69 0.71 0.72 0.75 0.79 0.82 0.85 0.88 0.59 0.60 0.61 0.61 0.62 0.63 0.66 0.68 0.69 0.71 0.74 0.77 0.79 0.82

0.58 0.58 0.59 0.60 0.62 0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.72 0.74

184

Ancoranti chimici HVZ

fA,N: influenza dell'interasse


Interasse, s [mm] 270 300 330 360 390 420 450 480 510 M10 M12 0.97 1.00 Dimensioni ancorante M16 0.93 0.98 1.00 M16L 0.86 0.90 0.94 0.98 1.00 M20 0.76 0.79 0.82 0.85 0.88 0.91 0.94 0.97 1.00

fA,N = 1

f A,N = 0.5 +

s 6h ef

Limiti: smin s scr,N


M12 60 285 M16 315 M16L 70 375 M20 80 510

Dimensioni ancorante M10 smin [mm] 50 scr,N [mm] 225

fR,N: influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 50 60 65 70 75 80 85 90 95 100 105 110 115 125 135 145 155 165 175 185 205 230 255 Dimensioni ancorante M10 0.65 0.68 0.72 0.75 0.78 0.82 0.85 0.88 0.92 0.95 0.98 1.00 M12 M16 M16L M20

3
Ancoraggio non consentito
0.49 0.50 0.51 0.53 0.54 0.56 0.57 0.59 0.62 0.65 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.85 0.93 1.00

0.62 0.64 0.67 0.70 0.72 0.75 0.78 0.80 0.83 0.86 0.91 0.96 1.00

0.65 0.68 0.70 0.73 0.75 0.77 0.80 0.85 0.89 0.94 1.00

fR,N = 1

0.59 0.61 0.63 0.65 0.67 0.69 0.71 0.75 0.79 0.83 0.87 0.91 0.95 1.00

fR,N = 0.25 + 0.50

c h ef

Limiti: cmin c ccr,N

Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

Dimensioni ancorante M10 cmin [mm] 50 113 ccr,N [mm]

M12 70 143

M16 158

M16L 85 188

M20 80 255

185

Ancoranti chimici HVZ

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio

Dimensioni ancorante

M10 23.3

M12 34.0

M16 60.0

M16L

M20 121.3

NRd,s [kN]

1)

Il valore di progetto a trazione viene calcolato con la formula NRd,s=NRk,s/Ms,N dove il fattore di sicurezza Ms,N, vale 1.5.

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

c2 >

1.5

V rec,c/s
c

c2 >

1.5

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti, VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio

h> 1

.5 c

Nota: se non possono venire soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di assistenza Hilti.

NRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene ? considerata dal fattore f,v.
0 VRd,c = VRd,c fB,V f ,V f AR,V

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin

186

Ancoranti chimici HVZ

Dimensioni ancorante

M10 3.5 2.5 50

M12 6.4 4.6 70

M16 9.6 6.9 85

M16L 9.9 7.1

M20 10.3 7.4 80

V Rd,c [kN] 0 1) V Rd,c [kN] cmin [mm]


1)

1)

calcestruzzo non fessurato calcestruzzo fessurato distanza minima dal bordo

Il valore di progetto a taglio viene derivato dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,c, tramite la formula VRd,c = VRk,c/Mc,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,V, pari a 1.5.

fB,V : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB,V
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB,V =

fck,cube 25

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

f,V
1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1
f,V = 1 cos + 0.5 sin

V ... carico di taglio applicato

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

f ,V = 2

fAR,V : influenza della distanza dal bordo e dell'interasse


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza dal bordo

c 2,1 s n-1 s3 s2

f AR,V =

c c min

c c min

s1 c 2,2 c h >1,5 c

Formula per fissaggio con due ancoranti, valida per s < 3c

f AR,V =

3c + s c 6c min c min

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se da s1 a sn-1 risultano tutti < 3c e c2 > 1.5 c

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

f AR ,V =

3c + s1 + s 2 + ... + s n -1 c 3nc min c min

187

Ancoranti chimici HVZ

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio

Dimensioni ancorante

M10 HAS-TZ 14.4 16.0

M12 21.6 24.0

M16 40.8 44.8

M16L

M20 70.4 78.4

V Rd,s [kN] V Rd,s


1)

1)

1)

kN]

HAS-RTZ, HAS-HCR-TZ

La resistenza di taglio di progetto viene calcolata con la formula VRd,s = VRk,s/Ms,V. I valori per la sezione reagente As e la resistenza nominale a trazione dell'acciaio, fuk, vengono forniti alla tabella "Caratteristiche maccaniche e geometria degli ancoranti". Il fattore di sicurezza parziale, Ms,V pari a 1.25.

VRd : Sy VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

188

Ancoranti chimici HVU

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di coperture Fissaggio di piastre per carroponte Ancoraggio elementi prefabbricati

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche Fissaggi sottoposti a carichi dinamici: shock, sismici, fatica Piattaforme temporanee su calcestruzzo

Telecomunicazioni

Torri di trasmissione Antenne per telecomunicazioni Cabine per telecomunicazioni

Installazioni industriali

Fissaggio di macchinari o tubazioni pesanti Fissaggio di gru a bandiera Fissaggio di elementi di supporto a parete/soffitto/pavimento

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Costruzioni metalliche

Installazioni meccaniche

Installazioni elettriche

Facciate

Impianti energetici

Edifici ed impianti pubblici

189

Ancoranti chimici HVU con HAS

Caratteristiche: - fiala in laminato plastico invece che vetro - flessibilit per linserimento in fori ritorti e irregolari - prefissaggio / fissaggi passanti - su richiesta disponibili versioni in lunghezze speciali - verbali di prova: resistenza al fuoco, dinamica (a fatica, shock, sismica), impermeabilit allacqua Materiale : HVU HAS, HAS-E HAS-R / -ER HAS-HCR - resina di metacrilato uretanico - esente da stirene, agenti indurenti,sabbie di quarzo o corindone, fiala in laminato plastico - classe 5.8 e 8.8; ISO 898 T1, zincatura spessore minimo 5 micron - acciaio inossidabile; A4-70, 1.4401, 1.4404, 1.4571 - acciaio inossidabile; A4-70, 1.4529
Calcestruzzo Sismico Ridotta distanza dal bordo/interasse Fatica

Fiala HVU

HAS, HAS-R, HAS-HCR

HAS-E, HAS-E-R

Resistenza alla corrosione

Elevata resistenza alla corrosione

Resistenza al fuoco

Programma Benestare Tecnico di calcolo Hilti Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): Fiala HVU con HAS, HAS-E
Per il metodo dettagliato di Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a progettazione, vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse cedimento acciaio: classe acciaio 5.8 per formati M8 - M24 e classe acciaio 8.8 per formati M27-M39

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 17.7 10.7 M10 28.2 17.0 M12 41.1 24.7 M16 77.9 46.7 M20 121.7 72.9 M24 175.2 105.0 M27 320.1 221.4 M30 305.1 269.1 M33 498.6 335.3 M36 534.0 393.5 M39 621.6 473.3

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio,VRk M8 16.4 9.9 M10 26.1 15.8 M12 38.1 22.9 M16 72.2 43.2 M20 112.7 67.5 M24 162.0 97.3 M27 182.4 205.0 M30 228.0 249.1 M33 440.9 310.5 M36 494.0 364.4 M39 503.2 438.3

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 10.9 7.9 M10 16.6 12.6 M12 23.8 18.3 M16 34.7 34.6 M20 62.9 54.0 M24 90.6 77.8 M27 110.9 164.0 M30 145.6 199.3 M33 171.0 248.4 M36 203.3 291.5 M39 232.9 350.6

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 7.8 5.6 M10 11.8 9.0 M12 17.0 13.1 M16 28.4 24.7 M20 44.9 38.6 M24 64.7 55.6 M27 79.2 117.1 M30 104.4 142.4 M33 122.1 177.4 M36 145.2 208.2 M39 166.4 250.4

190

Ancoranti chimici HVU con HAS

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): Fiala HVU con HAS-R, HAS-E-R, HAS-HCR
Per il metodo dettagliato di Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a progettazione, vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse cedimento acciaio: classe acciaio A4-70 per i formati M8-M24; per la classe A4, il valore fuk cambia per i formati da M27 a M39 da 700 N/mm2 a 500 N/mm2

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN], calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 24.8 14.8 M10 39.6 23.8 M12 57.8 34.5 M16 109.1 65.4 M20 170.3 102.1 M24 244.4 146.9 M27 230.7 138.5 M30 280.2 168.3 M33 349.4 209.7 M36 410.1 246.0 M39 493.0 295.9

Resistenza caratteristica, Rk [kN], calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 23.0 13.7 M10 36.7 22.0 M12 53.5 32.0 M16 101.0 60.5 M20 157.6 94.5 M24 226.3 136.0 M27 213.6 128.2 M30 259.4 155.8 M33 323.5 194.2 M36 379.7 227.8 M39 456.5 274.0

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN], calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 12.3 8.8 M10 16.6 14.1 M12 23.8 20.5 M16 34.7 38.8 M20 62.9 60.6 M24 90.6 87.2 M27 89.0 64.1 M30 108.1 77.9 M33 134.8 97.1 M36 158.2 113.9 M39 190.2 137.0

Carico raccomandato, FRacc [kN], calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 8.8 6.3 M10 11.8 10.1 M12 17.0 14.6 M16 24.8 27.7 M20 44.9 43.3 M24 64.7 62.3 M27 63.6 45.8 M30 77.2 55.6 M33 96.3 69.4 M36 113.0 81.3 M39 135.9 97.9

Particolari di posa

df d0

h1 h min

t fix

191

Ancoranti chimici HVU con HAS

Dimensioni ancorante Fiala in laminato plastico HVU

M8
M8x80

M10

M12

M16

M20

M24

M27

M30

M33

M36

M39

M10x90 M12x110 M16x125 M20x170 M24x210 M27x240 M30x270 M33x300 M36x330 M39x360

Barra filettata HAS/-E/-R/-ER/-HCR d0 Diametro punta trapano [mm] [mm] [mm] [mm]

M8x110 M10x130 M12x160 M16x190 M20x240 M24x290 M27x340 M30x380 M33x420 M36x460 M39x510

10 80 110 14 9 11 15 10/22 -

12 90 120 21 12 13 30 12/22 -

14 110 140 28 14 15 50 14/22 -

18 125 170 38 18 19 100 18/32 DD EC-1

24 170 220 48 22 25 160 24/32

28 210 270 54 26 29 240 28/52

30 240 300 60 30 31 270 30/57

35 270 340 70 33 36 300 -

37 300 380 80 36 38 1200 -

40 330 410 90 39 41 1500 -

42 360 450 100 42 43 1800 -

h1 (=hnom) Profondit foro Spessore min. h (min) del materiale base Spessore max. tfix (max) da fissare df Tinst Diametro foro nella piastra

cons. [mm] max. [mm]

Coppia di serraggio [Nm] TE-CX-

Punta trapano TE-TSi consiglia l'uso di una carotatrice


1)

DD 100 // DD 160 E

I valori riferiti alla lunghezza totale barra ed allo spessore massimo da fissare sono validi solamente per le barre di ancoraggio HAS riportate nella presente tabella. In caso di utilizzo di altre barre filettate, questi valori saranno differenti.

Temperatura1) in fase di posa pari o superiore a 20C da 10C a 20C da 0C a 10C da -5C a 0C
1)

Tempo minimo di attesa prima di rimuovere l'attrezzo di posa AVVITATO, trel 8 min. 20 min. 30 min. 60 min.

Tempo di indurimento dopo il quale possibile caricare al massimo l'ancorante, tcure 20 min. 30 min. 60 min. 5 ore

Se la temperatura inferiore a -5C, rivolgersi al servizio di consulenza tecnica Hilti.

Attrezzature di installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5,TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55, e TE76) o carotatrice, punta per trapano, attrezzo di posa TE-C HEX, TE - C - E o TE - Y - E e pompetta di pulizia.

Operazioni di posa
1
2

3
HVU

5 4

HAS

Praticare un foro

Far uscire con aria compressa polvere e frammenti


trel

Inserire la fiala HVU

Inserire l'ancorante

tcure

7
Tinst

Attendere che sia trascorso il tempo di gelificazione

Attendere che il composto indurisca

Serrare alla coppia prescritta

192

Ancoranti chimici HVU con HAS

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche

dw

dp

dp

HVU M..

HVU M..

VU M..

lp p l

Dimensioni ancorante Fiala in laminato plastico lp [mm] dp [mm] Lunghezza fiala HVU Diametro fiala HVU HAS HVU

M8
M8x80

M10

M12

M16

M20

M24

M27

M30

M33

M36

Sw
M39 127 13.1 140 17.1 170 22.0 200 25.7 225 26.8 260 31.5 290 31.5 320 32.0 350 35.0 76.2 500 700 400 450 93.9 45.1 50.6 19 24 144 500 700 400 450 244 117.1 131.4 24 30 225 500 700 400 450 477 228.8 256.7 30 37 324 500 700 400 450 824 395.3 443.5 36 44 427 800 500 640 250 1245 956.1 478.8 41 50 519 800 500 640 250 1668 647 800 500 640 250 2322 759 800 500 640 250 2951 913 800 500 640 250 3860 -

M10x90 M12x110 M16x125 M20x170 M24x210 M27x240 M30x270 M33x300 M36x330 M39x360

110 9.3

110 10.7

Barra filettata ancoraggio As [mm2] Sezione reagente

M8x110 M10x130 M12x160 M16x190 M20x240 M24x290 M27x340 M30x380 M33x420 M36x460 M39x510

32.8 HAS 5.8 500 700 400 450 26.5 12.7 14.3 13 16

52.3 500 700 400 450 53.3 25.6 28.7 17 20

fuk [N/mm2] Resistenza ultima a trazione

HAS 8.8 HAS-R -HCR HAS 5.8

fyk

Resistenza [N/mm2] caratteristica allo snervamento

HAS 8.8 HAS-R -HCR

W [mm3]

Modulo di resistenza HAS 5.8

MRd,s [Nm]

Resistenza di progetto a flessione1)

HAS 8.8 HAS-R -HCR

1280.8 1783.5 2266.5 2987.8 641.5 46 56 893.0 50 60 1134.9 1484.5 55 66 59 72

Sw [mm] dw [mm]
1)

Misura chiave Diametro rondella

La resistenza di progetto a flessione della barra filettata dell'ancoraggio viene calcolata con la formula Mrd,s = (1.2 W fuk)/Ms,b , dove il fattore sicurezza parziale, Ms,b , per le barre di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.25 e pari a 1.56 per A4-70 e HCR. La verifica finale di sicurezza quindi data da MSk F MRd,s

193

Ancoranti chimici HVU con HAS

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C) Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HVU, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.
N rec,c/s

TRAZIONE
h

La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo / sfilamento NRd,s : resistenza acciaio NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo / sfilamento
o NRd,c = NRd,c fB,N f T f A,N fR,N

NRd,c : resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante N0Rd,c1) [kN] hnom
1)

M8 12.4

M10 16.6 90

M12 23.8 110

M16 34.7 125

M20 62.9 170

M24 90.6 210

M27 110.9 240

M30 145.6 270

M33 171.0 300

M36 203.3 330

M39 232.9 360

[mm]

prof. nominale ancoraggio

80

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c , computando NRd,c = NRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza Mc,N , e pari a 1.8.

fB,N : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione della classe del calcestruzzo (ENV 206) C16/20 C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, fck,cyl [N/mm2] 16 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo alteza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica, fck,cube [N/mm2] 20 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo lungheza lato 15 cm

fB,N

fB,N = 1+

fck,cube 25 80

0.94 1.00 1.05 1.12 1.20 1.25 1.30 1.35

per fck, cube = 20 N/mm2

fB,N = 1+

fck,cube 25 100

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

194

Ancoranti chimici HVU con HAS

fT : influenza della profondit di ancoraggio:


fT = hact hnom

I limiti all'effettiva profondit di ancoraggio sono dati dalla formula hact: hnom hact 2.0 hnom Nota:

fA,N : influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti, s [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 420 450 480 540 600 660 720 Dimensioni ancorante M8 0,63 0,64 0,66 0,67 0,69 0,70 0,72 0,75 0,78 0,81 0,88 0,94 1,00 M10 0,63 0,64 0,65 0,67 0,68 0,69 0,72 0,75 0,78 0,83 0,89 0,94 1,00 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39

0,63 0,64 0,65 0,66 0,68 0,70 0,73 0,77 0,82 0,86 0,91 0,95 1,00

Ancoraggio non consentito


0,63 0,64 0,66 0,68 0,70 0,74 0,78 0,82 0,86 0,90 0,94 1,00

Per profondit di ancoraggio maggiori di hnom, le barre HAS dovranno essere sostituite da barre filettate di lunghezza adeguata e resistenza minima pari a quella della barra HAS di uguale diametro. Contattare il servizio Clienti Hilti per verificare la disponibilit di tali barre speciali.

0,63 0,65 0,68 0,71 0,74 0,76 0,79 0,82 0,87 0,91 0,96 1,00

0,64 0,67 0,69 0,71 0,74 0,76 0,80 0,83 0,87 0,90 0,96 1,00

0,63 0,65 0,67 0,69 0,71 0,73 0,76 0,79 0,82 0,85 0,91 0,94 0,97 1,00

fA,N = 1

0,63 0,65 0,67 0,69 0,70 0,73 0,76 0,79 0,81 0,86 0,89 0,92 0,94 1,00

0,63 0,65 0,67 0,68 0,71 0,73 0,76 0,78 0,83 0,85 0,88 0,90 0,95 1,00

f A,N = 0,5 +
0,64 0,65 0,67 0,69 0,71 0,73 0,76 0,80 0,82 0,84 0,86 0,91 0,95 1,00 0,63 0,64 0,65 0,67 0,69 0,72 0,74 0,77 0,79 0,81 0,83 0,88 0,92 0,96 1,00

s 4h nom

Limiti: smin s scr,N smin=0,5hnom scr,N =2,0hnom

fR,N: Influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 240 270 300 330 360 Dimensioni ancorante M8 0,64 0,69 0,73 0,78 0,82 0,87 0,91 1,00 M10 0,64 0,68 0,72 0,76 0,80 0,84 0,92 1,00 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39

fR,N = 0,28 + 0,72

c hnom

0,64 0,67 0,71 0,74 0,80 0,87 0,93 1,00

Ancoraggio non consentito


0,65 0,68 0,74 0,80 0,86 0,91 0,97 1,00

Limiti: cmin c ccr,N cmin = 0,5hnom ccr,N = 1,0hnom


Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

0,66 0,70 0,75 0,79 0,87 0,96 1,00

0,66 0,69 0,76 0,83 0,90 1,00

fR,N = 1

0,64 0,70 0,76 0,82 0,91 1,00

0,65 0,71 0,76 0,84 0,92 1,00

0,66 0,71 0,78 0,86 0,93 1,00

0,67 0,74 0,80 0,87 0,93 1,00

0,64 0,70 0,76 0,82 0,88 0,94 1,00

195

Ancoranti chimici HVU con HAS

NRd,s 1) : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Dimensioni ancorante HAS classe 5.8 2) HAS classe 8.8 2) [kN] [kN] M8 10,9 17,5 12,3 M10 17,4 27,9 19,6 M12 25,4 40,7 28,6 M16 48,1 78,9 54,0 M20 75,1 M24 M27 M30 M33 M36 M39

108,1 142,3 173,0 215,7 253,1 304,3

120,1 172,9 227,8 276,8 345,2 404,9 486,9 84,3 121,0 89,0 108,1 134,8 158,2 190,2

HAS-R,HAS-HCR 2)3) [kN]


1)

2) 3)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,s , computando NRd,s=As fuk/Ms,N, dove il il fattore sicurezza parziale, Ms,N, per le classi 5.8 e 8.8 pari a 1.5; mentre pari a 1.87 per le classi A4-70 e HCR dei formati da M8 a M24 ed pari a 2.4 per le classi A4-70 e HCR a formati M27-M39. I dati riportati in corsivo fanno riferimento a barre non standard. Nota: i valori di resistenza nominale a trazione dell'acciaio, fuk, per la classe A4 variano per i formati da M27 a M39 da 700 N/mm2 a 500 N/mm2, mentre i valori di resistenza allo snervamento, fyk, variano per i formati da M27 a M39 da 450 N/mm2 a 250 N/mm2. Il fattore di sicurezza parziale, Ms,N, varia in base ai valori di resistenza dell'acciaio riportati nella nota 1) precedente.

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1.5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5 c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio

h> 1.5

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2 , rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti

VRd,c : resistenza di progettoresistance bordo del calcestruzzo rd,c: Concrete edge design rispetto al
Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,V.
0 VRd ,c = VRd ,c f B,,V f AR ,V f,V Rd, R

196

Ancoranti chimici HVU con HAS

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
Dimensioni ancorante VoRd,c1) [kN] cmin
1)

M8 2.6 40

M10 3.4 45

M12 5.0 55

M16 6.7 65

M20 12.4 85

M24 18.5 105

M27 23.6 120

M30 30.2 135

M33 36.8 150

M36 44.3 165

M39 52.1 180

[mm] distanza min. dal bordo

La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,c, calcolata come VRd,c = VRk,c/Mc,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,V, pari a 1.5.

fB,V: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C16/20 C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, fck,cyl [N/mm2] 16 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo, altezza 30 cm, diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica, fck,cube [N/mm2] 20 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB,V
0.89 1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB,V =

fck,cube
25

Limiti: 2 2 20 N/mm fck,cube 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAR,V : influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza del bordo

f AR,V =

c c min

c c min

c 2,1 s n-1 s3 s2

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

f AR,V =

3c + s c 6c min c min

s1 c 2 ,2 c h >1,5 c

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1.5c

f AR ,V =

3c + s1 + s 2 + ... + s n1 c 3nc min c min

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

197

Ancoranti chimici HVU con HAS

f,V : influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180

f,V
1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1
1 f,V = cos + 0.5 sin

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

V ... carico applicato di taglio

f ,V = 2

VRd,s1) : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio


Dimensioni ancorante HAS classe 5.82) HAS classe 8.82) [kN] M8 7,9 M10 12,6 20,1 14.1 M12 18,3 29,3 20.5 M16 34,6 55,3 38.8 M20 54,0 86,4 60.6 M24 77,8 M27 M30 M33 M36 M39

102,5 124,6 155,3 182,2 219,1

[kN] 12,6 8.8

124,4 164,0 199,3 248,4 291,5 350,6 87.2 64.1 77.9 97.1 113.9 137

HAS-R, HAS-HCR 2) 3) [kN]


1)

2) 3)

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6 As fuk)/Ms,V. I valori riferiti alla sezione reagente, As, ed alla resistenza nominale di trazione dell'acciaio, fuk, vengono forniti alla tabella "Caratteristiche meccaniche e geometria degli ancoranti". Il fattore di sicurezza parziale, Ms,V , pari a 1.25 per le classi 5.8 e 8.8; a 1.56 per la classe A4-70 e HCR nei formati da M8 a M24, e pari a 2.0 per la classe A4-70 nei formati da M27 a M39. I dati riportati in corsivo fanno riferimento a barre non standard. Nota: i valori riferiti alla resistenza nominale a trazione dell'acciaio, fuk , per la classe A4-70 variano per i formati da M27 a M39 da 700 N/mm2 a 500 N/mm2 ed i valori di resistenza allo snervamento, fyk , variano per i formati da M27 a M39 da 450 N/mm2 a 250 N/mm2. Il fattore di sicurezza parziale, Ms,V , varia in base ai valori di resistenza dell'acciaio riportati alla nota 1) precedente.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

198

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

Caratteristiche: - ancoraggio a filo con la superficie - fiala in laminato plastico invece che vetro - assenza di forze despansione nel materiale di base - elevata capacit di carico - ridotti distanza dal bordo ed interasse - sistema completo costituito da una robusta capsula in laminato plastico, da una bussola a filettaura interna e dellattrezzo di posa Materiale : HIS-N: HIS-RN: Fiala HVU - acciaio al carbonio con zincatura 5 micron - acciaio inossidabile; A4-70, 1.4401 - resina in metacrilato uretanico, esente da stirene, agenti indurenti, sabbie di quarzo o corindone
Calcestruzzo Ridotta Benestare Resistenza Resistenza alla Programma distanza dal Tecnico al fuoco corrosione di calcolo Hilti bordo/interasse Europeo (ETA)

Fiala HVU

Bussole HIS-N, HIS-RN a filettatura interna

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIS-N


Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse i valori di trazione sono riferiti agli ancoranti HIS-N (ottenuti avvalendosi di barre filettate di classe 12.9) carico di taglio (cedimento acciaio): barra/bullone o bussola in acciaio di classe 5.8

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 37.2 11.9 M10 85.1 18.8 M12 102.4 27.3 M16 161.3 50.9 M20 210.0 79.4

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 35.6 11.0 M10 81.6 17.4 M12 66.9 25.3 M16 150.3 47.1 M20 174.3 73.5

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 12.2 8.8 M10 19.3 13.9 M12 28.1 20.2 M16 52.3 37.7 M20 81.7 58.8

Carico raccomandato, RRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 8.7 6.3 M10 13.8 9.9 M12 20.1 14.5 M16 37.4 26.9 M20 58.6 42.0

199

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIS-RN


Per il metodo dettagliato di progettazione, Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse i valori di trazione sono riferiti agli ancoranti HIS-RN (ottenuti utilizzando barre di classe 12.9) carico di taglio (cedimento acciaio): barra/bullone o bussola in acciaio di classe A4-70

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m

M8 40.5 16.6

M10 85.1 26.3

M12 102.4 38.2

M16 161.3 71.2

M20 173.1 111.1

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk

M8 37.5 15.4

M10 81.6 24.4

M12 66.9 35.4

M16 150.3 65.9

M20 160.3 102.9

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd

M8 13.7 9.9

M10 21.7 15.6

M12 31.6 22.7

M16 58.8 42.3

M20 91.7 66.0

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc

M8 9.8 7.1

M10 15.5 11.1

M12 22.5 16.2

M16 42.0 30.2

M20 65.5 47.1

Particolari di posa
hs

df d0

h1 hmin

200

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

Dimensioni ancorante Fiala in laminato plastico HVU... Bussola d0 h1 hmin hs df [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] HIS-N..., HIS-RN...

M8 M10x90 M8x90 14 90 120 8 20 9 15 12 14/22 -

M10 M12x110 M10x110 18 110 150 10 25 12 28 23 18/32

M12 M16x125 M12x125 22 125 170 12 30 14 50 40 22/32

M16 M20x170 M16x170 28 170 230 16 40 18 85 70 28/32

M20 M24x210 M20x205 32 205 280 20 50 22 170 130 32/37

Diametro punta trapano Profondit foro Spessore min. del materiale di base Lunghezza di impegno filetto min. max.

Diametro foro su piastra consigliato Coppia di serraggio HIS-N HIS-RN TE-CXTE-T-

Tinst [Nm] Punta trapano Punta trapano

Temperatura in fase di posa pari o superiore a 20 da 10C a 20C da 0C a 10C da -5C a 0C

Tempo minimo di attesa prima di rimuovere l'attrezzo di posa AVVITATO, trel 8 min. 20 min. 30 min. 1 ora

Tempo di indurimento prima di poter caricare completamente l'ancorante, tcure 20 min. 30 min, 1 ora 5 ore

Attrezzatura di installazione
Perforatore (TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE 35, TE 55, e TE 76), punta per trapano, attrezzo di posa, adattatore TE (TE-C-HIS, TE-F-Y-HIS) con HIS-S -M8 - M20 e pompetta di pulizia.

Operazioni di posa

3
HVU

5 4

HIS-N

Praticare un foro

Far uscire con aria compressa polvere e frammenti


trel

Inserire la fiala HVU

Inserire l'ancorante

tcure

7
Tinst

Attendere che sia trascorso il tempo di gelificazione

Attendere che il composto indurisca

Serrare alla coppia prescritta

201

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche

dp

dp

HVU M..

HVU M..

VU M..

lp

lp

l
M8 M10x90 110 10,7 M8x90 90 12,5 Bussola Bullone HIS-N HIS-RN HIS-N HIS-RN 5.8 8.8 A2/A4 53,6 36,6 510 700 410 350 31,2 12,7 20,4 14,3 M10 M12x110 127 13,1 M10x110 110 16,5 110 58,0 510 700 410 350 62,3 25,6 41,0 28,7 M12 M16x125 140 17,1 M12x125 125 20,5 170 84,3 460 700 375 350 109 45,1 75,1 50,6

Dimensioni ancorante Fiala HVU ... lp [mm] Lunghezza fiala dp [mm] Diametro fiala Elemento HIS-N ..., HIS-RN ... l d [mm] [mm] Lunghezza bussola Diametro esterno bussola Sezione reagente

M16 M20x170 170 22 M16x170 170 25,4 255 157 460 700 375 350 277 117,1 187,4 131,4

M20 M24x210 200 25,7 M20x210 210 27,6 229 245 460 700 375 350 375 228,8 366,1 256,7

As [mm2]

Resistenza ultima fuk [N/mm2] caratteristica Resistenza fyk [N/mm2] allo snervamento W [mm3] MRd,s [Nm]
1)

Modulo di resistenza bullone Resistenza di progetto a flessione del bullone1)

La resistenza di progetto a flessione del bullone viene calcolata con la formula MRd,s = (1.2 W fuk)/ms,b, dove il fattore di sicurezza parziale, ms,b, per i bulloni di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.25 ed pari a 1.56 per le classi A4-70 e A2-70. La verifica finale di sicurezza quindi data da MSd F MRd,s.

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex) Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HVU, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.

N rec,c/s

TRAZIONE
h

La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza dell'acciaio del bullone o della bussola

202

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


o NRd,c = NRd,c fB,N f A,N fR,N

NRd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante NRd,c [kN] hnom [mm] Profondit nominale ancoraggio
1)

M8 22.6 90

M10 35.4 110

M12 46.9 125

M16 85.1 170

M20 120.1 205

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c , computanto NRd,c , = NRd,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,N, pari a 1.8.

fB,N: Influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C16/20 C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 16 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 20 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm fB,N 0.95 1 1.04 1.10 1.16 1.20 1.24 1.28

25 f fB, N = 1 + ck, cube 100


Per fck,cube(150) = 20 N/mm2

25 f fB, N = 1 + ck, cube 125


Limiti: 25 N/mm2 fck,cube(150) 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

fA,N: Influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse, s [mm] 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 410 M8 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.81 0.83 0.89 0.94 1.00 Dimensioni ancorante M10 M12 M16 M20

0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.70 0.73 0.75 0.77 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00

Ancoraggio non consentito

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.72 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

fA,N = 1

0.63 0.65 0.66 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.82 0.87 0.91 0.96 1.00

fA,N = 0.5 +
0.63 0.65 0.67 0.70 0.72 0.74 0.77 0.80 0.84 0.88 0.91 0.98 1.00

s 4 hnom

Limiti: smin s scr,N smin = 0,5 hnom scr,N = 2,0 hnom

203

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

fR,N: Influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 Dimensioni ancorante M8 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00 M10 M12 M16 M20

fR,N = 0.28 + 0.72

c h nom

0.64 0.67 0.71 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

Ancoraggio non consentito

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

Limiti: cmin c ccr,N cmin = 0,5 hnom ccr,N = 1,0 hnom


Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

fR,N = 1

0.66 0.70 0.75 0.79 0.87 0.96 1.00

0.67 0.70 0.77 0.84 0.91 1.00

NRd,s1): resistenza di progetto a trazione dell'acciaio

Dimensioni ancorante
bussola NRd,s [kN] Bussola

M8 HIS-N 18,2 15,6 12,2 19,5 13,7

M10 37,4 32,1 19,3 30,9 21,7

M12 52,1 49,6 28,1 44,9 31,6

M16 78,2 74,4 52,3 84,0 58,8

M20 70,2 66,8 81,7 130,7 91,7

HIS-RN

Nbullone [kN] Bullone classe 5.8 Rd,s


classe 8.8 classe A4-70
1)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,s , computando NRd,s = AS fuk/Ms,N, dove il fattore di sicurezza parziale, Ms,N, per la bussola e i bulloni delle classi 5.8 e 8.8 pari a 1.5 o pari a 1.87 per le classi A4-70 e 2.4 relativamente alla bussola.

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima fra NRd,c, NRd,sbussola o NRd,sbullone
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

204

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1. 5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio del bullone

h> 1

. 5c

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2 , rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,V.
0 VRd,c = VRd,c fBV f,V f AR,V

VRd,c: resistenza di proggetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
Dimensioni ancorante VRd,c1) [kN] cmin
1)

M8 3.6

M10 5.4 55

M12 7.6 65

M16 12.8 85

M20 19.2 105

Distanza minima dal bordo

45

La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,s, calcolando VRd,c = VRk,s/Ms,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, pari a 1.5.

fBV: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza Resistenza caratteristica a compressione cilindrica del calcestruzzo fck,cyl [N/mm2] (ENV 206) C16/20 16 C20/25 20 C25/30 25 C30/37 30 C35/45 35 C40/50 40 C45/55 45 C50/60 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 20 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB,V
0.89 1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB,V =

fck,cube 25

Limiti: 20 N/mm2 fck,cube(150) 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

205

Ancoranti chimici HVU con HIS-N/-RN

f,V : influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f, V = 1

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

V ... carico di taglio applicato

1 f, V = cos + 0,5 sin f, V = 2

fAR,V: formule relative all'influenza della distanza dal bordo e interasse


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza dal bordo

f AR,V =

c c c min c min

c 2,1 s n-1 s3 s2

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

f AR,V =

3c + s c 6 c min c min

s1 c 2,2 c h >1,5 c

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c

f AR,V =

3 c + s1 + s 2 + ... + s n 1 c 3 n c min c min

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio

Dimensioni ancorante VRd,s1) [kN] Bullone classe acciaio 5.8 classe acciaio 8.8 A4-70

M8 8.8 14.1 9.9

M10 13.9 22.3 15.6

M12 20.2 32.4 22.7

M16 37.7 60.3 42.3

M20 58.8 94.1 66.0

1)

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6 As fuk)/Ms,V. I valori per la sezione reagente, As, del bullone e la resistenza nominale a trazione dell'acciaio, fuk, sono derivati dalle norme ISO 898. Il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, per le classi 5.8 e 8.8 pari a 1.25, mentre pari a 1.56 per la classe A4-70.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,sbullone
Carico combinato: solo se applicati i carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

206

HVU con HAS-R/-HCR - Subacqueo

Caratteristiche: - fissaggio subacqueo - nessuna perdit di capacit di tenuta da indurimento subacqueo - per fissaggi permanenti in condizioni di elevata umidit o in acqua - indicati per acqua marina - esercitano bassissime forze di espansione - ridotti distanza dal bordo ed interasse - sottoposti a collaudi esterni e omologati Materiale : HAS-R HAS-HCR Fiala HVU Resina Erogatore - acciaio inossidabile; A4-70; 1.4401, 1.4404, 1.4571 - acciaio inossidabile; A4-70; 1.4529 - resina in metacrilato uretanico, esente da stirene, agente indurente, sabbie di quarzo o corindone, fiala in laminato plastico - Hilti HIT-HY 70, formato standard 330 ml - MD 2000
Calcestruzzo Elevata resistenza alla corrosione Ridotta distanza dal bordo/interasse Resistenza alla corrosione

3
M8 M 10 M 10 x 90 12 90 21 13 130 35 17 120 M 12 M 12 x 110 14 110 28 15 160 60 19 140 M 16 M 16 x 125 18 125 38 19 190 120 24 170 M 20 M 20 x 170 24 170 48 26 240 260 30 220 M 24 M 24 x 210 28 210 54 29 290 450 36 270

Particolari di posa
Dimensioni ancorante Particolari di posa Fiala in laminato plastico HVU d0 h1 tfix1) df l Tinst Sw h [mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit foro [mm] Spessore max. da fissare [mm] Diametro max. foro [mm] Lunghezza ancorante [Nm] Coppia di serraggio [mm] Misura chiave [mm] Spessore materiale base M 8 X 80 10 80 14 11 110 18 13 100

Punta per trapano e trapano Pre-iniezione con Hilti HY 70 Pompate con attrezzo MD 2000/P 3000 UW/F
1)

Idonei attrezzi reperibili in commercio indicati per l'uso subacqueo 1 1 2 3 5 8

I valori relativi alla lunghezza totale della barra ed allo spessore massimo da fissare sono validi solamente per le barre filettate HAS riportate nella presente tabella. In caso di impiego di altre barre filettate HAS i valori cambieranno. (Esempio: HAS M12 x 260/128; l = 260 mm e tfix = 128 mm)

Temperatura di posa: (temperatura dell'acqua) da -5 C a 0 C da 0 C a 10 C da 10 C a 20 C pari o superiore a 20 C

Tempo di indurimento sino ad applicazione del pieno carico 10 ore 2 ore 1 ora 30 minuti

207

HVU con HAS-R/-HCR - Subacqueo

Operazioni di posa

HVU M20x170 HVU M20x170

HVU M20x170

Praticare un foro

Pulire il foro

Iniettare il composto HIT-HY 70 (osservare il numero di pompate)

Inserire la fiala HVU

HVU M20x170 HVU M20x170 HVU M20x170

HVU M20x170 HVU M

La malta adesiva HIT-HY 70 fa fuoriuscire l'acqua dal foro

Inserire la barra filettata HAS-R (HAS-HCR)

Togliere l'attrezzo di posa (dopo il tempo trel)

Inserire la barra filettata con l'elemento da fissare

Progettazione: vedi scheda tecnica HVU con HAS (non applicabili ulteriori riduzioni di carico)

208

HVU con HIS-RN - Subacqueo

Caratteristiche: - fissaggio subacqueo - nessuna perdit di capacit di tenuta da indurimento subacqueo - per fissaggi permanenti in condizioni di elevata umidit o in acqua - indicati per acqua marina - esercitano bassissime forze di espansione - ridotti distanza dal bordo ed interasse - fissaggi a filo con la superficie di lavoro Materiale : HAS-RN Fiala HVU Resina Erogatore - acciaio inossidabile; A4-70; 1.4401 - resina in metacrilato uretanico, esente da stirene, agente indurente, sabbie di quarzo o corindone, fiala in laminato plastico - Hilti HIT-HY 70, formato standard 330 ml - MD 2000
h hnom h1 do Tinst hs

Calcestruzzo

Resistenza alla corrosione

Ridotta distanza dal bordo/interasse

Particolari di posa
Dimensioni ancorante M8 Particolari di posa Fiala d0 h1 Tinst h hs [mm] [mm] [Nm] [mm] [mm] HVU Diametro punta trapano Profondit foro Coppia di serraggio Spessore min. materiale base Impegno filetto min. max. M 10 x 90 14 90 12 120 8 20 M 12 x 110 18 110 23 150 10 25 M 16 x 125 22 125 40 170 12 30 M 20 x 170 28 170 70 230 16 40 M 24 x 210 32 205 130 280 20 50 M 10 M 12 M 16 M 20

Punta per trapano e trapano Pre-iniezione con Hilti HY 70 Pompate con attrezzo MD 2000 Temperatura di posa: (temperatura acqua)

Idonei attrezzi reperibili in commercio indicati per l'uso subacqueo 1 da -5 C a 0 C da 0 C a 10 C da 10 C a 20 C pari o superiore a 20 C 1 2 3 10 ore 2 ore 1 ora 30 minuti 5

Tempo di indurimento sino alla piena messa in carico:

Operazioni di posa

HVU M20x170 HVU M20x170 HVU M20x170

Praticare un foro

Pulire il foro

Iniettare il composto HIT-HY-70 (osservare il numero di pompate)

Inserire la fiala HVU

HVU M20x170 HVU M20x170 HVU M20x170

HVU M20x170 HVU M

La malta adesiva fa HIT-HY l'acqua dal foro fuoriuscire20 adhes ive mortar displaces water in hole.

Inserire la barra filettata HIS-RN threaded rod. Insert S-RN

Togliere l'attrezzo di posa Remove setting (dopo il tempo trel) tool (after trel).

Inserire la barra filettata Set threaded rod with con l'elemento da fissare part fastened.

Progettazione: vedi scheda tecnica HVU con HIS-N (non applicabili ulteriori riduzioni di carico)
209

Ancoranti chimici HIT-RE 500

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Fissaggio di elementi in legno lamellare Fissaggio di piastre in acciaio per il collegamento pilastri-nuove travi Fissaggio di piastre per carroponte

Ingegneria civile

Collegamento elementi strutturali Fissaggi elementi di sicurezza Fissaggio binari ferroviari

Costruzioni metalliche

Carpenteria metallica Fissaggio elementi strutturali Fissaggio piastre in acciaio Fissaggio elementi rimovibili (HIS-N)

Installazioni elettriche

Fissaggio generatori di energia Fissaggio piloni alta tensione Impianti pesanti Fissaggio ripetitori telecomunicazioni

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Installazioni meccaniche

Impianti energetici

Edifici ed impianti pubblici

210

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - buone prestazioni in fori carotati - buone prestazioni in fori bagnati - adatto per calcestruzzo saturo dacqua - applicazioni per grossi diametri - lungo tempo di lavorabilit a temperature elevate - resina inodore - assenza di forze di espansione nel materiale base - possibilit di ridurre la distanza dal bordo e linterasse tra gli ancoraggi - applicazione pulita e semplice - lunghezze speciali disponibili su richiesta Materiale : HAS, HAS-E HAS-R / -ER HAS-HCR Cartucce - classe 5.8, ISO 898 T1, zincatura min. 5 m - acciaio inox; A4-70; 1.4401, 1.4404, 1.4571 - acciaio inox; 1.4529 - Formato standard: 330 ml - Formato intermedio: 500 ml - Formato jumbo: 1400 ml - MD 2000, MD 2500, BD 2000, P3500, P8000 D
Calcestruzzo Ridotta distanza dal bordo/interasse Elevata resistenza alla corrosione

Cartuccia HIT-RE 500, miscelatore

Barre filettate HAS, HAS-R e HAS-HCR

Barre filettate HAS-E e HAS-E-R

RFI
Omologato Gruppo Ferrovie dello Stato

Erogatore

Resistenza alla corrosione

Programma di calcolo Hilti

Benestare Tecnico Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-RE 500 con HAS, HAS-E
Per il metodo dettagliato di progettazione, Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta: (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse acciaio classe 5.8 per diametri M8 - M24 e classe 8.8 per diametri M27 - M39 cedimento riferito ad acciaio

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo = C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 17.7 10.7 M10 28.2 17.0 M12 41.1 24.7 M16 77.9 46.7 M20 121.7 72.9 M24 175.2 105.0 M27 264.3 221.4 M30 346.9 269.1 M33 407.6 335.3 M36 484.5 393.5 M39 555.1 473.3

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo = C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 16.4 9.9 M10 26.1 15.8 M12 38.1 22.9 M16 72.2 43.2 M20 112.7 67.5 M24 162.0 97.3 M27 199.6 205.0 M30 262.0 249.1 M33 307.8 310.5 M36 365.9 364.4 M39 419.3 438.3

211

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio VRd M8 10.9 7.9 M10 16.6 12.6 M12 23.8 18.3 M16 34.7 34.6 M20 62.9 54.0 M24 90.6 77.8 M27 110.9 164.0 M30 145.6 199.3 M33 171.0 248.4 M36 203.3 291.5 M39 232.9 350.6

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio VRacc M8 7.8 5.6 M10 11.9 9.0 M12 17.0 13.1 M16 24.8 24.7 M20 44.9 38.6 M24 64.7 55.6 M27 79.2 117.1 M30 104.0 142.4 M33 122.1 177.4 M36 145.2 208.2 M39 166.4 250.4

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-RE 500 con HAS-R, -E-R, -HCR
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse acciaio classe A4-70 per M8 - M24; per la classe A4, fuk cambia per i diametri M27 - M39 da 700 N/mm2 a 500 N/mm2. cedimento riferito ad acciaio

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo = C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio VRu,m M8 24.8 14.8 M10 39.6 23.8 M12 57.8 34.5 M16 109.1 65.4 M20 170.3 102.1 M24 244.4 146.9 M27 230.7 138.5 M30 280.2 168.3 M33 349.4 209.7 M36 410.1 246.0 M39 493.0 295.9

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo = C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio VRk M8 23.0 13.7 M10 36.7 22.0 M12 53.5 32.0 M16 101.0 60.5 M20 157.6 94.5 M24 226.3 136.0 M27 213.6 128.2 M30 259.4 155.8 M33 323.5 194.2 M36 379.7 227.8 M39 456.5 274.0

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio VRd M8 12.3 8.8 M10 16.6 14.1 M12 23.8 20.5 M16 34.7 38.8 M20 62.9 60.6 M24 90.6 87.2 M27 89.0 64.1 M30 108.1 77.9 M33 134.8 97.1 M36 158.2 113.9 M39 190.2 137.0

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio VRacc M8 8.8 6.3 M10 11.9 10.1 M12 17.0 14.6 M16 24.8 27.7 M20 44.9 43.3 M24 64.7 62.3 M27 63.6 45.8 M30 77.2 55.6 M33 96.3 69.4 M36 113.0 81.3 M39 135.9 97.9

212

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

Particolari di posa
hnom

df d0

h1 h min

t fix

Dimensioni ancorante Barra filettata d0 h1 hnom


1)

M8
M8x110

M10
M10x130

M12
M12x160

M16
M16x190

M20

M24

M27
M27x340

M30

M33

M36

M39

HAS /-E/-R/-E-R/-HCR

M20x240 M24x290

M30x380 M33x420

M36x460 M39x510

Diametro punta trapano [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [Nm]

10 85 80 110 14 9 11 15 4 1 1..18M

12 95 90 120 21 12 13 30 6 2 5..18M

14 115 110 140 28 14 15 50 10 2 15..35

18 130 125 170 38 18 19 100 15 4 25..55

24 175 170 220 48 22 25 160 43 9 55..76

28 215 210 270 54 26 29 240 65 13 55..76

30 250 240 300 60 30 31 270 71 15 55..76

35 280 270 340 70 33 36 300 124 25 55..76

37 310 300 380 80 36 38 1200 140 28 55..76

40 340 330 410 90 39 41 1500 160 32 55..76

42 370 360 450 100 42 43 1800 160 32

Profondit foro Prof. nom. ancoraggio Spessore minimo h (min) materiale base Spessore max. tfix (max) da fissare df Tinst Diametro foro cons. sulla piastra Coppia di serraggio
2)

Volume iniettato

ml

Numero pompate MD/BD 2000 Sistema raccomandato di perforazione


1)

TECarotatrice

DD EC-1 / DD 80 / DD 100 / DD 130

DD 100 / DD 250

I valori di lunghezza totale delle barre e lo spessore massimo fissabile sono validi soltanto per le barre HAS considerate in questa tabella. Nel caso di utilizzo di altre barre filettate, questi valori saranno differenti. 2) Una pompata eroga circa 5 ml di resina con l'utilizzo del MD 2000 o MD 2500 o BD 2000. Tempo di lavoro in cui l'ancorante Tempo d'indurimento prima di poter pu essere inserito e sistemato caricare completamente l'ancorante 12 min. 4 ore 20 min. 8 ore 30 min. 12 ore 2 ore 24 ore 3 ore 50 ore 4 ore 72 ore Contattare il servizio di consulenza tecnica Hilti

Temperatura 40C 30C 20C 10C 0C -5C Minore di -5C

Attrezzatura d'installazione
punta da trapano appropriata (corona per carotatrice) erogatore (MD 2000, MD 2500, BD 2000, P3500, P8000 D) pompetta di pulizia scovolini

213

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

Operazioni di posa

Inserire la cartuccia nel supporto

Praticare un foro

Pulire il foro

Avvitare il miscelatore

Inserire la cartuccia nell'erogatore

Scartare le prime tre pompate di prodotto

Sbloccare l'erogatore

Iniettare l'adesivo

Inserire l'ancorante

Attendere l'indurimento

Serrare alla coppia prescritta

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche

dw

lp
Dimensioni ancorante Barra filettata l [mm] As [mm2] HAS M8
M8x110

l
M10 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39

M10x130 M12x160 M16x190 M20x240 M24x290 M27x340 M30x380 M33x420 M36x460 M39x510

Lunghezza barra filettata Sezione reagente HAS 5.8 Resistenza HAS 8.8 fuk [N/mm2] ultima HAS-R caratteristica -HCR HAS 5.8 Resistenza HAS 8.8 fyk [N/mm2] ultima allo HAS-R snervamento -HCR 3 W [mm ] Modulo di resistenza o HAS 5.8 Resistenza HAS 8.8 MRd,s [Nm] di progetto HAS-R a flessione1) -HCR Sw [mm] Misura chiave dw [mm] Diametro rondella

110 32.8 500 700 400 450 26.5 12.7 14.3 13 16

130 52.3 500 700 400 450 53.3 25.6 28.7 17 20

160 76.2 500 700 400 450 93.9 45.1 50.6 19 24

190 144 500 700 400 450 244 117.1 131.4 24 30

240 225 500 700 400 450 477 228.8 256.7 30 37

290 324 500 700 400 450 824 395.3 443.5 36 44

Sw
340 427 800 500 640 250 1245 956.1 478.8 41 50

380 519 800 500 640 250

420 647 800 500 640 250

460 759 800 500 640 250

510 913 800 500 640 250

1668 2322 2951 3860 1280.8 1783.5 2266.5 2987.8 641.5 46 56 893.0 50 60 1134.9 1484.5 55 66 59 72

1)

La resistenza di progetto a flessione della barra filettata viene calcolata con la formula MRd,s = (1.2 W fuk)/Ms,b. Il fattore di sicurezza parziale per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a Ms,b = 1.25 mentre per la classe A4-70 e per acciaio HCR vale Ms,b = 1.56. La verifica del livello di sicurezza quindi data da MSk F MRd,s.

214

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HIT-RE 500, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.
N rec,c/s

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti:
h

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza dell'acciaio NRd,c: resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento
o NRd,c = NRd,c f T fB,N f A,N fR,N f Tem p f W.sat

N0Rd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
M8 12.4 80 M10 16.6 90 M12 23.8 110 M16 34.7 125 M20 62.9 170 M24 90.6 210 M27 110.9 240 M30 145.6 270 M33 171.0 300 M36 203.3 330 M39 232.9 360 Dimensioni ancorante NoRd,c1) [kN] calcestruzzo hnom
1)

[mm] profondit nominale ancoraggio

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c, computando NRd,c= NRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale Mc,N, pari a 1.8.

f T : influenza della profondit di ancoraggio


fT = h act h nom

Limiti all'effettiva profondit di ancoraggio hact: hnom hact 2.0 hnom


Nota: Per profondit di ancoraggio maggiori di hnom le barre HAS dovranno essere sostituite da barre
filettate di lunghezza adeguata e resistenza minima pari a quella della barra HAS di uguale diametro. Contattare il servizio Clienti Hilti per verificare la disponibilit di tali barre speciali.

fB,N: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica resistenza del a compressione cilindrica, a compressione cubica, calcestruzzo (ENV 206) fck,cyl [N/mm2] fck,cube [N/mm2] C20/25 20 25 C25/30 25 30 C30/37 30 37 C35/45 35 45 C40/50 40 50 C45/55 45 55 C50/60 50 60 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm fB,N 1 1.05 1.12 1.20 1.25 1.30 1.35

fck, cube 25 f = 1+ B, N 100


Limiti: 25 N/mm 2 fck,cube 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

215

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

fA,N: influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti, s [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 420 450 480 540 600 660 720 Dimensioni ancorante M8 0,63 0,64 0,66 0,67 0,69 0,70 0,72 0,75 0,78 0,81 0,88 0,94 1,00 M10 0,63 0,64 0,65 0,67 0,68 0,69 0,72 0,75 0,78 0,83 0,89 0,94 1,00 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39

0,63 0,64 0,65 0,66 0,68 0,70 0,73 0,77 0,82 0,86 0,91 0,95 1,00

Ancoraggio non consentito


0,63 0,64 0,66 0,68 0,70 0,74 0,78 0,82 0,86 0,90 0,94 1,00

0,63 0,65 0,68 0,71 0,74 0,76 0,79 0,82 0,87 0,91 0,96 1,00

f A,N = 0,5 +
0,64 0,67 0,69 0,71 0,74 0,76 0,80 0,83 0,87 0,90 0,96 1,00 0,63 0,65 0,67 0,69 0,71 0,73 0,76 0,79 0,82 0,85 0,91 0,94 0,97 1,00

s 4h nom

fA,N = 1

0,63 0,65 0,67 0,69 0,70 0,73 0,76 0,79 0,81 0,86 0,89 0,92 0,94 1,00

0,63 0,65 0,67 0,68 0,71 0,73 0,76 0,78 0,83 0,85 0,88 0,90 0,95 1,00

0,64 0,65 0,67 0,69 0,71 0,73 0,76 0,80 0,82 0,84 0,86 0,91 0,95 1,00

0,63 0,64 0,65 0,67 0,69 0,72 0,74 0,77 0,79 0,81 0,83 0,88 0,92 0,96 1,00

Limiti: smin s scr,N smin=0,5hnom scr,N =2,0hnom

fR,N: influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 240 270 300 330 360 Dimensioni ancorante M8 0,64 0,69 0,73 0,78 0,82 0,87 0,91 1,00 M10 0,64 0,68 0,72 0,76 0,80 0,84 0,92 1,00 M12 M16 M20 M24 M27 M30 M33 M36 M39

fR,N = 0,28 + 0,72


0,64 0,67 0,71 0,74 0,80 0,87 0,93 1,00

Ancoraggio non consentito


0,65 0,68 0,74 0,80 0,86 0,91 0,97 1,00

c hnom

Limiti: cmin c ccr,N cmin = 0,5hnom ccr,N = 1,0hnom


Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

0,66 0,70 0,75 0,79 0,87 0,96 1,00

fR,N = 1

0,66 0,69 0,76 0,83 0,90 1,00

0,64 0,70 0,76 0,82 0,91 1,00

0,65 0,71 0,76 0,84 0,92 1,00

0,66 0,71 0,78 0,86 0,93 1,00

0,67 0,74 0,80 0,87 0,93 1,00

0,64 0,70 0,76 0,82 0,88 0,94 1,00

216

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

fTemp: influenza della temperatura del materiale base


Posa dell'ancorante: La resistenza del legame della resina Hilti HIT-RE 500 diminuisce se l'ancorante viene installato, matura e viene utilizzato in un materiale base a temperatura tra 5 a +5 C. L'adesivo Hilti HIT-RE 500 mostra un effetto post-indurimento. Quando l'adesivo si scalda fino a superare +5 C, il legame raggiunger la sua piena capacit. In esercizio: Una temperatura del materiale base superiore a +50 C porta una diminuzione nella resistenza del legame della resina Hilti HIT-RE 500.
Temperatura del materiale base -5 C 0 C 5C 50C 60 C 70 C 80 C fTemp ftemp posa dell'ancorante in esercizio 0.8 1.0 0.9 1.0 1.0 1.0 1.0 0.85 0.62 0.5

Nota: Nel caso di un ancoraggio effettuato in un materiale base con temperatura inferiore a +5 C ma che in esercizio raggiunger i 50 C, bisogner applicare soltanto il minore dei due valori come fattore riduttivo.

fW.sat: influenza del calcestruzzo saturo d'acqua

f W.sat = 0.7
Nota: La riduzione viene applicata soltanto ad ancoraggi effettuati in calcestruzzo saturo d'acqua, come ad esempio elementi in calcestruzzo sott'acqua, cisterne piene d'acqua, fori pieni d'acqua da pi di 3 giorni. La riduzione non si applica se il calcestruzzo stato sottoposto ad acqua per un breve periodo, come ad esempio fori carotati ad acqua.

NRd,s1): resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Dimensione ancorante HAS classe 5.82) HAS classe 8.82) [kN] [kN] M8 10,9 17,5 12,3 M10 17,4 27,9 19,6 M12 25,4 40,7 28,6 M16 48,1 78,9 54,0 M20 75,1 M24 M27 M30 M33 M36 M39

108,1 142,3 173,0 215,7 253,1 304,3

120,1 172,9 227,8 276,8 345,2 404,9 486,9 84,3 121,0 89,0 108,1 134,8 158,2 190,2

HAS-R,HAS-HCR2)3) [kN]
1)

2) 3)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRK,s, tramite la formula NRd,s=As fuk/Ms,N. Il fattore di sicurezza parziale,Ms,N, per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.5; per l'acciaio di classe A4-70 e per l'acciaio HCR di diametri M8-M24 pari a 1.87, per l'acciaio di classe A4-70 e per l'acciaio di classe HCR di diametri M27-M39 pari a 2.4. I valori riportati in corsivo si riferiscono a barre non standard. 2 2 Nota: I valori di resistenza ultima caratteristica, fuk, per l'acciaio classe A4 cambia da 700 N/mm a 500 N/mm per i diametri M27-M39 2 2 mentre la resistenza caratteristica allo snervamento, fyk, cambia da 450 N/mm a 250 N/mm . Il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,N, 1) varia con la resistenza dell'acciaio come indicato nella nota .

NRd : resistenza di progetto del sistema NRd = minima tra NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

217

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)

TAGLIO
La resistenza di taglio di progetto di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio
c
h> 1 .5 c

c2 > 1.5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5 c

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v.
0 VRd,c = VRd,c fBV f AR,V f ,V

V0Rd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo, cmin

Dimensioni ancorante V0Rd,c1) [kN] cmin


1)

M8 2.6 40

M10 3.4 45

M12 5.0 55

M16 6.7 65

M20 12.4 85

M24 18.5 105

M27 23.6 120

M30 30.2 135

M33 36.8 150

M36 44.3 165

M39 52.1 180

[mm] distanza min. dal bordo

La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,s, calcolata come VRd,c= VRk,s/Ms,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, pari a 1.5.

fB,V: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di Resistenza caratteristica resistenza del a compressione cilindrica calcestruzzo (ENV 206) fck,cyl [N/mm2] C20/25 20 C25/30 25 C30/37 30 C35/45 35 C40/50 40 C45/55 45 C50/60 50 Cilindro di calcestruzzo: Altezza 30 cm, diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato15 cm

fBV
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fBV =

fck,cube 25

Limiti: 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

218

Ancoranti HIT-RE 500 con HAS

fAR,V: influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancoraggio singolo influenzato solamente da 1 bordo

f AR,V =

c c min

c c min

c 2,1 s n-1 s3 s2

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

s1 c 2,2 c h >1,5 c

f AR,V

3c + s c = 6 c min c min

Formula generale per n ancoraggi (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c.

f AR,V =

3 c + s1 + s 2 + ... + s n1 c 3 n c min c min

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoraggi pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

f,V : influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:

3
per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180
V ... forza di taglio applicata

f, V = 1
f, V = 1 cos + 0,5 sin

f, V = 2

VRd,s1) : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio


Dimensioni ancorante HAS classe 5.82) HAS classe 8.82) HAS-R, HAS-HCR2) 3)
1)

M8 7,9

M10 12,6 20,1 14.1

M12 18,3 29,3 20.5

M16 34,6 55,3 38.8

M20 54,0 86,4 60.6

M24 77,8

M27

M30

M33

M36

M39

[kN]

102,5 124,6 155,3 182,2 219,1

[kN] 12,6 [kN] 8.8

124,4 164,0 199,3 248,4 291,5 350,6 87.2 64.1 77.9 97.1 113.9 137

2) 3)

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata tramite la formula, VRd,s= (0.6 As fuk)/Ms,V. Il valore della sezione reagente As e della resistenza ultima caratteristica fuk sono riportate nella tabella Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche. Il fattore di sicurezza parziale,Ms,V, per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.25; per l'acciaio di classe A4-70 e per l'acciaio HCR di diametri M8-M24 pari a 1.56, per l'acciaio di classe A4-70 e per l'acciaio HCR di diametri M27-M39 pari a 2. I valori riportati in corsivo si riferiscono a barre non standard. 2 2 Nota: I valori di resistenza ultima caratteristica, fuk, per l'acciaio classe A4 cambia da 700 N/mm a 500 N/mm per i diametri M27-M39 2 2 mentre la resistenza caratteristica allo snervamento, fyk, cambia da 450 N/mm a 250 N/mm . Il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,V, 1) varia con la resistenza dell'acciaio come indicato nella nota .

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima tra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

219

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - sistema ad iniezione con elevata capacit di carico - buone prestazioni in fori carotati - buone prestazioni in fori bagnati - adatto per calcestruzzo saturo dacqua - lungo tempo di lavorabilit a temperature elevate - resina inodore - assenza di forze di espansione nel materiale base - possibilit di ridurre la distanza dal bordo e linterasse tra gli ancoraggi - applicazione pulita e semplice Materiale : HIS-N HIS-RN Cartucce - acciaio al carbonio con zincatura 5 microns - acciaio inox, A4-70: 1.4401 - Formato standard: 330 ml - Formato intermedio: 500 ml - Formato jumbo: 1400 ml - MD 2000, MD 2500, BD 2000, P3500, P8000 D

Cartuccia HIT-RE 500, miscelatore

Bussole filettate HIS-N e HIS-RN

Calcestruzzo

Erogatore

Ridotta distanza dal bordo/interasse

Resistenza alla corrosione

Programma di calcolo Hilti

Benestare Tecnico Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-RE 500 con HIS-N
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse acciaio classe 5.8 per barra/bullone cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo = C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 19.8 11.9 M10 31.2 18.8 M12 45.6 27.3 M16 84.8 50.9 M20 132.8 79.4

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo = C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 18.3 11.0 M10 28.9 17.4 M12 42.2 25.3 M16 78.5 47.1 M20 123.0 73.5

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 12.2 8.8 M10 19.3 13.9 M12 28.1 20.2 M16 52.3 37.7 M20 81.7 58.8

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 8.7 6.3 M10 13.8 9.9 M12 20.1 14.5 M16 37.4 26.9 M20 58.6 42.0

220

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-RE 500 con HIS-RN
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse acciaio classe A4-70 per barra/bullone cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo = C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 27.7 16.6 M10 43.8 26.3 M12 63.7 38.2 M16 118.7 71.2 M20 185.2 111.1

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo = C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 25.6 15.4 M10 40.6 24.4 M12 59.0 35.4 M16 109.9 65.9 M20 171.5 102.9

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 13.7 9.9 M10 21.7 15.6 M12 31.6 22.7 M16 58.8 42.3 M20 91.7 66.0

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 9.8 7.1 M10 15.5 11.1 M12 22.5 16.2 M16 42.0 30.2 M20 65.5 47.1

221

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

Particolari di posa
hs

df d0

h nom h1 h min

Dimensione ancorante Bussola d0 h1 hnom hmin [mm] [mm] [mm] [mm] HIS-N..., HIS-RN... Diametro punta trapano Profondit del foro Profondit nominale di ancoraggio Spessore min. materiale base

M8 M8x90 14 95 90 120 8 20 9 11 15 12 6 1 15..35

M10 M10x110 18 115 110 150

M12 M12x125 22 130 125 170

M16 M16x170 28 175 170 230

M20 M20x205 32 210 205 280 20 50 22 25 170 130 74 15 55..76

min. hs [mm] Lungh. di inserimento bullone max. racc. df [mm] Diametro foro sulla piastra max. HIS-N Coppia di serraggio Tinst [Nm] HIS-RN Volume iniettato ml N pompate1 Sistema raccomandato di foratura TECarotatrice
1)

10 12 16 25 30 40 12 14 18 13 15 19 28 50 85 23 40 70 10 16 40 2 3 8 25..55 25..55 35..55 DD EC - 1 / DD 100 / DD 130 / DD 160

Una pompata eroga circa 5 ml di resina con l'utilizzo del MD 2000 o MD 2500 o BD 2000.
Temperatura 40C 30C 20C 10C 0C -5C Minore di -5 C Tempo di lavoro in cui l'ancorante Tempo d'indurimento prima di pu essere inserito e sistemato poter caricare complet. l'ancorante 12 min. 4 ore 20 min. 8 ore 30 min. 12 ore 2 ore 24 ore 3 ore 50 ore 72 ore 4 ore Contattare il servizio di consulenza tecnica Hilti

Nota: la cartuccia deve avere una temperatura minima di + 5C

Attrezzatura d'installazione
punta da trapano appropriata (corona per carotatrice) erogatore (MD 2000, MD 2500, BD 2000, P3500, P8000 D) pompetta di pulizia scovolini

222

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

Operazioni di posa

Inserire la cartuccia nel supporto

Praticare un foro

Pulire il foro

Avvitare il miscelatore

Inserire la cartuccia nellerogatore

Scartare le prime tre pompate di prodotto

Sbloccare lerogatore

Iniettare ladesivo

Inserire lancorante

Attendere lindurimento

Serrare alla coppia prescritta

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche

Dimensioni ancorante l d As fuk fyk W [mm] Lunghezza bussola [mm] Diametro esterno della bussola Bussola Barra/bullone HIS-N [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica HIS-RN Resistenza caratteristica HIS-N [N/mm2] allo snervamento HIS-RN [mm2] Sezione reagente [mm3] Modulo di resistenza (Barra/Bullone) 5.8 8.8 A4-70

M8 90 12.5 53.6 36.6 510 700 410 350 31,2 12.7 20.4 14.3

M10 110 16.5 110 58 510 700 410 350 62,3 25.6 41.0 28.7

M12 125 20.5 170 84,3 460 700 375 350 109 45.1 75.1 50.6

M16 170 25.4 255 157 460 700 375 350 277 117.1 187.4 131.4

M20 205 27.6 229 245 460 700 375 350 375 228.8 366.1 256.7

MRd,s [Nm] Resistenza di progetto a flessione di barra/bullone1)


1)

La resistenza di progetto a flessione della barra filettata o del bullone viene calcolata con la formula MRd,s = (1.2 W fuk)/Ms,b. Il fattore di sicurezza parziale per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a Ms,b = 1.25 mentre per la classe A4-70 vale Ms,b = 1.56. La verifica del livello di sicurezza quindi data da MSk F MRd,s

223

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C
Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HIT-RE 500, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.
N rec,c/s
s

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti:
c

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza dell'acciaio del bullone o della bussola

NRd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


o NRd,c = NRd,c fB,N f A,N fR,N f Temp f W.sat

N0Rd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento

resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


M8 22.6 90 M10 35.4 110 M12 46.9 125 M16 85.1 170 M20 120.1 205

Dimensione ancorante NoRd,c1) [kN] calcestruzzo hnom


1)

[mm] profondit nominale di ancoraggio

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c, computando NRd,c= NRk,c/Mc,N, dove il fattore ? sicurezza parziale Mc,N, pari a 1.8. di

fB,N: influenza della resistenza dal calcestruzzo


Designazione di Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica resistenza del a compressione cilindrica, a compressione cubica calcestruzzo (ENV 206) fck,cyl [N/mm2] fck,cube [N/mm2] C20/25 20 25 C25/30 25 30 C30/37 30 37 C35/45 35 45 C40/50 40 50 C45/55 45 55 C50/60 50 60 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, Diametro 15 cm Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm fB,N 1 1.04 1.10 1.16 1.20 1.24 1.28

fB, N = 1 +

fck, cube 25 125

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

224

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

fA,N: influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti, s [mm] 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 410 Dimensione ancorante M8 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.81 0.83 0.89 0.94 1.00 M10 M12 M16 M20

0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.70 0.73 0.75 0.77 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00

Ancoraggio non consentito


0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.72 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

fA,N = 1

0.63 0.65 0.66 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.82 0.87 0.91 0.96 1.00

fA,N = 0.5 +
0.63 0.65 0.67 0.70 0.72 0.74 0.77 0.80 0.84 0.88 0.91 0.98 1.00

s 4 hnom

Limiti: smin s scr,N smin = 0,5hnom scr,N = 2,0hnom

fR,N: influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 Dimensione ancorante M8 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00 M10 M12 M16 M20

0.64 0.67 0.71 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

Ancoraggio non consentito


0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

fR,N = 0.28 + 0.72

c h nom

fR,N = 1

0.66 0.70 0.75 0.79 0.87 0.96 1.00

Limiti: cmin c ccr,N cmin= 0,5 hnom ccr,N = 1,0 hnom


0.67 0.70 0.77 0.84 0.91 1.00
Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

225

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

fTemp: influenza della temperatura del materiale base


Posa dell'ancorante: La resistenza del legame della resina Hilti HIT-RE 500 diminuisce se l'ancorante viene installato, matura e viene utilizzato in un materiale base a temperatura tra 5 a +5 C. L'adesivo Hilti HIT-RE 500 mostra un effetto post-indurimento. Quando l'adesivo si scalda fino a superare +5 C, il legame raggiunger la sua piena capacit. In esercizio: Una temperatura del materiale base superiore a +50 C porta una diminuzione nella resistenza del legame della resina Hilti HIT-RE 500.
fTemp Temperatura del ftemp posa materiale base dell'ancorante in esercizio -5 C 0.8 1.0 0 C 0.9 1.0 5C 1.0 1.0 50C 1.0 60 C 0.85 70 C 0.62 80 C 0.5

Nota: Nel caso di un ancoraggio effettuato in un materiale base con temperatura inferiore a +5 C ma che in esercizio raggiunger i 50 C, bisogner applicare soltanto il minore dei due valori come fattore riduttivo.

fW.sat: influenza del calcestruzzo saturo d'acqua

f W.sat = 0.7
Nota: La riduzione viene applicata soltanto ad ancoraggi effettuati in calcestruzzo saturo d'acqua, come ad esempio elementi in calcestruzzo sott'acqua, cisterne piene d'acqua, fori pieni d'acqua da pi di 3 giorni. La riduzione non si applica se il calcestruzzo stato sottoposto ad acqua per un breve periodo, come ad esempio fori carotati ad acqua.

NRd,s1): resistenza di progetto a trazione dell'acciaio

Dimensione dell'ancorante NRd,s


1)

M8 HIS-N HIS-RN Classe 5.8 Classe 8.8 Classe A4-70 18.2 15.6 12.2 19.5 13.7

M10 37.4 32.1 19.3 30.9 21.7

M12 52.1 49.6 28.1 44.9 31.6

M16 78.2 74.4 52.3 84.0 58.8

M20 70.2 66.8 81.7 130.7 91.7

[kN] Bussola

NRd,s1) [kN] Bullone/barra


1)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRK,s, divisa per Ncons,s=As fuk/Ms,N. Il fattore di sicurezza parziale,Ms,N, per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.5, mentre per l'acciaio di classe A4-70 pari a 1.87 e per la bussola a 2.4.

NRd: resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,c, NRd,s bussola o NRd,sbullone
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

226

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hiltti CC una versione semplifificata del metodo ETAG Annex C)

TAGLIO
c

c2 >

1.5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5 c

La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio

h>

1 .5 c

Nota:

se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v.
0 VRd,c = VRd,c fBV f AR,V f ,V

V0Rd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo, cmin
M8 3.6 Distanza minima dal bordo 45 M10 5.4 55 M12 7.6 65 M16 12.8 85 M20 19.2 105

Dimensione ancorante V0Rd,c1) [kN] cmin


1)

[mm]

La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,s, calcolata come VRd,c= VRk,s/Ms,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, pari a 1.5.

fBV: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo Altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica, fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fBV
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fBV =

fck,cube 25

Limiti : 2 2 25 N/mm fck,cube 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

227

Ancoranti HIT-RE 500 con HIS-N/-RN

fAR,V: influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancoraggio singolo influenzato solamente da 1 bordo

f AR,V =

c c min

c c min

c 2,1 s n-1 s3 s2

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

s1 c 2,2 c h >1,5 c

f AR,V

3c + s c = 6 c min c min

Formula generale per n ancoraggi (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c.

f AR,V =

3 c + s1 + s 2 + ... + s n1 c 3 n c min c min

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoraggi pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

f,V : influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:

V ... forza di taglio applicata

f,V = 1 f,V = 1
cos + 0,5 sin

per 0 55 per 55 < 90 per 90 < 180

f,V = 2

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio

Dimensioni ancoraggio VRd,s1) [kN] Barra/bullone Classe acciaio 5.8 Classe acciaio 8.8 A4-70
1)

M8 8.8 14.1 9.9

M10 13.9 22.3 15.6

M12 20.2 32.4 22.7

M16 37.7 60.3 42.3

M20 58.8 94.1 66.0

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6 As fuk)/Ms,V. I valori della sezione reagente, As, della barra / prigioniero e la resistenza nominale a trazione, fuk, sono stati derivati dalla ISO 898. Il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.25 e a 1.56 per l'acciaio a classe A4-70.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,sbullone

Carico combinato: solo se applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

228

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Ristrutturazione edifici Balconi Connessioni solai-muri di taglio per edifici in zona sismica

Ingegneria civile

Adeguamento strutturale ponti e gallerie Rinforzi strutturali Allargamento sedi stradali

Ingegneria civile

Ferri di ripresa per pilastri

Costruzioni in legno

Realizzazione connessioni solai collaboranti legno-calcestruzzo

229

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - sistema ad iniezione ad elevata capacit di carico - buone prestazioni in fori carotati - buone prestazioni in fori bagnati - adatto per calcestruzzo saturo dacqua - adatto per applicazioni con barre di grosso diametro - lungo tempo di lavorabilit a temperature elevate - resina inodore - assenza di forze di espansione nel materiale base - possibilit di ridurre la distanza dal bordo e linterasse tra gli ancoraggi - applicazione pulita e semplice Materiale : Barra ad aderenza migliorata - Tipo BSt 500 in accordo con le norme DIN 488 (si veda inoltre lEurocodice 82-79). Per barre ad aderenza migliorata diverse, si contatti il locale Servizio Tecnico Hilti - Tipo FeB44k - Formato standard: 330 ml - Formato intermedio: 500 ml - Formato jumbo: 1400 ml - MD 2000, MD 2500, BD 2000, P3500, P8000 D

Cartuccia HIT-RE 500, miscelatore

Barra ad aderenza migliorata

Calcestruzzo

Ridotta distanza dal bordo/interasse

Resistenza al fuoco

Cartucce

Erogatore

Benestare Tecnico Europeo (ETA)

Programma di calcolo Hilti

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-RE 500 con barra ad aderenza migliorata
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a: calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse Acciaio tipo BSt 500 Per il metodo dettagliato di pregettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Profondit di ancoraggio della barra ad aderenza migliorata [mm]: calcestruzzo = C20/25
Diametro della barra [mm] Prof. di ancoraggio nom. 8 80 10 90 12 110 14 125 16 125 20 170 25 210 28 270 32 300 36 330 40 360

Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo = C20/25


Diametro della barra [mm] Trazione, Calcestruzzo: NRu,m Trazione, Acciaio: NRu,m Taglio, VRu,m 8 33.4 29.9 17.9 10 46.9 46.7 28.1 12 68.8 67.2 40.4 14 91.3 91.4 55.0 16 104.3 119.4 71.8 20 177.3 186.6 112.3 25 273.8 291.6 175.0 28 344.4 365.8 219.2 32 407.2 477.7 286.3 36 462.2 604.6 384.5 40 515.7 746.4 447.9

Resistenza caratteristica, RK [kN]: calcestruzzo = C20/25


Diametro della barra [mm] Trazione, Calcestruzzo: NRk Trazione, Acciaio: NRk Taglio, VRk 8 25.1 25.1 16.7 10 35.3 39.3 26.0 12 51.8 56.5 37.4 14 68.7 77.0 50.9 16 78.5 100.5 66.5 20 133.5 157.1 104.0 25 206.2 245.4 162.0 28 258.9 307.9 203.0 32 304.6 402.1 265.1 36 347.1 508.9 356.0 40 389.1 628.3 414.6

230

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Diametro della barra [mm] Trazione, NRd Taglio, VRd 8 13.9 11.1 10 19.7 17.3 12 28.8 24.9 14 38.2 33.9 16 43.7 44.3 20 74.2 69.3 25 114.5 108.0 28 143.9 135.3 32 169.2 176.7 36 192.8 237.3 40 216.1 276.4

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Diametro della barra [mm] Trazione, NRacc Taglio, VRacc 8 9.9 7.9 10 14.1 12.4 12 20.6 17.8 14 27.3 24.2 16 31.2 31.6 20 53.0 49.5 25 81.8 77.1 28 102.8 96.6 32 102.9 126.2 36 137.7 169.5 40 154.4 197.4

Particolari di posa
hnom

d0

h1 h min

Diametro della barra ? d0 h1 [mm] [mm]

[mm]

8 10-12 82 80 100 3-6 1

10 12-14 93 90 120 4-9 1-2

12 16-18 115 110 140 13-20 2-4

14 18-20 130 125 170 17-25 3-5

16 20-22 130 125 170 19-29 4-6

20 25-28 175 170 220 40-64 8-13

25 30-32 215 210 270 60-84 12-17

0d /

28 35-37 275 270 340 118155 24-31

32 39-42 305 300 380 162 32

36 42-48 335 330 410 147 30

40 48-52 365 360 450 206 41

Diametro punta trapano Profondit foro Profondit nom. di ancoraggio Spessore min. del materiale base
1)

hnom [mm] hmin [mm]

Volume iniettato

ml pompate

Sistema raccomandato di perforazione


1)

TECarotatrice

1..18M 5..18M 15..35 25..55 35..55 55..76 55..76 55..76 55..76 55..76 55..76 DD EC-1, DD100 DD100, DD130, DD160

I fori devono essere riempiti approssimativamente dei 2/3. Temperatura 40C 30C 20C 10C 0C -5C meno di -5 C Tempo di lavoro in cui l'ancorante Tempo d'indurimento prima di poter pu essere inserito e sistemato caricare completamente l'ancorante 12 min. 4 ore 20 min. 8 ore 30 min. 12 ore 2 ore 24 ore 50 ore 3 ore 72 ore 4 ore non consentito

Nota: La cartuccia deve avere temperatura minima + 10o C

Attrezzatura d'installazione
punta per trapano appropriata (o corona diamantata appropriata) erogatore (MD 2000, MD 2500, BD 2000, P3500, P8000 D) pompetta di pulizia scovolini

231

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

Operazioni di posa

Inserire la cartuccia nel supporto Praticare un foro Pulire il foro

Avvitare il miscelatore

Inserire la cartuccia nellerogatore

Scartare le prime tre pompate di prodotto

Sbloccare lerogatore

Iniettare ladesivo

11

12

13

14

Caricabilit

Inserire la barra

Non caricare la barra fino a quando tcure,ini non trascorso

Tra tcure,ini e tra tcure,full si pu soltanto continuare a lavorare con le barre

Trascorso tcure,full le barre possono essere sottoposte al carico di progetto

Temperatura del materiale base

Tempo

232

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

Geometria delle barre e caratteristiche meccaniche


d

profondit di ancoraggio

lunghezza aggiuntiva in accordo con l'applicazione

Barre ad aderenza migliorata in acciaio BSt 500


Diametro della barra As fuk fyk [mm] [mm2] [N/mm2] [N/mm ]
2

[mm]

8 8 50.3

10 10 78.5

12 12 113.1

14 14 153.9

16 16 201.1

20 20 314.2 550 500

25 25 490.9

28 28 615.8

32 32 804.2

36 36

40 40

Diametro nom. della barra Sezione reagente Resistenza ultima caratteristica Resistenza caratteristica allo snervamento

1017.9 1256.6

Barre ad aderenza migliorata in acciaio FeB44k


Diametro della barra As fuk fyk [mm] [mm2] [N/mm2] [N/mm2] [mm] 8 8 50.3 10 10 78.5 12 12 113.1 14 14 153.9 16 16 201.1 20 20 314.2 540 430 25 25 490.9 28 28 615.8 32 32 804.2 36 36 40 40 Diametro nom. della barra Sezione reagente Resistenza ultima caratteristica Resistenza caratteristica allo snervamento

1017.9 1256.6

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HIT-RE 500, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza dell'acciaio NRd,c: resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento
o NRd,c = NRd,c f T fB,N f A,N fR,N f Temp f W.sat

N rec,c/s
s

N0Rd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento

resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


[mm] 8 13.9 80 10 19.7 90 12 28.8 110 14 38.2 125 16 43.7 125 20 74.2 170 25 114.5 210 28 143.9 270 32 169.2 300 36 192.8 330 40 216.1 360

Diametro della barra NoRd,c1) [kN] hnom


1)

Calcestruzzo Prof. nominale di ancoraggio

[mm]

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c, computanto NRd,c= NRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale Mc,N, pari a 1.8.

233

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

fT: influenza della profondit di ancoraggio


fT = hact hnom

Limiti all'effettiva profondit di ancoraggio, hact: hnom hact 2.0 hnom

fB,N: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica compressione cubica a compressione cilindrica 2 2 fck,cyl [N/mm ] fck,cube [N/mm ] 20 25 25 30 30 37 35 45 40 50 45 55 50 60 Cilindro di calcestruzzo: Cubo di calcestruzzo: altezza 30 cm lunghezza lato 15 cm diametro 15 cm Geometria del provino di calcestruzzo fB,N 1 1.03 1.06 1.10 1.13 1.15 1.18

25 f fB, N = 1 + ck, cube 200

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube 60 N/mm2

fA,N: influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti, s [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 420 450 480 540 600 660 720 Diametro barra 8 0.63 0.64 0.66 0.67 0.69 0.70 0.72 0.75 0.78 0.81 0.88 0.94 1.00 10 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.83 0.89 0.94 1.00 12 14 16 20 25 28 32 36 40

0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.70 0.73 0.77 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

Ancoraggio non consentito


fA,N = 0.5 +
0.63 0.65 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.82 0.87 0.91 0.96 1.00 0.64 0.67 0.69 0.71 0.74 0.76 0.80 0.83 0.87 0.90 0.96 1.00

s 4 hnom

fA,N = 1

0.63 0.65 0.67 0.69 0.70 0.73 0.76 0.79 0.81 0.86 0.89 0.92 0.94 1.00

0.63 0.65 0.67 0.68 0.71 0.73 0.76 0.78 0.83 0.85 0.88 0.90 0.95 1.00

0.64 0.65 0.67 0.69 0.71 0.73 0.76 0.80 0.82 0.84 0.86 0.91 0.95 1.00

0.63 0.64 0.65 0.67 0.69 0.72 0.74 0.77 0.79 0.81 0.83 0.88 0.92 0.96 1.00

Limiti: smin s scr,N smin = 0,5hnom scr,N = 2,0hnom

234

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

fR,N: influenza della distanza dal bordo


Distanza al borrdo, c [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 240 270 300 330 360 Diametro barra 8 0.64 0.69 0.73 0.78 0.82 0.87 0.91 1.00 10 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00 12 14 16 20 25 28 32 36 40

fR,N = 0.28 + 0.72

c hnom

0.64 0.67 0.71 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

Ancoraggio non consentito

Limiti cmin c ccr,N cmin= 0,5 hnom ccr,N = 1,0 hnom


Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

0.66 0.70 0.75 0.79 0.87 0.96 1.00

0.66 0.69 0.76 0.83 0.90 1.00

fR,N = 1

0.65 0.71 0.76 0.84 0.92 1.00

0.66 0.71 0.78 0.86 0.93 1.00

0.67 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

0.64 0.70 0.76 0.82 0.88 0.94 1.00

fTemp : influenza della temperatura del materiale base


Posa dell'ancorante: La resistenza del legame della resina Hilti HIT-RE 500 diminuisce se l'ancorante viene installato, matura e viene utilizzato in un materiale base a temperatura tra 5 e +5 C. L'adesivo Hilti HIT-RE 500 mostra un effetto post-indurimento. Quando l'adesivo si scalda fino a superare +5 C, il legame raggiunger la sua piena capacit. In esercizio: una temperatura del materiale base superiore a +50 C porta una diminuzione nella resistenza del legame della resina Hilti HIT-RE 500.
Teperatura del materiale base -5 C 0 C 5C 50C 60 C 70 C 80 C fTemp ftemp posa dell'ancorante in esercizio 0.8 0.9 1.0 1.0 1.0 1.0 1.0 0.85 0.62 0.5

Nota: Nel caso di un ancoraggio effettuato in un materiale base con temperatura inferiore a +5 C ma che in esercizio raggiunger i 50 C, bisogner applicare soltanto il minore dei due valori come fattore riduttivo.

fW.sat : influenza del calcestruzzo saturo d'acqua

f W.sat = 0.7
Nota: La riduzione viene applicata soltanto ad ancoraggi effettuati in calcestruzzo saturo d'acqua, come ad esempio elementi in calcestruzzo sott'acqua, cisterne piene d'acqua, fori pieni d'acqua da pi di 3 giorni. La riduzione non si applica se il calcestruzzo stato sottoposto ad acqua per un breve periodo, come ad esempio fori carotati ad acqua.

235

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

NRd,s: resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Barre ad aderenza migliorata in acciaio BSt 500
Diametro barra [mm] NRd,s1) [kN]
1)

8 20.9

10 32.7

12 47.1

14 64.1

16 83.8

20 130.9

25 204.5

28 256.6

32 335.1

36 424.1

40 523.6

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,s, computando NRd,s= As fuk/Ms,N, dove il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,N, per le barre ad aderenza migliorata, tipo BSt 500, pari a 1.32.

Barre ad aderenza migliorata in acciaio FeB44k


Diametro barra [mm] NRd,s1) [kN]
1)

8 18.0

10 28.1

12 40.4

14 55.0

16 71.9

20 112.4

25 175.6

28 220.2

32 287.6

36 364.0

40 449.4

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,s, computando NRd,s= As fuk/Ms,N, dove il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,N, per le barre ad aderenza migliorata, tipo FeB44k, pari a 1.51.

NRd: resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c
h> 1 .5c

c2 >

1.5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5 c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,V.
0 VRd,c = VRd,c fB,V f AR,V f ,V

V0Rd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo, cmin
[mm] 8 2.0 40 10 3.6 45 12 5.0 55 14 7.1 65 16 7.3 65 20 12.5 85 25 18.8 105 28 30.2 135 32 37.7 150 36 45.0 165 40 54.0 180

Diametro barra VoRd,c1) [kN] cmin


1)

[mm] distanza min. dal bordo

La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,s, tramite la formula VRd,c= VRk,s/Ms,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, pari a 1.5.

236

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

fB,V: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cubica 2 fck,cyl [N/mm ] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica 2 fck,cube [N/mm ] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB,V
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB,V =

fck,cube 25

Limiti: 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAR,V: influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancoraggio singolo influenzato solamente da 1 bordo

f AR,V =

c c c min c min

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

1 2,

s n-1 s3 s2

f AR,V

3c + s c = 6 c min c min

s1 c 2,2 c
h >1,5 c

Formula generale per n ancoraggi (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c.

f AR, V =

3 c + s1 + s 2 + ... + sn 1 c 3 n c min c min

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoraggi pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

f,V : influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:

f, V = 1
f, V =

per 0 55

V ... forza di taglio applicata

1 per 55 < 90 cos + 0,5 sin

f , V = 2

per 90 < 180

237

Ancoranti HIT-RE 500 con rebar

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio

Barre ad aderenza migliorata in acciaio BSt 500


Diametro barra [mm] VRd,s1) [kN]
1)

8 11.1

10 17.3

12 24.9

14 33.9

16 44.3

20 69.3

25

28

32

36

40

108.0 135.3 176.7 237.3 276.4

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s=(0,6Asfuk)/Ms,V. Il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,V, per barre ad aderenza migliorata, tipo BSt 500, vale 1.5.

Barre ad aderenza migliorata in acciaio FeB44k


Diametro barra [mm] VRd,s [kN]
1) 1)

8 13.0

10 20.3

12 29.3

14 39.9

16 52.1

20 81.4

25

28

32

36

40

127.2 159.6 208.4 236.8 325.7

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s=(0,6Asfuk)/Ms,V. Il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,V, per barre ad aderenza migliorata, tipo FeB44k, vale 1.26.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima tra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

238

Ancoranti HIT-HY 150

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Installazione di ponteggi Fissaggio di pareti divisorie e coperture Fissaggio di pannelli solari

Ingegneria civile

Costruzioni metalliche Ancoraggi temporanei (con bussole HIS-N) Piattaforme temporanee su calcestruzzo

Telecomunicazioni

Antenne per telecomunicazioni Torri di trasmissione Cabine per telecomunicazioni

Installazioni meccaniche

Fissaggio di mensole di sostegno per passerelle pedonali Fissaggio di tubazioni pesanti e di impiantistica in genere Fissaggio guide per ascensori

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Installazioni elettriche

Facciate

Impianti energetici

Edifici ed impianti pubblici

239

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - adesivo ibrido bicomponente - indurimento rapido - assenza di forze di espansione nel materiale base - elevata capacit di carico - possibilit di ridurre la distanza dal bordo e linterasse tra gli ancoraggi - applicazione pulita e semplice - fissaggio passante di componenti in opera - su richiesta disponibili modelli e lunghezze speciali Materiale : HAS, HAS-E HAS-R / -ER HAS-HCR Cartucce - classe 5.8, ISO 898 T1, zincatura min. 5 m - acciaio inossidabile; A4-70; 1.4401, 1.4404, 1.4571 - acciaio inossidabile; 1.4529 - Hilti HIT-HY 150, formato standard 330 ml - Hilti HIT-HY 150, formato intermedio 500 ml - Hilti HIT-HY 150, formato jumbo 1400 ml - MD2000, MD2500, BD2000, P3500, P8000 D
Calcestruzzo Ridotta distanza dal bordo/interasse Resistenza al fuoco Resistenza alla corrosione

Cartuccia HIT-HY 150, miscelatore

Barre filettate HAS, HAS-R e HAS-HCR

Barre filettate HAS-E e HAS-E-R

RFI
Elevata resistenza Programma Benestare Tecnico alla corrosione di calcolo Hilti Europeo (ETA) Omologato Gruppo Ferrovie dello Stato

Erogatore

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-HY 150 con HAS/HAS-E
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella. posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 17.7 10.7 M10 28.2 17.0 M12 41.1 24.7 M16 77.9 46.7 M20 121.7 72.9 M24 175.2 105.0

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 16.4 9.9 M10 26.2 15.8 M12 38.1 22.9 M16 72.2 43.3 M20 112.7 67.5 M24 162.2 97.3

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 8.4 7.9 M10 11.2 12.6 M12 16.8 18.3 M16 21.4 34.6 M20 36.4 54.0 M24 45.4 77.8

240

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc

M8 6.0 5.6

M10 8.0 9.0

M12 12.0 13.1

M16 15.3 24.7

M20 26.0 38.6

M24 32.4 55.6

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-HY 150 con HAS-R, HAS-E-R o HAS-HCR
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella. posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse cedimento riferito ad acciaio Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m

M8 24.8 14.8

M10 39.6 23.8

M12 57.8 34.5

M16 109.1 65.4

M20 170.3 102.1

M24 244.4 146.9

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk

M8 23.0 13.7

M10 36.7 22.0

M12 53.5 32.0

M16 101.0 60.5

M20 157.6 94.5

M24 226.3 136.0

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd
2

M8 8.4 8.8

M10 11.2 14.1

M12 16.8 20.5

M16 21.4 38.8

M20 36.4 60.6

M24 45.4 87.2


2

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc

M8 6.0 6.3

M10 8.0 10.1

M12 12.0 14.6

M16 15.3 27.7

M20 26.0 43.3

M24 32.4 62.3

241

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

Particolari di posa

df d0

h h min

t fix

Dimensione ancorante Barra filettata d0 h hnom hmin [mm] [mm] [mm] [mm]
1)

M8 M8x110 10 80 80 110 14 9 11 15 12 5 10/22 -

M10 M10x130 12 90 90 120 21 12 13 30 25

M12 M12x160 14 115 110 140 28 14 15 50 40

M16 M16x190 18 130 125 170 38 18 19 100 90

M20 M20x240 24 175 170 220 48 22 25 160 135

M24 M24x290 28 215 210 270 54 26 29 240 200 78 28/52

HAS /-E/-R/-E-R/-HCR

Diametro punta trapano Profondit foro Profondit nom. ancoraggio Spessore min. materiale base Spessore (utile) tfix [mm] max da fissare df [mm] Diametro cons. max. foro sulla piastra Tinst [Nm] Coppia di HAS/-E serraggio HAS-R/-E-R, HAS-HCR ml Volume iniettato (guida) 2),3) TE-CXPunta trapano TE-T1) 2)

8 12 20 36 Il foro dovr risultare pieno di sostanza chimica per almeno i 2/3. 12/22 14/22 18/32 24/32

I valori sulla prima riga forniscono le vecchie nomenclature per la barra filettata. Nota: Per ottenere la capacit di tenuta ottimale, scartare le prime due pompate di sostanza chimica dopo l'apertura della cartuccia Hilti HIT-HY 150. 3) Ad una pompata della leva corrisponde un quantitativo di sostanza di circa 8 ml con l'attrezzo MD 2000. Tempo di lavoro in cui la Tempo di indurimento Temperature di posa, barra pu essere inserita e prima di poter caricare sistemata, completamente l'ancorante, C tcure tgel -5 90 min. 6 ore 0 45 min. 3 ore 5 25 min. 1.5 ore 20 6 min. 50 min. 30 4 min. 40 min. 40 2 min. 30 min.

La temperatura della cartuccia deve essere di almeno +5C.

Attrezzatura d'installazione
Perforatore (TE1, TE 2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE 35, TE 55 o TE 76), una punta per trapano, erogatore modello MD 2000 o BD 2000 (P3500, P8000 D), pompetta di pulizia, uno scovolino, attrezzo di posa TE-C HEX e una chiave dinamometrica.

242

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

Operazioni di posa
1 2 3 4 5

Praticare un foro 6 7

Pulire il foro 8 9

Inserire la confezione nel supporto

Avvitare il miscelatore

Inserire la cartuccia nellerogatore 11

Scartare le prime due pompate di prodotto (necessario) 12

Iniettare ladesivo

10

13

3
Sbloccare lerogatore 14 Inserire la barra filettata entro il tempo di gelificazione Attendere che il composto indurisca 15

Tempo di indurimento tcure

Serrare alla coppia prescritta

Geometria dell'ancorante e caratteristiche di posa

Dimensioni ancorante As [mm2 ] Sezione reagente fuk [ fyk W [mm3 ] MRd,s [Nm] Sw [mm] dw [mm]
1)

M8 32.8 500 700 400 450 26.5 12.7 14.3 13 16

M10 52.3 500 700 400 450 53.3 25.6 28.7 17 20

M12 76.2 500 700 400 450 93.9 45.1 50.6 19 24

M16 144 500 700 400 450 244 117.1 131.4 24 30

M20 225 500 700 400 450 477 228.8 256.7 30 37

M24 324 500 700 400 450 824 395.3 443.5 36 44

HAS (5.8), HAS-E (5.8) HAS-R, HAS-E-R, -HCR Resistenza caratteristica HAS (5.8), HAS-E (5.8) allo snervamento HAS-R, HAS-E-R, -HCR Modulo di resistenza Resistenza di progetto a HAS (5.8), HAS-E (5.8) flessione1) HAS-R, HAS-E-R, -HCR Misura chiave Diametro rondella

Resistenza ultima caratteristica

La resistenza di progetto a flessione della barra filettata dell'ancoraggio stata calcolata con la formula MRd,s = (1.2 W fuk)/Ms,b, dove il fattore di sicurezza parziale per l'acciaio a classe 5.8 pari a Ms,b = 1.25, per A4-70 e, per HCR, pari a Ms,b = 1.56. La verifica del livello di sicurezza quindi data da Msk F MRd,s.

243

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C) Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HIT-HY 150, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.
N rec,c/s

TRAZIONE
h

La resistenza di progetto a trazione di un ingolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza dell'acciaio NRd,c: resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento
o NRd,c = NRd,c . f T . fB,N . f A,N . fR,N

N0Rd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mmv2
M8 8.4 80 M10 11.2 90 M12 16.8 110 M16 21.4 125 M20 36.4 170 M24 45.4 210 Dimensioni ancorante NoRd,c [kN] hnom [mm] profondit nominale ancoraggio
1)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione NoRk,c computando NoRd,c= NoRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale Mc,N pari a 1.8.

fT: Influenza della profondit di ancoraggio


fT = h act h nom

I limiti all'effettiva profondit di ancoraggio sono dati dalla formula hact: hnom hact 2.0 hnom

Nota: Per profondit di ancoraggio maggiori di hnom, le barre HAS dovranno essere sostituite da barre filettate
di lunghezza adeguata e resistenza minima pari a quella della barra HAS di uguale diametro. Contattare il servizio Clienti Hilti per verificare la disponibilit di tali barre speciali.

fB,N: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30cm, diametro 15cm Resistenza caratteristica a compressione cubica, fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15cm fB,N 1 1.05 1.12 1.20 1.25 1.30 1.35

f = 1+ B, N

fck, cube-25 100

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube(150) 60 N/mm2

Geometria del provino di calcestruzzo

244

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

fA,N : influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti, s [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 420 Dimensioni ancorante M8 0.63 0.64 0.66 0.67 0.69 0.70 0.72 0.75 0.78 0.81 0.88 0.94 1.00 M10 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.83 0.89 0.94 1.00 M12 M16 M20 M24

0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.70 0.73 0.77 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00

Ancoraggio non consentito

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

fA,N = 1

0.63 0.65 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.82 0.87 0.91 0.96 1.00

f A,N = 0.5 +
0.64 0.67 0.69 0.71 0.74 0.76 0.80 0.83 0.87 0.90 0.96 1.00

s 4h nom

Limiti: smin s scr,N smin=0.5hnom scr,N =2.0 hnom

fR,N : influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 Dimensioni ancorante M8 0.64 0.69 0.73 0.78 0.82 0.87 0.91 1.00 M10 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00 M12 M16 M20 M24

fR,N = 0.28 + 0.72

c h nom

0.64 0.67 0.71 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

Ancoraggio non consentito

Limiti: cmin c ccr,N cmin= 0.5 hnom ccr,N = 1.0 hnom


Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

fR,N = 1

0.66 0.70 0.75 0.79 0.87 0.96 1.00

0.66 0.69 0.76 0.83 0.90 1.00

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Dimensione ancorante HAS classe 5.8 HAS classe 8.8 NRd,s1) [kN] HAS-R, HAS-HCR M8 10.9 17.5 12.3 M10 17.4 27.9 19.6 M12 25.4 40.7 28.6 M16 48.1 78.9 54.0 M20 75.1 120.1 84.3 M24 108.1 172.9 121.0

1) La resistenza di progetto a trazione viene derivata dalla resistenza caratteristica a trazione N0Rk,s con formula N0Rd,s = N0Rk,s/ Ms,N, dove il fattore di sicurezza parziale Ms,N per lacciaio di classe 5.8 pari a 1.5 e a 1.87 per la classe A4-70, come pure per gli HCR da M8 a M24.

245

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Pocedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1.5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5 c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio

c
h>1 .5c

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,V.
0 VRd,c = VRd,c fBV f AR,V f,V

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


resistenza a compressione del calcestruzzo,fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
Dimensioni ancorante V0Rd,c1) [kN] cmin
1)

M8 2.6 40

M10 3.4 45

M12 5.0 55

M16 6.7 65

M20

M24

12.4 18.5 Distanza minima dal bordo 85 105 La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio VRk,s calcolando VRd,c = VRk,s/Ms,V, dove il fattore di sicurezza parziale Ms,V, pari a 1.5.

246

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

fBV : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, fck,cyl [N/mm2) 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm, diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fBV
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fBV =

fck,cube
25

Limiti: 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAR,V : influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solo dalla distanza dal bordo

3
s3 s2

f AR,V =

c c c min c min

c 2,1 s n-1

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

s1 c 2,2 c h >1,5 c

f AR,V

3c + s c = 6 c min c min

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c

f AR,V =

3 c + s1 + s 2 + ... + s n-1 c 3 n c min c min

Nota:

si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio

f,V : influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1
f,V =

per 0 55

V ... carico di taglio applicato

1 per 55 < 90 cos + 0.5 sin

f ,V = 2

per 90 < 180

247

Ancoranti HIT-HY 150 con HAS

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio


Dimensione ancorante HAS classe 5.8 HAS classe 8.8 VRd,s1) [kN] HAS-R, HAS-HCR M8 7.9 12.6 8.8 M10 12.6 20.1 14.1 M12 18.3 29.3 20.5 M16 34.6 55.3 38.8 M20 54.0 86.4 60.6 M24 77.8 124.4 87.2

1) La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6 As fuk)/ Ms,V. I valori riferiti alla sezione reagente As, ed alla resistenza nominale di trazione dellacciaio, vengono forniti alla tabella Caratteristiche meccaniche e geometria degli ancoranti. Il fattore di sicurezza parzial, Ms,V, per la classe 5.8 di 1.25, mentre pari a 1.56 sia per la classe A4-70 che per gli HCR da M8 a M24.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

248

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - adesivo ibrido bicomponente - indurimento rapido - assenza di forze di espansione nel materiale base - elevata capacit di carico - riduzione della distanza dal bordo e dellinterasse tra gli ancoraggi - applicazione pulita e semplice - fissaggio passante di componenti in opera - su richiesta disponibili modelli e lunghezze speciali Materiale : HIS-N HIS-RN Cartucce - acciaio al carbonio con zincatura a 5 micron
Calcestruzzo Ridotta distanza dal bordo/interasse Resistenza al fuoco

Cartuccia HIT-HY 150, miscelatore

Barre filettate interne HIS-N e HIS-RN

- acciaio inossidabile; A4-70, 1.4401 - Hilti HIT-HY 150, formato standard 330 ml - Hilti HIT-HY 150, formato intermedio 500 ml - Hilti HIT-HY 150, formato jumbo 1400 ml - MD2000, MD2500, BD2000, P3500, P8000 D
Resistenza alla corrosione

Erogatore

Programma Benestare Tecnico di calcolo Hilti Europeo (ETA)

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-HY 150 con HIS-N
Per il metodo dettagliato di progettazione, Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a vedi pagg. seguenti calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta: (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse i valori di trazione sono riferiti agli ancoranti HIS-N (ottenuti avvalendosi di barre filettate di classe 12.9) carico di taglio (cedimento acciaio): barra/bullone o bussola in acciaio di classe 5.8

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m M8 40.7 11.9 M10 58.2 18.8 M12 74.6 27.3 M16 153.0 50.9 M20 113.7 79.4

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk M8 35.2 11.0 M10 43.6 17.4 M12 51.5 25.3 M16 120.9 47.1 M20 105.3 73.5

I seguenti valori sono riferiti a

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd M8 11.5 8.8 M10 17.2 13.9 M12 21.8 20.2 M16 37.7 37.7 M20 45.1 58.8

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc M8 8.2 6.3 M10 12.3 9.9 M12 15.6 14.5 M16 26.9 26.9 M20 32.2 42.0

249

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-HY 150 con HIS-RN
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a Per il metodo dettagliato di progettazione, calcestruzzo: fck,cube = 25 N/mm2 vedi pagg. seguenti posa corretta: (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse i valori di trazione sono riferiti agli ancoranti HIS-RN (ottenuti avvalendosi di barre filettate di classe 12.9) carico di taglio (cedimento acciaio): barra/bullone o bussola in acciaio di classe A4-70

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dimensioni ancorante Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m

M8 40.7 16.6

M10 58.2 26.3

M12 74.6 38.2

M16 153.0 71.2

M20 173.1 111.1

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dimensioni ancorante Trazione, NRk Taglio, VRk

M8 35.2 15.4

M10 43.6 24.4

M12 51.5 35.4

M16 120.9 65.9

M20 160.3 102.8

I seguenti valori sono riferiti a

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante Trazione, NRd Taglio, VRd

M8 11.5 9.9

M10 17.2 15.6

M12 21.8 22.7

M16 37.7 42.3

M20 45.1 66.0

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo fck,cube = 25 N/mm2


Dimensioni ancorante Trazione, NRacc Taglio, VRacc

M8 8.2 7.0

M10 12.3 11.2

M12 15.6 16.2

M16 26.9 30.2

M20 32.2 47.1

250

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

Particolari di posa

Dimensioni ancorante Bussola HIS-N..., HIS-RN... d0 h1 hmin hs df Tinst [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [Nm] Diametro punta trapano Profondit foro Spessore min. materiale base Lunghezza di inserimento bullone Diametro foro su piastra Coppia di serraggio min. max. cons. max. HIS-N HIS-RN ml TE-TXTE-T-

M8 M8x90 14 90 120 8 20 9 11 15 12 6

M10 M10x110 18 110 150

M12 M12x125 22 125 170

M16 M16x170 28 170 230

M20 M20x205 32 205 280

Volume iniettato (guida) Punta trapano Punta trapano


1)

10 12 16 20 25 30 40 50 12 14 18 22 13 15 19 25 28 50 85 170 23 40 70 130 10 16 40 74 Il foro dovr risultare pieno di sostanza chimica per almeno i 2/3 14/27 18/32 22/32 28/52 32/57

Nota: Per ottenere la capacit di tenuta ottimale, scartare le prime due pompate di sostanza chimica dopo l'apertura della confezione Hilti HIT-HY 150. Ad una pompata corrisponde un quantitativo di sostanza di circa 6 ml con l'attrezzo MD 2000.

Temperatura di posa, C -5 0 5 20 30 40

Tempo di lavoro in cui la barra pu essere inserita e sistemata, tgel 90 min. 45 min. 25 min. 6 min. 4 min. 2 min.

Tempo di indurimento prima di poter caricare completamente l'ancorante tcure 6 ore 3 ore 1,5 ore 50 min. 40 min. 30 min.

La temperatura della confezione deve essere di almeno +5C.

Attrezzaatura d'installazione
Perforatore (TE1,TE2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55 o TE76), una punta per trapano, erogatore modello MD 2000 o BD 2000 (P3500, P8000 D), pompetta di pulizia, uno scovolino ed una chiave dinamometrica.

251

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

Operazioni di posa
1 2 3 4 5

Praticare un foro 6 7

Pulire il foro 8 9

Inserire la confezione nel supporto

Avvitare il miscelatore

Inserire la cartuccia nellerogatore 11

Scartare le prime due pompate di prodotto (necessario) 12

Iniettare ladesivo

10

13

Sbloccare lerogatore 14

Inserire la barra filettata entro il tempo di gelificazione Attendere che il composto indurisca 15

Tempo di indurimento tcure

Serrare alla coppia prescritta

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche

252

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

Dimensioni ancorante l d As fuk fyk W [mm] [mm] [mm2] Lunghezza bussola Diametro esterno bussola Sezione reagente

M8 90 12.5 53.6 36.6 510 700 410 350 31,2 5.8 8.8 A4-70 12.7 20.4 14.3

M10 110 16.5 110 58 510 700 410 350 62,3 25.6 41.0 28.7

M12 125 20.5 170 84,3 460 700 375 350 109 45.1 75.1 50.6

M16 170 25.4 255 157 460 700 375 350 277 117.1 187.4 131.4

M20 205 27.6 229 245 460 700 375 350 375 228.8 366.1 256.7

Bussola Barra/Bullone HIS-N [N/mm2] Resistenza ultima caratteristica HIS-RN HIS-N [N/mm2] Resistenza ultima allo snervamento HIS-RN [mm3] Modulo di resistenza barra/bullone

MRd,s [Nm] Resistenza di progetto a flessione di barra/bullone 1)


1)

La resistenza di progetto a flessione della barra filettata o del bullone viene calcolata con la formula MRd,s = (1.2 W fuk)/Ms,b. Il fattore di sicurezza parziale per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 rispettivamente pari a Ms,b = 1.25 e a Ms,b = 1.56 per la classe A4-70. La verifica del livello di sicurezza quindi data da MSk F MRd,s

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C) Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HIT-HY 150, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza dell'acciaio del bullone o della bussula
h
c

Nrec,c/s
s

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


o NRd,c = NRd,c fB,N f A,N fR,N

NRd,c : resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2
Dimensioni ancorante NoRd,c1) [kN] hnom [mm] Profondit nominale ancoraggio
1)

M8 11.5 90

M10 17.2 110

M12 21.8 125

M16 37.7 170

M20 45.1 205

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c, computando NRd,c = NRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale Mc,N, pari a 1.8.

253

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

fB,N : Influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, del calcestruzzo fck,cyl [N/mm2] (ENV 206) C20/25 20 C25/30 25 C30/37 30 C35/45 35 C40/50 40 C45/55 45 C50/60 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica, fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm fB,N 1 1.04 1.10 1.16 1.20 1.24 1.28

25 f fB, N = 1 + ck, cube 125

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube(150) 60 N/mm2

Geometria del provino calcestruzzo

fA,N : Influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse, s [mm] 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 410 M8 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.81 0.83 0.89 0.94 1.00 Dimensioni ancorante M10 M12 M16 M20

0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.70 0.73 0.75 0.77 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00

Ancoraggio non consentito

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.72 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

fA,N = 0.5 +
0.63 0.65 0.66 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.82 0.87 0.91 0.96 1.00 0.63 0.65 0.67 0.70 0.72 0.74 0.77 0.80 0.84 0.88 0.91 0.98 1.00

s 4 hnom

Limiti: smin s scr,N smin = 0,5hnom scr,N = 2,0hnom

fA,N = 1

fR,N : Influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo c [mm] 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 Dimensioni ancorante M8 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00 M10 M12 M16 M20

fR,N = 0.28 + 0.72

c h nom

0.64 0.67 0.71 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

Ancoraggio non consentito

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

Limiti: cmin c ccr,N cmin= 0,5 hnom ccr,N = 1,0 hnom


Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

fR,N = 1

0.66 0.70 0.75 0.79 0.87 0.96 1.00

0.67 0.70 0.77 0.84 0.91 1.00

254

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio

Dimensioni ancorante NRd,s [kN] Bussola HIS-N HIS-RN Classe 5.8 Classe 8.8 Classe A4-70

M8 18.2 15.6 12.2 19.5 13.7

M10 37.4 32.1 19.3 30.9 21.7

M12 52.1 49.6 28.1 44.9 31.6

M16 78.2 74.4 52.3 84.0 58.8

M20 70.2 66.8 81.7 130.7 91.7

NRd,s1) [kN] Bullone/barra


1)

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRK,s, divisa per NRd,s = As fuk/Ms,N. Il fattore di sicurezza parziale, Ms,N, per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.5, mentre per l'acciaio di classe A4-70 pari a 1.87 e per la bussola a 2.4.

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima fra NRd,c, Nrd,sbussola o NRd,sbullone
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1.5 c

V rec,c/s
s
c2 > 1.5 c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio
Nota:

c
h> 1.5 c

se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,V.
0 VRd,c = VRd,c fBV f AR,V f ,V

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo, cmin

255

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

Dimensioni ancorante V oRd,c1) [kN] c min


1)

M8 3.6 45

M10 5.4 55

M12 7.6 65

M16 12.8 85

M20 19.2 105

[mm] Distanza minama dal bordo

La resistenza di progetto a taglio viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio VRk,s calcolata come VRd,c = VRk,s/Ms,V, dove il fattore di sicurezza parziale Ms,V, pari a 1.5.

fBV : influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo lunghezza lato 15 cm

fBV
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fBV =

fck,cube
25

Limiti: 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAR,V: influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solamente da 1 bordo

f AR,V =

c c min

c c min

c 2,1 s n-1 s3 s2

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per < 3c

s1 c 2,2 c h >1,5 c

f AR,V

3c + s c = 6 c min c min

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c 150

f AR,V =

3 c + s1 + s 2 + ... + s n 1 c 3 n c min c min

Nota: si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

f,V: influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1
f,V =

V ... carico di taglio applicato

per 0 55

1 per 55 < 90 cos + 0.5 sin

f ,V = 2

per 90 < 180

256

Ancoranti HIT-HY 150 con HIS-N/-RN

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio

Dimensioni ancorante VRd,s1) [kN] Barra/bullone Classe acciaio 5.8 Classe acciaio 8.8 A4-70
1)

M8 8.8 14.1 9.9

M10 13.9 22.3 15.6

M12 20.2 32.4 22.7

M16 37.7 60.3 42.3

M20 58.8 94.1 66.0

La resistenza di taglio di progetto viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6 As fuk)/Ms,V,. I valori riferiti alla sezione reagente, As della barra/prigioniero ad alla resistenza nominale a trazione, fuk, sono stati derivati dalla ISO 898. Il fattore di sicurezza parziale, Ms,V, per l'acciaio di classe 5.8 e 8.8 pari a 1.25 e a 1.56 per l'acciaio a classe A4-70.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,sbullone
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

257

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Ristrutturazione edifici Balconi Connessioni solai-muri di taglio per edifici in zona sismica

Ingegneria civile

Adeguamento strutturale ponti e gallerie Rinforzi strutturali Allargamento sedi stradali

Ingegneria civile

Ferri di ripresa per pilastri

Ingegneria civile

Rinforzo di travi e solai in calcestruzzo

258

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - adesivo ibrido bicomponente - indurimento rapido - assenza di forze di espansione nel materiale base - elevata capacit di carico - riduzione della distanza dal bordo e dellinterasse tra gli ancoraggi - applicazione pulita e semplice Materiale : Barra ad aderenza migliorata - Tipo BSt 500 secondo norme DIN 488 (vedi anche Euronorm 82-79). Per tipi diversi di barre ad alta aderenza, rivolgersi al locale servizio di assistenza tecnica Hilti. - Tipo FeB44k - Hilti HIT-HY 150, formato standard 330 ml - Hilti HIT-HY 150, formato intermedio 500 ml - Hilti HIT-HY 150, formato jumbo 1400 ml - MD2000, MD2500, BD2000, P3500, P8000 D

Cartuccia HIT-HY 150, miscelatore

Barra ad aderenza migliorata

Cartucce

Calcestruzzo

Ridotta distanza dal bordo/interasse

Resistenza al fuoco

Programma di calcolo Hilti

Erogatore

3
Per il metodo dettagliato di progettazione, vedi pagg. seguenti

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-HY 150 con barre ad aderenza migliorata
Tutti i dati riportati nella presente sezione sono riferiti a calcestruzzo: come indicato in tabella posa corretta (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) assenza di influenze derivanti da distanza dal bordo o interasse cedimento riferito ad acciaio Acciaio tipo BSt 500

calcestruzzo non fessurato


Resistenza ultima media, Ru,m [kN]: calcestruzzo C20/25
Dim. barra ad alta aderenza Trazione, NRu,m Taglio, VRu,m 8 15.51 17.9 10 29.4 28.1 12 57.0 40.4 14 66.8 55.0 16 79.8 71.8 20 138.3 112.3 25 185.0 175.0

Resistenza caratteristica, Rk [kN]: calcestruzzo C20/25


Dim. barra ad alta aderenza Trazione, NRk Taglio, VRk 8 13.0 16.7 10 24.1 26.0 12 44.6 37.4 14 53.4 50.9 16 64.6 66.5 20 84.7 104.0 25 129.6 162.0

I seguenti valori sono riferiti al

Metodo della capacit del calcestruzzo (Concrete Capacity Method)


Resistenza di progetto, Rd [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2
Dim. barra ad alta aderenza Trazione, NRd Taglio, VRd 8 7.2 11.1 10 10.1 17.3 12 14.3 24.9 14 18.5 33.9 16 22.7 44.3 20 30.2 69.3 25 37.8 108.0

Carico raccomandato, FRacc [kN]: calcestruzzo, fck,cube = 25 N/mm2


Dim. barra ad alta aderenza Trazione, NRacc Taglio, VRacc 8 5.1 7.9 10 7.2 12.4 12 10.2 17.8 14 13.2 24.2 16 16.2 31.6 20 21.6 49.5 25 27.0 77.1

259

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

Particolari di posa

d0

h1 h min

Diametro barra ad alta aderenza, (mm) d0 h1 [mm] [mm] Diametro punta trapano Profondit foro Profondit nom. ancoraggio Spessore minimo del materiale di base TE-TXTE-T-

8 10 82 80 120 10/22 -

10 12 93 90 140 12/22 -

12 16 115 110 160 15/27 -

14 18 130 125 180 18/32

0d /

16 20 150 145 180 20/32

20 25 175 170 230 25/52

25 30 215 210 270 30/57

hnom [mm] hmin [mm]

Punta trapano Punta trapano

Temperatura di posa C -5 0 5 20 30 40

Tempo di lavoro in cui la barra pu essere inserita e sistemata, tgel 90 min. 45 min. 25 min. 6 min. 4 min. 2 min.

Tempo di indurimento prima di poter caricare completamente l'ancorante, tcure 6 ore 3 ore 1,5 ore 50 min. 40 min. 30 min.

La temperatura della cartuccia deve essere di almeno +5C.

Attrezzatura di installazione
Perforatore (TE1, TE2, TE5, TE6A, TE15, TE15-C, TE18-M, TE35, TE55 o TE76), punta per trapano, erogatore MD 2000, MD 2500 o BD 2000 (P3500, P8000 D), pompetta di pulizia ed uno scovolino.

260

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

Operazioni di posa
1 2 3 4 5

Praticare un foro 6 7

Pulire il foro 8 9

Inserire la confezione nel supporto

Avvitare il miscelatore

Inserire la cartuccia nellerogatore 11

Scartare le prime due pompate di prodotto (necessario) 12

Iniettare ladesivo

10

13

Sbloccare lerogatore 14

Inserire la barra filettata entro il tempo di gelificazione Attendere che il composto indurisca 15

Tempo di indurimento tcure

Serrare alla coppia prescritta

Geometria dell'ancorante e caratteristiche meccaniche

profondit di ancoraggio

lunghezza aggiuntiva in accordo con l'applicazione

Barre ad aderenza migliorata in acciaio BSt 500


Diametro barra ad alta aderenza, (mm) d As fuk fyk [mm] [mm2] Diametro nom. barra ad alta aderenza Sezione reagente 8 8 50.2 10 10 78.5 12 12 113.1 14 14 153.9 550 500 16 16 201.1 20 20 314.2 25 25 490.9

[N/mm2] Resistenza ultima caratteristica [N/mm2] Resistenza allo snervamento

Barre ad aderenza migliorata in acciaio FeB44k


Diametro barra ad alta aderenza, (mm) d As fuk fyk [mm] [mm2] Diametro nom. barra ad alta aderenza Sezione reagente 8 8 50.2 10 10 78.5 12 12 113.1 14 14 153.9 540 430 16 16 201.1 20 20 314.2 25 25 490.9

[N/mm2] Resistenza ultima caratteristica [N/mm2] Resistenza allo snervamento

261

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una procedura semplificata del metodo ETAG Annex C) Attenzione: Visti gli elevati carichi trasferibili con gli ancoranti HIT-HY 150, l'utente dovr accertarsi che i carichi agenti sulla struttura in calcestruzzo, inclusi i carichi introdotti dal fissaggio con ancoranti, non causino cedimenti strutturali, come ad esempio fessurazioni, nella struttura di calcestruzzo.

TRAZIONE
La resistenza di progetto a trazione di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti: NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento NRd,s : resistenza acciaio

NRd,c : resistenza alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


o NRd,c = NRd,c f T fB,N f A,N fR,N

NRd,c: resistenza di progetto alla rottura conica del calcestruzzo/sfilamento


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2
Diametro barra ad alta aderenza, (mm) NoRd,c1) hnom
1)

8 7.2 80

10 10.1 90

12 14.3 110

14 18.5 125

16 22.7 145

20 30.2 170

25 37.8 210

[kN] [mm] Profondit nominale ancoraggio

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,c, computando NRd,c = NRk,c/Mc,N, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,N, pari a 1.8.

fT: Influenza della profondit di ancoraggio:


fT = hact hnom

I limiti all'effettiva profondit di ancoraggio, hact: sono dati dalla formula, hnom hact 2.0 hnom

fB,N: Influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica Resistenza caratteristica a compressione cubica, a compressione cilindrica, fck,cube [N/mm2] fck,cyl [N/mm2] 20 25 25 30 30 37 35 45 40 50 45 55 50 60 Cilindro di calcestruzzo: Cubo di calcestruzzo: Altezza 30 cm lunghezza lato 15 cm diametro 15 cm Geometria del provino di calcestruzzo fB,N 1 1.02 1.06 1.09 1.12 1.14 1.16

25 f fB, N = 1 + ck, cube 212.5

Limiti: 25 N/mm2 fck,cube(150) 60 N/mm2

262

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

fA,N: Influenza dell'interasse tra gli ancoranti


Interasse ancoranti, s [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 120 140 160 180 200 220 250 280 310 340 390 420 Dimensioni barra ad alta aderenza 8 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.83 0.89 0.94 1.00 10 12 14 16 20 25 0.63 0.64 0.65 0.67 0.68 0.69 0.72 0.75 0.78 0.83 0.89 0.94 1.00

0.63 0.64 0.65 0.66 0.68 0.70 0.73 0.77 0.82 0.86 0.91 0.95 1.00

Ancoraggio non consentito

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.74 0.78 0.82 0.86 0.90 0.94 1.00

0.63 0.64 0.66 0.68 0.70 0.74 0.78 0.82 0.84 0.90 0.94 1.00

fA,N = 1

0.63 0.65 0.68 0.71 0.74 0.76 0.79 0.82 0.87 0.91 0.96 1.00

fA,N = 0.5 +
0.64 0.67 0.69 0.71 0.74 0.76 0.80 0.83 0.87 0.90 0.96 1.00

s 4 hnom

Limiti: s min s scr,N smin = 0,5hnom scr,N = 2,0hnom

fR,N: Influenza della distanza dal bordo


Distanza dal bordo s [mm] 40 45 50 55 60 65 70 80 90 100 110 120 140 160 180 210 Dimensioni barra ad alta aderenza 8 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00 10 12 14 16 20 25 0.64 0.68 0.72 0.76 0.80 0.84 0.92 1.00

0.64 0.67 0.71 0.74 0.80 0.87 0.93 1.00

Ancoraggio non consentito

fR,N = 0.28 + 0.72

c hnom

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

0.65 0.68 0.74 0.80 0.86 0.91 0.97 1.00

fR,N = 1

0.66 0.70 0.75 0.79 0.87 0.96 1.00

Limiti: c min c ccr,N cmin= 0,5 hnom ccr,N = 1,0 hnom


0.66 0.69 0.76 0.83 0.90 1.00
Se lancorante fosse vicino a pi bordi < Ccr,N necessario considerare il fattore di influenza per ogni bordo

NRd,s : resistenza di progetto a trazione dell'acciaio


Barre ad aderenza migliorata in acciaio BSt 500
Diametro barra [mm] NRd,s
1) 1)

8 20.9

10 32.7

12 47.1

14 64.1

16 83.8

20 130.9

25 204.5

[kN]

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,s, computando NRd,s= As fuk/Ms,N, dove il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,N, per le barre ad aderenza migliorata, tipo BSt 500, pari a 1.32.

Barre ad aderenza migliorata in acciaio FeB44k


Diametro barra [mm] NRd,s1) [kN]
1)

8 18.0

10 28.1

12 40.4

14 55.0

16 71.9

20 112.4

25 175.6

La resistenza di progetto a trazione viene desunta dalla resistenza caratteristica a trazione, NRk,s, computando NRd,s= As fuk/Ms,N, dove il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,N, per le barre ad aderenza migliorata, tipo FeB44k, pari a 1.51.

263

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

NRd : resistenza di progetto a trazione del sistema NRd = minima tra NRd,c e NRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

Procedura dettagliata di progetto - Hilti CC


(La procedura Hilti CC una versione semplificata del metodo ETAG Annex C)
c2 > 1.5

V rec,c/s
c

TAGLIO
La resistenza di progetto a taglio di un singolo ancoraggio da assumersi come il minore dei valori seguenti VRd,c : resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo VRd,s : resistenza dell'acciaio

c2 > 1. 5 c

h> 1.5

Nota: se non vengono soddisfatte le condizioni riferite alle quote h e c2, rivolgersi al locale servizio di consulenza tecnica Hilti.

VRd,c : resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Si dovr calcolare il valore minore di resistenza rispetto al bordo del calcestruzzo. Controllare tutti i bordi vicini, (non solo quello in direzione delle sollecitazioni di taglio). La direzione delle sollecitazioni di taglio viene considerata dal fattore f,v.
0 VRd,c = VRd,c fB,V f AR,V f

,V

VRd,c: resistenza di progetto rispetto al bordo del calcestruzzo


Resistenza a compressione del calcestruzzo, fck,cube(150) = 25 N/mm2 alla distanza minima dal bordo cmin
Diametro barra ad alta aderenza, (mm) VoRd,c1) cmin
1)

8 2.6

10 3.4 45

12 5.0 55

14 6.7 65

16 7.3 75

20 12.4 85

25 18.5 105

[kN] [mm] Distanza min. dal bordo

40

La resistenza di taglio di progetto viene derivata dalla resistenza caratteristica di taglio, VRk,c, calcolata come VRd,c = VRk,c/Mc,V, dove il fattore di sicurezza parziale, Mc,V, pari a 1.5.

264

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

fB,V: influenza della resistenza del calcestruzzo


Designazione di resistenza del calcestruzzo (ENV 206) C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60 Resistenza caratteristica a compressione cilindrica, fck,cyl [N/mm2] 20 25 30 35 40 45 50 Cilindro di calcestruzzo: Altezza 30 cm diametro 15 cm Resistenza caratteristica a compressione cubica fck,cube [N/mm2] 25 30 37 45 50 55 60 Cubo di calcestruzzo: lunghezza lato 15 cm

fB,V
1 1.1 1.22 1.34 1.41 1.48 1.55

fB,V =

fck,cube 25

Limiti 2 2 25 N/mm fck,cube(150) 60 N/mm

Geometria del provino di calcestruzzo

fAR,V : influenza dell'interasse e della distanza dal bordo


Formula per fissaggio ad ancorante singolo influenzato solamente da 1 bordo

3
c 2,1 s n-1 s3 s2

f AR,V =

c c c min c min

Formula per fissaggio con due ancoranti (distanza dal bordo pi 1 interasse) valida solo per s < 3c

f AR,V

3c + s c = 6 c min c min

s1 c 2,2 c h >1,5 c

Formula generale per n ancoranti (distanza dal bordo pi n-1 interassi) valida solo se sn e sn-1 sono tutti < 3c e c2 > 1,5c

f AR, V =

3 c + s1 + s 2 + ... + sn 1 c 3 n c min c min

Nota:

si suppone che solamente la fila di ancoranti pi vicina al bordo libero del calcestruzzo supporti il carico centrato di taglio.

f,V : influenza della direzione di carico


Angolo, [] da 0 a 55 60 70 80 da 90 a 180 f,V 1 1.1 1.2 1.5 2

Formule:
f,V = 1
f,V =

per 0 55

V ... carico di taglio applicato

1 cos + 0.5 sin per 55 < 90

f, V = 2

per 90 < 180

265

Ancoranti HIT-HY 150 con rebar

VRd,s : resistenza di progetto a taglio dell'acciaio


Barre ad aderenza migliorata in acciaio BSt 500
Diametro barra [mm] NRd,s1) [kN]
1)

8 11.1

10 17.3

12 24.9

14 33.9

16 44.3

20 69.3

25 108.0

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6As fuk)/Ms,V. Il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,V, per barre ad aderenza migliorata, tipo BSt 500, vale 1.5.

Barre ad aderenza migliorata in acciaio FeB44k


Diametro barra [mm] NRd,s
1)
1)

8 13.0

10 20.3

12 29.3

14 39.9

16 52.1

20 81.4

25 127.2

[kN]

La resistenza di progetto a taglio viene calcolata con la formula VRd,s = (0.6As fuk)/Ms,V. Il coefficiente di sicurezza parziale, Ms,V, per barre ad aderenza migliorata, tipo FeB44k, vale 1.26.

VRd : resistenza di progetto a taglio del sistema VRd = minima fra VRd,c e VRd,s
Carico combinato: solo se sono applicati carichi di trazione e di taglio (vedi a pag. 31 e gli esempi del capitolo 4).

266

HIT-HY 70 resina per murature

CAMPI DI APPLICAZIONE
Edilizia

Installazione di rivestimenti per facciate Fissaggio tettoie Installazione di ponteggi Fissaggio di coperture

Costruzioni metalliche

Fissaggio infissi e inferriate Fissaggio di corrimano Fissaggio di tende

Installazioni meccaniche

Antenne per satellite Radiatori Boilers e serbatoi dacqua calda

Costruzioni in legno

Fissaggio di pensiline in legno Costruzione di solai legno-mattoni

ALTRI CAMPI DI APPLICAZIONE

Installazioni industriali

Finiture di interni

Telecomunicazioni

Edifici ed Installazioni impianti pubblici elettriche

267

HIT-HY 70 resina per murature

Caratteristiche: Sistema di fissaggio chimico ad iniezione per tutti i tipi di murature: - forate e piene - mattoni in laterizio, blocchi in calcestruzzo normale e alleggerito, gas beton, pietra naturale - resina bicomponente ibrida - rapido indurimento - versatile e maneggevole - flessibilit nella profondit di fissaggio e negli spessori fissabili - ridotte distanze dal bordo e tra gli ancoranti - controllo del riempimento resina con bussole HIT-SC - adatto per fissaggi a soffitto - temperature di servizio: per breve tempo: max 120C per lungo tempo: max 72C Materiale: HAS, HAS-E HAS-R, HAS-ER HIT-AN HIT-IG HIS-N HIS-RN Resina HIT-SC - acciaio classe 5.8; zincatura spessore min. 5 m - acciaio inossidabile, classe A4-70, 1.4401 - acciaio classe 3.6; zincatura spessore min. 5 m - acciaio 1.0718; zincatura spessore min. 5 m - acciaio 1.0718; zincatura spessore min. 5 m - acciaio inossidabile; classe A4-70; 1.4401; 1.4571 - cartuccia da 330 ml - cartuccia Jumbo da 1.400 ml - PA/PP bussola retinata in materiale composito; disponibile in 6 dimensioni HIT-SC 12x50; HIT-SC 12x85; HIT-SC 16x50; HIT-SC 16x85; HIT-SC 22x50; HIT-SC 22x85 - MD 2000, BD 2000, P 3000F - MD 2500, ED 3500, P 3500F - HIT P 8000 D

Cartuccia HIT-HY 70 Miscelatore

HAS, HAS-R

HIT-AN

Bussola a filetto interno HIT-IG

Erogatore

Bussola a filetto interno HIS-N/-RN

Bussola retinata HIT-SC

Dati principali di carico (per un singolo ancorante): HIT-HY 70 con HIT-SC


Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a: Valore dei carichi validi per fori realizzati con perforatori TE in roto-percussione Posa corretta dellancorante (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) Qualit dellacciaio degli elementi di fissaggio: vedi dati sopra riportati Qualit dellacciaio delle viti per HIT-IG e HIS-N: min. classe 5.8 / HIS-RN: A4-70 Barre filettate dellappropriata dimensione (diametro e lunghezza) e di una classe di acciaio minima pari a 5.6 La temperatura del materiale base durante linstallazione e durante lindurimento deve essere compresa tra -5C fino a +40C. (Eccezione: mattoni pieni in laterizio (ad es. Mz12): +5C fino a +40C).

268

HIT-HY 70 resina per murature

Carichi raccomandati Frec del mattone per rottura e per estrazione in [kN]: carico di trazione (N) e carico di taglio (V) Mattone pieno: HIT-HY 70 con HAS/barre filettate e HIT-IG
Materiale base Mattone in laterizio pieno Mz12/2.0 DIN 105/EN 771-1, fb 12 N/mm2 80 Profondit di posa (mm) HAS, barre filettate M8 M10 HIT-IG M10

M6

M12

M8

M12

Nrec Vrec

1.0 1.0

1.7 1.7

1.7 1.7

1.7 1.7

1.7 1.7

1.7 1.7

Blocco in gas beton PPW 20.4 DIN 4165/EN 771-4, fb 2 N/mm2 80

Nrec Vrec

0.5 0.1

0.6 0.1

0.6 0.2

0.6 0.2

0.6 0.4

0.6 0.4

I valori raccomandati dei carichi per i materiali base in Germania/Francia si basano su regolamentazioni nazionali. fb = resistenza del mattone

Tutti i dati riportati nella seguente sezione sono riferiti a: Valore dei carichi validi per fori realizzati con perforatori TE nella modalit rotazione Posa corretta dellancorante (vedi le operazioni di posa pagg. seguenti) Qualit dellacciaio degli elementi di fissaggio: vedi dati sopra riportati Qualit dellacciaio delle viti per HIT-IG: classe 5.8 Barre filettate dellappropriata dimensione (diametro e lunghezza) e di una classe di acciaio minima pari a 5.6 Carichi raccomandati Frec del mattone per rottura e per estrazione in [kN]: carico di trazione (N) e carico di taglio (V)

Mattoni forati: HIT-HY 70 con HAS/barre filettate, HIT-IG e bussole HIT-SC


HAS, barre filettate Bussola retinata Materiale base Profondit di posa (mm) 50 Porotherm DIN 105/EN 771-1 fb 12 N/mm2 80 100 130 160 Nrec Vrec Nrec Vrec Nrec Vrec Nrec Vrec Nrec Vrec HIT-SC 12x... M6 0.6 0.6 1.0 1.0 HIT-SC 16x... M8 0.8 0.8 1.0 1.0 1.54 1.4 1.68 1.4 1.82 1.4 HIT-SC 16x... M10 0.8 0.8 1.0 1.0 1.54 1.4 1.68 1.4 1.82 1.4 HIT-SC 22x... M12 0.8 0.8 1.0 1.0 1.54 1.4 1.54 1.4 1.54 1.4 1.0 1.0 1.0 1.0 1.0 1.0 HIT-SC 16x... M8 HIT-IG HIT-SC 22x... M10 HIT-SC 22x... M12

I valori raccomandati dei carichi per i materiali base in Germania/Francia si basano su regolamentazioni nazionali. fb = resistenza del mattone

269

HIT-HY 70 resina per murature

Carichi raccomandati Frec [kN] del mattone per rottura e/o per estrazione: carico di trazione (N) e carico di taglio (V)
HAS, barre filettate Bussola retinata Materiale base Mattone Alveolater 50 EN 771-1 fb 16 N/mm2 Profondit di posa (mm) Nrec 50 Vrec Nrec 80 Vrec Nrec 100 Vrec Nrec 130 Vrec Nrec 160 Vrec Nrec 50 Vrec Nrec 80 Vrec Nrec 100 Vrec Nrec 130 Vrec Nrec 160 Vrec Nrec 50 Vrec Nrec 80 Vrec Nrec 100 Vrec Nrec 130 Vrec Nrec 160 Vrec Nrec 50 Vrec Nrec 80 Vrec Nrec 100 Vrec Nrec 130 Vrec Nrec 160 Vrec Nrec 50 Vrec Nrec 80 Vrec Nrec 100 Vrec Nrec 130 Vrec Nrec 160 Vrec HIT-SC 12x... M6 0.9 1.2 1.1 1.2 HIT-SC 16x... M8 1.1 1.2 1.5 1.2 1.5 1.2 2.3 1.2 2.3 1.2 0.65 1.3 1.0 1.9 1.0 1.9 2.0 1.9 2.0 1.9 HIT-SC 16x... M10 1.1 1.2 1.5 1.2 1.5 1.2 2.3 1.2 2.3 1.2 0.65 1.3 1.0 1.9 1.0 1.9 2.0 1.9 2.0 1.9 HIT-SC 22x... M12 1.25 2.0 1.7 2.0 1.7 2.0 2.8 2.0 2.8 2.0 0.65 1.3 1.0 2.0 1.0 2.0. 2.0 2.0 2.0 2.0 HIT-SC 16x... M8 HIT-IG HIT-SC 22x... M10 HIT-SC 22x... M12

1.5 1.2

1.7 2.0

1.7 2.0

Doppio uni EN 771-1 fb 27 N/mm2

0.65 1.3 1.0 1.3

1.0 1.9

1.0 2.0

1.0 2.0

Foratino 4 fori EN 771-1 fb 7 N/mm2

0.6 0.9

Blocco per solai EN 771-1 fb 26 N/mm2

0.35 0.5 -

0.7 0.9 0.7 0.9 1.5 0.9 1.5 0.9 0.45 0.5 -

0.7 0.9 0.7 0.9 1.5 0.9 1.5 0.9 0.45 0.5 -

1.0 1.0 1.0 1.0 1.9 1.0 1.9 1.0 0.45 0.6 -

0.7 0.9

1.0 1.0

1.0 1.0

0.5 -

0.6 -

0.6 -

Blocchi cem 2 fori EN 771-3 fb 8 N/mm2

1.0 1.5 1.0 1.5

1.25 1.5 1.25 2.0

1.25 1.5 1.25 1.5

1.25 2.0 1.25 2.0

1.25 2.0

1.25 2.0

1.25 2.0

I valori raccomandati dei carichi raccomandati per i materiali base italiani sono da considerarsi con un fattore di sicurezza globale global = 3.0: Frec = FRk / global fb = resistenza del mattone

270

HIT-HY 70 resina per murature

Distanza minima dal bordo e interasse minimo tra gli ancoranti Carichi di trazione: Carichi di taglio: cmin = 10 cm; cmin = 10 cm; smin = 10 cm smin = 10 cm

In caso di carichi di taglio diretti verso il bordo libero: cmin = 20 cm Distanza raccomandata dal bordo di un mattone rotto cmin = 20 cm, per esempio intorno agli stipiti di porte e finestre. Influenza dei giunti: Se i giunti della muratura non sono visibili i carichi raccomandati Nrec devono essere ridotti di un fattore j = 0.75. Se i giunti della muratura sono visibili (per esempio muratura senza intonato) si deve tener conto dei seguenti aspetti: Il carico raccomandato Nrec pu essere utilizzato soltanto se la parete stata progettata in modo tale che i giunti siano riempiti di malta. Se la muratura stata realizzata in modo tale che i giunti non siano riempiti di malta, allora il carico raccomandato Nrec pu essere utilizzato soltanto se la distanza minima dal bordo cmin dai giunti verticali rispettata. Se la distanza minima dal bordo cmin non pu essere rispettata allora il carico raccomandato Nrec deve essere ridotto di un fattore j = 0.75. La resistenza a trazione da considerare il valore pi basso tra Nrec (rottura del mattone, estrazione) e Nmax,pb (estrazione di un singolo mattone). Pull out sul singolo mattone: Il carico massimo di un ancoraggio o di un gruppo di ancoraggi, nel caso di estrazione sul singolo mattone, Nmax,pb [kN], limitato ai valori riportati nelle seguenti tabelle: Mattoni in laterizio:
Nmax,pb [kN]
Lunghezza del mattone lbrick [mm]

Tutti gli altri tipi di mattoni:


Nmax,pb [kN]
Lunghezza del mattone lbrick [mm]

Larghezza del mattone bbrick [mm] 80 1.1 1.4 2.3 120 1.6 2.1 3.4 200 2.7 3.4 5.7 240 3.3 4.1 6.9 300 4.1 5.1 8.6 360 4.9 6.2 10.3

Larghezza del mattone bbrick [mm] 80 0.8 1.0 1.7 120 1.2 1.5 2.6 200 2.1 2.6 4.3 240 2.5 3.1 5.1 300 3.1 3.9 6.4 360 3.7 4.6 7.7

240 300 500

240 300 500

Nmax,pb = resistenza allestrazione sul singolo mattone = lunghezza del mattone lbrick bbrick = larghezza del mattone

l brick

b brick

Nmax,pb

Per tutte le applicazioni che non contemplano i materiali base (data lampia variet di pietre naturali) e/o le condizioni di installazione considerate dovranno essere realizzate delle prove in situ per determinare il valore dei carichi.

271

HIT-HY 70 resina per murature

Particolari di posa
Per materiali forati

HAS, barre filettate, HIT-AN con HIT-SC


Tabella 1: particolari di posa Dimensioni ancorante Bussola retinata d0 h0 Diametro punta trapano1) Profondit foro HIT-SC ... mm mm mm mm mm Nm ml
Numero approssimativo di pompate Manopola di regolazione

HAS, HIT-A ..., barre filettate M6 12x50 12 66 50 80 7 3 14 2 x 12x85 12 95 80 115 7 3 28 4 x 16x50 16 60 50 0 9 3 20 3 5 M8 16x85 16 95 80 115 9 3 40 6 9 16x50 16 60 50 80 12 4 20 3 5 M10 16x85 16 95 80 115 12 4 40 6 9 22x50 22 60 50 80 14 6 28 4 6 M12 22x85 22 95 80 115 14 6 55 8 11

hef Profondit effettiva di ancoraggio hmin Spess. min. del materiale base df Diam. max del foro sulla piastra

Tinst Coppia di serraggio Volume iniettato MD2000/25000 HIT-P8000D

HIT-IG con HIT-SC


Tabella 2: particolari di posa Dimensioni ancorante Bussola retinata d0 h0 Diametro punta trapano1) Profondit foro HIT-SC ... mm mm mm mm mm Nm ml
Numero approssimativo di pompate Manopola di regolazione

HIT-IG M8 12x50 16 95 80 115 9 3 40 6 9 M10 12x85 16 95 80 115 12 4 40 6 9 M12 16x50 22 95 80 115 14 6 55 8 11

hef Profondit effettiva di ancoraggio hmin Spess. min. del materiale base df Diam. max del foro sulla piastra

Tinst Coppia di serraggio Volume iniettato MD2000/25000 HIT-P8000D

1) TE 2-S, TE 2-M, TE 6-S

( /

272

HIT-HY 70 resina per murature

Per materiali pieni: muratura piena, pietra naturale, blocchi pieni

HIT-AN, HAS, HAS-R


Tabella 3: particolari di posa Dimensioni ancorante d0 h0 Diametro punta trapano Profondit foro mm mm mm mm mm Nm ml
Numero approssimativo di pompate Manopola di regolazione

HIT-AN M8 10 85 80 115 9 5 4 1 x M10 12 85 80 115 12 8 5 1 x M12 14 85 80 115 14 10 7 1 x M8 10 85 80 115 9 5 4 1 x

HAS, HAS-R M10 12 95 90 120 12 8 6 1 x M12 14 115 110 140 14 10 10 2 3 M16 18 130 125 170 18 10 15 3 5

hef Profondit effettiva di ancoraggio hmin Spessore minimo del materiale base df Diametro max del foro sulla piastra

Tinst Coppia di serraggio Volume iniettato MD2000/25000 HIT-P8000D

HIT-G, HIS-N/-RN
Tabella 4: particolari di posa Dimensioni ancorante d0 h0 Diametro punta trapano Profondit foro mm mm mm mm mm mm Nm ml
Numero approssimativo di pompate Manopola di regolazione

HIT-IG M8 14 85 80 115 9 M10 18 85 80 115 12 min. 10 max. 75 5 6 1 x 8 6 1 x 10 6 1 x M12 18 85 80 115 14 M8 14 95 90 120 9


min. 8 max. 20

HIS-N/RN M10 18 115 110 150 12


min. 10 max. 25

M12 22 130 125 170 14


min. 12 max. 30

hef Profondit effettiva di ancoraggio hmin Spessore minimo del materiale base df hs Diametro max del foro sulla piastra Profondit di avvitamento

Tinst Coppia di serraggio Volume iniettato MD2000/25000 HIT-P8000D

5 6 1 x

8 10 2 x

10 16 3 5

273

HIT-HY 70 resina per murature

Temperature di posa per gli ancoranti: Tempo di lavoro in cui lancorante pu essere inserito e sistemato tgel
C -5 0 5 10 20 30 40 tgel 10 10 10 7 4 2 1 min min min min min min min C -5 0 5 10 20 30 40

Tempo dindurimento prima di poter caricare lancorante tcure


tgel 6h 4h 2,5 h 1,5 h 45 min 30 min 20 min

La cartuccia/resina deve avere almeno una temperatura desercizio di almeno +5C.

Attrezzatura dinstallazione
Perforatore (TE 2-S, TE 2-M, TE 2-A, TE 5, TE 5-A, TE 6-S, TE 6-A, TE 15, TE 16, TE 18-M, TE 25) Si raccomanda luso di perforatori con regolazione di potenza (TE 2-S/M, TE 6-S) Punte da trapano TE-CX Pompetta di pulizia Scovolini Erogatori: MD2000/2500, BD2000, ED 35000, P3000/3500F, P 8000-D Chiave dinamometrica

Operazioni di posa

In materiali forati utilizzando cartucce da 330 ml

2x

2x

2x

Praticare un foro con o senza percussione

Pulire il foro: 2x soffiature + 2x passaggi con lo scovolino + 2x soffiature

Agganciare il tappo di centraggio al corpo della bussola

Connettere la bussola esterna con una eventuale bussola interna

Inserire le bussole allinterno del foro

274

HIT-HY 70 resina per murature

10
3 2

11

1
Inserire la cartuccia nel porta-cartucce Avvitare lerogatore Inserire la cartuccia nel dispenser

2x 330ml 3x 500ml
Scartare la quantit iniziale di resina

12

HIT-SC

13

HIT-SC

14

HIT-S

3
Per bussole combinate: inserire la punta dellerogatore fino al fondo della bussola esterna e riempirla di resina Inserire il miscelatore nel cappuccio; riempire di resina la bussola esterna fino a quando la resina affiora dal cappuccio di chiusura (controllo riempimento) Bussola in metallo HIT-S: inserire il miscelatore fino a fondo bussola; riempire la bussola di resina; ritirare lerogatore approssimativamente di 10 mm dopo ogni pompata

15
tgel

16
tcure

17
Tinst

Inserire lelemento di fissaggio dentro la bussola riempita di resina; rispettare il tempo di lavoro tgel:

Non toccare/caricare lelemento di fissaggio, prima che sia trascorso il tempo di indurimento tcure:

Un carico/coppia serraggio pu essere applicata

15

C -5 0 5 10 20 30 40

tgel 10 10 10 7 4 2 1 min min min min min min min

16

C -5 0 5 10 20 30 40

tgel 6h 4h 2,5 h 1,5 h 45 min 30 min 20 min

275

HIT-HY 70 resina per murature

In materiali pieni

2x

2x

2x

Praticare il foro

Pulire il foro: 2x soffiature + 2x passaggi con lo scovolino + 2x soffiature

7
3 2

1
Inserire la cartuccia nel porta-cartucce Avvitare lerogatore Inserire la cartuccia nel dispenser

2x 330ml 3x 500ml
Scartare le prime quantit di resina

10
tgel

11
tcure

12
Tinst

Riempire il foro con la resina

Inserire lelemento di fissaggio dentro il foro riempito di resina; rispettare il tempo di lavoro tgel:

Non toccare/caricare lelemento di fissaggio, prima che sia trascorso il tempo di indurimento tcure:

Un carico/coppia serraggio pu essere applicata

10

C -5 0 5 10 20 30 40

tgel 10 10 10 7 4 2 1 min min min min min min min

11

C -5 0 5 10 20 30 40

tgel 6h 4h 2,5 h 1,5 h 45 min 30 min 20 min

276

Ancoranti ferroviari

HRA

HRC

HRT

Scelta dell'ancorante ferroviario Hilti per il fissaggio di binari su traversine in calcestruzzo, sulla base del carico assiale (A), della rigidezza (c) e dello spessore della piastra elastica (t)
Ancorante * Piastra elastica, t (mm)** 10 HRT M22x215 20 30 10 HRC M22x215 -DB M22x225 HRA M22x220a M22x220b M22x270 M22x310 20 30 10 20 30 Vmax Criteri Rmin(Vmax)*** Interasse del supporto 60 km/h 70 m (25 km/h) 750 mm 80 km/h 120 km/h 250 km/h 3000 m 650 mm Tram A = 100 kN Metro A = 135 kN Treno pendolare Treno a pieno carico A = 170 kN A = 250 kN

200 m (60 km/h) 350 m (80 km/h) 750 mm 700 mm

* Configurazione della piastra di base: = Ancoranti per supporto ** Rigidezza della piastra elastica: t = 10mm -> c = 20-30 kN/mm t = 20mm -> c = 10-20 kN/mm t = 30mm -> c = 5-10 kN/mm *** Valore indicativo: Vmax funzione della sopraelevazione esistente e dell'accelerazione laterale. La verifica contenuta nei report di prova N 1584 ff, 1609 e 1726 della Technical University of Munich, Research Laboratory for Road & Railway Construction. Univ. Prof. Dr. Ing. J. Eisenmann // Univ. Prof. Dr. G. Leykauf

277

Ancoranti ferroviari HRA

Caratteristiche:

HRA - Certificato da TU di Monaco per carichi assiali fino a 250 kN - Soddisfa tutti i requisiti necessari per i componenti di fissaggio delle moderne ferrovie - Isolamento totale contro le correnti vaganti - Elevata riduzione del rumore/vibrazioni - Progettato per elevati carichi dinamici - Necessit di una piccola quantit di resina - Buona protezione contro la corrosione
Calcestruzzo

HRA

Particolari di posa

sw

l hmin h1 hnom

tfix

do

Dimensione ancorante

HRA

M 22 / 220a

M 22 / 220b

M 22 / 270

M 22 / 310

Fiala d0 h1 hnom hmin l tfix Sinst Is SW [mm] Diametro punta trapano [mm] Profondit posa min. max. [mm] Profondit di ancoraggio [mm] Spessore min. del materiale [mm] Lunghezza ancorante [mm] Massimo spessore fissabile [mm] Compressione della molla [mm] Lunghezza della molla [mm] Misura chiave 220 50 5 22 220 40 8 35 120 130 110 120 130 110

HIT-RE 500 35 130 140 125 160 270 60 12 55 38 310 105 12 55 130 140 125

278

Ancoranti ferroviari HRA

HIT-RE 500 Temperatura 40C 30C 20C 10C 0C -5C Minore di -5C Tempo di lavoro in cui l'ancorante Tempo d'indurimento prima di poter pu essere inserito e sistemato caricare completamente l'ancorante 12 min. 4 ore 8 ore 20 min. 12 ore 30 min. 2 ore 24 ore 3 ore 50 ore 72 ore 4 ore Contattare il servizio di consulenza tecnica Hilti

Attrezzatura d'installazione
Dimensione ancorante Corona diamantata consigliata Carotatrice cosigliata Punta trapano raccomandata Trapano raccomandato HRA M 22 / 220a M 22 / 220b M 22 / 270 M 22 / 310

DD-C 35/300 T2 // DD-BI 35/430 P2 // DD-BU 35/430 P2 DD EC-1 // DD 100 // DD 130 // DD 160 E TE-Y 35/58 TE 55 / TE 75 / TE 76

Operazioni di posa

Praticare un foro (corona diamantata)

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Inserire la resina

Inserire l'ancorante HRA utilizzando l'attrezzo di posa (con rotopercussione)

Montare il collare con la molla e serrare il dado di fermo

L'ancorante ferroviario completo

279

Ancoranti ferroviari HRC

Caratteristiche:

HRC - Certificato da TU di Monaco per carichi assiali fino a 250 kN - Soddisfa tutti i requisiti necessari per i componenti di fissaggio delle moderne ferrovie - Elevato isolamento contro le correnti vaganti - Elevata riduzione del rumore/vibrazioni - Progettato per elevati carichi dinamici - Necessita di iniezione di una piccola quantit di resina - Buona protezione contro la corrosione

HRC

calcestruzzo

Particolari di posa
sw

tfix hnom hmin h1

do

Dimensioni ancorante Resina chimica d0 h1 hnom hmin l t fix Sinst ls SW [mm] Diametro punta trapano min. [mm] Profondit foro max.

HRC

M22 / 215 HIT HY 150 / HIT RE500 30 110 120 106 160 215 40 8 35 38

DB M 22 / 225 HIT HY 150 / HIT RE500 30 110 120 106 160 225 50 8 35 38

[mm] Profondit di ancoraggio [mm] Spessore min. materiale base [mm] Lunghezza ancorante [mm] Spessore massimo fissabile [mm] Compressione molla [mm] Lunghezza molla [mm] Misura chiave

280

Ancoranti ferroviari HRC

Temperatura in fase di posa (C) 40 30 20 5 0 -5 minore di -5

Tempo di indurimento dopo il quale possibile caricare lancorante HIT-HY 150 tcure 30 min. 40 min. 50 min. 1,5 ore 3 ore 6 ore Contattare il servizio tecnico Hilti 4 ore 8 ore 12 ore 24 ore 50 ore 72 ore HIT-RE 500

Attrezzatura d'installazione

Dimensione ancorante Punta raccomandata Perforatore raccomandato Corona diamantata raccomandata Carotatrice raccomandata Utensile raccomandato per irruvidire

HRC

M 22 / 215

-DB M 22 / 225 TE-Y 30/37 S TE 55 / TE 75 / TE 76

DD-C 30/32 T2 // DD-BI 30/320 P2 // DD-BU 30/320 P2 DD EC-1 // DD 100 // DD 130 // DD 160 E TE-Y-RT 30/650

Operazioni di posa

Eseguire il foro (con rotopercussione o corona diamantata con attrezzo irruvidente)

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Inniettare la resina

Inserire l'ancorante HRC a mano

Dopo il tempo di indurimento serrare il dado di fermo

L'ancorante ferroviario completo

281

Ancoranti ferroviari HRT

Caratteristiche:

HRT - Certificato da TU di Monaco per carichi assiali fino a 250 kN - Soddisfa tutti i requisiti necessari per i componenti di fissaggio delle moderne ferrovie - Elevato isolamento contro le correnti vaganti - Elevata riduzione del rumore/vibrazioni - Progettato per elevati carichi dinamici - Necessita di iniezione di una piccola quantit di resina - Buona protezione contro la corrosione
calcestruzzo

HRT

Particolari di posa

sw

l hmin h1 hnom

tfix

do

Dimensioni ancorante Resina chimica d0 h1 hnom hmin l tfix Sinst ls SW [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] [mm] Diametro punta trapano Profondit foro min. max. Profondit di ancoraggio

HRT

M 22 / 215 HIT HY 150 / HIT RE500 25 110 120 106 160 215 40 8 35 38

Spessore min. materiale base Lunghezza ancorante Spessore massimo fissabile Compressione molla Lunghezza molla Misura chiave

282

Ancoranti ferroviari HRT

Temperatura in fase di posa (C) 40 30 20 5 0 -5 minore di -5

Tempo di indurimento dopo il quale possibile caricare lancorante HIT-HY 150 tcure 30 min. 40 min. 50 min. 1,5 ore 3 ore 6 ore Contattare il servizio tecnico Hilti 4 ore 8 ore 12 ore 24 ore 50 ore 72 ore HIT-RE 500

Attrezzatura d'installazione

Dimensioni ancorante Punta raccomandata Perforatore raccomandato Corona diamantata raccomandata Carotatrice raccomandata Utensile raccomandato per irruvidire

M 22 / 215 TE-Y 25/32 S TE 55 / TE 75 / TE 76 DD-C 25/300 T2 // DD-BI 25/320 P4 // DD-BU 25/320 P4 DD EC-1 // DD 100 // DD 130 // DD 160 E TE-Y-RT 25/650

Operazioni di posa

Praticare un foro (corona diamantata)

Far uscire con aria compressa polveri e frammenti

Iniettare la resina

Inserire lancorante HRA a mano

Dopo il tempo di indurimento serrare il dado di ferro

Lancorante ferroviario completo

283

HIT-RE 500 con kit HTD-1000

Caratteristiche: - materiale base: calcestruzzo - sviluppato per resistere alle correnti vaganti - idoneo allutilizzo in fori carotati e bagnati - adatto per calcestruzzo saturo dacqua - applicazioni per grossi diametri - lungo tempo di lavorabilit a temperature elevate - resina inodore - assenza di forze di espansione nel materiale base - possibilit di ridurre la distanza dal bordo e linterasse tra gli ancoraggi - lunghezze speciali disponibili su richiesta Materiale: Barra filettata: - acciaio classe 5.8, ISO 898/1 - disp. con rivestimento zincatura a freddo o a caldo - acciaio inox: A4-70 Anelli di centraggio: - polipropilene Cartuccia: Erogatore: - HIT-RE 500 Formato standard: 330 ml - HIT-RE 500 Cartuccia Jumbo: 1400 ml - MD2000, BD2000, P3000 F, P8000 HY
Calcestruzzo Ridotta distanza dal bordo/interasse Resistenza alla Elevata resistenza corrosione alla corrosione
Sistema Qualificato ITALFERR

Cartuccia HIT-RE 500, miscelatore

Lancorante HTD 1000 stato sviluppato in collaborazione con Italferr per garantire unelevata protezione dalle correnti vaganti grazie alle sue capacit di isolamento elettrico. RESISTENZA ELETTRICA MISURATA: RESISTIVIT ELETTRICA HIT-RE 500: RIGIDIT DIELETTRICA HIT-RE 500: > 1 M con 1 kV DC 6,6 x 1013 m 38 kV/mm

Composizione dellancorante e caratteristiche meccaniche


Si prega di fare riferimento ai dati riferiti a HIT-RE 500 con barre filettate HAS e HAS-R su questo manuale.

284

HIT-RE 500 con kit HTD-1000

Particolari di posa
Dimensioni ancorante Barra filettata d0 h1 hnom h (min) tfix (max) df Tinst Diam. punta trapano [mm] Profondit foro [mm] M8 M8x100 14 85 80 110 14 9 11 15 8 2 16..35 M10 16 95 90 120 21 12 13 30 12 3 M12 18 115 110 140 28 14 15 50 19 4 35..56 DD EC1 ..., DD 250 M16 22 130 125 170 38 18 19 100 33 7 M20 25 175 170 220 48 22 25 160 62 13 M24 30 215 210 270 54 26 29 240 101 20 M27 32 250 240 300 60 30 31 270 128 26 56..76 M30 35 280 270 340 70 33 36 300 134 27 M33 40 310 300 380 80 36 38 1200 194 39

M10x130 M12x160 M16x190 M20x240 M24x290 M27x340 M30x380 M33x420

Prof. nom. ancoraggio [mm] Spessore minimo materiale base Spessore max da fissare Diametro foro sulla piastra [mm] [mm] Cons. [mm] Max. [mm]

Coppia di serraggio1) [Nm] [ml] MD/BD 2000 Trapano TECarotatrice

Volume iniettato2) Numero pompate Sistema raccomandato di perforazione


1) 2)

In caso di sollecitazioni dinamiche di raccomanda di triplicare il valore riportato in tabella. Una pompata eroga circa 5 ml di resina con lutilizzo del MD 2000 o BD 2000.

Temperatura

Tempo di lavoro in cui lancorante pu essere inserito e sistemato 12 min. 20 min. 30 min. 2 ore 3 ore 4 ore

Tempo dindurimento prima di poter caricare completamente lancorante 4 ore 8 ore 12 ore 24 ore 50 ore 72 ore

40C 30C 20C 10C 0C -5C Minore di -5C

Contattere il servizio di consulenza tecnica Hilti

Particolari di posa
Punta da trapano appropriata oppure corona per carotatrice Erogatore (MD 2000, MD2500, BD 2000, P3500 F, P8000 HY) Pompetta di pulizia e scovolini

Operazioni di posa
La posa dellancorante corrisponde in tutte le sue fasi a quella degli ancoraggi realizzati con ancoranti chimici HIT-RE 500 e barre filettate. Si deve prestare tuttavia attenzione alla presenza dei due anelli di centraggio che devono essere pre-montati nella barra filettata quando questa inserita nel foro riempito di resina. Sono state testate le caratteristiche fisiche e meccaniche dei materiali costituenti lancorante (resistenza a trazione, verifica spessore zincatura, resistenza alla corrosione salina, isolamento elettrico). Limpiego della sottopiastra richiesto nel caso di contatto diretto fra lelemento da fissare in acciaio e il calcestruzzo.
Hilti Italia si riserva il diritto di modificare in ogni momento i dati contenuti nella scheda tecnica.

285

Progettazione a carico combinato

CARICO COMBINATO FSd : azione di progetto per il carico combinato


un carico comunemente definito come di servizio nominale effettivo di lavoro 1) caratteristico
1)

F fattore di sicurezza parziale riferito al carico fattore di carico dalla propria normativa di progetto (Eurocode British Standard etc.) x

un carico comunemente definito come = di progetto

FSd

Un carico caratteristico applicato potrebbe non essere raffrontabile, per definizione, ad un carico caratteristico resistente, n avere applicati fattori di sicurezza.

L'azione di progetto FSd, inclinata di un angolo viene fornita dalla formula:

Sd

Sd

FSd =

2 N Sd

2 VSd

V = arctan Sd N Sd
Dove NSd = componente di trazione VSd = componente di taglio

Sd

FRd : resistenza di progetto per il carico combinato


La resistenza di progetto (capacit di carico), FRd, per un angolo viene fornita dalla formula:

FRd

cos 1. 5 sin 1.5 = N + V Rd Rd

-2

Dove NRd = resistenza di progetto a trazione pura VRd = resistenza di progetto a taglio puro (come precedentemente calcolate)

La progettazione valida se

FSd() FRd()

286

Esempi

Esempi
9.1 Esempio 1 9.2 Esempio 2
............................................................................................................................................................................... ...............................................................................................................................................................................

288 292

287

Esempio 1

Fissaggio ad ancorante singolo vicino a due bordi di un pilastro


Dati disponibili: Fiala chimica Hilti HVU e barra filettata HAS-R M20 classe del calcestruzzo: C20/25 carico di esercizio inclinato: F = 18.0 kN spessore dell'elemento in calcestruzzo: h = 300 mm = 100 mm, c2 = 150 mm distanza dal bordo: c1

N=9,0 kN
60

c1

c2

V=15,6 kN

F=18,0 kN

Calcolo: 1. Trazione
Resistenza di progetto a trazione valida:

NRd = min NRd,c ; NRd,s

1.1

Resistenza di progetto a trazione rispetto alla rottura conoidale del calcestruzzo, NRd, c : Resistenza di progetto del calcestruzzo, NRd,c per un singolo ancorante in un fissaggio di ancoraggi multipli:
o NRd,c = NRd,c . fB,N . fT . fA,N . fR,N

288

Esempio 1

0 Valore iniziale della resistenza di progetto a trazione, NRd,c 0 NRd,c = 62,9 kN

Influenza della resistenza di calcestruzzo

fB = 1 +

fck,cube 25 = 1,0 ; 100

per fck,cube = 25 N / mm 2

Influenza della profondit di ancoraggio

fT =

hact = 1,0; hnom

per hact = hnom; (hnom

hact

2,0 . hnom )

Influenza dell'interasse tra gli ancoranti

f A,N = 0,5 +

s = 1,0; 4 . hnom

per fissaggio ad ancorante singolo

Influenza della distanza dal bordo

fR1,N = 0,28 + 0,72 .

c1 100mm = 0,28 + 0,72 . = 0,70 hnom 170mm c2 150mm = 0,28 + 0,72 . = 0,92 hnom 170mm

fR 2,N = 0,28 + 0,72 .

Resistenza di progetto a trazione rispetto alla rottura conoidale del calcestruzzo

NRd,c = 62,9 kN .1,0 . 1,0 .1,0 . 0,7 . 0,92 = 40,5 kN

1.2

Resistenza di progetto a trazione rispetto al cedimento dell'acciaio, NRd, s

NRd,s = 84,3 kN

1.3

Resistenza di progetto finale a trazione:

NRd = min {NRd,s ; NRd,c} = 40,5 kN

289

Esempio 1

2.

Taglio
Resistenza di progetto valida:

VRd = min VRd,c ; VRd,s


2.1

Resistenza di progetto a taglio rispetto al cedimento del bordo di calcestruzzo, VRd, c :

Resistenza di progetto del calcestruzzo, VRd,c per un singolo ancorante in un fissaggio ad ancoranti multipli:
0 VRd,c = VRd,c . fB, V . f, V . f AR, V

Valore iniziale della resistenza di progetto a taglio rispetto al bordo del calcestruzzo, alla minima distanza dal bordo
0 VRd,c = 12,4 kN

Influenza della resistenza del calcestruzzo

fB, V =

fck,cube 25

= 1,0;

per fck,cube = 25 N / mm 2

Influenza della direzione di carico

f ,V = 1,0; f ,V 1 = ; cos + 0,5 . sin

0o
o

55 o 90
o

55 < 90 o <

f ,V = 2,0;
f,V = 2,0;

180 o

per = 90 o

Influenza della distanza dal bordo

f AR,V =

100mm . 100mm c . c = = 1,28 ; c min c min 85mm 85mm

si deve inserire la distanza minore dal bordo, c.

VRd,c = 12,4 kN .1,0 . 1,28 . 2,0 = 31,7 kN


2.2 Resistenza di progetto a taglio rispetto ad cedimento dell'acciaio, VRd,s

VRd,s = 60,6 kN
2.3 Resistenza di progetto finale a taglio:

VRd = min {VRd,s; VRd,c} = 31,7 kN

290

Esempio 1

3.

Carico combinato:
La resistenza di progetto per un carico combinato viene fornita dalla formula:

FRd ( ) =

= 30,7 kN

[( [(

cos NRd

) ( )]
1,5

sin VRd

1,5

2 3

FRd ()

cos 60 40,5 kN

) (
1,5

sin 60 31,7 kN

)]

2 1,5 3

Carico di progetto

FSd = F . F
supponendo un fattore di sicurezza parziale riferito al carico di esercizio, F, pari a 1.4

FSd = 18,0 kN .1,4 = 25,2 kN


Ne consegue che:

FSd = 25,2 kN < FRd () = 30,7 kN


La presente applicazione sicura se progettata secondo le istruzioni fornite dal manuale di tecnologia del fissaggio Hilti.

291

Esempio 2

Fissaggio a sei ancoranti vicini ad un bordo


Dati disponibili: Ancorante modello Hilti HDA-T M16 con ancoraggio su calcestruzzo non fessurato classe del calcestruzzo: C30/37 carico di esercizio inclinato: F = 80,0 kN angolo di inclinazione: = 20 spessore dell'elemento in calcestruzzo: h = 400 mm distanza dal bordo: c = 160 mm, interasse: = 190 mm, s2 = 300 mm s1

N F

c
h

s1
6 5 4 3 2 1

s2
V

s2

Calcolo: 1. Trazione
Resistenza di progetto a trazione valida:

NRd = min NRd,c ; NRd,s


1.1

Resistenza di progetto a trazione rispetto alla rottura conoidale del calcestruzzo, NRd, c : Resistenza teorica del calcestruzzo, NRd,c per un singolo ancorante in un fissaggio ad ancoraggi multipli:
o NRd,c = NRd,c . fB . f A,N . fR,N

292

Esempio 2

0 Valore iniziale della resistenza di progetto a trazione, NRd,c

0 NRd,c = 101,4 kN

Influenza della resistenza del calcestruzzo

fB =

fck,cube 25

37 N / mm 2 25 N / mm 2

= 1,22

Influenza dell'interasse tra gli ancoranti

s 190 mm f A,N1 = 0,5 + . 1 = 0,5 + . = 0,67 6 h ef 6 190 mm f A,N2 = 0,5 + s2 300 mm = 0,5 + . = 0,76 6 . h ef 6 190 mm

Influenza della distanza dal bordo

fR,N = 0,27 + 0.49

c 160 mm = 0,27 + 0,49 = 0,68 h ef 190 mm

2,6 NRd,c = 101,4 kN . 1,22 . 0,67 . 0,76 = 63,0 kN 4 NRd,c = 101,4 kN .1,22 . 0,67 . 0,76 . 0,76 = 47,9 kN

N1,5 ,c = 101,4 kN . 1,22 0,67 . 0,76 . 0,68 = 42,8 kN Rd


3 NRd,c = 101,4 kN . 1,22 . 0,67 . 0,76 .0,76 . 0,68 = 32,6 kN

Resistenza di progetto a trazione rispetto alla rottura conoidale del calcestruzzo per un fissaggio ad ancoraggi multipli
group NRd,c = (63,0 kN + 42,8 kN) . 2 + 47,9 kN + 32,6 kN = 292,1 kN

1.2

Resistenza di progetto a trazione rispetto al cedimento dell'acciaio, NRd, s ,

NRd,s = 84,0 kN
Resistenza di progetto a trazione rispetto al cedimento dell'acciaio per un fissaggio ad ancoraggi multipli
group NRd,s = 84,0 kN . 6 = 504,0 kN

1.3

Resistenza di progetto finale a trazione:


group group group NRd = min NRd,c ; NRd,s = 292,1 kN

293

Esempio 2

2.

Taglio
Resistenza di progetto a taglio valida:

VRd = min VRd,c ; VRd,s

2.1

Resistenza di progetto a taglio rispetto al cedimento del bordo di calcestruzzo, VRd,c :

Resistenza di progetto del calcestruzzo VRd, c per un singolo ancorante in un fissaggio ad ancoraggi multipli:
0 VRd, c = VRd,c . fB . f AR, V . f, V

Valore iniziale della resistenza di progetto a taglio rispetto al bordo del calcestruzzo, alla minima distanza dal bordo
0 VRd,c = 26,1 kN

Influenza della resistenza del calcestruzzo

fB =

fck,cube 25

37 N / mm 2 25 N / mm 2

= 1 22 ,

Influenza della direzione delle sollecitazioni di taglio

f,V =1 ;

= 0o

Influenza dell'interasse e della distanza dal bordo degli ancoranti

fAR,V =

3 . c + s1 + s2 + ... + sn 1 . c 3 . 160 mm + 2 . 300 mm . 160 mm = 3 . n . c min c min 3 . 3 . 150 mm 150 mm

= 0,83
VRd,c = 26,1 kN . 1,22 . 0,83 . 1,0 = 26,4 kN

Resistenza di progetto a taglio rispetto al cedimento del bordo di calcestruzzo per un fissaggio ad ancoraggi multipli
group VRd,c = 26,4 kN . 3 = 79,2 kN

294

Esempio 2

2.2

Resistenza di progetto a taglio rispetto al cedimento dell'acciaio, V Rd,s :

VRd,s = 93,3 kN
Resistenza di progetto a taglio rispetto al cedimento dell'acciaio per un fissaggio ad ancoraggi multipli
group VRd,s = 93,3 kN . 6 = 560,0 kN

2.3

Resistenza di progetto finale a taglio:


group group group VRd = min VRd,c ; VRd,s = 79,2 kN

3.

Carico combinato:
La resistenza di progetto per un carico combinato viene fornita dalla formula:

FRd ()

cos 1,5 FRd ( ) = + NRd

1,5 sin 3 VRd

1,5 1,5 sin 20o 3 cos 20o = + 291,1 kN 79,2 kN

= 166,3 kN

Carico di progetto:

FSd = F . F
Supponendo un fattore di sicurezza parziale riferito al carico di esercizio, F, pari a 1.4

FSd = 80,0 kN . 1 4 = 112,0 kN ,


Ne consegue che:

FSd = 112,0 kN < FRd ( ) = 166,3 kN


La presente applicazione sicura se progettata secondo le istruzioni fornite dal manuale di tecnologia del fissaggio Hilti.

295

296

Appendice

Appendice
Il Team Tecnico Hilti Italia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .298 La Squadra Hilti sempre al vostro servizio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .305 La rete dei Punti vendita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .306

297

Il Team Tecnico Hilti Italia

Il Team Tecnico Hilti Italia al servizio dei professionisti delle costruzioni


Il Gruppo Hilti punta ad essere il partner per eccellenza di tutti i professionisti nel settore delle costruzioni. Da sempre Hilti presente sul territorio tramite una rete di vendita diretta che aiuta nellindividuazione e nella fornitura di soluzioni su misura. Sin dalla fase della progettazione, punto di partenza del processo edilizio, Hilti supporta il progettista ed il tecnico delle costruzioni mettendogli a disposizione un team di tecnici. Architetti ed ingegneri collaborano con loro offrendo un supporto tecnico altamente specializzato e li supportano fino alla completa esecuzione del progetto (messa in opera e collaudo). Per poter rispondere al meglio alle diverse tematiche tecniche, i professionisti potranno rivolgersi al Servizio tecnico di Sede o richiedere una visita in cantiere o nel proprio studio.

Servizio Tecnico di sede


Il Servizio Tecnico di Sede offre consulenze a distanza per: risposte ed informazioni specialistiche redazione di progetti (con verifiche statiche, relazioni ed elaborati grafici); rilascio di documentazione tecnica (certificazioni, omologazioni, verbali).

Field Engineer
I Field Engineer offrono la possibilit di trovare le soluzioni direttamente a contatto col progettista, supportandolo sia nella fase progettuale che in quella di verifica delle soluzioni. Lattivit viene svolta nello studio del professionista o direttamente in cantiere.

Campi di intervento
L'attivit di consulenza e progettazione dei Tecnici Hilti, approfondita nelle pagine seguenti, relativa a:

Sistemi Sistemi Sistemi Sistemi

di di di di

fissaggio (diretto ed indiretto); connessione a taglio; supporto per impianti; compartimentazione passiva al fuoco.

298

Il Team Tecnico Hilti Italia

Sistemi di fissaggio chimico e meccanico


I principali campi dapplicazione degli ancoranti sono i seguenti: collegamenti di elementi strutturali in acciaio, legno o altro materiale a supporti in calcestruzzo, in muratura (tufo, mattoni pieni, mattoni forati) o in pietra; ancoraggi di ferri darmatura per ampliamenti o modifiche di strutture esistenti mediante la realizzazione di sbalzi, travi, pilastri o scale; ancoraggi in settori specifici, quali quello ferroviario e stradale (binari, barriere antirumore e di protezione, etc.); interventi di consolidamento o di adeguamento sismico di strutture in muratura mediante inghisaggio di tiranti. Il supporto del Tecnico Hilti consiste in unattenta analisi dei dati di input del problema, comunicati dal progettista o constatati direttamente attraverso un sopralluogo in cantiere, seguita dall'individuazione della soluzione Hilti compatibile con i parametri forniti relativi il tipo di supporto, lentit e la natura dei carichi e la geometria del problema. La comunicazione della soluzione si esplica o con una consulenza o con una vera e propria progettazione, con rilascio di relazioni, verifiche strutturali, disegni, particolari costruttivi, documentazione tecnica e voci di capitolato. Un valido supporto al progettista che comunque avr sempre la possibilit di: verificare la soluzione prospettata, in qualunque fase della progettazione, con lausilio del Tecnico Hilti; ottenere una soluzione avvalorata dallesperienza delle svariate applicazioni realizzate da Hilti in questi anni. Il supporto Hilti continua nella fase di esecuzione durante la quale i tecnici commerciali Hilti verificano direttamente in cantiere la soluzione adottata, fornendo tutte le indicazioni necessarie per la corretta installazione degli ancoraggi. Inoltre, possibile svolgere prove di estrazione atte a valutare le caratteristiche di resistenza del fissaggio in relazione al tipo di materiale base.

299

Il Team Tecnico Hilti Italia

Sistemi di connessione a taglio per strutture collaboranti


Le soluzioni Hilti per strutture collaboranti si riferiscono a: connessioni calcestruzzo - calcestruzzo, per il rinforzo di elementi strutturali esistenti come pilastri, solai e travi di edifici, solette e pile da ponte. La connessione tra gli strati ottenuta grazie a connettori in acciaio, opportunamente dimensionati, fissati alla struttura esistente con ancoranti chimici; connessioni acciaio calcestruzzo, per creare solai misti collaboranti, con o senza lamiera grecata, per interventi nuovi o di adeguamento e ristrutturazione di solai esistenti. La realizzazione avviene con connettori in acciaio inchiodati a freddo sulle putrelle; connessioni legno - calcestruzzo, impiegati per il rinforzo di strutture orizzontali, quali solai o travi. La connessione realizzata mediante lutilizzo di barre in acciaio sagomate ad L fissate alla struttura lignea con ancoranti chimici. La consulenza tecnica, sia attraverso il contatto telefonico che attraverso la visita diretta in ufficio o in cantiere da parte del Field Engineer, parte dall'analisi delle caratteristiche progettuali e delle condizioni al contorno del problema in esame. Per supportare il professionista nella progettazione sulla base dei dati dellanalisi preliminare il Tecnico Hilti fornisce una progettazione completa, costituita da relazione di calcolo, disegni costruttivi e tutta la documentazione relativa alle prove di resistenza e omologazione effettuate sul prodotto. Scelta e verificata la soluzione, il Tecnico Hilti segue lesecuzione fino in cantiere, per garantire la corretta realizzazione delle connessioni, ricorrendo eventualmente anche a delle prove di carico.

300

Il Team Tecnico Hilti Italia

Sistemi di supporto per impianti


Il Tecnico Hilti in grado di fornire supporto completo relativamente al dimensionamento e alla progettazione di: elementi per il sostegno di impianti elettrici, meccanici e di ventilazione; supporti specifici (slitte e/o punti fissi) necessari agli impianti soggetti a problematiche di dilatazione. Nella fase preliminare, note le caratteristiche essenziali dellimpianto (tracciato e tipologia) e della struttura in cui esso dovr essere realizzato, il Tecnico Hilti fornisce al progettista le indicazioni su come organizzare al meglio il sostegno degli impianti e quindi la tipologia di staffa pi idonea ad armonizzare le necessit economiche con quelle funzionali e di semplicit realizzativa. Dallanalisi del problema, si passa alla definizione di una soluzione progettuale accompagnata da verifiche statiche, relazioni tecniche, disegni e particolari costruttivi oltre che della completa documentazione tecnica relativa alle caratteristiche del prodotto. Il vantaggio per il professionista quello di avere: una soluzione progettuale che risolva il problema dellingegnerizzazione degli impianti; la possibilit di riverificare, in tempi brevi, la soluzione adottata. Prerogativa Hilti quella di seguire il progetto fino alla sua completa esecuzione. Per cui attraverso i propri tecnici, ovunque in Italia, Hilti pu verificare a fianco degli installatori che la soluzione venga eseguita in maniera corretta, fornendo tutti gli aiuti.

301

Il Team Tecnico Hilti Italia

Sistemi di compartimentazione passiva al fuoco


I tecnici Hilti, con il loro bagaglio di esperienza e preparazione, rappresentano un indispensabile consulente per la risoluzione di problemi inerenti la progettazione di sistemi di protezione e chiusura degli attraversamenti, in pareti e solai tagliafuoco, di: canale porta cavi tubazioni in acciaio e plastica canali di ventilazione cavi elettrici giunti elastici. Il tutto realizzato seguendo quanto previsto dalla normativa vigente in fatto di prevenzione incendi. I tecnici Hilti, una volta nota lorganizzazione generale dellimpianto e della struttura in cui esso realizzato, sono in grado di fornire utili indicazioni su come realizzare gli attraversamenti. Questo pu avvenire sia durante la fase della progettazione, sia nel caso in cui il progetto si trovi in fase avanzata, direttamente in cantiere. Scelta la soluzione si passa alla sua definizione, grazie al supporto del Tecnico Hilti, che in grado di fornire una progettazione completa costituita di disegni, particolari costruttivi, relazioni riportanti caratteristiche dei prodotti e modalit di esecuzione oltre a voci di capitolato, calcoli estimativi del consumo di materiale e certificazioni di conformit.

La consulenza fornita si spinge fino alla fase di esecuzione della soluzione adottata, attraverso visite in cantiere da parte dei tecnici commerciali Hilti, aventi lo scopo di fornire le adeguate informazioni tecnicheapplicative per una posa in opera corretta e conforme a quanto previsto dalle relative certificazioni.

302

Il Servizio Tenico Hilti

Il Servizio Tecnico Hilti


Il Servizio Tecnico Hilti organizza su tutto il territorio nazionale seminari tecnici, spesso in collaborazione con le universit, per promuovere il servizio e le soluzioni Hilti nellambito delle costruzioni e degli impianti.

Inoltre, il Servizio Tecnico Hilti, con la preziosa collaborazione dei professionisti, pubblica la newsletter tecnica progetti&tecnologie, che raccoglie interessanti interventi realizzati con soluzioni Hilti nel campo civile e in quello industriale. possibile ricevere gratuitamente la rivista contattando direttamente il Servizio Tecnico. Il Servizio Tecnico Hilti un gruppo ormai consolidato ed in continua espansione con lambizione di essere un prezioso supporto per i professionisti del settore. I tecnici che ne fanno parte investono costantemente sulla propria professionalit partecipando a corsi di formazione esterni ed interni allazienda e maturando esperienza direttamente negli studi professionali e nei cantieri. Inoltre, essi collaborano costantemente con i tecnici di casa madre per lo sviluppo di nuove ed avanzate soluzioni tecniche.

303

Il Servizio Tenico Hilti

I Tecnici Hilti si impegnano per un costante aggiornamento dei professionisti in merito alle soluzioni Hilti: per questo parte della loro attivit dedicata alla redazione di materiale tecnico, quale il Manuale di tecnologia del fissaggio, voci di capitolato, software di calcolo ed altro materiale tecnico specificatamente richiesto dal professionista.

Come contattare il Servizio Tecnico


Il Sevizio Tecnico a completa disposizione per informazioni, verifiche, disegni, invio di programmi di calcolo, documentazione tecnica e sopralluoghi in cantiere. Contattando l'ufficio tecnico possibile ottenere ulterione documentazione. Oltre al supporto telefonico, possibile contattare il Field Engineer che opera sul territorio per visite dirette presso studi professionali o cantieri.

tecnici

@hilti.com

Registrandosi al sito internet www.hilti.it possibile consultare e scaricare la documentazione tecnica sempre aggiornata ed avere informazioni relative gli incontri che Hilti organizza in tutto il territorio nazionale, oltre a conoscere le novit che Hilti promuove.

304

La Squadra Hilti al vostro servizio

La Squadra Hilti sempre al vostro servizio


Il Servizio Clienti Hilti
In Hilti, vogliamo semplificarvi il pi possibile le cose: per oltre 11 ore al giorno, dal luned al venerd, il Servizio Clienti il vostro punto di appoggio gratuito, veloce e competente per aiutarvi in qualsiasi situazione: dai consigli tecnici e gli ordini di materiale sino alle informazioni per ogni vostra necessit. Basta una telefonata per: Consigli professionali e assistenza pre e post vendita Inserimento ordini Informazioni su tempi di consegna e prezzi Servizio Tecnico Riferimento del vostro Tecnico Venditore Informazioni sul Punto vendita pi vicino a voi

Tecnici Venditori Hilti


Oltre 600 Tecnici Venditori, pronti a risolvere i vostri bisogni, offrono consulenze professionali, dimostrazioni in cantiere, nei vostri uffici o presso la vostra azienda. Ogni Tecnico Venditore specializzato nel vostro specifico settore dattivit, conosce le necessit legate alle vostre applicazioni e sa come poterle risolvere. I Tecnici Venditori vi offrono: Consigli professionali e assistenza pre e post vendita Dimostrazioni su prodotti ed applicazioni

Punti vendita Hilti


Se avete bisogno di prodotti Hilti, o desiderate avere dimostrazioni in tempi estremamente rapidi, il posto giusto per voi il Punto vendita Hilti. Questi vi offrono: Consigli professionali e assistenza pre e post vendita Dimostrazioni su prodotti ed applicazioni Un punto di raccolta per attrezzi da riparare

305

La rete dei Punti vendita

La rete dei Punti vendita


ABRUZZO
LAQUILA Strada Statale 17 Ovest, 34H - 67100 LAquila Tel. 0862 316589 - Fax 0862 65262 E-mail: laquila@hilti.com MONTESILVANO (PE) C.so Umberto, 16 - 65015 Montesilvano (PE) Tel. 085 4483328 - Fax 085 4450734 E-mail: montesi@hilti.com MOSCIANO SANTANGELO (TE) Via Italia snc - Contrada Rovano 64023 Mosciano Sant'Angelo (TE). Tel: 085 8072100 - Fax: 085 8071645 mail: teramo@hilti.com SAMBUCETO (CH) Via P. Nenni, 56 - 66020 Sambuceto (CH) Tel. 085 4463606 - Fax 085 4463610 E-mail: sambuc@hilti.com CARPI (MO) Via Enrico Fermi, 40 - 41012 Carpi (MO) Tel. 059 654536 - Fax 059 654470 E-mail: carpi@hilti.com CASALECCHIO DI RENO (BO) Via Porrettana, 476/3-4 40033 Casalecchio di Reno (BO) Tel. 051 6133329 - Fax 051 593814 E-mail: casalec@hilti.com CASTEL MAGGIORE (BO) Via Paolo Fabbri, 6 Loc.1 Maggio 40013 Castel Maggiore (BO) Tel. 051 704401 - Fax 051 704412 E-mail: castelm@hilti.com CESENA (FC) V.le G. Bovio, 672 - ang. V.le Europa, 659 47023 Cesena (FC) Tel. 0547 27943 - Fax 0547 613058 E-mail: cesena@hilti.com FERRARA P.zza S. Giorgio, 10 - 44100 Ferrara Tel. 0532 64364 - Fax 0532 742612 E-mail: ferrara@hilti.com FIDENZA (PR) Via XXIV Maggio, 45 - 43036 Fidenza (PR) Tel. 0524 523291 - Fax 0524 527369 E-mail: fidenza@hilti.com FORL (FC) Via Ravegnana, 288 G/H - 47100 Forl (FC) Tel. 0543 796113 - Fax 0543 796085 E-mail: forli@hilti.com IMOLA (BO) Via Turati, 2 - 40026 Imola (BO) Tel. 0542 643330 - Fax 0542 642074 E-mail: imola@hilti.com MODENA Via Galileo Galilei, 178 - 41100 Modena Tel. 059 346236 - Fax 059 346173 E-mail: modena@hilti.com PIACENZA Via XXIV Maggio, 126 - 29100 Piacenza Tel. 0523 497201 - Fax 0523 497178 E-mail: piacenz@hilti.com RAVENNA Via Newton, 52 - 48100 Ravenna Tel. 0544 478880 - Fax 0544 470693 E-mail: ravenna@hilti.com REGGIO EMILIA Via Hiroshima, 6/6A - 42100 Reggio Emilia Tel. 0522 792950 - Fax 0522 792937 E-mail: reggioe@hilti.com RIMINI Via Flaminia, 220 - 47900 Rimini Tel. 0541 309870 - Fax 0541 309863 E-mail: rimini@hilti.com SAN LAZZARO DI SAVENA (BO) Via Emilia Levante, 444/446/448 - Fr. Idice 40068 San Lazzaro di Savena (BO) Tel. 051 6288006 - Fax 051 6258559 E-mail: savena@hilti.com SAN PANCRAZIO PARMENSE (PR) Via Vietta, 1/A - 43016 San Pancrazio Parmese (PR) Tel. 0521 674068 - Fax 0521 674143 E-mail: parma@hilti.com SAVIGNANO SUL PANARO (MO) Via Tavoni, 788 - 41056 Savignano Sul Panaro (MO) Tel. 059 769718 - Fax 059 769735 E-mail: savigna@hilti.com UDINE V.le Tricesimo, 266 - 33100 Udine Tel. 0432 482263 - Fax 0432 545523 E-mail: udine@hilti.com

LAZIO
ARICCIA (RM) Via Nettunense Km 7.100 - 00040 Ariccia (RM) Tel. 06 9343500 - Fax 06 93496344 E-mail: ariccia@hilti.com CASSINO (FR) Viale Europa snc - 03043 Cassino (FR) Tel. 0776 21319 - Fax 0776 313730 E-mail: cassino@hilti.com CIVITAVECCHIA (RM) Via Antonio Siligato, 6 - 00053 Civitavecchia (RM) Tel. 0766 31223 - Fax 0766 220290 E-mail: civitav@hilti.com FROSINONE Via Licino Refice, 309 - 03100 Frosinone Tel. 0775 898396 - Fax 0775 898388 E-mail: frosino@hilti.com LATINA Via La Pira - Trav. di Via Piave - 04010 Latina Tel. 0773 472637 - Fax 0773 660478 E-mail: latina@hilti.com POMEZIA (RM) Via Dei Castelli Romani, 18/C - 00040 Pomezia (RM) Tel. 06 91802012 - Fax 06 91802065 E-mail: pomezia@hilti.com ROMA-VIA BOCCEA Via Boccea, 617/D - 00166 Roma Tel. 06 61568444 - Fax 06 61568212 E-mail: rmbocce@hilti.com ROMA-VIA CASILINA Via Casilina, 1001 - 00172 Roma Tel. 06 23269653 - Fax 06 23269657 E-mail: rmcasil@hilti.com ROMA-PIAZZA SAN MARTINO AI MONTI Piazza San Martino ai Monti, 142/A - 00184 Roma Tel. 06 47824392 - Fax 06 4741191 E-mail: rmcavou@hilti.com ROMA-VIA SALARIA Via Salaria, 1378 - 00138 Roma Tel. 06 8887834 - Fax 06 8887848 E-mail: rmsalar@hilti.com ROMA-VIA DI TOR VERGATA Via Di Tor Vergata, 259 - 00133 Roma Tel. 06 7236121 - Fax 06 7234000 E-mail: rmverga@hilti.com ROMA-VIA ANASTASIO II Via Anastasio II, 21/23 - 00165 Roma Tel. 06 39674254 - Fax 06 39674250 E-mail: rmcentr@hilti.com ROMA-VIA DEL PIANETA VENERE Via del Pianeta Venere, 115/119 - 00144 Roma Tel. 06 5291711 - Fax 06 52274819 E-mail: rmeur@hilti.com ROMA-VIA NOMENTANA Via Nomentana, 468 - 00141 Roma Tel. 06 86894786 - Fax 06/82059035 E-mail: rmnomen@hilti.com VILLA ADRIANA (RM) Via Maremmana Inferiore Km 1, 7 00010 Villa Adriana (RM) Tel. 0774 382806 - Fax 0774 382960 E-mail: tivoli@hilti.com VITERBO Via Falcone e Borsellino, snc - 01100 Viterbo Tel. 0761 275680 - Fax 0761 275679 E-mail: viterbo@hilti.com

BASILICATA
POTENZA Via Appia, 208/B/C/D - 85100 Potenza Tel. 0971 508041 - Fax 0971 476858 E-mail: potenza@hilti.com

CALABRIA
COSENZA Via G. Marconi, snc - 87100 Cosenza Tel. 0984 408113 - Fax 0984 825025 E-mail: cosenza@hilti.com REGGIO CALABRIA Via Argine Annunziata dx, 11D/11E 89121 Reggio Calabria Tel. 0965 22766 - Fax 0965 22738 E-mail: reggioc@hilti.com

CAMPANIA
BATTIPAGLIA (SA) S.S. 18, 141 snc - 84091 Battipaglia (SA) Tel. 0828 301241 - Fax 0828 308684 E-mail: battipa@hilti.com BENEVENTO Contrada San Vito, 118 - 82100 Benevento Tel. 0824 361312 - Fax 0824 361734 E-mail: beneven@hilti.com MERCOGLIANO (AV) Via Nazionale Torrette, 150 - 83013 Mercogliano (AV) Tel. 0825 682863 - Fax 0825 680220 E-mail: mercogl@hilti.com MUGNANO DI NAPOLI (NA) Via Pietro Nenni, 46 - 80018 Mugnano di Napoli (NA) Tel. 081 7103511 - Fax 081 7110237 E-mail: mugnano@hilti.com NAPOLI-VIA PIRANDELLO Via Pirandello, 17/19 - 80125 Napoli Tel. 081 6174340 - Fax 081 6174216 E-mail: fuorigr@hilti.com NAPOLI-VIA SALOMONE Via Oreste Salomone, 46/B - 80144 Napoli Tel. 081 7806727 - Fax 081 7512929 E-mail: napoli@hilti.com POMPEI (NA) Strada Statale 145, 39/A - 80045 Pompei (NA) Tel. 081 5370536 - Fax 081 5370571 E-mail: pompei@hilti.com SAN NICOLA LA STRADA (CE) V.le Carlo 3, 163/165 81020 San Nicola La Strada (CE) Tel. 0823 450312 - Fax 0823 423192 E-mail: cesnico@hilti.com SAN VITALIANO (NA) Strada Provinciale per Nola, 3/5/7 - 80030 San Vitaliano (NA) Tel: 081 5196553 - Fax: 081 5198223 E-mail: nola@hilti.com

FRIULI VENEZIA GIULIA


BUTTRIO (UD) Via Nazionale 8/H - 33042 Buttrio (UD) Tel: 0432 673751 - fax: 0432 673755 E-mail: buttrio@hilti.com PORCIA (PN) C.so Lino Zanussi, 1/D - 33080 Porcia (PN) Tel. 0434 555493 - Fax 0434 254358 E-mail: pordeno@hilti.com TRIESTE Strada della Rosandra, 26 - 34147 Trieste Tel. 040 2821064 - Fax 040 2821084 E-mail: trieste@hilti.com

LIGURIA
ALBISSOLA MARINA (SV) Via Matteotti, 21 - Aurelia 17012 Albissola Marina (SV) Tel. 019 487962 - Fax 019 482480 E-mail: savona@hilti.com

EMILIA ROMAGNA
BOLOGNA-PIAZZA ROOSVELT Piazza Roosvelt, 4/C - 40123 Bologna Tel. 051 272490 - Fax 051 231178 E-mail: bocentr@hilti.com

306

La rete dei Punti vendita

CHIAVARI (GE) C.so Dante, 177/179/179A/181 16043 Chiavari (GE) Tel. 0185 308111 - Fax 0185 310008 E-mail: chiavar@hilti.com GENOVA-LUNGO BISAGNO DALMAZIA Lungo Bisagno Dalmazia, 33H Rosso 16141 Genova Tel: 010 8382008 - Fax: 010 8382005 E-mail: genovae@hilti.com GENOVA-VIA MOLTENI Via Molteni, 51/53 R - 16151 Genova Tel. 010 4695300 - Fax 010 4695276 E-mail: genova@hilti.com IMPERIA Via Argine Destro, snc - 18100 Imperia E-mail: imperia@hilti.com SARZANA (SP) Viale Mazzini, 56 - 19038 Sarzana (SP) Tel. 0187 607261 - Fax 0187 607257 E-mail: sarzana@hilti.com

LOMBARDIA
BERGAMO Via Tiepolo, 3 - 24127 Bergamo Tel. 035 4519418 - Fax 035 4519497 E-mail: bergamo@hilti.com BRESCIA Via Dalmazia 101- 25125 Brescia (BS) Tel. 030 3534124 - Fax 030 3532439 E-mail: brescia@hilti.com CARPIANO (MI) Via Dossetti - Loc. Francolino 20080 Carpiano (MI) Tel. 02 98859088 - Fax 02 98859031 E-mail: francol@hilti.com CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN) Via Cavour, 13 46043 Castiglione delle Stiviere (MN) Tel. 0376 630732 - Fax 0376 631982 E-mail: stivier@hilti.com CINISELLO BALSAMO (MI) V.le Romagna, 39 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel. 02 61290957 - Fax 02 61240448 E-mail: cinisel@hilti.com CREMA (CR) Via Indipendenza, 44 - Crema (CR) Tel. 0373 202001 - Fax 0373 200382 E-mail: crema@hilti.com CREMONA V.le Po, 119 - 26100 Cremona Tel. 0372 463919 - Fax 0372 463435 E-mail: cremona@hilti.com LECCO C.so Bergamo, 84 ang. via Spiaggia - 23900 Lecco Tel. 0341 423074 - Fax 0341 420888 E-mail: lecco@hilti.com LISCATE (MI) S.P. Rivoltana Km. 9,7 - Ang. Via B. Buozzi 20060 Liscate (MI) Tel. 02 95354029 - Fax 02 95350307 E-mail: liscate@hilti.com MANERBIO (BS) Via Lombardia, 2 - 25025 Menerbio (BS) Tel. 030 9382302 - Fax 030 9382562 E-mail: manerbi@hilti.com MANTOVA Via Verona, 99/101 - 46100 Mantova Tel. 0376 392756 - Fax 0376 392061 E-mail: mantova@hilti.com MEDA (MI) Via Indipendenza, 153/155 - 20036 Meda (MI) Tel. 0362 342748 - Fax 0362 333188 E-mail: meda@hilti.com MERONE (CO) Via Nuova Valassina, 5/C - 22046 Merone (CO) Tel. 031 3355366 - Fax 031 3355367 E-mail: merone@hilti.com MILANO-PIAZZA BOLIVAR P.zza Bolivar, 8 - 20146 Milano Tel. 02 48958230 - Fax 02 48953010 E-mail: miboliv@hilti.com MILANO-VIA CENISIO Via Cenisio, 36 - 20154 Milano Tel. 02 34934617 - Fax 02 34934705 E-mail: micenis@hilti.com

MILANO-VIALE MARCHE V.le Marche, 95 - 20159 Milano Tel. 02 66825212 - Fax 02 69900228 E-mail: mimarch@hilti.com MILANO-VIALE RIMEMBRANZE DI LAMBRATE V.le Rimembranze di Lambrate, 9 - 20134 Milano Tel. 02 26416222 - Fax 02 26414545 E-mail: milambr@hilti.com MILANO-VIALE TUNISIA V.le Tunisia, 41 - 20124 Milano Tel. 02 62694704 - Fax 02 29061807 E-mail: mitunis@hilti.com MILANO-VIALE UMBRIA V.le Umbria, 41 - 20135 Milano Tel. 02 54120964 - Fax 02 54123778 E-mail: miumbri@hilti.com MONZA (MI) Via Ugo Foscolo, 29/A - 20052 Monza (MI) Tel. 039 839193 - Fax 039 834419 E-mail: monza@hilti.com OLGIATE OLONA (VA) Via per Fagnano, 16 - 21057 Olgiate Olona (VA) Tel. 0331 320641 - Fax 0331 321836 E-mail: olgiate@hilti.com SAN MARTINO SICCOMARIO (PV) Via Turati, 32 - 27028 San Martino Siccomario ( PV ) Tel: 0382 556789 - Fax: 0382 556895 E-mail: pavia@hilti.com PIEVE FISSIRAGA (LO) Via Isola Rota - Centro Comm.le Bennet 26854 Pieve Fissiraga (LO) Tel. 0371 237044 - Fax 0371 237045 E-mail: lodi@hilti.com POGLIANO MILANESE (MI) S.S. Sempione - ang. via T. Tasso, 2 20010 Pogliano Milanese (MI) Tel. 02 93255204 - Fax 02 93559473 E-mail: mirho@hilti.com POSTALESIO (SO) Via Nazionale, 16/A - 23010 Postalesio (SO) Tel. 0342 493191 - Fax 0342 493880 E-mail: sondrio@hilti.com REZZATO (BS) Via G. Mazzini, 16 A/B - 25086 Rezzato (BS) Tel. 030 2590381 - Fax 030 2793693 E-mail: rezzato@hilti.com SARONNO (VA) Via Varese, 29 - 21047 Saronno (VA) Tel. 02 96703838 / 02 96248718 - Fax 02 96703854 E-mail: saronno@hilti.com TREVIGLIO (BG) Via Camillo Terni, 47/C - 24047 Treviglio (BG) Tel. 0363 305784 - Fax 0363 41734 E-mail: trevigl@hilti.com TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) Via Goldoni, 1 - 20090 Trezzano s/N (MI) Tel. 02 48409349 - Fax 02 48409263 E-mail: trezzan@hilti.com VARESE V.le Borri, 162 - 21100 Varese Tel. 0332 810171 - Fax 0332 810084 E-mail: varese@hilti.com VIGEVANO (PV) V.le Leopardi, 21 - 27029 Vigevano (PV) Tel. 0381 341070 - Fax 0381 348190 E-mail: vigevan@hilti.com VOGHERA (PV) Via Piacenza, 1 - 27058 Voghera (PV) Tel. 0383 368573 - Fax 0383 642321 E-mail: voghera@hilti.com

PESARO Via degli Abeti, 7 ang. Nuova Strada - 61100 Pesaro Tel. 0721 405420 - Fax 0721 401125 E-mail: pesaro@hilti.com SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) Via Valsesia, 11 - Loc. Porto dAscoli 63039 S. Benedetto d/ Tronto (AP) Tel. 0735 757746 - Fax 0735 757704 E-mail: ascoli@hilti.com

PIEMONTE
ALBA (CN) C.so Canale, 100 - 12051 Alba (CN) Tel: 0173 362689 - Fax 0173 366414 E-mail: alba@hilti.com ALESSANDRIA C.so Monferrato, 137/139 - 15100 Alessandria Tel. 0131 288238 - Fax 0131 228609 E-mail: alessan@hilti.com ASTI C.so Torino, 351 - 14100 Asti Tel. 0141 217019 - Fax 0141 210245 E-mail: asti@hilti.com BIELLA C.so Maurizio, 25/D - 13900 Biella Tel. 015 8461402 - Fax 015 8461403 E-mail: biella@hilti.com CASALE MONFERRATO (AL) Corso Valentino, 117 15033 Casale Monferrato (AL) Tel. 0142 76090 - Fax 0142 454346 E-mail: casalem@hilti.com CUNEO Via della Magnina, 1 Fraz. Madonna dellOlmo (CN) - 12100 Cuneo Tel. 0171 413931 - Fax 0171 413327 E-mail: cuneo@hilti.com FOSSANO (CN) Via Torino, 45 - 12045 Fossano (CN) Tel. 0172 646188 - Fax 0172 646190 E-mail: fossano@hilti.com MONCALIERI (TO) Strada Genova, 166 - 10024 Moncalieri (TO) Tel. 011 6474960 - Fax 011 6474925 E-mail: moncali@hilti.com NOVARA C.so Vercelli, 21/A - 28100 Novara Tel. 0321 453131 - Fax 0321 467327 E-mail: novara@hilti.com ORBASSANO (TO) Strada Torino, 43 - 10043 Orbassano (TO) Tel. 011 9040362 - Fax 011 9040372 E-mail: orbassa@hilti.com PINEROLO (TO) Via Giustetto, 7/M - 10064 Pinerolo (TO) Tel. 0121 202995 Fax 0121 202826 E-mail: pinerol@hilti.com RIVOLI (TO) C.so Francia, 105 - 10098 Rivoli (TO) Tel. 011 9588683 - Fax 011 9593938 E-mail: rivoli@hilti.com TORINO-CORSO VERCELLI C.so Vercelli, 348 - 10156 Torino Tel. 011 2625556 - Fax 011 2625683 E-mail: torino@hilti.com TORINO-CORSO VITTORIO EMANUELE C.so Vittorio Emanuele, 192 - 10138 Torino Tel. 011 4476209 - Fax 011 4345327 E-mail: tocentr@hilti.com

MARCHE
ANCONA Via Buozzi, 2 - Z.I. Baraccola Ovest - 60131 Ancona Tel. 071 2868668 - Fax 071 2868665 E-mail: ancona@hilti.com CORRIDONIA (MC) Viale dellindustria, 178 - Centro Comm. Palazzo Zenit - 62014 Corridonia (MC) Tel. 0733 288267 - Fax 0733 281872 E-mail: corrido@hilti.com JESI (AN) Via Ancona, 33 bis - 60035 Jesi (AN) Tel. 0731 215951 - Fax 0731 204649 E-mail: jesi@hilti.com

PUGLIA
ANDRIA (BA) Via Barletta, 369 - 70031 Andria (BA) Tel. 0883 556048 - Fax 0883 550983 E-mail: andria@hilti.com BARI Via Amendola, 205/19 - 70125 Bari Tel. 080 5461518 - Fax 080 5461519 E-mail: bari@hilti.com BRINDISI Via Palmiro Togliatti, 82 - 72100 Brindisi Tel. 0831 512122 - Fax 0831 508522 E-mail: brindis@hilti.com

307

La rete dei Punti vendita

FOGGIA Via Degli Artigiani, 7/D-7/E - 71100 Foggia Tel. 0881 580267 - Fax 0881 778783 E-mail: foggia@hilti.com LECCE V.le Ugo Foscolo, 49 - 73100 Lecce Tel. 0832 498050 - Fax 0832 492783 E-mail: lecce@hilti.com TARANTO V.le Virgilio, 121 - 74100 Taranto Tel. 099 7323073 - Fax 099 7382768 E-mail: taranto@hilti.com

SARDEGNA
CAGLIARI Via G. Dolcetta, 19 - 09122 Cagliari Tel. 070 275791 - Fax 070 275792 E-mail: cagliar@hilti.com NUORO Via Badu Carros, 7 - 08100 Nuoro Tel. 0784 205430 - Fax 0784 200085 E-mail: nuoro@hilti.com OLBIA (SS) Via Aldo Moro, 395 - 07026 Olbia (SS) Tel. 0789 601099 - Fax 0789 562095 E-mail: olbia@hilti.com QUARTU SANTELENA (CA) Strada Italia, 33 - 09045 Quartu SantElena (CA) Tel. 070 8039061 - Fax 070 832057 E-mail: quartu@hilti.com SASSARI Via Rockfeller, 44 - 07100 Sassari Tel. 079 2115014 - Fax 079 2115015 E-mail: sassari@hilti.com

SICILIA
AGRIGENTO Viale Cannatello, 101 - Villaggio Mos 92100 Agrigento Tel. 0922 651391 - Fax 0922 651900 E-mail: agrigen@hilti.com CALTANISSETTA Via Filippo Paladini, 39/41 - 93100 Caltanissetta Tel: 0934 582158 Fax: 0934 541045 E-mail: caltani@hilti.com MAZARA DEL VALLO (TP) Via Salemi, 225/227 - 91026 Mazara del Vallo (TP) Tel. 0923 932184 - Fax 0923 934346 E-mail: mazara@hilti.com MESSINA Strada Statale, 114 - Contesse - 98125 Messina Tel. 090 621235 - Fax 090 6258950 E-mail: hcmessi@hilti.com MISTERBIANCO (CT) C.so Carlo Marx, 53-55 - 95045 Misterbianco (CT) Tel. 095 474693 - Fax 095 483603 E-mail: catania@hilti.com PALERMO Via Nazario Sauro, 67/69/71 - 90145 Palermo Tel. 091 6811299 - Fax 091 6813944 E-mail: palermo@hilti.com RAGUSA V.le delle Americhe, 188 - 97100 Ragusa Tel. 0932 641818 - Fax 0932 642801 E-mail: ragusa@hilti.com SIRACUSA Viale Scala Greca, 421/423 - 96100 Siracusa Tel. 0931 756105 - Fax 0931 496062 E-mail: siracus@hilti.com TRAPANI Via Villa Rosina, 31 Residence La Zagara - 91100 Trapani Tel. 0923 552636 - Fax 0923 555275 E-mail: trapani@hilti.com

FIRENZE-VIA ARETINA Via Aretina, 127 R - 50136 Firenze Tel. 055 696703 - Fax 055 6236054 E-mail: fiareti@hilti.com FIRENZE-VIA BENEDETTO DEI Via Benedetto Dei, 84 - 50127 Firenze Tel. 055 431366 - Fax 055 4378011 E-mail: firenze@hilti.com GROSSETO V.le Europa, 81 - 58100 Grosseto Tel. 0564 457620 - Fax 0564 462113 E-mail: grosset@hilti.com LIVORNO Via dellArtigianato, 39 - Zona Picchianti Centro Servizi Interzona C - 57121 Livorno Tel. 0586 429647 - Fax 0586 409657 E-mail: livorno@hilti.com LUCCA Via Dante Alighieri, 335 - 55100 Lucca Tel. 0583 469606 - Fax 0583 491637 E-mail: lucca@hilti.com PISTOIA Via E. Fermi, 63/A - Loc. S. Agostino - 51100 Pistoia Tel. 0573 530301 - Fax 0573 935253 E-mail: pistoia@hilti.com POGGIBONSI (SI) Via Borgaccio, 72 - 53036 Poggibonsi (SI) Tel: 0577 933439 Fax: 0577 983739 E-mail: poggibo@hilti.com PRATO V.le della Repubblica, 131/133 - 59100 Prato Tel. 0574 527701 - Fax 0574 527709 E-mail: prato@hilti.com SAN GIULIANO TERME (PI) Via Carducci, 60 - Loc. Ghezzano 56017 San Giuliano Terme (PI) Tel. 050 877147 - Fax 050 877182 E-mail: pisa@hilti.com SIENA Via Massetana Romana, 12/A - 53100 Siena Tel. 0577 223937 - Fax 0577 223936 E-mail: siena@hilti.com

VALLE DAOSTA
SAINT-CHRISTOPHE (AO) Via Grand Chemin, 66 11020 Saint-Christophe (AO) Tel. 0165 363991 - Fax 0165 261848 E-mail: aosta@hilti.com

VENETO
BELLUNO Via Vittorio Veneto, 76 - 32100 Belluno Tel. 0437 30316 - Fax 0437 932683 E-mail: belluno@hilti.com BUSSOLENGO (VR) Via Gardesana, 121 - 37012 Bussolengo (VR) Tel. 045 6700112 - Fax 045 7158928 E-mail: bussole@hilti.com LEGNAGO (VR) Via Minghetti, 50 - 37045 Legnago (VR) Tel. 0442 603397 - Fax 0442 603401 E-mail: legnago@hilti.com MESTRE (VE) Via Miranese, 178/C - 30174 Mestre (VE) Tel. 041 5442704 - Fax 041 5442708 E-mail: mestre@hilti.com MONTEBELLUNA (TV) Via Erizzo, 23 - 31044 Montebelluna (TV) Tel. 0423 605781 - Fax 0423 604068 E-mail: montebe@hilti.com PADOVA Via Vigonovese, 79/C - 35127 Padova Tel. 049 760498 - Fax 049 760460 E-mail: padova@hilti.com ROMANO DEZZELINO (VI) Via San Giovanni Battista de la Salle, 41 36060 Romano dEzzelino (VI) Tel. 0424 382564 - Fax 0424 382652 E-mail: bassano@hilti.com ROVIGO V.le Oroboni, 39/M - 45100 Rovigo Tel. 0425 422896 - Fax 0425 423846 E-mail: rovigo@hilti.com SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR) Apertura 2008 Via Nazionale 37036 San Martino Buon Albergo (VR) E-mail: vrsanma@hilti.com SAN VENDEMIANO (TV) Via Friuli 7/A - 31020 San Vendemiano (TV) Tel. 0438 403085 - Fax 0438 403070 E-mail: conegli@hilti.com SARMEOLA DI RUBANO (PD) Via Chiara Varotari, 25 35030 Sarmeola di Rubano (PD) Tel. 049 635643 - Fax 049 8979922 E-mail: rubano@hilti.com SCHIO (VI) Via Vicenza, 57 - 36015 Schio (VI) Tel. 0445 510404 - Fax 0445 671694 E-mail: schio@hilti.com TREVISO Via M. Grimaldi Prati, 1/3 - 31100 Treviso Tel. 0422 424522 Fax 0422 424579 E-mail: treviso@hilti.com TRISSINO (VI) Via Stazione, 1 - 36070 Trissino (VI) Tel. 0445 491764 - Fax 0445 491634 E-mail: trissin@hilti.com VENEZIA Calle del Campaniel, 1763 - Loc. San Polo 30125 Venezia Tel. 041 718146 - Fax 041 719197 E-mail: venezia@hilti.com VERONA Via Roveggia, 122 - 37100 Verona Tel. 045 8202188 - Fax 045 8202190 E-mail: verona@hilti.com VICENZA Via Divisione Folgore, 28 - 36100 Vicenza Tel. 0444 928153 - Fax 0444 928152 E-mail: vicenza@hilti.com

TRENTINO ALTO ADIGE


BRUNICO (BZ) Via San Lorenzo, 35 - 39031 Brunico (BZ) Tel. 0474 555608 - Fax 0474 531310 E-mail: brunico@hilti.com BOLZANO Via Buozzi, 14/B - 39100 Bolzano Tel. 0471 501954 - Fax 0471 501962 E-mail: bolzano@hilti.com ROVERETO (TN) C.so Verona 138/a Loc. Lizzana 38068 Rovereto (TN) Tel. 0464 425436 - Fax 0464 425434 E-mail: roveret@hilti.com TRENTO Via Maccani, 94/A - 38100 Trento Tel. 0461 828171 - Fax 0461 828172 E-mail: trento@hilti.com

UMBRIA
CITT DI CASTELLO (PG) Via Treves, 1/d 1/e - 06012 Citt di Castello (PG) Tel. 075 8510261 Fax 075 8511426 E-mail: pgcaste@hilti.com FOLIGNO (PG) Zona Ind.le Sant. Eraclio - Loc. Portoni 06034 Foligno (PG) Tel. 0742 391010 - Fax 0742 670765 E-mail: foligno@hilti.com PONTE SAN GIOVANNI (PG) Via della Valtiera, 225/B - Loc. Collestrada 06087 Ponte San Giovanni (PG) Tel. 075 5996618 - Fax 075 5996131 E-mail: perugia@hilti.com TERNI Via Narni, 194/196 - 05100 Terni Tel. 0744 817289 - Fax 0744 817296 E-mail: terni@hilti.com

TOSCANA
AREZZO Via P. Calamandrei, 101/1-2 - 52100 Arezzo Tel. 0575 22484 - Fax 0575 24757 E-mail: arezzo@hilti.com EMPOLI (FI) Via della Repubblica, 100 - 50053 Empoli (FI) Tel. 0571 80128 - Fax 0571 80694 E-mail: empoli@hilti.com

308

La rete dei Punti vendita

ARGENTINA
Hilti Argentina S.A., Buenos Aires +5411 471 771 00 +5411 471 771 10

CURAAO
Caribbean Fasteners N.V., Davelaar +5999 737 62 88 +5999 737 62 25

HUNGARY
Hilti (Hungria) Kft., Budapest +361 436 63 00 +361 436 63 90

ARUBA
Aruba Fasteners N.V., Oranjestad +2978 284 49 +2978 325 82

CYPRUS
Cyprus Trading Corp. Ltd., Nicosia +357 227 403 40 +357 224 828 92

INDIA
Hilti India Private Ltd., New Delhi +9111 609 25 66 +9111 608 57 87

AUSTRALIA
Hilti (Aust.) Pty. Ltd., Silverwater +612 874 810 00 +612 87 4811 90

CZECH REPUBLIC
Hilti CR spol.sr.o., Praha +420-2-61212631 +420-2-61195333

INDONESIA
P.T. Hilti Nusantara, Jakarta +6221 800 49 64 +6221 809 27 78

AUSTRIA
Hilti Austria Ges.m.b.H., Wien +431 661 01 +431 661 012 57

DENMARK
Hilti Denmark A/S, Roedovre +4544 88 80 00 +4544 88 80 84

IRAN
Madavi Company, Hilti Division, Tehran +9821 876 24 72 +9821 876 15 23

BANGLADESH
Aziz & Company Ltd., Hilti Division, Dhaka +8802 881 44 61 +8802 881 23 37

DOMINICAN REPUBLIC
Dalsan, C Por A, Santo Domingo +1809 565 44 31 +1809 541 73 13

IRELAND
Hilti (Fastening Systems) Ltd., Dublin +3531 886 41 01 +3531 830 35 69

BARBADOS
Gittens & Company, Ltd., St. Michael +1246 426 47 40 +1246 426 69 58

ECUADOR
Sermaco S.A., Quito +593-2-2560953 +593-2-2505013

ITALY
Hilti Italia S.p.A., Milano +3902-212721 +3902-25902189

BELGIUM
Hilti Belgium N.V., Asse (Zellik) +322 467 79 11 +322 466 58 02

EGYPT
M.A.P. S.O. for Marine Propulsion & Supply S.A.E., Cairo +202 296 27 77 +202 296 27 80

IVORY COAST
Technibat, Abidjan +225 35 28 60 +225 35 96 08

BELIZE
Bennys Homecenter Ltd., Belize City +5012 721 26 +5012 743 40

JAMAICA
Evans Safety Ltd., Kingston +1876 929 55 46 +1876 926 20 69

EL SALVADOR
Electrama S.A. de C.V., San Salvador +503 274 97 45 +503 274 97 47

BENIN
La Roche S.A.R.L., Cotonou +229 33 07 75 +229 33 19 20

JAPAN
Hilti (Japan) Ltd., Yokohama +8145 943 62 11 +8145 943 62 31

ESTONIA
Hilti Eesti O, Tallinn +372 655 09 00 +372 655 09 01

BOLIVIA
Genex S.A., Santa Cruz +591-3-343-1819 +591-3-343-1819

JORDAN
Newport Trading Agency, Amman +9626 465 56 80 +9626 464 54 39

FINLAND
Hilti (Suomi) Oy, Vantaa +3589 478 700 +3589 478 701 00

BOSNIA HERZEGOVINA
Galeb Group d.o.o., Bijeljina +387 554 721 85 +387 554 726 26

KAZAKSTAN
EATC Ltd., Almaty +732 725 039 53 +732 725 039 57

FRANCE
Hilti France SA, Magny-les-Hameaux +331 301 250 00 +331 301 250 12

BOTSWANA
Turbo Agencies, Gaborone +267 31 22 88 +267 31 22 88

KENYA
Professional Tools Ltd., Nairobi +2542-553075 +2542-553091

GABON
Ceca-Gadis, Libreville +241 74 07 47 +241 74 32 63

BRAZIL
Hilti do Brasil Comercial Ltda., So Paulo +5511 30469200 +5511 38455175

KOREA
Hilti (Korea) Company Ltd., Seoul +82-2 2007 27 00 +82-2 2007 28 90

GERMANY
Hilti Deutschland GmbH, Kaufering +4981 919 00 +4981 919 011 22

BULGARIA
Hilti (Bulgaria) GmbH, Sofia +3592 976 00 11 +3592 974 01 23

KUWAIT
Works & Building Co., Safat +965 481 48 15 +965 481 27 63

GHANA
Auto Parts Ltd., Accra +233-21-225924 +233-21-224899

CAMEROON
Sho Plus, Douala +237 42 38 53 +237 42 25 73

LATVIA
Hilti Services Limited, Riga +371 762 88 22 +371 762 88 21

GREAT BRITAIN
Hilti (Gt. Britain) Ltd., Manchester +44161 886 10 00 +44161 872 12 40

CANADA
Hilti (Canada) Ltd., Mississauga, Ontario +1905 813 92 00 +1905 813 90 09

LEBANON
Chehab Brothers SAL, Hilti Division, Beirut +9611 26 15 31 +9611 26 15 17

GREECE
Hilti Hellas SA, Athens-Likovrisi +30-10-2880600 +30-10-2880607

CHILE
Hilti Chile Limitada, Santiago +562 655 30 00 +562 365 05 05

LIECHTENSTEIN
Hilti Vertretungsanstalt, Schaan +423 232 45 30 +423 232 64 30

GUATEMALA
Equipos y Fijaciones S.A., Guatemala City +502 / 339-3583 +502 / 339-3585

CHINA
Hilti (China) Ltd., Shanghai +8621 648 531 58 +8621 648 503 11

LITHUANIA
Hilti Complete Systems UAB, Vilnius +370-2725149 +370-2725218

GUYANA
Fastening & Building Systems Ltd., Georgetown +592-2-2250467 +592-2-2239712

COLOMBIA
Hilti Colombia Ltda., Bogot +57-1-351-3261 +57-1-351-3263

MACEDONIA (FYROM)
Famaki-ve doel, Skopje +38991 46 96 00 +38991 46 99 97

HONDURAS
Lazarus & Lazarus, S.A., San Pedro Sula, Cortes +504 565 88 82 +504 565 86 24

COSTA RICA
Superba S.A., La Urca, San Jos, +506 255 10 44 +506 255 11 10

MADAGASCAR
Socit F. Bonnet et Fils, Antananarivo +26120 222 03 26 +26120 222 22 53

CROATIA
Hilti Croatia d.o.o, Zagreb +3851 377 22 79 +3851 375 70 80

HONG KONG
Hilti (Hong Kong) Ltd., Tsimshatsui, Kowloon +852 822 881 18 +852 276 432 34

MALAWI
Brown & Clapperton, Blantyre +265-750193 +265-265750193

309

La rete dei Punti vendita

MALAYSIA
Hilti (Malaysia) Sdn. Bhd., Petaling Jaya, +603-56338583 +603-56337100

PHILIPPINES
Hilti (Philippines)Inc., Makati City +632 843 00 66 +632 843 00 61

SYRIA
Al-Safadi Brothers Co., Damascus +96311 613 42 11 +96311 613 42 10

MALDIVES
Aima Construction Co. Pvt. Ltd., Mal +960 31 81 81 +960 31 33 66

POLAND
Hilti (Poland) Sp.zo.o., Warszawa +4822 320 55 00 +4822 320 55 01

TAIWAN
Hilti Taiwan Co., Ltd., Taipei +8862 250 981 15 +8862 251 678 07

MALTA
Panta Marketing & Services Limited, Msida +356 21 499 476 +356 99 427 666 +356 21 440 000

PORTUGAL
Hilti (Portugal), Produtos e Servicos, Lda., Matosinhos Senhora da Hora +35122 956 81 00 +35122 956 81 90

TANZANIA
Coastal Steel Industries Ltd., Dar es Salaam +25551 86 56 97 +25551 86 56 92

THAILAND
Hilti (Thailand) Ltd., Bangkok Metropolis +662 751 41 23 +662 751 41 16

MAURITIUS
Ireland Blyth Limited, Port Louis +230 212 72 02 +230 208 48 68

PUERTO RICO
Hilti Caribe, Inc., Hato Rey, +1787 281 61 60 +1787 281 61 55

TOGO
S.G.G.G., Socit Gnrale du Golf de Guine, Lom +228 21 23 90 +228 21 51 65

MEXICO
Hilti Mexicana S.A. de C.V., Mexico City +5255-53871600 +5255-52815967

QATAR
H.B.K. Hilti Division, Doha +974 432 86 84 +974 441 62 76

MOROCCO
Mafix SA, Casablanca +2122 25 73 01 +2122 25 73 64

ROMANIA
Omnitech Trading S.A., Bukarest +40 21 326 36 72 +40 21 326 36 79

TRINIDAD
Agostini's Fastening Systems Ltd., Port-of-Spain +1868 623 22 36 +1868 624 67 51

MOZAMBIQUE
Isolux, LDA., Maputo +2581-303816 +2581-303804

RUSSIAN FEDERATION
Hilti Distribution Ltd., Moscow +7502 221 52 45 +7502 221 52 46

TUNISIA
Permetal SA, Tunis le Belvdre +2161 78 15 23 +2161 78 51 86

NAMIBIA
A Hster Machinetool Company (Pty.) Ltd., Windhoek +26461 23 70 83 +26461 22 76 96

SAUDI ARABIA
Saad H. Abukhadra & Co., Hilti Fastening Systems, Jeddah +9662 691 77 00 +9662 691 74 79

TURKEY
Hilti Insaat Malzemeleri T.A.S., Umraniye/Istanbul +90216 611 17 55 +90216 611 17 33

NEPAL
Indco Trading Concern, Kathmandu +9771 22 62 64 +9771 22 31 68

SENEGAL
Sngal-Bois, Dakar +2218 32 35 27 +2218 32 11 89

UGANDA
Casements (Africa) Limited, Kampala +25641 23 40 00 +25641 23 43 01

NETHERLANDS
Hilti Nederland B.V., Berkel en Rodenrijs +3110 519 11 00 +3110 519 11 98

SINGAPORE
Hilti Far East Private Ltd., Singapore +65 6777 78 87 +65 6777 30 57

UKRAINE
Hilti (Ukraine) Ltd., Kiev +38044 230 26 06 +38044 220 07 12

NEW ZEALAND
Hilti (New Zealand) Ltd., Auckland +649 571 99 44 +649 571 99 43

SLOVAKIA
Hilti Slovakia spol. s r.o., Bratislava +4212 682 842 11 +4212 682 842 15

UNITED ARAB EMIRATES


Mazrui Engineering Products, Hilti Division, Dubai +971-4-2622924 +971-4-2624002

NICARAGUA
Fijaciones de Nicaragua, Managua +505 270 45 67 +505 278 53 31

SLOVENIA
Hilti Slovenija d.o.o., Trzin +386-1-5680930 +386-1-5637112

URUGUAY
Seler Parrado S.A., Montevideo +5982 902 35 15 +5982 902 08 80

NIGERIA
GMP-General Metal Products Ltd., Lagos +2341 470 26 13 +2341 61 25 19

SOUTH AFRICA
Hilti (South Africa) (Pty) Ltd., Midrand +2711 237 30 00 +2711 237 31 11

USA
Hilti, Inc., Tulsa +1918 252 6000 +1918 254 0522 Hilti Latin America Limited, Tulsa +1918 252 65 95 +1918 252 69 93

NORWAY
Motek A.S., Oslo +4723-052500 +4722-640063

SPAIN
Hilti Espaola SA, Madrid +3491 334 22 00 +3491 358 04 46

OMAN
Bin Salim Enterprises LLC, Muscat +968 56 17 08 +968 56 49 05

SRI LANKA
Hunter & Co. Ltd., Colombo +941 32 81 71 +941 44 74 91

VENEZUELA
Inversiones Hilti de Venezuela, S.A., Caracas +58-212-2034200 +58-212-2034310

PAKISTAN
HSA Engineering Products Hilti Division Office, Islamabad +9251 220 63 70-1 +9251 227 10 27 +9251 227 79 37

ST. LUCIA
Construction Tools Ltd., Castries +1758 452 21 25 +1758 453 73 95

VIETNAM
Hilti AG Representative Office, Ho Chi Minh City +848-9304091 +848-9304090

ST. MAARTEN
Hodge Refricentro N.V., Cole Bay +599-5444761 +599-5444763

YEMEN
Nasser Establishment, Sanaa +9671 27 52 38 +9671 27 28 54

PANAMA
Superba Panama, S.A., Ciudad de Panam +507-225-6366 +507-225-0268 +507-225-3375

SUDAN
Bittar Engineering Ltd., Khartoum +24911 77 10 45 +24911 78 01 02

YUGOSLAVIA
Galeb Group d.o.o., Cerovac (abac) +381 155 181 11 +381 155 181 16

PARAGUAY
S.A.C.I. H. Petersen, Asuncin +595 212 026 15 +595 212 138 19

SWEDEN
Hilti Svenska AB, Arlv +4640 53 93 00 +4640 43 51 96

ZAMBIA
Zambisa Hardware Limited, Lusaka +2601 23 52 64 +2601 22 15 64

PERU
Hilti Peru S.A., Lima +511-4466969 +511-4070605

SWITZERLAND
Hilti (Schweiz) AG, Adliswil +41 844 84 84 85 +41 844 84 84 86

ZIMBABWE
Glynns Bolts (Pvt.) Ltd., Harare +2634 754042 +2634 754049

310

Note

311

Note

312