Sei sulla pagina 1di 2
1) SALUTI DEL CANDIDATO SINDACO Cari cittadini elettori, A tutti voi, sostenitori della Lista n. 1 e non, il nostro cordiale saluto ¢ un ringraziamento per la vostra partecipazione a questo incontro elettorale, promosso non per contrapporre un comizio squallido ¢ volgare con lobiettivo di denigrare candidati e programma dellaltra lista, ma per presentare al vostro giudizio i nostri candidati, il nostro programma amministrativo per il prossimo quinquennio. La scaletta degli interventi prevede la presentazione dei candidati e i punti pitt qualificanti del programma della nostra lista illustrati dal sottoscritto, da Rossana Pulina, da Franca Quadu, da ‘Nadia Canu, da Vanna Serra, da Tiziana Santoru, secondo le specifiche competenze. 3.) PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA DA PARTE DEL CANDIDATO SINDACO Il nostro programma & ambizioso, certamente non realizzabile con le sole risorse finanziarie ordinarie del Comune, che sappiamo limitate e insufficienti, e ne siamo pienamente consapevoli Ma se dovessimo limitarci alla sola mera gestione ordinaria non avremmo assolutamente bisogno né di un programma, né di un Sindaco, né di una Giunta e di un Consiglio Comunali. Basterebbe semplicemente un amministratore condominiale o nella migliore delle ipotesi un commissario ad acta. Invece, il nostro obiettive va oltre Pordinario, vogliamo far crescere il paese con iniziative materiali (OO.PP) ¢ immateriali non meno importanti di quelle materiali (Attivita sociali e culturali) di cui questa nostra comuniti ha grande bisogno, Per fare questo & necessario avere innanzi tutto idee chiare e coerenti, predisporre programmi ¢ progetti strategici di lunga durata, Iungimiranti, proiettati nel futuro, indispensabili per ottenere al’occorrenza i finanziamenti e gli interventi necessari Noi busseremo a tutte le porte a seconda delle rispettive competenze: alla Provincia, alla Regione, alla Comuniti Economica Europea per sfruttare tutte le opportunita. La nostra politica, sotto questo aspetto, vuole essere di cambiamento nel metodo e nel merito, di neta ¢ totale rottura rispetto ad una politica amministrativa della Giunta uscente che si é caratterizzata per una navigazione a vista senza programmi di ampio respiro. Siccome abbiamo le idee chiare (lo ribadisco), capacita progettuale e gestionale, inizieremo ad awviare immediatamente, entro i primi 180 giorni, tutto cid che ¢ realizzabile (Es. paese con la Z.1, collegamento de Sa Marchesa con il centro abitato, e quando po: di lavoro per venire incontro ai disoccupati. Entro lo stesso termine avvieremo lo studio del PUC, del PIP). Chi ha fatto corsi di formazione manageriale sa che la gestione del fattore “TEMPO” @ una risorsa fondamentale nel conseguimento degli obiettivi programmati Pertanto, non terremo per cinque anni i progetti impostati nel cassetto per toglierli fuori nei mesi di Aprile e Maggio del 2016, pensando di gettare fumo negli occhi dei cittadini che rriteniamo consapevoli, maturi,intelligenti nel giudicare operato complessivo di una amministrazione, Premesso questo voglio entrare nel dettaglio del nostro programma, iniziando dall’enunciare in sintesi i principi fondamentali che vogliamo porre a base di una amministrazione seria, rispettosa della legalita, dell'imparzialita e dell’'uguaglianza di tutti i cittadini, principi che troverete esposti in modo pit dettagliato nel programma che vi é stato consegnato Non cureremo gli interessi particolari e nessuno di noi riterrd mai e poi mai che il Comune sia ‘un qualeosa di privato da gestire a piacimento, o dird questa frase “adesso comandiamo noi” (secondo una concezione becera esternata da qualche amministratore) ma considerera il Comune come una cosa publica da gestire con regole trasparenti, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti comumnali. . Ogni forma di diserezionalita sara bandita. Il nostro operare sari improntato alla trasparenza, al rispetto assoluto di tutti i regolamenti comunali, a iniziare da quello concemente il funzionamento del Consiglio Comunale (sempre disatteso e calpestato dal Sindaco uscente) e a quelli regolanti i rapporti con i cit Programma 0O.PP. e Urbanistica ‘Seguono le varie voci del programma esposte a braccio.