Sei sulla pagina 1di 154

SAFETY MANUAL

GUIDA ALLA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI QUANDO SI


GUIDA, OPERA, PULISCE E SI FA MANUTENZIONE
ALLE POMPE PER IL CALCESTRUZZO, AI BRACCI DI DISTRIBUZIONE E AL RELATIVO EQUIPAGGIAMENTO
A GUIDE FOR THE PREVENTION OF ACCIDENTS
WHEN DRIVING, OPERATING, CLEANING, AND MAINTAINING
CONCRETE PUMPS, PLACING BOOMS AND RELATED EQUIPMENT

Documentazione Tecnica - Technical Documentation

290641

Edizione

Italiana

SAFETY MANUAL
GUIDA ALLA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI
QUANDO SI GUIDA, OPERA,PULISCE E SI FA MANUTENZIONE
ALLE POMPE PER IL CALCESTRUZZO, AI BRACCI DI DISTRIBUZIONE
E AI RELATIVI ACCESSORI

- 290641 ATTENZIONE: LEGGERE E COMPRENDERE QUESTO MANUALE PRIMA DI USARE LA MACCHINA

ATTENZIONE: CONSERVARE QUESTO MANUALE ALL'INTERNO DELLA MACCHINA

CIFA S.p.A.
Via Stati Uniti dAmerica, 26
20030 Senago (MI) Italy
tel. +39-2-990131
telefax +39-2-9980786
E-mail cifa@cifa.com

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

SAFETY MANUAL
GUIDA ALLA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI
QUANDO SI GUIDA, OPERA,PULISCE E SI FA MANUTENZIONE
ALLE POMPE PER IL CALCESTRUZZO, AI BRACCI DI DISTRIBUZIONE
E AI RELATIVI ACCESSORI

La sicurezza una delle questioni di maggiore importanza nella quali ogni lavoratore dellindustria del calcestruzzo coinvolto. Anche se gran parte della sicurezza legata alla capacit delloperatore, essenziale che ognuno che coinvolto consideri la sicurezza come tra
le maggiori priorit. Questo coinvolge i proprietari, i meccanici, i guidatori di Pompe,
Autobetonpompe e i produttori di macchine.
Sebbene che questo manuale di sicurezza copra una grande variet di informazioni riguardanti la prevenzione di un incidente durante lutilizzo di una pompa o di un braccio, risulta
comunque improbabile e impossibile coprirne tutte le eventualit. Al di l di quanto un manuale simile a questo possa contenere, c comunque linaspettato.
Vi ricordiamo che niente pu sostituire il buon senso comune e una dedizione verso le regola
che ognuno responsabile della propria sicurezza e di quella di coloro che sono intorno a
lui.
Prima necessario che conosciate le regole, ma soprattutto necessario che ragioniate sul
lavoro che state facendo al fine di garantire a voi stessi e ai vostri collaboratori sicurezza. No
si vuole fare nessun tentativo in questo manuale di dare una conoscenza altamente specializzata sui lavori da effettuare sulle macchine. Per questo importante che voi leggiate e
capiate il manuale operativo delle macchine sulle quale voi operate.
Questo manuale di sicurezza una guida per prevenire gli incidenti e deve essere utilizzato
unitamente ad un addestramento professionale.

Edizione 1.0

- Senago (Mi)

Ottobre 2002

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

SAFETY MANUAL - REGOLE GENERALI


Indice dei Contenuti
SECTION A PREPARAZIONE DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO
1
Cosa fare prima di arrivare al lavoro .................................................................... 9
2
Cosa Controllare prima di partire ............................................................................ 9
3
Norme di sicurezza per la guida di autotelai allestiti con pompe
per il calcestruzzo ................................................................................................. 13
4
Norme di sicurezza per il traino di pompe carrellate ......................................... 16
5
Norme di sicurezza per la predisposizione dellarea di lavoro ............................. 17
a) Predisposizione della pompa autocarrata ............................................................ 17
b) Predisposizione della pompa carrellata e della linea di
distribuzione calcestruzzo separata...................................................................... 28
SECTION B FUNZIONAMENTO DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO
6
Regole di sicurezza per loperatore della pompa .............................................. 35
7
Regole di sicurezza per i manutentori o manovali assegnati a
lavorare con la pompa .......................................................................................... 44
8
Regole di sicurezza per gli addetti alla posa in opera .......................................... 48
SECTION C PULIZIA DELLA MACCHINA E DEL SISTEMA
9
Regole di sicurezza per la pulizia del braccio ................................................... 53
10 Regole di sicurezza per la pulizia della valvola calcestruzzo
e della tramoggia .................................................................................................. 55
11 Regole di sicurezza per la pulizia della vaschetta dellacqua ............................... 57
12 Regole di sicurezza per la pulizia della tubazione separata
di distribuzione ..................................................................................................... 58
a) Pulizia della tubazione con acqua ........................................................................ 58
b) Pulizia della tubazione con aria compressa ......................................................... 58

- Senago (Mi)

SECTION D MANUTENZIONE DELLA MACCHINA


13 Regole di sicurezza per lispezione .................................................................... 63
14 Regole di sicurezza per la manutenzione ............................................................. 64
15 Regole di sicurezza durante la manutenzione della macchina ............................ 69
SECTION E ALLEGATI
16 Tabella per determinare lo spessore delle tubazioni calcestruzzo
in funzione della pressione di esercizio ............................................................. 75

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

SAFETY MANUAL

SEZIONE A
PREPARAZIONE DELLA POMPA
PER CALCESTRUZZO

SAFETY MANUAL
Il simbolo

REGOLE GENERALI

indica un punto di particolare importanza. Se questo e seguito dalla parola

attenzione, cio sta ad indicare una situazione che potrebbe causare la morte o lesioni
gravi. Se e seguito dalla parola avvertenza, cio sta ad indicare una situazione che potrebbe causare danni agli equipaggiamenti o al macchinario.

REGOLE GENERALI
A. PREPARAZIONE DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO
1

COSA FARE PRIMA DI ARRIVARE AL LAVORO

1.1 Riposare a sufficienza per essere pronti durante i giorni lavorativi. Gli incidenti succedono quando il corpo si trova sul posto di lavoro, ma la testa e da unaltra parte.
1.2 Vestirsi in maniera appropriata. Abiti comodi e scarpe da lavoro sono un esempio di
abbigliamento appropriato. Gioielli, scarpe da ginnastica e calzoni corti sono un esempio di abbigliamento non adeguato.
1.3 Arrivare in orario sul posto di lavoro. Una delle maggiori cause di incidenti e la fretta per
non arrivare tardi.
1.4

ATTENZIONE !
NON ANDARE mai in un cantiere o sul posto di lavoro, nei pressi di una macchina sotto
leffetto di droghe o alcol. Porre attenzione ai medicinali, molti di questi richiamano attenzioni specifiche dopo la loro assunzione a riguardo dellutilizzo dei macchinari.

1.5 Non portare i propri problemi personali sul posto di lavoro. In un ufficio questo potrebbe
annoiare i colleghi, ma in cantiere questo potrebbe essere mortale. I vostri collaboratori
dipendono da voi per la loro sicurezza.
2

- Senago (Mi)

2.1

COSA CONTROLLARE PRIMA DI PARTIRE


ATTENZIONE !
NON INIZIARE AD UTILIZZARE IL MACCHINARIO SENZA AVER LETTO E CAPITO
IL MANUALE USO E MANUTENZIONE. Una non totale conoscenza delle operazioni
corrette, e una operazione non sicura. Il manuale uso e manutenzione viene fornito
con ogni macchina nuova. Se non si e in possesso di una copia, chiedere al proprio
responsabile. Eventuali copie sono disponibili presso il costruttore.

2.2

Controllare lusura delle tubazioni di distribuzione calcestruzzo e dei tubi flessibili. Non
utilizzare tubi usurati o ammaccati. CONOSCERE LA PRESSIONE MASSIMA A CUI
Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

PU ARRIVARE IL CALCESTRUZZO ED ESSERE SICURI CHE LE TUBAZIONI ED


I COLLARI SIANO IN GRADO DI RESISTERE A QUESTA PRESSIONE. La pressione
massima di esercizio e riportata nel manuale uso e manutenzione ed in ogni caso
stampigliata sulla targa di identificazione della macchina. Nellappendice del presente
manuale e presente un diagramma che mostra il valore minimo di spessore della tubazione in funzione della pressione.
2.3

Assicurarsi che la macchina sia equipaggiata con le tubazioni, i collari, le guarnizioni


adeguate per il lavoro. Fare qualunque cosa con equipaggiamento non idoneo pu
causare incidenti.

2.4

Controllare il livello di tutti i fluidi prima di partire per il lavoro

2.5

Assicurarsi che le batterie per laccensione del motore siano sufficientemente cariche.
Dover eseguire dei lavori di riparazione prima di partire pu causare dei ritardi di inizio
lavori.

2.6

ATTENZIONE!
Loperatore e responsabile di controllare che la pompa per calcestruzzo il braccio di
distribuzione e il sistema di distribuzione siano in sicurezza e adeguatamente predisposti. Se cosi non fosse, IL LAVORO NON DEVE INIZIARE fino a quando le operazioni di riparazione necessarie sono state completate.

2.7

ATTENZIONE!
Loperatore e il responsabile dei controlli di tutti i dispositivi di sicurezza, delle protezioni e dellintegrit e della presenza di tutte le targhe. Se queste risultassero mancanti,
incomplete o danneggiate, IL LAVORO NON DEVE INIZIARE fino a quando non sono
state ripristinate.

2.8

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

Controllare le gomme ed i freni dellautotelaio. Non guidare mai un autotelaio con le


gomme notevolmente usurate o danneggiate, o con il sistema frenante danneggiato o
usurato. Se il sistema frenante e ad aria, assicurarsi che non vi siano delle perdite e
che la pressione venga mantenuta durante la guida. Una riduzione della pressione
potrebbe causare lattivazione del sistema frenante durante la marcia. Se si continua a
procedere con la guida dopo che il sistema si e attivato, lattrito risultante potrebbe
causare sufficiente calore da innescare un incendio.
2.9

scaricare la condensa dai serbatoi dellaria del sistema frenante (se presente) questo
e estremamente importante quando le condizioni climatiche possono far gelare la condensa.
Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

10

SAFETY MANUAL

2.10

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI CADUTA. Salire o scendere dalla pompa o dallautotelaio usando 3
punti di appoggio (usare 2 mani ed un piede oppure una mano e due piedi permanendo su una superficie sicura per tutto il tempo).

2.11

ATTENZIONE!
PERICOLO DI CADUTA. Non salire o scendere dalla pompa o dallautotelaio portando
degli oggetti che impediscano di usare i 3 punti di appoggio

2.12

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! Assicurarsi che gli stabilizzatori siano correttamente chiusi e
bloccati prima di muoversi. Se il sistema di bloccaggio e danneggiato o carente, non si
deve guidare la macchina fino a quando il sistema di bloccaggio non e stato riparato.

2.13 Assicurarsi che non vi sia nulla nella cabina dellautotelaio (ad esempio lattine vuote,
attrezzi non vincolati, etc.) che possa interferire con le operazioni di guida del veicolo.
2.14 Assicurarsi che tutti i dispositivi di sicurezza relativi alla circolazione stradale (segnali di
pericolo, lampeggianti, estintore et.) siano presenti e ben fissati per il viaggio.
2.15 Assicurarsi che tutti i dispositivi di protezione personale (elmetto, occhiali, guanti di
gomma etc.) siano presenti e ben fissati per il viaggio.

- Senago (Mi)

2.16 Assicurarsi che il parabrezza e gli specchietti siano puliti e senza brina o ghiaccio.
2.17 Verificare che le luci anteriori, posteriori, le frecce, gli stop, le luci ed il cicalino della
retromarcia siano funzionanti.
Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

11

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

2.18 Nel caso in cui fosse necessario operare con una macchina differente da quella con
cui si opera abitualmente e necessario assicurarsi di:
a) CONOSCERE IL PESO, LALTEZZA E LA LUNGHEZZA DELLA MACCHINA

b) Avere con se una copia del manuale uso e manutenzione


c) Chiedere alla persona che lavora abitualmente con quella macchina, a chi vi consegna la macchina, o al proprio responsabile le operazioni caratteristiche relative alla
macchina.
d) Non provare ad utilizzare la macchina se esistono delle differenze sostanziali dei
sistemi o dei processi operativi rispetto alla macchina su cui si e fatta esperienza. I
vostri colleghi di lavoro vi considerano un utilizzatore esperto della macchina.
2.19

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

ASSICURARSI CHE TUTTE LE PARTI IN MOVIMENTO SIANO ASSICURATE PER


IL TRASPORTO PRIMA DI METTERSI IN MARCIA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

12

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

NORME DI SICUREZZA PER LA GUIDA AUTOTELAI ALLESTITI CON POMPE PER


IL CALCESTRUZZO

3.1

SCEGLIERE CON ATTENZIONE LA STRADA DA PERCORRERE. Quando possibile evitare tratti molto
ripidi, zone residenziali, in costruzione, sotto passi bassi e ponti stretti. IL GUIDATORE
DEVE CONOSCERE LALTEZZA ED IL PESO DELLA MACCHINA.

3.2

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! Se durante la guida si intende transitare al di sotto di una linea
ad alta tensione e non e possibile mantenere una adeguata distanza di sicurezza tra la
pompa ed i cavi, E NECESSARIO RICERCARE STRADE ALTERNATIVE. Se questo
non e possibile rivolgersi alla societa che gestisce le linee elettriche per togliere tensione.

- Senago (Mi)

3.3

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! Prima di transitare sopra un ponte, un portale, una sopraelevata,
etc. ASSICURARSI CHE QUESTE STRUTTURE POSSANO SOPPORTARE IL PESO
DEL VEICOLO. PERICOLO DI COLLASSO DELLE STRUTTURE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

13

SAFETY MANUAL
3.4

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI COLLISIONE! Prima di transitare al di sotto di qualsiasi struttura, ASSICURARSI che la macchina ci passi.

3.5

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! Il veicolo non deve essere assolutamente mosso quando il
braccio e aperto. Il veicolo potrebbe ribaltarsi.

3.6

AVVERTENZA!

- Senago (Mi)

ROTTURE DEL SISTEMA IDRAULICO! Prima di muovere la macchina assicurarsi che


la pto o laccoppiatore siano scollegati dalle pompe idrauliche. GUIDARE CON LE
POMPE IDRAULICHE COLLEGATE PUO ESSERE PERICOLOSO e causare
danneggiamenti alle pompe stesse.
3.7

Non guidare la macchina con il calcestruzzo in tramoggia. Il calcestruzzo potrebbe


fuoriuscire e danneggiare cose o persone.

3.8

Nel percorrere le discese, usare la stessa marcia che usereste per percorrere la stessa
strada in senso opposto.

3.9

Procedere lentamente agli incroci, nelle vicinanze di centri sportivi e delle scuole. I
bambini non hanno consapevolezza che i veicoli pesanti necessitano di maggiori distanze per arrestarsi.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

14

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

3.10 Apprendere lutilizzo dei dispositivi di emergenza. Imparare come accendere i lampeggianti, etc.
3.11 Guidare con cautela. Esistono dei problemi oggettivi circa la manovrabilita e lo spazio
di frenata.
3.12 Le pompe per il calcestruzzo autocarrate generalmente sono al limite del peso. Procedere con cautela quando si eseguono curve repentine con il veicolo.
3.13 Conoscere il posto corretto dove agganciarsi alla macchina se questa necessita di
essere trainata. Un rimorchio scorretto potrebbe facilmente danneggiare la pompa o il
veicolo.
3.14 Non trainare mai la macchina senza una persona al posto di guida.

- Senago (Mi)

3.15 E necessario conoscere le leggi e i regolamenti che si applicano allo stato o alla localita
in cui ci si trova. Le leggi sono state emesse per la vostra salvaguardia e per la salvaguardia delle persone attorno a voi.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

15

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

NORME DI SICUREZZA PER IL TRAINO DI POMPE CARRELLATE

4.1

Assicurarsi che il veicolo motore sia sufficientemente pesante e resistente ed abbia la


potenza necessaria per trainare la pompa carrellata. Questo e un aspetto essenziale
per la capacita di percorrere strade veloci e per la capacita di frenata. Se la pompa per
calcestruzzo e piu pesante del veicolo motore, lo spazio di frenata potrebbe essere
notevolmente incrementato. QUESTO E ESTREMAMENTE PERICOLOSO.

4.2

Controllare le ruote e limpianto frenante della pompa carrellata (se presente) prima di
procedere con il traino. Non trainare mai un veicolo con i pneumatici logori o danneggiati. Lo scoppio di una gomma della pompa carrellata potrebbe causare la perdita del
controllo del veicolo trainante.

4.3

Procedere con cautela sulle strade ghiacciate o scivolose quando si sta trainando una
pompa carrellata. Uno sbandamento che normalmente e facilmente controllabile verrebbe amplificato dalla presenza del traino causando una perdita del controllo.

4.4

Assicurarsi che i collegamenti elettrici (se presenti) tra il veicolo motore e quello trainato siano realizzati correttamente e saldamente.

4.5

Usare sempre catene di sicurezza e una protezione contro il distacco accidentale quando
si traina una pompa carrellata.

4.6

Informarsi circa i regolamenti regionali e statali relativi agli specchietti ed alle luci quando si intende effettuare un traino.

4.7

Quando si traina una pompa carrellata, lo spazio di frenata ed il raggio di sterzata sono
considerevolmente aumentati. Porre attenzione a questo in ogni momento.

4.8

Quando si traina una pompa carrellata per lunghe distanze, e importante verificare
frequentemente i collegamenti, elettrici e di sicurezza.

4.9

Porre attenzione alla lunghezza della macchina durante il traino. Cause frequenti di
incidenti durante il traino sono le sterzate troppo vicine a marciapiedi od oggetti.

- Senago (Mi)

4.10 Sostenere una pompa carrellata senza un supporto e pericoloso. Utilizzare sempre un
supporto.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

16

SAFETY MANUAL
5

REGOLE GENERALI

NORME DI SICUREZZA PER LA PREDISPOSIZIONE DELLAREA DI LAVORO

A. PREDISPOSIZIONE DELLA POMPA AUTOCARRATA

5.1

PORRE ATTENZIONE AL LUOGO DI LAVORO IN QUANTO E LO SCENARIO DI


GRAVI INCIDENTI. Utilizzare del tempo in piu per predisporre correttamente il luogo di
lavoro per avere maggiori possibilita di lavorare in sicurezza e senza problemi.

5.2

LOPERATORE E IL RESPONSABILE IN OGNI CIRCOSTANZA DELLA SICUREZZA DELLE OPERAZIONI DELLA MACCHINA. INFORMARE IL VOSTRO DATORE DI
LAVORO, IL SOVRINTENDENTE DEI LAVORI SE VI VIENE RICHIESTO DI LAVORARE IN MODO INSICURO. Non scherzare con la sicurezza. Loperatore e la sola
persona che ha la responsabilita di un getto eseguito o non eseguito in modo sicuro.

5.3

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI MORTE! IN OGNI CIRCOSTANZA EVITARE DI LAVORARE IN


PROSSIMITA DI QUALSIASI LINEA ELETTRICA. Posizionare la macchina ad una
distanza minima di 5 metri (17 piedi) che deve essere mantenuta in qualsiasi posizione di lavoro del braccio di distribuzione. Se non e possibile avere la distanza di 5 metri,
e obbligatorio utilizzare una linea di distribuzione alternativa o un modo differente di
posizionamento. (vedi figure). IN NESSUNA CIRCOSTANZA DIMINUIRE LA DISTANZA DI SICUREZZA IN MODO DA TROVARSI IN UNA AREA NON SICURA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

17

SAFETY MANUAL
5.4

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! SE SI HANNO DEI DUBBI CIRCA LA DISTANZA DAI CAVI
DELLALTA TENSIONE, E MEGLIO UTILIZZARE UNA LINEA DI DISTRIBUZIONE
ALTERNATIVA E NON UTILIZZARE IL BRACCIO CHE POTREBBE FULMINARE VOI
E LE ALTRE PERSONE IMPEGNATE NEI LAVORI. NON RISCHIARE MAI CON LALTA
TENSIONE.

5.5

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! E FONDAMENTALE CONSIDERARE LA PRESENZA DEI
CAVI ELETTRICI NELLA PREPARAZIONE DEL POSTO DI LAVORO ANCHE SE
QUESTI SI TROVANO LONTANI DALLA ZONA DI POMPAGGIO! GLI INCIDENTI
ACCADONO DURANTE LE OPERAZIONI DI LAVAGGIO E DI MOVIMENTAZIONE.
Questi potrebbero essere evitati grazie ad una attenta preparazione iniziale del posto
di lavoro.

- Senago (Mi)

5.6

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! LA PERCEZIONE DELLA PROFONDITA VARIA DA PERSONA A PERSONA E DIPENDE DALLA DISTANZA DA CUI SI OSSERVA LOGGETTO.
LA DISTANZA MINIMA DOVREBBE ESSERE SEMPRE GIUDICATA DA VOI STESSI
DURANTE LE OPERAZIONI DI MOVIMENTAZIONE DEL BRACCIO METTENDOSI
IN UNA POSIZIONE CHE NON RICHIEDA LA VALUTAZIONE DELLA PROFONDITA.
SE QUESTO NON E POSSIBILE E OBBLIGATORIO UTILIZZARE UNA PERSONA
COME SEGNALATORE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

18

SAFETY MANUAL
5.7

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! CONSIDERARE SEMPRE CHE LE LINEE ELETTRICHE SIANO IN TENSIONE. NON ASCOLTARE MAI LE INDICAZIONE DI QUALCUNO CHE
VI DICE CHE LA TENSIONE E STATA TOLTA. SOLAMENTE UN RAPPRESENTANTE QUALIFICATO DELLA SOCIETA CHE GESTISCE LENERGIA ELETTRICA PUO
VERIFICARE CHE LA TENSIONE E STATA TOLTA.

5.8

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI MORTE! E ESSENZIALE MANTENERE UNA DISTANZA DI SICUREZZA DAGLI OSTACOLI, DALLE GRU, DAI PONTEGGI, DAGLI EDIFICI ETC.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

19

SAFETY MANUAL
5.9

5.10

REGOLE GENERALI

Rimuovere qualsiasi traccia di neve, ghiaccio, olio o sporcizia dai gradini e dalle piattaforme.
ATTENZIONE!
POSSIBILI DANNEGGIAMENTI DEL BRACCIO!
NON AGGIUNGERE MAI DELLE PROLUNGHE ALLA PARTE TERMINALE DEL BRACCIO! Se delle tubazioni sono collegate alla tubazione finale, queste non devono determinare nessun sovraccarico al braccio.

5.11

ATTENZIONE!
LA LUNGHEZZA DELLA TUBAZIONE TERMINALE NON DEVE ESSERE MAGGIORE DI 4 METRI (13 PIEDI).

- Senago (Mi)

5.12

ATTENZIONE!
Se la tubazione terminale viene sostituito con una combinazione di riduzioni e tubazioni (per esempio una riduzione da 5 a 4 e tubo da 4) ogni componente deve essere
vincolato con un cavo di sicurezza e linsieme non deve superare il peso della tubazione originale sostituita. Assicurare con la spina di sicurezza ogni collare. TUTTI I COMPONENTI UTILIZZATI (RIDUZIONE, TUBAZIONE, COLLARE, ETC.) DEVONO ESSERE IN GRADO DI SOPPORTARE LA PRESSIONE MASSIMA DEL CALCESTRUZZO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

20

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

5.13 VALUTARE LA SICUREZZA NELLA FASE DI AVVICINAMENTO E DI PARTENZA


DELLE AUTOBETONIERE E CORREGGERE DI CONSEGUENZA IL PROPRIO
POSIZIONAMENTO. Alcune volte, correggere il proprio posizionamento di pochi gradi
da una parte o dallaltra implica una differenza tra un avvicinamento in sicurezza ed un
avvicinamento non sicuro.
5.14

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

I bracci di distribuzione del calcestruzzo coprono un vasto campo di lavoro. Grazie a


questa grande capacita di movimentazione, alcuni bracci di distribuzione possono raggiungere una posizione inadatta per le reali condizioni di lavoro. IN QUESTE CONDIZIONI SONO POSSIBILI SOVRACCARICHI, RIBALTAMENTI O DANNEGGIAMENTI
AL BRACCIO. Le aree di pericolo di ogni braccio sono riportate nei manuali uso e
manutenzione. PORRE ATTENZIONE A QUESTE INDICAZIONI E VERIFICARE SE
QUESTE SONO APPLICABILI ALLA VOSTRA MACCHINA. PORRE ATTENZIONE A
QUESTE INDICAZIONE NELLA FASI DI PREPARAZIONE DEL POSTO DI LAVORO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

21

SAFETY MANUAL
5.15

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI RIBALTAMENTO! Porre particolare attenzione alle operazioni di


posizionamento degli stabilizzatori. Non posizionare le piastre di ripartizione su un terreno irregolare o gibboso, e non coprire mai una buca con le piastre di ripartizione. Se
necessario portare in piano il tratto di terreno per lappoggio!

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

22

5.16

REGOLE GENERALI

SAFETY MANUAL
ATTENZIONE!

PERICOLO DI RIBALTAMENTO! Verificare le condizioni del terreno prima di posizionare gli stabilizzatori. Se necessario utilizzare dei travetti di legno o materiale idoneo
per incrementare larea di appoggio degli stabilizzatori sul terreno. Nella figura sottostante
sono riportati i carichi sopportabili da differenti tipi si terreno e degli esempi di come
scegliere la lunghezza dei travetti di legno da utilizzare. Se ci sono dei dubbi, il responsabile dei lavori puo darvi un aiuto per determinare la capacita del terreno di sopportare i carichi. LA STABILITA DELLA MACCHINA DEVE ESSERE ASSOLUTAMENTE
ASSICURATA (VEDI TABELLA)
Carico verticale (kN) da leggere sullo stabilizzatore

Pressione di contatto
consentita (kN/mq)

Terreno naturale

Piastre 50x50 oppure 60x60

50

75

100

125

200 225

lunghezza travetti
quadrati (cm)

150

150

Asfalto con spessore


minimo 20 cm

200

200

Pietrisco compresso

250

Terreno argilloso limaccioso


compatto

300

Terreno granulare misto,


compatto
Ghiaia ben compatta

84 112 138

166

63

84 104

250

275 300

Suolo non adatto all'appoggio

126 147

166

84

89 117

132

150

166

300

70

84

96

112

126

138

154

166

350

350

72

84

96

106

120

132

144

166

400

400

63

73

84

94

104

115

126

148

500

67

74

84

91

98

120

750

62

67

80

750

Con piastre CIFA senza


travetti quadrati (15x15)

1000

1000
L= lunghezza travetti (cm)

- Senago (Mi)

355

67

250

500

Roccie friabili e disgregate


dagli agenti atmosferici

Solo piastre 60x60

150 175

Esempio: Terreno granulare


Carico verticale sul piede d'appoggio
Dimensioni piano d'appoggio
Lunghezza travetti quadrati in legno

350
175
50x50
84

Esempio: Ghiaia compatta


Carico verticale sul piede d'appoggio
Dimensioni piano d'appoggio
Lunghezza travetti quadrati in legno

500
kN/mq
150
kN
50x50
cm
non necessari

Esempio: Terreno naturale


Carico verticale sul piede d'appoggio
Dimensioni piano d'appoggio
Lunghezza travetti quadrati in legno

150
kN/mq
200
kN
60x60
cm
Suolo non adatto

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

kN/mq
kN
cm
cm

Pag.

23

SAFETY MANUAL
5.17

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI RIBALTAMENTO! Mantenere una distanza di sicurezza tra la macchina
e il bordo di un dirupo o di qualsiasi scavo. La regola pratica e: per ogni metro di
profondita dello scavo posizionare la macchina ad almeno un metro di distanza dal
bordo (regola delluno a uno).

5.18 Inserire dei cunei sotto le ruote se si posiziona la macchina su terreni inclinati. Rilasciare i freni e far alloggiare la macchina contro i cunei, quindi tirare il freno di stazionamento.

5.19

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

Dopo che gli stabilizzatori sono stati posizionati correttamente, bloccare tutte le valvole
idrauliche di comando degli stabilizzatori.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

24

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

5.20 quando si posizionano gli stabilizzatori, assicurarsi che la macchina venga stabilizzata
con una inclinazione massima di 3.

5.21

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI COLLISIONE! LIMITARE LACCESSO ALLAREA NEI PRESSI DELLA


MACCHINA ALLE PERSONE NON AUTORIZZATE in accordo a tutti i regolamenti
applicabili (luci di segnalazione, birilli, transenne con lampeggianti, etc.).

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

25

SAFETY MANUAL
5.22

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
NON APRIRE MAI IL BRACCIO PRIMA CHE GLI STABILIZZATORI SIANO STATI
CORRETTAMENTE POSIZIONATI E BLOCCATI! GLI STABILIZZATORI DEVONO ESSERE COMPLETAMENTE ESTESI ED APERTI COME INDICATO NEL MANUALE
USO E MANUTENZIONE. POSIZIONI INTERMEDIE SONO NON SICURE!

5.23

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! NON APRIRE IL BRACCIO SE NELLAREA DI LAVORO SONO
PRESENTI CAVI DELLALTA TENSIONE.

5.24

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON UTILIZZARE IL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE QUANDO LA VELOCITA DEL


VENTO E SUPERIORE AI 75 KM/H (47 M.P.H.)! CON QUESTE VELOCITA DEL VENTO, NON SONO GARANTITE LE CONDIZIONI DI SICUREZZA PER IL LAVORO!.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

26

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

5.25 Se non si e in grado di vedere la parte terminale della tubazione, stabilire un sistema di
comunicazione con la persona che e presente al punto di scarico calcestruzzo. CONCORDARE I SEGNALI MANUALI PRIMA DI COMINCIARE IL GETTO!
5.26

AVVERTENZA!
POSSIBILITA DI DANNEGGIARE IL BRACCIO! Se esiste la necessita di pompare il
con il braccio in una tubazione a terra separata, e obbligatorio utilizzare una tubazione
flessibile per effettuare il collegamento. Il collegamento diretto con la tubazione metallica del braccio non deve esser effettuato. ASSICURARSI CHE LA TUBAZIONE IN
GOMMA SIA IN GRADO DI RESISTERE ALLA PRESSIONE MASSIMA DEL CALCESTRUZZO FORNITA DALLA POMPA.

5.27

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE IL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE DELLE POMPE PER IL CALCESTRUZZO PER ELEVATE PRESSIONI DI POMPAGGIO (MAGGIORI DI 70 BAR DI
PRESSIONE DEL CALCESTRUZZO, OPPURE 1.000 PSI). Questo significa che non
e possibile pompare utilizzando il braccio di distribuzione del calcestruzzo se la macchina e configurata con alimentazione lato pistone. Se si e configurata la pompa per
alimentazione lato pistone, e obbligatorio utilizzare una linea di distribuzione calcestruzzo separata. Lindicazione di come e la macchina configurata con alimentazione
lato pistone e riportata nel manuale uso e manutenzione.

5.28

ATTENZIONE!
TUBAZIONI METALLICHE, IN GOMMA, COLLARI , ETC. DEVONO ESSERE IN OTTIME CONDIZIONI PER POTER ESSERE UTILIZZATE. Il sistema di distribuzione del
calcestruzzo e soggetto ad usura determinata dalla pressione di pompaggio, dalla
composizione del calcestruzzo, dal materiale della tubazione, etc. Leggere ed imparare quanto riportato nellappendice di questo manuale circa lo spessore minimo delle
tubazioni del calcestruzzo. Lutilizzo dei sistemi ad ultrasuoni per la determinazione
dello spessore delle tubazioni e caldamente raccomandato.

5.29

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

UNA VOLTA PREDISPOSTA LA MACCHINA ALLUSO, ASSICURARSI CONTRO POSSIBILI UTILIZZI NON AUTORIZZATI! Restare con la macchina ed assicurarsi che nessuno la possa avviare senza di voi. A questo proposito chiudere il comando a distanza
(telecomando o radiocomando) nella cabina dellautotelaio.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

27

SAFETY MANUAL
5.30

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
TENERE DOCCHIO I BAMBINI! UNA VOLTA CHE LA MACCHINA E STATA STABILIZZATA E MOLTO FACILE PER I BAMBINI INFILARSI NEGLI SPAZI AL DI SOTTO
DELLA MACCHINA.

5.31

ATTENZIONE!
SE DEGLI OSSERVATORI SONO VICINI ALLA ZONA DEL GETTO, DELIMITARE
LAREA IN MODO CHE QUESTI POSSANO PERMANERE IN COMPLETA SICUREZZA.

B. PREDISPOSIZIONE DELLA POMPA CARRELLATA E DELLA LINEA DI DISTRIBUZIONE


CALCESTRUZZO SEPARATA

5.32 PORRE ATTENZIONE AL LUOGO DI LAVORO IN QUANTO E LO SCENARIO DI


GRAVI INCIDENTI.

- Senago (Mi)

5.33 LOPERATORE E IL RESPONSABILE IN OGNI CIRCOSTANZA DELLA SICUREZZA DELLE OPERAZIONI DELLA MACCHINA. INFORMARE IL DATORE DI LAVORO
E IL SOVRINTENDENTE DEL LAVORO. SE VI VIENE RICHIESTO DI LAVORARE IN
MODO INSICURO. Non scherzare con la sicurezza. Loperatore e la sola persona che
ha la responsabilita di un getto eseguito o non eseguito in modo sicuro.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

28

SAFETY MANUAL
5.34

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! Il collegamento elettrico di comando della pompa carrellata o
del braccio di distribuzione DEVE ESSERE EFFETTUATO SOLO DA PERSONALE
QUALIFICATO. La forza motrice e ladeguatezza della scatola di sconnessione sono
responsabilita del fornitore. LENERGIA ELETTRICA PRESENTE SUL POSTO DI
LAVORO, DEVE ARRIVARE DA UNA SCATOLA DI CONNESSIONE PROTETTA DA
FUSIBILE E COLLEGATA A TERRA CON UN INTERRUTTORE DI SEZIONAMENTO
CHE DEVE POTER ESSERE ASSICURATO CONTRO LE ATTIVAZIONI.

5.35 VALUTARE LA SICUREZZA NELLA FASE DI AVVICINAMENTO E DI PARTENZA


DELLE AUTOBETONIERE E CORREGGERE DI CONSEGUENZA IL PROPRIO
POSIZIONAMENTO.
5.36

ATTENZIONE!
PERICOLO DI COLLISIONE! LIMITARE LACCESSO ALLAREA NEI PRESSI DELLA
MACCHINA ALLE PERSONE NON AUTORIZZATE in accordo con tutti i regolamenti
applicabili (luci di segnalazione, i birilli, transenne con lampeggianti, etc.).

5.37

ATTENZIONE!
LE TUBAZIONI CALCESTRUZZO, LA TUBAZIONE TERMINALE IN GOMMA, I COLLARI, ETC. DEVONO ESSERE IN GRADO DI RESISTERE ALLA MASSIMA PRESSIONE DEL CALCESTRUZZO GENERATA DALLA POMPA. ASSICURARSI DI QUESTO FATTO! Leggere ed imparare quanto riportato nellappendice di questo manuale
circa lo spessore minimo delle tubazioni del calcestruzzo.

5.38

ATTENZIONE!
TUBAZIONI METALLICHE, IN GOMMA, COLLARI , ETC. DEVONO ESSERE IN OTTIME CONDIZIONI PER POTER ESSERE UTILIZZATE. Il sistema di distribuzione del
calcestruzzo e soggetto ad usura determinata dalla pressione di pompaggio, dalla
composizione del calcestruzzo, dal materiale della tubazione, etc. Leggere ed imparare quanto riportato nellappendice di questo manuale circa lo spessore minimo delle
tubazioni del calcestruzzo.

- Senago (Mi)

5.39 ATTENZIONE! LE TUBAZIONI DEL CALCESTRUZZO DANNEGGIATE O USURATE


DEVONO ESSERE SOSTITUITE E NON RIPARATE. LO SCOPPIO DI UNA TUBAZIONE E LA FUORIUSCITA DI CALCESTRUZZO IN PRESSIONE POTREBBERO
CAUSARE LESIONI SERIE O MORTE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

29

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

5.40 QUANDO SI STA PREPARANDO LA TUBAZIONE DI DISTRIBUZIONE DEL CALCESTRUZZO ED E NECESSARIO FARE UNA DEVIAZIONE (CAMBIO DI DIREZIONE),
NON UTILIZZARE UNA TUBAZIONE FLESSIBILE AL POSTO DI UNA CURVA METALLICA.

5.41 Quando possibile utilizzare sempre tubazioni di diametro piu grande, ed utilizzare tubazioni metalliche anziche tubazioni in gomma. Questo fa si che la pressione richiesta
per pompare il calcestruzzo sia minore.
5.42 Non lasciare tratti di tubazioni appesi alla tubazione di distribuzione calcestruzzo. I
collari e la parte terminale della tubazione non sono concepiti come supporto strutturale. Anche una S di congiunzione puo essere utilizzata per portare la tubazione su un
terreno piano, O OGNI TRATTO DI TUBAZIONE DEVE ESSER SUPPORTATA FINO
AL LIVELLO DI USCITA DELLA POMPA. OGNI TRATTO DI TUBAZIONE DEVE ESSERE SUPPORTATA DA QUALCHE COSA IN GRADO DI RESISTERE AL PESO.
5.43 Nei tratti verticali, il peso della tubazione verticale deve essere supportata da blocchi di
contrasto. Ogni sezione del tratto verticale deve essere assicurata da possibili movimenti laterali.

- Senago (Mi)

5.44 Quando si deve pompare in verticale, la sezione della tubazione piu vicina alla pompa
sara sottoposta alle maggiori pressioni ed alle maggiori portate. Per questi motivi UTILIZZARE SOLAMENTE TUBAZIONI NUOVE, E DI GRANDE SPESSORE IN QUESTO TRATTO DI TUBAZIONE. Leggere ed imparare quanto riportato nellappendice di
questo manuale circa lo spessore minimo delle tubazioni del calcestruzzo.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

30

SAFETY MANUAL
5.45

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
LA PRESSIONE MASSIMA DEL CALCESTRUZZO della pompa DEVE determinare
quale spessore della tubazione e quale tipo di collari sono necessari. LA LUNGHEZZA
DEL SISTEMA O LA QUALITA DELLA COMPOSIZIONE DEL CALCESTRUZZO NON
DEVONO ESSERE CONSIDERATI PER DETERMINARE IL TIPO DI COLLARIO LO
SPESSORE DELLE TUBAZIONI DA UTILIZZARE, PERCHE UN BLOCCO DI CALCESTRUZZO O ALTRI INTOPPI POTREBBERO GENERARE IN TUTTA LA TUBAZIONE LA PRESSIONE MASSIMA APPLICATA. IL COLLARE TERMINALE TIPO
VICTAULIC E SCONSIGLIATO! Leggere e capire quanto riportato nellappendice di
questo manuale circa il confronto tra le differenti tipologie di collari.

5.46 Se la tubazione del calcestruzzo attraversa il luogo di lavoro (come nel caso di pompaggio
in verticale per edifici alti), LOPERATORE E RESPONSABILE DEL CONTROLLO
DELLE TUBAZIONI PER VERIFICARE AMMACCATURE, CRICCHE, USURE, E IL
CORRETTO COLLEGAMENTO OGNI GIORNO PRIMA DELLINIZIO DEL
POMPAGGIO.
5.47 Se non si e in grado di vedere la parte terminale della tubazione, stabilire un sistema di
comunicazione con la persona che e presente al punto di scarico calcestruzzo.
CONCORDARE I SEGNALI MANUALI PRIMA DI COMINCIARE IL GETTO!
5.48

ATTENZIONE!
UNA VOLTA PREDISPOSTA LA MACCHINA ALLUSO, ASSICURARSI CONTRO POSSIBILI UTILIZZI NON AUTORIZZATI! Restare con la macchina ed assicurarsi che nessuno la possa avviare senza di voi. A questo proposito chiudere il comando a distanza
(telecomando o radiocomando) nella cabina dellautotelaio.

5.49 Nel caso di linea di distribuzione stesa a terra, deve essere prevista una zona di sicurezza parallela alla linea stessa. Se questo non e possibile, coprire la tubazione in
modo adeguato.
5.50

ATTENZIONE!
TENERE DOCCHIO I BAMBINI! UNA VOLTA CHE LA MACCHINA E STATA STABILIZZATA E MOLTO FACILE PER I BAMBINI INFILARSI NEGLI SPAZI SOTTO LA
MACCHINA.

- Senago (Mi)

5.51

ATTENZIONE!
SE DEGLI OSSERVATORI SONO VICINI ALLA ZONA DEL GETTO, DELIMITARE
UNAREA DOVE QUESTI POSSONO PERMANERE IN COMPLETA SICUREZZA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

31

SAFETY MANUAL

SEZIONE B
FUNZIONAMENTO DELLA POMPA
PER CALCESTRUZZO

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

B. FUNZIONAMENTO DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO


6

REGOLE DI SICUREZZA PER LOPERATORE DELLA POMPA

6.1

ATTENZIONE!
SOLO IL PERSONALE QUALIFICATO E AUTORIZZATO AD OPERARE CON LA
POMPA. Una persona qualificata possiede i seguenti requisiti:
a.
b.
c.
d.
e.

Maggiore di 18 anni,
E fisicamente e mentalmente idoneo,
Ha avuto esperienza nelluso e nella manutenzione della pompa e del braccio(se
applicabile),
Ha dimostrato le proprie capacita relativamente alle operazioni di uso e manutenzione della pompa e del braccio
Ci si puo aspettare che espleti queste mansioni, come assegnategli, in modo
adeguato.

6.2

NOTE ! Poiche loperatore e responsabile della sicurezza di tutte le persone che si


trovano nellarea di lavoro della macchina, e essenziale che conosca come operare in
modo corretto con la macchina e le regole di sicurezza da applicare sul lavoro per far si
che il suo intervento in una circostanza non prevista porti sicurezza. Solo attraverso dei
corsi e lesperienza di supervisore dei lavori puo creare la necessaria conoscenza.

6.3

Quando si utilizza la macchina, indossare i DISPOSITIVI DI PROTEZIONE PERSONALE (elmetto, scarpe antinfortunistiche, occhiali di protezione, cuffie, guanti, vestito
caldo e comodo, etc.)

6.4

Durante le fasi di lavoro, tutte le protezioni, portelle, etc. DEVONO ESSERE CHIUSE
E BLOCCATE.

6.5

ATTENZIONE!
PERICOLO DI FOLGORAZIONE! NEL CASO DI MALTEMPO, SPECIALMENTE DURANTE TEMPORALI, LOPERATORE DEVE RICHIUDERE IL BRACCIO NELLA POSIZIONE DI TRASPORTO E PORTARSI IN UNA ZONA PROTETTA.

- Senago (Mi)

6.6

ATTENZIONE!
SE NEI VOSTRI COMPITI E PREVISTO IL POSIZIONAMENTO DELLA
AUTOBETONIERA RISPETTO ALLA POMPA RICORDARSI CHE: NOM SI DEVE MAI
POSIZIONARSI TRA LAUTOBETONIERA E LA POMPA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

35

SAFETY MANUAL
6.7

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
EVITARE ASSOLUTAMENTE IN OGNI CIRCOSTANZA DI AVVICINARSI O ENTRARE IN CONTATTO CON LE LINEE AD ALTA TENSIONE. ASSICURARSI DI MANTENERE LA DISTANZA DI SICUREZZA DI 5 METRI (17 FT.). TENERE IN CONSIDERAZIONE IL MOVIMENTO DEI CAVI E DEL BRACCIO CAUSATO DALLA FORZA DEL
VENTO, COSI COME DELLERRORE UMANO. NON SCHERZARE CON LALTA
TENSIONE.

6.8

ATTENZIONE!
IL CONTATTO DIRETTO CON UNA LINEA ELETTRICA IN TENSIONE E SEMPRE
PERICOLOSO E MOLTO PROBABILMENTE MORTALE PER CHIUNQUE E ELETTRICAMENTE COLLEGATO CON LA MACCHINA.

6.9

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

IL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE, IL CALCESTRUZZO CHE SI STA POMPANDO, IL


CALCESTRUZZO IN TRAMOGGIA, LAUTOTELAIO, IL COMANDO A DISTANZA VIA
CAVO, ANCHE LA TUBAZIONE TERMINALE IN GOMMA (anima metallica), SONO
DEGLI OTTIMI CONDUTTORI DI ELETTRICITA. Se la macchina entra in contatto con
una linea di alta tensione, CHIUNQUE STIA TOCCANDO QUALSIASI PARTE DELLA
MACCHINA E A RISCHIO!

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

36

SAFETY MANUAL
6.10

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! NON FIDARSI DELLA PERCEZIONE DELLA PROFONDITA
QUANDO SI DEVE LAVORARE IN PROSSIMITA DI LINEE DELLALTA TENSIONE.
POSIZIONARSI NEL LUOGO PIU VANTAGGIOSO POSSIBILE PER VEDERE LA
DISTANZA TRA IL BRACCIO E I CAVI. Se questo non e possibile, allora si deve utilizzare una persona come segnalatore!

6.11

ATTENZIONE!
RICORDARSI DI TENERE SOTTO CONTROLLO I CAVI CHE NON SONO NELLA
DIREZIONE DEL GETTO. GLI INCIDENTI SUCCEDONO DURANTE LE
MOVIMENTAZIONI NEI DINTORNI DEL PUNTO DI POSIZIONAMENTO, O QUANDO SI MUOVE IL BRACCIO DOPO AVER COMPLETATO IL GETTO. NON DISTRARSI MAI QUANDO IL BRACCIO E APERTO!.

6.12

ATTENZIONE!
LALTA TENSIONE FA DIVENTARE CONDUTTORI DEI MATERIALI CHE NORMALMENTE NON LO SONO! Il legno, la carta, la lana di vetro, nylon, i pneumatici, anche
se sporchi possono condurre correnti fino a 8.000 volt.

6.13

ATTENZIONE!
PERICOLO DI PERDITA DI UDITO! Quando si permane in prossimita di una pompa
per calcestruzzo in funzione, il livello di pressione sonora non deve superare i valori
previsti nel manuale di Uso e manutenzione per lesposizione costante.

6.14

ATTENZIONE!
DURANTE LA FASE DI LAVORO, LOPERATORE E RESPONSABILE DELLA SICUREZZA DELLAREA DI AZIONE DELLA MACCHINA.

6.15

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON PERMETTERE LACCESSO NELLAREA DI AZIONE DELLA POMPA E DEL


BRACCIO ALLE PERSONE NON AUTORIZZATE. Avvisare le persone presenti nellarea di allontanarsi e fermare le operazioni se questi non seguono le istruzioni impartite.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

37

SAFETY MANUAL
6.16

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE IL BRACCIO COME MEZZO DI SOLLEVAMENTO!

6.17

ATTENZIONE!
IL PESO SPECIFICO DEL MATERIALE CHE PUO ESSERE POMPATO CON IL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE E PARI A 2400 KG/MC (150 POUNDS/CUBIC FOOT). Se si
intende pompare del materiale con peso specifico superiore ( per esempio calcestruzzo additivato con fibre metalliche) e obbligatorio contattare il costruttore. Il mancato
rispetto delle indicazioni fornite potrebbe causare dei danneggiamenti al braccio e/o
condizioni di instabilita in alcune fasi di utilizzo.

6.18

ATTENZIONE!
UN BLOCCO NELLE TUBAZIONI DELLA POMPA O DEL BRACCIO PUO DETERMINARE UNA SITUAZIONE PERICOLOSA. Un blocco puo esser causato da molte circostanze diverse, a partire da una miscela povera a del calcestruzzo vecchio allinesperienza del personale addetto al lavoro. CAUSE DI BLOCCHI:

- Senago (Mi)

A. MISCELA DI CALCESTRUZZO NON CORRETTA. Il calcestruzzo fornito potrebbe


avere una miscela non pompabile, per esempio potrebbe esserci troppa sabbia o
troppo poco cemento. Questo potrebbe causare separazione di acqua o segregazione. Alcune miscele determinano effetti negativi per la pompabilita (per esempio trattengono troppa aria). Se la miscela non e pompabile, nessun operatore esperto potra
pomparla.
B. TUBAZIONI E GIUNZIONI CARENTI. Questo include tubazioni sporche (tubazioni
che non sono state pulite correttamente), usure e perdite nelle tubazioni, giunzioni
che permettono la fuoriuscita di fine e di acqua, tubazioni che non sono state adeguatamente preparate prima dellinizio, e con parecchi tratti di tubazioni di gomma, che
Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

38

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

aumentano lattrito. Queste sono tutte causa di intasamento che possono essere controllate dalloperatore.
C. POMPA NON ADEGUATA PER IL LAVORO. La pompa scelta per il tipo di lavoro
non ha sufficiente pressioni o potenza disponibile per limpegno richiesto.
D. IL CALCESTRUZZO PERMANE NELLE TUBAZIONI. Questo potrebbe essere
causato da ritardi sul luogo di lavoro (per esempio la riparazione di una forma rotta), o
dal tentativo di pompare calcestruzzo vecchio (calcestruzzo che e stato preparato
alcune ore prima del pompaggio ed e stato mantenuto vivo solo grazie allaggiunta di
acqua e allagitazione costante). Anche le condizione del tempo possono far velocizzare
il rassodamento del calcestruzzo. Le aziende devono stabilire delle procedure per
questi casi. Una buona regola da seguire e: se si hanno dubbi , lavare tutto.
E. MATERIALE ESTRANEO NEL CALCESTRUZZO. Pezzi di calcestruzzo vecchio
che si staccano dalle pale del mescolatore, blocchi d cemento non mischiato, pale del
mescolatore, martelli, e animali pelosi sono esempi di materiali estranei che possono
causare tamponi.
F. LA NON ESPERIENZA DELLOPERATORE NELLA PREPARAZIONE INADEGUATA
DEL LAVORO PUO CAUSARE TAMPONI. Per esempio .se il personale addetto alla
posa e obbligato ad aggiungere tubazioni metalliche o in gomma per raggiungere un
punto lontano dopo che il getto e gia cominciato, ci sono buone possibilita di creare
un blocco dovuto alle condizioni di asciutto allinterno delle tubazioni. Ed e per questo
motivo che il posto di lavoro deve essere preparato in modo tale che le tubazioni
devono essere rimosse (mai aggiunte) con landar del giorno.
G. UN OPERATORE INESPERTO PUO CAUSARE UN BLOCCAGGIO SCHIACCIANDO LA TUBAZIONE TERMINALE IN GOMMA. Questo tipo di bloccaggio puo
provocare incidenti seri in quanto la tubazione potrebbe liberarsi improvvisamente a
causa della pressione della pompa.
H. IL CALCESTRUZZO COMINCIA A SEGREGARE IN TRAMOGGIA. In caso di scrosci di acqua il cemento ed il materiale fine viene lavato dagli inerti e si mischia con la
sabbia. Questa miscela diventa non pompabile. E per questo motivo che non dovete
mai permettere alle autobetoniere di scaricare i residui di lavaggio nella tramoggia!.

- Senago (Mi)

6.19

ATTENZIONE!
MAI PROVARE A RIMUOVERE UN BLOCCAGGIO DELLE TUBAZIONI CALCESTRUZZO QUANDO QUESTE SONO IN PRESSIONE. Se il calcestruzzo avanti e dietro al
blocco non si libera con fasi alternate di pompa/aspira, il blocco deve essere rimosso
manualmente. INDOSSARE DISPOSITIVI DI PROTEZIONE PERSONALE QUANDO

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

39

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

SI APRE UNA TUBAZIONE BLOCCATA. LIBERARE LAREA DI LAVORO DAL PERSONALE PRIMA DI APRIRE LA TUBAZIONE.
6.20

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE MAI ARIA COMPRESSA PER LIBERARE UN BLOCCAGGIO!
QUESTO E PERICOLOSO E NON NECESSARIO. Se la pressione della pompa non
puo liberarlo, non potra farlo neanche la pressione dellaria.

6.21

ATTENZIONE!
NON APRIRE MAI I COLLARI DELLE TUBAZIONI QUANDO IL SISTEMA E IN PRESSIONE. PER PRIMA COSA RIDURRE LA PRESSIONE DAL SISTEMA ATTIVANDO
LA POMPA NELLA FASE DI ASPIRA PER ALCUNI CICLI.

6.22

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

LA TUBAZIONE TERMINALE IN GOMMA NON DEVE MAI ESSERE PIEGATA DURANTE LE OPERAZIONI DI POMPAGGIO. UNA PIEGATURA POTREBBE PORTARE ALLA MASSIMA PRESSIONE SUL CALCESTRUZZO FORNITA DALLA POMPA.
SE LA POMPA E SUFFICIENTEMENTE POTENTE (dotata di potenza elevata) POTREBBE RADDRIZZARE VIOLENTEMENTE LA TUBAZIONE!

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

40

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

6.23 CONTROLLARE ATTENTAMENTE IL PERSONALE ADDETTO ALLA MESSA IN OPERA. SE QUESTI HANNO DETERMINATO UNA CONDIZIONE DI PERICOLO (PER
ESEMPIO HANNO PIEGATO IL TUBO NEL PUNTO DI SCARICO) FERMARE LE
OPERAZIONI DI POMPAGGIO ED INFORMARE IL RESPONSABILE DEL CANTIERE. RICORDARSI CHE LOPERATORE E IL RESPONSABILE DELLA SICUREZZA
NELLAREA DI LAVORO DELLA MACCHINA! Sebbene sia un errore della persona
che maneggia la tubazione, la responsabilita dellincidente e delloperatore!
6.24

ATTENZIONE!
PERICOLO DI SCHIACCIAMENTO! NON RIMUOVERE IL COPERCHIO DI PROTEZIONE DELLA VASCHETTA ACQUA QUANDO LA POMPA E IN FUNZIONE. Se e
necessario rimuovere il coperchio per aggiungere acqua o verificarne il livello, e obbligatorio fermare la pompa prima di procedere con loperazione.

6.25

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI SCHIACCIAMENTO! NON INSERIRE MAI LE MANI, PIEDI O QUALSIASI ALTRA PARTE DEL CORPO NELLA VASCHETTA ACQUA, NELLA VALVOLA
DEL CALCESTRUZZO, NELLA TRAMOGGIA QUANDO LA POMPA E IN FUNZIONE
OPPURE PRONTA PER INIZIARE AD OPERARE!

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

41

SAFETY MANUAL

6.26

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
NON PROVARE AD EFFETTUARE ALCUN LAVORO SULLA TRAMOGGIA, SULLA
VASCHETTA ACQUA, O SULLA VALVOLA DEL CALCESTRUZZO FINO A QUANDO
LA FONTE DI ENERGIA E STATA DISATTIVATA E LACCUMULATORE DI PRESSIONE (SE PRESENTE) E STATO SCARICATO! PER LE MACCHINE MOVIMENTATE
CON IL MOTORE A COMBUSTIONE INTERNA, LA CHIAVE DI ATTIVAZIONE DEVE
ESSERE TOLTA. PER LE MACCHINE CON MOTORE ELETTRICO, LINTERRUTTORE PRINCIPALE DEVE ESSERE DISINSERITO, BLOCCATO E DEVE ESSERE
APPOSTO UN CARTELLO DI AVVERTENZA.

6.27

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE LA MACCHINA FINO A QUANDO LA GRATA DI PROTEZIONE
DELLA TRAMOGGIA SIA CORRETTAMENTE BLOCCATA. NON SALIRE MAI SULLA
GRATA DI PROTEZIONE!

6.28

ATTENZIONE!
SE LA POMPA O LEQUIPAGGIAMENTO COLLEGATO DETERMINANO DELLE CONDIZIONI CHE POSSONO CREARE SITUAZIONI DI PERICOLO, FERMARE IMMEDIATAMENTE LE OPERAZIONI DI POMPAGGIO! IL POMPAGGIO NON DEVE RICOMINCIARE FINO A QUANDO IL PROBLEMA E STATO CORRETTAMENTE RISOLTO.

6.29

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE MAI IL BRACCIO SE NASCOSTO. SE NON SI E IN GRADO DI
VEDERE IL PUNTO DI GETTO, E OBBLIGATORIO POTER DISPORRE DI UN
SEGNALATORE CHE VI INDICHI LE DIREZIONI. ACCORDARSI SUI SEGNALI MANUALI O UTILIZZARE ALTRI METODI DI COMUNICAZIONE PRIMA DI PARTIRE
CON LE FASI DI POMPAGGIO!

6.30

ATTENZIONE!
NON LASCIARE MAI LA POMPA INCUSTODITA MENTRE QUESTA E IN FUNZIONE!

- Senago (Mi)

6.31

ATTENZIONE!
IL LIVELLO DI CALCESTRUZZO IN TRAMOGGIA DEVE SEMPRE ESSERE MANTENUTO ALLALTEZZA DELLALBERO DEL MESCOLATORE IN MODO DA PREVENIRE DELLE ESPULSIONI DI CALCESTRUZZO CAUSATO DALLA COMPRESSIONE DELLARIA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

42

SAFETY MANUAL

6.32

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
AL FINE DI PREVENIRE POSSIBILI MOVIMENTAZIONI NON VOLUTE DELLA MACCHINA, TUTTI I DISPOSITIVI DI COMANDO SUL PANNELLO DI COMANDO DELLOPERATORE E SUL COMANDO A DISTANZA DEVONO ESSERE POSIZIONATO
NELLA POSIZIONE DI SPENTO PRIMA DI DEVIARE DA COMANDO A DISTANZA A
COMANDO LOCALE O VICE VERSA.

6.33

ATTENZIONE!
TUTTE LE VOLTE CHE IL LAVORO VIENE INTERROTTO, ASSICURARE LA MACCHINA CONTRO USI NON AUTORIZZATI. QUESTO COMPRENDE IL CHIUDERE IN
CABINA IL COMANDO A DISTANZA.

6.34

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

UTILIZZARE SEMPRE UN TAPPO DI CHIUSURA O QUALCOSA DI EQUIVALENTE


QUANDO SI DEVE FAR RUOTARE IL BRACCIO AL DI SOPRA DEI LAVORATORI O
DI PROPRIETA. UTILIZZARE SEMPRE UN CAVO DI SICUREZZA O CON UNA
IMBRACATURA PER ASSICURARE IL TAPPO DI CHIUSURA ALLA FINE DELLA
TUBAZIONE DI DISTRIBUZIONE, E ASSICURARE CON LA SPINA DI SICUREZZA
IL COLLARE CHE BLOCCA IL TAPPO DI CHIUSURA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

43

SAFETY MANUAL
7

7.1

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA PER I MANUTENTORI O MANOVALI assegnati a lavorare


con la pompa
ATTENZIONE!
INDOSSARE GLI STESSI MEZZI DI PROTEZIONE PERSONALE CHE VENGONO
UTILIZZATI DALLOPERATORE. Occhiali, elmetto, cuffie e guanti di gomma sono particolarmente importanti quando si lavora in prossimita della tramoggia.

7.2

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! STARE MOLTO ATTENTI CHE SE LUNITA ENTRA IN CONTATTO CON LE LINEE DELLALTA TENSIONE E SI STA TOCCANDO QUALSIASI
PARTE DELLUNITA SI E A RISCHIO DI FOLGORAZIONE! CONTROLLARE I MOVIMENTI DEL BRACCIO ED AVVISARE LOPERATORE SE SI STA AVVICINANDO A
QUALUNQUE COSA PERICOLOSA.

7.3

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

SE NEI VOSTRI COMPITI E PREVISTO IL POSIZIONAMENTO DELLA


AUTOBETONIERA ALLA POMPA RICORDARSI CHE: MAI POSIZIONARSI TRA
LAUTOBETONIERA E LA POMPA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

44

SAFETY MANUAL
7.4

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI SCHIACCIAMENTO! NON INSERIRE MAI LE MANI, PIEDI O QUALSIASI ALTRA PARTE DEL CORPO NELLA VASCHETTA ACQUA, NELLA VALVOLA
DEL CALCESTRUZZO, NELLA TRAMOGGIA QUANDO LA POMPA E IN FUNZIONE
OPPURE PRONTA PER INIZIARE AD OPERARE!

7.5

ATTENZIONE!
NON SALIRE MAI SULLA GRATA DI PROTEZIONE DELLA TRAMOGGIA!

7.6

ATTENZIONE!
SE CI SI ACCORGE DI QUALSIASI PROBLEMA CON LA MACCHINA CHE POTREBBE DETERMINARE CONDIZIONI DI PERICOLO, INFORMARE IMMEDIATAMENTE
LOPERATORE.

7.7

ATTENZIONE!
QUANDO SI ESEGUE LINGRASSAGGIO DEI COMPONENTI, PORRE ATTENZIONE ALLE MANI, AI PIEDI E BLOCCARE LE PARTI I MOVIMENTO! NON GIOCARE
CON LA FORTUNA!

7.8

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON UTILIZZARE IL BRACCIO O LA POMPA SE NON SI E OPERATORI QUALIFICATI. LOPERATORE NORMALE HA LASCIATO A VOI LA SUA RESPONSABILITA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

45

SAFETY MANUAL
7.9

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
CONTROLLARE I BAMBINI E IL PERSONALE NON AUTORIZZATO ALLINTERNO
DELLAREA DI LAVORO. INVITARE LE PERSONE PRESENTI NELLAREA DI LAVORO AD ANDARSENE. SE QUESTI NON SE NE VANNO, AVVISARE IMMEDIATAMENTE LOPERATORE.

7.10

ATTENZIONE!
PERICOLO DI PERDITA DI UDITO! Quando si permane in prossimita di uma pompa
per calcestruzzo in funzione, il livello di pressione sonora non deve superare i valori
previsti dal manuale di uso e manutenzione. Per lesposizione costante.

7.11

ATTENZIONE!
QUANDO SI SALE O SI SCENDE DALLUNITA SI DEVE SEGUIRE SEMPRE LA
REGOLA DEI 3 PUNTI DI APPOGGIO (usare 2 mani ed un piede oppure una mano
e due piedi permanendo su una superficie sicura per tutto il tempo).

7.12 MANTENERE PULITO IL PIANO ED I GRADINI DELLA MACCHINA. RIMUOVERE IL


FANGO, GHIACCIO, LA NEVE E LO SPORCO DALLUNITA PRIMA DI CERCARE DI
SALIRE O SCENDERE DALLA STESSA.
7.13

ATTENZIONE!
DURANTE LA PULIZIA DELLA MACCHINA PORRE ATTENZIONE A NON SPRUZZARE DIRETTAMENTE I COMPONENTI ELETTRICI. BENCHE QUESTI SIANO NORMALMENTE MONTATI IN ZONE PROTETTE, QUESTI SONO GENERALMENTE PROTETTI CONTRO I GETTI DACQUA, NON IMPERMEABILI.

7.14

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

TENERE SOTTO CONTROLLO IL LIVELLO DI CALCESTRUZZO IN TRAMOGGIA.


AVVISARE LADDETTO ALLA BETONIERA DI MANTENERE IL LIVELLO DI CALCESTRUZZO ALLALTEZZA DELLALBERO MESCOLATORE. SE IL LIVELLO DI CALCESTRUZZO E ANDATO AL DI SOTTO, DELLARIA E STATA RISUCCHIATA ALLINTERNO DEI CILINDRI E QUESTO POTREBBE DETERMINARE ESPULSIONE DI
CALCESTRUZZO DALLA TRAMOGGIA DOVUTO ALLA COMPRESSIONE DELLARIA.
7.15 SE SI VEDE DEL MATERIALE ESTRANEO (CHE POTREBBE CREARE DEI BLOCCHI) USCIRE DALLA AUTOBETONIERA, AVVISARE LOPERATORE DI ARRESTARE LA POMPA. NON CERCARE DI RIMUOVERE IL MATERIALE DALLA TRAMOGGIA
O DALLA GRATA MENTRE IL SISTEMA IDRAULICO E PRONTO PER INIZIARE IL
LAVORO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

46

SAFETY MANUAL
7.16

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI BLOCCAGGIO! NON PERMETTERE MAI ALLOPERATORE DELLA
BETONIERA DI VUOTARE I RESIDUI DI LAVAGGIO DEL TAMBURO NELLA
TRAMOGGIA! (lacqua laverebbe la sabbia fine ed il cemento causando segregazione)

7.17

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE MAI ARIA COMPRESSA PER LIBERARE UN BLOCCAGGIO!
QUESTO E PERICOLOSO E NON NECESSARIO. Se la pressione della pompa non
puo liberarlo, non potra farlo neanche la pressione dellaria.

7.18

ATTENZIONE!
PERICOLO DI LESIONI GRAVI! NON APRIRE MAI DELLE TUBAZIONI IN PRESSIONE.

- Senago (Mi)

7.19 PORRE ATTENZIONE QUANDO SI MOVIMENTANO TUBAZIONI O QUALSIASI ALTRO OGGETTO PESANTE. IMPARARE COME SOLLEVARE GLI OGGETTI SENZA
SFORZARE LA SCHIENA. CHIEDERE AIUTO SE NECESSARIO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

47

SAFETY MANUAL
8
8.1

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA PER GLI ADDETTI ALLA POSA IN OPERA


ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! STARE MOLTO ATTENTI CHE SE LUNITA ENTRA IN CONTATTO CON LE LINEE DELLALTA TENSIONE E SI STA TOCCANDO QUALSIASI
PARTE DELLUNITA SI E A RISCHIO DI FOLGORAZIONE! CONTROLLARE I MOVIMENTI DEL BRACCIO ED AVVISARE LOPERATORE SE SI STA AVVICINANDO A
QUALUNQUE COSA PERICOLOSA.

8.2

ATTENZIONE!
INDOSSARE I MEZZI DI PROTEZIONE PERSONALE QUANDO SI LAVORA NEI DINTORNI DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO. LE PROTEZIONI MINIME INCLUDONO LELMETTO, OCCHIALI DI PROTEZIONE O SCHERMI PROTETTIVI, SCARPE
CON LA PUNTA METALLICA, E GUANTI CHE SONO IN GRADO DI RESISTERE
ALLA CALCE VIVA. SE DOVETE LAVORARE NEL CALCESTRUZZO DOVETE PROTEGGERE PIEDI E MANI CON GUANTI E STIVALI DI GOMMA!

- Senago (Mi)

8.3

ATTENZIONE!
PERICOLO DI SCHIACCIAMENTO! NON METTERE MAI LE MANI O QUALSIASI
PARTE DEL CORPO TRA IL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE E OGGETTI FISSI. (per
esempio tra la parte terminale del gommone e larmatura).

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

48

SAFETY MANUAL
8.4

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLO DI CADUTA!. QUANDO SI GETTA UNA COLONNA, SOLETTE O MURI
IN ALTEZZA, ASSICURARSI CONTRO LE CADUTE.

8.5

ATTENZIONE!
PERICOLO DI MORTE! NON PIEGARE LA TUBAZIONE TERMINALE IN GOMMA!
QUESTO POTREBBE DETERMINARE LA MASSIMA PRESSIONE NEL CALCESTRUZZO. SE LUNITA E SUFFICIENTEMENTE POTENTE (dotata di abbastanza
cavalli) LA TUBAZIONE POTREBBE ESSERE RADDRIZZATA VIOLENTEMENTE!

8.6

ATTENZIONE!
NON SEDERSI O STARE IN PIEDI SULLA TUBAZIONE METALLICA O IN GOMMA.
MAI STARE A CAVALCIONI SOPRA UNA TUBAZIONE. NON PROVARE MAI A SOSTENERE IL PESO DELLA TUBAZIONE TERMINALE CON LA SCHIENA O CON LE
SPALLE.

8.7

ATTENZIONE!
EVITARE DI RIMANERE AL DI SOPRA O AL DI SOTTO IN LINEA RETTA CON IL
BRACCIO O CON IL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE. IL CALCESTRUZZO E MOSSO
DALLA PRESSIONE ED UN CEDIMENTO DI UNA TUBAZIONE, UN COLLARE, UNA
CURVA O UNA TUBAZIONE IN GOMMA E SEMPRE POSSIBILE!

- Senago (Mi)

8.8

DOPO AVER RIMOSSO I TRATTI DI TUBAZIONE E OBBLIGATORIO


RIASSEMBLARLI UTILIZZANDO LA GUARNIZIONE E I COLLARI. LE TUBAZIONI
COLLEGATE SENZA GUARNIZIONE PERDONO CEMENTO ED ACQUA CAUSANDO DEI POSSIBILI TAMPONI.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

49

SAFETY MANUAL
8.9

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
QUANDO LOPERATORE DELLA POMPA STA UTILIZZANDO ARIA COMPRESSA
PER LA PULIZIA DEL BRACCIO OD IL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE, STARE LONTANI DALLAREA DI SCARICO. NON PROVARE MAI A TENERE FERMA UNA TUBAZIONE METALLICA OD IN GOMMA CHE STA PER ESSERE PULITA CON LARIA.

8.10

ATTENZIONE!
ESAMINARE SEMPRE IL TRATTO TERMINALE DELLA TUBAZIONE METALLICA
O IN GOMMA CHE E TAPPATA!

8.11

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE MAI ARIA COMPRESSA PER LIBERARE UN BLOCCAGGIO! Questo e pericoloso e non necessario. Se la pressione della pompa non puo liberarlo, non
potra farlo neanche la pressione dellaria.

8.12

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI LESIONI GRAVI! NON APRIRE MAI DELLE TUBAZIONI IN PRESSIONE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

50

SAFETY MANUAL

SEZIONE C
PULIZIA DELLA MACCHINA
E DEL SISTEMA

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

C. PULIZIA DELLA MACCHINA E DEL SISTEMA


9
9.1

REGOLE DI SICUREZZA PER LA PULIZIA DEL BRACCIO


ATTENZIONE!
NON RIDURRE LA VOSTRA ATTENZIONE QUANDO IL GETTO E STATO COMPLETATO. GLI INCIDENTI SUCCEDONO DURANTE LE OPERAZIONI DI LAVAGGIO E
IL RITORNO A CASA. E IMPORTANTE NON ALLENTARE LATTENZIONE A LAVORARE IN SICUREZZA FINO A QUANDO NON SI E LONTANI DAL LUOGO DI LAVORO.

9.2

ATTENZIONE!
PORRE ATTENZIONE AI CAVI ELETTRICI MENTRE SI STA MUOVENDO IL BRACCIO PER LA PULIZIA O IL RIPIEGAMENTO DEL BRACCIO PER IL TRASPORTO!

9.3

ATTENZIONE!
LE PROCEDURE IMPROPRIE QUANDO SI UTILIZZA ARIA COMPRESSA PER LA
PULIZIA DEL BRACCIO POTREBBERO ESSERE PERICOLOSE. PER PRIMA COSA
PROVARE A RICHIAMARE LE PALLE O LAVARE CON ACQUA CHE NON E
COMPRIMIBILE.

9.4

ATTENZIONE!
SE E NECESSARIO UTILIZZARE ARIA COMPRESSA PER LA PULIZIA DEL BRACCIO, E OBBLIGATORIO POTER DISPORRE DI TUTTI GLI ACCESSORI NECESSARI, SE NON SI DISPONE DEI MEZZI NECESSARI LA PULIZIA DEVE ESSERE FATTA MANUALMENTE SMONTANDO LE TUBAZIONI, SENZA UTILIZZARE ARIA COMPRESSA. ASSICURARSI DI AVER LETTO E CAPITO TUTTE LE REGOLE DI SICUREZZA RELATIVE ALLA PULIZIA CON LUTILIZZO DI ARIA COMPRESSA.

9.5

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON UTILIZZARE MAI ARIA COMPRESSA PER SOFFIARE ATTRAVERSO TUBAZIONI IN GOMMA O TRATTI BREVI DI TUBAZIONI METALLICA. Nel caso di tubazioni in gomma la loro flessibilita gli permetterebbe di serpeggiare violentemente a causa della forza dellaria e muovere il calcestruzzo. Tratti corti di tubazione non hanno
sufficiente massa da permettere al calcestruzzo di muoversi lentamente, cosi da avere
una rapida espulsione di materiale.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

53

SAFETY MANUAL
9.6

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
SE LA PALLA DI SPUGNA NON FUORIESCE DALLA TUBAZIONE DEL BRACCIO o
DALLA LINEA DI DISTRIBUZIONE SEPARATA DOPO AVER APPLICATO LARIA COMPRESSA, E OBBLIGATORIO ELIMINARE LA PRESSIONE DALLA TUBAZIONE
PRIMA DI APRIRLA.

9.7

AVVERTENZA!

- Senago (Mi)

Porre attenzione quando si martella la tubazione per individuare la posizione della


palla di lavaggio. Se si usa troppa forza si rischia di ammaccare la tubazione (rendendola inutilizzabile) e in caso di tubazioni particolari si potrebbero danneggiare gli inserti
di carburo.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

54

SAFETY MANUAL
10

10.1

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA PER LA PULIZIA DELLA VALVOLA CALCESTRUZZO E


DELLA TRAMOGGIA
ATTENZIONE!
PERICOLO DI RIBALTAMENTO! SE E NECESSARIO CAMBIARE POSTO PRIMA DI
LAVARE LA VALVOLA DEL CALCESTRUZZO, PER PRIMA COSA RICHIUDERE IL
BRACCIO IN POSIZIONE DI VIAGGIO.

10.2

ATTENZIONE!
INDOSSARE I PERSONALI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE QUANDO SI PULISCE
LA POMPA PER IL CALCESTRUZZO. SE E NECESSARIO LAVORARE NEL CALCESTRUZZO IN AGGIUNTA AI PROPRI DISPOSITIVI PERSONALI SI DEVONO PROTEGGERE I PIEDI E LE MANI CON STIVALI E GUANTI DI GOMMA!

10.3

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI AMPUTAZIONE! NON INSERIRE MAI LE MANI O QUALSIASI PARTE


DEL CORPO NELLA VALVOLA DEL CALCESTRUZZO. UTILIZZARE INVECE GETTI DACQUA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

55

SAFETY MANUAL
10.4

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON INSERIRE MAI LE MANI, PIEDI O QUALSIASI ALTRA PARTE DEL CORPO
NELLA TRAMOGGIA QUANDO LA POMPA E PRONTA PER INIZIARE AD OPERARE! SE SI DEVE RIMUOVERE LA GRATA DI PROTEZIONE PER ROMPERE DEL
CALCESTRUZZO SOLIDIFICATO, PER PRIMA COSA FERMARE LA FONTE DI
ENERGIA, SCARICARE LA PRESSIONE PRESENTE NELLACCUMULATORE E NEL
CIRCUITO (SE PRESENTE) E BLOCCARE I COMANDI. RICHIUDERE LA GRATA
PRIMA DI RIACCENDERE IL MOTORE. NON SCHERZARE CON LA FORTUNA!

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

56

SAFETY MANUAL
11
11.1

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA PER LA PULIZIA DELLA VASCHETTA ACQUA


ATTENZIONE!
PULIRE LA VASCHETTA DELLACQUA SOLO CON GETTI DACQUA. NON ESISTONO RAGIONI PERCHE SI INSERISCANO LE MANI O QUALSIASI ALTRA PARTE
DEL CORPO NELLA VASCHETTA DELLACQUA PER IL LAVAGGIO.

11.2

ATTENZIONE!
FERMARE LA POMPA DEL CALCESTRUZZO PRIMA DI TOGLIERE IL COPERCHIO
DI CHIUSURA DELLA VASCHETTA DELLACQUA PER QUALSIASI RAGIONE.

11.3

ATTENZIONE!
SE POSSIBILE POSIZIONARE IL BRACCIO CHIUSO IN UNA POSIZIONE LEGGERMENTE SOLLEVATA QUANDO SI PULISCE LA VASCHETTA DELLACQUA. IN QUESTO MODO, NON SARA NECESSARIO CHINARSI SOPRA LA VASCHETTA DELLACQUA PER IL LAVAGGIO.

11.4

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI SCHIACCIAMENTO! NON INSERIRE MAI LE MANI, O QUALSIASI


ALTRA PARTE DEL CORPO NELLA VASCHETTA ACQUA QUANDO LA POMPA E
PRONTA PER INIZIARE AD OPERARE!
11.5

ATTENZIONE!
Assicurarsi della base di posizionamento quando si pulisce la vaschetta acqua.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

57

SAFETY MANUAL
12

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA PER LA PULIZIA DELLA TUBAZIONE SEPARATA


DI DISTRIBUZIONE

A. PULIZIA DELLE TUBAZIONI CON ACQUA

12.1

ATTENZIONE!
ASSICURARSI DI AVER LIBERATO LAREA DI SCARICO DAL PERSONALE E DALLE MACCHINE PRIMA DI INIZIARE LE OPERAZIONI DI PULIZIA DELLE TUBAZIONI
CON ACQUA. DELLARIA POTREBBE ESSERE INTRAPPOLATA NELLE TUBAZIONI ED ESSERE COMPRESSA PRIMA DELLO SCARICO.

12.2

ATTENZIONE!
USARE IL CESTELLO DI RACCOLTA PALLE AL PUNTO DI SCARICO, SEMPRE
QUANDO SI PULISCE CON ACQUA.

B PULIZIA DELLE TUBAZIONI CON ARIA COMPRESSA

12.3

ATTENZIONE!
NON UTILIZZARE MAI ARIA COMPRESSA PER LIBERARE UN BLOCCAGGIO!
QUESTO E PERICOLOSO E NON NECESSARIO. SE LA PRESSIONE DELLA POMPA NON PUO LIBERARLO, NON POTRA FARLO NEANCHE LA PRESSIONE DELLARIA.

12.4

ATTENZIONE!
PULIRE CON ARIA COMPRESSA E UNA COSA POTENZIALMENTE PERICOLOSA!
FERITE GRAVI O MORTE POSSONO ESSERE CAUSATE SE NON SI SEGUONO
LE INDICAZIONI SOTTO RIPORTATE:
A. LA PULIZIA DEVE ESSERE ESEGUITA SOTTO LA SUPERVISIONE DI UN ESPERTO.

- Senago (Mi)

B. LA PULIZIA RICHIEDE 2 PERSONE! Una persona formata deve permanere


nellestremita di carico per effettuare lallacciamento dellaria, laltra persona formata deve essere vicino (ma in una zona sicura) al punto di scarico per tener sotto
controllo che nessuna persona entri nellarea di pericolo.
C. CURVE O TUBAZIONI IN GOMMA NON DEVONO ESSERE COLLEGATE ALLA
FINE DELLA TUBAZIONE DURANTE IL PROCESSO DI LAVAGGIO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

58

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

D. LIBERARE LAREA DI SCARICO DAL PERSONALE E DAGLI EQUIPAGGIAMENTI


PRIMA DI INIZIARE LE OPERAZIONI DI PULIZIA. NON PERMETTERE A NESSUNO DI ENTRARE NELLAREA QUANDO IL PROCESSO DI LAVAGGIO E INCOMINCIATO.
E. IL CESTELLO DI RACCOLTA DEVE ESSERE ISTALLATO NELLA ZONA DI SCARICO!
F. LO SCARICO DEL CALCESTRUZZO DEVE ESSERE POSIZIONATO AD UNA
ALTEZZA SUFFICIENTE DA PERMETTERE UN FACILE SCARICO DEL MATERIALE. E CONSIGLIATO CHE LO SCARICO VENGA FATTO ALLINTERNO DI
UN TAMBURO DI UNA AUTOBETONIERA.
G. IL TAMPONE DEVE ESSERE SUFFICIENTEMENTE LUNGO DA ASSICURARE
LA TENUTA DELLARIA CHIUDENDO LA TUBAZIONE IN PROSSIMITA DEL
CESTELLO DI RACCOLTA QUANDO IL CALCESTRUZZO E STATO SCARICATO.
H. LA TESTA DELLA TUBAZIONE IN FASE DI LAVAGGIO DEVE ESSERE DOTATA
DI UN MANOMETRO E UNA SPECIFICA VALVOLA DI REGOLAZIONE.
I. IL TAMPONE DEVE ESSERE SUFFICIENTEMENTE SPESSO DA IMPEDIRE DI
ALLARIA COMPRESSA DI PERMANERE NEI PRESSI DEL TAMPONE NEL CALCESTRUZZO.
J. LAVORARE A SMONTARE SULLE TUBAZIONI NON E PERMESSO FINO A QUANDO LA TUBAZIONE DEL CALCESTRUZZO E STATA COMPLETAMENTE SCARICATA DALLARIA IN PRESSIONE. ESSERE SICURI DI QUESTO!
K. NON PULIRE CON ARIA COMPRESSA LE TUBAZIONI IN GOMMA, SINGOLE
SEZIONI DI TUBAZIONE METALLICHE E TUBAZIONI CORTE FINO A LUNGHEZZE DI 12 METRI (40 PIEDI). In caso di tubazioni corte, la piccola massa potrebbe
causare rapide espulsioni di materiale.
L. Quando laria compressa inizia a scendere velocemente ( indicatore che la tubazione e quasi vuota) chiudere lalimentazione dellaria compressa

- Senago (Mi)

12.5

ATTENZIONE!
LA PULIZIA DI UN TRATTO VERTICALE DI TUBAZIONE RICHIEDE PRECAUZIONI
DI SICUREZZA PARTICOLARI (per esempio un edificio con elevate dislivelli). POICHE
LA FORZA DI GRAVITA FA MUOVERE VERSO IL BASSO IL CALCESTRUZZO NELLA TUBAZIONE VERTICALE, DEVONO ESSERE APPLICATE QUESTE ULTERIORI
REGOLE DI SICUREZZA:
Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

59

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

A. UNA VALVOLA DI INTERCETTAZIONE DEVE ESSERE INSTALLATA NELLA


PARTE FINALE DELLA TUBAZIONE VERTICALE DI DISTRIBUZIONE DEL CALCESTRUZZO. Questa valvola di intercettazione deve essere in grado di resistere
alla pressione massima del calcestruzzo fornita dalla pompa e senza dubbio deve
essere installata prima che il getto cominci. Diverse modalita sono disponibili, a
cominciare da operazioni manuali di una ghigliottina che viene posizionata con
una martellata, ad un sistema completamente idraulico che e in grado di deviare
il calcestruzzo in una tubazione di distribuzione diversa.
B. CONOSCERE DOVE SARA LAREA DI SCARICO DEI RESIDUI PRIMA CHE IL
GETTO INIZI. Se possibile installare il cestello di raccolta prima che il getto inizi in
modo non sprecare tempo quando il pompaggio e terminato.
C. QUANDO IL POMPAGGIO E TERMINATO, SI DEVE CHIUDERE LA VALVOLA
DI INTERCETTAZIONE PRIMA DI SCOLLEGARE LA TUBAZIONE DALLA POMPA. Un errore nel fare questo potrebbe causare una ricaduta del calcestruzzo
nella sezione verticale della tubazione , lasciando del calcestruzzo nella sezione
orizzontale della tubazione, e una sacca di aria nella sezione verticale della tubazione.
D. INSERIRE LE PALLE DI SPUGNA NELLA TUBAZIONE, COLLEGARE IL DISPOSITIVO PER IL COLLEGAMENTO DI ARIA ED ACQUA E AGGANCIARE LA TUBAZIONE DELLARIA. NON APRIRE ANCORA LA VALVOLA DELLARIA!
E. POSIZIONARE LA TUBAZIONE VERTICALE VERSO LAREA DI LAVAGGIO.
(in questo momento il cestello di raccolta deve essere in posizione).
F. APRIRE LA VALVOLA DI INTERCETTAZIONE DELLA TUBAZIONE DI DISTRIBUZIONE.

- Senago (Mi)

G. DOPO AVER LIBERATO LAREA DI SCARICO DAL PERSONALE, E POSSIBILE APRIRE IL RUBINETTO DI INTERCETTAZIONE ARIA COMPRESSA. TUTTE
LE REGOLE DI SICUREZZA RIPORTATE PER LA PULIZIA DELLE TUBAZIONI
AL PUNTO 12.4 SONO APPLICABILI ALLA PULIZIA DELLE TUBAZIONI IN
VERTICALE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

60

SAFETY MANUAL

SEZIONE D
MANUTENZIONE DELLA MACCHINA

SAFETY MANUAL

REGOLE GENERALI

D. MANUTENZIONE DELLA MACCHINA


13
13.1

REGOLE DI SICUREZZA PER LISPEZIONE


ATTENZIONE!
E OBBLIGATORIO CHE IL BRACCIO, GLI STABILIZZATORI, E QUALSIASI ALTRO
COMPONENTE STRUTTURALE SIA ISPEZIONATO DA UNA PERSONA ESPERTA.
IL RISULTATO DELLISPEZIONE DEVE ESSERE DOCUMENTATO ATTENTAMENTE E IL RISULTATA DEVE ESSERE REGISTRATO. SEGUIRE LE INDICAZIONI DEL
COSTRUTTORE PER LA FREQUENZA DEGLI INTERVALLI DI CONTROLLO.

13.2

ATTENZIONE!
ISPEZIONARE VISIVAMENTE OGNI GIORNO LA VOSTRA MACCHINA PRIMA DI
RECARSI SUL LUOGO DI LAVORO. SE SI RISCONTRA QUALSIASI PROBLEMA,
NON SI DEVONO COMINCIARE LE OPERAZIONI FINO A QUANDO LA MACCHINA
E STATA REGOLARMENTE RIPARATA!

13.3 QUALSIASI PROBLEMA SI RISCONTRI SUL BRACCIO, SUGLI STABILIZZATORI, O


SULLA SOTTOTORRETTA DELLA MACCHINA, DEVE ESSERE DEVE ESSERE
COMUNICATO AL COSTRUTTORE IN MODO DA AVER INDICAZIONI SU COME
PROCEDERE PER LA RIPARAZIONE

- Senago (Mi)

13.4

ATTENZIONE!
SE LE TARGHE DI SICUREZZA SONO SBIADITE, MANCANTI, DANNEGGIATE O
NON LEGGIBILI, QUESTE DEVONO ESSERE IMMEDIATAMENTE SOSTITUITE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

63

SAFETY MANUAL
13.5

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
SE I DISPOSITIVI DI SICUREZZA O LE PROTEZIONI VENGONO RIMOSSI PER
ESEGUIRE UNA ISPEZIONE, QUESTI DEVONO ESSERE RIPOSIZIONATI PRIMA
CHE IL LAVORO CON LA MACCHINI RICOMINCI.

13.6

ATTENZIONE!
PORRE ATTENZIONE AL MANUALE USO E MANUTENZIONE ED ALLE COMUNICAZIONI DI SERVIZIO RELATIVE ALLA MANUTENZIONE, ALLE PROCEDURE DI
ISPEZIONE E ALLA FREQUENZA.

13.7

ATTENZIONE!
SE LISPEZIONE RIVELA QUALCOSA CHE SEMBRA ERRATO, O QUALCHE SOSPETTO, E CONSIGLIABILE RIVOLGERSI AL COSTRUTTORE PER ASSICURARSI CHE LASSUMERE QUESTO RISCHIO E CONSENTITO.

13.8

ATTENZIONE!
ISPEZIONARE IL CAVO DI SICUREZZA DELLA TUBAZIONE TERMINALE IN GOMMA. SOSTITUIRLO NEL CASO IN CUI SIA VECCHIO, CONSUMATO O ARRUGGINITO.

13.9

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON TRASCURARE I COLLARI DELLE TUBAZIONI DI DISTRIBUZIONE E LE TUBAZIONI DI GOMMA. VERIFICARE SPESSO IL LORO STATO DI USURA, LE AMMACCATURE E LA RUGGINE. NON MANDARE MAI A LAVORARE UNA MACCHINA
CON IL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE USURATO O DANNEGGIATO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

64

SAFETY MANUAL

13.10

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!

VERIFICARE CHE IL BRACCIO SIA REGOLARMENTE RIPIEGATO. NON PERMETTERE AL BRACCIO DI SOBBALZARE DURANTE IL TRASPORTO.

- Senago (Mi)

13.11 UNA ISPEZIONE VISIVA DELLA SITUAZIONE DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO E DEI DISPOSITIVI DI SICUREZZA DEVE ESSERE FATTA OGNI GIORNO. LISPEZIONE MANUALE E LA RELAZIONE DEI RISULTATI DEVE ESSERE FATTA SETTIMANALMENTE O CON LA TEMPISTICA PREVISTA PER LA MANUTENZIONE PREVENTIVA.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

65

SAFETY MANUAL
14
14.1

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA PER LA MANUTENZIONE


ATTENZIONE!
UNA ADEGUATA E PUNTUALE MANUTENZIONE E FONDAMENTALE PER LUSO
IN SICUREZZA DELLA POMPA PER CALCESTRUZZO E DEL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE. LE OPERAZIONI SONO ELENCATE NEL MANUALE USO E MANUTENZIONE. NON RINVIARE LE SCADENZE. NON TRATTARE LA MANUTENZIONE CON
LEGGEREZZA. NON CAMUFFARE I RISULTATI. LA VITA DEGLI OPERATORI,
MANUTENTORI, E DEI MANOVALI SUL LUOGO DI LAVORO DIPENDE DA QUESTO.

14.2

ATTENZIONE!
MANTENERE LA MACCHINA PULITA! LOLIO VERSATO, IL GRASSO, UTENSILI
ABBANDONATI E ACCESSORI SPARSI QUA E LA POSSONO CAUSARE INCIDENTI.

14.3

ATTENZIONE!
DOPO AVER MONTATO IL SISTEMA DI TUBAZIONI SUL BRACCIO , ASSICURARSI
DI AVER MONTATO ANCHE LE SPINA DI SICUREZZA SU OGNI COLLARE CHE E
SOSPESO SOPRA I LAVORATORI.

- Senago (Mi)

14.4

ATTENZIONE!
ASSICURASI DI UTILIZZARE I COLLARI CORRETTI IN FUNZIONE PER LA
TIPOLOGIA DI COLLARINO TERMINALE DELLA TUBAZIONE. NON PROVARE MAI
A ACCOPPIARE COLLARINI TERMINALI DI TUBAZIONE DIFFERENTI. NON ESISTONO COLLARI O GUARNIZIONI FATTI PER QUESTO TIPO DI APPLICAZIONE.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

66

SAFETY MANUAL
14.5

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
QUANDO SI INSTALLANO NUOVE TUBAZIONI IN FERRO ED IN GOMMA SULLA
MACCHINA ASSICURARSI CHE SIANO IN GRADO DI RESISTERE ALLA PRESSIONE MASSIMA DEL CALCESTRUZZO DELLA MACCHINA.

14.6

ATTENZIONE!
RICORDARSI CHE LE TUBAZIONI DEL BRACCIO NON POSSONO AVERE UNO
SPESSORE DELLE TUBAZIONI SUPERIORE A 4,5 MM. (3/16) DOVUTO ALLE CONSIDERAZIONI SUL PESO. E PER QUESTA RAGIONE CHE NON E POSSIBILE UTILIZZARE IL BRACCIO QUANDO SI USA LA POMPA CONFIGURATA LATO PISTONE.

14.7

ATTENZIONE!
SE I DISPOSITIVI D SICUREZZA O LE PROTEZIONI VENGONO RIMOSSI PER OPERAZIONI DI MANUTENZIONE, QUESTI DEVONO ESSERE RIPOSIZIONATI PRIMA
CHE LA MACCHINA VENGA MANDATA NUOVAMENTE AL LAVORO.
ATTENZIONE!

14.8

NON CAMBIARE LA TARATURA DELLA PRESSIONE DELLA VALVOLA DI MASSIMA DI QUALSIASI CIRCUITO IDRAULICO SENZA AVER OTTENUTO IL PERMESSO DA PARTE DEL COSTRUTTORE. MAI CAMBIARE LA TARATURA DI UN ACCUMULATORE DI UN CIRCUITO IN PRESSIONE SENZA SPECIFICHE ISTRUZIONI
DEL COSTRUTTORE.
14.9

ATTENZIONE!
MAI FARE MODIFICHE NON AUTORIZZATE AI COMPONENTI STRUTTURALI E AI
CIRCUITI IN PRESSIONE.

14.10

ATTENZIONE!

SI DEVE SOSTITUIRE NON RIPARARE TUBAZIONI IDRAULICHE IN METALLO ED


IN GOMMA DANNEGGIATE.
14.11

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

NON PROVARE MAI A RIPARARE LA MACCHINA CON COMPONENTI USURATI,


DANNEGGIATI O DIFETTOSI.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

67

SAFETY MANUAL
14.12

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!

SALDATURE SUL BRACCIO, STABILIZZATORI, TORRETTA, O SU OGNI ALTRO


COMPONENTE STRUTTURALE DEVE ESSERE ESEGUITO SOLAMENTE DA
SALDATORI CERTIFICATI. NON ESEGUIRE SALDATURE IN QUALSIASI PARTE
STRUTTURALE SENZA AVER OTTENUTO LAPPROVAZIONE DA PARTE DEL
COSTRUTTORE.
14.13

ATTENZIONE!

MAI PERMETTERE ALLA CORRENTE DI SALDATURA DI PASSARE ATTRAVERSO


I SUPPORTI O I CILINDRI IDRAULICI. COLLEGARE IL CAVO DELLA MASSA AI
COMPONENTI CHE SI STANNO SALDANDO.
14.14

AVVERTENZA !

- Senago (Mi)

I COMPONENTI ELETTRONICI POSSONO ESSERE DANNEGGIATI DALLA CORRENTE DI SALDATURA. Prima di eseguire delle saldature sullunita si devono
scollegare i cavi della batteria, e scollegare tutti i cavi di alimentazione dei comandi
radio. Se si ha un comando proporzionale del calcestruzzo questo deve essere tolto
dal quadro prima di procedere con la saldatura. Se ci sono dei dubbi contattare il
servizio assistenza prima di procedere.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

68

SAFETY MANUAL
15
15.1

REGOLE GENERALI

REGOLE DI SICUREZZA DURANTE LA MANUTENZIONE DELLA MACCHINA


ATTENZIONE!
LE OPERAZIONI DI RIPARAZIONE DEVONO ESSERE FATTE SOLO DA PERSONALE QUALIFICATO PER ESEGUIRE TALI LAVORI.

15.2

ATTENZIONE!
LEGGERE ED IMPARARE IL MANUALE USO E MANUTENZIONE DELLA MACCHINA PRIMA DI INIZIARE QUALSIASI RIPARAZIONE. SE SI HANNO DEI DUBBI, CHIAMARE IL COSTRUTTORE. EFFETTUARE DELLE RIPARAZIONI IN MODO NON
CORRETTO POSSONO RENDERE PERICOLOSO LUSO DELLA MACCHINA.

15.3

ATTENZIONE!
PERICOLO DI SCOTTATURE! NON LAVORARE MAI SUL SISTEMA IDRAULICO CON
LOLIO CALDO.

15.4

ATTENZIONE!
SE E NECESSARIO APRIRE IL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE PER OPERAZIONI
DI MANUTENZIONE, GLI STABILIZZATORI DEVONO ESSERE APERTI E BLOCCATI COME SE LA MACCHINA FOSSE SUL LUOGO DI LAVORO.

15.5

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

PERICOLO DI MORTE! SE E NECESSARIO APRIRE IL BRACCIO DI DISTRIBUZIONE PER OPERAZIONI DI MANUTENZIONE VERIFICARE CHE NON VI SIANO NEI
DINTORNI LINEE DI ALTA TENSIONE. DEVE ESSERE MANTENUTA UNA DISTANZA MINIMA DI 5 METRI TRA LE LINEE DI ALTA TENSIONE E QUALSIASI PARTE
DEL BRACCIO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

69

SAFETY MANUAL

15.6

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!
PERICOLOSE NON E POSSIBILE LAVORARE A LIVELLO DEL TERRENO, SI DEVE
UTILIZZARE UNA ADEGUATA PIATTAFORMA DI LAVORO. ASSICURARSI CONTRO
EVENTUALI CADUTE!

15.7

ATTENZIONE!
SE PER LE OPERAZIONI DI MANUTENZIONE E NECESSARIO LUTILIZZO DI GRU,
MONTACARICHI, ELEVATORI, ETC., LEGGERE ED IMPARARE LE NORME DI SICUREZZA PER QUESTE MACCHINE. RICORDARSI CHE IL BRACCIO NON DEVE
ESSERE UTILIZZATO COME UN ELEVATORE O UNA GRU!

ATTENZIONE!

15.8

IL BRACCIO DEVE ESSERE ASSICURATO CONTRO LA DISCESA E LA PRESSIONE DEVE ESSERE SCARICATA PRIMA DI LAVORARE SUL SISTEMA IDRAULICO
DEL BRACCIO.
15.9

ATTENZIONE!
SE E NECESSARIO EFFETTUARE UN LAVORO SULLA MACCHINA E VOI NON
SIETE UN OPERATORE QUALIFICATO, E OBBLIGATORIO POTER DISPORRE DI
UNA PERSONA QUALIFICATA CHE VI POSSA ASSISTERE.

- Senago (Mi)

15.10

ATTENZIONE!

PERICOLO DI FOLGORAZIONE! LAVORI DI RIPARAZIONE SU UN CIRCUITO ELETTRICO (IN PARTICOLARE SU SISTEMI AD ALTA TENSIONE) DEVONO ESSERE
FATTI SOLAMENTE DA PERSONALE QUALIFICATO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

70

SAFETY MANUAL
15.11

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!

ESSERE SICURI DI CONOSCERE I PERICOLI POTENZIALI DEI COMPONENTI CARICATI A MOLLA, GAS IN PRESSIONE ETC. PRIMA DI SCOLLEGARLI (es. Accumulatori a gas, pneumatici, etc). SE NON SI E A CONOSCENZA DEI PERICOLI, CHIAMARE IL COSTRUTTORE PRIMA DI INIZIARE I LAVORI!
15.12

ATTENZIONE!

SE E NECESSARIO LAVORARE IN UNA ZONA NASCOSTA ALLINTERNO DELLA


MACCHINA:
A. CON MOTORI A GAS O DIESEL, TOGLIERE LA CHIAVE DI ACCENSIONE E POSIZIONARE UN A CARTELLO SUL QUADRO DI COMANDO MANUTENZIONE IN
CORSO. PORTARE CON SE LA CHIAVE
B. CON UNA POMPA CON MOTORE ELETTRICO, SGANCIARE LINTERRUTTORE
PRINCIPALE E POSIZIONARE UN CARTELLO SUL QUADRO DI COMANDO.
15.13

ATTENZIONE!

NON ATTIVARE MAI IL SISTEMA IDRAULICO SENZA AVER CONTROLLATO SE


UNALTRA PERSONA SI TROVA IN UNA ZONA NASCOSTA. URLARE SEMPRE ATTENZIONE PRIMA DI INIZIARE IL PRIMO MOVIMENTO, E ATTENDERE IL TEMPO
NECESSARIO PER LA RISPOSTA.
15.14 RICORDARSI DI SALIRE O DI SCENDERE DALLUNITA SEGUENDO SEMPRE LA
REGOLA DEI 3 PUNTI DI APPOGGIO (usare 2 mani ed un piede oppure una mano
e due piedi permanendo su una superficie sicura per tutto il tempo).
15.15

ATTENZIONE!

NON LAVORARE MAI SU UN SISTEMA IDRAULICO IN PRESSIONE. FERMARE LA


FORZA MOTRICE E SCARICARE IL CIRCUITO DELLACCUMULATORE ( SE PRESENTE) PRIMA DI APRIRE IL SISTEMA IDRAULICO.

- Senago (Mi)

15.16

ATTENZIONE!

NON UTILIZZARE MAI BENZINA O GASOLIO COME UN SOLVENTE PER LA PULIZIA. QUESTO E IMPORTANTE DA RICORDARE QUANDO SI PULISCONO I SERBATOI DELLOLIO, POICHE I GAS E IL GASOLIO SONO ALTAMENTE ESPLOSIVI,
E TRACCE DI BENZINA O GASOLIO LASCIATE NELLOLIO POSSONO PRENDERE FUOCO QUANDO COMPRESSE!

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

71

SAFETY MANUAL
15.17

REGOLE GENERALI

ATTENZIONE!

DOPO AVER MODIFICATO I COMPONENTI STRUTTURALI (braccio, stabilizzatori,


torretta etc.) IL LAVORO DI RIPARAZIONE DEVE ESSERE ISPEZIONATO ED APPROVATO DA UNA PERSONA QUALIFICATA PRIMA DI RICOMINCIARE LUSO DELLA MACCHINA.
15.18

ATTENZIONE!

UTILIZZARE SEMPRE GLI ATTREZZI CORRETTI PER IL LAVORO. Gli attrezzi devono essere tenuti puliti e in buone condizioni.
15.19

ATTENZIONE!

- Senago (Mi)

SE SI VEDE UN COLLEGA CHE STA ESEGUENDO UNA OPERAZIONE PERICOLOSA, METTERLO IN GUARDIA CIRCA IL PERICOLO. LA SICUREZZA E SEMPRE
NELLE MANI DI QUELLI CHE SI TROVANO SUL POSTO DI LAVORO.

Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

72

SAFETY MANUAL

SEZIONE E
ALLEGATI

SAFETY MANUAL
16

REGOLE GENERALI

TABELLA PER DETERMINARE LO SPESSORE MINIMO DELLE TUBAZIONI DI


CALCESTRUZZO DA UTILIZZARE IN FUNZIONE DELLA PRESSIONE DI
ESERCIZIO

Asse delle X = spessore minimo delle pareti (mm)


Asse delle Y = pressione di lavoro (bar) sul cls
PL =
DN =

Pressione di lavoro
Diametro nominale

- Senago (Mi)

Esempio di lettura:

Se PL = 70 bar

DN = 125 mm

Tracciare una linea orizzontale (linea A) a quota 70 sull'asse delle Y fino ad incrociare la retta
DN 125.
Dal punto di incrocio tracciare una linea verticale (linea B) fino ad incrociare l'asse delle X che
determina lo spessore minimo delle tubazioni = 2.9 (mm)
Documento UDT 290641/I - 1Edizione 10/2002

Pag.

75

Note:

Edition

English

SAFETY MANUAL
A GUIDE FOR THE PREVENTION OF ACCIDENTS
WHEN DRIVING, OPERATING, CLEANING, AND MAINTAINING
CONCRETE PUMPS, PLACING BOOMS AND RELATED EQUIPMENT

- 290641 WARNING:
READ AND MAKE SURE YOU UNDERSTAND THIS MANUAL BEFORE USING THE MACHINE.

WARNING: KEEP THIS MANUAL INSIDE THE MACHINE.

CIFA S.p.A.
Via Stati Uniti dAmerica, 26
20030 Senago (MI) Italy
tel. +39-2-990131
telefax +39-2-9980786
E-mail cifa@cifa.com

SAFETY MANUAL

GB

GENERAL RULES

SAFETY MANUAL
A GUIDE FOR THE PREVENTION OF ACCIDENTS
WHEN DRIVING, OPERATING, CLEANING, AND MAINTAINING
CONCRETE PUMPS, PLACING BOOMS AND RELATED EQUIPMENT

Safety is one of the major concerns of every person involved in the concrete pumping
industry. Although much of the responsibility for everyday safety rests upon the pump operator,
it is vital that everyone involved makes safety the top priority. This includes the owners, the
mechanics, the ready mix drivers, the placing crew, the concrete contractors and the machine
manufacturers.
Although this safety manual covers a great deal of information regarding the prevention
of accidente while operating a concrete pump or placing boom, it is unlikely that every
conceivable circumstance has been covered. Regardless of how thorough a manual like this
may tee, there is always the unexpected. Please understand that there is no substitute for
COMMON SENSE and a dedication to the rule that you are responsible for your own safety,
and the safety of those around you. You trave to know the rules first, but you must keep your
mina on the job if knowledge of the rules is going to keep you and
your co-workers alive and well. No attempt has been made in this safety manual to provide
the highly specialized knowledge of the workings of the individual machines that is also
critical for safe and proper operation. For that, you must READ AND UNDERSTAND THE
OPERATION MANUAL FOR THE MACHINE(S) THAT YOU OPERATE!
This safety manual is a guide for the prevention of accidente and is to be used in conjunction
with PROFESSIONAL TRAINING.

- Senago (Mi)

Version 1.0
Octobre, 2002

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

SAFETY MANUAL

GB

GENERAL RULES

SAFETY MANUAL - GENERAL RULES


General Rules Table of Contents
SECTION A
1

What to do Before you arrive at work ................................................................... 9

What to check before you leave the yard ............................................................... 9

Safety Rules for driving a truck mounted concrete pump .................................... 13

Safety rules for towing trailer mounted concrete pumps .................................. 16

Safety Rules for job set-up ................................................................................... 17

a)

Setting up a truck mounted boom pump .............................................................. 17

b)

Setting up a trailer mounted pump and a separate pipeline................................. 28

SECTION B

CONCRETE PUMP OPERATION

Safety rules for pump operators ......................................................................... 35

Safety rules for oilers or laborers assigned to work at the pump ......................... 44

Safety rules for the placing crew .......................................................................... 48

SECTION C

CLEANING THE PUMP AND SYSTEM

Safety rules for cleaning the boom ..................................................................... 53

10

Safety rules for cleaning the concrete valve ......................................................... 55

11

Safety rules for cleaning the water box ................................................................ 57

12

Safety rules for cleaning a separately laid pipeline .......................................... 58

a)

Cleaning a pipeline with water .............................................................................. 58

b)

Cleaning a pipeline with compressed air .............................................................. 58

SECTION D

MAINTENANCE OF THE MACHINERY

13

Safety rules regarding inspection ....................................................................... 63

14

Safety rules regarding scheduled maintenance ................................................... 64

15

Safety rules when servicing the machinery .......................................................... 69

SECTION E
- Senago (Mi)

CONCRETE PUMP SET UP

16

ALLEGATI

Mimimum Pipe wall Thickness Chart ................................................................. 75

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

SAFETY MANUAL

Section A
CONCRETE PUMP SET-UP

SAFETY MANUAL
The symbol

GENERAL RULES

represents a point that is particularly important. If it is followed by the word

WARNING, it means the rule addresses a circumstance that could lead to death or serious
injury. If it is followed by the word CAUTION, it means the rule addresses a circumstance
which may cause damage to equipment or machinery.

GENERAL RULES
A. CONCRETE PUMP SET-UP
1 WHAT TO DO BEFORE YOUARRIVEAT WORK
1.1 Get enough sleep to be ready for the days work. Accidents happen when the body is
on the job, but the mina is not.
1.2 Dress in appropriate appare!. Snug fitting clothes, and steel toed work boots are examples of appropriate clothing. Jewelry, running shoes, and shorts are examples of inappropriate appare!.
1.3 Arrive to work on time. A major cause of accidente is hurry caused by arriving late.
1.4

WARNING!
NEVER go to work on a construction site or work on, around or near a piece of machinery when under the influence of drugs or alcohol. Beware of ~over the counter drugs,
many of which trave specific warnings about operating machinery after taking the medication.

1.5 Dont bring your personal problem to work with you. In an office setting this may be
annoying to co-workers, but on a construction site it can be deadly. The workers around
you depend on you for their safety.
2
2.1

WHAT TO CHECK BEFORE YOU LEAVE THE YARD


WARNING!

- Senago (Mi)

DO NOT ATTEMPT TO OPERATE THE MACHINERY unless you trave read and understand the units operation manual.Lack of understanding of proper operating procedures results in unsafe operation. Operation manuale are issued with each new unit. If
you havent seen it, ask your supervisor. Replacements are available from the manufacturer.
2.2 Inspect delivery pipes and hoses for wear. Never use a worn hose or worn or dented
pipe. KNOW THE MAXIMUM PRESSURE THAT YOUR MACHINE CAN EXERT ON
Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

GB

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

THE CONCRETE, AND BE SURE THAT THE PIPES, HOSES AND CLAMPS ARE
CAPABLE OF HANDLING THIS PRESSURE.
Maximum pressure on concrete is stated in operation manuals, service manuale, and
in some cases stamped on the serial number piate of the machine. A chart showing the
minimum wall thickness of pipeline versus maximum pressure is found in the Appendix section of this safety manual.
2.3 Be sure that the unit is equipped with all the pipes, clamps, gaskets and hoses, blow
out adapters, ball catchers, etc. that you will need for the days work. Making Do with
inappropriate equipment can cause accidente.
2.4 Check all fluid levels on the unit you will drive to the job.
2.5 Be sure the battery has enough charge to start the pump drive ergine. You will be
rushed on the job if you trave to do repair work before you can begin operation.
2.6

WARNING!
The operator is responsible for checking to see that the concrete pump, placing boom
and delivery system are all in safe and proper working condition. If not, WORK MUST
NOT BEGIN until necessary repairs trave been completed.

2.7

WARNING!
The operator is responsible for checking that all safety equipment, guards, and decals
are in piace and are in good condition. If found to be missing, incomplete or damaged,
WORK MUST NOT BEGIN until they trave been corrected.

2.8

WARNING!
Inspect the tires and brakes on the truck. Never drive a truck with bald or cracked tires,
or with weak or worn brakes. If you trave air brakes, be sure that the air system is free
from leaks and will maintain pressure when driving. Loss of air pressure will cause the
brakes to be applied while driving. If driving continues after the brakes are applied, the
resulting friction could cause enough heat to start a fire.

- Senago (Mi)

2.9 Drain moisture from the air tanks that supply the unit braking (if so equipped). This is
especially important if weather conditions could cause the moisture to freeze.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

10

SAFETY MANUAL
2.10

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF FALLIN!. Mount or dismount the pump or truck using the 3 point rule
(Keep 2 hands and one foot or one hand and two feet in contact with a secure surface
at ALL times).

2.11

WARNING!
DANGER OF FALLIN!. Never rnount or dismount the truck or pump while carrying
objects that prevent you from using the 3 point rule.

2.12

WARNING!
DANGER OF LIFE! Be sure that outriggers are pinned and locked before traveling. If
the locking device is damaged or worn, you MUST NOT DRIVE THE UNIT until it is
repaired.

2.13 Be sure there is nothing in the cab of the truck (such as empty soda cans, loose tools,
etc.) that could interfere with the operation of the vehicle.
2.14 Be sure that all road-related safety devices (warning signs, flares, fire extinguisher,
etc.) are present and secured for travel.
2.15 Be sure all personal protective devices (hard hat, safety goggles, rubber gloves, etc.)
are present and secured for travel.

- Senago (Mi)

2.16 Be sure the windshield and mirrors are clean and free of frost or ice.
2.17 Verify that head lights, tail lights, turn signals, brake lights, back-up warning horn, and
back-up lights are operational.
Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

11

GB

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

2.18 In some cases you may be asked to operate a machine other than the one with which
you are familiar. In these cases, be sure to:
a. KNOW THE WEIGHT, HEIGHT AND WIDTH of the machine.

b. Have a copy of the operation manual with you


c. Ask the machines normal operator, the dispatcher, or your supervisor questions
regarding special operation characteristicls of the machine.
d. Do NOT attempt to operate a machine if it has a significantly different system or
operating process than the unit on which you were trained. Your Co-workers on the job
depend on you to be an expert on your machine.
2.19

WARNING!

- Senago (Mi)

BE CERTAIN THAT ALL LOOSE ITEMS ON THE UNITARE SECURED FOR TRAVEL
BEFORE DRIVING!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

12

SAFETY MANUAL
3

GENERAL RULES

SAFETYRULES FOR DRIVING A TRUCK MOUNTED CONCRETE PUMP

3.1 CAREFULLY SELECT YOUR ROUTE OF TRAVEL. Avoid steep hills, residential areas, construction, low overpass clearances and narrow bridges whenever possible.
THE DRIVER IS RESPONSIBLE FOR KNOWING THE WEIGHT AND HEIGHT OF
THE MACHINE.
3.2

WARNING!
DANGER OF LIFE! If youre going to drive under overhead power lines and it is not
possible to maintain adequate safety distance between the pump and the wires, YOU
SHOULD LOOK FOR ANOTHER ROUTE! If none is available, contact the power company responsible for the lines and trave them de-energized.

3.3

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF LIFE! Before driving on bridges, over arches, on elevated roadways, etc.
BE SURE THAT THEY CAN SUPPORT THE WEIGHT OF THE VEHICLE. DANGER
OF COLLAPSEI

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

13

GB

SAFETY MANUAL
3.4

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF COLLISION! Before driving under ANY structure, BE SURE that the
machine will clear.

3.5

WARNING!
DANGER OF LIFE! The vehicle must NOT be driven with an unfolded placing boom.
The vehicle may tip!

3.6

CAUTION!
DAMAGE TO HYDRAULIC SYSTEM!. Before driving the un it be su re that the PTO or
distribution gearcase has D I SCONNECTED the hydraulic pumps. DRIVING WITH
THE HYDRAULIC PUMPS ENGAG ED CAN BE DAN G ERO US, and is destructive to
the pum ps .

3.7 Never drive the unit with concrete in the hopper. Concrete could splash out and damage other cars or property.

- Senago (Mi)

3.8 Use the seme gear going down a hill as you would to go up the hill.
3.9 Slow down at intersections, near playgrounds and near schools. Children trave no knowledge of the increased stopping distances required by heavy vehicles.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

14

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

3.10 Be familiar with your emergency equipment. Know how to light a flare, etc.
3.11 Drive defensively. You are at a distinct disadvantage when it comes to maneuverability
and stopping distance.
3.12 Truck mounted concrete pumps are generally top-heavy. Use caution when making
sharp turns with the vehicle.
3.13 Know the correct places to hook up to the unit if it needs to be towed. Improper towing
can very easily damage the vehicle or pump.
3.14 NEVER back up without a guide.

- Senago (Mi)

3.15 Know the rules and laws that apply to your state and locality. They trave been enacted
for your protection and the protection of those around you.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

15

GB

SAFETY MANUAL
4

GENERAL RULES

SAFETYRULES FOR TOWING TRAILER MOUNTED CONCRETE PUMPS.

4.1 Be sure that the towing vehicle is heavy enough and has enough strength and horsepower to tow the trailer. This is critical in regards to maintaining control at highway
speeds, and braking ability. If the trailer is heavier than the towing vehicle, braking
distances will be greatly increased. This is UNSAFE.
4.2 Check the tires and brakes on the trailer before towing. Never tow a vehicle with cracked
or bald tires. A trailer tire blow-out can cause loss of control in the towing vehicle.
4.3 Be especially careful on ice or slippery roads when towing a trailer. A skid that would
normally be easily correctable can be multiplied by the trailer, causing loss of control.
4.4 Be sure that the electrical connections between the towing vehicle and the trailer are
sturdy and reliable.
4.5 Always use safety chains and break-away protection when towing a trailer.
4.6 Be aware of local or state regulations regarding mirrors and lights when towing a trailer.
4.7 When towing a trailer, your stopping distances and turning radii are greatly increased.
Be aware of this AT ALL TIMES.
4.8 When towing a trailer long distances, it is important to check the hitch, wiring, and
safety chains frequently.
4.9 Be aware of your length when towing a trailer. A common cause of trailer accidente is
turning too close to curbs or objects.

- Senago (Mi)

4.10 Backing up a trailer without a guide is foolhardy. Always use a guide.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

16

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

SAFETY RULES FOR JOB SET-UP

A.

SE7TING UPA TRUCK MOUNTED BOOM PUMP.

5.1 BE AWARE THAT THE JOB SET-UP PHASE SETS THE STAGE FOR MOST ACCIDENTS. Taking a few extra moments to correctly set up the job will improve your chances
for having a safe, trouble free day.
5.2 THE OPERATOR IS RESPONSIBLE UNDER ALL CIRCUMSTANCES FOR THE SAFE
OPERATION OF THE MACHINE. NOTIFY YOUR EMPLOYER, THE JOB SUPERINTENDENT, AND/OR O.S.H.A. IF YOU ARE BEINO ASKED TO SET-UP IN AN UNSAFE MANNER. You are never required to take a chance with safety. YOU ARE THE
PERSON on the job that has the responsibility over whether or not you trave a safe
pour.
5.3

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF LIFE! YOU MUSTAVOID HAZARDOUS PROXIMITY OR CONTACT WITH


ANY ELECTRIC LINE UNDER ALL CIRCUMSTANCES. Set up the machine so a minimum safety distance of 17 feet (5 meters) is maintained in all boom positions needed to
do the job. If it is not possible to maintain 17 feet clearance at the point of placement,
you must lay a separate pipeline or use a different piacement method. (See the illustrations below). UNDER NO CIRCUMSTANCES SHOULD YOU DECREASE THE SAFETY
DISTANCE TO REACH AN UNSAFE AREA WITH THE BOOM.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

17

GB

SAFETY MANUAL
5.4

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF LIFE! IF YOU ARE IN DOUBT ABOUT YOUR PROXIMITY TO HIGH
VOLTAGE WIRES IT IS BEE I I ER TO LAY A SEPARATE PIPELINE AND NOT USE
THE BOOM THAN TO RISK ELECTROCUTION TO YOURSELF OR OTHERS ON
THE JOB. NEVER TAKE CHANCES WITH HIGH VOLTAGEI

5.5

WARNING!
DANGER OF LIFE! IT IS CRUCIALTO TAKE ELECTRIC WIRES INTO CONSIDERATION DURINO SET-UP, EVEN IF THEY ARE AWAY FROM THE AREA TO BE
PUMPED! Accidents may occur during clean-out and moving that can be avoided by
proper initial set- tip.

5.6

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF LIFE! DEPTH PERCEPTION VARIES FROM PERSON TO PERSON


AND IS AFFECTED BY THE DISTANCE FROM THE OBJECTS BEINO OBSERVED.
MINIMUM DISTANCES SHOULD ALWAYS BE JUDGED BY PLACING YOURSELF IN
A VIEWING POSITION THAT DOES NOT REQUIRE DEPTH PERCEPTION JUDGEMENTS. IF THIS IS NOT POSSIBLE, A SPOTTER MUST BE USED!l

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

18

SAFETY MANUAL
5.7

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF LIFE! ALWAYS ASSUME THAT A POWER LINE IS LIVE. NEVER TAKE
THE WORD OF SOMEONE ON THE JOBSITE THAT IT HAS BEEN DE- ENERGIZED.
ONLYA QUALIFIED REPRESENTATIVE OF THE RESPONSIBLE POWER COMPANY
CAN VERIFY THAT A LINE HAS BEEN DE-ENERGIZED.

5.8

WARNING!

- Senago (Mi)

IT IS ESSENTIALTO MAINTAIN A SAFE DISTANCE FROM OBSTRUCTIONS, SUCH


AS CRANES, SCAFFOLDING, BUILDINGS, ETC.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

19

GB

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

5.9 Remove any snow, ice, oil or dirt from steps and platforms.
5.10

CAUTION! POSSIBLE BOOM DAMAGE! NEVERADD EXTENSIONS TO THE


END OF THE PLACING BOOM! If continuation pipes are connected to the end hose,
they MUST NOT impose any load on the boom.

5.11

WARNING!
THE LENGTH OF THE END HOSE MAY NOT EXCEED 13 FEET (4 METERS).

5.12

WARNING!

- Senago (Mi)

If the supplied end hose is replaced with a combination of reducers and hoses, ffor
example a 5n 4" reducer and a 4" hose) then any and all hoses, reducers, etc. must be
fastened with safety cables and may not exceed the weight of the supplied end hose.
Pin all clamps. ANY reducer, hose, clamp, etc. MUST BE CAPABLE OF HANDLING
THE MAXIMUM CONCRETE PRESSURE OF THE MACHINE.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

20

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

5.13 CONSIDER THE SAFE APPROACH AND DEPARTURE OF THE READYMIX TRUCKS
AND ADJUST YOUR SET UP ACCORDINGLY. Often times, adjusting your set up position by a few degrees one way or another will mean the difference between a safe
approach and an unsafe approach.
5.14

WARNING!

- Senago (Mi)

Placing booms possess a very wide effective operating range. Due to this high degree
of mobility, some placing booms can reach a position unsuitable for practical operation.
Under certain circumstances OVERLOADING, TIPPING, OR DAMAGE TO THE BOOM
IS POSSIBLE. These DANGER areas are documented on safety decals and the operation manual. BE AWARE OF THESE AREAS IF THEY APPLY TO YOUR UNITAND
SET-UP THE PUMP TAKING THESE AREAS INTO CONSIDERATION.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

21

GB

SAFETY MANUAL
5.15

GENERAL RULES

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF TIPPING! Great care must be taken when jacking the outriggers. Do not
set up on uneven or hilly soil, and never bridge a hole with cribbing. Dig a fiat spot in the
soil, if necessary.!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

22

5.16

GENERAL RULES

SAFETY MANUAL
WARNING!

DANGER OF TIPPING! Check soil conditions before jacking the outriggers. If necessary, use cribbing or suitable pads under the outrigger legs to increase the area of soil
contact. See the following chart for samples of load bearing capacities of various soil
types, and examples of how to calculate how much cribbing is needed. If in doubt, the
site management can supply the load bearing capacity of the soil. The STABILITY OF
THE UNIT MUST BE ENSURED.

Vertical charge [kN] to be read on the stabilizer

Suggested contact
pressure

[kN/mq]

50

Plates 50x50 or 60x60


75 100 125 150 175

Plates 60x60 only


200 225 250 275 300

355

Length of square wooden


joists (cm)

Natural ground

150

150

Asphalt with 20 cm min.


thickness

200

200

Compacted crushed stone

250

84 112 138
63
250

Compacted slimy clavey ground

300

84 104
67 84

Ground not suitable for bearing

126 147
89 117

166
132

150

166

70

84

96

112

126

138

154

166

Compacted granulated mixed


350
ground

350

72

84

96

106

120

132

144

166

400

400

63

73

84

94

104

115

126

148

500

67

74

84

91

98

120

750

62

67

80

Well compacted gravel

300

166

500
750
Friable and crumbbly rocks
by the atmospheric agents 1000

With CIFA Plates withot


square wooden joists (15x15)

1000

- Senago (Mi)

L= length of square wooden joists (cm)


Example: Granulated ground
Vertical charge on bearing stool
Dimensions of bearing surface
Length of square wooden joists

350
175
50 x 50
84

Example: Compacted gravel


Vertical charge on bearing stool
Dimensions of bearing surface
Length of square wooden joists

500
kN/mq
150
kN
50 x 50 cm
not necessary

Example: Natural ground


Vertical charge on bearing stool
Dimensions of bearing surface
Length of square wooden joists

150
kN/mq
200
kN
60 x 60 cm
not suitable ground

kN/mq
kN
cm
cm

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

23

GB

SAFETY MANUAL
5.17

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF TIPPING! Maintain a safe distance between the unit and the edge of a
cliff or any excavation. The rule of thumb is: for every foot of drop, stay back from the
edge 1 foot (the one to one rule).

5.18 Place wheel chocks under the tires on sloping terrain. Release the brakes and allow the
machine to settle against the chocks, then re-apply the brakes.

5.19

WARNING!

- Senago (Mi)

When you trave the outriggers positioned correctly, close all the outrigger hydraulic
shut off valves.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

24

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

5.20 When setting the outriggers, be sure that you jack the pump to within 3 of level.

5.21

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF COLLISION! SECURE THE IMMEDIATE AREA OF THE MACHINE FROM


PUBLIC TRAFFIC in accordance with all applicable regulations (warning lights, safety
cones, barricades with flashers, etc.).

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

25

GB

SAFETY MANUAL
5.22

GENERAL RULES

WARNING!
DO NOT UNFOLD THE BOOM UNTILTHE OUTRIGGERS HAVE BEEN CORRECTLY
POSITIONED AND SECURED! THE OUTRIGGERS MUST BE COMPLETELY EXTENDED AND OPENED AS DESCRIBED IN THE OPERATION MANUAL. INTERMEDIATE POSITIONS ARE NOT SAFE!

5.23

WARNING!
DANGER OF LIFE! DO NOT UNFOLD THE BOOM WHEN LIGHTNING IS PRESENT
IN THE AREA.

5.24

WARNING!

- Senago (Mi)

DO NOT OPERATE THE PLACING BOOM WHEN WIND SPEED EXCEEDS 48 M.P.H.
(77 K.P.H.)! AT THESE WIND VELOCITI ES, SAFE O PERATION OF TH E U N IT
CAN NOT BE ASSUR ED!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

26

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

5.25 If you will be unable to see the end of your pipeline, establish a system of communications with the workmen that will be at the point of discharge. AGREE ON HAND SIGNALS BEFORE THE POUR BEGINS!

5.26

CAUTION!
POSSIBLE BOOM DAMAGE! If you will be pumping out of the boom into a separately
laid pipeline, you must use a flexible hose to connect them. You must not directly connect steel pipe to the boom. BE SURE THAT THE HOSE IS CAPABLE OF HANDLING
THE MAXIMUM CONCRETE PRESSURE OF THE PUMP.

5.27

WARNING!
DO NOT USE THE PLACING BOOM ON ATRUCK MOUNTED CONCRETE PUMP
FOR HIGH PRESSURE PUMPING (OVER 1000 PSI, OR 70 BAR CONCRETE PRESSURE).
This means that you cannot pump through the boom if your machine is configured for
piston side operation. If piston side pumping is indicated, YOU MUST LAYA SEPARATE PI PELI N E. An explanation of piston side operation is described in the operation manual.

5.28

WARNING!
PiPELINES, END HOSES, COUPLINGS, ETC. MUST BE IN GOOD CONDITION TO
BE USED. Concrete pipeline system is subject to wear, which is affected by pumping
pressure, concrete composition, pipeline materia!, etc. Read and understand the minimum wall thickness chart in the appendix section of this manual. The use of ultrasonic
equipment is highly recommended for determining pipe wall thickness.

5.29

WARNING!

- Senago (Mi)

ONCE THE MACHINE IS READY TO WORK, SECURE IT AGAINST UNAUTHORIZED USE! Either stay with the unit or make sure no one can start it without you. This
would include locking the remote control box (cable or radio) in the cab of the truck.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

27

GB

SAFETY MANUAL
5.30

GENERAL RULES

WARNING!
WATCH FOR CHILDREN! ONCE THE MACHINE HAS BEEN JACKED UP ON THE
OUTRIGGERS IT IS VERY EASY FOR CHILDREN TO ACCESS THE SPACE UNDERNEATH THE MACHINE.

5.31

WARNING!
IF SPECTATORS WILL BE NEAR THE POUR CORDON OFF AN AREA WHERE
THEY WILL BE SAFE.

B.

SETTING UPA TRAILER MOUNTED PUMP AND A SEPARATE PIPELINE

- Senago (Mi)

5.32 BE AWARE THAT THE JOB SET-UP PHASE SETS THE STAGE FOR MOST ACCI
DENTS.
5.33 THE OPERATOR IS RESPONSIBLE UNDER ALL C;IRCUMSTANCES FOR THE
SAFE OPERATION OF THE MACHINE. NOTIFY YOUR EMPLOYER, THE JOB SUPERINTENDENT, IF YOU ARE BEINO ASKED TO SET-UP IN AN UNSAFE MANNER. You are never required to take a chance with safety. YOU ARE THE PERSON on
the job that has the responsibility over whether or not you trave a safe pour.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

28

SAFETY MANUAL
5.34

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF LIFE! The power connections for electrically driven concrete pumps or
separate placing booms MAY ONLY BE MADE BYA LICENSED ELECTRICIAN. The
supply power and appropriate disconnect boxes are the responsibility of the contractor.
ELECTRICAL POWER ON THE JOB SITE MAY ONLY BE TAKEN FROM A FUSED,
GROUNDED DISCONNECT BOX WITH DISCONNECT SWITCH THAT CAN BE
LOCKED AGAINST ACTIVATION.

5.35 CONSIDER THE SAFE APPROACH AND DEPARTURE OF THE READYMIX TRUCKS
AND ADJUST YOUR SET-UP ACCORDINGLY.

5.36

WARNING!
DANGER OF COLLISION! SECURE THE IMMEDIATE AREA OF THE MACHINE FROM
PUBLIC TRAFFIC in accordance with all applicable regulations (warning lights, safety
cones, barricades with flashers, etc.).

5.37

WARNING!
PIPELINES, END HOSES, COUPLINGS, ETC.
MUST BE CAPABLE OF HANDLING THE MAXIMUM CONCRETE PRESSURE OF
THE PUMP. BE SURE OF THIS! Read and understand the minimum wall thickness
chart in the appendix section of this manual.

5.38

WARNING!
PIPELINES, END HOSES, COUPLINGS, ETC.
MUST BE IN GOOD CONDITION TO BE USED. Concrete pipeline system is subject to
wear, which is affected by pumping pressure, concrete composition, pipeline material,
etc. Read and understand the minimum wall thickness chart in the appendix section of
this manual.

- Senago (Mi)

5.39

WARNING!
DAMAGED CONCRETE PIPE SHOULD BE REPLACED, NOT REPAIRED. BURSTING PIPES AND CONCRETE ESCAPING UNDER PRESSURE CAN CAUSE SERIOUS INJURY OR DEATH!

5.40 WHEN LAYING OUT PIPELINE AND A BEND (change of direction) MUST BE MADE,
Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

29

GB

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

DO NOT USE A FLEXIBLE HOSE IN PLACE OF AN ELBOW!

5.41 Always use the largest diameter pipeline that is practical, and use steel pipe instead of
rubber hose. This will keep the pressure required to push the concrete to a minimum.

5.42 Do not use suspended sections of delivery pipeline. The clamps and ends of the pipe
are not meant to be structural support. Either an US~ transition pipe should be used to
bring the pipe to ground level, or EACH SECTION OF THE PIPELINE SHOULD BE
SUPPORTED at the pump outlet level.
EACH SECTION OF PIPE MUST BE SUPPORTED BY SOMETHING CAPABLE OF
HANDLING THE WEIGHT.

5.43 In vertical runs, the weight of the vertical sections of pipe must be supported by a thrust
block (often called a Udead man). Each section of vertical run must be secured from
lateral movement.

- Senago (Mi)

5.44 When pumping vertically, the sections of pipe nearest the pump will see the highest
pressure and the greatest wear. Therefore you should instali only BRAND NEW, THICK
WALLED PIPE IN THESE LOCATIONS. Read and understand the minimum wall thickness chart in the appendix section of this manual.

5.45

WARNING!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

30

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

The MAXIMUM CONCRETE PRESSURE of the pump MUST determine what thickness of pipe and what type of ends are needed. THE LENGTH OFTHE SYSTEM OR
QUALITYOF THE MIX MAY NOT BE USED TO DETERMINE THE TYPE OF ENDS
USED, OR THE WALLTHICKNESS OF THE PIPE USED, BECAUSEA ROCK JAM
OR OTHER BLOCKAGE WILL CAUSE MAXIMUM PRESSURE TO BE APPLIED.
GROOVED (Victaulic) ENDS ARE NOT RECOMMENDED! Read and understand the
comparison between heavy duty raised, metric, and grooved ends in the appendix
section of this manual.
5.46 If the pipeline remains on the job (as is the case when pumping a high rise building),
THE OPERATOR IS RESPONSIBLE FOR CHECKING THE PIPELINE FOR DENTS,
CRACKS, WEAR, AND CONTINUITY EACH DAY BEFORE THE POUR BEGINS.
5.47 If you will be unable to see the end of your pipeline, establish a system of communications with the workmen that will be at the point of discharge. AGREE ON HAND SIGNALS BEFORE THE POUR BEGINS!
5.48

WARNING!
ONCE THE MACHINE IS READY TO WORK, SECURE IT AGAINST UNAUTHORIZED USE! Either stay with the unit or make sure no one can start it without you. This
would include locking the remote control box (cable or radio) in the cab of the truck.

5.49 In the case of separately laid pipeline, a safety area should be provided parallel to the
pipeline. If this is not possible, cover the pipeline in a suitable fashion.
5.50

WARNING!
WATCH FOR CHILDREN! ONCE THE MACHINE HAS BEEN JACKED UP ON THE
OUTRIGGERS IT IS VERY EASY FOR CHILDREN TO ACCESS THE SPACE UNDERNEATH THE MACHINE.

5.51

WARNING!

- Senago (Mi)

IF SPECTATORS WILL BE NEAR THE JOB, CORDON OFF AN AREA WHERE THEY
WILL BE SAFE.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

31

GB

SAFETY MANUAL

Section B
CONCRETE PUMP OPERATION

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

B. CONCRETE PUMP OPERATION


6 SAFETY RULES FOR PUMP OPERATORS
6.1

WARNING!
ONLY QUALIFIED OPERATORS ARE ALLOWED TO OPERATE THE PUMP. A Qualified Operator is defined as someone that:
a. has reached the age of 18 years, and
b. is physically and mentally capable, and
c. has been trained in the operation and maintenance of the pump and the placing
boom (if applicable), and
d. has demonstrated their capabilities to the company in respect to the operation and
maintenance of the pump and placing boom, and
e. can be expected to perform these duties, as assigned, in a reliable manner.

6.2 NOTE! Because the operator is responsible for the safety of all personnel in the operational area of the machine, it is crucial that he understands the proper operation of the
machine and the safety rules that apply to the job at hand so tris course of action in
unforeseen circumstances will be safe. Only thorough training and supervised job experience can supply the necessary understanding.
6.3 When operating the machine, wear PERSONAL PROTECTIVE CLOTHING. (Hard hat,
safety shoes, goggles or safety glasses, ear protection, gloves, snug fitting clothes,
etc.)
6.4 During operation, all covers, service flaps, etc. MUST BE CLOSED AND LOCKED.
6.5

WARNING!
LIGHTNING
HAZARD!
IN
THE
EVENT
MULA
STORM,
ESPECIALLYATHUNDERSTORM, THE OPERATOR MUST FOLD THE BOOM INTO
THE TRANSPORT POSITION AND SEEK A SHELTERED AREA.

- Senago (Mi)

6.6

WARNING!
IF YOUR DUTIES INCLUDE POSITIONING THE READY MIX TRUCKS AT THE PUMP
YOU MUST REMEMBER THIS: NEVER, EVER POSITION YOURSELF BETWEEN A
READY MIX TRUCK AND THE PUMP!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

35

GB

SAFETY MANUAL
6.7

GENERAL RULES

WARNING!
YOU MUST AVOID HAZARDOUS PROXIMITY OR CONTACT WITH POWER LINES
UNDER ALL CIRCUMSTANCES. BE SURE THAT YOU MAINTAIN 17 FT. (5 METERS)
CLEARANCEI YOU MUST TAKE INTO ACCOUNT THE MOVEMENT OF THE WIRES
AND THE BOOM BY WIND FORCE, AS WELL AS HUMAN ERROR. DO NOT TAKE
CHANCES WITH HIGH VOLTAGE!

6.8

WARNING!
DIRECT CONTACT WITH A LIVE POWER LINE IS ALWAYS DANGEROUS AND
VERY PROBABLY DEADLY TO ANYONE ELECTRICALLY CONNECTED TO THE
MACHINE.

6.9

WARNING!

- Senago (Mi)

THE PLACING BOOM, THE CONCRETE BEINO PUMPED, THE CONCRETE IN THE
HOPPER, THE MACHINE CHASSIS, REMOTE CONTROL CABLES, EVEN THE
RUBBER TIP HOSE (steel braids), ARE ALL EXCELLENT CONDUCTORS OF ELECTRICITY. If the machine comes in contact with a live power fine, ANYONE TOUCHING
ANY PART OF THE MACHINE IS AT RISK!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

36

SAFETY MANUAL
6.10

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF LIFE! DO NOT RELY ON DEPTH PERCEPTION WHEN WORKING
NEAR HIGH VOLTAGE LINES. PUT YOURSELF AT THE BEST POSSIBLE VANTAGE
POINT TO SEE THE DISTANCE BETWEEN THE BOOM AND THE WIRES. If that is
not possible, then YOU MUST USE A SPOTTERI See the definition of Uspottern in the
glossary found in the appendix section of this manual.

6.11

WARNING!
REMEMBER TO WATCH FOR WIRES THATARE NOT DIRECTLY IN THE AREA OF
THE POUR. ACCIDENTS HAPPEN WHEN MOVING BETWEEN POINTS OF PLACEMENT, OR WHEN MOVING THE BOOM AFTER THE POUR IS COMPLETED. NEVER
LET DOWN YOUR GUARD WHEN THE BOOM IS IN THE AIR!

6.12

WARNING!
HIGH VOLTAGE WILL MAKE CONDUCTORS OUT OF MATERIALS THAT WOULD
NORMALLY NOT CONDUCT! Wood, paper, fiberglass, nylon, tires, EVEN DIRT will
conduct current from the 8000 volts to ground that is normally found in residential areas
in the United States.

6.13

WARNING!
DANGER OF HEARING LOSS! While standing near a working concrete pump, sound
pressure levels may exceed Use and maintenance handbook standards for constant
exposure.

6.14

WARNING!
WHILE IN OPERATION, THE OPERATOR IS RESPONSIBLE FOR SAFETY IN THE
OPERATIONALAREA OF THE MACHINE.

6.15

WARNING!

- Senago (Mi)

DO NOTALLOW UNAUTHORIZED PERSONS IN THE OPERATIONALAREAOFTHE


PUMPAND BOOM. Warn persone present in the area to leave and stop work if they do
not comply.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

37

GB

SAFETY MANUAL
6.16

GENERAL RULES

WARNING!
DO NOT USE THE BOOM AS A HOIST OR CRANE!

6.17

WARNING!
A BULK DENSITY OF APPROX. 150 POUNDS PER CUBIC FOOT ISASSUMED FOR
THE MATERIALTO BE PUMPED WITH A PLACING BOOM. (Normal concrete). If you
intend to pump materia! with a higher bulk density (e.g., steel fiber entrained concrete)
YOU MUST CONTACT THE MANUFACTURER. FAILURE TO DO SO MAY RESULT
IN DAMAGE TO THE BOOM AND/OR INSTABILITY IN CERTAIN OPERATING POSITIONS.

6.18

WARNING!
BLOCKAGES IN THE PUMP OR DELIVERY PIPELINE CAN CREATE AN UNSAFE
CONDITION. Blockages can be caused by many different circumstances, ranging from
poor mix design to old concrete to an inexperienced placing crew. CAUSES OF BLOCKAGES:

- Senago (Mi)

a. FAULTY CONCRETE MIX DESIGN. The concrete that is being supplied may not be
a pumpable mix, for example there may be too much sana or too little cement. There
may be bleeding or segregation. Some admixtures adversely affect pumpability (e.g.,
too much air entrainment). If the mix is not pumpable, no amount of operator expertise
will make it so.
b. PIPELINE AND JOINT DEFICIENCIES. This would include dirty pipes (pipes that
trave not been cleaned properly), worn and leaking pipe joints which allow loss of concrete fines and water, pipes which havent been properly primed before starting, and
too many sections of rubber hose, which will increase friction. These are all causes of
blockages that can be controlled by the operator.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

38

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

c. PUMP INADEQUATE FOR THE APPLICATION. The pump selected for the job may
not trave enough pressure or horsepower available for the required duty.
d. CONCRETE SETTING UP IN THE PIPELINE. This may be caused by delays on site
(e.g., repairing a broken form), or by attempting to pump ~old concrete (concrete that
was batched hours before pumping and is being kept alive only by adding water and
constant agitation). Weather conditions can also affect how quickly the concrete becomes hard. Companies should establish procedures for these situations. A good rule
of thumb is: IF IN DOUBT...WASH OUT.
e. FOREIGN MATTER IN THE CONCRETE. Pieces of old concrete that break away
from mixer fins, unmixed clumps of cement, mixer fins, hammers, and furry mammals
are examples of foreign master that trave caused blockages.
f. AN INEXPERIENCED OPERATOR CAN CAUSE BLOCKAGES BY SETTING UP
THE JOB IMPROPERLY. For example, if the placing crew is forced to add hose or pipe
to reach a far point after the pour is already in progress, there is a great chance of
creating a blockage due to the dry conditions inside the pipe or hose. It is for this reason
that the job should be set up so pipe or hose need only be removed (never added) as
the day progresses
g. AN INEXPERIENCED PLACING CREW CAN CAUSE BLOCKAGES BY KINKING
THE END HOSE. This type of blockage can lead to serious accidente because the
hose my un-kink by the force of the pump.
h. THE CONCRETE BECOMES SEGREGATED IN THE HOPPER. In hard rains the
cement and fine materia! get washed from the stone and course sana. This mix will not
pump. It is also for this reason that you should NEVER ALLOW A TRUCK MIXER TO
WASH OUT IN YOUR HOPPER!

6.19

WARNING!

- Senago (Mi)

NEVER TRY TO REMOVE A PIPELINE BLOCKAGE BYAPPLYING HIGH PRESSURE


TO IT. If rocking the concrete back and forth with the forward/reverse function doesnt
break it loose, it will trave to be removed manually. WEAR PERSONAL SAFETY APPAREL WHEN OPENING A BLOCKED PIPELINE. CLEAR THE AREA OF PERSONNEL BEFORE OPENING THE LINE.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

39

GB

SAFETY MANUAL

6.20

GENERAL RULES

WARNING!
NEVER USE COMPRESSED AIR TO CLEAR A BLOCKAGE! IT IS UNSAFE AND
UNNECESSARY. If the pump pressure cant move it, air pressure wont either.

6.21

WARNING!
NEVER OPEN PIPELINE CONNECTIONS WHEN THE SYSTEM IS PRESSURIZED.
YOU MUST FIRST RELIEVE THE PRESSURE FROM THE SYSTEM BY PUTTING
THE PUMP IN THE REVERSE MODE FOR SEVERAL STROKES.

6.22

WARNING!

- Senago (Mi)

THE END HOSE(S) MUST NEVER BE KINKED DURINO PUMPING OPERATIONS.


KINKING WILL CAUSE THE PUMP TO CREATE MAXIMUM CONCRETE PRESSURE.
IF THE PUMP IS STRONG ENOUGH (equipped with enough horsepower), IT MAY
UNKINK THE HOSE WITH FORCE!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

40

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

6.23 CLOSELY MONITOR THE PLACING CREW. IF THEY ARE CAUSINO AN UNSAFE
CONDITION (e.g., kinking the hoses at the point of discharge) YOU MUST STOP PUMPING AND INFORM THE SITE MANAGEMENT. REMEMBER, THE OPERATOR IS
RESPONSIBLE FOR SAFETY IN THE OPERATIONAL AREA OF THE MACH IN E!
Although it may be the hose mans error, it will be YOUR accident!
6.24

WARNING!
DANGER OF CRUSHING! DO NOT REMOVE THE WATER BOX COVERS WHEN
THE PUMP IS IN OPERATION. If you must remove the covers to add water or check
the water level or condition, you must first stop the pump.

6.25

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF CRUSHING! NEVER PUT YOUR HANDS, FEET, OR ANY OTHER BODY
PART INTO THE WATER BOX, CONCRETE VALVE, OR HOPPER WHEN THE HYDRAULIC SYSTEM IS OPERATIONAL OR READY TO OPERATE!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

41

GB

SAFETY MANUAL
6.26

GENERAL RULES

WARNING!
DO NOT ATTEMPT ANY WORK ON THE HOPPER, WATER BOX, OR CONCRETE
VALVE UNLESS THE DRIVE ENGINE IS TU RN ED OFF AN D THE ACCUM U LATOR
PRESSURE (If so equipped) HAS BEEN RELEASED! ON UNITS WITH INTERNAI
COMBUSTION ENGINES, THE KEY MUST BE REMOVED. ON UNITS DRIVEN BY
ELECTRIC MOTORS, THE MAIN DISCONNECT MUST BE LOCKED OUT AND
TAGGED.

6.27

WARNING!
DO NOT OPERATE THE MACHINE UNLESS THE HOPPER GRATE IS BOLTED
FIRMLY IN PLACE. NEVER STAND ON THE HOPPER GRATE!

6.28

WARNING!
IF THE PUMP OR ASSOCIATED EQUIPMENT DEVELOPS A PROBLEM WHICH
CREATES AN UNSAFE CONDITION, YOU MUST STOP PUMPING IMMEDIATELY!
PUMPING MUST NOT RESTART UNTILTHE PROBLEM HAS BEEN PROPERLY RECTIFIED.

6.29

WARNING!
NEVER OPERATE THE BOOM ~BLIND. IF YOU CANT SEE THE POINT OF PLACEMENT, YOU MUST HAVE A SPOTTER TO GIVE YOU DIRECTIONS. AGREE ON
HAND SIGNALS OR OTHER METHODS OF COMMUNICATION BEFORE STARTING THE PUMP!

6.30

WARNING!
NEVER LEAVE THE PUMP UNATTENDED WHILE IT IS IN USE!

6.31

WARNING!

- Senago (Mi)

THE CONCRE E HOPPER MUSTALWAYS BE FILLED TO THE LEVEL OF THE AGITATOR SHAFT IN ORDER TO PREVENT EXPULSION OF THE CONCRETE DUE TO
COMPRESSED AIR.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

42

SAFETY MANUAL
6.32

GENERAL RULES

WARNING!
TO PREVENT ANY UNINTENTIONAL MOVEMENTS OF THE MACHINE, ALL CONTROL DEVICES ON THE OPERATORS PANELAND THE REMOTE CONTROL BOX
MUST BE SWITCHED OFF BEFORE CHANGING FROM REMOTE CONTROLTO
LOCAL CONTROL, OR VICE-VERSA. WHENEVER YOU ARE CONNECTING OR
DISCONNECTING THE REMOTE CABLE, PUSH IN THE EMERGENCY STOP BUTTON.

6.33

WARNING!
WHENEVER WORK IS INTERRUPTED, SECURE THE MACHINE AGAINST UNAUTHORIZED USE. This includes locking the remote box in the cab.

6.34

WARNING!

- Senago (Mi)

ALWAYS USE A BLANKING PLUG OR EQUIVALENT WHEN YOU MUST SWING A


FULL BOOM OVER WORKMEN OR PROPERTY. Always use a safety cable or sling to
secure the blanking plug to the end of the delivery fine, and pin the clamp that holds the
blanking plug in place.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

43

GB

SAFETY MANUAL
7

GENERAL RULES

SAFETY RULES for OILERS or LABORERS assigned to work at the pump.

7.1

WARNING!
YOU SHOULD WEAR THE SAME PERSONAL SAFETY EQUIPMENTAS THE OPERATOR. Goggles, hard hat, ear protection, and rubber gloves are especially important when working near the hopper.

7.2

WARNING!
DANGER OF LIFE! YOU MUST BE AWARE THAT IF THE UNIT BECOMES ENERGIZED WITH HIGH VOLTAGE AND YOU ARE IN CONTACT WITH ANY PART OF IT,
YOU WILL BE AT RISK OF ELECTROCUTION! YOU SHOULD MONITOR THE MOVEMENT OF THE BOOM AND ALERT THE OPERATOR IF HE IS NEARING ANY DANGER.

DANGER! IF THE PUMP BECOMES ENERGIZED, ANYONE OR ANYTHING THAT IS


ELECTRICALLY CONNECTED TO THE PUMP WILL ALS0 BE ENERGIZED! HIGH VOLTAGE MAKES
CONDUCTORS OUT OF MATERIALS THAT WOULD NORMALLY NOT CONDUCT!
USE EXTREME CAUTION AROUND HIGH YOLTAGE!

- Senago (Mi)

7.3

WARNING!
IF YOUR DUTIES INCLUDE POSITIONING THE READY MIX TRUCKS AT THE PUMP
YOU MUST REMEMBER THIS: NEVER, EVER POSITION YOURSELF BETWEEN A
READY MIX TRUCK AND THE PUMP!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

44

SAFETY MANUAL
7.4

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF CRUSHING! NEVER PUTYOURHANDS, FEET, OR ANY OTHER
BODY PART INTO THE WATER BOX, CONCRETE VALVE, OR HOPPER WHEN
THE HYDRAULIC SYSTEM IS READY TO OPERATE!

7.5

WARNING!
NEVER STAND ON THE HOPPER GRATE!

7.6

WARNING!
IF YOU DISCOVER A PROBLEM WITH THE MACH IN E THAT COULD CREATE AN
UNSAFE CONDITION, IMMEDIATELY INFORM THE OPERATOR.

7.7

WARNING!
WHEN GREASING THE AGITATOR BEARINGS OR CONCRETE VALVE LUBRICATION POINTS, YOU MUST KEEP YOUR HANDS, FEET AND HEAD CLEAR OF
MOVING PARTS! TAKE NO CHANCES!

- Senago (Mi)

7.8

WARNING!
YOU MUST NOT OPERATE THE PUMP OR BOOM UNLESS YOU ARE ALSO A
QUALIFIED OPERATOR (See the definition of Qualified Operator in section 6.1 of
the General Rules section of this safety manual) AND THE NORMAL OPERATOR
HAS RELEASED HIS RESPONSIBILITIES TO YOU.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

45

GB

SAFETY MANUAL
7.9

GENERAL RULES

WARNING!
WATCH FOR CHILDREN AND UNAUTHORIZED PERSONNEL IN THE
OPERATIONALAREA. WARN PERSONS PRESENT IN THE OPERATION AREATO
LEAVE. IF THEY DO NOT LEAVE, IMMEDIATELY INFORM THE OPERATOR.

7.10

WARNING!
DANGER OF HEARING LOSS! While standing near a working concrete pump, sound
pressure levels may exceed Use and maintenace handbook. standards for constant
exposure.

7.11

WARNING!
WHEN MOUNTING OR DISMOUNTING THE UNIT YOU SHOULD ALWAYS OBEY
THE 3 POINT RULE (Keep one hand and two feet or two hands and one foot in
contact with a secure surface at all times).

7.12 KEEP THE DECKS AND STEPS OF THE MACHINE CLEAN. REMOVE MUD, ICE,
SNOW AND DIRT FROM THE UNIT BEFORE ATTEMPTING TO MOUNT OR DISMOUNT IT.

7.13

CAUTION!
WHEN CLEANING THE MACHINE, BE CAREFUL NOT TO SPRAY ELECTRICAL
COMPONENTS DIRECTLY. ALTHOUGH THEYARE NORMALLY MOUNTED IN AN
ENCLOSURE, THEYARE USUALLY SPLASH PROOF, NOT WATERPROOF.

7.14

WARNING!

- Senago (Mi)

NOTICE THE LEVEL OF CONCRETE IN THE HOPPER. ADVISE THE READY MIX
DRIVER NOT TO ALLOW THE LEVEL OF CONCRETE TO GO BELOW THE AGITATOR SHAFT. IF THE LEVEL IS ALLOWED TO BECOME SO LOW THAT AIR IS
SUCKED INTO THE CYLINDERS THERE WILL BE EXPULSION OF CONCRETE
FROM THE HOPPER DUE TO COMPRESSION OF THE AIR.
7.15 IF YOU SEE FOREIGN MATERIAL (WHICH COULD CREATE A BLOCKAGE) COMINO
FROM THE READY MIX TRUCK, ALERT THE OPERATOR TO STOP THE PUMP. DO
NOTATTEMPTTO REMOVE THE MATERIAL FROM THE HOPPER OR GRATE WHILE
THE HYDRAULIC SYSTEM IS READY TO WORK. (See point U7.4" on page 51).

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

46

SAFETY MANUAL

7.16

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF BLOCKAGE! NEVER ALLOW THE READY MIX DRIVER TO CLEAN
OUT IN THE HOPPER! (Water will wash the cement and fine sana from the course
aggregate causing segregation).

7.17

WARNING!
NEVER USE COMPRESSED AIR TO CLEAR A BLOCKAGE! IT IS UNSAFE AND
UNNECESSARY. If the pump pressure can t move it, air pressure wont either.

7.18

WARNING!
DANGER OF SEVERE INJURY! NEVER OPEN A PIPELINE THAT IS UNDER PRESSURE.

- Senago (Mi)

7.19 BE CAREFULWHEN HANDLING PIPELINE ORANY OTHER HEAW OBJECT. LEARN


HOW TO LIFT WITHOUT USINO YOUR BACK. GET ASSISTANCE IF NEEDED.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

47

GB

SAFETY MANUAL
8
8.1

GENERAL RULES

SAFETYRULES FOR THE PLACING CREW.


WARNING!
DANGER OF LIFE! YOU MUST BE AWARE THAT IF THE UNIT BECOMES ENERGIZED WITH HIGH VOLTAGE AND YOU ARE IN CONTACT WITH ANY PART OF IT,
YOU WILL BE AT RISK OF ELECTROCUTION! YOU SHOULD MONITOR THE MOVEMENT OF THE BOOM AND ALERT THE OPERATOR IF HE IS NEARING ANY DANGER.

DANGER! IF THE PUMP BECOMES ENERGIZED, ANYONE OR ANYTHING THAT IS ELECTRICALLY CONNECTED
T0 THE PUMP WILL ALS0 BE ENERGIZED! HIGH VOLTAGE MAKES CONDUCTORS OUT OF MATERIALS THAT
WOULD NORMALLY NOT CONDUCT!
USE EXTREME CAUTION AROUND HIGH VOLTAGE!

8.2

WARNING!
WEAR PERSONAL PROTECTIVE CLOTHING WHEN WORKING AROUND A CONCRETE PUMP. MINIMUM PROTECTION INCLUDES A HARD HAT, SAFETY GOGGLES OR FACE SHIELD, STEELTOED WORK SHOES, AND GLOVES THAT WILL
RESIST CONCRETE LIME BURNS. IF YOU WILL BE WORKING IN THE CONCRETE
YOU MUST ALSO PROTECT YOUR FEET AND HANDS WITH RUBBER BOOTS
AND GLOVES!

- Senago (Mi)

8.3

WARNING!
DANGER OF CRUSHING! NEVER POSITION YOUR HANDS OR ANY BODY PART
BETWEEN THE END OF THE DELIVERY SYSTEM AND A FIXED OBJECT. (e.g.,
Between the tip hose and the concrete form).
Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

48

SAFETY MANUAL

8.4

GENERAL RULES

WARNING!
DANGER OF FALLINO! WHEN POURING COLUMNS, SLABS OR WALLS ABOVE
GROUND, SECURE YOURSELF FROM FALLINO.

8.5

WARNING!
DANGER OF LIFE! DO NOT KINK THE END HOSE(S)! THIS WILL CREATE MAXIMUM PRESSURE ON THE CONCRETE. IF THE UNIT IS STRONG ENOUGH
(equipped with enough horsepower), IT MAY UNKINK THE HOSE BY FORCE!

8.6

WARNING!
DO NOT SIT OR STAND ON A PIPE OR HOSE .NEVER STRADDLE A PIPE OR
HOSE. NEVER TRY TO SUPPORT THE WEIGHT OF THE CONCRETE END HOSE
ON YOUR BACK OR SHOULDERS.

8.7

WARNING!
AVOID STANDING DIRECTLY UNDER OR OVER THE BOOM OR THE SYSTEM PIPELINE. THE CONCRETE IS BEINO MOVED BY PRESSURE AND FAILURE OF A PIPE,
CLAMP, HOSE, OR ELBOW IS POSSIBLE!

- Senago (Mi)

8.8 AFTER REMOVING PIPE SECTIONS YOU MUST RE-ASSEMBLE USINO GASKETS
AND CLAMPS. Pipelines assemblea without gaskets will leak cement and water, which
can cause a blockage.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

49

GB

SAFETY MANUAL
8.9

GENERAL RULES

WARNING!
WHEN THE PUMP CREW IS USINO COMPRESSED AIR TO CLEAN THE BOOM OR
SYSTEM PIPELINE, STAYAWAY FROM THE DISCHARGE AREA. NEVER TRY TO
HOLD DOWN A PIPE OR HOSE THAT IS BEINO CLEANED WITH AIR.

8.10

WARNING!
NEVER, EVER LOOK INTO THE END OF AHOSE OR PIPE THAT IS PLUGGED!

8.11

WARNING!
NEVER USE COMPRESSED AIR TO CLEAR A BLOCKAGE! IT IS UNSAFE AND
UNNECESSARY. If the pump pressure cant move it, air pressure wont either.

8.12

WARNING!
DANGER OF SEVERE INJURY! NEVER OPEN A PIPELINE THAT IS UNDER PRESSURE.

- Senago (Mi)

DO NOT OPEN THE PIPELINE.THE OPERATOR MUST FIRST RELEASE THE PRESSURE!
NEVER WORK ON PIPELINE WITHOUT SAFETY GLASSES AND GLOVES.
NEVER SIT ON OR STRADDLE A DELIVERY PIPELINEI

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

50

SAFETY MANUAL

Section C
CLEANING THE PUMP AND SYSTEM

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

CLEANING THE PUMP AND SYSTEM


9
9.1

SAFETYRULES for CLEANING THE BOOM


WARNING!
DO NOT LET DOWN YOUR GUARD WHEN THE POUR IS COMPLETED. ACCIDENTS CAN OCCUR DURINO CLEANOUT AND THE DRIVE BACK TO THE YARD.
IT IS IMPORTANT NOT TO BECOME RELAXED ABOUT JOB SAFETY UNTILYOU
ARE NO LONGER ON THE JOB.

9.2

WARNING!
WATCH FOR ELECTRIC WIRES WHEN MOVING THE BOOM FOR CLEANOUT OR
FOLDING THE BOOM FOR TRANSPORT!

9.3

WARNING!
IMPROPER PROCEDURES WHEN USINO COMPRESSED AIR TO CLEAN THE
BOOM CAN BE DANGEROUS. You should first try sucking back the ball or clearing
with water, which is not compressitele.

9.4

WARNING!
IF YOU HAVE TO USE COMPRESSED AIR FOR CLEANING THE BOOM YOU MUST
HAVE ALL OF THE NECESSARY ACCESSORIES. IF YOU FIND THAT YOU DO NOT
HAVE ALL OF THE NECESSARYACCESSORIES, YOU SHOULD DISMANTLE THE
PIPELINE AND CLEAN IT MANUALLY WITHOUTAIR. BE SURE YOU READ AND
UNDERSTAND THE COMPLETE SAFETY RULES REGARDING CLEANING OUT
WITH COMPRESSED AIR STARTING AT SECTION 12.4 OF THE GENERAL RULES
SECTION OF THIS SAFETY MANUAL.

- Senago (Mi)

9.5

WARNING!
NEVER USE COMPRESSED AIR TO BLOW THROUGH RUBBER HOSES OR SHORT
SECTIONS OF PIPE. In the case of rubber hoses, their flexibility will allow them to
whip wildly with the force of the air and moving concrete. Short sections of pipe will
not trave sufficient mass to allow the concrete to move slowly, so there will be rapid
expulsion of the materia!.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

53

GB

SAFETY MANUAL
9.6

GENERAL RULES

WARNING!
IF THE BALL OR GO-DEVII WILL NOT COME OUT OF THE BOOM PIPE OR SEPARATELY LAID PIPELINE AFTER APPLYING COMPRESSED AIR, YOU MUST RELIEVE THE PIPE OF AIR PRESSURE BEFORE OPENING IT.

9.7

CAUTION!

- Senago (Mi)

Exercise care when tapping on the pipeline to fina the location of the cleanout ball.
Applying too much force will cent a standard pipe (making it unusable) and in the case
of super pipe can break the carbide insert.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

54

SAFETY MANUAL
10
10.1

GENERAL RULES

SAFETY RULES for CLEANING the CONCRETE VALVE & HOPPER


WARNING!
DANGER OF TIPPING! IF YOU HAVE TO CHANGE LOCATIONS BEFORE CLEANING THE CONCRETE VALVE, YOU MUST FIRST STOW THE BOOM IN THE
TRAVELING POSITION.

10.2

WARNING!
WEAR PERSONAL PROTECTIVE CLOTHING WHEN CLEANING THE CONCRETE
PUMP. YOU WILL BE WORKING IN THE CONCRETE SO IN ADDITION TO YOUR
NORMAL SAFETY APPAREL, YOU MUST PROTECT YOUR FEETAND HANDS WITH
RUBBER BOOTS AND GLOVES!

10.3

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OFAMPUTATION! NEVER, EVER PUT YOUR HANDS OR ANY OTHER


BODY PART INTO THE CONCRETE VALVE. INSTEAD USE WATER JETS AND THE
SUPPLIED RAKE.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

55

GB

SAFETY MANUAL
10.4

GENERAL RULES

WARNING!

- Senago (Mi)

NEVER PUT YOUR HANDS OR ANY OTHER BODY PART INTO THE HOPPER WHEN
THE HYDRAULIC SYSTEM IS OPERATIONAL. IF YOU MUST REMOVE THE GRATE
TO CHIP AT HARDENED CONCRETE, YOU MUST FIRST DISABLE THE SYSTEM
BY STOPPINO THE ENGINE OR ELECTRIC MOTOR, RELIEVING PRESSURE IN
THE ACCUMULATOR CIRCUIT (if so equipped) AND LOCKING THE CONTROLS.
REINSTALLTHE GRATE BEFORE RESTARTING THE ENGINE. TAKE NO CHANCES!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

56

SAFETY MANUAL
11
11.1

GENERAL RULES

SAFETYRULES for CLEANING THE WATER BOX


WARNING!
CLEAN THE WATER BOX WITH WATER JETS ONLY. THERE IS NO REASON TO
PUT YOUR HANDS OR ANY OTHER BODY PART INTO THE WATER BOX FOR
CLEANING.

11.2

WARNING!
STOP THE CONCRETE PUMP BEFORE REMOVING THE WATER BOX COVERS
FOR ANY REASON.

11.3

WARNING!
IF POSSIBLE, POSITION THE FOLDED BOOM IN A SLIGHTLY RAISED POSITION
WHEN CLEANING THE WATER BOX. THIS WAY, IT WILL BE UNNECESSARY TO
BEND OVER THE WATER BOX FOR CLEANING.

11.4

WARNING!
DANGER OF CRUSHINGI NEVER, EVER PUT YOUR HANDS OR ANY OTHER BODY
PART IN THE WATER BOX WHEN THE HYDRAULIC SYSTEM IS OPERATIONAL
OR READY TO OPERATE.

- Senago (Mi)

11.5

WARNING!
BE SURE OF YOUR FOOTING WHEN CLEANING THE WATER BOX.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

57

GB

SAFETY MANUAL
12

GENERAL RULES

SAFETY RULES FOR CLEANING A SEPARATELY LAID PIPELINE

A. CLEANING A PIPELINE WITH WATER


12.1

WARNING!
BE SURE TO CLEAR THE DISCHARGE AREA OF PERSONNELAND EQUIPMENT
BEFORE WASHING THE PIPELINE WITH WATER. SOME AIR WILL BE TRAPPED
IN THE PIPELINE, WHICH WILL BECOME COMPRESSED BEFORE DISCHARGE.

12.2

WARNING!
YOU MUST USE A BALL CATCHER AT THE POINT OF DISCHARGE, EVEN WHEN
CLEANING WITH WATER.

B. CLEANING A PIPELINE WITH COMPRESSED AIR


12.3

WARNING!
NEVER USE COMPRESSED AIR TO CLEAR A BLOCKAGE! IT IS UNSAFE AND
UNNECESSARY. If the pump pressure cant move it, air pressure wont either.

12.4

WARNING!
BLOWING OUT WITH COMPRESSED AIR IS POTENTIALLY DAN G ER OUS ! SER
IOUS INJURY OR DEATH CAN RESULT IF YOU DO NOT ADHERE TO THESE
SAFETY POINTS:
a. BLOWING OUT MUST BE PERFORMED UNDER THE SUPERVISION OF AN EXPERT. (See the glossary for the definition of expert).
b. BLOWING OUT REQUIRES 2 PEOPLE! One trained person must be at the inlet end
to operate the air insertion, the other trained person must be near (but safely back
from) the discharge point to monitor that no personnel enters the danger area.

- Senago (Mi)

c. NO PIPE BENDS OR HOSES MAY BE CONNECTED TO THE END OF THE PIPELINE DURINO THE BLOWING OUT PROCESS.
d. CLEAR THE DISCHARGE AREA OF PERSONNELAND EQUIPMENT BEFORE
BEGINNING THE BLOWING OUT PROCESS. DO NOT ALLOW ANYONE TO ENTER THE AREA WHEN BLOWING OUT IS IN PROGRESS.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

58

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

e. CATCH BASKET MUST BE INSTALLED ON THE OUTLET!


f. THE CONCRETE OUTLET MUST BE POSITIONED HIGH ENOUGH TO PERMIT
EASY DISCHARGE OF THE MATERIAL. IT IS PREFERRED THAT DISCHARGE IS
DONE INTO THE DRUM OF A READY MIX TRUCK.
g. THE PLUG OR GO-DEVII MUST BE LONG ENOUGH TO ENSURE AIR TIGHT
SEALING OF THE PIPELINE AT THE CATCH BASKET WHEN THE CONCRETE HAS
BEEN DISCHARGED.
h. THE PIPE CLEANING BLOW OUT HEAD MUST BE EQUIPPED WITH A PRESSURE GAUGE AND A PROPERLY SIZED AIR REGULATOR VALVE.
i. THE PLUG OR GO-DEVII MUST BE THICK ENOUGH TO PREVENT
COMPRESSEDAIR FLOWAROUND THE PLUG INTO THE CONCRETE.
j. WORK AT OR DiSASSEMBLY OF THE PIPELINE IS NOT ALLOWED UNTILAFTER
THE PIPELINE HAS BEEN COMPLETELY RELIEVED OF AIR. BE SURE OF THIS!
k. DO NOT BLOW OUT CONCRETE DELIVERY HOSE, SINGLE PIPE SECTIONS
AND SHORT PIPELINES UP TO A LENGTH OF 40 FEET. In the case of short pipe, the
small mass will cause rapid expulsion of the material.
I WHEN AIR PRESSURE BEGINS TO DROP RAPIDLY (signaling that the pipeline is
almost empty), SHUT OFF THE AIR SUPPLY FROM THE COMPRESSOR, AND IMMEDIATELY BEGIN BLEEDING AIR OUT OF THE PIPELINE

12.5

WARNING!
BLOWING OUT VERTICAL SECTIONS OF PIPE (for example on a high rise building) REQUIRES ADDITIONAL SAFETY PRECAUTIONS. BECAUSE GRAVITY WILL
CAUSE THE CONCRETE TO MOVE DOWN AVERTICAL PIPELINE, THE FOLLOWING SAFETY RULES WILLALSO APPLY:

- Senago (Mi)

a. A SHUT OFF VALVE MUST BE INSTALLED IN THE CONCRETE


DELIVERY LINE AT THE BOTTOM OF THE VERTICAL RUN. This shut off valve must
be capable of handling the maximum concrete pressure of the pump, and of course,
must be installed before the pour begins.
Several different styles are available, ranging from a manually operated fiat gate that is
put into piace with a hammer, to fully hydraulic types that will also divert the concrete to
a different pipeline.
b. KNOW WHERE THE DISCHARGE AREA FOR BLOWING OUT WILL BE BEFORE
THE POUR BEGINS. If possible, instali the ball catcher before the pour begins so you
will not waste time when pumping is complete.
Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

59

GB

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

c. WHEN PUMPING IS COMPLETED, YOU MUST CLOSE THE SHUT OFF VALVE
BEFORE DISCONNECTING THE PIPELINE FROM THE PUMP. Failure to do this will
cause the concrete to fall out of the vertical sections of pipe, leaving concrete in the
horizontal sections of pipe, and an air pocket in the vertical sections.
d. INSTALLTHE BALI(S) IN THE PIPELINE, SECURE THE BLOW OUT HEADAND
GETTHEAIR HOOKED UP. DO NOT TURN ON THE AIR YETI
e. DIVERT THE VERTICAL PIPE LINE TO THE CLEAN OUTAREA. (Ball catcher MUST
now be in piace).
f. OPEN THE SHUT-OFF VALVE IN THE DELIVERY PIPE LINE.

- Senago (Mi)

g. AFTER CLEARING THE DISCHARGE AREA OF PERSONNEL, YOU CAN APPLY


THE COMPRESSED AIR TO THE BALL. ALL THE RULES FOR BLOWING OUT
FOUND IN POINT 12.4 on page 60 ALSO APPLY TO BLOWING OUT A VERTICAL
PIPE LINE. THESE RULES ARE IN ADDITION TO THE GENERAL CLEANING A
PIPELINE WITH COMPRESSED AIR RULES.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

60

SAFETY MANUAL

Section D
MAINTENANCE OF THE MACHINERY

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

D. MAINTENANCE OF THE MACHINERY


13 SAFE7YRULES REGARDING INSPECTION
13.1

WARNING!
IT IS IMPERATIVE THATYOUR BOOM, OUTRIGGERS, AND OTHER STRUCTURAL
MEMBERS BE INSPECTED BY A CERTIFIED BOOM INSPECTOR ON A REGULAR
BASIS. THE RESULTS SHOULD BE DOCUMENTED CAREFULLY AND A RECORD
KEPT. CONSULT THE MANUFACTURERS RECOMMENDATIONS FOR THE PROPER
INTERVAL FOR YOUR MACHINE.

13.2

WARNING!
YOU MUST VISUALLY INSPECT YOUR UNIT EACH DAY BEFORE IT IS PUT INTO
OPERATION. IFANY PROBLEM IS FOUND, YOU MUST NOT BEGIN WORK UNTIL
IT IS REPAIRED CORRECTLY!

13.3 ANY PROBLEM FOUND ON THE PLACING BOOM, OUTRIGGERS, OR TOWER


SECTION OF THE UNIT MUST BE REPORTED TO THE MANUFACTURER SO THAT
PROPER REPAIR PROCEDURES CAN BE DESIGNED AND IMPLEMENTED.

- Senago (Mi)

13.4

WARNING!
IF SAFETY DECALS ARE FADED, MISSINO, DAMAGED OR OTHERWISE UNREADABLE THEY MUST BE REPLACED IMMEDIATELY.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

63

GB

SAFETY MANUAL
13.5

GENERAL RULES

WARNING!
IF SAFETY DEVICES OR GUARDS ARE REMOVED FOR INSPECTION PURPOSES,
THEY MUST BE REPLACED BEFORE WORK COMMENCES WITH THE MACHINE.

13.6

WARNING!
PAY ATTENTION TO THE OPERATION MANUAL AND MANUFACTURERS SERVICE BULLETINS REGARDING MAINTENANCE AND INSPECTION PROCEDURES
AND INTERVALS.

13.7

WARNING!
IF INSPECTION REVEALS SOMETHING THAT LOOKS WRONG, OR EVEN SUSPICIOUS, IT IS BETTER THAT IT BE REPORTED TO THE MANUFACTURER FOR
CONSIDERATION THAN TO ASSUME THAT ITS OK.

13.8

WARNING!
INSPECT THE TIP HOSE SAFETY CABLE AND MOUNTING HARDWARE ON A
REGULAR BASIS. REPLACE IT IF IT BECOMES OLD, FRAYED OR RUSTED.

13.9

WARNING!

- Senago (Mi)

DO NOT NEGLECT THE DELIVERY PIPELINE CLAMPS, AND HOSES. CHECK THEM
OFTEN FOR WEAR, DENTS AND FRAYS. NEVER SEND A UNITTO A JOB WITH
WORN OR DAMAGED DELIVERY SYSTEM.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

64

SAFETY MANUAL
13.10

GENERAL RULES

WARNING!
INSPECTTHE BOOM TIE DOWN AND BOOM REST ASSEMBLIES REGULARLY.
THE BOOM MUST NOT BE ALLOWED TO BOUNCE DURINO TRAVEL.

- Senago (Mi)

13.11 VISUAL INSPECTION OF THE CONCRETE PUMP CIRCUITS AND SAFETY DEVICES SHOULD BE DONE DAILY. HANDS ON INSPECTION AND DOCUMENTATION OF RESULTS SHOULD BE DONE WEEKLY, OR AT LEAST WH EN PREVENTIVE MAI NTENANCE IS SCH EDU LED.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

65

GB

SAFETY MANUAL
14
14.1

GENERAL RULES

SAFETY RULES REGARDING SCHEDULED MAINTENANCE


WARNING!
PROPER AND TIMELY MAINTENANCE IS CRUCIAL TO OPERATIONAL SAFETY
OF A CONCRETE PUMP AND PLACING BOOM. THE PROCEDURES ARE OUTLINED IN THE OPERATION MANUAL. DO NOT PUT IT OFF. DO NOT TREAT IT
LIGHTLY. DO NOT FUDGE RESULTS. THE LIVES OF THE OPERATOR, OILER,
AND WORKMEN ON THE JOB ARE DEPENDING ON IT.

14.2

WARNING!
KEEP THE MACHINE CLEAN! OIL SPILLS, GREASE, LOOSE TOOLS AND DISPLACED ACCESSOR I ES Wl LL CAUSE ACCIDENTS.

14.3

WARNING!
AFTER SERVICING THE PIPELINE SYSTEM ON THE BOOM, BE SURE TO INSTALL
THE SAFETY PIN IN EACH CLAMP THAT WILL HANG OVER WORKMEN.

- Senago (Mi)

14.4

WARNING!
BE SURE THAT YOU ARE INSTALLINO THE CORRECT CLAMPS FOR THE TYPES
OF PIPE ENDS USED. NEVER TRY TO MATE DISSIMILAR PIPE ENDS. THERE IS
NO CLAMP OR GASKET MADE FOR THIS PURPOSE. SEE THE COMPARISON
REGARDING WELD-ON ENDS IN THE APPENDIX SECTION OF THIS MANUAL.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

66

SAFETY MANUAL

14.5

GENERAL RULES

WARNING!
WHEN INSTALLINO NEW PIPEAND/OR HOSE ON THE MACHINE BE SURE THAT
IT IS CAPABLE OF HANDLING THE MAXIMUM CONCRETE PRESSURE OFTHE
MACHINE.

14.6

WARNING!
REMEMBER THAT BOOM PIPE CANNOT HAVE A WALLTHICKNESS GREATER
THAN 3/16", (7 gauge, or 4.5 mm) DUE TO WEIGHT CONSIDERATIONS. IT IS FOR
THIS REASON THAT YOU SHOULD NOT PUMP THROUGH THE BOOM WHEN THE
UNIT IS CONFIGURED ON THE PISTON SIDE.

14.7

WARNING!
IF SAFETY DEVICES OR GUARDS ARE REMOVED FOR SERVICING, THEY MUST
BE REPLACED BEFORE THE MACHINE IS SENT OUT TO WORK.
WARNING!

14.8

DO NOT CHANGE THE MAXIMUM RELIEF VALVE SETTING ON ANY HYDRAULIC


CIRCUIT WITHOUT PERMISSION FROM THE MANUFACTURER. NEVER CHANGE
AN ACCUMULATOR CIRCUIT PRESSURE SETTING WITHOUT SPECIFIC INSTRUCTIONS FROM THE MANUFACTURER.
14.9

WARNING!
NEVER MAKE UNAUTHORIZED MODIFICATIONS TO STRUCTURAL MEMBERS
AND PRESSURE CIRCUITS.

14.10

WARNING!

YOU MUST REPLACE, NOT REPAIR DAMAGED HYDRAULIC OR CONCRETE


HOSES OR PIPES.
14.11

WARNING!

- Senago (Mi)

NEVER TRY TO REPAIR A MACHINE USINO WORN, DAMAGED, OR DEFECTIVE


COMPONENTS.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

67

GB

SAFETY MANUAL
14.12

GENERAL RULES

WARNING!

WELDING ONTHE BOOM, OUTRIGGERS, TOWER, OR ANY OTHER STRUCTURAL


MEMBER MAY BE DONE ONLY BYA WELDER CERTIFIED TO A.W.S. D1.1 (sections
3, 5 and paragraph 9.25 of section 9). DO NOT WELD ON ANY STRUCTURAL MEMBERS BEFORE NOTIFYING THE MANUFACTURER.
14.13

CAUTION!
NEVER ALLOW WELDING CURRENT TO TRAVEL THROUGH BEARINGS OR
HYDRAULIC CYLINDERS. KEEP THE GROUND CABLE ON THE COMPONENT
THAT IS BEINO WELDED.

14.14

CAUTION!

- Senago (Mi)

ELECTRONIC COMPONENTS CAN BE DESTROYED BY WELDING CURRENT.


Before welding on the unit, you must disconnect the battery cables, and unplug all
radio remote control power wires. If you trave a proportional boom system, the proportional amplifiers must be removed from the mother board before welding. If in doubt,
contact the service department for instructions before proceeding.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

68

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

15 SAFETYRULES WHENSERVICING THE MACHINERY


15.1

WARNING!
REPAIRS MUST ONLY BE CARRIED OUT BY QUALIFIED WORKSHOP PERSONNEL (See the glossary for the definition of Qualified Personnel).

15.2

WARNING!
READAND UNDERSTAND THE OPERATION MANUAL OF THE MACHINE BEFORE
ATTEMPTING ANY REPAIRS. IF IN DOUBT, CALLTHE MANUFACTURER. INCORRECTLY DONE REPAIRS ENDANGER OPERATIONAL SAFETY OF THE MACHINE.

15.3

WARNING!
DANGER OF BURNING! NEVER WORK ON A HYDRAULIC SYSTEM WITH HOT
OIL.

15.4

WARNING!
IF IT IS NECESSARYTO UNFOLD THE PLACING BOOM TO DO MAINTENANCE
WORK, THE OUTRIGGERS MUST BE EXTENDED AND JACKED, JUST AS IF THE
MACHINE WERE ON A JOB SITE.

15.5

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF LIFEI IF IT IS NECESSARY TO UNFOLD THE PLACING BOOM TO DO


MAINTENANCE WORK, YOU MUST WATCH FOR OVERHEAD POWER LINES. YOU
MUST MAINTAIN A MINIMUM OF 17 FT. (5 METERS) CLEARANCE BETWEEN THE
POWER LINE AND ANY PART OF THE UNIT.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

69

GB

SAFETY MANUAL
15.6

GENERAL RULES

WARNING!
IF YOU CANNOT WORK AT GROUND LEVEL, YOU MUST USE A SUITABLE WORK
PLATFORM. SECURE YOURSELF FROM FALLING!
WARNING! IF MAINTENANCE WORK REQUIRES THAT YOU USE A CRANE,

15.7

HOIST, FORK TRUCK, ETC., YOU MUST READ AND UNDERSTAND THE SAFETY
REGULATIONS FOR THAT EQUIPMENT.REMEMBER, THE BOOM MAY NOT BE
USED AS A HOIST OR CRANE!

15.8

WARNING!
THE PLACING BOOM MUST BE SECURED FROM FALLINO, AND PRESSURE MUST
BE RELIEVED, BEFORE WORKING ON THE BOOM HYDRAULIC SYSTEM.

15.9

WARNING!
IF WORK ON THE MACHINE REQUIRES THAT IT BE OPERATED, AND YOU ARE
NOT QUALIFIED AS AN OPERATOR, YOU MUST GET SOMEONE WHO IS QUALIFIED TO ASSIST YOU.

15.10

WARNING!

- Senago (Mi)

DANGER OF ELECTROCUTION! REPAIR WORK ON ELECTRICAL SYSTEMS


(PARTICULARLY HIGH VOLTAGE SYSTEMS) MAY ONLY BE DONE BY QUALIFIED ELECTRICIANS.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

70

SAFETY MANUAL
15.11

GENERAL RULES

WARNING!
BE SURETHATYOU UNDERSTANDTHE POTENTIAL DANGER OF SPRING
LOADED OR COMPRESSED GAS COMPONENTS BEFORE YOU DISASSEMBLE
THEM. (e.g., nitrogen accumulatore, tires, brake chambers) IF YOU DONT KNOW
THE DANGERS, CALLTHE MANUFACTURER BEFORE BEGINNING WORK!

15.12

WARNING!
IF YOU WILL BE WORKING IN A HIDDEN AREA INSIDE THE MACHINE:
a. WITH A GAS OR DIESEL ENGINE, REMOVE THE IGNITION KEY AND FLACE A
DO NOT OPERATE SIGN ON THE CONTROLS. Carry the key on your person.
b. WITH AN ELECTRICALLY DRIVEN PUMP, LOCK OUT THE MAIN BREAKER AND
TAG THE CONTROLS.

15.13

WARNING!
NEVERACTIVATE THE SYSTEM HYDRAULICS WITHOUT CHECKING IFANOTHER
WORKMAN IS IN A HIDDEN POSITION. ALWAYS YELL CLEAR BEFORE STARTING THE PRIME MOVER, AND ALLOW TIME FOR RESPONSE.

15.14 REMEMBER TO MOUNTAND DISMOUNT THE UNIT USINO THE 3 POINT RULE.
(One hand and two feet or two hands and one foot are to be in contact with a secure
surface at all times).
15.15

WARNING!
NEVER WORK ON A PRESSURIZED HYDRAULIC SYSTEM. STOP THE PRIME
MOVER AND RELIEVE THE ACCUMULATOR CIRCUIT (if so equipped) BEFORE
YOU OPEN THE HYDRAULIC SYSTEM.

15.16

WARNING!
NEVER USE GASOLINE OR DIESELFUELASA CLEANING SOLVENT. This is critical to remember when clearing hydraulic oil reservoirs, because gas and diesel fuels
are highly explosive, and GASOLINE OR DIESEL FUELTRACES LEFT IN THE OIL
MAY IGNITE WHEN COMPRESSED!

- Senago (Mi)

15.17

WARNING!
AFTER MODIFICATIONS TO STRUCTURAL MEMBERS (boom, outriggers, tower,
etc.) THE REPAIR MUST BE INSPECTED BY QUALIFIED PERSONNEL BEFORE
USE.

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

71

GB

SAFETY MANUAL

GENERAL RULES

15.18 WARNING! ALWAYS USE THE CORRECT TOOLS FOR THE JOB. Tools should be
kept clean, and in good condition.

- Senago (Mi)

15.19 IF YOU SEE A CO-WORKER ENGAGING IN AN UNSAFE PRACTICE, WARN HIM


ABOUT THE DANGERS. SAFETY IS ALWAYS IN THE HANDS OF THOSE ON THE
JOB!

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

72

SAFETY MANUAL

SEZIONE E
ALLEGATI

SAFETY MANUAL
16

MINIMUM PIPE WALL THICKNESS CHART

X-axis =
Y-axis =

walls minimum thickness


operating pressures

PL =
DN =

Operating Pressures
Major Diameter

Reading example: if PL = 70 bar


- Senago (Mi)

GENERAL RULES

DN = 125 mm

Mark an horizontal line (line A) at height 70 on Y-axis, up to cross the right line DN 125. From
crossing point, mark a vertical line (line B) up to cross the X-axis, which determines the piping
minimum thickness = 2.9 [mm].

Document UDT 290641/GB - 1Edition 10/2002

Pag.

75

GB

Note: