Sei sulla pagina 1di 12

In questo numero il protagonista assoluto il biografo ufficiale de lOmino Bufo.

SOMMARIO:
LEDITORIALE
DI AMYS

GLI EROI
DI TROIA

MARTIN
MYSTRE
A TEATRO

MARTIN
MYSTRE
A CREMONA

LANGOLO DEL 6
BVZALF
Pt. 1
LANGOLO DEL 8
BVZALF
Pt. 2
FOOD &
COMICS
A MODENA

ARRIVA
LACTIONDOLL!!

10

ANTEPRIMA
iCOMIX
MILANO

11

COME
ISCRIVERSI
AD AMYS

11

Alfredo Castelli, o come precisa Wikipedia Alfredo Giuseppe Castelli, un nome


che non vedrete quasi mai privo di un
aggettivo quale eclettico, geniale,
innovatore e soprattutto vulcanico.
Alfredo, sarebbe quasi inutile presentarlo, uno sceneggiatore, soggettista,
scrittore, giornalista, redattore, romanziere e saggista. E sicuramente abbiamo
dimenticato alcune delle sue mille sfaccettature. Esperto di ogni disciplina al
punto da essere definito tuttologo, erudito e omni-sapiente, ha scritto con tutti, a
proposito di tutto e per tutte le testate
(dalla Disney alla Bonelli, dallAstorina
alle Edizioni Alpe, dalla Mondadori alla
Sansoni, solo per citarne alcune). Ha partecipato inoltre alla creazione di film, telefilm, cartoni animati, caroselli ed ricordato per essere stato il primo fanzinaro italiano. Castelli, il cui unico cruccio
di essere ricordato come il creatore della
pi bella caricatura di Tiziano Sclavi, ha
per dedicato la sua vita soprattutto ai
fumetti: li conosce, li studia, li analizza, li
scrive, li corregge, ne esamina la storia,
levoluzione e ne insegna il modo di scriverli. Molte sono le sue opere letterarie
dedicate alla Nona Arte (Fantomas: Un
secolo di terrore; Fumettisti d'invenzione: Gli autori di fumetti nella fiction;

Chicago Sontag Tribune: Gli autori tedeschi del Chicago Tribune; Eccoci ancora
qui!: saggio sul fumetto delle origini;
Come scrivere fumetti). Come molti di
voi ormai gi sapranno questanno Alfredo compie 50 anni di carriera fumettistica
pagata (anche se la sua passione nasce
molto prima: nel libro di Laura Scarpa
ammette di aver scritto e disegnato fin
dalla pi tenera et). E il nostro Bollettino
non pu esimersi dal celebrare la sua
grandezza che cresce (sale) di anno in
anno tant che ora viene celebrata anche
a
teatro
con
lo
spettacolo
Scendendo (ne parliamo pi avanti). Ma
il compleanno continua ad essere festeggiato anche in altri modi e questo mese lo
facciamo con la conferenza da lui tenuta a
Cremona presso il Cfapaz, con lAction
Doll di Martin Mystre, con un albo inedito pubblicato dallANAFI, con il saggio da
lui scritto su Lupin e con i libri a lui dedicati (Castelli: Il Prequel, Alfredo Castelli. Storie e Mysteri di un grande narratore", Castelli di Carta) che vi consigliamo di acquistare se volete conoscere meglio il nostro Alfredo (alcuni di questi titoli, e molto altro ancora, sono disponibili
presso AMys. Per informazioni scrivete a
ass.cult.amys@tiscali.it).
La sempre vostra Benemerita!

PAGINA 2

Una nuova avventura inedita del BVZM.

UNA STORIA INEDITA DI MARTIN MYSTRE DAL LONTANO 1987


PRIMO VOLUME OMAGGIO PER I SOCI ANAFI 2016

MARTIN MYSTRE
nr. 341
LE MILLE GRU
DI HIROSHIMA
Uscita: 10/10/2015
Soggetto e Sceneggiatura:
Andrea Cavaletto
Disegni:
Roberto Cardinale &
Fabio Piacentini
Copertina:
Giancarlo Alessandrini
La Stazione Spaziale Internazionale subisce una
collisione con un oggetto
volante sconosciuto, forse
partito dal Giappone, che,
allimpatto, si sgretola in
migliaia di piccole gru di
carta. Lincidente non
provoca danni, ma genera
grande inquietudine: per
molti si tratta
dellavvertimento di un
ignoto gruppo terroristico. Il Detective
dellImpossibile chiamato nel Paese del Sol
Levante a dare la sua consulenza, e si trova coinvolto in un conflitto in cui
si scontrano criminali
dotati di mortali armiorigami e santoni adoratori della Dea del Sole Amaterasu. Su tutti incombe la
gelida luce del fuoco atomico che il 6 agosto 1945
si abbatt su Hiroshima.

E stato un onore per noi di AMys


essere contattati da Paolo Gallinari
della gloriosa ANAFI per chiederci
di pubblicizzare il volume su Martin
Mystre, da loro realizzato, che sta
per essere lanciato a Lucca Comics &
Games. Questa lennesima dimostrazione che la nostra Associazione
il punto di riferimento del popolo

mysteriano. Abbiamo solo un rammarico: quello di non essere stati noi


a pubblicare la storia. Alfredo Castelli ce laveva proposta tempo fa.
Noi non ce la siamo sentita di affrontare limpegno, troppo grande per
AMys. Siamo comunque certi che
lANAFI ha fatto sicuramente meglio
di quanto avremmo fatto noi.

PAGINA 3

Dallintroduzione al volume scritta da


Alfredo Castelli: Proprio cos, il racconto presentato in questo volume
risale a quasi trenta anni fa e non
mai stato pubblicato prima di oggi.
Non si tratta di un caso unico: esistono parecchie altre storie che, dopo
essere state disegnate, sono finite
nellArchivio Segreto della Bonelli e
l giacciono ancora. Le ragioni di
questo oblio sono varie, ma Gli Eroi
di Troia fa parte di quel gruppo di
storie rimaste inedite senza una ragione specifica, per una concomitanza di cause. Per un motivo o per un
altro (per esempio perch nello stesso periodo erano stati pubblicati altri
racconti con tematiche analoghe) la
pubblicazione dellalbo continu a
slittare, finch, gi molti anni fa, ci si
rese conto che lepisodio era troppo
invecchiato per pubblicarlo nella
serie regolare. Da allora, ho cercato
unoccasione per riproporlo a un
pubblico necessariamente pi ristretto, in grado di accettarlo come
un interessante (spero!) recupero.
Loccasione si presentata grazie
allANAFI; spero che a Gli Eroi di
Troia possano affiancarsi alcuni degli altri albi dimenticati
dellArchivio Segreto.
Il volume consta di 176 pagine in
classico bianco e nero, con una introduzione di Castelli, in cui il BVZA si
esibisce in una ricostruzione postuma dellesegesi della storia, seguita
da una rievocazione dei bei tempi
andati a firma di Sauro Pennacchioli;
dopo la storia, che costituisce il nucleo centrale del libro, la postfazione
di Gianni Brunoro e le schede dei
due autori, Sauro Pennacchioli (testi)
e Roberto Revello (disegni), a cura di
Gianni Bono. Ricorda Gianni Bono:
La storia in questione venne scritta
nel 1987 a Milano da Sauro Pennacchioli, allora in forza alla redazione
di Epierre e disegnata a matita da
Roberto Revello, con lettering di Filomena Del Prete, a Genova in redazione allo Staff di If. Di chi avesse
fatto il passaggio a china, al momento non c traccia.
Le 152 pagine de Gli Eroi di Troia
rievocano le atmosfere delle prime
avventure di Martin Mystre, accompagnato da Java e dalla solita avvenente riccona di turno che ingaggia
il nostro eroe e cerca di sedurlo, per

ricavarne illeciti vantaggi. In una dimensione quasi parallela, si muove


la Diana di quei tempi, nel ruolo di
eterna fidanzata, dedita al proprio
lavoro di assistente sociale nei quartieri disagiati della Grande Mela.
Si tratta del primo volume omaggio che lANAFI riserva agli iscritti della sua Associazione per il
2016, e sar presentato in anteprima a Lucca Comics & Games
presso lo stand ANAFI al Padiglione Garibaldi 4, in Corso Garibaldi.
In quella occasione, sar gi possibile aderire pagando la quota
sociale 2016 e ricevendo subito
copia del volume.
Anche chi non prender parte a
LC&G potr comunque diventare
socio compilando la domanda di
adesione (che pu essere scaricata
dal sito web dellANAFI) e pagando la quota annua di 75,00 euro,
tramite:
- versamento sul Conto Corrente
Postale 11801420
- bonifico sul Conto Corrente bancario
IT65L0834012800000000330028
(IBAN completo) c/o CASSA PADANA Filiale Reggio Emilia - BIC
(Swift Code) ICRAITRR9G0
ANAFI - Ass. Naz. Amici del
Fumetto e dell'Illustrazione
Viale Ramazzini, 72
42124 Reggio Emilia
Tel. 392 9806784
info@amicidelfumetto.it
www.amicidelfumetto.it
Inedito di Rodolfo Torti

STORIE DI ALTROVE
nr. 18
LASSASSINO CHE
UCCIDEVA NEI SOGNI
Uscita: 26/09/2015
Soggetto:
Alfredo Castelli
Sceneggiatura:
Alfredo Castelli e
Carlo Recagno
Disegni:
Antonio Sforza e
Giovanni Romanini
Copertina:
Giancarlo Alessandrini
Anno 1907. Vari uomini
politici impegnati nella
messa a punto
dellEntente Cordiale
tra Russia e Inghilterra
vengono uccisi in maniere
orride e pittoresche, degne
dei peggiori incubi. Ma
c qualcuno che ha raffigurato in termini umoristici quelle granguignolesche morti, ed Winsor
McCay, autore di una serie a fumetti di successo, il
quale sostiene di aver sognato molte delle vicende
che ha riproposto nella
striscia. Esiste forse qualcuno in grado di manipolare i sogni?

PAGINA 4

La nuova collana internazionale, Art of Comics, che


punta sullimmagine, gli
inediti e le grandi firme, ha
riscontrato successo con il
volume di Gipi. Oggi propone un nuovo artista, pi
classico, ma conosciuto
universalmente e da differenti et e generazioni.
Giorgio Cavazzano la pi
importante firma Disney,
dopo i grandi maestri degli
anni 30 e 60, inoltre ha collaborato con i pi importanti sceneggiatori per creare
storie per un pubblico pi
adulto. Indimenticabile la
serie Altai e Johnson scritta
da Tiziano Sclavi. Due nomi
che hanno cambiato il fumetto italiano. Il libro
ricco anche di molti inediti
e lavori per il mercato straniero, sconosciuti al mercato italiano. Un libro da guardare e leggere con gli occhi, attraente per gli appassionati disneyani, e del fumetto italiano. A Cavazzano
stata appena dedicata una
grande mostra al Carrara
Show, e entrer presto in
produzione un documentario sulla sua vita.

La nostra recensione.

Il popolo mysteriano, e il suo vate


Alfredo Castelli, sono sempre avanti
agli altri di una spanna!
Come gi dimostrato in innumerevoli
casi, dallinvenzione dellAlmanacco
del Mistero alla creazione delle storie brevi fuoriserie, dalle app del
BVZM ai cartoni animati, solo il
BVZALF poteva dare la sua benedizione ad uno spettacolo teatrale con
protagonista Martin Mystre.
Nasce cos Scendendo, una rappresentazione tra Leonardo Da Vinci,
i sotterranei del Castello Sforzesco di
Milano e lEXPO.
Originariamente Scendendo stata
una storia di Martin Mystre pubblicata nellAlmanacco del Mistero
1995 che, grazie alle cure e
allinventiva di Marco Filatori della
Compagnia del Teatro Del Battito di
Milano, prende forma su un palco
teatrale. Il progetto nasce da unidea
di Marco e di Antonio Bologna, che
contattano la Bonelli e propongono
lo spettacolo teatrale. In una Milano
moderna, al tempo di internet e
dellEXPO,
il
Detective
dellImpossibile rivive la sua avventura tra un presente attualissimo e un
passato remoto. In scena Marco Filatori, voce narrante ma anche voce di
tutti i personaggi, il musicista Antonio Bologna che suona al piano la
musica che ha composto per il pro-

getto; le proiezioni e le animazioni


dei disegni di Giuseppe Palumbo ad
opera del collettivo ProvocActionArt,
con cui Filatori interagisce in tempo
reale comandandone, in alcuni casi,
anche gli interventi grazie ad un supporto hardware.
Noi di AMys siamo stati alla prima di
questo spettacolo, andato in scena
Domenica 27 Settembre al Teatro del
Battito di Milano, in compagnia di
Alfredo Castelli e del disegnatore
della storia, Giuseppe Palumbo.
Un folto pubblico, tra cui rappresentanti della Sergio Bonelli Editore e
personaggi del mondo dello spettacolo, ha cos voluto celebrare i 50
anni di carriera del BVZALF in una
maniera sicuramente diversa dal solito.
Il nostro giudizio ampiamente positivo. Lidea di interpretare tutti i personaggi della storia con alle spalle la
proiezione animata dei disegni
originali di notevole effetto. Forse
qualche tempo morto per un leggero
sfasamento tra il dialogo e
limmagine, che sicuramente sar
eliminato e perfezionato nelle prossime repliche.
Si spera che la rappresentazione a
cui abbiamo assistito non sia un caso
isolato ma possa girare lItalia per
essere vista dai tanti fans di Alfredo
Castelli e del BVZM.

Alfredo Castelli e Valentino Forlini al Centro Andrea Pazienza.

PAGINA 5

grande versatilit, oltre ad una spiccata simpatia, culminata in un paio di


gag con il BVZALF. Michele Ginevra
stato un ottimo padrone di casa,
moderando la conversazione senza
mai essere invadente, lasciando libero spazio alle dissertazioni di Alfredo
e alle analisi tecniche di Valentino.

E sempre un piacere partecipare


agli incontri organizzati dal Centro
Andrea Pazienza di Cremona. Sar
per lambientazione (la sala conferenze piena zeppa di fumetti, manifesti, cartoline, disegni), per il personale presente (Michele Ginevra,
Giancarlo Agnoli, tutti i ragazzi dello
staff sempre sorridenti), oppure per
la qualit degli ospiti. Sabato 10 Ottobre stato un mix di tutto questo:
AMys era presente alla conferenza
tenuta da Alfredo Castelli e Valentino Forlini e moderata da Michele
Ginevra, sulla storia Il ritorno
dellOrtolano realizzata per il Centro Pazienza.

Alfredo Castelli era in splendida forma e ha intrattenuto il pubblico per


due ore abbondanti raccontando tutti
i retroscena della storia, decine di
aneddoti sul mondo del fumetto,
strappando pi di una risata. Valentino Forlini, anche se alla prima prova
su Martin Mystre, ha dato dimostrazione di un grande talento e di una

Il folto pubblico che ha affollato la


sala ha seguito con grande interesse
tutta la conferenza e ha apprezzato
soprattutto le numerose novit
mysteriane anticipate da Castelli
(ve le sveleremo in un apposito articolo sul prossimo Bollettino).

IL RITORNO
DELL'ORTOLANO
20 pag. in b/n pi copertina
a colori, spillato, formato
15X21cm 3,50 a copia.
Testi: Alfredo Castelli
Disegni: Valentino Forlini
Copertina: Lucio Filippucci

Andate a ruba le 50 stampe in tiratura limitata con il disegno di copertina


originale realizzato da Lucio Filippucci e il magnifico poster.

Anche AMys ha avuto il suo momento


di gloria, con tutte le sue pubblicazioni sul tavolo in bella vista, a disposizione di autori e pubblico.

Il BVZM incontra
LOrtolano in una storia
ambientata a Cremona, citt in cui il quadro esposto,
presso la Pinacoteca del
Museo Civico.
Lalbo disponibile a partire dal 5 settembre presso la
biglietteria del Museo in via
Ugolani Dati 4.
Sempre a partire dal 5 settembre anche presso l'ecommerce del Centro Fumetto Andrea Pazienza.
Naturalmente alcune copie
sono disponibili anche
presso AMys.
Contattateci
per richiederlo.
Tutte le info sulla pubblicazione sul sito www.cfapaz.it

PAGINA 6

Continua la gallery con i disegni che omaggiano la carriera del BVZALF.

ALFREDO CASTELLI:
ARSNE LUPIN
Finalmente libero!
Abbiamo avuto il privilegio di vedere in anteprima
il prossimo capolavoro a
firma del BVZALF: si tratta
dellopera definitiva mai
scritta prima su Arsenio
Lupin!
Dopo il volume del 2011
dedicato a Fantomas, tocca ora al pi grande ladro
del mondo essere analizzato in tutte le sue mille
sfaccettature.
Il volume di 320 pagine
piene zeppe di illustrazioni suddiviso in 6 sezioni:
Libri, Fumetti (qui troviamo citato lalbo Storie di
Altrove: La dama che incant Arsenio Lupin), Spettacolo (con il Porno Lupin!),
Lupin dal vero, Lupin nel
mondo e la Bibliografia. A
concludere un breve racconto risalente al 1912.
Al momento non ancora
nota n la data di uscita n
leditore.
Vi rimandiamo al prossimo numero del Bollettino
per una analisi pi approfondita.

<<Questa volta siamo originali: anzich di noi parliamo tanto di me,


rubando il titolo del primo libro di
Cesare Zavattini. A parte lindubbio
narcisismo, desidero porgere i miei
ringraziamenti ai molti amici che
hanno voluto festeggiare i miei 50
anni di lavoro nel campo del fumetto.
Qui vi voglio presentare alcuni estratti dal grosso volume curato da
Luca Boschi, Laura Scarpa e Sal Tascioni che ho ricevuto in occasione
del Napoli Comicon, zeppo di disegni augurali realizzati da vecchi e
nuovi amici, di cui vi propongo lo
sterminato elenco (ho tralasciato i
nomi di battesimo per non riempire
tutta la pagina): Andolfo, Armin, Bacilieri, Bevilacqua, Bono, Boschi, Bottero, Bozzetto, Breccia, Caluri, Cannucciari, Cantarelli, Dal Pr, Di Vincenzo, Di Nicola, Frezzato, Gaspa,
Gud, Liberatore, Maicol & Mirco,
Mandrafina, Manfredi, (Giovanni)
Mattioli, Mazzotta, Ortolani, Pagani,
Palumbo, Pk Team, Pluc, Ramella,
Ratigher, Recchioni, Ruotolo, Sakka,
Scarpa, Sio, (Giancarlo) Soldi,
(Marco) Soldi, Squaz, Stefanelli, Torti, Tuono Pettinato, Visintin.
Oltre a un paio di autori non identificati, avr sicuramente dimenticato
qualcuno a cui approfitto dell'occasione per chiedere perdono. Prossimamente, mi propongo di ampliare
questa gallery, scansionando altri
disegni contenuti nel "librone".>>

Le illustrazioni di questa pagina sono


di FABIO RUOTOLO, LEO ORTOLANI
e TANINO LIBERATORE.

PAGINA 7

Nellordine: MASSIMILIANO FREZZATO, MAURIZIO DI VINCENZO, BRUNO BOZZETTO, PAOLO BACILIERI,


ENRIQUE BRECCIA e LUCA BOSCHI.

Grazie allinteressamento
di Giovanna
DeglInnocenti, organizzatrice di Nera
dInchiostro in quel di
Narni, AMys mette a disposizione dei propri Soci
(fino ad esaurimento) ancora alcune copie
dellalbo La mummia
eterna (quella che vedete
sopra la copertina).
Lalbo era diventato subito
introvabile e aveva generato un mercato con prezzi
fuori controllo.
Ricordiamo che Fabrizio
Mazzotta, direttore del
doppiaggio e fumettista,
ha scritto la sceneggiatura
con lapprovazione di
Alfredo Castelli.
Il racconto vede incrociarsi la storia della Mummia
di Eroli con il Detective
dellImpossibile.
Ai disegni una squadra di
tutto rispetto composta da
Mauro Laurenti e i disegnatori della Bugs Comics: Valerio Giangiordano, Cristiano Crescenzi e
Alessio Maruccia. Insieme, questi straordinari
autori, hanno dato vita a
questo albo che stato
bruciato in un battibaleno, ma che AMys in grado di riproporvi.

PAGINA 8

Dopo il successo di pubblico e di critica per la storia


Lalbero filosofico,
Vincenzo Beretta al lavoro
su una nuova sceneggiatura
per i disegni degli
Esposito Bros., dal titolo
Le porte
dellimmaginazione.
Stay tuned!!!

A Varese al via una nuova edizione di Scienza & Fantascienza.

E se la realt cos come la conosciamo fosse fondata su premesse sbagliate? questo linterrogativo di
fondo che muove il nuovo ciclo di
incontri Scienza & Fantascienza,
organizzato dallUniversit degli Studi dellInsubria insieme a Sergio Bonelli Editore e a tanti altri partner dal
mondo della ricerca scientifica e
delleditoria di fantascienza.
Il tema scelto questanno
Lucronia: storie alternative immaginarie e reali e nel corso dei sei
incontri gratuiti e aperti alla cittadinanza, largomento sar scandagliato
in tutte le sue sfaccettature, partendo
da ipotesi reali e da storie fantastiche, insieme a scienziati, fumettisti,
biologi, letterati e ricercatori universitari.
Vi vogliamo segnalare i tre appuntamenti fumettistici a cui non dovete
assolutamente mancare.
Ad in augur are le co n fere n ze, mercoled 7 ottobre, ore 14.30,
nellAula Magna del Collegio Cattaneo, via Dunant 5, a Varese, una
vecchia conoscenza dellUniversit
dellInsubria, Antonio Serra, creatore per Bonelli del personaggio fumettistico e futuribile Nathan Never.
Nellincontro Il tema della storia alternativa nella fantascienza, partendo da Nathan Never serie venten-

nale di fantascienza, con molti spunti


di riflessione su uomo e societ
Serra offrir una sorta di introduzione alla ucronia nel variegato universo della fantascienza, che spiega il
professor Paolo Musso, docente del
Dipartimento di Scienze Teoriche e
Applicate e organizzatore
delliniziativa se in genere rivolta
al futuro, a volte, soprattutto in tempi
pi recenti, ha visto molti autori immaginare possibili sviluppi alternativi alla nostra storia passata.
Per tutti i Mysteriani lappuntamento
clou sar quello dell11 novembre,
ore 14,30, Collegio Cattaneo, dove a
parlare sar il pap di Martin
Mystre, Alfredo Castelli, che racconter I mondi alternativi di Martin
Mystre, lIndiana Jones del fumetto,
che da oltre trentanni ci intrattiene
co n le sue in d ag i n i f an t a archeologiche sul passato alternativo
dellumanit.
La settimana successiva ancora Bonelli protagonista dellincontro dal
titolo Lucronia nel fumetto e nel cinema di fantascienza, con Federico
Memola (creatore per la Sergio Bonelli di Jonathan Steele) e Teresa
Marzia (Sergio Bonelli Editore, disegnatrice), in programma alle ore
14.30, sempre nellAula Magna del
Collegio Cattaneo.

A Modena una bella iniziativa per ricordare Bonvi.

Il Cuoken delle Sturmtruppen che


si aggiunge agli altri personaggi al
Bonvi Parken di viale Amendola; una
mostra su Food & Comics alla Biblioteca Delfini di corso Canalgrande; unesposizione dei lavori giovanili di Bonvi alla Citt dei ragazzi, in
via Tamburini; una navetta per portare i partecipanti da una visita allaltra
nel giorno delle inaugurazioni. Cos
sabato 3 Ottobre Modena, per iniziativa del Museo civico darte e della
pi importante biblioteca comunale,
ha reso omaggio a Franco Bonvicini
nel ventennale dalla sua scomparsa,
che cade in coincidenza con lanno
di Expo 2015 a Milano. Sono passati
ventanni, infatti dalla morte di Bonvi,
geniale e irriducibile cartoonist, uno
dei maggiori protagonisti della scuola modenese del fumetto e del disegno animato, prolifica generatrice di
autori di livello internazionale e ideatori di nuovi linguaggi. Nel segno del
fumetto e del tema dellanno, il cibo,
la giornata di sabato 3 Ottobre ha
visto in programma una serie di appuntamenti che si sono conclusi con

linaugurazione della mostra Food &


Comics Fumetti per tutti i gusti,
allestita nelle sale della Delfini a Palazzo Santa Chiara fino al 21 novembre.
Lesposizione propone un percorso
fra tavole a fumetti di grandi autori
dedicate o in qualche modo collegate al tema del cibo. Presentata da
Gianni Fantoni, assieme ai curatori
Clod e Claudio Varetto, la mostra
presenta opere originali delle maggiori star del fumetto come Lupo Alberto di Silver, Martin Mystre di
Alessandrini o Braccio di Ferro, Popeye, di Segar. Una peculiarit costituita dallesposizione dei disegni
della collezione di U Giancu, il noto Ristorante dei fumetti di Rapallo,
una sorta di museo atipico del fumetto, alla cui tavola si sono seduti i
pi grandi cartoonist mondiali. Per la
prima volta fuori dalle sue mura,
possibile vedere gli omaggi
culinari a lui dedicati da Wolinsky,
il disegnatore di Charlie Hebdo
ucciso nella strage di Parigi, Will
Eisner, Milo Manara, Silver, Lele Luzzati, Cavandoli, Bottaro, Mordillo e
altri ancora.
Convinti che Modena, per le sue peculiarit
di
capitale
dellenogastronomia ma anche del
fumetto e dellanimazione, sia una
sede appropriata per una mostra come questa, i curatori, oltre alle opere
di Bonvi e Silver, hanno voluto esporre nella sezione dedicata a pubblicit, fumetto e cibo, i disegni tutti
modenesi dei nanetti della Loacker
di Renato Berselli e Guido De Maria,
e dellintramontabile Carosello del
Merendero di Paul Campani.

PAGINA 9

Nel 2011 lAssociazione Amici dei Navigli diede alle


stampe un albo con la storia
breve di Martin Mystre Il
Naviglio battagliero.
Sul web apparsa una parodia in chiave leghista della
copertina ad opera del disegnatore friulano MARCO
TONUS, con Le grandi imprese di Martin Mynistre
Riformista
dellImpossibile.
Vi consigliamo di andare
subito a visitare il blog
dellautore allindirizzo
<marcotonus.blogspot.it>
per vedere quali altri celebri personaggi del mondo
del fumetto e non solo ha
preso di mira. Una satira
fine e di buon gusto.

PAGINA 10

Alcuni dettagli della Action


Doll di Martin Mystre.
Veramente incredibile il
realismo dato dalla colorazione del viso. Un pezzo
che non potr mancare in
nessuna collezione!

Anteprima Esclusiva! Finalmente svelato il progetto segreto!

Erano mesi che se parlava. Noi di


AMys ne avevamo visto il prototipo e
le varie fasi di lavorazione. Finalmente possiamo svelare uno dei progetti che rilanceranno il personaggio
di Martin Mystre: la sua Action Doll!
Come sempre il vulcanico Castelli ci
ha sorpreso unaltra volta lanciando
sul mercato un prodotto completamente nuovo per la Bonelli. La
statuina stata realizzata dal nostro Fabio Piacentini, che oltre ad
essere un affermato disegnatore,
anche un esperto modellista. La doll
sar realizzata in PVC, alta circa 30
cm con almeno 28 punti di giuntura.
La testa completamente dipinta a

a mano mentre i vestiti sono fatti degli stessi materiali degli abiti normali. Il giubbotto sar sintetico tipo
giacca a vento, mentre la camicia in
cotone e i pantaloni in jeans. Le scarpe saranno in PVC. Sar dotata di
mani intercambiabili per le diverse
posizioni, compresa larma a raggi.
La bellezza di questo particolare tipo
di action figure lestrema posabilit, che permetter ad ognuno di metterla nella posizione preferita.
A tuttoggi non ancora dato sapere
la data di uscita sul mercato, il costo
e chi la distribuir (si parla della Bonelli stessa). Continuate a seguirci e
lo scoprirete!

PAGINA 11

AMys ritorna in fiera a Milano.

Dopo lottimo successo di pubblico


dellanno scorso, AMys chiude la
stagione delle fiere partecipando
alla 54 Mostra Mercato del Fumetto
di Milano iComix che si terr ad
Assago il 21 e 22 Novembre.
Vi abbiamo preparato un men davvero di prima scelta, che vedr alternarsi al nostro stand almeno 4 disegnatori di fama, per firmare le nostre
consuete litografie e per dedicare
sketch ai fans.
Chi sono questi disegnatori? Per ora
ve ne anticipiamo solo due: il grande
Sandro Dossi e linstancabile Francesco Barbieri. Ambedue ci hanno regalato la propria interpretazione del
BVZM, sicuramente insolita. Nel
prossimo Bollettino maggiori dettagli.

Siamo stati appena avvisati


della probabile presenza di
Alfredo Castelli
alledizione annuale di
Opera Comics,
Domenica 18 Ottobre ore
17,00.

OTTOBRE: ULTIMO MESE DELLANNO PER ISCRIVERSI


Iscriversi per la prima volta o rinnovare la propria adesione ad AMys molto semplice. Segui questa facile procedura:
1 - scegli la tipologia di Socio alla quale vuoi appartenere tra queste tre:
***SOCIO JUNIOR***
Riservato ai mysteriani in erba (fino ai 16 anni), che per una quota associativa di 10 potranno fregiarsi del titolo di Socio e ricevere la tessera annuale. Potranno acquistare il materiale contenuto nei nostri cataloghi ai prezzi riservati ai Soci e partecipare a
tutti gli eventi organizzati da AMys.
***SOCIO ORDINARIO***
Per una quota associativa di 20 potr vantarsi di essere nostro iscritto e ricever, oltre alla tessera, un fantastico set di cartoline
della serie Gli Sketches di AMys, questanno dedicato ai gradi autori per Martin Mystre. Potr acquistare il materiale contenuto
nei nostri cataloghi e partecipare a tutti gli eventi organizzati da AMys.
***SOCIO SOSTENITORE***
Per una quota associativa di 30, oltre ad essere orgoglioso di essere uno di noi, insieme alla tessera e al set di cartoline della
serie Gli Sketches di AMys, avr diritto ad un gadget extra: il fantastico albetto dal titolo INCREDIBILI INCONTRI, contenente 8
bellissimi team-up tra Martin Mystre e altri celebri personaggi di Casa Bonelli, realizzati per AMys da grandi disegnatori! Potr
acquistare il materiale contenuto nei nostri cataloghi con un ulteriore sconto del 10% e partecipare a tutti gli eventi organizzati
dallAssociazione.
A chi diventer Socio Ordinario o Socio Sostenitore per la prima volta verr regalato un posterino di benvenuto autografato dal
nostro Presidente; e a chi invece rinnover la propria adesione, AMys regaler un set di 5 segnalibri con protagonista il BVZM.
2 - versa la somma corrispondente (10, 20, 30) alle seguenti coordinate:
ricarica PostePay n.4023 6009 0326 5207 intestata a Luca Salvadei
bonifico CC Bancario IT41Y0200833681000101952105 intestato ad Ass. Cult. AMys
3 - successivamente contatta lAssociazione al seguente indirizzo:
ass.cult.amys@tiscali.it
indicando il proprio nominativo, la modalit di iscrizione scelta, il tipo di pagamento effettuato e se si vuole ricevere i gadget per
posta oppure si preferisce ritirarli a mano ad una delle manifestazioni a cui AMys parteciper nel corso dellanno. Se si sceglie di
farsi spedire i gadget abbinati alla quota del tesseramento, bisogna aggiungere 5 di spese postali (ad esclusione dei Soci JUNIOR).

Da unidea di :
Luca Jinx Salvadei
e
Paolo Mignone
Realizzazione grafica e ricerca
materiale documentaristico:
Paolo Mignone
Testi di:
Luca Salvadei
Paolo Mignone
Emanuele Marinello