Sei sulla pagina 1di 3

Comunicato stampa

Lunedì 10 novembre 2009

Le nuove lezioni di Oilproject: Innovazione, Internet e business

Oilproject, lanciata da un gruppo di ragazzi nell'autunno del 2004, è – con 9000 studenti - la più
grande scuola online italiana. Chiunque può seguire gli interventi serali gratuitamente da casa
propria, rivolgere domande ai tutor e confrontarsi con gli altri studenti.

Le lezioni di novembre e dicembre per la prima volta non riguardano più solamente l'informatica. Le
materie sono quattro: Storia delle idee, economia e business, attualità e Internet.
I relatori sono professori, imprenditori, esperti di tecnologia, uomini di scienza e giornalisti che senza
fini di lucro condividono la loro esperienza perché credono nel modello della libera divulgazione della
conoscenza.

Ed è così che, accostando crisi economica e del giornalismo, ricerca scientifica, dinamiche
della Cina, social networking, a lezioni monografiche su grandi pensatori come Ippocrate,
Maxwell e Wolfram, si cerca di delineare un percorso di Innovazione destrutturato ma che
stimoli – anche grazie alla Rete – un confronto originale e responsabile sul domani.

Tutti gli eventi, aperti a chiunque anche negli spazi per le domande, sono registrati e resi disponibili sul
sito della scuola.

“Prima era più importante creare una base uniforme che permettesse un inquadramento efficace delle
persone in percorsi fissi” - spiega David Orban, uno degli speaker di questa sessione - ”oggi l'accento
non può che essere nella flessibilità con cui ognuno ha il potere di seguire i propri interessi e
di approfondire senza fatica un qualunque ramo della conoscenza”.

“Siamo soddisfatti dei relatori che hanno accettato di partecipare a questa esperimento” - spiega Marco
De Rossi, fondatore e responsabile di Oilproject - “Certo, la varietà degli argomenti può sembrare una
provocazione. Eppure bisogna aprire gli occhi e capire che ricerca, sviluppo, Information Technology,
storia del pensiero scientifico e politica sono tutte facce di quell'unitario paradigma di Innovazione che
l'Italia dovrebbe iniziare a considerare come culturalmente imprescindibile”.

Segue il calendario completo degli eventi. Per maggiori informazioni: http://www.oilproject.org/

Contatti: press@oilproject.org

Questa sessione di lezioni è sponsorizzata da


Calendario

Mercoledì 11 novembre, ore 21


Patatrac. Crisi economica: perché e fino a quando
A cura di Roberto Vacca. Autore di decine di romanzi e saggi dedicati a scienza, storia e fantascienza. È
stato ricercatore presso il CNR. Ha curato alcune trasmissioni divulgative RAI e scrive per Nova24
IlSole24Ore.

Giovedì 12 novembre, ore 21


Giornalismo e giornalisti tra crisi e opportunità dell'era Internet
A cura di Anna Masera. Giornalista de La Stampa.

Lunedì 16 novembre, ore 21


Innovazione e vaccini nell'era globale
A cura di Lisa Vozza. Scientific Officer presso l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (AIRC).
Autrice di 'I vaccini dell'era globale. Come si progettano, da che cosa ci difendono, perché sono sicuri',
con Rino Rappuoli (Zanichelli), 'Nella mente degli altri. Neuroni specchio e comportamento sociale', con
Giacomo Rizzolatti (Zanichelli).

Martedì 17 novembre, ore 21


Il sistema delle telecomunicazioni: come funziona, chi ci guadagna
A cura di Stefano Quintarelli. Uno dei pionieri del Web italiano. È stato presidente dell'Associazione
Italiana Internet Provider e fondatore di I.Net

Lunedì 23 novembre, ore 21


Ma i blog possono fare notizia?
A cura di Andrea Santagata. Co-fondatore di Splinder, la prima piattaforma italiana di blogging. È stato
responsabile marketing di Virgilio.it Adesso è amministratore delegato di Liquida.

Mercoledì 25 novembre, ore 21


Social networking: chiacchiere e fumo o qualcosa di più?
A cura di Luca Conti. Creatore del blog 'Pandemia'. Consulente, scrive su IlSole24Ore.

Giovedì 26 novembre, ore 21


La triplice alleanza spazio, tempo, materia: Maxwell e l’Elettromagnetismo classico
A cura di Adriano Morando. Docente di Elettrotecnica e di Storia ed Epistemologia delle Scienze
Elettromagnetiche presso il Politecnico di Milano.

Lunedì 30 novembre, ore 21


Fare venture capital e startup high tech in Italia
A cura di Gianluca Dettori. Dopo esperienze in Lycos ed Olivetti, è stato fondatore di Vitaminic e Dpixel.

Martedì 1 dicembre, ore 21


Evoluzione demografica e domanda di Innovazione
A cura di Francesco Sacco. Managing director del centro di ricerca EntER dell'Università Bocconi.
Docente SDA Bocconi.

Giovedì 3 dicembre, ore 21


Wikicrazia - Costruire e usare il governo user generated
A cura di Alberto Cottica. Project manager presso il Ministero dello Sviluppo Economico e responsabile
di Kublai. Fisarmonicista, è uno dei fondatori dei Modena City Ramblers e dei Fiamma Fumana.
Mercoledì 9 dicembre, ore 21
Controllo e uso politico dell'innovazione: la ricetta cinese
A cura di Renzo Cavalieri. Professore di Diritto Privato Comparato presso l'Università Cà Foscari di
Venezia.

Giovedì 10 dicembre, ore 21


Stephen Wolfram: una rivoluzione nel metodo scientifico?
A cura di David Orban. CEO di Questar. Fondatore della startup californiana WideTag. Advisor presso la
Singularity University, l'Istituto della Silicon Valley supportato da Google e Nasa.

Domenica 13 dicembre, ore 21


Innovazione della PA: ricette alternative alla crociata-Brunetta
A cura di Linda Lanzillotta. Deputata PD alla Camera dei Deputati. Ex ministro degli Affari Regionali.

Lunedì 14 dicembre, ore 21


Follia e raziocinio alle origini della cultura Occidentale
A cura di Giulio Guidorizzi. Professore di Teatro e Drammaturgia dell'Antichità presso l'Università di
Torino.

Mercoledì 16 dicembre, ore 21


Update your Mind. Storie di lifestreaming e di status updating
A cura di Stefano Mizzella. Dottorando in Information Society presso l'università Bicocca di Milano e co-
direttore del corso Social Media Lab presso l'Università IULM di Milano.