Sei sulla pagina 1di 5

Applicare in pratica i principi della Noetica

"Su scala cosmica solo il fantastico ha la possibilit di essere vero." Teilhard de Chardin

La Noetica afferma che la mente in grado di intervenire sulla materia e di influenzare gli eventi dellesistenza. Gli esperimenti scientifici condotti in questo campo possono aiutare la nostra razionalit a credere nel potenziale noetico, ma nessun esperimento potr mai sostituirsi allesperienza pratica che ciascuno in grado di fare, da solo o con laiuto di persone gi esperte in questo ambito. Per poter indirizzare la mente necessario padroneggiarla; maggiore il grado di padronanza, maggiori saranno i risultati che si potranno ottenere. Tre pratiche di base sono particolarmente utili per esercitarsi: Rilassamento Respirazione Consapevole Meditazione Apprendere a rilassare completamente ogni tensione muscolare (con una procedura graduale che parta dalla sommit della testa fino ad arrivare alla punta dei piedi), cos come abituarsi a portare attenzione al proprio respiro (sia per osservarlo cos com, sia renderlo pi lento e profondo) ed applicarsi nelle pratiche meditative, permette di passare dallo stato beta cerebrale (di veglia ordinaria) allo stato alfa (di rilassamento e di apertura delle facolt psichiche) o addirittura theta (mente profonda). Per il momento non andiamo ad approfondire queste pratiche poich vi sono gi molti siti e libri che ne parlano, qualche indicazione bibliografica... Rilassamento >> "L'Arte del Rilassamento" - Videocorso DVD di Francesco Martelli (My Life Edizioni); Respirazione Consapevole >> "Respirazione naturale" di Dennis Lewis (Tecniche Nuove); Meditazione >> "Meditazione per tutti" di Franca Silvani (Gruppo Futura). ONDE CEREBRALI DEL CERVELLO UMANO

GAMMA - dai 30 ai 42 Hz - stati di grande tensione e iperconcentrazione BETA - dai 14 ai 30 Hz - stato di veglia ordinaria ALPHA - dai 8 ai 13,9 Hz - stato di rilassamento/ Meditazione Presentano una struttura regolare e sincronizzata. La creativit e l'apprendimento sono pi facilmente accessibili e gestibili in questo stato. THETA - dai 4 ai 7,9 Hz - Sonno REM Qui siamo in grado di influenzare il subconscio DELTA - da 0,1 a 3,9 Hz - sonno profondo, senza sogni

Esercizio di Guarigione Noetica

Questo esercizio deriva dalla mia pratica personale, inizialmente orientata sulle energie curative (utilizzo del prana, trasmissione del Reiki, liberazione del flusso orgonico nellorganismo, utilizzo di frequenze omeo e floriterapiche) e progressivamente arrivata allutilizzo della pura coscienza. Poich esiste una consequenzialit nei livelli di pensiero - energia - materia, considero le pratiche materiali (ad es. i farmaci o la chirurgia) come il livello pi basso della cura, anche se queste pratiche sono certamente utilissime quando la situazione urgente e critica e quando non si ha il tempo o la consapevolezza per ricorrere ad altro. Le pratiche energetiche costituiscono per me unottava superiore, mentre la capacit di attingere alla coscienza - cio le pratiche noetiche ritengo che rappresenti il livello pi elevato della Guarigione-Trasformazione di un individuo come del pianeta. In questo senso la guarigione la intendo come un passaggio da un determinato livello di sconnessione dallUnit verso un livello di maggior riconnessione, un procedere dal Chaos (gr. - abisso, tenebrosit) al Kosmos (gr. - ordine, universo)! Lesercizio di seguito descritto insegna come utilizzare il potenziale mentale per trattare un sintomo (in effetti pu essere usato per trattare qualunque cosa) ed stato largamente ispirato dalle tecniche di Matrix Energetics del Dr. Richard Bartlett e dal Quantum Entrainment del Dr. Frank J Kinslow.

Ciascuno potr adattare a s la procedura verificandone lefficacia nella pratica!


N.B. Lutilizzo completo del potenziale noetico possibile nel momento in cui usciamo dal paradigma meccanicistico classico (realismo, localit, oggettivit separata dalla soggettivit, stati univoci, supremazia della materia) ed entriamo nel paradigma quantistico (idealismo, non localit, unit di soggetto ed oggetto, stati in superposizione, supremazia della coscienza).

0) Prima ancora di iniziare la pratica necessaria una cosa: rinunciate al risultato!

Tutto ci che farete andr al meglio e potr far intervenire un ordine superiore in una zona di disarmonia, ma pi questo si attacca al desiderio egoico di vedere unaltra persona felice, di voler scacciare il dolore o il disagio, di voler vedere un risultato concreto e pi il risultato sar ostacolato! Tutto andr al meglio anche se a volte per vie imperscrutabili! Non detto che ci che avremo trattato sar ci che la persona segnalava come disagio, talvolta la guarigione avviene in tuttaltro ambito o in un'altra parte del corpo. Seguendo i punti di seguito citati qualcosa accadr, affidatevi a una Saggezza Superiore e sviluppate sempre pi Fiducia in questo processo di "permettere che una cosa accada" piuttosto che "volere a tutti i costi che accada"! Di fatto non siete voi che fate accadere le cose, per cui potete distaccarvi sia dai risultati apparentemente positivi che da quelli apparentemente negativi.

1) Assicuratevi poi di entrare in uno stato alfa tramite il rilassamento progressivo delle tensioni

fisiche (della fronte, della nuca, del volto e delle spalle, in particolare) ed unattenzione consapevole alla respirazione ... inspirate ed espirate qualche volta in modo pi ampio e poi rendete il respiro calmo e profondo.
2) Identificate un primo punto sul corpo (di una terza persona o vostro) e poneteci sopra indice e

medio di una delle due mani. Questo punto corrisponder allarea dolente o problematica (se lo fate a terzi potete chiedere alla persona stessa di indicarvi il punto dove sente esserci il problema, se la persona indica unampia zona ponendoci sopra una mano ditele "Benissimo, adesso ponici sopra solo un dito!"). Percepite la sensazione che vi trasmettono i tessuti al di sotto delle vostre dita. Potete anche usare un solo dito, come pure una mano ... limportante che lattenzione resti su un punto ben preciso.
3) Identificate adesso un secondo punto sul corpo che in qualche modo percepite come connesso al

primo. Potete visualizzare i due punti come se fossero i poli di una calamita, per cui quando ponete le dita della seconda mano su punto che avete individuato intuitivamente, dovreste poter percepire come una tensione tra le due aree del corpo, come se si attraessero a vicenda. Questo determina una connessione tra le due aree. Variante: ponete le dita delle due mani su due punti del corpo esterni allarea sintomatica, in modo da avere al centro del vostro campo di attenzione il problema stesso, o meglio larea corporea che rappresenta il nodo focale di strutturazione-collasso del problema.
4) Portate lattenzione al primo punto, poi spostatela al secondo punto e infine percepiteli entrambi

allo stesso tempo. Il mantenere lattenzione su tutte e due i punti contemporaneamente li correla tra loro.
5) Formulate allinterno di voi stessi unintenzione molto generica ("Completa Guarigione",

"Armonia Totale", ecc) oppure una triade verbale ("Luce, Amore, Guarigione" - "Armonia, Pace, Serenit" - "Rilassamento, Salute, Guarigione" - "Amore, Energia, Coscienza" - ecc). E possibile anche usare unintenzione pi specifica inerente direttamente la guarigione del problema trattato, ma unintenzione generica lascia al campo quantico (cio alla "Mente di Dio") una maggiore libert di azione. E possibile anche saltare completamente la formulazione di unintenzione ed affidarsi agli effetti della Coscienza Pura; questo approccio al "non-fare" (che richiama il concetto taoista del "wu wei", la non azione) quello caratteristico nel Quantum Entrainment , ma anche nella Matrix Energetics Bartlett afferma che meno si fa e pi si ottiene.
6) Adesso dalla mente lasciate cadere questa intenzione nel cuore, come se fosse un sasso che cade

in uno specchio dacqua (oppure, se non avete formulato nessuna intenzione, semplicemente portatevi dalla mente al cuore). Visualizzate le onde prodotte dal "sasso" come fossero le onde magnetiche emanate dal cuore stesso in tutte le direzioni. Lemissione ampia e le onde vanno molto lontano! Potete visualizzare il processo rapido ed estremamente intenso, come fosse un esplosione di luce!

Il campo magnetico del cuore (secondo Greg Braden 5000 volte pi intenso di quello del cervello)

Le linee di un campo magnetico

7) A questo punto la vostra attenzione si spostata sul cuore, simbolicamente il centro del vostro

essere. Mantenete la percezione di entrambi i punti sotto le vostre dita e contemporaneamente triangolateli con una percezione interiore di Pace e di Pura Coscienza. (il cosiddetto "Eusentimento" - "Eufeeling" nella pratica del Quantum Entrainment ). Per chi non avesse idea di come attingere a questo stato, consiglio direttamente di leggere libro "Il Segreto della Guarigione Quantica", dove ci sono vari esercizi al riguardo. Non necessario fare nulla di particolare, ma solo mantenere questo stato interiore, molto vicino allo stato originario del nostro Essere (definito in sanscrito come Sat-Chit-Ananda = Pura Essenza, Pura Coscienza, Pura Beatitudine). Pi che un fare un non-fare, un essere; chi gi abituato a meditare si trover avvantaggiato, ma tutti possono utilizzare questa metodica esercitandosi.
8) Restate in questo stato di interiorizzazione e di contemporanea consapevolezza dei due punti per

tutto il tempo che sentite, in genere sufficiente starci da qualche minuto a una ventina di minuti. Se doveste sentire la necessit di spostare le dita fatelo. Se avete trattato unaltra persona alla fine del trattamento lasciatela qualche minuto interiorizzata e in ascolto delle nuove percezioni eventuali. Ci che avete permesso di accadere continuer a lavorare anche dopo il trattamento. Il campo di coscienza superiore (quantistica) in cui siete entrati in grado di dissolvere il campo morfico che mantiene il sintomo nella nostra realt tridimensionale. In questo caso risulta appropriata la frase latina: "Ubi maior minor cessat" (dove subentra il maggiore il minore smette di avere influenza). Scivolare da un campo di coscienza limitato ed identificato, al campo della Coscienza Infinita, permette lapertura di realt alternative che gi esistevano ma che erano non manifeste e questo ci che possiamo identificare come "guarigione quantica". Nel momento in cui la mente ordinaria del soggetto trattato riprende campo, potrebbe teoricamente - far collassare di nuovo il problema tale e quale a come era prima, ma quasi sempre

noterete che qualcosa davvero cambiato, spesso in modo davvero eclatante e magico: il fatto di aver aperto una nuova possibilit ha permesso la manifestazione di un nuovo strato di realt pi sano e coerente. Aver dato alla mente profonda dellindividuo la possibilit di contattare uno stato di essenza superiore, far s che la vecchia realt sconnessa e distorta - che manteneva il sintomo attivo - perda campo e lasci il passo ad un nuovo ordine pi connesso al superiore ed ordinato. In alcuni casi sul momento non succede niente ma nelle ore seguenti abbiamo unevoluzione del problema fino alla sua parziale o totale risoluzione. E possibile ripetere lesperienza tutte le volte che vogliamo e mantenere lo stato di pura consapevolezza anche per tempi lunghi se siamo in grado (questo quando si trattano problemi molto cristallizzati e considerati gravi) Attingere al Campo delle Infinite Possibilit fa s che tutto possa accadere pi abbiamo fiducia che sia possibile una profonda trasformazione e pi tale trasformazione accadr. Siamo entit spirituali che fanno esperienza tramite un corpo fisico, ma la nostra vera natura - la vera natura di tutto ci che - coscienza, informazione, luce! Possiamo accedere ad un campo di realt dove tutto possibile e dove i miracoli sono la norma, in questo campo di realt ogni cosa pu trasformarsi in un battito di ciglia, come effettivamente accade nei sogni lucidi! Preciso che questa stessa tecnica pu essere applicata allargando il campo delle percezioni sottili ed identificando dei punti nel campo energetico extracorporeo, quindi con le dita non pi a contatto del corpo. Prima per di lavorare in questo modo consiglio di aver fatto adeguata esperienza con il tocco di punti fisici, anche perch se consideriamo il corpo un olone, qualunque problematica avr un punto fisico ad essa correlato (per definizione in ogni ologramma nella parte sempre rappresentato il tutto).