Sei sulla pagina 1di 3

April 4th, 2012

The Goodly: GUIDA AL COMPUTER - LEZIONE 49 DI ∞ - FORMATTAZIONE E PARTIZIONAMENTO PARTE 1

Published by: TheGoodly

This eBook was created using the Zinepal Online eBook Creator. Use Zinepal to create your own eBooks in PDF, ePub and Kindle/Mobipocket formats.

April 4th, 2012 FORMATTAZIONE E PARTIZIONAMENTO PARTE 1

Benvingut de nou Goodlier. Hai straordinariamente

personalizzato il B.I.O.S. del tuo computer ora è il momento

di andare avanti.

Prima di proseguire nell’avvio del tuo PC voglio fissare bene il comportamento da seguire su una situazione che presto o tardi dovrai affrontare.

È un piccolo problema per un dominatore/rice del computer

ma un grande, insormontabile problema per un utente medio.

E tu mio/a caro/a Goodlier ti stai trasformando da bruco a

farfalla! Da utente medio a “ Dominatore del Computer ”.

farfalla! Da utente medio a “ Dominatore del Computer ”. Tipica azione di un Dominatore del

Tipica azione di un Dominatore del Computer

Dittelo ti senti tale? Devi immedesimarti se hai seguito il percorso fino a questo punto ed hai l’obbligo di farti i complimenti per il risultati ottenuti fin qui.

Non è presunzione la tua, ma la reale situazione delle tue conoscenze ad oggi. Sei consapevole? Forse no, ma è straordinariamente vero quello che hai letto. Pensaci!

Dopo questa presa di posizione riequilibra il tuo assetto didattico e leggi quanto ho da esporti. Prima di srotolare nuove informazioni torniamo però ad un “piccolo” problema che hai già rilevato e che ora ti definisco dettagliatamente.

Premesso che questo caso non lo potrai verificare in questo

momento in quanto il tuo PC è nuovo di zecca e sprovvisto di

un sistema operativo, credo sia corretto descriverlo in questa

fase in quanto hai appena assemblato il PC ed impostato i parametri del B.I.O.S.

Di norma prima che si manifesti in maniera eclatante e con

il sistema operativo avviato, comincerai a notare nell’orologio

ubicato in basso a destra (nella Systray) del monitor un valore improprio di ora e data.

Il parametro lo puoi correggere semplicemente cliccando

col tasto destro del mouse e selezionando la funzione “Modifica data e ora”. Se però tale problema si ripresenta frequentemente dovrai intervenire.

Se non intervengo cosa può accadere

dovrai intervenire. Se non intervengo cosa può accadere A parte l’eventuale fastidio, se lo vorrai, di

A parte l’eventuale fastidio, se lo vorrai, di dover aggiornare

quotidianamente il valore di data ed ora, un bel giorno

all’accensione del tuo PC nella prima schermata, l’avvio del PC

si bloccherà in quanto il B.I.O.S. ti allerterà della mancanza

dei parametri base per il suo lavoro e dovrai premere un tasto

funzione per caricare i parametri base oppure entrare nel setup che ormai conosci alla perfezione.

April 4th, 2012

Il guaio è che questo dovrai ripeterlo ogni volta che accendi il computer. Dopo un po’ di darà talmente fastidio che non né potrai più e quindi dovrai risolvere.

Un utente medio, consapevole delle tue conoscenze, ti chiamerà per risolvere il problema ed a quel punto potrai decidere se lucrare sulla tua cultura o elargire gratuitamente le tue informazioni.

tua cultura o elargire gratuitamente le tue informazioni. Batteria CR2032 Molto sinteticamente devi sostituire la

Batteria CR2032

Molto sinteticamente devi sostituire la batteria tampone interna al tuo PC che già ti ho notificato come modello CR2032 da 3Vdc, finché non decideranno di cambiare lo standard e comunque questo discorso spesso non è valido per notebook, netbook o più genericamente per dispositivi portatili.

Come fare?

Penso già lo sai ma “repetita iuvant”. Spegni il PC e scollega ogni fonte di alimentazione allo stesso (leggi cavo alimentazione e/o gruppo di continuità). Apri il cabinet del PC individua la batteria tampone e con un piccolo giravite ad intaglio sposta l’aletta di blocco.

La batteria schizzerà via (ocio all’ocio); inserisci la nuova posizionandola in sede premendo con leggerezza fino allo scatto. Richiudi il case.

Ricollega i cavi ed accendi il tuo PC. Alla notifica di mancanza dei parametri base del B.I.O.S. impostali come meglio credi ed il gioco è fatto.

Bravissimo/a.

Ora formattiamo!

Cosa significa formattare?

Published by: TheGoodly

Le memorie di massa (disco rigido, pendrive, flash memory, ecc) per essere utilizzate devono essere formattate. Riprendendo la definizione da Wikipedia:

“L'operazione consiste nel dividere la capacità del disco in una serie di blocchi di uguali dimensioni e fornire una struttura in cui verranno scritte le informazioni che permetteranno l'accesso ai dati desiderati.”

La prima cosa che vorrei chiarirti è che spesso si confonde

il termine formattazione con cancellazione. Niente di più

errato. Sentirai dire che formattare un dispositivo di memoria determina la perdita dei dati contenuti in esso ossia non sarai più in grado di leggerli. Ciò è improprio se generalizzato.

Non è propriamente vero, anche se all’utente medio questo mostra l’esplorazione del dispositivo dopo la formattazione. La cancellazione “sicura” (Consentimi:”Parola del tutto da dimostrare!!!”) dei dati prevede la distruzione fisica e completa del dispositivo o dei/l file presenti/e sulla memoria tramite un processo specifico.

La formattazione compie una predisposizione della superficie del disco creando dei pacchetti (le cui dimensioni variano

in base al tipo di formattazione) nei quali successivamente

andranno a memorizzarsi i dati digitali.

Come precisato prima, dopo una formattazione, il risultato che nota un utente di PC non ancora “Dominatore del Computer”,

è l’assenza di dati/file, nella memoria di cui sopra, all’atto della sua esplorazione.

Un fruitore che “sa”, che “conosce”, che “smanetta”, che domina la macchina, potrebbe riuscire a recuperare parte o nella migliore delle ipotesi tutti i file post-formattazione e mostrarli all’atto dell’esplorazione del supporto.

Ti sei mai chiesto come alcuni organi investigativi siano in grado di incastrare un utente, ignaro in materia, che compia

atti illegali tramite un PC o che possieda documenti, dati, foto

o video compromettenti archiviati nel disco rigido del suo PC, che abbia cancellato?

Esistono dei programmi ed attrezzature specifiche e dedicate

al recupero di file digitali anche in un dispositivo parzialmente

distrutto. Continua il percorso ed un giorno anche tu sarai in grado di realizzare ciò. Almeno in parte… ;-)

In dettaglio la formattazione di un supporto può avvenire principalmente in due modi:

1. Reinizializzazione del disco (detta a volte a basso livello)

2. Ad alto livello

Il

primo caso si realizza per mezzo dei programmi particolari

e

consiste nel controllo di tutta la superficie del disco,

distruggendo il suo contenuto di dati informatici. Quindi i dati non sono più recuperabili.

Il tempo dell’operazione dipende dalla capacità del disco e può

richiedere fino a diverse ore.

April 4th, 2012

In una formattazione ad “alto livello” invece, l’operazione non distrugge/cancella i dati dall’HD, ma viene riscritta solo la zona del disco in cui sono contenuti i dati della gestione dello stesso.

Finché i vari file non vengono sovrascritti da nuove memorizzazioni è possibile recuperarli parzialmente o totalmente per mezzo di appositi programmi. I dati presenti sul disco saranno semplicemente nascosti.

In definitiva anche se sembrerebbe che ad una formattazione ad “alto livello” succeda una cancellazione dei dati, in realtà prevede una riorganizzazione della superficie del supporto per accogliere i dati digitali.

Banalmente è come se tu avessi in un magazzino, scatole di cartone di varie dimensioni già pronte ma piegate.

Nella riorganizzazione (formattazione) sceglierai la dimensione standard delle scatole da utilizzare (dimensione unità di allocazione = pacchetti) ed una volta prelevate dal magazzino, solo quelle con stesse caratteristiche (dimensioni), le aprirai e preparerai per poter inserire del materiale (dati digitali) al loro interno.

I dati presenti prima della formattazione vengono non re- impostati a meno di azioni più invasive-distruttive nei loro riguardi.

Perché si esegue?

invasive-distruttive nei loro riguardi. Perché si esegue? La formattazione si esegue per diversi motivi. Normalmente

La formattazione si esegue per diversi motivi. Normalmente avviene prima di una reinstallazione del sistema operativo per cause di vario genere:

Cambio versione O.S.

Malfunzionamenti o mancato avvio dello stesso

Virus/malware

Creazione di una nuova partizione

Ecc.

Con l'occasione auguro a te ed alle persone a te care una serena Pasqua. Auguri Goodlier.

Published by: TheGoodly

Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Hola Carlo Foto di:

Tipica

Batteria CR2032 – Leo Reynolds

Se non intervengo cosa può accadere?- drachmann

Perché si esegue? – annnna

azione

di

un

Dominatore

del

Computer

mandixclear