Sei sulla pagina 1di 105

Antipasti.........................................................................................................................................................5 Addobbi Insalatizi...................................................................................................................................6 Alberello di Natale..................................................................................................................................7 Antipasto caldo ai porcini ....................................................................................................................8 . Baccal all'insalata.................................................................................................................................9 Baccal fritto...........................................................................................................................................10 Broccoli in pastella...............................................................................................................................

11 Cornucopia di pane..............................................................................................................................12 Carciofi a cotoletta...............................................................................................................................13 Dadini di semolino in brodo di carne.............................................................................................14 Hallacas: piatto tipico della tradizione natalizia venezuelana.............................................15 Funghi cardoncello gratinati.............................................................................................................17 Le frittelle della notte di Natale.......................................................................................................18 Insalata di mare....................................................................................................................................19 Insalata di melenzane all'origano...................................................................................................20 Insalata di rinforzo...............................................................................................................................21 Insalata di rinforzo...............................................................................................................................22 Insalata natalizia di spinaci...............................................................................................................23 Palline di Natale.....................................................................................................................................24 Peperoni gratinati.................................................................................................................................25 Pere con gorgonzola e noci...............................................................................................................26 Pezzelle 'e baccal................................................................................................................................27 Pizza di scarole......................................................................................................................................28 Scarola imbottita...................................................................................................................................29 Rotoli di sfoglia farciti al salmone e verdure..............................................................................30 Salmone alle pere e balsamico........................................................................................................31 Torta al formaggio................................................................................................................................32 Zeppole fritte con le acciughe..........................................................................................................33 Zucca ai profumi orientali..................................................................................................................34 Zucca al forno........................................................................................................................................35 Primi Piatti...................................................................................................................................................36 Bavette all'astice...................................................................................................................................37 Brodetto istriano...................................................................................................................................38

Cappelletti romagnoli in brodo........................................................................................................40 Eliche alla crema di zucca .................................................................................................................41 . Farfalle al salmone affumicato.........................................................................................................42 Fum di Stefi..........................................................................................................................................43 Gnocchetti di castagne.......................................................................................................................44 Gnocchetti, ceci, speck e gamberetti............................................................................................45 Gnocchi, pecorino e broccoli.............................................................................................................46 Men di Natale.......................................................................................................................................47 Natale a Singapore: brodo di pollo al limone ............................................................................48 . Paccheri ai sapori del mare...............................................................................................................50 Paccheri con broccoletti e baccal .................................................................................................51 . Ravanello arrotolato da fettine di salmone norvegese...........................................................52 Ravioli per un Natale cruelty free...................................................................................................53 Riso con uvetta......................................................................................................................................54 Risotto, melograno e speck..............................................................................................................55 Schiacciata messinese........................................................................................................................56 Spaghetti di casa mia..........................................................................................................................57 Stracciatella............................................................................................................................................58 Tortellini in brodo..................................................................................................................................59 Secondi Piatti..............................................................................................................................................60 Arista di maiale alle mele selvatiche.............................................................................................61 Baccal alla vicentina..........................................................................................................................62 Baccal all'asturiana............................................................................................................................63 Baccal per le grandi occasioni.......................................................................................................64 Calamari ripieni......................................................................................................................................65 Carpaccio caldo in bagna caoda con panna .............................................................................66 . Filetti di passera fantasia...................................................................................................................67 Insalata di carne cruda.......................................................................................................................68 Polipetti con crema di cannellini.....................................................................................................69 Polpettone al forno...............................................................................................................................70 Ruota di pesce spada..........................................................................................................................71 Dolci...............................................................................................................................................................72 Biscotti di Natale viennesi.................................................................................................................73 Biscotti natalizi speziati......................................................................................................................74

Biscotti speziati alle tre farine.........................................................................................................75 Cantucci ai datteri................................................................................................................................76 Cartellate..................................................................................................................................................77 Cartellate..................................................................................................................................................78 Composta speziata di pere e cacao...............................................................................................79 Crostata di mele....................................................................................................................................80 Crostata di Nutella................................................................................................................................81 Divino Amore: un dolce natalizio napoletano............................................................................82 Dolce natalizio di tradizione francese: Bche de Nol...........................................................83 Dolci sorprese.........................................................................................................................................84 Frittelle di patate dolci........................................................................................................................85 Pandorini Natalizi..................................................................................................................................86 Pandoro.....................................................................................................................................................87 Pandoro di tiramis..............................................................................................................................88 Pastiera napoletana.............................................................................................................................89 Pepatelli di Natale.................................................................................................................................90 Piccoli cuscini di Ges Bambino ......................................................................................................91 . Roccoc: un biscotto della tradizione napoletana....................................................................92 Scauratielli cilentani.............................................................................................................................93 Sorrisi d'inverno: i biscotti di Natale.............................................................................................94 Roccoc napoletano.............................................................................................................................95 Struffoli allOlimpia...............................................................................................................................96 Susamielli, ricetta della tradizione napoletana.........................................................................97 Torta bianco nera..................................................................................................................................98 Torta dei 7 vasetti natalizi.................................................................................................................99 Torta di mele........................................................................................................................................100 Tortino con cuore caldo di cioccolato..........................................................................................101 Tronchetto di natale con funghetti...............................................................................................102 Turdilli o turdiddri...............................................................................................................................103 Zeppole di mia nonna Pasquina....................................................................................................104

Addobbi Insalatizi
Ingredienti
Orzo perlato Pomodori ciliegini Tonno in scatola Olive nere Uova sode Mozzarelline Origano e/o basilico Olio extra vergine d'oliva Sale q.b.

Preparazione
Fate bollire l'orzo in acqua salata per circa 20 minuti (qualsiasi quantit voi mettiate va bene, perch poi in relazione ad esso vi regolate anche sulle quantit degli altri ingredienti). Una volta scolato fatelo raffreddare e conditelo con l'olio extra vergine di oliva, aggiungendo poi i pomodorini, il tonno, le uova a pezzetti, le mozzarelline, le olive e qualsiasi altro ingrediente vi piaccia (fagioli, o altro, per esempio ci sta molto bene il petto di pollo a piccoli cubetti). Salate, ed aggiungete poi basilico, origano o la spezia che preferite... Da servire a temperatura ambiente! Buon Appetito e ovviamente Buon Natale! A cura di Gianna Mele - Nuoro

Alberello di Natale
Ingredienti
Per la pasta brioche 300 gr farina 00 3 uova intere 15 gr lievito di birra 10 gr zucchero 1/2 cucchiaino di sale 3 cucchiai di farina per la lavorazione

Per il ripieno 100 gr olive verdi imbottite 1 tuorlo 2 cucchiai di latte 2 pizzichi di sale pepe q.b.

Preparazione
Setacciare 1/3 di farina in una ciotola. Unire il lievito sciolto in 3/4 cucchiai di acqua tiepida. Mescolare con una forchetta per ottenere un impasto morbido. Coprire la ciotola con un panno e conservare in un luogo tiepido per 30 minuti finch l'impasto non raddoppia di volume. Mescolare la farina rimasta in un'altra ciotola con il sale, lo zucchero e il burro fuso a fuoco dolcissimo e lasciato intiepidire. Unire le uova mescolando sempre con la forchetta. Incorporare la pasta lievitata e trasferire l'impasto su un ripiano di lavoro infarinato. Lavorare l'impasto per 10 minuti con le mani. Deve diventare compatto e non appiccicare pi. Rimettere il tutto in una seconda ciotola pulita. Coprire con un telo infarinato per 2 ore in un luogo tiepido. Coprire la placca del forno con la carta forno. Lavorare la pasta lievitata per 5 minuti. Dividerla in pezzetti grandi come una ciliegia. Infilare dentro ogni pallina un'oliva. Sistemare le palline sulla carta forno come a formare un grappolo d'uva o albero di natale. Scaldare il forno a 200. Sbattere il latte con il tuorlo. Spalmare il composto con un pennello sulle palline. Salare e pepare. Cuocere in forno per 25 minuti A cura di Sara Scarpinati - Battipaglia (Salerno)

Antipasto caldo ai porcini


Preparazione
Lavare e affettare i funghi porcini freschi. Cucinarli in una pentola con un filo d'olio, aglio e poco prezzemolo, due pomodorini (togliere i semi e la pelle e frullarli) e sale q.b. Al posto del sale si pu usare anche un pezzetto di dado da brodo vegetale. Preparare una polenta piuttosto fluida. In un bel piatto versare due/tre cucchiaiate di polenta che spalmerete col dorso del cucchiaio dando una forma rotonda e alta pochi millimetri, adagiare sopra due cucchiai di porcini col suo sughetto, decorare con qualche foglia di edera il piatto e servire caldo. ... mentre scrivo sento il profumo! Accompagnare con un calice di Cabernet Franc. Buon appetito! A cura di Maria Stella Riontino - Trieste

Baccal all'insalata
Ingredienti
1 kg baccal olive verdi olio di oliva extravergine succo di un limone prezzemolo tritato e sale necessario 2-3 pupacchielle sottaceto (a piacere)

Preparazione
Lessare il baccal in una pentola con l'acqua. A cottura ultimata far sgocciolare il baccal, togliere la pelle e le spine. Tagliare il baccal a pezzettini e metterlo in una zuppiera di porcellana o vetro. Aggiungere le olive, il prezzemolo tritato, le pupacchie, il succo di limone e condire con sale necessario e olio di oliva. A cura di Antonella Arminante - Montoro Inferiore (Av)

Baccal fritto
Ingredienti
1 kg di baccal 200 gr. di farina olio di semi per frittura sale necessario

Preparazione
Tagliare il baccal a pezzi, asciugarlo in un panno da cucina e quindi, saltarlo e infarinarlo. Cuocere il baccal in una padella con l'olio caldo, avendo cura di farlo dorare prima da un lato e poi dall'altro. A cura di Atnla - Napoli

Broccoli in pastella
Ingredienti
1 Kg di broccoli 1 lievito di birra parmigiano q.b. sale 500 gr di farina

Preparazione
Cuocere i broccoli al dente, toglierli dall'acqua a cottura ultimata e far asciugare su un panno. Nel frattempo in una ciotola mettere la farina, il lievito, il sale ed il parmigiano ed aggiungere acqua fino a quando risulti un composto omogeneo. Fare lievitare per almeno mezzora. Appena pronta procedere immergendo parti di broccoli nella pastella e friggere in abbondante olio. A cura di Maria Concetta - Catania

Cornucopia di pane
Procedimento
Accartocciate diversi pezzi di alluminio, formando un cono lungo 30 - 35 centimetri e con una base di circa 20 centimetri di diametro. Rivestitelo con larghi pezzi di alluminio per ottenere una superficie esterna liscia. Tenete il cono in frigo fino al momento di rivestirlo di pasta. Spolverizzate il piano di lavoro con un po' di farina. Capovolgetevi tre rettangoli di pasta fresca stesa per pizza, (385g ognuno), molto freddi. Spolverizzateli con farina e spianateli con il mattarello infarinato, cercando di ottenere rettangoli di circa 35 x 27 centimetri. Dividete ogni rettangolo in tre strisce lunghe 35 centimetri e larghe 9 centimetri e bucherellatele con uno spiedino di legno. Scaldate il forno a 250 e foderate una placca con carta da forno. Ungete il cono di alluminio con poco olio. Rivestitelo con le strisce di pasta, dalla punta verso la base, sovrapponendo leggermente le strisce, per formare un involucro senza spazi liberi. Alzate verso l'alto la punta del cono, per dargli la forma di una cornucopia, e appoggiatelo sulla piastra; spennellatelo con 20 ml di olio di oliva. Cospargetelo con sale grosso e infornatelo finch la pasta dorata (circa 15 minuti). Fate raffreddare, togliete l'alluminio all'interno, lasciandolo solo nella punta. Sistemate la cornucopia sulla tavola e riempitela con panini e grissini, lasciandoli uscire in gran parte. Per la decorazione possibile aggiungervi spighe e peperoncini quali simboli di ricchezza e portafortuna. A cura di Alessio Cataldo - Battipaglia (Sa)

Carciofi a cotoletta
Preparazione
Mondare i carciofi fino a ricavarne i cuori e le foglie pi tenere, tagliarli in quattro, sbollentarli, farli asciugare e passarli nell'uovo battuto e nel pangrattato. Friggerli in olio extra vergine di oliva e servirli. A cura di Enza Fabiano - Agrigento

Dadini di semolino in brodo di carne


Ingredienti per 6 persone
4 uova 120 gr di semolino 80 gr di parmigiano 80 gr di burro o margarina sale e noce moscata q. b.

Preparazione
Mescolare il burro fuso con uova, sale e noce moscata, aggiungere il semolino e se necessario un goccio di latte. Distribuire il composto in una teglia e infornare a 180 gradi. Controllare fino a che non sia dorato e quindi cotto. Il tempo dipende dal tipo di forno. Fate raffreddare e tagliate a dadini, che potrete anche surgelare. Mettere i dadini nel brodo a bollire e aspettare che si gonfino un po'. Il brodo, per chi non gradisce quello di carne cotto secondo le varie tradizioni locali, potr anche essere di verdure!! Buon appetito e Buone Feste. A cura di Piera Rain - Lecce

Hallacas: piatto tipico della tradizione natalizia venezuelana


Ingredienti per circa 24 hallacas
Ripieno 1/2 kg di carne di maiale (coscia) 1 kg carne di manzo 1 kg carne di gallina/pollo 200 gr di cipolle 700 gr di porri 3 spicchi di aglio 1 kg di pomodori Vino Rosso (1 tazza) 200 gr di peperoni 1/2 tazza di aceto di vino 100 gr di farina di mais precotta Sale, olio e pepe q.b. 3 kg di foglie dell'albero di banana 100 gr di coriandolo fresco 2 cucchiai di salsa inglese Spago da cucina

Impasto 1 kg di farina di mais giallo precotta 400 gr di strutto 200 ml di acqua Sale q.b. 1 cucchiaino di onoto

Decorazione 50 gr di capperi 300 gr di olive verdi disossate e ripiene di peperone 300 gr di peperoni rossi 1/2 tazza di uvetta sultanina 1/2 kg di cipolle

Preparazione del ripieno Cuocere la gallina in abbondante acqua fino a farla diventare tenera. Disossarla ed eliminare la pelle. Mantenere in caldo. Prendere la carne di gallina e sfilacciarla fino a ridurla in sottili striscioline. Togliere il grasso in eccesso dalla carne di maiale, bollirla per circa 7 minuti e lasciarla raffreddare Tritare grossolanamente la carne di manzo. Soffriggere le cipolle, i porri e l'aglio, unire i peperoni e cuocere per 5 minuti Aggiungere la carne e cuocere per alcuni minuti, quindi unire tutti gli altri ingredienti, lasciando per ultimo i pomodori ed il vino Condire con sale e pepe Controllare che lo stufato non diventi secco e aggiungere il brodo Unire la farina di mais sciolta nel brodo e girare con un cucchiaio di legno Cuocere per 40 minuti, fino a che non si rapprende. Lasciar raffreddare


Preparazione dell'impasto Versare la farina di mais in un recipiente capiente. Aggiungere lo strutto, il sale ed il brodo di gallina. Impastare fino ad ottenere un impasto morbido. Infine, dopo filtrato, l'onoto dev'essere soffritto in una padellina con un cucchiaio di strutto.

Come fare le hallacas Tagliare le foglie di banana in quadrati di 30 cm, eliminando il bordo spesso Pulirle con un panno umido, asciugarle ed ungerle con lo strutto sciolto Mettere su una foglia una pallina di pasta e stenderla fino a formare un sottile strato a forma circolare Prendere il ripieno, circa due cucchiai, e disporlo al centro dell'impasto Disporre sopra il ripieno, striscioline di peperone, cipolle tagliate a julienne, uva sultanina, olive e capperi a piacere. Chiudere la hallaca unendo i bordi superiori ed inferiori della foglia. Piegarli fino a formare un pacchetto rettangolare. (Quasi si volesse incartare un regalo) Coprire con un'altra foglia e legarla con lo spago da cucina. Fare diversi pasaggi con lo spago per evitare che si sciolga ed il tutto si versi al momento di cucinare la hallaca Portare a bollore una pentola abbastanza capiente per immergervi le hallacas fino a restare coperte d'acqua Far bollire per un'ora e scolare Farle raffreddare prima di metterle in frigo o congelarle Al momento di servirle farle bollire per altri 20 minuti Si servono nella stessa foglia di banana

Feliz Navidad! A cura di Maria Rosario Angolemme - Venezuela

Funghi cardoncello gratinati


Ingredienti
1 kg. funghi cardoncello (che non siano intrisi d'acqua altrimenti viene fuori un brodo) olio di oliva e sale q. b. pane grattugiato

Preparazione
In una teglia mettere i funghi precedentemente lavati, asciugati e tagliati a pezzi, aggiungere il sale, il pane grattugiato e l'olio di oliva. Girare con un cucchiaio il tutto e mettere in forno a 230 gradi per 40 minuti. Sono una delizia! A cura di Rossella Frau - Sassari

Le frittelle della notte di Natale


Ingredienti
1 Kg. di farina bianca 1 Kg. di patate 2 cubetti di lievito di birra per ogni Kg. di farina

Preparazione
Lessare le patate e passarle nello schiacciapatate. Sulla spianatoia impastare farina, patate e una tazza di acqua calda in cui sono stati sciolti lievito e sale. Se necessario aggiungere altra acqua. Lasciare lievitare l'impasto ben coperto e al caldo per circa 2-3 ore. Raccogliere col cucchiaio una dose di impasto e farcire a piacere con formaggio (il gorgonzola ottimo), prosciutto, pomodoro e origano, acciughe, merluzzo fritto. Friggere in abbondante olio fino a raggiunta doratura. A cura di Ornella Marelli - Milano

Insalata di mare
Ingredienti per 6 persone
un polipo di circa 1 kg due seppie di circa 1 kg 1/2 Kg di gamberi una confezione di polpa di granchio 1/2 Kg di vongole 1/2 Kg di cozze 250 gr di olive verdi due mazzetti di rucola

Preparazione
Scaldare singolarmente ogni qualit di pesce e molluschi, meglio se in acqua con dado di pesce, la polpa di granchio pochissimi minuti. Far raffreddare il tutto, tagliarlo a pezzetti non troppo piccoli, unire la rucola lavata e sgocciolata, le olive, sale, olio extravergine di oliva (dal gusto non troppo forte) e a chi piace anche il limone. E... buon antipasto di Natale!!! A cura di Nunzia Trocchia - Napoli

Insalata di melenzane all'origano


Ingredienti per 5 persone
5 melanzane (grandezza media - tipo oblungo) 4 spicchi d'aglio olio extravergine aceto (di vino o buone anche con balsamico) sale origano (in alternativa anche menta secca)

Preparazione
Lavare bene le melanzane, asciugarle con un panno pulito, tagliare la parte verde e il fondo (cercando di lasciare la melanzana pi integra possibile) e su un tagliere praticarle dei tagli verticali (5 o 6, distanza 4 cm circa), profondi, ma senza tagliare completamente (a met) la melanzana. Inserire in ogni taglio (premendolo leggermente, il pi possibile all'interno della pancia), 1 spicchio d'aglio (mezzo se grande). Posizionarle su una teglia ricoperta con carta forno. Disporre le melanzane sdraiate e cuocere per 15-20 minuti in forno (preriscaldato a 180. Dopodich girarle su se stesse e continuare la cottura per altrettanto tempo (tot.35-40 minuti). Estrarre la teglia (le melanzane devono risultare molli, tipo appassite), ma all'interno ancora abbastanza solide... Sul tagliere, disporre la melanzana e tagliarla in senso orizzontale a distanza di 3-4 cm., in modo che risulti 'a tocchetti' (grandezza tipo pollice/indice della mano uniti). Porre i bocconcini di melanzana in un'insalatiera di vetro, lasciare raffreddare. Condire con un filo d'olio, aceto, sale, origano o, ottima in alternativa con menta secca. E' preferibile servire l'insalata fredda (da frigorifero), il giorno successivo, ma gustosa anche a temperatura ambiente... E' un contorno originale, dietetico, leggero, veloce da preparare ed in pi... Piacer a tutti!! Ps: Io le cuocio anche al microonde tempo 30 minuti 750, sempre rigirandole ogni tanto... Provatela! E... auguri a tutti! A cura di Milva Giovacchini - Milano

Insalata di rinforzo
Preparazione
Prendete 500 grammi di olive verdi in salamoia e 250 di olive di Gaeta. Versatele in una capiente ciotola con 2 peperoni sottaceto verdi e uno piccante rosso (si chiamano 'papaccelle') affettati sottilmente. Aggiungete un'acciuga sminuzzata, un cavolfiore bianco lessato e affettato, un cuore di scarola riccia (facoltativo), 100 grammi di cipolline sottaceto sgocciolate e un barattolo di giardiniera affettata sottilmente. Aggiungete olio extravergine d'oliva a piacere e servite a fine pranzo. Si chiama di rinforzo perch forte, rinforza e si pu rinforzare aggiungendo via via gli ingredienti per tutto il periodo di Natale. Buone Feste! A cura di Ludovica Terra - Napoli

Insalata di rinforzo
Ingredienti
cavolo bianco peperoni sottaceto olive nere olive bianche filetti di alici sale olio

Preparazione
Lessare un cavolo bianco, disporre lo stesso in un'insalatiera, aggiungere un peperone tondo sottaceto tagliato a listarelle (a Napoli si chiama "papaccella"), dei filetti di alici salate sott'olio, olive bianche e olive nere di Gaeta, un po di sale, condire con olio ed aceto Questa insalata si accompagna bene con il baccal ed il capitone fritto. Buon Natale a tutti e... buon appetito! A cura di Rita Guardasole - Napoli

Insalata natalizia di spinaci


Ingredienti
1 confezione di spinacini (teneri spinaci) 2-3 funghi champignon crudi 10 noci parmigiano chicchi di melograno sale olio

Procedura
Lavare gli spinacini e metterli in una zuppiera con i funghi tagliati a lamelle sottili, noci sgusciate a pezzetti, scaglie di parmigiano, sale, olio extra vergine. Mescolare l'insalata e al momento di portare in tavola guarnire con chicchi di melograno. A cura di Anna Maria Paglialonga - Lazio

Palline di Natale
Ingredienti
mascarpone gorgonzola parmigiano grattugiato

Preparazione
In una ciotola amalgamare il mascarpone al gorgonzola. Con le mani lavorare un l'impasto realizzando piccole palline. Proseguire impanando la pallina di formaggio nel parmigiano grattugiato. Un bocconcino salato... che fa leccare i baffi. A cura di Valeria Martini - Milano

Peperoni gratinati
Ingredienti per 6 persone
4 peperoni rossi olio di oliva, sale q. b. pane grattugiato

Preparazione
In una teglia nomale mettere i pezzi di peperone precedentemente lavati e fatti sgocciolare. Aggiungere il sale, il pane grattugiato e l'olio di oliva quanto basta (poco), girare il tutto con un cucchiaio in modo tale che il tutto si amalgami bene. Mettere in forno a 230 gradi per 40 minuti. Saranno una delizia! A cura di Rossella Frau - Sassari

Pere con gorgonzola e noci


Ingredienti per 2 persone
2 pere mature 50 gr di gorgonzola dolce 4 cucchiai di panna da cucina 8 gherigli di noci aceto balsamico

Preparazione
Sbucciare e tagliare le pere, disporle a spicchi su un piatto da portata; sciogliere il gorgonzola con la panna e versarlo sulla frutta, tritare le noci e spolverizzare, guarnire con aceto balsamico. A cura di Ester Marconcini - Milano

Pezzelle 'e baccal


Ingredienti
1 kg di baccal spugnato 500 gr farina 1 pezzetto di lievito sale olio di semi per frittura acqua

Procedimento
Spinare e tagliare a pezzettini il baccal. Preparare una pastella con la farina, il lievito sciolto in un poco di acqua tiepida, il sale e altra acqua necessaria ad impastare. Fatela leggermente lievitare e unire il baccal. In una padella mettere a riscaldare olio abbondante. Con il cucchiaio versare delle piccole palline di pastella e far cuocere prima da un lato e poi dall'altro. Scolate le frittelle e ponetele su della carta assorbente da cucina. A cura di Carla - Benevento

Pizza di scarole
Ingredienti
Per la pasta 300 gr di farina 120 gr di burro (anche met burro e met olio d'oliva) 120 gr di zucchero 1 uovo + 1 tuorlo 1 cucchiaino scarso di sale latte q.b. a legare l'impasto 1/2 bustina di crema di tartaro

Per il ripieno kg di scarole 1/2 bicchiere di olio extra vergine doliva 100 gr di olive di Gaeta 30 gr di capperi 70 gr di uva passa e pinoli 3 acciughe salate 2 spicchi d'aglio

Preparazione
Fare la pastafrolla con gli ingredienti indicati e lasciar riposare in frigo mentre si prepara l'imbottitura. Pulire, lavare e lessare la scarola, sgrondarla dall'acqua, e tagliarla grossolanamente. In una grossa padella mettere l'olio e gli spicchi d'aglio a fettine, dorare leggermente, aggiungere la scarola tagliata, l'uvetta e i capperi, salare con prudenza (i capperi e le olive sono ricchi di sale), coprire e cuocere per 10 minuti, girare di tanto in tanto. Nel frattempo snocciolare le olive, dividerle in due e aggiungerle alla scarola. Quando l'acqua si sar asciugata, spegnere, lasciar intiepidire e preparare la pizza. Oliare leggermente una teglia di 28/30 cm di diametro, stendervi la pastafrolla sottile e ricoprirla fino al bordo, mettere l'imbottitura, distribuirla uniformemente e su di essa tagliuzzare dei pezzettini di acciuga e terminare con i pinoli. Ricoprire con un disco di pastafrolla. Decorare con la pastafrolla tagliata con formine di figure natalizie (cuori, stelle, alberelli..), spennellare con un poco di latte, praticare dei buchi con uno stuzzicadenti ed infornare a 170 per circa 40 minuti o finch la pastafrolla non apparir ben dorata. Consumata tiepida lascer apprezzare al meglio l'armonia dei profumi e dei sapori e la pastafrolla manterr la sua friabilit. Buon Natale!!! A cura di Angela Pascarella - Napoli

Scarola imbottita
Ingredienti
1 scarola riccia grande e fresca aglio olive nere capperi sotto sale uvetta pinoli acciuga sotto olio pan grattato olio extra vergine di oliva sale prezzemolo burro

Preparazione
Far bollire un pentolone di acqua appena salata, dopo averla lavata, immergere la scarola intera nell'acqua bollente per non pi di 3-4 min. Scolarla ben bene e posarla su un canovaccio aprendola e lasciandola raffreddare. Quando sar raffreddata del tutto, con delicatezza aprirla a ventaglio a 360 evitando di lasciare vuoti tra le foglie, deve rimanere piuttosto compatta. In un recipiente mischiare pan grattato, un pizzo di sale, olive nere senza ossa, capperi sotto sale ben sciacquate, pinoli, uvetta, prezzemolo tagliato molto piccolo, un po di aglio tritato, acciughe tagliate in piccoli pezzi. Tutto deve essere amalgamato con dellolio d'oliva extra vergine sino ad ottenere un impasto umido e compatto. Riporre il composto cos ottenuto tra le foglie della scarola facendo attenzione di riempirla in modo tale da riuscire, alla fine, a chiuderla come se fosse un salsicciotto. Proseguire ungendo il rotolo ottenuto con olio di oliva e passato, poi, nel pan grattato fino ad essere totalmente rinvestita. A parte riscaldare ben bene una padella con del burro sufficiente per rosolare la scarola. Quando la scarola sar ben rosolata rimuoverla e lasciarla raffreddare. Servire tagliata a fette. A cura di Laura Carbonaro - Napoli

Rotoli di sfoglia farciti al salmone e verdure


Preparazione
Stendere le sfoglie di pasta, adagiare sopra delle fette di salmone affumicato e arrotolare facendo attenzione a non fare uscire gli ingredienti; si pu adottare la stessa procedura anche per cucinare un rotolo ai broccoli ripassati in padella ed anche per quello ai gamberi e zucchine precedentemente passati al tegame. I condimenti quali sale e olio non sono necessari per il rotolo al salmone, per le verdure e per quello con gamberi e zucchine basta poco olio e pochissimo sale per la cottura al tegame. Possono essere serviti come antipasti e come secondi: una bont anche dietetica. A cura di Rossella Filacchioni - Roma

Salmone alle pere e balsamico


Ingredienti
300 gr. di salmone affumicato 3 pere rucola aceto balsamico limone

Preparazione
Disporre il salmone affumicato in un piatto da portata. Tagliare le pere a fette e disporle sul salmone. Versare il succo di limone e l'aceto balsamico per condire le pere e il salmone. Decorare con la rucola. Il piatto si propone come antipasto. E' una ricetta velocissima, molto buona e leggera. A cura di Tiziana - Avellino

Torta al formaggio
Preparazione
Prendere una forma intera di formaggio Brie, tagliarla orizzontalmente, farcirla con mascarpone e nocciole tritate. Chiuderla e spalmare ancora con mascarpone, facendo anche delle decorazioni usando la tasca da pasticcere, guarnirla con nocciole e miele. Ottimo come antipasto A cura di Miriam Vetere - Como

Zeppole fritte con le acciughe


Ingredienti
1 kg di farina 1 pezzo di lievito di birra 1/2 bicchiere d'olio extravergine di oliva 1/2 litro di acqua e/o q.b. sale q.b. 100 grammi di acciughe e/o a piacere

Preparazione
Impastare bene con acqua (l'impasto deve risultare di consistenza cremosa, n molle, n duro) aggiungendo alla fine le acciughe tagliate a pezzi. Far lievitare. Allungare la pasta lievitata realizzando bastoncini irregolari e friggere in abbondante olio. Mangiare calde per gustarne la croccantezza! A cura di Loredana Parisi - Palomonte (Sa)

Zucca ai profumi orientali


Ingredienti
1 kg di zucca 1 scalogno grande tritato 2 spicchi d'aglio 1 cucchiaino di paprika 1 cucchiaino di zenzero 1 cucchiaino di cumino 1 cucchiaino di curcuma 600 ml brodo di pollo 1 mazzetto di prezzemolo 1 mazzetto di coriandolo 4 cucchiai yogurt greco

Preparazione
Tagliare la zucca a cubi, scaldare l'olio e unire la zucca, lo scalogno, l'aglio, il sale, il pepe. Mescolare per 10 minuti ed aggiungere le spezie. Ricoprire il tutto col brodo e cuocere per altri 10 minuti. A cottura ultimata ridurre il tutto in crema aggiungendo alla fine le erbe aromatiche. Prima di servire guarnire la portata con dello yogurt. A cura di Angelica Di Giuseppe Roma

Zucca al forno
Ingredienti
zucca olio di oliva rosmarino peperoncino pane grattugiato farina di granturco sale q.b.

Preparazione
La zucca deve essere affettata sottilmente, disposta a strati, salata abbondantemente e messa sotto un peso per circa quindici minuti (lo stesso trattamento che in genere si fa per le melanzane) e questo per togliere l'eccesso di acqua. Va asciugata e condita con olio, rosmarino, peperoncino e mescolata con la farina di granturco. Si unge una teglia da forno, vi si stende la zucca e si spolverizza con il pane grattugiato. Si inforna a 200 gradi per circa 40 minuti e buon appetito! Questo piatto povero viene in genere cucinato alla vigilia di Natale. A cura di Pierina Bianchini - Roma

Primi Piatti

Bavette all'astice
Ingredienti per due persone
astici di circa 500 gr. l'uno 20 cc di vino bianco Kg. di bavette (pasta) 1 spicchio d'aglio 12 pomodorini ciliegia olio sale

Preparazione
Imbiondire uno spicchio d'aglio nell'olio, aggiungere gli astici, precedentemente puliti e lavati, e farli cuocere bagnandoli con il vino bianco. Quando il vino sar evaporato, salare e aggiungere i pomodorini schiacciati. Lasciare asciugare il sugo per 10 minuti. A parte lessare le bavette e a cottura ultimata, scolarle, condirle con il sugo. Ad ogni porzione aggiungere 1/2 astice e il trito di un po' di prezzemolo. A cura di Iole Pirozzi - Napoli

Brodetto istriano
Ingredienti
1 scorfano (scarpna-cappone) di media grandezza o 2 piccoli 2-3 trance di grongo (o bronco) possibilmente verso la testa che hanno meno spine 1 testa di grongo 3-4 etti di triglie (barboni) 250 gr seppioline kg cozze carota sedano cipolla aglio prezzemolo alloro e chiodi di garofano salsa fresca di pomodoro aceto di vino (1 bicchiere circa) litro vino bianco secco farina per friggere olio per friggere crostini di pane

Preparazione
Raschiate le valve delle cozze in modo da togliere le concrezioni. Non utilizzate quelle gi aperte. Mettetele a secco in una pentola sul fuoco, coprite e lasciate che si aprano. Spegnete, ricuperate il mollusco interno facendo attenzione a togliere il loro ciuffetto. Filtrate il liquido che hanno rilasciato e tenetelo da parte. Sistematele in una terrina. Occupatevi adesso delle seppioline. Pulite le sacche, apritele a met e togliete il becco corneo che sta fra i tentacolini. Sciacquatele e tagliatele a listellini. Sistematele in un'altra terrina. Adesso tocca allo scorfano. Attente alla spina sulla testa e sul dorso e a quelle laterali. Usando le forbici, tagliatele tutte via fino a pelle. Staccate ora accuratamente la testa, privatela degli occhi usando le forbici da cucina, togliete la coda e levate le squame, come per il resto del corpo. Mettete la testa da parte. Sfilettate lo scorfano, levate quante pi lische potete e unite lo scarto alla testa. La stessa cosa, farete per le triglie, tenendo da parte le teste e le lische centrali. Preparazione brodo di pesce: Fate bollire il gruppo di teste e lische in circa un litro di acqua con 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano. Aggiungete una foglia di alloro e due chiodi di garofano. Mettete un poco di sale. Fate bollire a fuoco vivo per 20 minuti, poi filtrate, passate al setaccio e rimettete al fuoco, per ricavarne circa una tazzona. Preparate una padella con l'olio per friggere: passate le trance di grongo nella farina, poi i filetti di scorfano, quindi le triglie. Friggete il pesce (qualit per qualit) finch diventer croccante, a fuoco vivace. Scolatelo su carta assorbente e mettetelo da parte. Non salatelo. In una padellona (possibilmente di coccio) versate mezzo bicchierino d'olio e. v. uno spicchio d'aglio schiacciato senza pelle, una cipolletta tritata finissima con un poco di sedano e carota.


Fatene un trito fino fino. Gettatevi la salsa di pomodoro in abbondanza, quindi il bicchiere di aceto allungato con un poco di brodo di pesce. Appena scaldata la salsa, unitevi le seppioline e fatele cuocere. Se occorre 'allungare', ricordatevi di usare il brodo che avete fatto. Tenetelo sempre al caldo. Quando le seppioline saranno cotte, mettete nella salsa delicatamente il grongo, lo scorfano, le triglie e le cozze. Versate del vino bianco. Abbassate il fuoco che dovr appena far sobbollire il tutto. Quando avrete quasi pronto il pesce, tritate aglio e prezzemolo e versatelo nella salsa. Non dovrete rimescolare molto i pesci al fine di mantenerli intatti. Io uso una paletta di legno per 'staccare' eventualmente dal fondo qualche pezzo pi grosso. Spegnete dopo 15-20 minuti di cottura totale. Impiattate in ciotole di coccio da zuppa, sopra ai crostini abbrustoliti caldi. Buon appetito!!! A cura di Eva Miola - Torino

Cappelletti romagnoli in brodo


Ingredienti
Per la sfoglia 5/6 uova 500/600 gr di farina Per il ripieno 1 lonza piccola 500 gr di ricotta (o formaggio) 2 fette di mortadella 1 uovo sale pepe noce moscata grana padano Per il brodo 1 cipolla 2 carote 1 sedano 1/2 gallina magra o cappone 1, 100 kg di bollito di manzo (muscolo, osso di zampa, bistecca e doppione) prezzemolo sale pepe

Preparazione
Cuocere la lonza e tritarla, tritare la mortadella e, nella ciotola, aggiungere gli altri ingredienti, quindi mescolare bene. Preparare la sfoglia e tirarla abbastanza sottile, poi tagliarla a quadrati, farcirla e piegarla a mo' di cappelletti. Per realizzare il brodo, mettere una pentola con dell'acqua e tutte le verdure sul fuoco e, prima che raggiunga il bollore, aggiungere la carne lavata. Passati 15 minuti di cottura, aggiungere la gallina, far bollire schiumando di tanto in tanto. Abbassare il fuoco e lasciar bollire per circa 2 ore e 15 minuti. Terminata la cottura passare il tutto al colino quando ancora caldo. Non appena pronto, portarlo a bollore e cuocervi i cappelletti. A cura di Fiorella Serafini - Forl-Cesena

Eliche alla crema di zucca


Ingredienti
cipolla zucca gialla gorgonzola olio sale

Preparazione
Soffriggere una grossa cipolla in olio d'oliva aggiungere gr. 500 di zucca gialla tagliata a cubetti, salare e far cuocere per 15 minuti circa. Terminata la cottura, con una forchetta schiacciare la zucca cotta fino a formare una crema. A parte cuocere le eliche, scolarle e buttarle nella padella con la crema di zucca. Completare la preparazione aggiungendo il gorgonzola tagliato a pezzetti. Mantecare il tutto e infine condire con pane grattugiato abbrustolito e grana padano. Buon appetito! A cura di Salvatrice Mallia - Ragusa

Farfalle al salmone affumicato


Ingredienti per 4 persone
300 gr di pasta tipo farfalle 80 gr di salmone affumicato 30 gr di burro 100 gr di panna 1 pizzico di noce moscata 1 cucchiaino di paprica dolce 1 bicchierino di vodka sale

Preparazione
In un tegame piuttosto largo far scaldare la panna, unirvi il burro e farlo fondere perfettamente mescolando con un cucchiaino di legno, aggiungervi il salmone affumicato diviso a piccoli pezzi, la noce moscata e la paprica. Prima che il composto inizia a bollire, versarvi la vodka ed insaporire con un pizzico di sale. Nel frattempo portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua. Salarla e farvi cuocere le farfalle. Scolarle e versarle nel tegame con il condimento. Mescolare delicatamente e continuare la cottura per 2-3 minuti prima di servire. A cura di Stefania di Bartolo - Milano

Fum di Stefi
Preparazione per 4 persone
Prendere 300 gr di pancetta affumicata e frullarla fino ad ottenere un composto omogeneo. Prendere un largo tegame antiaderente e mettere un peperoncino fresco a soffriggere insieme al composto precedentemente ottenuto e dopo aver fatto cuocere 10 minuti circa a fuoco medio, aggiungere un mezzo bicchiere di vodka e sfumare aumentando la fiamma, fino a completa evaporazione. Aggiungere in pentola due confezioni di passata di pomodoro a pezzettoni, salando e correggendo con un pochino di zucchero (un cucchiaino o due). Aggiungere anche un barattolino di acqua e cuocere fino a quando il tutto si sia asciugato, indi mettere nel sugo una confezione di panna da cucina da 200 ml. Procedere alla cottura per 5 minuti circa. Fare cuocere a parte la pasta (sedanini rigati, mezze penne o bucatini). Buttare tutta la pasta nel sugo e senza lesinare, alla fine, aggiungere molto parmigiano reggiano. A cura di Stefania Benazzo - Piacenza

Gnocchetti di castagne
Ingredienti per 4 persone
Per gli gnocchetti: circa 400 ml acqua 300 gr di farina di castagne 150 gr Farina 00 sale

Per il condimento: 120 gr di burro ricotta salata a scaglie 5 foglie di salvia

Preparazione
Per preparare gli gnocchetti di castagne iniziate ponendo in una ciotola capiente la farina di castagne (ben setacciata, perch tende a raggrumarsi) e la farina 00, anch'essa setacciata. Aggiungete due bei pizzichi di sale e l'acqua tiepida, poco alla volta, impastando con le mani. Trasferite quindi il composto, che deve risultare molto morbido, su di una spianatoia infarinata e impastate, fino ad ottenere un impasto morbido e uniforme. Copritelo quindi con della pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per almeno un'ora. Trascorso questo tempo dividete l'impasto in tanti bastoncini che andrete a dividere in piccoli tocchetti con l'aiuto di un coppa pasta (lavorate sempre su un piano ben infarinato). Schiacciate ogni tocchetto con il pollice della mano, come per formare dei piccoli gnocchetti simili a orecchiette. Continuate cos fino a terminare l'impasto. In una padella sciogliete il burro aggiungendo le foglie di salvia e fatelo soffriggere. Buttate gli gnocchetti in un tegame con acqua bollente salata e fateli cuocere fino a che non saliranno in superficie (circa 4 minuti), scolateli e fateli saltare un paio di minuti nel burro fuso. Impiattate gli gnocchetti di castagne e concludete il piatto con della ricotta salata a scaglie! Attenzione: La farina di castagne ha una consistenza molto soffice e tende ad assorbire molta acqua. L'impasto per preparare gli gnocchetti deve avere una consistenza molto morbida, aggiungete quindi tanta acqua quanta ne assorbe la farina e ricordatevi di non impastare eccessivamente per non indurire l'impasto! A cura di Tamara Donati - Prato

Gnocchetti, ceci, speck e gamberetti


Preparazione
Cuocere e frullare i ceci per ottenere una crema, aggiungere un po' di pepe, olio e sale. Sugli gnocchetti, preferibilmente verdi, sar cosparsa la crema di ceci con dadini di speck affumicato e ripassato in padella in olio. A conclusione aggiungere i gamberetti semplicemente lessati. A cura di Cristina Pampuri - Milano

Gnocchi, pecorino e broccoli


Preparazione
Sbollentare solo i fiori dei broccoli tagliati alti sul gambo. A fine cottura renderli croccanti ripassandoli in padella con una spruzzata di aceto. Cuocere la pasta nella stessa acqua di cottura dei broccoli. A fine cottura amalgamare, in una padella, la pasta con i broccoli aggiungendo del pecorino a scaglie ed un filo d'olio... Credetemi... una vera deliziosa leccornia! A cura di Nicola Cocomazzi Foggia

Men di Natale
Aperitivo
melograno sgranato in una ciotolona di vetro riempita di spumante con aggiunta di succo d'arancia tartine classiche di salmone affumicato con burro e involtini di tonno tagliato a carpaccio ripieni di rucola ricotta di Vulcano (oppure del caprino e dadi di pecorino primo sale) e un pizzico di pepe nero. Mandarini cinesi ad libitum

Primo
Pennette al caff Condite la pasta con salsa alla panna, con dadini di prosciutto di Praga, scaglie di parmigiano reggiano e una spolverata di caff macinato. Servire guarnendo il piatto con 6-7 chicchi di caff

Secondo
Arrosto di maiale oppure stinco, con patate al forno e/o zucchine grigliate

Dolce
panettone milanese, riscaldato in forno e condito con Gran marnier cannoli siciliani, mignon alla ricotta e bab napoletano caff tipo 'nero ristretto' una grappa di nebbiolo, oppure una 'barolo chinato'.

E per finire una pennichella (max 30-45 minuti)! Buon Natale. A cura di Leonardo Vinci - Milano

Natale a Singapore: brodo di pollo al limone


Ingredienti
brodo di pollo pezzi di pollo riso limone spinaci (puliti e tritati) sale pepe nero carote

Preparazione
In un tegame scaldare un cucchiaio d'olio a fuoco moderato, aggiungere pollo, succo di limone, riso, spinaci, un pizzico di sale, peperoni e carote. Mescolare per alcuni minuti, versare il brodo di pollo e cuocere a fuoco alto per un quarto d'ora Far cuocere fino a quando il riso e gli altri ingredienti sono ben cotti. Aggiungere pepe nero a cottura ultimata. La ricetta (circa 20 minuti per la preparazione) perfetta per una fantastica cena natalizia a Singapore! Buon Natale!!! A cura di Brenda Cheong Singapore

Linguine alle acciughe


Ingredienti
100 gr di linguine a testa 1/2 acciuga salata a testa pomodorini liberati dai semi q.b. capperi secondo i gusti 1 rametto di prezzemolo 2 spicchi d'aglio pepe nero olio extravergine d'oliva

Preparazione
Lavare le acciughe e liberarle dalla lisca, mettere le lische a soffriggere in olio abbondante insieme all'aglio schiacciato e ritirarle insieme all'aglio appena questo si dorato. Fare sciogliere le alici nell'olio girando con un mestolino perch non si brucino, aggiungere i pomodorini tagliati a met e il rametto di prezzemolo. Appena l'acqua dei pomodorini evaporata aggiungere i capperi e far cuocere per un altro minuto. Il sughetto pronto. Scolare le linguine al dente, condire e spazzolare con pepe nero secondo i gusti. Buon appetito e buon Natale! A cura di Ermanno Puteo - Bologna

Paccheri ai sapori del mare


Ingredienti
400 gr paccheri erba cipollina olio aglio prezzemolo 10 pomodorini secchi 10 gamberoni 1 etto di calamari (tagliati ad anello)

Preparazione
Per il condimento: in una casseruola soffriggere l'aglio, l'olio, il prezzemolo tritato con i gamberoni e i calamari. Aggiungere al soffritto i pomodorini tagliati a pezzetti e fare cucinare fin quando il sugo non sia un po' ristretto. A cottura ultimata versare la pasta nella casseruola e sbollentare per qualche minuto... e poi a tavola! A cura di Nadia Marzella - Milano

Paccheri con broccoletti e baccal


Ingredienti per 6 persone
Sugo col baccal Ingredienti 1/2 kg di baccal gi ammollato e dissalato a pezzi non troppo piccoli 1 cipolla piccola tritata 300 g di pomodorini pachino tagliati in 4 parti (o di pelati, se non piace la buccia del pomodoro) olio sale 2-3 foglie di basilico (facoltativo)

Preparazione Soffriggere la cipolla, aggiungere poi i pomodorini, saltare a fiamma alta per un paio di minuti, infine unire il baccal e far cuocere per qualche minuto, regolando d sale e profumando il sugo a fiamma spenta col basilico spezzettato a mano. Sugo con i broccoletti Ingredienti 1/2 kg di cimette di broccoletti scottate in acqua per 3-4 minuti e ben scolate 2 spicchi d'aglio olio sale peperoncino o paprica o pepe bianco (se piace)

Preparazione Imbiondire l'aglio nell'olio, poi eliminarlo ed aggiungere il peperoncino e subito dopo i broccoli, regolare di sale e portare a cottura a tegame coperto con l'aggiunta di circa 1/2 bicchiere d'acqua. Mescolare in un tegame largo la pasta al dente con met di entrambi i sughi, mantecando con una tazzina di acqua di cottura della pasta, e servire in tavola coprendo ogni porzione con un mestolino dei rimanenti sughi, mescolati precedentemente tra loro. A cura di Elena Fiorentini - Caserta

Ravanello arrotolato da fettine di salmone norvegese


Ingredienti
200 gr. filetto di salmone 300 gr. ravanelli 1/2 tazza di aceto di vino 40 gr. zucchero

Preparazione
Tagliare il salmone a fettine ( consigliabile mettere il salmone in freezer per 10-15 minuti). Mescolare l'aceto con lo zucchero. Tagliare i ravanelli in quattro parti. Immergere velocemente le fettine di salmone nell'aceto. Arrotolare gli spicchi di Ravanello con le fettine di salmone. God jul og godt nytt r! A cura di Stine Sivertsen - Norvegia

Ravioli per un Natale cruelty free


Preparazione
Per la sfoglia Preparo la pasta dei ravioli con farina 0 e farina di ceci mischiata acqua (senza uova). Non indico le quantit perch ognuno ha le sue a seconda del numero di persone.

Per il ripieno Con del tofu bianco naturale e degli spinaci bolliti preparo una crema con il frullatore ad immersione aggiungendo un pochino di latte di soia. La crema deve mantenere una consistenza ( non deve diventare troppo liquida. Aggiungere un pochino di sale, di peperoncino o di zenzero grattugiato.

Preparato il ripieno si compongono i nostri ravioli! Per la salsa Riporre in una padella con un po dolio: i funghi pleurotus (recchie qui dalle mie parti), il prezzemolo, laglio, il peperoncino, mezzo cucchiaio di farina salsa di soia e panna di avena. Durante la cottura i funghi tirano fuori la propria acqua nei primi momenti se si attaccano troppo aggiungere un goccino di vino... poi un po (2 cucchiai) di salsa di soia. A 2 minuti dal termine della cottura aggiungere mezzo brick di panna di avena. Quando i ravioli sono cotti si mettono nella padella, si mantecano e si impiattano con un parmigiano fatto con mandorle tritate e una presa di sale! La mia ricetta di natale una ricetta vegan, perch sia un Buon Natale per tutti anche per gli animali. A cura di Claudio Poerio Roma

Riso con uvetta


Ingredienti
250 g di riso 100 g di uvetta vino bianco secco q.b. 1 limone 3 cucchiai di succo di mela sale

Preparazione
Mettere in ammollo l'uvetta nel vino bianco (il vino deve ricoprire l'uvetta) e lasciate in ammollo per circa 30 minuti. Nel frattempo cuocere il riso. A fine cottura, scolare il riso e mescolarlo all'uvetta insieme al vino dell'ammollo. Lasciare raffreddare e disporre il tutto su un piatto da portata, guarnendo con fettine di limone e cospargendolo con il succo di mela. A cura di Elena Mirata - Varese

Risotto, melograno e speck


Ingredienti per 4 persone
250 gr di riso arborio per risotti (meglio che non scuoce) 2 fette da 100 gr di speck 1 melograno di medie dimensioni cipolla surgelata gi a dadini sale e pepe q.b.

Preparazione
Sgranare il melograno. Preparare il brodo vegetale per il risotto. Soffriggere la cipolla in un tegame unitamente allo speck che avrete gi tagliato a dadini. Versare il riso e ricoprite fino all'orlo di brodo. A fuoco lento girare di tanto in tanto per evitare che si attacchi al fondo. Procedimento di cottura uguale al risotto tradizionale. A cottura quasi ultimata versare il melograno in chicchi e lasciare insaporire per circa 10 minuti. Servire con una spolveratina di pepe nero macinato. Prima di salare meglio assaggiare perch lo speck salato. A cura di Giusy Lucente - Milano

Schiacciata messinese
Ingredienti per 10 porzioni
Per l'impasto 2 kg di farina 2 cubetti di lievito 2 cucchiai di sale 2 cucchiai rasi lo zucchero 200 gr di burro acqua calda q.b.

Per il ripieno 1 kg di Patate 1 kg di broccoli 1 kg di salsiccia 400 gr di pomodori (1 lattina) circa 3oo gr di formaggio (io uso la pasta filata) cipolla sale pepe olio

Preparazione
Mettiamo la farina in una scodella, facciamo una fontana e al centro mettiamo lievito, burro fuso, sale, zucchero, acqua calda q.b. ed iniziamo ad impastare. Appena l'impasto inizia a compattarsi lo versiamo su di un piano e continuiamo fino ad ottenere una palla liscia e omogenea. Mettiamo della farina nella ciotola e mettiamo la pasta a lievitare per circa 2 ore. Nel frattempo abbiamo bollito le patate, i broccoli. Priviamo la salsiccia del budello e coliamo i pomodori dalla loro acqua. Stendiamo la pasta l'appoggiamo su di una teglia ricoperta di carta da forno e iniziamo a mettere le patate, subito dopo aggiungiamo i broccoli, i pomodori, la salsiccia, saliamo, pepiamo e mettiamo un po' d'olio. Infine aggiungiamo il formaggio e chiudiamo con un altro strato di pasta. Mettiamo in forno a 180 per circa un'ora o quando la pasta prende colore. Buon appetito e BUON NATALE A TUTTI ^_^ A cura di Antonella De Salvo - Messina

Spaghetti di casa mia


Ingredienti per 4 persone
200 gr di pomodori secchi sgocciolati 200 gr di mollica di pane raffermo un barattolino di sardelle sott'olio capperi q.b. aglio q.b. noci q.b. 500 gr di spaghetti

Preparazione
In una padella far rosolare con aglio olio d'oliva, un pizzico di peperoncino, la mollica di pane tritata e i pomodori secchi tritati. Quando l'olio sar completamente assorbito dalla mollica (che diventer dorata) aggiungere le sardelle e i capperi. Far rosolare il tutto per altri 2 minuti. Scolate gli spaghetti al dente e conservare un po di acqua di cottura che vi servir per mantecarla dopo con la mollica. Attenzione a non mettere troppo sale nell'acqua della pasta perch le sardelle sono gi molto saporite. Aggiungete una sbriciolata di noci e buon appetito!!! A cura di Anna Scaglione - Cosenza

Stracciatella
Preparazione
Battere due uova e aggiungere 4 cucchiai di grana padano e 2 di pane grattugiato. Aggiungere un pizzico di sale e quando il brodo, precedentemente preparato, bolle versare l'impasto poco alla volta mescolandolo. Spegnere non appena il brodo schiarisce. A cura di Elena Mirata - Varese

Tortellini in brodo
Preparazione
In una grande pentola piena di acqua fredda unire a un tocco di manzo (muscolo) , uno di vitella (muscolo) e un petto di pollo e aggiungere sedano, cipolla e carota. Far cuocere a fuoco lento, schiumando di tanto in tanto (cottura 2 ore - si pu velocizzarArista

dimaialeallemeleselvatiche
e usando la pentola a pressione per 3/4 di ora). A fine cottura filtrare e lasciare da parte il brodo. Tritare due volte il bollito (senza gli aromi) aggiungendo una fetta di mortadella e una di prosciutto cotto (non soverchiare il sapore del bollito). Insaporire il composto con molto parmigiano, un pizzico di noce moscata e sale, aggiungere un tuorlo di uovo. Preparare una pasta sfoglia con farina, uova e sale, stenderla a mano. Tagliare a quadretti non molto grossi e riempire con un cucchiaino del composto; girare sul mignolo per far combaciare gli angoli del quadretto e lasciare a riposo su una tovaglia. Il giorno di Natale cuocere nel brodo i tortellini e gustare - una volta tanto - questo piatto della nonna laborioso ma eccezionale! A cura di Silvana Bellaveglia - Roma

Arista di maiale alle mele selvatiche


Preparazione
Tagliare a libro l'arista di maiale (a fette larghe1 dito senza per raggiungere il fondo) Inserire fra una fetta e l'altra spicchi di meline selvatiche con la loro buccia (in mancanza delle mele selvatiche usare mele verdi poco dolci) ricomporre l'arista avvolgerla con fette di pancetta sottili e legarla molto bene. Metterla in un tegame con poco olio extravergine di oliva e rosolarla bene su tutti i lati, sfumare con cognac, e aggiungere un mestolo di brodo. Traferire il tutto in una pirofila e continuare la cottura nel forno a 180 per almeno 1 ora 1,30 a secondo del peso mettendo a fianco qualche piccolissima mela selvatica. Una volta cotto e rosolato toglierlo dal tegame e farlo raffreddare bene. Quando freddo tagliarlo a fette che andranno disposte sul piatto di portata. Mettere sul fuoco il fondo di cottura con un poco di farina finch non si sar formata una salsina semidensa, a questo punto spegnere il fuoco mescolare bene la salsina col cucchiaio di legno e versarla subito sulle fette gi disposte sul piatto di portata, Decorare con le meline intere cotte nel forno messe attorno alla carne e servire. A cura di Maria Paola Prati - Forl-Cesena

Baccal alla vicentina


Ingredienti per 12 persone
Kg 1 di stoccafisso secco gr. 500 di cipolle 1 litro di olio doliva extravergine 3-4 acciughe litro di latte fresco farina bianca gr. 50 di formaggio grana grattugiato un ciuffo di prezzemolo tritato sale e pepe

Preparazione
Ammollare lo stoccafisso, gi ben battuto, in acqua fredda, cambiandola ogni 4 ore, per 2-3 giorni. Levare parte della pelle. Aprire il pesce per lungo, togliere la lisca e tutte le spine. Tagliarlo a pezzi quadrati, possibilmente uguali. Affettare finemente le cipolle, rosolarle in un tegamino con un bicchiere dolio, aggiungere le acciughe dissalate, diliscate e tagliate a pezzetti; per ultimo, a fuoco spento, unire il prezzemolo tritato. Infarinare i vari pezzi di stoccafisso, irrorati con il soffritto preparato, poi disporli uno accanto allaltro, in un tegame di cotto o alluminio oppure in una pirofila (sul cui fondo si sar versata, prima, qualche cucchiaiata di soffritto); ricoprire il pesce con il resto del soffritto, aggiungendo anche il latte, il grana grattugiato, il sale e il pepe. Unire lolio fino a ricoprire tutti i pezzi livellandoli. Cuocere a fuoco molto dolce per circa 4 ore e mezzo, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolare. Questa fase di cottura, in termine vicentino si chiama pipare. Solamente lesperienza sapr definire lesatta cottura dello stoccafisso che, da esemplare ad esemplare, pu differire di consistenza. Il baccal alla vicentina ottimo anche dopo un riposo di 12/24 ore. Servire con polenta. A cura della Venerabile Confraternita del Baccal alla Vicentina

Baccal all'asturiana
Ingredienti per 4 persone
4 filetti di baccal (circa 200 gr. cadauno) 8 gamberoni rossi gr 250 di vongole sgusciate 8 pomodorini 1 cipolla prezzemolo tritato q.b. vino bianco 1/2 bicchiere amido per dolci 2 cucchiaini olio d'oliva q.b.

Preparazione
Disporre in una padella un fondo d'olio d'oliva, aggiungere la cipolla tritata fino a rosolarla. Aggiungere i pomodorini tagliati a pezzettini e continuare a rosolare per qualche minuto. Successivamente, aggiungere i gamberoni, le vongole ed infine i filetti di baccal. Innaffiare con vino bianco ed aggiungere acqua q.b. fino a coprire i filetti di baccal. Unire il prezzemolo tritato e cuocere per circa 15 minuti. Togliere dal fuoco qualche minuto ed infine aggiungere l'amido, sciogliendolo delicatamente nel liquido di cottura. Rimettere sul fuoco per altri 5 minuti circa fino al parziale addensamento del liquido di cottura. Buon appetito! A cura di Maria Aurora Alvarez - Palermo

Baccal per le grandi occasioni


Ingredienti
500 gr. baccal sotto sale 4 patate non farinose 2 acciughe salate un ciuffo di prezzemolo 1 carota 1 cipolla 1 spicco d'aglio 1 costa di sedano 4/5 lamelle di funghi secchi 1 cucchiaio di capperi 1 cucchiaio di pinoli Latte un bicchiere di vino bianco farina olio d'oliva sale

Preparazione
Mettere a mollo il baccal per almeno 36/48 ore cambiando l'acqua almeno 3/4 volte al giorno. Togliere la pelle, scolarlo, tagliarlo a pezzi di 5/7 cm. e farlo ammorbidire nel latte (un'ora o poco pi). Bollire al dente le patate, tagliarle a fettine e foderare il fondo di una teglia, condirle con olio e sale. Tritare assieme cipolla, carota, sedano, aglio e far rosolare in olio. Tritare le acciughe con il prezzemolo da aggiungere al soffritto di verdure e lasciare insaporire. Far rinvenire i funghi secchi nell'acqua, scolarli e pestarli con i capperi e i pinoli. Diluire questa poltiglia con il vino e unirla al soffritto a cui potete aggiungere anche l'acqua filtrata dei funghi. Amalgamate e unire i pezzi di baccal precedentemente scolati dal latte e infarinati. Lasciate insaporire ed eventualmente aggiustare di sale se occorre. Nel tegame da forno, dove avete sistemato lo strato di patate condite, adagiate sopra i pezzi di baccal e versate su tutto il fondo di cottura. Mettete in forno caldo a calore non troppo alto e cuocete per 15/20 minuti facendo attenzione che non si asciughi troppo. E troppo buono! A cura di Donatella Raggi Ravenna

Calamari ripieni
Ingredienti
800 gr di calamari freschi 100 gr di mozzarella 80 gr di pane raffermo 30 gr di capperi dissalati 100 cl di vino bianco 15 gr di prezzemolo tritato 25 gr di scalogno 30 gr di olio extravergine di oliva sale e pepe

Preparazione
Pulite i calamari e lavateli. Bagnate il pane in acqua e strizzatelo bene. Preparate un trito con i tentacoli dei calamari, i capperi, il prezzemolo e il pane ammorbidito. Aggiungete anche la mozzarella sgocciolata e tritata, poi un pizzico di sale e un cucchiaio di olio extravergine. Mescolate bene, quindi farcite i calamari chiudendoli con uno stecchino. In una casseruola versate l'olio rimasto e lo scalogno tritato finissimo, fate soffriggere fin quando lo scalogno non assume un aspetto leggermente dorato, poi unite i calamari. Dopo 3-4 minuti di rosolatura versate il vino, regolate la fiamma e continuate la cottura per circa 30 minuti. Salate e pepate. Non lasciateli asciugare e aggiungete un goccio d'acqua all'occorrenza. Buon appetito!!! A cura di Eva Miola - Torino

Carpaccio caldo in bagna caoda con panna


Ingredienti
15 fettine di carpaccio di vitello 1 barattolo di acciughe sott'olio 150 gr. di olio d'oliva 3 cucchiai di panna

Preparazione
Sciogliere le acciughe girandole continuamente in una pentolina contenente olio d'oliva a freddo e due spicci d'aglio, tenere il fuoco costantemente basso. Quando tutto sciolto, e si trasformato in una morbida crema, aggiungere la panna, mescolare e tenere in caldo. In una bistecchiera unta d'olio cuocere appena le fettine di carpaccio. Disporre le fettine in una ciotola e ricoprirle con la 'bagna caoda'. Lasciarle una mezz'oretta a prendere gusto e servire il piatto caldo scaldandolo a fiamma bassa o al microonde. Ottimo!! A cura di Chiara Abbattista - Biella

Filetti di passera fantasia


Ingredienti per 4 persone
4 filetti di passera 1 cipolla piccola (meglio se rossa) 1 spicchio di aglio 1 carota piccola (oppure mezza) mezza costa di sedano 1 peperone piccolo oppure met 2 cucchiai di salsa di pomodoro due cucchiaini di olio per il soffritto sale farina di ceci q.b. per addensare vino bianco

Preparazione
Preparare un leggero soffritto con la cipolla, l'aglio, il sedano, la carota ed il peperone. Spruzzare di vino e lasciare evaporare. Aggiungere la salsa di pomodoro, il sale e lasciar cuocere una decina di minuti. Adagiare il pesce e proseguire la cottura per altri 15 minuti. A cottura ultimata, addensare la salsa con la farina. Servire con un contorno di broccoli e... buon appetito! A cura di Silvia Crosetto - Genova

Insalata di carne cruda


Preparazione
Acquistare la carne di vitello macinata tenerissima, condirla con sale, pepe, succo di limone e olio extra vergine di oliva; aggiungere scagliette di parmigiano e foglioline tenere di sedano tagliate finissime. Prendere dei bei limoni, svuotarli e usarli come contenitore per servire la carne. Servire come antipasto. A cura di Cinzia Oleari - Torino

Polipetti con crema di cannellini


Preparazione
Per 4 persone, occorrono 500 gr di cannellini in scatola. Scaldare i cannellini, frullarli con uno spicchio di aglio, prezzemolo, pepe, sale e olio. Cuocere al vapore i polipetti che poi sistemerete sopra la crema di cannellini in una piccola scodella. Guarnire con prezzemolo fresco ed una spruzzata di olio d'oliva extravergine. Buon appetito!!! A cura di Anna Gallo - Cuneo

Polpettone al forno
Ingredienti
500 gr di carne macinata 150 gr di mollica di pane ammorbidita nell'acqua 3 uova 100 gr di parmigiano grattugiato 100 gr di mortadella o prosciutto cotto 50 gr di provola affumicata 50 gr di provolone piccante sale e pepe

Preparazione
Mescolare carne, pane, uova, parmigiano, sale e pepe. Stendere l'impasto (tipo pizza) e aggiungere mortadella, fettine di provola e provolone. Arrotolare a salame e adagiare nella teglia rivestita di carta forno. Attenzione: non aggiungere olio! Infornare per 45 minuti a 180 gradi. A cura di Patrizia Ventrice - Firenze

Ruota di pesce spada


Ingredienti
una fetta di pesce spada alta 2.5 cm, con diametro di circa 20 cm pistacchi mandorle pelate mollica di pane del giorno prima pesto (preferibilmente fatto in casa) olio sale pepe succo di limone

Preparazione
Tritate la frutta secca (ma non troppo), unire in una ciotola la frutta secca, la mollica, il pesto, il succo di limone, l'olio, sale e pepe. Porre in una teglia rotonda la carta forno, poi adagiare la ruota di pesce spada e coprire la superficie superiore con il composto precedente. Compattarlo per bene con le mani. Deve essere di almeno un centimetro di altezza. Cuocete il pesce a 180 gradi per circa 30 minuti o fino a quando, infilzando uno stecchino al centro, questo risulti caldo. A cura di Maria Gorgone - Palermo

Biscotti di Natale viennesi


Ingredienti
1/2 kg di farina 120 gr. di zucchero 150 gr. di burro una bustina di zucchero vanigliato una bustina di lievito per dolci mezzo bicchiere di latte 1 uovo intero un po' di polvere di cannella la buccia grattugiata di mezzo limone

Preparazione
Impastare bene tutti gli ingredienti, stendere, prendere delle formine a forma di stella e formare i biscotti, infornare a 180 in forno ventilato per 10 minuti. Buon Natale a tutti. A cura di Antonella Ferrante - Messina

Biscotti natalizi speziati


Ingredienti
350 gr. di farina 00 100 gr. di zucchero - anche di canna 100 gr. di miele 100 gr. di burro fuso 1 cucchiaino di bicarbonato 1 cucchiaino di cannella 2 cucchiaini di zenzero 2 cucchiaini di pesto (macinare 1 noce moscata, 1/2 cannella, 5/6 chiodi di garofano, 5/6 anice stellato, 3 cucchiai di cacao, 1 pizzico di pepe). 1 uovo intero

Preparazione
Preparare l'impasto come pasta frolla, far riposare in frigo per un'ora, stendere la pasta con il mattarello: spessore 1/2 cm, con gli stampini formare i biscotti, cuocere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti. A cura di Liliana Colombo - Lecco

Biscotti speziati alle tre farine


Ingredienti
100 gr. di farina 00 75 gr. di farina di kamut 75 gr. di farina gialla fioretto 50 gr. di mandorle tritate un pizzico di cannella, zenzero e noce moscata 150 gr. di burro 110 gr. di zucchero di canna 3 tuorli d'uovo

Preparazione
Unire le tre farine con le mandorle tritate e le spezie, aggiungere il burro a pezzetti, lo zucchero, i tuorli e impastare velocemente. Avvolgere l'impasto nella pellicola e tenere in frigo un'oretta. Stendere la pasta con un'altezza di circa mezzo cm. e tagliarla con degli stampini a soggetto natalizio infornando i biscotti a 175 per 10 minuti circa. A cura di Anna Ricotti - Pavia

Cantucci ai datteri
Ingredienti
2 uova 200 gr di zucchero 300 gr di farina tipo '00' 100 gr datteri snocciolati o fichi secchi 70 gr di cioccolato fondente un cucchiaino abbondante di cannella 30 ml di latte 1 cucchiaino raso di ammoniaca per dolci 8 gr di lievito

Preparazione
Impastare insieme tutti gli ingredienti. Lavorare l'impasto ottenuto formando dei filoncini da disporli sulla placca rivestita di carta forno. Cuocere in forno a 170 per 30 min. Una volta sfornati, tagliare i filoncini a fettine e far riposare nel forno a 150 per 5 minuti. A cura di Stefania Fulchini - Avellino

Cartellate
Ingredienti
1 kg di semola 100 gr di olio 100 gr di vino bianco 2 uova

Preparazione
La semola si mette sul tavolo e si fa la classica fontanella dove metteremo il vino e l'olio, precedentemente intiepiditi, le 2 uova e si impasta. Una volta fatto l'impasto, stendere la pasta con la macchina per la pasta per avere un impasto abbastanza sottile, tagliare a striscioline e punzecchiarle ogni 2 cm chiudendole e dare forma circolare. Fare asciugare le cartellate per qualche giorno su vassoi di cartone, poi si friggono nell'olio di semi e successivamente friggerle nel vincotto diluito con marsala all'uovo. Una volta fatte tutte queste operazioni mettere sopra un po' di zucchero mischiato alla cannella. Buon appetito! A cura di Tiziana Petrone - Bari

Cartellate
Ingredienti
700 gr di farina 2 uova intere e 2 tuorli una tazzina di olio da sfumare con bucce di arancia, limone e mandarino, il succo di 1/2 arancia, 1/2 bicchiere (tipo nutella) di alcool e anice in parti uguali una presa di sale e una di zucchero un po di vino bianco secco

Preparazione
Impastare sulla spianatoia tutti gli ingredienti (il lavoro pu essere facilitato da un'impastatrice). Qualora l'impasto risultasse duro aggiungere o succo d'arancia o vino bianco. L'impasto deve risultare consistente e compatto. Con l'aiuto di una macchina per tirare la sfoglia passare l'impasto fino ad ottenere delle sfoglie sottili e quasi trasparenti. Tagliare le sfoglie, con una rotella dentellata, per ottenere delle strisce larghe un dito. Queste vanno chiuse in pi punti e arrotolate su se stesse, ogni volta facendo aderire la sfoglia in pi punti, come per formare delle roselline. Quando saranno tutte pronte scaldate in una padella con i bordi alti abbondante olio, nel quale si deve mettere bucce di arancia, limone e mandarino per aromatizzare. Togliere le bucce e friggere le cartellate, rigirandole finch non diventano dorate. Sono molto sottili e vanno trattate con delicatezza. Quando saranno dorate, farle sgocciolare su carta da cucina e vi consiglio di sistemarle, strato su strato, in una teglia intervallandole con carta da cucina tra uno strato e l'altro. Lasciarle riposare una notte. Il giorno dopo sciogliere del miele in una pentola di medie dimensioni, grattugiare bucce di arancia limone e mandarino nel miele e ad una ad una passare velocemente le cartellate. Sistemarle sul piatto da portata formando una piramide. Cospargere ogni strato con pinoli e cannella in polvere . E' una ricetta abbastanza laboriosa, ma vi garantisco che sono buonissime. Attenzione: Le sfoglie vanno tirate poche per volta per evitare che nel farne molte la pasta si secca e va ripassata nella macchinetta per ridargli la stessa elasticit. Mentre tirate le sfoglie il resto dell'impasto va tenuto coperto in un canovaccio. A cura di Antonella Villani - Lecce

Composta speziata di pere e cacao


Ingredienti
4 pere mature (meglio kaiser o abate) 100 gr di biscotti 100 gr di zucchero 40 gr di cacao amaro 1 cucchiaino di cannella in polvere 1 cucchiaino di zenzero in polvere 1 bicchierino di liquore dolce

Preparazione
Sbucciare e tagliare a pezzetti le pere. Sbriciolare i biscotti. Porre tutti gli ingredienti in una pentola e portare ad ebollizione a fuoco lento mescolando. Se le pere non sono molto sugose possibile aggiungere un poco d'acqua. Spegnere il fuoco e frullare il tutto ( pi comodo farlo direttamente nella pentola con un frullatore ad immersione). Portare nuovamente ad ebollizione e lasciar bollire per un paio di minuti, sempre mescolando. Servire la composta a temperatura ambiente come crema per accompagnare panettone e pandoro. Se non si consuma subito conservare in frigorifero.

Idea regalo
possibile preparare una versione in vasetti tipo marmellata aggiungendo un'adeguata quantit di pectina ed eventualmente aumentando la dose di zucchero (per le quantit seguire le istruzioni dei fornitori di pectina per marmellate). Guarnendo i vasetti si otterranno dei regali natalizi molto originali. A cura di Cristina Vigano - Milano

Crostata di mele
Ingredienti
200 grammi farina 100 grammi di burro 100 grammi di zucchero 1 uovo intero buccia grattugiata di limone 1 pizzico di sale

Preparazione
Per la pasta frolla: mettere la farina a fontana e aggiungere il burro, lo zucchero, l'uovo, il limone e il sale. Impastare tutti gli ingredienti finch la pasta non risulti ben amalgamata. Mettere in frigo per circa 1 ora. Stendere l'impasto in una teglia apribile, bucherellarlo con una forchetta e aggiungere uno strato di marmellata (o di pesche, o albicocche, o arance, ecc.). Coprire con 3 mele tagliate molto sottili spolverizzare con cannella a pezzetti e zucchero di canna. Cuocere in forno per circa 40 minuti a 200 gradi. A cura di Annamaria Ventrice - Roma

Crostata di Nutella
Ingredienti
400 gr. di farina 200 gr. di burro (in sostituzione va bene anche la margarina) 200 gr. di zucchero 4 tuorli d'uovo 1 bustina di vanillina 400 gr. di Nutella

Preparazione
Preparare l'impasto mettendo tutti gli ingredienti su di una spianatoia. Mettere da parte un quarto di impasto per la decorazione finale. Imburrare una teglia adatta per crostate (25 cm di diametro) e stendere l'impasto precedentemente preparato. Infornare a 160 e togliere la teglia quando l'impasto avr preso colore. Stendere la nutella evitando la parsimonia (uno strato sottile cuoce troppo), rifinire con l'impasto lavorato a serpentelli e infornare nuovamente per un quarto d'ora. "Mi piacerebbe vedervi alla prima fetta!" A cura di Sasydamy - Salerno

Divino Amore: un dolce natalizio napoletano


Ingredienti
gr 500 di mandorle dolci sgusciate gr 500 di zucchero 3 uova scorza grattugiata di 1 limone 1 bustina di vainiglia gr 100 di canditi misti (cedro, cocozzata, e scorzette d'arancia) ostie (quanto basta) 3 cucchiai marmellata di albicocche 2 cucchiai di zucchero 2 cucchiai di acqua Coprire con ghiaccia bianca e colorante rosa

Preparazione
Macinare le mandorle, non pelate aggiungendo lo zucchero. Aggiungere un po' d'acqua per ottenere un impasto consistente. Aggiungere 2 uova intere ed un tuorlo, la scorza grattugiata del limone, la vaniglia ed i canditi tagliati. Lavorare l'impasto, formando degli ovetti e collocarli sulla teglia del forno foderata di ostie facendoli cuocere a 180 per una ventina di minuti. Una volta raffreddati, eliminare i bordi d'ostia superflui, spennellare leggermente i dolci con marmellata di albicocche diluita con poca acqua e zucchero e ricoprirli con ghiaccia bianca (ottenuta con zucchero a velo vanigliato, albume sbattuto a neve ferma). A cura di Alessio Cataldo - Battipaglia (Sa)

Dolce natalizio di tradizione francese: Bche de Nol


Ingredienti per 8 persone
Per la Per la sfoglia 6 uova - separando albumi e tuorli 120 gr di zucchero 120 gr di farina 1 bustina vanillina 1 pizzico di sale crema al burro 250 gr di burro ammorbidito temperatura ambiente 120 gr di zucchero a velo 3 cucchiai di cacao amaro 3 cucchiai di caff concentrato 250 gr di panna Per la decorazione noci, mandorle, pistacchi o altra frutta secca

Preparazione
Pre-riscaldare il forno a 180. Prendere una teglia di circa 45 cm x 30 cm, ungere e foderare con la carta da forno. Per l impasto Con una frusta, montare i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto schiumoso e soffice. Unire gradatamente la farina e la vanillina. A parte, montare a neve (ben ferma) gli albumi con un pizzico di sale e poi unire delicatamente al resto dell'impasto, mescolando dal basso verso l'alto con un mestolo. Versare il composto sulla teglia, fare cuocere per circa 12-15 minuti. Staccare la pasta insieme alla carta e disponetela su un telo spolverizzato con zucchero arrotolandola insieme al telo stesso e lasciandola raffreddare. Per la crema con la frusta montate a spuma il burro con lo zucchero a velo, unendo poi il cacao ed il caff. Montate la panna con 75 g di zucchero a velo. Farcite la base di pasta prima con la crema al caff e poi con uno strato di panna montata zuccherata. Arrotolare delicatamente e poi tagliate le due estremit in diagonale. Appoggiare lateralmente al tronco i due pezzi tolti come fossero dei rami laterali e spalmare la rimanente crema su tutta la superficie del dolce. Con una forchetta tracciare delle linee parallele e ondulate sulla superficie, in modo da imitare le nervature del legno. Cospargere la superficie con zucchero a velo e le estremit con noci, mandorle pistacchi tritati. Mettere il dolce in frigo per un paio d'ore. Joyeux Nol! A cura di Karine Pollett - Parigi

Dolci sorprese
Ingredienti
700 gr. di biscotti alla panna 1 uovo intero 2 bicchieri di rum ciliege candite un cucchiaio di cacao dolce zucchero a velo quanto basta (circa 300 gr. ma dipende dalla consistenza dell'impasto)

Preparazione
Macinare finissimo i biscotti in una terrina. Quindi versare i biscotti macinati in una terrina ed aggiungere il rum, l'uovo e lo zucchero a velo e fare l'impasto. Una volta che l'impasto ha raggiunto una consistenza tale da poterlo lavorare con le mani (non deve essere appiccicoso in questo caso aggiungere ancora qualche biscotto macinato) porne una parte in un contenitore e aggiungere il cacao dolce. Mantenere bianca l'altra parte dell'impasto. Utilizzando una parte di pasta al cacao e una parte di 'pasta bianca' realizzare delle palline posizionando al centro met candito. Le praline cos realizzate dovranno essere riposte su un vassoio e conservate in frigo per almeno mezz'ora prima di essere servite. E' un dolce che pu essere conservato in frigo per una settimana... sempre se non finiscono prima. A cura di Patrizia Puliga - Cagliari

Frittelle di patate dolci


Preparazione
Prendere 4 o 5 patate dolci (Americane), lavarle bene e poi pelarle, tagliarle a fette e friggerle in olio bollente. Quando si sono rosolate metterle in un piatto piano e cospargerle di zucchero tanto quanto basta. Buon appetito e buon Natale. A cura di Gabriella Previtero - Lecce

Pandorini Natalizi
Ingredienti - per 115 pezzi (25 gr cadauno)
1 kg di farina di mandorle 800 gr di zucchero semolato 80 gr di arance candite tritate 100 gr di tuorli (circa 3) 150 gr di albume 140 gr di farina "00" succo di 2 arance q.b. buccia di 2/3 arance grattugiate 2 gr vanillina

Per l'assortimento
200 gr di amarene sciroppate 50 gr di cioccolato fondente (la goccia) 50 gr di cioccolato bianco zucchero a velo q.b. per la realizzazione

Preparazione
Lavorare insieme tutti gli ingredienti, aggiungere lentamente gli albumi q.b., con l'aiuto delle mani formare delle palline passandole in abbondante zucchero a velo, sistemare l'amarena al centro con un po' di pressione o le medagliette di cioccolato, adagiare in placca con carta da forno, cuocere in forno a 160 per 8-10 minuti. A cura di Barbara Passerini - Ferrara

Pandoro
Ingredienti
630 gr di farina bianca 00 250 gr circa di burro 200 gr di zucchero semolato 50 gr di zucchero al velo 30 gr di lievito di birra 8 uova un limone vanillina mezzo bicchiere di panna

Preparazione
Mettere in una terrina 75 gr di farina, circa 10 gr di zucchero e sbriciolarvi il lievito, poi aggiungere un tuorlo ed impastare unendo, se la pasta riuscisse troppo soda, un poco di acqua tiepida. Amalgamare bene gli ingredienti, porre poi la terrina in luogo tiepido (circa 18-20) lasciando lievitare la pasta per due ore. Unire al panetto lievitato 160 g di farina, 25 gr di burro un poco ammorbidito, 90 gr di zucchero e tre tuorli. Lavorare bene gli ingredienti amalgamandoli perfettamente e mettere di nuovo la pasta a lievitare per altre due ore. Unirvi poi 375 gr di farina, 40 gr di burro (sempre un poco ammorbidito) 75 gr di zucchero, un uovo intero e tre tuorli. Lavorare ancora la pasta sino ad avere amalgamato bene gli ingredienti; porla quindi a lievitare in luogo tiepido per la terza volta, lasciandovela ancora per due ore. Rimettere la pasta sulla spianatoia e lavorandola energicamente, incorporarvi circa mezzo bicchiere di panna, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di vanillina. La pasta dovr risultare un poco pi morbida di una normale pasta da pane; pesarla e per ogni chilogrammo di pasta calcolare 150 gr di burro (vi chi ne unisce anche 200 gr). Con il matterello stendere la pasta formando un quadrato non molto largo e porvi nel mezzo il quantitativo di burro (non troppo duro) che risulter necessario, tagliandolo a pezzetti; ripiegare sul burro la pasta, poi con il matterello stenderla e piegarla in tre, stenderla ancora e di nuovo piegarla in tre. Lasciarla riposare per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, stendere di nuova la pasta, piegarla in tre, stenderla ancora, piegarla in tre e lasciarla riposare per altri 30 minuti. Nel frattempo imburrare due stampi a pareti alte, scannellate, senza buco centrale e spolverizzarli con il restante zucchero semolato. Mettere la pasta sulla spianatoia, lavorarla ancora per qualche minuto con mano leggera, facendola roteare su se stessa e spolverizzando, se necessario, la spianatoia con un poco di farina. Fare con la pasta due palle e metterle negli stampi gi pronti; la pasta dovr arrivare circa a met altezza degli stampi. Porli in luogo tiepido e lasciare lievitare la pasta sino a quando sar arrivata al livello dello stampo. Mettere allora gli stampi in forno gi caldo (190) lasciandoveli per circa 40 minuti; a met cottura abbassare un poco il calore affinch i due dolci possano cuocere bene anche internamente senza tuttavia colorire troppo. Appena pronti sfornarli, accomodarli su un tovagliolo e lasciarli raffreddare; spolverizzarli con zucchero a velo. A cura di Elisa Salvato Padova

Pandoro di tiramis
Ingredienti per 10 persone
1 Pandoro classico

Per la crema
400 gr di mascarpone 200 gr di panna 1 noce di burro 4 uova 80 gr di zucchero in polvere 2 cucchiai di liquore dolce a scelta

Per bagno del pandoro


10 tazzine di caff (una caffettiera e mezzo da sei tazzine)

Per la guarnizione
cacao amaro in polvere q.b.

Tagliate il Pandoro a fette non troppo spese, mettete in una pirofila e bagnate con caff zuccherato. Mettete uno strato di crema e poi un altro strato di Pandoro e ribagnate con il caff, quindi spalmate la crema rimasta. Spolverate con il cacao amaro e fatelo riposare per circa 5 ore: pi riposa e pi buono. Per la crema: montate 4 uova con lo zucchero e poi mettete in frigo, in un'altra terrina mettete la panna, il burro, il mascarpone e se volete un po' di liquore dolce a scelta. Mescolate il tutto e quando sar bello spumoso aggiungete le uova gi montate e mescolate. Per guarnire spolverare con il cacao. A cura di Piera Campagna - Palermo

Pastiera napoletana
Ingredienti
10 uova Mezzo kg di ricotta Mezzo kg di grano Mezzo litro di latte 350 gr di zucchero una bustina di cannella 4 bustine di vanillina: 2 grandi e 2 piccole 2 bottigline di acqua millefiori 100 gr di cedro 300 gr di pasta frolla gi pronta

Preparazione
Far bollire a fuoco lento per circa mezz'ora il grano nel latte aggiungendo 2 cucchiaini di acqua millefiori. Lasciarlo raffreddare. Separare gli albumi dai tuorli. Montare a neve gli albumi. Con il mixer miscelare i tuorli aggiungendo gradualmente lo zucchero, la ricotta, il grano, le bustine aromatiche, gli albumi, il cedro a pezzettini e l'acqua di millefiori (conservarne mezza bottiglina). Stendere la pasta frolla conservandone un terzo per la copertura. Rivestire uno stampo imburrato per tortiera di circa 35 cm di diametro con la pasta frolla, versarvi la crema ottenuta e decorate a piacimento con la frolla rimasta. Cuocete a 150 gradi per circa un'ora (a met cottura versarvi l'acqua millefiori rimasta), fate raffreddare e spolverizzate di zucchero a velo. A cura di Rosaria Baldetta - Villanova (Na)

Pepatelli di Natale
Ingredienti
1 kg. di farina '0' 1 kg. di miele da sciogliere scorza di mandarini 400 gr di mandorle tritate Pepe a piacere

Preparazione
Amalgamare bene 1 kg. di farina '0' con 1 kg. di miele sciolto, scorza di mandarini privati della parte bianca (quantit a piacere), 400 gr di mandorle tritate grossolanamente, pepe (quantit a piacere). Formare dei filoni ed infornare per circa 40 minuti (fino a doratura raggiunta) in forno preriscaldato a 180 gradi. A cottura ultimata togliere dal forno e, senza farli raffreddare, tagliare tipo cantucci, adagiare su una teglia e rinfornare per circa 5 minuti. E' una ricetta che, come tradizione campobassana vuole, va fatta il giorno di S. Lucia in quanto i pepatelli vanno conservati in buste o barattoli di latta e consumati durante tutte le feste natalizie. A cura di Giusy Santoro - Campobasso

Piccoli cuscini di Ges Bambino


Ingredienti per 4 persone
una confezione di pasta frolla pronta zucchero a velo a piacere oppure zucchero semolato e cannella (altra variante zucchero in glassa bianca che si ne trova pronta in commercio) per il ripieno: o 250 gr. farina di mandorla o 350 gr. zucchero a velo o 100 gr. farina o 6 uova o un pizzico di sale

Preparazione
Versare in una terrina la farina di mandorle, tre uova intere, un albume e lo zucchero a velo, lavorando il composto fino a quando diventer omogeneo e vellutato. Incorporarvi la farina, poco per volta, aggiungendo un pizzico di sale e i due albumi rimasti, montati a neve fermissima (ricordatevi di usare delle uova a temperatura ambiente). Stendere la pasta frolla e tagliarla a dischi. Sistemare su ogni disco un po di ripieno e quindi chiudere il dischetto su se stesso per formare delle mezzelune. Schiacciare il bordo bene in modo da non far fuoriuscire il ripieno. Cuocere in forno a 200 gr. Fin quando la pasta sar ben dorata. Appena i 'piccoli cuscini' saranno tiepidi ricoprirli con zucchero a velo o zucchero semolato e cannella. A cura di Margherita Valerio - Trento

Roccoc: un biscotto della tradizione napoletana


Ingredienti
1 Kg di farina 800 gr di zucchero bucce di agrumi grattugiate (3 mandarini, 1 arancia, 1 limone) gr 400 tra nocciole e mandorle 300 gr di acqua 1 cucchiaino da caff raso di cannella ammoniaca in polvere per dolci 1 bianco d'uovo

Preparazione
Setacciare la farina ed aggiungere lo zucchero, le scorzette degli agrumi grattugiate, le nocciole e le mandorle pelate e tritate, l'acqua, la cannella e l'ammoniaca per dolci. Amalgamare tutti gli ingredienti ottenendo un impasto piuttosto duro e formare delle piccole ciambelle un po' schiacciate che, spennellate con bianco d'uovo, cuocerete in forno caldo per circa venti minuti. A cura di Alessio Cataldo - Battipaglia (Sa)

Scauratielli cilentani
Ingredienti
1 lt di acqua 1 kg di farina 1/2 arancia buccia di limone 2 cucchiai di zucchero 1 pizzico di sale 1/2 bicchiere di vino bianco 1/2 bicchiere di olio di oliva olio per friggere rosmarino miele dapi

Preparazione
Far bollire per qualche minuto lacqua con arancia, limone, vino, olio, zucchero, sale, rosmarino. Togliere dallacqua questi ingredienti e mettervi la farina in un sol colpo. Far cuocere finch la pasta non si stacca dalle pareti della pentola. Adagiare il composto cos ottenuto su di un piano e batterlo con un matterello. Far raffreddare, ritagliare in forme di fiocchi e friggere in abbondante olio. Disporre in un piatto da portata e condire con miele e zucchero. A cura di Michela Solitro - Salerno

Sorrisi d'inverno: i biscotti di Natale


Sul tavolo disponete a fontana Kg. 1 di farina con 500 gr. di zucchero. Ponetevi nel mezzo 3 uova, 3 cucchiai di olio di semi, la scorza di un limone grattugiata, un bicchierino di vermut o di anice o anche di vino bianco, del succo di arancia e limone e due bustine di lievito. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, nel quale, in corso dopera, siano state aggiunte anche 300 g. di nocciole tostate e grossolanamente tritate. Formate dei grossi bastoncini da appiattire con la pressione delle mani e in una teglia precedentemente unta con margarina vegetale ed infarinata disponeteli ad una certa distanza luno dallaltro in modo che non si tocchino in fase di lievitazione. Infornare in forno gi riscaldato a 180C. Quando i bastoncini saranno diventati gonfi e dorati, sfornarli, staccarli dalla teglia, eventualmente anche aiutandosi con due palette, familiarmente dette rasolette e tagliarli leggermente in diagonale rispetto allasse lungo dei bastoncini medesimi. Reinfornare in forno tiepido fino a farli asciugare rendendoli croccanti e friabili: i biscotti sono pronti luso, anche accompagnati da un vino dolce e liquoroso. Sono genuini, non fanno male e si possono conservare anche per parecchi giorni in contenitori ermeticamente chiusi. A cura di Giacomina Gagliardo - Salerno

Roccoc napoletano
Preparazione
Su un ripiano per impasto mettere 1 kg di farina, 1 kg di zucchero, 1 bustina di vanillina, 1 cucchiaino raso da t di ammoniaca, 1 bustina di misto (mix di spezie composto da cannella, noce moscata, chiodi di garofano, cardamomo e altre spezie), le bucce grattugiate di 2 limoni e 2 arance, 800 gr di mandorle. Mischiate bene gli ingredienti e cominciare ad impastare con una miscela tiepida fatta con 200 gr di acqua e 100 gr di spremuta d'arancia. Impastare bene fino ad avere un grosso panetto dalla consistenza morbida. Tagliare dei pezzi, formare dei cilindri dello spessore di un dito, dare la forma di una piccola ciambella, spennellare con rosso d'uovo e infornare a 180 gradi finch i roccoc non saranno diventati di colore marrone. Estrarre dal forno e farli raffreddare. Una volta raffreddati risulteranno duri e buoni da mangiare. A cura di Gaetana Annunziata - Napoli

Struffoli allOlimpia
Ingredienti
4 uova 500 gr. di farina 20 gr. di burro 1/2 bicchierino di anice 300 gr. di miele grezzo 3 cucchiai di zucchero olio noci frutta candita confettini colorati una tazzina d'acqua

Preparazione
Versate sul tavolo la farina a fontana. Mettete al centro le uova, intere e sbattute, il burro e l'anice. Impastate fino ad ottenere un composto morbido. Tagliate la pasta a pezzetti e formate con ognuno di essi un bastoncino. Tagliate ancora ogni bastoncino in dadini e friggeteli, dopo averli setacciati, in olio bollente fino a doratura. Poneteli su carta assorbente. Sgusciate le noci ed unitele agli struffoli fritti. In una pentola mettete il miele, lo zucchero, la tazzina d'acqua e cuocete a fuoco moderato. Quando il composto filer tra le dita bagnate, aggiungete gli struffoli e le noci. Mescolate con un cucchiaio di legno, quando gli struffoli avranno assorbito il miele, versateli su un piatto di portata, dando loro la forma desiderata con le mani bagnate (senza scottarvi!). Decorate con confettini e frutta candita. A cura di Iole Pirozzi - Napoli

Susamielli, ricetta della tradizione napoletana


Ingredienti
250 gr di farina 205 gr di miele 100 gr di zucchero 100 gr di mandorle cubetti di 'cocozza', cedro e scorzette 'misto' di cannella, chiodi di garofano e noce moscata un pizzico di ammoniaca per dolci

Preparazione
Mischiare le mandorle, il cedro, le scorzette ed i cubetti di 'cocozza' (il tutto tritato in piccoli pezzi) con la farina. Riscaldate il miele e, appena sciolto, unirlo alla farina, disposta a fontana, insieme ad un pizzico di ammoniaca. Lavorare l'impasto fino a farlo diventare omogeneo. A questo punto realizzare dei 'salamini' che sistemerete su una teglia unta, piegandoli a forma di una 'S', schiacciandoli leggermente. Infornare a 170 per 15-20 minuti circa. A cura di Alessio Cataldo - Battipaglia (Sa)

Torta bianco nera


Ingredienti
1 confezione di budino alla vaniglia 1 confezione di budino al cioccolato biscotti secchi amaretti zucchero a velo 1 cucchiaio di liquore all'amaretto 1 caffettiera di caff

Preparazione
Preparare il primo budino bianco seguendo le istruzioni indicate sulla confezione. In una ciotola unire al caff il liquore all'amaretto. Su una tortiera stendere, quindi, uno strato di biscotti bagnati nel caff e ricoprire il tutto con il budino bianco. Cospargere gli amaretti sbriciolati. Proseguire con un altro strato di biscotti e coprire, come prima, con il budino al cioccolato. Completare con gli amaretti sbriciolati. Riporre il semifreddo in frigo per almeno 3 ore. Prima di servire spolverare il dolce con zucchero a velo. A cura di Laura Ceccato - Venezia

Torta dei 7 vasetti natalizi


Ingredienti
1 2 1 3 1 3 1 vasetto di yogurt/latte/latte di soia (a scelta) vasetti di zucchero vasetto di olio di semi vasetti di farina cucchiaino di cannella uova bustina di lievito in polvere canditi e/o uvetta a piacere

Procedimento
Montare le uova a neve, aggiungere a mano a mano tutti gli altri ingredienti. Amalgamare il tutto ed infornare in una teglia imburrata per 40 minuti a 180 gradi. Semplice, leggera, veloce e gustosa! A cura di Michela Solitro - Salerno

Torta di mele
Ingredienti
100 gr. di zucchero 150 gr. di farina bicchiere di latte freddo una bustina di lievito per dolci

Preparazione
In un recipiente dalla capienza adatta montare con un normale sbattiuova 1 uovo intero, 100 gr. di zucchero e la buccia grattugiata di mezzo limone. Continuando a montare, aggiungere gradualmente 150 gr. di farina, facendo bene attenzione a far sciogliere tutti i grumi che si formano nellimpasto e, lavorando senza soluzione di continuit, aggiungere al tutto mezzo bicchiere di latte freddo nel quale sia stato disciolto il contenuto di una bustina di lievito per dolci. In una tortiera precedentemente unta di burro riversare tutto limpasto, la cui superficie sar ricoperta di mele oppure pere sbucciate ed affettate sottili. Sulla frutta distribuire 100 g. di zucchero ed 1 cucchiaino di burro liquefatto. Infornare a forno non troppo caldo per un tempo di cottura di 30 minuti circa. Ottima torta economica, facilissima da preparare, genuina, digeribilissima e pertanto adatta a tutte le et, dai bambini alle persone anziane, particolarmente indicata anche per un veloce spuntino di chi pratica sport. A cura di Giacomina Gagliardo - Salerno

Tortino con cuore caldo di cioccolato


Ingredienti
80 grammi di burro 20 grammi di farina 3 uova 80 grammi di zucchero zucchero a velo 100 grammi di cioccolato fondente 1 pizzico di cannella

Procedimento
In un recipiente mescolare lo zucchero con le uova, aggiungere la farina ed una spolverata di cannella. Nel frattempo, far fondere a bagnomaria il cioccolato col burro. Unire, quindi, il cioccolato all'impasto e mescolare fino ad ottenere un colore uniforme. Imburrare ed infarinare quattro stampini monoporzione, riempirli con il composto e metterli nel congelatore per almeno tre ore. Passato questo tempo, scaldare il forno a 210C, togliere i contenitori dal congelatore e porli direttamente in forno, lasciar cuocere per 17 minuti. Gustateli tutti! A cura di Alessandra D'Amelia - Salerno

Tronchetto di natale con funghetti


Preparazione per il tronchetto
Per fare il tronco necessario un pan di spagna, lo si farcisce con una crema fatta di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria e con laggiunta di un po di latte e burro. Avvolgere il pan di spagna su se stesso e lo si ricopre ancora tutto interamente di cioccolato fuso. Con una forchetta tracciare delle righe per far il modo che sembri un vero tronco, poi con canditi e zucchero in granella lo si guarnisce come si vuole. Il tronchetto finito.

Ingredienti per la realizzazione dei funghetti


1 uovo 150 gr di farina 75 gr di zucchero 40 gr di burro

Preparazione
Versare la farina, lo zucchero, il burro a pezzettini precedentemente lasciato a temperatura ambiente per ammorbidirlo, e luovo. Si impasta il tutto e quindi procedere formando dei bastoncini per il gambo dei funghi e dei mezzi cilindri come cappello del fungo. Infornare il tutto a 190 per circa 15 minuti. Appena cotti li si lascia raffreddare e con una crema composta al cioccolato fuso li si unisce e li si ricopre utilizzando per il cappello il colore alimentare rosso e il bianco per il gambo. Buon appetito a tutti. A cura di Vilma Ardito - Udine

Turdilli o turdiddri
Ingredienti per 40 biscotti
300-320 gr di farina di grano tenero 100 ml di vino rosso 100 ml di olio d'oliva 50 ml d'acqua 1 cucchiaino di cannella in polvere mezzo cucchiaino di sale q.b. di confettini colorati q.b. di miele di fichi o di miele di fiori (nel caso in cui non fosse disponibile il miele di fichi) q.b. di olio di semi di arachidi

Preparazione
In un pentolino far bollire il vino, l'olio, l'acqua ed il sale. Giunto ad ebollizione, togliete dal fuoco e lasciare intiepidire per circa 5 minuti. Versate a pioggia la farina e la cannella, mescolando bene, finch non si ottiene un impasto compatto ma morbido al tatto. Lasciare riposare per 30 minuti. Procedere lavorando l'impasto: prenderne una parte, allungarla con le mani e dividerla in piccoli pezzi. Passare ogni pezzo su di un riga-gnocchi ed adagiarlo su di una teglia infarinata. Cos lavorati friggere i piccoli 'turdilli' in olio bollente fin quando non diventano dorati. Riporli in una ciotola. In un pentolino sciogliere il miele e quindi aggiungervi pochi turdilli per volta, mescolandoli con un mestolo affinch vengano ben ricoperti dal miele. Ripetete l'operazione con i turdilli rimanenti, aggiungendo, quando finisce, dell'altro miele nel pentolino. Prima di servire cospargere dei confettini colorati sui turdilli. A cura di Maria Francesca Sacco - Cosenza

Zeppole di mia nonna Pasquina


Ingredienti
1/2 Kg di farina 2 uova (intere) 300 g di patate (lessate) 200 g di ricotta (di pecora) 30 g di lievito di birra 1 bustina di zafferano 1 bicchierino di acquavite (meglio se quella tipica sarda) 1 arancia (succo e scorza) 1 bicchiere di latte 1 pizzico di sale olio per friggere

Preparazione
Sbattere le uova, aggiungere i liquidi ed i sapori (mescolare), aggiungere la ricotta e le patate (impastare), aggiungere il lievito sciolto nel latte tiepido (mescolare), aggiungere la farina (impastare), lasciare lievitare, creare le frittelle e friggere. Tempo di preparazione (frittura compresa): circa 2 ore. Provatele, sono facili e buonissime! A cura di Lucia Murgia Battiata - Cagliari

Interessi correlati