Sei sulla pagina 1di 1

Era una giornata molto nebbiosa nella londra del 1800, erano le dodici in punto quando si sent la "voce"

del big bang, in un piccolo appartamento alla 76 di madeley road viveva un investigatore privato di nome jack hook. Jack aveva 36 anni, era molto alto con i capelli e occhi marroni, portava un paio di occhiali da vista e una palandrana beije;era laureato in medicina e psicologia,era appassionato di letteratura, musica classica,e tecnologia (di quel periodo ovviamente), ma la sua vera passione era la scrittura, appena aveva un attimo di pausa tra un caso e un altro si metteva alla macchina da scrivere e riusciva a stere l per tante ore scrivendo all'impazzata i suoi libri.Jack al ondra, per era famoso pi per la sua fama di investigatore, si diceva che lui riuscisse a risolver un caso in pochissimo tempo.Anche quel giorno nebbioso jack stava scrivendo, finche non venne interrotto da una bussata frenetica, Hook and alla porta per vedere chi era e vide il commissario Abel smith, un uomo basso e leggermente obeso, con gli occhi marroni e i capelli neri anche se si nota di rado perch porta con si mette sempre il suo berretto da polizziotto." signor Hook" Disse il commisario" la polizia ha bisogno del suo aiuto per un caso molto difficile, l'arciduca londinese Albert Williams stato trovato morto stamattina a st.james park, non ci sono molte ferite m...." "Comisario"interruppe Hook"credo che lei capisca checapire il caso devo vederlo di persona''.detto questo hook e il commissario uscirono dalla stanza e si diressero a st. james park. Arrivati alla scena del delitto Hook and avedere il caddavere e vide uno spettacolo disgustoso, la testa del duca era completamente spappolata " quello che cercavo di dirle prima signore'' disse il commissario, Hook, quando si abitu alla scena inizi acontrollare il cadaver ed ad un tratto, con grande stupore si accorse di una cosa, mancava la gran parte del cervello, prov a cercare da tutte le parti ma non trov niente, neanche un frammento, ma trovarono altre ferite, due puntini molto profondi nel collo, e la stessa cosa nella gamba destra, Dopodich and a interrogare la scopritricie del cadavere, era una donna di nome elisaeth witerson molto di classa, con una cascata di capelli neri dei grandi occhi marroni e un vestito nero, era coperta di lacrime per quello che aveva visto, Hook and l per interrogarla "ero al parco a fare la mia solita passeggiata mattutina con il mio cane" disse la ragazza singhiozzando" quando il mio cane inizi a dimenarsi finch non mi scivol il guinzaglio e inizi a correre, infine arriv al corpo e io corsi subito ad avvertire la polizia del cadavere". Hook ringrzio la elisabeth e se ne ando a casa per analizzare bene i fatti, questo era un nuovo inizio.