Sei sulla pagina 1di 4

E Distribuzionegenerale E/CN.4/Sub.2/2004/27 1luglio2004 COMMISSIONEDEIDIRITTIDELLUOMO SottoCommissionedellaPromozioneedellaProtezionedeidirittidelluomo Cinquantaseiesimasessione Puntonumero4dellordinedelgiornoprovvisorio DIRITTIECONOMICI,SOCIALIECULTURALI Effettideldebitosuidirittiumani* FogliodilavoropreparatodalSig.ElHadjiGuiss *Ildocumentovennesottopostoinritardoaiservizidellaconferenzasenzalespiegazionirichiestedalparagrafo8dellarisoluzione53/208BdellAssembleaGenerale, secondoilqualelAssembleadecisecheseunrapportovenivapresentatoinritardo,imotivisarebberostatiindicatiinunanotaapidipaginadeldocumento. GE.0414752(E)210704220704 Pagina2 E/CN.4/Sub.

2/2004/27 pagina2 CONTENUTO Paragrafi Pagina Introduzione.............................................................................................. 15 4 I.STORIA..................................................................................... 617 4 II.ORIGINIEAGGRAVAMENTODELDEBITO......................... 1827 5 III.TASSODINTERESSESULDEBITO....................................... 2833 7 IV.SFIDALEGALEALDEBITO..................................... 3440 8 V.CONCLUSIONE ............................................................................ 41 9 Pagina3 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina3 Sommario Nellasuacinquantacinquesimasessione,laSottoCommissionesullaPromozioneeProtezionedeiDirittiUmani,conlasuadirettiva2003/109del13agosto2003,ha richiestoalSig.ElHadjiGuissdipreparare,senzaimplicazionifinanziarie,unfogliodilavorosuglieffettideldebitosuidirittiumanidasottomettereallaSotto Commissionenellasuacinquantaseiesimasessione. QuestofogliodilavorometteinrisaltoglieffettiavversisuidirittiumanideldebitochehannoipaesidelTerzoMondo,evocandonelesueoriginiegliaspettilegalidella questioneedenfatizzandoliniquaedancheillegalenaturadeldebitochecontribuisceallestremapovertechecostituisceunostacoloallosviluppoumano. Ilfardellodeldebitorendeinsormontabiliinumerosiproblemichecolpisconoipaesidelterzomondoequestoungraveimpedimentoallarealizzazionedituttiidiritti umani. Pagina4 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina4 Introduzione 1. Nellasuacinquantacinquesimasessione,laSottoCommissionesullaPromozioneeProtezionedeiDirittiUmani,conlasuadirettiva2003/109del13agosto2003,ha richiestoalSig.ElHadjiGuissdipreparare,senzaimplicazionifinanziarie,unfogliodilavorosuglieffettideldebitosuidirittiumanidasottomettereallaSotto Commissionenellasuacinquantaseiesimasessione. 2. Percircamezzosecolo,ipaesiinviadisvilupposisonodovuticonfrontarecongraviproblemieconomici,politiciesocialichepongonoinpericololastessaesistenzadelle

loropopolazioniediconseguenzaimpedisconoaidirittiumaniindividualidiessererealizzatioprotetti. Questiproblemi,equestasituazionenelsuoinsieme,sonoilrisultatodeldebitodiquestipaesiedellerelativeesigenzediserviziodeldebito. 3. Ildebitodiventatocosnonsolounmodoperspingerequestipaesinellapovertestrema,maancheunostrumentodidominioesfruttamento,fenomenichesisarebbe suppostofosseroscomparsiassiemealcolonialismo.Ancorapeggio:hafacilitatolatransizionedallacolonizzazioneufficialeallacolonizzazioneufficiosaconunvirtuale ritornoallaschiavitcomelaconoscevamoneldiciannovesimosecolo. 4. Ildebitoimpediscequalsiasiformadisviluppoumanosostenibile,distabilitpoliticaedisicurezza. 5. Ildebito,questadisdettadelventunesimosecolo,ovviamentehaunimpattonegativosuidirittiumani,siacollettivicheindividuali.Acausadeisuoieffettinegativi,ildebito dellegentidelterzomondorimaneunostacoloinsormontabileallosviluppoeconomicoesociale.Ealloriginedellestremapovertconlaqualemiliardidipersone stannolottando.Occorrericordarecheil20%dellapopolazionemondialepossiedeegodedellaricchezzadelpianeta,mentreperl80%colpitadallamiseria,dalla fameedallemalattie,tenutaprigionieradallagestionenegativadeldebitoedalcronicosbilanciamentonelleconomiamondiale. I.STORIA 6. Lastoriadeldebitodelterzomondolastoriadiunmassicciorisucchiamentodirisorsedellepersonepisvantaggiatedapartedellafinanzainternazionale.Questo processodestinatoaperpetuarsigrazieadundiabolicomeccanismopercuiildebitosiriproducesuscalaancorpigrande,unciclochepuessereinterrotto unicamentecancellandoildebitostesso. 7. Ilproblemadeldebitodeveessereesaminatodaunaprospettivastoricamentre,allostessotempo,occorretirarnefuorigliaspettilegali,particolarmentelesueorigini comevengonopercepitenellaleggepositivainternazionale,cheoggivedeildebitocomeillegittimo. 8. Ildebitodeipaesiinviadisviluppoinparteilrisultatodellingiustotrasferimentodeidebitideglistaticolonizzatori,chestatoimpostoainuovistatiindipendentiquando questiebberoaccessoallasovranitinternazionale:nel1960ildebitoesterodiquestipaesieragiammontantea57miliardididollariamericani.Coninpiilpeso aggiuntivodiuntassodiinteresseimpostounilateralmenteal14%annuo,chehafattolievitarerapidamenteildebito.Primaancorachequestiavesseroiltempodi organizzareleloroeconomieedifarlepartire,eranogioppressiconilpesantefardellodeldebito. 9. Cos,adesempio,laCommissioneLesterPearsonstimchedal1977ilserviziodeldebitodasolo,ovveroilripagamentoannualedelcapitaleedilpagamentodegli interessi,eccedevalammontarelordodeinuoviprestitiperil20%inAfricaeperil30%inAmericaLatina. Pagina5 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina5 10. Inaltreparole,inuoviprestiticheunostatoinviadisvilupposisentivacostrettoasottoscriverepersvilupparsinonpotevanoessereimpiegatiperlosviluppoenonerano nemmenosufficientiacoprireicostideldebitopreesistente. 11. Glistatiinviadisviluppoinfuturodovrannoregolarmentecaricarsidinuovidebitinonperfareinvestimentimaperripagareivecchidebiti.Questasituazioneilrisultato dellapplicazionediunsistemaingiustodileggeinternazionale.Lordinamentolegalecreatodallavecchiasocietinternazionalepotressersembratoneutrooimparziale, mainrealthaportatoalfallimentodellinterventodellalegge,permettendocheilfortestroncasseildebole.Sitrattinfattidiunsistemalegalepermissivoecoloniale istituzionalizzatonellaConferenzadiBerlinosulCongodel1885. 12. Questaleggedelconquistatorericonoscevacomevalidigliiniquiefondamentalmenteoppressivitrattaticheicolonizzatoriavevanofirmatoconlepopolazioniindigenecon loscopoultimodiportarsiviatutteleloroproprietmobiliedimmobili. 13. Inquestomodoglistatieuropeiproiettavanoilloropoteresullascenamondiale.Laleggeinternazionaledeltempoeraunaleggeprogettata,costruitaedapplicatadaloro stessieperlorostessi. 14. IlBismarck,parlandonel1878anomedelCongressodiBerlino,dicevachesololEuropaavevaildirittodiapprovarelindipendenzaecheeraessastessaadeciderein qualicondizioniavrebbepresoquestaimportantedecisione.Inbreve,sololEuropaavevailpoterediemettereilcertificatodinascitadiunostato. 15. Inquellepocaditronfioeurocentrismo,ilbenedellEuropaeraequiparatoalbenedellumanittutta.Alloscopodiapplicarelaleggeinternazionaleeuropea,la popolazionemondialevennecatalogatacomecivilizzata,semicivilizzataenoncivilizzata,o,secondoLorimer,comecivilizzata,barbaraoselvaggia. Laleggedellepocaeraapplicataunicamenteperproteggereglistatieuropei. 16. Nel1780,neltestoAnIntroductiontothePrinciplesofMoralsandLegislation,JeremyBenthamdichiarchesarebbestatopigiudiziosousareilterminelegge internazionalepiuttostochelaleggedellenazioni,facendoriferimentoallinsiemedellenormechealloragovernavanolerelazioniufficialitraglistatieuropei. Ovviamente,questaleggeerainternazionalesolodinome.LEuropaconquistadoradeldiciannovesimosecolopotcoslegittimareilsoggiogamentoelarapinadelterzo mondocheessastessaavevadichiaratoincivile. 17. Lacolonizzazionepresepiedeallinternodiquestoschemadisistemadileggeinternazionaleattraversolapplicazionesistematicadellaleggedelpifortecontroilpi debole.FuproprioquestoilsistemalegalecheapprovlaschiavitcheraggiunseilsuopiccoconlelaborazionedelCodicenero(BlackCode)cheistituzionalizzavail Negrocomeesseredicategoriasubumanaeport,aseguitodellabolizionedellaschiavit,allacolonizzazioneche,inpratica,erabenpocodifferentedallaschiavitnella suaapplicazione. II.ORIGINIEAGGRAVANENTODELDEBITO 18. Altempoincuiipotericolonialitenevanoinmanoildestinodeipopolicolonialinelleloromani,contrasserodeidebitianomeepercontodeisecondi,debitilecui

Altempoincuiipotericolonialitenevanoinmanoildestinodeipopolicolonialinelleloromani,contrasserodeidebitianomeepercontodeisecondi,debitilecui responsabilitvenneroattribuitedirettamenteainuovistativiaviachedivenivanoindipendenti. Pagina6 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina6 19. Questotrasferimentoautomaticodeldebitostatocriticatodavariautoriiqualiritenevanocheiltrasferimentodegliobblighideglistatiprecedentiandasseanalizzatoe risoltolegalmente,piuttostocheimposto. 20. Lasoluzionedinonsuccessioneapparecomelogicaconseguenzadelrispettodellasovranitdellostatosuccedenteche,poichnoneraildebitoreoriginario,nondoveva assumersigliobblighiaiqualinonavevaconsentito. 21. Perquantoriguardalagiurisprudenzainternazionale,idifensoridiquestasoluzionenegativaamanocitarelasentenzadiarbitraggiodel18aprile1925dellarbitrosvizzero EugneBorel,nelcasocheriguardavalaspartizionedeldebitoottomanotralaSiria,ilLibanoelIraq,chevenneroseparatidallimperosubitodopolaprimaguerra mondiale.Secondounpassaggiochiavediquestadecisione,nonpossibile,nonostanteiprecedentiesistenti,diaffermarecheilpoterecessionariodiunterritoriosia responsabiledifattodiunafettaproporzionaledeldebitopubblicodiunoStatodelqualeilterritoriofacevaprimaparte.LoStatosuccessoreunoStatoterzorispettoa tuttiitrattaticonclusidalloStatoprecedente. 22. Laleggedeitrattati,inparticolarelanormafondamentalecheriguardalarelativitdeitrattati,imponequestasoluzionediprincipioeladottrinanonpunonriconoscerne lasuavalidit. 23. Poichlaccettazionedellereditnonpuesserepresunta,staalcreditoredimostrarechesianopresentituttelecondizionicheloautorizzinoarichiedereilpagamentoagli eredi. Lamanifestazionediunavolontdiaccettarelasuccessionenonemanadirettamentedalfattochelaparteintitolataallasuccessionesiastatadesignatacomeerede. 24. Ilpoterecolonialedifattononhalautoritperdesignareunilateralmenteilpaesecolonizzatocomeerededellesueresponsabilit,siachequestadesignazionefossefatta periscrittoochefosseintesacomepartediunoschemadieventigiuridici.Ladichiarazionediindipendenzanonpudipersestessacostituireunmeccanismolegale attraversoilqualeleresponsabilitdellostatopredecessorevengonotrasmesse.Messosemplicemente,secondolaleggesulleredit,unindividuononpuereditareun obbligo,almassimopusoloereditareunbene. 25. AncorprimachequestiStaticominciasseroadesistere,ovveroprimadiaveracquisitounasovranitinternazionale,leexcoloniegiavevanodeidebiti,deiqualivenne immediatamenterichiestoilpagamento.Permegliogestirequestidebiti,ipaesibenestantistabilironoduestrutturealdifuoridelloschemadelFondoMonetario Internazionale(IMF)edellaBancaMondiale(WB):ilClubdiParigiedilClubdiLondra. ILClubdiParigi 26. IlClub,chesiriuniscesempreaParigi,sioccupadeldebitopubblico.IlClub,fondatonel1956sullosfondodellacrisidiSuez,formatodaStaticreditorispecializzati nelriorganizzareidebitideipaesiinviadisviluppochenonriesconoaripagareidebiti(chesonoindefault).IlClubdiParigihalegamiestremamentestretticonlIMF, cosachetrasparedallapresenzaqualeosservatoredellIMFstessoalleriunionidelClub,riunionicheavvengonoaportechiuse.LIMFgiocaunruolochiavenella strategiadeldebitousatadalClubdiParigichesibasasullesperienzamacroeconomicaesulgiudiziodelFondonellimplementareunodeiprincipidibasedelClub:la condizionalit. Pagina7 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina 7 Incambio,leazionidelClubdiParigimantengonolostatusdellIMFcomecreditorepreferenzialeesalvaguardalapplicazionedellesuestrategiediaggiustamentonei paesiinviadisviluppo. IlClubdiLondra 27. IlClubdiLondraconsistedibancheprivatechehannopreteseneiconfrontideiPaesidelTerzoMondoedellesociet.Neglianni1970,lebanchedidepositodivennero lafonteprincipaledicreditoperiPaesiindifficolt.Allafinedeldecennio,essegistavanoallocandopidel50%deiprestititotalioffertidatuttiitipidiprestatori. Durantelacrisidel1982,eradaltraparteinteressedelClubdiLondradilavorareconlIMFpergestirelastessa.Questigruppidibanchedidepositosiincontraper coordinarelariorganizzazionedellescadenzedeldebitodeipaesidebitori.Questigruppisonoconosciuticomecomitaticonsultivi.Gliincontri(adifferenzadelClubdi ParigichesiriuniscesoloaParigi)sitengonoaNewYork,Londra,Parigi,Francoforteoaltrove,secondocomeconvieneallebancheeagliStati.Icomitaticonsultivi, stabilitineglianni1980,hannosempreconsigliatoipaesidebitoriadadottarepolitichedistabilizzazioneconeffettoimmediatoediricercarelappoggiodellIMFprimadi chiederelaristrutturazionedeilorodebitiomonetafrescadaidepositidellebanche.Solomoltoraramenteicomitaticonsultividannoinizioadunprogettosenzail supportodellIMF,lofannoquandolebanchesonoconvintecheloStatostiaadottandounapoliticaappropriata. III.TASSODINTERESSESULDEBITO 28. Aquestodebito,cheammontavaa59miliardididollariamericaninel1959,venneassegnatountassodinteressedel14%,stabilitounilateralmentedalleistituzioni finanziarieinternazionaliabeneficio,inutiledirlo,diquellichetenevanoicordonidellaborsacheeranopureipotericoloniali. 29. Molticonsideranoquestotassousurario.Perlegge,unprestitousurariounprestitoaduntassoeffettivoglobalecheeccededipidiunterzo,almomentoincuiil prestitostatoconcesso,dellamediaeffettivadeltassoapplicatodalleistituzionidicreditonelquadrimestreprecedente.IltassoapplicatoaidebitidegliStatidelTerzo Mondoeraerimaneeccessivamenteusurariosesitienecontodiquestaregola.Nellaleggechesioccupadelcrimine,lusuraunreatoedicolpevolisonotenutisiaad

esserepuniticheapagareidanni.Questotasso,chevenneinseguitoridottoamet,rimaneusurarioevennedecisounilateralmentedagliStatidelNorddelpianeta. 30. Gliutiliderivantidalcriminenonpossonoesserelegittimatiinnessunacircostanza.Cos,siaperleggecheperlogica,ogniguadagnorisultantedallacommissionediun criminenonvalidoenullo.Questoconcettopermeatuttelegiurisdizioninazionali.Questoequivaleadirechetuttolinteressecheipaesidebitorihannodovutopagare nulloabinitioedeveessererestituito. 31. Larticolo1235delcodicecivilefranceseciricordacheognipagamentopresupponeundebito: ognipagamentonondovutosoggettoallarestituzione. 32. Ilpeggioramentodeldebitodovutoingranparteallapplicazionediquestotassodinteresseilquale,inaccordoconlecondizionistatutarie,rimaneunillegalefontedi guadagno. 33. Dipi:laleggestabiliscechequandounprestitocontrattualeusurario,ipagamentiineccessodevonoautomaticamenteesserescalatidallinteressenormalee,se necessario,dalcapitale. Pagina8 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina8 IV.SFIDALEGALEALDEBITO 34. LasfidaeconomicaaquestaleggedellePotenzebenestantisigradualmentematerializzatagraziealladecolonizzazione.IlProfessorLouisHenkinriassumeconchiarezza laposizionedegliStatidelTerzoMondo,dichiarandochelaleggeinternazionalenonpusopravviverealdeclinodelladominazioneeuropeanpugovernareuna comunitdinazionilamaggiorpartedellequalinonsonoeuropee,nonpartecipanonellosviluppodellaleggeedicuiinteressidifferisconodaquellidialtrenazioni. 35. IlCapodiStatoalgerino,indirizzandosiallasestasessionespecialedellAssembleaGenerale,nellasuavestedipresidentedellaquartaconferenzasummitdeiPaesiNon Allineati,hadettoaquestoriguardo: Sarebbemoltodesiderabileesaminareilproblemadellindebitamentoattualedeipaesiinviadisviluppo.Inquestoesame,occorreconsiderarelacancellazionedeldebito inungrannumerodicasie,inaltri,rifinanziaresubasimiglioriperquantoriguardalescadenze. 36. Leconseguenzeprincipalidellepratichedescrittesonounamoltiplicazioneedesacerbazionedelledifficoltincontratedaipaesiinviadisviluppo.Levittimeprincipalisono naturalmenteigruppisocialiimpoveriti,icuimezzidisostentamentovengonodiminuiti.Sembranonvisianientedafareperfermarequestepopolazionidallaffogarenella povertassoluta.Abbiamoognimotivodicrederechelaperpetuazionedeldebitodeipaesiinviadisvilupposiaunapoliticadeliberatailcuiunicoscopodiimpedire qualsiasisforzodimigliorarelasituazioneeconomicaesocialediquestipaesiedelleloropopolazioni. 37. Nonpuesservidubbiochelegifragilieconomiedeipaesiinviadisvilupposarannocolpitesempredipifinchcontinuerlosquilibriofinanziariointernazionalequesto squilibrioaumenterfinchlestruttureeconomichemondialisonocaratterizzatedarelazionicommercialisbilanciate. Inoltretuttosuggeriscechesevienemantenutolostatuquo,ildebitodiventerunformidabilemanganelloconcuiridurresullastricoipaesiinviadisviluppo,mentrela loroclassedirigenteverrprovvistadimezzipersalvaguardarelapropriaposizioneperserviredaavvocatisenondaarchitettidellepoliticheeconomichechehanno implicazionicatastroficheperlagranmaggioranzadellepopolazionipoveredelmondo. 38. IlprocessodellagestionecorrentedeldebitorenderpossibileallemultinazionalidimettereindubbioqualsiasiiniziativachepotrebberointraprendereIpaesidebitoriper affermarelapropriasovranitedeterminareilloropropriopercorsodisviluppo.Acausadelruologiocatodaldebitooggi,essodiventatounostrumentoterrificantedi dominazionechelemultinazionaliusanoperimpedirelosviluppoconeffettipericolosi.OccorrequimenzionareilfallimentodelleistituzionidiBrettonWoodsnelrealizzare illoroscopoprimariocheerailcreareemantenereunequilibriotraivariattoridellavitaeconomicainternazionaleperloscopopialtodegliinteressidellumanit. Questofallimento,accoppiatoconlepolitichedellemultinazionalielegoismodegliStatisviluppati,haportatoallacreazionediduepratichepericoloseedistruttive,ovvero iprogrammistrutturalidiaggiustamentoe,pirecentemente,lasvalutazionedellemonetedeipaesiinviadisviluppo. 39. Questesonolecondizioniincuistaavvenendolaglobalizzazionedelleconomia,unprocessoche,oltreaemarginareipoveri,fontedisquilibrichecostituisconoun ostacoloinsormontabileallostabilirsidiunnuovoordinemondialeeconomicoesociale. Pagina9 E/CN.4/Sub.2/2004/27 pagina9 40. OccorrericordarechelacancellazionedeldebitodeipaesicolonizzativennesollevatamoltotempofaaNewDelhi,nellasecondasessionedellaConferenzasul CommercioeloSviluppodelleNazioniUnite.Nella58esimaAssembleaPlenaria,ilSig.LouisNgre,MinistrodelleFinanzedelMali,dissechemoltipaesipotevano legittimamentecontestarelavaliditlegaledeidebiticontrattisottogliauspicideipoteristranieri,aggiungendoche,aldildiconsiderazionipuramentelegaliegiuste rivendicazioni,eglivolevachiedereaipaesisviluppaticreditori,comeprovadellalorobuonavolont,dicancellaretuttiidebiticontrattiduranteilperiodocolonialeper interessichenoneranoquelliloropropri[deidebitori]eperilcuiservizioilorostatieranoingiustamenteritenutiresponsabili. V.CONCLUSIONE 41. Soffocatidaldebito,ipaesidelTerzoMondononpossonorispondereallenumeroserichiestedeiloropopolichedevonoaffrontareproblemiqualilemalattie,lafame,il sottosviluppo,lamancanzadieducazioneeladisoccupazione,pernominarnesoloalcunichecostituisconoseriimpedimentiallarealizzazionedituttiidirittiumani,sia collettivicheindividuali.