Sei sulla pagina 1di 1

il ricordo di SCAJO a parlarne,), spiega.

Si sa che il
primo allarme fulandato dagli
aqentirussie fu confermato,
poi, dalla Nato. Ma anche il
‘Critiche sd’antiaerea DresidenteeaizianoMubarak
ma avevamo ragione)) era in posse&o di informazio-
ni importanti(<<Bin Laden vole-
va uccidere il presidente ame-
MARCO MENDUNI ricano George W. Bush a Ge-
Genova. Luglio 2001. II mese del vertice dei nova,)), che rivelò solo una
Grandi, del G8 di Genova. Claudio w o l a è voltaconcluso il verticedegli
il ministro dell’lntemo. La città è blindata, i cieli otto Grandi.
vietati, l’aeroporto difeso da due batterie di mis- Così, nel timorechel’insidia
sili. Precauzioni eccessive, fu detto. Non solo terroristica potesse giungere
dall’opposizione; persinoil ministro della Difesa dal cielo, il governo decise di
Antonio Martino definì quei razzi puntati sullo chiudere anche gli spazi aerei:
spazio aereo tana precauzione eccessiva, un <<Fuinterdetto il sorvolodella
aspetto folkloristico,,. città, nel periodo del vertice. E
anche quella iniziativa innescò
Eppure, spiega Scajola, ancora una voka i fatti polemiche a non finire.In real-
confenano quanto fosse importante difender-
tà avevamo la massima con-
si. <Chiudemmolo spazio aereo - ricorda il
sapevolezza di quello che sta-
ministro -e confermammo l’installazione delle vamo facendo, sapevamo
battene antiaeree. Quelle iniziative furono bolla- quanto l’emergenza potesse
te come grottesche, mme eccessivamente al- concretiuarsi. Abbiamo prefe-
larmistiche. Fummo al centro delle polemiche. ritosfidarelepolemiche, ma
Tutto quello che Q emerso in seguito conferma garantire la sicurezza del sum-
che avevamo visto giusto,>. mit e della città,).
osegueapagina8
CRITICHE
SUldlANllAEREA
MARCO MENDUNI
Comegiunserogliallarmisu
un possibile attacco alla città?
Scajola ricorda:<<Bisogna rifar-
si al contesto.II governo Berlu-
m n i si era insediatosolo qua-
ranta giorni prima del G8 e
avevaereditato un’organiua-
zione del summitin gran parte
già predisposta),.
Quarantagiorni in cuile se-
gnalazioni delle intelligence si
moltiplicarono: <<Arrivò una se-
rie di note dai nostri servizi al-
l’estero. Ricordo che si parlava
di un pericolo generico di at-
tacco al G8 dal cielo. Generico
maconcrero.Ivelsenso cne
nonc’eranotiziadiunpiano
dettagliato, ma la minaccia era
ritenuta più che attendibile)).
Quanto tempo prima, rispetto
alla data del20 luglio? L‘ex mi-
nistro dell’lnterno rammenta:
&irca un mese prima, a giu-
gno. Queste informazioni riser-
vate ci convinsero a sederci in-
tomo a un tavolo e a rivedere,
ancora una volta,il piano disi-,
curezza.Unpianoche,ricor-
diamo,prevedevasindall’ini-
zio l’istituzione della zona ros-
sa e di altreprecauzioni già
organizzate e predisposte dal
governo precedente),.
Scajola, ancora oggi, non rive-
la quali fossero le fonti del’ese-
cutivo:<<Potreicommettere
qualche inesattezza e in ogni
casononmisembracorretto