Sei sulla pagina 1di 29

ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S.

. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

CERTIFICAZIONE DI ITALIANO
COME LINGUA

STRANIERA

Livello QUATTRO C2 GIUGNO 2003


TEST DI ASCOLTO NUMERO DELLE PROVE 3
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 1

ASCOLTA IL TESTO:

UN'INTERVISTA RADIOFONICA .

POI COMPLETA LE SEGUENTI FRASI.

1. La trasmissione prende spunto A) dalla creazione di una nuovo corso di laurea interdisciplinare. B) da un convegno su lingua e scienza della Sapienza di Roma. C) dalla pubblicazione di un libro che parla di lingua e scienza. D) da un progetto universitario di collaborazione tra umanisti e scienziati. 2. In Italia una persona considerata colta se A) conosce i pi importanti matematici e fisici. B) ha una preparazione artistico-letteraria. C) ha imparato le scienze almeno a livello scolastico. D) conosce il latino come materia propedeutica allo studio. 3. Quando il prof. Bernardini parla di analfabetismo intende lincapacit di A) leggere e scrivere in generale. B) usare il linguaggio informatico. C) comprendere il discorso della scienza. D) fare distinzioni fra senso e non senso. 4. Il tono del prof. Bernardini amaro a causa A) dell analfabetismo ancora presente in Italia. B) dell incapacit di capirsi attraverso la lingua italiana. C) della difficile situazione della ricerca scientifica in Italia. D) dello scontro presente in Italia tra umanisti e scienziati. 5. Secondo il prof. De Mauro, in Italia si fa poca divulgazione scientifica perch A) solo pochi scienziati si impegnano a farla seriamente. B) ci si limita a tradurre opere divulgative straniere. C) gli scienziati ritengono che non sia loro compito. D) la lingua italiana non si presta bene ad esprimerla.

6. Secondo il prof. De Mauro, il superamento del terrore semantico comporta per litaliano A) la semplificazione del vocabolario. B) adozione di espressioni pi dirette. C) articolazione pi semplice della frase. D) il superamento della paura della traduzione. 7. Secondo il prof. De Mauro, linglese pi adatto per esprimere la scienza perch A) ha una struttura della frase breve e concisa. B) la lingua pi conosciuta e parlata nel mondo. C) ha fornito il vocabolario ad alcune discipline scientifiche. D) adottato dagli scienziati di tutto il mondo per comunicare.
TEST DI ASCOLTO NUMERO DELLE PROVE 3
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 2

ASCOLTA IL TESTO:

UN'INTERVISTA RADIOFONICA .

POI COMPLETA LE SEGUENTI FRASI.

1. Nellambito della 27esima Fiera internazionale di Bologna si esporranno A) tele di collezioni private. B) lavori di artisti contemporanei. C) opere d arte mai esposte prima. D) quadri di esordio di giovani autori. 2. Nellambito della Fiera si organizzer anche A) un incontro con gli artisti. B) una esposizione sull editoria. C) un ciclo di seminari sull arte. D) una serie di attivit culturali. 3. Il critico darte Achille Bonito Oliva ritiene che attualmente larte in Europa A) stia recuperando contenuti classici. B) stia sperimentando nuove tecniche espressive. C) si stia muovendo in due direzioni opposte. D) si stia allontanando dagli schemi del Novecento. 4. Achille Bonito Oliva pensa che questa edizione della Fiera di Bologna A) cerchi di privilegiare l aspetto estetico. B) risponda pienamente alle esigenze del pubblico. C) abbia prevalentemente finalit quantitative. D) stia sperimentando formule innovative. 5. Nelle ultime edizioni della Fiera di Bologna si cercato di A) presentare iniziative culturali d avanguardia. B) avvicinare il mondo imprenditoriale a quello dell arte. C) coinvolgere le fondazioni private nell allestimento delle gallerie. D) convincere i singoli visitatori a investire nelle opere d arte. 6. Il direttore di Arte e Fiera, Mauro Malfatti, afferma che A) il mercato dell arte sia l unico mercato attualmente in crescita. B) la crisi economica generale limiti notevolmente gli investimenti in opere d arte.

C) il commercio di opere d arte offre ottime opportunit di affari ai collezionisti privati. D) gli esperti di arte dovrebbero garantire una consulenza ai commercianti d arte. 7. Secondo Mauro Malfatti oggi si assiste a A) un notevole incremento degli spazi fieristici alle aziende. B) un crescente interesse generale a investire nel settore artistico. C) una maggiore partecipazione di collezionisti privati ad Arte e Fiera. D) un aumento di richiesta di prestiti alle banche per investire in arte.
TEST DI ASCOLTO NUMERO DELLE PROVE 3
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 3

TI PRESENTIAMO UN GIORNALE RADIO. ASCOLTA IL DOMANDE.

TESTO.

POI RISPONDI ALLE SEGUENTI

1. In caso di incidenti di grandi dimensioni che cosa prevede l ANIA, l Associazione Nazionale delle Imprese Assicurative? Perch? ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ 2. Quali sono state le reazioni dei partiti politici e in particolare delle donne che fanno parte del mondo politico italiano alla notizia della nomina di Lucia Annunziata a presidente del Consiglio di Amministrazione della Rai? ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ 3. In quale modo Lucia Annunziata ha deciso di accettare di diventare presidente del Consiglio di Amministrazione della RAI? ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ 4. Qual stato l auspicio del Presidente Ciampi all inaugurazione a Firenze della mostra sulla

lingua italiana? ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ 5. Quali sono stati i periodi di maggiore successo dello scomparso autore napoletano Roberto Murolo? Che cosa li ha favoriti? ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ 6. Nel derby d Europa Real Madrid-Milan, quali sono state le scelte tattiche degli allenatori riguardo allo schieramento delle squadre? ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __ ______________________________________________________________________________ __
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 1 LEGGI IL SEGUENTE TESTO.

INCHIESTA SULLEDITORIA La storia siamo noi La storia da tempo il campo di battaglia pi affollato nelle polemiche culturali italiane: oggi il modo di scrivere storia cambiato molto, investendo anche altri campi che tradizionalmente venivano ignorati. Dalla microstoria alla storia dei costumi e delle mentalit, si allargato molto, in libreria, lo scaffale dedicato alla disciplina. Non c casa editrice che non si sia confrontata con questo mercato, tra la divulgazione popolare e la pi specialistica produzione accademica. editoria di cultura non se la passa poi cos male. C una nicchia, destinata all Universit e al pubblico colto. Ma un isola confortevole, o un campo in cui si deve stare costantemente all erta per evitare di commettere errori? Lo chiediamo a Carmine Donzelli e Alberto Carocci, titolari delle omonime case editrici. Che cosa significa un libro di storia? Noi siamo partiti dieci anni fa con

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

un idea ben definita, che teneva conto d una diagnosi del contesto editoriale italiano - ci risponde Donzelli -. Era finita una gloriosissima stagione, della quale vedrei come punto simbolico la casa editrice Einaudi. Diversamente da altri paesi, in Italia si trattava di un editoria schierata, orientata ideologicamente, azionista o marxista, sempre per in una prospettiva storicistica. Questo modello, altissimo, dopo la fine della Prima Repubblica, aveva fatto il suo tempo ed era ormai improponibile. Noi abbiamo preso le mosse dall esperienza della "Nuova Italia scientifica", nata nel 79 in seno alla Nuova Italia di Tristano Codignola, cui mi ero associato - spiega Alberto Carocci. Nell 87 abbiamo diviso le nostre strade. Grande attenzione all universit, quindi, con la storia in una posizione importante ma non centrale. Abbiamo cominciato con quella antica, dato che si era verificato come il mondo classico fosse pi "scoperto" in termini editoriali di quello moderno. Ora facciamo pi storia contemporanea, guardando soprattutto all Otto e Novecento. Con quale progetto? Non c progetto. E non penso nemmeno che debba esserci. Il mio mestiere di editore presentare quel che c di valido, non di schierarmi con una corrente storiografica piuttosto che un altra. Bisogna esser molto laici. E qual il lettore ideale, il raccordo tra impegno culturale ed esigenza di far quadrare i bilanci? Per noi dice Donzelli - il lettore colto, che non si esaurisce in quello universitario. Il nostro primo mercato la libreria generalista. Un libro di storia rivolto all Universit afferma Carocci - diverso da quello che ha come obbiettivo la libreria. Nel settore accademico individuiamo un autore e verifichiamo che cosa serve e che cosa invece gi c . Questo si rispecchia anche in una particolare organizzazione della casa editrice: abbiamo molti editor, responsabili di collane editoriali, che fanno per un continuo lavoro di

scouting, cio di ricerca e scoperta. Sono atteggiamenti quasi antitetici, ma al momento dei bilanci, ci si ritrova sullo stesso terreno. Donzelli, per esempio, ha avuto, proprio mentre la casa editrice era ancora in rodaggio, un best seller assoluto, quel Destra e sinistra di Norberto Bobbio che vendette 320 mila copie. Fu, dice, un'euforia pericolosa. Ha fortemente squilibrato la lettura dei conti. Se avessi oggi un libro cos, lo saprei gestire meglio dal punto di vista imprenditoriale. Quando formai la casa editrice ero magari un ottimo editor - grazie alla scuola einaudiana - e poi un discreto

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 1

manager, ma un ingenuo imprenditore. Adesso preferisce la fascia di prezzo medio-alta. Molti ci accusano di fare libri troppo cari, ma noi dobbiamo sempre fare i conti con la qualit, e la qualit costa. E poi il problema non di vendere copie e basta, semmai di equilibrare le nostre aspettative di vendita e il risultato. Carocci, invece, distingue tra i suoi due mercati: Quello universitario d meno rispetto alla saggistica da libreria, che oscilla fra le 3 e le 5 mila copie, ma in compenso procede in modo pi stabile, e consente di formulare meglio le previsioni. Ma noi non ci spaventiamo se il primo anno un libro vende poco; pensiamo di sapere quanto pu durare. Come si intersecano i due pubblici? La base di partenza conquistare quello degli studiosi, il che non significa solo i docenti, ma tutto il mondo che ruota intorno all Universit: i dottorandi, i borsisti, gli specializzandi. una massa critica piuttosto consistente che, rispetto al pubblico pi ampio dei lettori colti, ha compattezza e logiche di nicchia. Farle funzionare a proprio vantaggio il segreto d ogni editore di cultura. Per noi rappresenta non solo i 50 mila docenti, ma un area di 120-150 mila lettori. Un mercato non cos piccolo come si portati a credere. I numeri, quando un editore attrezzato, assicurano comunque una certa tranquillit, spiega Carocci. Se dunque la nicchia non solo esiste, ma funziona, quali sono le richieste che provengono da essa? Come si fa ad ascoltare e soddisfare questo pubblico lite? Per Carocci la risposta evidente: buoni libri, ottimi sul piano scientifico, chiari nello stile, e soprattutto scritti da autori che abbiano capacit didattica. Donzelli propone una diversa filosofia: Pubblicare storia come disciplina che si pu orientare in senso civile. Quella antica, per esempio, non deve proporsi come un pezzo del nostro passato ma come terreno di verifica per grandi diversit: per capire che sono esistiti altri mondi. E quella contemporanea pone lo stesso nuovo problema, di misurare cio la potenziale diversit del mondo. la ricetta di un editore impegnato? la ricetta secondo cui cerco di allineare i libri in base a un progetto. Questo significa inventare senza attendere che le proposte arrivino pi o meno spontaneamente in casa editrice? Contro la teoria del pezzo unico, credo in forme di offerta organizzata; in questo stata importante la scuola Einaudi: mi riconosco nel modello di editore umanista che vi veniva rappresentato, anche se con i debiti aggiornamenti.

LE SEGUENTI FRASI RIGUARDANO IL TESTO CHE HAI LETTO. COMPLETA LE FRASI. SCEGLI UNA DELLE QUATTRO PROPOSTE DI COMPLETAMENTO CHE TI DIAMO PER OGNI FRASE.

1. Carmine Donzelli afferma che la scelta della sua casa editrice, dieci anni fa, stata quella di A) impostare le pubblicazioni di argomento storico secondo il modello editoriale di Einaudi. B) adottare una prospettiva storiografica che si distanziasse dalla visione storicistica degli anni precedenti. C) evitare il ricorso ad autori coinvolti in prima persona negli schieramenti della politica italiana. D) adeguare il formato delle pubblicazioni italiane a quelle degli altri paesi. 2. Alberto Carocci sostiene che per lui fare leditore significa A) curare nei dettagli le fasi di ogni pubblicazione. B) pubblicare le opere che rappresentano i principi in cui crede. C) selezionare le opere da pubblicare in base al loro effettivo valore. D) essere liberi da qualsiasi condizionamento di tipo religioso. 3. Carmine Donzelli, come editore, si rivolge a un pubblico costituito da A) lettori con una cultura elevata, anche se non specialistica. B) professori o persone che lavorano nell ambiente universitario. C) persone che possiedono una cultura media. D) intellettuali specializzati nel settore storico. 4. Carocci afferma che i responsabili delle varie collane individuano i bisogni del mercato editoriale nel settore accademico A) attraverso una rilevazione di dati offerti dalle librerie in merito agli autori pi richiesti. B) in base ad un indagine volta a scoprire le lacune nel panorama storiografico esistente. C) in base ad un analisi di ricognizione delle pubblicazioni esistenti di un dato autore. D) attraverso una ricerca continua di nuovi scrittori che vogliono dimostrare il loro talento. 5. Carmine Donzelli sostiene che la politica della sua casa editrice quella di A) ottenere il numero pi alto possibile di vendite. B) realizzare pubblicazioni con materiali di alta qualit. C) mantenere un rapporto equilibrato tra qualit e prezzo. D) raggiungere i risultati di vendita secondo le previsioni fatte. 6. Alberto Carocci ritiene che il mercato universitario costituisca A) un terreno solido che garantisce alle case editrici delle vendite sicure. B) un campo compatto, ma difficile da conquistare per le case editrici. C) una nicchia troppo piccola per le esigenze di vendita di una casa editrice. D) un pubblico che impegna le case editrici in aggiornamenti continui. 7. Secondo Carmine Donzelli la storia come disciplina dovrebbe insegnare a A) ragionare sugli eventi in maniera logica e consequenziale. B) ricordare i momenti pi significativi del passato dell uomo. C) rivalutare i personaggi storici minori rispetto a quelli pi noti. D) rapportarsi con la realt secondo una pluralit di prospettive.
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com

LEGGI ATTENTAMENTE IL TESTO. UN BANDO DI CONCORSO. DISPOSIZIONI GENERALI PER LE BORSE DI STUDIO CONCESSE DAL GOVERNO ITALIANO A CITTADINI STRANIERI ED ITALIANI RESIDENTI ALLESTERO - ANNO ACCADEMICO 2003/2004

Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 2

Le borse di studio vengono concesse dal Governo italiano in base a quanto stabilito dalla legge n. 288/55 e successive modifiche ed integrazioni. I- DISPOSIZIONI GENERALI Le borse di studio concesse dal Governo italiano ai cittadini stranieri mirano a favorire la diffusione della conoscenza della lingua e della cultura italiana e costituiscono un contributo per effettuare studi e ricerche in Italia. Apposite borse di studio sono previste esclusivamente per gli Italiani stabilmente residenti all Estero (I.R.E.). Da queste sono esclusi i cittadini italiani residenti in via temporanea e i dipendenti a qualsiasi titolo di Uffici della Pubblica Amministrazione italiana all estero, nonch i loro familiari. Le borse di studio vengono concesse per svolgere studi o ricerche presso Universit degli Studi, Accademie, Conservatori, Istituti del Restauro, Scuola Nazionale di Cinematografia, Centri o Laboratori di ricerca, Biblioteche, archivi, musei ed altre istituzioni statali. Il candidato pu chiedere borse di studio per corsi post-universitari (fino a 12 mesi): corsi di perfezionamento, dottorati, master, specializzazioni: A) DOTTORATI DI RICERCA L'ammissione ai Dottorati di ricerca regolata da disposizioni emanate dalle singole Universit. - Poich l accesso ai dottorati prevede generalmente una selezione, consigliabile presentare un programma di studi alternativo per evitare, in caso di non ammissione, la sospensione della borsa. - Per aumentare le possibilit di riuscita consigliabile presentare la domanda di ammissione alla prova selettiva presso pi sedi universitarie. B) CORSI MASTER Si segnala che i Master prevedono in genere alti costi di iscrizione. C) SPECIALIZZAZIONI Corsi vari di lunga durata (da 9 a 12 mesi, a seconda della durata del corso) da seguire presso Istituzioni a livello superiore (Accademie, Conservatori, Scuola Nazionale di Cinematografia, ecc.) per accedere alle quali occorre essere in possesso di titolo di scuola media superiore. Corsi vari di breve durata (minimo 3 mesi) I corsi vari di breve durata possono essere anche di lingua e cultura italiana. Corsi di lingua e cultura italiana per docenti di italiano (minimo 1 mese) I corsi di lingua e cultura italiana della durata minima di un mese sono riservati ai docenti stranieri di lingua italiana e agli studenti universitari di italiano iscritti almeno al 3anno. Per quanto riguarda lo studio della lingua italiana e della didattica della lingua italiana, le borse vengono concesse per seguire i corsi specifici che si svolgono presso le Universit per Stranieri di Perugia, Siena e Roma Tre o di altra istituzione abilitata al rilascio della certificazione dell italiano come lingua seconda. II - REQUISITI NECESSARI Possono candidarsi ad una borsa di studio gli studenti che siano in possesso dei seguenti requisiti: 1) Conoscenza della lingua italiana La conoscenza della lingua italiana costituisce titolo imprescindibile e dovr essere certificata o accertata

mediante un colloquio presso l Istituto Italiano di Cultura. Potranno tuttavia essere prese in considerazione le proposte di candidati privi di un'adeguata conoscenza della lingua italiana, solo se relative alla frequenza di corsi di lingua e cultura italiana di breve durata (minimo 3 mesi). 2) Titoli di Studio I candidati devono essere in possesso del titolo di studio richiesto per l iscrizione all Istituzione prescelta. Al riguardo si precisa : - tutti i titoli di studio devono essere corredati di traduzione in lingua italiana certificata dalla Rappresentanza e di dichiarazione di valore in loco redatta dalla Rappresentanza italiana competente per territorio;
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

- per accedere alle scuole di specializzazione ed ai corsi di perfezionamento post-lauream presso le Universit italiane richiesto un titolo accademico corrispondente alla laurea italiana ed eventuale altra documentazione da verificare presso l Istituzione prescelta; - per l ammissione alla frequenza di Accademie e Conservatori richiesto un attestato accademico comprovante la conclusione di un ciclo di studi a livello di scuola media superiore valido in loco per accesso alle Accademie o ai Conservatori; - per seguire corsi di lingua e cultura italiana richiesto un titolo finale di studi secondari. Si consiglia comunque di verificare le disposizioni emanate annualmente dal M.I.U.R.(Ministero dell Istruzione, dell Universit e della Ricerca) 3) Limiti d et Non possono essere accolte le domande di borsisti che abbiano superato il 38 anno di et. Il predetto limite di et non viene applicato alle candidature di docenti di lingua italiana, a condizione che svolgano attivit di docenza di italiano. In nessun caso le borse potranno essere assegnate a giovani che al momento della fruizione della borsa stessa non siano maggiorenni. III - TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE Il termine per la presentazione delle domande di borsa di studio fissato al 18 marzo 2003. 1) DOCUMENTAZIONE - modulo di domanda, nel quale devono essere specificate le seguenti informazioni: - decorrenza e sede di studio; - tipo di borsa (nuova o rinnovo); - disciplina di studio; - numero di mensilit richieste. - procura bancaria speciale alla Banca Nazionale del Lavoro in duplice originale, con firma del candidato autenticata dalla Rappresentanza; - lettera d impegno del borsista in duplice originale, con firma del candidato autenticata dalla Rappresentanza; - dichiarazione del candidato di non usufruire nello stesso periodo di altre borse di studio erogate dallo Stato italiano;

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 2 LE SEGUENTI DOMANDE RIGUARDANO IL TESTO CHE HAI LETTO. RISPONDI ALLE DOMANDE.

- certificato medico (solo per i borsisti non appartenenti all'Unione Europea), in lingua italiana o accompagnato da traduzione consolare in italiano, attestante la sana e robusta costituzione del candidato. Si ricorda a questo proposito che eventuali patologie endemiche, infettive o pregresse non daranno poi diritto in Italia alla copertura assicurativa. 2) ITALIANI RESIDENTI ALL ESTERO Oltre alla documentazione generale, gli italiani stabilmente residenti all estero (I.R.E.) sono tenuti a presentare: - certificato di residenza stabile all estero, rilasciato dalle Autorit diplomatiche o consolari italiane; - certificato di cittadinanza italiana. 4) ISCRIZIONE DEI BORSISTI ALLE ISTITUZIONI PRESCELTE iscrizione vera e propria viene effettuata dall interessato al suo arrivo in Italia. Si ricorda che la sede e il periodo di studio prescelti e indicati nella proposta non possono essere modificati, salvo casi gravi e debitamente comprovati, il periodo di fruizione della borsa limitato all anno accademico 2003-2004 (01/10/03 -31/12/04; in generale entro il 31.03.05 in caso di Dottorato, Master). Eventuali proroghe o slittamenti di date saranno accettati solo se la borsa si conclude entro la fine del 2004. In caso contrario, gli interessati potranno essere invitati dalle Rappresentanze a presentare nuovamente la domanda per l anno accademico successivo. Per i Dottorati ed i Master le cui date di inizio e fine sono stabiliti dall inizio del 2004 all inizio del 2005, il periodo di fruizione della borsa seguir il calendario stabilito dalle singole Universit. 5) RINUNCIA eventuale rinuncia alla borsa di studio dovr essere ufficialmente e tempestivamente comunicata alla Rappresentanza competente (anticipandola via fax o via e-mail) Il diritto alla borsa di studio, derivante dalla posizione nell elenco dei candidati di riserva, decade se la rinuncia del candidato effettivo avviene oltre il 31 dicembre 2003. In caso di rinuncia, le Rappresentanze proporranno in sostituzione il candidato di riserva avente diritto

1. Il figlio di un diplomatico italiano residente allestero da dieci anni pu usufruire della Borsa di studio concessa dal Governo italiano? Perch? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 2. In quale modo un candidato che intende concorrere per lassegnazione di una borsa di studio a un dottorato di ricerca pu moltiplicare le sue possibilit di superare la selezione? _____________________________________________________________________________________ __

_____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 3. Quali sono i requisiti necessari perch uno straniero, studente universitario di italiano, possa concorrere allassegnazione di una borsa di studio per seguire i corsi di lingua e cultura italiana presso una delle Universit per Stranieri? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 4. In quale caso un candidato che non conosce bene la lingua italiana pu concorrere allassegnazione di una borsa di studio? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 5. Quale condizione devono soddisfare i titoli di studio richiesti per liscrizione alle Istituzioni prescelte? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 6. Un insegnante di italiano allestero che ha 40 anni pu ottenere una borsa di studio? Perch? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

7. Se uno studente straniero non appartenente allUnione Europea, affetto da asma bronchiale cronica, si ammala durante il periodo in cui usufruisce della borsa di studio, pu godere dellassistenza garantita dallassicurazione prevista dal bando? Perch? _____________________________________________________________________________________ __

_____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 8. Quali documenti deve presentare un cittadino italiano residente allestero perch gli venga erogata la borsa di studio? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 9. Che cosa pu fare un borsista di un dottorato di ricerca che per motivi familiari deve posticipare di tre mesi il periodo di fruizione della borsa? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ 10. In caso di rinuncia da parte di un borsista, quali sono i criteri che vengono adottati per la nuova attribuzione della borsa di studio? _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __ _____________________________________________________________________________________ __
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 3 LEGGI IL TESTO. IL TESTO DIVISO IN 21
IL TESTO. PARTI.

LE PARTI NON SONO IN ORDINE. RICOSTRUISCI

SCRIVI IL NUMERO DORDINE ACCANTO A CIASCUNA PARTE NEL TESTO.

POTREBBE ANDARE PEGGIO

A. 1. Quando, qualche anno fa, mi sono ritrovato a dovere fare i programmi per una
compagnia aerea, ho imparato che tutti i voli hanno una sigla formata da due lettere e da un numero di tre o quattro cifre.

B. A parte questo inconveniente, non posso che esprimere un giudizio positivo sulla scuola in cui tengo i miei corsi di italiano. Credo di essere riuscito ad instaurare un buon rapporto sia con il preside sia con i miei studenti.

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

C. Adesso mi vedo costretto ad aumentare il numero di ore di lezione e ci mi gratifica moltissimo, anche se richiede un maggiore impegno dal momento che non posso contare sulla minima attrezzatura. Anzi sto pensando alla possibilit di farmi inviare un poco di libri dall Italia, di qualsiasi tipo (ovviamente in italiano). D. Ovviamente al controllo passaporti, cio circa mezzo chilometro prima. Ritiro il modulo, lo compilo pi in fretta che posso e lo consegno al doganiere che nel frattempo arrivato alla mia ultima valigia, quella piena di videocassette: dalle informazioni che ho ricevuto, all Ambasciata l assortimento di film italiani scarso, quindi ho selezionato una trentina di videocassette da portarmi dietro. E AZ il codice attribuito all Alitalia. Dovevo capirlo subito che c era qualcosa di strano visto che il mio volo era un AZ 5022, cio pari e quindi un ritorno. Dove sta il trucco? F. Bene, ho fatto un rapido calcolo: trenta cassette per un ora e mezza fanno 45 ore. Se dobbiamo vederle tutte ci vogliono due giorni. POTREBBE ANDARE PEGGIO. Mentre tiro fuori le cassette dalla valigia e continuo a fare i miei conti, mi accorgo che il doganiere comincia a mettere timbri ovunque. 7 G. Potremmo restare sullaereo per sette ore ad aspettare non si sa chi, non si sa che cosa, non si sa perch. Bene, visto che non posso intervenire io in prima persona, mi sdraio comodamente e ne approfitto per fare un riposino. Alle 19:00 si parte con laiuto di un gruppo di persone che riescono a far levitare lapparecchio. Ricominciamo: sei ore di volo pi quattro di differenza dorario fanno dieci ore. H. Orario previsto per la partenza: 11:30. Orario effettivo di partenza 12:40. Va bene, invece di arrivare alle 21:30 (sei ore di volo pi quattro di fuso orario) arriver alle 22:30. Questo fu il mio pensiero, anzi, siccome so che quando si parte in ritardo, su una tratta lunga, possibile recuperare, le mie previsioni erano di arrivare alle 22:00. I. Le due lettere identificano la compagnia aerea e i numeri il codice del volo. Se l ultima cifra del numero dispari vuol dire che una tratta di andata. Il numero successivo, ovviamente pari, indica lo stesso volo, ma di ritorno. J. Il trucco sta nel fatto che l Alitalia non ha un volo da Roma per la citt dove sono diretto per cui si appoggia ad un volo della compagnia aerea locale e inventa un codice AZ con un numero pari in quanto per il vettore si tratta di un percorso di ritorno.

K. Dopo essermi accordato con il doganiere, addetto al controllo dei bagagli, sulla lingua
da utilizzare, scegliamo quella comune ad entrambi, cio i gesti. Finalmente riesco a capire che il modulo che avevo compilato (ovviamente stampato solo in dialetto locale) doveva essere in duplice copia. POTREBBE ANDARE PEGGIO. E come? Dove posso trovare un altro modulo? L. Moduli, passaporto, valigie e se non fossi stato veloce a evitarlo, mi sarei ritrovato un bel timbro in testa. Nel frattempo era arrivato il mio angelo custode: un addetto culturale

dell ambasciata che mi aspettava dalle nove del giorno prima e che ovviamente non se la sentiva di farsi una scorpacciata di cinema italiano. M. Morale della favola: tre valigie grandi pi una piccola. POTREBBE ANDARE PEGGIO. E come? All aeroporto potrebbero non esistere i carrelli portavaligie! Quando arrivo, il dubbio che mi ha assalito in aereo si rivela certezza. Va bene, facciamo cos: prima porto due valigie per una cinquantina di metri, le poso, torno indietro, prendo le altre due e le porto avanti per un centinaio di metri e cos via sino al controllo bagagli.

N. Non nascondo, infatti, che ho provato una grande soddisfazione nel vedere, lezione dopo
lezione, aumentare il numero degli studenti. Studenti che, pur non avendo l italiano nel loro piano di studi, mi hanno chiesto di partecipare come uditori. 15 O. La macchina si ferma sotto un caseggiato bianco e alto.Vuoi vedere che la casa al quarto piano e senza ascensore? POTREBBE ANDARE PEGGIO. No, la casa a piano terra, questa volta andata bene.

P. Purtroppo ci sono potuto rimanere solo per poco perch i miei ospiti non erano molto
interessati. Ci ritorner, da solo, domenica prossima. Ho visitato pure il mercato delle specialit alimentari che si trova al riparo in una gigantesca costruzione rosa e dove i colori delle merci esposte formano un immenso mosaico variopinto. Alla prossima. Baci, Umberto. Q. Finalmente, terminati i controlli, ormai alle prime luci dell alba, salgo nell auto del mio accompagnatore che si offre di portarmi al mio alloggio. La citt, dal punto di vista architettonico, non bella. In compenso le strade sono molto larghe. Questa potrebbe essere una nota positiva, e lo sarebbe se gli automobilisti rispettassero la segnaletica ed in particolare gli attraversamenti pedonali. R. Sono le 19.00, arriveremo alle cinque del mattino ora locale. Di solito nei viaggi, al massimo, riesco a riempire una valigia ma, questa volta, preso dalle buone intenzioni o dal dubbio di non trovare nulla, ho deciso di portarmi quello che mi poteva essere necessario per una permanenza di cinque mesi. S. Tra la preparazione dei materiali, le lezioni, la casa e la spesa, di tempo libero non ne ho molto. Domenica scorsa per ho trovato un po di tempo e sono stato in un mercato dove si vende di tutto, dalla vite ai serpenti, dai vestiti alle automobili. Tutto rigorosamente usato. T. Bene anche il resto: la casa piccola, ma pulita. Il clima ottimo. Oggi ho sentito caldo pur avendo solo la giacca. Naturalmente ho portato solo abbigliamento invernale perch mi avevano detto che qui il periodo scolastico coincide con i mesi pi freddi dell anno e le scuole non hanno il riscaldamento. U. Tutto ci lo pensavo mentre l aereo era in attesa del decollo. OK, ci siamo. Motori al massimo e via !... Ma quanto lunga questa pista? Ma non dovevamo volare? Ma perch ci sono i pompieri? BOOOM motori al minimo, frenata in derapata e fine del viaggio. POTREBBE ANDARE PEGGIO. E come?
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749

E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 1

COMPLETA IL SEGUENTE TESTO. INSERISCI GLI ELEMENTI CHE MANCANO NEGLI SPAZI VUOTI

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 2 RISCRIVI LE SEGUENTI FRASI. INIZIA DALLE PAROLE CHE TI DIAMO E CAMBIA LA STRUTTURA SINTATTICA. SE NECESSARIO, USA ANCHE PAROLE NON PRESENTI NEL TESTO. OGNI FRASE DEVE
AVERE LO STESSO SIGNIFICATO DELLA FRASE CORRISPONDENTE NEL TESTO.

Tenere il telefonino all orecchio per parlare roba del passato. (1) _______________ , lo si tiene in mano, a una buona distanza dal viso, per leggere sul display, scrivere messaggi, scattare foto, giocare. E, (2) _______________ si interagisce con il cellulare, si pu (3) _______________ parlare con l auricolare. Il boom dei telefonini, (4) _______________ pi accessoriati, continua. Gli analisti sono concordi (6) _______________ dire che quest anno si venderanno 430-440 milioni di cellulari nel mondo, un aumento del 5-10 per cento. La gente, (7) _______________, cambia il cellulare (8) _______________ dodici mesi e compra (9) _______________ quelli a basso costo. La vera novit, (10) _______________, sono i videotelefonini. In Italia, li possiedono una manciata di persone, per lo pi vip. (11) ________________ sono cos pochi, i videotelefonatori non hanno molto (12) ________________ divertirsi. (13) _______________ solo questione di tempo. (14) _______________ le stime di RATS -il primo operatore che si sta affacciando sul mercato- (15) __________ meno di un anno saranno (16) _______________ un milione, (17) _______________ che Mec e Motorano riescano (18) _______________ consegnare abbastanza terminali. La specialit pi tipica dell RATS sar la videotelefonata. Piacer? Gli scettici dicono che non andr lontano, (19) _______________ nella rete fissa la videotelefonata possibile da anni ma nessuno ha mai apprezzata (20) _______________ da spendere una lira per averla. Gli ottimisti, (21) _______________, sostengono che questa funzione in mobilit avr tutto un altro sapore. (22) _______________ la videotelefonata faccia salire l ammontare delle tariffe, il videotelefonino comporta (23) _______________ dei vantaggi: guardare in faccia l interlocutore (24) _______________ sentirne la voce.

Universit di Bologna Master Universitario di I livello in Economia della Cooperazione 0. L UNIVERSIT DI BOLOGNA ATTIVA PER L ANNO ACCADEMICO 2002/2003 UN MASTER

UNIVERSITARIO A NUMERO CHIUSO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA COOPERAZIONE . Un Master Universitario a numero chiuso di I livello in Economia della Cooperazione attivato dall Universit di Bologna per l anno accademico 2002/2003. 1. I CANDIDATI AL MASTER SARANNO SCELTI IN BASE A SELEZIONE PER ESAME ORALE E VALUTAZIONE DEI TITOLI. La selezione________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ 2. PER PRESENTARE LA DOMANDA DI AMMISSIONE, I CANDIDATI DOVRANNO ASSOLVERE ALL IMPOSTA DI BOLLO ( 10,33), IL CUI IMPORTO PU ESSERE CORRISPOSTO SOLO ATTRAVERSO MODALIT DI PAGAMENTO TRAMITE BANCA O INTERNET. Le modalit di pagamento ____________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ 3. GLI ASPIRANTI AL MASTER DOVRANNO ALLEGARE ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE I SEGUENTI DOCUMENTI: CERTIFICATO DI LAUREA, ELENCO TITOLI, CURRICULUM VITAE, EVENTUALI PUBBLICAZIONI. I documenti ________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ 4. LA DOMANDA AMMISSIONE DOVR ESSERE COMPILATA IN STAMPATELLO O DATTILOSCRITTA DAL CANDIDATO E INVIATA A MEZZO RACCOMANDATA CON AVVISO DI RICEVIMENTO, TRAMITE POSTA CELERE CON AVVISO

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

DI RICEVIMENTO, OPPURE VIA FAX. Il candidato ________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________

5. NON VERRANNO ACCETTATE DOMANDE PERVENUTE O PRESENTATE OLTRE LA DATA DI SCADENZA, FISSATAPER IL 15 OTTOBRE 2002. Se le domande ______________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ 6. NON SARANNO IMPUTABILI ALL AMMINISTRAZIONE RESPONSABILIT PER UN EVENTUALE DISPERSIONE DI COMUNICAZIONI DIPENDENTE DA INESATTA O MANCATA INDICAZIONE DEL RECAPITO DA PARTE DEL CONCORRENTE, N PER EVENTUALI DISGUIDI POSTALI. L amministrazione __________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ 7. NEL CASO IN CUI, DALLA DOCUMENTAZIONE PRESENTATA DAL CONCORRENTE, RISULTINO DICHIARAZIONI FALSE O MENDACI, IL CANDIDATO VERR AUTOMATICAMENTE ESCLUSO DAL DIRITTO ALL'ISCRIZIONE. Il diritto all iscrizione ________________

TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 3 COMPLETA IL SEGUENTE TESTO. SCEGLI UNA DELLE PROPOSTE DI COMPLETAMENTO CHE TI DIAMO.

__________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________ __________________________________

La grande madre degli italiani bella davvero. Piccola, neppure cinque centimetri. Una perfetta dea madre mediterranea. Una di quelle statuine in pietra che erano molto (0) ____diffuse _ attorno al Mare Nostrum tra i venticinquemila e i diecimila anni fa: immagini di donne esuberanti (1)____________ di fertilit. Peccato per ma questo anche il suo (2)____________ che la statuina venga da un villaggio antico solo ottomila anni fa, il villaggio sommerso della Marmotta. La (3)____________ del villaggio risale all 89, quando l ACEA decise di (4)____________ nuove condotte d acqua sul fondo del lago di Bracciano, nel Lazio settentrionale. A un certo punto la macchina escavatrice, scavando, scaric sulla riva pezzi di legno e ceramiche che l esperta Fugazzola (5)____________ immediatamente come neolitiche. Tra questi pezzi, due anni fa stata trovata la bellissima statuina che ora si presenta al (6)____________ in una mostra al Museo nazionale preistorico etnografico Pigorini di Roma. Il motivo della (7)____________ che la Venere del villaggio neolitico della Marmotta in pietra, quando invece il villaggio della Marmotta sembra essere nato, dal nulla, intorno al 5700 avanti Cristo, in un (8)____________ in cui la pietra era gi stata sostituita dall argilla. Che quella dea sia un (9)____________ di millenni addietro? Maria Antonietta Fugazzola Delpino, direttrice del museo Pigorini e dello scavo, accenna anche alla (10)____________ che la Venere sia stata davvero realizzata 8000 anni fa e sottolinea le (11)____________ stilistiche con altre madri di quel periodo, bench in argilla, ritrovate in Grecia e Anatolia. Ma come sarebbe arrivata la dea fin l? Secondo Fugazzola nel Mediterraneo furono i neolitici a (12)____________ per mare portando con s tutti i propri (13)____________, comprese le sementi e gli animali domestici. I primi abitanti della Marmotta - la Fugazzola ne convinta - giunsero dal mare. La Marmotta era insomma un villaggio di marinai. Un grande emporio che (14)____________ per circa 400 anni.

Improvvisamente, intorno al 5260, la Marmotta fu abbandonata e le acque del lago (15)____________ il villaggio, conservandolo intatto fino ai giorni nostri. E conservando la sua enigmatica dea madre . 0. X) diffuse B) sparse C) estese D) divulgate 1. A) piene B) portatrici C) responsabili D) conduttrici 2. A) incanto B) merito C) fascino D) vanto 3. A) conoscenza B) scoperta C) notizia D) rivelazione 4. A) appoggiare B) versare C) sedimentare D) depositare 5. A) riconobbe B) distinse C) riport D) ricord 6. A) volgo B) popolo C) pubblico D) cittadino 7. A) consolazione B) gioia C) soddisfazione D) meraviglia 8. A) ora B) evenienza C) epoca D) occasione 9. A) residuo B) avanzo C) rudere D) rimasuglio 10. A) disponibilit B) possibilit C) capacit D) facolt 11. A) conformit B) similitudini C) armonie D) combinazioni 12. A) recarsi B) partire C) passare D) migrare 13. A) vantaggi B) beni C) interessi D) denari 14. A) prosper B) favor C) avanz D) aument 15. A) ricolmarono B) rioccuparono C) rivestirono D) ricoprirono
TEST DANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE NUMERO DELLE PROVE 4 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 15 MINUTI ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 4 TI PRESENTIAMO UNA BREVE INTERVISTA. CON LE INFORMAZIONI PRESENTI NELL'INTERVISTA SCRIVI UN ARTICOLO DI GIORNALE. NELL'ARTICOLO DEVI INCLUDERE TUTTI I NUCLEI INFORMATIVI PRESENTI NELL'INTERVISTA.

Stilista per caso yLei una regina della moda. Quando ha deciso di diventare una stilista? Io non ho mai deciso di diventare una stilista: mi sono semplicemente ritrovata a fare, mio malgrado, questo lavoro detestabile che mi piace moltissimo fare. yMi sono persa. Si spieghi meglio. Come si spiega un conflitto? Tra l odio teorico e l amore nella pratica c tutto il percorso della mia vita, che poi una fuga continua da un appartenenza che non condivido. Credo tuttavia che il mio successo nasca proprio da questo conflitto. yIn che modo? Poich detesto pensarmi in questo lavoro, ho evitato le tipiche scelte che rendono famosi: le uscite in passerella, le frequentazioni mondane, le interviste a iosa. Poich amo fare questo lavoro, ci ho messo tutto l impegno possibile. Una conciliazione degli opposti che mi ha guidato anche nelle

scelte creative. yPrada, che dice? Il suo zainetto al Moma di New York. Donne molto chic adorano i suoi abiti. ancora un conflitto. La raffinatezza e il gusto mi sono facili, ma mi secca molto arrendermi al loro dominio. Quando lo faccio, vengono fuori collezioni che piacciono fin troppo. Ma io accarezzo pi volentieri la mia anima trash, perch ritengo che, dopo gli anni Sessanta, il buon gusto sia morto e sepolto. Io voglio analizzare il brutto. yDica la verit, il sodalizio industriale con Patrizio Bertelli, suo marito, l ha trattenuta con i piedi sulla terra. S, meno male che c Bertelli. Senza di lui non avrei neppure cominciato. yStiamo parlando di suo marito. Lo chiama spesso per cognome? Sempre, come si faceva a scuola. un vezzo che mi piace e che mi tengo. yInsieme sembrate davvero il diavolo e l acqua santa. Lei trattenuta e discreta, lui sanguigno e irruente. una buona formula per un matrimonio? Visti i risultati, direi di s. la formula che ci tiene insieme da pi di vent anni, da quando ci siamo conosciuti: lui giovane produttore di accessori di pelle, io nel negozio di mio nonno, alle prese con le mie scelte impossibili. Bertelli ama il mare e l avventura, io l arte e il pensiero. Ognuno dei due accompagna con discrezione le passioni dell altro. yParliamo allora dell arte. Le stata di aiuto nella sua professione? Se il lavoro creativo lo specchio della complessit di una persona, mi ha certamente aiutato. Ma fino a qualche anno fa il mio interesse per l arte contemporanea era un po scolastico, di tipo intellettuale. Poi ho cominciato a sentirlo come una necessit personale, quasi fisica. Mi piace imbattermi in nuovi talenti. Oggi per me l arte una cosa calda, non fredda. yRiprendiamo quel filo rosso che lei si tirata dietro fino a oggi. Conferma che far politica? La far, ma non subito, quando sar pi vecchia. un idea che accarezzo, ma per ora mi tengo in disparte
_________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ TEST DI PRODUZIONE SCRITTA NUMERO DELLE PROVE 2 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 45 MINUTI

ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 1

PUOI SCEGLIERE DI TRATTARE UNO DEI SEGUENTI ARGOMENTI. DEVI SCRIVERE DA 200

250

DI CREARE NUOVA OCCUPAZIONE.

1. LA DISOCCUPAZIONE, SOPRATTUTTO TRA I GIOVANI, DIVENTATA UN PROBLEMA MONDIALE E PER TENTARE DI RISOLVERLO MOLTI STUDIOSI PROPONGONO DI RIDURRE LORARIO DI LAVORO AL FINE COSA PENSI DI QUESTA MISURA E QUALI POTREBBERO ESSERE LE

PAROLE.

INIZIATIVE DA PRENDERE PER CERCARE DI RISOLVERE QUESTO PROBLEMA?

QUALI SONO LE TUE IDEE IN PROPOSITO? Argomento scelto n. _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __

2. LA POSSIBILIT DI USARE E CAPIRE I LINGUAGGI NON VERBALI DELLA CULTURA DI APPARTENENZA CONTRIBUISCE, SECONDO LE PI MODERNE LINEE PEDAGOGICHE, ALLA FORMAZIONE DI UN INDIVIDUO COMPLETO COINVOLGENDO LE CAPACIT DEL SOGGETTO DI ASSUMERE UNO STILE ED UN ATTEGGIAMENTO CRITICO E ATTIVO NEI CONFRONTI DI VALORI E DI EVENTI NON SOLO ESTETICI.

_________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __ TEST DI PRODUZIONE SCRITTA NUMERO DELLE PROVE 2 TEMPO A DISPOSIZIONE 1 ORA 45 MINUTI
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PRODUZIONE SCRITTA PROVA N. 2

PUOI SCEGLIERE DI TRATTARE UNO DEI SEGUENTI ARGOMENTI. DEVI SCRIVERE DA 120

150

PAROLE.

1. DAL TUO ULTIMO ESTRATTO CONTO RISULTA CHE SONO STATI FATTI DEI PAGAMENTI USANDO IL
TUO NUMERO DI CARTA DI CREDITO. MA TU SEI SICURO DI NON AVER USATO LA TUA CARTA DI CREDITO DA OLTRE TRE MESI. SCRIVI UNA LETTERA AL DIRETTORE DELLA BANCA IN CUI ESPONI LA QUESTIONE E CHIEDI SPIEGAZIONI IN MERITO.

PROPONI COME POSSIBILE SOLUZIONE CHE LA BANCA BLOCCHI IL TUO CONTO BANCARIO E TI ASSEGNI UNA NUOVA CARTA DI CREDITO. TI INFORMI INOLTRE SE

ESISTE UNA POSSIBILIT PER AVERE UN RIMBORSO DEI SOLDI CHE RITIENI DI NON AVER SPESO.

2. HAI ORDINATO PER POSTA A UNAZIENDA AGRICOLA UN GROSSO QUANTITATIVO DI PRODOTTI (PASTA, MIELE, MARMELLATE, SOTTOLI, ECC). RICEVI IL PACCO PER CORRIERE, MA, QUANDO LO APRI, TI ACCORGI CHE MANCA UNA BUONA PARTE DEGLI ARTICOLI CHE AVEVI ORDINATO. AL LORO POSTO C UNA LETTERA NELLA QUALE IL RESPONSABILE DELLAZIENDA SPIEGA CHE GLI ARTICOLI MANCANTI SONO ESAURITI: HAI A TUA DISPOSIZIONE, TUTTAVIA, UN BUONO PER ACQUISTARE ALTRI ARTICOLI. SCRIVI UNA LETTERA AL RESPONSABILE DELLAZIENDA IN CUI CHIEDI CHE TI VENGANO RESTITUITI I SOLDI. Argomento scelto n. _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __
ALIMENTARI BIOLOGICI

_________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________ __ _________________________________________________________________________ __Soluzioni delle prove esame Cils Giugno 2003 Livello QUATTRO
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

TEST DI ASCOLTO PROVA N. 1 1C 2B 3D 4B 5D 6B 7A Buon giorno da Giorgio Zanchini. Ieri pomeriggio, nella sede romana della casa editrice Laterza stato presentato Contare e raccontare Dialogo sulle due culture, un libro in cui si confrontano un uomo di scienza Carlo Bernardini, ordinario di metodi matematici della fisica alla Sapienza di Roma e Tullio De Mauro, umanista, ordinario di linguistica generale sempre alla Sapienza di Roma. Un fisico ed un linguista, dunque. Carlo Bernardini, in Italia se non si sa attribuire la Madonna delle rocce si un ignorante da pedata, se invece non si conosce cosa ha scoperto Keplero, in fondo pazienza. Lei scrive: lanalfabetismo una vergogna in quanto incapacit di leggere e scrivere, non sembra che lo sia come incapacit di distinguere senso e non senso in un discorso apparentemente scientifico. Lei molto amaro nella sua riflessione. - Beh, sono amaro perch ho una storia di disavventure dellintendimento reciproco. - Lei fa una serie di affermazioni alle quali poi prova a risponde il Professor De Mauro. Non si sa mai a che cosa serve il latino, ma soprattutto litaliano inadatto alla divulgazione delle scienze. - La divulgazione in italiano, per come stanno le cose e cio per il fatto che troppo pochi scienziati italiani fanno divulgazione italiana impegnandosi, contiene anche i guai della

traduzione. Sappiamo tutti che i guai della traduzione sono molti. - Tullio De Mauro, per altro, a queste sue osservazioni risponde con una certa sicurezza, diciamo cos. Lei dice che litaliano una lingua poco concreta indubbiamente, ma in realt permetterebbe di parlare di scienza. - Se superassimo quello che Italo Calvino ha chiamato felicemente il terrore semantico, la paura delle espressioni troppo dirette, troppo circostanziate. Io sono convinto, per, pi di quanto non traspaia dalle parole che ha detto ora Bernardini che effettivamente linglese ha dei vantaggi anche strutturali per prestarsi a essere adatto a quelle proposizioni brevi, fattuali, concise che sono il proprio, lo specifico di molti linguaggi scientifici. - Non a caso forse il Professor Bernardini scrive che in leccese non si potrebbe descrivere lo sbarco sulla luna. - Eh, questa unaltra questione. In leccese, allo stato attuale, non si pu descrivere, ma anche in inglese nel Duecento, nella rozza lingua dei Sassoni nel Mille e cento.. - Lultima cosa, cosa chiedereste lun laltro ai rispettivi mondi. Carlo Bernardini. - Io vorrei essere contraddetto efficacemente, cosa che a Tullio De Mauro riuscita, mi permetto di dire, al novanta per cento. - Ecco quel dieci per cento, mi dica, in che cosa non riuscita? - In una lingua ci devono essere delle regole di senso, e la lingua che usiamo in fisica, in matematica ha delle regole di senso, dei principi semantici fortissimi che la lingua comune non ha. - Sentiamo allora De Mauro per lultima battuta su questo. Ma, io sono daccordo. Un linguaggio scientifico nasce dalla melma di una lingua storiconaturale e su questo punto Bernardini bisogna che si decida a darmi ragione. Laer (??) nasce dalla feccia degli usi di una lingua storico-naturale confusi, slabbrati ma proprio perci potentissimi nellaiutarci ogni giorno a cercare di dire quel che vogliamo dire. Per guai se noi avessimo a disposizione solo dei linguaggi siffatti: non potremmo dirci buongiorno e buonasera Soluzioni delle prove esame Cils Giugno 2003 Livello QUATTRO
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 2

1B 2D 3C 4A 5B 6A 7B Buona giornata da Laura Gabbiano in studio. Apre oggi i battenti la ventisettesima Fiera internazionale darte contemporanea a Bologna con la presenza di 220 gallerie di tutto il mondo che propongono al pubblico dei collezionisti una vasta offerta di opere di maestri del Novecento insieme alle ultime tendenze artistiche. Durante i cinque giorni di fiera una serie di iniziative collaterali trasformeranno questa piccola citt dellarte in un grande evento artistico: tra gli appuntamenti c Leggere ed arte in cui editori darte presentano le opere pi recenti e gli autori incontrano il pubblico. Skira editore organizza un incontro al quale partecipano il gallerista Gio Marconi ed il critico darte Achille Bonito Oliva per parlare di arte in Europa

negli anni Novanta. Sentiamo unanticipazione proprio da Bonito Oliva. - Io credo che in questo momento larte europea ehm confermi un trend assolutamente internazionale che dovremmo definire strabico: da una parte il recupero delle piccole utopie, il desiderio di costruire un nuovo linguaggio dellarte da contrapporre al caos cos del mondo, e dallaltra parte in qualche modo il proteggere il proprio io, la propria soggettivit, il recupero e il rispetto della propria identit. In questo doppio movimento larte europea, a mio avviso, d il senso di una completezza dovuta anche al fatto che il continente europeo ormai si allargato: non va pi dagli Appennini, diciamo, alle Alpi ma va, come dico io sempre, dagli Appennini agli Urali. Insomma oggi larte inevitabilmente no global. - Ma quali sono, Bonito Oliva, le tendenze che emergeranno da Arte e fiera 2003. Si pu ipotizzare qualche cosa? - Secondo me, la Fiera di Bologna sta puntando al bisogno di stabilizzarsi sulla qualit. Dare da una parte una panoramica mi pare indispensabile, ma nello stesso tempo assicurare anche allo spettatore un godimento per lo sguardo. Io trovo che anche giusto che una Fiera non sia solo il luogo della contrattazione ma anche il luogo della contemplazione. - Arte e fiera non si rivolge soltanto agli amanti dellarte. Nelle ultime edizioni ha creato una serie di iniziative mirate al mondo imprenditoriale trasformandosi nel primo reale punto di incontro e confronto in Italia fra imprese, istituti di credito e fondazioni private che considerano linvestimento in arte come parte significativa del proprio portafoglio. Mauro Malfatti, direttore di Arte e Fiera Credo che ci siano due elementi da mettere in evidenza cio il primo che il mercato dellarte un mercato che in questo momento continua ad essere estremamente vivace e sembra non soffrire delle difficolt che invece son comuni a tanti settori delleconomia. Il secondo che proprio per questo vi una risposta estremamente interessante che noi dArte e fiera stiamo registrando in termini di predisposizione delle delle aziende, delle imprese a guardare con attenzione crescente al mondo dellarte. Abbiamo, e gestiamo con piacere il fatto che vi sono addirittura degli istituti bancari che stanno iniziando ad affiancare ai servizi per la clientela privilegiata, ai servizi di consulenza per gli investimenti anche una sorta di consulenza e di aiuto per potere fare investimenti nel mondo dellarte contemporanea. Quindi ci sembra che i segnali ci siano tutti per dimostrare che ancora una volta, e forse pi di ieri, linvestimento in arte sta per essere apprezzato dal mondo imprenditoriale e rappresenta unottima opportunit per chiunque Soluzioni delle prove esame Cils Giugno 2003 Livello QUATTRO
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com PROVA N. 3

1 Prevede la richiesta direttamente alla propria compagnia, per abbreviare i tempi. 2 Di entusiasmo. 3 In maniera autonoma. 4 Che lo studio e la diffusione dellItaliano siano sempre pi curati e diffusi. 5 Gli anni 50, la radio, e poi gli anni 90, con incisioni con cantanti famosi. 6 Lallenatore del Milan schiera la formazione pi debole, il Real-Madrid la formazione migliore. - stata riaperta al traffico questa notte lautostrada A4, nel tratto tra Venezia e Trieste, dove nelle prime ore di ieri si verificato il tragico maxi tamponamento..

- Tra i molti problemi che sorgono dopo un incidente che coinvolge un gran numero di veicoli c quello degli indennizzi. Che cosa bisogna fare. Ascoltiamo Ilaria Amenta. - Per ottenere il risarcimento dei danni non dovranno attendere mesi gli automobilisti coinvolti nel maxi tamponamento sullA4 di ieri perch potranno chiederlo direttamente alla propria compagnia senza attendere che venga accertata la responsabilit dellincidente. Lo ricorda lAnia, lassociazione delle imprese assicurative che prevede una procedura semplificata per i maxi incidenti, una procedura che taglia i tempi inevitabilmente lunghi della liquidazione di questo genere di sinistri, data la complessit delle indagini relative alla ricostruzione dellincidente e delle connesse responsabilit. Con questa procedura, operativa dal millenovecentonovantasette, si accelerano dunque i tempi della liquidazione dei danni evitando disagi ulteriori alle persone coinvolte. - A ventiquattrore di distanza dalle dimissioni di Paolo Mieli i Presidenti di Senato e Camera, Pera e Casini, hanno nominato la giornalista Lucia Annunziata al vertice della Rai con Alberoni, Petroni, Rumi, Veneziani. Il servizio di Alberto Matano. - Un vero colpo di scena che piomba in una nuova giornata di attese sulla Rai dopo la rinuncia di Mieli. Prima una lettera di Casini a Pera, poi una telefonata tra i Presidenti delle Camere, infine lincontro decisivo a Palazzo Madama. Unora pi tardi Pera e Casini indicano Lucia Annunziata, ex direttrice del TG3, attualmente alla guida dellagenzia di stampa APBiscom come nuovo presidente designato del CdA Rai. Ha le carte in regola per fare bene - commenta Casini abbiamo accelerato aggiunge il presidente della Camera - perch siamo in una fase difficile, anche per i venti di guerra sul piano internazionale. Una scelta che entusiasma la Casa delle Libert; soddisfatti Forza Italia, An e Udc sia per le qualit professionali della giornalista che per la rapidit con cui si risolta la nuova crisi Rai, dopo la rinuncia di Mieli. Fuori dal coro la Lega che aspetta Annunziata alla prova dei fatti. Esulta il Ministro per le Pari Opportunit Prestigiacomo e con lei molte rappresentanti del mondo femminile di entrambi gli schieramenti. Cautela e attesa dal Centro sinistra. Scelta autonoma dei due Presidenti commentano nellUlivo una decisione che non corrisponde alla formula del presidente di garanzia proposta la scorsa settimana precisa la Margherita valuteremo dagli atti. Non mi sono consultata con nessuno, n con la maggioranza, n con il governo, e neanche con lopposizione dice Lucia Annunziata - Ho scelto in piena autonomia. - Bisogna curare al massimo lo studio e la diffusione dellitaliano, straordinario veicolo per far conoscere il paese che custodisce la maggiore concentrazione di arte e cultura nel mondo. Sono le parole di Carlo Azzeglio Ciampi che ieri ha inaugurato a Firenze Dove il s suona la mostra sulla lingua italiana. - E adesso la morte di Roberto Murolo, la voce della grande canzone napoletana. scomparso nella notte. Nonostante fosse da tempo gravemente malato, lartista si era esibito fino a due Soluzioni delle prove esame Cils Giugno 2003 Livello QUATTRO
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S.

ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

anni fa. Aveva novantun anni. Il servizio di Ruggero Po. - Era fino a ieri il monumento vivente della canzone napoletana, figlio del grande compositore Ernesto, Roberto Murolo cominci a fare parlare di se nel millenovecentotrentanove quando entr nel quartetto Mire, ma la carriera vera e propria inizia pi tardi, nel quarantasei, con i primi concerti, i primi dischi e un successo immediato, favorito anche dalle numerose partecipazioni radiofoniche. Notoriet che aumenta nel cinquanta con la partecipazione al film Catene. Di quegli anni si ricorda la sua antologia napoletana su settantotto giri che lo consacr artista di massimo livello. E poi la seconda giovinezza degli anni novanta con le partecipazioni alle incisioni di Fabrizio De Andr, di Enzo Grandeagnello, di Mia Martini. Nel novantacinque aveva ricevuto dal capo dello Stato lonoreficenza di grande ufficiale della Repubblica per i meriti artistici di una vita dedicata alla musica. Se ne andato un maestro ha detto Renzo Arbore, che di Murolo era grande amico e che ha continuato a fargli visita fino allultimo. Le sue opere dice Arbore rappresentano quanto di pi importante sia stato fatto nella musica leggera italiana. - Siamo arrivati alla pagina sportiva: Carlo Albertazzi: Real Madrid Milan, ovvero il derby dEuropa, entusiasmanti sfide del passato, che questa sera rischia di non offrire per spettacolo. Sono tante le assenze nel Milan: Inzaghi, Pergini, Ambrosini, pi Pirlo, Rui Costa e Shevchencho che Ancelotti spedir inizialmente in panchina. A qualificazione gi ottenuta, il Milan con la testa al campionato. La polemica di ieri tra Galliani e Ancellotti, il vicepresidente vorrebbe la formazione migliore, sembrerebbe non aver sfiorato pi di tanto il tecnico rossonero che ha gi effettuato le proprie scelte. Dentro Finich, e Brocchi, Dallabonason e Biati, dentro quei giocatori poco impiegati, dentro anche Redondo nel tempio dei suoi trionfi, dei suoi ricordi, contro la sua ex squadra il Real con la quale ha vinto una Champions League ottenendo il trofeo di miglior giocatore europeo. I campioni dEuropa, al contrario, schierano lundici migliori con Raul, Zidane e Figo, alla fine ce la far anche Ronaldo le cui condizioni non sono per al top. Da Madrid la linea a Roma TEST DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA PROVA N. 1 1B 2C 3A 4C 5B 6A 7D PROVA N. 2 1 No, perch il padre dipendente dellAmministrazione e quindi non pu beneficiare di nessuna agevolazione.

2 Presentare la domanda in pi sedi. 3 Conoscenza lingua italiana. 4 Frequentando per tre mesi un corso di italiano. 5 Possedere il titolo di studio adeguato allindirizzo prescelto e deve essere corredato di traduzione in lingua italiana. 6 A condizioni che svolgano attivit di docenza. 7 Non danno diritto a una copertura assicurativa in Italia. 8 Oltre alla documentazione generale devono presentare il certificato di residenza allestero e quello di cittadinanza italiana. 9 Pu effettuare uno slittamento, ma solo se la borsa si conclude entro il 2004. 10 Viene proposto il candidato di riserva avente diritto. PROVA N. 3 1A 2I 3E 4J 5H 6U 7G 8R 9M 10 K 11 D 12 T 13 L 14 Q 15 O 16 F 17 B 18 N 19 C 20 S 21 P Soluzioni delle prove esame Cils Giugno 2003 Livello QUATTRO
ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL CENTRO INTERNAZIONALE STUDENTI G. LA PIRA FIRENZE. SEDE DI PREPARAZIONE E DESAME C.I.L.S. ITALIAN IN FLORENCE - SCUOLA DI LINGUA E CULTURA ITALIANA Via De' Pescioni, 3 cap 50123 - Firenze Tel. 0039/055/213557 Fax:0039/055/219749 E-mail: cils@italianinflorence.com Indirizzo internet: http://www.italianinflorence.com

TEST DI ANALISI DELLE STRUTTURE DI COMUNICAZIONE PROVA N. 1 PROVA N. 2 PROVA N. 3 1 OGGI 2 MENTRE 3 ANCHE 4 SEMPRE 5 NEL 6 INFATTI 7 OGNI 8 SEMPRE 9 COMUNQUE 10 POICH

11 DA/PER 12 MA 13 SECONDO 14 TRA 15 QUASI/CIRCA 16 SEMPRE 17 A 18 CHE 19 TANTO 20 INVECE 21 BENCH 22 ANCHE 23 E 1 La selezione dei candidati avverr in base a un esame orale e alla valutazione dei titoli. 2 Le modalit di pagamento dellimposta di bollo sono tramite internet. ?? 3 I documenti da allegare alla domanda sono 4 Il candidato deve compilare la domanda e inviarla 5 Se le domande arrivano dopo la data di scadenza non verranno accettate. 6 Lamministrazione non si assume responsabilit per uneventuale. 7 Il diritto alliscrizione cade nel caso in cui risultino dichiarazioni false 1B 2C 3B 4D 5A 6C 7D 8C 9A 10 B 11 B 12 D 13 B 14 A 15 D PROVA N. 4 Libera