Sei sulla pagina 1di 56

UNIVERIT DEGLI STUDI D TRIESTE

FACOLT DI INGEGNERIA

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA CURRICULUM GESTIONALE

Sviluppo di una applicazione web basata sulle tecnologie SharePoint 2010 per la gestione degli progetti di ricerca

Laureando: Alend Haxhirexha

Relatore: Chiar.mo Prof. Maurizio Fermeglia

Indice

1. Introduzione ....1

2. Analisi e progettazione .3

2.1. Caratteristiche del portale ...3 2.1.1. Vincoli del sistema ....4 2.1.2. Tecnologia usata ...4 2.1.3. Interfaccia pagina iniziale .6 2.1.4. Sicurezza del sito ..6 2.1.5. Elenco Personale CENMAT ....7 2.1.6. Area discussioni .8 2.1.7. Blog ..8 2.2. Raccolta siti ...9 2.3. Requisiti minimi .10 2.4. macchina virtuale ..11

3. Realizzazione ..12

3.1. Preparazione dellambiente di lavoro ...12 3.1.1. Installazione SharePoint Foundation 2010 13 3.2. Creazione sito principale .15 3.3. Struttura pagina SharePoint 19 3.4. Sicurezza sito ....22 3.4.1. Gestione degli utenti e dei gruppi SharePoint ...23 3.4.2. Livelli di autorizzazione .27 3.4.3. Accesso anonimo ..28 3.5. Raccolte .29
2

3.5.1. Creazione nuova raccolta .30 3.5.2. Creazione delle cartelle .32 3.5.3. Personalizzazione raccolte ...32 3.5.4. Gestione visualizzazioni 33 3.6. Elenchi 34 3.6.1. Creazione elenchi ..35 3.6.2. Personalizzazione elenchi 35 3.6.3. Elenco Personale CENMAT .36 3.6.4. Elenchi Annunci e Notizie .37 3.6.5. Elenco Eventi ... 38 3.6.6. Elenco Area Discussioni .... 39 3.7. Pagine del sito ..39 3.7.1. Creazione pagine 40 3.7.2. Modificazione e gestione delle pagine ...41 3.7.3. Pagina iniziale ....44 3.8. Barra di avvio veloce 44 3.8.1. Modificazione barra di avvio veloce ...45 3.9. Barra di Navigazione ...46 3.10. Logo del sito ...47 3.11. Integrazione tra SharePoint 2010 e MS Access 2010 ....47 3.12. Blog di CENMAT 50

Conclusioni 52

Bibliografia 53

Introduzione
La tesi che ho svolto consiste nello sviluppare un portale per il centro di eccellenza CENMAT utilizzando le tecnologie SharePoint 2010. Lesigenza del centro di eccellenza di avere un portale che fungesse da punto di scambio di informazioni al interno del centro e pubblicasse i risultati delle sue ricerche allesterno ha motivato la mia tesi. Portali simili hanno anche altri centri universitari di ricerca come MOSE, Nanotech etc. Lobiettivo finale del mio lavoro la realizzazione di un sito che: Visualizza i risultati dei processi di ricerca un punto di informazione del centro di eccellenza CENAMT Facilita lo scambio di informazioni tra il personale

Le fasi principali dello sviluppo della tesi sono: Pianificazione del modello del sito Analisi e studio delle tecnologie SharePoint 2010 per la modellazione e parametrizzazione del portale Realizzazione del ambiente che deve ospitare il software Realizzazione dellinterfaccia grafica e modellazione del portale Realizzazione della documentazione sullo svolgimento del progetto

Il portale sar ospitato dal web server del Laboratorio MOSE e questo comporter dei vincoli che sono elencati nel paragrafo 2.1.1. La seguente tesi si suddivide in quattro capitoli, che ripercorrono le fasi dello svolgimento del lavoro.
4

Nel secondo capitolo viene descritta la fase di pianificazione del portale. Il capitolo contiene una breve introduzione sulle tecnologie SharePoint 2010. Sono elencati i vincoli di compatibilit che si devono rispettare in modo che il sito si possa ospitare dal web server del Laboratorio MOSE. Inoltre vengono descritti gli elenchi, le pagine, le raccolte e i siti secondari pianificati. Alla fine del capitolo vengono elencati i requisiti minimi per sviluppare un portale con le tecnologie SharePoint 2010.

Nel terzo capitolo viene descritta la fase di realizzazione del sito. Al inizio capitolo viene mostrato la realizzazione dellambiente di lavoro. In seguito viene descritto lo sviluppo di tutte le pagine, le raccolte, degli elenchi e del Blog che sar un sito secondario. La tesi contiene molti termini inglesi siccome stato usato la versione inglese degli programmi.

Analisi e progettazione
2.1 Caratteristiche del portale
In seguito ai colloqui con il committente si deciso di realizzare un sito che sia in grado di visualizzare diversi tipi di informazione riguardanti il centro di eccellenza CENMAT. Il portale dovr essere di facile gestione e aggiornamento permettendo ai membri del centro di scambiare informazioni tra di loro e con lesterno. Ci siamo concordati che il sito dovr contenere: Pagina iniziale Una pagina web per ogni linea di ricerca contenente informazioni dettagliate sulla linea e i suoi processi di ricerca Una pagina web per ciascun membro del centro contente informazioni sulla persona e le sue attivit Elenco seminari e conferenze Elenco degli collegamenti utili Elenco annunci Elenco notizie Elenco personale Calendario eventi Area riservata ai membri del centro per lo scambio di vari tipi di documenti Area download Area discussioni Blog

Un punto di riferimento per la sua interfaccia e modellazione stato il sito di MOSE (figura1).
6

Figura 1. Pagina iniziale del sito di MOSE

2.1.1. Vincoli sistema Lo sviluppo del portale deve soddisfare dei vincoli di compatibilit con il server che dovr ospitarlo. Questi vincoli riguardano il sistema operativo, il Data Base

Managment System e Microsoft SharePoint Foundation 2010. Le versioni installate nel server sono: Windows Server 2008 R2 Microsoft SQL Server 2008 R2 Microsoft SharePoint Foundation 2010

2.1.2. Tecnologia usata

La tecnologia che si user per lo sviluppo del portale sar Microsoft SharePoint 2010. La tecnologia SharePoint ha inizio nellanno 2001 con SharePoint Portal Server 2001. Lo scopo era quello di creare un software che migliorasse lo scambio di informazioni in un azienda, unita di lavoro o organizzazione. Nel 2003 Microsoft lancio Windows SharePoint Services che divento parte di Windows Server 2003 per arrivare poi a Microsoft Office SharePoint Services 2007. Lultima versione di Microsoft Sharepoint Microsoft SharePoint 2010. La piattaforma SharePoint 2010 contiene: SharePoint Foundation 2010
7

SharePoint Foundation 2010 la tecnologia alla base di tutti i siti SharePoint . Si pu scaricare gratuitamente da internet. Consente di creare diversi tipi di siti nei quali possibile collaborare a pagine Web, documenti, elenchi, calendari e dati. SharePoint Server 20101

SharePoint Server un prodotto basato sulla tecnologia SharePoint Foundation. Include tutte le caratteristiche di SharePoint Foundation e altre aggiuntive come la gestione del contenuto aziendale, la business intelligence, la ricerca di contenuti aziendali e i profili personali utilizzabili tramite i siti personali. A contrario di Foundation a pagamento. SharePoint Designer 20102

SharePoint Designer un programma gratuito per la progettazione, la realizzazione e la personalizzazione avanzata dei siti creati con SharePoint Foundation e SharePoint Server. SharePoint Workspace 2010

SharePoint Workspace consente di gestire siti SharePoint sul desktop mentre si connessi o disconnessi dalla rete aziendale, ed compreso nel pacchetto Office Professional Plus 2010. Per lo sviluppo del sito stato utilizzato SharePoint Foundation 2010. Anche se ha meno caratteristiche di SharePoint Server si pu usare per creare siti internet e intranet per le piccole organizzazioni o unit di lavoro, ma soprattutto si pu scaricare gratuitamente da internet .

2.1.3. Interfaccia pagina iniziale

La pagina iniziale deve contenere: Immagini Note sul centro di eccellenza CENMAT Elenco Notizie Elenco Annunci

http://office.microsoft.com/it-it/sharepoint-server-help/introduzione-a-sharepoint-server-2010HA010371435.aspx 2 http://office.microsoft.com/it-it/sharepoint-designer-help/introduzione-a-sharepoint-designer-2010HA010370548.aspx

Nella pagina iniziale si visualizzeranno solo gli ultimi cinque annunci. Per visualizzarli tutti baster cliccare su Annunci. Lo stesso per Notizie. Una rappresentazione generale della pagina iniziale del portale la seguente:

Figura 2. Rappresentazione della pagina iniziale del portale

2.1.4. Sicurezza del sito

Si concordato con il committente che il sito sar accessibile a tutti. Pero non tutti potranno eseguire le seguenti operazioni: Modificare il sito Accedere a tutto il contenuto del sito Creare pagine, raccolte e elenchi Caricare documenti

Per gestire meglio la sicurezza del sito si useranno i gruppi SharePoint3 e i livelli di autorizzazione4. Si creeranno due gruppi di utenti Proprietari e Membri. Gli utenti del primo saranno amministratori del sito e avranno controllo completo sul sito. Invece gli utenti del gruppo Membri saranno autorizzati a aggiungere o modificare gli elementi nelle pagine del sito o in elenchi e raccolte documenti.
3 4

Un gruppo di SharePoint un insieme di singoli utenti. I livelli di autorizzazione sono raccolte di autorizzazioni che consentono agli utenti di eseguire un insieme di attivit correlate.( http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc262778.aspx)

2.1.5. Elenco Personale CENMAT Nellelenco Personale CENMAT saranno contenuti informazioni sui membri di CENMAT. Lelenco conter una colonna per le foto, una per il nome, cognome e recapito mentre nella terza si scriveranno delle note sul membro e sar aggiunto un collegamento che collegher ogni elemento dellelenco con la pagina web del rispettivo membro. La figura seguente rappresenta il layout della pagina Staff di CENMAT(Figura 3).

Figura 3. Layout elenco Staff

2.1.6. Area discussioni

Il portale conter una area discussioni simile a un forum dove i membri e gli proprietari del sito potranno condividere nuove idee e aprire dibattiti su temi diversi. Quindi nellarea discussioni potranno accedere solo gli utenti con livelli di autorizzazione di collaborazione e controllo completo.

10

2.1.7. Blog

Nel blog si possono pubblicare dei post i quali si potranno commentare da tutti. Il blog erediter i livelli di autorizzazione del sito principale. Sul blog si potranno pubblicare dei post riguardanti quattro categorie: Nano applicazione Nano fabbricazione Nano design Nano caratterizzazione i

Linterfaccia del blog sar abbastanza semplice. A sinistra si visualizzeranno

collegamenti con le quattro categorie e larchivio. Al centro saranno pubblicati i post. A destra si trover il menu Blog Tools, limmagine del blog e gli collegamenti utili. La disposizione della pagina viene mostrata nella figura 4.

Figura 4. Rappresentazione del layout pagina iniziale del blog di CENMAT

2.2. Raccolta siti


Una raccolta siti di Microsoft SharePoint un gruppo di siti organizzati gerarchicamente. Una raccolta siti contiene un sito principale (sito padre) e un numero di siti secondari (siti figlio) creati al suo interno, come descritto nello schema sottostante:

11

Figura 5. Gerarchia raccolta siti SharePoint Foundation 2010

Inoltre Sharepoint Foundation 2010 rende possibile la creazione di diversi modelli di siti: Sito del team Sito vuoto Area di lavoro documenti Area di lavoro riunioni standard Area di lavoro riunioni vuota Area di lavoro riunioni decisioni Area di lavoro riunioni eventi sociali Area di lavoro riunioni a pi pagine Sito wiki Blog e sar sito principale. Mentre il blog di

Il sito di CENMAT sar un sito del team CENMAT sar un sito secondario.

2.3. Requisiti minimi


I requisiti minimi raccomandati hardware e software per un server il quale dovr ospitare Microsoft SharePoint 2010 sono elencati sotto:

Requisiti hardware
12

Processore RAM

64 bit, 4 core 4 GB per sviluppatori o per valutazione 8 GB per lutilizzo in un ambiente di produzione in una server farm con uno o pi server 80 GB per lunit di sistema

Disco rigido

Requisiti software Windows server 2008 con SP2 versione 64 bit oppure Windows Server 2008 R2

I componenti seguenti si possono configurare automaticamente con lesecuzione di SharePoint 2010 PrerequisiteInstaller.exe.: Ruolo Web Server (IIS) Ruolo Applicazione Server Microsoft .NET Framework versione 3.5 SP1 Microsoft Sync Framework Runtime v1.0(x64) Microsoft Filter Pack 2.0 Microsoft Chart Controls per Microsoft .Net Frameworks 3.5 Windows Powershell 2.0 SQL Server Native Client Microsoft SQL Server 2008 Analysis Services ADOMD.NET ADO.NET Data Services Update per .NET Framework 3.5 SP1 Windows Identify Foundation (WIF)

2.4. Macchina virtuale


Per lo sviluppo del portale user un portatile HP Pavilion dv6500 con le seguenti caratteristiche:

Caratteristica Sistema Operativo

Tipo Microsoft Windows Vista Home Premium


13

Versione Tipo sistema Processore

6.0.6002 Service Pack 2 Build 6002 PC basato su x86 Intel Core2 Duo CPU T7700 @ 2.4 GHz, 2 core, 2 processori logici

Memoria

fisica 4,00 GB

installata (RAM) Memoria totale fisica 3,00 GB

Siccome le caratteristiche della macchina non soddisfano i requisiti minimi, allora stato deciso di installare una macchina virtuale che emuli un server con processore a 64 bit. A tale scopo vera installata una VMware Workastation versione 7.1.3 build-324285. La macchina virtuale ospiter un sistema operativo Windows Server 2008 R2 Datacenter versione 6.1.7601 con Service Pack 1. Il sistema operativo ospiter Microsoft SQL Server 2008 versione prova e Microsoft SharePoint 2010.

14

Realizzazione
3.1. Preparazione dellambiente di lavoro5
Dopo che stata installata la macchina virtuale (VMware Workstation) si proceduto con listallazione del sistema operativo Windows Server 2008 R2. Il nome del server stato scelto myserver. In seguito sono stati aggiunti al server i ruoli Application Server, DNS Server, Active Directory Domain Services, File Services, Web Server (IIS). Message Queuing, Oltre ai ruoli sono stati aggiunti anche i features, Desktop Experience, Group Policy Managment, Ink and Handwritting Services, Remote Server Administration Tools, Windows Process Activation Services e .NET Framework 3.5.1 Features. stata creata una nuova forest e un nuovo dominio. Il nome completo del dominio my.domain. Dopo che sono stati installati i prerequisiti di SharePoint Foundation stato assegnato un IP statico al server e collegato il server al domain My. In seguito si proseguito con linstallazione Microsoft SQL Server 2008 R2, la versione prova. 3.1.1. Installazione SharePoint Foundation 2010 Per installare e configurare SharePoint Foundation si segue la seguente procedura: Cliccare sul Setup del programma Passare il Product Key del programma. Siccome SharePoint Foundation gratuito il Product Key si pu trovare sul sito della Microsoft Selezionare I accept the terms of this agrement e cliccare Continue

Per preparare lambiente di lavoro si fatto riferimento alla guida Microsoft SharePoint Server 2010 , Installation Guide (RTM Version) , 2010 Microsoft Corporation

15

Nella finestra Choose the installation you want selezionare tra Stand Alone e Server Farm. stato selezionato la modalit Server Farm, la quale permette di aggiungere e rimuovere server liberamente.

Nella finestra Server Type si sceglie una delle modalit di installazione Complete oppure Standalone e si clicca su Install Now. stato scelto la modalit Complete.

Dopo che listallazione completata nella finestra Run Configuration Wizard verificare se lopzione Run the SharePoint Products Configuration Wizard now stata selezionata e si clicca su Close

Nella finestra Welcome to SharePoint Products si clicca su Next Nella successiva finestra si clicca Yes Nella finestra Conect to a server farm si seleziona una delle opzioni Connect to an existing server farm oppure Create a new server farm e si clicca Next. stato selezionato Create a new ser farm

Nella finestra Specify Configuration Database Settings si specificano le impostazioni della configurazione del database e si clicca Next. Per migliorare la sicurezza si raccomana di usare un altro account. Perci stato creato laccount MY\spafarm il quale sar lamministratore della farm insieme allaccount MY\Administrator. Le impostazioni specificate sono: Database server Database name User name Password myserver Il valore predefinito [SharePoint_Config] MY\spafarm ******************

Nella finestra Specify Farm Security Settings scrivere una passaparola nellinput di testoPassphrase e confermarla nel input di testo Confirm Passphrase .In seguito cliccare Next

Nella finestra Configure SharePoint Central Administration Web Application si specifica il numero della porta (si pu scegliere qualsiasi numero che non in un uso) e anche un provider per lautenticazione per la corrente applicazione web (figura 6). stato scelto il numero di porta 1983 e un provider di autenticazione NTLM

16

Figura 6. Si specifica il numero della porta, il provider di autenticazione per la corrente applicazione web e si clicca Next

Nella finestra Completing the Sharepoint Products Configuration Wizard si clicca su Next per completare la configurazione In seguito se la configurazione ha avuto successo si clicca su Finish Dopo che la configurazione stata completata viene aperta la finestra che inizia la procedura della configurazione della farm. In questa finestra viene chiesto di partecipare oppure no al Customer Experience Improvement Program.

Nella finestra successiva si clicca su Start the wizard facendo cosi si accetta la configurazione predefinita invece che quella personalizzata Configurare laccount di servizio. stato selezionato di usare laccount esistente come viene mostrato nella figura sottostante.

Figura 7. Selezionare il services account

17

Infine si determinano le impostazioni per la creazione della prima raccolta siti. Sono state determinate le seguenti impostazioni Title and description Decription Web Site Adress Template Site Sito del centro di eccellenza CENMAT Nessuna descrizione http://myserver/sitocenmat Team Site modello Collaboration

3.2. Creazione sito principale


Come detto allinizio il sito web di CENMAT sar un sito principale. Per creare un sito principale si usa il Centro dellAmministrazione. Per laccesso al Centro dell Amministrazione richiesta lautenticazione (figura 8).

Figura 8. Per aprire il Centro dellAmministrazione si deve eseguire lautenticazione

18

Dopo lautenticazione viene aperta

la finestra del Centro dellAmministrazione. Per

creare una nuova raccolta siti si clicca su Create Site Collection (figura 9).

Figura 9. Per creare una raccolta siti bisogna cliccare Create Site Collection

Nella finestra successiva (figura 10) viene chiesto di specificare : Applicazione Web : Si pu scegliere un applicazione web, lasciare come stato predefinito oppure creare una nuova applicazione web. Nome del sito . Questo campo obbligatorio URL: Tecnicamente lURL si pu anche cambiare ma questo pu comportare problemi futuri quando gli utenti si connetteranno con Microsoft Outlook gli si chieder di autenticarsi ripetutamente. Questo campo obbligatorio. Il nome del Amministratore Primario della raccolta siti nel input di testo Primary Administrator. Questo campo obbligatorio.

19

Il nome del Amministratore Secondario della raccolta siti. Questo campo non obbligatorio. Quote6 . Si determinano cliccando nel menu Quotas.

Figura 10. Creazione raccolta siti

I campi sono stati compilati nel seguente modo: Applicazione web Nome Descrizione http://myserver/ Sito del centro di eccellenza CENMAT Questo sito contiene informazioni sul centro di eccellenza CENMAT. URL Modello sito Amministratore Primario Amministratore secondario http://myserver/sites/sitocenmat Sito del Team (Team site) MY\Administrator; Nessuno

Un modello quote (Quotas) costituito dai valori limite di archiviazione che specificano la quantit massima di dati che pu essere archiviata in una raccolta siti. Quando si raggiungono i limiti di archiviazione, un modello quote genera un avviso tramite posta elettronica per lamministratore della raccolta siti. (http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc263223.aspx)

20

Quote

No quote

Dopo aver compilato i campi si clicca OK nella finestra corrispondente e quella successiva. Nel caso in cui si creato un Sito del Team la pagina iniziale predefinita sar la seguente (figura 11):

Figura 11. Pagina iniziale predefinita del Sito del Team

Naturalmente questa pagina si pu personalizzare come si mostrer nelle prossime pagine.

3.3. Struttura pagina SharePoint


Le pagine dei siti del team e le aree di lavoro hanno la seguente struttura: Barra dei collegamenti superiore: Si trova nella parte superiore di tutte le pagine contenute nel sito Web SharePoint (figura 12). Questa barra include collegamenti ipertestuali alle varie sezioni del sito, ad esempio:

21

Menu azioni sito: Contiene un elenco di opzioni per gestire il sito (figura 13). Gli elementi di questo menu non possono essere usati da tutti gli utenti, dipende dal livello di autorizzazione che dispone un utente. Per usufruire di tutte le opzioni bisogna avere un livello di autorizzazione Controllo Completo.

Figura 12. Barra dei collegamenti

Figura 13. Menu Azioni Sito

Menu di navigazione: Mostra il percorso di navigazione in modo gerarchico, dallalto in basso(figura 14). Per tornare su uno degli elementi mostrati nel percorso basta cliccare su di esso.

Figura 14. Menu di navigazione

Barra multifunzione:

La barra multifunzione (figura 15) un interfaccia

comandi che permette di gestire pi facilmente il contenuto delle pagine, raccolte e degli elenchi. Questa barra caratterizza tutti i prodotti del pacchetto Office.

22

Figura 15. Barra multifunzione

Menu utenti:Questa menu visualizza il nome del utente presente (Figura 16). Inoltre fornisce allutente un diverse possibilit di personalizzazione attraverso My Settings. Menu utenti permette i accedere al sito con altri credenziale oppure di uscirne attraverso.

Figura 16. Menu utenti

Zona del titolo: Si trova sotto la barra superiore dei collegamenti e mostra anchesso il percorso di navigazione dalla pagina iniziale fino al elemento che si sta visualizzando.

Barra di navigazione: La barra di navigazione (figura 17) contiene lelenco dei collegamenti creati dagli proprietari del sito come i siti secondari esistenti sotto il sito principale, raccolte documenti, elenchi etc.

Figura 17. Barra di navigazione

23

Barra di avvio veloce : Si trova a sinistra del sito e fornisce un accesso veloce a vari elementi che compongo il sito come raccolte pagine, raccolte documenti, elenchi etc. Include anche un collegamento con il Cestino del sito il quale contiene gli elementi cancellati (figura 18).

Figura 18. Barra avvio veloce

Sezione contenuto: Si trova a destra della Barra Avvio Veloce ed occupa la parte maggiore di una pagina del sito. In questa parte si possono esporre tutti gli elementi che si vogliono visualizzare attraverso il sito come elenchi, documenti, testo, immagini, web part7 etc. Questa sezione divisa in zone dove si possono mettere il contenuto che si vuole visualizzare. A seconda delle necessita la sezione contenuto si pu dividere in una o pi zone.

3.4. Sicurezza sito


Gestire la sicurezza di un portale compito degli proprietari di sito, i quali controllano laccesso al contenuto del sito tramite le assegnazioni di autorizzazione a

Una web part ununita di informazioni modulare che costituisce il blocco predefinito di base della maggior parte delle pagine di un sito. (http://office.microsoft.com/it-it/sharepoint-server-help/personalizzare-pagine-di-un-sitoaggiungendo-web-part-HA010238210.aspx)

24

utenti o gruppi. Lutente che crea un sito principale automaticamente proprietario di quel sito pu assegnare autorizzazioni agli altri utenti. Si possono assegnare autorizzazioni a diversi livelli di contenuto a partire dal sito, raccolta, elenco, cartella, documento e elemento. Per semplificare la gestione della sicurezza in un sito SharePoint si possono usare i gruppi SharePoint. possibile assegnare le autorizzazioni a gruppi anzich a utenti. I gruppi SharePoint possono includere anche gruppi di Active Directory8. Quando si crea un sito SharePoint per impostazione predefinita si creano anche tre gruppi SharePoint con i rispettivi livelli di autorizzazione come mostrato nella tabella seguente: Gruppo SharePoint predefinito Proprietari Membri Visitatori Livello di autorizzazione Controllo completo Contribuzione Solo lettura

Come stato scritto nel paragrafo 2.1.4 deve essere abilitato laccesso anonimo9 al sito. Per abilitare laccesso anonimo si devono cambiare le impostazioni di sicurezza dellapplicazione web. Se per lapplicazione Web abilitato laccesso anonimo, gli amministratori del sito possono decidere se consentire laccesso anonimo a tutto il sito o a determinati contenuti di tale sito. Gli utenti anonimi saranno autorizzati ala lettura del contenuto del sito (se non vincolato laccesso anonimo a una determinata parte del sito) ma non possono eseguire le operazioni seguenti.
8

Modificare sito Visualizzare in Risorse Rete

Active Directory un raggruppamento logico di utenti e computer in un dominio, gestito centralmente da server detti controllori di dominio (http://it.wikipedia.org/wiki/Active_Directory) 9 Laccesso anonimo si basa sullaccount utente anonimo nel server Web. Questo account viene creato e gestito in Internet Information Services (IIS) e non nel sito di SharePoint. Per impostazione predefinita, in IIS laccount utente anonimo IUSR. Quando si abilita laccesso anonimo, si concede allaccount laccesso al sito di SharePoint. (http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc261972.aspx)

25

Caricare o modificare documenti nelle raccolte documenti Aggiungere elementi negli elenchi

Nei paragrafi seguenti si mostrer come gestire i gruppi SharePoint e i livelli di autorizzazione del sito basandosi sul lavoro svolto per la creazione del sito.

3.4.1. Gestione degli utenti e dei gruppi SharePoint Siccome il sito sar accessibile a tutti allora il gruppo Visitatori ridondante e quindi vera cancellato. In seguito si mostrer come si gestiscono i gruppi e gli utenti del sito SharePoint. Creazione gruppo SharePoint Per creare nuovi gruppi esistono due modi, usando Site settings che si trova nel menu Azioni Sito oppure Site Permissions, richiede qualche operazione in meno. La seguente procedura mostra come si crea un gruppo attraverso Site Permissions. Nel menu Site Actions selezionare Site Permissions Nella pagina che si aprir (figura 18) cliccare su Create Group A questo punto si aprir un finestra nella quale viene chiesto di determinare il nome del gruppo, il proprietario del gruppo e il livello di autorizzazione (figura 19).

anchesso si trova nel menu Azioni Sito e

Dopo avere assegnato gli attributi al gruppo cliccare su Create

26

Figura 18. Cliccare su Create Group

27

Figura 19. Assegnazione degli attributi ad un gruppo SharePoint

Cancellazione gruppo SharePoint Siccome il sito sar accessibile a tutti allora uno degli compiti stato quello di eliminare il gruppo Sito del centro di eccellenza CENMAT Visitors. Questo gruppo stato

creato per impostazione predefinita ed ha un livello di autorizzazione di sola lettura. La seguente procedura mostra come si cancella un gruppo del sito SharePoint. Nel menu Site Actions selezionare Site Settings e cliccare su People and Groups Selezionare il gruppo che si vuole cancellare Cliccare su Group Settings In fine cliccare su Delete

28

Modificazione gruppo SharePoint Per modificare i gruppi bisogna navigare fino al gruppo che si vuole modificare come nella procedura precedente e cliccare su Group Settings. Si possono cambiare tutte le impostazioni del gruppo compresi i livelli di autorizzazione. Aggiunta e cancellazione di un utente al sito Il sito che stato creato non ha utenti reali registrati. Siccome questo sito si user anche per contribuire allo scambio di informazioni tra i membri del centro di eccellenza , in futuro si aggiungeranno al sito utenti reali. Perci vengono mostrate le seguenti procedure sullaggiunta e la cancellazione di un utente dal sito. Aggiunta utente Nella seguente procedura viene mostrato come aggiungere un utente al gruppo. Nel menu azioni sito selezionare Grant Permission Dopo aver specificato il nome del utente determinare se si vuole aggiungere lutente a un gruppo SharePoint esistente oppure lutente non apparter a nessun gruppo Sharepoint o Se si vuole aggiungere un utente a un gruppo SharePoint si clicca su Add users to a sharepoint group e si sceglie il gruppo al cui si vuole aggiungere o Se si vuole che lutente non appartenga a nessun gruppo si seleziona Grant users permissions directly e successivamente scegliere i livello di autorizzazione del utente come mostrato nella figura 20.

29

Figura 20. Aggiunta di un utente al sito

3.4.2. Livelli di autorizzazione Per impostazione predefinita esistono sei livelli di autorizzazione in un sito creato con SharePoint Foundation. Ma si possono creare altri livelli di autorizzazione che possono migliorare in futuro la gestione della del sito. La seguente procedura mostra come si pu aggiungere un nuovo livello di autorizzazione al sito del CENMAT e ad ogni sito creato con tecnologia SharePoint 2010. Nel menu Site Actions selezionare Site Permissions Nella pagina Permissions cliccare su Permission Levels A questo punto si possono aggiungere livelli nuovi di autorizzazione oppure cancellare quelli esistenti tranne il livello Full Control: a)Per cancellare un livello esistente selezionare il livello che si vuole cancellare e cliccare su Delete Selected Permission Level b)Per aggiungere un livello nuovo cliccare su Add a permission level. La pagina che si aprir rende possibile la personalizzazione del livello di autorizazione (figura 21)

30

Figura 21. Nella figura si mostra laggiunta di un nuovo livello di autorizzazione con il nome Creare elenchi

3.4.3. Accesso anonimo Come si detto in precedenza il sito non accessibile a tutti per impostazione predefinita. La procedura seguente mostra come si abilita laccesso anonimo in un sito creato con tecnologie SharePoint 2010. Aprire la Sharepoint 2010 Central Administration che si trova nella menu Start All Programs SharePoint 2010 Nella sezione Application Mangment cliccare su Manage Web Application Nella pagina Web Applications selezionare lapplicazione web che si vuole modificare (figura 22). Inoltre la menu Web Applications si pu utilizzare per personalizzare i livelli di autorizzazione del utente, del anonimo e modificare i livelli di autorizzazione della applicazione web. Si pu usare anche per creare una nuova applicazione web con il commando New oppure per cancellare una applicazione web con il commando Delete

31

Figura 22. La pagina Web Applications

Cliccare su Authentication Providers Nella pagina Authentication Provider cliccare su Deafult Per abilitare laccesso anonimo sullapplicazione web bisogna marcare Enable anonymous access nella pagina Edit Authentication e salvare la modifica . Inoltre in questa pagina si pu personalizzare la modalit di autenticazione del utente.

Chiudere la pagina Authentication Provider Nella pagina Web Applications cliccare su Anonymous Policy. In questo

modo si scelgono le zone della applicazione Web dove si vuole applicare laccesso anonimo e nella sezione Permission si seleziona il livello di autorizzazione che avr lutente anonimo. Selezionare All zones in modo che si applichi a tutte le zone e nella sezione Permissions cliccare su None-No Policy in modo che lutente anonimo sia a autorizzato alla sola lettura.

3.5. Raccolte
Una raccolta una posizione in un sito nella quale possibile creare, raccogliere, aggiornare e gestire file insieme agli altri membri del team. In ogni raccolta vengono utilizzati un elenco dei file e le informazioni principali,

32

in modo che i membri possano individuare e utilizzare facilmente i file per attivit di collaborazione. SharePoint Foundation 2010 offre la possibilit di scegliere tra quattro modelli di raccolte : Raccolta Documenti Raccolta Moduli Raccolta Immagini Raccolta Pagine Wiki

Quando si crea un nuovo sito del Team per impostazione predefinita si creano anche le seguenti cartelle con i rispettivi scopi: Shared Documents Si usa per aggiungere documenti che si vogliono condividere con il resto della squadra. Site Assets Questa raccolta si usa per contenere i file che si inseriranno nelle pagine web. Site Pages Si usa per creare e contenere pagine del sito corrente.

Per il sito di CENMAT stato usata la raccolta documenti Site Assets e la raccolta Pagine Wiki Site Pages. Nelle raccolte documenti si possono creare anche le cartelle le quali possono contenere sia altre cartelle sottostanti sia documenti.

3.5.1. Creazione nuova raccolta Come stato precisato nel secondo capitolo il sito conter le seguenti raccolte: Nome raccolta Site Assets Site Pages Area riservata Tipo Raccolta documenti Raccolta pagine Raccolta documenti Descrizione Contiene i file del sito Contiene le pagine del sito Contiene documenti riservati ai membri del centro Immagini Download Raccolta immagini Raccolta documenti Contiene immagini Per scaricare documenti
33

Due di queste raccolte sono state create per impostazione predefinita. Per creare una raccolta siti nel menu azioni sito si seleziona More Options . Nella finestra Create si pu scegliere tra diversi tipi di elenchi, raccolte e siti come viene mostrato nella figura 23. Dopo aver selezionato il tipo di raccolta che si vuole creare si possono cambiare le impostazioni predefinite cliccando su More Options, per scegliere se si vuole visualizzare la raccolta nella barra di avio veloce oppure no. Dopo aver personalizzato si clicca su Create

Figura 23. Nella finestra Create sono visualizzate tutti i tipi di raccolte, elenchi, pagine e siti che si vogliono creare

Con questa procedura si sono create le raccolte pianificate.

34

3.5.2. Creazione delle cartelle Nella raccolta Site Assets stato creata una cartella Pictures la quale contiene le immagini che si visualizzeranno nelle pagine del sito. Per creare una nuova cartella si segue la seguente procedura: Navigare fino alla raccolta che conter la cartella (un modo veloce utilizzando All Site Content che si trova nella Barra Avvio Veloce) Nella barra multifunzione si clicca su Documents e poi su New Folder Scrivere il nome della nuova cartella che in questo caso sar Pictures e salvarla Nelle raccolte documenti si possono caricare documenti e file tramite il commando Upload File oppure Add document Nella cartella Pictures sono state caricate tutte le immagini che si visualizzeranno nelle pagine del sito.

3.5.3. Personalizzazione raccolte Le raccolte si possono personalizzare in svariati modi. Si pu stabilire come visualizzare e gestire i documenti. possibile tenere traccia delle versioni, incluso il numero e il tipo di versioni disponibili. Per ottimizzare lo spazio disponibile, possibile utilizzare la scadenza dei documenti presenti nelle raccolte. Le personalizzazioni si fanno usando la barra multifunzione delle raccolte (figura 24).

Figura 24. La barra multifunzione si divide in due schede Documenti e Raccolte

Inoltre nella sezione Settings si possono personalizzare le impostazioni della raccolta. Usando il commando Library Settings si possono modificare il nome, la descrizione, le
35

colonne10, si pu scegliere se visualizzare oppure no.

la raccolta nella barra dellavvio veloce

Durante la creazione del sito di CENMAT stato usato spesso Library settings per tradurre i nomi delle colonne in italiano siccome il materiale che si mostrer nel sito sar in italiano. Questo si pu realizzare cliccando su Library Settings e scegliendo la colonna che si vuole modificare oppure eliminare viene aperta una finestra la quale permette di impostare la colonna nel modo richiesto. Usando il commandoLibrary Permissions si possono cambiare i livelli di

autorizzazione della raccolta. stato usato questo commando per rendere la raccolta documenti Area Riservata accessibile solo ali utenti che hanno livello di autorizzazione Controllo Completo e Contribuzione.

3.5.4. Gestione visualizzazioni Le visualizzazioni consentono di visualizzare gli elementi di una raccolta o di un elenco che hanno maggiore rilevanza o che meglio si adattano a uno scopo specifico. Si possono per esempio creare visualizzazioni dei file di una raccolta creati da un determinato utente oppure creati in un determinato periodo. Per il sito del CENMAT non stata richiesta la creazione di una specifica visualizzazione. Sono state eseguite delle modifiche nelle visualizzazioni esistenti create per impostazione predefinita, come la ordinazione delle colonne, laggiunta di nuove colonne e il numero degli elementi di una raccolta o elenco che si visualizzeranno nelle Web Part collegate a queste visualizzazioni. Per gestire le visualizzazioni si usa nella barra multifunzione la sezione Manage Views. In questa sezione si usa il commando Create View per creare una nuova visualizzazione. Con SharePoint Foundation 2010 si possono creare quattro modelli di visualizzazione , Standard, Calendar, Giantt e Datasheet. Si possono creare altri modelli usando SharePoint Designer 2010 ma non compito di questa tesi.

10

Le colonne consentono di raggruppare e suddividere in categorie informazioni quali il nome del elemento di una raccolta o di un elenco, data creazione, il nome del utente che ha creato e molte altre informazioni riguardanti ogni elemento presente in una raccolta o in un elenco.

36

Per visualizzare i documenti in una raccolta oppure gli elementi in un elenco che pi rilevanza si usa il commando Current View nella barra multifunzione come mostrato nella figura seguente.

Figura 25. Si mostra come selezionare una visualizzazione attraverso la barra multifunzione

3.6. Elenchi
Gli elenchi costituiscono una caratteristica di base fondamentale del sito di CENMAT. Consentono ai membri di raccogliere e condividere le informazioni, oltre che di tenere traccia, tramite un Web browser.

Con SharePoint Foundation 2010 per impostazione predefinita

si possono creare

tredici modelli di elenchi, ad esempio calendario, annunci, sondaggio, contatti, discussioni etc. Per il sito di CENMAT sono stati creati i seguenti elenchi: Personale CENMAT Annunci Notizie Eventi
37

Area Discussioni Seminari Conferenze

Nei paragrafi successivi viene mostrato come si creano, modificano e gestiscono gli elenchi pianificati. Siccome le procedure per la gestione delle raccolte sono simili a quelle degli elenchi si far spesso riferimento alle prime.

3.6.1. Creazione degli elenchi La creazione degli elenchi simile alla creazione delle raccolte. Si segue la stessa procedura attraverso il menu Site Action solo che nella finestra Create si seleziona la sezione List. Dopo avere scelto il modello del elenco si pu scegliere se visualizzare lelenco nella barra avvio veloce oppure no con il comando More Options.

3.6.2. Personalizzazione elenchi Gli elenchi si possono personalizzare anchessi in diversi modi. Come nel caso delle raccolte per personalizzare gli elenchi si usa la barra multifunzione. La struttura della barra multifunzione degli elenchi organizzata come nelle raccolte, con le stesse sezioni e gli stessi comandi rendono possibile la gestione degli elementi, delle visualizzazioni, dei livelli di autorizzazione e degli flussi di lavoro.

3.6.3. Elenco Personale CENMAT Per la creazione del elenco CENMAT stato usato il modello elenco personalizzato il quale pu personalizzare facilmente. Il modello si trova cliccando sul menu Site Action e in seguito visualizzati le seguenti colonne: Foto: In questa colonna viene mostrata la foto del membro Nome Cognome: Linformazione che contiene questa colonna e del tipo testo multi linea. Il numero massimo delle linee sar 6. In questa colonna si scrivono i nomi , cognomi degli membri di CENMAT i loro recapiti. Questo campo obbligatorio
38

su More Options . In questo elenco saranno

Nota:Questa colonna contiene testo multi linea, ma si possono inserire anche collegamenti Web dopo aver selezionato lopzione Enhanced text . Contiene informazioni riguardanti il membro e il collegamento Visualizza Profilo Intero che permette di visualizzare la pagina del sito che contiene il profilo intero del membro

Nella figura seguente mostrato lelenco.

Figura 26. Visualizzazione del elenco Personale CENMAT

Per aggiungere altri elementi allelenco si usa Add New Item. Nella finestra New Item compilare i campi richieste come viene mostrato nella figura 27.

39

Figura 27. La finestra New Item si usa per aggiungere nuovi elementi allelenco

3.6.4. Elenchi Annunci e Notizie Gli elenchi Annunci e Notizie avranno la stessa struttura. Per la loro creazione stato usato il modello Announcment nella finestra Create. Gli elenchi contengono le seguenti colonne: Titolo: Linformazione contenuta di tipo Text line e viene visualizzato il titolo dellannuncio. Questo campo obbligatorio. Creato da: Linformazione contenuta di tipo Person or Group. La colonna visualizza il nome del utente che ha aggiunto il nuovo elemento Data creazione: Linformazione contenuta del tipo Date and Time. La colonna visualizza la data della in cui lelemento stato aggiunto al elenco

40

Figura 28. Lelenco Annunci (lelenco Notizie ha la stessa struttura)

3.6.5. Elenco Eventi Lelenco eventi del tipo calendario. Questo elenco contiene le date nelle quali si aggiungono elementi nuovi che riguardano levento che si terra nella data selezionata. Per aggiungere un evento bisogna selezionare una data nel calendario e cliccare Add, in seguito viene visualizzata la finestra New Item nella quale si scrive il nome dellevento lora dellinizio e della fine. Se levento dura tutta la giornata si seleziona lopzione All day event. Nella seguente figura vengono mostrati i passaggi.

Figura 29. Come aggiungere un evento

3.6.6. Elenco Area Discussioni Lelenco Area Discussioni strutturata come un forum e contiene tre colonne: Tema: Linformazione contenuta del tipo testo e visualizza il tema della discussione.
41

Creato da: Linformazione contenuta in questa colonna e del tipo utenti e gruppi e visualizza il nome del utente che ha iniziato una discussione sul tema corrente

Risposte: Linformazione contenuta del tipo numero e visualizza il numero delle risposte scritte per quel tema

Per aggiungere un nuova tema si clicca su Add New Discussion

Figura 30. Elenco Area discussioni

Per rispondere su un determinato tema si clicca su Reply.

3.7. Pagine del sito


Le pagine del sito di CENMAT visualizzano informazioni riguardanti il centro di eccellenza e le sue attivit di ricerca. Come si detto allinizio stata creata una pagina per ogni linea di ricerca. Inoltre stato creato una pagina LINEE D RICERCA la quale contiene immagini che rappresentano ogni linea e i collegamenti con esse. Similmente stato creata una pagina SERVIZI e anchessa contiene i collegamenti e le immagini che rappresentano i vari servizi che il sito offre come lelenco Eventi, lelenco Notizie, la raccolta Download, la pagina Collegamenti Utili (in questa pagina saranno visualizzati tutti i collegamenti internet che potranno essere utili), la pagina Dove Siamo (in questa pagina viene mostrata la mappa della citt e contiene un collegamento con Google Maps). Tutte le pagina del sito sono del tipo Page (esiste anche Web Part Page) e sono contenute nella raccolta pagine Site Pages. Loro contengo testo, immagini e Web

42

Parts11. Siccome sono sei linee di ricerca sono state create sei pagine per queste linee. Il nome di ognuna di queste pagine Linea 1, Linea 2 e cosi via. La figura seguente mostra il collegamento della pagina LINEE D RICERCA con la pagina di ciascun linea.

Figura 31. La pagina LINEE D RICERCA (a sinistra) contiene un collegamento con ognuna delle sei pagine. La figura a destra e la pagina della Linea 1

La pagina SERVIZI ha una struttura simile a quella LINEE D RICERCA.

3.7.1. Creazione pagine Ogni pagina creata viene contenuta nella raccolta Site Pages e usa una raccolta asseti per immagazzinare contenuto media. Se queste raccolte non esistono quando si crea una pagina per la prima volta allora viene indotto di crearle automaticamente. Per creare una pagina si clicca su More Options che si trova nel menu Site Actions. Questo permette di scegliere tra il modello pagina Page e Web Part Page. Inoltre si pu creare una pagina direttamente dalla raccolta Site Pages cliccando su Add New page.

11

Una web part ununita di informazioni modulare che costituisce il blocco predefinito di base della maggior parte delle pagine di sito. (http://office.microsoft.com/it-it/sharepoint-server-help/personalizzare-pagine-di-unsito-aggiungendo-web-part-HA010238210.aspx)

43

3.7.2. Modificazione e gestione delle pagine Come stato detto in precedenza le pagine permettono di visualizzare diversi tipi di informazione dal testo, immagini, collegamenti, tabelle e web parts. Per modificare la pagina si usa la barra multifunzione Page (figura 32)

Figura 32. Barra multifunzione Page

La barra multifunzione Page consente di accedere ai seguenti gruppi di comando: Edit: Fornisce i comandi per salvare, fare il check in e check out durante la modificazione del contenuto della pagina Manage: Contiene i comandi che permettono di rinominare la pagina, gestire la sicurezza della pagina e cancellarla Share & Track: Permette di mandare un collegamento alla pagina tramite email Page Actions: Fornisce dei comandi specifici per lavorare con le pagine Page Library: simile al gruppo di comandi che si trova nella barra multifunzione delle raccolte e degli elenchi e permette di accedere alla raccolta pagine e impostare le autorizzazioni Come si sopradetto per modificare il contenuto della pagina si usa il commando Edit che si trova nella barra multifunzione Page e anche nella barra dei collegamenti superiore. Se si clicca su questo commando viene visualizzata la barra multifunzione Editing Tools la quale si divide in due schede Format Text e Insert come viene mostrato nella seguente.

44

Figura 33. La barra multifunzione Editing Tools si divide in due schede Format Text e Insert

Si pu determinare la disposizione del contenuto tramite il comando Text Layout il quale permette di scegliere tra vari modelli di ripartizione del contenuto. Una volta determinata la disposizione, si clicca nel area contenuto e si pu aggiungere testo in qualsiasi parte di essa. Per arricchire il contenuto della pagina si seleziona la barra multifunzione Insert la quale permette di inserire diversi tipi di componenti direttamente nella pagina dentro qualsiasi area di contenuto. Questo si pu realizzare tramite i seguenti componenti:

Tabelle:

Inserendo

tabelle

HTML

si pu

migliorare

lallineamento

del

informazione. Queste tabelle si possono gestire tramite la barra multifunzione Table Tools Media: Si possono inserire in una area di contenuto da diverse risorse per esempio dalle raccolta Site Assets dove sono contenute tutte le immagini che sono visualizzate nel sito. Una volta inserita limmagine pu essere modificata tramite la barra multifunzione Pictures Tools
45

Collegamenti: Si possono inserire dei collegamenti come nel caso delle pagine Collegamenti Utili, SERVIZI, Dove Siamo e LINEE D RICERCA. LURL degli collegamenti si inserisce manualmente

Web Parts: Le Web Parts si possono inserire ovunque in una area di contenuto della pagina. Per inserire una Web Part si clicca sul comando Web Part nella barra multifunzione Insert, successivamente selezionare la categoria di Web Parts che contiene la Web Part che si vuole inserire. In seguito si seleziona la componente che si vuole inserire e si clicca su Add come viene mostrato nella figura seguente.

Figura 34. In questa figura vengono mostrata la procedura per inserire una Web Part

3.7.3. Pagina iniziale Come stato detto nel secondo capitolo la pagina iniziale del sito di CENMAT visualizzer immagini testo, lelenco Notizie e lelenco Annunci.

46

Figura 35. Pagina iniziale del sito di CENMAT

3.8. Barra di avvio veloce


La barra di avvio veloce del sito di CENMAT include collegamenti che consentono di selezionare elenchi, raccolte e pagine del sito. Quando viene creato un sito SharePoint la barra di avvio veloce contiene i titoli12 predefiniti Library, List e Discussions. Il sito di CENMAT contiene i seguenti titoli: LINEE D RICERCA: Raggruppa i collegamenti delle pagine di ciascuna linea di ricerca. I collegamenti delle linee di ricerca non sono chiamate Linea 1, Linea 2 e cosi via, ma hanno nomi diversi i quali rappresentano il tema per ogni linea di ricerca. Il titolo stesso il collegamento della pagina LINEE D RICERCA SERVIZI: Raggruppa i collegamenti degli elenchi, raccolte e pagine che offrono informazioni utili per gli utenti che non fanno parte del centro di eccellenza. Il titolo il collegamento con la pagina SERVIZI DISCUSSIONI. Contiene soltanto lelenco Area Discussioni

12

I titoli consentono di raggruppare i collegamenti della barra di avvio veloce del sito.

47

Inoltre la barra di avvio veloce contiene anche un collegamento con Recycle Bin nel quale vengono contenuti gli elementi cancellati. Un altro collegamento importante il All Site Content nel quale si trova tutto il contenuto del sito.

Figura 36. Barra di avvio veloce del sito di CENMAT

3.8.1. Modificazione barra di avvio veloce Per modificare la barra di avvio veloce si clicca su Site Actions poi su Site Settings. Nella sezione Look and Feel si clicca su Quick Launch. Per modificare o cancellare i titoli e i collegamenti si clicca sul comando Edit come viene mostrato nella figura seguente.

48

Figura 36. Modificazione dei titoli e dei collegamenti

Nella pagina che viene aperta si possono cambiare lURL del collegamento, la descrizione oppure si pu cancellare. Se un collegamento pu essere raggruppato sotto qualunque titolo. Inoltre possono essere aggiunti nuovi titoli e collegamenti cliccando su New Heading per i primi e New Navigation Link per i secondi. Nella pagina in seguito si passa manualmente lURL determinato e si scrive una descrizione mentre nel caso della creazione di un nuovo collegamento si deve selezionare sotto quale titolo deve essere raggruppato.

3.9. Barra di navigazione


La barra di navigazione contiene i collegamenti con le pagine Home, Pubblicazioni, gli elenchi Seminari & Conferenze, Personale CENMAT, la raccolta Area Riservata e con il sito del Blog. Per aggiungere, modificare o cancellare i collegamenti si seleziona Site Settings nel menu Site Actions. Nella sezione Look and Feel si clicca su Top link bar. Con i comandi New Navigation Link e Change Order si possono aggiungere nuovi collegamenti e cambiare lordine di quelli esistenti. Per modificare o cancellare i usa il comando Edit.
49

3.10. Logo del sito


Al momento il logo del sito sar quello dell Universit Degli Studi Di Trieste. Quando si decider quale sar il logo del centro CENMAT si cambier con quello attuale. Per aggiungere il logo al sito raccomandato di caricare prima il file nella cartella Pictures che contenuta nella raccolta documenti Site Assets. Dopo aver caricato limmagine copiare lURL del file. Navigare fino alla sezione Look and Feel e cliccare su Title, Description, and Icon. Alla fine passare lURL del file e salvare la modifica.

3.11. Integrazione tra SharePoint 2010 e MS Access 2010


MS Access 2010 e SharePoint Foundation 2010 hanno dei punti di integrazione. In questo paragrafo viene mostrato come esportare dati in un elenco SharePoint 2010 da una tabella Access, collegare i dati di un elenco SharePoint con una tabella Access 2010 da uninterfaccia utente SharePoint e infine come collegare dati di un elenco SharePoint 2010 con una tabella Access 2010 da un MS Access Client. Esportare dati in un elenco SharePoint 2010 da una tabella Access Questo punto di integrazione crea un elenco SharePoint che corrisponde alla tabella creata prima con Access. Tutti i dati che erano nella tabella Access saranno anche nel elenco SharePoint. Pero in questo modo vengono esportati i dati ma laggiunta di nuovi dati nella tabella Access non si riflette nellelenco SharePoint e viceversa. Per fare questo si esegue la seguente procedura: Aprire la tabella con Access 2010 e nella scheda External Tools cliccare su More e in seguito selezionare SharePoint List come mostra la figura seguente.

50

Figura 37. Primo passo dellesportazione dei dati dalla tabella Access 2010 alelenco SharePoint

In seguito si selezione il sito che conter il nuovo elenco (figura 38).

Figura 38.Selezionare il sito e cliccare OK

Collegare un elenco SharePoint con una tabella Access 2010 da uninterfaccia utente SharePoint In questo modo le modifiche dei dati del elenco SharePoint si riflettono sui dati delle Tabelle Access. Per fare questo nella scheda List della barra multifunzione dellelenco si clicca su Open with Access. In seguito si deve selezionare una locazione per il nuovo o un esistente database. Inoltre viene chiesto di scegliere una delle opzioni: o Link data on the sharepoint site o Export a copy of the data

51

Figura 39.Determinare la locazione del nuovo o esistente database

Se si sceglie la prima opzione allora tutti i cambiamenti i ciascuna locazione sono sincronizzati nel secondo caso no. Collegare un elenco SharePoint 2010 con una tabella Access 2010 da un MS Access Client Anche in questo modo si sincronizzano i dati di una tabella Access con un elenco SharePoint 2010 solo che questa volta il collegamento si da MS Access 2010 nella seguente maniera: Si crea un nuovo Blank Database con Access. Nella scheda Create si clicca su SharePoint List e si seleziona Existing SharePoint List (Figura 40)

Figura 40.Selezionare Existing List

52

Scrivere il nome del sito e selezionare lopzione Link in modo she la tabella e lelenco siano sincronizzati (figura 41)

Figura 41. Selezione indirizzo sito

Selezionare lelenco a cui si desidera collegarsi (figura 42)

Figura 42. Selezione elenco

3.12. Blog Il blog un altro tipo di sito che si pu creare con SharePoint Foundation 2010. Il sito Blog di CENMAT secondario. Tutti i livelli di autorizzazione sono ereditati dal sito principale. Per cambiare questo nel menu Site Actions del sito blog si seleziona Permission Levels, cliccando su Stop Inheriting Permissions non si ereditano pi i livelli di autorizzazione dal sito principale.
53

Il sito blog ha la seguente struttura: Barra dei collegamenti superiore Area del titolo Barra di navigazione Navigatore del blog Sezione contenuto

I componenti della struttura del sito blog sono uguali a quelli del sito principale eccetto il Navigatore del blog, il quale si trova a sinistra del sito e fornisce laccesso alle categorie del blog e al suo archivio. Il sito del blog ha il seguente aspetto.

Figura 37. Il Blog di CENMAT

Per creare, gestire, i commenti e i post del blog si usano i comandi che si trovano nella sezione Blog Tools. I post si creano cliccando su Create Posts, successivamente viene visualizzato la finestra Post-New Item. In questa finestra si scrive il titolo e il messaggio. Inoltre si sceglie a quale categoria apparter. Il post pu appartenere a tutte le categorie. Per gestire i post e i commenti si usa Manga posts e Manage comments.

54

Conclusioni
Gli obbiettivi sulla realizzazione del sito riguardante il centro di eccellenza CENMAT sono stati raggiunti. Il processo di migrazione del sito negli server del laboratori MOSE non ancora iniziato. In futuro si possono aggiungere nuovi elenchi, pagine, raccolte o siti secondari. Inoltre si potrebbe creare un database riguardante gli progetti di ricerca del centro e si pu personalizzare di pi linterfaccia grafica con strumenti pi avanzati. Personalmente ritengo che SharePoint 2010 sia uno strumento importante per migliorare la collaborazione in un unita lavorativa.

55

Bibliografia
Seth Bates, Tony Smith SharePoint 2010 Userss Guide Ben Curry Administrators Pocket Consultant, Microsoft Press 2011 Michael Doyle SharePoint 2010 Costumizing My Site OReally Media

http://www.google.it http://office.microsoft.com http://technet.microsoft.com

56