Sei sulla pagina 1di 9

Modalit di versamento delladdizionale comunale IRPEF e ripartizione del relativo gettito in favore dei Comuni - utilizzo del sistema

SIATEL per la consultazione dei dati


Il decreto del Ministro dellEconomia e delle Finanze del 5 ottobre 2007 ha disciplinato le nuove modalit di versamento delladdizionale comunale IRPEF da utilizzare a partire dal 1 gennaio 2008, in attuazione dellart. 1, comma 143, della legge n. 296/2006. In particolare, il pagamento delladdizionale comunale IRPEF dovr essere effettuato dai contribuenti e sostituti dimposta indicando nei modelli di versamento F24/F24-EP il comune beneficiario delle somme, al fine di permettere laccredito diretto ai comuni del gettito riscosso. Allo scopo di soddisfare le esigenze informative dei comuni, lAgenzia delle Entrate rende disponibili, attraverso il sistema SIATEL, i dati relativi alle somme accreditate a titolo di addizionale comunale IRPEF, suddivise per anno dimposta, riscosse tramite modelli F24/F24-EP. Si precisa che, nellanno solare 2008, i versamenti delladdizionale comunale IRPEF erano riferiti al saldo relativo allanno dimposta 2007, nonch allacconto del 30% per lanno dimposta 2008.

SISTEMA SIATEL Siatel e Siatel v2.0 PuntoFisco costituiscono il canale riservato agli enti pubblici e privati in possesso dei requisiti necessari per laccesso ai dati dellAnagrafe Tributaria. Siatel v2.0 PuntoFisco la nuova versione tecnologica del servizio Siatel, che sar progressivamente fruibile dagli Enti che attualmente utilizzano Siatel. Attraverso il sistema SIATEL i Comuni possono accedere, tra laltro e per quanto di propria competenza, ai riepiloghi contabili dei versamenti delladdizionale comunale IRPEF riscossa tramite modelli F24/F24-EP.

ABILITAZIONE AL SISTEMA SIATEL Ciascun comune pu richiedere labilitazione alle funzionalit di acquisizione, tramite il sistema SIATEL, delle informazioni sui versamenti eseguiti mediante F24/F24-EP. Sul sito dellAgenzia delle Entrate www.agenziaentrate.it, attraverso il percorso Servizi - Servizi Telematici (http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Servizi/Servizi+telematici/), si posso consultare le pagine contenenti le informazioni per richiedere labilitazione e per accedere al sistema SIATEL.

Si illustra di seguito la procedura per lacquisizione e lelaborazione dei dati relativi ai versamenti delladdizionale comunale IRPEF eseguiti tramite modelli F24/F24-EP, forniti tramite il servizio Siatel. Come gi accennato, il servizio Siatel sar progressivamente sostituito dal nuovo sistema Siatel v2.0 PuntoFisco, ma il contenuto dei dati forniti rester immutato.

ACCESSO AL SERVIZIO SIATEL L'accesso al servizio SIATEL via WEB avviene con le seguenti modalit: attraverso la Rete SPC, allindirizzo https://siatel.enti.finanze.it oppure attraverso Internet, collegandosi allindirizzo https://siatel.finanze.it

Dopo aver eseguito correttamente laccesso al sito, si aprir la seguente schermata:

Per accedere allelenco dei files da scaricare, relativi ai versamenti delladdizionale comunale IRPEF, cliccare su Forniture ai Comuni e poi su Addizionale comunale

Per scaricare i files compressi, denominati ADDCOM.XXX.T00, si dovr cliccare il relativo pulsante DOWNLOAD. La procedura permette la visualizzazione di un numero limitato di flussi; pertanto, una volta eseguito il salvataggio dei files (cliccando sul pulsante DOWNLOAD), sar necessario cliccare sul pulsante ARCHIVIA per eliminare definitivamente i files gi scaricati e visualizzare le forniture pi recenti. Quindi, prima di procedere allarchiviazione, si raccomanda di eseguire il backup dei files scaricati. Allinterno degli archivi compressi scaricati sono presenti i files denominati ADDCOM.XXX.RUN, che contengono i dati di dettaglio dei versamenti F24/F24-EP; detti files, per poter essere elaborati con il software gratuito fornito dallAgenzia, dovranno essere salvati al di fuori dei suddetti archivi compressi.

VISUALIZZAZIONE DEI DATI Sul sito dellAgenzia www.agenziaentrate.it possibile effettuare il download del software gratuito per la visualizzazione dei dati contenuti nei files scaricati da SIATEL, seguendo il percorso: Strumenti - Modulistica - Modelli di versamento (F23-F24) - F24 - Software per la visualizzazione delle forniture relative ai versamenti mediante F24 (ad uso dei Comuni)
http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Strumenti/Modulistica/Versamenti/modello+f24/Software+forniture/

Linstallazione del software dovr essere eseguita in base alle istruzioni riportate nella citata pagina web. Attraverso il software in questione possibile visualizzare il contenuto dei files scaricati e decompressi (ADDCOM.XXX.RUN) al fine di ottenere: 1. i dati di dettaglio delle deleghe presentate dai contribuenti (codici tributo, anno dimposta, ecc.), cliccando su Tributi; 2. i dati relativi agli accrediti disposti a favore del Comune (data ripartizione, numero di CRO (codice riferimento operazione), ecc.), cliccando su Accredito disposto.

Si vedano, in proposito, le schermate seguenti:

I dati cos ottenuti potranno essere copiati (utilizzando il pulsante Copia), per essere successivamente incollati ed elaborati in un foglio elettronico.

QUADRATURA TRA I DATI SCARICATI DA SIATEL E GLI ACCREDITI EFFETTUATI SU CONTO CORRENTE POSTALE Al fine di poter riconciliare i dati degli accrediti disposti dallAgenzia delle Entrate sul conto corrente postale con i dati dei modelli F24/F24-EP scaricati da SIATEL, si forniscono di seguito alcune indicazioni. 1) nella schermata Tributi, a parit di data di ripartizione (Data ripart.) e di Data bonifico, si dovr calcolare la differenza tra importi a debito ed importi a credito. Al riguardo, si precisa che: la Data bonifico rappresenta la data in cui gli intermediari della riscossione (banche, Poste Italiane S.p.A., agenti della riscossione) hanno riversato sulla contabilit speciale n. 1777, aperta presso la Banca dItalia, le somme riscosse tramite i modelli F24/F24-EP presentati dai contribuenti; la data ripartizione (Data ripart.) il giorno in cui vengono ripartite in favore dei comuni le somme di cui al punto precedente. 2) La differenza di cui al punto 1) rappresenter la somma accreditata sul c/c postale in corrispondenza della medesima data ripartizione e data bonifico; detta somma riportata nella schermata Accredito disposto. 3) Per conoscere il gettito di competenza dei singoli anni dimposta, nella schermata Tributi occorrer analizzare gli importi a credito e gli importi a debito a parit di anno di riferimento (colonna denominata Anno). 4) Nella schermata Accredito disposto, sono contenuti sia la data di finalizzazione degli accrediti disposti sul c/c postale del comune sia i numeri di CRO (codice riferimento operazione) dei bonifici corrispondenti.

Le specifiche tecniche della struttura dei files scaricati da SIATEL sono descritte nel documento PDF presente su SIATEL al seguente collegamento: Forniture ai Comuni \ Specifiche \ Addizionale comunale

A titolo esemplificativo, si riporta di seguito la quadratura dei dati contenuti in un flusso scaricato da SIATEL. Il file dovr essere scaricato da SIATEL, secondo la seguente procedura, gi descritta in precedenza nel presente documento:

cliccando su Download si potr scaricare un archivio compresso:

contenente il file:

che dovr essere estratto dal file compresso (.zip) e salvato in una cartella sul proprio personal computer.

A questo punto, occorrer aprire il software Visualizzatore Pagamenti F24

Una volta avviato il software Visualizzatore pagamenti F24, si otterr la seguente schermata:

Successivamente bisogner aprire, allinterno del Visualizzatore, il file decompresso di cui sopra (Apri Flusso Prelavorato) e sar possibile consultarne il contenuto:

Cliccando su Tributi, si otterr lelenco dei versamenti F24/F24-EP contenuti nel file:

Copiando i dati in un foglio elettronico, a parit di data ripartizione (Data ripart.) e data bonifico si dovr calcolare la differenza tra importi a debito ed importi a credito (nellesempio si riportano due distinte elaborazioni, con differenze pari a 879,43 e 136,72).

Anno/mese rif.

Cod. ente

Data ripart.

Prog. ripart.

Data bonifico

Cod.tributo

Periodo rif.

Anno

Imp.debito Imp.credito

DIFFERENZA
(Imp.debito - Imp. credito)

2009-10 2009-10 2009-10 2009-10 2009-10 2009-10

*** *** *** *** *** ***

01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009

1 1 1 1 1 1

30/09/2009 30/09/2009 30/09/2009 30/09/2009 30/09/2009 30/09/2009

384E 384E 3843 3844 385E 385E

9 12 101 101 1 9

2008 2008 2009 2008 2009 2009

73,47 32,24 218 499 14,79 41,93

0 0 0 0 0 0

73,47 32,24 218 499 14,79 41,93 TOTALE 879,43

2009-10 2009-10 2009-10 2009-10 2009-10 2009-10

*** *** *** *** *** ***

02/10/2009 02/10/2009 02/10/2009 02/10/2009 02/10/2009 02/10/2009

1 1 1 1 1 1

01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009 01/10/2009

3843 3843 3844 3844 3844 3857

101 405 101 404 405 404

2009 2009 2008 2008 2008 2008

32 22,29 49 4,27 29,12 0,04

0 0 0 0 0 0

32 22,29 49 4,27 29,12 0,04 TOTALE 136,72

Gli importi di 879,43 e 136,72 rappresentano gli accrediti sul c/c postale che potranno essere riscontrati cliccando su Accredito disposto, che permette di visualizzare lelenco dei bonifici eseguiti sul c/c postale:

Copiando i dati in un foglio elettronico, a parit di data ripartizione (Data ripart.) e data bonifico, ciascun importo indicato nella colonna Imp.accredito corrisponder alle differenze calcolate come sopra (Imp. Debito Imp. Credito).

Anno/mese rif.

Cod. ente

Data ripart.

Prog.ripart.

Data bonifico

Imp.accredito

Cro

Data finalizzazione

Esito accre dito OK

2009-10

****

01/10/2009

30/09/2009

879,43

604********

02/10/2009

2009-10

****

02/10/2009

01/10/2009

136,72

604********

05/10/2009

OK