Sei sulla pagina 1di 8

Si chiede di dimensionare una trave di fondazione su cui agiscono 2 carichi di diversa intensit

Sono stati eseguiti dei sondaggi e sono state fatte prove edometriche e prove triassiali CU sui
campioni prelevati
Determinazione angolo resistenza a taglio e coesione non drenata
1
qf'
uf

192,39

265,46

361,16

268,07

317,2

326,8

400

500

600

'3 f

131,93

182,8

273,2

'1f

324,32

448,26

634,36

S1=(s'1f+s'3f)/2
t=(s'1f-s'3f)/2

228,125

315,53

453,78

96,195

132,73

180,58

10,90876648
0,06

la retta interpolata :
t=a'+s' tan

1
qf'
uf

242,91

304,06

223,9

290,7

502,9
404,4

320

440

680

'3 f

96,1

150

276

'1f

339,01

454,06

778,9

1
qf'

2
362,78

uf

220,5

318,55
286,2

S1=(s'1f+s'3f)/2

217,555

302,03

527,45

t=(s'1f-s'3f)/2

121,455

152,03

251,45

3
597,83
368,88

S1=(s'1f+s'3f)/2

300,89

353,075

690,035

340

480

760

t=(s'1f-s'3f)/2

181,39

159,275

298,915

'3 f

119,5

193,8

391,12

'1f

482,28

512,35

988,95

400

300

Serie1

200

Lineare
(Serie1)

100
0
0

200

400

600

y = 0,3961x + 25,777
800

la retta interpolata : t=a'+s' tan

a' = 25,77
tan 0,3961
'=
arcsen(tan )=23,33

sen ' = tan

c'=a'/cos '=28,0656

Calcolo coesione non drenata


Per il calcolo della coesione non drenata si preso il valore (1-3)/2
C u = f
Profondit
(1-3)f
Campione
Provino
(m)
(KPa)
(KPa)
1
192,39
96,195
1
1,5
2
256,46
128,23
3
360,57
180,29
1
242,88
121,44
2
3,2
2
303,62
151,81
3
501,82
250,91
1
360,71
180,36
4
7,9
2
318,55
159,28
3
595,24
297,62

PROVE EDOMETRICHE
Calcolo dalle prove edometriche i valori di cc e di cr delle equazioni
della retta vergine RV e della retta di ricarico RR
Per ogni provino prendo i valori di ed e di 2 punti che stanno sulla RV e mi ricavo il cc.
Poi faccio lo stesso per 2 punti che stanno sulla retta di ricarico per ricavarmi il cr

Campione 1

RR
CR

v'1
v'2
49
196,13
392,27 784,53

v' = [kg/cm]

e1
0,656
0,594

e2
0,636
0,54

cr= ( e1 - e2 )/log( 'v2/'v1 )


cc= ( e1 - e2 )/log( 'v2/'v1 )

cr=
cc =

0,03
0,18

cr=
cc =

0,08
0,16

cr=
cc =

0,02
0,25

Campione 3

RR
CR

v'1
v'2
49
196,13
392,27 784,53

e1
0,609
0,523

e2
0,559
0,475

v' = [kg/cm]
cr= ( e1 - e2 )/log( 'v2/'v1 )
cc= ( e1 - e2 )/log( 'v2/'v1 )

Campione 5

RR
CR

v'1
v'2
49
196,13
392,27 784,53

e1
0,739
0,647

e2
0,729
0,571

v' = [kg/cm]
cr= ( e1 - e2 )/log( 'v2/'v1 )
cc= ( e1 - e2 )/log( 'v2/'v1 )

Campione

1,5

3
5

6,5
10

cc =0,20
cr =0,04

cc

cr

0,18
0,16
0,25

0,03
0,08
0,02

Calcoliamo adesso OCR


'p
OCR=
' v0
Campione
1
3
5

z
(m)
1,5
6,5
10

OCR=3,65
Calcolo coesione non drenata

dei vari strati


1=19,02 KN/m
2=18,83 KN/m
3=19,62 KN/m
4=19,62 KN/m
5=19 KN/m
consideriamo =19,2

Zw
0
3,5
7

(KN/m)
19,02
19,62
19

V0
(KPa)
28,55
127,53
190

'V0
(KPa)
28,55
92,53
120

'P
(KPa)
200
205
210

OCR
7
2,21
1,75

DIMENSIONAMENTO e VERIFICA
Verifiche nei confronti degli stati limite ultimi (SLU)
Per ogni stato limite ultimo deve essere rispettata la condizione
E d Rd
Il cedimento di una fondazione superficiale su terreno coesivo saturo si compone di tre
parti: cedimento immediato, Si, cedimento di consolidazione, Sc, e cedimento viscoso, Ss.
S = Si + Sc + Ss
Si sceglie di trascurare il cedimento dovuto a fenomeni viscosi
Sono stati scelti dei valori per il predimensionamento della trave
B=1,2 m(tramite calcolo preliminare con trapezio delle tenzioni)
L=12m (si sceglie di far terminare la trave con uno sbalzo di 1 m)
H=1,25 (HL/4)
D=1,5 ( da evitare che la fondazione sia interessata da oscillazione del livello di falda)

Per il calcolo del cedimento , calcoleremo Si con il metodo del elasticit, e Sed con il metodo di
terzaghi, andando poi a utilizzare la relazione di skempton per elementi non confinati lateralmente
q B(1 2 )
Is
Eu
Il q rappresenta la combinazione di carico rara, sar la somma del peso agente sui pilastri del carico
variabile del peso proprio della trave e del peso del terreno sulla fondazione
Considerato cls=25KN/m
si =

Acls=(1,20,7)+(0,60,55)=1,17m
Pcls=1,171225=351KN
Ater=1,20,25+2(0,30,55)=0,63m
Pter=0,631219,02=143,79KN
190 + 360 + 190 + 351 + 143, 79 + 90 + 180 + 90
= 110,74KN/m
1, 2 12
Is il coefficiente di influenza esso dipende dal rapporto L/B ,dallo spessore del terreno
interessato dal coefficiente di poisson e della profondit del piano di posa,Osservando le
relazioni di Tsytovich per lo studio del cedimento di un area di carico superficiale rigida su
strato elastico di spessore finito lo poniamo 1,62
Il modulo di poisson si assume pari a 0,5 perch siamo in condizioni non drenate
q=

Per trovare Eu dobbiamo considerare la prova triassiale

Campione
1
2
4

Provino
1
2
3
1
2
3
1
2
3

af / 2 (KPa)
104,55
133,09
185,84
124,24
147,62
263,12
187,77
166,62
289,39

a (m)
0,00094
0,0009
0,00088
0,00177
0,00068
0,00124
0,00096
0,0011
0,00104
Eu medio

Eu
111223,4
147877,7
211181,8
70192
217088,2
212193,5
195593,7
151472,7
278259,6
177230,8

Il cedimento immediato quindi


110, 74 1, 2(1 0,52 )
q B(1 2 )
1, 62 =0,91mm
si =
Is =
177230,8
Eu
Per il carico applicato q si considera la combinazione di carico quasi permanente,infatti il
cedimento di consolidazione sar dovuto al carico che piu frequentemente agisce sulla fondazione
190 + 360 + 190 + 351 + 143, 79 + 0,3(90 + 180 + 90)
= 93,24
Qcon=
1, 2 12
strato Zb
Z Zw Zp
v0
u
v0'
z 'vf
OCR 'p
ep e0 W
1 1,75 0,5
0 0,25 33,39
0 33,39 51,15 84,54 6,20 207,02 0,64 0,66 2,92
2 2,25 0,5
0 0,75 42,93
0 42,93 34,69 77,62 5,12 219,80 0,64 0,66 1,86
3 2,75 0,5
0 1,25 52,47
0 52,47 28,83 81,30 4,40 230,87 0,64 0,66 1,37
4 3,25 0,5 0,25 1,75 62,01
2,5 59,51 26,97 86,48 3,91 232,68 0,64 0,65 1,18
5 3,75 0,5 0,75 2,25 71,55
7,5 64,05 20,92 84,97 3,58 229,30 0,64 0,65 0,89
6 4,25 0,5 1,25 2,75 81,09 12,5 68,59 18,34 86,93 3,27 224,29 0,64 0,65 0,75
7 4,75 0,5 1,75 3,25 90,63 17,5 73,13 13,51 86,64 3,00 219,39 0,64 0,57 0,56
8 5,25 0,5 2,25 3,75 100,17 22,5 77,67 12,57 90,24 2,85 221,36 0,56 0,57 0,50
9 5,75 0,5 2,75 4,25 109,71 27,5 82,21 10,92 93,13 2,64 217,03 0,56 0,57 0,41
10 6,25 0,5 3,25 4,75 119,25 32,5 86,75 9,55 96,30 2,49 216,01 0,56 0,57 0,35
11 6,75 0,5 3,75 5,25 128,79 37,5 91,29 8,52 99,81 2,35 214,53 0,56 0,57 0,30
12 7,25 0,5 4,25 5,75 138,33 42,5 95,83 7,60 103,43 2,22 212,74 0,56 0,57 0,25
13 7,75 0,5 4,75 6,25 147,87 47,50 100,37 6,74 107,11 2,13 213,79 0,56 0,56 0,22
14 8,25 0,5 5,25 6,75 157,41 52,5 104,91 6,03 110,94 2,03 212,97 0,73 0,73 0,17
15 8,75 0,5 5,75 7,25 166,95 57,5 109,45 5,50 114,95 1,95 213,43 0,73 0,73 0,15
16 9,25 0,5 6,25 7,75 176,49 62,5 113,99 5,04 119,03 1,89 215,44 0,73 0,73 0,13
17 9,75 0,5 6,75 8,25 186,03 67,5 118,53 4,56 123,09 1,81 214,54 0,73 0,73 0,11
18 10,25 0,5 7,25 8,75 195,57 72,5 123,07 4,22 127,29 1,75 215,37 0,73 0,73 0,10

Sommando i contributi dei singoli strati otteniamo cedimento edometrico complessivo 12,32mm
Utilizzeremo adesso il procedimento di skempton per correggere il cedimento edometrico
Attraverso lequazione Sc=*Sed

in cui un coefficiente semi-empirico, ottenuto da prove triassiali e quindi


in condizioni di carico assialsimmetriche, funzione del coefficiente di pressione dei pori
A, che a sua volta funzione del gradodi sovraconsolidazionee e della forma dellarea di carico.
Come si pu osservare dal grafico i valori di sono inferiori ad 1, salvo che per argille sensibili, e
sono generalmente compresi tra 0,7 e 1 per le argille normalmente consolidate, tra 0,5 e 0,7 per le
argille mediamente sovraconsolidate, e tra 0,2 e 0,5 per le argille fortemente sovra-consolidate
Prenderemo dunque =0,7
Il cedimento totale stimato risulta quindi
Stot=Si+ * Sed=0,91*0,6*12,32=9,53 mm

Verifiche nei confronti degli stati limite ultimi (SLU)


Per ogni stato limite ultimo deve essere rispettata la condizione
E d Rd
Nel progetto della fondazione avendo solo carichi verticali dovremo verificare che
Nd<Qlim dove Nd lo sforzo normale dato di progetto e qlim il carico limite

La verifica della suddetta condizione deve essere effettuata impiegando diverse combinazioni di
gruppi di coefficienti parziali, rispettivamente definiti per le azioni (A1 e A2), per i parametri
geotecnici (M1 e M2) e per le resistenze (R1, R2 e R3).
I diversi gruppi di coefficienti di sicurezza parziali sono scelti nellambito di due approcci
progettuali distinti e alternativi.
Nel primo approccio progettuale (Approccio 1) sono previste due diverse combinazioni di gruppi di
coefficienti: la prima combinazione generalmente pi severa nei confronti del dimensionamento
strutturale delle opere a contatto con il terreno, mentre la seconda combinazione generalmente pi
severa nei riguardi del dimensionamento geotecnica
Nel secondo approccio progettuale (Approccio 2) prevista ununica combinazione di gruppi di
coefficienti, da adottare sia nelle verifiche strutturali sia nelle verifiche geotecniche
Approccio 1 combinazione 1(A1+M1+R1)
g*Gk+q*Qk=1,3(190+360+190+351+143,79)+1,5(90+180+90)=2145,22KN

Nd=

2145, 22
= 148,97 Kpa
12 1, 2