Sei sulla pagina 1di 12

Che cosa sar del nostro bel pianeta?

cambiamenti climatici

inquinamento

estinzione di specie animali o piante

1a. Leggete la vignetta. Create un finale diverso sul tema clima.

1b. Ascoltate. Di cosa parlano Rina e Piero?


traccia 14 CD1

Del progresso della scienza nella ricerca di metodi per evitare linquinamento. Della responsabilit del singolo verso problemi che interessano tutti. Dello spreco inutile in molti settori della vita quotidiana. Di soluzioni a livello internazionale per marginare catastrofi naturali.

1c. Cosa fanno o non fanno gli italiani per salvare lambiente? Riascoltate e completate.
traccia 15 CD1

ECOCONDOTTA Ci si muove solo in macchina,

PROBLEMI Il clima cambiato,

COSA SI PU FARE Ci vuole pi responsabilit da parte del singolo,

1d. A coppie. Fate dei dialoghi usando le situazioni suggerite.


- Vedete una persona che getta una carta per terra. - Vedete una persona che lascia il motore acceso. - Siete seduti vicino a una persona che comincia a fumare dove vietato.

Rispondere a proteste

Ma cosa vuole! / Ma non sono affari suoi! / Beh! Lasciamo perdere!

Cosa sta facendo?! / Ma insomma! / Ma scusi, Lei

Protestare

esercizi 1-2

1e. Che cosa esprimono queste frasi?


Riserva Dubbio Previsione Avvenimenti anteriori ad altri

Chiss dove si andr a finire! - Di questo passo rovineremo tutto! - Sar anche vero, ma Anche se cercher di usare meno detersivi - E quando avremo distrutto tutto, dove vivremo? 48
campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi

esercizi 3-9

1f. Rispettate lambiente? Quali di queste cose fate o non fate? Parlatene in piccoli gruppi e poi riferite in classe dando dei consigli ecologici ai vostri compagni. Aiutatevi con i dialoghi modello.
- Usare pochi detersivi

- Comprare prodotti biologici - Limitare luso della macchina - Fare la raccolta differenziata dei rifiuti - Non sprecare energia e acqua - Altro?

- Usare carta riciclata - Usare contenitori di vetro - Andare in vacanza in treno

Io cerco di limitare luso della macchina e cerco di non sprecare energia e acqua. Trovo invece inutile fare la raccolta differenziata perch Secondo me, invece bisogna assolutamente fare la raccolta differenziata, altrimenti soffocheremo nei rifiuti. Ci si deve servire dei mezzi pubblici e si devono sostenere le aziende biologiche. Sar pure cos, ma c un altro aspetto da tenere in considerazione

Esprimere necessit
Bisogna / Ci vuole / Ci vogliono necessario / Sono necessari/ Occorre fare

Esprimere riserva Esprimere opinione


Secondo me invece/ Inoltre si devono acquistare prodotti

Sar pure cos, ma c un altro aspetto da tenere presente

esercizio 10

1g. Osservate luso della forma impersonale.


Si devono sostenere le aziende biologiche. Ci si deve servire dei mezzi pubblici.

Sostenere le aziende biologiche. Servirsi dei mezzi pubblici.

1h. E ora create un decalogo ecologico.


1. Si deve ridurre luso della plastica. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.
esercizi 11-14
04 | paesaggi dItalia

49

2a. Dividete la classe in cinque gruppi. Ogni gruppo legge una delle proposte e la presenta.
- A chi adatta - Perch interessante - Cosa si pu fare

lultima tendenza: il turismo ecosostenibile

Oggi c un altro modo di viaggiare: quello di chi sceglie mezzi di trasporto non inquinanti, fa sosta in strutture guidate dalla gente del posto e viene a contatto con le tradizioni locali. Il contrario della vacanza mordi e fuggi. Nella Valle Orco per avvistare le marmotte.
C unarea poco conosciuta, in Piemonte, che perfetta per avvistare stambecchi, marmotte e camosci. la Valle Orco, che fa parte del Gran Paradiso, dove ci sono pochi turisti e gli animali si lasciano avvicinare. Qui, vicino al Centro educazione ambientale di Nasca (TO), c il campo natura di Four seasons: un campeggio in cui i bambini trascorrono una settimana allaperto con animatori e guide. Imparano a conoscere e rispettare lambiente divertendosi. Dalle passeggiate con il binocolo, per avvistare gli animali, a quelle in cui ci si mette in marcia provvisti di gesso per fare i calchi delle impronte. E, tra unanalisi dellacqua al microscopio e un esperimento scientifico, ci sono poi tanti classici giochi rivisitati. Per esempio la caccia al tesoro con tanto di bussola e mappa, per mettere in pratica i principi dellorienteering.

In barca e a piedi nellarcipelago toscano.


Sette isole, pi decine di scogli e isolotti immersi nellarcipelago toscano, il parco marino pi grande dEuropa, uno scrigno di biodiversit. Lassociazione La Boscaglia propone di scoprirlo veleggiando tra le isole per poi gettare lancora e fare trekking tra i profumi della macchia mediterranea. La prima tappa allisola dElba, dove si attracca sulla costa occidentale e, dal paese di Marciana Alta, si parte per unescursione tra boschi di castagno e scorci marini fino al monte Capanne (1.019 metri), con panorami mozzafiato che spaziano per tutto larcipelago. A Giannutri, invece, si ormeggia la barca a Cala Maestra e si raggiungono la villa romana sul mare e i grandi faraglioni che fanno della costa dellisola una tra le pi belle del Mediterraneo. Al Giglio, infine, si cammina dalla cittadina di Porto, con le sue case colorate, fino allarroccata localit di Giglio Castello.

50

campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi

Nel Parco dAbruzzo per riconoscere le piante.


Centomila ettari in gran parte coperti da foreste abitate da lupi, camosci e orsi marsicani. Il WWF organizza una vacanza per famiglie a Pescasseroli (LAquila), vicino alla Camosciara, la parte pi antica del Parco dAbruzzo. Si dorme in una fattoria didattica, tra faggi secolari, limpidi ruscelli e una ricca rete di sentieri. Ogni giorno gli animatori e le guide alternano gite a escursioni a tema per grandi e bambini. Nel bosco, per esempio, si gioca agli animali predatori e ogni famiglia si divide tra uomini, scoiattoli, orsi e lupi. Non mancano attivit sportive e laboratori dedicati a piante e foglie. La sera, infine, si cena con prodotti locali e, al posto della tiv, si guardano le stelle.

Nelle terre siciliane confiscate alle mafia.


Un tour di quattro giorni in Sicilia, a spasso tra la riserva naturale dello Zingaro, i siti archeologici di Segesta e Selinunte; Corleone, le Gole del Drago, Erice e Palermo. Lo propone La via dei Canti, con lobiettivo di scoprire le bellezze e comprendere la Sicilia di oggi. Oltre allitinerario turistico, il viaggio prevede anche lincontro con i rappresentanti delle 1.300 associazioni che cercano di combattere la mafia. Tra queste, Liberaterra, che sui terreni confiscati ai boss coltiva grano, uva e legumi e produce pasta, vino e minestre. Niente conferenze: ci si vede a pranzo, si chiacchiera, si assaggiano i prodotti.

Nel Sulcis-Iglesiente una rete di ospitalit.


Dietro alle spiagge vip, c unaltra Sardegna, meno nota ma altrettanto affascinante, dove si rincorrono dune di sabbia, ginepri, miniere abbandonate, grotte calcaree. il SulcisIglesiente, nel Sud-Ovest della regione, dove andare alla scoperta delle antiche miniere e sostenere lattivit di un gruppo di donne che ha creato unassociazione, la Domus amigas, per favorire lagricoltura biologica, lartigianato e il turismo responsabile. Tra le iniziative, una rete di ospitalit in 35 case della zona (che comprende anche le isole di SantAntioco e Carloforte) in modalit B&B o in cambio di lavoro agricolo. E, su richiesta, c la possibilit di partecipare a laboratori artigianali collegati alla rete. Da quello di pane, pasta e dolci fatti in casa, fino allintaglio del legno.

04 | paesaggi dItalia

51

2b. Rileggete tutti i testi e completate la scheda.


ubicazione attivit/sport cosa vedere caratteristiche

Valle Orco Arcipelago toscano Parco dAbruzzo Sicilia

Sardegna

esercizi 15-16

2c. Organizzate una gita o un piccolo viaggio nel vostro Paese e presentatelo poi alla classe.
a. b. c. d. e. per un amico/a che ama la natura e lo sport per un amico/a che ama le citt per una famiglia con bambini per un viaggio di cultura per un weekend in coppia

Dare dei suggerimenti

Consiglio di / Raccomando di andare / fare / optare per Ti suggerirei di visitare/vedere meglio andarci in primavera Si possono vedere/ammirare

52

campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi

3a. Quali di queste affermazioni descrivono gli italiani? Discutetene con un compagno aiutandovi con il modello.
SI 1. Gli italiani sono sportivi. 2. Gli italiani non praticano lo sport, preferiscono guardarlo in TV. 3. Agli italiani piace ballare. 4. Gli italiani sono vanitosi e perci curano molto il loro aspetto. 5. Gli italiani sono pi sportivi rispetto a 10 - 15 anni fa. Per me gli italiani sono poco sportivi. Io, invece, non ne sono tanto convinto, anzi, secondo me praticano molto sport perch tengono molto allaspetto fisico. Secondo me non ci tengono pi di tanto NO

Esprimere opinione

Ne sono assolutamente convinto / Non ne sono tanto convinto.

Esprimere unopinione contraria

Anzi/ Al contrario/ Invece per me


esercizi 17-18

traccia 16 CD1

3b. Ed ora ascoltate e controllate se le vostre risposte corrispondono a quelle date dal Dott. Cipriani. 3c. Riascoltate e rispondete alle seguenti domande.

traccia 17 CD1

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

In che modo sono cambiati gli italiani da 15 anni a questa parte? Che cosa spinge gli italiani a praticare lo sport? Di quale fenomeno parla il dott. Cipriani? Quali sono gli sport pi gettonati? Che cosa spinge gli italiani allemulazione? Che cosa sono disposti a fare gli italiani pur di essere belli e in forma? Il quadro dato da Cipriani corrisponde ai pregiudizi sullitaliano medio?

3d. Osservate! Quando si usa la particella ci e quando ne?


convinto di questo? Gli italiani tengono allaspetto. > >
Ne convinto? Gli italiani ci tengono.

esercizi 19-21

3e. Dividete la classe in gruppi di quattro o cinque persone. Parlate dei seguenti temi e riassumete in plenum i risultati.
- Sport preferiti. - Tempo dedicato allo sport. - Perch si fa sport. - Meglio lo sport in palestra o allaria aperta.

04 | paesaggi dItalia

53

4a. Sport nella natura. Dove vi piacerebbe andare e perch?

sport che fai, italia che trovi


vuoi conoscere litalia? allora muoviti!
Si chiama via dellamore. Questo percorso turisticoescursionistico che collega Riomaggiore a Manarola, uno dei sentieri pi celebri dItalia. Lo si raggiunge con estrema facilit dal piazzale della stazione di Riomaggiore, da dove ben visibile la scalinata che porta al famoso percorso pedonale a picco sul mare. Nel periodo invernale litinerario si presenta come una tranquilla e solitaria passeggiata da affrontare in tutta calma, magari da integrare con un gustoso pranzo a base di pesce nei tipici ristoranti di Manarola e Riomaggiore. Nel periodo estivo rappresenta la migliore via daccesso per un tuffo in mare e per delle piacevoli e rinfrescanti nuotate.

Trekking, free climbing, deltaplano e parapendio, mountain bike, equitazione, kayak, immersioni subacquee, sono solo alcune delle attivit sportive che permettono di scoprire lambiente naturale estremamente vario di Dorgali e Cala Gonone. Sul posto si organizzano corsi di formazione per principianti, adatti a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a queste attivit. Sono inoltre disponibili guide ed istruttori per gli sportivi pi esperti. Il territorio di Dorgali un vero paradiso per gli amanti degli sport legati alla natura. Sono naturalmente disponibili anche moderni impianti per gli sport tradizionali come tennis, bocce, calcetto e palla a volo. Il costante clima mite e temperato assicura la pratica sportiva per gran parte dellanno. Per chi ama la vela e il windsurf consigliamo la Calabria. Veleggiare su un mare bellissimo verso le Eolie e sostare nelle meravigliose isole dellarcipelago: Salina, Vulcano, Panarea, Alicudi, Filicudi, Lipari; oppure attraversare lo Stretto di Messina e visitare la Sicilia nordorientale. Anche gli appassionati di windsurf saranno pienamente soddisfatti. Potranno infatti praticare questo sport in uno scenario di incredibile bellezza.

54

campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi

Sci - Allombra del Monte Bianco dove la neve sempre garantita 235 chilometri di piste da sci da discesa, anelli per il fondo, 60 funivie, cabinovie, seggiovie e sciovie. E poi itinerari per lo slittino, centri per il pattinaggio, scuole di arrampicata su ghiaccio e la pi antica associazione di guide alpine dEuropa. Ma questa zona non offre solo sport, e si propone come meta ideale per chi vuole vacanze su misura, cultura, natura, relax e gastronomia.

Il modo migliore per scoprire questa bellissima citt la bicicletta. Oltre ai nove chilometri della cinta muraria, si pu pedalare seguendo percorsi tematici: il ghetto, la citt rinascimentale, quella medievale. Nei dintorni di Ferrara troviamo una formidabile rete di percorsi cicloturistici che si snodano tra la citt e le campagne, oasi protette e paesini di pianura. Il percorso cicloturistico Destra Po FE 20 lo straordinario itinerario che accompagna il grande fiume nei suoi ultimi 132 chilometri. I fondali marini delle Tremiti rappresentano un paradiso per i sub. Per loro il Parco ha realizzato ben 23 sentieri subacquei per far osservare con grande attenzione il meraviglioso patrimonio faunistico e floristico dei fondali. Per coloro che non fanno immersioni il Parco Nazionale del Gargano sta lavorando a un progetto che consiste nellinstallazione di alcune telecamere sottomarine collegate a monitor posizionati nei locali del Centro Visita del Parco e negli alberghi dellarcipelago. Nelle Isole Tremiti le immersioni sono tante e di tutti i tipi. Nessun sub potr restare scontento.

04 | paesaggi dItalia

55

4b. Rileggete i testi e classificate gli sport di cui si parla. Fatene una breve descrizione.
invernali arrampicata su ghiaccio: si pratica su ghiacciai in tutto il periodo dellanno. Ci vuole unattrezzatura speciale acquatici daria di terra di montagna

esercizi 22-23

4c. Leggete i seguenti titoli e indicate i pro e i contro delle attivit sportive di cui parlano.

Bicipiti e pettorali che passione! O no?


Universitari con i tricipiti afflosciati dallo studio, quarantenni decisi a imprigionare la pancetta dietro un muro di addominali scolpiti

BUNGEE! UNO SPORT PER MATTI!?

Hydrospeed sempre pi frequenti gli incidenti causati da questo sport!

Rafting: tRe feRiti gRavi duRante una gaRa.

4d. Cosa spinge a praticare sport estremi? Parlatene in piccoli gruppi e poi in classe. 5a. Sport ed ecologia nel mondo.
Nei vari Paesi ci sono differenze sul concetto di rispetto ambientale. Perch? Quali Paesi hanno sviluppato maggiormente il concetto di rispetto ambientale? Come? La cosa pubblica di tutti o di nessuno? Secondo voi sport ed ecologia sono strettamente collegati? Una persona sportiva anche sempre ecologica?

56

campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi

Una pagina di guida turistica. a. Leggete le due pagine tratte da guide turistiche. Quali differenze notate nello stile?

Staccare la spina / Un break in Liguria


Avete solo pochi giorni di vacanza? Volete cambiare aria senza andare troppo lontano? Vi piacerebbe conoscere le tradizioni di una regione? Cercate divertimento? Vi piace mangiar bene e alloggiare in alberghi che rispecchiano le vostre esigenze pur mantenendo un buon rapporto qualit-prezzo? Allora la Liguria la destinazione che fa per voi. Ad appena unora di volo dai principali aeroporti italiani, la Liguria pronta ad ospitarvi e a suggerirvi il modo di riempire di emozioni ed esperienze indimenticabili i vostri giorni liberi. Ecco alcuni consigli per un breve break

Come unisola
Come unisola, nellampia Valle del Paglia, emerge il masso su cui sorge Orvieto. Le pareti che lo circondano sono a picco sulla valle e la citt si estende massimamente sulla parte centrale perch, ad eccezione di qualche convento, non fu mai permesso di costruire case o palazzi sul ciglio della roccia. Il clima quello tipico di molte zone dellItalia centrale: mite in autunno e primavera, caldo destate. Orvieto una meta ideale non solo per chi sinteressa di archeologia, ma anche per chi ama larte in generale. Oggi Orvieto, per la ricchezza dopere darte, i reperti etruschi e romani, le chiese e palazzi romanici, i suoi caratteristici prodotti artigianali, nonch per il vino delle sue famosissime cantine, uno dei pi suggestivi e importanti centri di attrazione turistica dellItalia centrale e pu contare su una moderna attrezzatura alberghiera, ristoranti tipici e trattorie tradizionali.

b. State preparando una pagina per la guida turistica in foto. Decidete a coppie di quale angolo dItalia volete parlare. Fate una breve ricerca su internet. Per la stesura della pagina tenete presente i seguenti punti:
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. Titolo ad effetto. Di quale luogo si tratta. Dove si trova esattamente? Caratteristiche geografiche, clima. Tipi di sport che vi si possono fare. Destinatari: principianti, esperti Attrezzatura necessaria. Dove si pu mangiare e dormire. Ci sono edifici, monumenti? Quali impressioni ed emozioni suscita in voi lambiente?

04 | paesaggi dItalia

57

Protestare

Cosa sta facendo?! / Ma insomma! / Ma scusi, Lei

Rispondere a proteste

Ma cosa vuole! / Non sono affari suoi! / Beh! Lasciamo perdere.

Esprimere necessit

Bisogna / Ci vuole/Ci vogliono / necessario/Sono necessari / Occorre fare

Esprimere opinione

Secondo me invece/ Inoltre si devono acquistare prodotti

Esprimere riserva

Sar pure cos, ma c un altro aspetto da tenere presente

Esprimere opinione

Ne sono assolutamente convinto. / Non ne sono tanto convinto

Esprimere unopinione contraria

Anzi / Al contrario / Invece per me

Dare dei suggerimenti

Consiglio di / Raccomando di andare / fare / optare per Ti suggerirei di visitare/vedere meglio andarci in primavera Si possono vedere/ammirare

Ricapitolando!

Fate un profilo dellitaliano medio secondo gli ultimi dati ISTAT. Metteteli a confronto con i dati nel vostro Paese.

Descrivete i vostri connazionali. Sono sportivi? Qual lo sport pi praticato? Esiste un cosiddetto sport nazionale? Quale? I vostri connazionali amano e rispettano lambiente? Cosa fanno per proteggerlo?

Vi hanno invitato ad un talkshow che ha come tema lo sport e in che modo esso contribuisce al degrado della natura. Parlatene in classe assumendo i seguenti ruoli: moderatore, ambientalista (sport s, ma nel rispetto della natura), amante dello sport.

58

campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi