Sei sulla pagina 1di 1

Rappresentanze Sindacali Unitarie

RLS SSC e Telecom Italia Roma e Lazio

Potabilit dellacqua a S. Palomba - aggiornamento 27 giugno 2011


La vicenda dellacqua nella sede di Santa Palomba purtroppo non ancora conclusa. Nel precedente comunicato dei primi di giugno vi avevamo informato che lazienda aveva installato un apparecchio di defluorizzazione ed attendeva il parere della ASL sulla conformit dellimpianto idrico. Nel pomeriggio del venerd 24 giugno scorso il Rappresentante per la Sicurezza di SSC ha comunicato telefonicamente ai RLS che la ASL ha riscontrato un valore di concentrazione del fluoruro superiore ai limiti di legge sui campioni di acqua prelevati nella sede di Santa Palomba ed ha pertanto dato indicazioni allazienda di chiudere la mensa ed informare i lavoratori che lacqua dei bagni non potabile, resteranno attive le sole macchinette erogatrici di bevande alimentate con acqua non proveniente dallimpianto idrico della sede; lazienda ha inoltre affermato che distribuir acqua in bottiglia ai dipendenti. Il Rappresentante per la Sicurezza di SSC ha affermato che il valore del fluoruro superiore alla norma stato causato dallacqua portata con le autobotti per sopperire alla scarsit di erogazione da parte del pozzo della sede nel periodo estivo; le autobotti infatti prelevano lacqua dagli acquedotti della zona dei castelli che notoriamente sono ricche di fluoruro al di sopra dei limiti di legge. Come RLS abbiamo gi chiesto di prendere visione del verbale e della prescrizione della ASL per comprendere meglio la gravit del problema e le ripercussioni sui lavoratori della sede. Chiediamo inoltre allazienda di provvedere per rendere quanto prima lacqua potabile e poter quindi riaprire la mensa, ricordiamo infatti allazienda che nella zona non vi sono punti di ristorazione raggiungibili a piedi e per il personale soggetto a doppia timbratura lintervallo mensa potrebbe allungarsi suo malgrado. Abbiamo avuto diversi incontri con lazienda sul tema dellacqua, ma mai SSC ci ha parlato delle autobotti estive. Informiamo infine i colleghi che la scorsa settimana c stato un sopralluogo della ASL che ha rilevato come negli uffici della sede di Santa Palomba la pulizia non fosse adeguata ed ha dato il termine di fine luglio (un mese!) per provvedere ad interventi che riportino tutti gli uffici a standard di pulizia decenti. Su questo argomento le segnalazioni fatte negli ultimi mesi allazienda dai singoli lavoratori e dai RLS sono state numerose, ma nonostante gli sforzi dei colleghi che si occupano del rapporto con Telecom, la quale fornisce anche il servizio di pulizia della sede, i risultati non sono evidentemente soddisfacenti. Si continuano quindi ad aggiungere difficolt per i lavoratori di Santa Palomba che gi devono raggiungere una sede disagiata, con strade intorno dissestate, sostenendo sacrifici in termini economici e di organizzazione familiare. Ci aspettiamo, pertanto, e su questo vigileremo con fermezza, che SSC e Telecom Italia si facciano carico in modo fattivo di questi problemi per una rapida e definitiva risoluzione. In qualit di rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, di SSC e Telecom, ribadiamo come entrambi i fatti siano particolarmente gravi e poco qualificanti ed in particolare la questione delle autobotti denota, da parte dellAzienda, una preoccupante e poco responsabile mancanza di trasparenza sul tema sella salute dei lavoratori che non ci pu lasciare indifferenti e sulla quale valuteremo, anche in base ai prossimi aggiornamenti, le azioni da intraprendere. Roma 27/06/2011 RLS SSC Roma e Lazio RLS Telecom Italia Roma e Lazio